Chi sta dalla parte dei cittadini dice #StopCeta

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Tiziana Beghin, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa

Il Parlamento europeo vota il Ceta, il trattato di libero scambio fra Europa e Canada. Sono a rischio la democrazia, l'ambiente, la salute dei cittadini, la sopravvivenza delle piccole e medie imprese e persino i nostri risparmi. Il gruppo Efdd - Movimento 5 Stelle Europa vota no! Noi siamo dalla parte dei cittadini! Ecco la dichiarazione di voto di Tiziana Beghin in aula durante la discussione finale.



VIDEO. Fai sapere a tutti quali minacce comporta il Ceta. Condividi questo video che nessun telegiornale vi mostrerà!




Ecco il testo della dichiarazione di voto di Tiziana Beghin sul Ceta

"Il CETA non è un trattato di libero scambio. E' una riforma istituzionale occulta, concepita in stanze segrete da tecnocrati non eletti e travestita da trattato internazionale. Da tre anni il MoVimento 5 Stelle prova a mettervi in guardia, ma non è servito a nulla. Non è servito dirvi che il CETA porterà a una crescita irrisoria dello 0,01% l'anno, che farà perdere il lavoro a 200.000 europei, che porterà a una contrazione dei salari reali tra i 300 e i 1.300 euro.

Non è valso a nulla ricordarvi che il CETA colpirà duramente la nostra agricoltura, che le importazioni di grano passeranno dalle 38 mila tonnellate attuali a oltre 100 mila, quelle di mais da 7 a 45 mila, quelle di maiale da 12 a 75 mila e quelle bovine a quasi 80 mila. Se questi numeri vi stupiscono, è perché in media un'azienda agricola canadese è 20 volte più grande di una europea. Come faranno i piccoli e medi agricoltori e allevatori a competere con questi giganti canadesi?

Colleghi, sapete cosa mi preoccupa? Mi preoccupa che tra poco smetteremo di parlare di CETA in questo Parlamento. Finora questo trattato è stato solo un nome e un insieme di documenti chiuso nelle stanze segrete dei negoziatori e confinato al dibattito parlamentare. Ma dopo il voto del Parlamento Europeo il CETA entrerà nella vita dei cittadini e allora sarà troppo tardi per fermarlo. Gli europei se lo troveranno a tavola.

E come faranno a difendersi da prodotti OGM e carne con gli ormoni? E' vero, il CETA non permette l'ingresso automatico di OGM, ma crea una procedura affinché gli OGM siano approvati più velocemente, senza tutte le precauzioni che usiamo in Europa, e la questione non è marginale perché in Canada l'81% del mais e l'80% del grano sono OGM. La carne canadese, invece, contiene ormoni e ractopamina, sostanze vietate in Europa, ma che ritroveremo presto nei nostri piatti. E se pensate che le leggi europee basteranno a fermare il CETA, sappiate che un trattato vale più delle leggi e che questo trattato contiene un fondamentale cavallo di Troia, perché incorpora le norme sanitarie dell'OMC, usate con successo in passato da USA e Canada per attaccare il blocco europeo alla carne con gli ormoni.

Ma questo non sarà il problema principale, perché il CETA colpirà duramente la nostra sovranità. I servizi che oggi sono pubblici saranno sottoposti a un'ondata di privatizzazioni e liberalizzazioni. Le clausole del CETA prima obbligheranno a liberalizzare e dopo renderanno tutte le aperture irreversibili. Dite addio a acqua, sanità e istruzione pubbliche. E se qualcuno vorrà opporsi sappia che il CETA istituirà un tribunale sovranazionale che potrà condannare gli Stati che oseranno mettere i bastoni fra le ruote alle corporation e ai loro profitti. Sembra impossibile, ma la realtà supera i peggiori incubi. Una giustizia privata a cui avranno accesso anche tre quarti delle imprese americane che operano in Europa, triangolando le azioni legali tramite le loro filiali in Canada.

Ma soprattutto il CETA è un assegno in bianco. Colleghi, forse credete di sapere cosa state per firmare, ma non è così. Il CETA crea un organismo tecnocratico e non eletto chiamato "Joint Committee" che potrà interpretare e modificare i protocolli del trattato. E non si tratta di poche pagine, ma del 75% delle 1.500 pagine che lo compongono. Tutto questo senza nessun, ripeto nessun, controllo democratico! Le dichiarazioni interpretative, i protocolli d'intesa, siglati all'ultimo minuto per calmare le proteste sono documenti che non hanno nessun valore reale perché non aggiungono nulla. Si tratta solo di blande dichiarazioni per tranquillizzare gli sciocchi e valgono meno della carta su cui sono scritti.

Colleghi, il CETA non ha rispettato quasi nessuna delle richieste del Parlamento Europeo del 2011, se non siete sensibili alla difesa dei nostri cittadini, cercate almeno di mostrare un po' d'orgoglio e dignità. La Commissione non può ignorare così le richieste dell'unica istituzione democratica dell'UE. Per questo colleghi, ve lo ripeto, il CETA non è un trattato, non è un accordo... è un colpo di Stato silenzioso, è una riforma istituzionale travestita da trattato e noi DOBBIAMO fermarlo".


Il gruppo Efdd - Movimento 5 Stelle Europa ha partecipato alla manifestazione dei cittadini che hanno protestato davanti al Parlamento europeo contro l'approvazione del Ceta. Guarda il video.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • rosario c. Utente certificato 10 mesi fa
    Ancora una volta il movimento 5 stelle è l'unico che informa i cittadini e porta l'attenzione su temi importantantissimi. Nessun TG o notiziario potrà mai fare buona informazione perchè sono tutti collusi con la politica e quest'ultima con la finanza e le multinazionali. NO CETA NO TTIP. tuteliamo i nostri prodotti e la nostra qualità. ps. chi sono i parlamentari europei che hanno votato a favore, si potrebbe avere una loro intervista??
  • de lauro enrico 10 mesi fa
    Ricondivido questa lettera aperta (che ritengo ancora attualissima ) inviata, a suo tempo, per via gerarchica (http://www.comunemente.net/articolo.asp?id=68 ) (http://www.comunemente.net/articolo.asp?id=71 ) affinchè non si ripeta mai più ciò che è accaduto a Benevento e forse in qualche altra località. Chi sa come fare, la giri, per favore, a Beppe Grillo.
  • Corrado Barbieri 10 mesi fa
    se per quanto riguarda gli ogm e gli animali allevati con estrogeni è già stato approvato dal consiglio europeo ed è immediatamente esecutivo idipdentemnte dalla approvazione da parte dei singoli stati che cazzo di banco possimo far saltare?Fuori vdalla EU subito
  • Alessandro Alfonso Ginesi 10 mesi fa
    dai post vedo che molti non hanno capito che non si tratta solo di cibo...
  • pik sousana rosa Utente certificato 10 mesi fa
    Ciao Mr / Mrs / Ms E ' con profonda gratitudine che ringrazio portare qui la mia testimonianza, È che sono alla ricerca pronti i soldi, non so come condividere con voi la mia gioia perché me di essere ancora alla ricerca per il prestito, io sono cadde sulla Signora Anissa KHERALLAH donna d'affari. Lei mi ha concesso un prestito di 20.000 euro è ho parlato diversi colleghi che hanno anche ricevuto prestiti in questo Madame senza preoccupazioni. Soprattutto a me, Ho ricevuto la mia domanda di credito, tramite bonifico bancario in un durata di 72 ore senza protocollo e sono abbastanza soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio è questa donna continua a fare meraviglie per le persone che sono veramente nel bisogno. Così ho deciso di condividere questa opportunità che non hanno il favore delle banche, o che aveva dovuto fare finanziatori disonesti che fanno abuso la personalità degli altri; hai un progetto o di un bisogno il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegare a lui la vostra situazione, vi aiuterà se lei è convinto di la tua onestà. Ecco la sua email : developpement.aide@gmail.com
  • Zampano . Utente certificato 11 mesi fa
    IERI L'ACCORDO CETA E' STATO RAGGIUNTO. IN EUROPA L'HANNO SOSTENUTO PD E FORZA ITALIA. VENGONO COSI' FAVORITE LE MULTINAZIONALI STRANIERE MENTRE I NOSTRI PICCOLI ARTIGIANI AVRANNO PROBLEMI NEL PIAZZARE I PROPRI PRODOTTI SUL MERCATO. NON PARLIAMO POI DEI CONSUMATORI, CHE A CAUSA DEI REDDITI BASSI SARANNO COSTRETTI A COMPRARE QUEI VELENI FATTI PASSARE PER CIBO. FUORI DALL'EURO E DALL'UE!
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      CARLO IL NOSTRO PARLAMENTO HA CEDUTO DA TEMPO PARTE DEI SUOI POTERI ALL'UE, E QUEGLI ONOREVOLI CHE APPOGGIANO CERTE POLITICHE CRIMINALI SI SONO VENDUTI ALL'EUROPA SIN DALL'ERA PRODI. USCENDO DALL'UE E DALL'EURO SI SPEZZANO I LEGAMI TRA MASSONI EUROPEI E MASSONI ITALIANI E SI PONE FRENO AL NEOLIBERISMO ASSASSINO. CI VUOLE UNA SVOLTA EPICA: USCIRE DALLA MONETA UNICA E DALL'UE, CIOE' RIPRENDERE TUTTE LE SOVRANITA' POSSIBILI, VISTO CHE QUESTE SPETTANO AL POPOLO.
    • carlo 10 mesi fa
      avrebbero firmato un trattato simile anche senza l'europa. pd e forza italia, cioe' i due compagni di merenda che decidono la politica italiana (al momento) d'accordo. nostri politici, italiani. cioe', non e' un problema europa si europa no, uscendo dall'europa saremo liberi da queste situazioni, ma politico. di chi governa. e il nostro (italiano) contributo il europa e' il peggiore.
  • Fernando P. Utente certificato 11 mesi fa
    I Giornalai Italiani sono perennemente impegnati a buttare fango addosso a Virginia Raggi e il M 5 S, agli ordini del Partito PDiota Italiano....
  • Rosa Anna 11 mesi fa
    Non mi stancherò mai di ripetervi L'unica arma che abbiano è l'acquisto sfuggite i supermercati e scegliete tutti prodotti artigianali e alimentari a chilometro zero Uscite dalle città il sabato o di domenica acquisterete in salute recandovi nelle piccole fiere e feste paesane ( digitando in rete trovate quelle più vicine alla vostra città ) troverete acquisti convenienti di prodotti locali Abbandonate i carrelli e utilizzate un bel cesto di giunco riempiendolo dei prodotti che vi servono solo i pigri mangiano merda Recatevi al mare se potete con in auto una borsa frigo e fate scorta di prodotti ittici diventate amici di piccoli orticoltori di collina di piccoli produttori di caseari di montagna Una bella passeggiata unirà utile a dilettevole
  • Fabio M. Utente certificato 11 mesi fa
    chi vuol mangiare merda é libero di farlo, io preferisco basane e santolcese, mangiati su un prato,sulle alture di Prà.
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Ceta, standard di qualita' . "L' ITALIA NON HA CEDUTO DI UN PASSO SULLO STANDARD DI QUALITA' DEI PRODOTTI !" Si,in uscita.. < Sicuramente garantita la qualita' dei prodotti italiani. In entrata prendiamo di tutto e se non lo facciamo sono guai. Certo ci vuole un bel viso incipriato per fare simili affermazioni. (Nel frattempo dallo schermo arriva una vocina in Si min che mi ricorda o i topini della Cenerentola di Walt Disney o qualcuno che stanno strozzando ed e' agli utlimi estremi sospiri :) Non dovrebbe passare.., molto difficile che passi. [IMO]
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 11 mesi fa
    Il PROBLEMA si annida nelle società nazionali della regione Europa: i Governi contro le persone, contro i loro cittadini ridotti a popolusti; come la bieca U.R.S.S. distruggeva la personalità dei loro oppositori. Il problema principale e che sarà istituito un Tribunale sovranazionale che potrà condannare gli Stati che si opporronno alle corporation, secondo una giustizia creata da esse. Avranno accesso anche le imprese americane che operano in Europa, triangolando le azioni legali tramite le loro filiali in Canada. In conclusione, il CETA un orrido nulla dei diritti inviolabili della persona. Un nulla che avanza dalla U.E. del trattato di Mahastrict che mascherò la C.E.E. da unione di Stati e che la U.E., con la sua C.E., mediante il suo Parlamento, imbelle istituzionalmente e costituzionalmente, ne è mosca nocchiera. Via la U.E. e così via l'unione monetaria di Draghi con la B.C.E.
  • serrano garcia 11 mesi fa
    Finanza soldi per il 2017 Ciao io sono un particolare che aiuta ogni persona ha bisogno di i finanziamenti e le mie condizioni sono semplici e il trasferimento di denaro in suo beh, di sicuro la mia banca I fondi della sovvenzione di€ 2.000, andando a 11.000.000€ a lungo termine e di breve termine ultimo di rimborso . Ha la vostra attenzione hai segnalato, la banca si è scoperto bancario si sono in una grande difficoltà finanziaria; io sono disposto ad aiutarti fornire opportunità per tutte le persone in stato di bisogno vigilia di me contattato via e-mail: serrano.garcia@outlook.fr
    • Ezio D'Alessandro Utente certificato 11 mesi fa
      Preferisco la Marchi.
  • Fabrizio Bianchi 11 mesi fa
    Libero scambio tra Italia Canada
    • andrea a44 Utente certificato 10 mesi fa
      ma va a cagher
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 11 mesi fa
    stop CETA .
  • cosimo calabrese Utente certificato 11 mesi fa
    nessuno dei cittadini europei e' d'accordo a un trattato capestro, per questo motivo che mi fido del m5s e sostengo la prese di posizione del movimento 5 stelle, grazie al movimento che s'e' accorto di questo trattato del ceta e creato un muro a difesa dei cittadini europei.
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Che i cittadini europeii siano d'accordo o meno, in una democrazia feudale, non ha alcuna importanza. La cosa importante è che la costruzione della casa degli orrorri, a danno dei popoli, vada avanti spedita, come staà andando. Alle pecore ci penseranno in un secondo tempo. Ciao Talelbano
  • ferdinando santoro 11 mesi fa
    Ma è un trattato "self-executing" o i parlamenti nazionali devono approvarlo?
  • SAVERIO GRAFFEO 11 mesi fa
    A COSA VALE FARE TANTO RUMORE SE ALLA FINE SI VUOL RIMANERE IN QUESTO COVO DI DELINQUENTI ECONOMICI? SE IL M5S VUOLE RISULTARE CREDIBILE "DEVE DEFINIRE CHIARAMENTE QUALE SIA LA SUA POSIZIONE RISPETTO AL € E RISPETTO AL UE! NON SI PUÒ ESSERE PRO ITALIA RIMANENDO NEL UE! PERCHÉ? SEMPLICE PERCHÉ RIMANENDO NEL UE NON POTRAI MAI ESSERLO! SARANNO LORO I NON ELETTI DA NESSUNO A DECIDERE PER IL GOVERNO ELETTO DELLE NAZIONI! FUORI DALLO IMPERO DELLE BANCHE E DEI TRADITORI DEI POPOLI EUROPEI A FAVORE DELLE NAZIONE OLTRE MARE!!!
    • ferdinando santoro 11 mesi fa
      Credo che non si sia capita la posizione dei 5 stelle che è quella che richiedono i cittadini e non quella che viene decisa nelle segrete stanze!
  • Maurizio B. Utente certificato 11 mesi fa
    MA QUANDO FINIRA' QUESTA BUFFONATA INDEGNA DEL PARLAMENTO EUROPEO CHE NON CONTA NIENTE E RATIFICA DECISIONI GIA' PRESE DA QUATTRO SATANASSI IMBOTTITI DI SOLDI? FATECI USCIRE DA QUESTA GABBIA. RIDATECI IL NOSTRO STATO.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Fabio M., Ovada voglio ricordarti che non tutti i nostri rappresentanti sono favorevoli all'uscita: es. Borrelli non lo è. Anche Di Maio pare non lo sia.
    • Fabio M. Utente certificato 11 mesi fa
      nessuno ci ridà il nostro stato,,,, ce lo dobbiamo riprendere noi , e senza rischiare la galera,o peggio, possiamo farlo solo sostenendo il movimento. Ora e sempre resistenza,disse una volta un tale,che la pelle ce la lasciò davvero. e tanti come lui....ma molti di noi hanno la memoria corta...
  • Sdf 11 mesi fa
    TTIP, CETA, !!! INFORMARE TUTTI E PASSARE PAROLA SU QUESTI GRAVI ATTACCHI ALLA SALUTE ED ALLA DEMOCRAZIA. COMPERARE PRODOTTI A KM "O". SCRIVERE, PROTESTARE,MANDARE VIA QUESTA PLETORA DI POLITICI CORROTTI ED IGNORANTI.
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Ceta? Queste sono le altre controndicazioni ed e' confortante sapere che, pur conoscendole, il Pd le abbia sostenute, supportate, fatte proprie con tanto vigore. Vuoi vedere che stanno diventando capitalisti senza saperlo ? http://www.controinformazione.info/il-patto-del-nazareno-vota-per-il-ceta/ Ma non hanno fatto ancora i conti con tutti i 38 osti :)
  • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
    Facciamo delle manifestazioni di piazza, nelle principali città italiane, con dei bei cartelloni con i nomi, cognomi, partito , circoscrizione, dei deputati al parlamento europeo che hanno votato a favore del CETA. Stampiamo una sintesi, sui contenuti, pro e contro, di questo trattato che gli USA aggireranno aprendo una sede in Canada; distribuiamo questa sintesi ai cittadini, informiamoli. Cominciamo a sputtanare sistematicamente, al di fuori dei nostri canali canonici, questa gentaccia. Facciamo sapere alla gente chi sono e cosa fanno "nell'interesse dei cittadini" Saluti Talelbano
  • Bruno L. Utente certificato 11 mesi fa
    Un altro accordo globale che va contro le persone
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Tutto procede secondo i programmi. Ciao Talelbano
  • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
    Non basta comunicare la pocata. Vanno fermati. Noi facciamo le chiacchiere, spesso inutili e inconsistenti. Loro, mattone dopo mattone, consolidano la casa degli orrori. Vanno dritti per la loro strada e quanto sta accadendo in Europa e nel mondo, li lascia del tutto indifferenti. Credo sia il caso di cambiare registro. Magari imparando dai rumeni, dato che noi abbiamo dimenticato come di fa a manifestare. Scusate, vengono organizzate, ancora, nonostante che anche i tardivi dovrebbero averlo capito, manifestazioni sull'inutile e superato passato: Foibe si, Foibe no. Col dovuto rispetto per le vittime ed il dovuto disprezzo dei negazionisti. Diamoci un sveglia TALELBANO
  • JORDI Verena (verenajordi) Utente certificato 11 mesi fa
    Prestito offerta per gli individui e le imprese. Ciao cari lettori AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta. Informazioni Email:jordiverna205@gmail.com Grazie
    • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
      Ti dico una cosa soltanto : se mettendo i tuoi annunci su internet speri di passare inosservato, ti sbagli di grosso. La GdF ti tiene sotto osservazione ed interverra' quando meno te lo aspetti. Auguri! :) [IMO]
  • papi donatella 11 mesi fa
    E cosa possiamo fare? Uscire dalla Ue? Oppure...
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Giuseppe, datro che una UE così è dannosa, mi spieghi perché uscirne sarebbe peggio che restsare. Ti ho gia fatto questa domanda una volta ma non hai risposto nel merito. Ciao Talelbano
    • Giuseppe C. Utente certificato 11 mesi fa
      ...oppure? (uscire dalla UE mi pare un rimedio ben peggiore del male)
  • Maurizio B. Utente certificato 11 mesi fa
    MA SE SAPPIAMO GIA' CHE IL CETA SARA' APPROVATO DAI FANTOCCIO-PARLAMENTARI (ITALIANI?) TRADITORI DELLA PATRIA CHE ASPETTIAMO AD USCIRE DA QUESTA GABBIA DITTATORIALE?
  • Paolo Z. Utente certificato 11 mesi fa
    Leggo sul post “E come faranno a difendersi da prodotti OGM e carne con gli ormoni? E' vero, il CETA non permette l'ingresso automatico di OGM, ma crea una procedura affinché gli OGM siano approvati più velocemente, senza tutte le precauzioni che usiamo in Europa” Già ADESSO, la ns coltivazione di grano (duro) non è sufficiente per la pasta, Anche la ns coltivazione di granoturco per le vacche, non è sufficente . Già ADESSO, dobbiamo acquistare dal Canada, ripeto CANADA, e dopo Argentina, e dopo il posto dove c'è Chernobil, Ucraina, il grano. Dopo ce ne facciamo pasta e ANCHE la esportiamo. E infine, IL TOP. .Dalle Le Scienze, un giornalucolo, che il grano che tutti noi mangiamo, ( spaghetti & C ) è il risultato di un esperimento riuscito, all' ENEA, a Frosinone, poco dopo la guerra, con i raggi X. Il risultato: Il grano Creso, un grano che è molto più grosso dell' originale. In pratica, un OGM, che in è apparso come un miracolo... Puoi informarti su WIKIPEDIA https://it.wikipedia.org/wiki/Creso_(agronomia) Dove si parla di “...linea mutante (Cp B144) indotta da una irradiazione combinata di neutroni e raggi gamma ...) Ovviamente il prima ditta d'esportazione di pasta è veneta (ma dài ) http://www.pastazara.it/it/ e senza il grano canadese dovrebbe chiudere/abbassare le esportazioni. ( tra parentesi in quel distretto si fabbricano anche le macchine per la pasta, esempio http://pavan.com/ ma questa è una altra storia) Come siamo ignoranti! Paolo TV
    • Fabio M. Utente certificato 11 mesi fa
      Caro Paolo tv, se vuoi mangiare merda liberissimo di farlo,ti ci puoi ingozzare, ma nessuno può inporre a nessuno di farlo contro la sua volontà...
    • Gianfranco B. Utente certificato 11 mesi fa
      Il problema del CETA non sta nella parte dell’abolizione dei dazi, ne nella tutela dei prodotti DOC e DCOG, che sono vantaggiosi. Il problema del CETA sta in questi tre punti: 1) Nella tutela delle produzioni nazionali che non reggerebbero al confronto per oggettive situazioni territoriali per le coltivazioni; con perdita di coltivazioni e posti lavoro. 2) Nella parte giuridica, che sottrae alle legislazioni nazionali eventuali controversie tra soc. è stati. Questo aspetto, da un punto di vista della sovranità nazionale, quel poco che rimane, è un primo passo per sottrarre, in tempi ragionevolmente brevi, agli stati il diritto d’impedire l’ingresso di merci non conformi alle leggi nazionali rimandando le controversie alle decisioni di un giurì extranazionale. 3) Qualsiasi soc. che aprirà una sede in Canada, USA in primis, potrà avvalersi dell’accordo CETA. Poi, tutti sappiamo che siamo e saremo sempre un paese importatore. Ma questi sono aspetti marginali rispetto al giurì sovrannazionale e alle conseguenti perdite di coltivazioni/allevamenti e posti lavoro. Ciao Talelbano
  • Riccardo Alasia (riccardoalasia) Utente certificato 11 mesi fa
    A casa mia, prima di acquistare un prodotto, se ne guarda la provenienza, si cercano informazioni indipendenti sul produttore e insomma ci si informa. Questa è l'arma migliore per cambiare il mondo, perchè ormai non siamo purtroppo più persone, siamo in primis "consumatori"; e allora, io questa brutta parola la adopero a mio uso e consumo, cambio le mie abitudini di acquisto e costringo i "colossi" a cambiare metodologie di produzione e quant'altro. Basta guardare cosa riescono a fare i movimenti di opinione, sul cibo, per vedere come le aziende sono attente a questi fenomeni. LA cosa fondamentale, da fare implementare e rispettare, è un'etichetta chiara, leggibile, che informi sulla filiera, su cosa è contenuto nel prodotto, sull'origine sia del prodotto ma ancor prima sull'origine delle materie prime. Se consumi in maniera informata e intelligente, il CETA se lo sbattono su per i ciappett ...
    • andrea a44 Utente certificato 10 mesi fa
      ma se ce' la possibilita'di contraffare le etichette come a loro fa comodo come fai a sapere se quella che mangi e' una merdaccia oppure no'?e se' liberizzi ogm e ormoni come fai a saperlo?.
  • Alessandro P. Utente certificato 11 mesi fa
    O.T. MOLTO IMPORTANTE BANCHE E EUROPA (e per una volta sto dalla parte delle nostre banche che stanno per subire un attacco micidiale) "Un piccolo emendamento all' articolo 507 del regolamento sui requisiti patrimoniali (Crr) prevede di delegare all' Eba, l' Autorità bancaria europea, la facoltà di cambiare l' approccio sull' esposizione bancaria nei confronti degli Stati e del loro debito sovrano: i titoli di Stato in pancia alla banche non saranno più considerati a rischio zero se con rating inferiore alla A." (quini le agenzie di rating aquisiscono peso economico e politico superiore al nostro governo) http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/12302408/banche-italiane-colpo-grazia-bomba-400-miliardi-nuovo-regolamento-ue.html Le banche italiane hanno 400 miliardi di titoli pubblici quindi dovranno ricapitalizzarsi TUTTE per molti miliardi (o svendere i titoli). Se passa l'emendamento la trojka arriverà da noi prima delle elezioni. Morale: L'unico europeista buono è l'europeista morto. Quando cominceremo a parlare di omicidi mirati contro criminali economici?
    • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
      Ciao Alessandro, comunque l'attacco NON E' alle Banche italiane (sono tutte parte della stessa cricca e sotto l'ombrello della BCE). L'attacco è ai lavoratori e risparmiatori italiani. Fatti una semplice domanda: chi paga per le "sofferenze" delle Banche in crisi? Sempre NOI. E' una sceneggiata ben architettata per arrivare a mettere le mani sulla vera ricchezza degli italiani, e quella non ci crea nelle banche, ma con lavoro e sudore. Poi arrivano le banche che "soffrono".
  • Nicola Nicolini Utente certificato 11 mesi fa
    Questo del CETA è l'ennesimo esempio che l'Unione Europea (che si nasconde dietro belle intenzioni e dichiarazioni buoniste) è AL TOTALE SERVIZIO DI MULTINAZIONALI E BANCHE. BCE, UE sono loro creature pensate proprio per accentrare in pochissime mani tutto il potere possibile. Non è un caso che ci abbiano imposto Monti (euromassone per eccellenza)dopo che, con il referendum del 2011, abbiamo chiaramente detto no alla privatizzazione dell'acqua. QUESTI CRIMINALI VOGLIONO COMUNQUE ARRIVARE AI LORO SCOPI CON QUALSIASI MEZZO. La realtà è che questa porcata del CETA E' SOLO IL TTIP a cui hanno cambiato nome e poco altro dopo le proteste di mezzo popolo europeo; e, come per il TTIP, ancora una volta cercano di farlo passare sotto silenzio, da veri criminali.
  • Paolo Z. Utente certificato 11 mesi fa
    Leggo sul post “Non è servito dirvi che il CETA porterà a una crescita irrisoria dello 0,01% l'anno, che farà perdere il lavoro a 200.000 europei, che porterà a una contrazione dei salari reali tra i 300 e i 1.300 euro” Ma che è, facciamo un accordo con la Cina, o il Vietnam? Vorrei avere i salari dei canadesi... Il Pil dei canadesi è $53.000 contro i nostri $29.800 ( dati wikipedia )... “Farà perdere il lavoro” “contrazione”... Prevedere è difficile, specialmente il futuro. Frase sul futuro di Niels Bohr. Paolo TV
  • Gianmarco Mattei 11 mesi fa
    E' l' ennesimo colpo di stato di questa europa criminale fatta di burocrati incapaci mascalzoni che non rappresentano certamente il popolo. Dobbiamo rribellarci in tutti i modi a questi stronzi riprendiamoci la nostra vita e liberiamoci da questa spazzatura umana.
  • Alessandro P. Utente certificato 11 mesi fa
    Per bloccare il ceta & i suoi seguaci basta uscire dall'Ue. Il cavallo di trojka è già stato usato per convincerci che il libero scambio senza vincoli legislativi e doganali con gli altri stati Ue è sempre cosa bella buona e giusta; proprio a nessuno viene in mente che abbiamo accettato e continuiamo a osannare il libero scambio con la germania? No global col canada ma la germania ce la dobbiamo tenere sempre fra i co###oni? Sì euroglobal? No al canadaglobal? Invito gli iscritti prima ancora che gli eletti a riflettere su un'ideologia liberista sinistroide che ci sta economicamente distruggendo.
  • Franco Mas 11 mesi fa
    Siamo troppo deboli per opporci alle lobby europee, cerchiamo di diventare più forti in Italia e la musica potrebbe cambiare.
  • roberto viscione (il_barbaro) Utente certificato 11 mesi fa
    Credo che una delle riforme al parlamento europeo che dovrebbe proporre il M5S è la procedura di adesione ai trattati, che dovrebbe coinvolgere i parlamenti nazionali nel processo di formulazione degli emendamenti, e la facoltà di apporre clausole per un singolo Stato prima dell' attuazione.
  • Francesco C. Utente certificato 11 mesi fa
    Ceta? E che cos'e'? Ah, si, quella cosa che serve per fare la spesa.E il Parlamento Europeo l'ha fatto passare? Ma hanno gia' chiesto il permesso agli Americani? Io credo di no. Altrimenti non avrebbero perso tutto questo tempo, inutilmente. E per quale motivo l'hanno approvato? Per perdere tempo? Benedetti figlioli. :)))))) [In Mia Opinione]
  • NO N. Utente certificato 11 mesi fa
    Sticazzi siamo fritti il nuovo ordine mondiale sta vincendo ed è quasi completato tempo 5 10 anni altri. Qua o si va tutti a Bruxells con i kalsnichof o aspetta e spera che poi si avvera. OGNUNO DI NOI PUO FARE QUALCOSA, BOICOTTIAMO LE MULTINAZIONALI, RIDUCETE AL MINIMO I CONSUMI E COMPRATE SOLO PRODOTTI LOCALI SEMPRE CHE I PRODUTTORI LOCALI RIESCANO A SOPRAVVIVERE.
    • Lucia Ferro Utente certificato 11 mesi fa
      Sono d'accordo con questo commento. Prima di tutto consapevolezza di consumatori, aprire gli occhi, informarsi, leggere le etichette, pretendere le etichette quando sono prescritte, ecc. I siti per informarsi ci sono!
  • Vincino Fivestar 11 mesi fa
    Lo ripeteremo con sempre maggior forza e convinzione: FUORI DA QUESTA EUROPA E DA QUEST'EURO !!!! Continuare cosi. è un vero e proprio suicidio, l'eutanasia mascherata del popolo italiano. Speriamo con le buone (e che non si debba mai arrivare alle cattive), di uscire presto da questa trappola.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus