Berlusconi Presidente, il capolavoro delle FakeNews

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


di Danilo Toninelli

Siamo al capolavoro delle fakenews. Anzi, meglio, a una presa per i fondelli colossale!
Ma ciò che è più grave è che questa balla sarà scritta nero su bianco su un pezzo di carta fondamentale per la nostra democrazia: la scheda elettorale. Sto parlando del simbolo di Forza Italia che a caratteri cubitali riporta "Berlusconi Presidente".

Peccato che questo signore oggi NON possa essere il Presidente del Consiglio a causa della condanna in via definitiva per frode fiscale che lo ha reso incandidabile per il Parlamento e per tutti i ruoli di governo, compreso ovviamente quello di Presidente del Consiglio, che lui, con spregio della verità, mette sul suo simbolo.

Non servono i suoi fallimentari quattro governi per non votarlo mai più, basta solo essere a conoscenza di questa truffa bellamente esposta sulla scheda elettorale.
Vi prego di diffondere questo ennesimo imbroglio, perché di certo non lo farà la stampa di partito o di proprietà!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • mediocri al comando 7 giorni fa mostra
    il simbolo è a norma di legge perciò, fino a nuova legge, va bene così. se non vi sta bene, quando comanderete, cambierete la legge, ma per ora è così. voglio riflettere su cose più importanti cioè sulla scuola elementare. Mi riferisco alla regola del si al si e no al no. Se ritieni che le scuole magistrali non siano sufficienti a insegnare alle elementari... 1) perché quando mancano i supplenti chiami a lavorare questi non laureati? vanno bene solo quando fa comodo? 2) perché hai continuato a diplomare gente su un corso finalizzato all'insegnamento promettendo una carriera che poi hai negato? 3) perché riguardo l'istruzione prima eravano ai primi posti nel mondo e ora con le nuove regole siamo esimi? Il problema, secondo me, viene dalla psicologia e dalla pedagogia che sono 2 materie demenziali prive di logica. Ho letto Froid e non ho trovato alcuna verità scientifica tranne semplici opinioni. ho letto altre cose sulla pedagogia e mi sono reso conto che 80% sono puttanate. Il problema è che se metti dentro la testolina dei bimbi piccini della merda e poi ancora merda... non ti puoi stupire se da grandi escono fuori solamente idee di merda! bisogna dare nozioni utili e non giudizi morali... invece la sinistra è entrata dentro la scuola italiana e l'ha trasformata in una fabbrica di piddioti riempiendo la testolina di questi piccini di merda sinistra. non dico che bisogna mettere dentro roba di destra ma solo nozioni... poi saranno i bambini una volta cresciuti a decidere in base alle nozioni prive di GIUDIZIO MORALE. il giudizio morale è la rovina dell'italia. non c'è più pragmatismo la gente crede più alle seghe mentali che ai fatti. non c'è un minimo di meritocrazia. se uno arriva a buoni risultati in un qualunque campo, subito che la marmaglia di invidiosi sinistri lo vuole buttare a terra inventandosi qualunque bugia pur di farlo passare per criminale, ladro e truffatore. questo invidiare gli eccellenti ha protato l'italia alla mediocrità
  • Tonia Castelli 7 giorni fa mostra
    A proposito di prese per i fondelli Dicembre 2009, Grillo168 - Il 'Non-Statuto' del MoVimento a 5 Stelle - “Abbiamo una cosa fantastica, facciamola funzionare, voteremo su tutto e, per la prima volta, una persona vale per uno...” -Non Statuto- Finalità: “Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso vuole essere testimone....” .. di cosa?? Di un “ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.” ?? Quei pochi, leader o capi che si son guardati bene dal mettere in votazione lo stravolgimento della Finalità stessa del M5S. Quella Finalità che l’Elevato aveva il ruolo di Garantire, così come il principio Orizzontale Ognuno conta uno e i principi della Democrazia Diretta e Trasparenza. Quel Garante che, nella lettera agli italiani del 2013 aveva scritto “se il tuo voto per il M5S è una semplice delega a qualcuno che decida al tuo posto, non votarci” Quell’Elevato che ha coerentemente Garantito tutto ciò in qualche segreta stanza dove qualcuno, contando più di uno, ha Direttamente deciso di eliminare il M5S “leaderless” - che non si intendeva diventasse un partito - e di rimpiazzarlo con un partito, il cui ruolo di governo ed indirizzo è normalmente attribuito a pochi, Capi o Elevati. Buongiorno.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus