Lettera di Luigi Di Maio al Corriere della Sera

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

luigidimaio_corriere.jpg

"Caro Direttore,
da quando sono stato eletto deputato ho potuto comprendere che troppo spesso, in Italia, l’agenda delle riforme non è dettata da razionali obiettivi riformatori, ma da luoghi comuni dei quali l’opinione pubblica viene progressivamente convinta con il sapiente ausilio di una "informazione" compiacente. Con superficialità, da anni viene dato per scontato che il problema dei problemi che affligge il nostro sistema istituzionale è il bicameralismo perfetto, ovvero la assoluta parità tra Camera e Senato nel procedimento legislativo, sancita dall’articolo 72 della Costituzione. Questa argomentazione scarica ingiustamente sul sistema istituzionale le inefficienze di una classe politica frammentata. Il bicameralismo perfetto rappresenta invece un virtuoso meccanismo tramite il quale il Parlamento è in grado di ponderare adeguatamente le scelte complesse e delicate che si trova ogni giorno ad affrontare. Sono piene le cronache politiche di proposte di legge approvate da una Camera e per le quali la stessa maggioranza riconosce la necessità di un perfezionamento in seconda lettura. Sta succedendo in queste settimane con la legge elettorale. Sono piene le cronache di leggi approvate da una Camera e fortunatamente corrette nell'altra.
Tra l’altro qualora dovesse giungere in porto la riforma si creerebbero ulteriori problemi. Per esempio, l’automatica equivalenza tra una frettolosa delibera della Camera dei deputati e l’entrata in vigore di una legge comporterebbe la necessità di continui nuovi interventi correttivi con un conseguente e ulteriore deterioramento della qualità della legislazione.
La vita parlamentare degli ultimi anni ci insegna poi come una maggioranza parlamentare compatta sia in grado di approvare in pochi giorni anche leggi importanti e contestate dall’opinione pubblica, come nel caso del cosiddetto “lodo Alfano” approvato in soli 20 giorni nel luglio 2008. La Costituzione e i Regolamenti parlamentari vigenti contengono gli strumenti che consentono ad una maggioranza parlamentare di legiferare in tempi rapidi: dai procedimenti decentrati (sede legislativa e deliberante) fino ad arrivare alla deliberazione d’urgenza sui progetti di legge e ai decreti-legge per le situazioni di straordinaria necessità e urgenza.
Va tutto bene così? No, il testo costituzionale necessita senz'altro di una manutenzione. Penso, innanzitutto, alla riduzione del numero dei parlamentari: 945 sono decisamente troppi. Occorre, altresì, limitare il ricorso alla decretazione d’urgenza e inserire nuovi strumenti di partecipazione popolare, nonché rivedere il nuovo riparto di competenze tra Stato e Regioni che dal 2001 ad oggi ha provocato tanti contenziosi.
Fondamentale è quindi non confondere i cosiddetti "costi della politica" con quelli della democrazia. Trovo semplicistico trattare la questione delle riforme con la calcolatrice, anche perché – in questo caso – i risparmi sarebbero davvero trascurabili. Basti pensare che il Senato verrebbe trasformato e non soppresso, per cui sarebbe sempre necessaria una Amministrazione servente, il cui costo non sarebbe quindi eliminato. Al contempo, il numero dei deputati rimarrebbe invariato.
Sulla piattaforma online del MoVimento 5 Stelle ci apprestiamo ad avviare una grande fase di consultazione dei cittadini in materia di riforme costituzionali e lavoro. Credo si tratti, ancora una volta, di un coinvolgimento senza precedenti. Spero che ci sarà un’ampia e approfondita riflessione sul valore e sul ruolo della nostra Camera alta".
Luigi Di Maio

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Giuseppe Cicolini 3 anni fa
    Ho 54 anni e sono disoccupato dal 01/01/2013.Attualmente il mio reddito è pari a euro 0,00 mensili. Non ho diritto a nessuna indennità di sostegno da parte dello Stato però questo pretende il pagamento delle tasse. Come devo fare per sopravvivere? Qualcuno si interessa del problema che interessa alcuni milioni di italiani? Giuseppe Cicolini (CH)
  • Goffredo Imperiali di Francavilla 3 anni fa
    Il presente Commento è stato postato alle ore 16:54 del 06/04/2014 per "Primarie del pd, chi le ha viste?"; Il medesimo commento, destinato all'Onorevole Luigi Di Maio in quanto vice presidente della Camera in "Lettera di Luigi Di Maio al Corriere della sera", si posta nuovamente alle ore 9:23 del 08/04/2014; Nella casella di posta elettronica archivio.atti@virgilio.it password: archivio è proposto l’ESPOSTO Informativa_Rai.doc, che riguarda la Commissione di Vigilanza Rai, la cui presidenza è attribuita al cittadino Roberto Fico, il quale sembra non voler considerare che le trasmissioni L’Eredità ed Affari tuoi distribuiscono ai privati concorrenti mediamente 100.000,00 euro ogni sera, per un totale di sedici milioni di euro annui pari ad un quarto della ricchezza prodotta annualmente dalla Rai (sessantaquattro milioni di euro come produzione netta annua nel 2007). In particolare la trasmissione Affari tuoi è stata criticata da alcune Istituzioni nazionali, tra cui il Ministero dello sviluppo economico che ha imposto l’immediata revisione del Regolamento (vedasi Informativa_Rai.doc), senza alcun successivo intervento, quanto meno chiarificatore, da parte della presidenza della Commissione. Cosa fanno i Cittadini quando sono al potere? In merito, si può prendere carta e penna e, ogni sera, verificare l'entità complessiva dei premi attribuiti; Periodo campione dal 28/01/2014 al 01/02/2014 Affari tuoi 28/01/2014 Euro 62.000,00 Affari tuoi 30/01/2014 Euro 100.000,00 Affari tuoi 31/01/2014 Euro 110.000,00 Affari tuoi 01/02/2014 Euro 43.000,00 Totale 4 vincite in 5 giorni di programmazione Euro 315.000,00 Periodo campione dal 23/02/2014 al 06/03/2014 Affari tuoi 23/02/2014 Euro 55.000,00 Affari tuoi 24/02/2014 Euro 60.000,00 Affari tuoi 27/02/2014 Euro 90.000,00 Eredità 02/03/2014 Euro 85.000,00 Affari tuoi 03/03/2014 Euro 39.000,00 Eredità 05/05/2014 Euro 17.000,00 Eredità 06/03/2014 Euro 70.000,00 Totale 7 vincite in 12 giorni di programmazione Euro 576.000,00
  • corrado Giovanardi Utente certificato 3 anni fa
    x che nessuno...non parla dell'ebola in africa??? qui qualcuno ha rensponsabilita' enormi es esperimenti case farmaceutiche....corrado giovanardi
  • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
    personalmente credo fermamente che coloro i quali oggi siedono sugli alti scranni del Parlamento e vogliono velocizzare nelle riforme (le loro riforme), se ci riuscissero, farebbero danni veramente gravosi e difficilmente rimediabili. Perciò mi auguro moltissimo che falliscano; non per questo motivo vorrei lasciare tutto come si trova perché, anche in questo modo, lo schifo che abbiamo vissuto negli ultimi 50 anni rimarrebbe a galla. E' vero che abbiamo assolutamente bisogno di un rinnovamento ma l'attuale classe politica oggi in carica non è in grado e non è degna di muovere neanche una virgola. Il pericolo è eccessivo. E il M5S si deve mettere velocemente in moto per non rimanere fermo ed assistere inerme a questo sfacelo. E' imperativo darsi da fare.
    • Umberto A. Utente certificato 3 anni fa
      Non penso che il M5S sia inerme, anzi penso che nonostante abbia tutto e tutti contro abbia fatto un grande lavoro !Questi ragazzi hanno bisogno del nostro sostegno e del nostro aiuto dall'esterno!!
  • DANIELE ZATTONI Utente certificato 3 anni fa
    Pensavo tu fossi intelligente, a volte bravo, sempre armonico, a volte troppo educato, invece........ SEI UN UFO Un forte abbraccio ed un affettuoso pensiero.
  • Torquato Apreda 3 anni fa
    Se vogliamo salvare il Senato elettivo come indispensabile meccanismo di controllo e garanzia della Costituzione è necessario renderlo "popolare". A tal fine avrei una modesta proposta: L'articolo 75 della costituzione proibisce l'uso del Referendum per le leggi tributarie e per i trattati internazionali. Ebbene si potrebbe attribuire al Senato il potere di autorizzare a maggioranza qualificata (i sei decimi dei membri) referendum che tocchino le leggi tributarie ed i trattati internazionali. Sinceramente credo che il popolo "sovrano" gradirebbe una tale riforma costituzionale ed il Senato non gli sembrerebbe tanto "inutile".
  • Antonio Bogo 3 anni fa
    Ho trovato molto interesse la lettera inviata da Di Maio al Corriere della Sera perché tratta il tema che ritengo oggi fondamentale: la democrazia. Tra tutti i meriti che devono essere riconosciuti al Movimento 5 Stelle sicuramente va evidenziato quello di aver capito la crisi della democrazia rappresentativa e di aver proposto un Movimento che pone al centro del suo operare il tema della democrazia diretta e del suo rapporto con quella rappresentativa. Di Maio ci sottolinea che “Il bicameralismo perfetto rappresenta invece un virtuoso meccanismo tramite il quale il Parlamento è in grado di ponderare adeguatamente le scelte complesse e delicate che si trova ogni giorno ad affrontare.” Credo che non si posa negare l’evidenza di questa affermazione per due motivi. Il primo è la complessità crescente di una società globalizzata che ci costringe ad essere molto più attenti e consci di quello che succede e delle sue implicazioni. Il secondo è legato a come poter superare la crisi di una democrazia rappresentativa in cui la delega trasferisce il potere di decidere senza più un nostro controllo e la possibilità di revoca. Una delega che sposta nel tempo, un futuro voto, il suo cessare o il suo rinnovarsi. Leggendo i vari commenti ho trovato quanto sia difficile lavorare in un ambiente di democrazia diretta. Io non credo che sul tema della costruzione di un ambito di democrazia diretta ci sia la possibilità di dare una risposta immediatamente chiara, la risposta va costruita nel dibattito, nel confronto e perché no nello scontro di opinioni ma ritengo anche che va tenuto ben presente che è un percorso che va costruito e che il compromesso non è una rinuncia concordata tra le parti ma un superamento del problema: se non c’è nulla di nuovo alla luce del Sole proviamo a guardare alla luce della Luna. Quindi ben venga la questione posta da Di Maio
  • Valerio D. Utente certificato 3 anni fa
    Bellissima lettera... avanti così!!
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare. Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti? Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi. Oggi constatiamo che: ...anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti... ma oggi chi rappresentano costoro? E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano? Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini! Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato? Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano. Buona cosa è il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle. Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri. Ma tutto ciò conduce forzatamente ad una fine.
  • Pietro D'amato 3 anni fa
    Gentile onorevole Luigi Di Maio, secondo me lei cerca di arrampicarsi sui vetri per giustificare il no assurdo del movimento alle riforme proposte da Renzi. L'ABOLIZIONE DEL SENATO HA UN SOLO TORTO: ESSERE INCLUSA NEL PROGRAMMA DI RINNOVAMENTO DI RENZI. VOLEVA ESSERE IL MOVIMENTO DI RINNOVAMENTO INVECE SI TROVA A PARLARE LO STESSO LINGUAGGIO STANTIO DI IMMOBILISMO DELLA VECCHIA SINISTRA. GENTE CHE NON VUOLE CAMBIARE MAI NULLA!!! L'ABOLIZIONE DEL SENATO E' UN TOCCASANA PER IL FUNZIONAMENTO DELLA VITA PUBBLICA E PER I COSTI DELLA POLITICA. MA DOV'ERA LEI DI MAIO QUANDO LE LEGGI VIAGGIAVANO AVANTI E INDIETRO , PALLEGGIATE DALLE DUE CAMERE, ALL'INFINITO? QUALCUNA E' STATA MIGLIORATE MA TANTISSIME ALTRE SONO USCITE PEGGIORATE E STRAVOLTE, DOPO UN CAMMINO LUNGO E BUFFO. NON VOGLIAMO PIU' VEDERE CERTI SPETTACOLI INDECENTI CHE SI POTREBBERO RIPETERE ANCHE IN FUTURO CON NUOVI SENATORI!!!!!!!!!!! E POI MAGGIORANZE POLITICHE DIVERSE NEI DUE RAMI DEL PARLAMENTO CHE RENDEVANO INGOVERNABILE IL PAESE. E POI DOVERLI PURE MANTENERE TUTTI QUESTI SENATORI! IN ALTRI PAESI SENZA SENATO LE COSE FUNZIONANO MEGLIO E MANGIANO IN MENO. SE IL MOVIMENTO NON VOTERA' IL RINNOVAMENTO, PASSERA' GIUSTAMENTE IL PENSIERO CHE IL RINNOVAMENTO LEI, GRILLO E CASALEGGIO LO VOGLIATE SOLO A PAROLE. QUANDO SI TRATTA DI ABBASSARE I COSTI REALI DELLA POLITICA VOTATE SEMPRE NO!!! LA VERITA' E' CHE VOTERESTE SOLO LE RIFORME DEL MOVIMENTO, LE ALTRE ANCHE SE PORTANO BENEFICIO AL PAESE, NON VI APPARTTENGONO E NON LE VOTATE. MA I VOTI LI AVETE AVUTI NON PER FARE I "DIFFICILI" MA PER AIUTARE IL PAESE E LA GENTE. IL REFERENDUM CONFERMATIVO, SE SARA' NECESSARIO, CANCELLERA' IL SENATO E VI ALLONTANERA' ANCORA DI PIU' DAGLI ELETTORI. CORDIALI SALUTI PIETRO D'AMATO
    • marina allegrini 3 anni fa
      o impariamo a ragionare oppure lasciamo pure che l, italia venga svenduta al miglior offerente caro signore ma lei crede veramente dopo tuttoquello che hanno fattoberlusconi monti e letta questo mediocre messo li dai poteri forti pensi ai risparmi poi quali questo tizio innanzittutto none stato votato da nessuno in questo momento crea solo creando caos disordine e persegue il pensiero libersta cioe togliere ai poveri per dare ai ricchi segue in modo piu approfondito gli accadimenti e si accorgera che sta prendendo in giro le persone inenue come lei
    • giovanni rea Utente certificato 3 anni fa
      Gentile sig.Pietro D'amato se i signori deputati del PD di Forza Italia etc...invece di proteggere banche, evasori fiscali e consorterie occulte, la smettesse una volta per tutte di far pagare ai cittadini perbene e ai pochi lavoratori che in Italia (con stipendi di fame)ancora esistono,e se come fanno in tutti i paesi europei (tranne in Italia e in Grecia)si approvasse la legge del reddito di cittadinanza proposto dal MOV. 5 STELLE potrebbero acquisire un pò di credibilità!Non crede anche lei che è vergognoso dare in busta paga 80 miserabili euro al mese a chi guadagna uno stipendio inferiore ai 1000 euro spesso 700-800 al mese ed ha a carico moglie e tre figli e magari anche il mutuo da pagare?
    • Francesco Maria Betti (francesco betti) Utente certificato 3 anni fa
      Non si deve confondere l'inefficienza di "politici" non capaci, in malafede o disonesti, con l'eventuale malfunzionamento delle struttura legislativa. L'empasse subita da molti procedimenti legislativi dipende esclusivamente da coloro i quali avrebbero dovuto lavorare (i nostri legislatori = parlamentari) che invece hanno fatto altro. Ribadisco il cenno di Di Maio "come nel caso del cosiddetto lodo Alfano approvato in soli 20 giorni nel luglio 2008" e come nel caso di altri procedimenti. La velocità dell'iter legislativo dipende dalle capacità e dalla volontà dei politici. Da osservare il calo dell'assenteismo in parlamento, indiscutibile merito del Movimento 5 Stelle, senza i nostri giovano parlamentari la camera dei deputati ed il senato sarebbero ancora semi-deserti per la più gran parte del tempo, come succedeva solo pochi anni fa. Insomma, il meglio che possiamo fare è augurarci che i nostri parlamentari a 5 Stelle non mollino e continuino, con la loro azione e presenza, ad "educare" i nostri politici che, a parte far posto ad amichette (Madia, Boschi) ed ex-compagni di scuola, non sembra abbiano intenzione di lavorare! In realtà l'eliminazione del Senato è un'attentato alla democrazia, un tentativo di semplificare in senso autoritario, l'iter legislativo, di dare a pochi nominati il potere di decidere sul destino del Paese. Da non dimenticare: a) il procedimento legislativo più democratico è quello che coinvolge tutti i cittadini; b) il procedimento non-democratico è quello del re/dittatore che decide lui per tutti e comanda, magari circondato da fantocci per simulare una sorta di discussione politica. Il procedimento equilibrato è nel mezzo, nella democrazia rappresentativa, nella pluralità delle camere, ma i nostri saccheggiatori non amano la democrazia.
    • oreiPiero 3 anni fa
      Mi spiace, ma il post non dice in nessun punto che il M5S persegue il dimezzamento di deputati e senatori: si limita a dire che sembra necessaria "una riduzione" degli stessi. Se metà secondo te vanno bene, perché non anche un quarto, o un decimo dei parlamentari correnti? Chi è a favore? Chi contro? Nella parte finale del post si afferma infatti che il M5S deve ancora elaborare le proprie proposte.
    • oreiPiero 3 anni fa
      "Il bicameralismo perfetto rappresenta invece un virtuoso meccanismo tramite il quale il Parlamento è in grado di ponderare adeguatamente le scelte complesse e delicate che si trova ogni giorno ad affrontare. Sono piene le cronache politiche di proposte di legge approvate da una Camera e per le quali la stessa maggioranza riconosce la necessità di un perfezionamento in seconda lettura." Sono piene le cronache di leggi che, anche passate più volte da una camera all'altra sono illeggibili da parte del normale cittadino, difficilmente applicabili dalla magistratura, addirittura incostituzionali. L'approccio di Di Maio al problema appare pertanto basato su argomentazioni non documentate, false, frutto di pregiudizi di casta.
    • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
      Ancora con sti costi della politica?,hai letto il post?,il 5 stelle dice dimezziamo camera,dimezziamo senato,riduciamo lo stipendio.Dimmi se non c'è il risparmio,ad ogni modo il senato non è stato messo per rompere le palle al governo,i padri costituenti dopo l'uscita dal periodo fascista,il senato aveva lo scopo di rimodificare la legge uscita dalla camera per evitare che ci fossero delle "porcate".Ormai in italia siamo abituati a puntare il dito,a dare la colpa a tutto,alla costituzione,alle camere.
  • renzo p. Utente certificato 3 anni fa
    si stanno accorgendo che gli stiamo con il fiato sul collo non molliamo
  • Marco saggio 3 anni fa
    Caro Beppe, sono con te ma NON sono d'accordo: il Senato che controlli le leggi della Camera NON serve, serve invece un organo che controlli l'operato ETICO e costituzionale di ciascun deputato, se è losco fuori, se è onesto può legiferare. Basta questo, il Senato è un covo di culi pesanti
  • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
    La moneta è come l’aria.Se ci manca è finita. Non possono ripartire i consumi se manca la moneta.Tutti sanno che le banche centrali private degli Stati dell’eurozona e la BCE sono le responsabili della politica monetaria.A noi occorre la banca centrale italiana statale che stampi moneta e che alimenti i consumi con distribuzione a pioggia,ai lavoratori della agricoltura,della industria e dei beni strumentali, tramite Ministero del tesoro, cui spetta la funzione della distribuzione della moneta.Sui deserti tornerà la vita.In Germania stanno fissando con legge il minimo di paga oraria a €.8,5o.Da noi i monoreddito non possono condurre una esistenza libera e dignitosa per sé e la propria famiglia con una retribuzione mensile inferiore ad €. 1800, mensili. La retribuzione va attualizzata e indicizzata al costo della vita, con la reintroduzione della contingenza.La eliminazione della contingenza ha debilitato prima la classe operaia, poi le imprese e infine la società intera. Tutti possono fare un bilancio di chi più ha pagato. Le retribuzioni sono al minimo, i disoccupati non si contano più, i precari, i semioccupati, le donne, i giovani, gli ignoti, gli inesistenti,i pensionati di fame sono oggetto di genocidio lento e inesorabile,come in Ucraina attorno al 1932.E in più da anni siamo asfissiati dalla corruzione funzionale al controllo della popolazione. Occorre ossigeno in cambio di lavoro. Il lavoro in Italia c’è dovunque. Fuori le banche private dall’euro!Se l’euro regge al dollaro degli americani c’è una ragione. Tifo da sempre per una moneta della Unione Europea emessa dai popoli europei uguali e indipendenti affratellati insieme in una forte e consapevole comunità democratica.Se tra noi sono cessate le guerre è possibile che può iniziare la pace economica. Il primo passo è salvare il popolo greco con la solidarietà dei popoli della Nuova Europa.Ma il NEMICO è CRUDELE.
  • Silvio bassi 3 anni fa
    Ovviamente, stampa e parti politiche si sono buttati a pesce su questa notizia segnalando l'avvenuta 'ROTTURA' da parte del buon Di Maio nei confronti di Beppe e del M5S.
    • dobrodan 3 anni fa
      E che ne dici di Di Maio che attacca il governo dicendo che non ci sono stati i tempi di legge e poi qui hanno fatto elezioni fuffa di candidati che neppure hanno inserito un regolare CV? M5S di fuffa! E per fortuna mia che non ho votato alle ultime elezioni sennò ora starei mangiandomi le balle! 500 persone in Italia impedite a candidarsi e votare e vedersi prese per il culo da uno staff che propone amici, parenti e amici di amici? Il VAFFANCULO VE LO TIRO IO!!! E non siete lagali! Altro che Europa!
  • roberta cangemi 3 anni fa
    leggere finalmente questi contenuti,mi rende orgogliosa della mia scelta...
  • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
    L'unica cosa utile se abolisce il senato,è che ci sbarazziamo una volta per tutte,degli ex senatori.
    • uno di noi 3 anni fa
      non credo, l'U.C.T.P.(ufficio collocamento trombati dalla politica) fa miracoli!
  • Lone Wolf Utente certificato 3 anni fa
    Scriverò senza l'inchiostro, senza la carta, senza il lume, con l'alito del mostro, di notti, di morte, di disperate brume. Scriverò con le lacrime di chi non pensava che non ci fosse un limite all'umana protervia. Scriverò col sangue scuro, quello in terra, sul muro, di tutti quelli falciati come il grano, bruciati. Scriverò un epitaffio per gli aguzzini, in terra, per loro, col graffio, nessun perdono: la guerra.
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Bentornato Lupo! lascia più tracce, se puoi... :))
  • ROBERTO GHIDONI Utente certificato 3 anni fa
    Siamo stati la "novita'" alle ultime votazioni abbiamo rotto le uova nel paniere ai due principali partiti che credevano ancora di spartirsi la torta,stiamo facendo una opposizione vera che sicuramente li hanno costretti a guardare in un altro punto di vista la politica avendo paura di essere spazzati via alla prossima tornata elettorale.Ora pero'sono gia' due volte che di fronte all'opinione pubblica stiamo marcando il passo.Questi non discutono con il loro elettorato questi li mettono davanti al fatto compiuto e grazie all'aiuto dei media fanno passare la legge elettorale o l'abrogazione del Senato come ottime leggi o meglio le migliori possibili.Non abbiamo tempo di discutere nel blog per proporre una legge guardiamo solo la legge elettorale che e' stata votata mentre noi seguivamo le delucidazioni di Giaculli.Ora stanno abolendo un ramo del Parlamento stanno cambiando l'articolo 5 della Costituzione e noi dobbiamo ancora aprire la discussione sulla piattaforma.Io credo che sia meglio prendere la palla al balzo e cercare di intavolare una trattativa politica e cercare di limitare i danni e proporre le nostre idee. L'opinione pubblica vede queste due dannate riforme come cambiamento epocale e se ne sbatte che Renzi sia al Governo senza essere votato da nessuno.Oppure pubblicamente assumendoci i rischi dichiariamo che non partecipiamo a nessuna riforma in quanto riteniamo illegittimo il governo attuale, che a quanto pare sia la strada indicata da Beppe,ma quando e' l'ora del voto in Parlamento bisogna uscire dall'aula perche'accendere la luce rossa e un NO alla riforma e uno specchietto per l'allodola che capiscono solo che Noi diciamo di NO a prescindere.
    • Stefano Di Giammarco Utente certificato 3 anni fa
      Io non parlerei per la gente pretendendo di sapere come la pensa sulle riforme e così via.
    • uno di noi 3 anni fa
      ti rispondo un'ultima volta per via della mia connessione che sta "saltando". sinceramente ho capito il nostro no. fonzie non vuole ABOLIRE un bel niente, vuole mettere al posto dei senatori i consiglieri regionali (CLIENTELISMO?) + 21 scelti dal p.d.r. nelle votazioni regionali/locali funziona cos': TU FAI UN FAVORE A ME ED IO FACCIO UN FAVORE A TE, quindi poco e niente del M5S. se questa porcata passa, sparirà UNICAMENTE il 50% del M5S dalle Istituzioni. ti consiglio di leggerti l'ultimo post di Travaglio. saluti
    • ROBERTO GHIDONI Utente certificato 3 anni fa
      Bene, allora come ho scritto prima sulla legge elettorale e l'abrogazione del Senato prendiamo la decisione di dire pubblicamente ma spiegando il NO. Sinceramente Tu hai capito politicamente il NS NO? Il problema e che il M5S deve ancora intavolare una discussione come hai letto nel post di DI MAIO ed e' per questo che stiamo marcando il passo questi lo stanno facendo e due sono le cose da fare:O trattano con NOI su dei ns punti fermi visto che siamo la prima forza politica o dovremmo uscire dall'aula senza votare in segno di protesta.Volevo solo dire questo.HASTAG E SLOGAN vanno bene fino a un certo punto e per me se devi pulire devi sporcarti, ma non vuol dire immerdarsi.
    • uno di noi 3 anni fa
      La "nostra idea" principale è: NIENTE ACCORDI CON CHI HA DISTRUTTO E CONTINUA A DISTRUGGERE L'ITALIA una volta che ti sei "sporcato" diventi uno di loro.
    • ROBERTO GHIDONI Utente certificato 3 anni fa
      Ti sei dimenticato di riportare ....e proporre le nostre idee. Se sei uno di Noi avresti capito cosa volevo intendere con trattativa.
    • uno di noi 3 anni fa
      "..sia meglio prendere la palla al balzo e cercare di intavolare una trattativa politica e cercare di limitare i danni..." ............................... credo che chi ha deciso la trattativa Stato/mafia ragionasse così
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    "Chi meglio dei cittadini puo' trovare soluzioni per i cittadini stessi?" E' una frase di Vito Crimi, persona che stimo molto e che seguo sempre con piacere. Questa frase racchiude tutta l'essenza del movimento e l'idea di politica che vogliamo.
  • vito asaro 3 anni fa
    caro mirabile,il tuo è,certamente un bel discorso.ma credimi,aspettare un cambiamento che inizi dal rendere onesti 50 milioni di persone,significa condannare decine e decine di generazioni sempre che,la metà,sia alla fine raggiungibile.probabilmente le tue esperienze ti hanno portato ad aver fiducia nell'uomo.beh,sei fortunato.io analizzo la storia.persino marx,alla fine,fece un pò di confusione quando sostenne che dopo il comunismo,l'uomo avrebbe potuto vivere senza le leggi.se poi sia alla ricerca dell'isola che non c'è beh,qualunque via va bene.comunque ripeto:continuare ad insegnare l'onestà è cosa buona e giusta.
  • nessun copy 3 anni fa
    OT @ Paolo Zanchetta non ti sorge il dubbio sul cambio di teatro? può essere vera quella notizia? se io acquisto in prevendita, chi mi avvisa del cambio di teatro? saluti da nessun copy
    • Paolo Zanchetta 3 anni fa
      @nessun copy ; io ho riportato notizie di stampa, dato che ho tempo ( ictus, tipo Bossi ) ascolto le rassegne stampa da radio Radicale a radio Padania a radio 24 fino a radio Maria; 1 al giorno, che mi basta per farmi 2 palle. Mi considero un elettore libero. Tanto che ho votato molte sigle, partiti, 1movimento. Sono 32 anni che ho la possibilità di votare. Per quanto riguarda i giornali, la gente non si fida dei giornali; nel trevigiano si dice “ sei falso come la VITA DEL POPOLO”, [che è un settimanale d'informazione dalla diocesi di Treviso]. Vuoi che si fidi dei giornali dei partiti?
  • Lucia C. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Di Maio sempre piu fiera di aver votato m5s e averlo fatto votare a tutti i miei familiari e amici. Se proprio non vinceremo con voi moriremo in piedi.
  • Paolo Zanchetta 3 anni fa
    Se una camera fa confusione, con 2 cosa può succedere? Quello che è sempre successo. Le nostre leggi sono da interpretare, da cavillare, da comprendere. SE i deputati compilano una legge, chi può dire che i senatori di questa legge fanno migliorie o peggioramenti? Io so che al Senato ci sono Razzi e Scilipoti, bei maestrini... E mi domando, è giusto fare leva sui dipendenti del Senato, per non fare chiudere un pezzo di parlamento? Ogni santo giorno 1000 italiani si trovano senza lavoro. Questi qua avranno pure esperienza e volontà per andare a lavorare da un' altra parte, anche perchè c'è il preavviso!!! Non capisco perchè avere 2 camere uguali, nel mondo dove ci sono? Se si farà questa modifica alla costituzione, il M5* sarà quello che ha detto sempre NO, mai un contributo.
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      credo perchè ti poni da troll. Oltre alla critica, se non lo fossi, dovresti suggerire la tua proposta. Accetti quella di renzi? Vuoi che sparisca il M5S dal senato? Chi ci andrebbe dei nostri?
    • nessun copy 3 anni fa
      Paolo il M***** fa una proposta, che ti può non trovare d'accordo, ma se ci ragioni su si capisce dove vuol arrivare il Movimento. Se io riduco i parlamentari al senato ed alla camera ho una riduzione x sempre di soldi che i cittadini sborsano x mantenerli. Se riesco a ridurre anche gli stipendi di detti parlamentari ho un'altra riduzione di spesa a vantaggio dei cittadini Ora questo è l'obiettivo del M***** Ancora una cosa otterrai da queste riduzioni di parlamentari, almeno in percentuale diminuirà la corruzione? Quello che vuol fare Renzi è un finto risparmio Chiedere al potere di riformare il potere è una ingenuità Saluti
    • Paolo Zanchetta 3 anni fa
      Cara Rita, mi spieghi perche sarei un troll?
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      nel nostro corrotto paese una seconda camera è indispensabile, altrimenti non l'avrebbero prevista i padri costituenti. Inoltre si risparmiano cifre irrisorie visto che l'apparato e gli impiegati restano in piedi per farci andare sindaci e consiglieri regionali ( buoni quelli!!!) una volta al mese. Era meglio dimezzare il numero dei politici in toto che togliersi la possibilità di un doppio parere. Ma tu sei un troll ...che te lo dico a fare.
  • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
    Staff Vorrei far arrivare un messaggio al cittadino Fico, se è possibile. Carissimo cittadino Roberto Fico, Ho appena sentito al tg 1 delle 13 strane affermazioni sullo spettacolo di Beppe, ne riporto un paio: "1700 posti riempiti a forza.. " "lo stesso copione delle piazze però stavolta a pagamento...". Ovviamente nessun cenno sui contenuti e nessun rispetto per la valenza artistica, culturale e informativa dello spettacolo, perfettamente in linea con le cose che da sempre caratterizzano il lavoro di Beppe. Vorrei che il cittadino Fico facesse presente alla Rai che anche noi del movimento paghiamo il canone e meritiamo rispetto quanto gli altri! E se si fa critica teatrale al tg, la si faccia sugli aspetti artistici, sul gradimento del pubblico e non sui contenuti ideologici o politici di uno spettacolo. Altrimenti voglio sentir dire al TG che anche Crozza o Paolini o Moni Ovadia nei loro spettacoli fanno "comizi" a pagamento! Grazie!
    • nessun copy 3 anni fa
      @ Paolo Zanchetta non ti sorge il dubbio sul cambio di teatro? può essere vera quella notizia? se io acquisto in prevendita, chi mi avvisa del cambio di teatro? saluti
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      caro paolo io stamani ho comprato due biglietti per il palazzetto mandela forum di Firenze e posso dirti che ho trovato posto solo in seconda balconata, ovvero l'ultima di lato, lontano, lontano dal palco. Vedi tu...
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      Che non sia stato un successone ci credo, lo immaginavo. Uno spettacolo a pagamento costa. In ogni caso 1.700 persone non sono poche e non vedo come si possano introdurre "a forza". Io sono grillino ma allo spettacolo non ci andrò. Stai certa che voterò M5S alle europee e a tutte quelle che seguiranno.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      brava rita!!!
    • Paolo Zanchetta 3 anni fa
      sul TG2 hanno datto che non c'era la possibilità di filmare, e nei giornali di stamane, dicevano che Grillo si è spostato da un teatro da 4000 posti a uno più piccolo perchè la prevendita era stata scarsa... Boh..
  • angelo scaccabarozzi Utente certificato 3 anni fa
    Ma scusate, che importa se c'è o meno il senato, la legge elettorale o questi cornuti di politici. Quanto si risparmierebbe dall'eliminazione di questi parassiti è soltanto forse un centesimo dell'evasione fiscale, della corruzione, della fatiscenza delle pubblica amministrazione, del pil delle mafie, dei soldi che illegalmente vengono portati all'estero. Conviene concentrare le forze su problemi concreti, che ci siano o meno i senatori non me ne frega più di tanto. Chiaro che le spese di questi avvoltoi sanguinari DEVONO essere a giorno on-line, poichè io VOGLIO sapere che cazzo fanno con i miei soldi. Promuoviamo una cosa del genere, vedrai che ci sarà un vero risparmio e, in più, se sbagli paghi andando in galera e restituendo il maltolto. Laura Gamba a Brescia non ti fermare: abbiamo il pericolo del Cesio 137 nella falda principale e l'amministrazione di Centrosinistra, che in campagna elettorale ha fatto dell'aria pulita il suo cavallo di battaglia in nome dell'ambiente (forse dimenticandosi dell'acqua però...), destina i fondi per la bonifica della ex cava Piccinelli alla restaurazione di una piazzetta in centro. Questi incompetenti ci fanno morire tutti: alla periferia est di Brescia si muore giovani! Beppe questa è la terra dei fuochi lombarda.
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      non si risparmia 1/100 se si dimezzano tutti i parlamentari. Prova a calcolare. Non ci sono solo i 500 stipendi in meno. Pensa alle spese indotte. Meno corruttibili, meno concussione, meno finti viaggi politici, meno convegni finti, meno dipendenti (alla lunga ma meno) delle camere ecc, ecc, ecc. Fai le somme e vedrai che non è 1/100. E se non si comincia da lì non si arriva da nessuna parte.
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Beppe stai cambiando strategia...in TV a pagamento(giusto) per fare politica! Azzo l'hai sempre fatta,ma gli Italiani non l'hanno mai capito! Capiranno ora con il m5*? Mi auguri di si e che si sveglino...non c'è più tempo! La democrazia è in pericolo!
  • oroantico 3 anni fa
    2 biglietti 10 aprile ore 21 Bologna. Grande Beppe ci vediamo lì!!!!
  • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
    Ieri da Vespa, la nostra meravigliosa donna Ruocco ha detto: "stare nel M5S è duro". Certo Carla, hai ragione. Ci vogliono le palle, non quelle fisiche ma quelle mentali. Non tanti italiani le hanno. Tu sì.
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      l'ironia? Non colta?
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      certo, i politici indagati sono sempre innocenti! proviamo noi col nostro datore di lavoro ad essere indagati per spese pazze! buona giornata a tutti :)
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      per la cronaca è uno degli indagati (sicuramente innocente, bada bene) del pd in Sicilia per le spese pazze.
    • uno di noi 3 anni fa
      a proposito di palle, quel pesce palla che aveva davanti la interrompeva in continuazione e il vespone non faceva nulla. dopo un po ho spento dalla rabbia.
  • jb Mirabile-caruso 3 anni fa
    Vito Asaro: "Aspettare il cambiamento puntando a trasformare in ……………………oneste 50 milioni di persone è pura utopia. ……………………L'onestà va certo insegnata ma, in uno Stato, ……………………deve essere imposta per legge"…………………….. Signor Asaro, perché non riconoscere che l'esistenza della Legge è la dimostrazione più eloquente dell'inesistenza di una Rivoluzione Culturale? A me sembra davvero curioso che Lei giudichi "realistico" un cambiamento partorito dalla Legge, mentre giudica "utopistico" un cambiamento partorito da una Rivoluzione Culturale. Che io sappia, Signor Asaro, un cambiamento non può essere IMPOSTO ma soltanto DETERMINATO: specialmente quando questa determinazione viene realizzata nei giovani. Cordialmente.
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    BraVo Di Maio.
  • Lone Wolf Utente certificato 3 anni fa
    Di Maio. Scrivi una lettera a tutte le testate estere di più rilievo. Fagli sapere cosa avviene qui da noi. Digli che Noi ci stiamo muovendo, nonostante i media ostacolino il processo di democratizzazione avviato dal Movimento. Digli che non ci fermeremo, anche se tutti loro fanno finta di niente.
  • Carlo Pandolfini Utente certificato 3 anni fa
    Invece di sparare SOLENNI MINCHIATE sulle Province, sul Senato, sulle auto blu, sugli 80 euro, PERCHE' Renzi sparaballe NON ACCELERA I PAGAMENTI ARRETRATI DELLO STATO? ........ vedo in giro una spaventosa CRISI DI LIQUIDITA' non circolano praticamente più soldi siamo alla DEFLAZIONE e questo politicante se ne va in giro per il mondo a raccontare favole!
  • Diego C. Utente certificato 3 anni fa
    Luigi ha come sempre espresso in forma impeccabile l'idea del movimento. Il corriere della sera è la testata giornalistica più importante d'Italia e spero che le sue parole non passino inosservate.
  • vito asaro 3 anni fa
    renzi ha chiesto agli imprenditori inglesi cosa vogliono per venire in italia.ma,stupido ragazzo,c'era bisogno di andare in inghilterra?se me lo chiedevi,te lo avrei detto io cosa vogliono.
  • vito asaro 3 anni fa
    nella mia città,di 50.000 abitanti,a maggio ci saranno le amministrative.8 candidati sindaco.740 candidati al consiglio comunale.la gente è tenuta sotto pressione.tutti chiedono il voto con promesse,velati ricatti,con buonismo.fanno pressione su antiche amicie,parentela.insomma usano tutti i metodi possibili e immaginabili.alla fine il cittadino andrà a votare come un automa.senza più reendersi conto di niente.una caratteristica dei mazaresi?mentre votano si pentono del voto che stanno dando.beh mi pare anche normale in una simile situazione.....ecco perchè,alla fine,i soliti noti,continuano a vincere.
    • uno di noi 3 anni fa
      PER QUESTO VOGLIONO AUMENTARNE IL NUMERO CON LA SCUSA DELLA NON INDENNITA'......TU FAI UN FAVORE A ME ED IO FACCIO UN FAVORE A TE. TANTI VOTI IN + PER LA CASTA.
  • uno di noi 3 anni fa
    Propongono un decreto sugli interventi in favore degli sfrattati per morosità incolpevole (tema molto caro al Movimento 5 Stelle), e poi inseriscono nel medesimo provvedimento un finanziamento da 25 milioni di euro per il 2014 a favore dell'Expo di Milano. i prossimi titoli dei giornali/tg: GRILLO CONTRO I POVERI SFRATTATI
    • uno di noi 3 anni fa
      SE TUTTI GLI UTENTI DEL BLOG SCRIVESSERO TUTTI I GIORNI: TV 5STELLE SUBITO!, FORSE QUALCOSA SI FARA'
    • alessandra c. Utente certificato 3 anni fa
      è uno schifo... ma basta dirle solo qui ste cose!!!!!!!!!! DOBBIAMO FARE CONTRO INFORMAZIONE ALLE BUGIE DI STAMPA E TG
  • Salvatore C. Utente certificato 3 anni fa
    Stavolta non vi condivido. Non si è mai detto che il senato andrebbe eliminato per risparmiare. Sono 30 anni (la pensava così anche rodotà) che si sostiene che il bicamerismo perfetto è una zavorra. Poi, se siamo unici al mondo a godere del bicameralismo e i problemi sono tutti nostri... il sospetto viene spontaneo. E' questo il sistema che non va e non quello degli altri. Di Maio, che in genere apprezzo molto per la sua lucidità espressiva, sostiene che il senato è utile in quanto spesso va a correggere le storture prodotte dalla camera. Ma che discorsi sono? E' forse il senato il luogo di maggiore saggezza? Li ci stanno i marziani? Se il parlamento produce una stortura potrà lo stesso parlamento correggerla... vi pare? Nessuno è depositario della verità assoluta. Si sbaglia. Si corregge. La cosa più atroce che possa esistere e non fare per paura di sbagliare. Voto 5 stelle perchè sono convinto come voi che il sistema è corrotto ma (so che ci siete affezionati e vi da fastidio leggermi) uno non vale uno. C'è chi vale di più e chi meno, c'è chi ha ragione e chi ha torto. Mi sta bene che nel voto uno vale uno ma è indiscutibile che Orellana non vale Di Maio. Da qui su un altro punto sollevato nell'articolo e spesso sbandierato da grillo e pentastellati doc. Consultare online la popolazione su certe argomenti è democrazia, altre volte è plagio, è finzione. Se voto 5 stelle e delego di maio a rappresentarmi, non posso vivere incollato al monitor per controllarlo. Col voto gli do fiducia e col voto gliela revoco se decido che non l'ha meritata. Penso sia questa la democrazia. Credo come voi che i cittadini debbano partecipare di più alla vita politica... debbono essere curiosi, conoscere e poi esprimere un voto maturo. Questo credo... avete comunque ancora la mia fiducia e "speriamo che vinciamo noi".
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      tutta questa manfrina per cosa? Dimezzare parlamentari e stipendi. Questo si deve fare. Un senato comunque ci deve essere. Quello senza M5S sarebbe quello delle autonomie perchè a livello locale non otteniamo i risultati delle politiche. Solo per questo lo vogliono "abolire". Vogliono abolire noi.
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      Proprio oggi ha detto Beppe...."bastava ridurre il numero se si voleva risparmiare,ma qui si vuole eliminare non il senato ma la democrazia..." quindi stai dicendo cose non vere! Ciaooo!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ma secondo il tuo ragionamento allora sono i deputati i marziani???e come puoi affermare che esista solo in italia il bicameralismo quando nn è vero?????è ovvio poi che avere due camere permette ad ogni legge di essere riduscussa e che nessuna maggioranza decida per tutti!!abbiam sempre avuto la bicamerale,adesso nn dovrebbe esserci perchè??e dai però!quando mai è stato un problema avere due camere?se vogliono le cose le fanno in fretta,lo sai benissimo!
    • uno di noi 3 anni fa
      Rodotà ha spiegato chiaramente che ciò che non va è l'insieme delle riforme costituzionali accompagnate da una porcata di legge elettorale, ma a te questo è sfuggito. tu parli di "ABOLIRE", ma ti è sfuggito che fonzie non vuole abolire un bel niente. se passa questa porcata sparirà UNICAMENTE il 50% del M5S dalle istituzioni.
  • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
    Un'altra considerazione. Un tempo pensavo che Floris nonostante i modi "timidi"( non è certo un cuor di leone, facesse contro informazione per puro spirito di onestà intellettuale e corretta informazione. Era uno dei pochi che dava un spiraglio di informazione Contro berlusconiana e una prospettiva diversa. Pensavo lo facesse in nome di una certa libertà ed indipendenza di informazione, non certo perchè parte "struttura" di un sistema di sinistra come veniva puntualmente accusato. Da quando è uscito fuori il m5s e renzi invece ho avuto triste conferma che mi sbagliavo . Faceva informazione antiberlusconiana non per liberta e indipendenza di informazione ma perchè parte integrante di un sistema contro BErlusconi.(pd de benedetti)e i suoi metodi sono gli stessi della stampa media berlusconiana, solo riadattati al mercato a cui fanno riferimento. Floris è uno di loro, un vespa non dico di sinistra ma dico del pd. un altra triste casella del panorama informativo italiano asservito ad un padrone e non alla verità. Anche per questo m5s deve vincere.
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    hai capito il panariello?attacca anche lui con una miserabile infamia Grillo.guarda caso anche questo signore prende spesso soldi in rai...toh,che sorpresa....
  • alvise fossa 3 anni fa
    CIAO BEPPE, OTTIMA LETTTERA A QUELLI DEL CORRIRE DELLA SERA ALVISE
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Avviso ai naviganti: okkio al solito clone della Daniela! Solo lo staff può saperlo tramite e-mail! Ciao Staff!
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Renzi ...amore mioooo...mentre tu t'envai all'estero, guarda che sta succedendo in Italia: Blitz contro secessionisti veneti: 24 arresti, altri 27 indagati Tra gli indagati anche un ex deputato e un leader dei Forconi. In indagini coinvolto anche un ex deputato Operazione dei carabinieri del Ros. Sequestrato anche un carro armato 'artigianale' Appalti P.Chigi, Bisignani patteggia Lobbista condannato per frode fiscale in inchiesta procura Roma Concussione: arresti a Foggia Anche consigliere Comune,avrebbero chiesto tangente imprenditore Rifiuti: giudizio immediato per Cerroni e altri 6 Patron megadiscarica Malagrotta, ex presidente Regione Lazio Bruno Landi ed altre cinque persone agli arresti domiciliari dal 9 gennaio scorsoChiesto rinvio a giudizio per Giuseppe Mussari Richiesta anche per Ceccuzzi, Del Mese e altre 11 persone Rimborsi consiglieri Campania, notificati 55 avvisi Si ipotizzano a vario titolo i reati di peculato e truffa Trovato arsenale, forse per attentato Finanza scopre in auto incensurato 10 kalashnikov e due mitra Scopelliti annuncia le dimissioni, 'ma sentenza clamorosa' Il governatore della Calabria: 'e' necessario fare un passo indietro' Casa Scajola: Procura ricorre in appello Il 27 gennaio giudice monocratico aveva assolto ex ministro Buono lavoro ...altro che riforme...qui c'è bisogno solo di ....ONESTA'...ondove tu la trovi?
  • vito asaro 3 anni fa
    su la7 c'è la camusso.una che,dietro lauto compenso,ha il compito di contrattare il grado si schiavitù di chi ha,ancora,un lavoro.
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      verissimo....eppoi dimmi se è il caso di essere ancora divisi...sti tronzi!
  • vito asaro 3 anni fa
    ministro poletti,uno che si è formato nell'idea comunista è per la socializzazione del lavoro.è per l'abolizione della proprietà privata.è per una moneta passiva a tempo coniata dallo stato.non sono idee che possono essere cambiate.non sono suscettibili di "evoluzione".è una visione ben precisa della vita.adesso sei renziano.la verità?non sei mai stato comunista.sei un uomo piccolo che ha sempre cercato il cassetto con i soldi.adesso l'hai trovato.non dire più che sei stato comunista.ai comunisti,i renziani,fanno schifo.
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    buongiorno Blog!!!!!
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
      ciao Luca!! certo che ho fatto colazione e ho anche gia' pranzato, ovvio che avendo altro da fare sul blog sono arrivata tardi:)
    • Mauro Heimann Utente certificato 3 anni fa
      hai già fatto colazione?...
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ben trovata ema!!!
  • vito asaro 3 anni fa
    il ministro poletti,ex comunista ora renziano.questa è una misura della miseria umana.uno che ha creduto nel comunismo non può diventare renziano.significa che non era comunista e,ora,non è renziano:è solo uno che cercava il cassetto con i soldi.
  • Mauro Heimann Utente certificato 3 anni fa
    Una piccola imprecisione, che vorrei correggere, a proposito dell'esempio "lodo Alfano": è chiaro che, se Camera/Senato hanno la stessa maggioranza, il percorso può essere molto celere. Quando invece esistono due maggioranze diverse, il discorso cambia, ed allora sí che il bicameralismo perfetto diventa una magagna.
    • uno di noi 3 anni fa
      è la legge elettorale la porcata, quella va cambiata
  • Neutrino 3 anni fa
    Secessionisti Veneti, evacuate la vostra mente da tutte le vostre preoccupazioni...ve le risolverà Renzie nel giro di un mese. State serenissimi!!
  • epe pepe 3 anni fa
    CAPORETTO 2008+6 Tramonti a Nordest (Bomba! E la legge elettorale?) 057 (Bomba! E la riforma del lavoro?) 002 SPIONAGGIO INDUSTRIALE Il Tanko è una pala meccanica della Fiat blindata e munita di una bocca di fuoco, provata a salva, sequestrata oggi. ----------------------------------- Come per gli F-35 i dettagli tecno-logici vengono secretati. Che giornalai... :( .
  • Giulio C. Utente certificato 3 anni fa
    Grande e onesto politico, piccolo di età, Luigi altro che 2 mandati; sei una risorsa nazionale. Beppe, ma come . Proprio ora che tutti gli altri sono in TV a fare spot elettorali te ti metti a fare i comizi a pagamento a due gatti? Che fine si fa? Non può finire così!
    • nessun copy 3 anni fa
      Renziano doc ????????
    • Franco G. Utente certificato 3 anni fa
      E' un troll di quelli "fini"...chi li comanda stabilisce i livelli e i "tagli" da dare alle argomentazioni di ognuno di loro. BANNATELO per favore!
    • uno di noi 3 anni fa
      ci sono i nostri portavoce che stanno girando l'Italia. in ogni tuo commento c'è sempre una critica, sembra che non ti vada mai bene niente. sempre lo stesso schema:prima fai un complimento e poco dopo dai "la mazzata". se io fossi un troll pagato farei esattamente come te
    • Giulia Mastroiacovo 3 anni fa
      Beppe Grillo ha più volte dichiarato di essere un comico e di voler tornare a fare il comico. Ognuno è diverso nel movimento, senza gerarchie. Ci sono tanti ragazzi dietro il lavoro del Mov5Stelle, Beppe forse è stato il collante e la voce risonante. Ora però è giusto che si vada in questa direzione.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ma ti rendi conto di cosa hai scritto???ahahahah ahahahaha ahahahah,dai serietà per favore!!!!!!!!
    • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
      a fare comizi,ci pensano i ragazzi del tour.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Sento spesso parlare i disinformatori economici di quella che loro definiscono la LIRETTA ma non ho mai sentito nessuno ricordare a tutti cosa accadde in Italia quando aveva sovranità monetaria e prima che fosse presa la catastrofica decisione di attuare il divorzio tra il Ministero del Tesoro e la Banca D’Italia. Ve lo dico io cosa successe e che nessuno più vi ha mai raccontato: Nel maggio 1959 il quotidiano inglese Daily Mail affermò che il livello di efficienza e di prosperità raggiunto dall’Italia era «uno dei miracoli economici del continente europeo» ill Financial Times, quotidiano della City di Londra, l’11 gennaio 1960 conferì alla lira l’OSCAR delle monete per il 1959 come moneta più stabile ed affidabile responsabile del miracolo economico. In quegli anni infatti il prodotto interno lordo crebbe a ritmi annuali mai prima sperimentati, 5,8% in media, nel 1959 sfiorò il 7% e superò l’8% nel 1961 mentre il costo della vita aumentava solo del 3,5% l’anno. Il debito pubblico non andò oltre il 30% del prodotto, il cambio della lira restò fisso, si incrementarono le riserve in oro e valuta. Venne assicurata la stabilità bancaria e finanziaria; il peso dell’industria sul valore aggiunto si avvicinò al 40%; nel Mezzogiorno il reddito pro capite salì dal 50 al 55% rispetto a quello del Centronord. Nel 1964, il reddito nazionale netto era aumentato del 50 per cento. Fra il 1953 e il 1961, la crescita media della produttività fu del l’84%, accompagnata da un incremento dei salari del 49 per cento. In quegli anni, per la prima volta nella storia millenaria delle popolazioni stanziate nella penisola, la quota della popolazione attiva che lavorava nell’industria e nei servizi superò i lavoratori del settore agricolo. In poco più di un decennio, l’Italia era diventata irreversibilmente un Paese industrializzato. Fu la più radicale trasformazione economica mai avvenuta nella penisola. QUESTO ERA QUELLA CHE I CRIMINALI DELLA DISINFORMAZIONE CHIAMANO IL PAESE DELLA LIR
    • oreiPiero 3 anni fa
      La lira italiana nasce nel 1862 e muore nel 2001. Se tutto il merito del boom economico degli anni '60 (o anche solo gran parte di esso) fosse stato dovuto alla sovranità monetaria, allora come si spiegano gli altri 130 anni in cui essa non ha invece funzionato? Quello che funzionava erano gli italiani, non la loro moneta. Come oggi quello che non funziona sono gli italiani, e non lla loro moneta.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Grazie Lalla, grande post: le argomentazioni dei pro-Euro sono dello stesso tenore di quelle dei pro-TAV. Entrambi (ma spesso le persone coincidono) fanno leva sulla superficialità dell'uditorio dando per scontati concetti che non lo sono affatto e che, anzi, non reggono alla minima prova argomentativa. L'allusione a un supposto "ritorno alla liretta" fa parte dell'armamentario di TERRORISMO PSICOLOGICO utilizzato da presunti sapientoni per spaventare poveri cittadini già duramente provati dalla crisi (l'Euro non ha un ruolo secondario), dall'alto della loro supposta "autorevolezza" di "esperti". ***** Ciò detto, non capisco cosa aspetta il M5S a prendere una posizione netta sulla Moneta Unica: si aspetta un supposto REFERENDUM (che non è consentito dalla Costituzione in quanto verte su un Trattato internazionale). Si dica che il "referendum" è una consultazione online fra gli iscritti, si invitino sul blog esperti monetari (inclusi Bagnai, Galloni, Borghi, Fusaro, Undiemi, se volesse Barnard, etc…) a dibatterne e si voti. Non ha senso inseguire la Lega sulle "macroregioni" (argomento prematuro) e farsi fregare su quello più importante: L'EURO.
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      QUESTO ERA QUELLA CHE I CRIMINALI DELLA DISINFORMAZIONE CHIAMANO IL PAESE DELLA LIRETTA. Francesco Amodeo Dati consultabili: http://www.ilsole24ore.com/art/cultura/2011-10-23/miracolo-umano-081547_PRN.shtml
  • vincenzo rosciano Utente certificato 3 anni fa
    Sono andato sul sito del corriere e volevo vedere la lettera di Di Maio, purtroppo non ne ho trovato traccia. Sbaglio se si chiedo scusa.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Canone sulle frequenze festa per Rai e Mediaset: il Garante fa lo sconto Lo Stato rischia di perdere 40 mln http://www.repubblica.it/economia/2014/04/02/news/frequenze_sconto_rai_mediaset-82520362/?ref=HREC1-17
    • uno di noi 3 anni fa
      oramai con l'età che ha b., la sua preoccupazione non è la galera, ma che non vada mai al governo qualcuno che potrebbe "toccare" le tv dei suoi pargoletti
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      lallaaaaaaaaaa ciao!!
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      ROMA - Rai e Mediaset hanno già lo champagne in freddo, per lo sconto milionario che vedono arrivare. Gli editori nazionali più piccoli si preparano invece a pagare cifre importanti, sia pure nel tempo. E le emittenti locali, anche loro, dovranno soffrire. Il Garante per le Comunicazioni (AgCom) sta per cambiare le regole e i pesi di una "tassa" che ricade sulle nostre televisioni, nazionali e locali, pubbliche e private. Si tratta del canone che questi editori devono allo Stato, ogni anno, per le frequenze tv. Ma la strada del provvedimento è in salita. La bozza provvisoria ipotizza che l'Erario, almeno in prima battuta, incassi meno soldi che nel 2011 e nel 2012. Circa 40 milioni in meno, nel 2014. Preoccupato di cadere in una mossa impopolare e temeraria, il Garante prenderà la sua decisione finale solo dopo aver "sentito la Ragioneria Generale dello Stato" e dopo una consultazione pubblica. Fino ad oggi, gli editori nazionali hanno pagato, alla voce canone, l'1% del loro fatturato come stabilito fin dalla Finanziaria del 2000 (mentre le locali dovevano un importo fisso di 17.776 euro). Il canone è stato progressivo perché gravava soprattutto sulle emittenti dai ricavi più alti. Al punto che Rai e Mediaset hanno assicurato il 96% del gettito totale (48-49 milioni) nel 2011 e nel 2012. Ora, per la prima volta, il Garante applicherà le regole scritte nella legge 44 del 2012 (la stessa che disciplina l'asta per le frequenze televisive in corso in queste settimane). Nel nuovo regime, la "tassa" ricadrà sugli operatori di rete (cioè sulle società titolari delle frequenze e del relativo "diritto d'uso": RaiWay per Rai, Elettronica Industriale Towers per Mediaset, ad esempio). Questi operatori di rete verseranno il canone sulla base di quantità e qualità delle frequenze, a prescindere dal fatturato della casa madre e delle televisioni.
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    O T danielaaaaaaaaaaaaaaa:))))))))) amnesty:)))) weeeeee ma........ devo trovar modo di comunicare con te e capire se sei tu:)))))))))))))))
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      caro oresteeee,avevo un'amica in amnesty e ...se fosse lei????vedremo
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      L'ultimo suo commento è di ieri sera 22:23. Ciaoo Luca anch'io sono perplesso!
  • Antonio Caracciolo 3 anni fa
    Ier sera,in un talk show, il costituzionalista Aines si è ben guardato dall’entrare in polemica – come qualcun altro ha fatto, parlando di “impostazione ideologica” – con Rodotà e altri, ma ha poi concluso che lui “non vede il tiranno” alle porte. Neppure io voglio entrare in polemica con Aines, che stimo e rispetto, ma alcune considerazioni credo sia possibile farle. Innanzitutto, sembra venga ignorato del tutto che l’attuale costituzione fu il risultato di una apposita Assemblea Costituente eletto proprio allo scopo di redigere la costituzione, anche se poi tutti sorvolano sul fatto che gli effettivi contenuti di una costituzione che NON nasceva dalla volontà sovrana del popolo italiano, ma dagli accordi di Yalta, dove i vincitori si spartirono non solo le zone di dominio e di influenza, ma pretesero di dettare per l’eternità i valori politici, culturali, spirituali, religiosi cui avrebbero dovuto conformarsi i popoli vinti. Le costituzione erano e sono una forma di autoregolamentazione della condizioni di vinti, l’accettazione del “servilismo perpetuo” che divenne subito “cupidigia di servilismo”. Orbene, se confrontiamo la classe politica che pure produsse la costituzione con quella attuale, vediamo che questa è stata integralmente delegittimata dalla stessa Corte Costituzionale, per la quale non ho nessun sacro rispetto. Eppure questo ceto di politici illegittimi e nominati pretende di creare in pratica un nuovo assetto costituzionale. Per quale scopo? Zagrelbesky lo ha detto, sia pure a modo suo. Il sistema internazionale, il vincitore americano che ha oltre 100 basi militari solo in Italia, pretende una struttura del potere che consente di vincere ogni resistenza popolare al più sfrenato liberismo dei ragazzi di Chicago: rinvio all'istruttivo libro di Naomi Klein sulla "shock economy”, dove la nostra rovina esistenziale e politica è letta come una magnifica "opportunità”... ma Aines "non vede il tiranno” ormai alle porte.
  • patrizia 3 anni fa
    Gentile signori anch'io avrei una lettera per il sig. Grillo: Gentile Grillo, ho notato un po' di tempo fa e precisamente nel suo intervento alla sette da Mentana e poi in molti altri suoi commenti, che lei nei suoi interventi o monologhi "preferisce"non nominare il nome " Renzi". Perchè mai? Lei ricorre a tutte le parafrasi possibili, ma ostentatamente evita il nome proprio. Forse per lei questa scelta è intesa come una svolta positiva? Ma non credo che sia così: credo invece che si tratti di una scelta odiosa e tracotante, tesa a deumanizzare l’avversario, a cancellarne identità e caratteristiche personali. E’ una trovata da bassifondi della psico-politica, indegna dell’immagine cristallina che Lei vuole trasmettere di sé e rivelatrice invece della sua vera indole fatta di piccole e grandi cattiverie, di calcoli e di astuzie. Tra l'altro anche Berlusconi fa lo stesso, evita quando possibile nominare il nome di "Renzi".Vede Grillo il popolo italiano ha bisogno di cose chiare e limpide aldilà del proprio orientamento e colore politico,Renzi non è un Dio di conseguenza si può nominarlo tranquillamente, anche invano, cordialmente la saluto.
    • pier p. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo Luca! Lo nominano già tutti, come se fosse un santo sulla terra (italiana)che conclude tutto "COL RICATTO"! Bisogna fidarsi di uno così? Pavone o tacchino con la "RUOTA" (della fortuna)! Un pò (troppo) megalomane...e forse convinto di farcela (buon per noi)...ma che per favore NON DICA MENZOGNE TUTTI I GIORNI !
    • alessandra c. Utente certificato 3 anni fa
      ecco un esempio di quelli che io chiamo "commenti muti" che dicono dicono.... per non dire nulla!!! un disturbatore, chiamiamolo così.... ma si....l'inutilità individuale che trova sfogo
    • uno di noi 3 anni fa
      non ci dormirò + la notte per sta cosa :P
    • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
      effettivamente luca,manco io ho capito molto.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      gentile patrizia,a cosa serve il suo commento?che rilevanza può avere in una discussione e a cosa serve come spunto di riflessione?quel tale di firenze è un personaggio che può piacere a lei o ad altri ma a noi pare solo un pericolo per la democrazia.non ha senso nominarlo,va solo cacciato da dove si è insediato senza averne requisiti.punto.quel signore ha già giornali e tv che lo nominano ogni giorno,non si aspetti lo stesso da grillo e da noi.oppure vada a scrivere altrove.saluti
  • uno di noi 3 anni fa
    La Turchia preparava una "false flag" per aggredire la Siria http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4451
  • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
    Ciao tutti vorrei esprimere il mio disgusto e incredibile ripudio per l intervista andata in onda ieri sera a "ballarò" di matteo renzi. Chunque dopo anni di berlusconismo, si sarebbe accorto di come sia stata concordata e costruita. Ai pratici di mestiere del mondo della comunicazione non sarà sfuggita come sia stata artefatta e incasellata minuto per minuto. Si parte con una ripresa da lontano, che faccia vedere questo pseudo premier ( veramente piccolo e inconsistente - un utile mario netta idiota )arrivare di corsa, perchè è si è di fretta, non c è tempo da perdere, non è statici ( sembrano immagini costruite da un comunicatore di massa del fascismo).QUesto qui non è uno che deve dare l impressione di stare seduto in un pregevole salotto della politica "vecchia"( come in realtà fa, visto che a breve vedremo che è il peggiore rigurgito della vecchia politica) ma è uno che si muove,"lavora". Per attraversare un piazzale di 10 m verso la sua auto blu ci mette 15 minuti. Strano per un intervista colta al volo di fretta. Non manca la frecciatina costruita ad hoc verso i 5s, che parla alla pancia di chi non conosce i 5s e si nutre di tv e carta straccia.Non dice come in realtà i costi della finta abolizione delle province sia una buffonata visto che alla fine in italia i consiglieri e assessori aumenteranno in maniera pazzesca,che le cosidette citta metrlpolitane sono altri centri di potere e cosi via. E' di una disonesta intellettuale allarmante. Per rendervi conto del personaggio, tenete presente che questo qui sta inculando Berlusconi, giusto per capirci. E' impressionante il pressapochismo delle sue risposte, il riempire le frasi di retorica nulla ma che al disperato che non sa piu che fare possono fare effetto. E' un buffone costui manovrato da altri deus ex machina che per avere notorieta e alimentare il suo ego vende la mamma come abre magique con le auto blu! Altro che giurare sui propri figli ! Dobbiamo fermare questo grullo incosciente! che dio ci aiuti!
  • vito asaro 3 anni fa
    gli uomini si riuniscono e creano uno stato perchè,attraverso questa via,cercano la felicità.è la felicità di tutti gli uomini ciò che conta.lo stato è solo un mezzo.questo non bisogna mai dimenticarlo altrimenti,si fà una brutta fine.
  • john f. Utente certificato 3 anni fa
    La vendo , pensa a fare i trenini con le comari tue. Sei alla frutta tu e il tuo misero partito taroccato.
  • john f. Utente certificato 3 anni fa
    O.T. Dall'orto dei FRIARIELLI E DEI CUCUZZIELLI rispuntano i VERDI. Rispunta il partito dei gran PARACULI RICOTTARI.
  • Claudio C. Utente certificato 3 anni fa
    L'Uomo Politico che vorrei ... Non tanto perchè è "Politico" ... Ma perchè è "UOMO" !!! (un GRANDE UOMO) ... (assolutamente da guardare ...) ... http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage/> Un consiglio al PdC Renzi ed al PdR Napolitano ... A volte copiare qualcuno può servire ... guardate il filmato ... questo è un Uomo da capire e soprattutto da imitare ... poi discutiamo sulla legge elettorale e sul Senato e sul resto ... (^_^)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao claudio!!!
    • Claudio C. Utente certificato 3 anni fa
      Ho letto tanti commenti ma sono di fretta ... Un saluto agli Amici ... ... a stasera ... (^_^)
  • pier p. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Luigi, la tua lettera aperta al quotidiano è perfetta! L'unica cosa sarà che l'abbiamo letta solo noi del Blog, perchè? Il direttore non la pubblicherà mai...sono troppo presi dai poteri forti e non si lasciano scalzare facilmente! Nessun giornale o tv. ha il coraggio di dire (ad es.) che a fronte della piccola vendita di auto blu , corrisponde l'acquisto di altr 210 nuove. E' una piccola cosa (forse), ma tutti tacciono, e qualcuno dice che è stato Letta ad acquistarle! Ora non si puo fare più niente (come gli f35?). "Sparpagliate" la notizia delle 210 nuove auto blu !!!!!!!!!
  • uno di noi 3 anni fa
    ma che sta succedendo nei tg? pericolosi terroristi/secessionisti veneti? carro armato? mi sa che stanno cominciando ad aver paura B.G.:...e se domani...
  • Ale E. Utente certificato 3 anni fa
    Saremo profetici nel dire che Di Maio diventerà Presidente della Repubblica Italiana ? Semplicità, chiarezza e buon senso devono distinguerci da quei politicanti che ci hanno reso la vita "un pò più" difficile. Siamo Oltre =)
  • vito asaro 3 anni fa
    inorridisco quando qualcuno dice:bisogna attrarre i capitali esteri.cosa credete che siano gli investitori esteri?uomini di buona volontà che hanno a cuore il vostro bene?NO.sono vampiri che cercano sangue da succhiare.dove passano loro,lasciano,solo,corpi morti e dissanguati.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    La candidata Imbaglione e l'assenza per malattia L'ex segretaria del Cev, in lizza a Loiano, manca da Palazzo d'Accursio da luglio scorso http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/politica/2014/2-aprile-2014/candidata-imbaglione-assenza-malattia-2236423788.shtml
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      indovinate per quale partito è candidata?
  • Aldo Latini 3 anni fa
    In poche righe il deputato Di Maio ha eccellentemente messo in guardia su rischi e pericoli a cui il Paese può andare incontro. La troppa fretta di questa classe dirigente ci porterà a rimpiangere il passato. Ricordiamoci che “la gatta frettolosa fa i gattini ciechi”
  • Daniela M. Utente certificato 3 anni fa
    Un uomo ha il diritto di guardare dall'alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a rialzarsi. Johnny Welch da “Elogio alla condivisione e alla fratellanza” Siete pronti...siete caldi... allora famose un balletto, va... http://www.youtube.com/watch?v=lxV0CL9VW8U Buona Vita ...bloggaroli! ^__^
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      danielaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ma...ma ... maaaaaaaaaaaaaaa!!!!sei tu?????
    • Daniela M. Utente certificato 3 anni fa
      ooohhh Lucaaaaa...a me me pare quasi de conoscette... sarà dai tempi de Amnesty...? ^__^
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      un abbraccio daniela,cara amica sconosciuta:)
  • claudio.sicoli 3 anni fa
    Caro staff scrivo dalla provincia di Como, mi ha telefonato una cugina che abita ad Amantea (CS)che insieme ad altre persone di buona volonta' hanno deciso di proporre una lista Movimento 5 stelle alle prossime elezioni comunali, ora credo che il termine ultimo per la presentazione delle liste scada il 20/3, VOGLIAMO OPPURE NO CERTIFICARE LA LISTA, aspetto anzi aspettiamo una RISPOSTA. GRAZIE.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Ministro Boschi, l’auto blu per fare 50 metri Da Montecitorio a Palazzo Chigi in auto blu http://www.lafucina.it/2014/04/02/ministro-boschi-lauto-blu-per-fare-50-metri/#
  • vito asaro 3 anni fa
    non mi interessano i soldi nè il potere.raggiungerli e,mantenerli significa dedicare a loro l'intera esistenza.la mia vita vale troppo. non posso sacrificarla per dei falsi miti.soldi e potere sono un succedaneo della felicità:io voglio solo l'originale.che me ne faccio di un paradiso artificiale?
  • franco graziani 3 anni fa
    La disoccupazione in Italia ?..E' UN'ESIGENZA STRUTTURALE RICHIESTACI DALLA UE !!... Raccomandazione della commissione europea all'Italia per il 2013 " L'Italia,per mantenere la stabilita'di bilancio e non sforare i vincoli dei trattati,vedra'la sua disoccupazione salire dal 10,4 % all'11 % "...a parte l'errore grossolano di previsione,perche'al 31-12-2013 la disoccupazione era al 12,6%,dall'11,8% del 2012...ma uno si chiederebbe,SI d'accordo e allora ? facciamo aumentare la disoccupazione per garantire la stabilita' di bilancio e il rispetto dei vincoli di deficit ( leggi pure,PER GARANTIRE I PROFITTI E LA SOLVIBILITA'CONTRO ESTERO DEI DETENTORI DI PARTE DEL NOSTRO DEBITO PUBBLICO )... la risposta e'scritta sopra..." Voi italiani dovete curare la stabilita'dei conti e non preoccuparvi se vi si riempiranno le strade di disoccupati e disperati....dunque,e mi rivolgo con grande affetto anche al nostro Beppe,PER CHI NON L'AVESSE ANCORA CAPITO,SE TI CAPITA DI ENTRARE IN UN LOCALE OVE SI GIOCA A BRISCOLA E... TI ACCORGI CHE PER UN MOTIVO O PER L'ALTRO NON RIESCI A VINCERE UNA VOLTA CHE E'UNA,COSA FAI...RIMANI,INSISTI ? FUORIIIIIIII..VIA DA QUEST'EUROPA ASSASSINA E DALL'EURO..NON CI SONO ALTRE OPZIONI,CHIARO ? f.g-torino.
    • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
      anch'io penso la stessa cosa... ormai la misura è colma...
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      buongiorno franco!!
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 3 anni fa
    Qui si parla di democrazia più o meno presente nella strutturazione delle camere e , in generale , negli altri apparati dello Stato , di come sia meglio questo o quello per mantenerla o aumentarla . Da venti anni non abbiamo più democrazia ! Come fate a non rendervene conto ?! E' democratico mettere in quarantena i nostri parlamentari che hanno platealmente protestato per il nauseante imbroglio dei 7 miliardi alle banche collegati con l'eliminazione dell'imu sulla prima casa ? E' democratico nominare 4 senatori a vita tutti del PD ? E' democratico scippare il governo a Berlusconi e metterci i propri " tecnici" ? E Letta e Renzi sono stati eletti democraticamente? L'elenco sarebbe lungo , lo sapete !
  • vito asaro 3 anni fa
    caro esposimal,nella società di merda in cui viviamo,la differenza di qualità tra uomini và quantificata in denaro.io non posso pensare che fra due persone possa esserci una differenza di qualità tale che uno meriti di guadagnare 500.000 euro al mese l'altro,meriti di scavare nella spazzatura per mangiare.io ti chiedo:perchè i figli di monti e della fornero hanno il diritto di fare la bella vita?hanno qualità superiori rispetto ai tanti ragazzi che non trovano uno straccio di lavoro?
    • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
      ..ciao ragazzi,....la disparità non cade giù dal cielo e dal nulla , ma a volte è il mercato a definirla . Un conto sono i figli di papà che sfruttano vantaggi politici..ed un conto è chi ha talento da vendere confrontandosi col mercato. Ci sono persone che nel campo aziendale , avendo delle percentuali stabilite sulla vendita di un certo prodotto, possono far avere contratti da capogiro all'azienda stessa ...con mercati a cui prima non si aveva accesso. Il moltiplicarsi degli ordini... comporta in proporzione percentuali da capogiro...che fanno schizzare a cifre da a molti zeri in termini di reddito. Se a questi talenti gli metti le briglie...loro vanno a collaborare con altre aziende per percepire ..quelle cifre che a vs interpretazione..sarebbero troppo alte. Facendo un discorsetto semplice semplice ...se uno mi dice che domani mi fa guadagnare 10 milioni di euro..però lui ne vuole la metà....io accetto immediatamente..e così farebbero molti altri. Il tutto rafforzato dal fatto che i talenti si contano sulle dita della mano...ed è un miracolo..trovarli. ***** Eposmail
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      scusate se mi intrometto: c'hanno la faccia come il culo. Ci hanno messo nella merda e gliene va anche!
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Purtroppo i figli di Monti e Fornero alla fine *hanno* qualità superiori ai giovani che non trovano uno straccio di lavoro, ma solo perché loro hanno avuto dalla vita le giuste opportunità. Invece il "figlio di nessuno" che resta forzatamente al palo finisce per abbrutirsi nella frustrazione (non è una colpa, è un dato oggettivo). Le diseguaglianze sono profezie autoavveranti. E così ti ritrovi un John Elkann che pontifica contro la "mancanza di meritocrazia" (!)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      voglio bene a epos ma la penso come te vito.non può esserci mai una disparità del genere!!mai!!
  • Carmelo Falco 3 anni fa
    Con gli accordi sottobanco stipulati in via del Nazareno, ci possiamo mai fidare di chi adesso vuole abolire il Senato esclusivamente per potere avere le mani ancora più libere di pilotare le scelte sotto il controllo delle Lobby.
  • frabis67 3 anni fa
    Questa lettera è mai stata pubblicata dal Corriere? Su quello on line non c'è traccia..
  • vito asaro 3 anni fa
    fermo restando che cercare di insegnare l'onestà sia cosa buona e giusta,ritengo che non si possa affrontare il problema italia partendo da questo.significa non aver alcuna idea di cosa sia veramente l'uomo.aspettare il cambiamento puntando a trasformare in oneste 50 milioni di persone è pura utopia.a parte alcune mosche bianche,chi non ruba,non lo fà perchè è onesto ma,parchè ha paura dei carabinieri.l'onestà và certo insegnata ma,in uno stato,deve essere imposta per legge.
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    Per l'ennesima volta propongo la candidatura di GAD LERNER a GIORNALISTA DEL GIORNO. Leggete un po' cosa ha avuto il coraggio di scrivere costui (mi sono permesso di mettere in maiuscolo l'affermazione più vergognosa): ***** "Ho pubblicizzato sul nostro blog l’appello contro la “deriva autoritaria” promosso da “Libertà e Giustizia” senza però aderirvi. Sono perplesso su una battaglia di resistenza conservatrice al renzismo condotta in difesa del Senato e/o contro la riforma elettorale. La stima che nutro da una vita per Gustavo Zagrebelsky, così come il rinnovato protagonismo politico di Rosy Bindi alla testa del dissenso interno ai parlamentari Pd, NON SONO OFFUSCATI DALL'ADESIONE DI GRILLO ALLA LORO BATTAGLIA." ( http://www.gadlerner.it/2014/04/01/perche-stavolta-non-seguo-rosy-bindi-e-zagrebelsky ) ***** Lerner è un uomo patetico, ottenebrato dal LIVORE che gli suscita l'ascesa di un MoVimento che ha il solo "torto" di avere reso evidenti le contraddizioni insanabili e le menzogne della sua parte politica. ***** P.S. Contrariamente a quanto afferma Lerner nella parte finale del suo sconcertante pezzo, tengo a precisare che NON APPREZZO affatto la "COERENZA ANTIRENZIANA" di Rosy Bindi, che se non fosse stata "sacrificata" dal neo-segretario-e-premier come simbolo dei rottamandi ora sarebbe allineata e coperta, folgorata dal renzianesimo sulla via di Damasco, come tutti i suoi anziani (e anche meno anziani) colleghi di partito. Diversamente, ho sempre apprezzato il giurista ZAGREBELSKY ma sempre "con riserva" per la sua vicinanza all'ing. DE BENEDETTI, un tempo sempre coinvolto nelle sue iniziative. Pur restando politicamente distante, mi rallegro nel constatare che ultimamente Zagrebelsky ha dimostrato di sapersi affrancare dall'editore di Repubblica (oggi anche ispiratore renziano).
  • ciro r. Utente certificato 3 anni fa
    Mentre “ Il palo” Renzi porta avanti il suo compito di spargitore di fumo e nebbie per raggirare ancora una volta gli italiani su mandato della casta , il Tronchetto dell’infelicità ( Tronchetti P.), “il ladro” continua nelle sue ruberie a danno degli italiani : Vladimir Putin, attraverso il suo braccio destro economico, Igor Ivanovich Sechin – giovane vecchio agente del KGB a capo del colosso energetico russo Rosneft , ha preso il controllo di fatto della gloriosa Pirelli per pochi spiccioli. poco più di 700 milioni di euro, per il 13 per cento. Nel mentre concede a Clessidra e alle banche ricche plusvalenze, Tronchetti incassa la possibilità di guidare il gruppo senza più limiti di tempo. Al 74 per cento degli azionisti solo il gusto di leggere dai giornali che, come gli ucraini di Crimea, il loro nuovo padrone è il duo Putin-Sechin attraverso la Rosneft. La cosa disarmante è che quel 13 per cento di Pirelli acquistato oggi dai russi – e che, con la complicità di Tronchetti, di Clessidra e delle Banche, ne garantisce il controllo – vo - leva essere acquistato dal secondo azionista del gruppo, cioè Malacalza, garantendo così una italianità che non è di per sé un valore né un idolo da difendere, ma neanche una vergogna da dismettere al punto tale da cedere al caro amico di Berlusconi, Vladimir Putin, il controllo di un glorioso brand italiano che godeva e gode ottima di salute.
  • liuzzi.nicola 3 anni fa
    CARI AMICI DEL BLOG.VI LANCIO UN'APPELLO NON CADERE NELLA TRAPPOLA DELLA DISINFORMAZIONE MEDIATICA,CI FANNO CREDERE CHE PIZZAROTTI SINDACO DI PARMA E SEMPRE CRITICO COL M5STELLE,NON DATECI PESO E' UNA LORO TATTICA,ESTRAPOLARE LA FRASE DAL CONTESTO GENERALE.E QUESTO LO FA' ANCHE IL FATTO QUOTIDIANO SINPATIZZANTE DI TSIPRAS.SE CONTINUA QUESTO GIOCHETTO NON LO COMPERO PIU'.IN TEMPI NON SOSPETTI AVEVO MESSO IN ALLARME IL M5STELLE DA QUESTA LISTA TSIPRAS,COMPOSTA IN PARTE DA SEL.UN STRASCICO DI RIFONDAZIONE COMUNISTA,CHE HA REGALATO ALL'ITALIA 20 ANNI DI BERLUSCONISMO.I GIORNALI E I LORO REFERENTI POLITICI,NON AVENDO ARGOMENTI E IDEE PER CONTRASTARCI,CREANO AD'ARTE DISSIDI INTERNI AL MOVIMENTO.UN SALUTO AFFETTUOSO A TUTTI
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    scusate tanto... ma qui si gira sempre intorno al problema. io non dico che non ci sia il problema dell'etica nella politica, c'è eccome. ma, come dice giulietto chiesa, questi sono solo i maggiordomi... hanno il loro piccolo (o grande) tornaconto personale col quale mettono a tacere la coscienza (se mai una l'hanno avuta) ma credete davvero che sia 100 magnaccia in croce che ci hanno ridotto in queste condizioni? il problema alla base è filosofico. quale economia vogliamo, quale società, quali le strategie per raggiungere gli obiettivi? certo se poi si pubblicano le interviste ad uno zoticone come toscani, che tra una banalità e l'altra dice :chissenefrega dell'economia... wikipedia - etimologia della parola economia dal greco (oikos), "CASA" inteso anche come "beni di famiglia", e (nomos), "NORMA" o "legge"
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    Buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ma ciao ema!!!!!!!!!!!!!!!!buongiorno alessandro!!!!
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
      ciao Luca!!! cavolo....ma io ero ancora di la'..sull'altro post!! avvisarmi no eh? dormo in piedi da due giorni, uff....flebo di caffe', grazie
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Buongiorno Luca, a quest'ora il caffettino ci sta bene ;)
  • mariuccia rollo Utente certificato 3 anni fa
    Dormivo ancora, per me era ancora alba, quando ricevo una telefonata daLL'ITALIA: mariuccia , A CATANIA ,IN TEATRO ,UN TRIONFO PER GRILLO. Porca miseria ,ed io che ho il biglietto per Napoli Che faccio? Attraverso il globo?
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      :)))))))))))))))))))
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Di Maio, la tua lettera aperta al Corriere della Sera è ineccepibile, non fa una piega. Ma è altresì chiaro che non vi è nulla che debba essere spiegato al direttore DE BORTOLI che ha capito perfettamente la posta in gioco. Solo che la sua carriera è direttamente legata ai medesimi POTERI FORTI (nazionali e sovranazionali) che hanno deciso di puntare su Renzie e che ispirano l'abominevole pacchetto di RIFORME PIDUISTE del Nembo Kid di Rignano sull'Arno. In buona sostanza, De Bortoli ha IL GUINZAGLIO. Per occupare certe poltrone non puoi non averlo. Questo vale anche per EZIO MAURO di Repubblica che, in una ospitata dalla sempre pessima Lilli Gruber (31/03/'14, video al link http://tinyurl.com/ofsby58 ) si è prodotto in una arrampicata sugli specchi spericolatamente acrobatica… senza però riuscire a contenere (tono della voce, linguaggio del corpo) l'imbarazzo per ciò che egli stesso stava affermando. Loro lo sanno benissimo che le riforme di Renzie CONFONDONO "I COSIDDETTI COSTI DELLA POLITICA CON QUELI DELLA DEMOCRAZIA" (frase da incorniciare), ma hanno scelto la carriera e il successo, a costo di entrare in "conflitto di interessi" con la propria coscienza… ma bisognerebbe averne una, e questi, per occupare certi posti di comando, hanno scelto di farne a meno come Faust fece a meno dell'Anima. A certi livelli l'AMORALITÀ è un requisito. Almeno finché tanti italiani (intortati dalla propaganda di Regime del mainstream mediatico) continueranno ad accettare questo stato di cose come normale e ordinario. Grazie Luigi, avanti così, VINCIAMO NOI! ***** Propongo a Renzie 2.0 un paio di hashtag: #DemocraziaStaiSerena e #RinascitaNazionale
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      grandeee alessandro!!
  • Ezio L. Gattacicova 3 anni fa
    A tutti gli iscritti gli attivisti i simpatizzanti i parlamentari a Grillo a Casaleggio,a tutti gli Italiani....ALLARME .........le chiaccere ormai stanno a zero......senato, legge ,elettorale ,job act,80euro, auto blu ,irap e tutte le puttanate che come al solito la politica fa roteare vertiginosamente sollevando il solito polverone distraendo l'opinione pubblica dai veri problemi del paese ,oggi siamo molto più vicini alla Grecia di un anno fà:::::::: Se non si fanno partire i consumi,e si rimettono al centro dello sforzo politico le aziende,unico modo per far ripartire l'occupazione ,visto che il lavoro non si crea per decreto cosi come è stato detto ,siamo morti e sepolti L'Italia checche ne dicano i politici ,è stata desertificata industrialmente,se non prestiamo attenzione a cio che è rimasto ,poco per dire il vero,la desertificazione sarà completa.Vi invito a prestare molta attenzione a questo argomento ,ne va della ns. sopravvivenza,altrimenti diventeremo una colonia come la Grecia .Spero vivamente facciate vs. questo problema e lo portiate con forza all'attenzione dell'opinione pubblica,guardate i dati della cga di mestre !!! Fateli vs........meditate gente meditate
    • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
      La moneta è come l’aria.Se ci manca è finita. Non possono ripartire i consumi se manca la moneta.Tutti sanno che le banche centrali private degli Stati dell’eurozona e la BCE sono le responsabili della politica monetaria. A noi occorre la banca centrale italiana statale che stampi moneta e che alimenti i consumi con distribuzione a pioggia,ai lavoratori della agricoltura,della industria e dei beni strumentali, tramite Ministero del tesoro, cui spetta la funzione della distribuzione della moneta.Sui deserti tornerà la vita.In Germania stanno fissando con legge il minimo di paga oraria a €.8,5o.Da noi i monoreddito non possono condurre una esistenza libera e dignitosa per sé e la propria famiglia con una retribuzione mensile inferiore ad €. 1800, mensili. La retribuzione va attualizzata e indicizzata al costo della vita, con la reintroduzione della contingenza. La eliminazione della contingenza ha debilitato prima la classe operaia, poi le imprese e infine la società intera. Tutti possono fare un bilancio di chi più ha pagato. Le retribuzioni sono al minimo, i disoccupati non si contano più, i precari, i semioccupati, le donne, i giovani, gli ignoti, gli inesistenti,i pensionati di fame sono oggetto di genocidio lento e inesorabile,come in Ucraina attorno al 1932.E in più da anni siamo asfissiati dalla corruzione funzionale al controllo della popolazione. Occorre ossigeno in cambio di lavoro. Il lavoro in Italia c’è dovunque. Fuori le banche private dall’euro!Se l’euro regge al dollaro degli americani c’è una ragione. Tifo da sempre per una moneta della Unione Europea emessa dai popoli europei uguali e indipendenti affratellati insieme in una forte e consapevole comunità democratica.Se tra noi sono cessate le guerre è possibile che può iniziare la pace economica. Il primo passo è salvare il popolo greco con la solidarietà dei popoli della Nuova Europa.Ma iL NEMICO è CRUDELE.
  • notize inrete 3 anni fa
    Nuova notizia sull’ansa “ Bliz sui seccessionisti veneti…e vari arresti “…sembra che la grande democrazia Italiana in se abbia un po’ di timore che si stacchi una regione che tiene in piedi da sola una gran parte dell’economia italiana
  • Pietro A M 3 anni fa
    Mi chiedo dove sono finiti i temi della campagna elettorale... i famosi punti... tutti a casa ... compresi quelli del M5S che continuano a menare il can per l'aia ed a prendere gli elettori per il naso... Arrabbiato
    • pier p. Utente certificato 3 anni fa
      Non hai capito niente! Bisogna perseguire l'onestà..o no? Li abbiamo tutti contro(come al solito).. tu che vuoi?
    • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
      allora aboliamo tutto,pure la camera,tutto,pure l'italia.
  • vito asaro 3 anni fa
    in italia c'è chi ha uno stipendio da 500.000(cinquecentomila)euro al mese e chi scava nella spazzatura per riuscire a mangiare.ma cosa c'è ancora da dire?di cosa disquisiamo?cosa c'è da aggiustare?va be:buona continuazione.
    • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
      ...se uno lavora in una ditta privata..e con il suo talento può far guadagnare all'azienda moltissimi soldi...generando lavoro e prosperità...quello per me vale tanto oro quanto pesa..BENVENGA. Altra cosa..è invece chi vive nel disagio estremo..e 'lì che occorre ......una soluzione. ***** Eposmail
  • immagina nuovi orizzonti 3 anni fa
    Lavorare come i Cinesi, essere pagati come i Romeni, avere servizi da Terzo Mondo, essere governati da politici Squali, Coccodrilli, Piranha....il resto mettetelo Voi. BUONA GIORNATA al Blog
  • Gab Riele Utente certificato 3 anni fa
    la mia proposta per salvare l'Italia la chiamerei il "dimezzamento"! -Parlamento a meta' degli eletti (non nominati) con stipendio a meta' (i nostri lo fanno) -Regioni idem o forse qua anche di piu' senza naturalmente toccare la sanita' ma rivedere le diseguaglianze di spesa tra le varie regioni -Province abolite costituzionalmente -Comuni incorporati.. parlando con un signore giorni fa' mi ha detto che l'isola d'Elba ha 8 comuni!!!!!!!! -stipendi dei dirigenti dimezzati a meta' ma non toccare gli impiegati base ....potrei continuare con diminuire orario di lavoro per far lavorare un po' tutti e altre cose logiche ecc ecc... Renzi corri corri che ti fanno la trampolina
  • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
    Dunque i progressisti (?) vogliono cambiare le funzioni del senato mettendoci 150 politici ammaestrati mentre i conservatori (?) vorrebbero mantenerlo dimezzando i componenti camera e senato e dimezzando gli stipendi. Come si risparmia di più? Cari progressisti delle mia scatole. Voi vorreste solo eliminare il M5S dal senato per via burocratica. Non abbiamo (quasi) sindaci e presidenti di regione. I nostri rappresentanti non ci sarebbero. Questo volete voi nascondendovi dietro la "progressione". Porci.
  • Luca 3 anni fa
    Approvo quello che dice il cittadino eletto Di Maio. Ma avete visto cosa ha il coraggio di fare oggi il Corriere della Sera? Mette in prima pagina una menzogna: "tanti disoccupati come nel 1977". I disoccupati nel 1977 (dati istat) erano il 7%, oggi sono il 13%. Fonte: http://seriestoriche.istat.it/
  • vito asaro 3 anni fa
    renzi vuole cambiare l'italia.quale italia?esiste ancora l'italia?il problema di renzi?abolizione del senato,riduzione dei costi.....il mio problema:le persone che vedo,ogni giorno,cercare nei cassonetti della spazzatura e gli occhi spenti dei ragazzi senza più speranze......l'italia non và cambiata.và ricreata.questo non può farlo renzi e,forse,neanche il movimento.ci vorrebbero 100.000 mujica per ricreare l'italia ma io non vedo nessun mujica e nemmeno.......che guevara.
    • uno di noi 3 anni fa
      PRIMO PUNTO DEL PROGRAMMA: REDDITO DI CITTADINANZA
  • Dario Ennio 3 anni fa
    Nel Febbraio 2013 9 milioni di italiani hanno votato M5S e il suo programma. In quale punto del programma è scritto qualcosa sul tema SENATO e modifche costituzionali ? A che titolo parla il giovane DI MAIO ? Chi gli ha chiesto di SBILANCIARSI verso la conservazione di quella che è la situazione del SENATO unico esempio nelle democrazie occidentali al mondo ? CHE FINE A FATTO LA LEGGE ELETTORALE del M5S ? Consiglio a DI MAIO di aggiornare il suo profilo e cancellare il video LA PROVA DEI FATTI di inizio marzo. Cittadini che si sono trasformati in politicanti. PAZZESCO
    • uno di noi 3 anni fa
      ma falla finita, abbiamo + leggi che in qualsiasi altra nazione e tu credi ad un bugiardo patologico che ti dice che il problema dell'Italia è che non si riescono a fare le leggi?
    • Dario Ennio 3 anni fa
      Visto che hai il cervello acceso, prova a dire in quale paese c'è il bicameralismo perfetto, in quale paese il senato ha le stesse identiche prerogative della camera e in quale paese il governo deve ricevere la fiducia anche al senato ? Se il tuo cervello è acceso POVERA ITALIA e POVERO MOVIMENTO
    • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
      Ti faccio notare che le due camere sono in tutte le democrazie avanzate del mondo, nonchè nei paesi occidentali economicamente migliori di noi (eccezzion fatta l'Inghilterra). Ti faccio altresi notare che il monocameralismo è presente nei paesi meno democratici del nostro e messi peggio economicamente (blocco ex URSS e Corea del Nord per esempio) nonchè paesi con meno di 15 milioni di abitanti). Ora togliti dalle palle buffone, prima prova a collegare il cervello però.
    • uno di noi 3 anni fa
      PARLA A TITOLO DELLE PERSONE INTELIGENTI
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      zitto che straparli
  • M. Mazzini 3 anni fa
    Questo è un momento cruciale per il Paese e per la nostra democrazia parlamentare. Si affrontano due concezioni della politica, una che NON vuole più democrazia (abolire il Senato) l'altra che vuole PIU' democrazia (diminuendo i costi soltanto sul numero dei parlamentari) salvando l'impianto della Costituzione sui due rami del Parlamento). Su questo, per i grillini che non lo avessero ancora capito, ci giochiamo il futuro. Attenzione alla fretta, attenzione ai tagli facili, ai tagli che hanno ridotto l'Italia nell'attuale deserto. Di Maio dice ai nostri "giornali d'informazione": attenzione ad appoggiare Renzi Company (dove per Company non s'intende il PD) ma i gruppi di interesse che vogliono più potere e meno democrazia.
  • Rosella F. Utente certificato 3 anni fa
    Riflettevo sullo "spirito" della nostra Costituzione, ossia sulla sua reale essenza quando mi sono resa conto che è coerente con quanto scritto. Impianto rigido e valori democratici che originano una Repubblica Democratica e Autoritaria insieme, quindi paradossale. Saluti Ros
  • vito asaro 3 anni fa
    se un impiegato da 1200 euro al mese ha 10.000 euro di debito può stringere la cinghia e cercare di pagarlo ma,se il debito è di 1.000.000 di euro ha due possibilità:suicidarsi o dichiarare che non è in condizione di pagare.accada quel che deve accadere.continuare a girare attorno al problema significa cronicizzare la malattia per poi,alla fine,morire da straccio umano.
  • carlo 3 anni fa
    secondo me una buona riforma delle Camere deve portare due basilari risposte: 1) calod el numero dei parlamentari, come massimo la meta' di quelli che ci sono (500). 2) qualita' dei parlamentari. quindi, anzitutto fare una legge che impedisca a condannati per via definitiva o anche solo in primo grado di giudizio, di poter diventare parlamentari. poi, altrettanto importante, ma sempre non considerato, anche da forze (coem ad es il m5s) che dovrebbero esere i vera svolta, la qualita' dei parlaemntari. cioe' scegliere il meglio che la nazione puo' dare in termini di risorse umane. per spiegarmi meglio, un partito (o movimento come ad es il 5s) che abbia nelle sue liste personaggi come gino strada, zagrebelsy etcetc., qui' onguino puo' dire la sua, non puo' essere che vincente. gli italiani no vedono l'ora (sia pure nella llro confusione e spesso ignoranza) do votare per persone veramente qualificate, capaci e oneste. e questo e' basilare. i "catttivi" mettono nelle loro liste i "migliori" dei cattivi (maestri piduisti-massoni, capifascisti, corrotti pronti a tutto, bravissimi avvocati con metri di pelo sullo stomaco, servi fedelissimi etcetc., quacquaracqua' abilissimi a stravolgere la realta', ad es sto ascoltando in questo momento salvini), lo stesso devono fare, per poter vincere, i "buoni".
  • NOVECENTO SULL'OCEANO Utente certificato 3 anni fa
    DOMANDA PER I CATANESI DEL BLOG secondo questo giornale locale http://www.cataniatoday.it/cronaca/grillo-catania-1-aprile-2014.html a catania non c'era nessuno allo spettacolo di Grillo. E' vero? o è la solita notizia falsa dei leccaculo pennivendoli?
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ci son le foto e i commenti su facebook di chi c'era:pienone ed entusiasmo!!!ma attenzione,quello è uno spettacolo a pagamento e di questi tempi...:)
    • NOVECENTO SULL'OCEANO Utente certificato 3 anni fa
      grazie mille Antonio
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      il biglietto costa. Io sono grillino 100% ma non ci andrò.
    • Antonio Tomarchio Utente certificato 3 anni fa
      Non era piena a tappo, ma era piena quel che basta...In ogni caso cataniatoday è nata per scrivere boiate immani...
  • vito asaro 3 anni fa
    a forza di fare chiacchiere ci si dimentica delle cose elementari:noi non possiamo permetterci questa europa.non può,un operaio,vivere secondo regole decise da miliardari.dobbiamo uscire.è già troppo tardi.chi ci governa non ha la nostra quotidianeità.non possiamo seguire le loro direttive.dobbiamo essere noi popolo a dire no.ma come possiamo seguire le leggi se,le leggi,ci impongono il suicidio?beppe,continuare cosi significa,solo,morire in piena coscienza.occorre ribellarsi seriamente.
  • Papo alfano (balanzone24) Utente certificato 3 anni fa
    Salve a tutti Mi definisco un #m5s oltranzista ma questa volta vorrei dissentire con questo articolo poiché la nostra prerogativa è svecchiare questo paese corrotto e il senato o il sistema bicamerale è da SOPPRIMERE e basta, dando potere vero al parlamento eliminando la FIDUCIA. Ma noi siamo democratici al 100% e se verrà fuori che la maggioranza di noi sarà per tutelare questo istituto, mi allineerò ma spero in una discussione seria ciao e #vinciamonoi
    • uno di noi 3 anni fa
      guarda che fonzie co. non vogliono abolire il senato, ma cambiargli il nome e metterci i consiglieri regionali (CLIENTELISMO TI DICE NIENTE) LE PEGGIORI PORCATE SONO PASSATE ALLA VELOCITA' DELLA LUCE, TUTTE BALLE LA SCUSA DELLA VELOCITA'
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    da un commento sul blog di gilioli (piovono rane) Ultima bozza di riforma dell’art. 57 Cost.: . Uhm, dove l’ho già vista una architettura istituzionale del genere? Ma certo! All’art. 3 della legge 19 gennaio 1939-XVII, n. 129: . Insomma, un ritorno al futuro. Futurismo, cioè. Se poi consideriamo che tra i membri del Consiglio Nazionale del PNF vi erano i fiduciari nazionali delle Associazioni fasciste della scuola, del pubblico impiego, del ferrovieri dello Stato, dei postelegrafonici, degli addetti alle aziende industriali di Stato nonché i presidenti delle Confederazioni fasciste dei datori di lavoro e dei lavoratori e della Confederazione fascista dei professionisti e degli artisti, potremmo dire che il modello istituzionale disegnato dal DUCE (sempre rigorosamente riportato in caratteri maiuscoli nella legge citata) era certamente più democratico in quanto teneva assai più in conto le rappresentanze sociali ed economiche. Per dire, eh.
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    il "TRATTORE MODIFICATO" è già diventato un "CARRO ARMATO"... POI COSA VORRà MAI DIRE "VARIE INIZIATIVE, ANCHE VIOLENTE" ? Operazione Ros contro secessionisti Sequestrato anche carro armato per 'azione eclatante'a Venezia 02 aprile, 09:17 (ANSA) - ROMA, 2 APR - Blitz dei carabinieri del Ros contro un gruppo secessionista accusato di aver messo in atto "varie iniziative, anche violente", per ottenere l'indipendenza del Veneto, e non solo. 24 gli arresti in corso di esecuzione da parte dei militari dell'Arma in varie regioni, su ordine della magistratura di Brescia. Tra gli episodi contestati c'è anche la "costruzione di un carro armato da utilizzare per compiere un'azione eclatante a Venezia, in piazza San Marco". Il mezzo è stato sequestrato.
  • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
    86 anni... 86 anni... si va bene, è un O.T. ma non riesco a concentrarmi questa mattina.... 86, l'età di de mita, membro attuale del parlamento europeo. ed io sono una che ama parlare con gli anziani del quartiere, li ascolto, comprendo i loro sfoghi, sono ammaliata dai racconti degli anni passati, io rispetto loro, loro rispettano me. ma quando un 86enne pensionato di alto livello, che ha fatto una vita meravigliosa intellettualmente e materialmente, si ostina a prendere il posto di un giovane, allora non possiamo più parlare di rispetto reciproco.
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Nike come sono d'accordo! Se poi consideri che alcuni di questi vegliardi continuano, indefessamente, ad approfittare della loro posizione, avrai l'esatta dimensione del degrado morale in atto in questo Paese. Cosa possiamo fare?? Spazzarli via, cioè quello che stiamo facendo, pur tra mille difficoltà. Crediamoci!!! Buona giornata Dea :)))
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      buona giornata a te Antonella!
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao cara e buona giornata!
  • franco graziani 3 anni fa
    Condivisibile al 100 %...altra cosa che il Corriere della sera sia da considerare un quotidiano SERIO e che faccia buona informazione,giusto per capire i destinatari di appelli cosi'ben fatti e chiari.. ..CORSERA 02-04-2014.." La disoccupazione torna ai livelli del 1977,il 13 % !! "...SOMARI,BESTIE.. il 13% e'il livello assoluto piu'alto di disoccupazione dall'anno in cui,il 1977,iniziarono i rilievi statistici ufficiali,perche' nel 1977 la disoccupazione era al 7,2 % !!!!!.... Il detto di TOTO' vale a maggior ragione per l'esimio Direttore del CORSERA....LEI E'UN CRETINO,SI INFORMI !! f.g-torino.
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    Paolo Barnard [Alcune considerazioni su...] HANNO RESO PLAUSIBILE L’INIMMAGINABILE “Hanno reso plausibile l’inimmaginabile” è una frase di una grande mente sconosciuta, quella dell’accademico americano Edward Herman. Descrive come la massa, cioè tu, si sia fatta portare dall’intelligenza superiore del Vero Potere, passo dopo passo, ad accettare qualsiasi abominio dei diritti e della giustizia senza obiettare un gran che. Che ciò si applichi ai Drones USA che ammazzano 18 persone a un matrimonio in Afghanistan per uccidere un presunto criminale, cioè ucciderlo senza processo, senza prove dibattute in corte, senza difesa, trucidando altri 17 innocenti, e voi lo guardate al TG1 mentre finite la cotoletta; che si applichi al fatto che Israele da 40 anni insulta la memoria di 6 milioni di trucidati nei Lager comportandosi nei confronti dei palestinesi come le SS fecero nel ghetto di Varsavia con gli ebrei; che questo si applichi al fatto che abbiamo un sottosegretario alle Finanze di uno Stato che dovrebbe essere sovrano che deve oggi andare a Bruxelles a chiedere il permesso di pagare i debiti della pubblica amministrazione agli imprenditori che hanno lavorato per lo Stato, o il permesso di dare un tozzo di pane ai figli del suo Paese… non cambia. La colpa non è del Potere, è tua. Perché accetti come plausibile l’inimmaginabile?
  • Francesco Morra 3 anni fa
    Onorevole, apprezzo l'alto senso di rigore e di responsabilità che trapelano dalle sue parole, ma credo sia necessario un approfondimento. Oggi, dopo mesi di discussioni e finte contrapposizioni fatte da emendamenti strumentali e dialettiche parlamentari di facciata, con una seria riforma costituzionale la classe politica potrebbe diventare nella sua forma più utile al paese riducendo il costo di rappresentanza e ottimizzando i lavori parlamentari. Nel merito del maggior controllo, o dell'occhio critico di chi ha maggiore esperienza, ricordo a tutti noi che troppe volte negli ultimi anni si è assistito all'intervento degli organi di controllo dello Stato, come la Corte Costituzionale e non solo, per rimediare ad "errori e strafalcioni" parlamentari nella fase leggiferante! Tutto questo però, a mio modesto avviso, ha una sola soluzione: la qualificazione della rappresentanza Parlamentare sia in numero che in SOSTANZA. Iniziate a ridurre il numero, metodo utile per evitare l'ingresso di "giocatori di Ruzzle" che non conoscono cosa stanno votando (ed io ho visto come sono attenti i nostri rappresentanti assistendo ad una seduta della Camera sulla discussione sulla riforma della Scuola italiana). Noi alle prossime elezioni penseremo alla qualità! Buon lavoro
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    Paolo Barnard [Alcune considerazioni su...] PRESIDENTE BERLUSCONI, SIA RICORDATO. Presidente, mi dia una percentuale: quanti italiani, per non parlare degli stranieri, la ricorderanno come Statista? Presidente lei lo sa: nessuno. Neppure i più accaniti fans dei suoi club, poiché non sanno cosa significhi la parola Statista. Lei nella memoria collettiva è: processi, soprattutto quelli; poi Mediaset, i suoi miliardi, la sua politica amata-odiata, le olgettine, Forza Italia, un circo di politici molto mediocri che le hanno succhiato il sangue. Ma soprattutto Berlusconi è quello slogan politico così grossolanamente sbagliato: il Popolo della Libertà. Presidente, è questo lo slogan di uno Statista? No. Uno Statista si sarebbe accorto già negli anni '90, come fece Bettino Craxi, che un gioco immensamente più potente dell’Italia avrebbe a breve divorato il nostro Paese, le sue aziende, le sue famiglie, la nostra invidiabile ricchezza, la sua sovranità Parlamentare e la Costituzione stessa. Uno Statista si sarebbe accorto che il Centro Sinistra italiano era e rimane il disgustoso cameriere dei distruttori stranieri d’Italia. La parola giusta, Presidente, non è mai stata Libertà, ma DIRITTO. Il diritto di essere Italia, e da Italia di dettare agli italiani il loro destino. Non di elemosinarlo alla Commissione Europea, al Fondo Monetario e a un cancelliere tedesco. Il diritto di decidere i nostri redditi, la produttività e il PIL, le pensioni e l’occupazione. Il diritto di un Paese sovrano di non subire l’Economicidio e la Chemiotassazione del Golpe finanziario europeo che depose il suo governo, condotto entro i confini nazionali dal duo Napolitano-Monti. segue nei commenti
    • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
      2 IL DNA DEL CONSENSO ELETTORALE e ha un nome: Economia Funzionale. Fu pensata da un colosso del pensiero economico di nome Abba Lerner, ma anche da Keynes, Kalecki, Robinson, Godley e oggi da Warren Mosler. L'Economia Funzionale salva famiglie, aziende, PIL, Paese, sovranità, con un’unica arma: la comprensione di cosa può fare una moneta sovrana, e di come veramente funzionano i bilanci di uno Stato sovrano. Sia Statista Presidente, comprenda cosa può donare alla sua parte politica l’Economia Funzionale. Può permettergli di ottenere nel Paese la piena occupazione, la piena produzione e un'impensabile crescita, un record d’investimenti esteri, i servizi per tutti i cittadini, le infrastrutture per l’Interesse Pubblico. Può permettere a lei, per primo, di fermare la Chemiotassazione europea, e le darebbe il totale controllo della finanza speculativa che ha ucciso il suo governo perché esso la ostacolava. Ma per fare tutto questo l’Italia deve tornare sovrana, fuori dall’Eurozona. E lo slogan dovrà essere “NON ERAVAMO I PIIGS, TORNEREMO ITALIA”. Questo è lo slogan Presidente.
    • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
      1 Presidente, lei deve capire bene questo passaggio: la politica, in Italia e in tutto il mondo ormai, si è da decenni adagiata sull’ideologia Neoclassica dei tecnocrati che dal dopoguerra a oggi hanno divorato ogni singola stanza dei bottoni che conta. L’economia Neoclassica è quella che ha ideato quel “gioco immensamente più potente dell’Italia che avrebbe a breve divorato il nostro Paese, le sue aziende, le sue famiglie, la nostra invidiabile ricchezza, la sua sovranità Parlamentare e la Costituzione stessa.” E’ quell'ideologia che sta alla base dei diktat della Troika, con le sue follie su debito, tasse e spesa pubblica. Vi siete adagiati su questo disastro perché questi strateghi erano oliati coi miliardi delle Fondazioni internazionali e voi avete creduto nell'autorevolezza dei loro inganni. Ma vede, Presidente, voi, così obnubilati, non avete visto che l’economia Neoclassica è IL TUMORE DEL CONSENSO ELETTORALE. Lavora per distruggere famiglie, aziende, classi medio-basse, i consumi, i diritti dei cittadini, cioè di quelli che VOTANO. Ma lei lo vede oggi, Presidente, l’odio che il popolo ha per la politica serva di quelle regole economiche? Voi cosa potete fare senza consenso elettorale? Sa Presidente cosa fate? Guardate come allocchi i fenomeni Grillo e Le Pen, che sono nati proprio in ribellione al tumore Neoclassico. Ma Presidente, esiste, in contrapposizione a quel tumore del consenso elettorale,
    • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
      IL DNA DEL CONSENSO ELETTORALE e ha un nome: Economia Funzionale. Fu pensata da un colosso del pensiero economico di nome Abba Lerner, ma anche da Keynes, Kalecki, Robinson, Godley e oggi da Warren Mosler. L'Economia Funzionale salva famiglie, aziende, PIL, Paese, sovranità, con un’unica arma: la comprensione di cosa può fare una moneta sovrana, e di come veramente funzionano i bilanci di uno Stato sovrano. Sia Statista Presidente, comprenda cosa può donare alla sua parte politica l’Economia Funzionale. Può permettergli di ottenere nel Paese la piena occupazione, la piena produzione e un'impensabile crescita, un record d’investimenti esteri, i servizi per tutti i cittadini, le infrastrutture per l’Interesse Pubblico. Può permettere a lei, per primo, di fermare la Chemiotassazione europea, e le darebbe il totale controllo della finanza speculativa che ha ucciso il suo governo perché esso la ostacolava. Ma per fare tutto questo l’Italia deve tornare sovrana, fuori dall’Eurozona. E lo slogan dovrà essere “NON ERAVAMO I PIIGS, TORNEREMO ITALIA”. Questo è lo slogan Presidente. Presidente, riporti l’Italia dove merita di essere. Distrugga il tumore Neoclassico del consenso elettorale, e ne abbracci il DNA. Imponga questa linea alla corte di politicanti che la circonda e che francamente non merita un gran che. Lei passerebbe alla Storia come lo Statista che ha salvato il Paese nel suo momento più drammatico dal 1948. I tecnocrati Neoclassici sono micidiali, lei lo sa, l’hanno deposta nel novembre 2011. Sono qui per armarla di tecnocrati di autorevolezza internazionale capaci di fermarli, e di realizzare davvero “NON ERAVAMO I PIIGS, TORNEREMO ITALIA” con l'Economia Funzionale. Credo che lei conosca già bene i nomi di questi economisti. In ultimo. Lo sa perché mi rivolgo a lei? Perché lei è l’unico peccatore, in una valle d’infami immensamente più colpevoli di lei, che ancora ha le forze per essere Statista, salvando così milioni di italiani. Bettino Craxi le dice qua
  • terenzio eleuteri 3 anni fa
    SIETE SEMPLICEMENTE COMMOVENTI PER LA VOSTRA COMPETENZA ED ONESTA'INTELLETTUALE CHE HA COME UNICO PUNTO DI RIFERIMENTO L'INTERESSE DI TUTTA LA COLLETTIVITA'!!
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    Paolo Barnard [Alcune considerazioni su...] E’ IL NEOFEUDALESIMO. E ORA SI PIANGE. Ieri la FED americana ha tirato una sberla a Citigroup di New York da ribaltarla in terra. L’AD di Citi, Michael Corbat, era in Korea del Sud, era appena atterrato. Venti minuti dopo era su un volo di ritorno a NY, sudato, stravolto, e, credo, con una PA di 110 su 200. Le sue foto all’arrivo a JFK raccontano una maschera di terrore. Questo è solo l’ultimo, pittoresco se vogliamo, episodio di una politica tecnocratica che in USA ed Europa ora mena ceffoni ai banchieri, cosa mai accaduta dal XIV secolo a oggi. E io, che di mestiere faccio quello che le cose le vede quei 10 anni prima degli altri, sono mesi che dico che qualcosa di orribilmente sinistro sta accadendo all’interno del Vero Potere. Il Vero Potere ha fatto fuori la borghesia in tutti i Paesi avanzati, ha esautorato i Parlamenti, ha quindi abolito il Diritto, e ora anche le banche sono in ginocchio. Esattamente come nei secoli dal X al XVII. Il Vero Potere è tornato, vestito di nuovo, è il Neofeudalesimo delle tecnocrazie internazionali. Cari lettori, se la lotta contro i banchieri, la Casta, le multinazionali, vi è sempre sembrata una guerra, voi non avete ancora visto nulla. Quella era una scampagnata. Adesso si piange veramente.
  • M.P. 3 anni fa
    GRAZIE RENZI, LE EUROPEE SONO VICINE. NON CI DIMENTICHEREMO. QUESTA è L'ITALIA CHE NON CAMBIA.
  • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
    IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATTINO! ed io lo vidi! Ciao a tutti!
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Caro Alfredo, i miei non sono complimenti, sono constatazioni e credimi è così difficile trovare una persona così umanamente illuminata che le lodi escono spontaneamente. Ripeto, sei una bella persona, avercene come te!...
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao bela tusa oggi mi hai riempito di attenzioni e complimenti. Me li merito? Non mi pongo il problema, come ti ho scritto ieri, io metto a disposizione quello che so, per te e per le persone come te. Non ricerco glorie e/o onori, anche se i tuoi complimenti mi fanno tanto piacere. Ti domandi come sono da inc...ato? Io ho un carattere temperamentale, e mi "incendio" abbastanza spesso, soprattutto di fronte all'ignoranza supponente. Allora divento una tempesta, che può anche fare paura. Ma dopo aver purificato l'aria, la calma serena ritorna immediatamente. Buona giornata Antonella :)))
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Mi spiace ma non sono assolutamente d'accordo, anzi sono assolutamente convinta del contrario!
    • Andrea W. Utente certificato 3 anni fa
      E' ovvio che la userà così. Il M5S è entrato per scardinare il sistema, e ora lo difende. Può piacerti o meno, ma il messaggio è quello. E' un autogol di proporzioni nucleari. Uno dei tanti.
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      ;) antonella!
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Caro Andrea non mi riferivo a questo, ma anche se così fosse tu credi che Renzi la possa usare così? allora sei tu che non sei in gran giornata!
    • Andrea W. Utente certificato 3 anni fa
      Da una lettera che Renzi potrà usare durante tutta la campagna elettorale per dimostrare che il M5S è quello che vuole mantenere la casta e che nulla cambi? Chissà che giornatona!
  • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
    I Parlamentari del M5S in diretta: http://www.noncifermate.org/
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    Paolo Barnard [Alcune considerazioni su...] NEOFEUDALESIMO: DA CAPIRE E’ SEMPLICISSIMO. La FED americana, come la BCE, non sono banche. Sono branche del governo. Ma in questi casi i governi cui appartengono - in USA la rete Neoliberista delle Fondazioni e in Europa la rete Neoclassica, Neomercantile tedesca e Neofeudale della Commissione UE - hanno deciso da tempo che le componenti che minacciano il loro potere vanno totalmente distrutte, ed esse sono la borghesia piccolo medio industriale, i Parlamenti col potere di legiferare, e anche le banche, che con la mano destra servono il Vero Potere ma che con la sinistra possono acquisire troppa ricchezza, dunque potere. Da almeno 90 anni il Vero Potere si è semplicemente detto: "La rivoluzione borghese finanziata dalle banche; la griglia di potere superiore affidata alla democrazia; e la politica elettiva, non ci fotteranno MAI più. Lo hanno fatto una volta, ora mai più. Vanno distrutte". E questo hanno fatto. Il loro progetto è un ritorno, adattato alla modernità, del potere Feudale. Neofeudalesimo moderno, quindi tecnocratico.
  • Mauro R. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Di Maio è proprio così: “ i luoghi comuni dei quali l’opinione pubblica viene progressivamente convinta dall’informazione compiacente” permettono le scelte politiche che fanno comodo alla casta. La contro informazione è più che mai necessaria in questi casi!!! E’ importante apparire in TV, spiegarsi con parole semplici e smascherare i giochi del potere; tu e Di Battista siete bravi in questo. Si avvicina il momento nel quale li cancelleremo con un colpo di matita!! Semprecinquestelle!!!
  • Andrea W. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Ieri si sperava in Razzi e Scilipoti, oggi bisogna mantenere il Senato e il ridicolo viavai di leggi che passano tre volte da una camera all'altra. A questo punto il capolavoro di Renzi, ma soprattutto quello di Grillo (e di Di Maio), è compiuto: il M5S è conservatore, il PD è rivoluzionario. Auguri.
  • Er caca, er caca Utente certificato 3 anni fa
    "Il ministro Boschi e i 50 metri in auto blu" la Boschi chi? quella che "pomicia" con quel "bel" uomo di delrio? altra coppia che dovremmo mantenere, dopo la di girolamo e consorte?
  • M.P. 3 anni fa
    COMPLIMENTI RENZI, FINALMENTE L'ITALIA CHE CAMBIA!!! TUTTO CALZA A DOC PER PD E EX PDL. E GRAZIE PER L'ACCONTENTINO AGLI ITALIANI, DEL RESTO LE EUROPEE SONO VICINE.
  • Danilo A. Utente certificato 3 anni fa
    OT Notizia ANSA Risultato record nel 2013 dalla lotta all'evasione. Il fisco ha incassato complessivamente 13,1 miliardi di euro dalle contestazioni e dai controlli sui contribuenti meno fedeli [leggi ladri]. Il recupero dell'evasione da parte dell'Agenzia delle Entrate segna così un incremento del 4,8% rispetto ai 12,5 miliardi del 2012 che aveva segnato una lieve contrazione rispetto ai 12,7 miliardi del 2011. Bene così, ma rispetto ai 200 miliardi di evasione stimaat è ancora poco. Mi piacerebbe leggere di successi simili nella lotta alla corruzione.
  • oreiPiero 3 anni fa
    Mi piacerebbe aprire un contraddittorio su alcune affermazioni fatte nella lettera. "Con superficialità, da anni viene dato per scontato che il problema dei problemi che affligge il nostro sistema istituzionale è il bicameralismo perfetto, ovvero la assoluta parità tra Camera e Senato nel procedimento legislativo, sancita dall’articolo 72 della Costituzione" Mi piacerebbe sapere chi, secondo Di Maio, fa questa affermazione. La maggior parte degli osservatori politici infatti non sostiene affatto questo, bensì sostiene che vi sia una serie di concause: incapacità della classe politica, regolamenti parlamentari... Insomma: non iniziare da nessuna parte, in attesa di una riforma "globale", approvata dall'intero paese, equivale a non iniziare mai, cosda che è successa negli ultimi decenni. "Trovo semplicistico trattare la questione delle riforme con la calcolatrice, anche perché – in questo caso – i risparmi sarebbero davvero trascurabili." Anche qui, non capisco il ragionamento. O "CI SONO RISPARMI", o "NON CI SONO RISPARMI". Se ci sono risparmi, perché invece sostenere che non vanno0 fatti? Che cosa intende per "TRASCURABILI" Di Maio, che sono talmente bassi che è disposto a pagarli di tasca sua per mantenere lo stato di fatto? Qualòi sono i risparimi "APOCALITTICI" che nessuno ha ancora fatto, pur essendo davanti agli occhi di tutti? Sinceramente, mi sembra una lettera che difende lo status quo con un atteggiamento "da casta", non fornisce alcuna soluzione in attesa di miracolose consultazioni interne al M5S, evita accuratamente di prefigurare trattative necessarie per la modifica della Carta Costiutuzionale con gli altri soggetti politici. Faccio una sola domanda: Di Maio appoggia la posizione di Grasso?
  • Nicola da Mantova Utente certificato 3 anni fa
    Ieri non ho potuto continuare il dibattito che si era aperto sul sistema di elezione dei nostri candidati e mi era stato detto "facile criticare, proponi tu un sistema migliore". Presto fatto: non dico che sia la soluzione migliore in assoluto ma e' come la vedo io in questo momento. Io credo che Beppe assieme ad un gruppo di nostri parlamentari e/o responsabili storici di meetup, potrebbe ricevere le candidature con relativo C.V., vagliarle, decidere con chi avere colloqui diretti, analizzare le persone da cima a fondo anche piu' volte se necessario e solo alla fine di questa procedura decidere chi sottoporre al giudizio della rete. Non mi sembra un lavoro impossibile e sicuramente porterebbe a selezionare i migliori, sotto tutti gli aspetti.
  • Cesare Bussandri 3 anni fa
    Caro Beppe, sperando che questa ti arrivi, vorrei consigliarti di stare al gioco di Renzi e Berlusconi cercando di togliere i 21 senatori a vita scelti da Capo dello Stato che come sappiamo è inaffidabile. Il resto è da appoggiare anche se è una mezza truffa sulle province ma come sai, se non si fa ora non si farà mai con quei senatori a vita che non vorranno perdere lo stipendio al Senato. Quindi diamo l'OK e vedrai che alle prossime elezione la forza vincitrice di M5S ci permetterà di rivoluzionare veramente il Sistema italiano che fa acqua da tutte le parti. Quindi vai avanti e diamoci fiducia per la nostra prossima vittoria. Come vedi, in Italia si governa alla Mussolini o non fai nulla e allora governeremo alla Mussolini operando sempre per il bene e non per il male del paese. Cesare da Fiorenzuola
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare. (Bertolt Brecth)
    • oreiPiero 3 anni fa
      La poesia è di Martin Niemöller. http://it.wikipedia.org/wiki/Prima_vennero...
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      grande oreste!!! ^_^
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      meno male!
  • Nicola da Mantova Utente certificato 3 anni fa
    Vorrei dedicare a tutti i Veneti il proverbio "quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare". In bocca al lupo!
  • bruno telleschi 3 anni fa
    La preocupazione di "ponderare adeguatamente" la formulazione delle leggi espressa deputato Luigi Di Maio (Corriere della Sera, 1.4.2014, p.5) appare giustificata e ragionevole. Ma non è necessario ricorrere al rimpallo delle leggi tra due camere. In un sistema monocamerale (o quasi) sarebbe ugualmente efficace (e ovviamente più economico) estendere alla delibera di tutte le leggi un meccanismo simile a quello previsto attualmente per leggi di revisione costituzionale (art.138): un rimpallo all'interno di una sola camera.
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Da terrone calabrese, voglio esprimere tutta la mia solidarietà alle persone arrestate stamane, accusati di essere secessionisti. Certo, ci diranno che erano pericolosi terroristi, ma già sappiamo come uno stato non democratico usa le forze dell'ordine, coadiuvate da un sistema giudiziario corrotto. Ho votato M5S per riformare la Costituzione, ed arrivare alla -DEMOCRAZIA DIRETTA-, invece mi sono ritrovato con i più fondamentalisti dei custodi della costituzione. VERGOGNATEVI!
    • Dario Ennio 3 anni fa
      Scommetto che tu conosci tutti i 9 milioni di elettori.
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      te hai votato m5*? una...sega!
  • Neutrino 3 anni fa
    OT,fonte ANSA: Bla bla bla... Secondo le indagini del Ros, le persone arrestate avrebbero fatto parte di un "gruppo riconducibile a diverse sigle di ideologia secessionista che aveva progettato varie iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l'indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale dallo Stato italiano". La mia domanda è, invece che "procedere con gli arresti di questi eversivi, magari anche populisti che vogliono distruggere l'unità d'Italia" (che peraltro dubito ci sia mai stata), non sarebbe meglio sedersi a un tavolo e analizzare i problemi regeione per regione e arrivare ad una soluzione che metta d'accordo tutti, per fare vivere i cittadini meglio a casa propria, ognuno nella sua regione? Questa cosa si avvicina a quei film dove i protagonisti vivono in un regime di repressione, con un tiranno che fa di tutto per fermare gli "eversivi" e perchè no, magari anche "potenziali stupratori"
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    ITALIA: IL GOVERNICCHIO TELECOMANDATO DALL'ESTERO! di Gianni Lannes L’Italia è in ginocchio. Ci sono milioni di famiglie che non arrivano alla seconda settimana del mese, ci sono aziende in situazioni drammatiche, i negozi chiudono, le attività commerciali serrano per sempre. Il modello istituzionale è la precarietà senza futuro, la spettacolirarizzazione effimera di ogni evento. Moltissimi giovani già intruppati nel consumismo più bieco e incanalati a dovere, sembrano sbandati consumando il tempo della vita nel vuoto più assoluto. E' in atto un'aggressione speculativa pianificata a tavolino dall’estero contro l'Italia. E questo Renzi non eletto dal popolo sovrano, ma imposto da chi comanda per conto straniero, unitamente a questa maggioranza dell’ammucchiata di figuranti (destra-centro-sinistra) non è in grado di individuare neanche le priorità basilari. In compenso, stanno smantellando chirurgicamente gli avanzi indigesti dello Stato di diritto (Costituzione e Senato della Repubblica, eccetera). Insomma, va in onda uno spettacolo indegno di un Paese civile. In questo momento la capacità di reazione sociale è pari a zero: il termometro è la visita del criminale internazionale Obama a Roma, priva di contestazioni di massa. La libertà va conquistata, o si preferisce la parte dei servi lamentosi sotto questa dittatura apparentemente indolore? http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/04/italia-il-governicchio-telecomandato.html#comment-form
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    PER TUTTI I TROLL, ELETTORI DI PD E PDL, PARASSITI VARI. C'è chi si logora in una volontaria schiavitù; i più, privi di bussola, cambiano sempre idea, in balia di una leggerezza volubile, instabile e scontenta di sé. Tutto lo spazio rimanente non è vita, ma tempo. da: DE BREVITATE VITAE - Seneca - www.beppe.siempre
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Oreste grazie per i tuoi contributi, sempre puntuali e cazzuti! Grazie anche per la tua opera di bonifica nei confronti delle tante Ivanone. Sei meglio del confetto Falqui ahahah A se vedemu :)))
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      Buona giornata ragazzi!
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Alfredo!che bel risveglio! grazie e buona giornata!
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Nomination forever /3 Non so è “autoritaria” nei suoi effetti, ma di sicuro è una svolta ubriaca nella sua costruzione. Per risparmiare sugli stipendi dei senatori attuali, creano un Senato di nominati dai partiti (102 su 148, secondo l’ultima bozza) composto da gente che per sua funzione primaria sta in altre città e quindi due o tre volte la settimana andrà trasfertata e spesata negli hotel a cinque stelle di Roma, con tutti gli assistenti e tutta la baracca di Palazzo Madama intoccata, andando oltretutto a sottrarre dalla loro funzione primaria (quella per cui sono stati eletti) quaranta sindaci di cui venti delle città più importanti d’Italia – e ovviamente i venti governatori di tutte le regioni. E quest’assemblea composta per oltre due terzi da nominati dei partiti (e tutta composta da senatori come secondo mestiere) avrà poteri identici a quelli della Camera per quanto riguarda le revisioni costituzionali, l’elezione del presidente della Repubblica, quella della Consulta, quella del Csm. Boh: chi si è inventato questo pastrocchio o ha studiato politica al Cepu o ha una tale fretta che non legge quello che scrive. piovono rane
  • Marc Spagnoli Utente certificato 3 anni fa
    LA LINEA POLITICA E EDITORIALE Nel nostro strano e demolito Paese ogni giorno siamo costretti a bere l’olio di ricino che l’informazione ci propina. Una vera e propria purga che ci deve far allineare a quei poteri che tutto controllano e tutto decidono. Ogni giorno cerco tra gli autoproclamati “antifascisti” qualcuno che sappia ancora diffondere e commentare notizie mentalmente libero da linee Politiche e Editoriali che vengono dettate dall’alto. Ogni giorno vedo questi soggetti che l’unica cosa che sanno fare è sorridere dei nostri problemi e mettersi a 90 gradi dinnanzi al potente di turno. Chi ancora accusa i politici dello scempio e del disastro politico-economico in cui versa l’Italia dovrebbe però chiedersi dove erano e dove sono quei giornalisti che dovrebbero essere, insieme a noi cittadini, i guardiani della democrazia. Stanno facendo passare tutte le caxxate che ci propina Renzie come il balsamo curativo del nostro dissesto sociale. D’altronde mi chiedo: ma secondo voi, imbonitori televisivi come Floris, Gruber, Vespa, Formigli (credo che i conduttori di talk siano i peggiori, perché condizionano le menti partendo dal basso) sono veramente interessati a far cambiare registro alla politica o gli conviene mantenere e mantenersi negli attuali privilegi?
  • Massimiliano Princigalli Utente certificato 3 anni fa
    Dobbiamo fermarli, sensibilizzare l'opinione pubblica....fermare lo "schifo" di una riforma che riserva al PdR di nominare 21 senatori a sua scelta...tra le tante cose. Volete risparmiare? Semplice...metà tra deputati e senatori e mezzo stipendio. Vogliono portarci ad un regime...senza controllo...
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    "La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione" In pratica significa: "tutti i poteri del popolo vengono delegati ai partiti politici, ed ai loro Rappresentanti (parlamentari). Tradotto più in profondità significa: "il popolo italiano non conta un cazzo, perché i padri costituenti li hanno considerati -non in grado di intendere e volere-
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      invece erano dei galantuomini e se avessero saputo come andava a finire se ne sarebbero guardati bene di farla così democratica!
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    DUE PENSIERI SULL'UTOPIA L'utopia è come l'orizzonte: cammino due passi e si allontana di due passi. Cammino dieci passi e si allontana di dieci passi. L'orizzonte è irraggiungibile. E allora a cosa serve l'utopia? A questo serve, per continuare a camminare. - Eduardo Galleano - L'uomo senza l'utopia sarebbe un mostruoso animale fatto di istinto e raziocinio... una specie di cinghiale laureato in matematica. - Fabrizio De Andrè - www.beppe.siempre
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Che fine ha fatto questo Beppe Grillo, che per tali posizioni ha preso milioni di voti? "L'Italia è una dittatura partitocratica, della democrazia non ha neppure il profumo.Inutile girarci intorno, il cittadino non conta nulla. Da piazzale Loreto sono cambiate solo le forme del Potere, la sostanza è rimasta la stessa. I partiti si reggono su un tavolino a tre gambe. La prima gamba sono i cosiddetti "rimborsi elettorali" pari a un miliardo di euro, senza i quali i partiti cesserebbero di esistere dopo una settimana. La seconda gamba sono i media, i giornali foraggiati dal finanziamento pubblici, la Rai asservita ai partiti, Mediaset a cui sono state date in concessione le frequenze nazionali per un pugno di euro. La terza gamba è parte della Costituzione, disegnata per garantire l'egemonia dei partiti e l'esclusione dei cittadini dalla cosa pubblica. E' opportuno fare un passo indietro. La Costituzione venne scritta nel dopoguerra dall'Assemblea Costituente dominata da esponenti di tre partiti: la Democrazia Cristiana, il Partito Socialista e il Partito Comunista. I partiti hanno scritto la Costituzione come un abito su misura". (continua) Dal blog di Grillo 07-01-2012 Tenetevi pure la Costituzione, che gli italiani voteranno altrove!
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      ciao collione ...sei tutta una contraddizione! I tanti voti sono serviti solo per stare all'opposizione. Se gli Italiani avessero votato di più il m5* e fosse andato a governare potresti aver ragione. Continua a stare alla finestra!
  • bruno p. Utente certificato 3 anni fa
    LA CAMERA DEL PD Se passasse questa riforma al senato,la famosa camera alta sarebbe formata per la maggior parte da esponenti del partito democratico dato che la maggioranza dei comuni e delle regioni sono a trazione del centro sinistra. Si aggiungerebbero 25 persone elette dal Presidente della Repubblica. Fate un po voi.
  • NULLA CAMBIA 3 anni fa
    Bella la distinzione tra "COSTI DELLA POLITICA E COSTI DELLA DEMOCRAZIA"! Così ci teniamo tutti i lerci fancazzisti che, come le malmignatte, impestano l'ex Belpaese. Ora che siete seduti a tavola non mollate più niente . Mangiate, mangiate e VERGOGNATEVI!!!!!!!
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      Nomination forever / 2 Segnalo, per quelli che si sono appassionati al dibattito, che la bozza di ieri di riforma del senato cambia (ma appena appena) quella del 12 marzo di cui fino a ieri, appunto, si discuteva. Il nuovo Senato, dice la bozza ultima, sarà «composto dai Presidenti delle Giunte regionali, dai Presidenti delle Province autonome di Trento e di Bolzano, dai sindaci dei Comuni capoluogo di Regione e di Provincia autonoma, nonché, per ciascuna Regione, da due membri eletti, con voto limitato, dal Consiglio regionale tra i propri componenti e da due sindaci eletti, con voto limitato, da un collegio elettorale costituito dai sindaci della Regione». A conti fatti, quindi, i senatori che in qualche modo verranno scelti dai cittadini (nel senso che il cittadino, votandoli, li vota anche per fare i senatori) raddoppiano: non più 21 ma 42. Quelli che invece vengono scelti dai partiti, insomma i nominati, sono 81. Per quanto riguarda i senatori scelti dal Quirinale, l’ultima formula è: «ventuno cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario, possono essere nominati senatori dal Presidente della Repubblica». Quindi, se il Presidente della repubblica esercita questo potere, i nominati dall’alto nel nuovo Senato sarebbero in tutto 102, mentre quelli scelti dagli elettori sarebbero 42. La nuova bozza è insomma (lievemente) migliorativa, anche se resta schiacciante la maggioranza dei nominati sugli eletti. Ps È sparita anche la cretinata assoluta dei sindaci che continuavano a fare i deputati anche dopo che erano stati trombati. Era un po’ troppo, in effetti, come molestia etilica.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      Dimezzare i parlamentari e dimezzare gli stipendi dei politici TUTTI...eh? Ma questo, ovviamente, non si ipotizza neppure... Malmignatte a chi????!!!
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    O.T. @ Miopaz Non ti chiedo di capire perché su questo blog si scrivono "anche" poesie, per te sarebbe troppo. Non ti chiedo neanche di comprendere le condivisioni che alcuni hanno e che esprimono nei sottocommenti (cioè non in chiaro), creando così sentimenti di amicizia, anche fraterni. Peraltro sottocommenti che tu "esplori" con gusto voyeristico, tipico di chi non ha nulla a cui pensare (in proprio). Ti invito piuttosto a esprimere i tuoi punti di vista, le tue considerazioni, le tue idee, come fanno gli altri e come non fai tu. Il blog non è una rivista patinata da sfogliare con annoiata supponenza, è un luogo di partecipazione, ed ognuno dovrebbe partecipare con i suoi sentimenti e le sue sensibilità. Cose che tu dimostri di non possedere.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao alfredo!!ti prego,nn arrabbiarti per le capre,nn contano!!:))
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Mi sono sempre chiesta come saresti tu da inca...to!eh eh eh
  • bruno p. Utente certificato 3 anni fa
    LE SINISTRE DEL POTERE L'Europa sta vivendo un periodo storico particolare. Le sinistre governative nel corso degli anni si sono rafforzate ed hanno conquistato privilegi e poteri che hanno sempre combattuto quando stavano dalla parte dell'opposizione. Quello a cui oggi assistiamo è una migrazione elettorale dei popoli delle nazioni europee da sinistra verso le destre ultra nazionaliste stanchi dell'ipocrisia e delle demagogiche promesse di una sinistra che ha fatto fallire gli stati. L'Italia come al solito è diversa e purtroppo o per fortuna il suo baricentro elettorale non si è spostato a destra e ciò lo deve solo alla presenza del M5S. Oggi forse ci troveremmo tutti a lottare contro lo strapotere di Forza Italia e se le cose sono andate diversamente è solo perchè l'opinione pubblica è stata plagiata con una grande operazione di mistificazione che ha impersonato nel M5S il nuovo nemico da dare in pasto ai media. Io mi chiedo quale sia il grado di sopportazione degli elettori di destra e sinistra. Gli esponenti degli schieramenti avversi, e per contenuti programmatici che per ragioni ideologiche, si trovano oggi a braccetto a votare riforme che sono un abominio democratico ma evidentemente la forza della poltrona è più forte di qualsiasi razionalità. Gente corrotta,indagata,condannata,collusa,in perenne conflitto di interessi va in tv a perorare cause democratiche senza alcun ritegno con la faccia come il culo incoronati da show men che si atteggiano ad arbitri universali. Persone che hanno votato unanimemente schifezze assurde come la legge Fornero che ha prodotto esodati e disoccupazione vogliono risolvere il problema lavorativo degli Italiani. Uomini e donne che hanno votato il Fiscal Compact vogliono andare in Europa a battere i pugni. Vergogna,elettori del pd e del pdl. Evidentemente vi fa paura la coerenza e l'onestà del M5S se tutte le vostre speranze sono rivolte in un uomo come Renzi. Vergogna per la vostra complicità nel far fallire questo paese.
    • Massimiliano Princigalli Utente certificato 3 anni fa
      Permettimi di sottolineare le tue parole... [..]Gente corrotta,indagata,condannata,collusa,in perenne conflitto di interessi va in tv a perorare cause democratiche senza alcun ritegno con la faccia come il culo incoronati da show men che si atteggiano ad arbitri universali. Persone che hanno votato unanimemente schifezze assurde come la legge Fornero che ha prodotto esodati e disoccupazione vogliono risolvere il problema lavorativo degli Italiani. Uomini e donne che hanno votato il Fiscal Compact vogliono andare in Europa a battere i pugni.[...] Vinciamo Noi, dobbiamo farcela...
  • No ai rimborsi 3 anni fa
    Mio caro Giorgio e di Novara, anziché fare sarcasmo con una battuta spiega perché le caserme e la Rai dovrebbero continuare a crucciare soldi mentre la gente non mangia
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    Da troppi anni assistiamo e subiamo un dibattito strumentale riguardante la politica, che come un panetto di plastilina, tutti plasmano a loro piacimento, per inconfessabili interessi nazionali e Internazionali. Intorno a questa farsa travestita da ponderosa riflessione sulla democrazia, si sono giocate partite truccate, che hanno portato ai tanti privilegi di pochi a scapito dei più che hanno dovuto subire il depauperamento delle risorse, cioè del bene comune. Contemporaneamente, abbiamo in tour un personaggio che è stato investito (da chi?) del comando di una nave che sta facendo acqua da tutte le parti, e, quando dalla stiva, gli comunicano i dati sconfortanti, si dichiara SCONVOLTO, dimostrando così di essere totalmente scollato dalla realtà che il paese sta vivendo. A questi chiacchieroni autoreferenziali, senza talento, senza merito, senz'anima, senza un compassionevole sentimento di vicinanza verso una gran parte di cittadini che soffre, in uno stato di costante ansia, ricordo, o forse meglio dire consiglio di leggere ed imparare quanto illustri pensatori hanno insegnato all'umanità nei secoli trascorsi. "La politica non deve trasformare LA FORZA DEL DIRITTO NEL DIRITTO DELLA FORZA. Una politica che non accetti consapevolmente e responsabilmente la propria connessione con le strutture giuridiche che la legittimano e attraverso queste, con il dover essere razionale - morale, è destinata a decadere in mera tecnica del potere, che strumentalizza la struttura giuridica dello Stato per interessi particolari, incrementando così i processi dissociativi. LA VERA POLITICA NON PUO' FARE ALCUN PROGRESSO SE PRIMA NON HA RESO OMAGGIO ALLA MORALE. - Immanuel Kant - Quindi, cari signori nessuno, smettetela con i convegni, le Leopolde, i salotti, i bla bla bla lassativi, e cominciate a studiare. Non dovete "inventarvi" nulla, è tutto scritto da persone che se fossero in vita, oggi, vi prenderebbero a sberle. Buon giorno blog www.beppe.siempre
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Quello che apprezzo tanto di te è questa tua capacità di selezionare commenti pertinenti con l'argomento che stimolano la riflessione e fanno fare ginnastica ai neuroni. Grazie Alfredo! smack!
  • Attilio Disario Utente certificato 3 anni fa
    Saranno state fatte bene ,saranno state fatte male le Europearie ma se il risultato sarà un altro Di Maio signori miei io ne sarei ultra soddisfatto. Ierisera girando per negozi a Torre del Greco mia moglie molto esservatrice mi faceva notare il viso della gente ,un viso stanco spento oltre a tante vetrine chiuse a differenza della nostra ultima visita anno scorso pare che la gente abbia perso ogni speranza di miglioramento, altro fatto naturale è il favoritismo diffuso : per ottenere un tuo diritto devi conoscere,riuscire a cambiare questa mentalità nel nostro amato sud questa sarebbe una vera rivoluzione.
  • No ai rimborsi 3 anni fa
    RENZIE FIRMA QUI - camera con 200 deputati (anziché 600) - senato con 100 senatori (anziché 300) - massimo 5000 euro stipendio parlamentare - abolizione rimborsi note spesa ai parlamentari - abolizione finanziamento pubblico ai partiti - abolizione reale delle province - abolizione statuti speciali province e regioni - accorpamento comuni sotto i 20.000 abitanti - accorpamento regioni (perché va bene l'Emilia romagna e non Abruzzo molise o Piemonte valled'aosta?) - abolizione finanziamento ai sindacati - abolizione finanziamento all'editoria - abolizione finanziamento al cinema - vendita Rai - liberalizzazione totale licenze trasporti - abolizione albi professionali - liberalizzazione totale farmacie - rientro di tutti i militari dall'estero (compresi i 2 dimenticati in India) - abolizione comunità montane e affini enti inutili - vendita (e se non siete capaci regalo alle associazione no profit) di tutte le caserme abbandonate sul territorio - ecc - ecc - ecc
    • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
      sì sì bravo... vendita rai e caserme... ma chi ti manda, pannella?
  • giorgio r. Utente certificato 3 anni fa
    mentre bevevo il mio cappuccino ho sentito al tgcom che cameron (ma poi chissenedovrebbefregare di cameron? - perché siamo sempre schiavi e sottomessi a quello che dicono gli altri, perseguitati da un perenne senso di inferiorità?) e renzi hanno trovato una perfetta intesa ... l'unica cosa (dice cameron) è che bisogna spingere per una maggiore... vediamo un po'... indovinate... FLESSIBILITÀ !!! che schifo.
  • salva 3 anni fa
    E' INUTILE PARLARE CON QUESTI TRADITORI DELLA NAZIONE. VOGLIONO CANCELLARE IL SENATO UNICAMENTE PER RENDERE PIù IMMEDIATO IL CAMBIO DELLA COSTITUZIONE DETTATO DA MERRYL LYNCH. ELIMINARE IL REFERENDUM ABROGATIVO PRIMA DI TUTTO. ELEIMINARE IL DEMANIO PUBBLICO POI... UN'ALTRA COSA : INIZIAMO A BOICOTTARE I PRODOTTI TEDESCHI... A PARTIRE DAL MONOPOLIO CHE HANNO ACQUISITO NELLE FERRAMENTA,UNA MARCA IN PARTICOLARE...INDOVINATE QUAL'E'?
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Desmond Il punto è con tale riforma il potere legislativo cade sotto il controllo del governo.Al posto del Senato viene messo un ente inutile e ciò serve a rinforzare il governo e rafforzerà il potere del governo sugli amministratori locali che dipenderanno ancora di più da capibastone partitici.Così al posto del senato eletto dai cittadini avremo un canale di nominati per gestire i flussi di risorse saccheggiati dai capi verso i loro reggicoda Federico nota la disparità anticostituzionale che si crea tra i cittadini dei comuni qualsiasi e quelli dei comuni capoluogo Gen934 ricorda la geniale proposta della Serracchiani di passare uno stipendio anche ai candidati elettorali trombati (:-)) Martinelli ricorda che il Corriere festeggiava “La corsa alle aziende italiane“,come se per l’Italia fosse un affare l’esercito di scippatori stranieri dei tesori aziendali nazionali.Hanno steso il tappeto rosso ai “barbari di (più graditi) investitori esteri“,vale a dire americani,arabi e cinesi qui a fare shopping in saldo di “banche,moda e turismo“.Sai che felicità! Cito:"Ernesto Galli ce l’ha coi “sacerdoti del non si può“.Un Fantozzi da prima pagina che lecca le natiche al Pd,il partito “chiamato a scegliere” non si sa da chi,visto che Renzi non ha lo straccio di un voto e si ritrova premier nominato da un capo di Stato al 2° mandato in un parlamento delegittimato dalla Consulta.Ma Galli tifa per l’abolizione del Senato e attacca Zagrebelsky che parla di autoritarismo incostituzionale di una classe politica delegittimata,per Galli l'argomento è fazioso viziato da “feticci ideologici” tipico di un “sinistrismo radicaleggiante“.Quanto guadagna Galli per scrivere simili bestialità? Monti lecca Renzi proponendo una ricetta per il Senato uguale a quella di Renzi, dotato di “impulso riformatore che sembra travolgere ormai anche i proverbi“. Insomma, un Cristo in Terra all’opera per “tanti italiani che ne sono conquistati e scoprono che l’impazienza è la virtù dei forti!
  • piccion drops 3 anni fa mostra
    di Maio si u'bbucchine.
  • Vittorio DIncaLevis Utente certificato 3 anni fa
    Accorato post. Peccato che a farghe la barba al mus se perde l' acqua, el savon e se innervosisse la bestia
  • Salvatore Mammana Mammana (salvomammana) Utente certificato 3 anni fa
    Io sono d'accordo sull'abolizione del bicameralismo perfetto. Lo ritengo una perdita di tempo mostruosa, uno dei passi necessari per rendere più efficiente il nostro assurdo sistema.
  • marino marquardt Utente certificato 3 anni fa
    COME UN ALIENO... Come un alieno mi ritrovo proiettato nell'Italia renzusconiana. E mi sconcerta la baldanzosa sicureazza del Pupazzetto sull'orlo del precipizio, mi sconcertano i ruggiti circensi che si levano dai carrozzoni di Forza Italia, mi sconcerta l'acclarata impotenza della imbelle minoranza Pd, mi sconcerta l'accondiscendenza del Colle di fronte alle bozze di riforme-schifezza, mi sconcerta l'enorme potere conferito a un giovanotto non legittimato da voto popolare, mi sconcerta l'oscena omologazione al pensiero unico renzusconiano da parte della stampa di regime, mi sconcerta il lavoro di squadra di narcotizzazione di buona parte di un popolo. Mi scuoto, mi guardo intorno e mi chiedo: ma in che che cazzo di Paese mi trovo?
    • alessandra c. Utente certificato 3 anni fa
      marino ciao, sarebbe però ora che noi italiani invece di sentirci sconcertati ci sentissimo leggermente inca...ati!!!!! ma cosa ci devono fare per farci finalmente scendere in piazza "armati"?
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Luigi di Maio ha solo 28 anni Si è dapprima iscritto alla facoltà di Ingegneria I dove ha fondato assieme ad altri studenti l'associazione di studenti di ingegneria "ASSI", poi si è trasferito a giurisprudenza e ha fondato insieme ad altri studenti l'associazione StudentiGiurisprudenza.it ed è stato Consigliere di Facoltà e Presidente del Consiglio degli Studenti E' il più giovane vicepresidente della Camera Proposte a cui ha partecipato: -abolizione auto blu -impignorabilità della prima casa -e dello stipendio e pensione sotto il quinto -fondo di microcredito per la piccola e media impresa con i proventi dei rimborsi elettorali -abolizione degli ordini professionali -rifinanziamento scuola e università pubblica -abolizione reale delle province -reati ambientali comparati ai reati di mafia -ritiro delle truppe dall'Afghanistan -reddito di cittadinanza -abolizione del quorum peri referendum ....
  • Carmine delle cave 3 anni fa
    Non c'è speranza,i giochi sono sempre fatti e c'è sempre qualcuno che tira i fili nel verso stabilito.....finché l'Italia pullula di persone curve a 90 gradi sempre pronti a prenderlo in culo e a non vedere oltre il propio naso le cose non cambieranno mai...i pezzi di merda che hanno il potere manipolano gli individui sapendo che basta dare loro il calcio una merda di auto con tutti gli optional compreso il sensore che ti dice che le scoreggio che fai puzzano quindi devi aprire il finestrino delle merdosissime ferie il tutto a rate e un po' di figa e sto cazzo di popolo va avanti a bere tutti i liquami che gli riversano addosso...sveglia che ci prendono per il culo tutti....ci stanno usando a loro piacere e volere.....visionate il blog di Gianni LANNES e capirete moltissime cose.....
  • miopaz 3 anni fa
    Un commento vuol dire esprimere un pensiero su cio' che e'stato scritto da qualcuno e condividerlo o no con altri,ma questo blog e' ormai diventato una chat per i molti soliti noti,che non fanno altro che scrivere poesie a vanvera e scambiare messaggi personali,se volete messaggiare ci sono le chat o il telefono
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      ma va il blog non è un cimitero cerca di sorridere un po'! :-)
  • Michele Borrielli 3 anni fa
    mirisulta che nella prima pagina del corriere di oggi non ci sia traccia della lettera :-o
  • Rocco Spinelli 3 anni fa mostra
    Qualcuno scrive: L'abolizione del Senato è stata concepita solamente per eliminare il M5S dalla scena politica. Quantomeno da parte di essa. Alle amministrative noi non otterremo mai (spero di sì, però non a breve) i risultati delle politiche. Nel nuovo Senato delle Autonomie si eleggerebbero personaggi provenienti da elezioni locali. Gioco fatto. Niente senatori M5S. Luigi, sei un grande. Commento: Credo che il M5S stia pensando egoisticamente più a se stesso che al bene dell'Italia. Matteo RENZI si dimostra sempre più un vero Leader capace e innovativo come non ce ne sono mai stati. Ma perché il M5S lo ostacola? Molti che hanno votato M5S tra cui io, teniamo a precisare che non è possibile fare polemica sempre e comunque. A me interessa poco il M5S come istituzione se non mira a dare la fiducia là dove va data.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa mostra
      Ma va, se c'è qualcuno che proprio non tira acqua al suo mulino, quello è proprio il M5S per cui la tua critica è piuttosto sciocca Rifletti piuttosto sul perché sia Berlusconi che Renzi pigiamo come matti per abolire il Parlamento che è l'unica sede dei rappresentanti popolari, per escludere il diritto elettorale e per puntare a un regime assoluto Purtroppo il tentativo di abolire il senato non è unico e solo, c'è un Renzi che vuole svendere l'acqua calpestando il referendum che diceva No alla vendita dell'acqua, c'è il furto del diritto elettorale di votare i presidenti di provincia, senza aver eliminato la mangiatoia delle province, c'è il tentativo di imbavagliare il parlamento, c'è l'altro referendum calpestato che diceva No ai finanziamenti pubblici ai partiti, c'è un altri referendum nel 2006 che diceva No all'abolizione del senato, c'è la riproposizione del porcellum peggiorato senza il diritto alle preferenze e con le solite liste fatte dai capipartito, c'è una precarizzazione ancora più grave del lavoro, c'è il continuo diniego a ratificare la legge anticorruzione europea, c'è il tentativo del Pd di escludere l'opposizione e cioè il M5S dal parlamento Possibile che tu non veda la continua e progressiva marcia di Pd/Pdl verso l'autoritarismo e contro la democrazia?? E tu vieni qui a elogiare Renzi??? E parli di 'egoismo' del M5S???!!! Ma tu non vedi le cose nemmeno se ci vai a sbattere con il naso!!!
  • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa
    Beppeeeee. Ci vediamo sabato ad Ancona. Non vedo l'ora di rivedere il Beppe comico.
  • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa
    Scusate l'ot ma sono troppo incazzato. Propongo il bannaggio di quelli che scrivono ogni volta "Dove si vota?" Sono chiaramente dei votanti occasionali fatti iscrivere dagli squadristi. Gente che non partecipa, non viene mai sul blog, non sanno nulla del movimento e quando arriva la telefonata per votare, arrivano e rompono le balle con queste domande. E bastaaaaa.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      Non esistono votanti occasionali! Se fossero davvero degli iscritti aventi diritto avrebbero ricevuto la mail per andare sul sito del voto. Quindi sono troll di sicuro.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      calmati, non è detto ci sono anche tanti che le cose le chiedono perché non le sanno chiedere è lecito e rispondere è cortesia i TROLL sono ben altri :-)
  • cosimo q 3 anni fa
    " CHI CONTROLLA IL CONTROLLORE? " LA CAMERA DELLE AUTONOMIE CHI LA CONTROLLA? CI VUOLE UN ENTE CHE RETTIFICA GLI SBAGLI. IL SENATO PERDERA' IL SUO VALORE. OK. ALLORA VISTO CHE SARA' COSI' DATO CHE I GIOCHI SONO FATTI, DIAMO PIU' POTERE LEGIFERATIVO ALLA CORTE DEI CONTI, ALLA CORTE COSTITUZIONALE O CHIUNQUE ABBIA FUNZIONE IMMEDIATA DI CORREZIONE DELLE LEGGI. CIOE' ALLA FINE ERA SOLO CAMBIARE I NOMI... NON SONO PIU' DI MODA.
  • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
    impeccabile Luigi, come sempre ... condivido e sottoscrivo al 100 x 1000 ... !
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    vediamo se questa la pubblicano sul corriere...??
    • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa
      Ciao luca :)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao jonnhy!!!!!!!!!!!!!!
    • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa
      Lo pubblicheranno ma sicuramente con qualche risposta del cavolo come contorno e con un titolo deviante...tanto gli italiani leggono solo il titolo del giornale ;)
  • walter messa 3 anni fa
    a prescindere la magnificente,straordinaria,onesta,competente,stupenda,fortunatamente,nostra parlamentare pentastellata RUOCCO,che adoro,e amero per sempre, per quello che fa per tutti noi cittadini onesti,che a porta a porta(talk show!!)di una bassezza vergognosa,programma complice di sterminocidio di democrazia,si trova nel dialogare,(sputtanandoli)con politicanti corrotti delegati dalle mafie che hanno sequestrato il paese,vedo la nostra sublime ruocco che si inquina con il peggio dei mafiosi,vili,schifosi,porci politicanti ladri di democrazia,con i picciotti di quei partiti responsabili della nostra rovina,assassini e criminali che insistono nella loro diabolica macchina del fango,piena di menzogne,per cercar di sterminare l'unico magistrato che li sta portando giustamente alla gogna,cioe'il M5S.vorrei dire ai nostri meravigliosi immacolati ed invidiatissimi rappresentanti politici,di assentarsi da questi schifosi talk show,sudditi delle mafie partitocratiche,anche se dimostrano eccellente superiorita etica,intellettuale,e morale,si trascura il fatto che stando vicino e parlando con ste merde umane,e'un sacrificio troppo elevato,e proprio nel volerli tutelare della loro encomiabile immagine,gli consiglio con infinito affetto,di non mischiarsi con sto schifo,e se proprio lo devono fare,bisogna capire,che non si puo'accettare,ne la loro tracotanza ne le loro falsita'di fronte a cotanta meschina vilta',bisognerebbe rispondere con sdegno e animosita,sta gente di merda si merita tutti i vaffanculo del mondo.la mia adorata Ruocco non si deve contaminare,col parlare con ste merde,con le loro menzogne e mancanze di verita'e di rispetto,con la loro ignoranza,perche offende la sua lucente presenza.dobbiamo essere molto piu'cattivi contro il diavolo.senza offendere il diavolo,che non e'cosi'ignorante. nelle piazze con noncifermate tour,i ragazzi del m5s si gonfiano di entusiasmo,in ste squallide trasmissioni del pd,i nostri amati ragazzi non si possono solo che deprimere.
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Faraone certifica di essere molto più berlusconiano di quelli di Froda Italia, basti pensare a come parli con fastidio di "certa sinistra" che parla di costituzione e diritti dei lavoratori mentre lui racconta che gli inceneritori qualche stregone ha osato dire che provocano il cancro e Vespa supporta l'amico Tatò che dice senza vergognarsi che oggi le centrali a carbone inquinano zero. Come quella di De Benedetti? 600 morti, un niente. Bene la Ruocco che ha le idee chiare in fatto di economia e fa ben capire che pensare che il lavoro riparta cambiando i contratti e precarizzandolo sempre di più è un'idiozia degna di un mentecatto, infatti non si assume per via della mancanza di commesse e di credito come qualsiasi imprenditore sa bene. Nel Pd non esiste più alcuna traccia di sinistra, ammesso ci sia mai stata, oggi è una succursale di Froda Italia con gente più giovane e spregiudicata, ormai li distingue solo il simbolo diverso
  • roberto balestrucci Utente certificato 3 anni fa
    ditemi quello che volete ma DI MAIO è sicuramente la persona ideale a fare il presidente del consiglio ha LEADERSHIP STATURA POLITICA E UNO STILE PAZZESCO DI MAIO è IL MIO PRESIDENTE
    • Francesco Cassese Utente certificato 3 anni fa
      Hahaha, è verissimo! "Stile pazzesco" è la cosa più ganza che avessi mai sentito, per un politico. E, come detto, ti dò ragione al 100%!!! Da oggi sarà anche il MIO presidente del Consiglio! Grazie.
  • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
    A tutto il blog e in particolar modo a chi, dell'Etica e della Morale, ne ha fatto una scelta di vita, per rispetto agli altri e sopratutto all'Ambiente che ci accoglie. Serena Notte Menti Illuminate Si sappia che le menti scadenti sono la regola, le buone l'eccezione, le eminenti rarissime e il genio un miracolo. Arthur Schopenhauer M5S pour l'eternitè...
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      notte nico!!!
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      Non 'scadenti'...chiamiamole menti acerbe, in attesa di maturazione e dei raggi di sole che le faranno sbocciare... di nuovo buona notte e sogni siderali a tutti. ;)
  • uno di noi 3 anni fa
    la Ruocco a portaaporta ma quel pesce palla la interrompe sempre
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    @ Alfredo, Chiara, Dino, Nico e per chi c'è ancora in giro a quest'ora... buonanotte, vado a letto con una bella sensazione quella d'aver gettato le basi per una solida ed edificante amicizia ciao! a domani sera..
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      notteeeeeee p s!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      'notte, fratellone!
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Serena Notte, Ulisse!!!
  • Stefano Bernardini 3 anni fa
    AUMENTIAMO I BUONI PASTO A 10 EURO.. La defiscalizzazione è ferma da oltre 20 anni a 10.000 lire (5,29 euro).. Neanche un panino e una bottiglia d'acqua ci compri... Ho creato una petizione raggiungibile al seguente link: http://www.change.org/it/petizioni/aumentare-buono-pasto-a-10-euro-dal-1986-soglia-di-defiscalizzazione-buoni-pasto-ferma-a-10-240-lire
  • Raffaele M. Utente certificato 3 anni fa
    Vorrei ricordare per l'ennesima volta a tutti che Renzi fu invitato a cena privata ad Arcore quando ancora era solo sindaco di Firenze e la sua carriera politica totalmente impensabile e insospettabile. Subito dopo inizia una folgorante scalata ad una velocità mai vista. Ora è primo ministro e porta avanti le "riforme" che voleva berlusconi. Nessuno se ne accorge?
    • Raffaele M. Utente certificato 3 anni fa
      Viviana, tutto ciò che hai aggiunto non fa altro che confermare quanto sia SPORCO il gioco politico. Sei scesa più nei dettagli ma il senso del mio commento era proprio quello. Ciao.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      magari cerca di ricordare anche che sono anni che Verdini lo 'alleva' e che Berlusconi lo ha sovvenzionato con 4 milioni di euro e magari ricordati anche che i Carrai che sono i suoi fedelissimi hanno dietro Comunione e Liberazione, l'Opus dei e la Compagnia delle Opere, e magari ricordati ancora che il programma dei 100 punti se lo è fatto scrivere da Gori, che era un fedelissimo di Berlusconi che ha scritto il programma politico anche per lui
    • uno di noi 3 anni fa
      fu anche invitato dalla merkel quando ancora era solo sindaco di Firenze :0
  • ope 3 anni fa
    GLI ITALIANI SONO COME UN CATINO CON 10 LITRI DI ACQUA DA PRENDERE, PER RIEMPIRE UNA BACINELLA DA 50 LITRI, CHE PERDE 20 LITRI DI ACQUA PER IL BUCO DEL DEBITO. LA DEMENZA: FAR DIVENTAE IL SENATO AL POSTO DELLE REGIONI, E FAR DIVENTARE LE REGIONI AGGREGATE AI COMUNI. NON HANNO CAPITO CHE IL TAGLIO ALLA SPESA NON E' SPOLPANDO LA GENTE, LASCIANDOLI CON UN TERRITORIO POVERO E SENZA POSSIBILITA', E NEMMENO TOLGIERE LE VOCI LASCIANDO LA SOSTANZA UGUALE. NON VOLGIAMO NE LA LIRA E NE L' EURO: MA L' EURO ITALIANO CONIO SOVRANO ED ECONOMIA ITALIANA INTERNA ED ESPORTAZIONI. FUORI MULTINAZIONALI E BANCHE. MADE IN ITALY. HO SENTITO UN GIURISTA DI QUELLI SPICOSOMATICI DA CAROGNE PARASSITE DIRE: LA CLAUSOLADEI 250.000 DI PENALE PER CHI SFORA IL PROGRAMMA E SI VENDE NEL MOVIMENTO, E' ILLEGALE, PERCHE' I TRADITORI DOVREBBERO VENDERSI UN RENE PER PAGARE. DOVEVANO PENSARCI PRIMA E LA PAROLA E' PER GLI UOMINI E LA CAPEZZA PER L' ASINO. MA NON PENSANO A QUANTI SI SONO TOLTI LA VITA E A QUANTI GLI E LA TOLGONO, STI PARASSITI CANCEROSI. FLORES E COMPANY PEGGIO DI TANTI ALTRI. CHE SCHIFO. TANTE COLPE, MA TUTTE RIVERSATE SUL MOVIMENTO. GLI ALTRI SONO SOLO SCUSABILI DI LEVAR SUDORE PER RISOLVERE, SI, L' UNCIUCI LORO DA INCOMPETENTI, MA COSCENTI, CHE I CONTI TORNERANNO PER LORO SULLA VITA DELLA GENTE. TUTTI ALLA GHIGLIOTTINA NO A CASA. E LE DONNE CE LE METTONO PURE BELLE E CAPACI A FARE DEMAGOGIA. SONO ARRIVATI A SUPERARE BERLUSCA. RENZI STA' DOVE NESSUNO IMMAGINA DI STARE, FA' UNA GUERRA PER CONTO SUO, CONTRO NESSUNO, SALTANDO COME UNA MARIONETTA. VA' A DESTRA E A MANCA, PERCHE' GLI MANCA IL CERVELLO ELEMENTARE. PORO BAMBOCCIO. RIDICOLI. ANZI, PIETOSO. ITALIA, DESTATI. MA AVETE MAI LETTO L' INNO ITALIANO? AZZ, E PURE LO CANTANO SENSZA SAPERE CHE DICE. MELGIO COSI', PERCHE' A CAPIRLO C'E' DA PRENDERSI UN CANCRO. E' COME LA COSTITUZIONE PER QUESTA GENTE QUI.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      ma scrivere minuscolo come tutti, no??
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Mario e Anna, due giovani agricoltori vanno con la loro vacca da un Fattore loro vicino che ha un toro da monta. Mentre il toro e la vacca sono affaccendati Anna chiede al fattore: "quante volte al giorno il toro si accoppia" e lui risponde: "tre-quattro volte al giorno" e lei rivolgendosi al marito con un sorrisino sardonico: "eh! hai sentito tesoro?" Punto sul vivo Mario prontamente a sua volta chiede: "ma sempre con la stessa mucca?" e il fattore: "eh no, sempre diversa" Quindi Mario si rivolge a sua moglie strizzandole l'occhiolino: "eh! hai sentito amore?"
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    La poesia di mezzanotte, è dedicata a chi, nonostante tutto, riesce ancora a pensare alla sua vita "romanticamente" senza peraltro essere ingenuo, solo per una esigenza, quasi una vocazione... Strade colorate/strade buie, dissestate/ piene di gente/con in testa le cazzate/ rate da pagare/tante puttanate/ sguardi spenti/teste rasate/ anime vuote/scarpe griffate/ Me ne voglio andare da qui/veloce come il vento/ ritrovare un'atmosfera/fine ottocento/ baciare una donna/che fa finta di arrossire/ fare all'amore/fino a svenire/ voglio misurare/quanto è alto il cielo/ voglio perdere il vizio/ma non il pelo/ sfogliando la vita/come un libro mai scritto/ scrivere su un muro/che ho voglia di infinito/ Potere ritornare/quando vedrò i sorrisi/ di chi ora si nutre/di sofferenze e crisi/ di chi ha disimparato/a masticare il pane/ e va avanti a pastiglie/solo come un cane/ E domando perché/io sono un ribelle/ a te che non capisci/il buco e le ciambelle/ che non hai intuizioni/pensieri elementari/ neanche ti accorgi/di quei momenti rari/ dove il sangue fluisce/veloce nelle vene/ e tu, lo schiavo bianco/rompi le catene/ e navighi lontano/dove ancora non c'è nulla/ riuscendo finalmente/ad uscire dalla culla. FINE OTTOCENTO - 2006 - Buona notte e sogni stellati www.beppe.siempre
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Splendida veramente! grande Alfredo!
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Un Plauso meritato anche per te, perchè riesci con significante vena Poetica, intingere con sogno e realtà, immaginazione e saggezza, dando all'opera luce e colori......sempre generoso, Grazie Alfredo Serena Notte!! A Bièntot, mon ami...
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Bellissima! perfetta! è un minuzioso mosaico completo di tutte le tesserine...
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    I dati di oggi sulla disoccupazione sono drammatici. Ancora più drammatica è l'ostinazione a continuare a somministrare la cura sbagliata, come indicato dal nostro Presidente del Consiglio a Londra nella conferenza stampa con il premier Cameron. La minore disoccupazione del Regno Unito rispetto all'Italia non dipende dalla presunta maggiore flessibilitá del mercato del lavoro d'oltre Manica. Dipende dalla politica macro-economica: negli ultimi quattro anni, il Regno Unito, fuori dall'euro-zona, ha potuto svalutare la sua moneta del 25%, ha potuto fare una politica monetaria molto aggressiva grazie a una banca centrale libera dall'ortodossia tedesca e, non ultimo, ha potuto attuare una politica di bilancio fortemente anticiclica con un deficit che é rimasto in media intorno all'8% del Pil. Insomma, ha potuto alimentare la domanda interna oltre che l'export con la Sterlina debole e crescere complessivamente dell'8% a fronte di una caduta del Pil di quasi 10 punti in Italia. Caro Presidente Renzi, è la politica della domanda a fare la differenza. Insistere con la ricetta liberista della svalutazione del lavoro genererá effetti negativi su Pil, occupazione e debito pubblico. Il Decreto Lavoro va corretto. Stefano fassina su facebook ( e se non e' un pesce d'aprile anche qualcuno del pd comincia a rendersi cont della situazione) PS svalutazione della moneta inglese del 25%, difatti tutti gli inglesi vanno a far la spesa con la carriola..
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      Ha fatto bene la Gran Bretagna a stare in Europa ma non nella zona euro. Così adesso il governatore della Banca di Inghilterra ha comprato 600 miliardi di euro di titoli di stato a costo zero e praticamente ha fatto sparire il debito. Li terranno per anni nel bilancio della Bank of England e non costeranno più niente allo Stato. E’ il vantaggio di non appartenere alla zona euro
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      ...infatti non capisco il dietro front di Beppe G. su questo tema si era espresso chiaramente l'anno scorso, potevamo arrivare veramente al 35% comunque...mah vedremo Serena Notte Beppe
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      ..e crescera' ancora di piu' a discapito del m5s..l'ambiguita' - come gia' detto - si paga in politica
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Beppe, tempo fà, ci siamo trovati d'accordo sull'uscita dall'euro, unica scelta per ricominciare a vivere crescendo, una svalutazione anche del 30%, sarebbe ammortizzata con la crescita del PIL del 2annuo, cosa non impossibile...... ma gli italiani si sono dimenticati che prima dell'euro, abbiamo svalutato la lira 4 volte nel giro di 15 anni? ps. la lega no-euro, sta riconquistando voti... Cordialità!!!
  • Stefano Giovanni Bianchi Utente certificato 3 anni fa
    Concentriamo la campagna elettorale delle europee sul fatto del costo abnorme della macchina burocratica europea di migliaia di funzionari e sprechi come ben esemplificato da crozza venerdì' sera. Beppe, riesci a venire all'incontro con i parlamentari domenica 6 a Milano???
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Il pittore Un uomo va a ritirare il suo ritratto nello studio di un pittore, ma appena lo vede esclama: "Ma questo ritratto non mi assomiglia per niente azzo! mi ha fatto una gran faccia da cretino!" e il pittore: "Mi scusi signore, ma...ehmmm...quello non é il ritratto,é uno specchio."
  • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
    Per intuire la verità, non serve ascoltare i discorsi di Renzi, ma occorre concentrarsi sui suoi atti politici. Per lui la priorità non è la crisi economica, ma la riforma di Palazzo Madama e la Legge Elettorale. La prima è in funzione di un ampliamento del potere esecutivo, affinché ogni Legge sia approvata in tempi veloci, la seconda non tiene affatto conto della sentenza di illegittimità sulla legge elettorale emessa dalla Corte. Gli atti di Renzi sono propedeutici ad una svolta autoritaria e definitiva,in grado di scavalcare l'eventuale dissenso dei cittadini. Ma non crediate che il putto fiorentino aspiri alla dittatura. Lui, il potere non lo vuole per sé, ma per conto terzi. Ora questi "terzi" sono al di fuori dei confini nazionali, cioè gli Usa e la Ue oppure, se vogliamo personalizzare, Obama e la Merkel. Obama non è venuto in Italia soltanto per ribadire che gli F35 devono essere comprati. Nei suoi discorsi ha insistito diverse volte sull'accordo di libero scambio commerciale che sarà approvato tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015: il TTIP. Il Trattato Transatlantico dovrà "americanizzare" l'Unione Europea ed eliminare gli ostacoli legali alla libera circolazione delle merci. Obama conta molto su questo Trattato per superare la crisi economica americana, in quanto l'apertura di un mercato come l'Europa gli consentirebbe di smerciare il surplus dei prodotti statunitensi. Allora occorre che i singoli Stati Ue, Italia compresa, modifichino le loro legislazioni affinché i cittadini europei non abbiano più gli strumenti giuridici per opporsi a tale libero mercato. Il compito del premier Renzi,il cui ruolo non va oltre a quello di 'ragazzo immagine',è di consegnare alla Ue/Usa il gregge italiano inerme e depotenziato dalle 'Riforme', affiché non crei problemi.Insomma, il compito è quello di metterci ceppi e bavagli per evitare intralci al progetto economico delle lobbies internazionali,soprattutto anglo/americane.
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao,Nico. Tranquillo, non ho nessuna intenzione di perdere Ulisse, è una persona straordinaria, quella che tutti vorrebbero per amico, ma in questo periodo sono un po' incasinata... Comunque,grazie a te e ad Alfredo, è diventato ancora più bravo. Avete una bella sinergia, insieme. Complimenti a tutti e tre! Pà, a breve ti scrivo e riprendiamo, ok? 'notte, poeti 'benedetti'!
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Chiara, continua a seguire Ulisse, che tra non molto sarà pronto per il....successo!! :))
    • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
      parole sante.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Chiara! stasera sono arrivato in tempo :-))
  • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
    caro luigi,scrivere al corriere(il più vecchio giornale d'italia,prima col rè,poi col fascismo,poi con la dc,ora con i vari monti letta renzie)è solo tempo perso.
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Ridi che ti passa... Un nuovo aereo da combattimento in volo di prova. Improvvisamente il pilota si accorge che uno dei motori non risponde più ai comandi... Chiama la torre di controllo e avverte: -Qui F36 a torre di controllo...Qui F36 a torre di controllo... -Qui torre di controllo...ti ascoltiamo F36 -Qui F36 a torre di controllo...ho un motore in avaria... -Qui torre di controllo...mantieni la calma F36...segui le nostre indicazioni e tutto andrà bene. Aziona il motore di riserva... -Qui F36 a torre di controllo...ho provato ad azionare il motore di riserva ma pure quello non risponde ai comandi...e io sto iniziando a precipitare! -Qui torre di controllo a F36...mantieni la calma e tutto andrà bene...aziona gli alettoni frenanti... -Qui F36....ho provato ad azionare gli alettoni frenanti e nemmeno quelli rispondono...torre di controllo...(agitato)...sto precipitando!!!...fate qualcosaaaa!!! -Calma F36...lascia subito l'aereo e gettati col paracadute azionando l'espulsione automatica del sedile! -QUI F36! QUI F36!...IL SEDILE PER L'AUTO ESPULSIONE COL PARACADUTE E' BLOCCATO...AIUTOOO...FATE QUALCOSAAA...STO PRECIPITANDOOOO... -Qui torre di controllo a F36...mantieni la calmaaaa!!! mantieni la calmaaa!!! Abbiamo ancora un solo tentativo da fare! Chiudi gli occhi e ripeti con noiiiii "Padre Nostro che sei Nei Cieli....."
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 3 anni fa
    Ritengo che due camere siano oltre che uno spreco di tempoanche uno spreco di ririsorse. Il problema e' l'impossibilità di scwgliere i candidati troppo spesso incapaci e corrotti dediti solo a difendere i propri interessi
  • lorenzo . Utente certificato 3 anni fa
    Per completezza Di Maio avrebbe dovuto anche citare quello che esiste e si muove fuori dai confini nazionali. Ad esempio in Germania la cosidetta Camera Alta, nonostante il munero di 69 parlamentari è oggetto di una profonda revisione perchè anche se con limiti precisi rallenta l'iter legislativo. La strada della modernizzazione passa anche attraverso le celeri decisioni. Quello che permane macroscopico è abnorme è il numero dei deputati attuali e futuri. Il numero non dovrebbe superare le 400 persone, senza le prebende che in Europa non esistono. Infine ricordo a Di Maio che esistono le Commissioni parlamentari, la giusta vigilanza di una vera opposizione (come il M5S)a dimostrazione che le leggi o le dinamiche politiche paludose e mafiose si possono combattere in modo energico. Modestamente suggerirei al Movimento di continuare sulla strada della trasparenza e con un occhio di riguardo alla giustizia che grazie al lavoro perseverante della magistratura pone gli argini ad un'ulteriore deriva etica ed economica. Immaginiamo cosa succederebbe se le intercettazioni come richieste più volte dai politicanti fossero limitate o ad altri improvvidi provvedimenti. Infine il rilancio del sistema refendario, sul modello svizzero porrebbe le basi per una partecipazione popolare importante per la nostra asfittica democrazia. Dobbiamo recuperare troppo tempo perso ed essere costruttivi nel cambiamento, opposizione non significa ostruzione.
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Se c'è una cosa che non mi è mai andata giù è la struttura classista della nostra società Ricordo da ragazzo quelle buche nelle strade, corrente elettrica, acqua, o anche fognature, un operaio a sbucar dalla fossa, sporco e sudato su di lui imperanti diversi geometri e ingegneri Ricordo da giovane alcune immagini militari piccoli manipoli di soldati a piedi, mentre generali e colonnelli come in corteo al seguito su vetture prestigiose e luccicanti Ricordo da ormai uomo una sfilza d'insegnanti ognuno ad affermare la propria verità, al centro i problemi di un solo bambino spaventato sempre più solo in quella speciale attenzione Ricordo il rappresentante del paese mio andare votato in Parlamento a nostre spese tante le promesse volate via lungo il cammino l'ho rivisto, scortato dalla polizia ogni mese
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Nico, prova a "buttare anche tu un ponte" con Alfredo, che poi condividiamo altrimenti.. ciao, buonanotte!
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      ......Ulisse, meriti che io mi ripeta, BRAVO, BRAVO, BRAVO...l'arte con cui dipingi la tua sensibilità...è sconvolgente!!!!! :)))
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Vacci piano Alfredo, altrimenti mi sembra di "giocare in casa" eheheheh comunque grazie :-)))
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Premio seminatore d'oro 2014, the winner is.... U L I S S E ! ! ! Standing ovation Ti ho mandato un msg :)))
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Volete sapere il vero motivo per cui 'Mister president' è venuto in Italia? A trovare il Papa, Napolitano e Renzi? Il Papa ha detto qualche mese fa: "A che serve fare guerre, tante guerre, se non sei capace di fare questa guerra profonda contro il male? sempre rimane il dubbio se questa guerra di qua o di là è davvero una guerra o è una guerra COMMERCIALE per vendere queste armi, o è per incrementarne il commercio illegale?". Il 'Mister' a quattrocchi deve avergli detto: "A Francè...ma che ti sei ammattito? Come ti è venuto in mente di dire che le guerre si fanno sopratutto per i commercianti di armi? Che devono fà quei poveracci?..Fare arruginire le loro belle bombone nei loro magazzini? Na volta costruite se devono pur buttare in testa a qualcuno no? Così poi ne producono di nuove e il commercio e l'economia girano...no?" Ha detto che Napisan è 'na roccia perchè sugli F 3 5 è alineato e favorevole da sempre. Alla Pinotti invece deve averle detto: "A ragazzì...guarda che voi avete perso la guerra e mò state alle nostre dipendenze...ricordatelo... Gli F thirdyfive ce so costati na cifra de mijoni e mò ve li dovete adacomprà...Nun famo scherzi OK?"
  • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
    Un aforisma, di uno dei più grandi filosofi del pensiero moderno, dedicato a chi tutti i giorni è alla ricerca del pensiero e alla costante perfezione della propria ragione... Con Affetto....a tutto il blog. La natura dimostra che con una crescita intellettiva viene incrementata la capacità di provare dolore, ed è solamente con il più alto grado di intelligenza che il dolore raggiunge il suo limite supremo. Arthur Schopenhauer M5S para siempre Europarlamentarie2014 nulla è...impossibile!!
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      carissimo Paolo, come non darti ragione,è il pegno che si paga per essere in possesso del pensiero illuminato.....purtroppo. :))
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      io invece non ho letto Schopenhauer, ma l'ho vissuta dentro di me questa sensazione del "più sai e più soffri", l'ho visto anche nelle persone che vivono di un colore solo, per certi aspetti vivono meglio loro di noi....ma non scambierei neanche un attimo la mia vita con la sua..
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      @Alfredo ..fù un mio vecchio professore universitario di Storia della filosofia, a farmelo conoscere, diciamo ....qualche anno fà, ma fra poco quasi tutti i miei testi di saggistica, prenderanno il volo, infatti mia figlia, a cui ho trasmesso(orgogliosamente) la passione per la lettura, si sposerà, e porterà con se, molti volumi che le ho promesso come regalo, comunque sia saranno sempre da me consultabili....ehehehehe :))
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Centrato in pieno, ma dimmi la verità....mi leggi nel pensiero?...o siamo, come già detto, entità di un'altro spazio temporale...eheheheheh Grazie per comprendere sempre al volo... il mio pensiero. :)))
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Aforismi sulla saggezza del vivere Cosa fai, mi provochi??? ahahah Gran belle letture, Nico, mi compiaccio, poi è fatale che ci si ritrovi.... Arthur è un grandissimo, lo leggo sempre con immenso interesse e da lui ho capito cos'è il pessimismo dell'intelligenza. Un vecchio proverbio Boemo diceva: cos'è un pessimista, è un ottimista che si informa! Considerata la regione di provenienza, direi: CRISTALLINA :)))
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    ESERCIZI DI STILE @ ARIOSTO (Ludovico) Avvampando, Angelica, accetta ammaliata amplesso avvenente adolescente arabo. Affeddidio! Amante ansiogeno avvoltolasi annaspando. Ariosamente Astolfo alto avventurasi aliando: alambiccando aiuta amico assatanato, acquetandolo. Africa, Arles, Agramante, Atlante... Accadono ancora avvenimenti avvincenti, alterne avventure, armi amori... Alfine, altro arabo, arruffone, azzuffatore, arrogante, accasciasi ammazzato, alma altera avviantesi all'Acheronte. E sempre, un grande grazie a Umberto Eco. www.beppe.siempre
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      @Ulisse Plauso meritato......come sempre. :)) @Alfredo la signora si è addormentata..ehheheheh..meglio cosi.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Alfredo...così sei imprendibile! :-))) Cosa credi che creare costi come cinque cents? correrei con Claudio che chiama correndo controvento credo.. Come camminavo claudicante? con ciabatte ciniglia con calzoni ciondolanti che circondano caviglie credo che creerò concorso cercando cantanti capaci che canteranno con chitarra country
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Grande Nicooooo !!! Ti giuro! Non avevo dubbi, con le risorse che hai, è solo questione di trovare un po' di tempo... Non a scapito della tua signora però, mi raccomando eheheh :)))
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      eheheeh....ci provo con un'altra lettera però... Immutate immagini immobili iperattive istantanee indicono inni immense instabili ilios inducono imperativi indici istrici indomiti invadono isole isolani imbevuti imperversano impavidi impallidiscono incontrando iella ieri iracondi isolati insistevano incipiente interferenza iniqua ieratica ibrido istrione interdice incentivo illibato ipocondriaco insabbia imene infingardo itinerante interviene incidente inerme istanza indulto
  • silvano 3 anni fa
    la pubblicheranno ?? impossibile che scrivano qualcosa di interesse pubblico .e questione di matematica e se si percecisce lo stipendio dalla casta( con i nostri soldi ovvioamente dato che son stipendiati con risorse pubbliche e non per il loro lavoro) non possono che servire il loro dattore ,questa e l informazione in italia le notizie vengono dettate e non estrapolate dall quotidiano
  • cosimoq 3 anni fa
    ma scusate la presenza del pd nelle comunali,provinciali e regionali è eccessiva... quindi il futuro senato sarà a maggioranza pd? Ma Il berlusca non ci ha pensato che renzi a questo mirava?
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Forte però la classe dirigente Piddina. Dopo aver mangiato, bevuto e fottuto per quasi 40 anni sulle nostre spalle... E facendo solo finta di fare l'opposizione o di governare dalle loro poltrone di potere... Ora che sono ormai prossimi alla pensione, hanno deciso di godersi in pace il loro gruzzoletto e di smettere con la politica. Hanno fatto bene in tutti questi anni la loro parte per distruggere LENTAMENTE DALL'INTERNO quello che doveva essere il Partito delle classi Popolari e la Sinistra. E adesso ormai prossimi alla pensione lo hanno consegnato mani e piedi alla ex Democrazia Cristiana... Bel risultato per quelli che li hanno sempre votati e per quelli che li votano ancora...
  • Francesca B. Utente certificato 3 anni fa
    Voler eliminare il Senato con la scusa di tagliare i costi della politica è come se al tizio di SuperSizeMe (il film di qualche anno fa che mostrava gli effetti devastanti del cibo McDonalds sull’organismo), si vietasse di mangiare, al posto di consigliargli una dieta sana. Una terapia d’urto che fa morire il paziente, supportata da fiumi di articoli propinati dai finiti “esperti” di “autorevoli” giornali.
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
      Sono d'accordo. Se non vuoi abolire il senato sei contro le riforme e basta, questo è il messaggio che vogliono far passare. I più ridicoli sono i sinistrati del partito di Repubblica che nel 2006, quando Berlusconi voleva fare le stesse riforme piduiste, alzarono strali al cielo contro lo stupro costituzionale, mentre oggi inventano supercazzole incredibili per giustificare la loro piroletta intellettuale. Purtroppo la gente è ignorante all'enesima potenza e ha sete di distruggere qualsiasi cosa sia collegata alla politica, per cui elettoralmente è sicuramente qualcosa che appaga l'irrazionalità del sentire popolare, la soluzione è proporre un'alternativa più ragionata che, numeri alla mano, tagli maggiormente i costi della politica e non intacchi la democrazia
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Luigi Di Maio Là Urge Intervento Garante Italianità Devono Istituire Ministri Appartenenti Italia Onesta
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Io vorrei capire... Ma 'Mister President' che le ha promesso (o minacciato)alla Pinotti, attuale ministro della Difesa, per averle fatto cambiare cosi repentinamente parere sull'acquisto degli F35? Dolcetto o scherzetto?
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Nico...:))
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      ...denaro e potere...potere e denaro...e noi schiavi giusta verità......ancora per poco però....eheheheh Ciao:))
    • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
      'Anche' il Papa Nico...anche... Non dimentichiamoci che Francesco ha tuonato qualche mese fa contro le guerre che servono sopratutto a far fare soldi ai venditori di armi...
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Dino, ma secondo te........Obama è venuto a trovare il Papa?...ehehehehe :))
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Nomination forever / update Segnalo, per quelli che si sono appassionati al dibattito, che la bozza di ieri di riforma del senato cambia (ma appena appena) quella del 12 marzo di cui fino a ieri, appunto, si discuteva. Il nuovo Senato, dice la bozza ultima, sarà «composto dai Presidenti delle Giunte regionali, dai Presidenti delle Province autonome di Trento e di Bolzano, dai sindaci dei Comuni capoluogo di Regione e di Provincia autonoma, nonché, per ciascuna Regione, da due membri eletti, con voto limitato, dal Consiglio regionale tra i propri componenti e da due sindaci eletti, con voto limitato, da un collegio elettorale costituito dai sindaci della Regione». A conti fatti, quindi, i senatori che in qualche modo verranno scelti dai cittadini (nel senso che il cittadino, votandoli, li vota anche per fare i senatori) raddoppiano: non più 21 ma 42. Quelli che invece vengono scelti dai partiti, insomma i nominati, sono 81. Per quanto riguarda i senatori scelti dal Quirinale, l’ultima formula è: «ventuno cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario, possono essere nominati senatori dal Presidente della Repubblica». Quindi, se il Presidente della repubblica esercita questo potere, i nominati dall’alto nel nuovo Senato sarebbero in tutto 102, mentre quelli scelti dagli elettori sarebbero 42. La nuova bozza è insomma (lievemente) migliorativa, anche se resta schiacciante la maggioranza dei nominati sugli eletti. Ps È sparita anche la cretinata assoluta dei sindaci che continuavano a fare i deputati anche dopo che erano stati trombati. Era un po’ troppo, in effetti, come molestia etilica.
    • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
      http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/04/01/nomination-forever-update/#more-22042
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Carla Ruocco "Questa sera sarò da Bruno Vespa a "Porta a Porta", è venuto il momento di raccontare a tutti come stanno veramente le cose svelando le tante bugie che questo governo continua a raccontare. Bisogna restituire l'Italia ai cittadini onesti! Vigilare sulla spending review, non possono più essere sempre e solo i cittadini a pagare con le proprie tasche! Dobbiamo pensare al futuro, andare oltre e riprenderci ciò che ci hanno tolto! Ci riusciremo tutti insieme senza lasciare nessuno indietro!! VINCIAMO NOI!"
    • Giulio C. Utente certificato 3 anni fa
      Troppo emozionata, con la lezioncina imparata a memoria. Deve mangiare ancora un po' di pappa e parlare un po' più in prima persona per andare in Tv
    • Rocco D. Utente certificato 3 anni fa
      ma si deve andare in prima serata in TV non a mezzanotte!!!
  • Rossana P. Utente certificato 3 anni fa
    Sto guardando Ballarò e come sempre non c'è un rappresentante dei 5stelle perché? Quando in TV con tutti gli altri partiti per poter equilibrare la porcheria di notizie che sento?
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      La rappresentante di Giustizia e Libertà mi è sembrata molto ragionevole
  • Salvatore i. Utente certificato 3 anni fa
    Salvatore Ircano Renzi e in conflitto dell'affitto della casa di residenza che veniva pagato dall'imprenditore Carrai??Ma la Procura sta indagando sè Renzi possedeva i requisiti prescritti dal modello Isee??
  • Dino Colombo. Utente certificato 3 anni fa
    Adoro i veneti..in particolare gli imprenditori veneti... Quelli che si spellavano le mani per applaudire un Nano frodatore fiscale. Quello per intenderci che i veneti votavano a mani basse...sentendosi furbi....loro... Per lui ma anche per i legaioli...quelli che si compravano i diamanti con i soldi pubblici. Il primo pensava sopratutto alle sue 'escort' (leggi 'puttane') I secondi a sistemare le trote e gli altri parenti in posti 'tranquilli' e ben remunerati. Sia il primo che i secondi se ne sbattevano altamente della CRISI del Veneto, impegnati com'erano a guardarsi solo i cazzi loro. Ora che i 'FURBI' veneti si trovano costretti a chiudere le loro fabbriche, vogliono fare la secessione. Invece di sputarsi in faccia ogni giorno guardandosi allo specchio per aver mantenuto con i loro voti quegli squallidi personaggi al potere per vent'anni... Cari veneti....e se chiedeste semplicemente SCUSA agli italiani onesti per aver votato per quella gente non fareste più bella figura?
  • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
    Ciao Blog.... IL POTERE Possiamo dire del Potere, come la capacità di influenzare i comportamenti di masse umane. Possiamo considerare lo stesso, come la capacità di ottenere obbedienza, in quanto rende possibile che un individuo, muovendosi all'interno di una relazione sociale, riesca a far valere ,la sua volontà anche di fronte a un'opposizione. Raffigurando il Potere in ambito politico, possiamo raffigurarlo come l'azione legittima, di stabilire regole per tutti, di imporre il rispetto delle stesse, difatti di conseguire decisioni obbligatorie, sia nel fatto che nel diritto, per tutti. Infatti il Potere dal punto di vista generale, potrebbe essere identificato con la vita stessa. Potremmo inoltre intendere il Potere in due modi, quello inteso come Forza o Potenza oppure il Potere inteso come consenso, e come già detto, la forza è la capacità di far valere, anche in presenza di opposizione, la propria volontà, il consenso invece, rappresenta l'abilità di avere obbedienza da determinati individui in cui si manifesti una piccolo interesse all'obbedire. Quest'ultima definizione è quella che si accosta di più alla considerazione del Potere inteso come Autorità. L'Autorità lo può esercitare, dall'alto con la forza e la paura(tirannia) oppure dal basso, con il riconoscimento della superiorità tramite il rispetto, dando luce allo stato totalitario Il filoso inglese Hobbes, descrive nel suo Leviatano, che nell'esposizione alla rinuncia degli uomini, all'autogoverno, risiede la legittimazione del Potere dello stato a cui viene trasferità l'assolutà sovranità, dando luce allo stato-nazione. Arrivati a questo punto, possiamo considerare il potere dell'autorità non da Stato-nazione come i presupposti dovrebbero far credere, ma in uno Stato totalitario in quanto il potere stesso viene esercitato tramite il rispetto degli uomini, indotto dall'informazione di regime, carta stampata e media. A voi l'interpretazione... Buona Sera M5S Forever...
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Sì, ho letto i tuoi post e quelli di Alfredo, i conti tra noi tornano proprio tutti! ...sognando nell'amicizia..buonanotte!
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      @Ulisse- Lo spunto è partito da te, Autorità e Autorevolezza di qualche giono fà ricordi?...... :))
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      @Alfredo Sai che anche se arrivo tardi, leggo sempre tutti i post, iniziando da quelli del mattino ho notato il tuo che mi hai dedicato..ehehehe e ti assicuro, su me steso, che ho provato una grandissima gioia, più per il pensiero che per il complimento....emozionato come un ragazzino, amicizia vera e sincera....e te ne sono molto Grato.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      non so che dire... hai sempre il potere di spiazzarmi... p.s. e anche questo è un ...Potere..eheheh (magari tutti i poteri fossero così, non ci sarebbe bisogno delle armi per esercitarlo) :-)))
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Nico Ben ritrovato, e (come già scritto in un O.T. a te dedicato) in questo mondo "spannometrico", ti sei uno dei pochi una spanna sopra tutti eheh Bella l'introduzione nel dibattito di Hobbes, solo che ora mi domando? Chi spiega ai blogger che i nostri governanti sono: homo homini lupus??? :)))
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Paolo, non voglio imbarazzarti ma...... se avevi vissuto nel XIX secolo, eri veramente sui libri di storia, paragonato ai più illutri filosofi e poeti...e sono molto serio,... ricorda, mi hai promesso la prima copia autografata, del tuo futuro libro, spero quanto prima.... Un Abbraccio :))
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      bellissima delucidazione, come mani abili di un pescatore che scioglie i nodi delle sue lenze... p.s. ecco cosa manca troppo spesso in questo paese ...la capacità di riflettere, di ragionare.. Ciao Nico! bentrovato :-))
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    E' deludente scoprirlo oggi persi del passato tutti i retaggi eppure ricordo benissimo lo si diceva anche da bambini "te lo giuro sul mio onore"! E' desolante scoprirlo oggi nessuna figura ne sembra più capace eppure occupano poltrone importanti però nessuno di loro lo si sente dire "te lo giuro sul mio onore"! E' disarmante vedere tanta corruzione la perdita di valori della madrePatria neppure dal giudice più capaci di dire "te lo giuro sul mio onore"! E' diabolico vedere così tanti italiani imitare e rincorrere questi eroi di carta tutti al seguito, incapaci anche loro di "te lo giuro sul mio onore"! E' disastroso, nient'altro che disastroso...
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      sono i vari momenti che costellano la vita di questo blog, io ci sono da un anno e in effetti, in certe occasioni ci sono molti più "ospiti" del solito, come dici tu di prima apparizione... poi svaniscono nel nulla. Credo che bisogna farci l'abitudine a queste interferenze, poi ci sono i periodi dei cloni..diciamo che il blog in certi casi è preso di mira perchè da fastidio questa libertà di espressione che evidentemente dalle altri parti non c'è.
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Strana, perchè ho letto interventi che volgevano tutti, criticando Beppe e GianRoberto, sui modi delle candidature e delle votazioni, poi commenti firmati da persone non registrate con nomi mai sentiti, non mi è sembrato il nostro solito blog, pieno di atmosfera e colori.....mah non sò che dire.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Riciao, strana dici...beh, in effetti ho letto l'arretrato e non mi è piaciuto un granchè il tenore dei commenti, ne condividevo con Alfredo queste mie impressioni.. p.s. a proposito...con lui ho "gettato un ponte"..ora manchi tu... :-)))
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      ...heilà Paolo, ciaoooo... sempre in ritardo per leggere i vari commenti comunque mi è sembrata un pò strana la giornata nel blog, o è una mia sensazione?
  • Stefano Di Giammarco Utente certificato 3 anni fa
    Secondo il mio punto di vista il M5S non deve perdere tempo nel cercare le parole con le quali contrastare le presunte riforme volute dai partiti guidati da Matteo Renzi. Tengo ferma la lingua ascolto Renzi ed i suoi corifei di partito, rimango in silenzio senza alzare alcun rumore di fondo che possa coprire il chiacchiericcio di natura truffaldina dei partiti e del loro campione. Ho osservato, Renzi ed i suoi complici, senza reagire alle parole con le quali descrivono quello che vogliono realizzare e mi sono accorto che il nostro presidente del consiglio è uno squilibrato.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
    O.T. della sera. Chiedo scusa a Di Maio e al Blog, la parte intressante è quella finale: "Sulla piattaforma online del MoVimento 5 Stelle ci apprestiamo ad avviare una grande fase di consultazione dei cittadini in materia di riforme costituzionali e lavoro." Arrivederci e grazie, graziella e grazie a 2000 caratteri. Nando da Roma. p.s. Non riescono a far vedere i curricula per intero, 2000 caratteri, palestra Blog, ma in quanti l'hanno mai letto il Blog di Grillo, dove tutto ebbe inizio? So quasi diec'anni che se incaxxamo e mandamo affancxlo co' du'mila caratteri! I profili personali devono entrà in 2000 caratteri, sognifica che te devi fa capì co du parole. notte gentaccia ;)
  • cosimoq 3 anni fa
    dove pubblicherà il corriere della sera la lettera? in un trafiletto della decima pagina circondata da altre tre notizie negative? senza il popolo d'italia mussolini non sarebbe diventato niente. Perche' allora non create un quotidiano,un settimanale,un mensile dove sputtanare gli avversari, fare qualche inchiesta giornalistica e inoltre commentare due notizie di calcio per il populino? in edicola! con sottoscrizioni e abbonamenti parti e stampi. INTERNET NON BASTA!LIBRI E SPETTACOLI NON BASTANO!
  • Daniela M. Utente certificato 3 anni fa
    I punti focali da portare avanti come m5s mi pare dovrebbero essere: - che tutte le leggi vengano fatte in Parlamento dai Portavoce del Popolo (per quelle di particolare urgenza si attuerà una procedura adeguata) - che i Portavoce possano essere rimossi qualora tradiscano la volontà dei loro elettori Quanti poi debbano essere i Portavoce e se distribuiti in una o due Camere non mi sembrerebbe un problema rilevante quando ci fosse un reale controllo sul loro operato da parte di cittadini consapevoli e attenti. Il problema più grosso mi pare quest'ultimo e cioè quello della rivoluzione*****culturale che renda i cittadini consapevoli e attenti... #stiamosereni? Buonanotte! http://www.youtube.com/watch?v=SjdvF4cxBxg#t=224 ^.^
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Daniela, quoto e ti voto....dolce e tenera la canzone postata.......haihaihaia quanti ricordi. Brava
  • Gerardo F. Utente certificato 3 anni fa
    Mi sa che ci vuole una 3a camera, per rinchiuderci tutti i Renzie e compagnia be...(uhm facciamo brutta)
  • Danilo A. Utente certificato 3 anni fa
    E il vincolo di mandato, quella non è una correzione da apportare alla Costituzione? Spero che si tratti di una dimenticanza di Di Maio, altrimenti saremmo al livello dei piddini, che della Costituzione rispettano solo quello che gli pare.
  • Cesare Ferrario 3 anni fa
    se Renzi riesce a modificare (non quindi a abolire) l'attuale senato riuscirà a togliere ogni voce ai veri dissidenti del M5S perché il loro peso elettorale del 20-25% (e oltre) non avrà nessun riconoscimento visto che col nuovo porcellum la maggioranza andrà alla coalizione che supererà il 37%. Quindi nessuna possibilità di premio di maggioranza a quello che forse sarà il maggior partito e nessuna rappresentanza al senato dove ad oggi vige il proporzionale.
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Oltre 600 sono i rappresentanti del Parlamento eppure neanche con questo numero ce la siamo cavata lo abbiamo visto tutti che è stato un tradimento così ora ci troviamo in una dittatura allargata Promesse a vuoto, mai corrisposte dai fatti solo grandi acrobati e prestigiatori abili in altri paesi sarebbero rinchiusi come i matti qui da noi invece promossi come politici disabili Solo illusioni che sfamano la gente con l'aria viziata sembravano per la patria tutti questi grandi salvatori poi però nel tempo trascorso non è mai iniziata mai si è vista un'epoca nuova, con ritrovati valori
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      farà la fine di Letta anche lui ..."chi di spada ferisce di spada perisce.." soprattutto quando le spade sono dello stesso esercito.. G. Tomasi "...e dopo di noi verranno nuovi gattopardi, molto più feroci e voraci..."
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      ...potere inteso come totalitarismo democratico, comunque Renzie sarà punito dal suo stesso PD...vedrai :))
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    Le idee utopiche possono essere ipotesi pratiche, cioè guida per un esperimento pilota. O possono servire da stimolo per provocare delle reazioni, in modo che gli individui possano comprendere cosa pensano loro stessi. Il fatto che queste idee cozzino contro il pensiero tradizionale è un vantaggio, perché in questo modo contribuiscono a mutare i termini del problema, che non potrebbe essere risolto nei termini usuali. - P. Goodman - www.beppe.siempre
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Alfredo, serata che mi sembra scolorita e senza emozioni, infatti l'ho detto anche a Paolo, forse è una mia sensazione, ma tranne Voi due, non trovo stimoli capaci di generare vero interesse in me.......come al solito non sai smentirti, sei la Luce Guida, del percorso filosofico. Un Abbraccio....:))
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      anche in alcune tecniche d'insegnamento alle volte risulta efficace adottare strategie simili... :-))
  • roberto fiaschi Utente certificato 3 anni fa
    buonasera anchio la penso come dimaio che ci siino tutte e due camera e senato che e'piu giusto e democratico e magari con stipendi dimezati per tutti e poi come dice il proverbio due occhi vedono meglio di uno e poi e'inutile che i partiti diano la colpa al senato la cosa e'molto piu semplice i partiti non riescono a far del bene al popolo italiano perche anno le mani legate dalle lobbi e atretanto semplice e'capire che il movimento 5 stelle a le mani libere dalle lobbi e fa del bene al popolo italiano informandolo dicendo la verita come presempio i 7,5 miliardi regalati alle banche e con i fatti che son riusciti a fare fino ad ora presempio aver rifiutato 42 milioni di euro di finanziamento...
  • paolo di leo Utente certificato 3 anni fa
    La riforma del senato serve solo al governo per deviare l'attenzione dell'opinione pubblica dalla crisi, dalla disoccupazione, dalla distruzione progressiva del sistema economico. La demagogia perderà,perchè i cittadini non sono così stolti come pensano i politici. Voteremo tutti 5 stelle, contro il regime, contro le promesse vuote, contro la demagogia del governo. Viva grillo, viva i 5 stelle!
  • Adriana Mancini 3 anni fa
    Per diminuire le spese della politica, penso che si potrebbero dimezzare il numero dei deputati e dei senatori, lasciando 2 Camere per una maggiore sicurezza di controllo. Se non ci fosse stato anche il Senato, Berlusconi averbbe fatto il comodo suo amcora di più. Perché abolire una Camera che è stata pensata per avere un suo ruolo: Ribadisco, forse i parlamentari sono troppi, dimezziamone il numero, non l'attività costituzionale.
  • roman s. Utente certificato 3 anni fa
    chi e' renzi? Matteo Renzi ha l'ok degli amerikani E ha anche ottimi rapporti con i leader israeliani http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false
  • francesco palummo (ing.palummo) Utente certificato 3 anni fa
    Berlusconi è in procinto di fare finalmente le "SUE RIFORME" ossia le riforme al totalitarismo assoluto e questa volta se ci riesce è solo grazie a renzi...perchè ormai la serpe è in seno al PD stesso....riflettete bene!!!! tutto ciò per cui voi del PD avete lottato nel ventennio berlusconiano adesso lo realizzerà renzi e voi muti... anzi da decerebrati acconsentite...Forza M5S...Forza Rodotà siamo rimasti solo noi tra la dittatura pseudodemocratica e la democrazia
  • Rocco D. Utente certificato 3 anni fa
    stasera a Ballarò fanno vedere un'intervista a Renzi e questo che dice? che il M5S è contro l'abolizione del senato e delle province ecc ecc....davanti a 3-4 milioni di italiani! Io sono STUFO....non si puo andare in TV a dire balle agli italiani!!!...non si possono dire certe cose senza contraddittorio, chi segue Grillo e il M5S sa bene come la pensano su Senato e Province! VORREI CHE QUALCUNO DEL M5S PRENDESSE DECISIONI SULLA CATTIVA INFORMAZIONE....guardate che per queste balle, il M5S perderà voti!..attenzione!
    • bubu settete 3 anni fa
      certo che invocare "il contraddittorio" fa venira una tristezza.....ma sotto sotto votavi FI?
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
      Non ci vuole molto a smascherare queste balle, basta fare un'analisi seria dei costi reali del senato e proporre la seguente riforma: 1) 100/120 senatori massimo 2) Dimezzamento dell'indennità e diaria da rendicontare 3) Cura dimagrante dei costi di gestione (uffici, stipendi, numero dei dipendenti, carta, spese correnti ecc.) Facendo un conto molto sommario la finta riforma dell'ebete fiorentino farebbe risparmiare 200 o 300 milioni (forse), mentre una riforma di questo tipo credo sia da un miliardo almeno. Numeri alla mano gli si toglie lo slogan subito, ma va fatto al più preso abbiamo anche un questore al Senato che ci vuole a contrapporre una riforma seria? Votiamola al più presto e poi dimostriamo, numeri alla mano, che anche sui costi si può fare molto meglio
  • JOYKEY 3 anni fa
    PER FRENARE, i grafici, socio-economico-finanziari, INVERSAMENTE-DIRETTAMENTE-PROPRZIONALI ci sono poche e logiche soluzioni... CONTINUARE a prendersela con L'€uro con il sistema politico con la Costituzione e svariate regole matematica EUROPEE è tempo perso con teorie allucinogene per RISOLVERE TALE DRAMMA... Più SI parla, più tempo passa... Era già tardi nel gennaio 2009, ora non è più tardi, ma, ogni soluzione anche giusta sarà tardiva (lo è già).......... CARISSIMO, BEPPE grillo e M5S, ti/vi siete presi una bella gatta da pelare... Qui, il problema, lo devono risolvere i vertici in EUROPA-BCE che non hanno prevenuto o saputo contenere questi GRAFICI. HANNO, tutti gli strumenti per intervenire, un po di coraggio da parte loro per certe scelte socio-economiche, raddrizzando così l'inevitabile... IL resto del lavoro, IL più IMPORTANTE lo dovrebbero immediatamente fare, tutti i governi, di ogni nazione EUROPEA. ALLORA sì, va bene la politica nazionale...ed indispensabile per SVOLTARE... NON sono le riforme che daranno lo slancio ma altro... PER FARE tutto ciò, deve partire da una coesione nazionale di tutte le nazioni. Nel parlamento europeo non si concluderà alcunché, se no l'avrebbero già fatto... non ha alcuna importanza, di chi ci va, in quella Cattedrale. Troppa burocrazia,,,, Se non hanno prevenuto la CRISI, come possono RISOLVERLA???? JOYKEY
    • Nico C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Joykey, leggo tutti i tuoi commenti, pieni di spunti e riflessioni, ottime analisi socio-economiche, continua cosi....Bravo ps. unico appunto...sii te stesso e sciolto quando scrivi, senza dare spiegazioni del tuo pensiero, chi è in grado di capire, capisce...OK? Con Affetto...
  • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa
    Si lamentano ogni volta che non possono votare, che 40000 sono pochi...però quando gli dicevamo di iscrivere ci prendevano per il culo...oggi sono invidiosi e si incazzano. Ma sparatevi piagnioni... I soliti italioti piagnoni... Ngueee nfueeee...lo dico alla mamma. Iscrivetevi e mettete il documento se volete votare e non rompete le balle
  • nessun copy 3 anni fa
    Bravo Di Maio ma oltre la riduzione dei senatori e deputati ci vuol anche la riduzione del 35% degli stipendi di tutti i parlamentari. Questo si chiama, taglio strutturale della spesa che andrà sicuramente a favore dei cittadini. Questo tanto x cominciare Che dire grande M***** onestà + coerenza = credibilità saluti da nessun copy prossimo elettore
  • Paolo Venturi 3 anni fa
    caro Di Maio io sono di sinistra ma sinistra vera quindi non voto , essendo la sinistra completamente scomparsa dalla scena politica italiana. Quando la sinistra esisteva ancora , tanti tanti anni fa per una frase del genere: Sulla piattaforma online del MoVimento 5 Stelle ci apprestiamo ad avviare una grande fase di consultazione dei cittadini in materia di riforme costituzionali e lavoro. Credo si tratti, ancora una volta, di un coinvolgimento senza precedenti. detta sapendo che sulla piattaforma i voti saranno 35-45 mila . Ti avrebbero preso giustamente a pesci in faccia. Ma quale grande fase di consultazione ? ma non farmi ridere
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      sei di sn? BELLA ROBA. Non ti sei ancora pentito? Bertinotti, pensioni baby, compromesso storico ... ne vuoi ancora?
    • ENRICO MAURO BUONO 3 anni fa
      Sono bastati un centinaio di voti della direzione pd per scalzare letta e mettere al governo renzi...
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      perchè, per la sinistra 40.000 cittadini sono ca..ca?
    • nessun copy 3 anni fa
      @ paolo venturi La sinistra un sogno..... poca democrazia pioveva tutto dall'alto x non parlare dei sindacati, troppi anche se continuo a sostenere che se non ci fossero stati saremmo ancora alle 48 ore settimanali senza ferie ed altre conquiste sociali. Xchè non voti non mi dire che ti vuoi nascondere dietro i numeri del M*****, ed il futuro dei + giovani non lo consideri. Certo sono in pochi a votare ma erano pochi anche nel PCI quando è nato, il tuo sembra un ricordo che non vuoi perdere ma lo vedi come è finito il Pd al suo interno ha vinto la corrente DC non dire di no, basta che guardi da dove vengono Letta e Renzi scuola DC doveva finire così?? Non credo che tu abbia sposato il partito? penso che se vuoi bene al tuo paese una scelta la devi fare te lo dice uno che ha creduto molto nel Pd ma ormai la sinistra come la intendevo io e penso come la intendi tu non c'è più (rottamata) saluti
    • Vittorio Mantovani Utente certificato 3 anni fa
      A pesci in faccia meriteresti di essere preso tu, poiché con disarmante superficialità (Voluta o inconsapevole? Forse entrambe!) osservi che i voti sarebbero 35-40000, ma non ti accorgi che 40000 sono sempre meglio di...nessuno! E comunque tutti, ripeto...TUTTI i cittadini Italiani possono votare, basta iscriversi e il gioco è fatto! Se cinquantanove milioni e novecentosessantamila persone decidono di non partecipare, non possono poi addossare la colpa ai quarantamila che hanno votato (Compreso te!) di essere pochi! Capito il mio bel intelligentone di sinistra?
    • Johnny Gaspari Utente certificato 3 anni fa
      Ma sti cazzi non ce lo metti? Perchè il tuo vecchio partito morto ha mai fatto consultazioni popolari Il tuo Berlinguer ha mai chiesto alla base? Voi siete morti perchè siete sempre stati morti e la gente di questo paese non vi vuole proprio più sentire. Tralaltro non voti neanche quindi non hai neanche il diritto di ciarlare a vanvera...io la gente come te che non si assume responsabilità ma sono sempre i primi a parlare li esilierei.
  • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
    O.T. sarà un caso che il 90% dei senatori, che hanno lasciato il movimento per approdare al gruppo misto, siano di età superiore a 45 anni? mah... fine O.T. viva il nostro Luigi Di Maio, un giovane uomo che ha compreso come sia appagante l'onestà e la coerenza.
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      ciao paola, un abbraccio! a presto, vado a dormire :)
    • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Grande Nike!!!...un nome....una garanzia....!!!!
  • Torquato Apreda 3 anni fa
    Se vogliamo salvare il Senato per evitare la deriva antidemocratica che stiamo subendo da anni, é necessario proporre un nuovo modello di Senato che possa essere popolare agli occhi del cittadino qualunque. Secondo il mio modesto punto di vista la soluzione potrebbe essere la seguente: Il Senato viene ridotto a 180 membri eletti sulla base di tre sole circoscrizioni (Nord, Centro con la Sardegna e Sud con la Sicilia) con voto proporzionale e sulla base dei maggiori resti e con voto di preferenza. Il Senato si rinnova per metà ogni due anni, sorteggiando i Senatori che devono lasciare il seggio (il che permette più stretto controllo del'opinione pubblica su almeno una delle due camere) Il principale potere del Senato dovrebbe essere un diritto di veto sulle leggi approvate dalla camera con voto di fiducia, che però per essere valido dovrebbe raggiungere la maggioranza qualificata del 60% dei membri del Senato ovvero 108 Senatori. In questa maniera si eviterebbe la paralisi tra le due camere in quanto per governare sarebbe sufficiente aggiungere alla "facile" maggioranza ottenuta col maggioritario alla Camera un non impossibile 40% al Senato. Al tempo stesso si porrebbe un freno all'abuso del "voto di fiducia" che ha trasformato il Parlamento in un "spingibottonificio".
    • Marco C. Utente certificato 3 anni fa
      Potrebbe essere una soluzione. Il senato solo con il potere di veto , senza poter entrare nel merito , con una maggioranza dei 2/3 .Una sorta di camera di controllo popolare.
    • paolo di leo Utente certificato 3 anni fa
      non si deve cambiare il senato perchè il sistema ideato dai costituenti è perfetto, è il migliore d'europa. Riduciamo le indennità e il numero dei parlamentari e ridurremo i costi senza ridurre la democrazia. Viva grillo, abbasso renzie!
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    @Viviana Tanti augurii Vì e avanti siempre!!!
  • john f. Utente certificato 3 anni fa
    Caro cittadino Di Maio, qui la cosa ve sempre peggio.Bisognerebbe andare alle urne e mandarli tutti a casa. Bisognerebbe poi uscire dall'euro e rivedere i patti con l'UE , fargli capire che stiamo inguaiati e che i tetti,i limiti, non sono adatti per la nostra economia. Bisogna dare a chiunque la possibilità di un lavoro. Per chi vuole perseguire la strada della camorra , della mafia, della ndrngheta, ci pensi poi l'esercito e i campi di lavoro forzato per aiutare l'Italia a risolvere i problemi delle opere pubbliche e della devastazione ambientale causata anche da questa marmaglia.Alla fine, oltre alla benedizione papale, avranno aiutato anche loro, con opera meritoria, al risorgimento personale e del paese.
    • john f. Utente certificato 3 anni fa
      E' indifferente.I mezzi giustificano i fini.
    • nessun copy 3 anni fa
      JOHN penso che intendevi, rivedere i patti ed eventualmente uscire dall'euro? saluti
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    Commento che vale sia per questo post, che per il precedente. L'amore della repubblica viene a configurarsi, in una democrazia, come amore della democrazia; e questo è amore dell'eguaglianza. L'amore della democrazia è inoltre amore della frugalità. Dal momento che ognuno deve avere la stessa felicità e gli stessi vantaggi, egli dovrà godere i medesimi piaceri e nutrire le medesime speranze - cosa che può derivare soltanto dalla frugalità generale. L'amore dell'eguaglianza in una democrazia, limita l'ambizione al solo desiderio di rendere alla patria servizi maggiori degli altri cittadini. Questi non possono compiere tutti gli stessi servizi; ma debbono tutti compierne in qualche misura. Perciò le distinzioni sorgono qui dal principio dell'eguaglianza, al tempo stesso in cui questo sembra eliminata da servizi felicemente resi oppure da talenti superiori. L'amore della frugalità limita il desiderio di possedere alla richiesta del necessario per la propria famiglia, ed anche del superfluo per la propria patria. Le ricchezze forniscono una potenza di ci un cittadino non può usare a suo profitto; esse procurano dei piaceri di cui egli non deve però godere, in quanto esse attenterebbero immediatamente all'eguaglianza. Pertanto le buone democrazie, stabilendo la frugalità domestica, hanno aperto la strada alle spese pubbliche - come avvenne ad Atene e a Roma. Allora la magnificenza e la profusione nascevano dal senso stesso della frugalità; e come la religione richiede che si abbiano le mani pure per fare offerte agli dei, così le leggi volevano costumi frugali per fare offerte alla patria. da: L'ESPRIT DE LOIS - Charles Louis de la Secondat, Barone de La Brède - più noto come: MONTESQUIEU Buona serata blog www.beppe.siempre
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Pà Ho letto, ti risponderò asap, stessa via. :))
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Semina Alfredo...semina... il terreno è appena smosso, ce ne vorrà ancora di tempo per vederlo ondeggiare di spighe dorate..ma tu semina Alfredo...semina... :-) p.s. (ti ho risposto poco fa)
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Ormai non ho più parole per esternare la mia stima,la mia gratitudine e il rispetto che sento verso questo giovane ma incredibilmente preparato Di Maio che in poco tempo con il suo lavoro ,la sua fede nel Movimento,e la sua tenacia ha reso piccola piccola la gente che sta a governare da 20 anni CHAPEAU GRANDE DI MAIO!!! CHE LE NUOVE LEVE LO PRENDANO AD ESEMPIO!!
  • luis p. Utente certificato 3 anni fa
    Renzi nun se l'aspettava na disoccupazzione così arta....a firenze li cinesi lavoreno tutti....,a Prato pieno foco ma questi sò dettaij! Bonasera blogghe....lo sò che nun è coerentè,ma me rode un pò er chiccherone pè Nando......
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      :)
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      cioè il mambo mi piace, non è di mio gusto quel ballo che piace a te, ovvio
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Dipende sempre dai piedi che l'indosseno...tarvorta conviene buttalli. Notte samotracica...er minimo che te pò pijá è er sonno co sta canzone!
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      no, non è di mio gusto, questa mi esprime meglio... https://www.youtube.com/watch?v=aDFH1c53n_Y 'notte luis (con questa t'addormi di certo!)
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Mambo direi
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      De Capossela quarcosa me piace puro a me....er ballo de san vito peresempio...
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      io credo di passare in settimana, speriamo però di non trovarlo, lascio i saluti infilati sotto la porta. Come l'ultima volta d'altronde, alle 11.30 era ancora chiuso, se la prende comoda er signore... Tu fatti una cantata col Folchi, bello il jazz, anche il blues... ma questo ritmo che sarà? https://www.youtube.com/watch?v=v55g74Oi8qs
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Nice io ce credo poco alle cose urtraterene ma me fa piacere comunque er penziero. Da Nando ce vojo passá prima de pasqua si me riesce insieme al Folchi....speriamo che ancora je rimangono li spiccioli pe pagá er caffè...
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      bene, anche un bellissimo clima più che primaverile :) ho comprato santino a te e Nando, speriamo faccia i suoi effetti. lo lascerò da Nando, ma passerò solo quando mi sentirò in forma, in tutta la mia bellezza... io ai miracoli credo, tu?
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Bonasera chierichè...come è ito er pellegrinaggio?
    • nike di samotracia. . Utente certificato 3 anni fa
      luisssss! come mi sei mancato, ehhhhh... chiccherone? che d'è, qualcosa che se magna?
  • MANUELA . Utente certificato 3 anni fa
    l'impeccabile Di Maio ha spiegato con tanta pazienza quello che i servi dell'informazione fanno finta di non capire ! VINCIAMO NOI
  • cosimoq 3 anni fa
    BISOGNA PROPORRE SUBITO: - UN REFERENDUM SULLA CANCELLAZIONE NELLA COSTITUZIONE DELLE INDENNITA' DI TUTTI I PARLAMENTARI NESSUNO ESCLUSO. - REFERENDUM SU CORTE COSTITUZIONALE O ALTRO ORGANO ALLA QUALE SI AFFIDA IL COMPITO DI DETERMINARE STIPENDI E RIMBORSI DI TUTTI I PARLAMENTARI. (NON ESISTE CHE UN PARLAMENTARE SI DETERMINI LO STIPENDIO DA SOLO!!!)
  • LUCIANO-B.C. 3 anni fa
    VIVIANA VI -BOLOGNA-Dagli interventi sui blog si capisce benissimo che molti difendono Renzi per partito preso, in modo cieco e disinformato, per pura faziosità e solo dopo, quando qualcuno fa notare gli sfondoni che dicono, cercano di rappezzare alla meglio qualche nozione giuridica cercando di arrampicarvi sugli specchi pur di sostenere un soggetto che deve avere ragione a priori. Ma non esiste nessuno che abbia ragione a priori. E un vero cittadino democratico esisterà solo quando userà la propria testa informandosi e scegliendo secondo giudizio, senza dare il torto e la ragione per pira faziosità, come si fa allo stadio, Questa arroganza che rovescia la verità pur di sostenere le ragioni con la forza è altamente spregevole. ESATTAMENTE! ----spero che farai pausa per cena? non sei una giornalista sei una rotativa, ok ti do il voto purche mi togli di torno quella zecca analfabeta che vuole andare in parlamento europeo.
  • john f. Utente certificato 3 anni fa
    La diretta da Enna ha l'audio che non va bene, si sovrappongono diverse voci, non si capisce unca.
  • massimo x 3 anni fa
    se per trovare un Di Maio dobbiamo avere 14 orellana, io ci sto !
  • Pierluigi c. Utente certificato 3 anni fa
    Da qualche tempo a questa parte Il fatto quotidiano sembra molto sensibile alle balle del pd .. sarà che la parlamentare Bonafè quella che non ha votato contro lo scudo fiscale ,ha fatto "tremare".. non incazzare Padellaro, ho forse la sua quotazione in borsa ha tirato le redini hai giornalisti"liberi".. Quelle belle notizie sono sempre meno presenti..peccato mi piaceva.. l'aria di libertà che circolava nel giornale anche in quello online
  • leonardo g. Utente certificato 3 anni fa
    IO SAREI MOLTO PIU DRASTICO 100 PARLAMENTARI E BASTA MENO CONFUSIONE E PIU CERTEZZA DI VENDETTA IN CASO DI SBAGLI TIPO ELEGGERE I PRESIDENTI FAZZIOSO
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      sarebbero in proporzione gli stessi degli Stati uniti anche troppi!
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Una piccola riflessione veloce: Vi rendete conto come i Piddini hanno imparato bene e subito dalla ex DC e dal PSI come si fa politica! Ma è meraviglioso:si vede che qualche mela marcia fa marcire anche quelle sane(se ce n'era)! Altro che mani pulite!
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      Nun me risurta,anche doppo tanti studi de botanica el verme,mica è scemo,và drento a mela bona!O sò de vermi ner piddi ce ne stanno tanti che nun te sarvi!
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Ore',s'è mai sentito er contrario,cioè che quarche mela sana risana e artre marce?? Mai,di' a verità?!
    • uno di noi 3 anni fa
      QUANDO CE Vò CE Vò
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      cattivoneeee!
    • uno di noi 3 anni fa
      non è che hanno imparato da.....sono proprio loro!
  • Aldo Masotti Utente certificato 3 anni fa
    Meglio un uovo oggi che una gallina domani. Meglio una mezza riforma che consenta un domani di portarla a termine che nessuna riforma. Il fatto piu' importante e' evitare la doppia lettura delle leggi e consentire al governo una corsia veloce di approvazione. Ritengo che Luigi Di Maio abbia torto nelle sue valutazioni che ritengo piu' di "tattica" politica che di interesse per gli italiani. La "POLPETTA AVVELENATA" di questa riforma e' che rende il senato "piu' del pd" di quanto non lo sia ora . Per semplificare: le provincie (da abolire) sono prevalentemente di centrodestra, il senato passerebbe da espressione elettorale ad espressione dei sindaci (in maggioranza pd). Non e' un problema de DEMOCRAZIA ma di "CONTEGGIO DELLE POLTRONE". Almeno noi dovremmo dire la verita'. La verita' e' rivoluzione (Lenin) . Buona sera al blog
  • cosimoq 3 anni fa
    FERMATE RENZI! SE RENZI VUOLE LA PSEUDO ABOLIZIONE DEL SENATO (SECONDO GRADO DELLA LEGIFERAZIONE) ALLORA IO VOGLIO L'ABOLIZIONE DEL SECONDO GRADO NELLA GIUSTIZIA PER NON PARLARE DEL LORO QUARTO GRADO,OSSIA DEL VETO DEI PARLAMENTARI STESSI A FARSI GIUDICARE....
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      ottimo! nessun Paese ha 3 gradi processuali e in ogni paese civile, dopo la prima condanna il reo va dritto in carcere e va in appello solo in casi rarissimi ed eccezionale quando siano emersi fatti di una gravità tale da rovesciare il verdetto e si va in carcere anche per forte evasione fiscale. E subito!
  • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
    Splendido Di Maio! Nel contenuto, nell'esposizione e nello stile comunicativo. Una boccata d'aria pura nel marciume decadente della politica italiana...
  • Mario T. Utente certificato 3 anni fa
    Considerazione ineccepibile quella del cittadino Di Maio. Qui è in gioco la democrazia. La questione viene ultrasemplificata da Renzi, il quale insieme al suo compare di Arcore sta attuando la fase finale del famoso Piano Propaganda 2. In quest'orgia di velocità, superficialità e banalità si sta arrivando al peggiore bonapartismo. Inoltre, guai a criticare i grandi "architetti" Silvio e Matteo. Il pavone di Firenze si permette di offendere una persona specchiata come Rodotà, dall'alto della sua somma arroganza. Chi conosce la storia, sa, che se non si alza la guardia in momenti cruciali come questi si può finire nel baratro e accorgersene quando è troppo tardi. L'attacco al nostro sistema democratico è bipolare. Se prima era Berlusconi a voler demolire la Costituzione e la cosiddetta sinistra faceva almeno finta di abbaiare, oggi, a parte il M5S, e altre valide personalità, l'attacco è stilato da un patto alla luce del sole che arriva dopo un ventennio in cui gli italiani sono stati massacrati dalla crisi economica e dal degrado democratico. Il pericolo è serio, è tempo di Resistenza. Resistenza che verrà attaccata anche dalla stragrande maggioranza di "giornalisti" e "intellettuali" (in fondo sono quelli che ci hanno fatto passare per normali o perfino geniali le nefandezze di Berlusconi). Non ci resta che lottare fermamente senza indietreggiare di un pollice nella speranza che l'ubriacatura renziana passi presto.
  • nando c. Utente certificato 3 anni fa
    Renzi vai a trovare gli ultimi operai rimasti in Italia...con gli 80 euro in mano,e ricorda loro che presto diventeranno tutti precari conpreso i loro figli.Chi vota ancora PD è malato!!
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    E pensare che il toscano di Firenze(la porti un bacino a f...)non può eliminare le Regioni perché occorre una legge Costituzionale,mentre per le Provincie e i Comuni potrebbe con legge dello stato,ma non lo farà perché....E' il sottobosco della POLITICA! Il Renzi ...c'ha da cortivasse l'orto...ma prima o poi dovrà semina fave e citrioli...allora saran dolori! Renzi passa in officina per du mutande de latta!
  • Giovanni 3 anni fa
    L' aspirante dittatorello gentile e da strapazzo onnipresente su tutti i tg..da vomito!! A confronto dei leader stranieri, seri e normali nell'esprimersi, vedere un massone gongolante messo li da mister B. e Db.(con la sua cricca) fa provare vergogna. I corsi da motivatore li ha fatti tutti gratis alla Fininvest tra i venditori di pentole. Sveglia elettori del PD!!! Credete ancora a Babbo Natale???
  • vito asaro 3 anni fa
    ma finirà mai,per gli italiani questo supplizio?da un lato gli infami che continuano a massacrare la gente,dall'altro il movimento che continua a denunciare e intanto.......il popolo muore.
    • vincenzo ceccarelli Utente certificato 3 anni fa
      Potrebbe finire presto questo supplizio se tutti gli italiani alzassero un po la testa e prendessero a calci nel sedere i responsabili. E' la prima volta che mi sento realmente rappresentato ma questi ragazzi non possono farcela senza il nostro aiuto.C'è un antico detto che recita "aiutati che Dio ti aiuta". Se non ci rimbocchiamo le maniche e riconquistiamo la nostra libertà e i nostri diritti stà sicuro che i veri supplizi dovranno ancora venire.
  • cosimoq 3 anni fa
    FERMATE QUEL MATTO IGNORANTE DI RENZI ! LE UNICHE MODIFICHE DA FARE ALLA COSTITUZIONE SONO: - ABOLIZIONE DELLA PAROLA "INDENNITA'" CHE SPETTA SEMPRE E DI DIRITTO AI PARLAMENTARI. - ABOLIZIONE DELLA PAROLA "PROVINCIE" - RIDUZIONE DEL NUMERO DEI PARLAMENTARI. BASTA!!!!!!!!
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Viviana AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI AUGURI...AUGURI Dal Blog e dal m5*
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      Oreste, ti va buca sono nata sul confine tra Emilia e Toscana spero di non avere preso il peggio di entrambe :-)
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      P.S. ma va?
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      mi associo agli auguri! :-))
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      E nooo Viviana,adesso sei conterranea di Renzi,ovvia non puoi parlarne male!Se fossi in te lo inviterei alle ascine e poi lo metterei insieme ai quattro ranocchi"vecchio stornello" dell'alluvione!hahahha...ciao Vivi a risentirci con lo "Stilnovo"
    • * peppone* Utente certificato 3 anni fa
      ....ciao fruttarò, ma che c' entri tu con i pesci? :)
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Peppone,ottima data quella scerta da tu Madre.Davero aho. Vivia',te invece...pare quasi 'no scherzo...mo',me vado a documenta' sur perché,'n codesta giornata,è d'obbligo fa scherzi... Nando,amo ancora quarche scians...
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      guarda, Oreste, che io parlo fiorentino perché a Bologna ci sono finita 30 anni fa per un trasferimento di mio marito! :-D
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      Ve Viviana...guarda caldonne de bulogna son belle e toste come i turtelen e dusse come a marmaleda!
    • * peppone* Utente certificato 3 anni fa
      Auguri Viviani, dalle mie parti si dice "a zentanni" anche mia madre il 18 marzo ha compiuto la tua stessa età, auguri splendide donne!
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      Gulp, sono ingrassata un chilo grazie, Danila!
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Auguri Viviana :) http://3.bp.blogspot.com/_O6PP930VXQo/TFBv2dhY6QI/AAAAAAAAAM0/GrZTj4rl84E/s1600/torta+stelle+2.jpg
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      GRAZIE GRAZIE GRAZIE Oggi compio 72 anni ma siccome è un anno che dico che ho 72 anni mi pare quasi di essere ringiovanita ho fatto 72 anni LUUUNGHI e a parte il pranzo con una cara amica e tante telefonate ho passato il compleanno a parlare male di Renzi così non è andato sprecato! :-DD
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Viviana,auguri. 'N cadeau letterario..."Dio:vita e opere",de D'Ormesson.
  • mauro lancioni Utente certificato 3 anni fa
    Sul Senato e sulle istituzioni impostate sulla delega del cittadino si sta evidenziando una contraddizione. Io sono per il referendum propositivo e l'annullamento della delega. E così mi sembrava di aver capito fosse la linea del M5S. Penso sia il caso di consultare gli iscritti su questi temi.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    MARCO TRAVAGLIO “Su Google si trovano i titoli prestampati dei giornali italiani il 18 ottobre 2013: “Obama promuove Letta”. E, il 19 gennaio e il 9 febbraio 2012: “Obama promuove Monti”. Pure Merkel, Hollande e tutti gli altri non fanno che “promuovere” di anno in anno i premier italiani, l’uno diverso dall’altro (almeno nelle sembianze fisiche). Appena vide Monti, Obama non riuscì a trattenersi: “Ho piena fiducia nella leadership di Monti e voglio solo dire quanto noi apprezziamo la poderosa partenza e le misure molto efficaci che sta promuovendo il suo Governo”. Un anno e mezzo dopo, al cospetto di Letta, proruppe: “Non potrei essere più colpito dall’integrità, dalla profondità di pensiero e dalla leadership di Enrico Letta”. È ufficiale: Obama C. ci prendono per il culo. E noi lì a bere tutto. Spiace citare Andrea Marcenaro del Foglio, ma ci ha azzeccato: “L’abolizione delle province non comporta assolutamente l’abolizione del provincialismo”.” ..ma la vicenda del senato dimostra solo che noi nel provincialismo ci affoghiamo.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Con una furbata Renzi ha abolito il diritto elettorale verso i presidenti di provincia, senza eliminare il carrozzone indecente delle province. Anzi il personale politico è aumentato di 31.000 unità, così il carrozzone è cresciuto e quelli che non mangiano oggi mangeranno domani. Ma in questo Paese di ignoranti qualcuno è persino convinto che aumentare i membri della Casta significhi aumentare la democrazia. Tranquilli, se fosse così, l'Italia che ha già una classe politica di un milione e 300.000 persone, sarebbe il Paese più democratico del mondo!! Io credo che le cose di cui proprio l'Italia aveva meno bisogno fossero gli F35, i 7,5 miliardi regalati alle banche, altri 31.000 politici negli enti locali e l’abolizione del Senato !! Ma nel mondo all'incontrario di Renzi, le cose di cui proprio faremmo a meno temo che saranno le uniche che farà.
  • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
    Diciamo una volte per tutte che l'abolizione del Senato sarebbe un passo indietro della rappresentanza popolare e un passo avanti per coloro che vogliono trasformare la "Cosa Pubblica" in "Cosa di Pochi". Se non "di Pochissimi". La difesa del Senato è quindi un momento fondamentale della difesa di uno Stato realmente democratico e repubblicano. Abbasso il Progetto P2. Viva l'Italia!
  • carlo di maio 3 anni fa
    Bravo Luigi!!! Il nostro paese ha bisogno di ragazzi come te!!!!
  • Lello Marino (marins) Utente certificato 3 anni fa
    Bravo Luigi Di Maio, hai consegnato alla storia un documento chiaro del perchè questo tipo di modifiche, che si appresta un governo ed un Presidente del Consiglio (non eletto) forte solo di una maggioranza "di convenienza" dei partiti, sono pericolose ed illegittime. Un altro faro dev'essere continuamente puntato sulla modifica delle legge elettorale che fa scempio dei principi sanciti dalla nostra Costituzione avendone largamente abusato sia eliminando il proporzionale che introducendo delle soglie di sbarramento che di fatto costringono i partiti minori (nemmeno tanto) a poter sopravvivere solo coalizzandosi. La realtà ed il motivo di tale scelta da parte dei partiti noi la conosciamo bene: assumendo il dato che il M5S non coalizza con altri partiti stanno cercando di prevaricare comunque la prima forza politica che da sola possa risquotere più consensi di ogni altro partito. Poco importa per loro se le coalizioni poi si disfano dopo le elezioni, lo scopo è portarne una al governo e poi cercare in ogni modo una maggioranza anche servendosi di una parte delle altre coalizioni (quello che già è accaduto negli ultimi tre anni fra PD e PDL), tutto questo alla faccia del fatto che una forza politica nuova abbia vinto sui singoli partiti. Lo scopo è restare al potere alla faccia della maggioranza espressa dai votanti. La realtà è che per vincere il M5S deve da solo riuscire a battere qualsiasi coalizione si formi, è una sfida difficile ma non impossibile ed alla fine #vinciamonoi
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Per accelerare le leggi hanno abusato quanto hanno voluto del voto di fiducia che dovrebbe essere uno strumento da usare eccezionalmente solo in casi di necessità e di urgenza, per esempio in caso di calamità naturale. E nella fiducia ci hanno infilato di tutto, per esempio la legge sulle droghe leggere accanto a quella per le Olimpiadi invernali, i i 7,5 miliardi alle banche accanto alla riduzione dell’IMU. Ora per velocizzare le leggi vogliono abolire il Senato. Il loro concetto di governo è dittatoriale: uno che comanda e tutti che ubbidiscono. E senza opposizioni. Il serafico Zanda ha già tentato di fare un sistema elettorale che elimini il M5S dal parlamento, visto che l’opposizione oggi sono i 5stelle. In 8 mesi Monti chiese la fiducia 34 volte! Durante il suo 2° Governo, Prodi II in 20 mesi chiese la fiducia 28 volte, superando addirittura la media del successivo Governo Berlusconi Berlusconi, nel suo 4° Governo, chiese la fiducia 53 volte. Ma Monti li ha battuti tutti: è riuscito a chiedere 34 fiducie in 8 mesi, 3 al mese; è un continuo susseguirsi di decreti legge del Governo, approvati con il voto di fiducia. In 235 giorni, Letta ha chiesto la fiducia 12 volte . ... In nessuna di queste volte c'era necessità e urgenza di tutelare il bene nazionale!
  • ARMANDO 3 anni fa
    ANALISI DI UNA MASSONA MYRTA MERLINO,MASSONA DISINFORMATRICE DI LA7,CON LA SUA INDEGNA TRASMISSIONE QUOTIDIANA. MA VEDIAMO CHI E' LA MASSONA. Iscritta a Vedrò,l'associazione MASSONE del Bilderberg Italia. Giornalisti: Lirio Abbate, Marco Alfieri, Lelio Alfonso, Adriano Bacconi, Jacopo Barigazzi, Nicola Barone, Daniele Bellasio, Mario Calabresi, Barbara Carfagna, Mia Ceran, Luigi Coldagelli, Giuseppe Cruciani, Federica De Denaro, Fede e Tinto, Filippo Facci, Stefano Feltri, Jordan Foresi, Oscar Giannino, Paolo Giordano, Lucia Goracci, Eric Jozsef, Tommaso Labate, Franco Lauro, Massimo Leoni, Curzio Maltese, Stefano Menichini, Myrta Merlino, Pierluigi Pardo, David Parenzo, Antonello Piroso, Vicsia Portel, Andrea Purgatori, Francesco Specchia, Gaia Tortora, Benedetto Valentino, Andrea Vianello, Nathania Zevi. FONTE-->http://www.vedro.it/chi DA TEMPO DISINFORMA A FAVORE DELL'EURO MASSONE. Giornalista economica, è stata autrice di programmi televisivi della RAI, tra i quali Italia Maastricht, Mister Euro, La storia siamo noi ed Economix, di cui era anche conduttrice. GIA' ALL'EPOCA LA MASSONA HA CONTRIBUITO ALLA DIFFAMAZIONE DI STRAUSS-KAHN Myrta Merlino di La7 accusa Strauss-Kahn: tentò di abusare di me FONTE-->http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/myrta_merlino_di_la7_accusa_strauss_kahn_tent_di_abusare_di_me/notizie/286581.shtml OGGI SAPPIAMO CHE IL TENTATIVO DI FAR FUORI STRAUSS-KAHN E' STATO ORGANIZZATO PER ELIMINARLO DAL F.M.I. E CHE LE ACCUSE A LUI RIVOLTE ERANO UNA MONTATURA,ACCUSE A CUI HA PARTECIPATO ANCHE QUESTA INDEGNA MASSONA DI MERDA! FATE GIRARE,TUTTI DEVONO SAPERE CHI E' QUESTA SUINA! L.N.M.
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
      E' anche la moglie del boiardo di stato super pagato, Domenico Arcuri a capo di uno degli enti più ruba-soldi italiani, cioè Sviluppo Italia (oggi Ivitalia)
    • cres 3 anni fa
      SEMPLICEMENTE OTTIMO ! LONDRA NON E' LA PATRIA DELLA MASSONERIA ? RENZIE E' A LONDRA !
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Obama risiede, a quanto vedo, altrove. L'Italia ha una sua precisa storia traballante quanto mai in tema di sconquassamenti politici. Il Senato (ma anche la Camera dei Deputati) per quanto sia stato devastato dalle scorrerie di farabutti e delinquenti improvvidamente arrivati in quel luogo, resta un caposaldo costituzionale della nostra architettura. Rendere un motore più efficiente e utile agli scopi (democratici) non significa affatto gettarlo nella spazzatura. Men che meno ad opera di un tizio proveniente dal Nulla elevato alla decima potenza perché le leggi sono una cosa seria e dovrebbero essere meditate e discusse lungamente e dunque due camere, rallentando l'iter parlamentare e ridiscutendo la stessa legge due volte con una platea di parlamentari diversi, danno una possibilità in più che non passino rapidamente leggi dettate dall'impeto del momento, dalle mode, dal leader di turno, da lobby o pressioni illecite ecc Oltre a ciò capita spesso che la maggioranza ci sia in una camera ma non nell'altra e dunque si possono confrontare due maggioranze diverse, che corrispondono a diversi flussi di opinione nel Paese e tutto questo impedisce che si facciano leggi troppo a favore di una fazione, abborracciate, cialtrone, frettolose, malfatte.. Renzi intende togliere solo le elezioni per il Senato, diminuendo il suo potere. Ma in questo modo i costi restano, spariscono solo 400 milioni per le elezioni ogni 5 anni. Quella del costo è una squallida balla. Se veramente si vuole risparmiare basta ridurre entrambi i rami del Parlamento, portando per es. gli attuali 945 parlamentari a 200 e riducendo gli stipendi dell'enorme corte di servitori che gira attorno al Parlamento, al Governo e al PdR e il risparmio sarebbe indubbiamente superiore
  • Paolo 3 anni fa
    Due camere con compiti identici costituiscono una ridondanza che da delle garanzie ma comporta costi e allungamento dei tempi. Spesso ció equivale a non poter approvare leggi, o ad emanare decreti anche in casi in cui non sarebbe opportuno. Quindi le garanzie teoriche del bicameralismo perfetto non sembrano dare i risultati attesi nella realtá applicativa. Serve un sistema piú snello e veloce, anche a rischio di commettere qualche errore in piú. Il non decidere é a volte peggio. E' importante in questi tempi e lo sará ancora di piú nel futuro, dato che le dinamiche della nostra societá mutano sempre piú rapidamente. In questo modo il potere reale rispetto al governo di una sola camera sará maggiore di quello di tutto il parlamento attuale, e quindi anche sua la capacitá di incidere nelle scelte politiche.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      Bartali direbbe: "Gli è tutto sbagliato. Gli è tutto da rifare! Guarda bello che di leggi ne abbiamo fin troppe E che il problema non è aumentarle o farle più veloci Letta ha fatto 429 leggi di cui 364 si sono bloccate perché i relativi ministeri non hanno fatto le leggi attuative
    • uno di noi 3 anni fa
      A BELLOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Al Senato serve solo una cura dimagrante, va ridotto a 100/120 senatori al massimo con un conseguente taglio del personale e degli uffici. A proposito, tagliare i palazzi Marini no? Quelli di Report sono entrati a fare un giro e gli uffici erano desolatamente VUOTI, un maxi regalo al palazzinaro Scarpellini da 32,5 milioni di euro all'anno pagato con soldi pubblici delle noste tasse!
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
      @Oreste Ovviamente è una questione di stecche, Violante avrà ancor la sua percentuale dopo 20 anni...
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      e chissà quanti soldi gli ritornano in tasca ai politiici(mazzette). Palazzo Marini è un affare per entrambi i contraenti però con il borsellino pubblico.
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      troppo semplice
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Governanti! mettetevi una mano sulla coscienza in questo paese oramai siamo arrivati alla frutta troppo è stato distrutto in questi decenni non speculate più sulle umane debolezze è ben altro il compito a cui siete chiamati ben più nobile delle vostre scandalose soluzioni fate sentire nuovamente viva questa popolazione non trattateli più da sudditi, ma da cittadini!
  • Salvatore i. Utente certificato 3 anni fa
    Salvatore Ircano E colpa dei padri se i figli non hanno un futuro;hanno votato i stessi Partiti e politici da più di 30 anni e se si continuano a votare sempre gli stessi politici è azzeccato il proverbio "le querce non hanno mai fatto le melarance".
  • Marcello Paganelli Utente certificato 3 anni fa
    Non si sono mai visti, negli ultimi anni, deputati così sensati, equilibrati e onesti come te. Ti ringrazio perchè hai esposto esattamente il mio pensiero che negli ultimi giorni mi ha reso estremamente frustrato non potendolo esprimere in pubblico in quanto semplice cittadino che vedendo in TV i vari Ballarò, Piazza Pulita, Servizio Pubblico, mi sono letteralmente "mangiato il fegato". I politici di turno (principalmente PD) senza vergogna continuano a mentire alla povera gente che incapace di informarsi come facciamo noi, non può che condividere questi ASSURDI programmi di riforma.
  • LUCIANO-B.C. 3 anni fa
    X viviana di bologna. t'informo che oggi c'è stato il funerale di D'ambrosio GERARDO D'AMBROSIO, il capo dei giudici di -mani pulite- un personaggio di grande dignità e di estrema correttezza giuridica. quando si perdono questi personaggi è abligatorio fermarsi a riflettere sul nostro cammino. mi rivolgo a te che sei praticamente il 60% del blog, e di cui apprezzo molti post . la tua intelligenza spero non t'impedisca di guardare dentro quanto accade da beppe e da rasputin, chip en sai dice che si tratta di supercazzola verso destra ( la lettera), altri si spingono oltre : togliere il senato quanti finti autisti e guardie del corpo tornano ai loro reali incarichi, quanta benzina risparmiamo? porta pazienza ma basta con troppa gente ovunque con le nostre tasse. democrazia è quella con 1050 piovre in parlamento ?. ps. mi ritrovi nel blog ADP.
    • uno di noi 3 anni fa
      anche facendo di marzapane le colonne portanti di un palazzo si risparmia......
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Ho detto e ripetuto che la sinistra non esiste più, dopo la morte di Berlinguer si è completamente degradata, e parlare oggi di sx significa parlare di poche decine di migliaia di persone che usano un linguaggio obsoleto e non contano più nulla e non si risolleveranno certo votando un leader greco. I Ds si salvarono da tangentopoli solo grazie a Greganti, ma erano già marci. Berlusconi è entrato in politica e ci si è arricchito grazie al Pd, ma in 20 anni la degradazione del Pd è stata vasta e profonda, così che oggi non esiste nel Pd nessuno di cui non dobbiamo vergognarci. La collusione con B è stata gigantesca e oggi nessuno nel Pd si salva o può più salvarsi. La politica per loro è un salvagente per non calare a fondo, ma della barca-Paese non importa a loro più nulla.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Dagli interventi sui blog si capisce benissimo che molti difendono Renzi per partito preso, in modo cieco e disinformato, per pura faziosità e solo dopo, quando qualcuno fa notare gli sfondoni che dicono, cercano di rappezzare alla meglio qualche nozione giuridica cercando di arrampicarvi sugli specchi pur di sostenere un soggetto che deve avere ragione a priori. Ma non esiste nessuno che abbia ragione a priori. E un vero cittadino democratico esisterà solo quando userà la propria testa informandosi e scegliendo secondo giudizio, senza dare il torto e la ragione per pira faziosità, come si fa allo stadio, Questa arroganza che rovescia la verità pur di sostenere le ragioni con la forza è altamente spregevole. Di nuovo constatiamo come la cattiveria si basi sull'ignoranza e questa si serva della prepotenza. Del resto l'ideologo di Renzi è Farinetti che afferma che per vincere occorre la furbizia ma non è utile né l’intelligenza né l’onestà. Lo ha detto anche Crozza che l'onestà è il contrario della furbizia. Oggi sono di moda i finti onesti come abbiamo i finti democratici e i finti statisti. Ma i dittatori sporchi e disonesti continuano ad essere la turpe realtà. Può darsi che nel tentativo di fermare Renzi, possiamo trovare oggi persone che militano in campi avversi. Questo accade spesso in politica. Del resto, se ci cade un masso sulla testa e cerchiamo di scansarlo, ma questo non unisce chi si scansa in una ideologia comune, dice solo che entrambi non vogliono essere schiacciati dal sasso, mentre si può dire tranquillamente il contrario, e cioè che quello che Renzi spinge con tutta la sua forza è esattamente simile a quel piano di golpe antidemocratico che Licio Gelli ha disegnato all'interno della P2, piano che Berlusconi ha attuato solo in parte e che Renzi sembra intenzionato a portare avanti come un mastino.
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Il giocattolo.... costituzionale Succede sempre così, quando una cosa funziona tra le mani di un bimbo poi non basta per giocare non c'è fantasia nell'usarla così già confezionata e la sua distruzione è spesso la scelta minchiona E' capitato a tutti credo questa situazione si diceva che era un segno di certa intelligenza ma qui non si tratta di rompere solo un giocattolo ma del senso stesso della nostra Costituzione Stiamo attenti allora ai regali che facciamo noi non ragioniamo come bambini pseudocreativi alle volte si sbaglia a far dei doni pretenziosi dunque adesso che facciamo...lo arrestiamo? Se stiamo ad osservare in silenzio alla finestra il bimbo continuerà nella sua opera di smontaggio poi, come è facilmente deducibile da questo gioco ci troveremo solo pezzi di vetro nella minestra
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    una domanda seria: c'è qualcuno del MOVIMENTO 5 STELLE tra i candidati alle europee del MOVIMENTO 5 STELLE ? lo chiedo in modo del tutto disinteressato, io infatti non mi candido (né in passato, né adesso, né mai).
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      ma cosa dici? Chi avresti voluto vederci? Come sai che questi non sono del movimento? La candidata di firenze io l'ho sempre vista attivissima. Il fatto che non scrivano sul blog che vuol dire? Pochissimi dei meetup scrivono sul blog ma si fanno un mazzo tanto tra incontri e banchini.. e lo fanno anche per me e per te!
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      ne dubito. Però la domanda è pertinente. Per le future elezioni metterei come obbligo che nel curriculum ci sia una certa frequentazione con commenti (anche anonimi, certo, lo staff ha i documenti) sul blog e dei meetup. Nella mia città dei 4 candidati non ne conoscevo nessuno. Ho votato persone di altre città.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Renzi non fa che portare avanti quei tentativi di distorsione del sistema democratico che furono tentati da Berlusconi nel corso di 20 anni e furono rintuzzati dalla assenze multiple in aula dei suoi parlamentari e da residui democratici persistenti nei Ds/Pd e con presidenti della repubblica ben diversi da Napolitano che si opposero agli scempi legislativi. Oggi questi anticorpi non ci sono più, è qui il massimo degrado della politica, e il piano di distruzione sistematica dello stato democratico va avanti come una scheggia con l'aiuto di Napolitano e dello stesso Pd!
  • guy 3 anni fa
    E' ormai accertato che si vuole fare fuori il Senato per ridurre i costi....ma in realtà questo e' un assalto alla democrazia. In fatti per ridurre i costi basterebbe ridurre sia il n° dei parlamentari che quello dei Senatori. Parlo di attacco alla democrazia in quanto si vuole imporre un bipolarismo coatto lasciando % elevati di elettori senza rappresentanza con il pretesto della governabilità, ma con il solo obbiettivo di un governo autoritario. Per aumentare l'efficienza e opportuno il cambiamento dei partiti politici....
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Noi abbiamo un bicameralismo perfetto, in quanto le due Camere hanno poteri simili. Nel bicameralismo imperfetto le due Camere hanno potere diverso o derivazioni diverse. Per es. negli USA i Padri Fondatori vollero una camera alta per rappresentare in modo paritario gli interessi dei singoli Stati e una camera bassa avrebbe rappresentato gli interessi generali della Nazione. Questa è una soluzione usata spesso dagli stati federali, come vediamo in Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Germania, India, Malaysia, Pakistan, Russia, Sudafrica, Svizzera, e Stati Uniti Ma noi non siamo uno stato federale e ciò avrebbe avuto senso nel federalismo leghista, in cui una camera rappresentava la nazione e una le singole regioni, ma noi non siamo uno stato federale e il federalismo leghista è già stato bocciato, per cui il tentativo di Renzi non risponde agli interessi della nazione ma velocizza solo la sua corsa al potere col massimo accentramento di poteri e con la minima articolazione democratica, sfasciando il sistema di equilibrio dei poteri. Allo stesso golpe serve l'occupazione della Consulta, replicando il tentativo fallito di Berlusconi.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Dare la colpa della degradazione del sistema al bicameralismo sarebbe come dire che l'Italia è andata in crisi perché c'era la polizia o la magistratura, cioè unire due cose che non c'entrano per niente l'una con l'altra, sono solo compresenti. Si vuole creare un legame di causa ed effetto per fingere di non vedere che la degradazione politica e morale dell'Italia non è stata causata dalle sue istituzioni ma piuttosto in coloro che le hanno rovinate, guastate, male usate e soprattutto in quelle personalità soverchianti ma a fin di male come D'Alema o Berlusconi o Renzi o Bossi che si sono sempre rifiutate di considerare il bene del Paese per un loro egocentrismo malato che ha corrotto tutti quelli che avevano intorno, piegandoli a logiche di puro opportunismo e attentato alla democrazia. Se la colpa dell'attuale degradazione morale italiana fosse del bicameralismo, come alcuni sostengono sfacciatamente, significherebbe che tutti i 12 sistemi bicamerali europei sono viziati e corrotti come quello italiano e non spiegherebbe come mai l'Italia è considerata la peggiore e più corrotta nazione dell'occidente. Il fatto è che girano parecchie parole in libertà col più grande disprezzo per concetti come democrazia, onestà, costituzione, etica civile, intelligenza.
  • Alessandro. 3 anni fa
    interessante: Esulta per il risultato di Piccini Massimo Bugani, il volto più celebre del Movimento 5 stelle a Bologna. "Diranno che l'ho spinta io perché è mia amica, poi aggiungeranno una serie di panzanate di contorno. La realtà è che l'onestà paga. Silvia è una di quelle persone che ha sofferto tanto per difendere i principi dell'M5s e l'etica grillina, ma non ha mai mollato e ha aiutato tutti a tenere la barra dritta". Durissimo, invece, il commento di Giovanni Favia, uno dei primi epurati dall'M5S: "Se una come Silvia Piccinini è capolista in regione, allora state certi che il voto è stato pilotato. Lei è veramente lo zero assoluto politicamente,Taverna è una statista al confronto. Ci divertiremo". Favia è convinto che la giovane bolognese facesse parte di "quel gruppetto che tramava, su ordine di Casaleggio e coordinati dal mediocre Bugani, per fare fuori me e Federica Salsi".
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      perchè sai, favia e la salsi sono due insigni emeriti statisti ...ahahahahah ma che roba!!!!
    • uno di noi 3 anni fa
      GGGOMBLOTTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Alessandro. 3 anni fa
      http://bologna.repubblica.it/cronaca/2014/04/01/news/europarlamentarie_in_emilia_vince_silvia_piccinini-82466567/
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Solo 15 Paesi di questa nuova Europa hanno una sola Camera e sono tutte repubbliche provenienti dal blocco sovietico. Ora questi squadristi Renziani avrebbero la faccia di sostenere che queste repubbliche sono un modello innovativo di sistema politico! E questo oltre ad essere assurdo è grottesco! Questa gente dimostra solo una cosa: che Renzi si è circondato di gente ignorante e rozza, incapace di pensare, che vuole solo inneggiarlo in modo acritico perché hanno natura di servi o perché sono opportunisti o complici, gente che agisce come facevano gli squadristi col Duce, insultando, diffamando, e imponendo assurdità antidemocratiche senza la minima argomentazione logica ma solo sulla logica della forza e della violenza. Padellaro ha ragione! Renzi è pericoloso. E lo dimostra il tono di tutta questa gentaglia di cui si circonda.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Eliminare il Senato porterebbe solo al risparmio di 400 milioni ogni 5 anni e c'è qualcuno che ha il coraggio di parlare di risparmi quando abbiamo appena relegato 7,5 miliardi alle banche e 45 miliardi agli USA per gli F35???!!!! Ce ne vuole di faccia di bronzo per fare certi discorsi!! Tra i Renziani di oggi e gli squadristi di ieri non c'è proprio nessuna differenza, vanno all'assalto delle istituzioni democratiche con la stessa arroganza, cattiveria, ignoranza e prepotenza Sono totalmente fuori da qualunque criterio di democrazia! E’ un gruppo nutrito di corrotti all'assalto delle istituzioni che lo fa con la massima arroganza e presunzione, fidando negli opposti interessi di gente che in un Paese civile sarebbe stata da tempo estromessa dalla politica ma che si tiene al potere con inciuci opportunisti e con i berci di facinorosi a cui nulla interessa della democrazia e del futuro del Paese ma che sono vogliono esprimere il loro squadrismo cripto fascista.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      le evasioni condonate agli amici degli amici fanno parte del patrimonio comune
    • Pietro Z. Utente certificato 3 anni fa
      e i 98 miliardi delle slot machines?
  • Igor - Utente certificato 3 anni fa
    Di Maio for president !
  • Mario S. Utente certificato 3 anni fa
    Sono pienamente d'accordo con Di Maio. Il senato non deve essere abolito, se lo sarà la camera dei deputati acquisterà grande potere decisionale senza nessun riscontro e garanzia. l'Italia diventerà una dittatura parlamentare Si deve diminuire drasticamente il numero dei parlamentari ma non abolire il senato
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    E non mi pare proprio che lo scopo di Renzi sia quello di tagliare costi o trovare risorse. A parte i suoi casi personali di truffe allo stato e di scialo del denaro pubblico... non ha toccato la mafia non ha toccato l'evasione fiscale non ha toccato la corruzione politica non ha toccato i conflitti di interesse non ha toccato la pluralità delle cariche non ha toccato abusi, sprechi e privilegi del carrozzone partitico non ha toccato gli enormi sprechi dipendenti dalla distribuzione delle cariche agli amici degli amici non ha toccato l'altissimo numero di malfattori in politica ma di cosa stiamo parlando?
  • pasquino 3 anni fa
    ..bravo DiMaio! in alto i cuori!
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Tutti i Paesi europei hanno due camere. Non ce l'hanno gli Stati che prima erano nell'orbita comunista: Ungheria, Polonia, Slovacchia, Lettonia, Estonia, Lituania, Repubblica Ceca e Slovenia, Romania e Bulgaria.... E una sola Camera ha la Corea del nord. Ora io non credo che essi siano un modello avanzato di democrazia, semmai sono un modello arcaico di autoritarismo. Dunque i fautori del monocameralismo intendono farci retrocedere a un sistema di Governo meno democratico e tendente alla dittatura.
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Balla coi lupi Mamma lupa li stava allattando il tepore, una nuova primavera proprio bella quella sua cucciolata che dall'inverno si stava riscattando Papà lupo sulla soglia della tiepida tana orgoglio alla vista di quelle nuove vite cuccioli sani e molto ardimentosi scordata la stagione gelida, già lontana Un brivido a scorrere lungo il pelo folto a breve l'uscir a caccia nella buia notte due occhi chiari a distinguere tra le ombre un balzo alla gola... la fine ha questo risvolto Lungo l'ululato a preannunciare l'azione tunnel sonoro nell'aria fresca e cristallina l'ora è quasi giunta sul limitare del bosco all'alba porterà ai suoi cuccioli la colazione Hanno uno splendido manto lucido e striato forse i più belli dalla sua prima unione forti e sani, con unghie che appaion già forti nuove creature coraggiose nella luce del creato
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      Quello che ho scritto era tutto documentato e verificabile, ma se si è di parte si arriva ad ignorare, o peggio, negare l'evidenza:sembra un vizio italico,da cui pochissimi sono immuni. Dell'ultimo post sono stata testimone oculare ed auricolare, insieme a molti altri, naturalmente.. Vabbè, ti saluto e magari riprenderò a parte il discorso... ;)
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      già che ci sono volevo dirti che ho anche Alfredo tra i contatti ora... :-)) p.s. vado a cena, torno più tardi
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      sì, ho letto prima quei post su Toscani...mah..
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      Non me sono accorta, ero incavolata nera e non con te, ovviamente... ;)
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Chiara, scusa per ieri sera, sono scappato senza salutare :-) ma ero cotto..
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      E anche questa va salvata al volo! :D
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Perché si vuole andare alla rincorsa per fare altre leggi senza riflessione alcuna? Quando il Governo ha fortemente voluto qualcosa e si è accordato con l'opposizione non c'è stato bicameralismo che servisse, e la legge ha volato. Il bicameralismo è presente in tutti gli Stati democratici dell'Occidente ed è stato voluto come garanzia di rallentamento del processo legislativo, per evitare leggi fatte troppo in fretta a male. Per lo stesso motivo la Costituzione imponeva procedimenti speciali di necessità e urgenza per i decreti legge a salvaguardia dei poteri legislativi del Parlamento, che avrebbe dovuto approvarli entro un dato tempo. I personaggi autoritari come Renzi e Berlusconi, invece, hanno sempre avuto in odio i rallentamenti cautelativi al loro strapotere e anche i freni ai decreti legge. Per questo hanno violato ripetutamente la Costituzione governando con una miriade di decreti (come Prodi del resto) abusando dei decreti, facendone a pioggia anche in condizioni di non necessità e urgenza e abusando del voto di fiducia, e hanno cercato di svincolarsi dalle garanzie parlamentari. Ma tutto questo non è democratico, è un aspetto di un autoritarismo che porta dritto alla dittatura.
  • Giuseppe Minnelli Utente certificato 3 anni fa
    Presidente del consiglio SUBITO!!!!!!!!!! Vinciamo noi
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Hanno un sistema bicamerale Stati uniti, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Germania, India, Malaysia, Pakistan, Svizzera, Spagna,Giappone, Argentina, Francia, Italia, Paesi Bassi, Filippine, Repubblica Ceca, Repubblica d'Irlanda e Romania Ad eccezione dell'Inghilterra dove una camera ha meno poteri dell'altra, i paesi con parlamenti monocamerali sono spesso piccoli e omogenei stati unitari e considerano non necessaria l'istituzione di una camera alta. Il monocameralismo è tipico nei Paesi che fino a ieri stavano dall’altra parte della Cortina di ferro, nell’Europa dell’Est, mentre è praticamente assente nei Paesi europei con più di 15 milioni di abitanti e inoltre è importante notare che a oggi il bicameralismo trova consensi sia al di sopra che al di sotto di quella soglia, ovvero è la forma più diffusa di ordinamento camerale. In Europa abbiamo 15 Paesi con monocameralismo e vengono tutti dall’ex URSS E una sola Camera ha la Corea del Nord. E' questo il modello a cui tendiamo? La maggiore banca d'affari, la J.B. Morgan, ha ordinato all'Italia di cambiare la sua Costituzione "perché è troppo democratica". Napolitano ha prontamente obbedito tentando di cambiare l'articolo 139 e il capo quinto della Costituzione, ma la sua assemblea di saggi non è riuscita nel golpe e si è sputtanata del tutto quando 14 suoi membri sono stati accusati di reato, allora hanno messo su Renzi con lo stesso scopo di violentare la Costituzione e degradare la democrazia e sembra che con l'aiuto del Pd costui vada avanti come un treno. L'Italia mi sembra diventata un masochista che cerca solo di affrettare la sua fine.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      perfetto!
    • F. Masciullo Utente certificato 3 anni fa
      Quindi è un rottamatore della Repubblica... ora capisco. Grazie
  • Movimento Qualunquista Utente certificato 3 anni fa
    S.P.Q.R. Senatus Populi Queque Romanus Non credo ci sia da aggiungere altro.
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 3 anni fa
      Due versioni. Scegli quella che preferisci, ma non la tua :D 1a - S.P.Q.R.: Senatus PopulusQue Romanus: il Senato ed il Popolo romano 2a - S.P.Q.R.: Senatus Populus Quiritium Romanus: il senato e (tutto) il popolo romano dei Quiriti Ps - I Quiriti erano i cittadini dell'antica Roma
  • Alessandro. 3 anni fa
    il salotto buono...della politica italiana... :)
  • Grillo l'euro-buffone 3 anni fa mostra
    Grillo, la tua lista di candidati alle europee non è che un'accozzaglia di nullafacenti, incompetenti, opportunisti e raccomandati; tutti selezionati in base alla tradizionale pratica italiana dell'associazionismo e del clientelismo. E tu rappresenteresti il cambiamento ed il riscatto della meritocrazia?! Ma va' a cagare, saltimbanco! Tu e "l'onestà che andrà di moda"...
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa mostra
      finalmente! Fin'ora si eleggevano solo esperti politci, di carriera, tuttologi. Mi vanno bene gli ignoranti, gli inesperti e anche i nullafacenti. Così impareranno, faranno pratica e lavoreranno. Ottimo.
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      Voyage en Sardaigne.... "Sono 552mila i sardi che nel 2013 hanno un lavoro, 43 mila in meno rispetto al 2012, mentre i disoccupati sono aumentati di 8 mila, diventando 117 mila in totale. Il tasso di disoccupazione passa dal 15,5% al 17,5% (classe d’età 15-74 anni), ma se si considera il tasso di mancata partecipazione, cioè si sommano ai “disoccupati Istat” (quelli che cercano attivamente lavoro seguendo le regole dettate a livello europeo), le persone che pur volendo lavorare non fanno ricerca attiva di occupazione, allora si arriva al 30,6%. Il tasso di occupazione è invece del 48% per la fascia d’età tra i 15 e i 64 anni (51,7% nel 2012), ma diventa appena il 37,7% se si considerano tutte le persone con più di 15 anni. Tra questi vanno ricompresi anche i cassaintegrati, che pur non lavorando non si contano tra i disoccupati. I GIOVANI SARDI - Sono 20 mila i giovani tra i 15 e i 24 anni con un’occupazione nel 2013. Un anno prima se ne contavano 26 mila. Il tasso di disoccupazione per questa fascia d’età è giunto al 54%, il che però non significa che sono senza lavoro la metà dei giovani, ma la metà di coloro che partecipa al mercato del lavoro (occupati e disoccupati). Gli studenti non si considerano disoccupati". Oh, ma adesso arriva SuperBischero (che ci ha tatuati nel cuore, su cunnu de aundi)......
    • pupetto 3 anni fa mostra
      A TROLL!! Questi candidati 5***** li conosci uno x uno? Magari puoi conoscere quelli della tua citta, ma quelli delle altre citta come fai a sapere che non sono buoni? I tuoi padroni quanto ti hanno pagato? A proposito di candidati non buoni, poi li vediamo i vostri, e sicuramente, come al solito, ci sarà da vergognarsi. Per ultimo, VOI TROLL perchè venite a rompere nel nostro blog? A me fa schifo a venire nei vostri, E ADESSO VA-FFAN-CULO
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa mostra
      Allora, on farti sfuggire la collezione Primavera-Estate, ciuccellone....
  • uno di noi 3 anni fa
    NON MI STANCHERO' MAI DI RIPETERLO: WEB + TV 5STELLE = VITTORIA SICURA MOLTI DI NOI NON POSSONO + ASPETTARE, SONO ALLO STREMO
  • filippo capanni 3 anni fa
    Gigi sarai il prossimo presidente del consiglio.GRAZIE
  • Alessandro. 3 anni fa
    ha scritto al Corsera come fanno gli statisti ? apperò, ancora complimenti vivissimi !!!
  • harry haller Utente certificato 3 anni fa
    Ho apprezzato molto l'intervento di Di Maio: la furia falsamente rinnovatrice del Bischero, appoggiato nell'opera demolitrice da chi le istituzioni le dovrebbe difendere, ha il solo scopo d'aver poi le mani libere per poter compiere qualunque porcata sulla Costituzione; comincino a tagliare il numero dei Parlamentari, se proprio volessero dare un segnale concreto......
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    E’ vero, purtroppo, che nel 1985 Rodotà firmò una proposta per il monocameralismo, ma quella proposta che sbagliata nel 1985 è doppiamente sbagliata afeso. Tuttavia notiamo che sono passati 30 anni da allora e in 30 anni il nostro Paese ha subito una degradazione del livello politico che sconsiglia oggi totalmente la stessa proposta. Nella vita si prendono posizioni che poi dobbiamo cambiare sotto l'urto degli eventi e avendo sotto gli occhi un quadro globale totalmente cambiato. Anche io 30 anni fa votavo a sx e oggi non ho più alcun partito di sx da votare. Quello che uno fa nel corso della vita può cambiare e grazie a Dio alcune valutazioni per Rodotà sono cambiate. Gli intelligenti spesso si trovano a dover cambiare, solo gli idioti non cambiano mai.
  • paoloest21 3 anni fa
    "Il governo dà il via libera al nuovo Senato: nessuno sarà eletto "" come è possibile che pochi altri ,oltre il m5s, si scandalizzino per le parole""nessuno sarà eletto" ci passano su come fosse scegliere tra una margherita et una ai funghi... mah...
  • maria . Utente certificato 3 anni fa
    L'anima profonda della Costituzione-di GUSTAVO ZAGREBELSKY LE costituzioni sono costruzioni,ma queste costruzioni,come anche quella cui tanto volonterosamente e a lungo si è dedicata la nostra ingegneria costituzionale,presentano sempre un aspetto,per così dire,naturalistico che non risulta aver attirato l'attenzione che merita.Eppure,proprio su questo,in ultima analisi,ci pronunceremo tra breve e sarà un pronunciamento che conterrà un giudizio,oltre che sulla costituzione che ci viene proposta,anche su noi stessi. L'espressione "aspetto naturalistico"si riferisce a quella che i classici denominavano l'indole costituzionale dei popoli.Le costituzioni dei popoli intuitivi e sentimentali non possono essere quelle dei popoli ragionatori e speculativi;le costituzioni dei popoli molli e pigri,non quelle dei forti e laboriosi; dei pessimisti e fatalisti,non quelle degli ottimisti e fieri; degli attivi e coraggiosi,non quelle dei passivi e paurosi;dei dissipatori,non quelle dei parsimoniosi. Un despota, per esempio,è necessario per coloro che, dovendo cogliere una banana,pensano,invece di arrampicarsi,di tagliare il banano alla radice.La democrazia non è adatta ai popoli che cercano favori piuttosto che diritti,che scansano le responsabilità invece che cercarle.Accogliere nei Paesi freddi il lusso e i molli costumi degli Orientali,si è anche detto, significa darsi le loro catene. Non lasciamoci fuorviare dall'apparente ingenuità di queste contrapposizioni settecentesche.Esse contengono una profonda verità:la più perfetta opera di ingegneria costituzionale potrebbe non valere nulla se ignora o contraddice i caratteri naturali del popolo che si vuole costituzionalizzare."Le costituzioni sono simili alle vesti: è necessario che ogni individuo,che ogni età di ciascun individuo abbia la sua propria,la quale se tu vorrai dare ad altri, starà male. segue http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/politica/referendum-tre/commento-zagrebelsky/commento-zagrebelsky.htm
    • Marco C. Utente certificato 3 anni fa
      Hanno rimosso il contenuto ....
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    E' tutto il sistema che è marcio. Il popolo la cui sovranità è finita,non ha potere. Le Istituzioni sono occupate da ladri e mafiosi. Se scopri uno scandalo si insabbia tutto. Si è talmente viscidi e traditori che vige ancora il Voto segreto e il segreto di stato. I rappresentanti del Popolo viaggiano in vetture blindate e con scorta perché hanno paura del Popolo(sono consapevoli che stanno tirando la corda). La Costituzione se la sono messa sotto i piedi da anni. La Magistratura è inquinata dai politici. Il sottobosco politico è stato creato ad arte per non fare entrare il nemico(cittadino onesto) La disinformazione è il fiore all'occhiello di questa gentaglia. Il loro potere è talmente aumentato e consolidato che hanno persino messo nel cesso le ideologie. Gli inciuci(non compromessi) sono all'ordine del giorno solo nel loro interesse. Ebbene in questo sudiciumaio mi rimane un fiamma e una speranza il m5*..... ecco perché voterò per i cittadini onesti e per Grillo e thiè anche per Casaleggio(per i rosiconi)! ^.^
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Ma gli avventurieri che marciano verso il regime dettato dalla P2 non si fermeranno alla soppressione del Senato. Modificheranno anche la composizione della Corte Costituzionale. Già hanno chiesto di aumentarne i componenti nominati dal Governo! Assisteremo allo stravolgimento della Corte Costituzionale e della Costituzione. Quello che B. non è riuscito a fare in prima persona lo farà attraverso il suo pupazzo. Fermiamoli. Mi pare più che evidente che la massoneria deviata ormai non fa proseliti solo nella cosiddetta destra ma sta ovunque, in quella commistione di interessi tra dx e sx che sussiste da 20 anni e in base alla quale D'Alema non applicò mai la legge che impediva a Berlusconi di entra in politica e i Ds poi Pd non fecero mai una legge sul conflitto di interessi o contro la corruzione. Ma questa collusione latente per 20 anni e ignorata solo dai fanatici e dagli sciocchi, con Bersani è venuta allo scoperto e con Renzi appare in tutta la sua brutale orrendezza. Il neofascismo non è più cosa di destra, con Renzi è diventata un'oscena esibizione senza veli né pudore di quello che continua a chiamarsi falsamente centrosinistra ma che non è altro che una brutale ostentazione della forza, dell'antidemocrazia, della distruzione radicale dei principi democratici e di civiltà della nostra Nazione.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Come si vede anche oggi con Scopelliti, Presidente delle Calabria, chi si becca una condanna a sei anni... si ricandida! E' questa la democrazia all'italiana! E chi evade il fisco come Dolceviene pure elogiato dal giudice! O ha un sostanzioso sconto della multa come Valentino Rossi! O partecipa alla formazione delle leggi anche da Senatore decaduto per gravi reati, come Berlusconi! O vede un giudice compiacente che blocca il processo e l'ascolto dei testimoni a un anno precedente a quello che riguarderebbe il reo come Dell'Utri! O si vede decadere anche il reato di collusione mafiosa prima di un certo anno come Andreotti! Comincerò a vedere qualche traccia di democrazia sana quando vedrò un solo grado di giudizio al processo penale come in USA, e il condannato fila dritto in carcere. E solo per motivi assolutamente nuovi, eccezionali e talmente importanti da rovesciare la sentenza, potrà fare appello. E in carcere ci finiranno per direttissima anche e specie quelli che hanno violato il fisco sopra una certa soglia. E se la condanna colpirà un politico, questi sarà cancellato completamente dalla storia futura d'Italia. Fino a quel momento non accetto moralmente e politicamente che una classe di corrotti manipoli e distorca le istituzioni per rafforzare il proprio potere in modo autoritario e far fuori la democrazia, con un corteo di gente in malafede, connivente e collusa.
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      Harry ti voglio bene a 72 anni si può dire??
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Santissime parole.
  • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
    A chi non va bene mai nulla, contesta sempre i post, ha sempre qualcosa da aggiungere. Ma che ci state a fare qui? Capisco i commenti anche critici, migliorativi. Ma c'è chi contesta sempre e comunque. Troll? O suocere?
  • F. Masciullo Utente certificato 3 anni fa
    Il bicameralismo è concepito in un sistema proporzionale. Hanno spinto sul maggioritario con due camere finendo con l'abusare dei decreti, pigiabottoni ecc. Continuando a fare casini peggio di prima e più in fretta. Bene, loro vogliono il maggioritario (noi lo vogliamo?). Se si elimina una camera bisogna mettere dei contrappesi negli altri organi dello Stato, giusto?! E chi deve fare queste riforme "rivoluzionarie" in pochissimi mesi, Renzi e Alfano?
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    La repubblica sta vivendo uno dei suoi momenti più bui. Ma i miracoli esistono e non c'è mai stato centralismo di potere o dittatura dei malvagi che non abbia avuto il suo momento di crisi e di crollo. E’ finito l'impero romano, quello nazista, quello staliniano.. Finirà anche il turbo capitalismo e, prima, finirà anche il Renzismo. E se sulla bilancia della storia anche il singolo può avere il suo peso, preferisco mettere il mio dalla parte che credo più giusta e non, una tantum, dalla parte del più forte. Il potere e soprattutto il pessimo potere fa parte della storia del mondo ma mai come oggi il pensiero del singolo può fare la differenza e anche le passioni e gli ideali contano. La storia è una sinusoide dove nessun potere può sperare di restare a lungo sulla cima. Ma non esiste solo il potere, esiste anche l'ideale. E, se abbiamo una coscienza etica e civile, siamo anche noi corresponsabili e autori di ciò che accade. Pascal diceva che l'uomo era nulla di fronte all'universo, ma l'uomo è tuttavia una canna pensante e può pensare a un mondo diverso da questo, la sua grandezza sta qui: nel poter sognare il futuro e io a questo sogno non ci rinuncio Traurig vuol dire triste in tedesco. Io preferisco pensare a me come ’ein Träumer’, un sognatore. In fondo la storia cammina anche sui sogni, anche sui miei.
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      Viviana è vero, l'ho letta tardi, d'altra parte tu sei una "macchina" Leonardesca, ma questo commento te lo quoto tutto, alla grandissima! :))
  • io 3 anni fa
    di maio e la boldrini son uguali
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Se Renzi ci teneva tanto a moralizzare la vita politica, perché non si è affettato a ratificare quella legge anticorruzione che l'Italia ancora oggi sta bene attenta a non introdurre nel nostro ordinamento? La commissione Ue ha dichiarato: "In Italia i legami tra politici, criminalità organizzata e imprese, e lo scarso livello di integrità dei titolari di cariche elettive e di Governo sono tra gli aspetti più preoccupanti, come testimonia l'alto numero di indagini per corruzione». Noi spendiamo ogni anno 60 miliardi per la corruzione politica. Quali provvedimenti ha preso Renzi per combatterla? Come mai i corrotti fioriscono proprio nelle liste dei Renziani? Come mai contro di loro Renzi non spende nemmeno una parola e si guarda bene dal cacciarli dalle loro cariche?
  • Freo S. Utente certificato 3 anni fa
    Grande Di Maio. Fai bene a ricordare agli italiani le porcate del Pdl e Pd. Avanti tutta con M5S.
  • Cesare Bussandri 3 anni fa
    Non si sa perché tutti i senatori difendono il Senato pur sapendo che è "LA CAMERA ISTITUZIONALE Più ALTA" inutile. A cosa serve una seconda Camera? E' come se un marito con due mogli passa da una Camera all'altra per avere lo stesso giudizio dalle due donna e se non corrisposta dalla seconda è costretto rifare il tour de force.. Non solo va abolito il Senato, ma anche il Quirinale che per far girare un "capo di stato" ci vogliono più di 1800 persone con un costo senza eguali. Ma questi carrozzoni servono agli italiani o solo per dar posti fissi ai raccomandati dei potenti? Quello che doveva essere fatto è l'abolizione totale del Senato e anche delle Regioni più che delle province, ma quello che rende ridicolo l'Italicum è l'inserimento di 21 senatori ordinati dai Napolitanisti....ma che schifezza è questa!!!!!!!! cesare da fiorenzuola
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Abolizione del Senato. Vogliamo ricordare la storia? Chi furono gli antesignano del fascismo che scrissero questa dichiarazione? “Se questo Parlamento razionale e pratico non dà buoni risultati, lo aboliremo per giungere ad un Governo tecnico senza parlamento, un Governo composto di 20 tecnici eletti mediante suffragio universale. Rimpiazzeremo il Senato con una Assemblea di controllo composta di 20 giovani non ancora trentenni eletti mediante suffragio universale. Invece di un Parlamento di oratori incompetenti e di dotti invalidi, moderato da un Senato di moribondi, avremo un governo di 20 tecnici eccitato da una assemblea di giovani non ancora trentenni." F.T. Marinetti - Manifesto del Partito Futurista Italiano (l'antesignano del fascismo), 1915. Non vi suoni strani che Renzi abbia detto qualcosa di simile e abbia evocato una assemblea di 10 o 20 parlamentari che il governo potrebbe sentire al posto dell'intero Parlamento? Vogliono spaccare le istituzioni democratiche per avere mano libera in un sistema totalitario fondato sul solo governo con poteri massimi al premier, Vogliono in pratica una monocrazia assoluta con tutti i poteri nelle mani di uno solo, era il sogno di Berlusconi. Sartori disse che Berlusconi mirava a un sultanato e Renzi allora a cosa mira? Vedere l'intero Pd asservito ai giochi di potere di costui genera il massimo disgusto. Ma cosa sta succedendo?
  • Alessandro. 3 anni fa
    non vogliamo abbandonare il bicameralismo perfetto, vi propongo la sintesi dell'intervento di Di Maio
  • ferdinano gallozzi 3 anni fa
    Non occorre una seconda camera per una seconda lettura delle proposte di Legge, basta infatti dividere i Deputati in due gruppi e far correggere e rivedere ai secondi quanto deciso dai primi fino ad arrivare ad un testo comune. Questo sarebbe valido solo per le Leggi non urgenti. Per quelle urgenti basterà una sola lettura in comune in quanto, delle volte, la necessità d fare presto prevarica il rischio di sbagliare. Così si risparmierebbero i costi di una seconda camera.
  • bruna pornaro Utente certificato 3 anni fa
    Gentile Di Maio io vi ho votato e continuerò a votarvi, io ho la fortuna di saper usare il computer di leggervi tutti i giorni di seguirvi nelle poche trasmissioni a cui partecipate(anche se molto spesso le domande che vi pongono fanno veramente ca..re).L'altro giorno parlando con delle signore anziane mentre cercavo di convincerle che voi siete il nuovo e non renzi mi hanno risposto che loro non hanno mai usato il computer e che dunque di voi non sanno nulla non conoscono il vostro impegno mentre il "bugiardino" le imbambola con la sua retorica del verbo all'infinito che dobbiamo lasciarlo lavorare (tanta gente anche di Berlusconi diceva così)e che dunque lo voteranno. Di Maio ti prego quì bisogna fare qualcosa di più visivo per convincere quella fascia d'età che sa solo schiacciare il bottone per accendere e spegnere la televisione.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Il sottosegretario PD Umberto Del Basso De Caro, messo da Renzi, risulterebbe indagato a Napoli insieme ad altri consiglieri della Regione Campania per reati ipotizzati di peculato e truffa riferiti a un arco di tempo che va dal 2010 al 2012. Quest'ultimo si somma alla Barracciu, a Genovese e a una serie di tanti altri indagati del Pd di cui si perde la memoria. Renzi, invece di fare l'elenco dei nomi che non voterebbero la pessima legge elettorale dittatoriale, perché non fa l'elenco degli indagati o rinviati a giudizio del PD? E sarebbe questo il Governo che vorrebbe stravolgere la Costituzione?
  • nando c. Utente certificato 3 anni fa
    Renzi corre..corre..corre..corre..ma dove minchia va?
    • nando c. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao harry!!presto ci manderemo anche i suoi amici.
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Va a 'Fanculo (frazione di Mistasulcazzo),......
  • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
    La faccia angelica della Boschi sul TG3 mi preoccupa più di quella di Berlusconi (che mi preoccupa tanto, ma tanto).
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Me lo dico da solo: "Sessista!!!!"....
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Inutile distruggere il senato con la scusa che le leggi non si riescono a fare. L’Italia è il Paese che ha più leggi in Europa, per cui il problema non è fare nuove leggi, ma semplificare e razionalizzare quelle che abbiamo. Letta fece 429 leggi di cui 364 rimasero senza esecuzione perché i ministeri relativi non provvidero a fare i decreti attuativi! Ma certo l'ingolfamento non ci fu perché il senato era stato eletto da cittadini, ma piuttosto perché ormai la partitocrazia regna senza governare? E’ scandaloso che abbiano rieletto Napolitano col solo compito di accompagnare la formulazione di un sistema elettorale più democratico, (dopo il quale si sarebbe dimesso), e ora ci si ritrovo con un Napolitano che non solo non si dimette, ma sostiene un attacco demenziale contro la Costituzione, mentre ha licenziato un sistema elettorale ancora meno democratico del precedente.
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 3 anni fa
    Credo di interpretare il pensiero di molti italiani se affermo che il difetto sta nel manico . Se non capiamo che non si possono mischiare fra loro alcuni comparti dello stato : giustizia e politica , non ne usciamo , qualsiasi riforma facciamo ! Il Paese è andato benissimo per cinquant'anni , con tutte le problematiche e le contrapposizioni di una politica non eccelsa , è stato al quinto posto come potenza economica , ci ha permesso di vivere bene e prosperare . Oggi si cerca di indicare nel sistema politico farraginoso la responsabilità della degenerazione del Paese , del suo grave dissesto morale ed economico . Non è così ! Il Parlamento è stato stuprato ! Modificato a proprio vantaggio dal PDS con l'uso della magistratura di sinistra e l'impaurita acquiescenza della restante parte . Da allora il Paese non ha più funzionato , gli ingranaggi bloccati dalla sabbia di mani pulite ! La ovvia degenerazione di tutti i comparti dello Stato , che ne è seguita , ha impedito il normale lavoro parlamentare e istituzionale con danni gravissimi per la nostra credibilità internazionale , con la corruzione in grande crescita grazie allo sconquasso generale . Ora si discetta su come e dove tagliare , sulla revisione della Costituzione , su fiscal compact e spread , ma nessuna voce si alza a denunciare la vera causa del nostro tracollo ; mani pulite !
  • anib roma Utente certificato 3 anni fa
    renzi è sconvolto dall' allarmante disoccupazione giovanile e che fa?...regalarà ai giovani l'iphone a maggio. ...cioè voglio dire...renzi senti un po ma te le suggeriscono o ti escono proprio così di tuo?... http://www.newspedia.it/renzi-disoccupazione-sconvolgente-regalero-iphone-ai-giovani/
    • anib roma Utente certificato 3 anni fa
      eh si uguale, uguale, gliele manda tramite gogol ;) Ciao ragazzi ;))
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Fa il paio con le "dentiere per i pensionati" del Nano: da cacciare a calci nel culo, no doubt.
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      Anib...noooo gliele suggerisce il Nano da Corleone.
  • JOYKEY 3 anni fa
    3/3 QUALSIASI, decisione, di Nazionale Importanza o strategica (es. difesa del territorio e/o altro) viene contemporaneamente messa in votazione sia a livello regionale che in ambito “governativo STRUTTURALE” così da avere una un quasi esatto parere del problema a cui si va ha, toccare/votare...con immediata SOLUZIONE... QUASI esatto parere?? si !! per il fatto che nelle Regioni o Governo centrale fluiscono vari saperi/competenze e mentalità diverse... LA DIVERSITà ha, “quasi” sempre LA GIUSTA SOLUZIONE per tutto.. QUESTA è la “quasi” DEMOCRAZIA, almeno io, da ignorante la percepisco COSì.. ma senza dubbio sbaglio... Dimenticavo, IL SINDACATO: Va riformato, nessuno deve più pagare alcuna tessera, perché diverrebbe una STRUTTURA attigua al sistema dirigenziale, per avere il reale polso della vita dei cittadini... Per cui, SINDACATO unico, i quali organi/rappresentanti dislocati sul territorio provenienti da tutte le identità lavorative in modo da conoscere, i reali problemi dei lavoratori/ambiente (anche questi eletti in consigli di fabbrica, o altro, avente un intreccio con l'organo nazionale) Questi rappresentanti con etica, indiscutibile, dovrebbero TUTELARE sia i datori di lavoro, che i loro dipendenti allo stesso tempo (per eventuali controversie) solamente sbilanciate al 60 % in favore del lavoratore dato che, più debole contrattualmente. IL PUNTO + umano e fondamentale, distruggere l'IDEOLOGIA del MOBBING ad ogni livello.. ECC.ecc. QUESTO, è solo, uno stralcio riassuntivo, di quello che potrebbe cambiare la nostra vita e MODO di pensare FINE del sistema dei partiti, nuovo inizio, che penso, sia un'altra visione del futuro. NIENTE più contrapposizioni ideologiche, solamente la ricerca del benessere giustizia universale dalla VETTA alla BASE Mi fermo qui... tanto questo è solo una piccola parentesi di un MONDO diverso...(per cui, sono cose che lasciano il tempo che trovano) frase tra parentesi che personalmente, a me non piace JOYKEY....2/1000
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    In Italia ormai i gruppi sono tre -uno vuole conservare la forma democratica prevista dalla nostra Costituzione -uno vuole allargare lo spirito democratico potenziando gli istituti di democrazia diretta e depotenziando la casta partitica (Rodotà purtroppo questo gruppo nemmeno lo capisce lo sgualifica, ma esiste, anche malgrado lui) -e l'altro, quello di Renzi, con l'aiuto del PdR, sta compiendo un vero attacco reazionario contro la Costituzione smantellando i presidi democratici e distruggendo la sovranità popolare Attorno a Renzi vedo un blocco risorgente di forze che per diversi motivi (rampantismo, conservazione dei vecchi poteri o neofascismo) hanno fatto massa contro il bene di questo paese e la libertà dei cittadini, servendo al contempo gli interessi del grande capitale. .
  • Alessandro. 3 anni fa
    Per esempio, l’automatica equivalenza tra una frettolosa delibera della Camera dei deputati e l’entrata in vigore di una legge comporterebbe la necessità di continui nuovi interventi correttivi con un conseguente e ulteriore deterioramento della qualità della legislazione. apperò :) complimenti !
  • Chip En Sai Utente certificato 3 anni fa
    Mamma mia!... stavo dicendo… ma che problema c'è?!... "vinciamonoi" o no?!... e allora?!... stiamo qui a perdere tempo su queste formalità… che dovremmo conservare solo se avessimo il minimo dubbio di farcela!... Se governiamo noi… cosa ce ne facciamo di una camera di vecchi bacucchi?!... Lasciamoli fare… facciamoglielo abolire il Senato!... così sicuramente manderemo subito a casa un bel po' di mangiapaneatradimento!... e… dopo che vinciamo… se poi vediamo che ci fa davvero comodo… lo rimettiamo quando vogliamo!... No… non va bene!... questa lettera al Corriere verrà considerata come una prova di insicurezza da parte nostra sulle possibilità di andare al governo del Paese!... Scommettiamo?! .-|||
    • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
      facciamogli abolire pure la camera,cosi non c'è più niente,e facciamo la finita a sta buffonata. XD
  • JOYKEY 3 anni fa
    2/3 PARLAMENTO CENTRALE. IPOTIZIAMO x creare una linea ferroviaria MODERNA da Genova-Milano-Trieste i secondi presidenti regionali + ministri dei trasporti avrebbero il compito per gestire promuovere tale opera presso il “governo STRUTTURA” e regioni interessate. .... da applicare in tutti i settori, come un intreccio continuo, delle massime espressioni intellettuali... PARLAMENTO CENTRALE Nazionale stesso sistema: IN questo parlamento (più che parlamento, STRUTTURA decisionale super attrezzata con infrastrutture informatiche legate costantemente al territorio) non esisterà più il detto: “IN ALTO, NON CONOSCONO LA REALTà, della base sociale..” PER ELEGGERE i dirigenti di tale struttura si andrebbe a pescare negli ex amministratori, precedenti o possibili OUTSIDER meritevoli di tutte le regioni della società, per dare nuova linfa a nuove idee.. Questa struttura verrebbe abbinata a dei giuristi eletti, anche loro con mandato a termini, slegato al ciclo dei cambi di “GOVERNO struttura” così da non lasciare un vuoto durante tale cambiamento (così pure a livello regionale). I PRESIDENTI della nazione, essendo due: uno come rappresentante/decisionale NAZIONALE di ESPERIENZA pluriennale anche in ambito INTERNAZIONALE..(comunque intercambiabile con il secondo, in costante legame con il mondo sociale) L'altro come intreccio dirigenziale tra il PRIMO PRESIDENTE, “Governo” e governi delle regioni. Praticamente in un continuo intreccio del sistema, anche per scongiurare anticipare qualsiasi crisi o problema socio-economico. Essendo come la storia insegne, possibile e imprevedibile se trascurati i segnali che si verificano sempre MOLTO PRIMA della sua deflagrazione. QUESTA... sistema, Oltre ad avere una gestione più snella e competente, anche più reattiva. GLI Stipendi di qualsiasi rappresentanti AMMINISTRATIVO/DIRIGENZIALI dovranno essere molto superiori agli attuali, per scongiurare la corruzione. In caso contrario grosse penali (non indifferenti)
  • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
    Ma infatti non credo che abolire il senato ci risolva i problemi,se la mettiamo dal punto di vista di velocità delle leggi,ricordiamoci del lodo alfano,dove sono stati rapidissimi,poi venne bocciata dal tar perchè in violazione con l'articolo 138,se la vediamo dal punto di vista del risparmio,come scritto nel post dimezziamo entrambe le camere.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Bruce fake Renzi è un fantoccio creato dal marketing dei poteri forti e garantito da un ottuagenario ostaggio del proprio passato, dall'appoggio alla dittatura sovietica alle telefonate scomode cancellate. L'ex sindaco di Firenze, ricordiamolo a tutti, non votato, quindi non eletto in parlamento, non è altro che un gheddafino o saddamino 2.0, all'amatriciana, che non ha bisogno di violenze, in questa italietta in versione monopoli, per incassare il potere senza passare dal via. Ora l'uomo slogan, in perfetta simbiosi con il nonno slogan, suo antesignano, che anzichè starsene al gabbio, spera di portare a votare pure i cani ed i gatti (dopo i cani ed i porci) porta avanti un bel programmino all'insegna della cancellazione della democrazia. Lo farà un pezzo alla volta, per abituarci, come la rana nella pentola d'acqua fredda messa sul fuoco. E noi lì a berci tutto grazie all'imbuto dell'informazione trasversale detenuta dagli stessi nei cui consigli siedono quelli di cui parlavo all'inizio. Buona salute a tutti.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Andrea Casciano Condivido in pieno la visione di Rodotà. Aggiungo solo una piccola riflessione: ma nel "Leggificio Italia", con oltre 150.000 leggi, si sente così tanto il bisogno di abolire il Senato per velocizzarne la produzione? Forse il problema è proprio il contrario: ne servono poche e ben fatte. Ed allora perché eliminare un meccanismo che ne garantisce una miglior riflessione e qualità? E poi un ordinamento in eterno divenire toglie la certezza del diritto ai cittadini. Non sarebbe meglio concentrarsi sull'efficientamento e snellimento delle pratiche nella pubblica amministrazione e sull'eliminazione della corruzione? Queste sì il vero grande freno alla democrazia ed all'economia. Le leggi devono essere poche e longeve. Quindi basta con questa farsa e via le mani dalla Costituzione: noi contemporanei non siamo all'altezza di modificare equilibri creati ad arte da giuristi come Dossetti e Calamandrei che solo a sentirne i nomi mi tremano le gambe per quanto siamo inadeguati. Parola non di un vecchio parruccone retrogrado ma di un trentanovenne che nella vita lavora come Wireless Internet Service Provider e si occupa quindi di INNOVAZIONE tecnologica. .
  • Alessandro. 3 anni fa
    è mezza supercazzola con scappellamento a destra
  • Gab Riele Utente certificato 3 anni fa
    Luigi sei una persona che per farti un complimento ne escludono altri di meriti e ti dico solo grazie per quello che porti avanti!
  • anib roma Utente certificato 3 anni fa
    Leggendo queste Parole del Grande Di Maio le ho immediatamente associate ad una frase del Grande Di Battista: "Se la gente conosce il M5S diventa automatico votarlo". Ragazzi, Beppe, Tutto il M5S...Grazie dal profondo del cuore.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Come può esserci chi si lamenta della lentezza delle pessime riforme? Forse quelli che le hanno fatte, queste pessime riforme?! In 20 anni di riforme fatte per il bene pubblico non ne è stata fatta nemmeno una, mentre sono passate solo leggi che hanno peggiorato tutte le parti dello Stato e che sono state fatte solo a favore della Casta. O volevate che passassero anche più rapidamente leggi ad personam o leggi anticostituzionali? Ma lo vedete che quello scellerato di Renzi intende anche cambiare la Consulta riempiendola di soggetti 'nominati' dal Pdr o dal premier, in modo da farle dare sentenze a favore delle abnormità della casta? Non vedete che Renzi sta smantellando tutto l'impianto istituzionale dettato dalla Costituzione per violentarla dentro un disegno autoritario e antidemocratico? Renzi sta facendo fuori tutti i sistemi di equilibrio dei poteri, svuotando le istituzioni democratiche di ogni significato e soprattutto sta togliendo la sovranità dalle mani dei cittadini Questi cani che straparlano di costituzione e attaccano Grillo perché vuole il vincolo di mandato, come fanno ad essere tutti con Renzi che la costituzione la avversa e vuole solo violentarla? Ma se fosse stato Grillo a chiedere l'abolizione del Senato e l'inquinamento della Corte Costituzionale???? Se fosse stato Grillo a volere l'abolizione dello stato sociale, la svendita dell'acqua e dei beni comuni e la privatizzazione dei servizi pubblici??? Se fosse stato Grillo a dire che voleva levare la pensione alle vedove (4 milioni) o le pensiono sociali (6 milioni) o che voleva imporre un sistema elettorale che toglieva le preferenze come il porcellum e rimetteva un premio di maggioranza enorme, cosa avreste detto? Se fosse stato Grillo a pubblicare l'apologia di se stesso a partire dagli 8 anni, cosa sarebbe stato detto?
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Renzi è furbo, il che non vuol dire che sia intelligente. E’ furbo e cinico. Ha guardato sul mercato quali erano i maggiori poteri: Bce, Fondo Monetario e banche americane e si è costruito con l'aiuto di Gori, il programmista di Berlusconi, un programma iperliberista che potesse piacere loro, poi è andato due volte a inchinarsi alla Merkel e all'Europa Tutto calcolato, con l'appoggio del grande vecchio venefico, per fare una veloce carriera da dittatore, demolendo la costituzione a colpi di mortaio
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Renzi dà prova di una sfacciataggine quasi folle. Renzi non è una persona seria, è grottesco, sembra mister Bean, ma anche Hitler e Mussolini sembravano pupazzi vanagloriosi e pieni di boria, per questo non vennero presi sul serio e fu facile minimizzare la loro pericolosità. Quando i popoli dormono e l'economia va male, sono questi pupazzi che prendono il potere sulla viltà della gente e gli opportunismi dei politici. Renzi mira al potere assoluto e distrugge tutto quello che trova di democratico. Ha già cominciato a vendere la propria apologia a partire dagli 8 anni e ridicolizza persone e istituzioni. Come si fa a non vedere che ha tutti i segni di un autoritarismo e di un super-personalismo che fanno a pugni con qualsiasi concetto di democrazia?? Come può esserci chi si lamenta della lentezza delle pessime riforme? Fforse quelli che le hanno fatte, queste pessime riforme?! In 20 anni di riforme fatte per il bene pubblico non ne è stata fatta nemmeno una, mentre sono passate solo leggi che hanno peggiorato tutte le parti dello Stato e che sono state fatte solo a favore della Casta. O volevate che passassero anche più rapidamente leggi ad personam o leggi anticostituzionali? Ma lo vedete che quello scellerato di Renzi intende anche cambiare la Consulta riempiendola di soggetti 'nominati' dal Pdr o dal premier, in modo da farle dare sentenze a favore delle abnormità della casta? Non vedete che Renzi sta smantellando tutto l'impianto istituzionale dettato dalla Costituzione per violentarla dentro un disegno autoritario e antidemocratico? Renzi sta facendo fuori tutti i sistemi di equilibrio dei poteri, svuotando le istituzioni democratiche di ogni significato e soprattutto sta togliendo la sovranità dalle mani dei cittadini
  • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
    Commento all'art 5 della Costituzione: Le venti regioni istituite godono di una "autonomia costituzionale" in quanto traggono la loro origine non da un atto amministrativo deciso dallo Stato,ma direttamente dalla Costituzione che è "FONDAMENTO DEI LORO POTERI E GARANZIA DELLA LORO INDIPENDENZA".Di conseguenza le Regioni possono operare in piena libertyà e lo Stato non ha alcun potere di intervenire tranne che per garantire la legittimità costituzionale delle leggi promulgate o per tutelare i propri interessi o quelli di altre Regioni. Ciò non significa tuttavia che l?italia sia diventata uno Stato Federale:l'ente Regione ha una sovranità limitata che si esercita sui suoi uffici amministrativi,sulla polizia locale,sull'urbanistica,sull'artigianato,sul turismo,sulla viabilità,sulla caccia e sulla pesca,sull'agricoltura e foreste,sull'assistenza scolastica,sanitaria e ospedaliera.Non può imporre limitazione alcuna al traffico tra regione e regione ne imporre dazi.E' quindi un organo di governo che riguarda soprattutto i problemi locali. ^^^^^^^^^^^^ Invece hanno imposto tasse e dazi ed è venuto a mancare(volutamente)il controllo dello Stato perché lo Stato è assente e perché nelle regioni più che i problemi locali si sono risolti solo i problemi di stipendi e privilegi per i trombati. I nostri Costituenti erano dei galantuomini...se avessero saputo..... ^.^
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Ogni mandata di riforme ha solo peggiorato questa disgraziata democrazia Ma se il progetto di Renzi va avanti, cesseremo anche di essere una democrazia La gente è ignorante,analfabeta,ipnotizzata, plagiata,ma non esiste libertà per chi dorme o è sotto l'influsso della malvagità altrui o approfitta della situazione per sprigionare la propria cattiveria Ma perché ci tengono tanto all'eliminazione del senato? Lo scempio del parlamento sembra diventato l’unica medicina contro la corruzione della politica,la degradazione dei partiti,la morte dell’economia.Invece è un gigantesco motivo di scatenamento delle masse peggiori e di distrazione dai reali problemi del Paese Una camera unica ce l'hanno solo gli stati federali(e noi non siamo uno stato federale),le monarchie,le ex repubbliche sovietiche(che non sono certo modelli di democrazia) e la Corea del nord,che è uno degli stati più totalitari del mondo Vogliono una dittatura? Vogliono neutralizzare il parlamento e dare tutti i poteri a un leader? Spasimano per restaurare una nuova forma di fascismo? Cos'è che spinge tanti così spasmodicamente a sostenere il piano scellerato di Renzi che vuole distruggere la democrazia,tagliare via via i poteri elettorali del popolo,accentrare tutto in un solo uomo e cementificare la classe politica più corrotta d'Europa? Non è chiaro che questo è un piano autoritario contro i capisaldi democratici di questo Paese, teso a concentrare tutti i poteri in un uomo solo come già fecero Hitler e Mussolini?? Renzi sta facendo una scellerata corsa al potere e può farlo solo spingendo l'acceleratore al massimo per travolgere in modo fulmineo le istituzioni democratiche e questi sozzi di partiti gli concedono ogni cosa per il terrore di essere sfiduciati quanto prima e l'angoscia di perdere i loro privilegi Solo nei periodi bui che precedono le dittature si è vista una tale corsa al potere,un tale disprezzo per la democrazia,una tale violenza contro le istituzioni e i diritti dei cittadini
    • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
      ma va??! io mi sarei immaginata molto più giovane e bellissima ! :-DDD
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      Vivi OK...ho ricevuto! Aòòò... proprio come ti immaginavo!
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Buttate giù la maschera e abbiate il coraggio di aggiungere al simbolo del M5S la falce e martello! Almeno così eviterete almeno di essere degli ipocriti.
    • pier p. Utente certificato 3 anni fa
      Scrivilo a napilitano (vero comunista incallito)!
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      Scrivilo a Casaleggio e Grillo, il simbolo è loro. Li reputi comunisti? Sei un'analista fine.
    • oreste m****** Utente certificato 3 anni fa
      ma va a cagare!
  • LIDIA BONI Utente certificato 3 anni fa
    Discorso ineccepibile! Raro trovarlo coi tempi che corrono..e mi sento fiera di avervi votato e di continuare a votarti. Lidia Boni
  • JOYKEY 3 anni fa
    DEMOCRAZIA è, una parola che non capisco - o comprendo il significato – o il suo utilizzo... PER AMMINISTRARE una Nazione di “esseri” è semplice: Ipotizziamo, L'Italia formata di 20 regioni. Una delle quali, es. Lombardia e Emilia-R. con diverse mentalità dal punto di vista socio-economico, una con prevalenza ex PD e l'altra ex PDL dico ex dal momento che il M5S ha rimescolato lo stato in essere. Se il nostro perdurare di tali IDEOLOGIE non darà un drastico cambiamento culturale tra 20 anni nulla cambierà. I GOVERNI (amministratori), il sistema, dovrebbero essere composti da tutt'altra struttura. >INIZIAMO dalle regioni : Tutti coloro che volessero contribuire all'ammodernamento della propria zona, DOVREBBERO iscriversi in “UNA SPECIE di ufficio competente, tipo collocamento” dare le proprie generalità ecc. (ufficio composto da diverse realtà lavorative con mandato, controllabile e al di sopra di ogni possibile sospetto di BROGLI.) Scusate torniamo indietro: (sarebbe l'epoca, senza nessun PARTITO destra-centro-sinistra, che produce solamente ODII/battibecchi) FATTO ciò, i candidati per la direzione della suddetta REGIONE dovrebbero provenire dal mondo lavorativo: X il ministro delle infrastrutture “un Ingegnere” quello della sanità “Primario/Dottore/Ricercatore”, dell'istruzione “Prof.” della sicurezza “Carabiniere/polizia” ecc. FATTO ciò, i cittadini conoscenti o meno tali persone (slegate da ogni IDEOLOGIA) sarebbero più propense e libere nella loro scelta. L'informazione regionale darebbe lustro a qualsivoglia candidato emergendo le loro peculiarità idee o altro per tale scelta alla direzione del territorio... QUESTE persone, una volta elette formerebbero un governo NEUTRO (da qualsiasi ideologia) In questo contesto si eleggerebbe anche 2 presidenti di regione uno dei quali possibilmente giovane che faccia da tramite x le ISTANZE della regione da portare al PARLAMENTO CENTRALE, questo coordinatore di tutte le regioni x l'intreccio delle istanze. 1/3
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Può darsi che Rodotà abbia fatto degli errori, come 30 anni, proporre addirittura lui il monocameralismo, o attualmente guardare con disdegno alla democrazia diretta e criticare il M5S che non riesce proprio a capire. Malgrado ciò, Rodotà resta una delle figure più nobili ed eminenti di questo Stato! E se fosse stato lui Presidente della Repubblica, le mostruosità giuridiche attuali non avrebbero mai avuto cittadinanza, il patto scellerato con Berlusconi non sarebbe mai stato fatto e la Costituzione non sarebbe stata messa al macero come avviene adesso con Napolitano e Renzi. Un Rodotà come presidente della repubblica sarebbe insorto contro un tanghero come Renzi, che per fare rapida carriera si è messo al servizio della Bce, del Fm e delle banche americane,ma noi non abbiamo oggi un Presidente della Repubblica sano (grazie ai voti degradati del Pd), ma uno che si è venduto da tempo ai più forti. Certo, che se al tempo della resistenza ci fossero state persone come Napolitano, coi tedeschi ci saremmo stati a fianco fino all'ultimo.
  • nando c. Utente certificato 3 anni fa
    Sei un grande Di Maio!!quello che guadagni te lo meriti dal primo all'ultimo..e anche di più!
  • marco e Utente certificato 3 anni fa
    ALLA FACCIA DI CHI HA SEMPRE DESCRITTO IL M5S COME QUEL MOVIMENTO CHE MIRA A DISTRUGGERE TUTTO E A NON CREARE NULLA. CHI SAREBBERO I DISTRUTTORI DEL NOSTRO SISTEMA DEMOCRATICO FONDATO TRA L'ALTRO SUL BICAMERALISMO PERFETTO??? IL M5S E' L'UNICA FORZA POLITICA CHE CREDE NELLA NOSTRA DEMOCRAZIA E CHE RIFIUTA LA TESI DEMAGOGICA E POPULISTA PER CUI IL BICAMERALISMO CREEREBBE IMMOBILISMO SPRECHI E INGOVERNABILITA'. LA VERITA' E' CHE QUALCUNO DA SEMPRE AUSPICAVA UN GOVERNO DITTATORIALE PRESIDENZIALE E, FINALMENTE, SOLO GRAZIE AL GRANDE INCIUCIO GUIDATO DAL PD DI RENZI, IL DESIDERIO SARA' ESAUDITO.
  • Eugenio Simonelli 3 anni fa
    Non abolire il Senato ma modificare gli art. 56 (2° comma) e 57 (2° comma) della Costituzione Italiana rapportando il massimo di 630 deputati e 315 senatori ai voti validi, in modo da consentire ai cittadini che non vogliono, di non essere rappresentanti in Parlamento. Calcolatrice alla mano significa che, con un astensionismo +bianche +nulle al 40% sia per la Camera che per il Senato, avremmo 378 deputati e 189 senatori, realizzando automaticamente un notevolissimo risparmio.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Dietro Renzi c’è Berlusconi, c’è la Bce, ci sono le banche d’affari americane. Dietro Renzi c’è Comunione e Liberazione, c’è la Compagnia delle opere e c’è l’Opus dei. Quando un leader autoritario viene messo al potere dalle cricche della finanza, della chiesa e del capitale, tutta la feccia di uno Stato rizza la testa e lo acclama come nuovo Duce. E le radici della democrazia in Italia sono talmente fragili che i partiti si schierano con quella per fare al nuovo Duce un coro di iniquo consenso. Gli Italiani più sciocchi hanno talmente in odio i politici da credere stupidamente che la riduzione dei corrotti si faccia abolendo le istituzioni. Allora tanto varrebbe abolire anche la Camera o la Corte Costituzionale. Non è demolendo gli istituti attraverso cui si pratica la democrazia e riducendo il potere elettorale dei cittadini che avremo meno politici corrotti. Otterremo solo un potere più concentrato e arrogante. La follia è che Renzi di cose aberranti ne ha dette parecchie ma il Pd sembra preda di una folle autodissoluzione. Come si può consentire a un piano scellerato che vuole destabilizzare la Costituzione, abolire lo stato sociale e i diritti dei lavoratori, svendere i beni comuni e privatizzare i servizi pubblici? Ma cosa hanno nella testa quegli Italiani che vogliono queste cose? Dove è morto il loro cervello e finita la loro coscienza? Ci si rende minimamente conto del danno morale e materiale che un simile individuo porterà a tutti noi? Ma vi immaginate se queste mostruosità fossero state nel programma di Berlusconi o addirittura di Grillo?????
    • pier p. Utente certificato 3 anni fa
      Brava vuvian , come al solito condivido! Il "ducetto" è arrivato e guai a contraddirlo...se no, dice: Vado a casa! E tutti zitti !!!
  • alberto magnani 3 anni fa
    avrei una proposta per tagliare le spese mega del parlamento italiano ; 50 senatori , poi 200 deputati con un gettone di presenza di 300 € ,senza stipendio ; abolizione di tutte le auto blu, lasciandone in servizio solo 100 ; abolizione dei senatori a vita ; abolizione di tutti i vitalizi. questi sono alcuni punti da cui si potrebbe partire.
  • maria . Utente certificato 3 anni fa
    Beppe, occorre andare in TIVU' e spiegare -- " Gli INGANNI del giovane RENZI " --. Su Rai News24 grande intervista a Beppe Grillo con le motivazioni della NON affidabilità sulla Riforma del Senato e sull'Italicum che, sommati, sono contro la DEMOCRAZIA: SE... -Le liste dei parlamentari le scelgono i segretari dei partiti, -i senatori sono nominati in parte dalle Regioni ed in parte dal Presidente della Repubblica, .....ai cittadini che cosa rimane? In tutta Europa e negli Stati Uniti c'è il SENATO! In poche parole ancora una volta i cittadini sono esclusi dalla SCELTA degli ELETTI: ecco perchè l'Italicum così concepito è INCOSTITUZIONALE. Vogliamo dare voce ai cittadini? Perchè non dimezzare i parlamentari? 400 alla Camera e 100 al Senato bastano ed avanzano! Un risparmio giusto, dimezzando gli stipendi, eliminando i privilegi, e azzerando le immeritate LIQUIDAZIONI a fine mandato per quello che chiamano "inserimento al lavoro!".
  • Vittorio 3 anni fa
    E a cosa serve questa lettera? Praticamente è come andare a dire a un ladro che è sbagliato entrarti in casa a rubare e aspettarsi che ti dia ragione.
    • Dado Q. Utente certificato 3 anni fa
      serve per coloro che non riescono a distinguere i ladri anche se portano la mascherina
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Il Piano della P2 prevedeva lo svuotamento delle istituzioni democratiche e l'accentramento dei poteri in una sola figura monocratica. Ed è esattamente quello che Renzi e Napolitano stanno perpetrando contro la nostra Costituzione. Questo piacerà sicuramente a quei poteri forti delle banche e della finanza che considerano il nostro Paese una terra di conquista, ma come può essere accettato dai cittadini che dopo un ventennio di distruzione dell'economia e del diritto si vedono ora distruggere anche i fondamenti della democrazia? Psicopompo In pratica Rodotà ha affermato, nemmeno tanto tra le righe, che Napolitano - con Renzi e seguito - non ha la minima cognizione del significato della parola 'democrazia' che la Costituzione attualmente in vigore gli 'impone' di difendere nel ricoprire il suo ruolo. Realtà, semplice realtà.
  • Angelo C Utente certificato 3 anni fa
    ...Sicuramente ci sono altri modi x riformare il nostro sistema politico obsoleto, costoso , e inefficiente. Comunque siano queste riforme, ci vogliono persone che sappiano fare una buona politica, per avere un paese che funziona.. Se queste "cosidette" riforme servono solo a contrastare i consensi politici al movimento M5S..Non anno vita lunga PD e PDL.
  • Sabino A. Utente certificato 3 anni fa
    Nel 2006 gli Italiani hanno detto no all’abolizione del Bicameralismo. Per cambiare questo Paese non bisogna cambiare la Costituzione, ma mandare a casa questa classe politica di maggioranza.
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Grasso ha detto no al monocameralismo. Il Presidente del Senato è la seconda carica pubblica, ma, secondo Renzi, non avrebbe il diritto di esprimere la sua opinione? Ma quanto è grande la strafottenza di costui? Questo è un pallone gonfiato che si regge solo sulla stoltezza di gente venduta e rinnegata e di ignoranti per cultura o vocazione. Crepi Renzi e crolli tutta questa indegna baracca di lestofanti che stanno facendo a pezzi la Costituzione italiana gettando l'Italia in un facsimile della Corea del nord o delle repubbliche dell'est, lontane anni luce dalla democrazia e dalla giustizia!! Il peggio che non hanno saputo commettere Berlusconi e quei rinnegati del Pd lo sta facendo questo spaccone accentratore e smargiasso con la protezione di Napolitano, che non ha mai saputo fare una sola cosa per il bene dell'Italia ma ha sempre marcato la sua rovina! Ma Napolitano non doveva essere il garante e il custode della Costituzione? Non era quello il compito maggiore per cui aveva ricevuto la massima carica dello Stato? Ed è smantellando a colpi di ruspa la Costituzione e appoggiando il demolitore di questa democrazia che assolve il suo compito? Questi due distruttori passeranno entrambi alla storia come nemici interni di questo Paese, quelli che hanno protetto il vizio e punito la virtù e dei principi democratici hanno fatto strame per i cavalli del loro potere. Contro i nemici interni della nostra democrazia dobbiamo insorgere come un tempo insorgemmo con la resistenza contro i nemici esterni che volevano distruggerci. Essi sono anzi più insidiosi e mortali perché usano le stesse armi della cultura e dell'informazione con cui un Paese sano si prepara gli anticorpi contro gli abusi di potere.
  • Davide Cobucci 3 anni fa
    Parole sagge che rendono onore al ruolo istituzionale che ricopri. Pensare che un governo illeggittimo metta mano ai meccanismi democratici del nostro paese nella più assoluta accondiscendenza della maggior parte della stampa fa venire i brividi. Ero un elettore del PD, mi sento tradito e preso in giro, ma di una cosa sono certo: il mio voto coe quello di tanti miei amici conoscenti con cui parlo spesso di politica, non l'avranno mai più. Siamo con voi!!! Andate avanti, ANDIAMO avanti!
  • Carlo D'Ottone Utente certificato 3 anni fa
    Ottima lettera per forma e contenuto; nulla cambia, Cicerone nel suo "de Re Publica" spiegava come qualsiasi ordinamento fosse corruttibile a causa dell'intervento umano. La storia si ripete e poco si apprende da essa, potevano gli estensori della Costituzione prevedere i lobbisti come soggetti forti all'interno del potere legislativo ? e il partito azienda verso il quale il cittadino può "incidere" solo donando il proprio voto ? e le primarie che permettono ad un non eletto di essere a capo del governo solo perché i suoi si sono fatti infinocchiare da un microfono stile anni '50 e qualche frasetta d'effetto suggeritagli da qualche autore ? Leggo commenti sulla poca preparazione dei candidati al parlamento europeo: ma qualcuno ha fatto una media ponderata tra il peso di una preparazione che si può acquisire rapidamente e un'onestà di vita pregressa e futura? Un abbraccio. Carlo
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Plaudo a Di Maio come a tutti coloro che difendono strenuamente i valori della nostra democrazia contro gli attacchi di un risorgente fascismo. Si mantengono costi e carrozzoni. Si eliminano i diritti elettorali. Non un passo contro la corruzione, per lo sviluppo e la democrazia Nessuno snellimento dello Stato per il bene collettivo Ma che riforma è? I cittadini avranno solo delle perdite. La democrazia sarà monca. Il cattivo potere si rafforzerà ancora di più. Aumenteranno gli abusi della casta. Renzi marcia diretto verso l'accentramento del proprio trono, smantellando a colpi di maglio l'equilibrio dei poteri, la sovranità popolare e a Costituzione che sono i fondamenti della democrazia. Renzi rappresenta un profondo passo indietro nella storia d'Italia, verso un potere monocratico di cui non abbiamo proprio bisogno. La gente vuole lavoro e giustizia, merito premiato e futuro non incerto. Con queste riforme si cementa invece una iniqua classe politica i cui non avevamo proprio bisogno e la si svincola dal consenso popolare. Il futuro del mondo si chiama democrazia diretta e non certo leggi come hanno le repubbliche dell'est o la Corea del nord. Se la follia ha invaso i partiti, questi partiti li dobbiamo cacciare. Essi sono un pericolo per la nostra democrazia, sono un pericolo per noi tutti.
  • GIORGIO GIROLIMONI 3 anni fa
    Caro Di Maio, questi biechi,loschi e tristi individui che si aggirano nelle stanze del potere per loro, per noi istanze di democrazia; Cosi tanto per chiarire le diverse e contrapposte radici culturali tra noi e loro. Ebbene, dicevo questi ambigui e tristi individui non sono autorizzati da alcuno a modificare alcunché delle nostre Istituzioni e della nostra Costituzione. NON SONO STATI ELETTI IN MANIERA DEMOCRATICA SONO STATI NOMINATI DA CAPI BASTONE NON HANNO ALCUNA AUTOREVOLEZZA MORALE NON HANNO NESSUNA CAPACITA INTELLETTIVA PER OSARE MANCANO DI QUALSIASI CONOSCENZA E COSCIENZA ISTITUZIONALE E DEMOCRATICA MA SOPRATTUTTO SONO L'ESPRESSIONE PIU' BIECA ROZZA E ANACRONISTICA DI UN POTERE COSI BENE RAPPRESENTATO DAL REGISTA SORRENTINO NELLA "GRANDE BELLEZZA" PER CUI CHIEDO A TUTTI QUELLI DI BUONA VOLONTA .......MANDIAMOLI A CASA..... A CASA LORO.........
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    La sinistra non esiste più . E questo organismo geneticamente modificato che è il Pd ormai ha perso ogni dignità e ogni onore. Con Renzi quello che un tempo fu il terzo partito della sinistra europea ha toccato il grado più basso della sua degradazione politica e morale, presentandosi come lo smantellatore della Costituzione, il picconatore dei diritti civili, l’annientatore dei diritti elettorali. La crisi della democrazia riporta in auge il mito dell'uomo forte e rinnova il culto della personalità. Ma le pecche delle democrazia si sanano con maggiore democrazia, non stroncando le istituzioni democratiche e preparando la strada a nuove dittature. Togliere al popolo il diritto di eleggere i senatori e togliere ai senatori la funzione legislativa sono i primi passi per abolire i senatori e per annientare la sovranità popolare. Simone E la messa nero su bianco di una situazione di svolta antidemocratica prima auspicata da decenni e poi realizzata nei fatti con i governi Monti, Letta e Renzi, dove il parlamento non è stato eletto da nessuno e dove i governi vengono sfiduciati al bar, i presidenti eletti anche dopo il primo mandato. Non c'è più corrispondenza tra programmi e cose realizzate, non ci sono elezioni, non c’è scelta per via di leggi elettorali incostituzionali. Ripeto, stanno andando dal notaio per firmare il tutto in modo ufficiale. E’ la fine della repubblica.
  • Chip En Sai Utente certificato 3 anni fa
    Aldo Giannuli... 01/01/2014!... "[...] Questione della governabilità La Corte, pur senza dare indicazioni concrete, pone il problema di un sistema che garantisca la governabilità. Ma, in una repubblica parlamentare come la nostra, un sistema maggioritario non garantisce affatto la governabilità se si mantiene il bicameralismo perfetto, perché possono prodursi maggioranze differenziate fra i due rami del Parlamento. Che è esattamente quello che è accaduto a febbraio e che, con ogni probabilità, accadrà ancora, data l’attuale divisione dell’elettorato in tre blocchi. [...]" http://www.beppegrillo.it/2014/01/porcellum_incostituzionale_ma_non_troppo.html .-|||
    • Chip En Sai Utente certificato 3 anni fa
      Salvatore... Beppe non c'entra!... l'articolo è di Giannuli!... è lui che dovrebbe chiarire il tuo dubbio che è anche il mio! .-|||
    • SALVATORE G. Utente certificato 3 anni fa
      Quindi, se non ho capito male, secondo te c'è discrasia tra le dichiarazioni di beppe e quelle di di maio?
    • Chip En Sai Utente certificato 3 anni fa
      Errata corrige... sostituire "01/01" co *14/01*! .-)))
  • JOYKEY 3 anni fa
    IL CAMBIAMENTO??? DEL SISTEMA??? CHE CERCANO DI PROPORRE tutti....????!!!! DAL MIO punto di vista questo non è il cambiamento, Con tutto il rispetto x M5S e blog che ospita le mie considerazioni da IGNORANTE... Il sistema è da ripensare, per il bene di tutti (vedo solo discordie) e teorie sul come gestire una Nazione...Che, con la logica della semplificazione sarebbe più rapida, snella ed efficace,,, IL M5S dovrebbe proporre cose inedite.... Fintanto che la nostra mente sarà annacquata da ideologie chi??? deve governare con CHI ???? e con quale strumento legislativo.... il mondo non cambierà... Cos'è la semplificazione??? lo dice la PAROLA STESSA....è logica... Se una persona annega?? ci mettiamo a discutere, come e/o chi la deve salvare ???? LA realtà in questo momento, rispecchia... l'analogia... è tardi, correre, a salvare l'annegato, che si è moltiplicato....e si moltiplicherà... JOYKEY
  • Viviana Vi Utente certificato 3 anni fa
    Le dittature cominciano sempre così, con l'eliminazione delle Istituzioni democratiche poi camminano da sole Vedi l'assalto di Benito Mussolini al Parlamento: "Trasformerò quest'aula sorda e buia in un bivacco di manipoli" Documento firmato dai massimi giuristi italiani:”Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale n. 1 del 2014, per creare un sistema autoritario che dà al presidente del Consiglio poteri padronali. Con la prospettiva di un monocameralismo e la semplificazione accentratrice dell’ordine amministrativo, l’Italia di Matteo Renzi e di Silvio Berlusconi cambia faccia mentre la stampa, i partiti e i cittadini stanno attoniti (o accondiscendenti) a guardare. La responsabilità del Pd è enorme poiché sta consentendo l’attuazione del piano che era di Berlusconi, un piano persistentemente osteggiato in passato a parole e ora in sordina accolto. Il fatto che non sia Berlusconi ma il leader del Pd a prendere in mano il testimone della svolta autoritaria è ancora più grave perché neutralizza l’opinione di opposizione. Bisogna fermare subito questo progetto, e farlo con la stessa determinazione con la quale si riuscì a fermarlo quando Berlusconi lo ispirava. Non è l’appartenenza a un partito che vale a rendere giusto ciò che è sbagliato. Una democrazia plebiscitaria non è scritta nella nostra Costituzione e non è cosa che nessun cittadino che ha rispetto per la sua libertà politica e civile può desiderare. Quale che sia il leader che la propone".
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Bravi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Continuate a fare i custodi della Costituzione, ma vedrete che ben presto vi ritroverete ai giardinetti con Bertinotti e Diliberto. Primo articolo della Costituzione: "L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione". La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione???????????? Concretamente significa: "tutti i poteri del popolo, sono delegati ai partiti politici ed ai loro Rappresentanti (Parlamentari)". Tradotto ancora più in profondità significa: "il popolo italiano non conta un cazzo, perché i padri costituenti li hanno considerati -non in grado di intendere e volere- Bravi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! La più bella del mondo??????????????????????????
    • Pierluigi c. Utente certificato 3 anni fa
      abbiamo gli emuli di mussolini.. bravi pidioti .. in fondo gli ex comunisti e fascisti sono legati da filo rossonero.. quello dello patron "cainano..e tu che fai chiedi la svolta autoritaria "renzidiotiana"
  • Mindorsar 3 anni fa
    1000 nuovi disoccupati al giorno. 1000 nuovi disoccupati al giorno. 1000. Ma i nostri politici, o politicanti è forse meglio, davvero non sono responsabili di nulla? ... ma davvero??????????
  • Pierluigi c. Utente certificato 3 anni fa
    la semplicità espositiva di una cosi complessa materia ti fa onore e fa onore a tutti gli italiani che si riconoscono nel comune "buon senso".Luigi trovo che la nostra costituzione sia cosi elevata nei contenuti e principi che darla in mano ad un "venditore di pentole a telecomando legato a doppio filo ad un burattinaio di quasi novantanni si una crimine per la democrazia..dobbiamo buttarli giu dai loro scranni.. Dai..forza siamo tutti con voi
  • SALVATORE G. Utente certificato 3 anni fa
    Aiutatemi a capire, please. Noto una contraddizione di fondo. Se siamo andati lì per mandarli a casa, cosa ce ne cale dell'aspetto garantista del senato? Ovvero, capisco che non non possiamo cascarci nella propaganda vestita di niente del pupazzo renzie, ma non dovevamo mandarli a casa? Oppure il senato comunque servirebbe?
    • SALVATORE G. Utente certificato 3 anni fa
      ok ... capito.
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
      Ne abbiamo già mandati a casa 162, detratti i traditori circa 150. Dobbiamo mandare gli altri a casa, non le istituzioni.
  • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
    Grandissimo Di Maio...!!! Che quanti brontolano sugli attuali candidati riflettano su queste nostre luminose figure! E a tale proposito vorrei dire una parolina a quanti vengono qui a dire peste e corna sui nuovi candidati alle europee e sui nostri criteri di scelta. Ma vi siete mai accorti di chi abbiamo mandato fino ad ora al parlamento europeo? Abbiamo avuto tante amiche di uno, fratelli di qualcuno, uno stuolo di sindacalisti e persino un certo borghezio! Tutti geni dell'economia e parlanti cinque o sei lingue, vero? E tutte persone nominate per meriti personali e per nulla ammanicate nei partiti o amici di questo o quello. Vero? Avete ragionissima , cari troll, i nostri candidati sono di un'altra pasta. Intanto sono stati votati da chi li conosce bene. Sono persone normali, intelligenti e oneste che devono SOLO fare da PORTAVOCE a noi cittadini, senza alcuna ambizione personale. Come Di Maio ... :) Noi li vogliamo tutti così.
  • marinella v. Utente certificato 3 anni fa
    Come sempre preciso e semplice nell'esposizione . Una risorsa per il Movimento e per il Paese. Grazie per quello che stai facendo.
  • Pietro Z. Utente certificato 3 anni fa
    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Abbiamo già ascoltato le tremende parole di rimprovero e l'ultimatum di Napolitano rivolte ai Parlamentari che da 20 anni hanno paralizzato il parlamento: non hanno sortito nessun effetto, anzi ma neanche Napolitano ha preso provvedimenti quindi tutto una farsa da teatrino. Papa Francesco ultimamente è stato ancora più duro, per i corrotti non esiste alcun perdono ne alcuna rivalutazione sociale: il papa non poteva essere più duro nel giudicare la classe politica italiana. Appena usciti dalla chiesa i nostri eletti erano più incazzati per la levataccia mattunina che per le inflessibili parole del Papa subito dimenticate di fronte ad una buona colazione offerta dal popolo italiano. Carissimo Luigi di Maio, puoi fare tutte le prediche che vuoi a qualunque politico o loro simpatizzanti che saranno parole al vento. Speriamo che gli italiani abbiano capito dopo 20 anni di promesse non mantenute e parole al vento come e chi votare in modo da fare la rivoluzione con la punta della matita nel silenzio dell'urna. Se adotti un cane non sei nessuno ma se hai la tessera di un partito allora diventi importante, poi c'è il gatto, il pappagallino, l'agnello pasquale da salvare,ecc. ecc., questa è la politica adatta a molti di noi. Sveglia italia. W M5S.
  • Francesco M. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Di Maio. Avresti potuto essere più incisivo a mio avviso, sei stato troppo soft, ma mi rendo conto che forse non Ti è stato possibile per non appesantire la lettera. Grazie di cuore
  • Paolo Lo Iacono 3 anni fa
    Sono d'accordo a non eliminare il senato. E' necessario dimezzare i parlamentari sia alla camera che al senato.
  • pino tassi 3 anni fa
    bravo, veramente bravo questo Di maio. Un ragionamento, che si puo' condividere o meno, ma ben argomentato e che fa riflettere. Giusta la seconda parte. riduzione dei parlamentari, proporrei un taglio del 50%, riduzione dello stipendio. Ma fate circolare questa posizione, altrimenti sembra che il rinnovamento sia questo renzi
  • Gennaro Giugliano Utente certificato 3 anni fa
    Grande Luigi di Maio il prossimo e Primo Presidente del Consiglio della comunità 5 stelle !!!! ( almeno me lo auguro con tutto il cuore previa votazione on line)
  • bruno gutta Utente certificato 3 anni fa
    credo che la nostra costituzione sia perfetta , sono i nostri politici che l hanno resa imperfetta per loro colpe e interessi, credo che la migliore riforma sia la riduzione dei parlamentari del 50% e una legge elettorale proporzionale con sbarramento al 5% con una legge per voto di scambio severissima.
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 3 anni fa
    DI MAIO , secondo me, è il candidato ideale per le prossime elezioni(vicine) nazionali. Picchia come un fabbro, con l'acume di un Intellettuale onesto. PS: con quanti voti è entrato in parlamento, cari brontoloni???
  • Lady Dodi 3 anni fa
    Mi fido dell'opinione di DI MAIO che è "dentro" al sistema parlamentare e quindi lo conosce. Tuttavia io "spazzerei" i Senatori a vita. Scusate, ma almeno quelli li tolgono?
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
    bene come al solito semlice ed esauriente ...è il "commento "di gentiloni questa mattina alla lettera di di maio...che non ho capito ...per il semplice motivo che si è ben guardato di contestare nel merito ....non sono nè sordo e non ho il paraocchi ...grazie di maio e a tutti voi
  • Luca Veronese 3 anni fa
    Sono orgoglioso di avervi votato e spero tanto che i tanti indecisi che formano il partito di maggioranza in Italia inizino a capire cos'è veramente il M5S
  • Guido G. Utente certificato 3 anni fa
    Grande Di Maio concordo in pieno!!.
  • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
    In 20 anni quei pezzenti dei partiti non hanno portato nelle istituzioni nemmeno un'unghia di uno come Di Maio. Complimenti, Luigi!
  • leonardo vecchi Utente certificato 3 anni fa
    bravo Di Maio.
  • mic.r. 3 anni fa
    che tristezza constatare che Il Corriere della Sera abbia tutta questa voce in capitolo in Italia.
    • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
      Il Chiacchierone della Sera pensi ai suoi conti in rosso profondo . Non a caso è in perdita, a forza di scrivere bugie. In un Paese normale avrebbe dovuto portare i libri in tribunale
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    Per la prima volta in vita mia mi sento rappresentato da un movimento politico, Sono orgoglioso di questo fatto e sono orgoglioso di condividere il mio tempo con persone come LUIGI DI MAIO. In merito ai destinatari della lettera ritengo che Il corriere della sera come La repubblica dovrebbero stampare una paginetta a parte per poterla pubblicare. Una specie di INSERTO, una paginetta con il seguente titolo: UN FOGLIO DI VERITA'.
  • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Per carita, niente da eccepire sulla lettera del volenteroso Di Maio ma il problema è un altro. Davvero crediamo di poter sconfiggere un’oligarchia consolidata con l’uso di armi democratiche? Stiamo facendo il loro gioco, niente di più.
    • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Qual' è l'obiettivo primario del Movimento? R. Mandarli tutti a casa, tutto il resto è noia. Non voglio nessuna guerra, ma non vorrei essere fagocitato. Esatto, il M5S rappresenta milioni di persone, non bisogna scordarselo. Queste stesse persone vorrebbero mandarli a casa durante questa vita.
    • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa mostra
      Chi volesse usare altri metodi non ha che da organizzarsi e agire. Noi necessitiamo di milioni di persone. Chi volesse fare altrimenti potrebbe farlo con poche migliaia, forse centinaia di persone. E una volta che avesse cominciato? E magari finito? Una strategia me la posso immaginare ma qui non si tratta di mandare a casa un dittatore e qualche decina di accoliti. Sono migliaia i farabutti. Non è ancora tempo, troppi sono partecipi o assistiti dal sistema. Il risanamento deve avvenire dal di dentro, con medicine che uccidano i germi non con amputazioni. E i germi sono parimenti milioni.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa mostra
      e che vorresti fare? La guerra...? :(((
    • carlo 3 anni fa mostra
      resta di fatto che il M5S è una grande realtà raggiunta con mezzi democratici
  • GIANNI PARLANTE Utente certificato 3 anni fa
    Di Maio! Aggiungo una cosa, forse tu non la vuoi (o non la puoi) dire. L'abolizione del Senato è stata concepita solamente per eliminare il M5S dalla scena politica. Quantomeno da parte di essa. Alle amministrative noi non otterremo mai (spero di sì, però non a breve) i risultati delle politiche. Nel nuovo Senato delle Autonomie si eleggerebbero personaggi provenienti da elezioni locali. Gioco fatto. Niente senatori M5S. Luigi, sei un grande.
  • mariocasillo 3 anni fa
    Analisi approfondita e precisa atta a smantellare la falsa informazione che si vuole dare per nascondere altre nefandezze. Mi compiaccio che la mia meno articolata opinione su questo argomento commentata piu' volte stia avendo il necessario risalto
  • Chip En Sai Utente certificato 3 anni fa
    Mamma mia! .-|||
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus