I disastri economici di Renzie

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
dissastri_renzie.jpg

Produzione industriale in calo dello 0.5% a marzo rispetto al mese di febbraio. Il calo è enorme non solo su base mensile ma anche su base annuale visto che si tratta di -0.4%. Come fa il PIL a crescere quest’anno con questo trend lo sa solo Renzie. I dati Banca d’Italia appena usciti dicono che i prestiti del sistema si sono contratti di 3.3% su base annua. Il break down qui è -1.1% per le famiglie e -4.4% su base annua per le aziende. Infine il tasso di crescita delle sofferenze è pari al 23% anno su anno. Un disastro.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Oggi a la 1/2ora c'è un pentastellato che ho risconociuto solo dai progranni che lencava in quanto la malefica strega che presenta non l'ha mai chiamato per nome e non è apparso mai il nome sul video, ho perso l'inizio l'avrà detto solo una volta. A crudelia de mon che presenta il progrmma interessava principalmente conoscere lo scranno dove siederanno i parlamentari europei del Movimento, che razza di giornalista. Il pentastellato della camera ha fatto un'ottima figura per essere da 1 anno in carica e ha detto tra l0altro che il segretario della camera guadagna 600.000 euro/anno, idem presumo per il senato, queste figure che noi non eleggiamo sono là da 20 anni e probabilmente fanno anche il bello e brutto tempo visto che i parlamentari devono fidarsi di loro. Ma a 600.000euro/anno quanti ne paghiamo? Penso a professioni come chirurgo o pilota di aereo, hanno pari retribuzioni?
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    ...e se fossimo stati istruiti in modo scorretto da coloro che hanno gestito per secoli il potere religioso, come avremmo oggi la capacità di salvarci nell'oscuro futuro che ci si palesa ai sensi?...
  • Giuseppe Mancuso 3 anni fa
    VIDEOPROIEZIONI DEI COMIZI DEL MOVIMENTO Buon giorno Blog, ormai le votazioni sono vicine e come tutti sappiamo tante persone che non usano il web sono manipolate dai media di regime. Dunque mi rivolgo a tutti quei giovani attivisti che come me credono veramente nel movimento. La mia idea è questa: cose ne pensate di organizzare nei vostri comuni di residenza delle proiezioni degli attuali comizi in giro per l'italia del Movimento così da far conoscere cosa sia veramente? Ci sono molte persone che non conoscono il Movimento o che per loro uno vale l'altro o che sono condizionate dalla tv, specie fra i cinquantenni e più. Tutto ciò che eserve è: -UN VIDEOPROIETTTORE -UN PC -I RELATIVI PERMESSI COMUNALI Spero che questa sia una buona idea, così da bypassare questo assurdo monopolio dell'informazione. Un caro saluto Giuseppe VINCIAMONOI!
  • alvise fossa 3 anni fa
    UN DISASTRO ECONOMICO FIRMATO DA RENZI
  • Luigi Previtera 3 anni fa
    Ma non capite? L obiettivo dell' ebetino e di tutti i suoi amici di merenda compreso il vittima di Arcore è uno solo. Restare al potere fino al 2018 e logorare e distruggere l M5. Gli 80 euro li daranno Ma saranno ultramagnati dalla Tasi e dagli aumenti delle addizionali Irpef Regionali e Comunali. L ebetino avrebbe dovuto mettere una bella Patrimoniale su quel 10% di italiani che hanno solo il 46% della ricchezza secondo la Banca d Italia. Ma in quel 10% c è uno lui e tutti i suoi amichetti. e quindi mica è uno fesso da aumentare le tasse a se stesso.
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      nO LA PATROMONIALE L'HA MESSA A TUTTI DAL 20 AL 26% DAL 1.7.2014. A DIFFERENZA DI FRANCIA G.B. E GERMANIA CHE HANNO SCAGLIONI DI TASSAZIONE,SE HAI 10.000 EURO DI RISPARMI SUGLI INTERESSI PAGHI IL 26% COME SE HAI 1 MILIONE DI EURO QUESTO è IL PD-L, STATE CERTI QUESTI SONO IL PEGGIO DEL PEGGIO, PEGGIO ANCHE DI BERLUSCA. NON C'è OPPOSIZIONE CON L'EBETINO AL GOVERNO, SE CI FOSSE SILVIO A FARE STE CAVOLATE FORSE DAI SINDACATI QUALCHE BLANDA LAMENTELA LA SI SENTIREBBE.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    A Davide e qualche altro simpatico del blog che spiegano come cambiano i dati se si modificano le voci in entrata/uscita dico che mi sembra di leggere la descrizione di quando si facevano le medie produzione/fatturato/crescita in azienda (ai miei tempi si facevano a mano senza pc excel ecc.) si cercava di non gravare sui reparti più di tanto e si modificavano le voci in funzione del manager più propenso all'export o ad un particolare articolo prodotto. Speriamo solo che in questi anni i dati siano stati solo spostati da una colonna all'altra, che non sia stato fatto un bilancio completamente fasullo e che il debito sia gonfio a prescindere come lo spread solo per impoverire ulteriormente le persone.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Renzi con gli 80 euro lordi ha proprio applicato il solito sistema mafioso clientelare del pd-l. I pensionati poveri di mezzi di informazione alternativi, votano pd-l comunque (DC+PCI), tranne eccezioni sono plagiati dalle tv (tutte anche le più piccole),gli statali (unici a tempo indeterminato certo)potevano scostarsi dal pd-l ma spera di riagguantarli col voto di scambio/mancetta. I giovani e i disoccupati o sottooccupati non interessano a questo partito truffa, altrimenti non saremmo ridotti così. Il pd-l i posti di lavoro non li nomina nemmeno nelle bufale elettorali modello silvio tanto non gli interessano.
  • pier p. Utente certificato 3 anni fa
    Io renzie non lo conoscevo fino a qualche tempo fà (in tv prime primarie)...ma a firenze forse sì e là in comune faceva il ducetto! Altra cosa è il parlamento e più lo sento (è sempre in tv e non si lascia fare le domande giuste)più mi accorgo che è un gran fanfarone sconclusionato e parolaio senza senso, con una protervia senza precedenti e con una preparazione politica discutibilissima !
  • Davide B. Utente certificato 3 anni fa
    Il pil crescerà perchè da giugno verranno in tutta europa conteggiate anche le spese militari come si fa negli usa, quindi per quest'anno un +1% è assicurato a tutti!! Peccato che in realtà sia solo una aggiunta quindi nulla cambia, le aziende chiudono ma da giugno diranno che il trend sta cambiando...
  • angelo 3 anni fa
    per lavoro giro molti paesi del mondo , l'ultimo in ordine di tempo il marocco. tutti sono avanti anni luce da noi , servizi che funzionano , lo stato che lascia vivere e non perseguita i poveri a favore dei ricchi , vedi ad ogni angolo delle strade gente che vende aranciate , frutta e gelati senza scontrino , senza asl tra i coglioni , senza finanza che ti vessa .aprire una societa' non costa quasi nulla e si fa in un giorno , uffici al servizio del cittadino e dell'impresa . Ormai ovunque trovo italiani che si sono trasferiti con la ditta e non tornerebbero in italia nemmeno sotto tortura. Ho appena aperto una ditta anche in marocco (lasciamo stare il deserto ecc. e parliamo delle citta' del nord) : adsl a 20 Mb costanti minimi , strade pulite , larghe e ordinate , costo della vita bassissimo , tasse per i primi 5+5 anni esenti , burocrazia nulla . C'e' unbel po di corruzione ma confronto all'italia sono dei santi . Tolleranza superiore all'italia : li puoi circolare in burga integrale (nijab) o in minigonna e nessuno ti si avvicina , qui se giri in burga infrangi la legge mancino e se giri in minigonna ti stuprano. Il marocco ha un tasso di sviluppo impressionante senza avere petrolio ne gas... e' possibile che l'italia debba affondare cosi'? Ho parlato proprio ieri con un analista internazionale che dice che l'italia ormai e' finita e neanche un governo di santi la puo' rimettere in piedi, ormai e' solo questione di tempo , di dare tempo agli altri stati di programmarci la fine. Vedo solo il paragone con altri stati dove opero : ovunque sul guadagno devi togliere un 10-30% in tasse (a seconda del paesE) qui oltre al 70% ci sono anche i balzelli come tassa sul passo carraio , imu , tassa sulle insegne , bollo di circolazione e potrei andare avanti. che scopo ha lavorare qui se non guadagni nulla e paghi solo le puttane ai politici?
    • angelo 3 anni fa
      Vero!! pero' quando ti iscrivi all'arei (registro italiani all'estero) vieni cancellato dal SSN , quindi perdi il diritto alla sanita'. gli ospedali marocchini non sono poi cosi' male (ovvio nelle grosse citta') e comunque con i soldi che risparmio nell'INPS mi potrei permettere di andare nei migliori ospedali del mondo anche solo per un brufolo. Il re e' amato anche se fa una vita dispendiosa e comunque a me , se qualcuno lo vuole far fuori , fa piacere perche' lavoro nel settore dell'antiterrorismo , quindi piu' tensione sociale piu' lavoro
    • luca prampolini 3 anni fa
      tutto vero quello che dici se non fosse che in Marocco se ti ammali sei morto ed allora rispolvererai il tuo vecchio codice fiscale italiano per farti curare in Italia !!! Il Marocco paese dove ho casa e vado spesso per lavoro è sixuramente vantaggioso ma rimane pur sempre terzo mondo sia come cultura che come servizi. Inoltre non è garantita la stabilità sociale perchè il Re deve spesso fare concessioni per spegnere i focolai insurrezionalisti piuttosto che filo Mussulmani ( come si potra immaginare chiusi al mondo occidentale). w l'Italia w la nostra cultura e la nostra terra
  • pescatore pesca Utente certificato 3 anni fa
    Sono passati 3 mesi che RENZI è al governo.Siamo sempre i soliti italiani capre che non diamo mai tempo vi dico io cosa ha fatto di magnifico in questo tempo: Più tv prima vedevamo solo il silvio oggi anche renzie, più credito alle banche,più lavoro siamo con licenziamenti al top e per finire il top 80 euro in busta paga che uno per capire se li prende deve moltiplicare per poi togliere
  • SantaKlaus* 3 anni fa
    SantaKlaus: “L’imputato … , .. viene condannato al monologo” Grillo come HITLER .. ?? LA MIA RISPOSTA http://www.forum-bruneck.com/?p=21176#more-21176 SaLuc SantaKlaus*
  • dario fertoli Utente certificato 3 anni fa
    non c'è bisogno di tanti numerini per capire che il paese Italia è in crisi nera. Smettiamola di sfornare liste di pil, spread, pin e puk che tanto la vediamo girando per le città ormai deserte e piene di negozi falliti o vuoti. L'ebetino fiorentino con la faccia da cretino non può ammettere il suo fallimento, annunciato, e continua la sua favoletta con le solite frasi ridicole alla bonolis per tirare a campare nella migliore continuità dei falliti predecessori. Sono in agonia pura e continuano a sopravvivere grazie alla flebo di un ottuagenario e la sua vibrante soddisfazione! VINCIAMO E VINCEREMO SEMPRE NOI!
  • marina minicuci 3 anni fa
    http://www.faremondo.org/perche-votare-m5s-alle-prossime-elezioni-europee/ fate girare!!!
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    non è il solo a raccontare mezze verità...i primi sono i mainstreem dell'informazione..a libro paga dei ...in quattro anni abbiamo perso il 25% della capacità produttiva e 36000 aziende hanno delocalizzato..questi giornalisti da strapazzo manipolano le verità...e quindi un lieve rialzo dell'export dell'0,6%..se non contestualizzato nelle medie generali annuale della produzione pare un dato che sia unn risultato eccezionale..in realtà si tratta di un meno peggio..+0,6 su un -2,9 annuale..previsto....è come se una persona aveva ieri la febbre a 40° e oggi l'ha a 39,4°!!!... Di Fatti il rapporto debito/pil è aumentato al 135% e il debito pubblico è salito a quota 2100 mld..lo spread è calato a 150 ptb..ma i tassi dei decennali governativi sono ancora alti..2,9%.. ma quello che è deleterio è l'aoutlook economico nel medio periodo..e ci sono tavoli di crisi aziendali ancora aperti..e ben lungi dall'essere risolti..
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    AVANTI UN ALTRO ! Siamo d'accapo, un altro preannunciato disastro si è compiuto, cazzo, sembra di stare dentro una sit-com americana. Un PIRLA viene messo a governare il Paese, a designarlo sono le stesse persone che hanno FALLITO nel governare, l'esperimento si rivela una enorme stronzata e sempre gli stessi, by-passando gli Italiani, ne ripropongono un altro. Abbiamo visto tecnici bocconiani, vecchie ombre comuniste, chiacchieroni new-age, e chi sarà il prossimo ? Un mago finanziario tipo Wanna Marchi ? Intanto ad ogni esperimento fallito miliardi di euro spariscono, apparentemente, senza colpa di nessuno. Finiamola. M5S VINCIAMONOI,
  • gianna torbero 3 anni fa
    CHIEDILO A BERLUSCONI, BISCHERO! Qualcuno dovrebbe spiegare a Renzi che la dichiarazione dei redditi a mezzo del Modello 740 non esiste più da oltre 20 anni. Ora c'è il Modello Unico. Non è solo un problema "tecnico" ma bensì la constatazione che lui, le sue patatonze e i suoi "esperti" - bocconiani compresi - che stanno al governo nulla sembrano sapere in fatto di dichiarazione dei redditi: la storia si ripete? A questi chi gliela fa la dichiarazione dei redditi? Il "droghiere" di turno? Anche a Renzi e ai governatori attuali, la dichiarazione reddituale gliela fanno... a loro insaputa?
  • Massimo O. Utente certificato 3 anni fa
    pinocchio renzie, dai, ci hai provato..non ti è andata bene..ora fai un favore a tutti noi...torna al paesello e non romperci più i maroni... D'accordo? Prepara i bagagli, prenditi un autoblu di quelle messe su ebay, noleggia qualche autobus per la tua compagnia di yesman/yesgirl e sparite tutti dalla circolazione..Siamo stufi di esser presi per i fondelli da voi.. Tutti a casa. #vinciamonoi
  • carlo petrini 3 anni fa
    Se un giorno il M5S dovesse vincere le elezioni per prima cosa dovrebbe risolvere il problema del conflitto d'interessi. Eliminare dalla rai ogni influenza politica, fare in modo che nessun potere prevalga, renderla un luogo d'informazione sempre dalla parte dei cittadini. Guardiamo oggi cosa sono i mass media. Due forze enormi rai-mediaset che schiacciano il piccolo , l'invisibile. Due forze impegnate a buttare merda sul M5S. Presidenti, segretari, giornalisti, deputati, ministri, fanno a gara per annientare il movimento. Gli artisti tacciono, gli intellettuali balbettano, timidamente accennano qualcosa sulla democrazia interna dei partiti. Hanno paura! Ma di cosa? Non vedono come sono spettacolari i ragazzi M5S? Non sentono anche loro il fuoco della rivoluzione?
  • mario 3 anni fa
    Forse ora si capirà come mai è stato assunto a ruolo dirigenziale della azienda di famiglia SOLO ED ESCLUSIVAMENTE quando sono stati sicuri che in quel ruolo ci sarebbe rimasto il minor tempo possibile. Sapevano benissimo (i sui familiari) i disastri che avrebbe combinato alla azienda di famiglia, accidenti a loro però, gli stessi si sarebbero limitati alla loro famiglia e non alla nazione intera.
  • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
    e i tg tutti in coro,"la ripresa è iniziata","è in ripresa la fiducia dei consumatori","i consumi sono in ripresa". non dicono però in quale nazione.
  • Francesca B. Utente certificato 3 anni fa
    Renzie voleva anche “rammendare le periferie” delle città, ed ecco come si è messo al lavoro: costruendo un’autostrada a 14 corsie sopra Milano, ricoprendo di cemento e smog una delle poche chiazze di verde rimaste intorno alla metropoli. Tutti i suoi annunci si tramutano presto nel loro contrario, il che è una fantastica notizia considerando che ieri ha ribadito di essere sicuro di governare fino al 2018... #Vinciamonoi
  • chiari a. Utente certificato 3 anni fa
    in italia tutto da anni ha un segno negativo tranne i sondaggi sulle intenzioni di voto che vedono il PD in testa cosa deve accadere prima che queste persone cambino idea?
  • Vincent C 3 anni fa
    L'economia reale di un paese dipende strettamente dai beni e servizi prodotti nell'anno economico. E'lapalissiano che, se l'anno scorso la disoccupazione è aumentata così come è aumentata quest'anno, ed il saldo netto delle aperture e chiusure di aziende è negativo, come fa ad aumentare il PIL?. Il PIL aumenta soltanto se si trucca il modo per determinarlo, e poi come fanno a dire che c'è una ripresa, se le entrate fiscali in previsione per quest'anno "saranno in diminuizione"?. I posti di lavoro non si creano dal nulla, e soprattutto con le grandi infrastrutture inutili, a meno che queste non siano deputate a produrre energia a basso costo utile al rinnovamento industriale del nostro paese. Il surplus di energia elettrica prodotta con l'energia alternativa dell'eolico o del fotovoltaico, avrebbe bisogno di essere accumulato, in quanto non spendibile immediatamente. E le infrastrutture strategiche da costruiire dovrebero essere finalizzate all'immagazinamento dell'energia prodotta, per poi consumarla nei picchi di fabbisogno di produzione delle fabbriche, allora esse avrebbero un utilità indiscutibile. Lo scopo sarebbe di rendersi indipendenti energeticamente dal gas e da altre fonti energetiche fossili forniti dai paesi esteri, e l'energia prodotta in surplus con le energie alternative, potrebbe essere trasformata in energia potenziale da spendere nei momenti di fabbisogno. E' un utopia credo proprio di no?. Certamente occorerebbe avere prima di tutto persone oneste, che pensino al bene di tutti, condizione sine qua non. La classe politica rappresentata dai partiti non ha nè le capacità e neanche i requisiti umani per portare avanti un progetto ideale di questo tipo, e soprattutto il concetto "di bene comune".
    • placidodomenico di falco 3 anni fa
      Concordo con Lei,il problema delle fonti energetiche è senza dubbio centrale per lo sviluppo del Paese. Per poter avere almeno in parte,una quota di indipendenza energetica,dovremmo avere una politica economica,come si suol dire strutturale.L'affrancamento dalle centrali multinazionali portatrici d'interessi economico-industriale,fu tentata dall'ENI di Enrico Mattei.E sappiamo come è andata a finire. Oggi registriamo l'incapacità della politica d'investire nelle fonti di energia "pulita" o in fonti d'energie alternative.L'abbandono poi della politica carbonifera italiana,ha fatto il resto.Lei è stato chiarissimo,ma purtroppo non ci sono interlocutori capaci di recepire il suo forte messaggio.Un saluto ed un complimento per la sua analisi.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Nel 2008 ho venduto in contanti la mia utilitaria(non vecchia ma con molti km) e ho saldato con il contante l'auto nuova. Martedì ho venduto auto e versato assegno circolare fuori piazza in banca con valuta mercoledì, a tutt'oggi l'assegno circolare unicredit milano è ancora sbf. Non avrei mai potuto saldare la nuoova auto, questo grazie alla dittatura sotto la quale siamo caduti.
  • tino p. Utente certificato 3 anni fa
    la soluzione logica è uscire da €uro , riallineare il cambio artificiale al cambio reale , annullare classe politica e burocratica e poi farsi un culo nero per qualche anno e riemergere .... quello che succederà invece è che svuoteranno un po i conti correnti ,contraendo ancor di più la domanda interna , poi svenderanno il più possibile e se ne andranno a prendere il loro meritato premio . Vorrei aver torto ....
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    Sul canale propaganda(TG1) hanno sottolineato 2 volte( all`inizio e alla fine ) che gli 80 euri sono una realtà. Fonzie ha fatto mandare in onda la foto del cedolino che sarà valido dal 27 maggio. ha ha ha ha ha SE QUESTO NON È COMPRARSI I VOTI ...... Perfetto stile MAFIOITALIOTA. LUI LO SA CHE GLI ITALIOTI SONO CORRUTTIBILI E CORRUTTORI, HA imparato dal NANO maestro che sa come funziona questa tecnica, già sperimentata e con successo!!!
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      tra l'altro leggo la voce 'ind vacanza contrattuale' il che vuol dire che si sta aspettando il rinnovo del contratto (da quanto non si sa) e di sicuro e' una perdita che aggrava il peso della busta paga..
  • placidodomenico di falco 3 anni fa
    Dobbiamo porci sul terreno della realtà storica e nazionale,che non consente un tipo unico di economia. Dobbiamo spronare le iniziative e le energie individuali,che formano il fattore più possente ed operoso della produzione economica.Che favorisca l'accrescimento della ricchezza nazionale,con la rinuncia assoluta a tutto il farraginoso,costoso ed antieconomico strumento delle statalizzazioni e delle municipalizzazioni.Il Prodotto interno lordo,può migliorare se si appoggeranno le iniziative che tendono ad un miglioramento dell'assetto produttivo,avente come obiettivo l'eliminazione di ogni forma di parassitismo individuale o di classe.Si dovrebbe stabilire e regolare la responsabilità civile dei dirigenti delle pubbliche amministrazioni, per qualsiasi loro negligenza o imperizia.Si devono abrogare le disposizioni fiscali,demagogiche e dannose all'economia nazionale;ed in tema di imposte sui redditi, si deve prevedere che venga esonerata quella parte di essa,che sia stata trasformata in capitale tecnico o strumentale.L'eventuale intervento dello Stato,deve limitarsi assolutamente,alla protezione di alcuni settori dell'industria "strategica" e dell'agricoltura e manifatturiera da una troppo pericolosa concorrenza estera.Bisogna stimolare le energie produttive del Paese,per non favorire un parassitario sfruttamento da parte delle multinazionali.Altro capitolo,è quello della politica creditizia,oggi,appare insufficiente e poco disponibile ad immettere risorse sui mercati.In sintesi una politica economico-industriale, che è l'esatto contrario di quanto messo in campo dal governo Renzi,e dai suoi predecessori.La politica italiana,negli ultimi trent'anni si è caratterizzata per il suo pressappochismo,per la sua scarsa capacità di programmare.E soprattutto nell'approfittare di ogni intervento pubblico per lucrare(expo 2015 docet)Bisogna cambiare subito,immediatamente o si andrà verso il fallimento.
  • marco barbon Utente certificato 3 anni fa
    Ogni mattina a Milano, zona Expo, appena apre il cantiere, un imprenditore sa che dovrà correre a pagare una tangente al politico corrotto di turno, se vorrà cancellare il territorio. Ogni mattina a Milano, zona Expo, appena apre il cantiere un politico corrotto sa che dovrà correre a prendere la tangente se vorrà far carriera. Ogni mattina a Milano, zona Expo, appena apre il cantiere, non importa che tu sia imprenditore o un politico corrotto, l'importante che vai a fanculo tu e l'Expo.
  • massimo x 3 anni fa
    salve sono uno che sa leggere una busta paga. il fatto quotidiano ha appena publicato una busta paga che sarebbe stata twittata dal tizio in foto. messi cosi gli 80 euro sono soggetti alla tassazione del 27% irpef. quinfi netti ( ammesso che mai.ci siano ) sono circa 60 euro. ma tanto con gli elettori che si ritrovano possono fare quello che vogliono. a proposito state chiedendo a tutti gli elettori del pd di rinunciare al proprio contratto indeterminato per uno da apprendista precario ? se sono coerenti ed onesti devono farlo.
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      Massimo i votanti pd-l non la sanno leggere la busta paga per il semplice motivo che se la sono sempre fatta leggere dalla cgil- Pensa che arrivavano pensare che i contributi versati all'inps fossero solo quell'8% del contributo lavoratore che 20 anni fa era solo il 7,8% e non riuscivi farglielo capire era più facile metterglielo ecc.ecc.
  • Daniele Ceselli 3 anni fa
    E' la logica conseguenza della situazione economica Italiana . Renzie racconta frottole e spera con questo di imbonirsi l'elettorato , con la campagna elettorale più costosa che la storia ricordi , ben 80 Euro per 10 milioni di persone. Io mi sono letto tutto il DEF del governo attuale e l'ho analizzato punto per punto , da cui si evince che siamo un paese in mano a degli illusionisti al servizio dell'alta finanza . Hanno talmente paura di noi ( immaginate chi ) che ora anche Draghi si spertica a promettere interventi straordinari . Purtroppo per noi ci sono questi personaggi , purtroppo per loro ci siamo noi .
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      Sono perfettamente d'accordo, il Movimento per come è una rivoluzione copernicana. I mandanti stanno facendo perdere la testa ai portaborse, cioè a quelli che manteniamo da 50 anni con privilegi autoblindate vitalizi d'oro e pure liquidazioni d'oro per il reinserimento nel mondo del lavoro, vedi l'impero del male che ci governa ultimamente.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Per Brunello di cui ho letto con attenzione il paragone interessante tra PIL e GPI. Brunello per come siamo messi noi quando per un miracolo (magari frutto di sotterfugi) il PIL migliora, saremo sempre in ritardo in quanto i paesi ricchi, o meno stupidi, staranno già alle statistiche col GPI,mi sembra tanto il gatto che si mangia la coda.
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      Left sono d'accordo che la giustizia ha perso 20 anni dietro berlusca e non ha fatto altro. Del resto è uno dei motivi che frenano investimenti in italia. Per quanto riguarda i 20 milioni di stranieri senza programma lavoro - casa ecc. è un metodo che nemmeno il terzo mondo accetta, è barbaro sia per chi arriva che per chi accoglie , va solo bene a mafia camorra ndrangheta scafisti in testa o quelli che non sono scafisti ma pigliano 3/4000 euro a testa per il vergognoso trasferimento di persone trattate peggio della merce.
    • left right 3 anni fa
      per aumentare il PIL è facile basta regalare soldi alle imprese e detassare gli utili reinvestiti senza concedere prestiti alle attività i servizio o assistenziali o comunque che producono benessere per i cittadini. Se si fanno entrare 20 milioni di stranieri il PIL aumenta pure così! Solo che adesso molti imprenditori si rifiutano di prendere i soldi in regalo e così adesso funzionano solo le aziende sovvenzionate con il debito pubblico. Se a questo aggiungi che in italia non c'è modo di fare impresa redditizia se non rischiando denunzie penali a svariati anni di reclusione...... è la politica demenziale della magistratura sinista che odia l'impresa redditizia che non siano coop rosse.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    MA COME FATE SPERARE ANCORA IN UN NOMINATO NON ELETTO. UN NOMINATO POI CHE PROPRIO ALLA BASE DEL PD HANNO VIETATO DI DARE IL VOTO SOLO 1 ANNO FA. I BERSANIANI ERANO RABBIOSI NON VOLEVANO NEMMENO SENTIRE PARLARE DELL'IDEA DI DARE IL VOTO ALL'EBETINO. EBETINO LO CHIAMAVATE VOI CHE VOTATE PD E CHE NON SO COSA ASPETTATE CAMBIARE VOTO, PROVATE PRENDERE QUALCHE COLPO DI SOLE COL BEL TEMPO, FORSE COMINCERETE FAR FUNZIONARE IL CERVELLO AUTONOMAMENTE CON L'ENERGIA SOLARE E NON CON IL BLA BLA DEI VECCHI BUROCRATI PIDDINI SERVI NON PIù DI PARTITO MA DELLE BANCHE=POTERI FORTI.
  • Matteo Pedrotti 3 anni fa
    Il PIL dicono che aumenterà sulla carta circa del 1% grazie al cambio del sistema di calcolo del PIL (dettato da mamma Europa) in quanto ricerca e spese militari saranno considerate investimenti... o una cosa del genere nn ricordo di preciso. Comunque aumenterà per quelle gabole mica perchè l'economia va meglio. Vaglielo a spiegare a quelli che guardano ancora allo spread per annunciare la fantomatica ripresa (ripresina).
    • brunello bassello exxello 3 anni fa
      il PIL di per se è una chiavica di sistema... quello buono è GPI Il Genuine Progress Indicator (GPI), letteralmente "indicatore del progresso autentico" (spesso tradotto anche come "indice di progresso effettivo" o "indicatore del vero progresso" o "del reale progresso") è un indice che misura lo sviluppo economico, integrando un taglio di analisi che tenga in alta considerazione i fattori ambientali e l'inquinamento creato o annullato dall'attività di impresa. Tale indice è usato nell'economia verde e nell'economia di assistenza sociale e con esso si intende sostituire e superare il Prodotto Interno Lordo (PIL) come misuratore dello sviluppo economico. I fautori di GPI sostengono che misura più attendibilmente il progresso economico, poiché distingue fra sviluppo utile e sviluppo poco economico. Il confronto tra il PIL e il GPI è analogo alla differenza che c’è tra il "ricavo totale" di un'azienda e l'"utile netto"; infatti Utile = Ricavo - Costo Di conseguenza, il GPI sarà zero se i costi finanziari, ad esempio, dell'inquinamento uguagliano i benefici finanziari nella produzione di beni e di servizi, rimanendo invariati gli altri fattori. L'indice è infatti calcolato distinguendo tra spese positive (che aumentano il benessere, come quelle per beni e servizi) e negative (come i costi di criminalità, inquinamento, incidenti stradali), diversamente dal PIL, al quale si propone come alternativa, che considera tutte le spese come positive e che non considera tutte quelle attività che, pur non registrando flussi monetari, contribuiscono ad accrescere il benessere di una società (casalinghe, volontariato).
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    C'è un'altra faccenda che fa capire come sia vero che siamo al servizio delle banche, il contanti,la fobia del pd-l di controllare il contanti e l'obbligo del conto corrente. Bersani con l'ingresso del governo Monti voleva addirittura portare a 100 euro il limite max. di contanti invalidando di fatto una banconota già circolante in tutta europa da 10 anni. Qualcuno mi conferma che si possono versare max 1000 euro a settimana di contanti sul c/c?
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      cOSì LE BANCHE NON AVRANNO NEMMENO IL PROBLEMA DI CREARE FUTURES E ALTRE DIAVOLERIE PER RUBARCI I SOLDI, GLIELI DOVREMO LASCIARE IN BANCA PER LEGGE.
    • giorgia arpiedi 3 anni fa
      funziona così ... se fai i soldi sei un delinquente tranne quelli con la tessera del piddì. poi metteranno il marchio in fronte e sulla mano destra e solo con quello potrai vendere e comprare.
  • brunello bassello exxello 3 anni fa
    L'europa ha bisogno di immigrati! e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla e perché? perché bla bla bla bla bla
    • remo il gommone 3 anni fa
      e i rumeni con le macchine di grossa cilindrata che girano indisturbati per l'italia con delle assicurazioni legalmente valide perché ue ma che se fai un incidente e hai ragione col cazzo che ti pagano? quelli cosa sono?
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      Gli immigrati sono i nuovi schiavi e renderanno per par condicio schiavi anche noi dei poteri forti, ovviamente.
    • brunello bassello exxello 3 anni fa
      qualcuno saprebbe dirmi qualche perché sensato che non sia il solito bla bla bla bla bla sensa senso? perché che lo chiede l'europa?
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Mi dispiace che gli elettori del pd-l siano sorpresi della mancanza di risultati dell'ebetino, ma questo è quello che vogliono i mandatari che danno le direttive a Carlo debendetti.
  • Mario Ricca 3 anni fa
    Ballista
  • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
    Non credo che in questi mesi sia riuscito a peggiorare la situazione.
  • virus 1953 3 anni fa
    Un disastro annunciato, ma renzie non fa assolutamente nulla per invertire la tendenza.
  • Noè SulVortice Utente certificato 3 anni fa
    Non è colpa sua ma di sicuro non è la soluzione.
  • marina minicuci 3 anni fa
    http://www.faremondo.org/perche-votare-m5s-alle-prossime-elezioni-europee/ diffondete!!!
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      Il reddito di cittadinanza sicuramente allevierebbe le pene di tanti lavoratori costretti ad uscire dal mercato, ma sicuramente non eliminerebbe le discrasie economiche fra i vari stati europei causate da vincoli esterni e rigidita' della moneta. Tant'e' vero che i nostri stessi problemi li hanno altri stati che beneficiano di tali salvagenti sociali.. Sul tema della corruzione sarebbe bene guardare anche a casa d'altri (ma non certo dai dati ufficiali). Si vedra' che anche paesi ritenuti moralmente ineceppibili - germania per citarne uno - non sono molto meglio di noi..son solo bravi a nasconderlo a parte qualche caso che rompe gli argini (Siemens, armamenti per la grecia) e non e'questo comunque causa della deriva economica attuale
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Un lettore del blog pochi giorni fa ha riportato brani di discorsi in ambito europeo dei nostri quaquaraqua. Renzi diceva:" le banche non sono al servizio del cittadino, è il cittadino che deve essere al servizio delle banche". Monti diceva:" stiamo affossando la richiesta interna grazie all'aumento delle tasse". Letta al momento non ricordo cosa asseriva, ma erano programmi simili e di complemento. L'articolo descrive il risultato di queste politiche del NWO
  • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa
    In 3 mesi non può aver provocato ciò, il tutto va per inerzia. Quanto farà (o non farà) in seguito mi preoccupa.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus