#PensioniAddio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
fila_pensione.jpg

"Risulta che Renzi un’ ipotesi pronta sul tavolo ce l’abbia da più di un anno. L’ha formulata uno dei suoi più ascoltati consiglieri economici, l’ex partner di McKinsey - e ora parlamentare Pd - Yoram Gutgeld. A luglio dell’anno scorso lo stesso premier ne parlò nel corso di un'intervista concessa a Enrico Mentana, quando ancora il sindaco di Firenze aspirava "soltanto" alla guida del partito. L’ipotesi - tuttora in piedi secondo indiscrezioni - è quella di chiedere un contributo di solidarietà del dieci per cento e di stabilire un blocco della indicizzazione biennale a coloro i quali percepiscono una pensione con il sistema retributivo superiore ai 3.500 euro al mese. Ma nulla vieta che, per far cassetta e per coprire i provvedimenti promessi per gli esodati, l’asticella - come dice il ministro Poletti - possa essere posta più in basso, cioè intorno ai 2.000 euro lordi al mese. La ratio della proposta è semplice: questi pensionati ricevono una pensione ben più alta di quella percepita da chi è andato in pensione dopo la riforma Dini del 1996, che ha progressivamente eliminato quel tipo di trattamenti. Si tratta di un’ipotesi che s’inserisce molto bene nel quadro delineato dal ministro del welfare Giuliano Poletti e dal sottosegretario Luigi Bobba." Firenzepost

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Michele Di Lione Utente certificato 3 anni fa
    Ma chi le Gestiscie le Pensioni ? Italianiiii, é ora che vi rendiate conto che tutte le tasse che paghiamo vengono GESTITE a CAZZO DI CANE !! Io stimo che ogni Italiano per nutrirsi (cibo e bevande) paga min. 2,-€ al giorno d´Iva... chi ha´ l´auto qualcosina di piú ;-), realmente l´Iva si trova dapertutto....ma non basta pultroppo, ci sono Tasse astronomiche e nemmeno bastano, abbiamo un servizzio Pubblico che avvolte è esageratamente Elegante, chik senza badanza di spese pratico e funzionante, ma maggiormente é sciagurato malfunzionante praticamene gestito male perché i responsabbili sono ingrado di intascarsi dei veri e propri PATRIMONI STATALI in forma di Stipendi, Liquidazioni Pensioni ecc. ecc. ( = TASSE da noi PAGATE ) senza svolgere un Servizzo Pubblico ecquo al Pubblico, anzi sono piú i DANNI che sono stati Fatti che cose veramente Utili al Popolo...il Nostro Patrimonio STATALE sta dimagrendo, mentre i Portafogli di chi lo dovrebbe Gestire ingrassa e ingrassa sempe lu... senza sazziarzsi mai,come un pozzo senza fondo hehehe...bel Popolo quello Italiano. gn´urant ;-) Abbiamo un Papa bravissimo...ascoltate quello che dice... Svegliatevi tutti... AIUTATECI per FARVI aiutare. W il Movimento e W L´Italia
  • Luigi P. Utente certificato 3 anni fa
    LA SCOPERTA DELL' ACQUA CALDA! GIA' FIORONI (EX-PRC) 3 ANNI FA SEGNALAVA CHE LIMITANDO LE PENSIONI D' ORO (QUELLE DEI PARLAMENTARI, DEI MAGITRATI, DEI DIRIGENTI PUBBLICI, DEI MANAGER, DEI PRIMARI, DEI BANCARI) -QUELLE DEI POVERACCI- SI SAREBBERO RISPARMIATI 15.000.000.000 L' ANNO PER SEMPRE... ALTRO CHE CONSIGLIERE DELL' EBETINO.... OVVIAMENTE TALE SEGNALAZIONE E' STATA IGNORATA FINORA MA ADASSO CHE LA SITUAZIONE E' CATASTROFICA SI DEVE INTERVENIRE E FORSE FARE UN POCO DI EQUITA' FINALMENTE. COME SAREI FELICE DI SAPERE CHE LA FORNERO O RIGORMONTIS E TUTTI I LORO AMICI DI MERENDA DOVRANNO RINUNCIARE A UNA PARTE CONSISTENTE DELLA LORO PENSIONCINA PER DI PIU' OTTENUTA COL METODO RETRIBUTIVO E NON CONTRIBUTIVO CON POSTI DA FAVOLA A TEMPO INDETERMINATO. ANZI PROPORREI PER CHI SOSTIENE CHE CAMBIARE LAVORO E' BELLO DI VEDERE I PROPRI FIGLI PERDERE IL POSTO A TEMPO INDETERMINATO PER DIVENTARE PRECARI PER ALMENO 20-25 ANNI A FAVORE DI CHI E' PRECARIO DA 20-25 ANNI... UNO SCAMBIO ALLA PARI..AHAHAHAHAHAH
  • ina ghigliot 3 anni fa
    andare in pensione deve essere un diritto da riportare in eguale misura per tutti !! mica perchè siamo pieni di baby pensionati a norma di legge , io devo lavorare fino a morire ? ma andate affanculo !!! io devo pagare I MIEI CONTRIBUTI , e non quelli dei democristiani pensionati a 40anni o meno !!!! questa merda fà comodo a tanti , troppi !!! a quelli che sono andati in pensione giovani , rimettete la tassa di successione !!! basta difendere le porcherie del passato piangendo miseria !!! italiani kiagni e fotti
  • agostino nigretti 3 anni fa
    Nessuno può intaccare le pensioni doro e la spartizione delle poltrone che sono riservate ai fedeli Discepoli del vero Dio gestito dai padroni del mondo:”America,Inghilterra,Israele,Vaticano”.Proprio per qusto hanno fatto le guerre mascherate in missioni di pace e adesso sfruttano le catastrofi da loro provocate per spacciarsi come salvatori dei perseguitati. La terza Repubblica è fotocopia e peggiore delle prime due tangentiste-affariste-clericali-speculative-clientelari-guerrafondaie.Per questo il figliol prodico emana Divini Editti e fa miracolosi Proclami pur di non intaccare il sistema,anzi sfruttano i disastri delle guerre fatte dai loro padri,concentrando l’attenzione sugli immagrati-articolo 18 e la giustizia per isolare i magistrati non venduti e non sottomessi al volere del CSM spartito.”La Giustizia non è Uguale per Tutti”.Sé non volete fare del male ai vostri figli,non fategli leggere il Vangelo-la Bibbia-i libri che parlano di Etica morale,di Maometto-Budda-Confucio-Cristo.Basta osservare quanto sta avvenendo in Iraq per colpa delle guerre mascherate in missioni di pace e le trucidazioni quotidiane in Palestina e Ucraina per capire che Il vecchio Dio era immaginario,perciò dobbiamo assistere agli spettacoli recitati dai nuovi Dei che fanno leva sul pietismo dove vengono strumentalizzati i poveri-le tragedie e peggio i morti.
  • Antonio Salvagno Utente certificato 3 anni fa
    Tanto non lo può fare, molti pensionati impugneranno la legge e il contributo di solidarietà sparirà subito.Renzi deve prendere i soldi ad esempio dai 98 miliardi condonati del gioco d'azzardo, solo con quelli farebbe dei miracoli ma tra ladri non si toccano.
  • stefano b. Utente certificato 3 anni fa
    che ci sia un sistema pensionistico alquanto ,di ciamo vergognoso,è risaputo.es..le pensioni d'oro ecc. .ecc..fino alla rif, fornero..Ma ,quello di piu' vergognoso ,è che questo stato tutto italiano,in questo ventennio e forse piu' siè ladrocinato tutto,al punto di mettere in gioco i piu' sacrosanti diritti dei cittadini,come appunto le pensioni,poi la sanità'il diritto all'istruzioneecc.ecc, enoi cittadini italiani che facciamo? accrucciamo le spalle ,si ma fino aquando?fino aquando questa classe dirigente continuerà imperterrita a sbeffeggiarci e dir poco prenderci x il c,,,lo'? mavoi che ne pensate!!
  • massimo d' Agostini 3 anni fa
    Sono per il contributo pari al 10% se loro i parlamentari ed i consiglieri regionali di riducono lo stipendio lordo del 50% e rinunciano al finanziamento ai partiti, i parlamentari che percepiscono più di 4000,00€ debbono rinunciare ad altre pensioni e ad ulteriori mandato elettivo, inoltre fuori dai vogliono il pregiudicato di Arcore.
  • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
    Qualcuno spieghi a mario45 che le idee degli altri si rispettano e che mandarli a cacare non è bello, soprattutto se detto da un vecchio pensionato.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Aggiungo: da un "vecchio" pensionato un ulteriore saluto a un giovane (?) coglione anonimo.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Carissimo,io non mando nessuno "a cacare". Né sono ladro o piddino. Rispetto le idee, ma non le fesserie. E non prendo lezioni da soggetti come te; ti giunga ovviamente e cordialmente lo stesso "saluto" inviato l'altra sera.
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      E qualcuno mi spieghi perchè qualcuno è andato con 20 anni di lavoro in pensione e altri devono lavorare 47 anni. Forza Mario..
  • Federico T. Utente certificato 3 anni fa
    Io sono certo che una buona parte di coloro che hanno le pensioni cosiddette "alte" (bel coraggio hanno i politici ad usare tale termine), sarebbero anche d'accordo a sopportare questi sacrifizi. Se questi però venissero chiesti da persone oneste, preparate, e pronte anche esse a fare sacrifizi anche più considerevoli. Coloro che ci comandano oggi hanno una cosa sola fra quelle elencate, la competenza. La competenza di farsi gli affari loro e di mandare a puttane l'Italia
  • alvise fossa 3 anni fa
    RENZI CONTINUA A FALLIRE INCONTINUAZIONE
  • f.d. 3 anni fa
    Certo non viviamo nell'agio e riconosciamo le limitazioni personali economiche, ma ritengo che levare la speranza, non l'assoluta certezza, economica futura della pensione maturata, piccola o grande che sia è controproducente perché incentiva maggiormente “il nero”: diversamente tanto non si trarrà nessun beneficio. L'intaccare un “diritto acquisito”, per la maggiore è ritenuto giusto sulla quantità, ma apre la strada ad altre future iniziative e scardina la tutela (pensate l'art.lo 18 statuto dei lavoratori diritto acquisito per una categoria “in corso di lavoro”, ma non per i nuovi assunti nelle varie formule). Allora visto che i nuovi non l'hanno, lo togliamo a beneficio di tutti? Non solo, apre il contenzioso sulle varie forme di assistenza a tutela dei lavoratori (casse integrazioni ecc.) che non dovrebbero essere pagate con i soldi dell'inps pensionati, ma da cassa a parte, rifocillata dalla fiscalità generale dello stato. Aggiungo, stato cattivo datore, non ha mai versato i contributi (solo figurativi) per i suoi dipendenti, pagandogli le pensioni con la “cassa”, ma da alcuni anni ha scaricato l'inpdap all'inps, senza fornirgli le coperture economiche, per mancanza di “fondi-cassa”. Allora Poletti prima di parlare di pensioni, pensi a far pagare le tasse alle cooperative nella medesima forma delle altre attività, come discusso nel blog in altre occasioni e il M5S sia portatore di una proposta di legge a tutela di tutti, di parificare le tasse in tal senso: o tutti con la stessa fiscalità delle corporative o tutti a fiscalità delle altre attività. Questo almeno per coloro, che grazie alle leggi, non hanno portato l'amministrazione fiscale-tasse dell'azienda all'estero e poi ci scaricano in patria le casse integrazioni. Poletti, Poletti C., tutto cambia per non cambiare.
  • Ermes V. Utente certificato 3 anni fa
    Al di là di far quadrare i conti del governo, resta il fatto che i conti dell'INPS sono messi piuttosto male. Se c'è una cosa che potrebbe scatenare una rivoluzione in Italia, sarebbe quella di arrivare al punto che lo Stato non riesca più a garantire le pensioni. Questo va assolutamente evitato. Se Renzi ed il suo governo fossero persone serie, non potrebbero ignorare che in un Paese con un bilancio così disastrato e un debito in fuga verso l'alto che ha già superato i 2160 miliardi di euro, non si può chiedere sacrifici in continuazione ad un popolo che ne ha sempre meno, mentre si lasciano pensioni d'oro, vitalizi, buonuscite faraoniche e stipendi da Presidente della Repubblica a quella parte di popolazione composta da Presidenti di regione, consiglieri comunali e regionali, Presidenti di enti più o meno partecipati dallo Stato, e così via. Se siamo TUTTI italiani, lo siamo anche in tempi di vacche magre. Se c'è crisi, ed è una crisi grave, lo Stato non deve più erogare pensioni che superino i 5000 euro al mese, e stipendi che superino i 7000, giusto per fare un esempio. Almeno fino a quando i conti non torneranno a posto. Se invece non è così, se il popolo bue deve sempre prenderla in quel posto ed i protetti della Casta non devono essere toccati dal risparmio, allora non ha più senso parlare di "Paese", perchè non è un Paese, ma un mercato allo scanno dove chi può ruba alla faccia di tutti. In ogni caso, la gente che fa fatica non sopporterà ancora a lungo questa doppia Italia, fatta da chi se ne approfitta e da chi deve metterci una pezza a tutti i problemi.
    • Mau 3 anni fa
      Non capisco perchè anche lei parla di sacrifici ma li vuole limitare ad una parte anche se di benestanti. Perchè non comprendere imprenditori (non imprese), professionisti e privati tutti. Vi è una tassazione sul reddito, si operi su quello, ossia su tutti, ma in modo pesante per abbattere il debito altrimenti saremo sempre schiavi degli speculatori
  • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
    Tagliare le pensioni sopra ai 4000 euro lordi è cosa buona e giusta (specifico: per ridistribuire quei soldi alle pensioni minime e abbassare le imposte INPS alle aziende, non per regalarli alla finanza bancaria) Se Renzi avrà le palle per farlo e il movimento si opporrà, avrete perso un voto: il mio.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Credo che il M5S si rassegnerà alla gravissima perdita. Comunque, le aziende non pagano "tasse" all'Inps, ma partecipano in proporzione alla formazione della futura pensione (ma ci sarà, con i tanti "riformatori" e "tagliatori" che in realtà la vogliono togliere?).
    • Mau 3 anni fa
      Non sono per niente d'accordo, ma solo per seguirti: Perché solo le pensioni e non anche ogni tipo di emolumento. Così si potrebbe alzare l'asticella. I pensionati hanno il torto di aver già lavorato e non poter lavorare ancora!
  • Mau 3 anni fa
    Sarebbe una misura discriminatoria su alcuni cittadini ed non costituzionale. Servirebbe a poco e niente, solo ad abbassare ancora i consumi. La soluzione c'è. Se pensiamo che il debito grava per 36.000 euro su ogni cittadino e che un 1/3 degli Italiani può permettersi un grande sacrificio. Per abbattere il debito, basterebbe eliminare tutte le leggi che permettono evasione ed elusione ( vedi post di N. Penelope), 10 anni minimo di galera a chi evade o corrompe, alzare in base al reddito in modo esponenziale l'irperf di tutti fino a recuperare 700 milioni in 3 anni. Fare gestire questo immane sforzo degli Italiani ad una task force di magistrati della Corte dei conti, G.d.F. e CC, mai ai politici che si mangerebbero pure quelli. Ciò significa un solo sforzo che non piacerebbe agli speculatori e non un continuo stillicidio che fa il gioco degli speculatori perchè lascia il debito più o meno sempre lo stesso. Con quei 700 milioni hai voglia di reddito di cittadinanza.
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
    2500 euro netti ....è 1 mega pensione a mio parere ....quindi tutto il resto è 1 di piu ....il problema è dove vanno a finire poi ?
  • Roberto B. Utente certificato 3 anni fa
    La proposta è più infelice di quella del M5S, perché i ricchi con le vere pensioni d’oro continueranno ad essere ricchi (sempre ammesso che si prenda anche da loro e come in passato non si trovi un escamotage per non toccarli), mentre aumenteranno i poveri, Ricordiamo che si parla di importi lordi, per cui se viene detto 3000 euro si riferisce a coloro che prendono circa 1600/1800 euro netti. Più equo sarebbe un prelievo a scaglioni, più è d’oro e più si prende, ma l’equità non sta certo nella politica Italiana ! Certo è che in molti politici hanno già ritirato i contributi versati SOLO per il VITALIAZIO (ad es : la Minetti si è fatta dare 80mila euro, il Trota 55mila, Formigoni 150mila ecc. ), che investiranno per garantirsi comunque una retribuzione .. .. se il cosiddetto contributo di solidarietà insisterà sulle cosiddette pensioni d’oro, o comunque di importo molto elevato, la misura non sarà impopolare ma raccoglierà briciole (ed il dissenso della consulta), se invece si abbasserà troppo, di fatto si qualificherà come una ulteriore bastonata fiscale al ceto medio esteso ..
    • Roberto B. Utente certificato 3 anni fa
      Il 16 luglio scorso la Corte Costituzionale ha depositato una sentenza che è destinata a segnare una storica inversione di tendenza. Sino a oggi, infatti, Palazzo della Consulta si è sempre posto a difesa dei privilegi (tutte le leggi che hanno provato a introdurre prelievi sulle cosiddette pensioni d’oro su ricorso di ex magistrati sono state dichiarate incostituzionali), invocando il superiore divieto dell’art. 53 della Costituzione di introdurre imposte o prelievi non generalizzati ma rivolti solo a una determinata categoria di contribuenti. Il quesito posto questa volta alla Corte è invece il seguente (semplifico ovviamente): è rispettosa degli art. 3 e 53 della Costituzione una legge (art. 1 legge 30 luglio 2010 n. 122) che prevede un prelievo addizionale con aliquota del 10% sui compensi variabili (bonus e stock options) riconosciuti a manager e co.co.co del settore finanziario? Con sorpresa, questa volta la Corte ha respinto il ricorso sulla presunta incostituzionalità perché il provvedimento, sono le parole della sentenza citata, “rappresenta un disincentivo per le prassi retributive che possono avere l’effetto di condurre all’assunzione di rischi eccessivi di breve termine da parte della categoria di contribuenti sottoposti al prelievo. Comunque restano valide le sentenze della Corte Costituzionale che hanno bocciato gli ultimi contributi di solidarietà sui redditi più alti. Se non vorrà incorrere in una nuova bocciatura, il governo dovrà evitare tagli solo ad alcune categorie di pensionati e riutilizzando almeno parte dei fondi all’interno del sistema previdenziale, ad esempio per mandare in pensione gli esodati. Con questo si tappa un buco, ma serve a poco nel colino degli sprechi della casta ..
  • Gabriele B. Utente certificato 3 anni fa
    LA CURA Lasciate la pensione voi che NON lavorate, lasciate la disperazione voi che NON campate, lasciate con passione i dolori sulla pelle e votate con amore solo i 5 Stelle.
  • anna sono Utente certificato 3 anni fa
    Il nostro presidente del consiglio ha le idee chiare, non c'è che dire. Tagliare le pensioni d'oro non basterebbe a racimolare la somma che invece rappresentano le più numerose pensioni di 2000 euro lordi. Così i pensionati dorati potranno continuare a vivere tranquilli, mentre le cosiddette pensioni decenti non basteranno più ad aiutare i figli disoccupati. Bene, bene, proprio una bella mossa per far franare gli ultimi residui di macerie. Vista la capacità di sopportazione degli itagliani mi convinco sempre più che l'unica possibilità di sopravvivere è la speranza di espatriare. Viva l'Itaglia.
  • gaiaterra 3 anni fa
    Ma scusate!! Non era uno dei punti del programma del movimento il taglio delle pensioni d'oro ed l'adeguamento delle pensioni retributive a quelle contributive (nei limiti di valori soglia dignitosi)? Forse ho capito male?
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Hai ragione ed e' anche per questo Che tant pensionati non ci hanno piu' votato,pensa Che beffa Che il loro renzi e pd gli tocca la pension!!!!
    • Roberto B. Utente certificato 3 anni fa
      il programma del M5S non era certo di andare a rendere soldi a chi di pensione prende 1500 euro NETTI .. cioè circa 300 lordi !
  • Critica Libera 3 anni fa
    Se Renzi andrà a toccare il reddito medio-basso dei pensionati per mantenere gli 80 euro di bonus fiscale ai dipendenti in servizio, i consumi crolleranno di brutto.Molto meglio il governo Letta che aveva intenzione di concedere percentuali di sgravi fiscali minori sì, ma a TUTTE le categorie. Se il Governo vuole liberarsi dei pensionati,che li fucili tutti SUBITO. Così chi lavora deciderà di rimanere in servizio e morire sul campo senza oneri per lo Stato. Ma che Paese di M.... !
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Ecco gli Squali della Finanza che appoggiano Renzi: Davide Serra http://www.youtube.com/watch?v=L-F8iMQ9xks
  • alessandro 3 anni fa
    non evidenziamo mai che nel frattempo io (così come tanti altri) sono andato in pensione due anni fa con 1350€ diventati 1280 dopo due mesi e stabilizzatasi un mese fa a 1310€ e che divido con mia moglie disoccupata. secondo voi per chi voterà la mia famiglia?(ho due figli che votano)
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    A chi dà del ladro e del piddino ai pensionati, il sottoscritto - che è solo pensionato, né ladro né tantomeno piddino - invia come cordiale buonanotte un sincero vaffanculo.
  • asterix 3 anni fa
    Che faccia di bronzo che ha questo governo, tagliare le pensioni d'oro avute con il metodo retribuitivo no vero, la consulta ha detto che non legale , per forza fanno parte i privilegiati con la estesse pensioni d'oro. Sono disgustata di questo governo, cinico e forte con i deboli e debole con i forti, Andiamo tutti a Roma a protestare- Grillo il M5S organizzate e vi seguiamo ......
  • Notizie informatiche Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • Adelmo N. Utente certificato 3 anni fa
    Ma perchè continuano a prendere soldi alle pensioni? Ricordiamoci che sono soldi nostri e non vanno dirottati da altre parti,questo lo sanno e lo dicono i nostri 5 stelle in parlamento? E vigilano su questa cosa? Ho dei dubbi.
  • Adelmo N. Utente certificato 3 anni fa
    Ho capito!!! Questo governo come i precedenti ha il compito di aumentare qualche tassa(il più possibile)qua e là e poi tornare a prendere soldi all'INPS(il piu possibile)e poi qualcuno gli dirà: Adesso Matteo stai sereno e sarà sostituito da un'altro governo robot che come i precedenti...
  • franco o. Utente certificato 3 anni fa
    Mi dispiace dirlo. Ma mi fa piacere che ciò si faccia perché soprattutto i pensionati hanno dato fiducia a BerlusRenzie alle ultime europee per paura di perdere quel po' che gli rimane senza punire coloro che per 20 e più anni li hanno presi per i fondelli.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Questi poveri scemi che continuano a sparare cazzate sui pensionati, compresa quella che sarebbero tutti del Pd - offendendoli due volte - dovrebbero ricordare due cose. Una è che la stragrande maggioranza dei pensionati ha figli e nipoti disoccupati e senza futuro, ai quali comunque garantisce un aiuto continuo. L'altra è che sempre moltissimi pensionati si sono battuti annche nelle strade e nelle piazze in anni ormai lontani per cercare di costruire un'Italia migliore. Hanno perso, sono stati sicuramente ingannati. Ma certo non si sono limitati a sparare cazzate su un computer e nei fatti a difendere l'esistente. Prima di parlare di cose serie, mettete in funzione il cervello.
  • bruno manganiello 3 anni fa
    QUESTE IPOTESI,NEL BREVE PERIODO DIVENTERANNO REALI,MA, L'IPOTESI SI CONCRETIZZA, E ALTRI SETTORI VERRANNO TOCCATI,EBBENE QUANDO ACCADE, LA RISPOSTA ALL'UNISONO DEVE ESSERE "CHE ME NE FUTTE A MIA", NESSUNA PIETA' PER CHI IN QUESTI ANNI HA CHIUSO GLI OCCHI E FATTO SPALLUCCE,E' LA FINE CHE MERITATE.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Anzi, mi correggo. Povero idiota qualunquista.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Povero scemo. Io sono di un'altra specie. Piddino sarai te, al massimo leghista ubriacone.
    • bruno manganiello 3 anni fa
      DI SICURO LE SEGHE TE LE FAI TU,VISTO CHE SEI UN PIDDOCCHIO DA 4 SOLDI,COME GLI ALTRI COME TE QUELLA FINE FARETE.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Ma sarà quella che meriti te, che al massimo ti spari delle seghe mentali su questo o altri blog.
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Molti idioti continuano a dare del ladro a chi è andato in pensione con il contributivo, cioè nel rispetto delle leggi. Inoltre, dovrebbero sapere che chi dipendente dello stato ha lavorato i famosi 19 anni 6 mesi e un giorno percepisce una pensione corrispondente al periodo lavorato. In quanto ai pensionati che votano in blocco per il Pd, è un'altra stronzata grossa come una casa, detta chiaramente da chi in realtà appoggia il governo Renzi e un fantomatico "cambiamento" che colpirebbe anche pensioni da 1.500-2000 euri lordi per sanare anche il "buco" degli ottanta euro pro voto. Sono troppi? Qualcuno vuole trattare come dei ladri chi ha lavorato onestamente e ha avuto una pensione nel rispetto delle leggi? Evidentemente chi lo afferma è anche un servo sciocco del sistema, altro che piddino.
    • Franco G. Utente certificato 3 anni fa
      Sig. Massimo, purtroppo le statistiche sul voto, hanno evidenziato che i pensionati hanno votato in massa PD e FI, è la realtà.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Volevo dire retributivo. L'incazzatura mi ha confuso.
  • massimo f. Utente certificato 3 anni fa
    Condivido perfettamente chi chiede anche un contributo da parte dei pensionati baby. So che non hanno fatto nulla di illegale e hanno semplicemente preso il treno "giusto" che passava, però è immorale che ci sia gente che percepisce una pensione da quando aveva 40 anni o meno e ora non dia nessun contributo. Ripeto è immorale e vergognoso nei confronti di chi è costretto a lavorare, magari duramente, fino a 65 e più anni. Pensioni, tetto a 3000 euro. La parte che eccede ricalcolata col metodo contributivo: i contributi versati effettivamente non devono essere toccati, ma nemmeno si possono prendere pensioni che nulla hanno a che vedere con cio che si è versato. Un pò di giustizia, ecchediamine. Incalziamo quelle merde del PD su questo tema.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      E che ne sanno questi poveri scemi.
    • carlo g 3 anni fa
      tenete sempre presente che si parla di importi lordi !!!!!!!! per cui se viene detto 3000 euro si riferisce a coloro che prendono circa 1600/1800 euro netti !!!!!!!!!!!
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      P E N S I O N I . . . . B A B Y . . . ! ! ! ! ! MA QUALI 60 E PIU' ANNI ...
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Guardi che anche trenta-quaranta anni fa si andava in pensione a sessanta-sessantacinque anni. Vuole trattare queste persone - ormai anziane - come dei ladri? E lei che contributo dà alla causa? Lavora? Se è disoccupato ha tutta la mia solidarietà. Lotti assieme agli altri disoccupati e io sarò con lei. Ma non pensi di risolvere chissà quali problemi al suo amico Renzi tagliando la mia pensione. E' solo una illusione, si svegli.
  • annibale 51 3 anni fa
    Io direi di dare una mano a Renzi se veramente vuole tagliare le pensioni più alte. E' una questione di giustizia sociale: dove sta scritto che una generazione deve lavorare 20 anni e quella dopo 45? Si deve trovare un sistema per spianare la cosa. Notte a tutti
  • kevin altieri 3 anni fa
    Toccare le pensioni può essere giustificato da questa crisi. Ma, dato che è un capitolo di risparmio, dovrebbe essere trattato come gli altri che il SIg. Cottarelli ha nel cassetto. Poi sarebbe utile capire se togli ai pensionati, che non hanno potere contrattuale,lo fai per darli(o mantenerli) ad altre categorie che hanno si un alto potere contrattuale, vedi i magistrati ed i dirigenti del pubblico impiego. ondamentale poi che il contributo sia PROGRESSIVO in modo che chi percepisce 20000 euro/mese ,ad esempio, ne prenda "solo" 10000 e che si tagli il cumulo da più pensioni pubbliche e se ne mantenga una sola e via discorrendo.
  • Massimo Babbi 3 anni fa
    ho letto il post e francamente la proposta mi pare vada nella direzione giusta. Chi è andato in pensione col retributivo RUBA I SOLDI A NORMA Di LEGGE. si può discutere sulle modalità di taglio di queste pensioni di modo da trovare la via più percorribile, ma l' attacco a pensioni superiori a 3500 € netti a favore di una revisione della Fornero o comunque delle aliquote INPS per chi attualmente lavora mi sembra una battaglia imprescindibile su cui il m5s NON PUÒ lasciare il pallino al PD! Tanto i pensionati hanno già votato tutti PD.. Che facciamo? adesso andiamo a lisciare loro il pelo?
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Non si peermeiia di dare del ladro a chi ha lavorato anche quaranta e più anni e ha avuto una pensione nel rispetto delle leggi vigenti. Spari tutte le cazzate che vuole ma si sciacqui la bocca.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    fatti non parole ... anno 1984, 2 mie colleghe vanno in pensione anno di nascita di entrambe 1950 età anagrafica neppure 35 anni anno 2014 ... 64°complenno per le 2 ex colleghe qualcuno ancora oggi a quell'età DEVE lavorare e non sa neppur quando (E SE) percepirà la pensione io ho 36 anni di contributi versati ma devo lavorare almeno (ad oggi ... e domani ???) altri 7 anni loro invece sono già arrivate al 390 cedolino ed hanno percepito per 30 anni avendo versato contributi per meno della metà e la cifra è stata calcolata con il metodo retributivo non sono ovvio le uniche in Italie e ... godono ancora di buona salute !!! Un contributo di solidarietà ??? E' IL MINIMO !!!!
    • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
      Stessa sorte tua,36di contributi. ringraziamo i sindacati per questa schifezza tutta italiana.
  • Ambrogio Caramia 3 anni fa
    E se invece si decurtassero del 30% LE PENSIONI D'ORO (sopra i 5.000€ mensili) ? RENZIE 6 1 STOLTO
  • Nadia R. Utente certificato 3 anni fa
    Infatti e' quanto ho scritto piu' sotto a qualcuno che si lamentava di aver versato "una barca di soldi". Distinguiamo: Furto e' anche quello di coloro che percepiscono pensioni (anche non d'oro) acquisite con il sistema retributivo. Una barca di soldi e lavoro fino alla morte li danno coloro che improvvisamente si sono ritrovati con il contributivo. Sono per il ricalcolo di tutte le pensioni liquidate a suo tempo con il sistema retributivo e la loro riconfigurazione in contributivo. Me ne frego dei diritti acquisiti, in quanto gli unici diritti acquisiti saranno, se mai ci arriveranno, quelli di coloro che versano effettivamente i contributi che poi effettivamente verranno utilizzati per il calcolo della pensione. Tutto il resto e' fuffa.
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Ops, il correttore automatico!
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Abbiamo capito che massimo Roma è ben pasciuto e con il culo caldo, andiamo avanti per piacere..
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Me ne frego è il termine giusto per qualificare le sue argomentazioni e la sua cultura politica. Guardi che comunque agli scemi non verrà corrisposta nessuna pensione. Si rassegni.
    • Adelmo N. Utente certificato 3 anni fa
      Se i soldi che abbiamo versato all'INPS tanto con il retributivo come il contributivo fossero rimasti lì non ci sarebbero queste discussioni.Ringraziamo l'INPDAP che ci sta rubando decine di milioni mentre altre categorie di pensioni magari in attivo(non so quante)stanno fuori. E i sindacati che hanno gestito le nomine INPS da sempre stanno zitti(neanche due giorni di sciopero tra le riforme Dini,Maroni,Prodi,Sacconi,Fornero)perchè è anche colpa loro,non aspettiamoci aiuti.
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      brava ... nonostante tu abbia dimenticato una cosa ancor peggiore ... le pensioni baby ciao :)
  • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
    Ave,forse un po di equità. non ci starebbe male visto che la riforma dini è stata la peggiore,la più discriminante. dubito che sarà fatta,troppi voti persi per il Pd.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    @ mario45 massini 18.08.14 20,28 (e a tutti gli altri) "... una decurtazione delle pensioni dal 10 al 30 per cento, con esiti drammatici per milioni di famiglie italiane." *** ora ... o io non so più leggere e far di conto ... "chiedere un contributo di solidarietà del dieci per cento e di stabilire un blocco della indicizzazione biennale a coloro i quali percepiscono una pensione con il sistema retributivo superiore ai 3.500 euro al mese." parliamone possiamo discutere sull'opportunità di abbassare la soglia a 2.000 € (e qui sono contrario) oppure alzare leggermente quella di 3.500 ma dobbiamo sempre tener conto che stiamo parlando di pensioni abbastanze vetuste calcolate con il metodo retributivo: quindi di persone che PERCEPISCONO (non pochissimo e DA ANNI) PIU' DI QUANTO GIUSTIFICHEREBBERO I CONTRIBUTI VERSATI !!! Perchè dovrebbero essere penalizzati solo quelli andati in pensione anni dopo (con metodo contributivo) ??? come si fa a trovarlo ingiusto ??? io il contributo di solidarietà di cui sopra lo estenderei a tutte le pensioni BABY ... tutte !!! chi da 30 / 40 anni percepisce una pensione dopo aver versato contributi solo per 14 anni 6 mesi ed 1 giorno ha "rubato (seppur legalmente) tanti anni di pensione a tutti gli altri (tutti quelli ha cui hanno "aggiunto" anni di lavoro con la riforma Fornero anche a causa loro) !!! è così ingiusto che contribuiscano ora, visto che non l'hanno fatto prima !!!
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Lei mi continua a parlare del Pd che evidentemente - visti i suoi argomenti - è facile sia o sarà il suo partito. Il mio mai. Sono di un'altra specie.
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      non mi pare di aver scritto ciò quindi nessun mio assenso a quello scritto da lei io la soglia l'alzerei il PD ... non so ...
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Ma lei non sa di cosa parla, ma quali 3.500 euro al mese? Questi (anche con il suo assenso evidentemente) taglieranno pensioni da 1.500 euro lordi, che sono la maggioranza.
  • luciano borghi 3 anni fa
    Dopo aver pagato tanto ora te la decurtano?Quelle che sono un oltraggio,no,sono diritti acquisiti,infatti la Fornero quelle del popolino lo ha fatto in modo retroattivo,mai che crepi.C'é comunque un lato positivo,come dice Gelli in una intervista a FQ,forse se la gente sta peggio forse,e dico forse si ribella,x cambiare strada serve una rivoluzione col sangue,come dargli torto,questi signori,di qualunque partito che hanno distrutto il paese,e non contenti proseguono,e penso sia un disegno x consegnarci alla TROIKA,non si taglieranno mai i loro previlegi e quindi dovrebbe essere il popolo a riprendersi il mal tolto e sistemare questa gente in campi di lavoro,cioè lavorare e non derubare.Sarebbe bastato togliere i previlegi,abbassare le tasse come fanno in altri paesi x attirare le aziende e multinazionali,poche tasse e tutti pagano,l'occupazione ne avrebbe goduto,non come hanno fatto che hanno reso le aziende non competitive e quindi chiudono,SVEGLIAAAA
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    Itzhak Yoram Gutgeld (Tel Aviv, 14 dicembre 1959) è un politico ed economista israeliano naturalizzato italiano, deputato del Partito Democratico. La proposta non è malvagia anche se dubito che verrà mai portata in discussione, inoltre vien da chiedersi come verranno redistribuiti i soldi recuperati. Il punto è che toccare le pensioni significa per il PD perdere una valanga di voti perchè hanno sempre ripetuto all'infinito la cazzatona che "i diritti acquisiti non si toccano" che in realtà era "il legislatore non può modificare in modo repentino e radicale i diritti acquisiti" che a me suona in modo completamente diverso; oltretutto non è vero che il legislatore non può modificare tutto l'impianto normativo delle pensioni pure in modo radicale poichè trattasi di sovrano e se domattina volesse addirittura azzerare le pensioni potrebbe farlo tranquillamente (magari modificando in tal senso la costituzione, e magari dopo aver tolto ai cittadini il diritto di voto).
    • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
      L'ironia nel tuo commento non è molto visibile.
  • Armando . Utente certificato 3 anni fa
    Avanti tutta ..forza Grecia!
  • paolo b. Utente certificato 3 anni fa
    ho l' impressione che qualcuno del M5S non sappia più che pesci prendere ! adesso ci mettiamo a difendere quelli che ci hanno ridotto in questa situazione ! ma secondo voi i pensionati a chi cazzo lo danno il voto ? bravi continuate così , presto ne avrete uno di meno !!
  • Andrea B. Utente certificato 3 anni fa
    No calma tutti una proposta di decurtare di un 10% le pensioni SOPRA i 3000 euro mensili è cosa buona e giusta che andrebbe anche supportata dal Movimento5Stelle,certo dovrebbe essere una decurtazione progressiva,che sò 10% da 3000 a 10000;15% da 10001 a 20000;20% da 2001 a 35000;fino ad arrivare a una decurtazione del 50% per le pensioni sopra i 100000 euro annui(tipo MONTI)...lo stesso deve essere fatto con gli STIPENDI PUBBLICI o delle aziende SOVVENZIONATE dallo stato. Non la vedrei una brutta proposta. Certo che dimezzare invece i redditi sotto i 1000 euro (CHE é POI QUELLO CHE VERAMENTE VOGLIONO FARE STI LADRI) merita la rivolta. Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Michele C. (per cosa sta la C.???) te fatti qualche bel giro alle giostre.
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Nadia, fatti un giro nel mondo reale..
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Cara Nadia, questo è un altro che parla ma non sa cosa dice. E' un povero scemo forse renziano.
    • Nadia R. Utente certificato 3 anni fa
      Quindi dimezzeresti o nella migliore delle ipotesi ti piacerebbe fosse tolto il 10% allo stipendio del dipendente pubblico vigile del fuoco che prende 1300 euro rischiando la pelle per te o al paramedico che guida l'ambulanza e guadagna 1200 euro o all'impiegatuccio pubblico che ti inserisce i contributi per un lauto stipendio tra 1100 e 1200 euro mensili? Ma lo sai che i dipendenti pubblici, grazie al blocco dei contratti perdurante da circa 10 anni ormai guadagnano meno degli operai? (Non parlo della dirigenza). E che anche loro, soprattutto loro, sono contribuenti tassati alla fonte e quindi non certo evasori fiscali come lo sono da anni, prima ancora della crisi, non solo le multinazionali ma migliaia di piccole e medie imprese (sicuramente ve ne sono altrettante con conti e morale in ordine) che evadono "storicamente" il fisco? La verita' e' che bisogna attuare una seria riforma fiscale per inculcare negli italiani l'idea che pagare le tasse comporti dei vantaggi. La verita' e' che bisogna subito abbassare le tasse sul lavoro, diminuire drasticamente il prelievo fiscale e non andare a prelevare dai soliti noti come se fossero bancomat. La verita' e' che bisogna combattere l'evasione fiscale a tutti i livelli. La verita' e' che bisogna abbandonare definitivamente la malsana idea che la furbizia paghi per sostituirla con il piacere dell'onesta' e della trasparenza, ma non sono ottimista al riguardo. Guerra fra poveri, tutto qui.
    • Andrea B. Utente certificato 3 anni fa
      correggo 20001 a 35000 sopra i 100000 mensili
  • massimo f. Utente certificato 3 anni fa
    Questo post si puo maleinterpretare. Quindi necessita di alcuni distinguo. Come sappiamo, ovviamente, il M5S è per un drastico e di buonsenso ridimensionamento delle cosidette "pensioni d'oro". Si parlava di un tetto massimo di 5000 euro. Sò che tra il dire e il fare c'è di mezzo una marea di leggi norme e regolamenti fatti apposta per non essere smontati, ma se fosse possibile per ristabilire un pò di giustizia sul fronte pensioni secondo me fino a 3000 euro netti (questa soglia si puo discutere) si lasciano le cose come sono, oltre per la parte eccedente i 3000euro va rifatto il calcolo con il metodo contributivo. Altrimenti ci sono pensioni incredibili con pochissimi contributi. UN INGIUSTIZIA INSOPPORTABILE. Ovviamente vanno aboliti i vitalizi, anche in maniera retroattiva. Eccheccavolo, basta con queste rapine!
  • luciano p. Utente certificato 3 anni fa
    ma si dimenticano che chi ha una pensione sufficiente per vivere dignitosamente ha versato una barca di soldi allo stato per averla e quanto vorrebbero fare è uno degli ennesimi furti per finanziare la corruzione
    • napo litano 3 anni fa
      lei pensa che con 200 euro una persona possa vivere ma che stupidaggini scrive? pensa davvero di far morire di fame milioni di italiani..ma cosa avete nel cervello?
    • Nadia R. Utente certificato 3 anni fa
      Furto e' anche quello di coloro che percepiscono pensioni (anche non d'oro) acquisite con il sistema retributivo. Una barca di soldi e lavoro fino alla morte li danno coloro che improvvisamente si sono ritrovati con il contributivo. Sono per il ricalcolo di tutte le pensioni liquidate a suo tempo con il sistema retributivo e la loro riconfigurazione in contributivo. Me ne frego dei diritti acquisiti, in quanto gli unici diritti acquisiti saranno, se mai ci arriveranno, quelli di coloro che versano effettivamente i contributi che poi effettivamente verranno utilizzati per il calcolo della pensione. Tutto il resto e' fuffa.
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    Che bella notizia, bravo "ronzino", così tutti quelli che ti hanno votato lo prenderanno in quel posto. La mia pensione è di 700 euro e questo mese per le "detrazioni"?, sono diventati 500,se vuoi anche il mio contributo, te lo do volentieri, poi, però, mi trasferisco a casa tua.
  • Abramo B. Utente certificato 3 anni fa
    Se mettesssero un tetto alle pensioni, quelle d'oro dei politci e non solo incluse, attuerebbero uno dei propositi del movimento, che fino a qualche mese fa proponeva un tetto a 5000 (mi pare nette) per tutti. Quindi non capisco il tentativo manipolatorio di questo post. Saluti.
  • Alfonso Zannelli 3 anni fa
    Ma sig.(?) Renzi toglierli dai suoi o di coloro che percepiscono pensioni di migliaia di euro al mese? Vi disturbereste molto? Mi sa che proprio qui volete che ci scappi il morto ? Ma e' giusto prendersela con gli anziani? Ma avete una dignita'? ormai siete IMPAZZITI …..
  • Giovanni Torres Utente certificato 3 anni fa
    I media, insieme agli ipocriti dei partiti, sintetizzano il lungo post di Alessandro Di Battista con un semplice “Terrorismo unica arma rimasta a chi si ribella”. Ovviamente non hanno capito il senso del post, o peggio (sicuro) fanno finta di non capirlo. La sinistra ha sempre fatto questo gioco, quando non è in grado di battere il suo avversario lo demonizza. E' ciò che fa tutti i giorni con il M5S. Per chi vuole realmente capire il senso dello scritto, può leggerlo per intero qui: http://goo.gl/YckqBF Gli esponenti dei maggiori partiti dicono che Di Battista giustifica il terrorismo. Niente di più falso. Alessandro Di Battista dice, infatti, "Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire." Continua ancora "L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Il cancro si combatte eliminandone le cause non occupandosi esclusivamente degli effetti". L'Italiano è una lingua, evidentemente troppo difficile da capire, specie per chi ha regalato il suo voto in cambio di 80 euro. A tal proposito ricordo le parole di un grande giornalista Tiziano Terzani: “Non si tratta di giustificare, di condonare, ma di capire. Capire, perché io sono convinto che il problema del terrorismo non si risolverà uccidendo i terroristi, ma eliminando le ragioni che li rendono tali”. Magari se proprio il caldo non vi affanna potreste leggere il Libro Lettere contro la guerra. Nella totale ignoranza (non è un'offesa) degli Italiani, i media asserviti fanno credere che l'unica via possibile per risolvere i conflitti in IRAQ sia armare i Curdi. La violenza genera altra violenza. Io sono pacifista senza se e senza ma.
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Ho già in un post precedente immaginato le possibili manovre del gruppo di sciagurati attualmente al governo in Italia, anche alla luce dell'intervista rilasciata da Poletti, ministro del Welfare (che in italiano significa benessere, prosperità!!!) in cui il nostro - ex militante del Pci - si dichiara favorevole a un non meglio specificato "contributo di solidarietà" sulle pensioni alte (termine volutamente vago e demagogico) e addirittura a un ricalcolo delle pensioni già erogate. Il tutto si tradurrebbe in una decurtazione delle pensioni dal 10 al 30 per cento, con esiti drammatici per milioni di famiglie italiane.Come preannunciato da anni sulle pagine di questo blog tra gli strepiti del mondo politico imperante. La Grecia. Alla faccia degli ottanta euro del cocorito che sono serviti solo per "comprare" un po' di voti.
  • dal col claudio 3 anni fa
    Stiamo piano, piano, per arrivare alla pensione zero o quasi.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus