Il M5S presenta la prima legge scritta dai cittadini #LEX

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
legge_cittadini_editoria.jpg

"Abbiamo presentato alla Camera la prima Proposta di Legge scritta dai cittadini per abolire il finanziamento pubblico all'editoria. Nel primo esperimento di democrazia diretta on line della storia della Repubblica, lo "scheletro" della proposta, elaborato dai componenti della VII commissione, è stato sottoposto al contributo degli attivisti sulla piattaforma LEX del MoVimento 5 Stelle: gli interventi sono stati 4456, di cui 3269 suggerimenti, 639 integrazioni, 137 modifiche, 258 obiezioni e 57 vizi di forma.
Una partecipazione straordinaria, che si è tradotta in questi punti principali:
- Abrogazione di tutte le disposizioni che prevedono finanziamenti all'editoria, ad eccezione di quelle per i contributi di natura prevalentemente sociale;
- Dirottare gli 80 milioni di euro di fondi diretti riservati all'editoria per finanziare le startup di nuovi progetti editoriali nel campo media per gli under 35;
- Risparmiare 3 miliardi di euro delle pubbliche amministrazioni abolendo l'obbligo di pubblicazione dei bandi di gara e sostituendolo con altre modalità di pubblicazione meno costose per gli enti locali;
- Mantenimento del fondo per la mobilità e la riqualificazione professionale dei giornalisti, e quello per il finanziamento delle pubblicazioni per le minoranze linguistiche;
- Abolizione dei fondi per l'editoria italiana all'estero;
- I tema del conflitto di interessi nell'editoria viene rimandato al lavoro della commissione giustizia." Giuseppe Brescia, M5S Camera

Testo della legge
Relazione finale

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Cico V. Utente certificato 3 anni fa
    Bene,ma come pensate di farla passare?
  • FRANCESCO C. Utente certificato 3 anni fa
    Ecco perché gli organi stampa dei vari partiti (Repubblica, Corriere, Giornale, Mattino ecc) sono particolarmente contro i 5 stelle. Giustificano le peggio carognate dei partitocrati. Quelli di destra ci accomunano alla sinistra. Quelli di sinistra ci accomunano alla destra. Il punto è che noi siamo sopra e se ne accorgeranno sempre di più. Avanti così ragazzi, ad maiora!
  • Mirco Bergamo Utente certificato 3 anni fa
    E' un'inizio ma siamo ancora lontani da una vera DEMOCRAZIA DIRETTA che deve vedere una costruzione d'ASSIEME alla proposta (del parlamentare o del cittadino), quindi la creazione CONDIVISA della SOLUZIONE MIGLIORE nonchè il VOTO DECISIONALE FINALE da parte di TUTTI e che sancisce la DELIBERA CONCLUSIVA e MAGGIORITARIA dei cittadini. VOTO palesemente mancato alla fine di questa prima proposta di LEGGE M5S.
  • remo di piramo () Utente certificato 3 anni fa
    anch'io sono per l'eliminazione dei finanziamenti all'editoria, ma non vorrei che rimanesse soltanto Il Sole 24Ore. io ho pensato ad un giornale stampato a spese dello stato e messo a disposizione delle varie forze politiche con regole da stabilire.
  • red r. Utente certificato 3 anni fa
    io non capisco perche' se un negoziante non c'e' la fa piu' debba chiudere,se una piccola media impresa fallisce o si suicida o so cavoli suoi.se una famiglia non riesce a fare la spesa puo' morire di fame ho fa la spesa nei cassonetti. ma perche' l'editoria deve essere aiutata? perche' fa comodo
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Giusto. Ma non è aiutata perché fa comodo , si accomoda e per questo è aiutata . Infatti i soldi li prende solo chi dice di si al potere
  • Jean-Claude Junod Musumeci Utente certificato 3 anni fa
    Sono un piccolo editore indipendente, realizziamo ogni due mesi un periodico di viaggi, fino al 2012 mensile, poi con l'aggravarsi della crisi soprattutto sul fronte pubblicitario bimestrale. Beneficiamo di aiuti indiretti con l'IVA agevolata (e non si capisce dalla bozza se scomparirà o meno), per la carta in modo irrisorio (conviene sui volumi enormi) e delle spese postali (queste sì importanti e comunque già ridotte da alcuni anni). Con l'approvazione di una legge di questo tipo credo che cambierò lavoro, che i nostri dipendenti e collaboratori anche, forse ne abbiamo 1 o 2 sotto i 35 anni. Chiuderebbero una larga parte delle testate cartacee, a ruota chiuderebbero la maggior parte degli stampatori italiani (e qui i fondi di ricollocamento per le professionalità dell'editoria digitale non le coprirebbero). Vorrei dire che anche i distributori chiuderebbero ma sono quasi tutti già chiusi e falliti e probabilmente ne rimarrà solo uno. Il mercato della distribuzione in edicola nel 2004 era di 5 miliardi di Euro nel 2013 è arrivato a stento a 2.7 miliardi. Ci sono 30 mila punti di distribuzione sul territorio perlopiù edicole a lavorano 2 persone per ciascuna che fanno utile medio di 18.000 Euro da dividere fra 2 persone. Già mi chiedo come facciano ora, ne resteranno poche, pochissime. Condivido l'ingiustizia di vedere testate che non hanno lettori e beneficiano di contributi che sono la loro unica entrata e la necessità di spendere questi soldi meglio. Le agevolazioni IVA e postali per l'editoria esistono anche in Francia, Inghilterra e Germania e in modo più incisivo. Poi probabilmente è giusto così, settore che non ha più senso almeno su carta, tutte critiche soggettive. Oggettivamente manca una regolamentazione del mercato pubblicitario che rispetto al resto d'Europa è anomalo (colpa del Nano e del suo alter ego CDB) e condiziona l'editoria cartacea. Se non si regolamenta quello, cancellare queste norme ucciderà quasi tutti i concorrenti del Nano e CDB.
    • Jean-Claude Junod Musumeci Utente certificato 3 anni fa
      In Italia esiste un'anomalia sul fronte pubblicitario già dagli anni 80. L'anomalia ha sempre riguardato il rapporto di fatturato pubblicitario fra carta stampata e televisione. Si è aggiunta internet che ha eroso entrambe. In Italia il fatturato dell'editoria cartacea rispetto al resto d'Europa è molto inferiore. La prima ragione è che in Italia si è sempre letto meno. La seconda non è tanto la situazione di un abuso di posizione dominante, ma di un settore dominante che vende pubblicità televisiva, internet e cartacea in unico pacchetto dando un valore minimale a quella cartacea. Detto in modo pratico se paragono il listino pubblicitario della nostra testata a una omologa tedesca, che vende 10 volte tanto la nostra, i nostri prezzi sono inferiori di un decimo. Giusto così, poi purtroppo il loro listino è reale, mentre in Italia il mio listino (come tutti i listini degli altri editori cartacei italiani) è finto vale a dire che rispetto a quei listini gli sconti standard partono dal 70/80% in su. Nella pratica se ho un giornalista che deve fare un servizio con quello che lo paghiamo lavorarci meno di una settimana, un suo collega tedesco avrà due mesi. E' abbastanza evidente chi dei due ha la possibilità di fare un lavoro migliore. Equiparare le agevolazioni postali a dei contributi non lo trovo molto corretto. Esistono anche in Francia, Inghilterra e Germania. Con una differenza sostanziale che le poste francesi, inglesi e tedesche forniscono un servizio di livello, in Italia abbiamo le Poste Italiane e a fronte della agevolazioni (da alcuni anni ridotte) riceviamo un servizio inferiore. Provo a spiegarlo in termini pratici di migliaia di copie spedite il 26 di novembre, ho ricevuto centinaia di segnalazioni di abbonati che lo hanno ricevuto fra il 7 e il 20 gennaio. L'attuazione di una legge come questa darebbe la mazzata finale, sopravvivrebbero il nano, cdb, rcs, Cairo e pochissimi altri se non si mette mano anche alla regolamentazione della pubblicità prima.
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Mi pare che lei abbia colto nel segno per un'aspetto , cioè che il mercato dei media non è libero , ma condizionato da chi raccoglie pubblicità . In questo occorre una riflessione importante . Perché ad un'oligopolio della raccolta pubblicitaria corrisponde fatalmente un'oligopolio dei media. Se , ad esempio, chi è proprietario di una grande agenzia di raccolta di pubblicità è,contemporaneamente , proprietario di uno o più media , si crea un circolo vizioso che consolida una posizione dominante. Sottolineo che il concetto di divieto di posizione dominante esiste nella normativa sia italiana che comunitaria, con riferimento a tutti i settori economici, figuriamoci se non debba essere applicato principalmente ai media, che mentre forniscono servizi lavorano anche per convincere i clienti. Per quanto riguarda i contributi , è innegabile che settori finanziati dallo Stato non dovrebbero esistere ( sono infatti aiuti di Stato vietati dalla UE ) . Sono amministratore di una media impresa di costruzioni e da sempre ho potuto verificare che la dove esistono contributi pubblici accadono sovente cose non commendevoli e distorsive fortemente della concorrenza ( per non parlar di altri problemi che riguardano aspetti penali ) . Direi quindi, in via più generale, che contributi pubblici possano coesistere con il mercato, ma unicamente a condizione che siano assolutamente a temine , devoluti in funzione dell'inizio di attività tecnico-economiche per promuoverle nel periodo iniziale di sviluppo e sperimentazione,automatici e non soggetti a discrezionalità burocratiche o politiche.
  • rahe ermanno 3 anni fa
    CON QUESTA GENTE PROPRIETARIA DI TASTATE MULTIPLE CHE SIEDE NEL PARLAMENTO O PAGA IL GOVERNO NON PASSERA' MAI. E NEL CASO DOVESSE PASSARE CI OBBLIGHERANNO A CAMBIARE I LIBRI DI SCUOLA NON TUTTI GLI ANNI, MA DUE O TRE VOLTE L'ANNO, MAGARI A OGNI TRIMESTRE. COMUNQUE FATE BENISSIMO ANDATE AVANTI A TUTTA FORZA.
  • Genni Pavone 3 anni fa
    Questo e` il link per vedere un articolo del Guardian (in Inglese purtoppo) Chissa` cosa dira` la stampa italiana... http://www.theguardian.com/world/2014/feb/05/un-denounces-vatican-child-abu se?CMP=fb_gu UN denuncia il Vaticano per l' abuso di bambini e ordina azione immediata Il devastante report delle Nazioni Unite ordina al Vaticano di 'rimuovere immediatamente' tutto il prelato che ha o che e` sospettato di abuso contro bambini e di consegnarli nelle mani delle autorita` dei paesi interessati.... Il governo Italiano e` obbligato ad accettare questa proposta del M5S se vuole essere giudicato morale e giusto dal resto del mondo, altrimenti la giustizia che arrivera` in ogni caso,condannera` i colpevoli e i sostenitori di queste inamissibili e atroci crudelta`. Il popolo Italiano non ha scelta...deve svegliarsi e agire!!!!
  • alvise fossa 3 anni fa
    AVANTI COSI' 5 STELLE
  • SALVATORE . Utente certificato 3 anni fa
    E' pacifico che si debba salvaguardare anche chi non ha voce a sufficienza per farsi sentire perchè potrebbe avere argomenti condivisibili e interessanti ma dare contributo a tutti quelli che hanno un giornale è da squilibrati (Bocchino , il ROMA)e tutti gli altri a seguire . Ognuno deve brillare di luce propria e il consumatore deve avere la ragione in misura de (80%). spero di essere stato capito !!!saluti
  • Manuele V. Utente certificato 3 anni fa
    Dura Lex Sed Lex! capito politicanti da 4 €cent che vorreste mettere il bavaglio al M5S e ai suoi 9 milioni di elettori? ed è solo l'inizio.. :)
    • Emanuel Damiani 3 anni fa
      Senza contributi pubblici ovviamente chiuderanno tutti.. un modo vile per tappare la bocca a chi fa giornalismo lontano dai rumors futili del web? o una maniera subdola per realizzare quel delirio nazistyle rappresentato in "Gaia" dal "Dio web"? (non è una bestemmia, giuro!) Certo, servirebbe anche a rendere inutili i giornali di partito, ma non certo il giornalismo di partito.
  • GIIORGIO COLLO 3 anni fa
    GIA CHE SI PARLA DI FINANZIAMENTO PUBBLICO IMMERITATO COLGO L'OCCASIIONE PER PUBBLICARE LA MIA OPINIONE SOPRA IL RECETTORE NETTO DELLA MAGGIOR QUOTA DI FINANZIAMENTO PUBBLICO SPECIALMENTE PER LE SUE ATTIVITA EDUCATIVE: LA CHIESA CATTOLICA. DOPO AVERE CERCATO INUTILMENTE SU GOOGLE.IT SUI MAGGIORI GIORNALI O SUL BLOG DI GRILLO UN ARTICOLO CHE SPIEGASSE NEL MERITO QUELLO CHE HA DETTO LA ONU SOPRA GLI ABUSI SESSUALI SUI MINORI DA PARTE DELLA CHIESA CATTOLICA HO DECISO DI FARE UN POST CON L'ARTICOLO DELLA BBC. Come farebbe qualunque buon giornalista che sia degno di questo nome l'articolo va al punto della questione riportando la pàrte piu significativa della risoluzione qui tradotta all'italiano: Siamo gravemente preoccupati che la Santa Sede non abbia riconosciuto la gravitá e la diffusione dei crimini commessi. Espressiamo la nostra profonda indignazione per gli abbusi sessuali commessi su minori affidati alla sua custodia da parte di membri della Chiesa Cattolica che operano sotto la autoritá della Santa Sede. Questi sacerdoti si sono resi responsabili di abusi sessuali perpetrati su decine di migliaia di minori in molte regioni del mondo. Sottolineamo inoltre la pratica della ¨mobilita dei colpevoli ¨, questa ha permesso trasferire i pedofili da parrocchia a parrocchia sia nell ámbito dello stesso paese e spesso anche da un paese all'altro. La commissione afferma che: Le pratiche sopra descritte aumentano e diffondono il rischio di vittimizzare sessualmente a piu bambini gia che in questo momento dozzine di colpevoli di atti di pedofilia rimangono in contatto con bambini in istituzioni educative della Chiesa Cattolica in varie parti del mondo. dhttp://www.bbc.co.uk/news/world-europe-26044852
    • rahe ermanno 3 anni fa
      E una vita che la chiesa cerca in tutti i modi di nascondere le sue porcherie,(ho 67 anni e ho passato più di 10 anni nei collegi dei preti , da giovane), ci sono si dei preti in gamba che hanno la vocazione e stanno con i giovani, ma vengono relegati ai margini della chiesa. Il cancro sono i vescovi, cardinali, arcipreti, per chi sbaglia dovrebbe intervenire la giustizia ordinaria, ma ci sono i patti lateranensi o la collusione con i governi locali. Comunque ci va bene 300 anni fa era molto peggio.
    • Genni Pavone 3 anni fa
      Questo e` il link per vedere l'articolo del Guardian (in Inglese purtoppo) chissa` cosa dira` la stampa italiana...xxG http://www.theguardian.com/world/2014/feb/05/un-denounces-vatican-child-abuse?CMP=fb_gu UN denuncia il Vaticano di abuso di bambini e ordina azione immediata Il devastante report delle Nazioni Unite ordina al Vaticano di 'rimuovere immediatamente' tutto il prelato che ha o che e` sospettato di abuso di bambini e di consegnarli nelle mani delle autorita` dei paesi interessati.... Il governo Italiano e` obbligato ad accettare questa proposta del M5S se vuole essere giudicato morale e giusto dal resto del mondo, altrimenti la giustizia che arrivera` in ogni caso,distruggera` i sostenitori di queste inamissibili e atroci crudelta`.
  • Alessandra Aureli 3 anni fa
    Purtroppo anche le persone over 35 hanno bisogno di lavoro e di accedere ai finanziamenti! simao rimasti tutti senza lavoro e un finanziamento pubblico non può discriminare a seconda dell'età. Per favore cercate di non mettere più limiti in questo senso. Non è giusto.
  • Rinopiras 3 anni fa
    Buon giorno a tutti, ho votato per il proporzionale puro.
  • Rosina 3 anni fa
    Scusate, vorrei partecipare anchio. Ma nonostante sono iscritta al movimento da più di un anno e ho fatto la rappresentante di lista alle politiche 2013, ogni volta che tento di entrare nel sistema operativo mi dice che non ho i requisiti per poter accedevi.
    • Alberto Rizzi Utente certificato 3 anni fa
      Se leggi il mio commento a questo post (ore 8,58), vedi che il cammino verso la "democrazia digitale" è ancora lungo... E' il bello del digitale, baby!
  • simone bertasa 3 anni fa
    Pur apprezzando infinitamente il vostro lavoro, vorrei proporvi, in futuro, di eliminare gli aspetti riguardanti l'età degli aventi diritto ad aiuti/finanziamenti eccetera. Per chiarirmi, sottolineo che riservare condizioni particolari agli "under 35" è a mio personale modo di vedere un concetto che porta a dividere. Qualcuno sì e qualcuno no. Nella condizione sociale attuale, anche le persone di una certa età devono avere gli stessi diritti dei giovani nell'intraprendere una nuova attività, perché anche i 40 enne, 50 enne, 60 enne ecc devono fronteggiare tale scempio qual'è la nostra disastrata condizione economico sociale, al pari degli altri. Grazie per l'attenzione Buon lavoro e complimenti
  • Ilaria Barbati 3 anni fa
    Abolire il finanziamento pubblico all'editoria significa non solo lasciare l'informazione completamente nelle mani dei privati, ma anche e soprattutto far chiudere tanti giornali locali e quindi far perdere lavoro a migliaia di giornalisti. Piuttosto, la legge dovrebbe riguardare i compensi ai politici
  • Andrej Mussa Utente certificato 3 anni fa
    Un grazie a Gianroberto Casaleggio, che ispirandosi alla Grecia antica, culla della civiltà moderna è riuscito a realizzare un miracolo di democrazia contemporanea. Modernizzando il pensiero antico ha creato un modello di democrazia diretta tra il cittadino, la società e il Palazzo della legge, il Parlamento. E' qualcosa di veramente straordinario che rivoluzionerà le intere società del futuro. Andrej Mussa.
    • Mario S. Utente certificato 3 anni fa
      Casaleggio secondo me non si ispira affatto alla democrazia della Grecia antica.Se così fosse sarebbe veramente credibile. Piuttosto si ispira a una specie di democrazia soggettivista di Rousseau, per cui non ci sono principi giusti e sbagliati in assoluto, ma la massa decide. O meglio crede di decidere, giacchè non bisogna contraddire i principi fondativi del movimento, che sono più volte stati contraddetti dal sentiment della rete e nonostante questo non c'è affatto un'inversione di tendenza nel programma, nè nelle proposte di legge. La mente del movimento ha capito tutto: ci fa credere di contare qualcosa quando in realtà non contiamo nulla. Molto del successo di MS5 dipenderà da quanti capiranno il tranello del sistema e si impegneranno veramente a ragionare, a uscire dalle logiche del "tagliamo di qua, tagliamo di là", logiche che rischiano in realtà di privare dei sostegni le fonti di informazione veramente indipendenti. La questione della mancata pubblicazione cartacea del bando di gara per esempio è un modo per spostare solo sul virtuale determinate procedure, una tendenza che va contrastata e non assecondata con il pretesto del risparmio. Insomma qui e altrove ci sono delle cose molto ben architettate a cui bisogna fare molta attenzione.
  • laura dalla marta Utente certificato 3 anni fa
    Non vedo la ragione, se non di logica origine pseudo mafiosa -nel senso che io ti pago in cambio della tua asservita fedeltà- percui le mie le nostre tasse debbano essere usate per favorire i propagandisti di partito! Cornuti, mazziati ...e qualcos'altro ancora! Svegliatevi Italiani dormienti! Vi succhiano il sangue e continuate a votarli. Ci vorrebbe un test d intelligenza per consentire l accesso al voto!!! 5 Stelle, solo voi potete salvare questa Italia. Grandissimi
  • Paolo 3 anni fa
    Bravi bravi bravi! Non e' facile Ma ci state riuscendo Gli ultimi tentativi di afossare il M5S attraverso l'uso di "intellettuali" (per esempio Augias) fanno capire la loro paura, di perdere I soldi facili
  • luigino riccioli Utente certificato 3 anni fa
    bene
  • Massimiliano Princigalli Utente certificato 3 anni fa
    Contento di questa iniziativa davvero. Data la mia propria ignoranza sull'argomento, ho comunque espresso il mio ringraziamento e le mie personali osservazioni generali sulla cosa. Anche un giornale deve sottostare alle leggi normali di mercato, vivendo di fatto delle copie che riesce a vendere e dagli introiti pubblicitari che riesce ad interecettare. Come tutte le aziende. O no?
  • cristina cassetti 3 anni fa
    Sarebbe meraviglioso se la approvassero. Un'opportunità enorme per i giovani giornalisti che vogliano davvero fare il loro lavoro e forse l'Italia risalirebbe moltissime posizioni nella classifica mondiale per la libertà d'informazione. Ma non credo che: 1) vogliano rinunciare a tutti i loro house organ e allo strapotente schieramento delle tv in loro difesa; 2) che vogliano mettere mano veramente all'enorme conflitto d'interessi di B.
  • Riccardo Damasco 3 anni fa
    quindi i giornali adesso saranno schiavi dei privati che li finanzieranno. uguale a prima, o forse peggio.
    • marco p. Utente certificato 3 anni fa
      Ma allora hai problemi di comprensione... La differenza è che (se viene approvata) i giornali tipo Il Fatto andranno avanti e gli altri chiuderanno tutto lì... Se fai contenuti intelligenti la gente te li compra altrimenti muori ed è giusto così.
  • arturo defilippi Utente certificato 3 anni fa
    Stop in Commissione Lavoro alla Camera per il disegno di legge sulle pensioni d’oro. L’emendamento che cancella l’intero provvedimento è stato presentato Sergio Pizzolante (Ncd) e è stato votato da tutti i gruppi, a parte M5S e Fratelli d’Italia.
  • Alberto Rizzi Utente certificato 3 anni fa
    Bisognerebbe anche affrontare il tema del diritto d'autore: com'è adesso, fa solo comodo ai grandi gruppi editoriali, ma anche abolirlo del tutto non so se sarebbe una buona idea. Per l'abolizione del finanziamento all'editoria italiana all'estero, ok naturalmente: ma anche qui si sarebbe potuto pensare, di dirottare in tutto o in parte questi finanziamenti alla diffusione all'estero della cultura italiana. Immagino che questi suggerimenti non possano più essere inseriti nel testo: pazienza, magari vi saranno utili lo stesso. Ma già che ci sono - e ammesso che qualcuno dei gestori del sito mi legga - ricordo che: - Dopo aver inviato l'anno scorso per 7 (diconsi sette) volte il mio documento, SEGUENDO SCRUPOLOSAMENTE le regole da voi indicate, risulto ancora non iscritto. - Ho chiesto chiarimenti e che la mia situazione venisse sanata in qualche modo, nessuno si è mai degnato di rispondermi. - Tra parentesi, ho sentito dire in giro che, dopo la partenza della nuova piattaforma, anche iscritti di vecchia data, si son trovati di punto in bianco "non iscritti". Poco male: col Movimento continuo a lavorarci sul locale (per esempio dando una mano alla scrittura dei pezzi per il giornalino veneto), quindi la mia parte la faccio lo stesso. Ma se questo è il futuro della democrazia, rimpiango il vecchio "ostrakon" del parlamento ateniese...
    • Emanuele Romano 3 anni fa
      Chi vuole parlare del superamento del diritto d'autore/editore può contattarmi: emanuele.romano.5stelle@gmail.com Il principale avversario è una baronia di nome SIAE... :/
  • Andrea Fantinato Utente certificato 3 anni fa
    Così deve essere, bravi ragazzi, fiero di voi.
  • Simona Lanzoni 3 anni fa
    Bene Ora è necessario abolire il finanziamento pubblico alla ricerca con uso di animali e destinarlo a quella che utilizza modelli predittivi per la salute dell'uomo. Se nn ne sapete nulla informatevi. Il 73 per cento del popolo italiano ha votato a favore dell'aboluzione della vivisezione. Sarebbe ora che i nostri dipendenti cioè voi faceste quello che il vostro cda cioè noi ha votato con stragrande maggioranza.
  • roberto frumento 3 anni fa
    Ottimo..non è facile resistere alle provocazioni k ricevete quotidianamente..dimostrate ancora una volta grande senso di responsabilità..mi sento per la prima volta rappresentato, e vado fiero..grazie.roby
  • Alessandro Bragagnolo Utente certificato 3 anni fa
    Grandi ragazzi anche in questo mi trovate completamente d'accordo
  • Luigi Carnevale 3 anni fa
    È bello quello che fate e condivido in pieno, ma non basta. Bisogna far sapere a tutti gli italiani ciò che succede nelle aule del parlamento. Farlo sapere attraverso il web è una nuova forma di comunicazione e di divulgazione delle notizie, bisogna far sapere a tutti, di ciò che fanno il quel covo, attraverso anche la carta stampata, la vostra carta stampata, perché non tutti gli italiani possono accedere al web.
  • Ylenia c 3 anni fa
    Massimo 35? Ma se anche a 40 anni si è precari! Capisco che qualche imbecille raccomandato habdetto in passato che laurearsi dopo i 28 anni è da sfigati.. Però ci sono tanti che iniziano tardi, al giorno d'oggi, l'università o si specializzano im qualcosa e francamente cosí li si sta tagliando fuori. La vita si llunga e intempi per "diventare o fare qualcosa" shiftano di conseguenza. Vi prego ripensateci ai limiti d'età!
  • Raffaele Pirfo 3 anni fa
    Forza M5S continuiamo così...
  • Andrea Azzarito 3 anni fa
    Bravi ragazzi, la politica il cancro dell'Italia e come cuti i cancri si è ramificata ovunque editoria, sanità, trasporti, banche,enti pubblici, ci stanno succhiando le ultime goccia di sangue che ci restano, ancora bravi , ogni giorno sono sempre più orgoglioso di avervi votato. State dando lezioni a tutti.
  • deiana serafino andrea 3 anni fa
    grande io ho votato da subito 5 stelle ma molta gente no perche avevano paura che non facesse niente...ma molta gente sicuramente si e ricreduta da subito grillo e tutti i ragazzi e ragazze che sono al governo stanno dimostrando di essere dei grandi politici stanno dimostrando al'italia intera come si governa un paese e come si amministrano i soldi dei cittadini...alle prime votazioni la repubblica diede il movimento solo intorno al 6%..invece ne prese 28%...bhe se ora lo danno al 29,4%..vorrà dire che prenderà almeno il 50% bhe che dire sicuramente la gente che all'inizio non si fidava si sta ricredendo perche stanno vedendo che tutti i ragazzi del movimento stanno davvero lavorando per il bene dei cittadini e dell'italia facendo di tutto per mandare in galera chi l'italia la rovinata rubando di tutto e di più grande grillo e grandi i ragazzi che ti sei portato dietro continua cosi...non ci abbandonare ciaooo ragazzi e buon lavoro e buon lavoro sul serio....visto che in parlamento siete gli unici che lavorate.
  • Danyda bologna Utente certificato 3 anni fa
    Siiiiiiiiiiiii 80.000.000 milioni ai giovani giornalisti precari dell'editoria, che bello come ci godo, appena entrano in cabina elettorale si scordano della proprietà del loro giornale ........ e ? ...............
  • 3mendo 3 anni fa
    Anche questa presentata. Vediamo se hanno il coraggio di dire no... visto che hanno detto no al politometro ci si può aspettare che vogliano coprire quegli interessi occulti anche qui.
  • inclemente mastengo Utente certificato 3 anni fa
    Bene l'abolizione del finanziamento pubblico all'editoria. Ma una legge sull'editoria dovrebbe partire dall'abolizione dell'Ordine dei giornalisti, altro che fondo per la loro "mobilità e riqualificazione".
  • mauro sinisi Utente certificato 3 anni fa
    Andiamo sempre avanti di questo passo, senza farci intimorire......la "SCATOLETTA del TONNO" è gia a un buon punto di "DISINTEGRAZIONE"!!!Sempre FORZA al MOVIMENTO 5 STELLE e sempre un GRAZIE a tutti coloro che stanno in Parlamento a rappresentarlo
  • Francesca B. Utente certificato 3 anni fa
    Un tempo si scriveva sulle pergamene, mentre i pennivendoli di oggi stampano i loro insulti giornalieri sui rotoloni del Re, quelli che “non finiscono mai”. Ma grazie all’abolizione del finanziamento pubblico, sta per arrivare il momento in cui finalmente quei rotoloni termineranno per sempre, insieme al nastro per le macchine da scrivere dei partiti.
  • Bruno.c R. Utente certificato 3 anni fa
    fiero di quello che state facendo ottima proposta di legge
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 3 anni fa
    VI siete dimenticati gli aiuti fiscali che di fatto sono contributi: l'iva a debito nell'editoria viene calcolata o sulle vendite effettive o a scelta sulle copie consegnate meno una resa forfettaria molto alta e quindi gli editori finiscono sempre a credito. Un credito che possono compensare come vogliono con altra imposte o chiedere a rimborso. Praticamente un regalo dello stato.
  • Andrea B. Utente certificato 3 anni fa
    ..evviva,c'è anche il mio zampino..,la prima proposta di legge redatta con la collaborazione di non solo liberi cittadini,ma anche e sopratutto cittadini liberi.Facciamo la Storia.Vinciamo noi.
  • Sal B. Utente certificato 3 anni fa
    "Risparmiare 3 miliardi di euro delle pubbliche amministrazioni": 3 milioni, forse?
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Bene è tutto ciò che è nel rispetto della Costituzione Italiana. Al contrario oggi tutti noi osserviamo quanto sta accadendo in Italia e ci domandiamo: Perché i nostri governanti mirano solo alla loro ricchezza che è un accessorio? Loro fanno mostra del diritto e della giustizia mentre tra loro non bramano forse solo ciò che sazia il loro ventre? Ma così non si genera il conflitto con il popolo e la decadenza del Paese? I beni che hanno così malamente accumulato in modo altrettanto malvagio saranno dispersi. Ciò che si sta annunciando in questi ultimi tempi non indica forse di già l'inizio di un tracollo di questo loro anomalo sistema? Per ottenere il rispetto della popolazione retta nell'agire è necessario allontanare i disonesti dalle loro blasfeme cattedre del potere istituzionale. Oggi i corrotti sono innalzati sulla loro scrannaccia calpestando la rettitudine e la giustizia. Dalla corruzione si diffonde il male che si manifesta sempre più negli squilibri del tessuto sociale e quindi del lavoro. Gli insegnamenti impartiti per secoli dai pulpiti delle cattedrali sono serviti solo a produrre questa abnorme bestemmia che è prima di tutto manifesta nella corruzione e poi nella diffusione della menzogna al popolo da parte dei governanti? Ciò che sta accadendo in questi tempi ne è la drammatica conferma, come avremo la capacità di salvarci nell'oscuro futuro che ci si palesa ai sensi? Quale diritto e quale giustizia regnano nel nostro attuale paese? Se tutto questo putridume non sarà rimosso come si potrà risalire la china della produttività dell’Italia intesa come espressione del lavoro onesto svolto dal popolo?
  • Giovanni Paolo De Negri Utente certificato 3 anni fa
    si potrebbero sapere i motivi dell'opposizione da parte nostra al decreto terra dei fuochi
    • gerardo m. Utente certificato 3 anni fa
      http://www.youtube.com/watch?v=vih2kJ8KGno
  • silvano s. Utente certificato 3 anni fa
    ..aggiungerei; testo attitudinale psicofisico per tutti i giornalisti che pretendono di essere tali. Se non si dovesse superare un tot di punteggio che denota una quasi totale imparzialità, costui o costei tornerebbe al punto di partenza...per il limbo. ..Sino a nuovo esame...
  • Gennaro Giugliano Utente certificato 3 anni fa
    Un giorno che rimarrà per sempre nella storia di questa repubblica senza precedenti.
  • Francesco DISSEGNA Utente certificato 3 anni fa
    Una legge stupenda evvai !
  • Nadia V. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie, coerenza, onestà, impegno e responsabilità. Comunque vada il vento che spira dalle vostre parti profuma di primavera.
  • IVAN GAMBERINI 3 anni fa
    Un momento epico, per l'Italia paragonabile alla scoperta delle Americhe.... Avanti tutta
  • Biagio C. Utente certificato 3 anni fa
    su la7 adesso, alla gabbia, paola le suona un po' a tutti. tolto il solito mugugno/mughini, il piddiota (di cui ignoro il nome, tanto è disonesto) e la solita santadechè, i "concorrenti" votano tutti sopra il 9 per beppe, mentre la boldrini prende voti appena sufficienti anche dai suoi amichetti...
  • vittorio spera Utente certificato 3 anni fa
    Semplicemente fantastico! Nel merito inoltre mi sembra che la legge per il finanziamento dell'editoria fosse un modo per finanziare e mantenere molti degli ex della prima Repubblica(faccio 2 esempi per tutti:l'ex vicesegretario nazionale del PSI della componente lombardiana ai tempi di Bettino, e l'ex assessore Milani,sempre del PSI, al Comune di Milano=
  • Alessandro 3 anni fa
    Troppo tardi.Invece di portare avanti le idee folli di Grillo e di quello scemo di casaleggio,bisognava presentare questa proposta un anno fa.Purtroppo ormai il m5s e' sputtanato e in caduta libera,già, sara' molto se riuscirà' a prendere la meta' dei voti alle europee.
    • gianluigi s. Utente certificato 3 anni fa
      Cassandro...scommettiamo invece che andiamo oltre il 30% ... tolto lo zoccolo duro dei masochisti che voternno ancora De Mita % C. sono molti quelli che stanno aprendo gli occhi...i
    • silvano s. Utente certificato 3 anni fa
      ipocrita e illuso... svegliati; matrix stà finendo!
    • Marco A. Utente certificato 3 anni fa
      sei sempre ottimista vero? :D FORZA M5S, verso la vittoria!!!
  • SEGNALO - Social news, Article marketing Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • WORCOM forum Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • giacomo Iazzetta Utente certificato 3 anni fa
    bravi, bravissimi, ma a cosa serve? mettiamocelo bene in testa, questi non lasceranno che gli italiani riprendano la loro dignità , io non provo rabbia verso di loro, perchè alla fin dei conti li capisco, hanno dei privilegi che neppure il re sole aveva, perchè dovrebbero rinunciarvi ? per il bene di chi? gli italiani? ma chi se ne frega. la mia rabbia, viene nel sentire le persone comuni, che parlando del movimento dicono" non stanno facendo niente" , come se al governo ci fosse il movimento e non il pd con il doppio premier renzi e letta, oppure quando mi dicono io non andrò a votare, come se fosse un atto intelligente, quindi per adesso non mi illudo , vedere una vittoria del movimento prossimamente è pura utopia, gli italiani hanno ancora troppi privilegi ed interessi a mantenere questo stato di cose, perchè poveracci sono convinti che le loro cosette le potranno fare in eterno, come il raccomandare i figli a prendere il posto fisso, come corrompere il funzionario del comune per il certificato, come il certificato medico falso , ma ancora per quanto tempo , che vinca pure renzi le elezioni che provi a governare come vuole mamma europa, poverino renzi, forse non lo sa, ma avrà una gatta da pelare che neppure immagina , voglio fare una profezia dopo al massimo due anni, renzi darà le dimissioni , perche' il paese sarà nel caos economico totale , prigioniero di un europa matrigna e ottusa .
    • Sara Orsi Utente certificato 3 anni fa
      Purtroppo con mio grandissimo dispiacere.. Anch'io sento le persone intorno a me dire certe cose...semplicemente perché non seguono ciò che M5S sta facendo..purtroppo fanno di tutta l'erba un fascio ed hanno ancora paura a schierarsi nettamente... Cosa che invece io sto facendo... Ovunque... C'è da dire di positivo..che tutta la mia famiglia (mamma babbo e fratello) da votare Pd hanno deciso fermamente di seguire M5S... E seguono ogni vicenda che li riguarda... Quindi, se anche persone della "loro etá" ci sono riuscite a cambiare idea....forse c'è la possono fare anche altri... Comunque tutto questo grazie al m5s che ha aperto gli occhi...... Ha fatto scoprire ciò che accade davvero la dentro.. E se un cittadino italiano ha un minimo di coscienza...e tiene alle sorti della gente....non può non vedere ...e non votare 5stelle.... forza ragazzi!!!!!!
    • vittorio spera Utente certificato 3 anni fa
      Non sono d'accordo:è disfattista
  • Edoardo C. Utente certificato 3 anni fa
    Grandi ragazzi, avanti tutta! Purtroppo questa è l'Italia: se dai fuoco a un libro sei un pazzo, violento e nel dubbio grillino. Se dai fuoco alle tue intercettazioni con uno coinvolto nella trattativa Stato-Mafia sei ... sei ... il Presidente della Repubblica.
  • rmmn senoner Utente certificato 3 anni fa
    grandi!!!
  • cres 3 anni fa
    ASCOLTATE E VEDETE LE DOMANDE SCEME DELLA GRUBER-- ROBA DA MATTI...CHE SE DEVE FA PE' CAMPA'..... CI SI METTONO PURE TRE SONATI Dalla storia d'Italia. PROPOSTA:MANDATEGLI IL TESTO DELLA LEGGE IN QUESTIONE...FORSE GLI VIENE QUALCHE IDEUCCIA.. AGLI PSEUDI..TUTTO. LA GRUBER DIREBBE: E CHE E' STA ROBA ? CHE NE DITE SARA' UNA LEGGE BONA ? PUBBLICITA' - PUBBLICITA' - PUBBLICITA'. STA GENTE C'HA RIDOTTO COME TANTI FANTOZZI !!!! ITALIANI SVEGLIA, INDOSSATE LE CAMICIE ROSSE !! IL BUCO DI PORTA PIA S'E' RICHIUSO.... AH ROMANI, TUTTI QUEI SANPIETRINI SCONNESSI CHE CE L'AVETE A FARE ??
  • pierluigi massimo 3 anni fa
    e dei libri della scuola non si dice mai nulla? ogni giorno ci sono rappresentanti che regalano (per visionare) decine di libri ai vari docenti. è mai possibile che tutti gli anni ci siano novità così importanti tali da necessitare l'adozione di un nuovo libro? Spesso, tra una versione nuova e la vecchia, non c'è niente di nuovo, tranne qualche notiziola, magari semplicemente impaginata diversamente, addirittura errori riportati come nella versione "vecchia" e, non parlo per sentito dire, sono 33 anni che sono nella scuola. Penso che tutto questo traffico debba finire, perché tutte queste "novità librarie" mi sa che non portano grandi vantaggi ai nostri studenti.
  • k.arma k.arma (k.arma) Utente certificato 3 anni fa
    "Dirottare gli 80 milioni di euro di fondi diretti riservati all'editoria per finanziare le startup di nuovi progetti editoriali nel campo media per gli under 35", ma state scherzando?! Ma dateli al recupero di opere artistiche e architettoniche sostenendo più scuole di restauro che non giornalisti che muovono solo aria con le loro parole e non portano soldi, risolvete il problema della casta dell'Arte che non fa nulla da più di 50 anni e lascia che il nostro patrimonio si disgreghi o se lo comprino i privati.
  • stefano c. Utente certificato 3 anni fa
    MITICO....
  • venero p. Utente certificato 3 anni fa
    sono orgoglioso di voi
  • franco f. Utente certificato 3 anni fa
    non so se posso scrivere qui relativamente alla nota su Di Battista qui a fianco: bravo. Ecco in realtà il punto vero è che quando si parla in generale dei politici mi vengono in mente: incompetenza, privilegi, corruzzione, clientelismo e la sensazione di schifo per persone così brutte, brutte intendo interiormente. Che differenza con i ns rappresentanti, sono proprio orgoglioso di aver votato m5*, di aver seguito Grillo e spero che tanti ns concittadini comprendano questa semplice differenza: paragoniamo Speranza (che rappresenta tutti i politici della casta) e Di Battista, da una parte l'arroccamento sul privilegio della posizione dall'altra l'onestà intellettuale e la coerenza. Avanti ragazzi, dobbiamo farcela a portare il messaggio superando tutti gli ostacoli che la casta ci sta buttando fra le gambe, viva m5*
    • Sara Orsi Utente certificato 3 anni fa
      Anch'io molto orgogliosa....
  • carmine tursi 3 anni fa
    BRAVI RAGAZZI ALLA LUNGA ANCHE I MURI DI GOMMA SI ROMPONO.E GIUSTO CHE SE SIAMO IN CRISI LA DOBBIAMO SUBIRE TUTTI.CONTINUATE COSI.
  • Giuseppe Marinelli 3 anni fa
    Caro Beppe, sono un conduttore radiofonico di un piccola radio-TV siciliana, incentivati da un contributo dalla regione sicilia assumemmo a suo tempo parecchi giovani giornalisti-pubblicisti. E' da un anno che Crocetta ha tolto questi contributi lasciando sulle nostre spalle tutti gli oneri fiscali, contributivi, ecc. ovviamente quanto prima saremo costretti a chiudere dopo più di 30 anni di lavoro. Scomparendo le piccole emittenti le nostre città resteranno in mano alla RAI e alla Fininvest e qualche altro gruppo, ma noi, piccoli ed indipendenti spariremo per sempre. La domanda che potete fare o proporre per la sopravvivenza della libertà di opinione che la gran parte delle TV locali ha cercato di difendere dall'ammasso mediatico ? Grazie Peppe (è anche il mio nome)
    • Mario S. Utente certificato 3 anni fa
      Ma non hai capito che dietro a questi finti proclami di risparmio di casaleggio c'è la volontà precisa di affossare quelle realtà, specie se inidpendenti? A forza di caccia alle streghe sui risparmi, sui tagli sprechi etc. si stanno elaborando anche leggi assurde all'interno di MS5. Ci sarà un motivo se era stato previsto un aiuto di stato all'editoria, no? Lasciando stare la stortura dell'uso che poi se ne può fare, della corruzione etc....ma c'è un motivo. E' questo che purtoppo non riusciamo a capire, che il movimento dietro a tante questioni segue una linea che è preoccupante.
  • Gaetano Campisi Utente certificato 3 anni fa
    Iniziativa lodevole ma, vorrei anche cominciare a parlare di evasione fiscale da combattere aspramente per evitare che un Gad Lerner qualsiasi venga a ricordarci che se tutti si pagasse il dovuto eviteremmo di pagare la tassa sui telefonini e sul piede di porco a pile della zia Woller. In attesa di un vostro gentile riscontro vi abbraccio fraternamente.
  • massimo f. Utente certificato 3 anni fa
    Quando alle votazioni dello scorso anno ho scelto M5S (la seconda scelta era continuare con l'astensione) l'ho fatto pensando alle parole di Beppe Grillo "meglio un salto nel buio con l'M5S o un suicidio assistito con i soliti partiti". Ora a tutte le prossime elezioni voterò M5S perchè ho visto tanta competenza, tanta onestà, tanta passione e tanto buon senso. Grazie uomini e donne del M5S.
  • Andrea Z. Utente certificato 3 anni fa
    gran buon lavoro!!!
  • Andrea Z. Utente certificato 3 anni fa
    Ottimo lavoro!!!
  • franco f. Utente certificato 3 anni fa
    non riesco ad immaginare cosa si inventeranno per dichiararsi contrari i ns amici del PD-LePDL adesso FI. Solo con i voti dei ns parlamentari non passerà, ma almeno avremo la coscienza di averci provato.
  • Vuoi Dimagrire? Clicca Qui 3 anni fa
    Felice di avervi votatoooooooooooooooooooo
  • Salvatore i. Utente certificato 3 anni fa
    Salvatore Ircano In 48 anni della circolazione della valuta LIRE( anche la famosa canzone "sé potessi avere 1.000 lire al mese") non erano mai accaduti tanti suicidi e disoccupati come con la valuta Euro "Questo è affamare i Popoli "!!Ci vuole una Grande canzone "M'Andate Affanculo Voi e l' Euro"!!Tragedia a Padova, benzinaio si lancia dal decimo piano: "La crisi mi ha tolto il sorriso" Ivan Francese Un benzinaio padovano di 55 anni si è ucciso lanciandosi da una finesta del nosocomio. Nel suo appartamento aveva lasciato un biglietto: "Non ce la faccio più..."
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    Paolo Borsellino disse: "La mia è una lotta contro il tempo." Vedere articolo su www.antimafiaduemila.it del 4 febbraio 2014. Prossima udienza nell'aula bunker l'11 febbraio 2014.
  • emiliano u. Utente certificato 3 anni fa
    Vogliamo i nostri stasera alla gabbia ...in studio
  • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
    Ho letto il testo di proposta di legge e la relazione, almeno in quest'ultima però occorreva almeno sinteticamente riassumere i contenuti delle leggi precedenti per le quali si chiede l'abrogazione di alcuni articoli. La proposta di legge cosi come è redatta risulta di difficile lettura e per capirla occorre andare a leggersi le leggi citate all'art.1 comma 2. Per esempio si chiede l'abbrogazione dell'art. 22 della L. 5/08/81 n°416 che cita "Contributi sul prezzo della carta da quotidiani" etc.. Per il resto avanti cosi. Saluti
  • Susanna Castiglione 3 anni fa
    quali sono questi 57 vizi di forma?
  • giuseppesollo 3 anni fa
    Grillooo: HO AVUTO UNA IDEA GENIALE, PERCHE NON CREIAMO UN SUSSIDIO SOSTANZIOSO PER I GIORNALISTA VENDUTI AI POLITICI , NOI GLI OFFRIAMO PIU DI QUANTO GLI OFFRONO I POLITICI, COSI GLI FACCIAMO CAMBIAREN BANDIERA, TANTO QUESTI PER DENARO SI VENDEREBBERO L'ANIMA AL DIAVOLO VISTO CHE HANNO GIA' VENDUTO ANCHE IL FUTURO DEI PROPRI FIGLI, CHE NE DICI E' UNA BELLA PENSATA?
  • marco d'aurizio 3 anni fa
    ottimo !!! continuate così, siamo sulla strada giusta !!!!!!!!! buon lavoro a tutti VOI da parte di uin vostro sfegatato elettore
  • Raffaele Pezella 3 anni fa
    Sono contento che anche il Sig. Freccero abbia riconosciuto la validità sopratutto morale dei ragazzi che il M5S ha portato in Parlamento. Finalmente si comincia a valutare positivamente il loro operato ed io che inizialmente non ho creduto in loro, non votandoli, oggi ringrazio coloro che li hanno, con il loro voto, eletti perchè è solo grazie a loro che oggi stiamo vedendo vinte, finalmente, battaglie a favore di noi cittadini e non sempre dei soliti ignoti. Grazie ragazzi vi saremo vicini...
  • Alberto B. Utente certificato 3 anni fa
    Favorevole a questa legge popolare. Io come tutte le persone normali le notizie le leggo in rete. L'unico in casa mia che legge i giornali e' il mio pappagallo.
  • Rosella Di Paola Utente certificato 3 anni fa
    Sarebbe splendido,cosi'almeno si spera ci sial'interesse da parte dei giornali di dire finalmente le cose come stanno.Ma la legge verra'votata?
  • Francesco Cagliari 3 anni fa
    La seconda Legge da scrivere è sulla nazionalizzazione delle televisioni PRIVATE.
  • Vittoriano Guala 3 anni fa
    Datevi da fare per abolire il Senato,non per "riformarlo". La riduzione del numero dei parlamentari e' l'unico modo per avere più' efficienza e onestà', secondo me
  • Claudio . Utente certificato 3 anni fa
    Avanti cosi RAGAZZI, cosi vi voglio. E andate in TUTTE LE TRASMISSIONI a propagandarla, e facciamo tutto il casino possibile e immaginabile. Un bacione.
  • MARCO T. Utente certificato 3 anni fa
    Forza ragazzi siamo la nuova forza inarrestabile.... #Tubercolosys
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Una pietra miliare nella storia della politica che nessun giornalista potrà screditare in maniera lecita. Siamo una nazione in crisi e i sacrifici DEVONO iniziare tagliando gli sprechi e non v'è dubbio che questo lo sia. Grazie per l'ottimo lavoro svolto con quotidiano sacrificio. W 5 stelle
  • Salvatore i. Utente certificato 3 anni fa
    Dovete essere fieri di questi ragazzi! Non era mai successo nella storia della Repubblica. Loro l'hanno fatto: http://goo.gl/VMm7Ni Condividi se sei orgoglioso di loro! Non mi piace più · · Condividi · 36 minuti fa · Ti piace. Salvatore Ircano Sono giovani belli e forti che sostituiremo i vecchi corrotti e ammuffiti con annate di poltronismo con grosse formazioni di calli ai sederi!! 10 minuti fa · Mi piace
  • GIOVANNI I. Utente certificato 3 anni fa
    Sono contento che la prima legge fatta da tante persone possa essere qualcosa che serva ad altrettante persone e non ai soliti pochi o ruberie varie.
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 3 anni fa
    Qui si fa la storia, altro che balle. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato
  • Marini Davide 3 anni fa
    Ottimo destinare quella cifra alle start up
  • Vis Ivo 3 anni fa
    La conoscenza dell''operato del M5S deve arrivare a quelle persone che si sono allontanate dalla politica corrotta dei partiti e per questo motivo han deciso di non votare. Solo in questo modo il M5S potrà risultare vincitore alle prossime elezioni nonostante il solito inciucio tra i due partiti di SX e di DX,aiutati anche dai tanti media imparziali.
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    UNA DOMANDA: Qualcuno che ha dei figli che vanno scuola e che puo rispondermi se Beppe Grillo e Casaleggio sono già citati nei libri di storia, assieme al movimento cinque stelle? Se si può qualcuno di voi citare cosa scrivono? GRAZIE
  • andrea righetto 3 anni fa
    Non sembra vero. tutto ciò ti da la forza di andare avanti,ti da speranza.
  • Guido Lavespa 3 anni fa
    MITICI !!!!!!! siete una forza della natura!! Questo è l'inizio di una rivoluzione culturale; state aprendo le porte ad una reale democrazia a portata di popolo.
  • anna q. Utente certificato 3 anni fa
    bellissimo,facciamo vedere che si può fare, questa è democrazia,non quella dei partiti che in un piccolo gruppo lo mettono nel cul degli italiani e la chiamano democrazia
  • LuigiVis 3 anni fa
    Caspita ! ne ha fatta di strada quella prima proposta. Bravi :- )
  • Patrick Durante 3 anni fa
    non mi torna che le pubblicazioni su carta stampata siano a carico delle PA.. http://www.italiaoggi.it/news/dettaglio_news.asp?id=201306282055432680
  • Giuseppe Floris 3 anni fa
    Complimenti. Bravi, andiamo avanti così. ..
  • Masutti Grazia 3 anni fa
    Sempre più M5S nel cuore e nell'anima,Bravi siete l'orgoglio di quel popolo bastonato e umiliato in 20 anni di classe politica corrotta.GRAZIE.
  • Magda Cacciatore (lameghy) Utente certificato 3 anni fa
    Bello bello bello! Che dire? Siamo unici! Per questo #vinciamonoi
  • WMV5* 3 anni fa
    DAJE DAJE!!!
  • Michele Vigna 3 anni fa
    Complimenti a tutti i ragazzi del movimento,non dovete mollare c'è la farete!grazie
  • Marco Facchinetti Utente certificato 3 anni fa
    Strumento da migliorare ma ERA ORA!!! Grazie.
  • Andrea Mari 3 anni fa
    Alle ultime elezioni non ho votato per voi ..ma comincio a pentirmene! bravi! prossimo passo, abolire il finanziamento pubblico ai partiti e spingere, spingere, spingere sul politometro. VOGLIAMO TRASPARENZA CON I NOSTRI SOLDI !!!!!!!!
  • Carmelo Broccoli Utente certificato 3 anni fa
    Siete grandi... Bravi...Bravi...Bravi...
  • claudio michelacci 3 anni fa
    Bravi ragazzi continuate così siete l'unica speranza di questo sciagurato paese.
  • mauro z. Utente certificato 3 anni fa
    siete la mia speranza !!!non aggiungo altro.
  • lorenzo di giuseppe 3 anni fa
    Anche se in minima parte, orgoglioso di aver partecipato. Grazie ragazzi
  • stefano m. Utente certificato 3 anni fa
    Mi sento personalmente orgoglioso di aver partecipato per una millesima parte alla stesura di questa proposta di legge. Un piccolissimo contributo ma che insieme a tutti noi ha creato qualcosa di concreto e valido. Poi se non verrà approvata,molto probabilmente, aspetteremo quando saremo al governo.
  • sergio mazzesi 3 anni fa
    grazie per averci dato questa opportunità, come diceva Gaber "libertà è partecipazione.."
  • Emanule Esposito Utente certificato 3 anni fa
    Bravi. Finalmente una proposta di legge seria, per porre fine alle nefandezze di questa stampa di regime , pagata con i soldi dello Stato e quindi nostri. La Repubblica,l'Unità e tutti gli altri dovranno fare a meno dei soldi pubblici- Forse così si potrà avere una stampa libera, non al soldo dei pertiti. Il contributo dato poi dagli elettori è un esempio di democrazia diretta, che questi signori della vecchia politica italiana, probabilmente non sanno cosa sia o forse fanno finta di non conoscere,perchè hanno paura del rapporto diretto con gli elettori.
  • covone annunziata 3 anni fa
    forza ragazi siete la nostra voce non mollate
  • Valerio D. Utente certificato 3 anni fa
    Eccezionali!! Grazie ragazzi!!!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    orgogliosooooooooooooooooo a 5 Stelle!!!!
  • pasquino 3 anni fa
    A casa i giornalai di regime....M5S SEMPRE.
  • Alessandro Lai 3 anni fa
    Non so quanto possa essere sano togliere i finanziamenti pubblici all'editoria, almeno a quella di informazione, tipo i quotidiani. Il pericolo è che il privato di turno finanzi e voglia veder scritto quel che vuole lui (anche se da ora non cambierebbe poi molto).
  • gian luca nasiti 3 anni fa
    grazie ragazzi speriamo di riuscire a cambiare questo paese, e non essere più lo zimbello di tutti
  • massimiliano marzini 3 anni fa
    leviamo le regioni a statuto speciale!
  • ANNA 3 anni fa
    ITALIANIIII! E' UNA GRANDE CONQUISTA,OGGI! QUALE GRUPPO POLITICO (SI FA PER DIRE!) CI AVREBBE DATO QSTA POSSIBILITA',EH?!AVANTI TUTTA E...NON MOLLIAMOOOO!
  • ciarla danilo 3 anni fa
    E vai continuate cosi non deludeteci grazie ragazzi
  • giuseppina c. Utente certificato 3 anni fa
    orgogliosi di voi!!!!!! orgogliosa io di un popolo italiano che finalmente sta aprendo gli occhi!!!
  • mario mazzotti 3 anni fa
    sono fiero la prima di tante a tutta forza e barra a dritta
    • michele ruotolo Utente certificato 3 anni fa
      scusa se ti correggo, barra a centro e avanti tuttaaaaaa!!!!!
  • Valerio Crociani 3 anni fa
    Lucio Dalla Vi avrebbe dedicato questa canzone http://www.youtube.com/watch?v=obIwh8C1KPo
  • Salvatore Bucci 3 anni fa
    WAWAWWAAAA chissà che ne scriveranno i giornali... Gerazie M5S, continuate così...
  • rosa masnata 3 anni fa
    speriamo in bene ma è come se voi foste trasparenti!sono troppo coalizzati!dovete tenere duro e fare come loro andare dappertutto nelle televisioni a dire la vostra!sarà molto dura mandarli tutti a casa!
  • Mario C. Utente certificato 3 anni fa
    Fantastico! "Un piccolo passo per un Movimento, un grande passo per un Nazione di Cittadini Sovrani."
  • luigi ferretti 3 anni fa
    Bravi. Riscriviamoci il futuro
  • felice de benedictis 3 anni fa
    Mi piace, portatelo avamti.
  • Romano Antonio 3 anni fa
    Bravi ragazzi..............
  • luigi ferretti 3 anni fa
    Eccezionali. Avanti cosi'. Forza M5S
  • GIUSEPPE POLIZZI 3 anni fa
    LA STAMPA E LA TV IN QUESTI GIORNI METTONO IN CATTIVA LUCE IL M5S. L"UNICO TG NON FAZIOSO E" QUELLO DI MENTANA,SICURAMENTE UN GIORNALISTA ONESTO, DIVERSO DAI GIORNALISTI DELLA STAMPA E DELLA TV ASSERVITI AL POTERE DELLA CASTA. PARLIAMONE DI QUESTA LEGGE, DIVULGHIAMO COME POSSIAMO LA NOTIZIA. SIAMO SULLA STRADA GIUSTA.GRAZIE AL M5S. CI FIDIAMO DI VOI. GRAZIE ANCORA.GIUSEPPE POLIZZI.PALERMO.
    • letterio minutoli 3 anni fa
      condivido quello che a scritto giuseppe polizzi perche'quando guardo la rai o mediaset i giornalisti dicono quello che conviene a loro,poi se fanno una domanda a un grillino subito ne fanno un'altra senza farlo rispondere.allora cosa faccio cambio subito canale perche' mi stanno sui coglioni cosi guardo solo la 7 perche' sono molto trasparente
  • Valerio Crociani 3 anni fa
    Il futuro è adesso !
  • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
    ...e andiamo!!! ....
  • Maurizio Panerati Utente certificato 3 anni fa
    La trovo buona, equilibrata ed onesta. Molto bene il risparmio sui bandi di gara. Molto molto bene !
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus