Prestiti in calo a famiglie e imprese

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
prestiti_famiglie.jpg

"Le banche abbassano ancora i tassi: -1,8% a gennaio, dopo il -1,6% di novembre e dicembre.
Prestiti a famiglie e imprese in calo: -1,8% a gennaio 2015,
IL RAPPORTO DELLA BANCA D'ITALIA BANKITALIA, IN CALO I PRESTITI A FAMIGLIE E IMPRESE: -1,8% A GENNAIO Nuova flessione nei prestiti concessi dal settore bancario. Lieve limatura sui tassi di interesse per i mutui.
Bankitalia: prestiti famiglie e imprese ancora in calo a gennaio.
PRESTITI: a gennaio calo sia per famiglie che per imprese"john buatti

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Nnathalie 2 anni fa
    Prestito verso una seria testimonianza individuale. Ciao!! Avete bisogno di finanziamenti. Attraverso Ms Nathalie Chancez molti dei miei amici hanno ricevuto il loro finanziamento. Esso fornisce prestiti tra individuo da 2500 € a 2.500.000 € ad un tasso del 3%. Ecco il suo indirizzo email: chanceznathalie@outlook.fr
  • alfonsina palladino 2 anni fa
    Ma mattarella non può sciogliere le camere? Non ha capito che questi non vogliono andare alle elezioni perché nessuno li voterebbe più? Questo "accanimento terapeutico", con la scusa che l'Italia non può permettersi le elezioni, mi puzza tanto di mantenimento dello " status quo", perché peggio di così, il paese non potrebbe andare. Per quanto riguarda il "famigerato" 40,8% del pd, il "castoro" lo sa benissimo che non ha preso tutti quei voti e quindi avrebbe paura di nuove elezioni. Pensavo che mattarella fosse diverso dal suo predecessore, ma mi accorgo sempre di più che neanche lui sente il BOOM!!!!!!!!!!!!!dell' ITALIA.
  • Anna Lu 2 anni fa
    Io Maledico il giorno in cui ho chiesto un mutuo per comprare casa, nel 2008 ho perso il lavoro e per 2 anni non sono riuscita a pagare il mutuo, nel 2011 ho trovato un lavoro e sono andata subito in banca per chiedere di riaccendere il mutuo, mi hanno risposto picche, perchè avevo un contratto co.co.co. (manco fosse colpa mia). Così hanno messo la casa all'asta, nel 2013 ho trovato un lavoro a tempo indeterminato, ma anche questo non è bastato a fermare la svendita. E' la terza asta che va deserta, ed ogni volta la casa viene svalutata. In pratica nonostante il mio impegno a voler pagare il mutuo, la casa sarà SVENDUTA e non finirà qui, dopo la svendita sarò perseguitata fino a quando la banca non sarà soddisfatta. Nel frattempo sono stata marchiata come la peggior criminale, segnalata come cattivo pagatore, non posso richiedere prestiti, non posso avere la carta di credito, non posso avere un conto corrente. Tutto questo perchè le banche hanno il culo parato da tutti! Ma invece di soccombere, ho imparato a vivere alle loro condizioni, con una divertente clausola.....non perderò mai occasione per metterglielo nel culo! Tanto ormai on ho più nulla da perdere e vi assicuro che oltre la casa non avranno più un cazzo da me......Amen!
    • lucia caramagno 2 anni fa
      Brava ANNA.LU anchio sono nelle tue condizioni tra banche ed equitalia si sono presi 60 anni di lavoro mio di mio marito e dei miei figli......adesso visto che non ne hanno ancora abbastanza mi devono solo mandare a CESANO BOSCONE!!!!!!
  • antonello c. Utente certificato 2 anni fa
    O.t. ma neanche troppo .. Ottimo , svendere tutto e cancellare le tutele e i diritti dei lavoratori .. presto saremo una nuova colonia di sudditi .. http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2015-03-21/pirelli-cinesi-ultime-mosse-vista-dell-opa-tronchetti-provera-entro-weekend-si-chiude-160100.shtml?uuid=ABnc17CD
  • Giuseppe Conte 2 anni fa
    Prestiti in calo, tassi vicini allo zero e... nonostante io e mia moglie diamo ampie garanzie, un mutuo finito alle spalle, due lavori come dipendenti statali, casa di proprietà, la banca, per un mutuo per ristrutturazione è stata capace di chiedermi almeno 7 mesi per sviluppare la pratica costringendomi a fare un prestito chirografario altrimenti non avrei potuto effettuare i pagamenti alle ditte edili. Le banche non hanno intenzione di prestare i "nostri" soldi, preferiscono investirli in titoli di stato e fanno del tutto per crearti problemi fino a sfiancarti. E' sempre il solito schifo ...
  • Armando . Utente certificato 2 anni fa
    Mi sembra normale che in periodo di crisi permanente e con un futuro più che incerto le persone prima di fare qualsiasi cosa, acquisti a rate indebitandosi, ci pensano più volte. Anche se i tassi scendono pertanto non è il motivo che fa scattare l acquisto. Del resto l incertezza dei nuovi contratti di lavoro non fa che accentuare questo stato di cose. Le persone chiedono lavoro, lavoro, lavoro e sicurezza.
  • Gaia 2 anni fa
    Vanno richiesti i danni ai politici di turno e del passato per tutti i danni provocati dal loro,operato . Danni ecomici al paese ed ai cittadini. Cosi come vengono richiesti i danni ai,professionisti che commettono errori , vedi come recenti penalizzazioni per i magistrati
  • Fabio Tundo 2 anni fa
    Questo post è scandaloso quanto il post-esca che ho aperto per l'ennesima e ultima volta da fb. Non ingrasserai ancora a tradimento le tue casse con i miei click. Ti saluto Beppe! Buona fortuna!
    • Salvatore C. Utente certificato 2 anni fa
      Se poi ci spieghi dov'è lo scandalo aiuti anche i meno dotati come me a scandalizzarsi e a salutare Grillo. Anzi... già che ci sei, dicci anche dove vai, così ti seguiamo.
  • Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi) Utente certificato 2 anni fa
    I soldi della BCE finiscono nelle casse delle banche. E li rimangono...
    • antonello c. Utente certificato 2 anni fa
      perfettamente riassunto in una frase !
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus