Liberiamo la Sicilia da gente come Miccichè

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Ieri il commissario di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Micciché, ha detto che il MoVimento 5 Stelle "è come l'Aids. Ricordate quando anche in Italia ci fu un gran caos sessuale, in cui tutti facevano l’amore con tutti? Poi spuntò l’Aids e questa cosa si fermò, si tornò a fare l’amore solo tra marito e moglie. Per questo credo sia un bene che, in un periodo di proteste, siano spuntati i Cinque Stelle. Hanno fermato un momento di degrado della politica. Ma ora basta, ora fuori dai coglioni, ora bisogna tornare a governare seriamente". Parole folli, irrispettose in primis delle persone che ancora oggi in Italia hanno contratto l'HIV (140.000 persone), soprattutto se dette da questo personaggio, che sostiene la candidatura di Nello Musumeci insieme a tanti altri dinosauri che speravamo si fossero estinti, come Ignazio La Russa, Raffaele Lombardo e Totò Cuffaro. Invece no, si sono ritrovati tutti, uniti e compatti intorno a Musumeci. Ed oggi uno dei loro massimi esponenti, Miccichè, dice che il MoVimento 5 Stelle è come l'Aids e che bisogna tornare a governare "seriamente".

Parliamo di una figura che deve la sua ascesa politica a Marcello Dell'Utri, il grande mediatore di Cosa Nostra condannato a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.
Parliamo di un personaggio che negli anni '80 candidamente ammise di assumere cocaina: "Non sono uno spacciatore, ma solo un assuntore di cocaina". Di uno che, stando ad alcune informative dei Carabinieri, si faceva portare la droga al ministero delle Finanze quando era viceministro. E, non per ultimo, di una persona che nel 2012 affermava: "Ho fatto parte del governo Berlusconi, l'ho appoggiato ma me ne pento". Giusto un anno prima di entrare a far parte del governo Letta con il Pd, poi ha visto che le cose non andavano ed è tornato col centrodestra. Il solito giro di poltrone, il solito salto tra destra e sinistra per restare ancorato al potere. Che programma ha uno come Miccichè? Che idea di Paese può offrire uno che, nella posizione pubblica che rivestiva, ammetteva di assumere cocaina fin farsela portare al ministero. Che esempio può dare a un giovane, ad un figlio? E questo signore qui è uno dei tanti a sostegno di Musumeci. Anzi, è il collante che tiene insieme tutti quei dinosauri di cui sopra (Lombardo, Cuffaro, La Russa, Alfano) vicino a Musumeci! Questi personaggi sono un pericolo autentico per il Paese. Sono il peggio del peggio e ce li abbiamo proprio in Sicilia.

Il MoVimento 5 Stelle ha la possibilità di mandarli a casa una volta per tutte. Chiunque il 5 novembre sceglierà di non votare, di restare a casa o di disperdere il suo voto potrà ritrovarsi al governo gente come Miccichè. A quel punto fare i conti con la propria coscienza non servirà più a nulla. Possiamo cambiare davvero le cose, possiamo davvero restituire alla nostra splendida isola la dignità che merita. Ora tocca a noi, facciamoci sentire!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • sergio boscariol 4 mesi fa
    se ne fai uso personale ti mandiamo in europa a farci pubblicita': se invece ne fai commercio ti mandiamo a rappresentare il paese,vi ricordate il colombo dalle uova d'oro ???
  • alessandro cimino 4 mesi fa
    Fermo restando che Miccichè rappresenta il peggio del peggio del regime in veste bipolare instaurato nel 1994 con l'avvento della Seconda Repubblica (lo supera forse solo Napolitano) non condivido affatto il linciaggio personale condotto con toni degni di Giovanardi e Gasparri sul fatto che egli faccia uso di cocaina, toni ("che esempio può dare ai giovani, a un figlio?") che dimostrano che la Morale Unica di matrice parrocchiale in Italia è trasversale, da Fratelli d'Italia al M5S. Miccichè ha pieno diritto di aderire ad una morale epicurea o cirenaica anzichè cattolica. Chiedetevi invece che esempio possono dare i consiglieri siciliani M5S quando votano a favore degli scempi edilizi a danno dell'ambiente e delle aree archeologiche
    • Dino Colombo. Utente certificato 4 mesi fa
      Quello che devi chiederti tu è invece quanto sia "libero" di decidere uno che avendo bisogno di cocaina regolarmente può davvero combattere in Sicilia la mafia che la gestisce... O è un fatto secondario questo per te?
  • terenzio eleuteri Utente certificato 4 mesi fa
    La Sicilia è....... "cosa nostra" !!!!
  • pasquino 4 mesi fa
    cittadini, come potete votare queste facce? per contro guardate la faccia di Cancelleri e vedrete cosa ha nel cuore!
  • gianmarco galli 4 mesi fa
    Siciliani svegliatevi non fatevi iù prendere per il culo da questi quaqquaraqua mandateli via a pedate nel cu loro mangiano e voi siete sempre più poveri
  • Elia Porto 4 mesi fa
    Cari siciliani , è più di un anno che vengo nella vostra splendida terra per lavorare. Ho girato da per tutto e assieme alle cose belle ho visto anche il disastro creato da una classe politica collusa con la mafia. Ora gli stessi partiti a Roma stanno decidendo del vostro futuro divedendosi il possibile bottino come fosse la tunica di Cristo. Stanno montando il patibolo con il cappio dove infilare la testa dei siciliani. SICILIANI il vostro destino è nelle vostre mani! Potete stare a casa e non votare oppure votare per chi vi stringerà il cappio al collo o votare per il M5S e Giancarlo Cancellieri che sarà l'unico ad aver la possibilità dietro vostro mandato di impiccare finalmente il BOIA ( i partiti causa dei vostri mali). Il patibolo aspetta : o voi siciliani o i partiti di sempre. ABBIATE il coraggio di cambiare per sempre il vostro destino.
  • Giovanni F. 4 mesi fa
    effettivamente devono togliersi dai coglioni, e se dovessero malauguratamente fargli risalire la china, allora salutiamo la trinacria e tanti auguri, che vada alla deriva serenamente. Massima solidarietà con i malati di aids, che il cocainomane chiedesse scusa lui e l'amico della nipote di mubaràk, a sora di crick e crack e cacm'o cà.
  • cosimo calabrese Utente certificato 4 mesi fa
    Mi chiedo come mai, Micciche e i suoi Compari, amici stretti di buco largo, non hanno Governato in questi ultimi 30 anni seriamente? in verita' loro, hanno Governato da sempre, quindi, in pratica hanno scherzato? una cosa e' certa, il Movimento 5 Stelle non ha Governato, qui mi si intreccia il cervello e mi chiedo, Micciche' sta vuotando il sacco e dichiara che ci hanno derubato di tutto veramente?
  • Mauro Zanni 4 mesi fa
    Cosa intende Miccichè quando dice che bisogna tornare a governare seriamente??? Forse si riferisce al periodo del ventennio? Perché dopo non ho ricordi.
  • Donatella davanzo 4 mesi fa
    Questo verme voltagabbana ha ancora il coraggio di parlare?
  • Rosella Di Paola 4 mesi fa
    Il fatto che un viceministro ammetta di usare cocaina e se la faccia portare direttamente al Ministero mostra il declino delle nostre Istituzioni e aspettative politiche:per questo una vittoria del Movimento in Sicilia e'cosi'importante e determinante per la guida nazionale.Impegnamici tutti.(Sono iscritta al blog dal 2011 ma non ricordo la password:potreste cercarla dal mio indirizzo email che avete da anni:ho postato molti commenti)
  • D. Pavan Utente certificato 4 mesi fa
    Mentre l'asfaltato ottuagenario torna in campo, Miccichè rifà le strisce?
  • massimo m. Utente certificato 4 mesi fa
    “Il mondo si sta rovesciano sì o no? In parlamento entra uno spacciatore e chiede: Dov’è Miccichè? Ma come!? Miccichè è un viceministro che tira coca. Ed è un proibizionista?! Deve avere un conflitto dentro pazzesco, perché tutte le volte che tira si deve mettere agli arresti domiciliari”.
  • Giovanni F. 4 mesi fa
    ...mamma li turki!!...
  • angelo c. Utente certificato 4 mesi fa
    La cocaina ha fatto il suo dovere, gli ha bruciato il poco cervello che aveva. Forza M5S avanti cosi e cancelliamo questi parassiti dalla scena politica italica.
  • Stefano 4 mesi fa
    In galera o fucilati bisogna mandarli, altro che a casa, questi pezzi di feccia
  • Michele L. Utente certificato 4 mesi fa
    Mio Dio Miccichè ! mi viene il vomito ha ancora la bocca impastata di coca dagli anni 80 !!! quando parla sbiascica. Ma non è ora che va a fare un giro in comunità
  • Enore D. Utente certificato 4 mesi fa
    Forza Sicila.
  • Salvo Gurgone 4 mesi fa
    Basta prendere in considerazione gente come gianfranco tira/tira, che si è bruciato i pochi neuroni disponibili con la coca.
  • Baby F. Utente certificato 4 mesi fa
    Forza ragazzi!!!! Forza Cancelleri! !! Liberiamo la Sicilia!!
  • Pippo Carnabuci 4 mesi fa
    Ora o mai più. Se non sfondiamo, questa bellissima isola non avrà più scampo! Aiutateci tutti!!! Amici, parenti... Se prendiamo la Sicilia, prendiamo la Nazione <3
  • Veronica2 4 mesi fa
    Ci si può liberare di costoro se i cittadini non votano più le coalizioni. Le coalizioni sono l'assemblaggio di pacchetti di voti, atti ad ottenere una poltrona,potere e accesso all'amministrazione di soldi pubblici. In Italia non c'è mai stata tanta corruzione e la causa senz'altro sono gli inciuci per il raggiungimento di una forza, formata da tanti pacchetti di voti. Lo leggiamo tutti i giorni come sono ottenuti i voti, mediante la copra/vendita. Qui l'ideologia non c'entra più, non importa neppure se la persona è indagata, ha avuto condanne ecc. l'importante è avere un peso, in termini di voti che affluiscano alla coalizione.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus