Di Euro si muore

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

dieurosimuore.jpg

Il primo Paese che uscirà dalla trappola dell'Euro dimostrerà che è solo una zavorra che costringe a sacrificare pensioni, diritti dei lavoratori ed economie nazionali al pagamento di interessi ai Paesi creditori del Nord Europa, Germania in primis. L'unico loro obiettivo. Fuori dall'Euro quindi per ritornare a vivere. L'economista Paul Krugman pone un interessante quesito "Cosa succederà se l'uscita della Grecia dall'Euro le consentirà di far ripartire la sua economia?". Ci sarà un "Liberi tutti!"?

di Paul Krugman, 25 maggio 2015

C’è stato un altro terremoto elettorale nell’eurozona: i candidati spagnoli di Podemos hanno vinto le elezioni locali a Madrid e a Barcellona. Io spero che l’IFKAT — cioè l’insieme delle istituzioni finora chiamate “Troika” — facciano bene attenzione.

Il nocciolo della situazione greca è che gli attuali parametri per il raggiungimento di un accordo a breve termine sono chiari e ineludibili: la Grecia non può fare un grosso deficit primario, perché nessuno le presterebbe ulteriore denaro, e non farà nemmeno (perché essenzialmente non ne è in grado) un grosso avanzo primario, dato che non è possibile cavare sangue dalle pietre. Perciò non resta che aspettarsi un accordo per cui la Grecia farà un modesto avanzo primario nel corso dei prossimi anni, e questo si potrebbe facilmente raggiungere — e se questo è ciò che succederà, perché non renderlo ufficiale?

Ma ora il FMI sta facendo la parte del poliziotto cattivo, e dice che non concederà altri fondi fino a che Syriza non si metterà in riga sulle pensioni e le riforme del mercato del lavoro. Queste ultime sono abbastanza discutibili — le stesse ricerche del FMI non danno alcun motivo per essere entusiasti delle riforme strutturali, specialmente di quelle del mercato del lavoro. Il primo punto invece riflette probabilmente un problema reale — la Grecia probabilmente non è in grado di concere ai propri pensionati quanto gli ha promesso — tuttavia non è chiaro perché questo dovrebbe essere un punto da discutere nel particolare al di là della questione generale dell’avanzo primario.

Ciò su cui vorrei tutti ragionassero è cosa succederebbe se la Grecia alla fine fosse spinta fuori dall’euro. (Sì, parlo del “Grexit” — brutta parola, ma tutti la usano.)

Sarebbe certamente una brutta situazione per la Grecia, almeno all’inizio. Proprio ora i Paesi “core” dell’eurozona pensano che il resto dell’area euro possa gestire il problema, e questo può essere vero. Tenete conto però che il presunto intervento promesso dalla BCE [il “whatever it takes”, NdT], non è ancora stato realmente sperimentato. Se i mercati perdono fiducia nello stesso momento in cui la BCE è costretta ad acquistare titoli spagnoli e italiani, cosa succederà?

Ma la questione ancora più importante è cosa succederà un anno o due dopo che la Grecia sarà uscita dall’Euro, nel momento in cui il vero rischio per l’Euro non sarà che la Grecia fallisca, ma che possa avere successo. Immaginate che una nuova dracma fortemente svalutata porti frotte di turisti britannici, gran bevitori di birra, sulle coste dello Ionio, e che la Grecia cominci a riprendersi. Questo darebbe grande incoraggiamento a tutti quelli che, in ogni Paese, si oppongono all’austerità e alla svalutazione interna.

Pensateci. Fino l’altro ieri gli “Europei Molto Seri” indicavano la Spagna come un caso esemplare di successo, come la giustificazione di tutto il loro programma. Evidentemente i cittadini spagnoli non erano d’accordo. E così, se le forze anti-establishment potranno fare riferimento a una Grecia in via di ripresa, lo screditamento dell’establishment verrà accelerato.
Una possibile conclusione, immagino, è che la Germania provi a sabotare la Grecia dopo l’uscita. Ma spero che ciò venga considerato inaccettabile.
Perciò pensateci, cari IFKAT: siete proprio sicuri di voler andare avanti per la vostra strada?

da Vocidallestero

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • sietearrivatitre 2 anni fa mostra
    MI DITE COSA VI E' SERVITO ESSERE IN TV PIU' DI ANTONELLA CLERICI E MARIA DE FILIPPI? BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH
  • sietearrivatitre 2 anni fa mostra
    ++++++++ e intanto per le rivoluzioni e per i progetti a 5 stelle bisogna ancora aspettare. Fra un vaffa e l'altro sono passati 10 anni.....in Italia non si cambia un cazzo in questo modo Johnny Gaspari +++++++++ MA 10 ANNI DI CLICK PER ALCUNI E' FATTURATO MA PER ALTRI SON CAZZI AMARI COMUNQUE! SE NON VEDETE CERTE COSE, PEGGIO PER VOI!"
  • sietearrivatitre 2 anni fa mostra
    QUANTI NUOVI COMUNI AVETE CONQUISTATO?
  • sietearrivatitre 2 anni fa mostra
    ALICE SALVATORE, CANDIDATA GOVERNATORE M5S IN LIGURIA CHIEDE IL DOPPIO VOTO PER ASSICURARSI IL SEGGIO alice-salvatore1La candidata governatore grillina in Liguria si vuole assicurare il seggio al consiglio regionale. Perché oltre che alla carica di governatore, Alice Salvatore si è candidata anche come consigliere nella lista di Genova. Per questo chiede di essere votata due volte: una con la «x» sul simbolo, una con le preferenze. LE POLTRONE NON CI INTERESSANO?
  • sietearrivatitre 2 anni fa mostra
    MANTOVA: MICHELE ANNALORO MOVIMENTO 5 STELLE AL 7,7%
  • sietearrivatitre 2 anni fa mostra
    SIETE ARRIVATI "3" E FESTEGGIATE? NON VI RIMANE CHE ABBRACCIARE IL VOSTRO AMORE INCOMPRESO PD DI EMILIANO E MOSTRARE A TUTTI GLI EFFETTI UN BEL PATTO DI SANT'ILARIO! SINCERAMENTE POLITICI DI QUESTO LIVELLO POTETE RISPARMIARCELI!!!! Salvatore cerca già scuse... Ovviamente è colpa di chi (Governo) ha deciso di andare al voto nel ponte del 2 Giugno. PER COME LA VEDO IO, UN GRILLINO NON DOVEVA ANDARE AL MARE O IN MONTAGNA PER NESSUN MOTIVO, E SE E' UN GRILLINO NON CI E' ANDATO! POVERA ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE!
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 2 anni fa mostra
      Curiosita', mi dici perche sei contro i grillini, che vogliono combattere contro quelli hanno portato il paese alla rovina e si sono riempiti di privilegi... che paghi dalle tue tasche!!!!! a meno che tu stesso non sia un politico e quindi ti convenga continuare con lo stesso sistema
    • john f. 2 anni fa mostra
      Che povero strunzo che sei.
  • Raffaele M. Utente certificato 2 anni fa mostra
    Complimenti ai campani per aver votato un condannato, nonchè indagato, quindi potenzialmente "pluricondannato". Complimenti ai liguri per aver votato il tirapiedi di berlusconi. Che paese di Merxx!!!!! PS. Italiano medio mettiti bene in testa che: renzi è il braccio e berlusconi è la mente. Quale destra e sinistra, svegliati una buona volta!!!
  • john buatti 2 anni fa mostra
    ___________________ quando doveva rilasciare i nomi degli impresentabili la Bindi ? La Bindi ha l'obbligo di rilasciare i nomi essendo a capo della commissione antimafia! Che voleva il PD che li rilasciasse 2 giorni prima o 3 giorni prima o 1 giorno prima? c'era il rischio che non venivano rilasciati... ma Renzi non era quello che diceva che non bisognava perdere tempo nel ripulire i corrotti dal'Expo da Roma mafia capitale ecc? ed ora usano la Bindi come capro espiatorio visto che ha perso le elezioni! cioè del suo voto primario!
  • john buatti 2 anni fa mostra
    _______________________ l'ultima volta dicevano che Grillo si doveva dimettere perchè aveva preso meno voti delle Europee... e che il M5S era finito e che era populista! ma non sento nessun TG o giornale chiedere le dimissioni di Renzi... pardon, il segretario del PD! sembra che un movimento populista... sia popolare !
  • Michele Giaculli Utente certificato 2 anni fa mostra
    E' un buon risultato, perchè il PD, contando anche le liste di supporto, è sul 30%, noi siamo al 20%, Lega e Fratelli d'Italia pure al 20%, la sinistra sul 5%. Il sistema delle coalizioni non è esportabile nell'Italicum: è impossibile una lista sola con Renzi e Vendola, oppure Salvini, Alfano e Berlusconi. per cui sarebbe ballottaggio... e poi si ride
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 2 anni fa mostra
    MOVIMENTO CINQUE STELLE PRIMO PARTITO ITALIANO. Renzi dimettiti, tutti a votare ! Capisc'a me
  • Lalla M. Utente certificato 2 anni fa mostra
    UN PENSIONATO VINCE IL RICORSO E RENZI TREMA! ********************************************************************* FATE GIRARE!!! Un pensionato vince un ricorso e mette sotto scacco il governo. Un’ingiunzione di pagamento di 3.074 euro a titolo di arretrati dopo la bocciatura del blocco delle indicizzazioni delle pensioni da parte della Corte Costituzionale. È quanto è stato stabilito in un decreto ingiuntivo del 29 maggio dal tribunale di Napoli, sezione lavoro, che ha accolto il ricorso di un pensionato partenopeo presentato prima che il governo annunciasse il decreto sui rimborsi delle pensioni. http://www.secoloditalia.it/2015/05/un-pensionato-vince-il-ricorso-e-il-governo-teme-di-trovarsi-sotto-assedio/
  • pabblo 2 anni fa
    ot pierluigi non finisce mai di stupire... incredibile direi :) """"IL RETROSCENA Bersani: voterei De Luca per doverismo, ritornerà prima o poi il nostro Pd"" dal corriere. doverismo è simpatica... chissà che caxxo intende:)
    • GIORGIO S. Utente certificato 2 anni fa
      voler ossequiare il capo anche se l'ha messo a pulire le finestre
    • marina s. 2 anni fa mostra
      Il Partito Democratico nasce nel 2007, formalmente (sappamo le "code" che si porta dietro). Il 1° Segretario ( o leader) fu Veltroni, che fu eletto direttamente dall’Assemblea Costituente e che si dimise nel 2009, in seguito a risultati elettorali piuttosto deludenti e alla decisione dell’Assemblea di “aprire una fase nuova” . Lo sostituì il suo Sottosegretario, Franceschini. Tutti gli altri leader sono stati eletti con le primarie: Bersani vinse quelle del 2009 (con Presidente del partito Bindi e Sottosegretario Letta) e anche quelle del centro-sinistra (PD; PSI e SeL) del 2012 ( gli “avversari” erano Renzi, Tabacci, Vendola e Puppato ). Nel 2013, come tutti sappiamo, Bersani ( e la Presidente Bindi) si dimette, dopo la mancata elezione di Romano Prodi a Presidente della Repubblica. Le primarie di quello stesso anno hanno dato la vittoria a Renzi. Quindi, come vedi il PD non era il partito di Bersani, come non lo era quello di Veltroni o di Franceschini e come non lo è quello di Renzi, che alle prossime primarie potrebbe anche non essere rieletto. Il “suo partito” non esiste. Sappiamo che i voti degli elettori hanno definito una maggioranza molto risicata, per cui era evidente che dovessero formarsi delle alleanze. Nella fattispecie e non a caso Bersani si era rivolto a voi e non ad altri. Per quanto riguarda Sel, questo faceva parte del centro sinistra; ma, nel momento in cui Bersani non è riuscito a formare un Governo che avesse una logica di sinistra, Sel non poteva condividere un governo con la destra. Il tutto mi sembra abbastanza coerente; poi ti ripeto, puoi anche non essere d’accordo con quelle idee, ma da questo a definire Bersani “disonesto e stupido” ce ne corre.
    • Toto A. Utente certificato 2 anni fa
      Marina cara !!!se gargamella fosse stata una persona onesta non avrebbe permesso il suo partito nel ridursi in questo stato, inoltre dimentichi l'incontro avuto con la Lombardi e Crimi, e tutto il veleno che ha buttato sul M5S, se poi chiami onestà aver permesso un'accordo con sel per formare il governo per poi farlo andare all'opposizione !!!! Cordialità
    • marina s. 2 anni fa
      http://www.corriere.it/politica/15_maggio_31/voterei-de-luca-doverismo-prima-o-poi-ritornera-nostro-pd-ce05dc56-0760-11e5-811d-00d7b670a5d4.shtml
    • marina s. 2 anni fa mostra
      Dovere verso la "ditta", anche se ora non gli piace affatto. Toto, Bersani è una brava persona; che politicamente non faccia per te è un'altra cosa, ma non gli si può contestare né l' onestà né la passione politica. Non mi pare poco. Il Movimento non si sarebbe mai alleato con la destra (e neppure con la sinistra), quindi perché ritenere stupido chi non ha voluto quell'alleanza e ha cercato altrove? (nella fattispecie rivolgendosi al Movimento). Si è comportato esattamente come il Movimento. Quanti si sarebbero dimessi dopo l'"incidente" delle elezioni del Presidente della Repubblica? Che è colpa di Bersani se ci troviamo con Renzi? Cos'è un masochista?
    • Toto A. Utente certificato 2 anni fa
      gargamella è più stupido di quanto Tu possa immaginare, il merito di aver fatto nascere quel cazzone premier è tutto suo !!!!! Cordialità
  • gianfranco chiarello 2 anni fa mostra
    -Vincere aiuta a vincere- Alcune regole rigide e la mancanza di un Leader riconosciuto, ingessano il M5S, non permettendogli di sviluppare quelle strategie, che servono per far accrescere il suo consenso tra gli elettori. Sono serviti più di due anni, per capire l'inefficacia del principio "uno vale uno" (troppe posizioni politiche, per quanti sono i meetup e gli Eletti sul territorio). L'impossibilità di candidare una figura di spicco alla Regione Campania (come quella Di Maio), precluderà al Movimento una più che probabile vittoria, e finirà per lasciare (probabilmente)la Regione nelle mani dei partiti tradizionali. Quella probabile vittoria, avrebbe aperto una vetrina nazionale ed internazionale al Movimento, simile o maggiore di quella ottenuta da Podemos in Spagna.
  • gianfranco chiarello 2 anni fa
    In soli 20 giorni sono arrivati in Italia, un numero di immigrati (24.000) pari alla soglia che gli altri paesi europei, sono disposti ad accettare per i prossimi due anni. Anche sotto l'aspetto dei profughi, che prevederebbe un iter obbligatorio, gli altri Paesi della Comunità Europea ci hanno comunicato con estremo cinismo, che l'Italia se la deve sbrigare da sola. Quando Beppe Grillo si pronunciò per non abolire il reato di -immigrazione clandestina- (reato presente in tutti i Paesi civili), gli Eletti in Parlamento non hanno voluto tener conto della sua indicazione, preferendo allinearsi alla posizione intrapresa dalla sinistra estrema. La motivazione da Loro adottata, è stata che quel tipo di reato, non era servito a risolvere il problema dell'immigrazione, ma che era finito solo per ingolfare i Tribunali italiani. Seguendo questa logica, una riflessione sorge spontanea. Se per poche decine di migliaia di provvedimenti, i tribunali finiscono per essere intasati, come possiamo metter mani a reati come l'evasione fiscale, che (probabilmente) riguarda milioni di cittadini? Inoltre, possibile che nessuno ha pensato all'effetto deterrente, che il reato di immigrazione clandestina poteva avere? Ma siamo proprio sicuri che i nove milioni di elettori, erano in maggioranza favorevoli a quella decisione?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus