Caro Maroni, subito al lavoro per il #RedditoDiCittadinanza!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.



Il Reddito di Cittadinanza è una manovra economica possibile da realizzare, sia a livello nazionale, sia a livello regionale (grazie alla possibilità di accedere ai fondi sociali europei). Il M5S, come è avvenuto in Lombardia, presenterà proposte di legge per l'introduzione immediata del Reddito di Cittadinanza in tutte e sette le regioni in cui entrerà dopo le elezioni del 31 maggio per garantire a ogni cittadino un reddito pari almeno alla soglia di povertà stabilità dall'ISTAT, incluse le pensioni minime che salirebbero a 780 euro. E' il primo punto del nostro programma: "Nessuno deve rimanere indietro!".

"Grazie al lavoro di questi anni del MoVimento 5 Stelle e ai 50.000 in marcia da Perugia ad Assisi il 9 maggio, il Reddito di Cittadinanza in Lombardia è entrato nel dibattito politico e tutti i partiti sono pronti a salire sul carro.
Maroni, che altrimenti sarebbe ricordato solo per gli scandali delle partecipate (vedi Ferrovie Nord Milano, l’ultima in ordine di tempo) e le autostrade inutili (vedi Bre.Be.Mi., Teem e Pedemontana), continua a ripetere ai giornali di voler istituire il Reddito di Cittadinanza in Lombardia. La proposta ispiratrice per il presidente Maroni è quella del Movimento 5 Stelle depositata in Consiglio Regionale da più di un anno e che aspetta solo di essere integrata ed approvata. Lo aspettiamo presto in aula per iniziare da subito a discutere il testo della proposta del M5S.
Come è nel nostro modo di intendere la politica siamo pronti a lavorare nel merito con Maroni per un reddito di cittadinanza lombardo da approvare il prima possibile.
La nostra proposta è destinata ai cittadini che hanno perso o non riescono a trovare un lavoro e che riceverebbero un reddito di cittadinanza mensile (che dovrebbe essere allineato ai 780 euro proposti in Parlamento dal M5S) da parte della Regione e tre proposte di lavoro in tre anni che, se rifiutate, comporterebbero l’esclusione dal Reddito di Cittadinanza. In compenso il cittadino si metterà a disposizione della collettività per lavori socialmente utili nelle scuole, nei tribunali e in altri contesti. Ridare dignità ai cittadini che oggi vivono sotto la soglia di povertà è la nostra priorità. Nessuno deve rimanere indietro. Basta ritardi e iniziamo i lavori in Consiglio Regionale." M5S Lombardia

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Beppe A. Utente certificato 2 anni fa
    La realta' europea dimostra che anche negli altri paesi che hanno una sorta di rdc e percepiscono gli aiuti europei, la poverta' e la degradazione sociale aumenta comunque. http://www.ioamolitalia.it/blogs/vivere-senza-l-euro/l%E2%80%99austerita-imposta-dalla-troika-ha-ridotto-in-poverta-tutti-i-paesi-del-sud-europa.html
    • Clesippo Geganio Utente certificato 2 anni fa
      per noi italiani sarebbe diverso, abbiamo fondamentali economici e finanziari, industriali e capacità imprenditoriali nei settori del terziario che in altri Paesi non hanno. Ovviamente affinchè funzioni il progetto di RdC dev'essere studiato congegnato e applicato per evitare che i soliti furbi italioti ne approfittino.
    • Beppe A. Utente certificato 2 anni fa
      naturalmente interessano solo i dati, il resto e' opinabile
  • Mora Laura 2 anni fa
    Viviamo tempi complicati...non sono brava ad esprimere le emozioni che sento con le parole.I miei occhi si velano di lacrime pensando che finalmente qualcuno pensa agli ultimi,quelli che non contano perche non portano voti e non hanno un posto nella societa'.Sono con voi in questa battaglia di dignita'e vi ringrazio x quello che fate.Sono vicina a voi anche x i problemi della scuola proprio Io da fresca insegnante pensionata posso dire che Il decreto scuola e' quanto di peggio la scuola ha avuto in questi anni.Sono con voi con la mente e con il cuore.Non molliamo siamo dalla parte giusta.
  • Filippo Senia 2 anni fa
    Il Reddito di Cittadinanza deve essere approvato a livello Nazionale,e non Regionale!Restituire la Dignita'a tutti quei Cittadini,aventi diritto che l'hanno persa,e non solo a pochi!Perche'nessuno deve restare indietro!Oltretutto,il Reddito di Cittadinanza,e'uno strumento che dara' slancio alla nostra intera Economia!O tutti o nessuno,che sia ben chiaro...!
  • Mario 2 anni fa
    Il reddito di cittadinanza va dato ai cittadini italiani residenti in Italia. Non va dato agli stranieri altrimenti arrivano milioni di clandestini e si prendono tutto loro come già succede per le case, gli asili ecc. La legge va scritta meglio. Solo agli italiani non agli stranieri!
  • Clesippo Geganio Utente certificato 2 anni fa
    la stessa campagna elettorale che i media di partito fanno propinando e amplificando a dismisura tutti i giorni 24h24 il problema dei rifugiati e profughi provenienti dal nord Africa come dei campi rom.
  • Gianfranco Chiste` 2 anni fa
    Il maroni ha solo fatto campagna elettorale, la sua e` solo una battuta e sono pronto a scommetere che dal 1 giugno tutto finira` nel dimenticatoio. Anche a livello nazionale,purtroppo, sta` andando cosi, anzi, proprio il pd si rifiuta di mettere in calendario la discussione sul reddito di cittadinanza proposto dal M5S .
  • alvise fossa 2 anni fa
    AVANTI COSI' E CHISSA' CHE MARONI SI SVEGLI
  • bulba p. Utente certificato 2 anni fa
    OK l'iniziativa, ma se non combattiamo l'EVASIONE i soldi vanno a chi ha evaso per una vita!
    • già... 2 anni fa
      Si incominci a pagare il canone RAI.
  • bollo auto e tasse regionali in aumento 2 anni fa
    Quali sono gli obiettivi dell’FSE nel periodo 2014-2020? -Inserimento lavorativo: l’FSE collaborerà con organizzazioni di tutta l’UE per avviare progetti mirati a formare i cittadini e ad aiutarli a trovare un’occupazione. -Inclusione sociale: assicurare ai cittadini un posto di lavoro è il metodo più efficace per garantire loro indipendenza e sicurezza finanziaria. -Istruzione migliore: l’FSE finanzia in tutta l’UE iniziative volte a migliorare l’istruzione e la formazione e ad assicurare che i giovani completino il loro percorso formativo. http://ec.europa.eu/esf/main.jsp?catId=62&langId=it Quindi, usano altre parole, ma gli obiettivi sono gli stessi del periodo 2007-2013 http://www.regione.piemonte.it/europa/fse.htm e i pessimi risultati sono sotto gli occhi di tutti...tranne per “i beneficiari”che hanno intascato i miliardi tipo questi: http://www.regione.piemonte.it/europa/dwd/elenco_beneficiari_fse_corsi_di_formazione.xls Ora come si vede negli obiettivi non c'è nessun reddito di cittadinanza, ma le solite pastoie per favorire le solite cordate di comitati d'affari.Solo che per questo nuovo periodo (2014-2020) sono solo beneficiarie le cordate più grosse infatti concentreranno “i finanziamenti per ottenere risultati (come quelli degli anni scorsi?): indirizzando i propri interventi su un numero limitato di priorità, l’FSE intende garantire una massa critica di finanziamenti abbastanza elevata da avere un impatto reale (allora quello degli anni scorsi che “impatto” era?...) sulle principali sfide affrontate dagli Stati membri. ”. I soldi scarseggiano e solo pochi tra gli eletti posso mettersi a tavola...altro che 700 euro al bisognoso...Il solito magna, magna.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 2 anni fa
    Maroni lo ha detto solo per come spot pubblicitario legaiolo in realtà non lo farà mai, la Lombardia non ha soldi, con l'EXPO e le infrastrutture realizzate più le partecipate bruciasoldi (non solo FNM) si avvia verso un periodo lungo di debiti da risanare.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus