Le 2.000 vittime di Boko Haram in Nigeria

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
bokoharam_2000_morti.jpg

9 gennaio 2013, da la Stampa: Non si riescono a contare le vittime della carneficina nella città di Baqa, nel nord-est della Nigeria, dove dei circa diecimila abitanti almeno 2.000 sarebbero stati uccisi dagli integralisti islamici Boko Haram in meno di una settimana. Amnesty International, che ha operatori nella zona, ha confermato oggi "il peggior massacro nella storia dei Boko Haram"

"Premesso che l'imigrazione va conosciuta e di conseguenza controllata, ieri a Parigi i leader di quasi tutti i paesi del pianeta, più un paio di milioni di cittadini comuni, hanno marciato contro il terrorismo. A Baqa (Nigeria) avete visto qualcuno che marciava? Eppure quello che è successo non è seconda a nessuno in materia di perdita di vite umane. Sarebbe interessante conoscere i motivi per cui accadono questi fatti." Benny S., Catania

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Berardo Cittadini 3 anni fa
    Yaounde - Cameroun 14.01.15 L'idea stessa di marciare contro qualcuno o qualche cosa purtroppo e' inconcepibile in questi paesi. Diciamo che nella maggior parte dei casi e' il sistema migliore per andare in galera ( qui non sono particolarmente confortevoli ) o peggio di prendersi una fucilata. Siamo in un altro pianeta, in cui gli schemi di comportamento non sono certo approvabil, ma di fronte al pericolo reale, non essendoci in pratica neppure in embrione un briciolo di democrazia, le chiacchiere contro sono ancora relegate a quelle fatte a quattro occhi osservando bene che nessuno non invitato possa in qualche modo partecipare. Un sentimento di disagio e voglia di cambiare esiste appunto in alcuni, sopratutto tra quelli che hanno avuto la possibilita' ( esclusivamente economica ) di poter viaggiare o meglio ancora studiare e/o lavorare all'estero. Ma siamo ben lungi dal respirare una aria rassicurante. Perche ? Me lo chiedo molto spesso e potrebbe essere oggetto di approfondimento interessante e utile. Personalmente non credo sia sufficiente puntare il dito verso le Compagnie petrolifere, verso la deforestazione selvaggia o la pesca indiscriminata, tutte cose di matrice chiamiamola Occidentale, credo vi siano altri motivi, c'e' un'aria che si respira, un sentimento diffuso che impedisce in qualche modo anche solo un minimo di sviluppo economico ai bassi e medi livelli. Un parlare lungo, difficile anche perche e' difficile farlo tra persone che veramente sanno di che cosa stiamo parlando; i media qui ..... Sono quello che sono e dicono quello che vogliono; certo se non si comincia a camminare risulta difficile sapere in quanto tempo arriviamo e dove. Berardo Cittadini
  • N.D 3 anni fa
    Non ci sono interessi politici? informiamoci va. Boko Haram (l'educazione occidentale è peccato) è un'organizzazione antisecolarista di stampo jihadista e non si tratta ANCHE di politica?ma non voglio dilungarmi troppo..PERCHè IL PETROLIO NON è POLITICA..e neanche le elezioni di metà febbraio (soprattutto quando chi tiene le redini al momento non fa un cazzo per ostacolare il fondamentalismo) Non hanno marciato per Baga perchè non li (ci) tocca in modo abbastanza ravvicinato, perchè sono viste come decennali guerre fratricide e quindi ci si fa il callo(un po' come il discorso della fame in Africa che agli inizi tocca gli animi e poi finisce per essere un inserto pubblicitario umanitario come tanti altri) pappardelle no? Poi si ha il piacere di sentire un a-caso Salvini in collegamento con PortaApporta che non vuole correre il rischio tra 20 anni di vedere sua figlia con il burqa (povero finto paranoico) all'idea che gli islamici domineranno il paese (mondo?) Poi, dovesse avere ragione il paladino leghista, tutti grideranno al menefreghismo generale in quel lontano 2015 quando i seguaci di Shekau cercavano di imporre la shari'a per mezzo dello stragismo. Il punto è che, togliendo i ragionamenti per assurdo, la questione dovrebbe toccarci eccome, e non per una questione di numeri o corpi sulla bilancia, non è una cazzo di gara di seppellimenti, MA EVIDENTEMENTE NON C'è ANCORA ABBASTANZA INFORMAZIONE A RIGUARDO. (((e le armi chi gliele da?, ma anche questa è roba trita e ritrita no?))) ipocriti. Ha ragione Barnard.
  • Giuseppe mellifero 3 anni fa
    Qui non ci sono interessi politici, ma solo povera gente indifesa, e non ci andrà nessuno a manifestare per loro. In Europa stiamo tornando alla strategia del terrore.
  • alvise fossa 3 anni fa
    D'ACCORDO CON BENNY
  • luca0 z Utente certificato 3 anni fa
    per loro niente marcia .. ???
  • gianni agus 3 anni fa
    Ho condiviso volentieri questo articolo ma alla condivisione si aggrega un link che porta all'acquisto di un abbonamento su play google....cos'è? 7 euro rubati...non è concepibile nel ns ambito. Verificate e toglietelo. Grazie
  • frau gianfranco 3 anni fa
    Di certo questa cosa le tv Han dato poca importanza...morti di serie b....perché non pompano notizie Mattina e sera.ci son notizie che son mesi o anni sempre in mezzo alle palle.ma notiizie dove entra lo stato......shhhhhhhhhhhhh zitti tutti
  • gian solo Utente certificato 3 anni fa
    Se si dovesse manifestare per tutti i morti del mondo dovremmo mettere le tende in piazza E poi si sa che siamo mediamente ipocriti
  • Cristiano Roncuzzi Utente certificato 3 anni fa
    ISIS BOKO HARAM qaedisti... Sono i tanti figli del terrorismo wahabita creato e sostenuto dall'Arabia Saudita alleata e finanziata dalle tecnocrazie occidentali. Aiutiamo i tanti arabi che chiedono democrazia laicità e diritti civili, non lasciano che vengano schiacciati tra fondamentalismo e dittatori. Aiutiamo i musulmani curdi di Kobane, ad esempio.
  • Antonio+ D. Utente certificato 3 anni fa
    In Nigeria c'è il petrolio. Lo estraggono e se lo vendono le Multinazionali. Alla popolazione, non va NIENTE. Quindi, ci vuole un governo fantoccio e tanta TANTA confusione.
  • Mario 3 anni fa
    Concordo, è vergognoso che nessuno ne parli. Ps. c'è un errore di battitura nella data indicata nell'articolo; 9/01/2015 non 2013 !
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus