Salviamo Roma dalla #Turco e dai lanzichenecchi piddini

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


Il candidato di Renzie a Roma Giachetti ha fatto una minaccia ai romani: la piddina Livia Turco assessore, quella del "Se i politici rubano è perche hanno preso il cattivo esempio dagli italiani" e che l'altro giorno diffamava il M5S in diretta tv. I giovani forse non sanno neppure chi sia, quando lei ha iniziato a far parte della casta molti neppure erano nati. Ha fatto in tutto sei legislature, la prima nel lontano 1987, quando al governo c’erano Goria, De Mita e Andreotti. Ha lasciato il Parlamento nel 2013 con una liquidazione da favola di 241.000 euro e la prospettiva di incassare un lauto vitalizio di circa 6 mila euro mensili netti a partire dal 2015. All'epoca fece scalpore e quando le chiesero conto del suo privilegio in un'intervista disse: "Tra due anni, quando ne compirò 60, io prenderò la pensione. Come tutti" la giornalista le fece notare: "Come tutti, no. Quanti fortunati prendono 9.000 euro al mese?", la replica della Turco fu: "Non sono novemila, ma cinque o giù di lì.". Una completamente fuori della realtà. Chi ha un nonno con 5.000 euro di pensione? Giachetti la vuole alle politiche sociali e al welfare, dovrebbe occuparsi dei cittadini più poveri. Seguendo la logica il prossimo assessore proposto dal pd sarà Buzzi al bilancio.
Roma per rinascere ha bisogno di semplici cittadini onesti con le idee chiare, non di riesumati d'oro.
Salviamo Roma dalla Turco e dai lanzichenecchi piddini che hanno distrutto la città con Mafia Capitale! L'unica scelta per il cambiamento è Virginia Raggi Sindaco! CoRAGGIo!

LEGGI IL PROGRAMMA DI VIRGINIA RAGGI PER ROMA!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus