Antonio Foderaro sindaco 5 Stelle di Sesto San Giovanni

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Antonio Foderaro, candidato sindaco Sesto San Giovanni MoVimento 5 Stelle

Nella Stalingrado d’Italia è arrivato il momento, dopo oltre 70 anni di governo di centro sinistra, di cambiare pagina e ridare slancio alla nostra città. Solo il Movimento 5 Stelle è l’alternativa credibile ai partiti che hanno distrutto il tessuto sociale ed imprenditoriale del nostro territorio. Per questo vi aspettiamo numerosi domenica 28 maggio alle ore 20.30 a Villa Visconti d’Aragona, in Via Dante 6 a Sesto San Giovanni (Mi) con Luigi Di Maio.

Sesto San Giovanni risulta agli ultimi posti nella raccolta differenziata tra i Comuni della Lombardia, con solo il 37,9 % di differenziata. Non possiamo più accettare una gestione dei rifiuti inefficiente volta solo al sostentamento del vecchio inceneritore cittadino. Garantiremo una gestione virtuosa dei rifiuti con aumento della differenziata e diminuzione delle tasse.

Sesto era una città industriale e produttiva che dava lavoro a migliaia di cittadini: oggi si ritrova schiacciata dalle speculazioni immobiliari e dai centri commerciali cattedrali nel deserto di Caltagirone. Tuteleremo il verde perché il 67% del territorio è cementificato: siamo tra i peggiori 20 comuni lombardi.

In attesa della Città della Salute, venduta come la panacea di tutti i mali, la città vecchia muore schiacciata dal disinteresse dell’amministrazione PD e dal degrado. Ridare centralità nella programmazione alle esigenze dei piccoli commercianti ed artigiani cooperando anche con le scuole ed i nostri giovani sui quali vogliamo investire valorizzando i rapporti diretti tra istruzione ed imprese del territorio.
Investiamo sul futuro partendo dai giovani, dall’istruzione e dalla cultura per dare alla città una nuova vita.

Lavoreremo per portare l’EMA (l'agenzia europea del farmaco) accanto alla Stazione Ferroviaria e della metropolitana per garantire un rilancio al nostro territorio e garantire lavoro ed occupazione qualificata ai nostri giovani.

La macchina Comunale sarà riorganizzata ponendo la meritocrazia al centro per garantire i migliori servizi ai cittadini. A Sesto nessuno deve rimanere indietro, per questo porremo grande attenzione agli ultimi attivando la sperimentazione del reddito di cittadinanza Comunale. Vogliamo portare a Sesto quanto di ottimo stiamo facendo nei comuni in cui governiamo a partire da Torino.

Sesto merita di ripartire, Sesto merita un sindaco a 5 stelle!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • graziano spinelli 7 mesi fa
    Possiamo finalmente vedere la luce: dipende da noi!
  • Alberto Ragazzi Utente certificato 7 mesi fa
    fate attenzione agli obesi, saluti
  • giovanni c. Utente certificato 7 mesi fa
    Ogni scommessa e' debutto. Noi scommettiamo sulla credibilità' delle persone . Sesto cambierà' nome per diventare quinto . Auguroni ,siamo con VOI TUTTI.
  • massimo m. Utente certificato 7 mesi fa
    A proposito dei nostri candidati sindaci. A tutti gli Spezzini e non Sabato 27 maggio, ore 20: Presentazione candidato Sindaco e Lista M5S di La Spezia. Cena di autofinanziamento Ristorante Food and Drink Circolo Tennis La Spezia Via S Venerio 33 - La Spezia.
  • Tex A. Utente certificato 7 mesi fa
    https://www.youtube.com/watch?v=CFsEilswJeE
  • undefined 7 mesi fa
    Grande
  • Adelaide C. Utente certificato 7 mesi fa
    Caro Francesco:ti faccio tanti tanti" AUGURI". A riveder le stelle!
    • Adelaide C. Utente certificato 7 mesi fa
      Caro Antonio ti chiedo scusa,mentre scrivevo pensavo anche a Papa Francesco in visita a Genova ;così ho sbagliato a scrivere il nome. Perdonata?
  • massimo m. Utente certificato 7 mesi fa
    Forza, Antonio!! siamo con te.
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 7 mesi fa
    Bravo , Sempre in forma. Forza M5S.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus