#MicrocreditoInAzione: la startup innovativa di Francesco Perrone

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

"Grazie al taglio dei nostri stipendi e al taglio delle eccedenze e nostri rimborsi, fino ad oggi abbiamo restituito al fondo del microcredito ben 13 milioni di euro. Le imprese che chiederanno un prestito al fondo del microcredito possono avere fino a 35.000 euro a un tasso di interesse bassissimo e senza dare reali garanzie. Ogni giorno fino a 4 nuove imprese riescono ad avere accesso al fondo del microcredito, e oggi ci troviamo in Basilicata a Potenza per conoscere una di queste aziende lucane che ha chiesto ottenuto un finanziamento al fondo del microcredito si tratta di Bardox un’agenzia di comunicazione che si occupa di marketing e di posizionamento per le imprese di tutta Italia. Ce la presenta Francesco Perone:
"Sono Francesco Perone 36 anni imprenditore, rappresento la Dardox Innovazione, startup innovativa della regione Basilicata con un euro di capitale sociale. La società è nata a marzo nel 2015 con un prodotto specifico: aiutare le pmi italiane ad avere un sito internet aggiornato, e gradevole. Ci siamo resi conto infatti che le imprese non riuscivano ad avere siti aggiornati, e oggi avere un sito bello ma non aggiornato non ha molto senso. Per tutti quanti le PMI sono un problema in questo Stato, per noi invece sono diventate un’opportunità. La società è nata grazie a due soci, io e mio fratello, io mi occupo dello sviluppo aziendale e mio fratello invece del piano marketing. La società sta producendo un portale internet che si chiama spifeed.com, è un portale che darà l'offerta di cui abbiamo parlato. Nel mese di giugno abbiamo saputo attraverso la stampa della possibilità di accedere ai fondi e al microcredito nazionale, abbiamo subito provato al vedere di cosa si trattava e abbiamo visto che aveva quello di cui necessitavamo: 25.000 euro per darci l’input iniziale. Abbiamo quindi fatto tutta la procedura on-line attraverso il portale che è stato messo a nostra disposizione, e ne abbiamo apprezzato la trasparenza e la velocità. Già nel mese di settembre infatti abbiamo avuto feedback positivo da parte del fondo del microcredito e attualmente stiamo, attraverso una bcc locale, procedendo all’istruzione della pratica."
Sono orgogliosa di aver donato parte del mio stipendio al fondo del microcredito che ha fatto nascere un’azienda come questa che oggi abbiamo conosciuto. Grazie a Francesco per il lavoro, e in bocca al lupo per il futuro." Mirella Liuzzi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • GIANCARLO O. Utente certificato 2 anni fa
    E' INDECOROSO CHE COSI POCHI ATTIVISTI SEGUANO QUESTO BLOG.NON DIMENTICATE CHE DOBBIAMO TUTTO A BEPPE.
  • ANGELO SIMONELLI Utente certificato 2 anni fa
    Consiglieri M5S in Regione Liguria : in campagna elettorale hanno promesso di ridursi lo stipendio a 2500 euro / mese: cosa ne è stato ? ....
  • Santo Cielo Utente certificato 2 anni fa
    mai stato d'accordo sulla rinuncia di parte dell'emolumento. Si deve lottate affinché venga ridotto a tutti ma non ci si deve mettere a elargire a caso. Quei soldi, personali degli eletti, si sarebbero potuti impiegare per finanziare il movimento. Inoltre reputo troppo basso l'importo di 2.500 euro per un parlamentare.
  • alma gemme 2 anni fa
    Quando si parla del nostro modo di vivere, constato che in esso ci sono effettivamente molti lati positivi oltre a quelli negativi. Il nostro impegno quindi deve essere di correggere i lati negativi quali ad es. il consumismo sfrenato quello che distrugge risorse necessarie alla sopravvivenza umana. Voglio partire da alcuni elementi indicativi che raccolgo nella mia cucina: ho un coltello della Prestige francese che ha 50 anni perfettamente funzionante. Ai miei tempi gli industriali facevano a gara a chi produceva il miglior prodotto... e ciò aiutava l'ecologia. Mi sposto in camera e vedo maglie di lana anche di 30 ann (tra cui una di cashemere) Insomma la qualità dei prodotti permette un risparmio di grandi risorse, una vita meno ansiosa perchò meno pressata dal bisogno di lavoro e spazi per coltivare il pensiero e l'educazione. Cos'è questo vivere di corsa? Fermiamoci un pò e ripensiamo la nostra vita chè l'attuale fa abbastanza schifo. La cultura deve essere il centro dei nostri interessi, non certo il Pil...
  • Michele L. Utente certificato 2 anni fa
    Riuscire a dare anche solo una possibilità di provarci è già un grande risultato, poi saranno le capacità e il mercato a valutare il prodotto, qui in italia dobbiamo imparare anche a capire i fallimenti perchè, come avviene nella mentalità di impresa in america, un fallimento possa essere la base del prossimo successo e non solo la fine di una esperienza
  • pasquale la torre Utente certificato 2 anni fa
    Ottima risposta alla política di rennzi Senza dubbio i migliori e unici5stelle grazie.
  • fabio 2 anni fa
    interessante
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus