Rudy Rotta a #Italia5Stelle a Imola il 17 e 18 ottobre

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


Rudy Rotta con questo video appello conferma la sua presenza a Italia 5 Stelle a Imola il 17 e 18 ottobre. Sostieni Italia 5 Stelle con una donazione!

"Ciao a tutti, sono Rudy Rotta e ancora una volta con grande piacere sarò presente al raduno del M5S, Italia 5 Stelle, all'autodromo di Imola il 17 e 18 ottobre. Sarò lì con la mia musica, ci saranno altri artisti, ci sarà gente di vario tipo del mondo dello spettacolo e sarò lì per sostenere questo MoVimento nel quale credo perchè, come ho già avuto modo di dire anche in passato, il nostro è un Paese che ha bisogno di un cambiamento radicale e la famosa frase di Beppe, che io ho sposato in pieno a suo tempo, era "Mandiamoli TUTTI a casa!". Questo è veramente il momento di mandarli tutti quanti a casa e ricominciare da capo! Cerchiamo anche di sostenere questo evento, noi lo faremo con la musica e forse anche con qualcos'altro, e voi fatelo magari con qualche donazione, in modo che tutti questi sforzi che vengono fatti possano essere in qualche modo aiutati da noi e appunto nei confronti di queste persone che si danno tanto da fare per cercare di portare finalmente un cambiamento nel nostro Paese! Ci vediamo a Imola!" Rudy Rotta

Elenco artisti che hanno confermato la loro partecipazione
Dario Fo
Paolo Migone
Malandrino e Veronica
Dado
Flavio Oreglio
Amscat - Kamasutra Do Brasil
Leonardo Manera
Leiner
Valentina Tioli
Nina Monti
Markayn
Bayres
Yarik
Cime
Fuoco sul beat
Lello Analfino e i Tinturia
Rudy Rotta
I Musicanti del Vento
Formazione minima
Il Sinfonico e l'improbabile orchestra
Giovanni Romano
Andrea Tosatto
Le Gal
Il Duo Va
Fabrizio Zanotti
Un grazie a tutti questi artisti che si esibiranno gratuitamente!
SOSTIENI ITALIA 5 STELLE CON UNA DONAZIONE!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • alberto platania 2 anni fa
    mi piace parecchio la vostra pagina, ci siamo rotti noi italiani ad essere schiavi, vorrei si potesse fare qualcosa immediatamente
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 2 anni fa
    C'è qualcosa che non mi convince : la televisione . Abbiamo dovuto combattere noi del blog , nella stragrande maggioranza , per riuscire a smuovere la testarda rinuncia a questo potentissimo mezzo dei nostri eroi : Grillo e Casaleggio . Posso capire l'atteggiamento della nostra minoranza contraria al mostro tv , non quella di gente superintelligente come Beppe e Gianroberto che hanno sicuramente la capacità di capire la realtà ! Con la televisione sei visto e ascoltato da milioni di persone , a volte decine di milioni , che poi sono quelle che ti danno il voto . E' una strana tesi che restare tra di noi a smanettare sul blog fosse il modo migliore per fare proseliti e far crescere il Movimento . E' anche vero che Beppe disse una grande verità quando affermò che il Paese doveva ringraziare il Movimento in quanto pacifico alveo dove incanalare la protesta popolare non pacifica ! In ultimo , come ciliegina sulla torta della perplessità , ci metterei la nostra supina accettazione di non avere , come secondo ( o primo ) partito , una delle tre tv di Stato gestita da noi .
    • marina s. 2 anni fa
      Vincenzo, obiettivamente all'inizio dell'avventura politica dei 5 Stelle, i Parlamentari non avevano molte competenze e quindi sarebbe stato facile raggirarli e metterli in difficoltà davanti a tutti gli italiani. Pertanto, la scelta iniziale di non apparire in TV è stata opportuna. Oggi quelle stesse persone hanno fatto la "gavetta" , hanno maggiori competenze/abilità/capacità e sanno cosa dire e come dirla (in verità non tutti, ma questo è questione di personalità)
    • Giuseppe G. Utente certificato 2 anni fa
      Speriamo che alla lunga il Movimento non finisca così: https://www.youtube.com/watch?v=0MDyGqHdOIU
  • pabblo 2 anni fa
    ot ""La Cgt condamne les agressions physiques qui ont eu lieu ce jour. La Cgt condamne tout aussi fermement l’attrition et les licenciements que la direction s’apprête à mettre en oeuvre. « Qui sème le vent récolte la tempête », écrivait Nizami (XIIè) dans un de ses poèmes."" "Qui sème le vent récolte la tempête" chissà se i fiorentini son bravi anche in francese, così come in inglese :) http://www.humanite.fr/cgt-air-france-toutes-les-violences-se-condamnent-585788
  • Massimo Momento Utente certificato 2 anni fa
    GIALLO SPERANZA! sarebbe il verde (si dice) ma il verde è anche il colore della Lega (conservatori, razzisti, ottusi) e dell' Islam (falsa religione, falso profeta, falsa filosofia distruttiva e vincolante) La SPERANZA che un giorno il M5Stelle sia alla guida "pseudo-fascista" di questo Paese! Perché scrivo "pseudo-fascista"? Perché non c'è contraddizione al "buon senso comune", se ad esempio siamo tutti d'accordo che la politica NON È UN LAVORO ma un servizio Nobile per lo Stato e non dev'essere pagato ma "risarcito". Siamo tutti d'accordo senza contraddizione. Siamo tutti d'accordo che la BCE ha il controllo supremo delle istituzioni e si deve cambiare il sistema bancario di un capitalismo socialmente devastante? Non lo so. Io spero tanto che il Movimento riesca a governare ... ma la Mafia ed i Brogli elettorali sono sempre vincenti finora... quindi credo proprio non accadrà mai in Italia. Siamo Governati da gente non eletta e continua a dissanguare le casse dello Stato riempite di tasse e sacrifici di un popolo ottuso e distratto e disinformato. Non resta che stare a guardare il declino in silenzio.
  • Johnny Gaspari Utente certificato 2 anni fa
    Ovviamente sarò presente anche a Imola, e come faccio ormai a perdermelo, dal Vday 1 che vengo ormai non posso mancare neanche volendo. Detto questo vorrei ricordarvi per quale motivo ci eravamo candidati. Noi eravamo quelli del vaffa, quelli del tutti a casa, quelli che volevano mandarli tutti in galera. Ora cosa mi tocca vedere in parlamento? Una Lezzi che si incazza per un gesto. Ma secondo voi i nemici cosa dovrebbero mandarvi dei fiori? Io sinceramente invece di incazzarmi avrei chiesto la parola e, con una calma olimpica, gli avrei detto "caro Tizio (non mi ricordo neanche il nome) gente come te può ottenere ciò che hai mimato solo pagando qualche prostituta come fate da decenni. Senza soldi non avete ne amici ne si scopa" e mi sarei fatto una risata alla faccia sua. Daje ragà, avete l'immunità parlamentare, male che vada vi danno qualche giorno di espulsione, che vi frega tanto non cedono di un millimetro, PIJATELI A SBERLE CAZZO. BASTA FARE I PIAGNONI CAZZOOO! CI FOSSI IO AVREI LE MANI GONGIE E ROSSE, SE MI CACCIASSERO LI ASPETTEREI FUORI PER PIJARLI A SBERLE. NON C'è DA FA, CHI CIà IL PANE NON .....
  • pabblo 2 anni fa
    ot luciana castellina sul ffatto di oggi e la signora ha fatto le scuole alte eh ... credo :) ""Lei adesso fa parte della presidenza nazionale di Sel... Invitata da indipendente, spero in un processo di ricomposizione della sinistra. Che cosa pensa dei Cinque Stelle, la forza di opposizione più grande? "Più grande in Parlamento è vero, ma inconsistente dai punti di vista progettuale e della presenza nella società. Alcuni sono dei bravi ragazzi, ma la democrazia non è soltanto la denuncia di privilegi e ingiustizie. Nella società italiana, invece, che piaccia o no, la sinistra c’è ancora, ci vorrà tempo perconvogliare le energie in un nuovo grande partito, perchédalle discariche non nascono i fiumi. E manca la rappresentanza, ma come diceva Pietro Ingrao il voto non è tutto.""" già diceva bene ingrao, ma oggi mi sembra che il "tutto" siano solo i piccioli... ... quindi sta con niki, niki quello che dice che se fosse ricco rinuncerebbe al vitalizio di 5000 euretti mensili...lordi spero mah... che discorsi del cavolo, anche io se fossi ricco rinuncerei a... ma non lo sono e quindi... m'attacco ? :)
    • marina s. 2 anni fa
      Guarda come ha votato Sel e vedrai che nella maggior parte dei casi è stato sfavorevole ai provvedimenti presentati dal Governo. Per quanto riguarda le alleanze con il PD, possiamo considerare solo le ultime elezioni regionali, in cui Sel ha rotto con il PD ( nelle Marche, in Umbria, in Liguria, in Campania e in Toscana) e si è presentato in coalizione con il centro-sinistra solo laddove è stato opportuno contrastare l’avanzata di partiti di destra: in Puglia (dove ha sostenuto Emiliano sia perché questo aveva vinto le primarie di coalizione, sia perché era necessario contenere l’avanzata di Fi che qui era evidente, sia perché Vendola non si era ripresentato e quindi gli esiti sarebbero stati incerti) e in Veneto ( dove ha sostenuto la Moretti per contrastare inutilmente la Lega).
    • marina s. 2 anni fa
      Certo che molte leggi sono errate e l’ ingiustificabilità e l’ingiustizia di questa legge emergono con forza e rabbia proprio perché viviamo un momento di profonda prostrazione sociale. L’ho detto tante volte: Sel è un piccolo partito che trova la sua naturale collocazione politica in una coalizione di sinistra, ma solo se questa è tale. Il PD è l’”azionista” di maggioranza della coalizione e nel momento in cui QUESTO PD guidato da Renzi sveste gli abiti di sinistra e ne misconosce i valori e i principi originari, Sel ne esce. Personalmente, vedo troppa distanza tra l’attuale PD e quella che è la mia ideologia (cioè la visione sociale e politica dell’Italia che vorrei), pur rispettando Renzi e riconoscendo in lui delle indubbie capacità nel raggiungimento dei suoi obiettivi, che però sono diversi dai miei.
    • pabblo 2 anni fa
      non ho detto che non ha diritto,la legge lo permette e quindi tutto regolare..la legge permette anche a tutti parlamentari di curarsi gratis..a me non è concesso... credo che ci siano leggi errate ma non cellò con sel...solo che non capisco come mai ancora non mandino a f...irenze il piddi... in tutti i luoghi dove sono alleati... ciò mi fa pensar male:)
    • marina s. 2 anni fa
      pabblo, è ovvio che il vitalizio dei politici sia ingiusto agli occhi di tutti gli altri italiani, soprattutto in questo particolare momento storico. Il mio commento voleva solo significare che Vendola ( e tutti gli altri), non solo ha diritto al vitalizio in base alla legge attualmente in vigore, ma che chi si "fa bello" per avervi rinunciato ha comunque avuto un suo tornaconto PERSONALE che non è stato a costo 0.
    • pabblo 2 anni fa
      anche io ho versato contributi per una quindicina d'anni, come niki, ma non mi daranno niente, non dico 5000 euretti..nemmeno 1000 nemmeno 100 fossi nel robin hood di terlizzi li rifiuterei ,almeno fino al raggiungimento dell'età minima per la pensione insomma dovrebbe aspettare una decina d'anni non credo morirà di fame :)
    • marina s. 2 anni fa
      - Sergio Blasi, ex segretario regionale del Pd in Puglia, ha rinunciato a quello che egli ha definito “un privilegio che stride con la realtà” (frase che gli è valsa un plauso collettivo), cioè un vitalizio da circa 3.500 euro lordi che avrebbe potuto riscuotere tra 8 anni. Ha rinunciato al vitalizio, ma non al “tesoretto”: in cambio di questa sua rinuncia ha ricevuto pronta cassa 75.000 euro di contributi versati. Gli esempi riportati non indicano UNA VERA E PROPRIA RINUNCIA TOTALE, bensì una scelta ben precisa: alcuni preferiscono rinunciare al vitalizio ed incassare subito una certa cifra (i contributi versati) che, alle lunghe, è sicuramente inferiore al vitalizio ma non si sa quanto si vive… e poi c’è sempre la possibilità che in futuro il vitalizio venga totalmente abolito anche per il passato; altri potrebbero preferire il vitalizio che, alle lunghe, assicurerebbe loro una rendita più elevata. E’ solo una scelta personale che in ogni caso non è a costo zero per le casse pubbliche. Una forma alternativa di rinuncia potrebbe essere quella di prendere il vitalizio e poi restituirlo sotto altra forma, un po’ come hanno fatti i parlamentari 5 Stelle che hanno versato parte dei loro stipendi su un fondo per le pmi, ma solo quando un decreto lo ha reso possibile. Pertanto, in attesa che venga emanato un provvedimento di rinuncia totale al vitalizio (che non verrà mai attuato), l’unica via alternativa resta quella di prenderlo e devolverlo.
    • marina s. 2 anni fa
      Il vitalizio di Vendola è legittimo sia per quanto riguarda l’età che per quanto riguarda i contributi maturati. Superato questo, veniamo alla possibile rinuncia. Secondo me (poi posso sbagliarmi), il diritto al vitalizio è irrinunciabile (come quello alla pensione. Si creerebbe un precedente pericoloso che darebbe la possibilità a qualsiasi Governo di manomettere notevolmente l'entità delle pensioni, ben oltre la riforma Fornero- Monti); o meglio, attualmente alcune regioni prevedono la rinuncia ma previa restituzione dei contributi versati, che non sono cifre da poco (gli stipendi sono alti e quindi lo sono anche i contributi) e soprattutto sono da restituire subito, al momento della rinuncia e, ovviamente, a carico del contribuente. Gli esempi che io conosco di chi ha rinunciato al vitalizio sono eloquenti: - Gennaro Marotta, ex consigliere regionale dell’IDV in Veneto (dal 2004 al 2009) ha scritto all’ufficio di presidenza: “ai sensi dell’articolo 2, commi 2 e 4, della legge regionale 13 gennaio 2012, numero 4, la restituzione dei contributi versati ai sensi dell’articolo 8, comma 1 lettera a) della legge regionale 10 marzo 1973, numero 9, e successive modificazioni, nella misura del 100% senza interessi legali. A tal fine dichiara di rinunciare all’assegno vitalizio e di reversibilità”. In sintesi: ridatemi gli 84.000 euro di contributi versati in questi 5 anni e io rinuncio al vitalizio da 2.000 euro netti al mese che spetterebbe a tutti i consiglieri regionali. Del resto, se avesse preso il vitalizio avrebbe ricevuto 600.000 euro nei prossimi vent’anni. - Rudi Russo, eletto consigliere regionale Pd in Toscana nel 2010, ha rinunciato al vitalizio, ma sempre con la richiesta contestuale di restituzione dei contributi versati.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus