Prima lettera di Silvano Agosti a Beppe Grillo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

silvanoagosti.jpg

"Caro Beppe,
molti mi chiedono di scriverti e riferirti i loro pensieri e tutti con grande rispetto per te. Ho deciso di farlo quando ho avuto la certezza che i tanti messaggi erano molto simili tra di loro e colmi sempre di un grande affetto per te. La sensazione principale posso riassumerla con la frase che mi sono trovato a dire prima delle elezioni, a Roma in piazza del Popolo, proprio dal palco allestito per il movimento 5 Stelle. Rivolgendomi direttamente a te ho detto che sfidare e combattere l’avversario non solo è legittimo ma può’ anche essere eroico, mentre infierire incessantemente sul cadavere del vinto non solo rischia di appartenere al percorso infido della paura e della viltà, ma indebolisce la figura del vincitore. È indubbio che la fantastica avventura che hai iniziato e ti trova inesorabile protagonista ha raggiunto dimensioni sorprendenti e quindi richiede ormai da te la massima naturalezza nella descrizione dei programmi da realizzare in futuro.
Si tratta, caro Beppe, di rimboccarsi ancor più le maniche e sospendere la tua accalorata quanto macabra descrizione di un regime in agonia e diffondere il più possibile l’immagine e le caratteristiche di un modo diverso e nuovo di concepire la vita, la produzione, la distribuzione dei beni.
Molti quando parlo loro di lavorare tre ore al giorno mi dicono una frase davvero tragica “Ma uno che lavora tre ore al giorno il resto del tempo che fa?” nel lavoro obbligatorio di otto o nove ore al giorno hanno dimenticato come si fa a vivere. Altri non si accorgono che le tante iniziative messe in programma dai tuoi avversari e che con infinita lentezza cercano perfino di realizzare, sarebbero state impensabili senza lo smisurato prologo della tua fin qui urlata avventura politica, senza i tuoi spettacoli, i tuoi comizi. Mi riferisco alla sospensione del finanziamento dei partiti o anche alla finta o reale eliminazione dell’Imu o perfino i ministri che si azzardano a proporre una legge sul conflitto di interessi. Frutti dovuti alla veemenza del tuo dire, alle tue rivelazioni di ogni possibile indice di corruzione che caratterizza il substrato di questo sistema ormai al suo storico tramonto.
A mio parere e anche nel rispetto di tutte le opinioni che ho raccolto sul movimento ora sarebbe tempo di chiedersi come mai nessuno parla della vera ragione dell’inesorabile crescita di mancanza del lavoro e della sparizione di decine di migliaia di piccole e medie industrie.
Eppure è noto che negli uffici pubblici e privati l’apparizione di ogni computer ha reso inutile la presenza di almeno dieci impiegati, cento computer hanno spazzato via mille impiegati, centomila computer hanno fatto sparire un milione di impiegati e così via e il processo di automazione nella grande produzione industriale, oltre all’euforia di scoprire che le macchine non scioperano, non si ammalano, non hanno orari né salari o sindacati, si è celebrata una crescita gigantesca dei profitti, una piccola, quasi insignificante parte dei quali, è stata impiegata per alimentare la cassa integrazione e le elemosine di sussidi vari.
Negli anni settanta e ottanta non si faceva altro che scrivere e parlare del sicuro trionfo dell’Automazione “che nel duemila, al massimo nel 2010 avrebbe liberato per sempre milioni di lavoratori dal lavoro obbligatorio e dalla fatica.
Tutto ciò, dietro lo scenario di menzogne offerto dal regime, è avvenuto e sta continuando ad avvenire, lo si desume dalla inesorabile crescita della “non occupazione” e alla sparizione di tutte o quasi le piccole e medie industrie e degli artigiani che formavano l’INDOTTO.
Si dice indotto industriale, di solito, l’insieme di sotto industrie o artigiani che producono parti elementari necessarie alle grandi industrie per realizzare i prodotti finiti.” Si tratta di abbandonare l’assurda, irrealizzabile ambizione di una diversa e impossibile distribuzione della ricchezza, a favore di una diversa e possibile distribuzione della Povertà, la sola capace di sconfiggere la miseria che ancora affligge due terzi del mondo. Si tratta quindi, oltre ai non pochi programmi concepiti per vincere le fitte emergenze di un presente incerto, di incominciare a intravvedere una organizzazione del sociale fino ad oggi impensabile e cioè una diminuzione drastica degli orari di lavoro ( due massimo tre ore di lavoro al giorno) per ritrovare una piena ma anche umana occupazione. Si tratta di offrire a ognuno dei sette miliardi che popolano il pianeta un’abitazione e due pasti giornalieri. Per far ciò basti dire che sarebbe sufficiente una minima percentuale delle risorse economiche che nel mondo si spendono per gli armamenti, dando ai genitori, ormai impegnati nel lavoro non più di tre ore al giorno, la possibilità di occuparsi a lasciar crescere i propri figli nella libertà di essere se stessi, avendo come aula scolastica i parchi e come banchi di scuola gli alberi e il gioco come modalità di apprendimento. Il gioco, la più antica, naturale e completa cultura di relazione con se stessi e con gli altri.
Si tratta, caro Beppe, di osare immaginare e perché no? “descrivere” finalmente nei minimi particolari l’apparizione sul pianeta dell’Essere Umano, il massimo capolavoro che la Natura ha prodotto in alcuni miliardi di anni e che fino a oggi è visibile ed evidente solo in ogni bambino fino e non oltre i tre anni di età. Di conseguenza si tratta di veder sparire le miriadi di ruoli che imprigionano le maggioranze degli abitanti di questo meraviglioso Pianeta.
Caro Beppe, non descrivere solo il presente e lascia che la tua bella mente si abbandoni a immagina-re la società che bussa alle porte della Storia, quella descritta con poche parole dal grande Charlie Chaplin nel finale del suo film “Il grande dittatore”:
…tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo, non odiarci e disprezzarci l’un l’altro, in questo mondo c’è posto per tutti, la natura è ricca è sufficiente per tutti, la vita può essere felice e magnifica ma noi lo abbiamo dimenticato, l’avidità ha avvelenato i nostri cuori, ha precipitato il mondo nell’odio…abbiamo i mezzi per spaziare ma ci siamo chiusi in noi stessi, la macchina dell’abbondanza sta dando al mondo miseria e fame, la scienza ci ha trasformato in cinici, l’abilità ci ha resi duri e cattivi pensiamo troppo e sentiamo poco, più che macchinari ci serve umanità, più che abilità ci serve bontà e gentilezza senza queste qualità la vita è violenza… la libertà non può essere soppressa, non cediamo a dei bruti, uomini che vi disprezzano e vi sfruttano e vi dicono come vivere, cosa fare, cosa dire, cosa pensare . Non vi consegnate a questa gente senza un’anima, combattiamo per un mondo ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano davvero il benessere a tutti gli uomini
Caro Beppe, riposati. La tua vera preziosità è inimmaginabile ed è la stessa che caratterizzerà ogni essere umano quando potrà crescere finalmente in pace “per naturale virtù e sapienza”.

Un caro saluto
Silvano Agosti.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Paolo Barone 4 anni fa
    Purtroppo abbiamo dimenticato quelli che sono gli eterni insegnamenti della religione e cioè: il carattere sacro della vita e l'unicità dell'umanità di fronte a Dio.
  • Massimiliano Gusmaroli( Poetainazione) 4 anni fa
    La nostra voce ci chiede di diventare un coro. Siamo nove milioni, che aspettiamo?! "L'Italia può cambiare solo grazie a voi, alla vostra partecipazione, al vostro sdegno. Non perdete la capacità di incazzarvi, non dovete". "Io ho una voce sola, ora roca, dopo centinaia di comizi. Fate sentire la vostra voce alta e forte o l'Italia sarà perduta. Non potete credere che io, con l'aiuto di una srl e con un pugno di ragazzi in Parlamento, possa combattere da solo contro la partitocrazia, la massoneria, il sistema bancario, la BCE, la criminalità organizzata, contro tutti i media. Senza di voi, vinceranno loro. I media, portavoce del Sistema, hanno attaccato con una violenza inaudita il Movimento. Le grandi firme, i grandi registi, cantanti pataccari, conduttori e artisti di partito, si sono scatenati contro chi li avrebbe spazzati via dalle poltrone del Regime". "Fate sentire la vostra voce! tiratela fuori nei bar, nei taxi, al lavoro, negli studi televisivi, in rete, nei tribunali. Stampate volantini, diffondeteli, fate banchetti, tenete comizi anche di fronte a poche persone. Siete nove milioni di voci a cui è stata negata la democrazia, esclusi da qualunque decisione parlamentare, come dei paria. "Il sistema lotta per la sua sopravvivenza come una bestia ferita, fate sentire la vostra voce! Il Sistema sa che se vincerete sarà distrutto per sempre con conseguenze inimmaginabili. Caro Beppe, ho letto che qualcuno ti invita ad abbandonare "la tua bella mente" al riposo. E invece non credo sia il caso. Tieni duro, insisti, le tue frasi sono il motore di questo sogno che st entrando negli italiani! Pensare che vi sia entrato sarebbe ingenuo, ma con pazienza entrerà.Entrerà. cordialmente Poetainazione
  • susanna renzi 4 anni fa
    anch'io nel mio piccolo tra il 1980 e il 1995 facevo l'illustratrice editoriale e pubblicitaria.Con l'avvento del computer e quello delle agenzie che fornivano alle case editrici pacchetti completi(testi,impaginati,traduzioni,immagini,progetti)tirando il collo ai poveri illustratori e affini,finì il mio amato mestiere.Non potevo più vivere di quello.Mi riciclai inventandomi altro,pitture di ogni tipo per l'arredamento,trompe l'oeil e decori,mobili riciclati dipinti e altro ancora.Ed ora rieccomi daccapo, a quasi 55 anni, a dovermi inventare qualcosa, non so più cosa.E' vero i giovani non hanno lavoro, generazioni bruciate,ma nessuno parla di quelli come me che a 55 anni, senza uno straccio di pensione,perchè ogni 10 anni cambiano le regole e vanno a finire nella latrina i tuoi contributi,co co co,co co pro etc...,non sanno più che fare per sopravvivere.Mi sembra allora che il primo ladro sia lo stato.Ciao
    • gabriella bianchini Utente certificato 4 anni fa
      per la sig Susanna Renzi cara sig , lei mette un dito su quello che io considero una piaga: in questo paese ormai sembra che l'unico problema, beneinteso soltanto a parole mai nei fatti, sia soltanto trovare il lavoro per i giovani dai 15 ai 25 anni. naturalmente anche questo è utilizzato soltanto come un argomento per far parlare telegiornali e giornali, e per dividere i cittadini mettendoli l'uno contro l'altro così sviando l'attenzione dall'assassino. infatti da tempo mi urge dentro una domanda e la sua lettera mi da l'occasione per parlarne: ma scusate, cosa è più grave , che abbia un lavoro un quindicenne oppure il padre o la madre del quindicenne che magari oltre al famoso quindicenne di figlio ne ha anche un altro? la domanda appare ovviamente retorica ad ogni testa pensante. ma purtroppo è quì il problema: non ci sono teste pensanti al governo. gentile signora vorrei poterle dare consigli oppure un lavoro manon sono nelle condizioni di farlo, per cui chiudo dicendole che per fortuna lei è una persona intelligente per cui la sua inventiva le saprà far trovare la via per uscire da questa grave impasse. auguri a lei e al paese tutto.
  • Daniele Ghelardi 4 anni fa
    Ricominciamo da dove ti sei smarrito, torna a parlare come se tu fossi ...., Grillo amico sincero e senza peli sulla lingua, in tanti pensano che il tuo cammino, per il cambiamento, sia solo una favola. Non dire più cosa sbagliano, gli aiuti a stare sul timone, ma fai in modo che tutti, sia web, che non, possino sentire e capire, che non si può fare un cambiamento di direzione se non si stà al timone in un contesto cosi ingarbugliato in cui ci troviamo. Cara Italia che non pone fiducia, basta che promettiate, in futuro, era meglio se si ......
  • Luigi Coniglio 4 anni fa
    Caro Gustavo, le belle parole e principi trovano il tempo che vuoi ma difficilmente possono trovare attuazione realistica se non si riesce ad entare nei meccanismi di cambiamento. Ventilare e propagandare cambiamenti e rivolte senza poi utilizzare gli strumenti che gli vengono dati serve a poco o niente. Hai perfettamente ragione di dire che sull'avversario, se morente, non si infierisce altrimenti si ottiene l'effetto contrario e di esempi ne abbiamo tanti. La storia insegna che i cambiamenti o vengono realizzati stando nel sistema o con l'acquisizione di grosse maggioranze. Pensiamo di raggiungere il 51% ? mi sembra una bella e propria utopia,specie in Italia e se questa dovesse realizzarsi non andiamo verso una gestione poco democrtica ? Il futuro darà il rsponso ma già oggi le cose non è che vadno per il meglio. Auguri.
  • Marco (LupoNeroM) P. Utente certificato 4 anni fa
    La mia risposta ai troll,M5S istituendo di fatto una nuova piattaforma a controllo orizzontale,dove il cittadino è fulcro di ogni decisione che lo riguarda,segnerà la fine di ongni ideologia e partito.Quando i vostri padroni non avranno più potere e soldi,sarete disoccupati.M5S è il futuro,voi dinosauri estinti. ..http://www.italiaincrisi.it/2013/04/07/piattaforma-m5s-in-arrivo-per-lingresso-ufficiale-della-partecipazione-popolare-nelle-istituzioni/
  • DIVINO OTELMA 4 anni fa
    OGGI IL DEPUTATO CITTADINO 5 STELLE INCONYRA IL DIVINO Sarà espulso ? ----- Messaggio inoltrato ----- Da: giorno da pecora A: eva peres ; Divino Otelma Inviato: Lunedì 10 Giugno 2013 14:18 Oggetto: Ospite di oggi Buongiorno Divino, oggi la chiameremmo eccezionalmente intorno alle 15.45. Ospite di oggi: Andrea Cecconi, nato a Pesaro 28 febbraio 1984. Deputato M5S A più tardi per la domanda. Cordialmente Susanna Baccetti -- "Un giorno da pecora" di Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro In onda dal lunedì al venerdì su Rai Radio2 Tel. +39/06-36.86.63.38 Web: www.ungiornodapecora.rai.it Twitter: 1giornodapecora Facebook: http://www.facebook.com/ungiornodapecora Se volete scriverci il nostro recapito postale è: Redazione "Un giorno da pecora" c/o Cecilia Di Gennaro, Radio 2 via Asiago 10, 00195 Roma
  • Marino M. Utente certificato 4 anni fa
    Tutto è possibile compreso anche che il mio voto non è servito per quello che mi aspettavo. La storia ci ha insegnato che un conto sono le promesse, le analisi e le aspettative anche di grandi luminari, altra cosa è la realtà. Provate ad immaginare un'uscita dall'euro e le conseguenti ricadute (non sul debito pubblico) sugli stipendi di pensionati, lavoratori dipendenti,artigiani, piccoli imprenditori ecc.. Chi non avrà potere contrattuale sarà destinato alla morte civile. Caro Grillo hai predicato bene, ma non stai facendo assolutamente nulla per cambiare il sistema se non con giaculatorie offensive senza etica, ma soprattutto senza SPERANZA E AMORE. Fai qualcosa che non sia solo critica e turpiloquio .Auguri a tutti Noi.
  • Federica Lupi 4 anni fa
    Grazie delle bellissime parole! Mi aiutano in questa fase della mia vita in cui sto ristrutturando il tutto per ritrovare l'umanità che avevo perso, immersa nel mondo del lavoro automizzato: torno sui libri, master in cooperazione internazionale e mi dedicherò all'altro perché la vita è breve e tutti meritiamo di viverla bene!
  • DIVINO OTELMA 4 anni fa
    IL PUNTO SU BEPPE,SILVIO,ENRICO E IL PASSATO CHE RITORNA a cura de IL DIVINO OTELMA PARTE SECONDA Così sarà...non illudetevi...Questa è -ora e domani- una Repubblica tripolare fondata sulle chiacchiere e la disoccupazione. 4/E poi c'è questa indecorosa manfrina della riforma istituzionale...una pagliacciata orgasmica gestita da furbetti in disuso. Lo sanno anche i sassi che non ci sarà alcun passaggio al "presidenzialismo" in questa Legislatura.Lo sanno anche i sassi che questa sceneggiata serve solo a Enrico per tirare a campare il più a lungo possibile...e ad altri per studiare le mosse "giuste" e prendere tempo in attesa di sferrare "il colpacccio" risolutore.Ma cotesto non ci sarà,mancano i presupposti.E la Costituzione è una cosa seria,non un regolamento da condominio...come qualcuno ha intelligentemente detto.Niente grande riforma,niente diciotto mesi,niente Governo di legislatura. Il governicchio si limiti a fare l'unica cosa che può:la riforma elettorale che ridia al popolo la Sovranità. E non dimentichi - il governicchio- che questo è un parlamento di nominati e perciò illegittimo.Ed illegittimi - ovviamente- tutti gli organi che da questo discendono: presidenza della Repubblica e governicchio. E che il Popolo Sovrano ha il diritto inalienabile di spazzare via i poteri illegittimi. Si chiama:diritto alla resistenza e all'insurrezione. O tempora,o mores ! Dottor Marco Belelli 3386466364 o 3484450555 marcobelelli@yahoo.it FINIS
  • DIVINO OTELMA 4 anni fa
    IL PUNTO SU BEPPE,SILVIO,ENRICO E IL PASSATO CHE RITIìORNA a cura de IL DIVINO OTELMA Maroni a Bossi: "Il segretario sono io. Letta è debole, il governo non durerà" Il leader della Lega risponde al Senatur: "Non c'è nessuna possibilità per lui di tornare al vertice del Carroccio". Poi chiede il ritiro dall'Afghanistan e prevede che il governo resti in carica per pochi mesi 1/Il Governatore della Lombardia sta dicendo le stesse cose che diciamo Noi.circa il Governo Letta,da lunga pezza...e siamo conseguentemente concordi:Enrico è appeso al sottile filo del ghiribizzo silviano e cotesto a quello - autorevole- della Consulta e della Magistratura giudicante.Potrebbe cadere in qualsiasi momento...ma per ragioni intuibili,per il momento non cadrà.Perché ? 2/Perché Silvio vorrà essere certo -ma proprio certo- che la Consulta gli dia torto e che Milano faccia altrettanto ...e non solo...anche del responso parlamentare sulla ineleggibilità:ma su quest'ultimo punto si tranquillizzi...al più si vedrà schierato il PD contro nella votazione palese...al più... 3/E poi c'è un altro busillis da sciogliere e su questo gli occhi di tanti politici e politicanti sono puntati:il Movimento 5 Stelle è destinato a dissolversi?A ridimensionarsi? I corvi sono all'opera...e molto dipende da ciò.Già si torna a parlare di "bipolarismo".Signori...non illudetevi.E' finito quel tempo.E Beppe - anche se ridimensionato come voi sperate- sarà comunque determinante per gli equilibri venturi...almeno per 5 anni...almeno sino alla prossima pugna cartacea. Così sarà...non illudetevi...Questa è -ora e domani- una Repubblica tripolare fondata sulle chiacchiere e la disoccupazione. SEGUE
  • dario laurenti 4 anni fa
    Non posso fare altro che condividere tutto.
  • Sergio Sperandeo 4 anni fa
    Caro Silvano condivido pienamente tutto e prevedevo anch'io quello che sta succedendo.un idea potrebbe essere,produrre noi quello che compriamo all'estero (energia pulita) con stima.
  • ottavio scaffaro 4 anni fa
    Grande lettera di stampo umanistico e romantico, quasi un copione sul quale imbastire un film da proiettare nel periodo natalizio del "VOLEMOSI TUTTI BENE". Ma io mi domando e dico, ma il Sig. Agosti,prima, per chi votava? Eppure ha viaggiato molto, anche in luoghi ove la democrazia lasciava a desiderare. Cosa ha fatto di concreto nella sua vita per poterla effettivamente cambiare ! A tutti noi (tutti gli uomini del mondo) piacerebbe vivere in un PARADISO TERRESTRE, stà di fatto che da quando l'essere umano ha calcato questa terra, proprio per la SUA NATURA, ha cercato di prevalere sul suo prossimo. Da Caino e Abele, da Romolo e Remo, e fino ai nostri giorni, il più forte ha sopraffatto il più debole. Il più forte ha sempre comandato, con la forza fisica o con l'astuzia ma da sempre con la RICCHEZZA. Purtroppo questo aspetto a voler sempre prevalere, , vale anche nel voler imporre la propria ragione a tutti i costi. Anche Gesù fù crocifisso per volere della Folla che optò per BARABBA il ladro e assassino. Ma questo non ha impedito all'umanità a progredire e migliorare se stessa. L'emancipazione della UMANITA' e anche figlia di questo spirito competitivo connaturato con il nostro essere. Perciò prendersela con la tecnologia non ha senso, sono le azioni e decisioni degli uomini, di come impiegarla, che possono avere una valenza POSITIVA o NEGATIVA, dipende da come sono orientate. Ogni conquista dell'essere umano, è necessariamente passata attraverso lotte e sacrifici che la classe meno abbiente ha dovuto sopportare. Pensare ora all'EDEN in terra è vera UTOPIA, basta invertire i cicli negativi per far sì le popolazioni del Mondo possano vivere una vita più decorosa a livello umano. Non sarà certo Grillo a poterlo fare, ma solo la consapevolezza e la volontà della masse, della loro MATURAZIONE CULTURALE e questo stà già accadendo. E' giusto dare a Cesare quello che è di Cesare e a Grillo ciò che è di Grillo (per merito), per il resto spetta a tutti Noi.
    • Leopoldo Salmaso Utente certificato 4 anni fa
      Bravo, allora va' con Berlusconi e col governo alfetta, che cureranno meglio la tua sindrome di dipendenza da darwinismo sociale.
  • Ivo Bagni 4 anni fa
    Ritengo importante una continua denuncia dei difetti delle nostre Istituzioni e dei loro rappresentanti, da effettuare non solo sul web e nelle piazze ma anche con tutti i media possibili. Ma contemporaneamente penso che sia indispensabile attrarre consensi proponendo una società migliore dove ognuno possa intravedere anche felicità per se e per i suoi dentro una comunità basata sul rispetto e sull'amore del prossimo. Cito ad esempio la campagna vinta dagli avversari di Pinochet col referendum popolare che ha sconfitto la dittatura feroce del predetto. Chiedo a Grillo ed al M5S di eliminare le mele marce ma anche e soprattutto di seminare idee che diano a tantissimi speranza e forza per partecipare e lottare. Grillo ed il M5S sono l'ultima possibilità che é rimasta agli italiani onesti per battere la corruzione, la politica degli affari disonesti e la casta, per mandare tutti a casa e ripartire da zero. Ma senza il consenso della maggioranza dei cittadini ciò non sarà possibile!
  • Rosanna Arena 4 anni fa
    Sono tanto d'accordo, io non vorrei più sentire commenti su questo o quel politico, io vorrei sentire parlare solo di quello che faremo insieme per tutti noi, per il nostro bene, per il bene dei nostri figli e dei nostri nipoti. Grazie Agosti e grazie Beppe, sono, sarò e resterò sempre al Vs fianco. Rosanna
    • roberto f. Utente certificato 4 anni fa
      condivido, credo che la forza, e la vera differenza con gli altri, di questo movimento sia quella proporre un futuro vero, un sogno che si realizza, anche solo in parte, perchè è sempre molto rispetto alla nullità degli altri
  • Riccardo Pusceddu 4 anni fa
    ottima analisi ma che non approfondisce il perche' la natura umana tenda all'arricchimento, ad accumulare più di quello che necessita al momento. Senza capire questo istinto si rischia di cadere in un ennesima utopia, dopo quella del Comunismo e ora del Capitalismo e della globalizzazione. Grillo fa bene ad attaccare il sistema partitocratico che, al momento attuale, e' tutt'altro che morto. Agonizzante forse ma vivo e vegeto e pronto a trasformarsi ancora pur di non sparire.
    • giovanni P. Utente certificato 4 anni fa
      la tendenza all'arricchimento non è un male in sè semmai è la cattiva distribuzione della ricchezza provocata da un sistema non coerente con la soddisfazione dei bisogni di tutti.
  • Maurizio Colombo 4 anni fa
    Signori, Beppe Grillo credeva (e forse crede ancora) che se riusciva a coalizzare gli italiani e ad aiutarli a farli interessare di politica forse sarebbero riusciti ad interessarsi direttamente della cosa pubblica e avrebbero iniziato un cambiamento. Mi ricordo ai comizi che diceve "voi siete lo stato e vi dovete interessare direttamente dei vostri interessi senza delegare altri" Ora chi sono questi 163 parlamentari? Chi abbiamo eletto? Perchè fanno le fughe verso altri partiti? Io credo che Beppe abbia capito che chiunque arrivi al potere ed al denaro è come l'elettronegatività attrae insipienti.
  • walter giusti 4 anni fa
    Raramente si leggono parole cosi sensate. Vorrei aggingere che in futuro ci aspetta la grande crescita dell'essere umano, nel senso che saremo costretti a crescere, non possiamo rimanere sempre bambini giocando: mosca cieca; tira il sasso e nascondi la mano; nascondino; palla avvelenata; battaglia navale ecc.. ecc.. Se il mondo cambierà è perche noi saremo cresciuti e da bambini diventeremo sempre piu adulti.
  • giovanni P. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano,apprezzo la tua lettera perchè proponi dei valori che condivido ed apprezzo. Però non sono d'accordo quando tu dici di abbandonare l'assurda e irrealizzabile distribuzione della ricchezza. Per me è la distribuzione della Povertà che è irrealizzabile: veramente pochi riuscirebbero ad accettarla. Per realizzare la giusta distribuzione della ricchezza non è certo col sistema economico attuale che si può fare (un sistema che permette ai ricchi di diventare più ricchi sfruttando il lavoro degli altri o peggio speculando sui movimenti di denaro). Bisogna impostare la politica sulla valorizzazione del lavoro invece che del capitale e puntare sull'organizzazione di uno Stato che impone la fiscalità solo sull'accumulo di denaro. Se usiamo con intelligenza gli strumenti tecnologici che abbiamo si potrebbe fare.
  • Pitocco Penta 4 anni fa
    Agosti mi è sempre stato simpatico, ma nelle sue parole si nasconde, involontariamente, un tranello: chi educa le persone a come impiegare il restante del tempo? E poi, 2/3 ore di lavoro al giorno, se attuate a tempo pieno, sono sufficienti per portare a termine qualsiasi cosa, ma quanti sanno lavorare a "tempo dedicato" senza pausa caffe, senza pausa spesetta sotto l'ufficio, senza la chiacchiera con il collega? Credo quasi nessuno. Certo sarebbe bello poter avere tanto tempo da dedicare a noi stessi,non x i centri benessere, ma per una maggior consapevolezza della nostra vita. Agosti ha parlato di parchi, no! I parchi non hanno nessuna funzione educativa, ma semplice arena nella quale bighellonare senza un motivo preciso. La campagna è la vera palestra di vita dove ogni cosa, purché avulsa dai principi industriale del produrre di più a scapito della qualità di vita e dei prodotti. In sostanza riappropriazione degli spazi tolti dalla feroce industrializzazione e commercializzazione di prodotti spesso inutili. Pensiamo alle città totalmente sventrate dal nuovo colonialismo commerciale delle firme blasonate che si servono di schiavi lontani che per 20 US$ lavorano 14 ore al giorno in cui i loro prodotti infestano vetrine asettiche con modelle asettiche, quasi lobo-robotizzate. Sono scomparse le botteghe, il panettiere, il pastificio, il casolino, il fruttivendolo, il calzolaio e tutte quelle attività che erano lavita pulsante di una citta o di un quartiere. Adesso, incolonnati come schiavi, ci assiepa nei corridoi di faraoniche strutture riducendoci a semplici prodotti da sfruttare. E se non lo vogliamo noi, lo vogliono gli altri bombardandoci con musiche assurde, inutili, con colori sgargianti, spesso il verde o l'arancio e alla fine, anche senza motivo ce ne usciamo con un pezzo di spazzatura, inutile, che getteremo presto ne dimenticatoio. E' necessario quindi rivedere i paradigmi e le aziende devono essere ricondotte nell'alveo della responsabilità sociale.
    • Luigi Bianca Utente certificato 4 anni fa
      probabilmente "ti piace Agosti" ma non hai compreso a fondo. Nessuno deve educare nessuno, non serve a nulla e-ducere, ognuno è il duce di sé, se proprio non ci sappiamo rinunciare. Quel tipo di dedizione sorge dentro di Te quando ti dedichi (a qualunque) cosa in un certo particolare modo. Quando non agisci perché ti senti obbligato o forzato o comunque condizionato ma perché sei tornato a te stesso ed hai ritrovato dentro di te la fonte della vita. Come un fiore che sboccia ed inzia a spandere la sua essenza intorno a sé senza aspettarsi una ricompensa e senza chiedersì se piacerà lo dona a tutto ciò che lo circonda e a tutti. Ci sono madri che lasciano il piccolo incustodito e stanno a chiacchierare per ore con la vicina e madri che al lavoro dopo aver lasciato il piccolo ad una badante si chiedono se tutto va bene. È un qualcosa che viene da dentro noi dobbiamo solo lasciare emergere. Come consiglia Agosti, rilassarci un pò e lasciare che avvenga ...
  • Blu Bliz Utente certificato 4 anni fa
    Noto con piacere che anche da illustri pulpiti arriva a Grillo il consiglio di ripassarsi la parte di Adenoid Hynkel......
  • pierluigi curreli 4 anni fa
    Vorrei che il regista si svegliasse al suo torpore metafisico di una realtà vissuta tra le luci di un set o passerelle alla croisette .la realtà che oggi i vive e quella"neorealista" da "ladri di biciclette" .."A. Schopenhauer" nel suo libro" Il mondo come volontà e rappresentazione" scrive, "L’unico criterio sicuro per distinguere il sogno dalla realtà è in effetti quello empirico del risveglio, col quale in verità il nesso causale fra le circostanze sognate e quelle della vita cosciente viene espressamente e sensibilmente rotto.
  • Gabriele Valerio 4 anni fa
    Ciò che scrive Agosti è bello, così bello da sembrare impossibile. Quando ascolto queste parole di saggezza che appaiono così astratte provo a pensare se sarebbe possibile attuarle. Si può lavorare 2 ore al giorno? Per legge non si possono superare le 40h di lavoro alla settimana (circa), sapete che si potrebbe abbassare questo limite a 24h a parità di stipendio? Si perchè ogni lavoratore costa quasi il doppio dello stipendio che percepisce. Cioè potremmo avere risolto il problema della disoccupazione già settimana prox, basterebbe una piccola riforma: orario max 24h per settimana. Certo diranno molti, e la pensione, e i servizi....pensate ad un mondo dove si ha il doppio del tempo libero, il tempo di stare con la propria famiglia, coi figli coi nonni. Si abbasserebbero le spese sociali. Ricordate che oggi paghiamo per una pensione che probabilmente non percepiremo, o in misura talmente ridotta da non giustificare i sacrifici...
  • claudio zanasi Utente certificato 4 anni fa
    Bellissimo, il discorso di Agosti. Avrebbe potuto farlo anche Papa Francesco. Purtroppo la realtà è che il potere bisogna prenderselo. Con le buone o con le cattive. E a nulla , da secoli, anzi: da millenni valgono gli auspici in un "mondo migliore". I suoi fautori sono stati tutti, inesorasilmente ignorati, nel più fortunato dei casi, altrimenti trucidati, imprigionati, arsi vivi o "suicidati" coattivamente. Bisogna riprendersi la Sovranità:Monetaria, Militare, Giuridica, Territoriale, Politica, Economica,Culturale e Linguistica. Già sarebbe un buon inizio se mandassimo a quel paese tutti i termini anglofili che appestano la nostra cultura. Tanto per iniziare......
  • Guido Grossi Utente certificato 4 anni fa
    Grande! Un terzo del cibo prodotto in Europa finisce nelle discariche, assieme alle cose che compriamo solo per riempire il vuoto di relazioni sociali e che finiscono anche loro nelle discariche perché sono programmati per durare poco. Ci sono risorse per tutti, in abbondanza. E' solo questione di mentalità, volontà politica, organizzazione. E' tempo di diffondere consapevolezza sulle cose che si possono fare. Tempo di costruire.
  • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
    "Disoccupato si impicca. Di origini albanesi, 45 anni, aveva due figli" (7 giugno 2013). "Un caro saluto" a Silvano Agosti....
  • Ona Ocn 4 anni fa
    Agosti sarà un buon regista ma, di economia e finanza non sa nulla. La cosa che rende ridicoli quelli che hanno la soluzione del probelma Italia è che tralasciano che il nostro è un Paese di 60 mln di persone e che la ricchezza prodotta anche se venisse meglio distribuita non li potrebbe soddisfare tutti. Abbiamo un problema demografico, altro che crescita e lavoro, slogan che politici, sindacati e Vaticano agitano per convincere le masse, illuse. Non siamo nell'ottocento la meccanizzazione e lautomazione non vuole più molta mano d'opera, ci voleva tanto a capirlo 25 anni fa? Si che lo hanno capito, ma mi dite come facevano sindacati, politici e Vaticano senza clientelismo voto di scambio mafioso e lottizzazione? Grillo per favore stia attento non faccia anche lei promesse elettorali, basterebbe un D.L. che prelevasse forzatamente il 10% degli stipendi degli italiani eccedenti i 25.000 € annui, per avere subito 10 mld all'anno. Pare però che nessuno sia disposto a fare sacrifici per chi sta peggio e per il futuro dei nostri figli e nipoti condannati dal debito sovrano e dalla demografia, caro Grillo, altro che tre ore di lavoro e tutti felici, stiamo andando dritti al default! La moralizzazione del paese è un suo giusto obiettivo ma, senza un cambiamento radicale non ideologico, ma pragmatico che stabilisca cosa si può si deve fare realisticmanete questo Paese non cambierà mai. I mezzi ci sono, e sono molti, abbiamo cervelli che ci invidia il mondo intero, ma purtroppo anche un Paese del malaffare, della lottizzazione di tutti e di tutto, proprietà dei gruppi dominanti. Non fate l'errore di chi vi ha preceduto, non promettete nulla a nessuno a parte l'onestà intellettuale e il pragmatismo di cui questo povero paese ha bisogno per rinascere dalle sue ceneri, magari ridimensionato ma, pulito, sovrano, e coeso. E' dai tempi dei carbonari, di Garibaldi e Mazzini che questo Paese non è più unito, non ha identità nazionale, schiavo di USA, Vaticano e Mafia.
    • Dan Hatmanu 4 anni fa
      Caro mio non hai capito proprio niente . Ti sembra normale il mondo in qui viviamo? E , prima di tutto , togliti il capello quando si parla di Silvano Agosti . Informati caro mio ! Anche a questo serve non lavorare più di 3 ore al giorno :Informarsi !!! Sempre !!! Sempre !!! Sveglia !!!
  • Antonio Calabro' 4 anni fa
    Ottima lettera ! Ora anche TU, Caro Beppe, dovrai cambiare: dovrai fare battute comiche non piu' sul mal-funzionamento/corruzione dei politici, ma su qualche altro argomento..... Ti tocca....il cambiamento.....
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Si e tu cambia blog...
  • gaetano g. Utente certificato 4 anni fa
    qui la vera rivoluzione è far funzionare il paese con questa costituzione applicata in tuti i suoi principi e articoli.... e se M5S non vuole morire deva darsi una mossa sia in parlamento che fuori.. non perchè non hanno fatto nulla ma per superare il muro di gomma che ci hanno costruito intorno!!!!!
  • Romy Beat Utente certificato 4 anni fa
    Io ... so, io sogno, io ho scritto, io ho narrato, io ho immaginato, Io ... SPERO ! ... e ... ASPETTO ! ... L'Imperatore Del Mondo ( il Filantropo ) FINALMENTE !!! In Anteprima Mondiale è uscito anche il Libro stampato del meraviglioso racconto letterario " L'Imperatore Del Mondo ( il Filantropo ) " di Romy Beat ACQUISTATELO !! (se volete) http://ilmiolibro.kataweb.it/community.asp?id=103370 formato eBook elettronico,acquista direttamente sul mio Negozio Online (se vuoi) ( http://romybeat.jimdo.com/ ) Prossimamente,anche in formato audioBook
  • stefano longhi 4 anni fa
    caro Silvano, io non credo che la rivoluzione sia terminata, anzi non è neanche incominciata e forse non ci sarà mai. No sto pensando ad una rivoluzione armata certamente ma ad una ri-voluzione di pensiero. La fase "distruttiva" del vecchio pensiero non è terminata, lasciamo fare a grillo ancora la sua parte, dobbiamo essere più incisivi, urlare di più e metterli di più di fronte alle loro contraddizioni.
  • Giuseppe Mazzei 4 anni fa
    Bellissima lettera, speriamo che Grillo capisca! E io ci aggiungere:....Beppe,se tutto é merda.....rischi che ti sporchi anche tu se non operi attivamente!
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Invece io ho capito che tu non hai capito nulla.
  • GIUSEPPE C. Utente certificato 4 anni fa
    Guardiamo i nostri bambini e i giovani ed immaginiamo quale futuro si sta costruendo per loro. Immaginiamo per un momento di essere uno degli tanti italiani che sta vivendo una situazione drammatica ed esistenziale come per esmpio quelli che sono senza lavoro o di non avere i soldi per pagarsi il mutuo o per pagare le bollette o per dar da mangiare per sè e per i proprio figli o ricattato dalla mafia o il figlio che non trova lavoro e pensa di lasciare l'Italia. Non è il tempo del riposo. E il tempo di passare alla pratica di ciò che le idee hanno viaggiato in tutta Italia creando speranze. Verrà il tempo del riposo per Beppe ma non adesso. E' questa la fortuna degli italiani e questo è il momento di agire. Il suo sacrificio e quello nostro servirà per i nostri figli. Nessun passo indietro deve essere fatto in questo momento.
  • Francesca B. Utente certificato 4 anni fa
    Ci sono molti spunti interessanti, e diverse parole molto belle nei confronti di Beppe, che sottoscrivo in pieno. Altre cose mi trovano meno d’accordo, ad es. il fatto che gli avversari starebbero realizzando qualcosa delle idee di Beppe, tra cui la sospensione del finanziamento ai partiti. Loro copiano solo a parole parti del programma M5S evitando accuratamente di realizzarne anche solo una virgola. Credo inoltre che sia assolutamente necessario che Beppe continui a “infierire” sul nemico, che “vinto” non è ancora. Il nemico è anche l’appiattimento emotivo, la superficialità, lo svuotamento culturale. Solo la magnifica forza delle idee e delle parole di Beppe poteva e può risvegliare dal torpore la gente, vittima inconsapevole di una profonda crisi di valori. E’ verissimo che molti non sanno più vivere, travolti dallo stress non hanno le forze e il tempo per dare un vero senso alla propria esistenza. Non se lo chiedono nemmeno più quale sia questo senso. Se dopo una settimana di lavoro da schiavi lo svago è passare la domenica al centro commerciale, dal punto di vista della qualità della vita siamo alla deriva assoluta. Secondo me di proposte concrete per andare verso un futuro vivibile, Beppe ne sta già facendo un sacco, anche parlando ad es. del tempo pieno breve. Che poi siano tre ore o cinque, non importa, ciò che conta è il concetto, il lavoro non può essere tutta la nostra vita, e mai e poi mai deve diventare ciò che la vita addirittura ce la toglie. Quanto al consiglio a Beppe di “riposarsi”, direi che è sufficiente il giusto riposo giornaliero, per restare nella sua smagliante forma di oggi. Non si può chiedergli di fermarsi. Beppe è come il mare: può causare uno tsunami, o può essere calmo, ma ha pur sempre una magnifica, grande forza in perenne moVimento. @HuckFra
  • davide ragozzini 4 anni fa
    SMETTERE DI LAVORARE http://davideragozzini.blogspot.it/p/smettere-questo-tempo-e-il-tempo-che.html
  • Giancarlo Mortello 4 anni fa
    Caro Beppe Grazie di aver fondato questo movimento, erano anni che non provavo un emozione cosi forte nel seguire le elezioni ed ascoltare i tuoi comizi,è da molto tempo che con i tuoi spettacoli cerchi di risvegliare le nostre coscienze perché e di questo che siamo fatti nel nostro più profondo intimo. A me piace pensare che l'umanità sarebbe molto più felice e ci sarebbe una rivalutazione dell'essere umano in quanto essere creato per scopi molto più nobili e non solo per essere sfruttato da chi ci governa. Tu hai acceso in noi la speranza che in futuro si possa vivere in un mondo fatto per l'uomo unito al rispetto per la natura che ci circonda.Il denaro e il potere si sono sovrapposti alla dignità dell'uomo impoverendo sempre di più le nostre anime, siamo considerati macchine per creare profitti da chi ha il potere e trascurano il fatto,anzi ignorano,che possono farci soffrire condannandoci ad una vita vuota senza sogni e speranze.Adesso è venuto il momento di dire no a tutto questo. Uniti in questo movimento noi possiamo cambiare il presente ed il futuro della nostra vita e delle generazioni che verranno. Perciò caro Beppe ti invito a parlare direttamente al cuore della gente e di lasciar perdere le polemiche di palazzo e di concentrarti sui bisogni reali dell'uomo e sul suo scopo su questa terra ed in questo universo. Certo che saprai trovare le parole giuste ti abbraccio.
    • giovanni P. Utente certificato 4 anni fa
      bisogna anche immaginare un sistema che permetta tutto ciò e capire quali sono i mezzi per poterlo realizzare.
  • ROSSANA I. Utente certificato 4 anni fa
    Secondo me le fabbriche di armi dovrebbero essere tutte sostituite con fabbriche di pannelli solari, ci sarebbe ugualmente lavoro... forse anche di più... la vita è un sogno facciamone una realtà : NO ARMI, SI PANNELLI SOLARI..
  • andrea fadini 4 anni fa
    ma non diciamo eresie, Grillo fa bene a fare quello che fa, non sta infierendo proprio per niente ma sta combattendo una guerra durissima e sta letteralmente scrivendo la storia. Mi dispiace che tante brave persone non abbiano capito quanto siamo nella merda e mi dispiace che tante persone salvino volentieri lo status quo perché guadagnano dallo stato. Sono come quelli che per risparmiare sull'acquisto di una maglietta accettano in silenzio e magari negandolo il disastro del Bangladesh. Cari fautori dello status quo, avete le mani sporche di sangue di tutti quelli che avete fatto ammazzare, ma a me non mi avrete, piuttosto parto per l'Australia e "speriamo che me la cavo" andrea fadini
  • Antonino Abate Utente certificato 4 anni fa
    avatar Antonino Abate giu 07, 2013 - Reply Carissimo Amico mio ( alla Andrè Malroux ne; “la condizione umana”), sono assolutamente d’accordo col tuo pensiero, essendo uguale al mio e a quello dei massimi umanisti, e credo che tu sappia ( ti dò del Tu, in segno di grande affetto), che gran parte della letteratura umanistica si è occupata nei secoli ( per me il tempo è orizzontale), della questione umana. Da buon siculo sono stato “educato” alla ” bellezza” e quindi alla musica Bellini Mozart Donizetti Rossini Verdi Mahler ecc. alla letteratura, alle arti che rendono grandi gli uomini. Lo sò e sempre difficile scrivere per far capire al tuo interlocutore il tuo pensiero, o la profondità del tuo “essere”, ma con Te mi viene facile scrivere e dire le cose che vedo e che sento, sostanzialmente bisognerebbe andare a cercare chi ha voluto l’eliminazione del “latino e greco” dalle scuole, e processarlo per direttissima, perchè molti danni della società italiana sono dovuti a questo evento, creando di fatto degli “Informatissimi Ignoranti”. E’ chiaro non sapendo nè leggere nè scrivere cosa rimane agli uomini, ascoltare, e chi parla? il demone! A questo punto diventa veramente difficile comunicare, alla Bulgakov, lui pasticcia la verità, e azzera la logica, e tutti pensano di essere solo loro i conoscitori e detentori della verità, e invece i loro pensieri non sono altro che il risultato di lavaggi cerebrali che hanno cementificato il loro pensiero uniformandolo a quello degli altri, un pò alla “qualcuno volo sul nido del cuculo”, e questo, qualcuno lo chiama ” individualismo soggettivo “. Non a caso solo pochi comprendono la grandiosità dell’essere umano, il mio maestro dice ” i somari vedono somari”. Ma se per puro caso un uomo o una donna,incontra un vero docens, che con l’arte della majeutica riesce a portare a galla i ricordi ancestrali (amnesis), e a farli riemergere con l’arte dell’anamnesis,e che,abbiamo dentro con affetto Tony Abate
  • Antonio Tirino 4 anni fa
    Caro Beppe nei vari forum ho più volte espresso il desiderio di conoscere i nomi dei traditori parlamentari del M5S e di pubblicarli sul sito,ho anche chiesto l'aiuto affinchè una grossa fetta dei votanti il Movimento costringa questi bastardi a dimettersi dal Movimento ma soprattutto da deputato o senatore.Quello che vorrei che gli elettori comprendessero che questi traditori hanno il diritto di cambiare casacca per sopravvenuto ravvedimento ideologico ma non hanno il diritto di restare nel ruolo che hanno acquisito con l'ausilio del M5S per cui dovranno per forza dimettersi.Quando ho votato il M5S mi sono imposto una morale che spero sia condivisa da molti cittadini italiani.Chi tradisce deve pagare un prezzo tanto alto da fargli pentire di essere nato.E' il caso dei dimissionari che passano al gruppo misto ti garantisco che per quanto mi riguarda non gli darò pace finchè vivo. Sono disponibile persino" se non si dimettono da deputati e senatori" a prenderli a calci nel culo da Roma fino alla loro abitazione e fino a che non chiedono le dimissioni perchè deve nascere ancora chi mi prende per il culo. La puttanella e il cornuto dovranno fare i conti con me e con molta altra gente che la pensa come me e ti posso garantire che ne ho incontrati parecchi.Quanto ho appena affermato non è una minaccia ma credo sia un dovere di ogni cittadino italiano tradito dal politico di turno che per soldi si vende al miglior offerente.Per questi bastardi si apre la porta dei circa 30.000 euro mensili e ti garantisco che questa e la sola cosa a cui pensano sicuramente non al bene del M5S e dei cittadini italiani. E' necessario, dunque, per il bene del movimento costringendoli a dimettersi e considerarli, traditori, bastardi, approfittatori, venduti,incapaci di dignità personale e sociale elementi pericolosi per la società quindi da neutralizzare con le buone o con le cattive maniere.Ti prego fai qualcosa prima che accada il peggio per questi bastardi.
  • marcello giappichelli Utente certificato 4 anni fa
    Cambiare si può e si deve .. Cambiare meccanismi che non funzionano più e che provocano danni ai 9/10 dell'umanità per liberare le forze produttive verso i nuovi orizzonti possibili oggi è una necessità, non un'idea utopistica ..
  • MARIO BULGARELLI 4 anni fa
    NON SO CHI SIA QUESTO GENIO CHE SCRIVE, MA ATTENZIONE LE SUE IDEE SONO DA FUORI DI TESTA! LUI E' CONVINTO CHE UNA ARMONIA CELESTE POSSA SCENDERE SULLA TERRA E TUTTI POSSANO VIVERE BEATI E FELICI. QUESTE TEORIE SONO PERICOLOSE E DEVASTANTI! MA LO SA CHE LA MANCANZA DI LAVORO E' DOVUTA ALLA CONCORRENZA DEI PAESI DEL TERZO MONDO PER VIA DELLE COSTO DEL LAVORO (E IN MINIMISSIMA PARTE PER L'AUTOMAZIONE, ALLA CONCORRENZA DEI CINESI IMMIGRATI IN ITALIA CHE SENZA ALCUNA REGOLA E SCHIAVIZZANDO I PROPRI CONNAZIONALI HANNO AZZERATO INTERI COMPARTI INDUSTRIALI, LO SA CHE IN RUANDA SONO STAE MASSACRATE DUE MILIONI DI PERSONE CON IL MACETE E NON CON LE ARMI SOFISTICATE DELL'OCCIDENTE, LO SA CHE NEL MONDO ESISTONO LOTTE TRIBALI, ETNICHE, RELIGIOSE CHE NULLA HANNO A CHE FARE CON LA 'BRUTALE CATTIVERIA' DELL'OCCIDENTE? QUESTE PERSONE FANNO PAURA PERCHE' CON LE LORO DISTORSIONI IDEOLOGICHE ROVINANO QUEL PO' DI BUONO CHE L'UMANITA' HA CREATO!
    • Giancarlo Mortello 4 anni fa
      Caro Mario ciò che tu scrivi e vero. Ti invito a leggere un libro che ti porterà ad osservare ciò che accade nel mondo da un punto focale diverso e vedrai che molti "interrogativi"avranno una risposta chiara anche su base scientifica. Il titolo del libro è "La Matrix Divina di Gregg Braden .Io l'ho letto tutto di un fiato provando dei brividi di emozione
    • nishanga caivano 4 anni fa
      incazzuso Bulgarelli, quando dice si riferisce a Chaplin o a Silvano Agosti? non si e´capito.Mi lasci aggiungere poi un consiglio: solo i clows alla Larussa scrivono urlando a stampatello, infatti mi ha rotto i timpani che dopo la poesia alta dell´Autore del post proprio non si puo`. #piesse >>Mamma ti ringrazio perche`non mi hai fatto cattolica e nemmanco comunista; che poi si vede che fine vanno a fare, vero signor tuttomaiuscolo Bulgarelli?
  • Agostino Carnevale Utente certificato 4 anni fa
    E' meraviglioso al solo pensarci che gli esseri umani possano in fine riuscire ad essere quello per cui sono stati immaginati, preferisco dire immaginati e non creati. Siamo qui, adesso, con una memoria molto corta che perdiammo sempre piu', via via, ironia della sorte, che ci evolviano. Ci prendiamo per degli immortali, occultiamo sempre piu la paura e l'inevitabilità della morte e danneggiamo quello che ad altri potrà essere molto utile in futuro, un albero una boccata d'aria, un ruscello ... quella montagna davanti a me, il lago, non c'erano e cosi sotto l'azione costante delle intemperie e l'erosione inesorabile non ci saranno piu, non ci sarà piu niente, neanche l'alito maestoso del sole non riuscirà a generare un bel niente... allora a che serve questo frenetico spargimento di sangue questa profusione di sentimenti negativi, questa spavalderia e godimento che ci procura un grosso mazzo di banconote, quando non sappiamo nemmeno quello che piu ci procura un pancreas e un fegato in buona salute... E vero che siamo numerosissimi e a quanto pare alcuni esseri umani ci hanno preso per un allevamento... mah... son sicuro comunque che si puo fare qualcosa, grazie a dei pensieri come il tuo e di tanti altri.
  • Davide G. Utente certificato 4 anni fa
    E' una bellissima lettera Beppe, mi sento di sottoscriverla. Invece che fermarci su questo schifo inerte, dobbiamo iniziare a costruire quel futuro che stiamo sognando in molti.
  • Corrado Platania Utente certificato 4 anni fa
    Mah, mi sembra più la dichiarazione di Miss Universo, che un discorso serio e soprattutto concreto... Manca solo il " beh, se non hanno il pane, date loro le brioches...." di Maria Antonettiana memoria....
  • Francesco Giussani Utente certificato 4 anni fa
    Sono dell'idea che la sintesi offerta dal buon Silvano Agosti sul significato di quanto avvenuto in Italia (politicamente e non) nel recente passato, sia in assoluto la migliore tra quelle offerte finora dalle più disparate posizioni (politiche e non). Grazie infinite per il contributo
    • Francesco Giussani Utente certificato 4 anni fa
      ps: per come siamo abituati a sognare noi un presidente della Repubblica , questo signore sarebbe un fantastico presidente della Repubblica! ;-)
  • fulvio randazzo Utente certificato 4 anni fa
    E' vero che la tecnologia "distrugge" posti di lavoro ma è anche vero che i Paesi che non ne risentono molto sono i Paesi che quella tecnologia producono e se guardiamo il fenomeno su larga scala ci accorgiamo che le nazioni produttrici di tecnologia risentono meno della crisi ma per questo è necessario investire in ricerca. Cose che sappiamo ma che non facciamo perché si devono spendere tanti soldi oggi per raccogliere domani o forse anche dopodomani. Nel frattempo credo che bisogna fare qualcosa per l'oggi costituendo grandi associazioni di consumo con almeno 10000 aderenti che riescano contrattare i prezzi dell'energia, delle assicurazioni auto, della spesa settimanale, si possono fare lavanderie condominiali e asili nido di più condomini e cosi via. Anche questi sono modi per contrastare la crisi, necessitano solo di un imput organizzativo a livello locale. fulvio
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      sewcondo il principio mettiamola nel culo agli altri! Purtroppo gli altri applicano lo stesso principio! Basta tutto ció la vita é altro.
  • Alessandro Caponetti Utente certificato 4 anni fa
    Senza guerre, senza criminalità, senza inquinamento, senza ingiustizie distributive, CON LA TECNOLOGIA ATTUALE, si potrebbe vivere tutti lavorando 3 ore al giorno. Ma, dunque, la tecnologia non è la causa della disoccupazione, delle nuove povertà. CROLLA TUTTO IL RAGIONAMENTO Ripeto un concetto espresso precedentemente: i disoccupati son la conseguenza di una ingiusta redistribuzione del reddito in cui sono compresi tutti quei lavoratori che, A QUALUNQUE TITOLO, percepiscono più ricchezza di quanta ne creano. Apparati di stato, sindacati, politici, avvocati (solo a Roma ve ne sono come in tutta la Francia e costano molto) ed anche operai che sul posto di lavoro fanno più danno che lavoro.
    • giovanni P. Utente certificato 4 anni fa
      è tutto vero ma perché questo (una ingiusta distribuzione) non succeda bisogna mettere in piedi un nuovo sistema che sia coerente con questi obiettivi mettendo al centro di tutto il lavoro, cioè i lavoratori, che devono avere a disposizione tutto il reddito prodotto secondo il loro merito.
    • giovanni P. Utente certificato 4 anni fa
      E' vero: la crisi è frutto della cattiva distribuzione della ricchezza provocata da un sistema basato sullo sfruttamento del lavoro da parte di pochi e quindi da una forma di schiavismo se pur mascherato. Basterebbe impostare l'economia sul lavoro anzichè sul capitale. Riconoscere che è solo il lavoro che produce e va retribuito secondo il merito e non il capitale che è parassitario.
    • giammario crespi 4 anni fa
      vorrei sapere chi sono coloro che si assumono l'onere di ridistrbuire il reddito? I politici forse? E' dall'inizio della seconda Repubblica che i politici redistribuiscono il reddito ed i poveri sono sempre più poveri, perché hanno sempre pensato i politici a...... redistribuirlo. Per creare ricchezza la politica deve uscire dall'economia. Quando un politico vuole redistribuire il reddito degli altri o è un illuso sognatore o un opportunista. In ogni caso è nauseante sentire ora un politico che vuole redistribuire il reddito frutto del lavoro altrui. Questi politici devono sparire, perché sono loro a creare crisi e miseria.
  • Franco Domenici 4 anni fa
    Agosti dovrebbe essere davvero l'ideologo del futuro prossimo venturo! La Kirghisia sarebbe un bel modello di politica!
  • Moreno DAlla. Val 4 anni fa
    Credevo fosse cominciato il processo di cambiamento della natura del popolo Italiano ma leggendo questa lettera devo ricredermi. Non sono un grillino ma seguo il blog da qualche anno. E non sono neanche un "duro e puro". Ma non capisco questo buonismo verso chi ci ha portato a questo punto. Come farete voi buonisti e "vogliamocibenisti" a spiegare ai nostri figli il motivo per cui non troveranno un lavoro, una casa o una giustizia ? Per quello che mi riguarda incentivero' I miei figli a guardare e ad immaginare il loro futuro fuori dall'Italia
    • Stefano Buratti (bubupatti) Utente certificato 4 anni fa
      Chi fa figli ,ne è responsabile....e visto che la matematica non è un opinione ,ogniuno deve fare i conti con i suoi conti,se non c 'è la possibilita niente figli. é una selezione naturale ....purtroppo.
  • Carlo Botteon 4 anni fa
    E' tutto vero,Beppe....tu sei molto di più che parolacce (che sono pur liberatorie!) e insulti...il sistema lo abbiamo già chiuso in un angolo,che solo gli stolti o gli interessati possono far finta di non vedere...il resto siamo noi,cittadini che credono che i ragazzi eletti possano davvero lottare sempre di più e meglio per tornare a fare una politica del popolo....pensaci e non dar loro modo di pensare che il M5S sia un....posto dove l'autorità del leader (che per noi è autorevolezza)offuschi le nostre intenzioni...noi siamo qui....
  • Alessandro proietti 4 anni fa
    Limpido, ho avuto occasione di conoscerti e parlare con te, in 10 minuti hai riassunto tutto quello che da anni pensavo, avevo dentro, ma non riuscivo a collegare. Consiglierei a tutti, di scambiare due chiacchiere con te, veramente. È ti volevo ringraziare del libro. Grazie di esistere.
  • maurizio torzulli 4 anni fa
    E' un ideale di mondo che aveva già espresso Giovanni Paolo II quando diceva che è necessario costruire una civiltà dell'amore. Infatti, il 1° articolo della Costituzione è errato. dovrebbe essere: "L'Italia è una Repubblica democratica fondata sull'amore". Concordo sul contenuto della lettera; un po' meno laddove si demonizza il computer. Esso è uno strumento che consente di fare cose che per un essere umano sono impensabili. Pertanto, integra e non sostituisce l'attività lavorativa di una persona. Prova a fare una operazione alla vista senza la precisione di un raggio laser guidato da un software dedicato... non confondiamo il progresso tecnologico con i danno causati da un sistema economico costruito ad arte per far emergere le differenze sociali.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Chi, Giovanni Paolo II che dava la comunione a Pinochet e benediceva le sue nozze? Ma per favore...
  • alieno54 4 anni fa
    sembra di leggere il mio libro "essere umano" pubblicato sul sito ilmiolibro.it evidentemente gli umani cominciano a far funzionare il cervello, affrettatevi a leggerlo perchè ha la data di scadenza 31 dicembre 2018 dopo non sarete più in tempo per fermare i sobri assassini capitalisti rispettabilmente vestiti in giacca e cravatta e in tailleur
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Il tuo e quello di Agosti non mi sembrano funzionare proprio bene..
  • Pasquale Zuppala 4 anni fa
    Tutto giusto. Il cadavere puzza già, inutile prendersela coi morti. Facciamo vedere invece al mondo un futuro possibile e dignitoso per tutti.
  • Alessandro Caponetti Utente certificato 4 anni fa
    Senza l' uomo la vita è semplice. Ricordate?: perché ti preoccupi di cosa mangerai domani, non pensa il Padre tuo a nutrire ogni giorno gli uccelli del cielo, i pesci del mare, gli animali sulla terra? Sei sicuro che vivresti volentieri come un topo o una carpa o un passero? Qual' è il limite? Ce n'è uno uguale per tutti? Rispondete
    • gianni rogora Utente certificato 4 anni fa
      Caro Alessandro, in verità non vi è alcun limite poichè noi siamo infinitamente liberi. Semmai i limiti cui ti puoi riferire sono di natura strutturale. Non possiamo vivere da diseredati passeggiando nudi nei boschi mano nella mano. L'uomo è creatore. Purtroppo è pure imperfetto, e questa sua cattiva qualità produce il malessere nel quale viviamo. E' questo il nostro vero demonio. Ti consiglio una lettura illuminante: "La mente reattiva" di Silvano Brunelli. ciao
  • gianni rogora Utente certificato 4 anni fa
    Spiegatemelo voi! Spiegatemi, argomentate con tanto di dati alla mano, altrimenti mi vedrò costretto a bollare quest'articolo col nome di BUFALA. Suvvia, ma di che stiamo parlando? E soprattutto come fa Beppe Grillo a dar credito a simili utopie? Questa non sarebbe una tanto auspicata comunità, bensì un crocchio di nullafacenti privi d'interesse. Si dice che sia proprio il lavoro a nobilitare l'uomo, non l'opposto. Ma forse è proprio questo il problema. Che viviamo nel Paese del Contrario, dove vige la legge del giust'opposto. E il sig. Agosti, per la cronaca il subdolo mentore dell'altrettanto provocatore sig. Fabio Volo, ne è un degno rappresentante. Sostenitore del liberismo amoroso, una teoria secondo la quale sarebbe più corretto che tutti possano intrattenere relazioni sessuali con tutti piuttosto che dichiarare amore e fedeltà ad una sola persona, auspicando perciò la mutazione della nostra società in una provetta Gomorra, il sig. Agosti ora ce ne propina un'altra. Ripeto, di cosa diavolo stiamo parlando? Promuoviamo semmai la cultura, tesa alla crescita della persona, cultura dell'emancipazione e della creazione di un novello staus quo dove ognuno sia libero di scegliere eticamente. Esistono veramente persone impegnate in tali progetti. Progetti realizzabili e che trasformerebbero radicalmente una realtà percepita come insostenibile in un meraviglioso progetto di umanità. Un'umanità verace, una comunità che inglobi principi quali comprensione, collaborazione, meritocrazia, non un'umanità dipinta di squallore come quella proposta qui. E se un giorno un sistema con tali valori decretasse che sia essenziale lavorare 3 ore al giono, ebbene potrei accettarlo e scegliere se condividerlo.
    • gianni rogora Utente certificato 4 anni fa
      è proprio vero che l'ignoto fa paura. Ne fa così tanta che preferiamo aggrapparci ai ns problemi quotidiani perchè, per lo meno, riusciamo a gestirli in qualche maniera. E quando non riusciamo a gestire neppure questi allora cerchiamo la fenomenologia. Solo che questa non produce risultati o cambiamenti e nemmeno soluzioni. Produce ideologie, i famosi "ismi" che portano soltanto ad alterare la natura della realtà e mai a migliorarla
    • Jano P. Utente certificato 4 anni fa
      Simona non sa leggere. Mah !
    • simona s. Utente certificato 4 anni fa
      sig. Rogora, non ci ha fatto una bella figura, me lo lasci dire... poi ognuno e' libero (anche di fare sesso con tutti, come dice lei) quindi non dico altro...
    • Dario S. Utente certificato 4 anni fa
      tu la chiami bufala, io la chiamo Utopia. per alcuni sono sinonimi. sono felice alla mia eta' di non essere tra quelli.
    • Alessandro Caponetti Utente certificato 4 anni fa
      Stiamo rasentando la follia e, vedendo i commenti, direi che è contagiosa
  • Fabrizio Stefanini 4 anni fa
    Meraviglioso.... sono anni che lo penso ma quando provo a dirlo mi dicono che non è possibile, che è utopistico.... e mi dicono di pensare a lavorare.
  • giancarlo s. Utente certificato 4 anni fa
    Fra qualche anno parchi eolici e pannelli solari sostituiranno le tradizionali centrali elettriche. Pale che girano senza nessun controllo da parte di personale specializzato; pannelli che producono energia in aperta campagna senza strutture presidiate da tecnici. Tutto questo vuol dire ulteriore minore occupazione. Ecco perché sarebbe necessario rivoluzionare il concetto del valore delle cose in denaro e trasformarlo con il nuovo concetto del valore della qualità della vita.
  • Enrico Gugliotti Utente certificato 4 anni fa
    Dobbiamo certamente mettere a posto molte cose nel nostro paese ma guai se non pensiamo anche a ridisegnare la nostra società con obiettivi a lungo termine. Credo sia capitato a tutti di aver dissipato le nostre energie nella soluzione ad un problema e successivamente aver visto svanire il problema a causa di un cambiamento avvenuto a monte.
  • gabriella bianchini Utente certificato 4 anni fa
    seconda lettera ad Agosti gentile sig Agosti, lei lo sa che mentre lei ci invita a correre allegri e spensierati nei boschi il nostro cosiddetto presidente sta preparando con i suoi cosiddetti saggi la trasformazione ufficiale della nostra cosiddetta Repubblica parlamentare in Repubblica monarchica per salvare l'innominabile figuro di cui non voglio neppure fare il nome? Lei si è chiesto come mai tra i “saggi” recentemente e fulmineamente nominati non figurano i nomi del prof. Gustavo Zagrebelsky, del prof Stefano Rodotà e del prof. Franco Cordero? Non compaiono perché non sono abbastanza saggi o perché lo sono veramente? o forse lei è troppo occupato a correre nei boschi e ad arrampicarsi sugli alberi per riflettere su simili facezie? Cari concittadini che avete letto sognanti la descrizione utopistica della vita del sig Agosti, sappiate che non è sognando che usciremo dall’inferno che i nostri politici ci hanno fin qui regalato e che, credetemi, non è ancora completo (anzi è soltanto all’inizio). È anzi giunta l’ora di svegliarci bene e di aprire bene gli occhi e di reagire per evitare che la più triste realtà si spalanchi sotto i nostri piedi. Per sognare ci sono i film romantici. PS: quanti posti di lavoro si creerebbero soltanto a Roma se si facesse una vera raccolta differenziata, se si tenesse Roma pulita come merita, se si eliminanassero tutte le buche, se ci fossero dei controlli lell'ufficio d'igiene in tutti mercati completamnte abbondonati, se ci fosse un numero di agenti sulle strade sufficienti ad avere una vera sorveglianza, se ci fosse un numero di agenti della finanza costantemente alla ricerca di chi non emette scontrini ecc ecc ?
  • elisabetta callegaro 4 anni fa
    la poesia e la bellezza possono salvarci, se ci crediamo e siamo pronti a difenderle/ci. Silvano tvb!
  • Cristina M 4 anni fa
    Caro Sig. Agosti, non contenti della frottola che i poveri esistono per colpa dei ricchi vogliamo aggiungere che il lavoro manca per colpa delle nuove tecnologie? E baaaasta, su. Ma quando la piantiamo co sta demagogia postpostpostcomunista? Caro Sig. Agosti se non ci fossero imprenditori assetati di denaro come dice lei non ci sarebbero posti di lavoro. E se non avessimo le tecnologie avremmo si' tanto lavoro ma a zappare i campi, altro che blog. SVEGLIAAAAAA!
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      tu invece sei precapitalista. Gli imprenditori creano posti di lavoro? Ma per piacere, il mercato ovvero la societá crea posti di lavoro non gli imprenditori. Senza mercato gli imprenditori si attaccano, come tutti gli altri.
  • Paolo Tempestini 4 anni fa
    BEPPE, come in CILE per il NO a Pinochet! Non serve descrivere le atrocità, che pure vanno ricordate, SERVE descrivere il mondo per come può essere. Molti non lo vedono.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Ancora con questa storia del film, ma sei ossessionato. Basta!
  • gabriella bianchini Utente certificato 4 anni fa
    Gentile Silvano Agosti, mi ascolti, le spiego. 1) La “vera ragione dell’inesorabile crescita di mancanza del lavoro e della sparizione di decine di migliaia di piccole e medie industrie”, come dice lei, non è l’introduzione del computer e la dimostrazione inoppugnabile è che se questa affermazione fosse vera tutti i paesi sarebbero nella nostra condizione: la germania, la finlandia, i famosi BRICS. Invece no, loro crescono, nonostante il computer . Come mai? È semplice: non sono governati dai nostri ladri, incompetenti ma da persone efficienti. 2) “una diminuzione drastica degli orari di lavoro ( due massimo tre ore di lavoro al giorno) per ritrovare una piena ma anche umana occupazione”. Lei crede veramente che un medico, un ricercatore, un ingegnere, un professore, un architetto, un magistrato potrebbero lavorare (nel lavoro comprendo anche lo studio) due tre ore al giorno ed essere ottimi professionisti? E poi cosa dovrebbero fare? Saltellare allegri nei boschi coi loro figli e vivere di radici? 3) “per aula scolastica i parchi e come banchi di scuola gli alberi e il gioco come modalità di apprendimento. Il gioco, la più antica, naturale e completa cultura di relazione con se stessi e con gli altri.” Io, che adoro gli alberi e la natura ma che sono un professore di medicina, dichiaro che non avrei appreso nulla di professionalmente utile giocando sugli alberi. 4) “si tratta di veder sparire le miriadi di ruoli che imprigionano le maggioranze degli abitanti di questo meraviglioso Pianeta”. Vorrebbe veder sparire tutte le professionalità che ho elencato prima? Anche gli agricoltori, gli idraulici, i muratori, le ostetriche ecc ecc? 5) “ in questo mondo c’è posto per tutti, la natura è ricca è sufficiente per tutti”. Ma questo era vero ai tempi di Chaplin, caro Agosti, oggi è vero il contrario. Caro Agosti, Con le cose che dice nella lettera ci scriva un bel film, non dia consigli politici e caro Leader Grillo, la prego, non lo ascolti.
    • giuseppe 4 anni fa
      Cara Gabriella, leggendo la tua mail pensavo che essere schiavi senza vedere le catene ha i suoi vantaggi. E poi no magari un medico potrebbe lavorare più di tre ore al giorno se fosse un lavoro il suo e tu nel tuo tempo libero postresti aiutare il medico a prendersi cura di chi ti sta vicino sgravando un pò il lavoro del medico. Scusami io sono un utopista
  • Mario I. Utente certificato 4 anni fa
    D'accordo sul recupero della vivibilità, sulle 3 ore al giorno di lavoro per tutti, sull'impossibilità di puntare sulla crescita a oltranza. Ma si impone una riflessione: ai tempi della mia adolescenza, la terra contava 2 miliardi e 2 milioni di abitanti. Oggi, dopo mezzo secolo, siamo arrivati a 7 miliardi. Continuando di questo passo, quanti saremo tra qualche decennio? Le risorse non basteranno neanche ipotizzandone l'utopistico utilizzo ottimale (vogliamo tener conto del fatto che la specie umana è l'unica che, a partire dalla sua comparsa, ha sempre distrutto risorse, crescendo e moltiplicandosi abnormemente rispetto alle altre ed a spese della loro estinzione sistematica?). Bene le energie rinnovabili, il ritorno all'agricoltura e tutto il resto: vogliamo, però, iniziare a parlare di controllo istituzionalizzato delle nascite, senza farci condizionare dalle grandi religioni monoteistiche del "crescete e moltiplicatevi"? Siamo troppi e, così come non è ipotizzabile, nel mondo globalizzato, la crescita all'infinito dell'economia della produzione e degli scambi, non lo è, a maggior ragione, la crescita all'infinito e in progressione geometrica della specie umana (Dan Brown docet). Con buona pace del Vaticano, dell'Islam e relativi radicalismi!
  • Rita 4 anni fa
    Grazie Silvano! grazie dell' ossigeno,che dai una boccata di aria fresca, io non sono nessuno ma prima o poi quello sarà il futuro !anche se ci sarà chi lo ostacolerà e chi lo appoggerà, ma per arrivarci prima dobbiamo fermarci e chiderci ognuno in cuor suo.. le domande fondamentali Chi siamo. .. Dove Andiamo ..Che senso ha la vita!Svegliati essere umano!Ricorda i momenti più belli della tua vita!! non sei una macchina fatta per produrre e consumare
  • Franco S. 4 anni fa
    Queste cose sacrosante molto tempo fa le aveva già dette un signore che si chiamava....non ricordo...ah ... si... ecco... Karl Marx. Naturalmente se vai in libreria oggi è anche difficile trovare i libri di questo signore, perché il sistema capitalistico SA quale pericolo il suo pensiero VERO rappresenti per la sua sopravvivenza. Silvano Agosti(di cui frequento con regolarità il cinema a Roma)poeta e persona che sa pensare con la sua testa, propone il motto: "Siate realisti, chiedete l'impossibile". Con la differenza che noi sappiamo che ciò che propone invece E' possibile.
  • Gianluigi Giorgetti 4 anni fa
    non posso che essere d'accordo, a maggio mi trovavo a scrivere http://www.ilnono.it/il-senso-del-lavoro/lo-strano-mondo-in-cui-la-disoccupazione-e-un-male
  • leonardo rizzo 4 anni fa
    ....ho 64 anni e credo sia l'ultima occasione che mi rimane per la "rivoluzione" che altr volte ho visto svanire. Sì Beppe, ascolta Silvano. Penso che abbia detto cose ch molti di noi che seguiamo il Movimento, abbiamo in testa. Un saluto e un ringraziamento per tutto quello che stai facendo. Leonardo Rizzo
  • Alessandro Caponetti Utente certificato 4 anni fa
    Tutto bellissimo, ma manca la relazione analisi e conoscenza dell' oggetto dell' analisi: l' uomo. Costruire una società non significa portarla nel sogno, ma dargli una realtà in cui gli individui possano realizzare i loro sogni: chi lavorare 3 ore (io ad esempio) e chi lavorare 10 ore perché è nella sua natura o necessario per i suoi obbiettivi. Ciò che crea disoccupazione non sono i computer, ma i costi da sostenere per mantenere soggetti improduttivi. Quei sognatori che hanno commentato questo articolo compreranno dove spendono meno, alla faccia delle astrazioni. E si spenderà di meno dove i prodotti non saranno caricati di balzelli. Tutto bello, ma in fondo a questa strada c' è il burrone.
    • giovanni P. Utente certificato 4 anni fa
      Costruire una società non significa certo solo portarla nel sogno, ma capire che l'uomo può modificare i suoi comportamenti in modo da realizzarla usando l'intelligenza e la logica e non lasciarsi trasportare da sentimenti negativi di rivalità e sopraffazione dell'altro perchè l'altro è uno come te e ha gli stessi tuoi diritti.Comprare dove si spende meno non è certo un impedimento.
  • Rob P. Utente certificato 4 anni fa
    SI è VERO, Beppe bisogna che cambi tono, anche se condivido la tua rabbia per il senso di impotenza di fronte a tanta impune ingiustizia, ipocrisia e mediocrità. Cambia tono Beppe, noi ti ascolteremo lo stesso e ancora più gente potrà apprezzare il tuo messaggio. Auguri. Roberto di Gualdo
  • Luca 5 Stelle Utente certificato 4 anni fa
    Bellissima questa lettera concordo pienamente e mando a te Beppe anche io il mio messaggio di passare gradualmente dalla denuncia (che deve cmq rimanere presente) ad una comunicazione positiva che infonda speranza, una speranza che non deve essere considerata acquisita per volonta' divina ma deve essere costruita con il fare, la partecipazione alla cosa pubblica da parte di tutti i cittadini, concedi spazio anche alle piccole realta' locali sul blog parlando dei meetup cui quelli come ,e partecipano regolarmente cercando di contribuire nel suo piccolo alle piccole cose del suo paese della sua cittadina. A tal proposito ti vorrei segnalare un magnifico articolo di Sergio di Cori Modigliani, un' alnalisi splendida ed introspettiva del fine ultimo del Movimento 5 Stelle un articolo altamente significativo che meriterebbe un post in prima pagina anche sul tuo blog. http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2013/06/finalmente-smascherato-una-volta-per.html Un saluto, grande Beppe avanti cosi' E grandissimi ragazzi in parlamento state facendo un ottimolavoro poco supportato dalla mala informazione massmediatica ma che vedrete portera' a grandi risultati.
  • carlotta bettanini 4 anni fa
    mi sono commossa...beppe ascoltalo! grazie!
  • Fabio - Terni Utente certificato 4 anni fa
    Condivido pienamente E' l'unica ricetta che può salvare l'Umanità dall'estinzione Lo disse "qualcuno" 2000 anni fa circa, quel "qualcuno" che prese a calci i mercanti che erano nel tempio. Sono anche d'accordo che è ora di finirla di parlare di questo sistema politico, così contribuiamo a tenerlo in vita! Il M5S deve iniziare a parlare di poche cose alla volta e della relativa chiara soluzione, diffonderlo nel web, via mail, ognuno parlando con gli amici, andando in piazza e nelle vie pacificamente; con il giusto continuo martellamento la politica sarà costretta a farlo. Il lavoro importante e veramente impegnativo viene ora, cari eletti e attivisti del M5S; non bisogna sprecare l'opportunità che ha dato l'elettorato e dimostrare agendo costruttivamente che la scelta è stata sensata. Bisogna che alla guida ritorni "il buon padre di famiglia", che ama tutti i suoi figli, li protegge, non li saccheggia né li schiavizza!
  • GIOVANNI C. Utente certificato 4 anni fa
    Ernst Bloch (1885 1977), folosofo tedesco. È il semplice che è difficile da realizzare, l'essere-per-sé. Anche se la speranza non fa altro che sormontare l'orizzonte, mentre solo la conoscenza del reale tramite la prassi lo sposta in avanti saldamente, è pur sempre essa e soltanto essa che fa conquistare l'incoraggiante e consolante comprensione del mondo, più salda ed insieme la più tendenzialmente concreta. La mancanza di sogni in avanti è una difesa che ha parvenze filosofiche, ma in realtà è ben poco filosofica. Senza attesa alcuna delle cose che devono venire, in questo volontario-involontario scetticismo, invece della speranza si annida la paura, uno stato che annulla gli uomini. Se ciò è vero, vale il contrario per la speranza. E quand'anche poco importi se venga a costare più o meno costruire dei meri castelli in aria, la speranza, con il progetto e il raccordo con il possibile, è la realtà più forte e migliore che esiste in concreto. Nessuno vive perché lo vuole. Ma una volta che vive lo deve volere. Pensare significa oltrepassare. Si è chiamato l'uomo, come in effetti è, un parto prematuro. Egli viene al mondo più indifeso e incompiuto di qualsiasi altro animale, ha bisogno di un tempo molto più lungo per giungere alla maturità ed è per giunta minacciato anche da se stesso. Barcolla e commette errori che un animale giovane, nel suo habitat naturale, non commette mai. Ma gli animali ripetono necessariamente lo sperimentato modello di fabbricazione del loro corpo e della loro vita. Gli uomini possono essere vincolati solo approssimativamente a questi elementi di fissità. È una gran cosa che noi uomini si sia nati incompiuti che noi uomini si sia nati incompiuti non solo come bambini ma anche come specie.
    • GIOVANNI C. Utente certificato 4 anni fa
      La speranza è l'unica, vera cosa concreta che può cambiarci la vita, come individui e come società. Senza la speranza c'è solo il degrado e la morte.
  • Luciano Dell'Aquila 4 anni fa
    Condivido ogni singolo pensiero espresso dal buon Silvano Agosti e tra gli altri quello di dover tener presente che se non ci fosse stato Grillo a smuovere le cose nessun partito parlerebbe oggi di tagli agli stipendi dei parlamentari e di abolizione del finanziamento pubblico ai partiti o rimborso elettorale che dir si voglia. P.S. Per quanto riguarda il rapporto alienante uomo/lavoro, al quale siamo arrivati oggi e che è poi spesso la causa di episodi drammatici come quelli dei bambini morti in auto perchè dimenticati da genitori troppo indaffarati a vivere la vita stressante di tutti i giorni, suggerisco, a quanti sia sfuggito, l'illuminante discorso di Silvano Agosti ne "il discorso tipico dello schiavo" che potete facilmente trovare su youtube: http://www.youtube.com/watch?v=5YANjIKfNEo
  • Giovanni Carta 4 anni fa
    Salve, BEPPE.Quello che ha detto il Sig. Silvano Agosti (che non conosco) sono delle cose che se ci pensiamo bene sarebbe una vita ideale per tutti ,come in una favola..............solo che dopo aver letto queste bellissime righe( che condivido pienamente) di questa bellissima favola, arriva il postino che mi recapita 2 lettere raccomandate: una da una nota BANCA, euna dall'Agenzia delle Entrate (cioe' lo Stato Italiano )dicendomi che devo pagare le rate arrettrate del mutuo della casa( prima casa) e di un prestito personale, fatti quando ancora si lavorava un pochettino e si disponeva di qualche soldo.Io sono un Artigiano Disoccupato, e dico disoccupato,perche' il lavoro e' calato del 70%, e non riesco piu a suplire ai pagamenti,ai mutui e alla stessa sussistenza della mia famiglia (4 persone) due disoccupati ,uno studente ,e uno che ha una piccola attivita' artigianale.Detto questo piccolo particolare, caro BEPPE, quello che penso e': ma gente che sa parlare cosi' bene, certe cose non le deve dire a me', che nella mia ignoranza e nella mia poverta' possiamo fere ben poco: ma lo deve gridare ai politici Italiani che non stanno facendo un cazzo per i problemi reali della povera gente; deve dirlo ai cappoccioni della U:E che non stanno facendo un cazzo per L'Italia.Io son SARDO, e noi artigiani e disoccupati in SArdegna stiamo morendo forse piu della Penisola,ma abbiamo una dignita' da diffendere ,e dei conti che il Governo Italiano deve saldare con noi ,e che non ha mai fatto:la Zona Franca e' una vecchia legge approvata dallo Stato Italiano, e mai attuata; anzi presa come esempio ,e attuata a Livigno, attuando questa legge fatta per noi Sardi, sono riusciti ad avere la ZONA FRANCA,cosa che a noi SARDI,o per una maniera o per l'altra, non ha non mai concesso ,pur avendone primario diritto. Lo STATO Italiano , DEVE dare alla Sardegna,questa oppurtunita',per avere prezzi piu bassi dei materiali e merci importati ed esportati ,distrutti dalla continuita' Territoriale
  • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa
    Silvano, mandane una copia anche a Papa FRANCESCO. Sarebbe veramente degno di quel nome, se nelle varie omelie contribuisse a diffondere i veri percorsi e cambiamenti (irritando qualcuno), che gli uomini deveno iniziare, per garantirsi e garantire alle future generazioni una vita degna veramente di essere vissuta. Un fraterno abbraccio a te Silvano e al GRANDE BEPPE.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Ecco, ci mancava il papa, tra poco qualcuno dirà pure di avere visto la madonna...
  • pasquale bianchi 4 anni fa
    Caro Beppe la tua Battaglia non solo è giusta ma è anche vera e puoi vincerla. Non combatti contro dei mulini a vento anche se la difficoltà è simile. Meno incertezze strategiche, più proposte innovative e GLI ITALIANNI TI SEGUIRANNO SEMPRE PIU' NUMEROSI. Grazie Beppe Vinci e Stravinci. Ciao Pasquale Bianchi
  • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
    quattro considerazioni: 1° il lavoro non é un diritto ma un dovere; pertanto si lavora soltanto per quello che ci chiede la collettivitá e nulla di piú! 2° la "meravigliosa" diffusione del genere umano non puó essere applicata all'infinito; pertanto devono essere previsti meccanismi di regolazioe appropriati, che non possono essere soltanto le guerre e le malattie. 3° l'essere umano non é al "vertice" non é il "massimo capolavoro" della natura; questa visione umanistica della vita dimentica la complessa ed infinita variegazione dell'Universo (questo si scritto in maiuscolo) é autorizza l'uomo a ritenersi sopra e non dentro il tutto. Solo l'umiltá ed il rispetto potranno dare una dimensione compatibile di vita al genere umano. 4° Grillo non si puó riposare, ha voluto iniziare questo suo percorso e lo deve portare a termine, nel bene o nel male; l'unica cosa che puó modificare e che a me pare opportuna, é porre l'accento in modo piú evidente sulle problematiche evidenziate giustamente da Agosti, indicando in modo chiaro le ipotesi di uscita dalle stesse. Il lavoro NON é un diritto ma un dovere, ed il mondo cambia!
    • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa
      Chiedo scusa a Guido per il post precedente, il lavoro inteso come dovere per le istituzioni.... si, inteso così è giusto!
    • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa
      "Il lavoro NON é un diritto ma un dovere, ed il mondo cambia!" Ma..... che.... E la Costituzione dove la mettiamo (vedi Art.4)? Sulla tua filosofia, è basato il mondo di oggi, va tutto bene? Il lavoro "E'" un diritto di ogni cittadino! Il grande DOVERE di uno Stato, della politica, dei politici, delle istituzioni tutte, è, dovrebbe essere, proprio in primis, quello di garantire LAVORO PER TUTTI!
  • antonella z. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Silvano è questa lettera è magnifica. Io non sono famosa come te ma noi poeti e scrittori dobbiamo farci sentire e portare avanti questo discorso. E' fantastico che il finale sia su Il grande dittatore di Chaplin dove c'è la chiave del mondo cui aspirare da sempre. Beppe ascoltalo. E' vero è in corso una sorta di altra trattativa non più fra stato e mafia ma di status quo, come tu hai detto con parole troppo forti e scomposte scusa. Vogliono zittire lo sconvolgimento che è avvenuto con le elezioni (non più con le armi quindi come per Falcone e Borsellino). E tu non devi cadere nella loro trappola. Devi avere la forza di radicarti sul territorio (forza che ha la mafia e i vecchi partiti)devi saper scegliere i tuoi ma Beppe molto meglio di quanto hai fatto. Molti hanno mostrato una mostrato una presupponenza fondata sulla sabbia. Tu sei intellingente e puoi fare molto è il tuo momento di svolta. Certo non puoi cambiare la tua fantastica natura ma forse un minimo di silenzio prima del balzo nuovo. AspettiAMO!
  • pietro denisi Utente certificato 4 anni fa
    Silvano Agosti....Agosti.....Agosti? No, non c'è nella lista dei SAGGI stilata da Letta. Forse è nel "listino" del Presidente Napolitano? No, non credo che ci sia neanche li. Ma, anche se ci fosse, è talmente saggio,il nostro, che non accetterebbe una nomina in quella commissione. Solo per il fatto che parteciparvi sarebbe un inutile spreco di tempo e di denaro nostro, oltre alla perdita di immagine. Desidererei che qualcuno, più autorevole di me, chiedesse a Letta e al Presidente Napolitano: Quanto ci costerà questa commissione, che di fatto squalifica tutto il Parlamento? Ma i parlamentari, non dovrebbero essere all'altezza di formulare proposte di legge? Domando al Sig, Silvano Agosti: lei aveva parlato di questa sua idea di dividersi la fatica? Cioè lavorare tutti, lavorare di meno. Credo di si. Infatti, i Parlamentari di maggioranza, proprio questo criterio hanno adottato! Si tasseranno loro per pagare i saggi.
  • Sebastiano Tringali 4 anni fa
    Salve Concordo al 99%Che Beppe nei comizi,da adesso,parli soprattutto di cose buone e di come migliorare il futuro di noi Italiani. Ma consiglierei anche di riservare SEMPRE qualche minuto a ricordarci chi sono stati,sono e saranno coloro che ci hanno portato a questo stato di esasperazione e disperazione. CHE IL NOSTRO BUONISMO NON SIA MAI PER LORO UNA NUOVA NUVOLA DENTRO CUI SI POSSANO NASCONDERE O FAR DIMENTICARE LE LORO NEFANDEZZE. Cordiali saluti.
  • Gio Z. Utente certificato 4 anni fa
    Silvano ha ragione, bisogna cominciare un nuovo percorso e mostrare alla gente che un'altra via è possibile. Bisogna smettere di litigare a partire dai nostri gruppi in parlamento, far vedere che il movimento è davvero una grande famiglia e che con gentilezza e un gran sorriso spazzeremo via il marciume che si è accumulato in tutti questi anni nella nostra società.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Si, si: tutti insieme gridiamo che vogliamo la pace nel mondo (come le miss...)!
  • Gianclaudio Guido Utente certificato 4 anni fa
    Pienamente d'accordo. E' giusto che lo slancio aggressivo di denuncia iniziale vada naturalmente sfumando verso un approccio più propositivo e collaborativo. Uno stato di guerra permanente è deleterio per tutti. Ora che abbiamo la possibilità di vigilare e di mettere chi ha sbagliato nelle condizioni di non nuocere più, dobbiamo andare oltre.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Il mondo alla rovescia! Veramente per ora siamo solo noi ad essere stati messi in condizione di non nuocere più. Chi depone le armi durante una rivoluzione è un traditore o un codardo.
  • Silvia crismale 4 anni fa
    Io darei senza nessun problema il 2 x100 per il reddito di cittadinanza, piuttosto che per finanziare i partiti
  • maurizio balestra 4 anni fa
    Lavorare meno lavorare tutti! Per tanti anni è stato solamente uno slogan... poi nemmeno quello. Invece è solo su questa base che sarà possibile costruire una società nuova, più libera e felice. Grazie Silvano per avercelo ricordato... (e non solo da oggi, queste cose, rocordo ce le siamo già dette qualche anno fa a Monteleone). La "decrescita"... e da oggi, credo, potrà esserci solo decrescita. Sarà "felice" solamente se pilotata, guidata... atrimenti sarà la catastrofe. Maurizio Balestra
  • Gabriele Melchiorri 4 anni fa
    Condivido, ma ricordiamoci che il futuro è "creativo".gm
  • Maurizio Castellini Utente certificato 4 anni fa
    stupendo, esattamente quello che penso e che continuo a ripetere inascoltato su questo blog!!! GRAZIEEEEEEEEE!!!!!!!!!! GRAZIE SILVANO!! GRAZIE BEPPE!!! Lasciamo gli insulti per VOLARE E PARLARE FAR CAPIRE A TUTTI IL SOGNO!!! IL MONDO NUOVO CHE VOGLIAMO FIN DA ORA!!! tutto il resto fa solo paura!! e allontana!!!
  • Alessandro Marabese Utente certificato 4 anni fa
    Silvano Agosti non so neppure chi è, ma certamente è una persona con una testa che sprime un proprio parere. Anche per me è la prima volta che posto un commento, e lo faccio solo per approvare pienamente quanto espresso da Agosti.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Si, la testa gli "sprime" molto...
  • Tony Di Dietro Utente certificato 4 anni fa
    ORWELL CI AVEVA "AVVERTITI" ...
  • Cristina Corona Khay 4 anni fa
    L'automazione è una manna dal cielo, ma finora è stata impiegata in senso inverso al motivo per cui è stata creata. Solleva l'uomo da molte ore di lavoro ripetitive e meccaniche, e questi profitti fatti senza sforzo, ovviamente al netto delle spese di manutenzione e ammortizzamento dei costi di acquisto, andrebbero ripartite tra la gente. Ci dovrebbe essere un tetto massimo di guadagno per l'imprenditore che fa svolgere il lavoro alle macchine e non assume personale. Sarebbe quindi costretto sempre per legge a devolvere il restante guadagno nel fondo per il reddito di cittadinanza. Il paese ne beneficerebbe moltissimo, la redistribuzione del profitto aiuterebbe in modo sensibile la ripresa dell'economia, degli acquisti e degli scambi. Le macchine devono sollevare l'uomo dalla fatica, non dalla possibilità di vivere dignitosamente, ingrassando le tasche di pochi.
    • Eliana Romano 4 anni fa
      Cris, sarebbe un'ottima proposta se gli imprenditori fossero disposti a rinunciare al profitto maggiore... purtroppo dovrebbero cambiare "gli animi"!!!
    • GIOVANNI C. Utente certificato 4 anni fa
      SOTTOSCRIVO IN TOTO. Secondo me l'alienazione dell'uomo è proprio questo confidare nell'avere più che nell'essere e deriva dalla paura e dalla sfiducia: paura di essere privato del necessario per il futuro; sfiducia nei suoi simili e nella società. La prima rivoluzione da attuare è quella culturale.
  • luciano n. Utente certificato 4 anni fa
    MANCA POCO ! TURCHIA, GRECIA,SPAGNA ! ITALIA, SIAMO VICINISSIMI AD UNA GUERRA CIVILE DEI POPOLI OPPRESSI DA UNA FINANZA INTERNAZIONALE ORGANIZZATA DA POCHI POTERI FORTI...BENE ! RACCOGLIERANNO CENERI COME PROFITTI ! COME HITLER, LA GERMANIA VUOLE DOMINARE ? SI RITROVERA' LA RIVOLUZIONE NEL SUO STESSO INTERNO ! INSIEME AL RESTO DELL'EUROPA ! COSA PREDETTA DA CRITICI DELLA GRAN BRETAGNA, CHE NON A CASO HANNO DISERTATO LA UE , CONSIDERANDOLA IL PIU' GRANDE DISATRO OCCIDENTALE !
  • luciano n. Utente certificato 4 anni fa
    IL MONDO SOPPRESSO E COMANDATO DAL 10 % DEGLI INDIVIDUI AL COMANDO - QUANDO IL POPOLO SI RIUNIRA' CON LE IDEE E IL DA FARSI, L'IMPERO DEL DENARO E PROFITTO CHE DOMINA, CROLLERA'.
  • Sergio A. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie per queste parole. E' tutta la vita che mi domando perche' dobbiamo lavorare sempre di piu' e non avere tempo da dedicare alla nostra vita. Il vero progresso e' avere piu' tempo da dedicare alla nostra vera vita, ad essere felici. Non e' un'utopia come vogliono farci credere (e purtroppo ci hanno inculcato) coloro che hanno aumentato a dismisura i loro guadagni grazie all'avvento della meccanizzazione e computerizzazione e alla schiavizzazione dei lavoratori rimasti, con la complicita' dei politici e dei giornalisti e comunicatori dei mass media collusi. Come sostengono tutti, tranne Beppe Grillo. E adesso, anche Silvano Agosti. Che ringrazio con tutto il mio cuore.
    • Paola S. Utente certificato 4 anni fa
      è da 15 anni che penso la stessa cosa, speriamo che la gente la capisca ... non si rendono conto di essere soggiogati dal Grande Fratello, si può vivere e si può vivere molto meglio senza questa corsa al consumismo,abbiamo bisogno di ben altro !!! Quando lo capiremo!!!
  • giuseppe g. Utente certificato 4 anni fa
    Perchè tanti non vogliono ammettere che la TV e' ancora l'unico mass media che raggiunge il 100% delle famiglie? ( chi non ha una tv a casa? ) Lo streaming web tipo " la cosa " e' inadeguato la banda satura spesso e si blocca il flusso video si e' costretti a bloccare lo scorrimento dei commenti... eh si i commenti... che generano una babele... chi pro e chi contro... e chi posta link strani o commerciali... etc.. La guerra senza armi e' mediatica e si combatte su diversi fronti... che ci piaccia o no la carta stampata ha un calo vertiginoso delle vendite e cerca altri finanziamenti statali... ma con quale sfrontatezza.. dopo essere stata al soldo dei soliti... ( ogni giornale ha i suoi padrini... che li finanzino loro ) Beppe abbiamo bisogno di un canale TV o al limite degli spazi in tv satellitari o terrestri... un punto di riferimento per tutti abbiamo bisogno di una RADIO la Radio si ascolta quando si sta in auto... quanti milioni di persone ascoltano la radio? Molti.. e non solo musica... il lavoro... perche' 3 ore al giorno? e se fossero 6 le ore in un arco di 24? il problema e' che queste 6 ore dovrebbero essere garantite e giustamente retribuite.. A TUTTI! come puo' progredire una società dove chi può compiere un lavoro viene costretto ad uno stato di disoccupazione? Dove chi si e' formato e' costretto ad emigrare? ( e viene accolto a braccia aperte dagli altri stati che senza aver speso un centesimo si ritrovano un ingegnere o fisico o chimico o un dottore ma anche un operaio specializzato o un imprenditore che utilizzerà il suo know how per generare ricchezza e occupazione all'estero? abbiamo tutti un codice fiscale... che venga usato per creare una unica banca dati dove ogni disoccupato possa presentare un curruculum dettagliato, in modo che possa ricevere proposte di lavoro o di formazione mirata? quando si va a fare la spesa.. generalmente si fa prima una lista di cio' che effettivamente serve. reddito di cittadinanza? SI ma come come start up
  • G. 4 anni fa
    TI PIACE NAVIGARE IN PACE ? ? ? http://pinoz6700.blogspot.it/2013/06/ti-piace-navigare-in-pace.html
  • Antonino Abate Utente certificato 4 anni fa
    Gent.mo Silvano queste poche righe per ringraziarLa della sua lettera, è un vero piacere leggerla, e tra l'altro mi scuso a nome di tutti per i commenti poco delicati. A tal proposito mi viene in mente una frase di Soren Kierkegaard dalla sua opera " Il concetto dell'angoscia", dove dice " mi rendo conto che un saltino da leprotto per me, equivale a un salto cosmico per gli altri", credo lei capisca queste parole, comunque per comprendere il suo discorso bisogna essere nell'essere, altrimenti diventa praticamente impossibile per i più comprendere.E'chiaro che gli studi umanistici mi hanno illuminato " d'immenso", le sono ancora immensamente grato per la lettera, adesso sò di non essere completamente solo a pensare queste cose,. Adesso la saluto
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Si, anch’io mi scuso molto con i lettori raziocinanti per i commenti di alcuni esaltati che pronunciano frasi del tipo: “salto cosmico, essere nell'essere, mi hanno illuminato d'immenso”. Domani proverò a dire queste belle frasi a tutti quelli che sono senza casa e senza lavoro per vedere l’effetto che fa…
  • Sybilla Q. 4 anni fa
    Come solo un poeta poteva dire, dall'Acquario al Leone: grazie per un anelito di speranza, impegniamoci tutti affinchè si realizzi
  • Stefano 4 anni fa
    Delegittimazione? Ma vi siete svegliati ora? Dove eravate in questi ultimi anni? Avete dimenticato l'amicizia che lega Silvano Agosti a Beppe Grillo? Grillo, Grillo, Grillo... e il Movimento 5 Stelle? Vi siete mai domandati cosa sarebbe se domani Beppe decidesse di mettersi a lato? Di riposarsi, di fare anche altro, anziché spendere il 100% delle sue energie sul Movimento? Un abbraccio a Silvano, uomo sensibile e raro. Che il tuo meraviglioso delirio utopico possa un giorno diventare realtà. Oggi c'è da muoversi passo dopo passo, sporcandosi anche un po' le mani, lavorando sui contenuti.
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Condivido solo la parola "delirio"...
    • Stefano 4 anni fa
      Per chiarire ulteriormente quanto intendo dire, ed evitare fraintendimenti come quello di mat, riporto un passaggio significativo dello scritto di Goncal Mayos: "Naturalmente per i fautori dell’establishment del non pensare totalitario e fascista, dei difensori del quotidiano laissez faire, il pensare utopico ha l’inconveniente di delegittimare e mettere in dubbio (o meglio rendere discutibili e passibili di riflessione per il pensiero razionale dell’uomo) i principi più topici, solidi, non trattati ed intangibili della propria cultura, tradizione e quotidianità. Proprio per questo, la filosofia ed il pensiero utopico (quando si sono meritati veramente questi nomi) sono stati così scomodi e invisi in ogni luogo ed in ogni tempo. Sono sempre stati u-topici rispetto alla permanente e soddisfatta proclamazione della propria topica “eutopia”." Saluti
    • Stefano 4 anni fa
      Caro mat, "Chi arriva alle soglie della poesia senza il delirio delle Muse convinto che la sola abilità lo renda poeta, sarà un poeta incompiuto e la paosia del savio sarà offuscata da quella dei poeti in delirio". Per quanto riguarda la possibilita' del pensiero utopico consiglio la lettura dell'omonimo articolo del professor Goncal Mayos. Un abbraccio.
    • mat 4 anni fa
      delirio utopico UNA MAZZA !!! siamo noi e solo noi che facciamo la realtà che ci circonda, con i nostri pensieri e i nostri comportamenyi momento per momento. Quindi se per te è un delirio utopico, ne sei anche responsabile !!!
  • Enrico C. Utente certificato 4 anni fa
    Servizio Pubblico di questa sera è stata una trasmissione di forte intensità emotiva. Mi sono vergognato con me stesso per quello che ho visto e rivissuto per l'ennesima volta. Il mio pensiero è andato alle vittime ma poi mi sono domandato: ma è possibile che gli Italiani siano capaci di tanta violenza? e a che titolo? a chi giova? avete visto Provenzano, "uomo potentissimo" che fine ha fatto? Siamo veramente convinti che questa debba essere la nostra società? da accettare cosi com'è ? Che senso ha vivere in un paese incapace di eleggere i propri rappresentanti onesti e capaci? Io non credo di essere il solo a pretendere un cambiamento. Ritengo sia necessario contarci ed agire.
  • fausto l. Utente certificato 4 anni fa
    sono fiero di aver proposto Silvano Agosti come presidente della Repubblica; se uno sbaglio il movimento ha commesso e' stato quello di fidarsi di persone appartenenti ad un vecchio sistema che ad un certo punto ti contatta e ti mette sull'attenti, come credo sia successo come nel caso Gabanelli e Rodota' queste persone non sono completamente indipendenti... non sono libere; quando il loro capo li contatta, scattano subito sugli attenti. Noi dobbiamo promuovere nostre persone, persone che hanno una visione diversa della vita, che non credono piu' alla secolare menzogna del "piu' soldi, piu' felicita'". Se cosi' fosse, non si spiegherebbe il consumo di Prozac che aumenta in maniera esponenziale proprio tra le classi piu' abbienti. Grazie Silvano! Sei ancora il mio presidente!!
    • mat 4 anni fa
      se avevi veramnte proposto lui... ti faccio i complimenti, ho avuto modo di conoscere il suo pensiero solo oggi, sono anni che penso e dico le stesse cose ma la maggior parte della gente sembra ipnotizzata, non sa ascoltare il proprio cuore, ma io continuo. Inoltre ho fatto, proprio poche ore fa un post in cui dicevo che con persone come lui presenti era assurdo che i simpatizzanti M5S avessero votato la Gabanelli????
  • antonio sepe 4 anni fa
    Basta con le preghiere ai santi che fanno finta di non sentire.Il tempo è scaduto!Bisogna cacciare a calci nel sedere tutti i ladroni dal tempio, e mandarli ai lavori forzati ,fino a quando non avranno restituito con con gli interessi tutti i soldi che hanno rubato ai cittadini onesti che in buona fede li hanno votati.Tutti i condannati devono essere sbattuti fuori dalle Istituzioni e darli in pasto ai porci come loro,e fino a quando tutto questo non si realizzerà tutto il resto lascerà il tempo che trova.
    • demetrio c. Utente certificato 4 anni fa
      più o meno come in cambogia?...
  • Marco Urgia 4 anni fa
    Bello quello che dice Silvano...tanto bello da esser ritenuto da molti un pazzo visionario; perché oggi come oggi è impensabile di riuscire a vivere lavorando solo poche ore al giorno..e questo è anche vero per come stanno oggi le cose..e allora come fare? Rassegnarsi a far andare avanti cosi le cose, perché tanto è impossibile realizzare tutto ciò che lui auspica ? Io credo che sia necessario cambiare la chiave di lettura; cioè smetterla di pensare che quei risultati siano impossibili perché tanto domani sarà sempre la solita storia; per raggiungere certi risultati ci vuole prima di tutto del tempo e in secondo luogo occorre dedicarsi, cercando di coinvolgere il maggior numero possibile di persone, ad operare per raggiungere quei risultati; smetterla di aspettare che arrivi Beppe Grillo, Silvano Agosti, Superman o L'uomo Ragno che sfoderano la bacchetta magica e voilà, il gioco è fatto! Ognuno deve fare del suo meglio per far migliorare le cose, perché è assai più difficile che un uomo solo riesca a fare una cosa grande di quanto tanti piccoli uomini riescano a farne tante piccole che una volta unite diventeranno una grande cosa! L'Italia sta vivendo un momento storico, è in atto un cambiamento come forse mai c'era stato..e allora non lasciamoci sfuggire l'occasione; liberiamoci di coloro che frenano la realizzazione del benessere di tutti a vantaggio di pochi, mettiamo al comando chi dimostra di voler fare veramente ciò che occorre per far funzionare l'Italia; forse sarò anch'io un pazzo visionario, ma mi sto accorgendo ogni giorno di più di non essere il solo; viviamo in un'epoca in cui c'è libertà di pensiero, di parola e ci sono anche i mezzi per diffonderli..se credete in queste idee, diffondetele, non abbiate paura! La storia recente ci ha insegnato che anche gli ultimi dittatori fino al giorno prima di cadere volevano far credere a tutti che il loro potere era ancora solido e forte e invece non era vero! Coraggio, uniamoci ..perché sono alla frutta!
  • Seby Privitera 4 anni fa
    Ho letto un qualcosa di meraviglioso e nel mio piccolo x quello che ho capito.. su tante cose scritte, il messaggio recepito credo che sia questo: La vita e' una straordinaria Utopia i programmi di Peppe Grillo sono troppo avanti x essere capiti o addirittura Realizzati, il vecchio Don Chisciotte che combatte contro i mulini a vento ha la sua armata, ma e'l'armata Brancaleone.... il nostro 5 stelle, Don Chisciotte era un sognatore, un simpatico Pazzo che credeva..... Combatteva contro i mulini a vento, un eroe che non si arrese mai..... Dunque caro Peppe... non arrenderti, sei la nostra bandiera... innalza la tua voce come la spada che vien sguainata al cielo......... Urla al vento i soprusi di chi non vorra' mai ascoltare... Combatti e alimenta... non le nostre speranze.. ma quelle dei nostri figli.. Sognare un futuro migliore non e' Utopia e' solo il sogno di noi tutti che almeno qualcosa CAMBI..... un abbraccio Fratello e che Dio aiuti la nostra battaglia x un mondo migliore.........
  • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
    1)“Beppe riposati” lo vada a dire a sua sorella. 2)Quando uno esordisce dicendo “con grande rispetto per te”, aspettati pure una coltellata alle spalle. 3)“Prima lettera”? Perché ha intenzione di farne altre? E’ una minaccia? 4)Poteva chiamarla direttamente la “Prima lettera ai Tessalonicesi”? Favoletta più, favoletta meno… 5)Forse lei non l’ha capito, ma chi infierisce non è Grillo ed il cadavere rantolante a terra non è il regime, che è vivo e vegeto, ma siamo noi cittadini. 6)Chi invita a deporre le armi mentre c’è una guerra e una rivoluzione o è un traditore o un pericoloso credulone. 7)Occhio gente, perché c’è un’aria di resa di conti contro Grillo che non mi piace. Questi post sono prove di delegittimazione, cosi come il vergognoso cambio di rotta sulla partecipazione ai Talk show.
    • claudio penna Utente certificato 4 anni fa
      Secondo il mio parere non dobbiamo pensare sempre al complotto ed esprimere in modo negativo quello che gli altri pensano dal loro punto di vista. Possono interpretare diversamente da me ma è pur sempre un modo per confrontarsi. Chi siamo noi per giudicare?. Non conosco personalmente Silvano ma ho avuto modo di leggere un suo libro "Lettere dalla kirghisia" per dire che è una persona squisita corretta e le sue idee su una società più umana con i cuori meno avvelenati ha fatto breccia su di me. Esprimersi con gentilezza, combattere per un mondo ragionevole ma anche riposarsi sono qualità che gli esseri umani dovrebbero aver dentro di se... ma ogni tanto se lo dimenticano.
    • paolo cavagnolo 4 anni fa
      non cedere così velocemente alla semplicità. riposati caro beppe è la chiave per leggere un messaggio di sciallataggine nei confronti di chi, offuscato a mandare affanculo gli stronzi, si sta un po' perdendo che la società che verrà non potrà essere caratterizzata solamente da efficienza, trasparenza e buone condotte; ma che sempre e per sempre ci sarà una parte di umanità che come radici nell'asfalto esploderà. Sta a noi conviverci quotidianamente e condividerla, e non dimenticare che se la perdiamo, anche cavalcando l'onda più nobile, le cose che faremo peccheranno di passione e presa bene nei confronti della vita. Chi si sta prendendo gioco di noi lo fa per ragioni che sempre più gente trova difficili da digerire, non è vomitandogli addosso la nostra incomprensione che loro capiranno e ci lasceranno spazio. Vivendo nella società che sogniamo regaliamo un'alternativa alle nuove generazioni; facciamo si che sia priva di rancore e rabbia. ciao!
  • Barbara Nicora 4 anni fa
    Ma sono l'unica a pensare che stia dicendo "stattene zitto"? Con molto zucchero, per carità, ma fondamentalmente ciò che leggo è "stattene zitto, che sennò ci rovini". "Riposati, hai fatto abbastanza"? Ma sono l'unica a pensare "ma come si permette questo qui"? Non è mica da adesso che il blog ha preso questo tono, ce ne accorgiamo solo dopo le elezioni? Beppe non dà spazio alle idee? Ma se ogni lunedì ci sono i passaparola. Anche a me piacciono i post informativi, ma è da un pezzo che le idee lui ormai le porta in piazza. Le ha fatte vive. Non è colpa di nessuno e sicuramente non sua se io, come altri, sono rimasta attaccata alla mia sedia, mentre gli altri si informano dal vivo nei meet up o negli eventi. Per quanto riguarda l'orario lavorativo a tre ore, più d'accordo di così non mi si potrebbe trovare. Ma gli Umanisti facevano discorsi del genere e tanta strada non l'hanno mica fatta. Beppe vi fa perdere consensi perché urla? Be', tu parli di orario di lavoro a tre ore. Vedi tu. Direi che prima di preoccuparsi di utopie simili, sarebbe il caso di partire da quello che c'è e non va, tipo le rinnovabili (ci sono, ma chi riesce ad usarle?), gli inceneritori (ci sono, ma chi riesce a fermarli?) eccetera. Oggi chi lavora fa orari allucinanti perché assumono uno al posto di tre. In barba ai PC, c'è meno gente che lavora di quella che serve. E non è sempre per cattiveria: è che in altro modo non si può (causa tasse ecc.). Facciamo che le PMI possano assumere il numero di persone effettivo per il lavoro che hanno da svolgere e vedrai che magicamente le ore si riducono. Da 14 tornare a 8 sarebbe già una benedizione (e ovviamente sarebbe fantastico riavere indietro i sabati e domenica liberi). Inoltre farei presente che i PC riducono gli operai, sì, ma poi ce ne vuole di gente a mantenere i PC. E se invece di assumerli in india magari lo si facesse qui... ci siamo capiti. Beppe ha reso possibile credere ad un futuro migliore. Urlando. E noi dietro. Smettiamo tutti, ora?
    • Monica Lanzillotta 4 anni fa
      Cara Amica...un punto prospettico molto possibile ;) forse non è l'intenzione esatta di Silvano ma.....questi continui richiami all'altrui comportamento invece che fare la propria Rivoluzione della Coscienza per sé e per gli Altri...è senza dubbio u n segnale che ancora ..non si è capito..molto, di cosa ci sia da fare . Grazie per la franchezza, grazie per non stancarsi mai di dire la Verità. Un grazie che io personalmente metto nella vita nella mia condotta di vita, per onorare ogni cittadini e cittadina Itaniani, miei fratelli sorelle di avventura, trasformativa senza alcun dubbio :)
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa
      Purtroppo Barbara, Agosti sta dicendo proprio "stattene zitto, che sennò ci rovini", ma la cosa che mi preoccupa di più è che gran parte di chi ha postato non se ne sia accorto, ma ha osannato acriticamente Agosti, replicando i meccanismi emulatori e conformanti televisivi. Chi c'è dietro simili interventi che hanno tutto l'aspetto di messaggi di avvertimento e prove di delegittimazione?
  • Daniele M. Utente certificato 4 anni fa
    Non sono i salti nel vuoto, ma i passi che portano lontano. Manca una pragmatica organizzazione, per dare obiettivi subito realizzabili. Possiamo anche condividere la VISIONE, ma dobbiamo confrontarci lucidamente con la realtà. Avevamo un potenziale di 8 milioni di persone che possono agire con le loro scelte. Dobbiamo recuperarlo: INDESIT: 1.500 esuberi per spostare la produzione in Turchia e Polonia. Bene, dobbiamo dirgli che se lo fanno, 8 milioni di italiani non compreranno più i loro prodotti. 8 milioni di persone che possono spostare i loro conti correnti su banche etiche, per finanziare solo l'economia reale, sostenibile, le energie rinnovabili, il microcredito, l'agricoltura biologica. La visione del futuro è però importante, il richiamo ai valori universali dell'uomo è un messaggio forte, ma deve trovare riscontro nei comportamenti, nelle relazioni interne del movimento, nell'ascolto e valorizzazione dei contributi della base. Possiamo essere come l'acqua che bagna tutto quello che tocca, ma dentro una bottiglia non lo farà mai.
  • Giuseppe P. Utente certificato 4 anni fa
    Risposta a Marco Pistolesi. Le parole che scrivi sono quelle di un poveraccio. Sei rimasto insieme a pochissimi membri di un odiato mondo politicante inalterato nel tempo. Tempo immane e senza alcuno scopo reale tranne quello materiale egoistico. Chi sei tu che propini a moltissimi cittadini la tua miserevole opinione già sconfitta e ormai moribonda su una classe NON dirigenziale e corrotta nella mente e nel corpo? A chi vuoi convincere...tu moribondo essere?? Chi sono i tuoi alleati anch'essi nella stessa fossa? In quanti credi possano essere i tuoi alleati seguaci? Tu poveraccio con poca visione non puoi sapere perchè non vedi al di la del tuo piccolo naso rosso e nero, destro o sinistro. Chi credi di poter portare sul tuo piano disastrato e ormai molto vacillante?? Chi sono secondo un tuo nauseabondo giudizio quelli che cominciano a stare meglio SUICIDANDOSI?? Ho capito.....devi essere della famiglia dei vermi che si nutrono di quelle carni ormai senza vita o di quei parassiti che si nutrono della vita del popolo o magari, addirittura, sei un mutante a seconda della mensa più fornita. Parassita e verme; ti trasformi come parassita per vivere sulla vita del popolo e verme per divorarne le carni dopo la morte che hai provocato. Nasconditi bene e se ci riesci prova a trasformarti in un HOMO ERECTUS.
  • Claudio Porcheddu 4 anni fa
    Silvano Agosti che Dio ti benedica! Sei meraviglioso! Che le tue parole diventino realtà, e che nessuno lavori più (neanche 3 ore al giorno) ma faccia solo ciò che gli piace fare (compreso ciò che qualcuno magari definirebbe lavorare, ma che altri che magari lo fanno con passione non sentono come fatica). Un abbraccio
  • nico p. Utente certificato 4 anni fa
    son contrario ad una sola cosa...."Beppe riposati"..il crimine , l'avidità, i senz'anima..la disonestà NON RIPOSA ..e non di certo lo dovrà fare l'ONESTA'..Beppe è scontato che può attaccarti anche qualche nostro votante..perché stai compiendo un'impresa storica e sei sempre sotto schiaffo..se uno dei nostri avrà la tua stessa popolarità vedrai che sarà lo stesso..quindi non lasciarti distogliere da questo e ricorda dell'enorme fetta di gente che ti vuole bene e ti ha capito..non ci arrenderemo.solidariet per Beppe ragazzi...se lo merita ma lo difendiamo fin troppo poco.
  • luca cappilli Utente certificato 4 anni fa
    Caro silvano io sono un ragazzo onesto,per quanto posso cerco di aiutare il prossimo,e mi hanno insegnato a porgere la guancia E da 30 anni che prendo solo ceffoni Adesso e venuto il momento di ricambiare 1fatti i caxxi tuoi (e pensa al mondo che non c'e') 2 Beppe non li dare retta 3 sei invidioso
  • Marco 4 anni fa
    Il supremo errore che hai fatto Beppe è stato quello di non candidarti in prima persona. Sei l'unico che - sempre che non ti facciano fuori prima - puoi tenere testa a questa massicciata di pezzi di merda. Se non lo farai la prossima volta io ritornerò ad astenermi dal voto.
    • Francesca B. Utente certificato 4 anni fa
      Marco, non credo che Beppe si candiderà, ma tu non astenerti dal voto, anzi, vota il MoVimento più forte che puoi. Beppe è MOLTO di più di un premier, lui vuole che tutti noi diventiamo in qualche modo i premier di noi stessi. In altre parole, ci sta insegnando a pescare, anziché promettere pesce, come fanno gli altri. E’ l’unico ad aver avuto la genialità e il coraggio necessari per fronteggiare la “massicciata di pezzi di merda” che dici, ma grazie a lui milioni di persone si sono svegliate e hanno iniziato a credere nella meravigliosa rivoluzione mentale, culturale, esistenziale, prima ancora che economica, da lui immaginata e messa in atto. Beppe, secondo me, è uno dei più grandi uomini della storia, e tutti noi che lo stimiamo, dobbiamo fare qualcosa per mettere in atto le straordinarie idee che ci ha regalato, a cominciare dal voto. @HuckFra
  • Claudio Salerno (Svizzera) Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, Guai a Te, se Ti metti a riposare. Non dargli tregua. A volte i calci in culo bisogna somministrarli finche i monelli non sloggiano dalla piazzetta. Un ammiratore
  • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 4 anni fa
    Caro agosti hai ragione in tutto tranne voler determinare le ore di lavoro
  • marco Pistolesi 4 anni fa
    Non so chi sia Silvano Agosi, presumo che sia persona rispettabilissima ma noto, da quello che ha scritto, che ha letto o preso in considerazione la cosa senso unico, cioè solo messaggi benevoli nei confronti di......Noto però che non ha letto i messaggi critici e negativi che, a giudicare dai commenti e messaggi sono un buon 50 %. A riguardo delle mele marce, e mi riferisco ad un articolo su MSN....... andrebbe tagliato l' albero in modo da non correre il rischio che qualche mela marcia scappi e faccia marcire tutta la cassetta Votare m5s per cosa !? per far ingrassare ancora di più un paio di personaggi e per non combinare niente cosi come è accaduto fino ad ora ? Non sarà per caso che molti esponenti m5s stanno prendendo le distanze Lo sapete quale è il problema ??!! Il problema è che delle critiche altrui ci si deve preoccupare fino ad un certo punto, si può fare anche finta di niente ma, quando le critiche crescono al proprio interno, allora vuol dire che qualcosa non va davvero!!....e di preocuparsi lo devono fare molti di quegli italiani che avevano riposto fiducia nel m5s Il disfattismo del cittadino grillo ed la politica del cavaliere porteranno i poveracci a farsi la guerra gli uni contro gli altri...perchè è questo che Grillo otterrà, solo una guerra tra poveri, quei poveri ( per fortuna sempre meno) che ancora lo vanno ad ascoltare nelle piazze. Mi sembra di sentire Bossi quando voleva fare le barricate e portare i moschetti in piazza ! Ve lo ricordate vero ?? Via su cominciate a ragionare dimenticando le barzellette che con le barzellette non ci si mangia
    • luciano n. Utente certificato 4 anni fa
      X MARCO PISTOLE-TTA !-SEI UNO CHE E STATO DELUSO DAL FATTO CHE IL M5S..NON HA DATO SPAZIO A BERSANI? BENE ! IL TUO E STATO UN VOTO DI PROTESTA PER LA TUA DELUSIONE NEL CONFRONTO DEL TUO "PARTITO" CHE VENERAVI,PER POI SCOPRIRE CHE TI PRENDEVA PER IL CULO DA SEMPRE ! LO SESSO PARTITO CHE TU VOLEVI CHE IL M5S SI ASSOCIASSE ! NO MIO CARO ! NON FUNZIONA COSI'..QUA' NON SI TRATTA DI "MODIFICARE" MA DI CAMBIARE RADICALMENTE TUTTO ! LO SO CI VORRA' DEL TEMPO..MA COME ROMA..NON E STATA FATTA IN UN GIORNO! RITORNA AL TUO PARTITO E ..".REST IN PEACE !"
    • Giuseppe P. Utente certificato 4 anni fa
      Le parole che scrivi sono quelle di un poveraccio. Sei rimasto insieme a pochissimi membri di un odiato mondo politicante inalterato nel tempo. Tempo immane e senza alcuno scopo reale tranne quello materiale egoistico. Chi sei tu che propini a moltissimi cittadini la tua miserevole opinione già sconfitta e ormai moribonda su una classe NON dirigenziale e corrotta nella mente e nel corpo? A chi vuoi convincere...tu moribondo essere?? Chi sono i tuoi alleati anch'essi nella stessa fossa? In quanti credi possano essere i tuoi alleati seguaci? Tu poveraccio con poca visione non puoi sapere perchè non vedi al di la del tuo piccolo naso rosso e nero, destro o sinistro. Chi credi di poter portare sul tuo piano disastrato e ormai molto vacillante?? Chi sono secondo un tuo nauseabondo giudizio quelli che cominciano a stare meglio SUICIDANDOSI?? Ho capito.....devi essere della famiglia dei vermi che si nutrono di quelle carni ormai senza vita o di quei parassiti che si nutrono della vita del popolo o magari, addirittura, sei un mutante a seconda della mensa più fornita. Parassita e verme; ti trasformi come parassita per vivere sulla vita del popolo e verme per divorarne le carni dopo la morte che hai provocato. Nasconditi bene e se ci riesci prova a trasformarti in un HOMO ERECTUS.
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 4 anni fa
      caro marco hai delineato un quadro abbastanza pessimista. A questo punto ti chiedo cosa potrebbe fare uno come te come me o come grillo a cambiare la situazione che non vorrai negare non è solo tragica ma criminale. Io credo che grillo abbia stappato la fogna per fare uscire la cacca, altri non l'hanno fatto e quindi sentiamo ancora il tanfo
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
    GrillooOOO!! .... (più fforte?) A GRILLOOOOOO! DO' SEI!? Dicce la verità! Tutta la verità! Co tutto 'sto urlà a ddestra e sinistra, quanti t'hanno querelato, quante denunce hai accumulato?? Come?! Praticamente nessuno? du cosette 'somma.. AoooO! sta 'veddè che c'hai ragggione tu, che te stanno proprio addosso 'sti cani!
  • ama ro Utente certificato 4 anni fa mostra
    io lavoro otto ore con paga di tre:)))preferirei il contrario:))) ciao a tutti...
  • anib roma Utente certificato 4 anni fa
    E' terribile quello che stanno tramando alle spalle del Popolo, rendiamocene conto tutti e, Presto... Voglio ringraziare pubblicamente Una Grande Donna, Lorenza Carlassare. Dal più profondo del cuore, Grazie. Lorenza Carlassare pronta a lasciare i saggi di Letta. Semipresidenzialismo : """ASPIRAZIONE AUTORITARIA, IO NON CI STO""" http://www.investireoggi.it/attualita/lorenza-carlassare-pronta-a-lasciare-i-saggi-di-letta-aspirazione-autoritaria-io-non-ci-sto/#ixzz2VTACvvuw
  • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
    Bravo Agosti, mi sei piaciuto. Ma è vedo che l'aggressività nell'uomo esiste, perciò dobbiamo imparare a fare guerre finte, come dici tu giocare anche con questo. Io credo che nei prossimi anni si avvierò un nuovo filone di ricerca, iniziato all'inizio del secolo scorso: lo studio dell'uomo invisibile che resta dopo la morte, che è sempre vivo. NOI TUTTI SIAMO COPIE, riproduzioni sempre nuove di antenati efficienti che hanno fatto esperienze, conosciuto parte del modo e di se stessi e che sono morti, non invano, perché eccoli di nuovo qua quegli antenati: SIAMO NOI e SAREMO SEMPRE NOI, ieri, oggi e domani. Un carissimo saluto a tutti, alla nuova schiera di copie di umani intelligente e benevoli.
  • Pierluigi Scabini Utente certificato 4 anni fa
    Io mi auguro che beppe grillo e tutti quelli convinti in questa specie di dispregio continuo dell'avversario e dello status-quo, si ravvedano e comprendano l'importanza di immaginare un mondo nuovo e di inventare soluzioni per un mondo nuovo e proporre soluzioni per un mondo nuovo; un mondo nuovo dell'utopia realizzata. La rivoluzione consiste nel fare diventare l'idea di un nuovo mondo, forza politica, comportandosi come se questo mondo fosse gia realizzato. Tutti quelli che vorranno questo mondo, lo avranno. Si potrebbe obiettare che tutto il sistema rema contro. Infatti è questa la rivoluzione: invece di muovere guerra al sistema, mi comporto come se il nuovo mondo fosse gia realizzato, lo immagino, lo penso, lo porto nelle azioni; il bello di questo movimento era poter fare diventare questo azione politica e divulgare attraverso internet tale azione politica. Tale mondo accadrà da sé, la natura si sta evolvendo verso un mondo della gioia; si sta trasformando per tale realizzazione; non sara distrutta dall'inquinamento, essa rinnovera se stessa, al massimo a rimetterci sara la razza umana; è evoluzione universale della vita. Basta fare diventare queste idee immaginazione e azione politica permettendo a chi non è d'accordo di essere se stesso, continuando a essere il nuovo mondo. E' inutile continuare a sbraitare, a essere contro tutto e tutti, ma dissentire dallo status-quo senza essere contro ma essendo creatori di nuovo mondo......
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 4 anni fa
      bravo stanno distruggendo la razza umana dei poveracci come me e come te, resteranno soli i figli di puttana, i furbi e i cretini. La razza intermedia (onesti, intelligenti e poveracci, illusi creduloni e lavoratori) sparirà senza grandi disturbi
  • Rampelti skin Utente certificato 4 anni fa
    AGOSTI NON HO LETTO TUTTO L'ARTICOLO , MA GRILLO FA BENE A FARE QUELLO CHE FA E COME LO FA.
  • guido musco Utente certificato 4 anni fa
    La strada è lunga ma inesorabilmente porta all'emancipazione e alla liberazione dell'uomo, la cui vita invece è breve. Per questo motivo gli sembra di non vedere progressi. Ricordo, tanti anni fa - almeno 30/35 - dicevo ai miei alunni che l'uomo deve lavorare non più di tre ore al giorno. E anche loro, sebbene ragazzini, non riuscivano a immaginare cosa si potesse "fare" in tutte le ore restanti della giornata. E lì a far capire che una giornata e una settimana e un mese e un anno e una vita intera non bastano per tutto quello che c'è da "fare". E in qualche modo capivano: avevano ancora l'età per farlo. E poi dicevo ancora che un giorno ci sarebbe stata una società senza denaro; e anche qui, la difficoltà di capire e immaginare. Ma piano piano stiamo andando in questa direzione. Ad maiora, dunque!
  • alessandro d. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Silvano , che dio ti benedica !!!!
  • Dario R. Utente certificato 4 anni fa
    L'uomo è un essere rapace, il denaro e il potere sono due componenti ritenute "fondamentali" dalla maggior parte dell'umanità. L'amore, la solidarietà, il rispetto, sono soltanto parole vuote, anche in bocca alle persone legate alla dottrina della chiesa. La civiltà attuale è migliore dalle civiltà passate soprattutto nel campo dei diritti delle minoranze. Il miglioramento delle società non ha un andamento lineare ma a zig zag: un periodo si va avanti poi un altro periodo si va indietro, e nell'arco di una vita non si riesce ad apprezzare con certezza un miglioramento netto, comunque nel lungo periodo l'andamento è positivo e questo ci fa sperare in una umanità migliore.
  • Brunello Robertetti Utente certificato 4 anni fa
    Applausi.
  • Platonico M.zio 4 anni fa
    Non vi consegnate a questa gente senza un’anima, combattiamo per un mondo ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano davvero il benessere a tutti gli uomini. Quest'ultima frase racchiude tutto. Ora mi chiedo la parola combattiamo e' solo un eufemismo o e un concetto per dire basta? ora adesso combattiamo? Tre milioni di disoccupati, centomila aziende chiuse l'ano scorso, 40.000 nel solo primo trimestre 2013 ora mi chiedo dove cazzo siete voi tre milioni di disoccupati e voi azientde tracollate? quando combattiamo? solo a parole? io sinceramente mi sono rotto i coglioni di questi venditori di fumo e non voglio aspettare altro mezzo secolo perche' la parola combattimo prendi forma. non e' forse arrivato il momento di dire basta? Tre milioni di persone solo in Italia Possono democraticamente paralizzare una Nazione. Allora vi chiedo combattiamo ora adesso o mai piuuuu. io vi sfido a combattere o e' finita. Platonico Maurizio. Belle parole ma ora bastaaaaaaaaaaaaaaaaa......................................................................
    • renato farina caracas 4 anni fa
      Combattiamo che parolone, tutti sanno quali sono i mali dell'Italia, gli stessi italiani o meglio una parte di essi. La parte marcia, quella che sfrutta e utiizza.La mancanza di ONESTA',ETICA,MORALE. Onesta' non significa solo non rubare,ma significa Onesta' di pensiero, onesta' di azione. Onesta' della cosa pubblica. Onesta' dei servitori dello Stato nel compiere le loro funzioni. Onesta' di vita e' il concetto e il comportamento della persona in tutte le sue manifestazioni senza sotterfugi non facendosi prendere dagli abbagli di una vita facile sulle spalle degli altri. Su questa parola e' il segreto di una coscienza tranquilla e di una vita serena per se' e per gli altri.
  • NICK COSTANTINI 4 anni fa
    Concordo! 1° passo facile facile: Incentiviamo (anziché penalizzare!) il part-time a milioni di Mamme che vorrebbero dedicare tempo ai figli, liberando milioni di posti di lavoro e risparmiando migliaia di euro in baby sitter, asili nido, cibi precotti di merda dalla Coop e soldi in avvocati per la separazione dal marito perché il rapporto va a rotoli. Si può fare con un decreto semplice! Nick.c
    • andrea 4 anni fa
      Incentiviamo il part-time per chi lo desidera , anche per i padri e per tutti quegli uomini e quelle donne che i figli non li vogliono
    • Giuseppe M. Utente certificato 4 anni fa
      L'introduzione del reddito di cittadinanza sarebbe già un passo avanti.
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Odio questa parola "part time". Chi lavora lavora tutta la vita part-time (mica si lavora 24 ore al giorno) . Meglio chiamarlo 2-3 ore al giorno.
  • Alessio A. Utente certificato 4 anni fa
    http://www.youtube.com/watch?v=5YANjIKfNEo
  • Rudi Rizzoli 4 anni fa
    Grande Silvano Agosti! Per la maggior parte hai espresso pienamente quello che è anche il mio pensiero e immagine del futuro! Voglio dire a Beppe Grillo: Grazie inanzitutto, hai la mia massima stima e ammirazione, non sai quanta! Non smettere, non smettere mai, ma invece di insultare e arrabbiarti troppo, il che ti fa assomigliare sempre più ad un vecchio politico qualsiasi, porta, così come facevi una volta, proposte, idee, visioni del futuro che verrà, innovazioni, nuove concezioni, smaschera inciuci ecc. Sii costruttivo!
  • Pierluigi pezzoni 4 anni fa
    Finalmente una voce che ha il coraggio di prendere il toro per le corna ..... Il sistema attuale di organizzazione della società non funziona é ora che si incominci a pensare seriamente ad un sistema alternativo, dove o la manualità torna ad essere al centro della produzione oppure le ore di lavoro calino in proporzione all' aumento delle ore macchina. Le preoccupazioni del cosa fare delle ore disponibili sono un falso problema possono essere infatti impiegate in maniera estremamente efficiente dedicandosi all' ambiente, al volontariato e a tutte quelle attività che possano comunque far crescere la condivisione dei momenti vissuti come esperienze da condividere con la comunità
    • Giuseppe Riccardi 4 anni fa
      Il M5S è solo transitorio, per arrivare a costruire una vera civiltà, senza eserciti, l'automatizzazione totale dell'economia, che ci permette di non lavorare e successivamente il denaro sarà obsoleto. Quindi ci avvieremo verso una vera civiltà del tempo libero, IL LAVORO AI ROBOT AGLI ESSERI UMANI IL PIACERE, questo si chiama PARADISMO. Stiamo vivendo l'era del parto, dopo i dolori arriverà la felicità.
  • Bruno Sordini Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno a tutti. Non conosco questo sig. Silvano Agosti che scrive.... molto bene. Sicuramente non è uno che ha il problema economico di arrivare alla fine del mese. Distintamrente.
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Ti sei forse "spaventato" a leggere lavorare due tre ore al giorno?
  • angelo56 martinelli Utente certificato 4 anni fa
    è bello, è infinitamente bello, sarà del tutto inutile poiché l'essere umano è fondamentalmente merda, ma queste parole concedono all'anima un attimo di quiete, ispirano la visione di un futuro, quel futuro che oggi è pura oscurità. Grazie, non servirà a un cazzo, ma grazie lo stesso.
  • ema d. Utente certificato 4 anni fa
    molto bello, un po' utopistico ma e' pur vero che bisogna sempre cercare e sperare il meglio per tutti. Se mancasse questa speranza di migliorare le cose e di migliorare noi stessi sarebbe veramente la fine. E noi speriamo e andiamo avanti
  • giuseppe n. Utente certificato 4 anni fa
    Riposati anche tu. Srivi troppo a lungo. Siate concisi. Sul Web non si può essere prolissi. Poche e chiare parole come gli slogan sportivi. ciao Peppino
  • sandro bunkel Utente certificato 4 anni fa
    l'ipnosi tv continua; la tv lobotomizza da 20 anni la massa! (gregge) SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! SPEGNETE LE TV PER SEI MESI CE LA FATE? PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!!
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Credo sia bene per ciascuno di noi. Bisognerebbe fare una legge che renda reato penetrare nelle case con la tv. La tv solo in piazza e locali pubblici.
  • paoletta a. Utente certificato 4 anni fa
    Tutte belle parole concordo ma sta scoprendo l’acqua calda. Io non riesco ad uccidere neanche una mosca preferisco liberarla, amo tutti gli animali. Amo la natura, mi emoziono a guardare il mare, le montagne, la perfezione di un fiorellino minuscolo, mi dispiace vedere i mazzi di fiori e le piante bardate a festa quando si devono regalare, se sento un bambino piangere devo sincerarmi che non gli stiano facendo del male, non riesco guardare i telegiornali perché mi sento male se vedo bambini e le persone che muoiono dalla fame, non sono mai riuscita a guardare documentari sulla guerra, non sopporto neanche i petardi perchè mi sembrano bombe,non posso sentire parlare dell’olocausto che mi viene da piangere, difendo sempre i più deboli, soffro nel vedere ragazzi drogati, alcolisti, prostitute, mi fanno soffrire tutte le forme di ingiustizia nei confronti della povera gente, soffro per le condizioni di vita in cui si trovano tanti carcerati sempre che non vengano uccisi prima con le botte, soffro per tutte le persone maltrattate, sfruttate, uccise, torturate, sparite, abbandonate nel deserto, indifese di qualunque etnia siano, soffro se penso al traffico degli organi, soffro per la povera terra che tanti esseri umani ormai hanno distrutto con ogni tipo di bruttura. Soffro ogni giorno quando vado a lavorare per cose che non posso raccontare su questo blog e per le quali mi batto e ancora un po’ mi fanno fuori…. Sono stanca, dei soprusi di ogni tipo. sono stanca di quelli che rubano in nome di Dio, sono stanca degli ipocriti, sono stanca degli stupidi, sono stanca di Berlusconi, sono stanca della mafia, sono stanca di Alfano sono stanca dei corrotti, sono stanca di tutti i politici. sono stanca dei figli di puttana, sono stanca dei capitalisti Sig. Agosti rigiri la lettera ai mafiosi e veda di convincerli e lasci in pace Beppe Grillo.
    • Pietro Benigni 4 anni fa
      Gentile signora, non é così. La crisi attuale é dovuta all'enorme aumento di produttività, in tutti i settori. Ha perfettamente ragione Agosti. Occorre lavorare meno ma lavorare tutti. La prego di leggere il bellissimo testo di economoa pratica "La fine del lavoro" di Jeremy Rifkin. Lo faccia poi leggere a quante più persone possibile. Ormai le cose essenziali per vivere costano poco. Non servono più gli aumenti di stipendio. I sindacati devono chiedere riduzioni di ore lavorative. E' fondamentale per poter dare lavoro a tutti. E tutti lo devono sapere. Quello che costa caro é solo il servizio pubblico e il costo della politica. Ma non durerà molto. Ormai lo hanno capito tutti. Cordialmente
    • Lorenzo Amore 4 anni fa
      paoletta sono felice per te, è bello vedere ogni tanto la presenza di una persona Consapevole con un livello così alto di Coscienza. Sottoscrivo ogni tua parola, non è difficile capire, condividere quello che scrivi. Tutti gli esseri viventi hanno diritto a Vivere. Anche le mosche. Mangio frutti, solo ed esclusivamente frutti. Nient'altro che frutti. Da anni. Per Vivere non è necessaria la morte. Di nessun essere vivente. Porre fine a un'altra vita, oltre che risultare mortale nell'immediato per quella vita uccisa, risulterà dannoso per il carnefice diretto e indiretto e lo avvicinerà inevitabilmente alla morte prematura. Non uccidere e non far uccidere né piante né insetti né animali, appare come l'unica Via. Niente di più facile, niente di più naturale. La Compassione vive in tutti noi, basta solo ascoltarla. lorenzo.natura chiocciolina hotmail punto com
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Descrivi un animo sensibile. Credo che tu sappia che c'è chi approfitta anche di questo..forse soprattutto di questo. Io pure ritengo di avere molta sensibilità ma le mosche (e le piattole)credo che siano gli unici animali che abbia ucciso e che continuerei ad uccidere..
  • Marcello B. Utente certificato 4 anni fa
    Premessa : Non ho mai capito come vuole fare Beppe, per farci lavorare solo 3 ore al giorno, ma siccome mi fido di lui (e di lui solo) gli dò fiducia, staremo a vedere. Detto cio' . anch'io credo che la crisi derivi non tanto dalla automatizasione dell Industria ( teoricamente può sembrare ma ...) pensateci, come automatisaszone siamo al livello degli anni 90. e allora l'economia filava ancora, io piuttosto credo, che i problemi principali siano 3, 1° L'ingresso nel Euro, siamo sempre stati avantaggiati dal fatto che la nostra moneta valesse meno delle monete vicine ( vedi il Grande MARKO Tedesco), con indubbi vantaggi sul esportazione, e sul turismo, ora con L'euro questo vantaggiuo ce lo siamo fumato. 2° In un paese normale , per non rischiare di essere soprafatto da prodotti stranieri ( ed è quanto ci sta accadendo con la cina ) mette dei dazzi sulle importazioni selvaggie, ( vedere cosa fa' un paese del cosi detto 3. mondo, tipo il BRASILE ) noi invece abbiamo invece aperto a tutti i mercati ( ma probabilmente qualcuno che conta ha preso delle belle mazzete perche ciò avenisse). 3. Ma non ultimo, abbiamo una classe Politico/Dirigente , che sono dei veri e propi parassiti, e oltre al danno la beffa, hanno anche lo sfacciato coraggio di far passare per parassiti le MPI ( vedi spot sugli evasori fiscali ). La crisi cè in tutta Europa, ma secondo me i punti 1. e 3. sono quelli che diferenziano l'Italia dala Germagna Grazie Beppe PS. Credo sia arrivato il momento di cambiare qualcosa anche nel movimento, per esempio , in Italia la maggior parte delle persone non segue i Blog su Internet ..., e le TV gli mostrano solo che i M5S non fanno altro che imprecare contro tutti senza proporre mai nulla di concreto, io so che non è cosi, ma mia zia ne è convinta.
  • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
    Ci sono cose intelligenti che colpiscono la mente che si portano dietro per tutta vita. Quella del lavorare due tre ore al giorno (con le inevitabili eccezioni) è una di queste. La imparai negli anni 70."Lavorare tutti lavorare meno" era uno "slogan"...della sinistra ovviamente). La vita procedette purtroppo in altro modo. Da qualche tempo ho ripreso ad esternare quel concetto. Ancora una volta a molti apparirà irragionevole ma resta giusto. Dopo gli anni 70 abbiamo visto cosa è successo. Se Grillo farà suo questo concetto e altri perchè dovrebbe riposarsi? (senza contare che penso che la sua natura non glielo consentirebbe granchè)
  • Andrea Cammarota Utente certificato 4 anni fa
    scrivo solo parole e non leggo nulla... i compiti per casa? Qualcuno li ha fatti i compiti assegnati a casa? O se l'è svignata di corsa andando a giocare con gli amici su come truffare il povero cristo di turno??? No! Il prof non ci ha assegnato nulla, perciò noi non facciamo come quel secchione imbecille che s'è messo a studiare la lunga cartella delle dichiarazioni e... bravi, chiudetevi tutti in casa e fateli bene mi raccomando i compitini, senza errori, senza omettere nulla, senza sbagliare una virgoletta e poi recatevi tutti in fila indiana (ieri, oggi e forse, senza forse, anche domani) a versare, versare, sempre versare tutto ai più vicini centri di raccolta prelevamento sangue (pardon danaro) e poi tutti felici e contenti, ca con le code penzolanti per tema di smentite o brutte figure, tornate a casa e... (fate un bel quadretto, con una bella cornice (se vi resta qualche spicciolo) e mettette tutte le ricevute (IMU, IVA, IRPEF, TARSU, TARES, Gas, luce, ed altro, che verrà appresso) nel quadro, anzi fate più quadri e metteteli in bella mostra in modo che tutti vedano quanto siete onesti, pecore e fessi. E come le tangenti ai delinquenti. Altro che tangenti queste... sono ben altre ruberie... e poi godetevi la miseria. Anzi... ci sono anch'io, godiamoci le bricioline che quelli gran caritatevoli dei nostri ONOREVOLISSIMI ci hanno fatto dono. mangiamoci le loro bricioline di pane. E... la ghigliottinaaaa... quando viene??? quando agisce???
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Dopo una vita passata con la convinzione che la pena di morte fosse ingiusta mi sono ricreduto. Sono diventato favorevole e questo l'hanno determinato proprio "gli onorevolissimi" a cui fai riferimento perchè è a contrasto della loro criminalità che la considererei come pena.
  • sandro bunkel Utente certificato 4 anni fa
    reagire a tutti costi.. PIU TARDI, sara' una reazione d'istinto.. ma sara tardi!! fuori dall'eurozona il prima possibile!! altro che 63 anni per aspettare che risalga il pil.. i Figli nostri nasceranno pieni di debiti prima ancora di conoscere le banche ed il governo! SPEGNETE LE TV PER IL BENE DEI VOSTRI FIGLI!! VECCHIA MANIERA PER FAR GIRARE LE NOTIZIE, MEDITANDO SUL TEMPO TRA, L'ACCADUTO, E LA REALIZZAZIONE DEL FATTO!!
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Mi fai venire in mente una cosa: non esiste un canale tv di disintossicazione da videotv? Non ho la tv e non sono pratico ma mi si racconta che ci sono centinaia di canali...
  • perso Utente certificato 4 anni fa
    o.t. est proprio vero fino a quando sei in auge..... come un pò un pò inizia la decadenza ,gli amici di un tempo fanno a gara a darti una mano:)) ""Il merkeliano ex premier Monti abbandonato dai suoi"" http://www.wallstreetitalia.com/article/1583728/politica/il-merkeliano-ex-premier-monti-abbandonato-dai-suoi.aspx non mi strappo i capelli per questo.... paolo
    • perso Utente certificato 4 anni fa
      no. est una vita che sono abituato,ora con moglie et figli est più facile, ma molto... ciao, mi sono gia spostato sul nuovo post,sto riprendendo le forze:)) paolo
    • nike :( Utente certificato 4 anni fa
      ti senti abbandonato?
  • A.S. 4 anni fa
    ma bersani, grazie di esistere, è quindi morto di accanimento terapeutico ?
  • Andrea Cammarota Utente certificato 4 anni fa
    citrulli, pecore, ignoranti,... non perchè lo siamo, ma perchè lo vogliamo essere, lo desideriamo, godiamo nell'esserlo... e... i DON ON STRONZI ne approfittano e godono ridendo alle nostre spalle: "Quella massa di fessi ci tiene ancora in vita! Non hanno ancora capito che noi li sfruttiamo e ce ne serviamo solo per i nostri scopi personali!" E Allooora!!!??? Vogliamo o non vogliamo??? Problema difficilissimo da risolvere in italy! sembra solo in italy! La voglia, la voglia di reagire... la forza dell'orgoglio personale di ognuno di noi a dire NO! Basta pagare sempre e solo noi! Dov'è finito il nostro orgoglio, la nostra dignità??? Gli STRONZI al governo l'hanno già persa e sepolta da mooolto tempo! E noi? Noi di seguito facciamo la scia al disonore degli STRONZI e lo sosteniamo anche con altro nostro disonore, negando anche tutto ciò che ci è più caro e che ci è stato tolto. Chi tace, s'acccuccia, paga e dice che è tutto giusto, chi è fifone o peggio: "Armatevi e partite senzza di me!" e poi s'infila a nascondersi in qualche buco, vuol dire che accetta in pieno tutta l'attuale ripecussione negativista nel suo didietro negando anche la verità, persino la sua stessa esistenza, (la cosiddetta certificata non esistenza in vita) bestemmiando i suoi morti, la sua famiglia e le sue generazioni future, se verranno...- Un popolo che vuole essere trattato in questo modo... un popolo che si affretta a versare fino all'ultimo centesimo per GLI STRONZI, un popolo che nega, facendo ciò anche il pane, il lavoro ed il futuro ai suoi figli. Un popolo che serve umulmente e passivamente, qualsiasi siano le sferzate subite, i più abietti governanti... ma che cazzo di popolo è? italiano pure??? Stronzi e fessi e nulla più. Una muro tra di loro? E che significa? I muri si abbattono... Parole, parole, parole... e sono solo parole le nostre... e... le loro... rifiuti tossici??? Ormai tutto è tossico sotto, sopra, a destra, a sinistra, al centro, in alto e in basso loco.
  • franco . Utente certificato 4 anni fa
    grazie Silvano Agosti. si, ricominciamo a sognare, a riprenderci questo diritto di cui siamo stati derubati. proponiamo i nosri sogni di un mondo diverso, piu' giusto e a misura di essere umano. graziwe ancora..pensiamo e parliamo positivo!
  • A.S. 4 anni fa
    siamo troppo pochi e isolati tra noi, siamo rimasti invischiati nel mondo del lavoro parlo di quelli che lavorano tre ore al giorno, potrei sempre frequentare pensionati.. ma sono troppo piccolo per loro...
  • antonio laudano 4 anni fa
    Io è un anno che non lavoro (sono tornato a vivere con i miei)dopo 25 anni di matrimonio e di sacrifici, 2 figli, una villa da 2 milioni di euro,belle macchine,settimane bianche,vacanze al mare....ho lasciato tutto a loro;in cambio sono ritornato a vivere ,mi dedico alla coltivazione e sono l"uomo più felice del mondo.auguri a tutti.
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Beh 2 milioni sono una cifra notevole..ora dici che non lavori ma "coltivi"...non ti stupirai se sospettiamo un pò della tua "prensilità".
  • A.S. 4 anni fa
    “Ma uno che lavora tre ore al giorno il resto del tempo che fa? a me invece domandano “Ma uno che lavora tre ore al giorno i soldi che mancano come se li guadagnA? " risposta mia; rischiando al gioco, ovvio, e sperando di vincere, se ha culo se poi perde tutto al messimo torna a lavorare le sue dieci ore per recuperare quello che ha perduto al gioco almeno ha una possibilità di farcela
  • Aldo Salvatore Coraggio Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano Agosti, ho molta stima di te. Io credo che questo movimento, che è stato ed è un'evento bellissimo, sia carente per quanto riguarda delle linee guida. Io cercato di scrivere sul mio sito figlidellaterra.webnode.it quella che potrebbe essere una traccia da seguire per portare, non il nostro paese, ma tutto il mondo verso un futuro migliore. Spero con tutto il cuore che tu legga attentantamente quanto ho scritto per avere almeno un tuo parere.
  • gianni ciacci Utente certificato 4 anni fa
    Quest'Uomo è il più grande rivoluzionario vivente,un giorno tutti conosceranno lui e Kirghisia.........
  • Marco A. Utente certificato 4 anni fa
    Bellissimo, meraviglioso, il post sopra scritto, ma, credo,un po' troppo avveniristico; per ora dobbiamo pensare ad evitare che il kaimano diventi presidente della repubblica, che non si faccia una riforma della giustizia asservita al governo, che si risolva, anche molto parzialmente, il problema del lavoro, dei cassaintegrati e dei precari; poi, si potranno fare altri ragionamenti. In prospettiva molto futura, bisognerà rinegoziare questi valori necessariamente con i paesi "forti", ma allo stato penso che sia impossibile. abbiamo bisogno della tua leadershcip, delle tueinformazioni, della tua inesauribile verve e capacità; non ci abbandonare.
  • Lucio M. Utente certificato 4 anni fa
    La questione è ,caro Agosti, che ci hanno portato a fare 9-10 ore di lavoro al giorno ( chi ce l'ha )per poter fare una vita appena decente. La proposta di diminuire l'orario di lavoro viene immediatamente percepita come il rischio di fare una vita di merda...Chi la difenderebbe ?
    • paolo biglia Utente certificato 4 anni fa
      Purtroppo la tua preoccupazione è fondata.
  • perso Utente certificato 4 anni fa
    o.t. poi qualcuno mi dice che sono io quello che fa sorridere:). questo allora?per me non vi est gara!!!! Riforme/ Letta ai saggi:Rendere il cittadino arbitro Istituzioni. http://www.wallstreetitalia.com/article/1584112/riforme-letta-ai-saggi-rendere-il-cittadino-arbitro-istituzioni.aspx paolo
  • A.S. 4 anni fa
    post interessante come tutti gli interventi di Silvano,,, ma ti posso portare una testimonianza diretta se me lo permetterai.. dopo avere raggiunto con tanta fatica l'obiettivo delle tre ore al giorno, fu tanta la gioia e la soddisfazione che mi misi ad aiutare gli altri che tuttora lavorano 8 ore al giorno
  • Marco Barbanti Utente certificato 4 anni fa
    sono anni che nel luogo di lavoro cerco di far capire alle persone che i soldi non sono niente quando qualcuno parla di aumenti io rispondo che sarei disposto a rinunciare a parte del mio salario pur di vivere la mia vita e oltre tutto cosi facendo potremmo lavorare tutti ma le persone rispondono sempre come si fa a vivere senza soldi e io gli dico perché tu stai vivendo oppure lavorando e basta condivido in pieno il pensiero di silvano
  • Giulio Giuliani 4 anni fa
    Caro Silvano, hai messo in rilievo un aspetto importantissimo... dobbiamo avere una nuova vision, dei progetti per realizzarla,un nuovo modo di vivere, relazioni basate non sul business ma umane, vitali... perchè questa realtà fà veramente tristezza. ciao un abbraccio a tutto il M5S
  • Stefano R??13 Utente certificato 4 anni fa
    L'utopia ha mandata avanti l'umanità. E continuerà a farlo. Regredire per migliorare? E' una ipotesi talmente bella da essere irrealizzabile. 6 miliardi di persone non si muoveranno mai tutte assieme. Chi poi sta morendo di fame sete e guerre, si muoverà meno degli altri. E gli altri son così disorganizzati da non esser d'accordo nemmeno sul come mettere in pratica un programma: e se a qualcuno viene una idea che a qualcun altro non va, questo qualcuno ben che gli vada si becca del troll... fate vobis.
  • Corrado P. 4 anni fa
    Caro Silvano Agosti , caro Beppe – detto Che Guevara Ma chi è! Silvano Agosti , sono proprio ignorante non ce che dire, dopo aver letto questa meravigliosa lettera mi sento ancora più ignorante. Secondo me (a parte l’ignoranza) il messaggio del caro Silvano è un tantino utopistico, direi praticamente irrealizzabile, la sua teoria della diminuzione delle ore lavorative per esempio, o la sparizione delle aziende in Italia con la conseguente mancanza di lavoro dovuto alla invenzione del secolo i “computer” , ma dai Silvano!!! Che per caso in Cina mancano i computer!! Caro Silvano, la sua è una trama di un film fantastico, dove il bene vince sempre e il male non esiste, addirittura immagina una casa per tutti, qualche ora di lavoro e tutto il resto è gioia. Bello !!! Molto demenziale, ma dove vive !!! Mi sembra una bravissima persona, però ci pensi al film chissà potrebbe aiutare tantissima gente stronza.
  • William G. Utente certificato 4 anni fa
    Ho votato Silvano Agosti come presidente della Repubblica, ma qui hanno preferito la Gabanelli e Rodotà. Il problema è che mancano i sogni e proclamare l'Essere Umano patrimonio dell'Umanità è tremendamente logico e tremendamente incomprensibile dai più. Ci hanno condizionato a tal punto che Silvano Agosti non viene capito nel suo pensiero più limpido e semplice: quello di portare l'Essere Umano al centro e ridargli il suo libero arbitrio. Grazie Silvano, mi spiace che i tuoi discorsi siano ancora immaturi per questo popolo di saggi ed esperti politici. Grazie Beppe.
  • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
    Questo è un bellissimo idealista post. Purtroppo attualmente è l'isola che non c'è. Nell'italica penisola ad inizio del terzo millennio abbiamo ancora un 50% di ignavi che si permettono di non schierarsi e si astengono dal voto. In subordine, del restante 50% una buona parte vota ancora coloro che hanno dissanguato il paese italico. Al capezzale della moribonda Italia, sono accorsi professori, saggi, fattucchieri, maghi, mummie, dotti, medici, sapienti e illusionisti deliranti e il risultato è una catastrofe immensa. Però è innegabile che nell'essere umano idealista la lungimiranza è il faro che ci guida al raggiungimento del porto, quindi anche se nel tempo si riusciranno a realizzare una parte di ideali sarà comunque un successo, significa la sconfitta dell'oblio. CINQUESTELLE I SOGNI AIUTANO A VIVERE MEGLIO.
  • S. Panvini 4 anni fa
    Caro Beppe Grillo, vorrei fare e condividere con i lettori,una riflessione su quella che a mio parere dovrebbe essere la strategia e l'azione politica del movimento. Posto che si è deciso di concorrere alle elezioni politiche ed amministrative (personalmente la ritengo uno sbaglio),ci si deve misurare sulle cose da fare con le altre forze politiche presenti in Italia. Ci si deve interrogare (e non con referendum ma con un congresso nazionale del movimento) sulle scelte di fondo e sulle iniziative da intraprendere nel medio-breve periodo. Ritengo pertanto allo stato dei fatti assolutamente superfluo ingaggiare duelli verbali o turpiloqui con le altre forze politiche o profondere insulti. Ritengo che sia finito quel tempo(utile in campagna elettorale) e che sia più che mai necessario avviare una opportuna campagna per la definizione dei progetti per la rifondazione politica dell'italia del terzo millennio. Da parte mia ho dato piena disponibilità ad una collaborazione fattiva con il movimento Sigismondo Panvini
  • oreste soria 4 anni fa
    Fino a quando non capiremo che possiamo stare tutti bene o che almeno tutti dobbiamo avere non solo il diritto ma realmente la possibilità di vivere una vita sufficientemente dignitosa, non cambierà nulla. A che serve la libertà se non puoi viverla e goderla per motivi economici? Lavorare tutti e meno può essere una soluzione, ma il problema principale è la ridistribuzione della ricchezza. C'è ne per tutti, ma se pochi si appropriano della maggior parte delle risorse rimane ben poco per tutti gli altri. Il problema del capitalismo è che l'economia è il fine sociale per raggiungere la ricchezza quando invece dovrebbe solo essere lo strumento per la realizzazione di ogni persona.
  • fabiola giannini 4 anni fa
    L'AVIDITA' SOLO L'AVIDITA' CI HA PORTATO A QUESTO PUNTO. E COME SI FA A GUARIRE GLI AVIDI? SE SILVANO HA UNA RICETTA SPECIALE CI DIA UN SUGGERIMENTO, IO COME TUTTI POSSO SOLO ESSERE NON AVIDA. Fabiola
  • Truth .. Utente certificato 4 anni fa
    che persone meravigliose che abbiamo..!! Beppe vai in vacanza, smetti di scrivere un post al giorno, smetti di infierire, hai usato tutte le metafore possibili! Non so se è il momento di usare l'utopia, certo che è veramente bella...
  • vera m. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe sappi che io ho riposto tutta la mia fiducia solo in te, poiché in questi ultimi anni non avevo più alcun orizzonte in cui credere. Adesso ho fatto di te il mio vero orizzonte. Sono certa che riuscirai a rendere possibile quel cambiamento vero che tutti stiamo aspettando già da troppi anni! Buon lavoro...sun zeneise risu reu...strinsu i denti e parlu coeu!
  • Roberto F. Utente certificato 4 anni fa
    qualcuno ha visto un allevamento di polli in batteria? luce accesa si mangia, luce spenta si dorme, dopo qualche settimana ... si va in frigo. per noi è un po' più varia, il nostro mangime si chiama in molti modi, ma c'è sempre qualcuno che accende e spegne la luce. dunque la lettera di agosti ci emoziona, ci fa sognare, abbiamo persino un moto di ribellione. .... poi si accende la luce e riprendiamo a beccare
  • sebastiano t. Utente certificato 4 anni fa
    a parte..non si capisce bene...il motivo per cui il beppe dovrebbe cambiare "strategia"....nel suo quotidiano esporsi...: perchè non ammettere e capire...che dice semplicemente le cose come stanno..nude e crude..e non come piacerebbe sentirsele dire!!!?? Sarà pure un grande filoso...ma parlare di strategie riferendosi al Grillo...e per esso a tutto il movimento..dimostra di non averci capito na mazza..e del movimento..e del Beppe...e di come siamo davvero messi male!!!!! Per il resto....leggo solo utopie..spinte sino al paradosso..per carità..!!!!
  • antonio silvestre 4 anni fa
    Non posso che condividere !! In un mondo politico che guarda solo all'immediato ed al particolare, bisogna aprire gli occhi e dare vita all'immaginazione !! Questo può essere il "target" di una comunicazione aperta alla partecipazione: non basta far ridere bisogna anche insegnare a sperare perchè da li si sviluppa il coraggio di osare. Verità,Responsabilità,Condivisione ! non potrebbe essere realmente l'etica del futuro ?
  • Andrea Cammarota Utente certificato 4 anni fa
    ho gli occhi stanchissimi e, la mente, come al solito, ingarbugliata, ma com'è possibile che si complicano sempre di più le cose in vista, in dolce attesa, nooo! in amarissima attesa delle dichiarazioni, pago sì/no/sì, redditi, imu, cud, immobili e...; siamo il paese dell'ansia, delle attese che I Don Coglioni si mettano d'accordo e noi altri attendiamo (e intanto paghiamo il resto, come? come al solito, salato, mooolto salato)- E' tutto chiaro, limpido, trasparente, semplice? Ma quando mai! E' sempre peggio! E' peggio della più tremenda e devastante dittatura! E' peggio di una guerra! E' peggio di un bombardamento atomico! Almeno lì c'era la certezza della morte istantanea, senza attese, senza dolori morali e fisichi. Oggi è uno stillicidio di ansie ed attese della forca. I disonesti, gli insensibili, i senza mente e senza cuore, gli ignoranti tabula rasa e bè... quelli li a che cazzo pensano? A nulla! possono anche morire di fame, di malattie, però se non hanno pensieri vivono meglio. Sto' dicendo una cantonata, e chi se ne frega, coi tempi che corrono ormai all'indietro tutta ogni buco è nerissimo. E' una tortura tutte queste carte, tutte queste attese inutili e snervanti. Salvatori o Carnefici? La chiamano pure patria, la chiamano pure libertà, li chiamano pure padri, che palle (ma quanti ne dobbiamo avere di padri?), che balla cosmica, altro che libertà, siamo tutti inquadrati, numerati e schedati col plotone d'esecuzione pronto ad entrare in azione. E' tempo perso sperare! Passa luglio, forse anche agosto, settembre e così via, ma poi lo sterminio della massa già tartassata e torturata moralmente e fisicamente avverrà di certo e NESSUNO di LORO muoverà un ditino verso di noi, ma ognuno di LORO cavalcherà l'onda anomala ed il brutto è che, come al solito, per la nostra assuefazione a prenderlo sempre per il di dietro, per colpa di tutti noi, gli STRONZI non affogheranno mai nell'onda di piena. Per colpa nostra. Un popolo pecorone merita ciò!
  • ivano s. Utente certificato 4 anni fa
    BELLISSSIMO...
  • Alessandro Caponetti Utente certificato 4 anni fa
    Vorrei sapere qualcosa sullo scontro Giarrussi - Crimi
  • Giacomo C. Utente certificato 4 anni fa
    Surprise surprise. Anche M5S annovera i suoi sgabellari. Giarrussi che non siete altro. E dire che gli M5S avevano il pedigree!
  • Donati Eugenio 4 anni fa
    Io adoro il pensiero di quest' uomo che reputo grandissimo nello sviluppare una filosofia della vita per cui cerco di migliorare ogni giorno. Quando regalo il suo libro "lettere dalla Kirghisia" molti mi dicono che è utopia: la mia risposta è che un passo verso un' utopia ideale è sempre un balzo avanti nel miglioramento e dunque una mezza utopia. Chi non ha utopie da inseguire è già un po' morto.
  • Mario _. Utente certificato 4 anni fa
    BRUSCO RISVEGLIO DA UN MERAVIGLIOSO SOGNO. Leggendo questo stupendo e idilliaco affresco, dipinto dalle tue dita, che ritmicamente e dolcemente hanno seguito più il tuo cuore che la tua mente, mi sono ritrovato a vivere per un momento in mondo magnifico, nel mondo dove vorrei vivere, ..... Però è durato troppo poco e mi ha risvegliato da questo sogno la televisione che mi sta urlando in un'orecchio "DISOCCUPAZIONE! CORRUZIONE! COMPRA,COMPRA,COMPRA! DEBITI! .. click" l'ho spenta. Adesso posso analizzare quello che hai scritto senza l'interferenza del sogno e della TV. La prima cosa che provo rileggendo è una grande invidia per Grillo, perché questa lettera l'hai rivolta solo a lui e no a tutti noi, in fondo tutti vogliamo un mondo così. Dopo mi sembra che ci fai osservare un posto paradisiaco da un altura, nascondendoci il sentiero tortuoso che bisogna fare per arrivarci. Dobbiamo camminare piano piano, non scivolare nel burrone, non inciampare nei sassi... un passo alla volta. Questi passi dobbiamo farli tutti insieme, valutando TUTTI insieme la direzione, è finito il tempo di condottieri e di guide turistiche... adesso vogliamo sbagliare da soli. condivido l'invito a Grillo di riposarsi e quindi lasciare che la DEMOCRAZIA DIRETTA ci indichi come percorrere questo sentiero.
  • adriano.fontanot torino 4 anni fa
    mi ricordo che qualche tempo fa vidi un bel documentario dove si affermava che per sfamare tutta la popolazione mondiale bastava un territorio pari alla superficie del TEXAS coltivato in maniera intensiva e bene. Quindi, se cio' è vero siamo tutti degli inetti e disorganizzati.
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      see,'na monocurtura de spagnolette...
    • ferdinando gallozzi 4 anni fa
      più li sfami, più si riproducono e il problema si ripresenterebbe aggravato alla ennesima potenza, miei cari sognatori...il comunismo è già fallito una volta..
  • Diletta G. Utente certificato 4 anni fa
    Io LO SO quanto PREZIOSO SEI per tutti noi Beppe! Leggo in te come in un libro, e la tua aura è tanto luminosa...Ti voglio bene.
  • Stefano B. Utente certificato 4 anni fa
    Ecco un altro esempio di come le istituzioni italiane fanno la voce forte con i "deboli": la sentenza Cucchi;tutti assolti.Praticamente il ragazzo si è picchiato da solo. Pagherete anche questa,giuro
  • Maurizio Narchi 4 anni fa
    Bellissima lettera , di una umanità e profondità immense. Quante, positivamente utopiche, verità in queste righe, espresse con un calore e una forza che toccano il cuore. Più che una lettera a Beppe è una lettera ad ogni essere umano che ha, per sua fortuna, ancora un piccolo spazio in fondo al cuore da riempire.
  • Giovanni Battista Dini Utente certificato 4 anni fa
    Perché non fare una legge che permetta a chi lo vuole di dimezzare il suo orario di lavoro donando l'altra metà ad una persona senza un lavoro? Affiancandolo ad un abbassamento della tassazione, si potrebbe lavorare meno, lavorare tutti e guadagnare quasi la stessa cifra...
    • Antonio DI PROSPERO Utente certificato 4 anni fa
      In sostanza all'altra persona verrebbe dato l'importo che si paga di tasse. Sarebbe una bella soluzione se le tasse non fossero purtroppo una triste ed opprimente necessità.
  • paoletta a. Utente certificato 4 anni fa
    Stress dovuto al lavoro, rabbia di tutti i giorni nei confronti di tantissimi collusi: funzionari, direttori, dirigenti, responsabili vari, uomini e donne indistintamente che hanno venduto l’anima e (qualche altra cosa) ai politici collusi, in cambio di promozioni, incarichi dei più svariati, posti di lavoro per i figli, parenti e amici, vacanze gratuite, ecc.Piccola parte di una realtà che ha dell’incredibile. Quelli che sul posto di lavoro ottengono privilegi dai politici, diventano gli zerbini degli stessi quando devono mettere in atto gli inciuci, parola d’ordine: non dovete pensare, non fate domande e firmate. Avviene nei ministeri, nelle amministrazioni regionali, provinciali, nei comuni (fatti salvi comuni più piccoli che sono più controllabili, anche dagli stessi cittadini). Nessun controllo e l’illegalità impera. I politici, finanziano e/o favoriscono gli affari dei loro amichetti, con la scusa che agiscono per il bene della popolazione. Si pensi alla TAV, alle trivellazioni che vuole il Moratti in Sardegna, perché non gli basta la SARAS. In tutte le regioni d’Italia, da Trieste in giù immensi disastri ambientali dovuti alle speculazioni mafiose di grosse società, autorizzate dai politici collusi del posto, che giustificano il tutto con la scusa di nuovi posti di lavoro. C’è chi sostiene che i disastri ambientali favoriscono i terremoti, mi sembra ovvio, giacché sconvolgono gli equilibri naturali della terra. Stramaledetti politici che stanno saccheggiando e depredando l'Italia con l’aiuto della mafia, una volta impoverita la venderanno ai più grossi capitalisti che sono i veri manovratori del mondo intero, gli stessi che ordiscono a tavolino come ridurre in povertà gli stati che hanno deciso di comprare. Voglio proprio vedere chi è l’imbecille di turno che nega queste realtà. Attenzione amici stanno già studiando come evitare il carcere a Berlusconi. Grande onore al Sindaco di Terni. Poliziotti unitevi al M5S, non picchiateci, siamo con voi
    • ferdinando gallozzi 4 anni fa
      Tu sogni una Italia con gli italiani tutti contadini e camerieri. Purtroppo a fare le cose ci si sporca e non si può tornare all'età della pietra perché gli altri ti manderebbero subito all'altro mondo vedendoti debole e indifeso (vedi il caso India con i Marò)
  • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
    BEPPE quello che sto scrivendo non c'entra nulla con il post.... Però mi ricollego a tanti altri scritti...... Vogliamo una tua attenta riflessione su Cucchi...... è assolutamente necessaria...!!!!!!! Francesco Colombo M5S-Nola)
    • roberto f. 4 anni fa
      ... qui si pensa con la testa del capo. Detto questo, la riflessione sull'assoluzione dei presunti torturatori di Cucchi è presto fatta. Nell'attesa delle motivazioni della sentenza emessa, si può certamente dire che viviamo in uno stato di polizia, una polizia che, aumentando la crisi e i disastri sociali che porta con se, non potrà che diventare sempre più violenta ed aggressiva per salvare chi sta al comando della nave e nelle cabine di prima classe. Soprattutto quando la nave, affondando, si inclinerà sempre di più e tutti cercheranno scampo nelle scialuppe di emergenza. E' per evitare che altre violenze, altre torture, altri soprusi si abbattano su di noi che occorre non abbassare la guardia sul rispetto dei diritti civili e della dignità della persona. Franco si è forse distratto?
    • Franco Sonzogno Utente certificato 4 anni fa
      comincia a farla tu questa riflessione!
  • Andrea Jagher 4 anni fa
    L’attuale crisi STRUTTURALE del capitalismo che stiamo vivendo, dà infatti l’occasione di sostituire il PIL (disumano parametro d’un capitalismo privato oramai al tramonto) con il FIL (Felicità Interna Lorda) d’un neo-umanesimo che rimetta al centro della politica la meta-fisica dell’uomo nella sua creatività estetico-culturale. Il famoso “otium” dei romani a cui dobbiamo ogni progresso nel sapere e nella produzione dei capolavori artistici che contribuiscono a rendere più sopportabile la vita. http://it.wikipedia.org/wiki/Ozio Qui ho raccolto alcune alternative possibili post-capitaliste giusto per rendere l’idea: http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Libri/La_fine_dei_capitalismi
  • Renato M 4 anni fa
    Sto Silvano Agosti sembra un visionario o un Megalomane idealista, però dice cose che tutti vorremmo fosse cosi o che ci abbiamo pensato almeno qualche volta nella vita, ma poi come dice lui si diventa grandi e per ste otto ore di lavoro ci si assuefa e ci si rassegna a far una vita da cani. Anche Beppe sembrava un visionario eppure come dice lui stiamo vivendo dentro un sogno che si sta realizzando. Che dire, chissa che anche Silvano non è solo un pensatore anche perche io sono un'operaio cassaintegrato ed all'inizio ho trovato lungo a star a casa a girare i policci ma col passare dei mesi ci si rende conto che si è + assuefatti al tram tram del lavoro che bisognosi di lavorare per 1000 euro da fame, amen.
  • orlando solari Utente certificato 4 anni fa
    l'accanimento mediatico contro il m5s è sistematico i media sono assatanati contro qualsiasi atteggiamento o azione dei parlamentari 5 stelle; questi vengono addirittura inseguiti nei negozi quando fanno la spesa x vedere e criticare su quello che hanno acquistato. a fico durante la conferenza per la vigilanza rai alcuni giornalisti non hanno fatto domande ma un interrogatorio di terzo grado urge davvero una ns radio e tv 5 stelle dove la gente potrà vedere e parlare direttamente con i ns operatori. i giornalisti hanno perso il senno sono assatanati
    • Paolo Ancona 4 anni fa
      Hanno un timore fottuto e ce l'hanno anche gli pseudo politici pd pdl Ora su rai news24
  • ferdinando gallozzi 4 anni fa
    L'autore di questo articolo è un pericoloso visionario. Dare lavoro e da mangiare a tutti significherebbe avere il pianeta Terra popolato da miliardi di miliardi di persone che alla fine, come sull'isola di Pasqua, sarebbero costrette a tornare al cannibalismo per sfamarsi. Pensare ad una Umanità senza odio significherebbe condannarla alla noia perpetua. L'odio è un sentimento importante come l'amore. La sua società comunista è utopica e non tiene conto dei furbi, falsi e ladri tra gli uomini e soprattutto dell'INVIDIA. Nessun comunista potrà dare la stessa bella donna a tutti gli uomini e i contrasti nella concorrenza sessuale non sono eliminabili. Speriamo che Grillo tratti le sue sciocchezze per quello che sono.
  • Rudolf . Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe solidarizzo con Silvano, andiamo oltre, lasciamoci diero le spalle rabbia e rancori, usa lo schifo per far ridere e l'idea di una nuova idea del mondo per risollevare gli animi arrabiati come il mio? Silvano quando descrive la disperazione del "lavoratore" delle 8 ore, per me é assolutamente comprensibile avendo avuto un patrigno, che al di fuori del ruolo di puttaniere e lavoratore "dirigente" é una nullità totale, e la sua anaffettività si svela nella sua dimensione agghiacciante? Quest'ultima solo lavorando ossessivamente riesce ed é riuscito a nascondrla a se stesso il poveraccio. T ricordi che nel corso degli anni '70, nel musical americano "Hair", si ventilava l'avvento di una nuova era; non a caso il brano di maggior spicco del musical si intitolava "Aquarius"( "….Quando la luna entrerà nella settima casa e Giove sarà allineato con Marte, sarà la pace a guidare i pianeti e l'amore a far muovere le stelle. E' l'alba dell'Era dell'Acquario"……); difatti l'autore del film associava l'avvicinarsi di una nuova era di pace e fratellanza all'ingresso del punto vernale nel segno dell'Acquario, l'ascendente celeste legato al fenomeno della processione degli equinozi. L’Era dell’Acquario, o Età dell'Acquario, è uno dei dodici periodi o eoni in cui alcune credenze esoteriche dividono la storia dell’umanità. Tra i suoi vari teorici, il fondatore dell'antroposofia Rudolf Steiner è stato uno dei primi ad averne delineato le caratteristiche. E' stato calcolato che il punto più critico di questo importante ricambio energetico sarebbe stato individuato nella data del 21/22 dicembre 2012 (in questa data dai Maya sarebbe stato individuato un ri-allineamento tra il Sole e la stella Sirio, di cui il Sole sembrerebbe esserne Satellite), ma in realtà non abbiamo nessuna certezza sull'esattezza delle misurazioni temporali successivamente adottate, a causa dell'adozione del Calendario Giuliano! Si é aperta l'era dei giusti ora non rimane che spiegarlo, risollevando le anime
  • Adespoto 4 anni fa
    […] Unitevi tutti nella stessa volontà di liberarvi da questo odioso e detestabile giogo del loro tirannico dominio, nonché dalle vane e superstiziose pratiche delle loro false religioni. E così non vi sia tra di voi religione diversa da quella della saggezza e della moralità, da quella dell'onestà e della decenza, della franchezza e della generosità d'animo; non ci sia religione diversa da quella che consiste nell'abolire completamente la tirannide e il culto superstizioso degli dèi e dei loro idoli, nel mantenere viva la giustizia e l'equità ovunque, nel lavorare in pace e nel vivere tutti in una società ordinata, nel mantenere la libertà e, infine, nell'amarvi l'un l'altro e nel salvaguardare da ogni pericolo la pace e la concordia tra di voi [...]". Jean Meslier (1664-1729)
  • Adespoto 4 anni fa
    "La vostra salvezza è nelle vostre mani, la vostra liberazione dipenderebbe solo da voi, se riusciste a mettervi d'accordo; avete tutti i mezzi e le forze necessarie per liberarvi e per rendere schiavi i vostri stessi tiranni. I vostri tiranni, infatti, per quanto potenti e terribili possano essere, non avrebbero alcun potere su di voi senza voi stessi; tutta la loro potenza, tutte le loro ricchezze, tutta la loro forza, viene solo da voi: sono i vostri figli, i vostri congiunti, i vostri alleati, i vostri amici che li servono, sia in guerra sia nei vari incarichi che essi assegnano loro: essi non saprebbero far niente senza di loro e senza di voi. Essi utilizzano la vostra stessa forza contro voi stessi, per ridurvi tutti quanti in schiavitù [...]. Ciò non succederebbe davvero se tutti i popoli, tutte le città e tutte le province si coalizzassero e cospirassero insieme per liberarsi dalla comune schiavitù. I tiranni sarebbero subito schiacciati e annientati. Unitevi dunque uomini, se siete saggi, unitevi tutti se avete coraggio, per liberarvi dalle vostre comuni miserie". "Trattenete con le vostre mani tutte queste ricchezze e tutti i beni che producete in abbondanza col sudore del corpo, teneteveli per voi e per i vostri simili, non date niente a questi superbi e inutili fannulloni, che non fanno nulla di utile, e non date niente di tutto ciò a tutti questi monaci e questi ecclesiastici che vivono inutilmente sulla terra, non date niente a questi nobili fieri e orgogliosi che vi disprezzano e vi calpestano [...] continua...
  • Daniela 4 anni fa
    sono assolutamente d'accordo questa è la vera rivoluzione!!Recuperare la nostra umanità recuperare a tutti i livelli un sapere millenario che scorre dentro di noi anziche affidarlo, delegarlo ad esperti burattini di questo marcio sistema. grazie per queste parole.
  • orlando solari Utente certificato 4 anni fa
    ma ragazzi e parlare di cose pratiche ma il programma 5 stelle dovrebbe essere scolpito nella mente di tutti noi ogni giorno e ogni momento parlare e creare una comunicazione di media 5 stelle radio 5 stelle tv 5 stelle piattaforma liquida creare alleanze con movimenti e liste civiche a noi affini x aumentare la partecipazione al m5s parlare degli sprechi e dove tagliare 98 miliardi slot 26 miliardi spese militari 7 miliardi di pensioni d'oro 7 miliardi grandi opere 150 miliardi scudo fiscale redistribuzione del reddito l'utopia oggi non è in programma, anche se riempie l'anima
  • Lalla M. Utente certificato 4 anni fa
    I giornalisti televisivi inseguono gli eletti del M5s per la strada, in preda a un autentico delirio compulsivo. Qualche giorno fa -massima chicca pescata alla tivvù emiliana regionale- è stata fermata una parlamentare alla quale è stato chiesto se fosse vero che era entrata in una salumeria e avesse acquistato del salmone rosa canadese. La malcapitata, sgomenta, dopo un attimo di interdizione durante il quale si deve essere chiesta se per caso era stato dichiarata illegale la vendita di salmone ma lei non lo sapeva, ha risposto "sì, mia figlia ne è ghiotta". L'evento si è trasformato in un lungo servizio in cui il M5s emiliano veniva descritto come una specie di club composto da donne viziose dedite al lusso sfrenato nei consumi mostrando così il loro disprezzo verso l'Italia disoccupata che soffre. Anche questa, in apparenza sembra una quisquilia, una sciocchezza locale. Invece è sostanziale. Il record nazionale è avvenuto a Taranto dove sono in corso riunioni pubbliche gestite dai vari comitati elettorali in cui si spiega alla popolazione quali siano le responsabilità politiche anche del M5s perchè "ha scelto di tirare la volata a Berlusconi e quindi alla famiglia Riva". Anche in questo caso sembra una sciocchezza locale facilmente smontabile. Non è così. E' sostanziale. E' una malattia. Che ha una sua finalità strategica, non so se pianificata o involontaria: creare una condizione permanente di disorientamento sociale tale per cui diventa normale pensare di proporre 39 saggi, scelti (sono parole di Letta e Alfano) "tra le eccellenze italiane pescate nella società civile per dar vita alla fase programmatica necessaria a redigere le riforme istituzionali che questo governo, accogliendo e facendo proprio il monito e l'invito del presidente Napolitano, si è impegnato a portare a termine entro un massimo di 18 mesi". Presentata così ci viene di porre l'unica domanda legittima, in questo momento: "Mi scusi, signor Letta: dato che esiste un Parlamento, esistono delle c
    • Lalla M. Utente certificato 4 anni fa
      http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2013/06/dilaga-lepidemia-di-antigrillite-la.html#comment-form
  • mario futuro Utente certificato 4 anni fa
    soamo un popolo di conigli tutti in fila e il capo chino..forza M5S
  • perso Utente certificato 4 anni fa
    est una stupidata,ma mi chiedo, quando un domani,fra cento anni?, il lavoro che oggi svolgono gli esseri umani verrà svolto dai robot,gli umani cosa faranno? si tornerà a filosofeggiare come ai tempi di socrate,mentre gli schiavi provvedevano ai bisogni? et sopratutto il reddito di cittadinanza fra cento anni sarà una realtà:)? sono andato troppo oltre?mah ! cento anni fanno presto a passare! astenersi perditempo:) ovviamente! paolo
  • epe pepe 4 anni fa
    CAPORETTO 2008+5 Tramonti a Nordest Imprenditore trevigiano si uccide sparandosi alla testa: non riusciva a recuperare crediti http://www.gazzettino.it/ ---------------------------------- 42 saggi per cambiare la Costituzione. Cambiare la Costituzione... ... Cambiare la... Costituzione... La Costituzione... ? La Costituzione... Pronto, Roma? Roma? Pronto Roma.. Il Nordest chiama... Pronto.. ?! Roma..
  • .Sereno. .Despero. Utente certificato 4 anni fa
    E' arrivato il coglione. STAFFFFFFFFFFFF, tirate lo sciacquone.
  • remo marmo 4 anni fa
    Egr. sig. Silvano Agosti, che l'Essere Umano sia il massimo capolavoro della natura non credo proprio, penso sia il capolasvoro di qualcun altro.... Cari saluti.
  • Ma che si fuma certa gente? 4 anni fa mostra
    MA QUELLI CHE HANNO BISOGNO DE STO CAZZO DI CANNABIS PER CURARSI, SONO COSI' DEFICIENTI DA NON RIUSCIRE A FARSI L'ERBA IN CASA?
  • Ma che si fuma certa gente? 4 anni fa mostra
    L'APRISCATOLE E' ENTRATO IN RAI RIPETO L'APRISCATOLE E' ARRIVATO IN RAI SEGNATEVI QUESTA DATA E SCOMMETTO CHE L'APRISCATOLE NON VI APRIRA' UN EMERITO CAZZO DELLA RAI!
  • psichiatria.1 4 anni fa
    si Beppe, prendi fiato e -immagina- te lo hanno detto quasi tutti. a casa ti riconoscono ancora? anche io sogno di vivere insieme agli altri in pace e armonia, sig. Agosti.
  • Ma che si fuma certa gente? 4 anni fa mostra
    A QUELLI CHE VENGONO QUI A FAR BLA BLA BLA BLA .... FILANTROPI DEI MIEI COIONI.... SAREBBE UTILE VEDERE CHE RAZZA DI CONTO IN BANCA HANNO!
    • .Sereno. .Despero. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ma perché tu sei dotato anche di gonadi? Un pover'uomo come te, più di un paio di corna non credo possa avere.
  • RosaAnnaOioli 4 anni fa
    A piccoli passi molti stanno già realizzando un nuovo benessere Andate a esporare sul web quanti in ogni parte dl mondo vivendo in simbiosi con madre terra stanno mutando E vi garantisco c'è spazio e sufficienti risorse per tutti I triceti in gabbia che deridono questa lettera che molti scienziati e economisti hanno già dettato da anni sono gli schiavi che mantengono le classi dirigenti del nostro bel paese e poi vanno a piagnucolare nele piazze
  • Ma che si fuma certa gente? 4 anni fa mostra
    LAVORARE 3 ORE AL GIORNO LAVORARE MENO PER LAVORARE TUTTI RIBALTIAMOLO SUL DENARO E NON SULLE ORE DI LAVORO: BEPPE FAI CON MENO SOLDI DI QUELLI CHE DISPONI E DAI IL RESTO A CHI NE HA BISOGNO. SOLO IN QUESTO POSTO SI POSSONO LEGGERE CAZZATE DEL GENERE, QUANDO INTORNO A 60 MILIONI DI COGLIONI ITALIANI CI SONO MILIARDI DI PERSONE CHE HANNO CONOSCIUTO 1/500° DEL NOSTRO BENESSERE. QUELLA GENTE CHE CAMMINA SCALZA, CHE FA UN PASTO AL GIORNO (SE GLI VA BENE) CHE NON HA MAI AVUTO UNA AUTOMOBILE CHE NON HA MAI AVUTO UNA PLAY STATION CHE NON HA MAI FATTO UNA VACANZA CARAIBICA CHE NON HA MAI AVUTO IL COLESTEROLO ECC............ FARA' DI TUTTO PER OTTENERE CIO' DI CUI NOI ABBIAMO GODUTO ALLA FACCIA LORO! LA RICCHEZZA SI SPOSTA, OVVIAMENTE, DOVE SI ANDRANNO A CREARE LE CONDIZIONI DI "DOMANDA" E DI NUOVO BENESSERE E A VOI, NOI .... RIMARRA' LA MISERIA!
  • tupacamaru 4 anni fa
    ECCO UN'IDEA POTREBBE ESSRE LA LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS SATIVA. ECCONE UN'ALTRA, MONETA SOVRANA PER FINANZIARE ILLIMITATAMENTE LA SPESA A DEFICIT. UN'ALTRA ANCORA, ABBATTIMENTO DEI POLLAI CEMENTIFICATI IN CUI SIAMO COSTRETTI A VIVERE E RICOSTRUZIONE URBANISTICA A DIMENSIONE UMANA ED ECOLOGICA. E PERCHÉ NO, SUPERAMENTO DEL MODELLO SOCIALE E FAMILIARE RELIGIOSO, AMORE LIBERO, CONTRACCEZIONE LIBERA, EUTANASIA LIBERA, RISPETTO PER LA VITA, L'INFANZIA, LA CULTURA, L'ARTE. ABOLIZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETÀ SUI BREVETTI DI UTILITÀ SOCIALE. SANITÀ ALIMENTARE E AMBIENTALE. ECC…..............................
  • Ettore Maronese (ilmes) Utente certificato 4 anni fa
    Beppe, Un aneddoto Il padre di un mio amico creò una azienda industriale che mise sul mercato un nuovo prodotto, rivoluzionario, che fino a quel momento non esisteva a livello mondiale. Ad un certo punto si accorse che faceva fatica a venderlo perchè i clienti erano spaventati dal fatto che non esistevano società alternative che potessero fornire lo stesso prodotto, e questo frenava la diffusione del prodotto. Così si creò la concorrenza! Partecipò alla fondazione di due nuove società che facevano quel prodotto, e questo fece esplodere la vendita di quel prodotto sul mercato. MORALE: Bisogna promuovere la creazione di partiti che adottano la democrazia liquida come proprio funzionamento, in modo da dare una alternativa a chi non vuole votare M5S. Questo farà morire il PD ed il PDL a favore di nuovi partiti ONESTI (Onesti perché controllati e forse anche gestiti direttamente dalla base)
  • annibale 51 4 anni fa mostra
    Azz...che bello... 3 ore al giorno! mah...perche farne 3? Facciamone una! E poi già che ci siamo: andiamo in pensione a 40-45 anni (di età non di contributi)come si faceva negli anni '80. Temo invece che in questo brutto mondo capitalista di ore noi Italiani ne dovremo fare in futuro una dozzina al giorno se vorremo pagare tutti i debiti, gli interessi, i diritti degli altri, la corruzzione,ecc. ecc. e infine mangiare la pagnotta. Aspetta...le dovremo fare non a 1500-2000 euro mese ma a 500-800 euro mese perchè vedi vicino a noi in Serbia, Romania, Bulgaria,... e per quelli del sud che son vicini a Marocco, Egitto, ecc. ecc., le paghe sono di 300 euro mese. Beh...comunque grazie...per un attimo ho sognato. Ciao a tutti
  • Anna 4 anni fa
    Cazzo Beppe! Tutta la stima che meriti ma due righe sulla sentenza Cucchi le potevi scrivere eh!
    • Anna F. Utente certificato 4 anni fa
      aveva solo chiesto due righe non la luna, non mi pare sia una delega in bianco a risolvere i problemi di questo paese.
    • Franco Sonzogno Utente certificato 4 anni fa
      i commenti delle donne sono, in prevalenza, i più saggi ma, questa volta, penso abbia ragione Angelo.
    • angelo c. Utente certificato 4 anni fa
      anna ,poi cosa deve fare grillo??? noi cosa dobbiamo fare?? stare incollati davanti a un pc per criticare??? grillo fai questo ,,grillo fai quello ,,grillo non attaccare i giornalisti,,grillo aiutiamo i disoccupati,,etc etc etc,, penso che sia arrivato il momento di alzare le chiappe dalla poltrona è metterci in gioco anche noi,,a volte penso che l'italiano nella sua ignoranza aspetta qualcuno che risolva i suoi problemi,, pensa che mettendo una croce sul simbolo questi facciano per magia i miracoli ,,,,cosa dici annna???
  • luciano canale 4 anni fa
    u le' in pan duou ma u le' in pan bun......
  • Francesco I. Utente certificato 4 anni fa
    OT. ( poi mica tanto ) Fatto Quotidiano. I treni di Finmeccanica perdono pezzi. Olanda e Belgio annullano la commessa. ( mezzo miliardo di euro ). ...l'inizio della fine del nostro Paese.
  • Maurizio Besana 4 anni fa
    "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscenti e risoluti possa cambiare il mondo... In fondo è così che è sempre andata". Margaret Mead
  • Malox61 Rossi Utente certificato 4 anni fa
    caro silvano la tua utopia socialista marcxista e un sogno irrealizzabile anche perchè non siamo pronti come esseri umani ad elevarci come popoli in una comune scienza più spirituale che maateriale da quando l'uomo è apparso sulla terra ha subito conquistato il territorio altrui per necessità di autoalimentarsi e di riprodursi. vorrei aggiungere che oggi con la globalizzazione le nazioni più industrializzati cercano di conquistare le nazioni con meno capacità e quindi quando tutto il globo sarà industrializzato dovranno i posteri trovarsi un altro posto dove portare le nuove tecnologie e la loro democrazia. p.s. noi non ci saremo!
  • guido m. Utente certificato 4 anni fa
    Per il CSM nessun contributo di solidarietà è dovuto dal pensionato che percepisce più di 250000 (duecentocinquantamila) euro. E allora chi si è visto tagliare la pensione ? In Germania in un momento di difficoltà hanno tagliato la tredicesima agli statali. Io mi auguro che le regole non vengano fatte da chi percepisce pensioni d'oro.
  • Daniele Vernieri Utente certificato 4 anni fa mostra
    Si due-tre ore di lavoro al giorno! Facciamoci ridere addosso da tutto il mondo con queste idiozie! Incredibile! Che idioti!
    • Franco Sonzogno Utente certificato 4 anni fa mostra
      hai paura di far ridere? Rinunceresti alle tue idee solo per paura di far ridere? Altri, fortunatamente, non la pensano come te.
    • Marco Rossi 4 anni fa mostra
      Non capisci. Se non capisci che schiamazzi a fare.
    • mat 4 anni fa mostra
      RIDE BENE CHI RIDE ULTIMO.....
  • Anodo Sacrificale 4 anni fa
    Aiuto! Ho sempre criticato (spero costruttivamente) alcuni post di Beppe Grillo che mi sembravano fuori dal mondo, antistorici e per certi versi autoreferenziali. Ho avuto grosse difficoltà nel comprendere dove finisse la genialità dell'uomo Beppe e dove iniziasse la scarsezza del politico Grillo e mi sono più volte posto il problema se votare M5S potesse darmi la speranza che questo paese potesse ingranare una marcia in grado di farlo uscire dalle viscere dell'oblio... ma adesso siamo completamente fuori!! Chiedo a tutti i sani di mente che popolano questo straordinario e democratico sito se si sono accorti di che razza di post sono gli ultimi 2 inseriti!!? Il primo parla di un non meglio identificato figlio di puttana pieno di livore nei confronti di chi l'ha fottuto, cresciuto con la zia e i familiari democristiani in grado di nascondergli la deriva italica per 49 anni ed ora (solo ora!), accortosi delle malefatte delle generazioni passate, si appresta a menare le mani e a sbranare la preda.... schizzi di sangue ovunque! Il secondo parla di filosofia zen, di pace e fratellanza, di 3 ore di lavoro giornaliere (tre ore!!??) per ridistribuire la povertà (che cosa vorrà dire ci avete riflettuto?? redistribuire la ricchezza o redistribuire la povertà ho sempre pensato fossero le 2 facce di una stessa medaglia...), rispolvera quelle teorie care ai sessantottini, ci aiuta a sognare prati verdi in primavera pieni di chitarre e capelloni seminudi che si accoppiano sotto le loro tende colorate e nei pulmini wolkswagen a fiori… Ben intesi, sogno anche io un mondo privo di poveri, dove i bimbi del Darfur non muoiono di fame, sogno anche io un'italia differente dove non si rubi e si torni a crescere... purtroppo non ho la certezza di come si possano raggiungere questi obiettivi, ma ho la certezza di come non ci si possa mai arrivare: con la violenza fisica e verbale (già dato) e con le utopie sconfitte e seppellite dalla storia.. fermate la schizzofrenia e torniamo seri!
    • Anodo Sacrificale 4 anni fa
      Con il massimo rispetto per le posizioni di tutti esorto ancora una volta chi ha a cuore il M5S ad abbandonare questi toni vacui e populisti per tornare alle discussioni di merito su come uscire dal guado.... per i libri di filosofia ci vediamo tutti da feltrinelli e ci prensiamo un caffè insieme discutendo della felicità nel divenire.......
    • .Sereno. .Despero. Utente certificato 4 anni fa
      Nodo, cerca di riflettere un po' di più, prima di sputar sentenze con tanta certezza. Chi non lascia aperte fessure per farvi entrare, di tanto in tanto, anche sogni oltre che rigide convinzioni, è destinato a rimaner sempre lo stesso. Per migliorarsi c'è tanto bisogno anche del sogno, per crescere interiormente è fondamentale, ma soprattutto per tener duro in questa vita a volte tanto di merda.
    • Ben Monaco 4 anni fa
      Io credo che i post sono stati ben piazzati. Entrambi si cozzano ma dicono tutto. Non vi sembra che la verità sia nel mezzo?
    • Giacomo Ciulla Utente certificato 4 anni fa
      Io credo che l'autore del post sia una persona intelligente che sa benissimo che quello è un mondo forse irrealizzabile, ma probabilmente questa visione potrebbe farci riflettere su come abbiamo perso di vista l'essenza della vita a favore di una evoluzione automatizzata che ci ha cancellato i sogni.Non avremo mai un mondo ideale, ma forse se puntiamo più in alto qualcosina viene fuori....
  • mat 4 anni fa
    Mi spiace che quando si fecere le votazioni per il presidente della repubblica preferito sul blog, NON ABBIATE CAPITO UN C...O. Questo era uno degli Uomini giustio da votare..... ma no voi preferivate la "GABBANELLI" PIRLAAAAAAAA
  • simone stellini Utente certificato 4 anni fa
    Un altro suicidio per debiti aziendali. Ale'.
  • Daniele Vernieri Utente certificato 4 anni fa
    Adesso avete anche la Vigilanza RAI. Se anche stavolta non cambierà nulla sarete un fallimento totale!!
    • Franco Sonzogno Utente certificato 4 anni fa
      e cosa ne pensi del copasir assegnato alla falsa opposizione della lega?
    • silvanetta* . Utente certificato 4 anni fa
      http://www.cadoinpiedi.it/2013/06/06/il_capolavoro_di_berlusconi_si_e_blindato_la_rai.html
    • Daniele Vernieri Utente certificato 4 anni fa
      Certo che conta, per gestire gli spazi pubblici televisivi ed eventualmente vigilare su eccessi e abusi da parte di persone, partiti, etc...Per questo i 5S la volevano tanto. Informati tu!
    • Bob C. Utente certificato 4 anni fa
      Perchè, conta qualcosa la vigilanza Rai? Informati.
  • Dario C. Utente certificato 4 anni fa
    Credo che Silvano abbia ragione. Adesso che siamo entrati in parlamento bisogna proporre, ideare, sorprendere e convincere, ma non più con le urla, ma con la fantasia! Propose come il reddito di cittadinanza vanno in questa direzione. Io ci aggiungerei: - Asili aziendali - Rilancio dell'agricoltura e dell'orto casalingo - Conversione del parco auto attuale in elettrico - Diminuire la settimana lavorativa a 4 giorni Insomma, siamo 60 milioni e non cresciamo, che senso ha costruire nuove case?? Il coraggio di cambiare
  • tupacamaru 4 anni fa
    MA QUESTI SIGNORI CHE POSTANO SUL BLOG SOLTANTO MESSAGGI D'ODIO NON SANNO FAR ALTRO, NESSUNO SPAZIO ALLA FANTASIA E ALL'IDEA DI UN MONDO CHE PUÒ ESSERE CAMBIATO ANCHE DAGLI IDEALI? BASTA CON LA GUERRA FINE A SE STESSA! SUBLIME LA METAFORA DEL BAMBINO CHE RAPPRESENTA L'IDEALE DI PERFEZIONE UMANA. IO L'HO CAPITA INTENSAMENTE PERCHÉ QUEL BAMBINO L'HO VISTO IN CARNE E OSSA E HO VISSUTO IN UN EPOCA IN CUI ERA VIVO. CHI NON HA VISSUTO QUELLA ESPERIENZA NON PUÒ CAPIRE COMPIUTAMENTE, MA DOVREBBE ALMENO DOCUMENTARSI SU COSA ABBIA SIGNIFICATO LA COSIDDETTA RIVOLUZIONE DEL 68.
    • Ben Monaco 4 anni fa
      CIAO, MI INTRODUCO. Essendo del 51 sono stato sempre affascinato alle comuni nelle quali comunque non mi sono avventurato.... non so' quale comune ancora resiste, so che comunque ce ne sono tante in italia più o meno avendo la stessa tipologia e credo iniziale. Vicino Milano c'è la cascina santa brera.... più reali la comunità di Basilico e il Forteto. Credo fermamente che oggi bisognerebbe ritornare ad un concetto di vita simile alle comuni. liberalsociale@gmail.com
    • tupacamaru 4 anni fa
      NON MI RIFERISCO A NESSUNA "COMUNE" MI RIFERISCO A QUELLO CHE IO DEFINIREI SPIRITO DELLA STORIA CHE OGNI TANTO SI FA CARNE. OPPURE SE PREFERISCI LA DEFINIZIONE FREUDIANA CHIAMIAMOLO EROS IN CONTRAPPOSIZIONE A THANATOS LA PULSIONE DI MORTE.
    • jefferson airplane Utente certificato 4 anni fa
      guarda che nel 68 non eri solo,,,eravamo in tanti ma dato che sembri saperne più di tutti ti faccio una domandina:QUALE COMUNE NATA IN QUEGLI ANNI,VIVENDO SEGUENDO QUEI DOGMI HA RESISTITO FINO AI GIORNI NOSTRI?
  • Yuri b 4 anni fa
    2-3 ore si come no? Io penso che già scendere a 6 (con salario simile a quello di adesso ) già creerebbe qualche posto di lavoro in più ma scendere a tre ore guadagnando i soldi per tirar avanti una famiglia e pura utopia... Pensate quante fabbrica andrebbero fuori dall'Italia... Sarebbero tantissime e allora si che saremo tutti di nuovo all'agricoltura... Per me e una cagata mi dispiace caro...
    • ENRICO . Utente certificato 4 anni fa
      di sicuro non e' fattibile subito,avrai capito che qui si parla di un lavoro di decine di anni,il mondo non finisce con le nostre generazioni,per quanto riguarda l'agricoltura se continuiamo cosi nemmeno piu' ci sara'.... la possibilita' di tornare a fare i contadini...
  • Bob C. Utente certificato 4 anni fa
    "Super pensioni, il contributo di solidarietà è illegittimo. Gli arretrati? Saranno restituiti" Mah , a sto punto che torni pure Robespierre vah.
  • BRUNO REVOLFATO Utente certificato 4 anni fa
    ...continua) Secondo te perché manca il lavoro in Italia? Il lavoro manca perché le aziende chiudono, chiudono perché non conviene pagare le tasse e produrre costa molto, costa molto per via delle tasse che la corruzione si mangia ogni anno miliardi di euro,aggiungiamo che vi è uno spreco di danaro pubblico che è meglio sprecare per far vivere affaristi senza scrupoli, faccendieri e loschi individui, tesorieri che abbiamo conosciuto e ladroni che portano capitali all’estero per non pagare le tasse; ma non si colpiscono né gli evasori né i tesorieri né i ladroni, perché lo Stato è plutocratico, detiene tutta la nostra ricchezza, quindi le leggi -che sono ottime- o non vengono applicate o il sistema dei controlli non funziona. Le leggi dell’ Anti-Stato sono codificate ma non scritte, sono spietate rispondono a logiche di mercato e di potere, comprano e vendono esseri umani, tutto quello che è in questa terra è baratto, oggetto di scambio e di favori. Mi parli di computers e di automazione, aggiungerei allora le automobili, anche le automobili hanno azzoppano, non camminiamo più come un tempo, non andiamo più a piedi per chilometri, non sgambettiamo più con le nostre biciclette, eppure l’industria automobilistica ha creato uno dei più grandi indotti della storia. Il problema vero è che la c’è un mondo da combattere l’illegalità Dobbiamo partire da lì. O si stabilisce cosa è legale, cosa produce danni a cose e persone o altrimenti ideologie, teorie non hanno senso, senza partire da qui. Hai detto bene: “…dovremmo aiutarci sempre, godere soltanto della felicità del prossimo,…” eppure un comico strampalato lo ha fatto, ha generato un Movimento che raccoglie anche feci, sicuramente è immaturo, impreparato, maldestro ma non penso cattivo, malefico, maligno. Il presente del Nostro Paese è questo è adesso, non puoi guarire dal cancro guardano al futuro solo con speranza, bisogna agire e spesso in questi casi si usa la chemioterapia.
  • BRUNO REVOLFATO Utente certificato 4 anni fa
    .GRILLO AVRA’ PURE INFIERITO SUL CADAVERE MA,…A QUESTO COMICO DI MERDA CREDO ANCORA. Silvano in Italia le aziende spariscono e chiudono perché il territorio è affetto da una forma tumorale che si chiama criminalità organizzata, sono le ecomafie che mettono la freccia negli appalti e ti mandano fuori strada. Uno Stato per funzionare deve fare pace con sé stesso, ma quando in questo Stato esiste il maligno, un ‘Anti-Stato’ che depreda il territorio, succhia energia, spaccia droga per distruggere il cervello della migliore gioventù, la prostituisce, la annega nell’alcool, non offre la scuola pubblica migliore che formi la mente, la capacità critica, non la tuteli ma la sbatte a 200 all’ora sulle pagine di Internet, e tutto usa per questa masturbazione mediatica compreso il mistero della morte, perché la morte è brivido, morire è un impulso, la morte uno sacrifica per dar senso a molti, una ennesima scarica di adrenalina che passa per il cervello e riporta in vita. Non si riflette sulla morte e sulle cause mi accontento solo delle immagini, esorcizzo la paura dunque sono. Come può guarire uno Stato malato di cancro dove Provincie e Regioni sono in mano alla criminalità spietata che depreda, edifica, spodesta, uccide chi si avventura a prenderne le difese, altri più coraggiosi di noi ci hanno provato: Borsellino, Falcone, e molti troppi altri; eppure siamo allo stesso punto.
  • simone stellini Utente certificato 4 anni fa
    Sempre meno post. La gente si allontana anche da qui e tra un po' succedera' un bel casino.
    • Daniele M. Utente certificato 4 anni fa
      Non essere pessimista,pochi ma buoni comunque
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      bene, sii tu il prossimo ad allontanarti........ ti prego
  • Paolo.T Utente certificato 4 anni fa
    Crillo ha la mia età.Forse si ricorderà anche lui, quando siamo passati alla nuova tecnologia dei computer nei vari settori.La paura era quella che sostituivano le persone.I politici di allora dicevano invece che avremo avuto più tempo libero da dedicare alla famiglia ecc..... BALLE
  • Simeo 4 anni fa
    Vorrei vedere un set di un film diretto da Agosti. Tre ore di riprese e poi tutti a casa, il produttore (quello che paga) lo pela vivo. Filosofia di chi non sa cosa è il lavoro. Validissima per Grillo, che non ha mai lavorato un giorno in vita sua.
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      dì la verità..... tu scarichi da emule video di pedofilia vero???? dai, puoi dircelo.
  • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
    3 ORE AL GIORNO DI LAVORO - MAGNIFICA UTOPIA ALLA BERTINOTTI ! E CHI LI CONVINCE I NOSTRI CONCORRENTI CINESI A LAVORARE MENO DI 12 ORE AL GIORNO,SILVANO AGOSTI ?
  • Michele Borrielli 4 anni fa
    la mia opinione (non richiesta) 50% condivisibile 50% "una cagata pazzesca", cfr. http://www.youtube.com/watch?v=Csi4BT3CCK8 :-D, come il voto ai sedicenni, e l'idea di far fare scuola a genitori ignoranti tramite il gioco... ma mi faccia il piacere cfr http://www.youtube.com/watch?v=6bjQOwXMoPk scherzi a parte, teniamo i piedi per terra che ci sono persone che hanno problemi serissimi in Italia; poi penseremo al resto del mondo...
  • MASSIMO FRAZZANI Utente certificato 4 anni fa
    Tra un pò metteranno in costituzione il "Malleus maleficarum".
  • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
    Un signore immaggina uno stile di vita nuovo. Propone che l'umanità potrebbe lavorare tutta tre ore al giono, e uno gli chiede " scusi ma il tempo libero che rimane cosa faccio"? Se è stato solo una piccola minoranza a porre questo interrogativo, va bene lascerò correre, ma se invece la percentuale è alta mi concentrerei più sul dito che alla luna.
    • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
      Signor Stefano di Roma, intanto ti ringrazio per la correzione, poi volevo dirti non ti sembra eccessiva questa offesa gratuita? Oggi hai voluto piantare una pianta di spine che probabilmente non raccoglierai mai, ma la domanda è perché? Senza conoscere le persone, ti fa sentire più importante seminare offese o che cosa.
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      immagina con una sola g bestia
  • SIMIONI V. Utente certificato 4 anni fa
    Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,la, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,la, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,la, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, la, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bl, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla, Bla, Bla,la, Bla, Bla, Bla,Bla, Bla,
  • Luca S. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Silvano.
  • giorgio a. Utente certificato 4 anni fa
    Sarebbe utilissimo che il signor Silvano Agosti andasse in televisione e si facesse in occasione portavoce del M5S,in quanto hai Modi e toni usati da Grillo, non mi stanchero mai di ripeterlo,sono anche abbastanza morbidi,Grillo non attacca nessuno fa solo legittima difesa.
    • jefferson airplane Utente certificato 4 anni fa
      se questo Silvano si presenta in tv in contraddittorio con uno studente in economia al secondo anno gli fanno un culo che il buco dell'ozono sembrera una ciambella
  • Antonio Guglielmo Utente certificato 4 anni fa
    Piccoli Scilipoti crescono
  • Maurizio Monti 4 anni fa
    "Tanto ci sarà sempre, lo sapete, un musico, un fallito, un Bertoncelli, un prete, a sparare cazzate... " per oggi ci sono bastate quelle di Silvano Agosti... ma si 3 ore al giorno di lavoro... ma intanto Noi (pochi) che abbiamo un lavoro l'abbiamo, dobbiamo lavorare 8 ore al giorno per 42 anni....
  • jefferson airplane Utente certificato 4 anni fa
    MA CHI CAZZO SCRIVE STI POST:un'alcolizzato fumato? lavorare 2-3 ore al giorno in una economia globalizzata sapete cosa vuol dire? costi su e prodotti fuori mercato il tizio dell'articolo si lamenta che i piccoli artigiani e imprenditori sono costretti a chiudere perche nella sfida alle multinazionali non raggono e come rimedio vuole trasformare la produttivita delle grandi aziende italiane al livello artigianale? ma va a c a g a re economista da fantascienza x bambini l'unico rimedio è SCUOLA,ISTRUZIONE,RICERCA INNOVAZIONE. investire investire investire sul futuro SILICON WALLEY VI DICE QUALCOSA? tutto il resto sono scorciatoie x il declino.
    • jefferson airplane Utente certificato 4 anni fa
      @NESTOR su valley hai ragione macome scusante non sono andato all'università e ho studiato poco l'inglese ho semplicemente lavorato dall'età di 18 anni(ora ne ho 52)e lo continuo a fare con passione e volontà io non so chi sia questo silvano ma so,da quello che scrive, che non è mai stato in concorrenza x la sopravvivenza della sua azienda. le sue ricette potrebbero funzionare in un mondo globale con le stesse condizioni lavorative in quello attuale l'italia falliribbe nello stesso tempo che l'm5s ci ha messo a sgonfiarsi prova tu ad informarti con uno del settore poi ne riparliamo
    • Nestor Machno Utente certificato 4 anni fa
      Credo che sarebbe meglio informarsi un tantino su chi é Silvano Agosti prima di parlare e sarebbe meglio imparare a scrivere VALLEY correttamente.
    • Bob C. Utente certificato 4 anni fa
      Jefferson, chi ti sta chiedendo nulla? Qui c'è gente di tutti i tipi che si confronta con educazione,usala se ne possiedi. Di gente sapientona come te ne abbiamo le palle piene, da anni che sparate con le vostre teorie mancando sempre gli obiettivi. E' ora che vi fate da parte.
    • jefferson airplane Utente certificato 4 anni fa
      ciao casa mia a forza di rincorrere alle genialate cazzate del primo che le spara piu grosse questo movimento si sta rilevando il più grande bluff del secolo e purtroppo tu non sei il solo ad esserci cascato chi ti scrive è un'altro pirla,e confermo la tua impressione....siamo nella merda questi con le loro minchiate stanno distruggendo la possibilità di rinnovamento almeno x i prox 20anni
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      I PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO PERMETTONO AI PARLAMENTARI QUEL CHE PER CITTADINI E' SEVERAMENTE VIETATO E PENALMENTE SANZIONATO. INFATTI: Cosa accadrebbe ad un cittadino che tentasse di votare al posto di un'altro nella cabina elettorale ? E cosa accadrebbe al Presidente del seggio che lo tollerasse ?
    • Io Utente certificato 4 anni fa
      I grullini non sono un movimento rivoluzionario positivo: ci porterebbero all'età della pietra. Esiste un movimento rivoluzionario ma con gente che sa ragionare? Perché io non so più per chi votare.
  • Ashoka il Grande Utente certificato 4 anni fa
    Lei é lí all'orizzonte. Mi avvicino due passi e lei si allontana di due passi. Ne faccio dieci. e l'orizzonte scivola dieci passi piú in lá. Malgrado cammini non la raggiungeró mai. Ma a che serve allora l'utopia? Serve a questo: a camminare. (Eduardo Galeano)
    • Ashoka il Grande Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Fruttarolo, quando nn c'é la salute, resta solo l'amore e la solidarietá di chi ti sta accanto un abrazo
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Er pezzo è d'obbligo... http://youtu.be/WMSOLwv3ZOU
  • karola 4 anni fa
    Si, è proprio vero. Esiste l'Angelo e il diavolo
  • l'oracolo 4 anni fa
    E' tutto molto bello ma fa parte di un mondo senza il malefico berlusconi, fin quando c'è mefisto noi saremo in guerra, dopo mussolini ci tocca ( è la storia che lo dice)eliminare idologicamente un altro despota più complesso del mussolini ma sempre dittatore con tutto il suo potere e quindi la sua forza corruttiva, dopo si sarà piu' bello vivere.
  • renato m. Utente certificato 4 anni fa
    Ci mancava solo la retorica! Si dice "meno lavoro per tutti"... Vi sembra una novità? Non lo è ed è già stata in parte applicata con le riforme del mercato del lavoro degli ultimi anni. Vi ricordate il part time o il lavoro in prestito? Avete mai sentito delle ditte che, al fine di non licenziare, hanno ridotto le ore di lavoro ai loro dipendenti? Chiedete a questi ultimi se è facile vivere con uno stipendio già misero e poi trovarselo dimezzato. Ma fino a ieri il lavoro e la disoccupazione non erano al centro delle questioni nazionali? E poi Charlie Chaplin... Ma fatemi la cortesia. Filosofeggiare sui “sette miliardi di abitanti” non serve a nulla se non a distrarci dai veri obiettivi da raggiungere. Il lavoro serve per vivere ma la verità è che oggi vogliono farci vivere per lavorare. Allora IL PROBLEMA SONO LE RETRIBUZIONI ORMAI TROPPO MODESTE E UNA INADEGUATA POLITICA CHE TUTELI E GARANTISCA IL LAVORO A TUTTI. Quando da giovane cercai di trovare lavoro iniziai con il cercare un posto da miliardario o da milionario ma erano già tutti occupati. Allora mi adattai a fare un lavoro modesto, uno dei tanti che mi potesse garantire di vivere con dignità, uno che trovai ma al quale mi appassionai perché in me c’era passione. Le regole che vanno create ed imposte nella nostra Italia devono essere rigorose regole di ridistribuzione dei redditi. Siamo in queste condizioni perché c'è gente che si è mangiata tutta la torta e non ha lasciato agli altri neanche le briciole. Il problema sono i privilegi, gli evasori, i furbetti del quartierino, la casta, i parlamentari che imbrogliano votando per altri e che poi rimangono impuniti, il Presidente del Senato Grasso che invece di preoccuparsi dei brogli si preoccupa di non poter permettere che questi vengano resi noti... Il regime non è affatto in agonia. Con la retorica, la filosofia o l'inutile utopia non andremo da nessuna parte. Qui ogni giorno ce ne è una nuova e ci mancavano solo gli ideali dei figli dei fiori... Bah!!!
  • Lor C. Utente certificato 4 anni fa
    rispetto al post... I macchinari ci servono invece!!!! Ma i macchinari giusti, che rimpiazziano gli attuali che inquinano. Che bello sarebbe se nessun dispositivo inquinasse!!! E che l'energia sia a basso costo, e alla portata di tutti!!!
  • Francesco I. Utente certificato 4 anni fa
    Non ci sono parole. Non servono. Caro Silvano....quello che hai espresso, quello che speri , quello che sogni ....sono esattamente quei sentimenti , progetti e speranze che inseguo da una vita..... Un abbraccio .Francesco.
  • Nicola 4 anni fa
    Caro Beppe, cari amici del Movimento, prendo spunto da questa splendida lettera per scrivere ciò che sento in un giorno cupo, un giorno in cui l'oppressione di ciò che accade nei palazzi è quasi insopportabile. Il Movimento ha fatto un miracolo, ha portato in parlamento 163 cittadini onesti e volonterosi, ha fatto breccia nelle istituzioni. Ora è il momento di lavorare su 2 fronti, PIU' DI PRIMA. I cittadini in Parlamento faranno l'opposizione più agguerrita che si sia vista in 65 anni della Repubblica e devono denunciare ogni azione illegale e immorale. Assieme al lavoro di opposizione si deve continuare con crescente intensità ad essere propositivi con nuove leggi e modifiche alla legislazione vigente. Il lavoro più grosso ora va fatto per FAR CAPIRE DOVE il movimento vuole portare il nostro paese, comunicando innanzitutto nel modo più attivo possibile, ma soprattutto lavorando in modo capillare sul territorio. Il grido appassionato di Beppe non basta più. La gente DEVE capire cos'è il Movimento e non deve avere PAURA. Lasciate perdere i nemici, quelli non cambieranno mai. C'è un popolo che ha sete di giustizia sociale, di partecipazione, di conoscenza e questi possono diventare elettori del Movimento. Quando ? non lo so, ma in questa situazione io credo che il tempo ci sia, mesi, forse anni. Chi ha il potere adesso lo vorrà tenere a qualsiasi costo. Dice bene Silvano: Beppe riposati, te lo meriti. Ciò non significa che devi mollare, sei l'anima del Movimento, ma deve cambiare il linguaggio, la conoscenza. Bisogna portare milioni di cittadini stanchi e sfiduciati a dire: "MA DAVVERO SI PUO' ?"
  • salvatore n. Utente certificato 4 anni fa
    credo di aver capito che il sig. Silvano Agosti ha centrato il punto:Bebbe,cambia strategia! certo,se prima per attirare attenzione sulla nobile causa per cui Grillo combatte e che riguarda tutti noi ha dovuto "urlare",ora non c'e' ne piu' bisogno,il messaggio e' stato "recepito" dalla maggioranza,non ha senso infierire sugli zombi che sono i partiti e che presto spariranno,ma bisogna concentrarsi sui programmi,o si rischia di vanificare tutto quello che e' stato magnificamente fatto fin qui. ma sulla frase: "Caro Beppe, riposati. La tua vera preziosità è inimmaginabile ed è la stessa che caratterizzerà ogni essere umano quando potrà crescere finalmente in pace “per naturale virtù e sapienza”... temo che il sig. Agosti voglia incitare Beppe ora a lasciar perdere,ovvero,che arrivati a questo punto se abbiamo recepito il messaggio e siamo in grado di camminare con le nostre gambe e bene,se no e inutile che beppe si sforzi,se lui e troppo avanti culturalmente per noi,allora noi italiani ci meritiamo di andare avanti nel modo che e' sempre stato,ovvero affogare nella nostra mexxa! vi prego,ditemi che ho capito male e che Beppe non si stanchera' mai di lottare!
  • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
    Cosa vorrà dire questa frase " Guai alla carne che dipende dall'anima. Guai all'anima che dipende dalla carne".
    • carta canta 4 anni fa
      vuol dire che è meglio essere vegetariani, ero rimasto ad un Silvano Agosti intelligente, attento alla cinematografia, ora lotrovo come mediocre ortatore di nulla e a dar voce al nulla.
  • Terzo Nick Utente certificato 4 anni fa
    OT - RAI M5S. Povero Roberto Fico. Sarà pure il presidente. Ma con quella ciurma di malviventi attorno come ulteriori componenti (Maurizio Gasparri,Paolo Romani, Renato Schifani, Maria Stella Gelmini, Augusto Minzolini e Paolo Bonaiuti), era meglio starne fuori. Saluti
  • mariuccia rollo Utente certificato 4 anni fa
    Si, Beppe deve riposarsi.La sua salute non è sua, è di tutti ,è un bene nazioinale
  • Gerardo Di Cola Utente certificato 4 anni fa
    Sono d'accordo con quasi tutto il contenuto della PRIMA LETTERA A GRILLO di Silvano Agosti. Meno con l'atmosfera che rimanda ad un periodo che é in forte contrasto con la cruda realtà in cui siamo immersi ormai da vent'anni. Lo scontro, quindi,é inevatibilmente acceso nei toni e sarà duro nei fatti. L'autunno prossimo venturo sarà caldissimo tanto che quello del '68 ri ritroverà sbiadito al confronto. Infine, non sono d'accordo con il consiglio che Agosti dà a Beppe: riposati. Invece io da tempo chiedo a Grillo una discesa in campo piena cercando di coinvolgere Casaleggio, Di Pietro, Scanzi e alcuni altri, tra i quali anche Silvano Agosti.
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 4 anni fa
    E’ vero, un mondo diverso è possibile! Purtroppo però a renderlo impossibile sono le élites del potere che mai accetteranno che in questa Terra si possa vivere in pace e godersi insieme questa vacanza dall’eternità chiamata vita. I potenti si sentono potenti proprio perché siamo noi a renderli tali, sacrificando le nostre giornate a produrre ricchezza per essi e una misera sopravvivenza per tutti noi. Abbiamo accettato questa cosa quasi come un fatto naturale, quasi fossimo nati per saziare la sete di pochi dannati, che sono tutt’altro che esseri superiori, come pretendono farci credere per via dei soldi che possiedono, quando sappiamo che quei soldi sono il sangue di poveri cristi che essi hanno sempre sfruttato. Certo che basterebbe lavorare due ore al giorno per poter vivere decorosamente e goderci la famiglia, coltivare amicizie, respirare all’aria aperta, se chi produce lavoro fosse anche lui un essere umano. Passano i secoli ma non impareremo mai che la vita ci appartiene e non dovremmo permettere a nessuno di impadronirsene e renderci schiavi al loro servizio. Un mondo giusto sarà possibile il giorno in cui capiremo che il VERO POTERE è nelle nostre mani se unite tutte insieme. Se l’intera classe lavoratrice si tenesse per mano, senza farsi ingannare o dividere da chi l’ha sempre sfruttata, faremmo un girotondo intorno al mondo e capiremmo finalmente come vincere gli oppressori e la loro dottrina sulla povertà, che da sempre siamo stati costretti ad accettare.
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 4 anni fa
      Annunziato hai centrato il problema, proprio questo bisognerebbe fare, togliere dalla testa della gente le balle spaziali che da sempre impediscono al cervello di funzionare in proprio, cancellare questa sorta di "religione" con la quale da sempre tengono sotto scatto le popolazioni per tenerla sotto ricatto. La prima cosa da fare sarebbe ribaltare l'istruzione nelle scuole, create finora col preciso scopo di istruire senza istruire. Bisognerebbe insegnare fin dalle elementari educazione civica, politica ed economica ma con libri di testo e professori di qualità e forse si riuscirebbe a creare una popolazione non più manipolabile dai media e dai regimi.
    • annunziato l. Utente certificato 4 anni fa
      Complimenti per quanto hai scritto.La penso esattamente come te. Grillo ci ha dato l'opportunità di raccoglierci intorno al movimento in milioni di persone e per un attimo abbiamo sognato un cambiamento che sembrava a portata di mano.Temo che abbiamo perso il treno.Grillo dovrebbe ascoltarci di più altrimenti il sogno svanirà presto. Per non disperdere quanto abbiamo costruito fin quì dovremmo riunirci in comitati ed elaborare progetti concreti per risolvere gli innumerevoli problemi del nostro paese. Criminalità organizzata che nel sud del paese governa comuni, province e regioni, sanità che dovrebbe essere solo pubblica, riorganizzazione dei comuni che dovrebbero garantire una casa a tutti con il rilancio dell'edilizia pubblica,che dovrebbero gestire in proprio senza l'ausilio delle società private tutti i servizi compresa la riscossione dei tributi,delle multe e la gestione dei rifiuti.Ricordiamoci che il privato pensa solo agli utili che comunque gravano sempre sui costi dei servizi erogati.
    • davide lak (-davlak-) Utente certificato 4 anni fa
      prova prova
  • marco da firenze 4 anni fa
    In quel tempo, mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò: «Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?». Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: "Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, non frodare, onora tuo padre e tua madre"». Egli allora gli disse: «Maestro, tutte queste cose le ho osservate fin dalla mia giovinezza». Allora Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò e gli disse: «Una cosa sola ti manca: va', vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!». Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne andò rattristato; possedeva infatti molti beni. Gesù, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli: «Quanto è difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio!». I discepoli erano sconcertati dalle sue parole; ma Gesù riprese e disse loro: «Figli, quanto è difficile entrare nel regno di Dio! È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio». e cosi'sfogliai la vana Rosa la Rosa del terrore e della sessualita' mentre mi si chiedeva di esser Partigiano senza potere ne piangere ne parlare. Pier Paolo Pasolini Marco da Firenze Tutto e' gia detto.
  • NANO PISANO 4 anni fa
    UN APPELLO X l'utilizzo degli ospedali militari ad uso civile.PERHE'NOI CONTRIBUENTI NON POSSIAMO USUFRUIRE DI TALI STRUTTURE OSPEDALIERE IN UN MOMENTO DI COSI'TANTA AUSTERITA'?POTREMMO AMMORTIZZARE GLI ESTENUANTI TAGLI ALLA SANITA'.E' POSSIBILE ASPETTARE PIU'DI 9 MESI PER UNA VISITA IN UN PAESE COSI'DETTO"CIVILE"?.E POI BASTA TAGLIARE I POSTI LETTO!!!ABBIAMO INTERI OSPEDALI MILITARI SEMIVUOTI!VERGOGNA!PASSA PAROLA!
  • Ashoka il Grande Utente certificato 4 anni fa
    Grande Silvano, immaginiamo un mondo diverso, descriviamolo, indichiamo la strada. Noi pazzi apriamo strade che i saggi seguiranno per secoli. Grazie
  • Alessio C. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano, sono sempre d'accordo con la sua filosofia. L'aumento dell'automazione ha consentito un aumento smisurato della produzione mentre le esigenze umane rimangono piu' o meno sempre le stesse. Ma non si faccia l'errore di pensare che maggiore automazione significhi minor "impiego". se lei mette un computer in un ufficio postale forse si puo' fare a meno di qualche dipendente. Ma quante persone quel computer lo hanno progettato? quante lo hanno costruito? quante lo hanno venduto? quante ne hanno progettato e costruito tutto il software che ci gira dentro? Vede l'automazione l'indotto lo aumenta, non lo diminuisce. Quello che dobbiamo imparare e' che un aumento della tecnica deve servire a lavorare meno (o piu' facilmente) e a soddisfare le esigenze di tutti invece che aumentare a dismisura una ormai inutile sovraproduzione di merci. Un abbraccio.
  • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
    E bravo Silvano Agosti ! Bellissimo questo pezzo senza sproloqui, senza enfasi, senza arzigogoli letterari. Si legge tutto di un fiato. Condivisibile anche nei fondamenti filosofici. Forse un po’ ecumenico nelle conclusioni. Ovvio che informatizzazione, automazione, robotica, telematica, ecc. hanno distrutto milioni di posti di lavoro, ma è altrettanto vero che milioni ne hanno creati. Nuove esigenze, nuovi bisogni da soddisfare, nuove complessità da gestire, nuove professionalità sono comparse sulla faccia del pianeta e sarebbe un errore generalizzare, come fa Agosti quando propone di lavorare 3 ore al giorno. Interi settori, con relativi sbocchi occupazionali, sono comparsi dal nulla o hanno saputo rigenerarsi fornendo nuove opprtunità a quanti hanno saputo adeguarsi E’ un errore non differenziare la situazione di milioni di individui che “non sanno fare un cazzo”, nel senso che si ritrovano sul mercato del lavoro con professionalità di livello talmente basso da metterli in competizione con la moltitudine crescente di immigrati disponibili a fornire le medesime prestazioni a prezzi molto più bassi, da quella degli “specialisti” nelle professioni emergenti. Ovvio che per i primi l’unica risposta è la “redistribuzione dell’occupazione” (cosa ben diversa dal mantra perenne della sinistra che è “redistribuzione della ricchezza”) Che senso avrebbe “imporre” ad un risk manager, ad un analista informatico, ad un trader … di lavorare 3 ore al giorno quando il mercato richiede una prestazione ben diversa, con relative soddisfazioni economiche. Su questa strada su creano solo nuove povertà.
  • tra il dire e il fare Utente certificato 4 anni fa
    Così in Rai è arrivata la foglia di Fico . Sarà una 'rivoluzione' specialmente quando ci si siede su poltrone che non contano niente . Ma fanno molto 'regime' democratico.Tanto più quando ci sono 'saggi' del livello di Violante .
  • Matteo Doria 4 anni fa
    Continuiamo su questo Blog la "battaglia" per i 98 MILIARDI di euro delle slot-machines... con la SPERANZA-SICUREZZA che i parlamentari del M5S, come hanno già iniziato a fare, CONTINUINO la "battaglia"....fino alla RISCOSSIONE, anche a rate, dei 98 MILIARDI. Forniamo alcune "interessanti" informazioni : 1°) Il 14 maggio 2008, "Il Secolo XIX" di Genova, ha pubblicato la notizia della "nuova Concessione-Convenzione" che riduceva "drasticamente" le penali, con........ la conseguente "sparizione dei 98 miliardi" !!! http://www.mil2002.org/battaglie/slot/080514is_2.pdf 2°) Anche il quotidiano "Avvenire" ha scritto su tale argomento, più recentemente, il 22/11/2012 http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/slot-machine-ai-gestori-maxi-condono.aspx Il 3 ottobre 2012 è partita da Genova una RACCOMANDATA A.R. alla Amministrazione Autonoma dei Monopoli dello Stato ( che gestisce per lo Stato TUTTI i Giochi), con la richiesta di avere copia della "nuova" Convenzione-Concessione. Quella Concessione che ha "modificato" le PENALI, FAVORENDO enormemente le società di slot-machines. E' stato risposto : ".....Con riferimento alla documentazione richiesta, lo scrivente reputa non sussistere in capo alla S.V. una posizione giuridicamente tutelata tale da legittimare l'ostensione della medesima....". Più chiaro di così : "Noi, NON POSSIAMO AVERE COPIA di tale "Convenzione-concessione", che invece, RITENIAMO, sia un ATTO PUBBLICO !!!! Riteniamo che invece, se i Parlamentari del M5S inoltrano tale richiesta, la "copia" DOVRA' essere fornita !!! Per informazioni-delucidazioni : matteo38@fastwebnet.it
  • Laura Blumenthal 4 anni fa
    Complimenti Silvano! Davvero una bellissima lettera. Per un attimo quello splendido mondo da te descritto son riuscita a vederlo. Per un attimo ho dimenticato i visi tristi della gente, i non-sorrisi, la gente che ha perso tutta la dignità e che più volte ho visto cercar cibo nell'immondizzia (e oggi ho scoperto che qua in Spagna, dove io risiedo da ormai tredici anni, prendere roba dai cassonetti è multato con una cifra che arriva ai 700,00€ - No comment). Anch'io lavoro otto ore al giorno e sembra anche che sia fortunata, che debba ringraziare il mio capo per non avermi ancora licenziata. Quanto vorrei che quel mondo in cui i bambini possano apprendere dalla natura incontaminata, fosse reale. Muoviamoci, muovetevi ragazze e ragazzi, il cambiamento dipende da noi. Grazie ancora Silvano. Ciao. Laura Blumenthal
  • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
    Grillo sintetizza dividendo l'Italia A dei pensionati (togliendo quello sotto i 1000 euro) e dei dipendenti pubblici e l'Italia B dei precari dei piccoli artigiani ecc. Se l'Italia più urgentemente in pericolo è chiaramente quella B, perché non dovremmo avere fretta? Bisogna fare delle scelte e assumersi chiaramente la responsabilità di esse. Questo è il cambiamento. Grillo è un uomo straordinario, lui da il meglio di se, tipo, quando 3/4 anni prima che scoppiava il caso Parmalat, già ne parlava, non quando dice che i suoi non parlano negli studi dei Talk Show e poi messo all'angolo "giustemente" cambia strategia.
  • Luigi Monastra Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, riposati. Mi sembra un ottimo consiglio. Rilassati. Abbassa la voce e consenti ai tui bravi ragazzi di concentrarsi sul lavoro che stanno cercando di fare. E complimenti per la presidenza alla vigilanza RAI a Roberto Fico. Mi sembra uno tipo in gamba.
    • lorella f. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao, riscrivo il mio commento perchè è stato rimosso. Penso tu abbia proprio ragione. Non durerà molto, temo....
  • Fabrizio Scotti 4 anni fa
    IL BUONO,IL BRUTTO E L'INCAZZATO Nel gioco delle parti ognuno ha il proprio ruolo, ma un unico obiettivo:non permettere che le cose cambino. A volte e lo dico a malincuore i temi del blog,come l'iniziative della politica mi sembrano ossa date ai cani per distrarli. Dov'è finita la rivoluzione che tutti aspettavamo?Nella vigilanza rai?Nella disputa sugli scontrini e le apparizioni TV?
  • franco graziani 4 anni fa
    Caro Beppe e stimat.mo S.Agosti..provo a interloquire con il post di cui sopra,dando poi una risposta al commento di Giovanni Effe,che pone ,in modo genuino ,la super domanda...CHE NE PENSATE DI QUESTA EUROPA,DELL'EURO,E DOVE TROVARE I SOLDI,TANTI,PER FARE QUELLE COSE..ETC.-Credo che BEPPE faccia benissimo a insistere nel raccontare quest'Italia con i toni che gli sono caratteristici.Lui usa una narrazione che descrive l'attualita'..MA ANCHE alcune strategie,ricette, per uscire dal guado..basterebbe fare una sintesi di quanto detto da Beppe in decine di piazze italiane negli ultimi mesi...REDDITO DI CITTADINANZA,LAVORARE MENO PER POTER LAVORARE TUTTI,TAGLIO DEI DENARI E DEI PRIVILEGI ALLA CASTA POLITICA (..e non solo),AIUTI ALLE P.M IMPRESE,AMBIENTE E SOSTENIBILITA'DELLE GRANDI OPERE. La questione non credo sia nel fatto che Beppe dica queste cose usando toni RABBIOSI,DA INVETTIVA,IPERBOLICI,A TINTE FOSCHE E FUNEREE....e che,mi scusera'il pregevolissimo S.Agosti....Beppe si dovrebbe riposare perche' ha detto tutto quanto nelle sue umane capacita'. il RE E'ORMAI NUDO...IL VERO PROBLEMA E'CHE QUELLE COSE AFFERMATE E RIBADITE DA BEPPE,NON SIANO ANCORA FATTE PROPRIE,URLATE E DIFESE OGNI GIORNO DA MILIONI DI ITALIANI,ALL'UNISONO..perche',come narra un famoso aneddoto storico..GARIBALDI NON E' DAPPERTUTTO !!-E POI caro Giovanni Effe...sul cosa pensare dell'europa,dell'euro..per come sono stati costruiti penso IL PEGGIO DEL PEGGIO POSSIBILE.Questa Europa,la moneta unica sono funzionali solo ai poteri bancari,al grande capitale speculativo,alla Germania e suoi stati satelliti,che trattano gli altri stati come una colonia e un proprio convenientissimo mercato di sbocco per i propri beni.L'italia potrebbe fare molto,SENZA ASPETTARE ELEMOSINE DA QUESTA EUROPA,TROVANDO, REDISTRIBUENDO,INVESTENDO SOLO PARTE DI QUEI 8600 miliardi di euro che costitituiscono la ricchezza complessiva degli italiani.( siamo al terzo posto in occidente )e recuperando solo il 30% dell'evas.fisc.le.
  • tupacamaru 4 anni fa
    FINALMENTE UN GRANDE POST, OGGI SONO FELICE E ORGOGLIOSO DI ESSERE VENUTO NEL BLOG DI BEPPE GRILLO. QUELLO CHE CI VIENE DETTO È UNA GRANDE LEZIONE DI STORIA, UNA STORIA CHE QUELLI DELLA MIA GENERAZIONE HANNO VISSUTO. UN EPOCA DI GRANDI PROTESTE, MA SOPRATTUTTO DI GRANDI IDEE SU MODELLI DI VITA A DIMENSIONE UMANA. EROS E THANATOS SI SONO COMBATTUTI, IO CERO E HO VISTO, TRISTE È STATO IL MOMENTO IN CUI LA BATTAGLIA FU PERSA. AVEVO 17 ANNI, POI IL BUI DEGLI ANNI 80 VERSO IL DECLINO. UNA BATTAGLIA CHE HA LASCIATO SUL CAMPO MILIONI DI GIOVANI VITTIME, MOLTI DI LORO STRONCATI DALL'EROINA. GRAZIE PER AVERMI REGALATO QUESTO POST CHE MI RIPORTA DIRITTO CON LA MACCHINA DEL TEMPO AL 1979, UN EPOCA IN CUI AVEVO RAGGIUNTO IL CIELO CON IL CUORE GONFIO DI SPERANZE.
  • calogero b. Utente certificato 4 anni fa
    beppe chi ti ha votato e con te io lo sono pero' e un utopia lavorere tre ore al giorno io sono un carrozziere e in tre ore non riesco manco a smontare la macchina per il resto daccordo anche sul fatto che e' l'ora di meno pugnette e piu' fatti insomma concretezza e non ci arrabbiamo alle critiche rispondiamo con i fatti e avanti cosi e cambiamo l'italia
    • mat 4 anni fa
      non cadiamo nella trappola, NO al reddito di cittadinanza che ci renderebbe ancora più schiavi verso i poteri che lo elargiscono , ed una gran parte della gente, impigrita, sarà per sempre costretta a fere qualunque cosa pur di mantenere tale reddito concesso…..qualunque cosa …. meno lavoro per tutti per una vera dignità e libertà personale. In fondo da un puro punto di vista contabile, lavorare meno tutti o lavorare molto in pochi per mantenere gli altri non cambia il costo. NO AL REDDITO DI CITTADINANZA.... SI A LAVORARE MENO TUTTI !!!
    • lorella f. Utente certificato 4 anni fa
      Come ti do ragione! Pensa che due giorni fa ho scritto più o meno la stessa cosa e poco dopo il messaggio è sparito!!
  • sfresyer 4 anni fa
    e te pareva :) chi non ha niente la chiama distribuzione della ricchezza, chi ha tutto la chiama distribuzione della nonricchezza, strigni strigni si tratta di sbarazzarsi del superfluo e darlo a chi non ha neanche un lavoro tramite una banca, chiamiamola banca della pazzia contagiosa, dove i ricchi e i nonricchi mettono la meta' di quello che hanno e meta' del loro tempo a chi ne ha bisogno, attraverso degli scec ,per esempio anche un nonricco di beni materiali o di cultura e' allo stesso tempo ricchissimo di tempo e di esperienza, mentre un ricchissimo di beni materiali e' un non ricco di vita reale e di esperienza. la ricchezza e' relativa, la fame no.
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    Silvano Agosti , un qualunquemente e senza pilo per tutti.
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
    per il CLUB dell'ASSENZIO Ciao ragazzi! mi sono fermato un po' dall'altra parte, su quell'altro articolo cioè, tanto pe vedere un po' delle vostre scritture Complimenti! Come sempre le Vostre Tracce sono sempre notevoli! un paio di cosette prima di arripartire, ora c'è spazio solo per un caffettino ristretto! e in velocità A MARCELLO ..grazie per il tuo complimento di stamattina, m'ha fatto sicuramente piacere, scritto dalla tua "penna" poi...doppiamente Per la pubblicazione ho già riferito, rimango sulla stessa idea, o a un poeta senza lavoro, oppure a sostegno dei tanti giovani ancora "sani", se lo si fa attraverso il blog poco male. A MONICA alla domanda di ieri sera trovi una mia risposta ma devi ritornare un po' indietro, la trovi lì, dove me l'hai fatta A PAOLO te l'ho già detto che sembri il mago Houdini? ma a pensarci bene, visti anche i tempi moderni forse sembri di più un Brachetti All'AMICA del Blog contro la poesia qui mah, che dire.... non credo siano le cose peggiori che si ha modo di leggere a commento degli articoli. Se devo pensare alla mia posizione in merito, direi che lo faccio un po' per sdrammatizzare, un po' per intercalare, un po' per far riflettere, un po' per insegnare come si fa a leggere tra le righe o nella Parola, un po' per dare "colore" dove colore non c'è, un po' per....... beh, non sono poche le ragioni Ci sarebbe però da chiedere perchè il club dell'assenzio ha così tanti commenti a seguire nessun altro mi sembra attrarre allo stesso modo strano no? :) Un abbraccio a tutti! uno speciale alle donne dalla penna d'oro, non è perchè sono donne ed io un uomo, ma solo perchè sono Donne... :) A stasera p.s. vediamo chi offre di più... dolce o amaro è indifferente, sono entrambi gusti Importanti anche se non sempre gustosi P.
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao paolo27, lo sai chi mi ricordi? Un grande maestro buono! Ma non nel senso di rompic... :) ma perchè hai sempre le parole giuste per farci riflettere senza mai prendertela con nessuno. Una poesia credo sia un modo per esprime tutto in poche parole, parla di te, del mondo come lo vedi e di come lo vorresti. Io questo non lo sapevo e lo sto imparando qui, grazie al nostro "scassato gruppetto di romantici", grazie al momento particolare che si sta vivendo e grazie al blog che ci riunisce tutti in una grande speranza. La nostra è la rivoluzione delle penne, qui non si spara, ma si spera. Che male c'è? Con affetto, Mo
    • ema d. Utente certificato 4 anni fa
      eccomi! dopo una sera e una mattina a diventare matta con il blog che non mi faceva postare i commenti alla fine ce l'abbiamo fatta, abbiamo cambiato il nick e la mail ma sono sempre io e.d. per gli amici manu!
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      dimenticavo..caffè dolce per te!:)
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao paolo27,ti ringrazio per le tue bellisssime parole,toccanti davvero! a volte le nostre piccole poesie raccontano molto di più di mille parole!! "si vede bene solo col cuore,l'essenziale è invisibile agli occhi" Antoine de Saint-Exupery
  • Massimo Viel (pandavas) Utente certificato 4 anni fa
    un titolo evangelico e una lettera intrinseca di buonismo e idealismo ad agosti sfugge la realtà delle cose e del mondo
  • Andrea Olivieri Utente certificato 4 anni fa
    Ecco Beppe ascolta gli amici veri, ci vuole un cambio di atteggiamento. Ora basta invettive e sotto con le proposte e le discussioni su come cambiare il paese. Gli italiani lo hanno capito che i partiti sono marci, ora però bisogna fare in modo di rendere il m5s abbastanza credibile da poter essere appoggiato.
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    boooom stiamo superando quota 280..borsa -2,24%..."comandante stiamo imbarcando acqua!!!"lanci il may day...impossibile che con i dati macroeconomici che abbiamo avere uno spread così...in realtà dovrebbe essere almeno sui 600-700punti..! Siamo Falliti..Beppe prepara il "discorso alla Nazione"..ehhhh!...iniziate a prelevare i soldi dalla banca..date retta...fate scorte di alimenti a lunga conservazione...eehhhh!!..
  • Fulvio Pedroni (Democratica Mente) 4 anni fa
    Provo a spiegare perchè il contenuto di questo post mi lascia un pò perplesso.. Diciamo che l'Italia è una persona malata, e che la malattia dipenda da 60 anni (a dir poco) di mal governo. Diciamo che la malattia consista nell'essere semi-paralizzata, e quindi sulla sedia a rotelle. Ora, il bravo poeta scrive a Beppe che l'Italia deve riuscire a correre e saltellare in un campo fiorito.. Ma io dico: non bisognerebbe prima dire e fare in modo che la malata riesca ad alzarsi dalla sedia?? non è meglio spiegarle che serve un po di fisioterapia, descrivendo i necessari esercizi?? Un saluto a todos!
    • giovanni 4 anni fa
      non è malata, è dissanguata dai pidocchi, che l'hanno convinta a non liberarsi di loro, poiché ne morirebbe
  • manuela bellandi Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, il cammino insieme è stato fin qui lungo ma mai faticoso...grazie a te e alla tua capacità di farci ridere di fronte alle macerie di questo paese. Abbiamo sofferto, sì! Ma sempre alleggeriti nell'anima da proiezioni future di ciò che da quelle macerie avremmo potuto TUTTI INSIEME costruire. Abbiamo iniziato il percorso (fuori e dentro di noi) da soli, ma ci ritroviamo adesso a sognare in 8 milioni...un sogno fatto da 8 milioni di persone non è più un sogno, è un PROGETTO! Condivido il senso di questa lettera ove ci avvisa che possiamo ora dedicarci con maggiore attenzione a quel progetto, i calcinacci del paese sono ormai quasi tutti depositati sul terreno, non sono più fluttuanti sopra le nostre teste ignare. Continuiamo insieme a progettare e ridere...divertiamoci a vivere come tu ci hai insegnato. FACCIAMOLI SOGNARE TUTTI!!! Grazie Beppe!
  • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
    ciao silvano, conosco diverse delle tue opere filmografiche e letterarie, ma non mi ero mai accorto che tu sei alto sette metri.......
  • agata maugeri 4 anni fa
    Ringrazio innanzi tutto il sig. Agosti per il suo intervento che, come minimo, anche non condividendolo, ci fa riflettere. Credo, però, (leggendo i commenti) che molti abbiano frainteso il senso delle sue parole. Non credo che Agosti volesse invitare Beppe a cedere o a sonnecchiare, ma - mi pare - provasse a toccare tutte quelle corde che, normalmente, non vengono suonate. L'amore, l'educazione, la Bellezza sono aspetti fondamentali della nostra vita. Cose sulle quali sorvoliamo, abituati come siamo alla prepotenza, al dolore usato come spettacolo, alla deturpazione del territorio. Io credo che abbiamo bisogno DAVVERO di utilizzare le nostre energie per immaginare "un modo diverso di concepire la vita", un rispettoso rapporto tra l'uomo e la donna, tra genitori e figli. Abbiamo bisogno di BELLEZZA, di POESIA, di lasciare spazio alle nostre emozioni, così da recuperare quella parte di noi che giace nascosta, ma che é quella che ci può salvare dall'abbrutimento nel quale menti contorte, confuse dal desiderio di potere, ci stanno facendo arretrare. Per fare questo, è vero, occorre essere "rilassati", cioé NATURALI, consapevoli che la Via da perseguire ci deve riportare alle radici della nostra storia, al rapporto che abbiamo avuto con i nostri genitori, a quello che avevano tra di loro. Come potremo davvero costruire un mondo più giusto se non avremo fatto i conti con queste cose? Come potremo sperare che un nostro rappresentante in Parlamento si occupi della nostra salute, del nostro ben-essere, di salvaguardare la Natura, se non ha in mente ben chiaro ciò che spinge l'essere umano ad essere aggressivo, egoista, violento? Possiamo costruire qualcosa di buono, secondo me, solo se lo abbiamo vissuto o, perlomeno, immaginato. Impegnamoci, dunque, a creare i presupposti perché tutti si RIPRENDA A SOGNARE. Con Beppe e il M5S abbiamo già cominciato, dobbiamo, però, perfezionarci. GRAZIE. Agata Maugeri
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    Mai sentite tante "leggerezze" tutte assieme...(voglio essere educato) Ma dove cazzo vivete.. caro Silvano Agosti ..lei immagina delle cose che vanno bene solo nell'immaginario umano..... per realizzarle, ci vuole ben altro,delle poche forze che abbiamo. Rimanendo con i piedi per terra , non abbiamo neanche incominciato, questa è la pura verità
    • michele . Utente certificato 4 anni fa
      No caro Stefano M., ROMA vado a vedere te, quando lo pigli in culo
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      dì la verità....... tu sei un guardone di coppiette al parco vero?
  • Giorgio S. Utente certificato 4 anni fa
    A me sti lavori da 3 ore puzzano un po da Minijob tedeschi da 400 euro ...
  • ROSARIO COLARUSSO Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano, parole come miele per le orecchie di chi come me si è riempito il cuore con gli ideali new age, il pacifismo praticato davanti ai cancelli delle basi NATO, il vegetarianesimo ,le medicine alternative. Bellissime parole ma siamo stanchi di parole che hanno l'effetto del Valium. Lo slogan meno lavoro per lavorare tutti è uno slogan della sinistra degli anni settanta uno slogan appunto, seguito da nessuna coerenza nel realizzare quell'ideale. Da ragazzo ascoltando il discorso di Chaplin alla fine del film "Il grande dittatore" ho aperto gli occhi e il cuore e li ho spalancati sul mondo , riflettendo sul fatto che erano state dette da un uomo cinquant'anni prima e constatando che il mondo stava andando in tutt'altra direzione ho capito che era necessario quel cambiamento. Non illudiamoci, non sara' un cambiamento pacifico; e su questa illusione che la generazione prima della mia ha votato democrazia cristiana per 30 anni. la NATO toglie le basi di missili tattici dal nord est per impiantare il MUOS, la FIAT dopo cinquant'anni di sfruttamento di tre generazioni di lavoratori, dopo aver ottenuto cassa integrazione, flessibilizzazione degli orari nelle fabbriche, e lavoro sabato e domenica, (altro che lavorare meno per lavorare tutti) dopo un decennio di rottamazioni ed incentivi statali, dopo aver spremuto il paese come un limone se ne va in america del nord a sfruttare altri uomini, a spremere altre risorse. Ci resta una sola risorsa economica: il nostro territorio, la sua cultura, il patrimonio e i beni culturali. Liberiamo i centri urbani dallo scempio del cemento in deroga, riqualifichiamo, recuperiamo, bonifichiamo l'esistente, chiediamo all'europa di finanziare questa rinascita restituendo i fondi che questo paese ogni anno versa (ne siamo ancora il terzo contribuente). Ricominciamo con un piano Marshall per i beni culturali prima che questo patrimonio sia svenduto all'incanto. Don't you know, im' talkin' 'bout a revolution.
    • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
      Mi pare una buona idea. Pazienza ognuno mette in esposizione quello che ha, noi metteremmo la storia, la cultura, i nostri paesaggi e il nostro clima. Alla fine penso che se strutturati bene possono altrettando pagare bene.
  • Roberto12 Benedetti Utente certificato 4 anni fa
    Purtroppo questa è l'umanità capitalistica, e non esiste cura se non la soppressione del corpo... E' stato bello finchè è durato, diamo inizio al vero comunismo! (o capitalismo sfrenato, paese che vai, cina che trovi)
  • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
    Stando al posto del 02/06 2013 http://www.beppegrillo.it/2013/06/litalia_e_come.html L'Italia ha aumentato in un solo mese di 6 miliardi di euro il suo debito pubblico, ripeto in un solo mese 6 miliardi di euro. Con questa cifra si poteva coprire il reddito di cittadinanza per un milione di persone a 500 euro a testa. Gli interessi di questi 6 miliardi, calcolati al 2% fanno 120 milioni e con questi si potrebbe coprire il reddito di cittadinanza a 20.000 cittadini in difficoltà. Queste sono le priorità se veramente ci dispiace quando qualcuno si da a fuoco o si spara o altro. Tutto il resto è sicuramente importante anzi forse più importante ma il prezzo di queste attese lo pagheranno i soliti, i tanti che poi pagano sempre per tutti.
  • matteo r 4 anni fa
    perchè nn ci sono più i commenti più votati? qualcuno ne sa qualcosa?
    • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
      Guarda che questo finalmente sta diventando un BLOG politico.....non è la HIT PARADE delle Canzoni più ascoltate e votate...!!!!! Cosi evitiamo ai "buontemponi" di venire a cazzeggiare...!!!!!!!!
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    or su...mentre giocano...oggi lo spread ha iniziato a risalire...siamo passati da 260>280...non solo ma l'euro sacambia 1,31 con dollaro..questo significa che il n/s export..ne risentirà, contestualmente ciò si tradurrà in minor "occupazione".. Quindi come avevo "pronosticato" nei prossimi mesi ci sarà da "ballare"...anche perchè come dice il presidente della Bundsbank:..."non si può tappare i buchi all'infinito.."non ha caso, oggi Letta ha detto(a mezza bocca)l'aumento dell'iva è inevitabile..così come l'imu...aahhhhh!....chissà forse anche prefigurava un aumento dello spread..! Cari italiotti..non rimane che prendere e mettere mano al "portafoglio"..eehhhh!...non dimentichiamoci della Tarsu....che io ho rinominato:...TABBASSU..si le brache..!poi ci sarà l'avventi dello "spesometro" e del "redditometro" e in futuro anche il "cacometro"... E' vero..il M5S deve andare in TVì..ma per dire una cosa sola:...Cari italiani/e..siamo FALLITI..!
  • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
    ARRIVANO ALTRI SAGGI...........!!!!!!!!!!! Basta non nè posso più...!!!!!! Voglio i Re Magi...!!!!!!!! Francesco Colombo (M5S-Nola)
    • Flick Mcintosh Utente certificato 4 anni fa
      Stai tranquillo per i saggi e le loro retribuzioni, qualora non bastassero i soldi si può sempre attingere ai 42 milioni lasciati in rispetto la volonta popolare espressa nel referendum del 93 degli italiani.
  • Andrea Garavini 4 anni fa
    Da non elettore del M5S, ma anche da cittadino (di sinistra, non PD) che reputa condivisibili tante battaglie che portate avanti, mi sembra che Agosti tocchi un punto delicato della politica di Grillo. Forse la velocità con cui si è ottenuto il successo elettorale (e con esso le responsabilità) non ha consentito un approccio più costruttivo, ma è chiaro che i conti andranno fatti con una realtà che, non solo non darà mai il 100% dei consensi (e dei deputati) al movimento, ma neanche il 51%. Forse sarebbe anche augurabile, per un vero e più completo rinnovamento del paese, ma è molto improbabile. E allora, si vuole rinunciare a tutto? O si può dimostrare che si può costruire, con i migliori italiani, un Italia migliore? Proporre al PD, oggi, di allearsi per dichiarare ineleggibile Berlusconi, per quanto si possa assolutamente condividere la posizione di massima, è solo una trappola, un tranello per far cadere il governo. Sarebbe stata un'ottima proposta, da affiancare alle tante posizioni progressiste presenti nel M5S, all'indomani delle elezioni. Ora che il PD è stato 'costretto' dalle chiusure di Grillo ad allearsi col PdL (mi fa orrore, ma non si può negare che sia accaduto proprio questo), non si può continuare a tendere questi agguati senza prospettiva. L'arroccarsi di Grillo mi è dispiaciuto, non tanto perchè finalizzato essenzialmente all'accrescimento del proprio consenso (ma potrebbe anche causarne l'involuzione), quanto perchè impediva al paese le prospettive di un'inversione di marcia, quantomai necessaria. Ora non sarà facile rientrare in corsa per migliorare l'Italia, a meno che non si voglia aspettare che i 'soliti' partiti si estinguano per autodistruzione, cosa che probabilmente potrebbe anche avvenire, ma che prima o poi farebbe davvero collassare questo paese.
    • Mirko Rima 4 anni fa
      Forse sia Pd che m5s hanno avuto pregiudizi ma ho paura che l'Italia sta bene! Ama questi sistema e tenteranno di far fuori M5s con legge elettorale appropriata!!Area di sinistra deve cambiare se resteranno rampolli vecchio pc allora la sinistra inseguirà Berlusconi!! Se cadra Berlusconi Cadra questa specie di sinistra che non sa dove va!
  • perso Utente certificato 4 anni fa
    o.t. avendo letto in questi giorni della fine della guerra civile,ma molto civile, oserei dire sobria!, mi aspetto di vedere anche un guernica italiano fra un pò! paolo
    • perso Utente certificato 4 anni fa
      ciao pà fino a stasera dovrò fare un altro nik:) paolo
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Becco solo voi adesso un saluto veloce ma sincero p.s.A stasera per chi c'è Ciao P.
    • perso Utente certificato 4 anni fa
      ho chiesto una wild card allo staff speriamo che me la concedano. caxxo non posso pssare il tempo ad iscrivermi le st..... chi le scrive poi? ciao nike paolo
    • nike :( Utente certificato 4 anni fa
      hai messo la virgola per me? guarda il mio faccino, uff, oggi il nick è durato un paio d'ore...
  • Simone Pianetti 4 anni fa
    ...insomma, una sorta di... NO, i giorni dell'arcobaleno
  • Wiu@m@o - Utente certificato 4 anni fa
    ..Non c'è tempo da perdere.. se il nemico è stato smascherato deve essere anche reso inoffensivo.. ...ORA E SUBITO!
  • Gian Paolo 4 anni fa
    Il grande scienziato Nikola Tesla aveva vagheggiato un mondo dove tutti potessero usufruire della ricchezza e della gratuità dell'energia. La tecnologia rende liberi. Anche se Tesla fu boicottato e la sua invenzione maggiore ci è stata sottratta, il progresso tecnologico ha realmente amplificato la capacità di produrre. La torta di oggi non è più piccola di quella di ieri, anzi è perfino più grossa. La torta diciamo che sia il p.i.l. Ma la porzione che toccava alla gente comune si è rimpicciolita fino a ridursi alle briciole. Non c'è crisi alimentare, non c'è crisi di beni, c'è solo una diversa distribuzione della ricchezza. Del progresso tecnologico si sono avvantaggiati soltanto i ricchi del mondo (quell'un percento di egoisti antisociali portatori di ogni male) e gli altri soffrono la crisi di "troppo progresso". La madre di tutti i mali risiede nella cattiva distribuzione di quelle fette di torta. Un Governo con la G maiuscola ha una sola legittimazione, quella della onesta distribuzione.
    • Io Utente certificato 4 anni fa
      Infatti l'aumento sconsiderato dell prezzo dell'energia, grazie alla chiusura anticipata delle centrali nucleari che avevamo, ma soprattutto ai CRIMINALI incentivi a fonti INTERMITTENTI e COSTOSE come il solare e l'eolico, contribuisce pesantemente alla recessione dell'Italia e al fatto che le aziende scappano nelle nazioni vicine. Se la Barille si trasferisse in Francia (che ha il 70% dell'energia dal nucleare) la sua bolletta energica si ridurrebbe di 30 MILIONI/ANNO. Cioè, solo i pazzi non delocalizzano ormai. Grazie PANNELLINI e antinuclearisti!
    • giovanni 4 anni fa
      solo gli Stati possono distribuire la ricchezza, per quello li vogliono eliminare
  • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
    Coro,Silvano quello che scrivi è tutto racchiuso già nei nostri cuori e nella nostra mente...Però tu lo sai nulla ti viene dato.....Per poterci liberare dal peccato originali ci fu la necessità di una "CROCE"...Pertanto,tutte queste gioie e libertà per il corpo e per lo spirito ce le dobbiamo prima guadagnare sul campo...Solo grazie al Movimento stiamo iniziando a vedere uno spiraglio di luce...Mio caro,prima erano le tenebre!!!!!!!!
  • Roberto S. 4 anni fa
    Il progresso diminuisce il lavoro. Se stai lavorando più di tuo padre, allora significa che ti hanno fottuto alla grande.
  • anib roma Utente certificato 4 anni fa
    Mi scuso con Silvano Agosti che amo da sempre ma sta succedendo questo : Riforme, Carlassare: «Pronta a dimettermi» La costituzionalista nominata fra i 35: """VOGLIONO DISTRUGGERE LA CARTA. E' UN PROGETTO AUTORITARISTA.""" Possibile non esista un modo per bloccare questo loro scellerato piano???!!!............. http://www.lettera43.it/politica/riforme-carlassare-pronta-a-dimettermi_4367597950.htm
    • carlo c. Utente certificato 4 anni fa
      forte l'articolo 283......
    • giovanni 4 anni fa
      Articolo 283 Codice Penale Attentato contro la costituzione dello Stato. Chiunque commette un fatto diretto a mutare la costituzione dello Stato, o la forma del Governo, con mezzi non consentiti dall’ordinamento costituzionale dello Stato, è punito con la reclusione non inferiore a dodici anni. Art. 90 Costituzione Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell'esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione. In tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei suoi membri.
  • Alessandro D. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Silvano delle tue parole! un poeta può riassumere magnificamente molti concetti in poche parole! Ho già scritto in altri post, che Beppe sarà ricordato dagli uomini di buona volontà! Io, usando mezzi Barocchi per ricordare "grandi Persone" lo vorrei già a fianco di Garibaldi sul Gianicolo!! Grazie
  • Maurizio Monaci 4 anni fa
    Ma l'avete letto questo post? E vi siete guardati intorno? Conoscete qualcuno che al giorno d'oggi può vivere con 300 o al massimo 400 euro al mese senza dover andare a rovistare nei cassonetti alla ricerva di qualcosa da mangiare? Date retta a un povero vecchio: anche questi ci stanno prendendo in giro! mmau1945
  • stefano m. Utente certificato 4 anni fa
    Questa bella storia è la storia di mondo antico chiamato paradiso. Purtroppo in quel mondo raccogliendo quella mela, l'avidità, l'individualismo, la prepotenza, l'ignoranza trionfò!! La non giustizia fu ed è pratica comune.
  • Max 4 anni fa mostra
    SCUSATE, MA QUALCUNO SI E' ACCORTO CHE CI SONO IN PARLAMENTO 163 GRILLINI? SECONDO ME SE NE SONO ACCORTE SOLO LE SEDIE DOVE APPOGGIONO IL LORO CULO E LA RAGIONERIA DELLO STATO CHE GLI COMPILA LA BUSTA PAGA!
  • Walter Fucile Utente certificato 4 anni fa
    Bellissimo e giustissimo! Basta urla e strepiti... diamo il via ad uno splendido futuro!
  • Max 4 anni fa mostra
    Ormai siamo il partito del NO e il partito dell'Utopia! Nando Meliconi +++++ COMPLIMENTONI .... A FATICA CI E' ARRIVATO!
  • perso Utente certificato 4 anni fa mostra
    o.t. staff!!!!!!! vorrei una wild card:)))) paolo
  • Max 4 anni fa mostra
    STFEANO CUCCHI NON PASSA GIORNO NEL QUALE IO NON GRIDI ALLO SCANDALO DI STATO IN TUO NOME. ++++++ E' DI POCHI GIORNI FA, FORSE IERI, UN VIDEO DOVE UN PARLAMENTARE GRILLINO DIFENDE LA MAGISTRATUTA E IL SUO OPERATO! LE SENTENZE DELLA MAGISTRATURA VANNO RISPETTATE! LA MAGISTRATURA VA RISPETTATA! ONORE E RISPETTO PER GIOVANARDI QUANDO DISSE: Giovanardi: "Cucchi sfrutta tragedia del fratello" AVREI DATO TORTO A GIOVANARDI SE NON L'AVESSI POI VISTA CANDIDARSI IN POLITICA!
  • walter marchegiano (donwaltero) Utente certificato 4 anni fa
    un passo indietro non è più "possibile"...è "indispensabile"... ormai. bisogna tornare ai veri valori della vita....bisogna tornare a capire che abbiamo tutto ciò che ci serve per vivere....e parlo dei beni "necessari" che la natura ci dà. parlo di paesi come l'italia,come tutta la fascia mediterranea, come tutta la fascia tropicale,paesi che grazie al loro clima non dovrebbero avere bisogno di nessuno mentre invece succede,ad esempio,che noi italiani mangiamo insipidi e scialbi frutti di altri paesi mentre vendiamo a pochi centesimi i nostri prodotti eccellenti all'estero a causa della "crisi"...a volte penso che questa crisi( creata a tavolino) sia voluta proprio perchè noi si diventi il"frutteto"...il "giardino" di quei furbacchioni dei paesi,soprattutto nordici,che senza di noi farebbero la fame o mangerebbero merluzzo e baccalà tutta la vita. Per me ormai l'Italia è diventata come il salumiere a cui hanno aperto un centro commerciale a pochi metri...destinato a fallire miseramente...,questa "globalizzazione" che consente a paesi che non producono un c***zo di veramente necessario di comandare le nostre vite,con il fmi in testa seguito dalle lobbies criminali e compiacenti. riprendiamoci la nostra terra e ricominciamo a valorizzare quello che abbiamo...turismo,prodotti agricoli,risorse naturali...è questo che serve per vivere,non l'ipod o l'ipad ecc...ecc... ritroviamo il nostro essere al mondo...la nostra storia millenaria...
  • Matteo Doria 4 anni fa
    I nostri parlamentari sono già BRAVISSIMI !!!! Ancora un pò di tempo e ne vedremo delle belle !!! Per esempio sui 98 MILIARDI di euro delle slot-machines, hanno già fatto vedere che li "martelleranno" a fondo fino a quando, ANCHE SE A RATE, dovranno pagare !!!!!! 98 MILIARDI di euro ! 98 MILIARDI di euro ! 98 MILIARDI di euro ! 98 MILIARDI di euro ! 98 MILIARDI di euro !
  • Riccardo C. 4 anni fa
    Condivido... nel mio piccolo sto cercando di di vivere la mia vita nel modo migliore, ma per prima cosa ho lasciato l'Italia... e già si respira, ho lasciato anche un "posto fisso" che mi legava impedendomi di realizzare i miei sogni. Confesso che ho dovuto disintossicarmi sei mesi senza informarmi su quello che succedeva in Italia per riprendermi da una depressione fatta indotta da una situazione politica e sociale disastrosa nelsegnodelnocciolo.blogspot.co.uk/2013/05/chi-sono.html
  • Paolo Rossi 4 anni fa
    Un altro mondo è (im)possibile! Non si potrà mai cambiare la società senza cambiare l'uomo...e l'uomo è così. In molti ci hanno provato, anche con illusioni di massa come fedi o ideologie, ma nulla è cambiato. Che si fa? Si prova con la genetica? Questa "bella" lettera potrebbe essere il prologo di un ponderoso romanzo dedicato all' utopia.
    • errico . Utente certificato 4 anni fa
      Caro mio, ti rispondo perche' sento la buona fede in te. Non farti prendere in giro da questi quattro farabutti. La natura umana non e' come te la raccontano loro. Da una lettura piu' consapevole della societa' si evince che pochi esseri "corrotti" e organizzati prevalgono sulla moltitudine onesta e non organizzata (e dipingono il mondo come vogliono loro). Ma oggi abbiamo una nuova opportunita', l'essere umano si evolve rapidamente e con l'aiuto delle nuove tecnologie e dell'informazione, ha la possibilita' di organizzarsi e di far prevalere la Vera natura umana! buona vita a tutti!
  • Max 4 anni fa
    M5s, Alessandro Furnari e Vincenza Labriola in uscita. “Beppe Grillo ci comanda” Perché se ne vanno? Secondo Cuzzocrea il malcontento di Furnari e Labriola, come degli altri “dissidenti”, nasce dal caso diaria, che è tutt’altro che risolto. Non solo perché ancora non c’è un fondo dove mettere i soldi rifiutati, ma anche perché deputati e senatori iniziano a guardare con sempre più fastidio alla mancanza di autonomia da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Scrive Cuzzocrea: “Non è una questione di soldi”, dice Furnari a chi è riuscito a parlarci. “Il problema è un altro – spiega una deputata che comprende la loro scelta – quello della diaria è solo l’inizio. Grillo e Casaleggio sanno che una volta ceduto su questo punto, su cui ovviamente tutti sono molto sensibili, finiremo per cedere su ogni cosa. Per farci imporre ogni decisione”. http://www.blitzquotidiano.it/foto-notizie/m5s-alessandro-furnari-vincenza-labriola-lasciano-beppe-grillo-comanda-1583782/
  • Anna F. Utente certificato 4 anni fa
    STFEANO CUCCHI NON PASSA GIORNO NEL QUALE IO NON GRIDI ALLO SCANDALO DI STATO IN TUO NOME.
  • Enrica 4 anni fa
    Quello che è sbagliato non è lavorare tanto ma lavorare producendo per qualcuno che ti deruba. Si da anche il caso che a me piaccia il mio lavoro ma non per questo faccio solo quello.E se potessi lavorae 3 ore al giorno saprei benissimo che fare nelle altre. Cosa? "2 pasti al giorno ed una abitazione"? Immagino che a lei non piaccia viaggiare, a me sì. Immagino che a lei non piaccia visitare musei, mostre, leggere libri, camminare in montagana, nuotare in un mare pulito caldo come quello greco, a me sì. Immagino che a lei piaccia stare nella sua casetta a guardare il mondo attraverso internet e non si muova mai, a me no. Non vorrei mai avere un sussidio, mi piace creare, costruire, raggiungere obiettivi vedere le persone che si rivolgono a me soddisfatte, perchè mai dovrei vivere aspettando che ci sia qualcuno preposto a soddisfare le mie necessità, ad allungarmi una scodella di riso? Questa si chiamerebbe schiavitù, io voglio correre il rischio di essere libera di spaccarmi di lavoro se devo, ma vorrei che la mia fatica servisse a far vivere bene me e chi lavora con me, non per finanziare lobby o un cosidetto stato con una gestione assurda iniqua e sussidiaria. Chi vuole per sua scelta vivere di sussidiarietà perchè gli basta una scodella di minestra si accomodi, ma non lo farà certo grazie alla mia fatica e al mio impegno.
  • perso Utente certificato 4 anni fa
    o.t.? se ne est accorto anche s/> S"Italia in credit crunch molto evidente" http://www.wallstreetitalia.com/article/1583821/crisi/s-p-italia-in-credit-crunch-molto-evidente.aspx paolo
    • perso Utente certificato 4 anni fa
      @rosario spero solo che i miei figli abbiano una chance in futuro! paolo
    • ROSARIO COLARUSSO Utente certificato 4 anni fa
      E' solo l'inizio, la bolla immobiliare è alle porte, nella periferia della mia cittadina di provincia i palazzi costruiti negli ultimi cinque anni sono pieni di cartelli "vendesi", nel mio palazzo tre appartamenti in vendita. Ho visto le stesse cose a Salonicco un anno esatto fa: "epoizetai" su tutte le case. Tutto questo cemento in deroga, inutile, sono soldi prestati sub prime dalle banche, e sono capitali cementificati invece di stimolare la manifattura e le attività del paese. Presto vedremo le piazze piene di manifestanti e poliziotti, stracci contro stracci.
    • perso Utente certificato 4 anni fa
      :) paolo
    • giovanni 4 anni fa
      è in arrivo l'elicottero http://icebergfinanza.finanza.com/2013/06/05/bernanke-pronto-a-comprare-italia/
  • Pompilia Cetra (mauriziomio) Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano.... Beppe sta in questo mondo e gli tocca descriverlo. La Terra puzza di merda per ora e tanta strada bisognerà farle fare perchè torni a odorare di mare.... Un passo alla volta e il primo è svegliare gli addormentati... E si sa per farlo bisogna gridare !!! Poi chissà forse svegliandosi vorranno vivere quel sogno...
    • Silvano Omonimo 4 anni fa
      Come la moglie mia, a parlare del colore delle pareti mentre io a farmi il culo con mazzetta scalpello cazzuola staggia sacchi di cemento, per farle 'ste pareti!!!!!
  • Gian Paolo 4 anni fa
    Un post da incorniciare e mettere negli uffici pubblici. Complimenti, Silvano Agosti!
  • Sabrino Di Renzo Utente certificato 4 anni fa
    Bene .....allora da adesso in poi per combattere la casta gli manderemo fiori e bacini......
  • carmelina mantarro 4 anni fa
    ...e poi esistono UOMINI come il grande Silvano Agosti. Ti adoro. Condivido ogni parola, virgola, ogni silenzio...di quest' UOMO! Grazie!
  • Nicola Gallo 4 anni fa
    I lavori manovali non sono stati sostituiti dai computer e non mi sembra se la passino cosi bene. Nella maggior parte dei casi i posti di lavoro si sono persi negli uffici. Ma e' anche vero che i computer hanno creato nuove professioni (programmatori, web designer, esperti seo, esperti marketing, project manager, business analist, avvocati per il web, etc...) oltre che danno la possibilita a chiunque di creare un nuovo business online e raggiungere clienti in tutto il mondo.. cosa impensabile anni fa per chi non aveva parecchi soldi da investire.. e' solo cambiato il modo di fare business... Il vero problema e' un'altro.. in Italia non si e' voluto e si continua a non investire nella tecnologia e nella ricerca.. quindi questi nuovi posti di lavoro si creano e vengono creati all'estero e all'Italia non resta niente.. la colpa non e' dei computer ma dell'Italia che da tanti anni ha deciso di calpestare la scuola/ricerca/tecnologia.. le altre nazioni che sono in crescita accolgono con le braccia aperte i laureati in materie scientifiche.. mentre le altre li mandano via a calci nel sedere... bisogna prendersi le proprie responsabilita' e cambiare.. "chi e' causa dei propri mali pianga se stesso.."
    • Io Utente certificato 4 anni fa
      Ma quelle macchine qualcuno le deve progettare, costruire e programmare. Quelli sono sempre lavori, ma di un livello intellettualmente superiore allo stringere bulloni in una catena di montaggio.
    • Lorenzo Idrofano 4 anni fa
      Beh il lavoro manuale e' stato massicciamente intaccato dall'automazione! Pensa alle fabbriche con i robot,Gru,Caterpillar,materiali tecnologici ..insomma...anche creando nuovi posti in molti campi ,la tecnologia ha sicuramente tolto piu' lavoro di quanto ne ha dato! Il punto comunque non e' tornare alla pietra, quello che Agosti dice e' , semplicemente, quello di lavorare meno e vivere un po' di piu'! Se ci pensi le 8 ore di lavoro giornaliere cosa sono se non una convenzione? Sono rimaste invariate praticamente dal 1950 in poi mentre il settore secondario e' costantemente sceso (in Europa piu' che in Italia) e il terziario aumentato (in Italia meno che in Europa) , in tutto cio' la disoccupazione cresce stabilmente!In matematica non sono mai stato una cima , ma dati alla mano e' un equazione abbastanza semplice! P.S. Ci sono stati ,soprattutto orientali, dove le ore sono addirittura 10 di media ...e producono la tecnologia di tutto questo mondo...ironico eh?
  • Lorena Andiollo 4 anni fa
    Veramente parole bellissime, credo che colgano appieno ciò che pensano le persone, per la parte che ti riguarda.Comincia a prospettare un futuro diverso, anche senza guardare così lontano, con la spontaneità che ti caratterizza. Ora, secondo me,ma,anche secondo molte persone che conosco e che ti appoggiano, è arrivato il momento di parlare di ciò che fate quotidianamente (cosa che, noi che vi seguiamo sappiamo, e, sappiamo anche con quanta fatica lo fate in un parlamento barbari) e di ciò che si dovrà fare in futuro perché le persone che non seguono il web, e in Italia sono molte, non vedano il movimento fatto di urla strepiti e offese, anche se ritengo meritate, contro tutti e tutto.per favore comincia a parlare del movimento e dei suoi obbiettivi. Grazie per la speranza che ci hai regalato. Lori
  • carlo c. Utente certificato 4 anni fa
    qui si va dal "bullino al missile" (bullino = biglia)......
  • lily war Utente certificato 4 anni fa
    l'unica presidenza data al m5s è la commissione vigilanza rai?!?!? ma cos'è, un dispetto, una presapelcul, una pena del contrappasso?
  • Marco D. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Silvano per il tuo pensiero e per la sua condivisione nel blog di Beppe. Il cuore e la mente, mia e nostra e di tutti, sente che la verità è contenuta nel tuo tratteggio. Coraggio! Il cambiamento è in atto. Tocca ad ognuno di noi cambiare il tempo necessario perchè il nuovo traguardo venga raggiunto, prima o meglio prima ancora. Grazie ancora. Avanti tutta!
  • Silvano Omonimo 4 anni fa
    Mi avete, ci avete censurato? Ora si che siete finiti, l'Italia se la caverà grazie agli OPERAI non alla guerra civile. Hasta compagnero
    • Stefano M. Utente certificato 4 anni fa
      guarda che il tuo spacciatore di crack abituale ti sta fregando......
  • MAT 4 anni fa
    Caro BEPPE non cadere nella trappola, NON proporre il reddito di cittadinanza che ci renderebbe ancora più schiavi di chi lo elargische, ma proponi meno lavoro per tutti per una verà dignità e libertà personale. In fondo da un puro punto di vista contabile, lavorare meno tutti o lavorare molto in pochi per mantenere gli altri non cambia il costo. NO AL REDDITO DI CITTADINANZA.... SI A LAVORARE MENO TUTTI !!!
  • Tullio Mucciolo Utente certificato 4 anni fa
    La visione del futuro da lei offerta mi pare vicinissima a quella che potrebbero realizzare i paesi del nord Europa come la Svezia. Immensi parchi al centro delle città, paesaggi curatissimi in cui l'integrazione tra uomo e ambiente sembra una simbiosi di comuni intenti.E' fuori dubbio che questi paesi dovrebbero tutti insieme un giorno uscire dalla cultura del vecchio capitalismo occidentale e sbarazzarsi delle schiavitù che implica per correre verso un futuro più umano in cui le nuove tecnologie, pur importanti, sarebbero un mezzo con cui l'uomo fraternizza in rete e si accultura. Ma quanto è lontana l'Italia!! Quanto sono ancora più lontani i paesi che il capitalismo sfacciato mantiene perennemente divisi e in guerra tra di loro. La visione del mondo, offerta nel suo articolo, richiede tempo per essere realizzata e se non si inizia a farlo, forse, non lo si potrà fare mai più. Concordo, Beppe ha dato tanto (non so dove trovi tanta energia), sicuramente ha bisogno di riposo. Tuttavia, lo capisco, in Italia per essere ascoltati bisogna urlare, bisogna farlo per oltrepassare il rumore della disinformazione e della cattiva politica. E' vero, grazie al Movimento 5 Stelle molti nodi sono venuti al pettine, si sono raggiunti molti minimi risultati, ma proprio perché il progetto è più grande non bisogna dare tregua, bisogna continuare. Il compito non è facile, per riacquistare "umanità", quella buona, quella difesa dalla Carta dei diritti e doveri dell'uomo e del cittadino. Bisogna zittire il chiacchierare continuo e nocivo dei mass-media italiani con i loro programmi spazzatura, azzerare il rumore disorientante prodotto da politici che rappresentano interessi di partito o altri interessi personali se non, addirittura, occulti. Con un'informazione libera, "umana", capace di dare voce all'onestà si potrà ascoltare, vedere, imparare e discutere pacatamente. Ma per il momento siamo ancora in una guerra, lunga, pacifica che proprio dall'Italia salverà il mondo! :-))
  • antony.gentile 4 anni fa
    siamo stufi di questa classe politica di autoprivilegiati che si autonominano in posti strategici del potere nelle istituzioni referenti di lobby famigliari e di collusioni affaristiche di dare in pasto agli italiani il cambiamento che con questi partiti di casta non avverrà mai anno troppi interessi nelle lobby anno creato le fondazioni e si fanno dare elargizioni benefiche per fondazioni che sono niente meno che tangenti per leggi da fare o fatte per gruppi di lobby da questi bravi politici che ridono in tv e ci prendono per il culo a noi italiani via questi parassiti politici collusi con lobby affaristiche di sinistra e di destra ormai ormai conosciamo tutti i loro trucchi e baffetto è stato il maestro insieme a rutelli delle scatole cinesi seguite dal trucco fondazioni--tangenti nascoste-----
  • Claudio C 4 anni fa
    Però ... l'industria del "travel" è la terza industria mondiale e non è in crisi. Nel settore del turismo l'Italia può e deve giocare un ruolo importante recuperando il terreno perso. Quindi...lavoriamo di meno, come dice Silvano Agosti, ma lavoriamo nel settore turismo.
    • MAT 4 anni fa
      non cadiamo nella trappola, NO al reddito di cittadinanza che ci renderebbe ancora più schiavi verso coloro che lo elargiscono , ed una gran parte della gente, impigrita, sarà per sempre costretta a fere qualunque cosa pur di mantenere tale reddito concesso….. la proposta corretta è…. meno lavoro per tutti per una vera dignità e libertà personale. In fondo da un puro punto di vista contabile, lavorare meno tutti o lavorare molto in pochi per mantenere gli altri non cambia il costo. NO AL REDDITO DI CITTADINANZA.... SI A LAVORARE MENO TUTTI !!!
    • carlo c. Utente certificato 4 anni fa
      qualunque cosa farai, se andrà bene, ti tasseranno.... eh se ti tasseranno.... (anche se andrà male...)
  • Giancarlo Natta Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano, hai posto il problema centrale, credo che Beppe conosca bene quello di cui parli; certo su questi argomenti è un poco timido in periodi elettorali o calca su altri tasti. Hai ragione quando pensi che il racconto di un diverso mondo possibile sia vincente, è l'unico modo di giustificare una speranza. Questo racconto lo può fare solo il M5S, non ha ancora un disegno compiuto, solo un metodo, ma nasce e cresce con una pre-visione, un'immagine del futuro, che perlomeno indica una direzione. Beppe è l'unico nocchiero che ipotizza una mappa credibile e che non ci parla di crescita. L'incognita è il mare in tempesta ed il tempo per istruire l'equipaggio alle nuove manovre ed alla nuova rotta.
  • emil v. Utente certificato 4 anni fa
    Bravo Angelo. Belle parole e ottima citazione. Concordo con te, Beppe deve riposarsi per non inseguire impereterrito i suoi detrattori in una esclation di invettive reciproche. Spero tanto di tornare a ridere di gusto con le battute di Grillo nel descrivere le meschinità che ogni giorno propone la società.
  • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
    ------------A TUTTI I BLOGGERS------------ NON RISPONDETE AGLI IDIOTI CHE IMPERVERSANO SUL BLOG; CLICKATELI E BASTA!
    • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Davide è il prezzo del segnala commento inappropriato; di un blog in cui si posta senza un filtropreventivo; e che si venga presi di mira da altri bloggers per quello che si scrive. L'importante è dimostrare indifferenza alla sofferenza, proprio come un vecchio samurai. ciao
    • davide lak (-davlak-) Utente certificato 4 anni fa
      però sono stufo di rifarmi nick e ri-registrarmi. c'è qualcosa che non va nel sistema del blog.
  • guido m. Utente certificato 4 anni fa
    Da mattina a sera assistiamo a talk show dove i politici commentano risultati elettorali,parlano di nomine,di congressi politici ,si danno le colpe l’un con l’altro dei disastri che hanno combinato e cosi’ via. E' un vero schifo. I vecchi della politica parlano,parlano e dichiarano che bisogna dare spazio ai giovani,che bisogna rinnovare eppoi quando si presentano in parlamento dei giovani PULITI usano tutti i mezzi per delegittimarli ed abbatterli. E’ la vecchia nomenklatura ipocrita che fa di tutto per non mollare niente. E non mi vengano a raccontare che i giovani di PD e PDL rappresentano il rinnovamento:fanno quello che comanda il “comitato centrale”. Come minimo si deve ammettere che il M5S e i suoi cittadini hanno restituito all’Italia decine di milioni di euro mentre tutti gli altri non hanno restituito neanche una LIRA.
  • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
    Egr.Sig. Agosti, lei deve aver letto il mio pensierino della sera di ieri notte! e per questo sono stata apostrofata quale deficiente da una tale " signora" Oioli: questo mi spinge a chiedermi e a chiederVi siamo sicuri che la gente sia pronta ad accettare un discorso del genere? perchè basta avere in mano un po' di soldi che già si è pronti a rinnegare qualunque sacrificio in nome della smania di possedere... Per quanto riguarda la tecnologia, soprattutto quella relativa ai computer, non ce ne sarà mai a sufficienza nei tribunali, dove i processi marciscono per decenni!!!
    • ippolito pindemonte Utente certificato 4 anni fa
      Egregia Antonella, condivido quanto ha scritto riguardo al fatto che >> Con Stima.
  • vincenzo pallavicini 4 anni fa
    Caro Beppe, Roberto Fico, come presidente di vigilanza della Rai è ad un bivio: o si termalizza anche lui e si adagia negli ozi di Capua, oppure prosegue secondo il cammino indicato da noi cittadini che lo abbiamo eletto. Ti segnalo, ma lo sai meglio di tutti, che vari anchorman e presentatori TV hanno stipendi che vanno dai 200.000 della Gabanelli agli 800.000 di Floris ai più di un milione all’anno di Fazio e forse Vespa. La Lucia Annunziata prende 7000 euro a trasmissione (il ½ ora della domenica) e addirittura ha la faccia tosta di dire che è giusto perché fa due parti: scrittrice delle interviste e interrogante diretta ai vari ospiti che si presentano alla sua trasmissione !! Come se un medico del servizio pubblico pretendesse uno stipendio per le operazioni chirurgiche ed uno per le visite che fa in corsia. Come se un professore universitario pretendesse due stipendi, uno per l’insegnamento ed uno per fare ricerca. Se la Annunziata è così brava, vada nel privato, ma fino a che il mio canone RAI contribuisce al suo stipendio, le si imponga uno stipendio da , magari funzionario, dipendente pubblico. Non si pretende che Roberto Fico abbia la bacchetta magica verso queste assurdità, ma verrà seguito giornalmente e verrà punito o premiato (con la stima e la riconoscenza umana) a seconda dell’atteggiamento che avrà verso questa situazione. Ti ricordo che un professore di liceo, a fine carriera, orbita sui 1700 euro/mese e gli stipendi sono bloccati da 3 anni. Il detto professore rinuncerebbe molto volentieri alle cavolate della Litizzetto ed alle interviste di Fazio che potrebbero essere fatte da qualsiasi bravo giornalista RAI.
  • Luca S. Utente certificato 4 anni fa
    onore ad uno dei pochi poeti viventi. Silvano, e chi è romano lo conosce, va letto e riletto, non commentate a caldo, non parla per motivi strani, parla perchè pensa . Concordo sul fatto che ultimamente molti comizi di Grillo sono eccessivamente funerei e tragici, la conosciamo già ormai la Miseria dei politici e dei danni fatti. Parliamo di cosa costruire, e leggiamoci di nuovo "L'Ozio come stile di vita", libro consigliato da questo blog nel 2009 che può veramente cambiare una vita. Grazie Agosti
  • Patrizia C. Utente certificato 4 anni fa
    Ah...nel mio commento ho dimenticato un suggerimento: contatta il grandissimo figlio di puttana che ha postato ieri: mettendo insieme le vostre bellissime menti ne verrà sicuramente fuori un grandioso libro di fiabe!
  • Marco67 B. Utente certificato 4 anni fa
    Lettere dalla Kirghisia ...da leggere per capire in pieno il pensiero di Agosta. ...tornare indietro la vedo dura, magari un implosione del sistema potrebbe aiutare i superstiti a ripartire ...ma se i superstiti saranno i meno evoluti allora riambiranno al denaro al possesso al potere. Stiamo crescendo, ma molto, molto lentamente. ...spero che siano i desideri ed i sogni a scegliere ...e non le paure.
  • Monica L. Utente certificato 4 anni fa
    Che bello leggere questo articolo di Silvano Agosti.Mentre scorri la lettura, ti sorprendi ad annuire con la testa, come a dire ecco proprio questo pensa il mio cuore ecco e proprio questo vuole fare la mia mente.. Beppe ci rappresenta,e ci sentiamo rappresentati dal suo così alzare la voce... dalle sue parolacce..ci ha fatto capire che è lecito arrabbiarsi ed è giusto cambiare.Beppe riposati solo perché ti devi mantenere in salute.. ci serve il tuo aiuto il cambiamento è in atto..
  • maurizio f. Utente certificato 4 anni fa
    Ne sono certo! La direzione è questa noi viviamo ancora in un oscuro medioevo.. dove esistono caste e schiavi: una volta erano nello stesso paese, ora magari sono in un'altra parte del mondo.. ma si stanno avvicinando. Si è obbligati a lavorare per consumare e a consumare per lavorare. La produzione per la produzione sta raggiungendo i suoi limiti estremi con depauperamento ed inquinamento dei beni naturali essenziali.. Come l'espandersi di cellule, prima necessarie, che per l'abnorme ed incontrollata crescita si trasformano in un cancro che uccide l'organismo che l'accoglie. Sono d'accordo: bisogna lavorare meno per danneggiare meno e riscoprire se stessi gli altri ed il mondo nelle piccole immense cose della vita! Utopia (la storia va' verso l'utopia!)
  • Ambrogio Scampini Utente certificato 4 anni fa mostra
    Il senatore leghista Stucchi nominato a capo del Copasir chi doveano mettere ? un grillino ? ma se i grillini sono rimasti alla telecamera nascosta, scontrini, diaria, cosa se ne fanno di una cosa seria da gestire?
  • Giovanni Effe 4 anni fa
    Ciao a tutti, scusatemi , ma mi scappa di riscrivere un quesito che mi sta a cuore, cioe' sarebbe bello sapere dagli amici del blog, che cosa ne pensano dell'EUROPA, dell'EURO e del fatto che l'industria italiana sta colando a picco e se faremo la fine della Grecia , visto che a fine anno dovremo restituire all'EUROPA svariate decine di miliardi di Euro.Secondo voi, dove troveranno i soldi?Non crediate che si dimentichino di noi e che vadano da chi li ha.No no no, li chiederanno sempre ai soliti, allora sarebbe bello fare un questionario.
  • orlando solari Utente certificato 4 anni fa
    sono convinto e con me molti altri che sono del m5s che non ti accalorassi fino a farti scoppiare le giugulari quando sei sul palco il risultato dei tuoi interventi sarebbe lo stesso. questo lo dico perchè teniamo alla tua salute e per il m5s sei prezioso. penso che ilns scopo sia ora quello di fare squadra con i tanti altri movimenti e liste civiche che condividono le ns tante idee. più riusciremo a fare squadra e a coalizzare movimenti e forze simili alle ns più sarà facile raggiungere in fretta i ns obbiettivi. abbiamo bisogno anche di essere presenti nei vari settori con personalità competenti che rappresentino lo spirito del m5s organizzare un GOVERNO OMBRA di personalità eccellenti è da considerare prioritario. a tal proposito su you tube alcuni discorsi di giulietto chiesa e sul suo sito megachip parlano della vera anima del pd che ha perso la strada della difesa dei diritti dei deboli ma è diventato il vero braccio armato della finanza criminale e di come bisogna distaccarsi da questo pd; elogiando poi il m5s però dice anche saggiamente che il peso del m5s non può più reggersi solo su beppe e di come beppe dovrebbe cercare di condividere e migliorare il m5s e farsi che questo diventi una vera e radicata risposta alla marcia politica sia italiana e anche straniera. dico solo di pensare anche a questo x il bene e la crescita del m5s forza beppe
  • maurizio bologna Utente certificato 4 anni fa
    e aggiungo, anche se (forse) non c'entra niente: mi chiedo se il M5S ha realizzato questo piccolo miracolo che sta avvenendo: persone che da un po' di giorni a questa parte girano navigano entrano in pagine leggono post leggono perché vogliono sapere COSA STA SUCCEDENDO DENTRO IL PARLAMENTO. avete realizzato? ve ne siete accorti? è proprio così, è un mondo nuovo!, questo girare per la rete cercando informazioni, voglio essere informato, voglio sapere, voglio partecipare anche io. avete realizzato? era anche-solo-pensabile, fino a che so, due anni fa? impensabile. che il M5S continui a sottolineare i benefici DI SISTEMA della propria azione; a parte le vittorie dirette, ci sono i benefici DI SISTEMA: l'età media del parlamento che si abbassa, i tagli alle spese che si diffondono, e i cittadini che vogliono essere informati su quello che accade in parlamento. benefici di sistema. continuare a sottolinearlo. continuare a rimarcare che si stanno verificando effetti benefici PER TUTTI, e che sono effetto della spinta M5S. continuare a rimarcarlo. e poi, via, di nuovo a smascherare questi scimmiottamenti (con tutto il rispetto per le meravigliose scimmie) dei partiti che inseguono l'agenda M5S, cercando però di applicarla il "minimo sufficiente per potere dire che...". che ridere. avanti. avanti tutta.
  • Marco Rossi PG Utente certificato 4 anni fa
    Caro Silvano, che piacere leggerla. Lei ha una visione del mondo e dell'umanità che si può descrivere in una sola parola: AMORE. Dubito molto che la natura dell'uomo, la sua sete di potere, le gerarchìe che si sono radicate e che mai abbandoneranno la propria natura, permetteranno che una siffatta visione si realizzi, ma diffondiamo l'idea, chissà che un giorno, con il risveglio delle coscienze... Non si faccia fregare anche lei dai media, però, né l'abolizone del finanziamento pubblico ai partiti, né il conflitto di interessi, né, tantomeno, il bene dell'Italia, sono nell'agenda di questo governo, le loro scelte vanno in tutt'altra direzione ed esattamente in contrapposizione alla sua splendida visione della vita. Bisognerà attendere che gli italiani diventino consapevoli dei danni che i loro eletti fanno, prima di poter cambiare qualcosa. Il problema non è Grillo, il problema è la mentalità distorta e masochista del 75% degli italiani. Spero che la sua sia la prima di una serie di lettere, abbiamo bisogno di ripulire l'anima. A presto Marco
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    PRIMA DI ESALTARE LE TESI DI CHI PASSA DAL PAPERONE GENOVESE A BRUCIARVI IL CERVELLO, SAREBBE UTILE CONOSCERE IL CONTO IN BANCA DI CODESTI "ILLUMINATI"!
  • Enrica 4 anni fa
    Gentile sig. Agosti, bella idea, davvero...peccato che con tutto quello che ci hanno rubato in termini di benessere e sussidirietà, la mia generazione '76 quelle poco prima nonchè le ultime classe 1990 sono condannate a lavorare per produrre tasse da pagare per mantenere gente che ha lavorato non 3 ma 1 ora al giorno, vedi tutti i pensionati baby e compagnia statale bella. Quindi se lei è in grado di fare il fatturato del mese per vivere, visto che più del 65% se ne va allo stato sotto forma di inps, enasarco, tasse per ospedali, tasse sui redditi, tasse sui servizi, in sole 3 ore di lavoro me lo faccia sapere che copierò subito il suo metodo. Saluti e basta co ste ridicolaggini. Gli eccessi non vanno bene certo il difetto nemmeno e le cazzate meno che meno.
    • Enrica 4 anni fa
      "Seppur Utopistica..."ecco appunto, invece il futuro che ci hanno rubato, è visione realistica. Oppure vogliamo tornare a parlare dei filosofi presocratici, o magari ci rifacciamo un pò a Kant o Hegel? C'è un tempo per ogni cosa, adesso non è proprio il tempo per le utopie.
    • Stefano B. Utente certificato 4 anni fa
      lo diceva agosti che la gente appena sente che si potrebbe lavorare solo tre ore(non ha detto domani)non capisce più un cazzo...I PADRONI hanno deciso che bisogna lavorare 10 ore...!!?? Viva il sciur padrun!!!
    • Massimo O. Utente certificato 4 anni fa
      Per rispondere, occorrerebberima conoscere silvano agosti. Sarebbe auspicabile aber letto un suo libro ( ad es. Lettere dalla kirghisha ). Seppur utopistica, la visione vuole essere una strada per modo d essere, di vivere. E lei tira fuori inps etc. La differenza, in fondo, sta tutta li.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
    PRIMA LETTERA DI SILVANO AGOSTI A BEPPE GRILLO. Caro Silvano, a Beppe Grillo già l'ho scritto tante volte, a te è la prima. Quando un popolo è in stato di necessità, accetta di tutto pur di sopravvivere! Per cui, "oltre" a dare splendide visioni future, c'è da capire come caxxo andare avanti "adesso"! Se i lavoratori dell'Ilva accettano di morire pur di lavorare, come pensi che possano capire di lavorare tre ore al giorno? Guardare al futuro è sicuramente cosa giusta, ma capire come uscire dal presente senza troppi danni, è fondamentale, altrimenti tutti quelli che sceglieranno di "lavorare" a qualunque costo, condizioneranno anche il futuro degli altri. Serve dare soluzioni immediate, fattibili, sociali. Ormai siamo il partito del NO e il partito dell'Utopia! Per entrambi voi, Beppe, Silvano, Vogliamo inventarcelo noi il lavoro, o dobbiamo bussare sempre alle solite porte per elemosinare un tozzo di pane? Prendiamo una fabbrica, facciamo lavorare le persone tre ore al giorno e creiamo ricchezza, allora si che le persone ci seguiranno! Guardiamo al futuro stando con i piedi nel presente, che a gambe all'aria già ce stanmo!!! Arrivederci e grazie. Nando da Roma.
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
      Te dice male Fruttarò, le mie nun se scolano, e se dovesse succede, so bono pure a rimettele a posto! Pure primo jhai fatto oggi, altro che costole, stai a fa er furbo, che ce manni a moje a spingne a cofana tacci tua? ;)
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Na',te e vendi che se scollano..e,io,e riincollo...te po' anna' bene?? Aho,e sòle eh...
  • dario m. Utente certificato 4 anni fa
    infierire incessantemente sul cadavere del vinto non solo rischia di appartenere al percorso infido della paura e della viltà, ma indebolisce la figura del vincitore. Caro Silvano... non mi sembra che siamo a questo, a questo punto, anzi anzi anzi anzi... mi sembra che i soci vitalizi del potere siano in tuttaltre faccende affacendati isn'it? non ti sembra? non ti pare? significa non percepire il fatto che il M5S è sotto assedio politico spettacolare istituzionale e mediatico... siamo in guerra e dobbiamo ballare nolenti o volenti il violent tango che ci ammansiscono... non ti accorgi che vogliono bombardare e distruggere la costituzione italica? strano!! fosse stata una bella società non credi ce ne saremmo accorti?? o tutti i torti e le morti subite ti hanno dato alla testa sconvolto il cervello!!? hai visto l'ILVA? le commissioni non date all'unica minoranza sulla piazza? che dobbiamo fare continuare a prendere sberle nella faccia porgere l'altra ganascia suicidarci? soffrire? guaire? è un massacro caro silvano un massacro quotidiano e poi si mettono anche quelli che se ne vogliono andare dal M5S perchè vogliono LA GRANO IL GUANO LA GRASSA!! questa è l'unica ragione altro che l'uomo nuovo lavato con dixan... non c'è democrazia, poverini... mi fanno pietà, qui l'ora è fuggita se non drammatica la dracma è al largo dei bastioni di orione e come non bastasse la lattina dell'olio sasso non è neanche qui sul tavolo, matilde!! credo si debba rispondere colpo su colpo difendere questa cost. ancora da applicare, NO AI SAGGI NOMINATI DA CAPITAN FINDUS, E'OPERA DI PIRATERIA COSTITUZIONALE, FACCIAMOLO FINITA CON MORFEO; LO STALINISTA EX PCI VA MESSO DI FRONTE ALLE SUE RESPONSABILITA' tiriamogli fuori gli scheletri dall'armadio prima che a cadere giù sia l'armando, ripeto, prima che a cadere giù sia l'armando. spegni la tv e forma comitati a difesa della sanità pubblica a difesa della democrazia repubblicana e costituzionale, èttempo èttardi è... ora!!
  • Ambrogio Scampini Utente certificato 4 anni fa mostra
    Bagarre in Senato, i grillini filmano e denunciano i "pianisti" ma poi ammettono l'errore Un video dei 5 Stelle mostrava il senatore Pdl Malan che votava da un altro scranno. Lui: "Ho votato solo per me". Alla fine la votazione è regolare e i grillini eliminano il filmato ma anche su queste cose da bambini dell'asilo si fanno beccare : allora son dei fessi!! ps: mi sa che l'equazione : acculturati (il piu' scemo e' ing. / dott./avv. disse qualcuno) uguali a intelligenti e' solo nella testa dei cittadini grulli. come diceva Fede ? che figura di m.... Dovremo vederne chissà quante di 'somarate' commesse dai grillini, causa la loro abissale ignoranza di tutto ciò che è rispetto delle leggi della buona educazione e della democrazia. Consideriamo che sono nati sotto la parola d'ordine VAFFANCULO.
    • giovanni d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      non ho visto il filmato di cui parli ma ho seguito in precedenza il medesimo "episodio" su FORMIGONI che "chissà per quale ragione" hai omesso di indicare.
  • max lana (leone1966) Utente certificato 4 anni fa
    Credo che regalerò un tuo libro agli insegnanti di mio figlio, chissà che faccia il miracolo...
  • Dario 4 anni fa
    Caro Silvano Agosti, ammiro le tue idee e vorrei subito la cittadinanza in questo tuo paese! A parte che andrei perennemente in giro col fiocco azzurro... comunque da come lo descrivi, sembra fantastico! Speriamo che si avveri!
  • Patrizia C. Utente certificato 4 anni fa
    Parlare di un’idea di futuro che non c’è (neanche in embrione) sarebbe solamente fare fanta-politica. Ne abbiamo piene le tasche di sentire cosa potrebbe essere e non è mai. Dammi il titolo del libro che stai leggendo [magari uno di quei libri americani sul pensiero positivo, dove dicono che basta desiderare intensamente una cosa, scriverla su un foglio e come per magia si avvererà] dove trovi “descritto” nei minimi particolari l’apparizione dell’Essere Umano ecc. ecc. Occorre prima sgomberare le stanze dai mobili vecchi e dal ciarpame, prima di riempirle con nuove suppellettili. Ne conosco già uno che per quasi un ventennio si è affannato a dirci che la crisi non c’era, che bisognava essere positivi, che i ristoranti erano strapieni e gli aerei pure. Sappiamo fin troppo bene com’ è andata a finire….Ti assicuro, la bella mente di Beppe (e quella di molti appartenenti al M5S) ha ben presente come vorrebbe la società che bussa alle porte della Storia, ma ha altrettanto ben presente qual è la situazione obbrobriosa in cui ci troviamo e che dobbiamo impegnarci a cambiare. Proprio perché abbiamo sogni e ideali e nello stesso tempo una concreta e snebbiata visione della realtà.
    • Patrizia C. Utente certificato 4 anni fa
      Caro Silvano stai sereno: tu e tu moglie siete la coppia ideale: tu il braccio e tua moglie la mente! (spero non ti offenda se mi permetto di scherzare). Ciao Ciao
    • Silvano Omonimo 4 anni fa
      Esatto, Silvano pare mia moglie, mesi a parlare del colore delle pareti mentre io nel dopo lavoro mazzetta e scalpello badile cazzuola staggia... per farle 'ste pareti. :)
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    GLI ACCORDI CHE HANNO QUASI PORTATO FICO ALLA VIGILANZA RAI NON SONO ANDATI IN STREAMING! DEL RESTO QUEL TIPO DI TRASPARENZA PROCLAMATA DAI GRILLINI SOLO A PAROLE NEI FATTI DOVE CAZZO STA?
    • Mirco Giubilei Utente certificato 4 anni fa mostra
      Semplicemente perché è difficile mandare in streaming cose che non esistono. Di quali accordi parli? M5S, essendo unica vera opposizione in Italia, ha chiesto la presidenza delle commissioni di garanzia. La maggioranza ha deliberato autonomamente di assegnare le presidenze a chi gli pare. Al M5S ne ha lasciata una (il minimo sindacale) pensando che la Vigilanza RAI fosse meno importante del Copasir (dove hanno messo uno di loro che fa finta di stare all'opposizione con la Lega) e uno di SEL alla Giunta per le Elezioni. Ecco, in tutta semplicità, come stanno le cose.
    • Stefano B. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Cazzo,veramente,più scrivi e più fai venire voglia di rivotare M5S!!
  • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
    SON COSE DA PAZZI... [...] tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo, non odiarci e disprezzarci l’un l’altro, in questo mondo c’è posto per tutti, la natura è ricca è sufficiente per tutti, la vita può essere felice.... [...] -------- Forse non ricordo bene, forse mi sono confuso, ma mi pare che ci sia già stato un altro individuo che circa 2000 anni fa disse cose analoghe, raccontate anche meglio e in modo apparentemente esaustivo, ma non mi sembra che abbia ottenuto molto successo. Mi pare che ovunque sia giunto il suo "verbo", raccontando favolette simili a quella che leggiamo nel post odierno, il destino per chi vi ha creduto non sia migliorato, ma quasi sempre si sia concluso con una tragedia per quel popolo, tanto quanto prima del "verbo" [...] Per far ciò basti dire che sarebbe sufficiente una minima percentuale delle risorse economiche che nel mondo si spendono per gli armamenti, dando ai genitori, ormai impegnati nel lavoro non più di tre ore al giorno, la possibilità di occuparsi a lasciar crescere i propri figli nella libertà di essere se stessi... [...] ----------- D'accordo su tutto, ma mai nessuno che oltre a venirci a raccontare quanto bello sarebbe il mondo cosparso di petali di fiori, ci venga a spiegare come ottenerlo. Forse Silvano Agosti tornerà a "Settembre" a spiegarci come cambiare il mondo e a convincere chi detiene il potere della sua ottima idea. Neesuna strategia, nessuna idea, solo frasi fatte biascicate per millenni da coloro che non hanno mai voluto un mondo cosparso di "petali di fiori". Datemi una strategia per ottenere questo mondo meraviglioso, oppure datemi una fede che mi porti alla rassegnazione, oppure datemi le armi per conquistare un mondo meno bello di quello prospettato, ma più uguale nel bene e nel male! Detesto la puzza d'incenso e tutto ciò che vi assomiglia; detesto i Menenio Agrippa, i veri nemici dei meno fortunati.
    • ROSARIO COLARUSSO Utente certificato 4 anni fa
      Appunto niente Menenio Agrippa, niente Mutio Scevola. Viva Spartaco e la sua rivolta
    • Silvano Omonimo 4 anni fa
      Ecco bravo Max, finisci di sistemare il pc al collega poi ritorna alla rivoluzione. Da quando si usa il pc per parlare al tv a che servono i telecomandi? P.S. datemi soldi e vedrete cosa vi compro, no grazie, compro da me.
    • nicola rindi Utente certificato 4 anni fa
      Grazie per le info (riferite al post precedente su firefox che non funzionava bene). Ho dovuto disinstallarlo 2 volte (la prima volta non avevo cancellato i dati personali la seconda si), la prima disinstallazione non ha funzionato. Questi ADWARE, per la verita il superantispyware continua a rilevarli e io li elimino! Ciao.
  • massimiliano c. Utente certificato 4 anni fa
    A Watford, un sobborgo di Londra, si sta riunendo in queste ore il Bilderberg. Dicono che ci saranno 138 ospiti provenienti da 21 Paesi al Mondo e tra questi compaiono anche sette italiani: 1. Franco Bernabè (presidente esecutivo di Telecom Italia) 2. Lilli Gruber 3. Mario Monti 4. Enrico Tommaso Cucchiani (a.d. Intesa San paolo) 5. Gianfelice Rocca (presidente di Techint) 6. Alberto Nagel (a.d. di Mediobanca) 7. Emanuele Ottolenghi (accademico). Quando torneranno sarei curioso di chiedergli di cosa si è parlato...
    • luciano n. Utente certificato 4 anni fa
      DIMENTICHI GLI ALTRI NOMI- IL RE DEI GLOBAL MEDIA MURDOCH - I (SICARI) PRESIDENTI DELLA UE ,-ANGELA MERKEL,- MARIO DRAGHI - E ALTRI SICARI ASSOLDATI E SCHIAVI DEL "GRUPPO BILDERBERG" CHE CONTROLLA IL RESTO DEL MONDO !
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    CUCCHI, GIUSTIZIA È SFATTA – E I PARENTI DEI PROSCIOLTI (AGENTI E INFERMIERI) HANNO OFFERTO IL DITO MEDIO ALLA FAMIGLIA DI STEFANO +++++ CAZZO, QUANTO AVREI VOLUTO VEDERE QUEL DITO MEDIO ALZATO IN FACCIA ALLA CANDIDATA DI RIFFOLLUZZIONE CIVVILLE!
  • maurizio bologna Utente certificato 4 anni fa
    ah che meraviglia. rarissimamente capita di DOVERSI fermare, al termine di una lettura, per prendere fiato, ascoltare il proprio respiro, sentire il cuore che batte, sentire lo struggimento la commozione la verità. la verità. sentire che in qualche strano misterioso modo, la coltre di nonverità che ci circonda è stata attraversata da un momento di verità così forte, così puro. che meraviglia. ringraziare, ringraziare, ringraziare di questo. ringrazio di questo. ringrazio.
  • Lalla M. Utente certificato 4 anni fa
    “…tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo, non odiarci e disprezzarci l’un l’altro, in questo mondo c’è posto per tutti, la natura è ricca è sufficiente per tutti, la vita può essere felice e magnifica ma noi lo abbiamo dimenticato, l’avidità ha avvelenato i nostri cuori, ha precipitato il mondo nell’odio…abbiamo i mezzi per spaziare ma ci siamo chiusi in noi stessi, la macchina dell’abbondanza sta dando al mondo miseria e fame, la scienza ci ha trasformato in cinici, l’abilità ci ha resi duri e cattivi pensiamo troppo e sentiamo poco, più che macchinari ci serve umanità, più che abilità ci serve bontà e gentilezza senza queste qualità la vita è violenza… la libertà non può essere soppressa, non cediamo a dei bruti, uomini che vi disprezzano e vi sfruttano e vi dicono come vivere, cosa fare, cosa dire, cosa pensare . Non vi consegnate a questa gente senza un’anima, combattiamo per un mondo ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano davvero il benessere a tutti gli uomini” troppo bella, VERAMENTE, peccato l'uso, totalmente impropio che ne fece Veltroni quando lanciò il PD (meno L)
  • MAT 4 anni fa
    FINALMENTE, FINALMENTE, FINALMENTE.... un articolo VERO, concreto, rivoluzionario ma soprattutto di UMANO AMORE INTELLIGENTE. Il problema all'origine è molto semplice, noi lo complichiamo... fermiamoci a ragionare, prendiamo TEMPO, osserviamo i bambini sotto i 5 anni (non ancora influenzati dal torbido pensiero comune). Il progresso tecnologico degli ultimi 50 anni ci ha reso tutti liberi e ricchi, potremmo lavorare 2 ore al giorno e sarebbero più che sufficenti. Caro BEPPE non cadere nella trappola, NON proporre il reddito di cittadinanza che ci renderebbe ancora più schiavi di chi lo elargische, ma proponi meno lavoro per tutti per una verà dignità e libertà personale. In fondo da un puro punto di vista contabile, lavorare meno tutti o lavorare molto in pochi per mantenere gli altri non cambia il costo. NO AL REDDITO DI CITTADINANZA.... SI A LAVORARE MENO TUTTI !!!
  • alessandro landi 4 anni fa
    Idee, sorrisi e speranza. Questa è la ricetta per le vittoria.
    • emil v. Utente certificato 4 anni fa
      e ridere, ridere, ridere degli essere pusillanimi
  • Silvio R. Utente certificato 4 anni fa
    Uee! Peppeniello hai sentito cosa ha detto Silvano Agosti? RIPOSATI! Adesso su questi blog incomincio a non capirci più niente. Più di una volta sono stato censurato per meno di quanto ha affermato Silvano Agosti, e adesso che mi combinate? Pubblicate questa bomba? Allora, Peppeniello hai capito cosa ha detto Silvano Agosti? Cerca di non rompere più le palle dei pensionati e di quelli che considerano il lavoro un mezzo per campare e non campano per lavorare. Dillo anche a tutti quei provoloni che ti osannano, e lascia stare i sindacati che perseguono quello che afferma Agosti.
    • Silvano Omonimo 4 anni fa
      Concordo, certe oscenità possono essere censurate ma se la censura interviene arbitrariamente, qui non avviene niente di diverso dal giornalismo classico di regime.
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    Bianchi (SIGNORA A 5 STELLE) Il giallo della laurea russa in ontopsicologia della grillina che non sa il russo UNA LAUREATA IN ONTOPSICOLOGIA OLTRE A FARE LA DISOCCUPATA COSA POTREBBE FARE?
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    Agosti, fai un film su Beppe e il M5S!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Alberto P. Utente certificato 4 anni fa
    Agosti dice che bisogna "...abbandonare l’assurda, irrealizzabile ambizione di una diversa e impossibile distribuzione della ricchezza, a favore di una diversa e possibile distribuzione della Povertà...". Guardi, signor Agosti, che la redistribuzione della ricchezza è impossibile soltanto se noi - che in Rete siamo centinaia di migliaia - ci rifiutiamo di affrontare l'argomento, come Beppe Grillo ha sempre fatto fino ad ora (ma lo capisco: è miliardario e genovese, guai a toccarlo nel portafogli). Modestamente qualche ideuzza l'ho già proposta in questo blog; se vuole ne posso proporre altre. Ma mi creda: nulla è impossibile quando si possono raccogliere nella stessa tazza le "spremute di meningi" di tantissime persone che dibattono online. Per farlo abbiamo bisogno soltanto di una cosa: ...'sto benedetto nuovo portale che Casaleggio aveva promesso e che non ha ancora preparato. Ovviamente uno dei primi problemi da affrontare sarà proprio quello di produrre nuovi posti di lavoro, ma poi bisognerà far galoppare la nostra creatività in tutte le direzioni per riprogettare completamente questa società malata, partendo da zero. Invece concordo in pieno con lei quando invita il Beppe nazionale a far cessare la sua veemenza, a riposarsi un poco. Fino alle elezioni di febbraio è stato perfetto come "cassa di risonanza" di tutto il moVimento. Dopo le elezioni, purtroppo, calandosi in un ruolo politico che non aveva mai recitato in vita sua, ha commesso molti errori per "eccesso di furore agonistico". Ma noi gli vogliamo bene più di prima: un po' di "riposo" (del guerriero) non è mica una punizione!
  • Pietro Mancini 1952 (bassotto) Utente certificato 4 anni fa
    La risposta a Furnari e Labriola Alessandro Furnari e Vincenza Labriola, pugliesi: sono questi, secondo "Repubblica" di nonno Scalfari e di "Topolino" Mauro,sarebbero i primi due deputati M5S in uscita dal gruppo. Vedremo se si tratta di una balla, o di una notizia esatta. A Grillo, a Casaleggio e a Roberto Fico, a cui invio i migliori auguri per la Presidenza della Commissione di Vigilanza su "matrigna" RAI, suggerisco questo commento, ironico : Sandro e Vincenza se ne sono juti ? Soli ci hanno lassati !.... Cosi'Togliatti, sarcasticamente, rispose al compagno, che gli aveva comunicato il solitario addio al PCI dello scrittore Elio Vittorini... Dove andranno i due parlamentari pugliesi ? Mi auguro e, soprattutto, auguro a loro che non si imbarcheranno con il PD che, stamane, Matteo Renzi, con efficacia, sul "Corriere della Sera", descrive come un partito pervaso da un"moralismo, senza morale, da saccenteria, dalla pretesa di superiorità etica, che è la maledizione della sinistra ". Ecco, cittadini Sandro e Vincenza, questa sinistra non ha nulla da insegnare a voi. E, tantomeno, a quanti, come i vostri colleghi, nel Parlamento e fuori, si battono per rinnovare le istituzioni che, non si può non concordare con Renzi, invece di risolvere i problemi, nominano pletoriche e inutili commissioni e stipendiano plotoni di commissari, come l'eterno Luciano Violante.... Pietro Mancini
  • Mauro 4 anni fa
    A LEGHISTA QUALUNQUE MA BAFFANCULO!!!
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    Gay Pride, la Idem: "Ci sarò per dar spazio alla loro causa" LIBERTA' DEL CULO?
  • giovanni 4 anni fa
    dalla metà dell'800 a oggi, le scoperte scientifiche ed il progresso tecnologico, dovrebbero consentire a tutti 8 ore per dormire, 4 ore per lavorare e, 12 ore, per dirla alla Fornero, da sparapanzati al sole a mangiare spaghetti al pomodoro ma siamo appunto governati da gente come la Fornero, non scelta da noi
  • terenzio eleuteri 4 anni fa
    Una vita senza sogni o senza utopie è una vita.....umana?
  • Igor Martignoni 4 anni fa
    In Cina ci sono miglioni di schiavi ,che lavorano nonstante la tecnologia Come mai? In India anche, sempre schiavi Bangladesh ecc..ecc Forse , le macchine non fanno tutto! Se si mettessero dei dazi in Europa,allora si,che si potrebbero salvare in nostri diritti ed i nostri sogni, e si potrebbe scegliere di vivere meglio! Cosi stante le cose non lavoreremo neanche per 3 ore al giorno e diventeremo i prossimo schiavi
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    La scatoletta di tonno è aperta. AH AH AH AH AH AH L'HAI STAPPATA LA SCATOLETTA DI TONNO ANCHE ALLE ULTIME AMMINISTRATIVE PER FESTEGGIAMENTI? SE I SEGRETI E LE ANOMALIE CHE PRESENTI AGLI ITALIANI SONO QUESTE SEI ALLA FRUTTA! SEI IN QUEL PALAZZO CON 163 PERSONE E NON HAI ANCORA SCOPERTO NULLA DI "SPORCO" SE NON UN PIANISTA? AH AH AH AH AH AH AH
    • Silvano Omonimo 4 anni fa mostra
      No va la' continuo a votare M5S, mi hai convinto, non mi servono scuse.
  • nerella sala Utente certificato 4 anni fa
    Già, occorre fare lo sforzo di pensare ad un mondo altro, solo così riusciremo ad abbattere questo.
  • Stefano B. Utente certificato 4 anni fa
    Bel post,quello che si prospetta appunto nel post magari sarà tra cento cinquanta anni...per adesso mi vien da dire:"campa cavallo che l'erba cresce". Però rimane sacrosanto,percarità...
  • Davide 8arbieri Utente certificato 4 anni fa
    La prospettiva di Agosti è meravigliosa. Purtroppo ci sono degli ostacoli, dovuti alla natura umana. Il più "onesto" degli ostacoli (fingiamo per un momento di essere nel pianeta dei sogni in cui non esistono persone cattive, egoiste, e senza scrupoli) si può riassumere nella seguente dinamica: una società giusta è meritocratica, una società meritocratica premia chi fa più e meglio utilizzando meno risorse esterne, la meritocrazia genera quindi competizione sui risultati, e per raggiungere risultati migliori ci sarà sempre qualcuno disposto a lavorare un po' di più. Rompere questo meccanismo significa togliere valore ai possibili premi che dà la società, ma chiunque abbia interesse verso qualcosa è disposto a premiare chi gli permette di ottenere quella cosa. Dunque l'unica società in cui si lavora veramente poco per produrre risultati è una soietà di individui che non hanno veri interessi.
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    Zingari assolti — Occupazione abusiva di suolo pubblico, furto d’acqua e di energie elettrica +++++ ACCADE LA STESSA COSA SE LO FA UN ITALIANO?
    • giulio v. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Evidentemente sei un leghista simpatizzante e per ginta disinformato,non iscritto ne tantomeno militante, queste critiche avresti fatto bene a farle a Bossi o a Maroni che ne dici?
    • adriano vemando Utente certificato 4 anni fa mostra
      no il m5s lo manda in galera......
    • Ambrogio Scampini Utente certificato 4 anni fa mostra
      ormai questi barbari ce li siamo presi e li dovremo mantenere a vita.... e con la speranza di un solo figlo a testa: ma questi , coi figli ci campano e quindi se non ne fanno minimo 10 a famiglia si sentono degli sfigati!! un rom ...costa allo stato 400 euro al giorno!!!
  • MASSIMILIANO C. Utente certificato 4 anni fa
    Immaginare una realtà diversa è possibile, non solo può essere reale. Certo per una persona che non lavoro o che peggio ha perso il posto di lavoro è inaccettabile sentir parlare qualcuno che si lamenta perché lavora 8 ore al giorno, ma il messaggio è un altro, e cioè: L'ESSERE UMANO HA A DISPOSIZIONE LA TECNOLOGIA SUFFICIENTE PER RENDERE DIGNITOSA LA VITA DI TUTTI GLI ESSERI UMANI. Il punto è questo, non lo fanno e giustificano questo con affermazioni assurde e fuori da ogni logica. Ciò che muove l'essere umano è solo l'interesse per il suo cieco profitto. Hanno violentato il nostro corpo e soprattutto la nostra immaginazione. Immaginare un mondo diverso sembra folle ma è più reale della follia.
  • Ambrogio Scampini Utente certificato 4 anni fa mostra
    inserisco il post per quando arriva il signore di Mantova ed avere un suo parere. timbra il cartellino al Cardarelli, «e poi esco per andare a lavorare, per racimolare qualcosa in più, per potere andare avanti». Non bastano 1200-1300 euro di stipendio, tanto sostiene di guadagnare. Gli chiede il giornalista: quindi, va via al mattino, va a fare l'altro lavoro e a che ora torna? «All'ora che si timbra un'altra volta, rientro. Ma non penso che sono il solo a fare tutto questo. Ci sono anche altre persone che lo fanno...». Possibile che nessuno se ne accorga? «Ci copriamo uno con l'altro...» risponde al giornalista che sollecita con le domande: «Quanti siete a fare così?» «Parecchi». «Dica un numero». «Un numero preciso non so dirlo». «Cento?» «Non so». «Magari sono duecento?».
  • vito b. Utente certificato 4 anni fa
    Carissimo Agosti, al netto della stima e del rispetto che porto verso gli intellettuali "pasoliniani" categoria umana e artistica alla quale tu certamente (è una mia impressione) appartieni, non mi hai convinto per niente. Ti faccio notare che proprio oggi la Consulta ha bocciato il contributo perequativo per le pensioni oltre 90 mila euro lordi annui, ti comunico che in Italia, (a differenza degli Stati Uniti per esempio) quello che tu sogni (la distribuzione delle povertà per sfamare il globo) potrà avvenire solo "volontariamente" da parte dei più ricchi. La ricchezza degli Italiani rimarrà dov'è, e semmai sarà sempre più concentrata nei soliti posti, che si lavoti tre ore al giorno, 9 o per niente, e questo perchè si fa finta perfino di non saper legiferare per fare in modo di mantenere intatti i grandi patrimoni e i grandi redditi.
  • massi m. Utente certificato 4 anni fa
    La politica e di conseguenza i politici non possono cambiare l'uomo e le sue abitudini, e' l'uomo che deve cambiare se' stesso e di conseguenza le cattive abitudini dei politici.
  • Marc Svetava Utente certificato 4 anni fa
    Condivido sempre le parole e il concetto di vita Di Silvano Agosti che conosco personalmente. Lui è davvero così senza brutture da nascondere. Io scrissi più commenti a lei Sign Grillo condividendo lo stesso contenuto del poeta S. Agosti. Anche io nutro affetto per lei Beppone e come sempre penso che con perseveranza "gandiana" forse qualcuno capirà il vero significato della vita e del suo lavoro con noi cittadini e M5S!Si riguardi e non si arrabbi con gli stupidi del Governo. Farà male solo a se stesso. Quelli non aspettano altro!!! con affetto Marc s.
  • luciano m. Utente certificato 4 anni fa
    Bellissima, fantastica, meravigliosa UTOPIA.
  • loris tomasi 4 anni fa
    un post bellissimo, carico di poesia e di speranza, che è poi uno dei motivi per i quali seguiamo Beppe: la speranza che questo modo di vivere, questo sistema prima o poi cambi, e se cambiasse secondo quanto ci ha raccontato Silvano ben venga. I ns figli hanno il diritto di PRETENDERE un futuro così. Manteniamo dunque viva la speranza e non importa se tutto ciò sembra utopistico: anche volare lo sembrava, anche andare sulla luna, ma l'uomo ce la fatta ed io, da inguaribile sognatore, credo fortemente in un futuro (che forse non vedrò)migliore, dove l'Uomo realizzi i suoi sogni e possa vivere in pace ed armonia con i suoi simili e con la Natura. Non è distruggendo o demonizzando sempre chi non la pensa come noi che imboccheremo la strada giusta; ci vuole impegno, umiltà e fede (non parlo di quella religiosa... ma anche...). Non guardiamo sempre a cosa fanno gli altri, non critichiamo sempre; cominciamo a cambiare il ns piccolo giardino e sentiremo ridere il ns cuore perchè, citando De Andrè "dal letame nascon fior"
    • massi m. Utente certificato 4 anni fa
      condivido bravo loris il fiore di loto per chi non lo sapesse nasce dalla melma, dove c'è acqua ma allo stesso tempo dove poche altre specie viventi riuscirebbero a prosperare. Cosi' come alcuni uomini ed alcune cuvilta' che riescono a mostrare la loro parte migliore solo dopo aver attraversato periodi bui e durissime e esperienze.
  • stefania v. Utente certificato 4 anni fa
    grazie Silvano, le tue parole mi hanno commossa. da molto tempo sto cercando di fare quello che dici tu e sto cercando di insegnarlo alle mie figlie ormai da più di vent'anni. so che non sarà facile nè indolore, ma solo meditando ogni momento su questi concetti potremo sperare ancora e riprenderci il nostro futuro e quello dei più giovani, dei quali siamo e saremo sempre responsabili
  • Silvano Omonimo 4 anni fa
    A me basterebbe venisse ammesso l'errore, Lei Silvano sa' cosa intendo ma gli altri due? La stanno usando o l'ascoltano? P.s. a lupi bastava dire che due su due sono il 100% delle volte, bravo ragazzo il parlamentare ma coglione all'infinito, con Bersani si sarebbero fatti un po' le ossa almeno....!!!!!!!
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    Stucchi (Lega) è appena stato eletto presidente del Copasir GRANDE! SECESSIONISTI, RAZZISTI AL COPASIR!
    • giulio v. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Tu sei ubriaco..., lo sai o no che se i secessionisti si trovassero per le mani Bossi cosa gli farebbero? Dovresti chiamarti "leghista deluso" sarebbe più appropriato.
  • E.I. 4 anni fa
    Lo scenario di vita descritto da Agosti è mancante solo della ...manna che cadendo dal cielo sfamerà tutti e consegnerà loro anche un telefonino. Sognare fa bene a condizione che si sogni la notte ad occhi chiusi e non di giorno ad occhi aperti.
    • alberto orru Utente certificato 4 anni fa
      LA MANNA... la tengono i politici la casta e i disonesti... basta solo dividerla in parti eque e tutti ne usufruiremo...perchè tutti abbiamo diritto a vivere una vita decente...non solo i pochi odiati...premiare subito i meritevoli... i politici assenteisti buttarli fuori senza liquidazioni reali...le signore delle rai che prendono milioni per dire sciocchezze...almeno cambiarle ogni mese...questi personaggi della rai...che prendono un sacco di soldi e sono sempre loro...ma non hanno vergogna?? fancul....
  • massi m. Utente certificato 4 anni fa
    Il vero lavoro e' quello utile per il fabbisogno dell'intera umanita'.La ricompensa piu' bella non e' il salario ma il solo fatto di partecipare attivamente all'evoluzione umana.
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    "MA AVETE FATTO ANCHE QUESTA FIGURA DI MERDA RIMUOVENDO UN VIDEO FATTO DA VOI STESSI? I grillini suonano sempre la stessa musica: fanno gli sceriffi ma sbagliano tutto Un video dei 5 Stelle mostrava il senatore Pdl Malan che votava da un altro scranno. Lui: "Ho votato solo per me". Alla fine la votazione è regolare e i grillini eliminano il filmato COME REPUBBLICA PER L'OLIO DI RICINO? SIETE CAPRE UGUALI UGUALI?
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
    Stucchi (Lega) è appena stato eletto presidente del Copasir e vicepresidente un deputato Pdl. In pratica presidenza e vicepresidenza sono andate al centro destra. Ok, è ufficialmente dittatura della maggioranza
  • elio vivalda Utente certificato 4 anni fa
    Ho 65 anni, un infarto già dimenticato, la fortuna di una moglie con il senso dell'humor, due figli grandi che non mi fanno domande e un solo ricordo: nel '68 ci dicevamo, caro Agosti, le stesse cose, con la stessa arroganza della verità e il poco che è cambiato nella condivisione delle cose del mondo l'hanno usato i commercianti di comunicazione per farci i soldi. E loro li hanno fatti! Non siamo mai riusciti a entrare nella politica per farla implodere. Cazzo, lui c'è riuscito! Non spieghiamogli ogni giorno che cosa deve e non deve fare con il paternalismo dei Giovanardi o dei Cicchitto... siamo patetici. Da lui abbiamo solo da imparare, anche quando va fuori dalle righe, anche quando ci mostra il mondo che sarà e ci sprona a vedere quel che subito ci sembra assurdo. La natura gli ha dato un dono e lui lo condivide con noi. Non servono venti volumi sul come fanno l'amore le mosche: basta un "grazie Beppe, continuiamo, noi siamo qui"...
  • Egale Cerroni Utente certificato 4 anni fa
    Insisto: via le mani dalla costituzione!
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    Roberto Fico alla Vigilanza Rai MA VE LA IMMAGINATE LA RAI IL GIORNO DOPO? GRILLO ALLA PROVA DEL CUOCO GRILLO ALLA TRASMISSIONE DEI PACCHI ECC.... ANZI, CHISSA' SE FICO CANCELLERA' QUELL'INSULSA E DANNOSA TRASMISSIONE TAROCCATA, DOVE POERETI ITALIANI RINUNCIANO A 90.000 EURO CON LA FRASE: "RINUNCIO E VADO AVANTI DOTTORE"! CHISSA' SE RIDIMENSIONERA' I COMPENSI DI SVARIATI MILIONCINI DI EURO ALLA BIONDA DELLA PROVA DEL CUOCO, ALLA LITIZZETTO, A FABIO FAZIO ECC...... CHISSA' SE MI FARA' SMETTERE DI MANDARE IN ONDA IL SOLITO REWIND DI CRIMINALMIND! CHISSA' SE RIUSCIRA' A FAR PAGARE IL CANONE ALL'80% DEI SUOI CITTADINI CAMPANI CHE COL CAZZO CHE LO PAGANO!
  • Giancarlo Tecchio 4 anni fa
    I soldi sono solo un sistema di controllo sociale. Non hanno alcuna corrispondenza con la ricchezza di un paese o di un singolo, non determinano la qualità di un oggetto o di una persona. I soldi sono solo fiducia che equivalgano a qualcosa, ma i soldi possono essere qualsiasi cosa, non necessariamente carta stampata. Il lavoro sono le cose da fare, non quelle da comprare. Siamo nati per vivere, per amare, per giocare, per creare non per consumare. Bisogna cominciare a usare la testa non solo per tenere distaccate le orecchie.
    • massi m. Utente certificato 4 anni fa
      piu' che usare la testa direi che dovremmo tutti collegarla al cuore prima di usarla
  • adriano vemando Utente certificato 4 anni fa
    E' un giallo la laurea di Elena Bianchi, capogruppo del Movimento 5 Stelle nel consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. Lei dichara - la storia è raccontata dal Messaggero veneto - di essere diventata dottoressa in ontopsicologia all'Università di San Pietrobrugo ma ammette di non conoscere a "malpena tre parola di russo". Nella biografia ufficiale non c'è alcun riferimento al tititolo di studio "estero", ma nei volantini elettorali della scorsa campagna elettorale si faceva riferimento all'insolita laurea. Qualcuno, evidentemente un suo nemico, si è chiesto come si possa conseguire una laurea a San Pietroburgo senza conoscere il russo, si è domandato perché il titolo di studio scompare nella biografia ufficiale e ha cominciato a rilanciare tutte le sue perplessità sui social network. Inevitabili i paragoni con Oscar Giannino e Renzo Bossi. Ma a fare un po' di chiarezza è la diretta interessata che al Messaggero Veneto spiega: Mi sono laureata mentre stavo lavorando, per questo ci ho messo quasi dieci anni, si trattava di un corso speciale, organizzato per gli studenti italiani da un’associazione di professionisti: essendo la psicologia una mia passione, avevo deciso di intraprendere questo percorso. E sono orgogliosa di averlo fatto".
  • nicolino z. Utente certificato 4 anni fa
    le favole si raccontano ai bambini,i dittatori non DEVONO esistere,la natura,ambiente,sono di TUTTI,non dei politici che pensano solo a se stessi.BEPPE NON MOLLARE
  • Alfredo Camera Utente certificato 4 anni fa
    Giorni fa ho visto il Film NO i giorni dell'arcobaleno....be' la lettera di Silvano si avvicina molto alla strategia "pubblicitaria" adottata durate il referendum in Cile negli anni 70. Bisogna sforzarsi di fare una campagna che metti in evidenza le cose belle da dover valorizzare e come sarebbe il mondo se non ci fossero piu' PD e PDL e un movimento di cittadini o cmq una democrazia partecipativa ....ed evitare di far una campagna denigratoria dell'avversario
  • claudio c 4 anni fa
    C'è un saggio, si chiama "La fine del lavoro" scritto da Jeremy Rifkin che tratta del declino della forza lavoro globale e l'avvento dell'era post-mercato.
  • osvaldo chiarelli Utente certificato 4 anni fa
    Ritorniamo alla realtà. Due anni fa alcuni dipendenti della regione Sicilia timbravano il cartellino per dei colleghi assenti; sono stati denunciati e licenziati. Oggi, 6 giugno 2013, alla camera dei deputati l'on. MALAN ha votato per onorevoli assenti permettendo a costoro non solo di esercitare il diritto di voto, ma di percepire la diaria (200,00 € al giorno?) perchè così risultavano presenti. Per questo l'on Malan va denunciato per favoreggiamento di peculato e i colleghi assenti per peculato ai danni dello Stato LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI! FORZA BEPPE
  • nicola rindi Utente certificato 4 anni fa
    Il reddito di cittadinanza va in questa direzione. Infatti se una persona riceve un reddito di minima sussistenza se è senza lavoro, non accetterà lavori umilianti per 4 soldi come è costratta a fare adesso. Le risorse, se si vogliono trovare, si trovano sempre, basta tagliare corruzione e opere inutili tipo TAV in val di Susa e altre assurdità simili.
  • emanuela b. Utente certificato 4 anni fa
    Oggi gironzolando su youtube ho trovato questo spot americano su Torino,molto bello,da brividi,per non dimenticare che siamo circondati dal bello.. https://www.youtube.com/watch?v=Meqfts3Zlg4
  • giovanni d. Utente certificato 4 anni fa
    BEPPE TRATTATI BENE sei troppo prezioso per tutti noi. non vogliamo che consumi tutta la tua splendida energia per dover tener testa ai nostri nemici. Ci hai fatto rinascere mettendoci in relazione. Hai portato in Parlamento e nelle amministrazioni locali tanti cittadini tenendoli per mano. Ci appartiene e ci conforta la stessa idea della tua presenza. Scegli chi vuoi per farti aiutare a tenere alto lo scudo che protegge il Movimento così potrai aiutarci a far meglio uscire il futuro che portiamo dentro. SEI TROPPO PREZIOSO PER NOI NOI ORMAI CI VOGLIAMO BENE BEPPE
  • paolo zavagli 4 anni fa
    Penso anch'io che si possa,si debba, raccontare un'altro mondo possibile dove l'eccellenza dei migliori non significhi sopraffazione dei più deboli ma anzi...dove i corruttori dell'umanità e della natura, i bugiardi, gli avidi saccheggiatori, non siano omaggiati come oggi avviene con il titolo di.......vincenti!!! Si, sono d'accordo sul suggerimento circa l'atteggiamento da tenere da parte del movimento. Più spazio alle proposte che pure ci sono. Favorire il dibattito intorno a queste questioni sul blog , ma anche individuando altre situazioni e luoghi. Dobbiamo ritrovare il gusto di incontrarci gli uni con gli altri.
  • personellarosadeiventi! . Utente certificato 4 anni fa
    reddito minimo garantito! o ( il non plus ultra ) reddito di cittadinanza!! e i soldi??? ci sono , ci sono, et se non ci sono li troviamo!!! paolo
  • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa
    ROMA (LA STAMPA) Con un colpo di acceleratore, il governo vara la Commissione di esperti che darà una mano al Parlamento sulle riforme della Costituzione. Il decreto di nomina è stato firmato da Letta a sera, quando nella cabina di regia (composta dal premier, dal suo vice Alfano, dal titolare delle Riforme Quagliariello e dal ministro per i Rapporti col Parlamento Franceschini) è maturata la sensazione che trascinare oltre l’attesa sarebbe stato controproducente. Temporeggiando la maionese sarebbe impazzita poiché la lista di chi avrebbe ambito far parte dei «saggi» governativi era lunga assai, per molti sarebbe stato un fiore all’occhiello... e un bel gruzzolo sul proprio conto corrente ! ...mi chiedo solo dove cazzo il nonnino "e con viva e vibrante..." sia a riuscito a trovarli 35 "saggi" in quella fiumana di pezzi di merda che gli scorre intorno ? ...dico - ve li ricordate i precedenti 10 che porcheria sono riusciti a combinare ? poveri noi ! (e speriamo che si fermino a 35... con tutti i falliti da riciclare che ci sono)
  • gaetano r. Utente certificato 4 anni fa
    ......" Si la colpa è vostra, potevate votare per un governo del PD, adesso che ci fate con i vostri oltre otto milioni di voti?! Parlate solo di diarie"........ Cosa ci vuole per farvi capire? Grazie Beppe. W M5S sempre e cmq, anche perché Agosti è uno di noi. p.s. Capito Brunetta? Capito Giovanardi? Due a caso ma sarebbe andato bene pure Letta o Alfano o o o o o o o......
  • errico . Utente certificato 4 anni fa
    Sono semplicemente in lacrime! :) grazie "ragazzi" ;p Siete immensi!
  • Michele Piccoli 4 anni fa
    Secondo me il cambiamento pacifico dello strato sociale può avvenire in 3 fasi: 1- Consapevolezza 2- Azione 3- Mantenimento Noi siamo a metà della fase 1, ci stiamo piano piano rendendo consapevoli che non possiamo più delegare ad altri quello che dovremmo fare noi, e che in mancanza dello stato dovremmo entrare nella fase 2. Grillo ci ha dato la sveglia, e per questo sono sicuro che verrà ricordato.
  • massi m. Utente certificato 4 anni fa
    Grandissimo Silvano ho letto il tuo libro lettere dalla Kirghisia nel 2009 e ne sono rimasto affascinato tanto che mi sono messo alla ricerca di dove fosse questa fantastica Kirghisia...solo dopo un po' ho capito che la Kirghisia e' dapertutto e' sempre esistita ed esistera' sempre un po' come l'isola che non c'e' che cantava Bennato...il dovere dell'umanita' e' quello di cercarla e di trovarla in modo che rimanga con noi sempre. Il problema oggi non e' il lavoro ma il fatto che l'uomo sfinito ed impegnato da mille attivita' non sa fare altro che lavorare e quando questo manca si sente sperduto sconfitto...invece e' proprio allora che deve tirare fuori gli attributi per riconoscersi e capire qual'e' il senso della sua vita. Un abbraccio a 5 stelle a tutti e di nuovo grazie grazie grazie a Silvano
  • roberto zecchi 4 anni fa
    finalmente, finalmente, finalmente. E' da tempo che lo dico, e ora ho una conferma autorevole. Lavorare dovrà essere obbligatorio, poco (2/3 ore al giorno) ma per tutti; poichè tutti usufruiscono dei successi della intera società. Occorre produrre beni durevoli, sostenibili. Per il resto impiegare il tempo di lavoro per servizi che ci rendano felici. E sarà la fine della moneta, finalmente.
  • Elisabetta Carota (elisabetta_carota) Utente certificato 4 anni fa
    anno 2005 - da SIGNORAGGIO.COM Il discorso tipico dello schiavo (di Silvano Agosti) Uno degli aspetti più micidiale dell'attuale cultura, è di far credere che sia l'unica cultura.. invece è semplicemente la peggiore. Bèh gli esempi sono nel cuore di ognuno.. per esempio il fatto che la gente vada a lavorare sei giorni alla settimana è la cosa più pezzente che si possa immaginare. Come si fa a rubare la vita agli esseri umani in cambio del cibo, del letto, della macchinetta.. Mentre fino ad ieri credevo che mi avessero fatto un piacere a darmi un lavoro, da oggi penso: "Pensa questi bastardi che mi stanno rubando l'unica vita che ho, perché non ne avrò un'altra, c'ho solo questa.. e loro mi fanno andare a lavorare 5 volte.. 6 giorni alla settimana e mi lasciano un miserabile giorno.. per fare cosa? come si fa in un giorno a costruire la vita?!" Allora, intanto uno non deve mettere i fiorellini alla finestra della cella della quale è prigioniero perché sennò anche se un giorno la porta sarà aperta lui non vorrà uscire.. Deve sempre pensare, con una coscienza perfetta: "Questi stanno rubandomi la vita, in cambio di due milioni e mezzo al mese, bene che vada, mentre io sono un capolavoro il cui valore è inenarrabile" continua: http://www.signoraggio.com/signoraggio_discorso_tipico_dello_schiavo.html
    • Alessandro D. Utente certificato 4 anni fa
      E' un concetto centrale! lavorare il giusto, lavorare per il sostenibile, vivere per il sostenibile! Questo è il movimento!
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    MA AVETE FATTO ANCHE QUESTA FIGURA DI MERDA RIMUOVENDO UN VIDEO FATTO DA VOI STESSI? I grillini suonano sempre la stessa musica: fanno gli sceriffi ma sbagliano tutto Un video dei 5 Stelle mostrava il senatore Pdl Malan che votava da un altro scranno. Lui: "Ho votato solo per me". Alla fine la votazione è regolare e i grillini eliminano il filmato COME REPUBBLICA PER L'OLIO DI RICINO? SIETE CAPRE UGUALI UGUALI?
  • Pierino_La_Peste 4 anni fa
    Certo, due persone che lavorano 4 ore al giorno permetterebbero di raddoppiare i posti di lavoro, ma dimezzerebbero anche gli stipendi, costerebbero certamente di più come contributi, e si creerebbero un sacco di problemi indotti. Sarebbe fin troppo bello aver più tempo libero per te, i tuoi cari, i figli lo sport la cultura etc etc. Ma è ipotizzabile ? Se applicato in Italia porterebbe : 1) i corrotti ed i disonesti a mangiare di più per sopperire alla metà del "guadagno" 2) i lavoratori che arrivano a malapena a fine mese farebbero la fame tutti quanti 3) i pensionati a loro volta prenderebbero la metà altrimenti come fa l'INPS a pagare tutti. Forse il rimedio sarebbe peggiore del male. Potrebbe essere applicabile solo ai giovani che devono entrare nel mondo del lavoro. Meglio due a metà tempo che uno solo. Ma poi se non c'è lavoro il problema sarebbe solo posticipato.
    • Giancarlo Tecchio 4 anni fa
      Non hai capito cosa vuol dire cambiare cultura, approccio. Quando nasci hai il diritto di vivere, di avere accesso al cibo, all'acqua, alla conoscenza, all'amore, al pensiero, allo spostarti. Le regole che ti impongono sono frutto di un potere che non hai scelto e che non è legittimato se non da se stesso, dalla sua polizia, dalla sua informazione, dalla sua scuola. Bisogna partecipare alla scelta delle regole e per farlo bisogna cambiare questo sistema.
  • DANIELA S 4 anni fa
    "Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi. perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente, né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto" DALAI LAMA
  • Io Utente certificato 4 anni fa mostra
    E brava la grullina... Ma non pigliavate per il culo il trota? http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1256892/Elena-Bianchi-e-il-giallo-della-laurea-in-ontopsicologia-in-Russia-.html Anche "Funzionaria CGIL-FIOM", tipico curriculum da sinistronza nullafacente.
  • Guest 4 anni fa
    Io direi che ci vorrebbe un V-WEEKEND per disegnare il futuro dell'Italia tra una canzone e l'altra. Un bel weekend per premiarci per i risultati incredibili, e per pensare al futuro...
  • curare i malati di potere 4 anni fa
    "Sei andato a scuola e ti hanno detto "siedi al tuo posto", e già lì hai smesso di credere che il tuo posto sia dappertutto."
  • angelo cangemi Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, ho letto le parole di Agosti, che seguo e stimo da tanto. Lascia la morte alla morte e continua in ciò che stai offrendo. Hai indotto un cambiamento epocale e devi continuare, ascoltando chi ti vuole bene,in quest'opera sovrumana. Hai sbriciolato una montagna con la dinamite del tuo coraggio ma, ora, non puoi operare ancora con la dinamite altrimenti scavi un fossato divisorio, Mi rendo conto che forzare la propria natura non è semplice ma devi farlo, non lasciare niente alle malevole interpretazioni della casta, "divertiti": usa la loro lingua e allora si che che non saprenno più cosa dirti. Con stima
  • Irene M. Utente certificato 4 anni fa
    E' davvero un onore poter leggere una tanto sentita lettera di un grande uomo ad un altrettanto grande uomo. Silvano, Beppe, grazie di esistere, grazie di volervi "spendere" per tutti noi, per la possibilità di un futuro. Con infinito amore. Irene
  • Leghista comunque 4 anni fa mostra
    PER VIVIANA, SILVANETTA E TUTTI I GIORNALI KOMUNISTI DAI GRANDI TITOLONI E IN SEGUITO DAI PICCOLI TRAFILETTI. http://www.ilgiorno.it/monza/cronaca/2013/06/05/900016-assolto-luca-talice-lega-violenza-sessuale-seregno.shtml
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa mostra
      ...fatti rimettere la camicia di forza e fuori dai coglioni - MARSCH !
  • Luca Parente 4 anni fa
    Quello che avreffe dovuto dire/fare Rodotà!
  • Johnny Gaspari Utente certificato 4 anni fa
    Anche secondo me sarebbe il caso di cominciare a spiegare bene i nostri proggetti per la trasformazione culturale. Basta avvelenarci a correre dietro alle solite porcate. Facciamo esempi di come cambiare questa società
  • alberto orru Utente certificato 4 anni fa
    ciao SILVANO AGOSTI... sei una bella persona...tutto quello che hai detto mi piace...complimenti... ora che siamo dentro...un piccolo passo alla volta e vedrai che...tutto cambierà in meglio... coraggio ragazzi avanti cosi'.... ciao a tutti tutti...
  • harry haller Utente certificato 4 anni fa
    In questo cialtronesco, surreale, disperato Paese, chi davvero ha fatto i soldi, chi davvero ha vissuto un milione di volte sopra le proprie necessità e possibilità, sono gli innumerevoli "clan" di potentati politici che dal dopoguerra hanno imperversato nella gestione dello Stato, ognuno pronto a recintare il proprio "territorio di caccia" ed a difenderlo con ogni mezzo: tutti, ma proprio tutti si sono abbeverati smodatamente alle magiche fonti del bilancio Statale, distribuendo al popolo bue briciole di futuro sottraendole alle generazioni a venire, e distribuendole sotto forma di una mirìade di agevolazioni e privilegi per ogni piccola o grande Casta. Il Futuro è una torta che si son sbafati da tempo, e gli eredi degli allegri scialaquatori sono ancora qui a chiederci di tirare la cinghia, perchè se qualcuno di loro ha ancora "fame", ci dovrà pur essere qualcun altro che deve continuare a tirare la cinghia.....
  • luciano p. Utente certificato 4 anni fa
    i giornalisti vogliono più soldi perché vendono sempre meno giornali; anziché soldi diamogli un bel pinocchio di bronzo come la faccia di troppi giornalisti che hanno contribuito con le loro menzogne a tenere in piedi questo regime corrotto.
    • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
      ...di carbone...di carbone...il Pinocchio. Eposmail
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    Va bene va bene.....quindi...?????? Eposmail
  • Terry 4 anni fa
    "Beppe riposati " in che senso? noi abbiamo bisogno di beppe perché sprona le nostre menti intorpidite da questo sistema malato.Beppe continua così'.
  • MASSIMO FRAZZANI Utente certificato 4 anni fa
    V-VISITORS Ve la ricordate la serie Visitors, quando gli alieni lucertoloni travestiti da umani invasero la terra e ne schiavizzarono gli abitanti ? Sembravano persone normali e dicevano di venire in pace ma ben presto la loro natura distruttiva ,predatoria e dittatoriale si rivelò. Come può una classe politica affamare un popolo,essere altro da lui,essere costretta ad arroccarsi dietro una democrazia che democrazia non è più,decidere cosa deve fare un Popolo al fine di far sopravvivere un partito?Eppure hanno sembianze umane,si nutrono del nostro stesso cibo,si ammalano e respirano come noi,dormono e pensano.Ma cosa pensano e sognano?Come resistono all’insofferenza popolare e alla consapevolezza di non rappresentare più gli Italiani per le loro esigenze e i loro diritti?Come ordinano nelle loro menti il caos che non intendono ordinare?Come convivono con l’idea che ormai sugli Italiani hanno solo un potere che dovranno esercitare con i loro eserciti?Come sentono “l’essere umano che è in loro”?O forse sono altro,cervelli che sentono in un altro modo,che pensano in un altro modo,emozioni impronunciabili dal senso comune?Cosa nascondono i loro visi e la loro pelle?
    • MASSIMO FRAZZANI Utente certificato 4 anni fa
      avevo anche una bella foto con una V rossa che troneggiava sopra una città ma non sono riuscito a postarla.
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, GIUSTA RIFLESSIONE SU QUESTA CRISI,GRAZIE STEFANO AGOSTI PER LA LETTERA, ALVISE
  • Gianluca Voglino (sealuke) Utente certificato 4 anni fa
    Gran bel post. Oltrepassiamo.
  • Ambrogio Scampini Utente certificato 4 anni fa mostra
    Silvano Agosti (Brescia, 23 marzo 1938) è un regista, sceneggiatore, produttore cinematografico, scrittore e poeta italiano. ho capito : uno che se la passa bene e vien a parlare di lavoro lamentandosi del sistema.
  • marco c. Utente certificato 4 anni fa
    ho letto che i video galeotti nei quali i senatori pd(piùomeno)ellini venivano brincati a fare i pianisti sarebbe stato rimosso dalla rete. è un vero peccato. me lo sono perduto. speriamo che tutti i prossimi video del genere possano essere pubblicati, anche abusivamente, in barba ai regolamenti parlamentari interni. non esisteva forse una volta la libertà di stampa? adesso i cittadini comuni non possono ricevere informazione di fatti realmente accaduti nel più pubblico di tutti i luoghi d'Italia?
    • Alessandro La Tessa 4 anni fa
      Certo che è proprio assurdo: quelli che dovrebbero rappresentare i cittadini non vogliono far vedere cosa fanno in parlamento ! PDLlini, almeno per una volta nella vita, alle prossime elezioni, mandateli a (scusate il termine ma non ne trovo altri) cagare !
  • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
    1
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      A quanto sopra,appena,letto,m'è rimasto er cervello de 'n bimbo de tre anni...forse,du anni e mezzo... Ciao Dario!!
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      E' 'n caso che stavi a pianta' e cipolle??
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa
      ma come cacchio farai ? :)
    • lily war Utente certificato 4 anni fa
      mannaggia fruttarò, me sò sbagliata! ho cliccato su segnala commento. speramo che non te bannano! aho, sempre primo eh! io stavo a piantà le cipolle, se no te battevo.
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      D'artronde,qui,s'aggiorna...so' du ore che vojo saluta' Lui'... Ciao Lui'!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus