I #NoTav non sono terroristi: difendono la loro terra

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
notav_noterroristi.jpg

"Ieri mattina la Corte di Assise ha assolto i 4 No Tav Claudio, Niccolò, Chiara e Mattia dall'accusa di terrorismo e attentato alla vita. Tale accusa, totalmente fantasiosa ed esagerata, non stupisce in uno Stato come il nostro dove il Presidente della Repubblica si permette di definire eversivi i parlamentari del Movimento 5 Stelle. Alla prova dei fatti le tesi della Procura sono smontate pezzo per pezzo e vanno in fumo le scuse e le accuse create ad arte per nascondere la madre di tutte le truffe: la costruzione della Nuova Linea Torino - Lione. Terroristi ed eversori sono accuse legate da un unico filo conduttore: nascondere e togliere l'attenzione da chi difende la propria terra, la salute, l'ambiente e le casse pubbliche in Valle di Susa come a Roma! C'è la condanna per i 4 No Tav, di fabbricazione di armi da guerra, e anch'essa rasenta il ridicolo, ma in questo mondo alla rovescia non c'è mai fine per l'esagerazione e il travisamento della realtà. Dunque una condanna comunque troppo punitiva per i quattro ragazzi, ma che svela lo sviamento del potere volto a gettar discredito su chi ad esso non si piega." Marco Scibona, Alberto Airola, Laura Castelli, Ivan Della Valle - M5S Parlamento

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Aldo Masotti Utente certificato 3 anni fa
    Nella societa' di oggi fare proteste come si usava negli anni 70 e' sbagliato: le norme, le persone, la squadra politica della questura , ecc ecc sono tutti addestrati a prevenire questi comportamenti . Occorre inventiva e pensiero laterale: ricordiamoci che la TAV non e' soltanto un ennesimo "magna magna" , come il MOSE , l'EXPO ed altre minchiate del genere. E' mia modesta opinione che una serie di informazioni mirate sulle persone che governano la catena della cosa fatte affluire alla magistratura e pubblicate in rete possono sortire maggiore effetto .
  • vincenzo gangilli 3 anni fa
    Facciamo un po' di chiarezza. La NoTav è una tematica che può non essere condivisa, infatti, anch'io la ritengo un'opera inutile. I modi con cui si manifesta il dissenso attiene al grado di civiltà del cittadino che in quanto tale auspica un confronto anche duro e intransigente, mai violento però. I c.d. ragazzi inquisiti sono professionisti della violenza, pseudo rivoluzionari che sognano un mondo senza regole dove ognuno è libero di sopraffare l'altro. Lasciamo all'autorità giudiziaria il compito di entrare nel merito e sentenziare, noi limitiamoci a condannare la violenza ovunque essa sia. Nb. Vi siete chiesti se i medesimi risiedono in quelle terre e a quali organizzazioni appartengono e, soprattutto, a quante contestazioni hanno partecipato.
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    NoTaV.
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    NoTaV
  • alvise fossa 3 anni fa
    AVANTI COSI NO TAV,NON MOLLATE MAI NEANCHE VOI
  • stefano rollero Utente certificato 3 anni fa
    A mio avviso, il Governo la smetta di trattare la Tav e la ValSusa come un problema di ordine pubblico. Anch'io sono contro alla violenza, da qualsiasi parte provenga, ma il battere simbolicamente con degli oggetti contro le reti del cantiere per creare un po' di rumore non è violenza o terrorismo bensì una forma lecita di protesta, mobilitazione popolare e resistenza non violenta. Senza il consenso delle popolazioni queste opere non si possono fare, non c’è niente da fare!
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Eroi, ma in itaglia un eroe è un nemico da abbattere.
  • Enzo 3 anni fa
    Quindi adesso le molotov sono uno strumento di lotta accettabile per il m5s? potete mettere qualche guida DIY su TzeTze? magari per una Molotov vegan senza glutine grazie. e anche quelche info sugli obiettivi accettabile nella ottica della lotta ghandiana contro la Ka$ta. grazie.
    • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
      NON RISPONDO AD UN IDIOTA.
    • adriano 3 anni fa
      TRE ANNI e 6mesi, stessa pena data ai NO TAV (per incendio ad un compressore)e ai 4 polizziotti che hanno ucciso Aldrovandi. Vorrei solo che quei pirla che commentano contro i NO TAV, provassero per un attimo a riflettere su queste condanne!!
    • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
      nah, le molotov sono armi imprecise e inefficienti, roba da pirla.
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    L'accusa di terrorismo era un semplice pretesto per poter incarcerare subito gli attivisti (i magistrati non sono scemi e non commettono errori tanto grossolani, sapevano benissimo quello che stavano facendo). La condanna a 3 anni appare come eccessiva ma lasciatemi dire che a dei pirla che vanno in giro a prendersela inutilmente con dei macchinari invece che con i responsabili della tav bisognerebbe dargli 3 anni di trattamento sanitario obbligatorio (e anche di più). Non voglio offendere gli anarchici, voglio solo far notare che esiste differenza fra anarchico e pirla totale. Il codice penale è il vero manuale dell'anarchico, basterebbe leggere le istruzioni per commettere nefandezze gigantesche ottenendo pene ridicole (esattamente come fanno i politici che in questo son maestri). Infine lasciatemi ipotizzare che in mezzo agli anarchici ci siano numerosi infiltrati dei servizi segreti che non sono lì solo a spiare ma anche a tenere vivo il gruppo (giusto per non restare disoccupati).... poi se al momento giusto riescono a far compiere scemenze al gruppo si beccano pure il bonus. Intanto la TAV continua a ciucciare soldi pubblici mentre i politici che appoggiano l'opera, i mafiosi e i capi d'azienda sono a piede libero, godono tutti di ottima salute e di floridi conti in banca..... chi l'ha detto che il crimine non paga? p.s. Urka, non sapevo che le bottiglie incendiarie fossero considerate armi da guerra, adesso devo buttare tutte le bottiglie di grappa nel cesso... è simpatico notare che il mafioso che incendia il negozio non commette il reato di porto d'armi da guerra (il che ribadisce che lui è furbo e segue il codice penale mentre gli anarchici son stati dei pirla).
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus