ISIS: Che fare?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

isis_.jpg

"Dagli anni '20 ai '60
A Sèvres, nel 1921, Francia e Gran Bretagna si spartirono i possedimenti mediorientali dell'ormai decaduto Impero Ottomano.
Alla Francia andarono Libano e Siria, alla GB la Palestina, la Transgiordania e l'odierno Iraq. I confini vennero segnati utilizzando matite, righelli e, probabilmente, sotto l'influsso di qualche coppa di champagne.
Altrimenti come ci si potrebbe spiegare l'invenzione folle del Regno dell'Iraq, uno stato abitato, oltre che da decine di minoranze, da tre popolazioni profondamente diverse tra loro: i curdi, gli sciiti e i sunniti?
La drammatica storia dell'Iraq nasce tutta da qui. Colpi di stato, spinte autonomiste curde, resistenze sunnite, attentati sciiti, difesa del controllo petrolifero da parte del Regno Unito, intervento della Germania nazista. Non si sono fatti mancare nulla fuorché la pace.

La CIA e i colpi di Stato che fanno meno scalpore del terrorismo
Durante la crisi di Suez Baghdad divenne la principale base inglese, nel 1958 venne abolita la monarchia e nel 1963, anche in chiave anti-sovietica, la CIA favorì un colpo di stato per deporre Abd al-Karim Qasim, l'allora premier iracheno, colpevole di aver approvato una norma che proibiva l'assegnazione di nuove concessioni petrolifere alle multinazionali straniere. In Iraq, tra deserto, cammelli e rovine babilonesi accadde quel che già si era visto all'ombra delle piramidi maya nel 1954 quando Allen Dulles*, direttore della CIA, armò truppe mercenarie honduregne per buttare giù Jacobo Arbenz, il Presidente del Guatemala regolarmente eletto, colpevole di voler espropriare le terre inutilizzate appartenenti alla statunitense United Fruit Company e distribuirle ai contadini. Risultato? Presidenti fantoccio, guerra civile e povertà.
Mi domando per quale razza di motivo si provi orrore per il terrorismo islamico e non per i colpi di stato promossi dalla CIA. Destituire, solo per osceni interessi economici, un governo regolarmente eletto con la conseguenza di favorire una guerra civile è meno grave di far esplodere un aereo in volo?
L'Iraq, come il Guatemala o il Congo RCD hanno avuto il torto di possedere delle risorse. I poveri hanno il torto di avere ricchezza sotto ai piedi. Il petrolio iracheno è stato il peggior nemico del popolo iracheno. A Baghdad nel 1960, tre anni prima della deposizione di Qasim, Iraq, Iran, Venezuela e Arabia Saudita avevano fondato l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (OPEC), per contrastare lo strapotere delle “7 sorelle”, le principali compagnie petrolifere mondiali così chiamate da Enrico Mattei, il Presidente dell'ENI di quegli anni.

Mattei e la sovranità nazionale in Medio Oriente
Una digressione su Mattei è d'obbligo, se non altro per capire quanto, dall'invenzione del “profitto ad ogni costo”, ogni industriale, stato sovrano o partito politico si sia messo contro il capitalismo internazionale abbia fatto una brutta fine. E' successo a brave persone e a delinquenti, a politici democratici e a dittatori sanguinari difesi fino a che lo spargimento di sangue dei quali erano responsabili non avesse intaccato gli interessi del grande capitale. Mattei, dopo aver concluso importanti affari con l'Iran, si stata avvicinando a Qasim quest'ultimo alla ricerca di un nuovo partner commerciale che gli garantisse maggiori introiti di quelli concessi dagli inglesi. La sacrosanta ricerca di sovranità economica, politica ed energetica da parte di alcuni paesi mediorientali era ben vista da Mattei il quale, mosso da una intraprendenza tipicamente italiana e dall'ambizione di fare gli interessi dello Stato, ne scorgeva un'opportunità imperdibile.
Quando nel 1961 il Regno Unito concesse l'indipendenza al Kuwait Mattei fiutò l'affare. Baghdad ha sempre ritenuto il Kuwait parte del suo territorio e quando la GB lo proclamò stato sovrano Qasim si indignò per lo smacco subito convincendosi della necessità di trovare nuovi paesi con cui concludere affari**. Mattei e Qasim, nonostante il primo ministro Fanfani e il ministro degli esteri Segni negarono qualsiasi coinvolgimento italiano, iniziarono una serie di trattative e, sembra, che dei tecnici ENI si recarono in Iraq. Quel che è certo è che le 7 sorelle sono come i fili della luce: “se li tocchi muori”. Tre mesi e mezzo prima che Qasim, con il beneplacito della CIA, venisse trucidato a Baghdad, Mattei esplode in aria con il suo aereo privato. I mandanti e gli esecutori del suo assassinio sono ancora ignoti tuttavia è bene ricordare che Tommaso Buscetta, il pentito che descrisse per filo e per segno la struttura di “Cosa Nostra” a Giovanni Falcone, dichiarò che Mattei venne ucciso dalla mafia per fare “un favore agli stranieri” e che Mauro De Mauro, il giornalista che stava indagando sulla morte di Mattei, venne rapito e ucciso da Mimmo Teresi su ordine di Stefano Bontade***.

Il futuro è nero, come l'oro che fa scorrere il sangue
In “La verità nascosta sul petrolioEric Laurent scrive: “Il mondo del petrolio è dello stesso colore del liquido tanto ricercato: nero, come le tendenze più oscure della natura umana. Suscita bramosie, accende passioni, provoca tradimenti e conflitti omicidi, porta alle manipolazioni più scandalose”.
Conflitti omicidi, manipolazioni scandalose, tradimenti”. Queste parole sembrano descrivere perfettamente la storia dell'Iraq moderno.
Saddam Hussein divenne Presidente della Repubblica irachena nel 1979 sostituendo Al-Bakr, l'ex-leader del partito Ba'th che qualche anno prima aveva nazionalizzato l'impresa britannica Iraq Petroleum Company. Saddam, con l'enorme denaro ricavato dalla vendita di petrolio, cambiò radicalmente il Paese. Sostituì la legge coranica con dei codici di stampo occidentale, portò la corrente fino ai villaggi più poveri, fece approvare leggi che garantivano maggiori diritti alle donne. L'istruzione e la salute divennero gratuite per tutti. In quegli anni di profonda instabilità regionale il regime di Saddam divenne un esempio di ordine e sicurezza. Tuttavia tutto questo ebbe un prezzo. I cristiani non erano un pericolo per il regime e vennero lasciati in pace ma i curdi, vuoi per le loro spinte autonomiste che per la loro presenza potenzialmente pericolosa in zone ricche di petrolio, vennero colpiti, discriminati e spesso trucidati. Lo stesso avvenne agli sciiti che non abbassavano la testa. Quando Saddam gli riversò contro le armi chimiche fornitegli dagli USA in chiave anti-iraniana nessuna istituzione statunitense parlò di genocidio, di diritti umani violati, di terrorismo islamico. Saddam era ancora un buon amico. L'amichevole stretta di mano tra il leader iracheno e Donald Rumsfeld, all'epoca inviato speciale di Reagan, dimostra quanto per gli USA la violenza è un problema a giorni alterni. Negli anni '80 Washington era preoccupata dall'intraprendenza economica di Teheran e Saddam era un possibile alleato per contrastare la linea anti-occidentale nata in Iran con la rivoluzione del '79.

Anni di guerre
Tuttavia, sebbene la Repubblica islamica iraniana fosse apertamente anti-americana gli USA fornirono armi a Teheran durante la guerra Iran-Iraq. Il denaro è sempre denaro! Con i proventi della vendita di armi all'Iran gli USA finanziarono tra l'altro i paramilitari delle Contras che avevano come obiettivo la destituzione in Nicaragua del governo sandinista regolarmente eletto.
Ovviamente gli USA (anche l'URSS - la guerra fredda diventava tiepida se si potevano fare affari assieme) finanziarono contemporaneamente Saddam. Il sogno dell'industria bellica, una guerra infinita combattuta da due forze equivalenti, era diventato realtà. Per diversi anni le potenze occidentali lasciarono Iraq e Iran a scannarsi tra loro. Un milione di morti dell'epoca non valevano, evidentemente, le migliaia di vittime provocate dall'avanzata dell'ISIS di questi giorni. Le multinazionali della morte appena finito di parlare con Saddam alzavano la cornetta e chiamavano Teheran. «Ho appena venduto all'Iraq 200 carri armati ma a te ti do a un prezzo stracciano questa batteria anticarro». Le cose cambiarono quando l'esercito iraniano prese il sopravvento. Teheran stava per espugnare Bassora quando gli USA, sedicenti cacciatori di armi chimiche in tutto il mondo, inviarono una partita di gas cianuro a Saddam il quale non perse tempo e lo utilizzò per respingere le truppe iraniane. Ma si sa, gli USA sono generosi e di gas ne inviarono parecchio. Saddam pensò bene di utilizzarne la restante parte per gassare l'intera popolazione curda del villaggio di Halabja ma in occidente nessuno si strappò le vesti, il dittatore era ancora un buon amico. Saddam divenne un acerrimo nemico quando invase il Kuwait. Anche in quel caso non furono i morti o le centinaia di migliaia di profughi a preoccupare i funzionari di Washington sempre a stretto contatto con Wall Street. La conquista irachena del Kuwait metteva in pericolo gli interessi economici statunitensi. Una cosa inaccettabile per chi da anni lavora per il controllo mondiale del petrolio. L'operazione “Desert Storm” venne lanciata, il Kuwait “liberato” ma Saddam rimase al suo posto. Un'eccessivo indebolimento dell'Iraq avrebbe favorito Teheran e questo sarebbe stato intollerabile. I bombardamenti USA causarono oltre 30.000 bambini morti ma erano “bombe a fin di bene”.

L'11 settembre
L'attentato alle Torri Gemelle fu una panacea per il grande capitale nordamericano. Forse anche a New York qualcuno “alle 3 e mezza di mattina rideva dentro il letto” come capitò a quelle merde dopo il terremoto a L'Aquila. Quei 3.000 morti americani vennero utilizzati come pretesto per attaccare l'Afghanistan, un paese con delle leggi antitetiche rispetto al nostro diritto ma che con il terrorismo internazionale non ha mai avuto a che fare, e l'Iraq. Era ormai tempo di buttare giù Saddam e prendere il pieno controllo del petrolio iracheno. La vittoria della Nato fece piombare il Paese in una guerra civile senza precedenti e le fantomatiche armi di distruzione di massa non vennero mai trovate. Ripeto, Saddam le aveva, ahimè, già utilizzate e gli USA lo sapevano benissimo. A questo punto mi domando quanto un miliziano dell'ISIS capace di decapitare con una violenza inaudita un prigioniero sia così diverso dal Segretario di Stato Colin Powell colui che, mentendo e sapendo di mentire, mostrò una provetta di antrace fornitagli da chissà chi per giustificare l'imminente attacco all'Iraq. Una guerra che ha fatto un numero di morti tra i civili migliaia di volte superiore a quelli provocati dallo Stato Islamico in queste settimane. La sconfitta del sunnita Saddam Hussein scatenò la popolazione sciita che covava da anni desideri di vendetta. Attentati alle reciproche moschee uccisero migliaia di persone. Da quel giorno in Iraq c'è l'inferno ma i responsabili fanno shopping sulla Fifth Avenue e vacanze alla Caiman. L'avanzata violenta, sanguinaria, feroce dell'ISIS è soltanto l'ultimo atto di una guerra innescata dai partiti occidentali costretti a restituire i favori ottenuti dalle multinazionali degli armamenti durante le campagne elettorali. Comprare F35 mentre l'Italia muore di fame o bombardare un villaggio iracheno mettendo in prevenivo i “danni collaterali” sono azioni criminali che hanno la stessa matrice: il primato del profitto sulla politica.

Cosa fare adesso?
L'ISIS avanza, conquista città importanti e minaccia migliaia di cristiani. In tutto ciò l'esercito iracheno, creato e addestrato anche con i soldi dei contribuenti italiani, si è liquefatto come neve al sole dimostrando, se ancora ve ne fosse bisogno, il totale fallimento del progetto made in USA che noi abbiamo sposato senza diritto di parola. E' evidente che la comunità internazionale e l'Italia debbano prendere una posizione. Se non è semplice scegliere cosa fare, anche se delle idee logiche già esistono, è elementare capire quel che non si debba più fare.

1) Innanzitutto occorre mettere in discussione, una volta per tutte, la leadership nordamericana. Gli USA non ne hanno azzeccata una in Medio Oriente. Hanno portato morte, instabilità e povertà. Hanno dichiarato guerra al terrorismo e il risultato che hanno ottenuto è stato il moltiplicarsi del fenomeno stesso. A Roma, nel 2003, manifestammo contro l'intervento militare italiano in Iraq. Uno degli slogan era “se uccidi un terrorista ne nascono altri 100”. Siamo stati profeti anche se non ci voleva un genio per capirlo. Pensare di fermare la guerra in atto in Iraq armando i curdi è una follia che non credo che una persona intelligente come il Ministro Mogherini possa davvero pensare. Evidentemente le pressioni che ha subito in queste settimane e il desiderio che ha di occupare la poltrona di Ministro degli esteri della Commissione europea, l'hanno spinta ad avallare le posizioni di Obama e degli USA ormai autoproclamatisi, in barba al diritto internazionale, poliziotti del mondo. Loro, proprio loro, che hanno sostenuto colpi di stato in tutto il pianeta, venduto armi a dozzine di dittatori, loro che hanno impoverito mezzo mondo, loro che, da soli, utilizzano oltre il 50% delle risorse mondiali. Loro che hanno invaso Iraq e Afghanistan con il pretesto di distruggere le “cellule del terrore” ma che hanno soltanto progettato oleodotti, costruito a Baghdad la più grande ambasciata USA del mondo ed esportato, oltre alla loro democrazia, 25.000 contractors in Iraq, uomini e donne armati di 24ore che lavorano in tutti i campi, dalle armi al petrolio passando per la vendita di ambulanze. La guerra è davvero una meraviglia per le tasche di qualcuno.
2) L'Italia, ora che ne ha le possibilità, dovrebbe spingere affinché la UE promuova una conferenza di pace mondiale sul Medio Oriente alla quale partecipino i paesi dell'ALBA, della Lega araba, l'Iran, inserito stupidamente da Bush nell'asse del male e soprattutto la Russia un attore fondamentale che l'UE intende delegittimare andando contro i propri interessi per obbedire a Washington e sottoscrivere il TTIP il prima possibile. Essere alleati degli USA non significa essere sudditi, prima di applicare sanzioni economiche a Mosca, sanzioni che colpiscono più le imprese italiane che quelle russe, si dovrebbero pretendere le prove del coinvolgimento di Putin nell'abbattimento dell'aereo malese. Non dovrebbe bastare la parola di Washington, soprattuto alla luce delle menzogne dette sull'Iraq.
3)L'Italia dovrebbe promuovere una moratoria internazionale sulla vendita delle armi. Se vuoi la pace la smetti di lucrare sugli armamenti. «L'economia ne risentirebbe» sostiene qualcuno. Balle! Criminalità, povertà e immigrazione sono il frutto della guerra e la guerra si alimenta di sangue e di armi. Nel 2012 la Lockheed Martin, quella degli F35, ha incassato 44,8 miliardi di dollari, più del PIL dell'Etiopia, del Libano, del Kenya, del Ghana o della Tunisia. Chi si scandalizza dei crimini dell'ISIS è lo stesso che lo arma o, quanto meno, che lo ha armato. «Armiamo i curdi» sostiene la Mogherini. Chi ci dice che una volta vinta la guerra i curdi non utilizzeranno quelle armi sui civili sunniti? In fondo non è già successo con Saddam, con i signori della guerra in Afghanistan o in Libia dove la geniale linea franco-americana che l'Italia ha colpevolmente assecondato, ha eliminato dalla scena Gheddafi facendo cadere il Paese in un caos totale?
4)L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Il cancro si combatte eliminandone le cause non occupandosi esclusivamente degli effetti. Altrimenti se da un lato riduci la mortalità relativa da un altro la crescita del numero di malati fa aumentare ogni anno i decessi. E' logico! Vanno affrontate le cause. Si condanna in Nigeria Boko Haram ma si tace di fronte ai fenomeni di corruzione promossi da ENI che impoveriscono i nigeriani dando benzina alle lotte violente dei fondamentalisti.
5) L'Italia dovrebbe porre all'attenzione della comunità internazionale un problema che va risolto una volta per tutte: i confini degli stati. Non sta scritto da nessuna parta che popolazioni diverse debbano vivere sotto la stessa bandiera. Occorre, finalmente, trovare il coraggio di riflettere su un nuovo principio organizzativo. Troppi confini sono stati tracciati a tavolino con il righello dalle potenze coloniali del '900. L'obiettivo politico (parlo dell'obiettivo politico non delle assurde violenze commesse) dell'ISIS, ovvero la messa in discussione di alcuni stati-nazione imposti dall'occidente dopo la I guerra mondiale ha una sua logica. Il processo di nascita di nuove realtà su base etnica è inarrestabile sia in Medio Oriente che in Europa. Bisogna prenderne atto e, assieme a tutti gli attori coinvolti, trovare nuove e coraggiose soluzioni.
6) Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. E' triste ma è una realtà. Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana. Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire. Per la sua natura di soggetto che risponde ad un'azione violenta subita il terrorista non lo sconfiggi mandando più droni, ma elevandolo ad interlocutore. Compito difficile ma necessario, altrimenti non si farà altro che far crescere il fenomeno.
7) Occorre legare indissolubilmente il terrorismo all'ingiustizia sociale. Il fatto che in Africa nera la prima causa di morte per i bambini sotto i 5 anni sia la diarrea ha qualcosa a che fare con l'insicurezza mondiale o con il terrorismo di Boko Haram? Il fatto che Gaza sia un lager ha a che fare con la scelta della lotta armata da parte di Hamas?
8)L'Italia dovrebbe cominciare a pensare alla costruzione di una società post-petrolifera. Il petrolio è la causa della stragrande maggioranza delle morti del XX e XXI secolo. Costruire una società post-petrolifera richiederà 40 anni forse ma prima cominci prima finisci. Non devi aspettare che il petrolio finisca. Come disse Beppe Grillo in uno dei suoi spettacoli illuminanti: «L'energia è la civiltà. Lasciarla in mano ai piromani/petrolieri è criminale. Perché aspettare che finisca il petrolio? L’età della pietra non è mica finita per mancanza di pietre»." Alessadro Di Battista

Note:
*Allen Dulle, famoso per aver preso parte alla “Commissione Warren”, la commissione presidenziale sull'assassinio di JFK, fu contemporaneamente direttore della CIA e avvocato delle United Fruit Company, l'attuale Chiquita. Qualche mese prima di aver sostenuto il colpo di stato ai danni di Arbenz si era macchiato della stessa vergogna in Iran. Sotto la sua direzione, infatti, venne lanciata l'Operazione Ajax per sovvertire il governo presieduto da Mohammad Mossadeq, anch'egli colpevole di aver nazionalizzato l'industria petrolifera il che avrebbe garantito introiti per il popolo iraniano e non più per le imprese anglo-americane.
**Anche in quest'ottica va letta l'invasione del Kuwait da parte di Saddam. Non si è trattato di un capriccio di un pazzo.
***Bontade e Teresi sono i due mafiosi che stipularono il “patto di non-aggressione” con Silvio Berlusconi grazie all'intermediazione criminale di Dell'Utri.

Leggi anche il Passaparola di Massimo Fini sull'ISIS:Il califfo arriverà in San Pietro?

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Lorita 3 anni fa
    Molti ritengono addirittura che si tratti di un video fake, per consentire agli Stati Uniti di invadere l'Iran e la Siria, in questo articolo ci sono due versioni secondo voi è un fake oppure è tutto vero ( video integrale della decapitazione) http://www.generazioneweb.net/video-integrale-decapitazione-james-foley-vero-fake/
  • Doctorseo Twitter Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista ha una grande occasione. Può far causa ai media per calunnia, dimostrando pubblicamente fino a che punto si spingono i media italiani nella manipolazione delle notizie. Forse in seguito a ciò, qualche italiano che ancora dorme ipnotizzato dalla TV, potrebbe rendersi conto di cosa stanno facendo giornali e telegiornali.
  • Davide Gentile 3 anni fa
    Caro Beppe mi sa che non avete ancora recepito il messaggio del califfo, non hai idea di cosa succederebbe se arrivassero qui, italiani decapitati e le donne vendute, non hai capito fino in fondo cos'è l'islam, non è solo una questione di petrolio e potere ma è imporre con la forza il loro credo, se poi vogliamo proprio peggiorare le cose qui in Italia, basta dare anche a loro il diritto di voto e vedrai che pretenderanno al governo uno di loro,ho un amico che sta combattendo contro l'isis dove ogni giorno rischia la vita ed osserva orrori di ogni tipo, tu con i tuoi discorsi sei andato troppo in alto, lo sanno anche i maiali che quello che sta succedendo e solo per avere potere, non ce molta differenza tra i politici e l'isis siete della stessa pasta, voi gli orrori li create manipolando il sistema per non parlare di tutti questi extracomunitari che sbarcano a migliaia e noi PERBENISTI li ospitiamo e guarda come si comportano, a casa loro ti avevano gia sbattuto in galera e torturato solo perché occidentale, per quanto mi riguarda Bombe atomiche e piazza pulita di tutta quella feccia.
  • capitan spaventa Utente certificato 3 anni fa
    disamina attenta e meticolosa, che condivido: per quanto riguarda quello che dovrebbe fare l'italia: purtroppo grazie alla casta di politici invertebrati che da 40 anni da una parte strozza i cittadini e dall'altra si prostra davanti a tutti i potenti... non ci resta che guardare consapevoli che non contiamo un belino!!! guarda mattei, citato nell'articolo: sanno tutti che è stato fatto fuori da qualche sicario dei poteri energetici (7 sorelle)... ma dopo 50 anni è ancora morto per un incidente aereo.. quanto in basso siamo discesi..!!!
  • No Hope 3 anni fa
    Se l'ISIS avanza è un pericolo per tutti non per i cristiani. Il riassunto sulla spartizione del Medio Oriente è un cozzaglia di eventi e non so se in ordine cronologico ,comunque sono cose che stanno scritte sui libri di storia,(Tranne le 7 sorelle), ma quella di Mattei non la sapevo quindi grazie. "L'Italia dovrebbe promuovere una moratoria internazionale sulla vendita delle armi" il punto 3 è ridicolo visto che gli Emirati arabi uniti ci comprano tanta robba. 4) "L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro" ecco iniziate epurando i figli dei membri della P2 e chi ancora è in vita. Ma la più bella è L'ultima. Se uno la dice tutta ci vogliono dei secoli ma per farla breve, abbiamo un sistema arcaico di scelta delle proposte e più della metà di chi giudica è incompetente.Ma per fortuna ci stanno campi dove pochi ma buoni lavorano su teorie e componenti di alta tecnologia grazie al fiuto dei privati cittadini. Chi vuole l'energia alternativa deve aspettare un altra guerra oppure lo Stato deve investire togliendo i soldi al cittadino(cosa buona e giusta). Concludo lo sproloquio. Se queste "rivelazioni" colgono di sorpresa le persone che le leggono io spero vivamente che il sistema scolastico venga riformato velocemente.Fino al quinto superiore di storia cosa ci hanno detto?
  • Efstathios Varvarigos Utente certificato 3 anni fa
    Esposizione precisa m unico errore è stato personalizzare nel passo "Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana". Così da manifesto politico diventa articolo giornalistico e si presta ai soliti studiati attacchi della minculpop. Ps. Non penso che la popolazione del patto atlantico sia pronta alla decrescita che comporterebbe dare diritti alle popolazioni di quelle aree ed allo sfruttamento delle loro risorse. Siamo popoli che vogliono libertà e democrazia ma che se ci aumenta il presso della benzina di 50 centesimi diventa belve. Questo è il nostro elettorato e cambiarne modo di pensare chiederà come scritto 40 anni e nuove fontina energia.
  • attilio valentini Utente certificato 3 anni fa
    Hanno creato i talebani per combattere i russi,hanno creato l'isis per combattere assad,hanno destabilizzato la Siria per avere un corridoi aereo sicuro per permettere ai sionisti di bombardare le centrali nucleari iraniane,salvo poi chiedere agli iraniani sciiti di combattere l'isis sunnita. Sono decenni che finanziano,addestrano,armano,creano i loro nemici. E questo lo considerano lotta al terrorismo,e assennata politica estera. Armano formazione curde che loro stessi hanno inserito nella lista dei "terroristi",senza modificarne lo status. Per assurdo il governo italiano manda armi a curdi che in Italia non possono nemmeno organizzare una manifestazione con le loro bandiere. Hanno fatto più danni della peste, ignorano tutto,dico tutto,del medio-oriente e del mondo in generale,e pretendono di dare lezioni a chi si permette di farsi e fare delle domande,iniziare una discussione,un approfondimento. Il problema è proprio questo! non bisogna ragionare,non bisogna pensare,se lo si fa si è il nemico,perché il nemico vero di questa gente è chi non accetta supino le loro verità, i loro nemici,la loro guerra infinita. Non condivido al 100% l'analisi di Alessandro Di Battista, questo perché in più di 30 anni di militanza antirazzista,e quindi annessionista,e quindi antimperialista,ho imparato a non usare la parola terrorista come sinonimo di lotta di liberazione, o di legittima lotta armata (e quando dico legittima mi riferisco alle risoluzioni dell'ONU che tale la definiscono) dei popoli sottoposti ad occupazione coloniale. Detto questo trovo che il M5S e Di Battista siano,praticamente,gli unici in Italia, a "restare umani".
    • Volo costa 3 anni fa
      Manca solo un dettaglio importantissimo. Grazie alla potente macchina propagandistica occidentale, fin troppo spesso, si tende a confondere la naturale opposizione più o meno democratica all'Imperialismo Occidentale (quella praticata dalle popolazioni civili attraverso scelte politiche che mirano all'autonomia del territorio e il controllo sulle proprie risorse), con il terrorismo armato. Purtroppo anche Di Battista è caduto nel tranello. E' giusto condannare il comportamento dei Governi Occidentali, ma non bisogna dimenticare che si tratta di due facce della stessa medaglia. Il terrorista in realtà è un'organizzazione che non ha alcun interesse a risollevare le sorti o la qualità della vita delle popolazioni che dichiara di voler difendere. Il terrorismo trova terreno fertile nelle stesse aree geografiche in cui le multinazionali contribuiscono da decenni alla distruzione economica. I Terroristi non sono altro che mercenari, che rivendicano la propria fetta. I loro reali interessi sono evidenti in tutte le richieste di riscatto. Finché i Governi Occidentali continueranno a creare instabilità nei paesi del terzo mondo, il terrorismo avrà vita facile. Forse da questo punto di vista Di Battista ha ragione. Visto che la causa del terrorismo siamo Noi (Occidentali) allora forse sarebbe giusto trattare (quindi pagare i riscatti), almeno fino a che non si troveranno altre soluzioni.
  • toni b. Utente certificato 3 anni fa
    MANDIAMO DI BATTISTA A TRATTARE LA LIBERAZIONE DEGLI OSTAGGI ITALIANI ,VEDIAMO SE TORNA CON LA TESTA SULLE SPALLE
    • Attilio Valentini 3 anni fa
      mandaci chi li ha addestrati,armati e finanziati,magari tra amici si accordano
  • Cristina Bugin 3 anni fa
    Ragazzi, non so sotto a che post scriverlo, lo scrivo qua. Sono sconvolta, ho saputo solo ora che a settembre gli israeliani si eserciteranno in sardegna, nella nostra sardegna e che sono anni che lo fanno, mentre la piu' civile Svezia si è rifiutato. Ma siamo pazzi o cosa? Beppe, urla per favore, fai un'interpellanza, dobbiamo dire NOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!
  • Alessandro Feliziani 3 anni fa
    Condivido in pieno il pensiero di Massimo Fini , riportato dall'ottimo Di Battista. A tutti gli effetti gli USA hanno invaso un paese indipendente che non ha alcuna difesa contro preponderanti mezzi tecnologici. Proviamo a pensarci noi italiani invasi da extraterrestri che vogliono imporci la loro "democrazia" con mezzi tali da ridicolizzare tutte le nostre armi .
  • Arturo ARCHIBUSACCI 3 anni fa
    Condividi in pieno il testo dell'articolo. Arturo ARCHIBUSACCI
  • alessandro zambonelli 3 anni fa
    Meno male che esiste Alessandro di Battista a tenere alto il nome del M5S ... e povero Casaleggio, lui che e' cosi' "americanofono" , come fara'? si inventera' una votazione per espellerlo ?
  • chiara m. Utente certificato 3 anni fa
    ps: posso essere d'accordo sulla liberta' di poter esprimere il proprio pensiero.
  • chiara m. Utente certificato 3 anni fa
    POSSO CAPIRE CHE SIANO ARRABBIATI , MA COLPIRE UN CITTADINO INNOCENTE SOLO PERCHE'AMERICANO , MI DISPIACE MA NON LO TOLLERO , POTREBBERO INDIRIZZARE LA LORO RABBIA AI VERI E SOLI RESPONSABILI, E' IMPOSSIBILE AVVICINARSI A TALI PERSONAGGI .
  • simone luzi 3 anni fa
    IL PROBLEMA DELL'ITALIA OVVIAMENTE SONO GLI ITALIANI(ESCLUSI I PRESENTI) :IGNORATI,GRETTI, BIGOTTI, BIFOLCHI.....INDEGNI! PARLARE DI QUESTIONI COSì DELICATE E PROFONDAMENTE RADICATE NELLA STORIA A QUESTO GREGGE DEFORME E VERAMETE DIFFICILE QUASI IMPOSSIBILE. E' VERAMENTE DA AMMIRARE LO SFORZO CONTINUO CHE I RAPPRESENTANTI DEL M5S FANNO NEL SOLLEVARE QUESTIONI COSì IMPORTANTI CON UNO SPIRITO CRITICO E UN OTTICA TRASVERSALE E NON IN MODO OTTUSO PARZIALE E SCONTATO. IL RISCHIO DI INCAPPARE IN CAMPAGNE DI FORCONI CHE GRIDANO ALLO SCANDALO è MOLTO ALTO COME ABBIAMO POTUTO VEDERE....MA NON BISOGNA RINUNCIARE ANCHE PERCHè DOPO DI NOI....IL "NULLA CHE AVANZA" COME NELLA STORIA INFINITA. RIBADISCO LO SCHIFO CHE PROVO NEI CONFRONTI DELLA POPOLAZIONE ITALIANA ANCHE PERCHè AMICI, PARENTI VICINI E LONTANI CONTINUANO AD ALIMENTARE QUESTO SENSO DI VOMITO E RABBIA. PROBABILMETE TUTTO CIò CHE ACCADE è CIò CHE CI MERITIAMO... W L'ITALIA W LA BULGARIA CHE CI HA FATTO DONO DEL PIPPERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Francesco S. Utente certificato 3 anni fa
    Di Batista fuori dal movimento 5 stelle!!! Ma non si rende conto di aver scritto una bestialità discapito del movimento!!
    • Michele Salis 3 anni fa
      dimostri di non aver capito un CAZZO!!!!
    • simone luzi 3 anni fa
      MA NON TI RENDI CONTO CHE SEI TU LA BESTIA!!!!!!
  • Notizie informatiche Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S. Hai ragione Di Battista!
  • domenico m. Utente certificato 3 anni fa
    di battista chiedi scusa a tutto il movimento 5 stelle
  • Marco d'Aviano 3 anni fa
    Leggete Ida Magli e poi il corano in italiano su internet ma facendo pero' un copia incolla solo sui versetti che riguardano gli infedeli o politeisti ( la trinita' ) e poi sulle donne cosa ne pensano. Infine leggeteli assieme. E non crediate che si possano modificare con ragionamenti moderni perche per loro il corano non e' un libro ispirato come per noi la Bibbia ma DETTATO da dio direttamente, quindi non possono modificarlo o aggiornarlo. Li e' scritto che devono colpire alla base del collo ( tagliere la gola) e' anche obbligatorio L'EMIGRAZIONE nei paesi degli infedeli. E infatti non vanno negli Emirati o in Arabia Saudita che pur vicinissimi e senza recessione ha la stessa religione. APPUNTO VANNO COME DICE IL CORANO quindi come ordina il (LORO) dio. Se muoiono sulla via di dio li aspetta una grande ricompensa in cielo. Se non leggiamo le loro idee e speriamo che siano qui solo per lavorare chiediamoci perche appunto non vanno i sciiti in Iran o i Sunniti negli Emirati Arabi e invece follemente vengono qui dove manca il lavoro non abbiamo la loro religione ne i loro usi e costumi...assurdo ma lo obbliga Allah e quindi tutti qui. Per cosa ? La risposta di quel che accadra e' sulle RIVELAZIONI di ILDEGARDA DI BINGEN e sulle RIVELAZIONI DI ANNA CATERINA EMMERICH famosissime sante dei loro tempi che parlano dei nostri tempi entrambe. Avrete cosi' idee chiare e non come DIGIANBATTISTA che crede sia un problema di teste pensanti e non capisce nulla di religione anzi peggio di RELIGIONE E POLITICA ASSOCIATE come e' appunto l'islam che sono 2 cose inscindibili. Seno' non capiremo mai nulla e ci taglieranno la gola fino all'ultimo infedele....eccetto che non vi facciate islamici ma vuol dire che siete pronti a vendervi l'anima al diavolo. Ora siete in tempo per non doverlo fare anche per quelli che lo farebbero leggete leggete gli articoli di IDA MAGLI, IL CORANO in italiano E LE 2 SANTE e non vi fregheranno piu' .
  • walter m. Utente certificato 3 anni fa
    La responsabilità del PD in questa guerra è enorme: fu D'Alema ad autorizzare gli USA a bombardare la serbia partendo dall'italia. Li nasce il conflitto islam- occidente. Una guerra civile risolta dagli occidentali a favore dei musulmani ha fatto nascere il fondamentalismo islamico. Poi il tragico errore di aver eliminato gheddafi. Ora paghiamo, pagheremo tutto. itaia in rovina, le due deficenti verranno restituite a pezzi e allora vedremo cosa dirà Renzusconi.
  • Simone Frau 3 anni fa
    Indubbiamente il pezzo ha la sua sensatezza, ed è vero che spesso il terrorismo per alcuni può essere l'unica soluzione o risposta; se qualcuno viene a casa vostra, fa da padrone, vi uccide la famiglia non è poi così strano pensare alla vendetta, se poi qualcuno dirà che avete fatto terrorismo ci potrete fare poco. Ma è sempre bene ricordare che nessun gruppo terroristico dirà di fare terrorismo, si parlerà sempre di costruzione di uno stato migliore, autodeterminazione, difesa del popolo etc etc. ed è indubbio che ciò che ha mosso, quantomeno agli inizi, molti dei gruppi poi diventati "terroristi", siano proprio questi ideali, come è vero che spesso poi gli ideali si sono persi ed è rimasta solo la violenza. Ora, i motivi iniziali dell'Isis, possono essere più o meno condivisibili però di fatto ora sta emergendo il suo lato più criminale e violento quindi, prima di cercare di giustificare le loro azioni, adducendo tesi anche valide, come ha fatto Di Battista, sarebbe prima il caso di condannarle fermamente, proporre la creazione di zone cuscinetto internazionali e iniziare a preparare azioni di vero pacekeeping e infine cercare di trattare senza alcuna malizia con entrambe le parti e trovare una soluzione condivisibile da entrambe senza mettere in gioco interessi economici. Per il resto, Di Battista ha dimostrato di essere lucido nell'analisi, forse un po frettoloso, ma di fatto è l'unico politico italiano che ha trattato l'argomento e che ha proposto una soluzione non succube del volere di Washington, complimenti!. Qualcuno dirà che farà perdere consensi al m5s, ma d'altra parte ha fatto si che il movimento risultasse ancora più simpatico a chi, pur non votandolo, vuole sentire una voce fuori dal coro e in rottura con il Leviatano.
    • Volo costa 3 anni fa
      Conosco decine di musulmani che mangiano e bevono quello che gli pare in Italia. Mentre nel loro paese rispettano alla lettera la propria religione. Quanto pensi si possa andare avanti con questa ipocrisia? Forse sono tutti destinati alla morte per mano dei giustizieri dell'Isis? Il percorso di laicizzazione è iniziato anche per i musulmani. Gli estremismi poi, ci sono ovunque e non serve il Corano per combinare i massacri... (Vedi Nazi-Fascismo)
    • Marco d'Aviano 3 anni fa
      classica analisi di uno con la testa da occidentale e che peggio non sa nulla del corano ne lo ha mai letto. Percui buonismo e intellettualismo non hanno nulla a che vedere con ALLAH e il CORANO che detta alla lettera cosa devono fare se vogliono andare in paradiso. E questi sono credenti veri mica come noi. Un vero credente deve seguire pedissequamente cio' che ordina ALLAH, che avendo lui stesso dettato tutto il corano, non possono modificane neppure una virgola ne interpretarlo, non essendo ispirato come la Bibbia ma DETTATO. Ecco perche emigrano nei nosstri e non loro paesi ricchi confinanti e perche tagliano le gole agli infedeli. Ma un occidentale che non legge non capira' MAI un musulmano e credera' sempre che con la ragione si possa convincere che la politica e la religione sono 2 cose separate. Peccato che il corano le metta assieme. Insomma ragionate ragionate e vi troverete in casa al vostro posto un musulmano. Gia' avviene e fra 10- 20 lei si pieghera' in ginocchio e in una moschea o sara' morto. Ragioni ragioni e non legga nulla mi raccomando, neppure nulla di IDA MAGLI l'antropologa esperta islamica mi raccomando lasci stare e ragioni ragioni.
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    quando improvvisamente ci vengono "rovesciate" certe notizie dai mainstream dell'informazione.. anzi chiamiamole pure "campagne d'informazione a tappetto" come questa, diventa difficile, per noi comuni mortali, capire le dinamiche di certi fenomeni e quindi esprimere un opinione sul da farsi. Così "sull'onda emotiva" all'opinione pubblica non resta che condividere quanto i "capetti di turno" hanno o avevano già deciso..! IL leitevemotive è sempre lo stesso.."il nemico è alle porte"..ed è così dal 1991...ciclicamente spunta fuori il "nemico" da combattere...fateci caso ogni 5 10 anni qualche miccia s'incendia.. Non a caso il Papa, questa è una terza guerra mondiale a macchia di leopardo... A me sorge una domanda spontanea:....ma che cazzo ci sta a fare L'ONU?...non dovrebbe essere questo organismo internazionale a dirimere e proteggere dalle persecuzioni i popoli?...mandiamo le armi ai curdi.."che abbiano diritto di difendersi per me è giusto..ma armando i curdi, equivale a dire arrangiatevi"...!allora non posso che che pormi la domanda che mi sono fatto prima..
  • Gian Paolo Barsi Utente certificato 3 anni fa
    Ha detto il grande Franz Liszt: La politica è la scienza dell'opportunismo e l'arte del compromesso. (1870, lettera alla principessa Carolyne; citato in Rostand, Liszt, 1961). Di Battista pare più bravo, molto più bravo nel secondo che nel primo.
  • Ettore Bina 3 anni fa
    Ho votato piu' volte 5stelle, ma con posizioni così penso non lo rifarò più. Con la stessa logica era giusto trattare anche con Hitler; ci hanno provato, sappiamo come è finita. Ci sono momenti nei quali non si può stare né di qua né di la.
    • hacker mix (icex101) Utente certificato 3 anni fa
      TROLL
    • Luigi B. 3 anni fa
      Leggi l'editoriale di Travaglio di oggi... Quale folle non cambia una cura che non funziona? Non confondere Hitler come la Serbia con il medio oriente, sono due pianeti diversi: uno è europa l'atro decisamente no.
  • enrico m. Utente certificato 3 anni fa
    Sono perfettamente d'accordo col cittadino Di battista, il cui lungo saggio si distingue per l'approfondita analisi geopolitica ed una straordinaria lucidità grammaticale. La trattativa è in effetti l'unica via per risolvere l'annoso problema mediorientale e costringere i terroristi ad una radicale conversione alla democrazia ed alla tolleranza. MA ATTENZIONE, CITTADINI!!!!! DOBBIAMO INIZIARE IMMEDIATAMENTE. Per questo suggerisco di telefonare oggi stessoad Al Baghdadi e intavolare subito una trattativa per vedere se ci ristituiscono almeno l'altro reporter USA in cambio di Di Battista, i suoi familiari più stretti e, se li troviamo, qualche caro amico. Purtoppo i terroristi sono feroci ma non stupidi e non so se accetteranno. MA DOBBIAMO TENTARE, CITTADINI...
  • Loris Bontempi 3 anni fa
    Impossibile suggerire o commentare su questo argomento, quando le decisioni vengono prese telefonicamente e non democraticamente attraverso il voto della camera (camera attuale da verificare con il voto se legittima). Basta vedere quello che scrive Renzi scegliendo di fatto guerra, violenza come soluzione ideale e non DIALOGO, di chi sarà la responsabilità se presto avremo come già annunciato, ritorsioni molto dure e violente anche nei confronti di noi Italiani? vorrei che qualcuno mi spiegasse che cosa vuol dire TERRORISMO , dissipate i miei sospetti dal fatto che i cittadini Italiani si sorbiscono tante BALLE , aumentate con il governo attuale, ditemi se due tornado vanno a fare addestramento in centro Italia? partendo da Ghedi quando invece gli addestramenti per i piloti di tale sito vengono fatti in un posto che non corrisponde all'ascolano? chiedete informazioni a Renzi sempre che sia disposto a dissipare i miei sospetti con la verità, quella verità che usa molto di rado con i cittadini Italiani? COSA SUCCEDE VERAMENTE IN ITALIA? Chi osa ancora parlare di DEMOCRAZIA? Perchè si prende sempre la difesa da chi con più facilità si può ottenere PETROLIO? Io penso che qualora i miei sospetti fossero fondati, i veri terroristi per noi ITALIANI sono tutti coloro che fanno parte di questo governo, compresi quelli che lo hanno appoggiato (vedi ultime votazioni europee). Spero che gli italiani possano svegliarsi una buona volta, altrimenti il destino sarà quello della morte dell'ITALIA con tutti i loro cittadini.
  • Luigi B. 3 anni fa
    Ieri sera a "In Onda" si parlava dell'ISIS e per il M5S parlava il Senatore Gianrusso. Perchè non Massimo Artini che fa parte della commissione esteri e che ieri ha spiegato bene, al fatto quotidiano in poche chiare parole, il perchè del no del M5S in commissione? Gianrusso è bravo ma non era il suo ambito. Il no del M5S in commissione era ben motivato (vedi intervista a Massimo Artini), ma questa cosa la sapranno sfortunatamente in pochi. Al gruppo di comunicazione M5S: prestate maggiore attenzione a queste cose!
  • Gabriele Saccone 3 anni fa
    di lucido non trovo nulla non nella analisi quanto nel rapporto deterministico causa=>effetto che viene continuamente proposto. Ad un avvenimento non è detto che corrisponda un solo possibile effetto... la questione su cui si potrebbe discutere al limite è il fatto che si sta preparando la guerra di domani armando i kurdi, fra kurdi e stato iracheno. Senza contare che gli Americani armano chi si vuole armare quindi le responsabilità sono da spalmare in maniera un po' meno faziosa. Sarà colpa degli americani, ma anche degli sceicchi arabi che guadagnano miliardi con il petrolio e poi finanziano le scuole coraniche dove insegnano a farsi saltare in aria. non so se mi fa fa più paura l?ISIS ( e qualcuno dovrebbe iniziare ad informarsi su quali sono i suoi obiettivi e, sopratutto, su come intende metterli in atto) o chi difende certe posizioni indifendibili per amore di un pacifismo finto e falso;
  • stefano b. Utente certificato 3 anni fa
    chi ha visto il film " il colore viole " di spielberg??? molti perchi non la sa e la storia di una ragazza negra maltrattata dal padre e del marito si parla sempre di razzismo ma per le donne stranamante non si parla mai di razzismo quasi fosse quasi un obbligo morale... i bianchi considerano i negri inferiori spielberg prende gli " inferiori" e racconta la storia del "inferiore" ai occhi dei negri in pratica TOGLIETE LA PELLE A TUTTI IL GENERE UMANO E SCOPRIRETE CHE NESSUNO E ESENTE DALLA CRUDELE MALIZIA RAZZISTA sembra strano ma i negri tra di loro sono piu razzisti dei bianchi (lotta tra etnie) agli occhi di un bianco il razzismo dei negri dimostra l infontatezza del "essere razzista " sono razzisti tra di loro ma se sei negro anche tu??? che razzismo fai ... e il negro potrebbe risponderci ma tu che fai i razzista con gli altri bianchi ...non sei bianco anche tu???? il problema del isis e un problema religioso quando la politica va a braccetto con la politica ...la frittata e fatta... e un terrorista un kamizaze... no e un fanatico criminale assassino e bestemmiatore della propria religione MA QUEL TERRORISTA ISLAMICO NON POTREBBE DIRE LO STESSO DI NOI????? la verita e che viviamo in un mondo governato dalle lobby petrolifere e delle armi la realta che " si ha bisogno di avere dei nemici terroristi e ... il motivo basterebbe guardare il arsenale nucleare made in USA potenza di fuoco 150 volte il pianeta (totale sterminio)il "pericolo islam" verrebbe liquidato in 30 minuti totale estinzione del mondo arabo fino al ultimo ... DOMANDA PERCHE CI VUOLE IL TERRORISTA CATTIVO??? RISPOSTA ...basterebbe controllare il costo di una testata nucleare e vettore una bomba = costo mantenere tutta l africa per un giorno se la potenza e di 150 volte il pianeta ??? qual'e la possibilta di continuare un COMPERARE ALTRE ARMI DISTERMINIO DI MASSA???inutili??? risposta ci vuole un supercattivissimo la realta che loro sono cattivi ma SONO MANOVRATI DA SUPERCATTIVISSIMI
  • Pasquale I. Utente certificato 3 anni fa
    "... se teniamo la contabilità dei crimini, ne risulta un elenco spaventoso; ma il nostro è solo il conteggio dei crimini del nemico, che sono quelli che deploriamo e sui quali ci interroghiamo. I nostri invece, che potrebbero anche essere mostruosamente peggiori, non rientrano nemmeno nel nostro campo visivo. Non li studiamo, non leggiamo alcun testo al riguardo, non ci pensiamo, nessuno ne scrive. Non ci è permesso pensarci, e accettare questa realtà è una nostra scelta." N. Chomsky
  • paolo frosini 3 anni fa
    Di battista sembra giustificare il terrorismo sembra, non dico che lo faccia nel frattempo l'islam non terrorista tace come sempre mai una manifestazione per dissocirsi mai i cristiani vengono perseguitati mentre loro qui chiedono e chiedono san solo chiedere w spadolini che individuo nell'islam il piu grande pericolo per il futuro in occidente di battista a studiare
  • LEONINO VOLPE Utente certificato 3 anni fa
    Ma una valutazione di carattere squisitamente politico prima di eccedere in questo modo no ?!?!? Le tue parole continueranno ad essere strumentalizzate .... non te le scrollerai mai di dosso ... ti tacceranno come sostenitore del terrorismo . Intervieni, chiarisci, stoppa prima possibile le strumentalizzazioni. Hai visto il video della decapitazione del giornalista americano?!? io ho avuto la sfortuna di poter vedere il video integrale ... è allucinante pensare che si permetta alla stampa di continuare a divulgare la notizia che TU sei per il dialogo con questi ANIMALI. E' davvero di basso livello scrivere quello che sto scrivendo, soprattutto in calce ad un articolo impegnato come il tuo, ma questa situazione ci costerà un sacco di voti ed oscurerà l'immenso lavoro che state facendo in parlamento per difendere i nostri diritti. E' un assist al premier ... sai quante volte si ripeterà questa storia ?
  • Maurizio G. Utente certificato 3 anni fa
    Premetto che stimo moltissimo Di Battista ed ho capito le buone intenzioni del suo articolo, però non sono d'accordo sul fatto di elevare un terrorista ad interlocutore soprattutto se è un fondamentalista islamico, proprio ieri sera James Foley, giornalista americano, è stato decapitato a mo di sfida verso Obama minacciando di decapitarne un altro. E questa non è l'unica schifezza che hanno fatto, hanno ammazzato uomini e rapito donne di altre etnie, mi dispiace ma non si può trattare con queste persone.
    • Gian Paolo Barsi Utente certificato 3 anni fa
      D'accordo con Di Battista, e con Enrico Claudio. Ma non sempre è bene dire ciò che si pensa, soprattutto se è vero. O almeno se crediamo che sia vero. Può essere travisato, e può offendere.
    • Enrico Claudio 3 anni fa
      Sono d'accordo con Di Battista e sono sconcertato dal fatto che molti abbiano interpretato il suo scritto, come un appoggio al fondamentalismo islamico. Il Suo intento, per come io l’ò interpretato, era di mettere al centro dell’attenzione l’atteggiamento scorretto ed ipocrita dell’Occidente.Il comportamento vile e falso che hanno tenuto gli USA ed i suoi Alleati, utilizzando un pretesto costruito sulla menzogna per dichiarare guerra all’Iraq e mantenere il controllo sui giacimenti di petrolio del Kuwait e dell’Iraq, non hanno fatto che legittimare il comportamento dei fondamentalisti. Noi come ci saremmo comportati nei confronti di chi invade il nostro paese ed uccide i nostri cari? Quando Di Battista sostiene l'Autodeterminazione dei Popoli, si riferisce anche al rischio che noi stiamo correndo nel nostro Paese che per avidità di pochi Potentati, riescono a renderci in schiavitù. Non è forse una forma di schiavitù, una paga oraria di € 3,00, oppure percepire una pensione di € 500,00 al mese? Avere una concorrenza sleale alimentata da una immigrazione che a parole viene contrastata, ma in realtà è sostenuta in modo da poterli sfruttare e scatenare una guerra fra poveri, togliendo dignità anche agli Italiani. E’ ora di riprendersi la nostra sovranità e rimandare a casa chi è al servizio dei “poteri forti” e della P2. Questa è la nostra guerra e che i nostri politici stanno cercando di distogliere dalla nostra attenzione con rumori di guerre vicine e lontane ma che hanno una sola matrice, l’interesse economico di pochi alla faccia delle ingiustizie che ci sono nel mondo. Qualcuno si è forse impegnato a fermare la guerra in Somalia, Congo, Sudan, ecc. Dove non c’è interesse economico, non vi sono interventi militari camuffati da missioni di pace. L’Italia ha una Costituzione che dobbiamo far rispettare, e fino a che sta scritto che non possiamo partecipare a nessun conflitto bellico se non per difesa, non possiamo fomentare conflitti in altri Paesi mandando armamenti.
  • Vincenzo Brandi 3 anni fa
    Tutta la mia solidarietà al coraggioso Di Battista attaccato dal solito stuolo di benpensanti ipocriti sulla questione del "terrorismo". Però, lo dico amichevolmente, attenzione a distinguere il "terrorismo" spontaneo dei popoli oppressi dal "terrorismo" manovrato dai servizi segreti. L'ISIS è un mostro costruito dai servizi USA, turchi, sauditi, israeliani che terrorizza i "fratelli" Kurdi, Siriani e Sciiti, non certo i vecchi colonialisti, gli imperialisti e i sionisti che lo hanno creato. Giuste anche le osservazioni di Di Battista sui confini degli stati ex-coloniali fatti col righello dai vecchi colonialisti ed imperialisti. Ma anche qui bisogna stare attenti. Spesso movimenti secessionisti che vogliono rifare i confini sono agenti proprio di quei vecchi colonialisti ed imperialisti, e sono usati per distruggere stati nazionali laici e progressisti come Iraq, Siria, Libia (e ancor prima la ex-Jugoslavia), per gettarli nel caos e poi poterseli pappare meglio. Bisogna saper distinguere e ragionare con calma senza pregiudizi. Cordialmente, Vincenzo Brandi.
    • Svetlana 3 anni fa
      Se si riesce a rovesciare la legittima autorità (con aiuto dall’estero o senza) - una rivoluzione - se non il terrorismo. Guardate l'Ucraina.
  • Gianluca C. Utente certificato 3 anni fa
    Fatevi una cultura: http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/i-figli-cristiani-massacrati-dal-satanico-califfo-musulmano-mentre-il-padre-piu-o-meno-santo-non-e-mai-sostituibile/
  • Tancredi Airoldi di Santacolomba 3 anni fa
    E adesso volete ancora dialogare con questi animali? "Onorevole" Alessandro Di Battista sei un demente e un buffone. Vai, vai a dialogare con questi pazzi. Ah gia' dimenticavo. Sei il solito italiota ignorante, bravo sempre a pontificare, ma quando si tratta di dare seguito alle parole, ce l'hai il famoso cagotto....
    • Luigi B. 3 anni fa
      Bravo, ottuso e radicale, sei pronto per l'ISIS.
    • pietro u. Utente certificato 3 anni fa
      perchè non vai a scrivere sui blog dell'UNità ? provocatore !
  • giovanni Crinò 3 anni fa
    Ma è giusto che lo stato italiano armi i curdi? È l' unica strada?
  • ROSSANA I. Utente certificato 3 anni fa
    Credo che l'umanita' si sia autodistrutta piu' volte e poi abbia ricominciato dal nulla a rivivere a riscoprire il fuoco e tutto il resto... L'uomo e' talmente stupido che arriva a un punto che distrugge tutto quello che ha avuto la fortuna di avere IL VALORE PIU' GRANDE...LA VITA.
  • Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle Utente certificato 3 anni fa
    L'Italia è sempre stata invisa alle diplomazie di mezzo mondo perchè, di fronte al rapimento di nostri connazionali per mano dei terroristi e manigoldi di mezzo mondo, abbiamo sempre trattato e abbiamo sempre PAGATO con valige di soldi. Cosa inconcepibile ed immorale per americani, inglesi e tanti altri. Politici e giornalisti italiani hanno sempre tifato per la trattativa e per il pagamento, cantando le lodi delle "operazioni ben riuscite" e celando bene il segreto di Pulcinella, cioè il riscatto a peso d'oro. E il popolo che applaude senza farsi tante domande. Ora, io non so chi abbia ragione, se la rettitudine anglosassone o la misericordia italica, e mi verrebbe il vomito a trattare personalmente con i maiali dell'Isi. Ma di una cosa sono certo: come bigotti siamo campioni del mondo.
  • nucchio 3 anni fa
    Sono praticamente d' accordo su tutto tranne che su un punto: "Per la sua natura di soggetto che risponde ad un'azione violenta subita, il terrorista non lo sconfiggi mandando più droni ma elevandolo ad interlocutore." Nessuno "nasce" terrorista, perciò la premessa è che - innanzi tutto bisogna evitare di creare le condizioni che portano le persone a pensare di farsi esplodere (e a questo riguardo agli USA è possibile muovere più di una critica) - se queste già esistono vanno disinnescate. Il punto è cosa fare quando queste due opzioni non hanno prodotto risultati, e io non penso che trattare sia sempre la soluzione migliore. Infatti in certi casi la controparte ha valori, ideali, una visione della vita così diversi dai nostri, così antitetici rispetto ai nostri che diventa impensabile riconoscerle l' autorità morale necessaria per sedersi insieme ad un tavolo e trattare, e volendo ricorrere ad un' iperbole si potrebbe dire che anche la mafia non è solo il frutto dell' opera di un certo numero di persone "cattive", ma è il prodotto di precise circostanze storiche e sociali, eppure penso che nessuno di noi sarebbe disposto ad accettare l' idea di intavolare un dialogo con la criminalità organizzata (altrimenti non si spiegherebbe la sacrosanta indignazione con la quale il Movimento ha seguito e segue la vicenda relativa alla cosiddetta "trattativa Stato - mafia")
    • loretta pasquini 3 anni fa
      Di Battista ha scritto in questo grande articolo che dovrebbero studiare a scuola per confrontare con le caxxate che scrivono (i vincitori delle guerre e i padroni del mondo) sui libri di storia: "L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Il cancro si combatte eliminandone le cause non occupandosi esclusivamente degli effetti". I potenti della terra, quelli che hanno in pugno gli altri governi o con la minaccia delle armi o con l'indebitamento pubblico (Usa e massoneria ebraica sionista) hanno il loro potere massimo nei paesi con il disordine politico che quando non c'è lo creano con i colpi di stato organizzati. il cancro da guarire guardando le cause è l'instaurazione dello stato di israele in palestina. La guerra in iraq è iniziata quando saddam hussein ha minacciato israele con lanci di razzi. allora israele (il mossad) ha organizzato l'attentato alle torri gemelle per dare modo all'america di andare a buttar giù saddam esportando la "democrazia" sterminatrice di popolazione civile irachena più che quella militare. il cancro è Israele. E non lo dico io lo dice da duemila anni anche il libro dell'apocalisse sotto forma di simboli che fino agli anni 70 non erano stati capiti : chi è la prima bestia? israele e la seconda bestia che sostiene la prima bestia ? l'america che trascina altre nazioni (i corni della bestia) alle guerre. Che cosa è il marchio della bestia? il microchip RFID che prima o poi ci obbligheranno a impiantare per averci sotto controllo in ogni momento e guarda caso è di produzione in israele ecco perchè nell'apocalisse si parla del "marchio della bestia" .Come finirà la storia non è più un segreto: i grandi i ricchi i potenti della terra si sono costruite città sotterranee piene di viveri ed energia tentando inutilmente di sfuggire alla GIUSTIZIA. Lo so che la maggior parte di quelli che leggeranno non crederà a niente di quel che ho scritto ma come Cassandra lo dovevo dire e chi ha orecchie per intendere intenda.
  • Giuseppe D'Agostini Utente certificato 3 anni fa
    Grazie per l'analisi ; da parte mia aggiungo alle nefandezze ameriKane il cile e allende Grazie ancora giuseppe
  • giancarlo di felice Utente certificato 3 anni fa
    Ritornando in Italia dalla vacanze mi ritrovo questo caso di Di Battista su tutti i giornali. Non so' se le parole riportate sui giornali siano state realmente quelle riferite da Di Battista ma, l' unica cosa che sò, è che ammiravo Di Battista e che, io credo pienamente nel Movimento. Se veramente queste sono parole del nostro parlamentare io penso, che veramente c' è da preoccuparsi e che, se ogni uno dirà a rotazione la propria idiozia... Questo Movimento non andrà da nessuna parte ! Sinceramente mi sono stufato di vedere in questo Movimento tutti questi benpensanti che rilasciano interviste idiote che screditano e mettono alla berlina il M5Stelle. Il pensiero anti-americano di Di Battista, è da poveri fascistelli e comunistelli e sinceramente non è nulla di nuovo tra gli ambienti anarchici dei centri sociali di sinistra e quelli dell' estrema destra... E' un pensiero abbastanza banale ! Io preferisco pensare invece agli americani come quel grande popolo che ha sacrificato milioni dei suoi figli per liberarci dal Nazi-fascismo. Io preferisco pensare agli americani a coloro che ci hanno dato la democrazia, la prosperità ed aver contribuito al fatto che l' Italia sia fra i 7 paesi più industrializzati del mondo. Forse Di Battista avrebbe preferito essere liberato dai sovietici di Stalin ? Dopo la caduta del Muro di Berlino abbiamo visto tutti quale è stata la differenza fra essere stati salvati dagli anglo-americani o dai russi, non è vero ? Di Batttista invece forse, avrebbe voluto vincere la guerra con i nazisti di Hitler e contribuire all' evoluzione della razza ariana ? Per quanto riguarda i fondamentalisti dell' ISIS del fatto che bisogna provare con il dialogo con chi sta facendo un genocidio uccidendo migliaia di civili cristiani inermi fra cui moltissimi bambini , questo lo trovo ridicolo, offensivo per l' intelligenza umana e preoccupante per il Movimento 5 Stelle !! Andasse lui a dialogare con questi schifosi, se ne ha le palle e non screditi il M5S !!
    • giancarlo di felice Utente certificato 3 anni fa
      Concludo che è normale che dove c' è il petrolio ci sono interessi... E' stato stupido Saddam ad invadere il Kuwait ma, è anche vero che con le stesse armi fornite dagli USA ci ha gassato i Curdi e quindi, è giusto che si sia fatta quella guerra ed ucciso quel dittatore. Purtroppo si pensava che si potesse fare ed organizzare un Iraq democratico ma, le tensioni fra sunniti, sciiti e curdi sono troppo forti e queste tre etnie non possono convivere sotto la stessa bandiera. Quindi per questo io sono per il fatto di armare i Curdi perchè hanno diritto ad un loro stato ed hanno diritto di difendersi da queste bestie nella maniera più appropriata per sconfiggere questi criminali...poi... Per quanto riguarda i droni e il decidere di diventare delle bombe umane penso... Tranne per i palestinesi che veramente non hanno alternative allo strapotere israeliano, per gli altri kamikaze invece, sono sempre spinti dall' ideologia dell' islam del corano e vengono pagati, addestrati ed armati dai SIGNORI DEL PETROLIO...DAGLI SCEICCHI ARABI CHE HANNO I POZZI DI PETROLIO E VENDONO L' ORO NERO ALLE 7 SORELLE.
    • giancarlo di felice Utente certificato 3 anni fa
      Ho invece l'impressione che tu non riesca a capire che ogni parola detta dagli esponenti del Movimento 5 Stelle viene strumentalizzata dai giornalisti servi del sistema e che quindi, prima di rilasciare simili dichiarazioni bisogna inanzi tutto collegare il cervello per capire se quelle parole poi, potrebbero essere strumentalizzate contro il M5S. Non ti preoccupare che ho letto le dichiarazioni di Di Battista e anche se condivido pienamente la parte del suo pensiero che riguarda la vicenda israele-palestinese, anche se i "poveri" palestinesi di Hamas, anche loro hanno le loro colpe... Trovo invece che, sulla parte riguardante ISIS abbia veramente detto una serie di porcherie inaccettabili ! Da "buon pacifista" che non vuole mandare soldati e neanche tanto meno armare i Curdi, come pensa Di Battista di fermare questo genocidio di cristiani ? Con il dialogo ??? Ossia si deve dialogare con i fondamentalisti islamici autori di simili massacri verso i civili e che vogliono il ritorno dell' islam radicale, l' annientamento di qualsiasi altra religione perchè perchè il corano gli dice che se muoiono per la causa hanno diritto ""al paradiso ed a 70 vergini" ????? Tranquilli cari... Ditelo subito... Se questo è il pensiero del 5 Stelle preferisco non fare l' attivista e ritornare a votare scheda bianca ;) PS... Fra un fondamentalista o semplicemente un islamico e gli americani.... IO PREFERISCO 1000 VOLTE GLI AMERICANI !!!!!!
    • Claudio Dell'Oste 3 anni fa
      Ho l'impressione tu non abbia eletto interamente ciò che di battista ha scritto !....
  • Andrea D. Utente certificato 3 anni fa
    Leggo soltanto oggi il post di Di Battista e personalmente sono fortemente indignato dalla stampa italiana per come ha stravolto interamente il discorso del deputato 5S. Si tratta dell'ennesimo esempio di totale inesistenza di libertà intellettuale della stampa italiana, sempre incline a leccare il culo ai potenti di turno.
  • Fabio Giarratana Utente certificato 3 anni fa
    GRAZIE DI BATTISTA sono pienamente d'accordo
  • UMBERTO SANTI 3 anni fa
    "Gli USA non ne hanno azzeccata una in Medio Oriente." Non sono assolutamente d'accordo; gli USA in Medio Oriente hanno realizzato esattamente quello che volevano. Gestire la produzione petrolifera, usare e vendere armi, e fare tutto quello che serve a realizzare profitti. La guerra? Un effetto collaterale. Il fatto è che non si deve dar credito ai proclami in difesa della democrazia o della libertà che servono a giustificare qualsiasi nefandezza. Sono un po' come le promesse elettorali. Non vanno prese troppo sul serio, anzi, trattandosi di propaganda, non vanno prese assolutamente sul serio.
    • Svetlana 3 anni fa
      Quando USA non riescono a cambiare un paese (per esempio come l’Iran o la Russia) destabilizzano le sue alleate. C’e un articolo che spiega perché tanti volte interventi americani provocano arrivo islamici radicali. http://original.antiwar.com/Ted_Snider/2014/08/13/the-american-response-to-isis-theyrepatterns-notcoincidences/
  • emanuele meli Utente certificato 3 anni fa
    l'occidente così miope verso se stesso per tutte le nefandezze fatte nel medio-oriente. Non si parla più di Bush J. che col pretesto falso ha destabilizzato quelle regioni,volendo imporre con le bombe la democrazia,seguito a ruota da quel ridicolo puttaniere di B. Io da iracheno,contro questi arroganti prepotenti dispensatori di democrazia ,contro lo strapotere delle loro forze militari,avrei reagito da " terrorista " Nel nostro recente passato ,sotto l'occupazione austo-ungarica,come erano considerati gli italiani oppositori violenti? Terroristi da loro ma patrioti da noi !
  • Cataldo Gravina 3 anni fa mostra
    MICHELANGELO DISTEFANO DOTTORE PSICOLABILE, TU SEI UN ANIMALE SERVO DEGLI SCRIBACCHINI DI STATO CON L'INTELLIGENZA DI UN MALATO DI ALZHEIMER! NOI ABBIAMO I PIU GRANDI STATISTI DALL'UNIFICAZIONE, DI MAIO E DIBATTISTA, E TU COSA HAI? UN RENZIE PORCO CHE CI AFFAMA? SEI SUBUMANO!!
  • Enrico C. Utente certificato 3 anni fa
    In molti commenti si legge di islamici cattivi e violenti, strano questo è successo vicino Ancona ..... si vabbè, sicuramente non era di religione cristiana. http://www.ansa.it/marche/notizie/2014/08/17/padre-uccide-a-coltellate-figlia-18-mesi_46249325-52e6-4bcb-9168-2e9a05ea3ecf.html
  • andrew marcheti 3 anni fa
    penso che leggere i libri di Oriana Fallaci farebbe bene al di Battista amico dei mussulcani
    • Giulio B. Utente certificato 3 anni fa
      Io credo che potrei benissimo essere amico sia di Di Battista che della Fallaci, sia di molti cristiani, di molti musulmani, di molti ebrei, di molti israeliani, di molti iracheni, di molti sciiti e di molti sunniti. Invece credo che tu al massimo potresti essere amico dei mussul-cani.
  • Federico T. Utente certificato 3 anni fa
    E anche oggi, leggendo un giornale da me non comperato (non ci butto i soldi sui giornali), ho visto nuovamente il travisamento della realtà. A Di Battista hanno affibiato il ruolo di colui che difende o leggittima i terroristi. Il giornale, tanto per non fare nomi, è il messaggero. Ragazzi vogliamo cominciare a querelare questa gente?
  • Antonello M. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Di Battista vuoi mandare in galera quel depravato di Berlusconi,i mafiosi,i ladri del pd,e poi scrivi un post su cui guelfi e ghibellini si sarebbero scatenati.Mi dispiace doverlo dire ,ma elevare ad interlocutori dei mostri assassini non è accettabile .Accetto che si combatta e ci siano eccessi ,ma non accetterò mai dei mostri alla mia tavola
    • adriano 3 anni fa
      Perchè allora accetti che Israele bombardi dei bambini, che gli USA, in qualsiasi guerra faccia, causa migliaia di morti "civili"e lasci gli stati nel caos più totale, che l'occidente continui a vendere armi a tutti, compresi i "terroristi"? ecc. ecc. UN PO' DI COERENZA NO?
  • Marco C. Utente certificato 3 anni fa
    senti Di Battista è ora di finirla di avere delle idee strampalate in politica estera M5S deve ancora crescere e molto rispetto a queste tematiche essere più concreti con la realtà politica internazionale. noi siamo e lo saremo (purtroppo) ancora per molto una succursale degli americani che da noi come altrove fanno ciò che vogliono. La Francia non ha truppe statunitensi nel suo territorio è uscita dalla Nato ma ne fa parte dell'alleanza ugualmente. questo è l'unico esempio positivo in Europa a cui potremmo fare riferimento la strada sarebbe comunque lunga e non facile poi SOLO IN UN II MOMENTO potremmo decidere come porsi individualmente su ogni singola questione INTERNAZIONALE. Indipendenza POLITICA, AUTONOMIA DECISIONALE solo con parlamenti SNELLI e GOVERNI FORTI! Un alto senso della SOVRANITA' NAZIONALE queste sono le uniche strada poi il resto come dici tu uno può scegliere la via del pacifismo o dell'interventismo ma prima devi essere CREDIBILE e AUTONOMO. Cioè quello che non siamo noi adesso.
  • francesco . Utente certificato 3 anni fa
    Strano che nessuno, mi sembra, abbia notato un punto decisivo. Di Battista sostiene che l'Isis ha le sue ragioni perché l'Iraq include gruppi di etnia o religione differente, che non devono esser obbligati a convivere. Quindi Dibba è favorevole agli Stati etnicamente o religiosamente omogenei. Io no, dato che A)frequentemente i gruppi differenti sono mescolati negli stessi territori, quindi l'omogeneità richiederebbe espulsioni o massacri. Forse è il caso dell'Iraq B) anche quando c'è un'iniziale omogeneità, esistono le migrazioni, magari economicamente inevitabili C) la coesistenza di gruppi differenti può causare problemi, ma è anche un'opportunità per superare il provincialismo e imparare a esser tolleranti, aperti. In breve, la tesi di Dibba mi sembra legata a un certo romanticismo nazionalista che serpeggia tra i cinque stelle, per reazione ai tratti peggiori della globalizzazione e dell'Unione europea. Abbiamo in mente un presunto idillio planetario fatto Stati omogenei e bucolicamente autarchici? E' a questo che credono Dibba e seguaci? Se è così, per quel che vale, mi dissocio.
    • francesco . Utente certificato 3 anni fa
      Ramy, Di Battista sostiene che la creazione stessa dell'Iraq ad opera dei britannici è stata " folle " perché tale stato riuniva gruppi differenti Dunque non si limita affatto a criticare i governi successivi a Saddam Hussein
    • Ramy Al Zuhouri 3 anni fa
      Penso che non hai capito il punto di Di Battista. Prima, quando c' era Saddam Hussein, i sunniti di certo non si sognavano di fare un gruppo terrorista anti-scriita ed avverso a qualsiasi minoranza in Iraq, perché Saddam "dava il contentino a tutti", e aveva formato un governo omogeneo dove c' erano sia sciiti che sunniti. Prima del 2003 gli iracheni si sentivano iracheni, non sciiti, cristiani, curdi o sunniti. Poi dopo l' invasione gli Stati Uniti hanno dato il potere a un gruppo sciita intollerante, e sono scoppiate le violenze settarie. Le spedizioni punitive contro i sunniti erano all' ordine del giorno dopo la caduta di Saddam. Allora quello che dice DI Battista è che l' ISIS è una REAZIONE tutto ciò. Bada bene che dice "Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me"; non giustifica l' ISIS, ma dice che è comprensibile, anzi quasi matematico che se crei un governo sciita anti-sunnita, nascono dei gruppi integralisti sunniti, è una reazione matematica e scontata.
  • Sandro Trotta Utente certificato 3 anni fa
    Le polemiche generate da questo post sono un'altro emblematico caso di perle donate ai porci... purtroppo. Ottimo post Alessandro, chi capisce intuitivamente non ha bisogno di ulteriori spiegazioni.
  • pietro denisi Utente certificato 3 anni fa
    La lucida analisi fatta da Di Battista ha dato la stura a quanti, giornalisti e politici che non hanno alcun ideale, fiutano il pericolo che si sta, sempre più avvicinando, di un taglio di viveri. Loro, che ogni giorno sentono la necessità di ribadire concetti di libertà, lo fanno solo per dimostrare, a chi di dovere, il loro servilismo. Loro sono servi ricchi a nostre spese. Servono un potere che è quello che crea terrorismo e incertezza tra la gente. Analizzare le radici del terrorismo non significa essere d'accordo. Chi non voleva si parlasse di mafia, come Berlusconi, non era perchè si danneggiava l'Italia me perchè approfondire si sarebbe arrivati prima a certe scoperte. Analizzare le cause del terrorismo significa risalire alle cause che lo hanno provocato e lo provocano. La rapina delle risorse a quei popoli ha una matrice chiara: il capitalismo di rapina! I mestatori da li prendono di che mangiare per abbuffarsi. Viva Di Battista, viva il M5S!
  • giovanni giannuzzi Utente certificato 3 anni fa
    È bene che Grillo, i protagonisti e i comprimari sappiano che sono solo dei burattini. Se un giorno l’Italia dovesse essere sottomessa all’islam, il burattinaio li eliminerà con la stessa ferocia con cui sgozzano e decapitano i cristiani e gli yazidi di fronte a casa nostra.
  • spurgz 3 anni fa
    sarebbe interessante, avendo letto una certa quantità di commenti, sapere quanti hanno capito di che cosa si tratta quando si parla di “isis” proclamatosi Stato Islamico. quanti di costoro che vivevano nell’ignoranza, avendo appreso dal post, la notizia che “ISIS" è un terrorismo da scoprire, comprendere, con cui confrontarsi, ora hanno le idee chiare del pericolo che il medio-oriente e l’occidente corrono. se gli stessi, che deridono l’altrui ignoranza, perché hanno appena letto l’illuminante post e ne hanno discusso “in rete”, sono in grado di capire minimamente delle pericolose parole che vanno proclamando, sostenendo a prescindere o quasi. se quel signore che nominava e si immedesimava nei “cristiani Yazidi” ha capito che il destino che accomuna Cristiani e (sottolineo la congiunzione) Yazidi è simile, ma non identico.
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
    ...come educare un bambino, che non ci arriva neanche a prender una medicina per il suo bene... ..e capisce solo gli sculaccioni. Non riusciamo neanche a capirci in famiglia,...non riusciamo neanche a far cambiare idea ad un elettore che vota PD. Come possiamo elevare al dialogo certi fanatici ? Cercare di capire ...mi stà bene , altra cosa è cercar di "far capire...a certi cervelli"...e li riescono meglio i "droni" ***** Eposmail
  • Francesco Falcolini Utente certificato 3 anni fa
    Quella qui abbozzata non è storia, sono scampoli di cronaca. E in ogni caso la storia non giustifica nulla, serve a capire. D'altro canto è impensabile giustificare quanto sta accadendo in Siria: "Teste mozzate e mostrate sulle picche, barbare crocifissioni, stupri di massa, bambine vendute come schiave, donne e bambini sepolti vivi, villaggi bruciati, luoghi di culto, monumenti, cimiteri vandalizzati e distrutti, e centinaia di migliaia [milioni] di profughi e dispersi: sono pezzi di umanità e di storia millenaria letteralmente cancellati, nel più barbaro e feroce dei modi" [Stefano Allevi] La critica allo sfacelo perpetrato in quell'area dagli USA e alla indifferenza connivente dell'Europa non giustifica l'assassinio di migliaia di uomini caricati su camion, per poi essere allineati e abbattuti peggio che bestiame. Si desidera dipingere questi inqualificabili macellai come persone all'ultima spiaggia, costrette a queste azioni e degne di considerazione e, da guida di un gruppo che occupa un quarto del parlamento italiano e che si è già candidato al governo, Grillo definisce Israele "Stato nazista". E se vi fossero decine di tunnel sotto il terreno intorno alle nostre villette, scavati con la precisa idea di annientare la nostra esistenza? Se avessero puntato decine di ordigni lanciarazzi sulle medesime nostre amabili villette? L'Italia -che non ha mai contato nulla a livello internazionale- dovrebbe essere promotrice di cosa? Di una rivisitazione dei confini nel mondo? Vuole Sua Eccellenza Grillo associarsi agli antisionisti iniziando questo processo "liberando" l'Alto Adige? Poi, con calma, torniamo nel salotto a discutere di aree geopolitiche più "facili" Resta intatta nelle parole di Grillo, dopo le critiche a USA e UE, una totale indifferenza per tutto il mondo islamico che in questi anni ha manifestato il desiderio di maggiori diritti e di democrazia. Lo hanno fatto guardando ad una Europa dei diritti ch'è indifferente. Ma si arruola, nell'ISIS.
    • Rossella Bonato 3 anni fa
      Francesco Fantolini, la politica di Israele, nata tra l'altro da un sionismo che come progetto precede di decenni l'Olocoausto, e fondata su un'ideologia coloniale e razzista, non è forse qualificabile come nazista? E poi le risulta la presenza di lager a cielo aperto all'interno o in prossimità dell'Alto Adige?
    • stefano p. Utente certificato 3 anni fa
      Posso condividere quanto scrivi , ma è anche vero che se questi folli assassini perpetrano le bestialità che descrivi è anche perché sono un popolo assolutamente arretrato , primitivo ed il motivo per cui nel xxi secolo ci sia ancora un'arretratezza tale è sempre lo stesso...gli USA non consentono la crescita culturale della popolazione di determinati territori. Quindi come vedi torniamo alla giustezza del post del CORAGGIOSISSIMO DI BATTISTA . Cosa suggeriresti di fare? sterminare scientificamente tutti coloro che appartengono a questa sfortunata fetta di popolazione ? O sarebbe più giusto cercare di rimediare a tanto divario , sia economico che culturale , che il sistema occidentale (usa in testa) ha provocato ed esasperato? Ciao
    • fabio i. Utente certificato 3 anni fa
      certo non è che di batista poteva fare una lezione di storia del medio oriente! ciò che ha scritto sul coinvolgimento Usa mi sembra più che condivisibile, come pure mi sembra condivisibile cercare, sottolineo cercare, di dialogare con tutti, compresi i macellai dell'isis. se poi non sarà servito a nulla almeno, come dice Pannella, ci avremo provato! quanto al problema israeliano, sono convinto che sia Israele a dover fare un passo determinante con l'eliminazione delle colonie costruite nel territorio del possibile stato palestinese, se poi hamas continuerà a tirare missili prenderanno tutti consapevolezza di ciò.
    • Elia . 3 anni fa
      Mi permetta di farLe notare di non pensare alle vicende passate ma di attuare con viva convinzione un nuovo paradigma mondiale. L'Italia possiede validi strumenti per iniziare in prima persona ad accendere il pro-motore di pace attraverso una conferenza mondiale. Aprire un tavolo e trattare denota la nascita di una nuova grande democrazia dettata da un grande coraggio al cambiamento. Positivo. Parita' di diritti per tutti i popoli.
  • Savio 1 3 anni fa
    Non ho letto l'articolo di Di Battista , ma sono convinto che quello che dice la Serracchiani e' falso. La mia opinione e' che il rigurgito del islamismo radicale e terroristico e' stato causato da Bush the kid. Tutti gli atti criminali perpetrati da questi criminali e' una diretta consequenza del crimine perpetrato dagli americani quando impiccarono tutti i membri del governo di Sadam. Odio genera violenza , violenza genera odio. In questa situazione i sistemi protettivi anti terrorismo devono essere vigilanti, il rischio che un camicase si faccia esplodere in qualche posto non e' Una fantasia, ma unarealta'.
  • Elia . 3 anni fa
    Alessando Cuor di leone!
  • Mauro Bellaspica 3 anni fa
    QUERELATI i giornali per diffamazione oppure migliaia di voti persi inutilmente? Deferite la stampa, oppure state favorendo il REGIME fornendogli occasioni di DISCREDITO?
  • Antonio vannucci 3 anni fa
    "Le buone ragioni di Di Battista ale_dibattista: sappiate leggerle! Oggi alle 17.00 (con Bordin ) su RadioRadicale lo spiegherò. M.Pannella" Dobbiamo comunicare grazie a Pannella e radio Radicale! Siamo ridotti a questo! Questo è segno evidente del problema più grosso del m5s. LA COMUNICAZIONE. Comunicare alla gente, non solo agli intellettuali. Creare consenso, altrimenti usciamo dalle istituzioni!
  • Antonio Vannucci 3 anni fa
    ISIS ? Kamikaze? I veri KamiKaze della politica siamo noi.I media-servi (come da copione) hanno decontestualizzato e azionato la clava. Comunque leggendo e rileggendo il post non sicapisce come si fa a dialogare con i terroristi dell'ISIS, votati all'imporre la propria volontà e nient'altro. ma perchè non battere e ribattere sui primi risultati della manovra degli 80 euro? Manovra per annientare il m5s , spendere 10 mld di soldi pubblici per fare ripartire l'economia, che persino DEL RIO sta ammettendo 'sperava meglio'. Voto di scambio passato per giustizia sociale. la moglie insegnante di uno con stipendio a 5 zeri che si mette part-time prende 80 euro. Questa è la giustizia sociale. Noi non andiamo in Tv, offriamo il fianco con questi post a tutti i media di regime. I veri kamikaze della politica siamo noi.Andate nei contraddittori TV! Essere dentro le istituzioni, cercare di andare al governo e non cercare il consenso di chi sa tutto su belen e la giuventus e vota PD è come asciugare l'acqua per terra sperando che il tubo rotto si aggiusti da solo.
  • ropiecin 3 anni fa
    premessa: non voto MS5 né sono simpatizzante grillino però Alessandro Di Battista ha espresso in maniera lucida una richiesta legittima: capire le ragioni anche dell'altra parte, del nemico se vogliamo, senza marchiarlo ante litteram terrorista e chiudere ogni confronto
  • gianfranco d. Utente certificato 3 anni fa
    Come era facilmente prevedibile, il pennivendolo de benedettiano Merlo ha dato il suo "contributo" al circo itinerante dei calunniatori mediatici in atto http://www.francescomerlo.it/2014/08/17/meglio-diavoli-o-minchioni-di-battista-il-kissinger-di-grillo-fa-lelogio-dei-terroristi-dellisis
  • Pier P. Utente certificato 3 anni fa
    Quanti terroristi ci sono in giacca e cravatta che senza imbracciare un'arma, uccidono la dignità delle persone?
  • Carlo S. Utente certificato 3 anni fa
    Il nostro è un mondo di paradossi: Alessandro Di Battista ha scritto questo bellissimo post, per dare un contributo a chi vuole capirci di più sul ISIS... e che cosa se ne è ricavato?? Che i media-servi (come da copione) hanno rivoltato la frittata! E adesso esce fuori che Di Battista giustificherebbe i terroristi...??!? Altro ennesimo episodio della serie media-servi-di-regime, menzogne a fiumi, che gli italioti bevono passivamente (e io dico: colpevolmente). Però... c'è un però: finchè noi immaginiamo di continuare con l'illusione che "la Rete vincerà sulla TV", mi sa che ci aspettano migliaa di altri episodi simili a questo ... e migliaia di altri 25 maggio (vi ricordate?? o già avete rimosso?) ... Finchè gli italioti non diventeranno tanto intelligenti da poter discernere autonomamente le "stupidaggini" che propinano i media_di_regime (il che avverrà, , in un'altra era geologica), il modo per AFFIANCARE la forza della Rete è e rimane UNA RETE TV A 5-STELLE. Quando si comincia con la colletta??
  • Luigi Bagolini 3 anni fa
    L'articolo è talmente condivisibile da risultare quasi ovvio. "Ovvio" non in senso negativo, ma nel senso che sono le considerazioni che la sinistra italiana ha sempre fatto e che io ho sempre condiviso. Allora una domanda: perchè oggi critica tanto queste parole? Un'ultima cosa, facendo un sondaggio personale tra le persone che conosco, quasi tutti pensano che Di Battista sia a favore del terrorismo. Se non si incomincia a combattere, con le parole, nelle sedi opportune (TV) avranno gioco facile a seppellire ogni buona idea che viene dal movimento perchè nessuno saprà mai che c'è stata o ne avrà solo una visione distorta come in questo caso.
  • Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi) Utente certificato 3 anni fa
    Qualsiasi cosa dirai e scriverai, la utilizzeranno contro di te. sia se dici cose sensato o meno. Quindi hai fatto benissimo a dire tutto come la pensi ed è condivisibile o proprio oggettivo storia in molti punti. D'altronde il PD+-L risponde "vergogna" comunque. Anche se dovrebbero loro stessi vergognarsi...
    • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
      tanto vale prendersi il rischio di dire un po di verità.
  • Marco Albertini 3 anni fa
    Un grandissimo articolo lucido e semplice ricorda la storia e pone temi di discussione. Questo è fare politica. La vergogna è il coro di critiche che non entrano mai nel merito (ma lo hanno letto?) dell'articolo ma attaccano la persona infangando a prescindere, atteggiamento tipico dell'era Berlusconiana ora adottato in pieno dalle belle esponenti di un tragico PD. E pensare che articoli del genere si leggevano una volta (25 anni fa..) sull' Unità. . .Comunque l'argomento della trattativa col terrorista (possibilmente prima che lo diventi)non può non essere preso in considerazione così come l'analisi delle motivazioni storiche e sociali che lo portano ad essere tale, nessuna censura mediatica deve ostacolare le idee.
  • Dario Testa 3 anni fa
    Grazie Alessandro per la tua consueta profondità, lucidità ed onestà!
  • Vitino 3 anni fa
    A Dibattì...il terrorista è per sua definizione intollerabile. La tua unica frase (ma lo fate apposta?)indecente ha obnubilato una ricostruzione condivisibile della storia passata e della realtà odierna. Se date carne allo sciacallo, quello morderà di sicuro!
  • maurizio p. Utente certificato 3 anni fa
    Ho letto diverse volte l articolo di Di Battista. La conclusione è sempre la stessa. Grande, enorme articolo. Non credo che nessun politico sino ad oggi abbia mai avuto il coraggio di dire certe cose in maniera cosi chiara e precisa. Ci vuole davvero molto coraggio e onesta intellettuale. A tutto coloro che accusano di wikipedismo, complottismo e altro: abbiate il buon senso e la pazienza di leggere un po di piu e informarvi oltre le linee ufficiali ( non pensate che chiunque non sia dentro i main stream sia david icke). Sorvolo sui disgustosi strascichi di merda disseminati in giro dai vari MErlo o prime firme ben pagate che seguono l'etica del "padrone comanda io scrivo". Non uno e dico uno è entrato nel merito di un solo punto scritto nell'articolo scritto qua sopra. E' stato solo un volgare susseguirsi di offese, prese per il culo, sminuire gli argomenti e sopratutto la credibilità della persona che lo ha scritto. Tipico comportamento che ho visto usare ad uso e consumo da fascisti, da forza idioti, da piddini del cazzo, da possessore della verità assoluta. Ma lasciamo perdere, le parole ci servono ad altro non a parlare di loro. Il vero punto critico imho di tutta questo articolo è la questione dell'energia. Viviamo in una società energivora senza energia non si va da nessuna parte. Chi ha risorse o gestisce l energia, gestisce potere e il destino di intere nazioni.Diciamo tranquillamente puo tenere per le palle nazioni come l italia. Prima usciamo dal circolo del petrolio meglio è : meno dipendenze poliche, meno sottomissioni economiche, piu libertà e autonomia come popolo. Ma molti non lo vogliono capire, taluni del main sistem ( vedi i pennivnedoli) hanno capito che "non gli conviene". Dobbiamo parlarne e iniziare ad aprire un divbattito capire, convincere e informarme per quanto possibile. Aggiungo che dovremmo anche liberarci delle basi nato e americane: non ci proteggono, ci possiedono ma magari se ne parla un altra volta. Lunga vita ai 5stelle.
  • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
    Segnalo a Di Battista un articolo di Marco Lillo sul FQ di oggi, in cui il suo nome è citato in modo scorretto. Sarebbe opportuno ched rispondesse.
  • Roberto Russo 3 anni fa
    Il motivo per cui la stampa ha citato solo la frase incriminata (sul terrorismo) e non le diverse altre dette nell'articolo è che le esse possono essere derubricate al solito ciarlare di Di Battista Co. La stampa, casomai, non è stata seria per il fatto che le tesi di Di Battista non sono state evidenziate come totalmente destituite di ogni fondamento. Invece di Wikipedia e qualche volumetto di evidente scarso valore, Di Battista vada a leggersi un po' di storia e si accorgerà che il problema dei confini e della statualità in Medio Oriente (e nel Nord Africa) sono causati da qualcosa di diverso dai confini tracciati a tavolino con righello (la solita retorica da bar che va sempre bene agli ignoranti della rete...). E ora vediamo quanta libertà di stampa c'è nel sito sito di Grillo rispetto a questo post...
    • Fabio Acquisto Utente certificato 3 anni fa
      Il bello degli "ignoranti che stanno in rete" è che quando qualcuno scrive una stupidaggine, non se lo caga nessuno. Ma devo essere sincero, sarei proprio curioso di leggere la storia del Medio Oriente secondo Roberto Russo.
    • Gianfranco ghiglieri 3 anni fa
      Ok, ma c'è lo vuoi spiegare tu i motivi .
  • hacker mix (icex101) Utente certificato 3 anni fa
    GRILLOOOO DIFFONDI QUEST'IMMAGINE https://imageshack.com/i/exLZZAZEp
  • Torquato Apreda 3 anni fa
    Premessa: Di Battista ha scritto un'articolo bellissimo (vorrei averlo scritto io) per spiegare perchè la "mala pianta" dei tragici problemi del Medio Oriente abbia radici lontane nel tempo e nell'economia del Petrolio. Se una critica gli si può fare é quella di essere stato troppo corretto, esponendo solo argomenti e fatti di quelli che si potrebbero portare in tribunale, ed evitando delle facili "dietrologie" difficilmente dimostrabili. Purtroppo però credo che se si tratta un problema come quello del "terrorismo medio-orientale" certi "retroscena" di cui non esistono prove ma solo forti indizi, vanno comunque toccati, altrimenti si corre il rischio di essere "fraintesi" sul problema della "trattativa con il terrorismo". Vediamo di spiegare quali potrebbero essere questi "retroscena indiziari": Anche chi non si aggiorna sull'"ars bellica" avrà forse sentito dire che gli attuali esplosivi ad alto potenziale sono molto più potenti di quelli che si usavano all'epoca della guerra in VietNam. Se a questo fatto aggiungiamo la considerazione che le strutture petrolifere (pozzi di petrolio, oleodotti, raffinerie, navi petroliere) sono quanto di più vulnerabile esista sulla faccia della Terra, allora sorge spontanea una domanda: Perchè i terroristi non attaccano quasi mai le strutture petrolifere dove, grazie agli esplosivi ad alto potenziale, potrebbero ottenere il massimo risultato col minimo sforzo? Basti ricordare che un'attentato (puramente dimostrativo) ad un terminale petrolifero nel golfo Persico, avvenuto alcuni anni fa, fece aumentare il prezzo del petrolio di 20 dollari al barile. Non sarà per caso che i BEN NOTI finanziamenti degli sceiccati del petrolio ai terroristi sono una "tangente" pagata affinchè vadano a fare la "rivoluzione islamica" altrove, ma lascino sceicchi e compagnie petrolifere liberi di godersi in pace il loro petrolio? Il VERO problema della "trattativa" allora è: Con quali "pupi" e quali "pupari" vogliamo trattare oppure combattere?
  • Enrico Toscano Utente certificato 3 anni fa
    Io sto con Alessandro Di Battista.I Tg truffa di Stato un giorno saranno più brillanti e gestiti da cittadini liberi!...A brutto schiavo te pagano per raccontà un sacco de cazzate pensa che vita de merda che fai!!!!Come te rincontro per strada du cosette te le dico.
    • hacker mix (icex101) Utente certificato 3 anni fa
      mandali a fanculo anche da parte mia cazzo! telo devi ricordààà ! me raccomando
  • giordano 3 anni fa
    LA DIMOSTRAZIONE DEL MOTIVO PER CUI L' ITALIA È' VICINO AL 60esimo POSTO, NEL MONDO PER LA LIBERTÀ DI STAMPA e' che, quasi tutti i TG è i giornali hanno COMMENTATO, di tutto quello che ha scritto Di Battista, UNA SOLA RIGA (di stampa)DELL' ARTICOLO. L'ARTICOLO NE CONTENEVA ALMENO 500 (di righe di stampa). MA ALLORA VUOL DIRE CHE TUTTO IL RESTO CHE DI BATTISTA HA SCRITTO E' VERO perché non lo ha contestato nessuno! Ma la cosa ancora più preoccupante e' che i politici hanno fatto la stessa cosa, hanno COMMENTATO SOLAMENTE LA STESSA RIGA O frase che dir si voglia. Ma che coincidenza! Ha questo punto viene spontanea una riflessione; SE SIAMO AL 60esimo posto per la libertà di stampa, allora SIAMO AL 60ESIMO anche come capacità dei POLITICI!?
  • Bruno Bianco 3 anni fa
    La manfrina giornalisticotelevisiva, che ha colpito Alessandro Di Battista é nota ormai, e chi ha avuto quel minimo di decenza di leggere qualche contraddittorio, sa benissimo come stanno le cose. Mi rivolgo a coloro che nonostante abbiano preso la giusta posizione, rimproverano a "diba" , e generalmente ai 5 stelle, di offrire il fianco al "nemico". La tesi di queste persone é "non dite cose che potrebbero essere strumentalizzate e far perdere il.voto degli ipocriti facilmente influenzabili", meglio cioè raccontare qualche ovvietà, schierarsi meno e far contenti un po tutti, evitiamo di dire verità che ci rende poco simpatici. Ragionamento che non fa una grinza, politicamente strategico, e molto producente. Se fossero il PD, o Forza Italia, o qualsiasi altra merda partitica. Ma non lo sono. Ci hanno parlato di intransigenza, di correttezza, di onestà, e di verità, ci hanno detto che MAI avrebbero usato sistemi e modi della vecchia politica, e questo ci é piaciuto moltissimo, adesso vogliamo davvero chiedergli di usare sotterfugi, di non esprimere opinioni per non urtare gli animi delicati e profumati di alcuni italiani, che potrebbero poi non votare il movimento? Vogliamo davvero che si omologhino a chi ci massacra, ai padroni di quei media che mentono per vocazione e professione? Vogliamo sul serio sentire da esponenti 5 stelle dichiarazioni contro il terrorismo, sapendo poi che il nostro paese rifornisce e a volte finanzia terroristi a lui "simpatici",vogliamo sentire uscire dalle loro bocche frasi da baci perugina come quelle della Santanche' o della Bonafe', e soprattutto, vogliamo anche far finta di crederci? Beh, io no. Io apprezzo chi chiama le cose per nome, chi esprime le sue opinioni senza ipocrisia, chi sputa verità scomode e fastidiose, ne apprezzo il coraggio, l'onestà e il rispetto espresso verso chi lo ascolta. É chi si nascond
    • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
      Sei grande,perfetta analisi,vorrei averla scritta io
  • Giancarlo Osti Utente certificato 3 anni fa
    Caro Alessandro, condivido quello che hai scritto, fai attenzione però, che se tiri in ballo la parola "terrorista" avrai tutti contro, specialmente pd (sentito cosa ha detto la Serrachiani?) e la Lega : "L'è un puverett" e Ncd: ignorante. Vale a dire tutta quella parte del partito unico che si scaglia contro il M5S a "prescindere" se quello che dici è pura "verità". Allora bisogna mettere bene in chiaro che: - chi era Arafat? chi ha trattato con lui? - con la scusa del terrorismo sono state uccise migliaia di civili in Iraq, in Libia (c'era un signore che baciava le mani insaguinate a un certo tipo), in Siria, in Afghanistan, oggi in Ukraina sapete quanti civili morti? nessuno lo sa. - la civile Europa ora vende armi ai curdi invece di seguire la via delle trattative e della pace (chiaro che le armi le vendeva da sempre in tutto il mondo) - vi ricordate che il nostro Parlamento ha votato per ruby nipote dell'egiziano? Sono le lobby la peste dei popoli, e state certi che la verità non la saprete mai da questi politici cialtroni. Il peccato originale è stato "Sèvres" quello di non aver tenuto conto le diversità dei popoli
    • Giovanni Caianiello 3 anni fa
      Giancarlo Osti, condanno senz'altro il baciamano dal sapore mafioso, però ti invito a studiare di più su chi era veramente Gheddafi, sicuramente un personaggio colorito, ma non assomigliava affatto a quello dipinto dai nostri media e dagli americani come quello che stava uccidendo la propria gente, cosa che poi non è risultata vera. dietro l'eliminazione di Gheddafi, da parte di mercenari pagati dalla CIA, c'erano ben altri interessi.
  • michelangelo di stefano 3 anni fa
    Io ho capito perfettamente il post di Di Battista e penso che sia fondamentalmente sbagliato. Ho studiato molto la storia islamica e la rivalita' - per usare un eufemismo - sunnito-sciita inizia attorno al 1000, anche prima. L'Occidente, spesso sbagliando, si e' iserito in queste diatribe, ma questi si vogliono ammazzare fra loro e spesso lo fanno. Ora, 2 puntualizzazioni: 1- l'ISIS vuole distruggere come primi, gli yazidi che non si convertono, gli arabi che non accettano il Califfato, Hamas, molti egiziani, molti siriani, gli iraniani, questi quasi tutti. Poi passerebbero ai restanti infedeli. Naturalmente non ci riusciranno, almeno spero, ma aspettare gli eventi mi appare piu' che un errore, un crimine. 2- Di Battista da' per scontato che se Saddam non fosse stato spodestato dagli americani sarebbe ancora la', con lui molti altri, ma questo e' assai poco probabile. Gli Arabi di molte nazioni non lo potevano vedere e probabilmente ci sarebbe stata una seconda guerra con l'Iran, finanziato da 4/5 della Lega Araba, magari con aiutini di Israele. Dulcis in fundo, smettetela di bollare i commenti diversi dai vostri come a) mentecatti b) nemici del movimento c) fascio leghisti eccetera. Qui si giocano molte vite umane, mentre noi osserviamo le cose dal nostro schermino pc. La gente muore sgozzata, le donne vengono violentate. Questi pazzi vanno fermati! Non sono terroristi, sono folli criminali. Trattare e' giusto e possibile, dopo che sono stati fermati, non prima!!
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      Sono 5* ma esorto anch'io a non rispondere male, allora meglio ignorare del tutto chi inserisce commenti che non ci aggradano. In questo caso dico solo una cosa a Michelangelo: quindi la soluzione è armare i Curdi? Se Diba ha ragione o torno non mi interessa, però so per certo che armare i Curdi è sbagliato! Semmai si dovrebbero disarmare gli altri. Gli onorevoli PD, FI ecc. sempre attenti a non andare contro i fondamenti della Chiesa, dovrebbero sapere che Di Battista ha semplicemente detto di fare quello che Gesù Cristo per primo ci ha insegnato. Ora, da atei non credenti, si può non essere d'accordo sia la miglior soluzione, ma tacciare di terrorismo uno che predica praticamente il Vangelo, mi sembra un po' eccessivo non credi?
    • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
      I PARERI E LE OPINIONI, SONO COME I COGLIONI. ALLA FINE DEL DISCORSO, OGNUNO SI TIENE I SUOI. ALCUNI, COME LEI AD ESEMPIO, SONO SPROVVISTI SIA DELLE OPINIONI CHE DEI COGLIONI. IMPESTATE IL BLOG SENZA MODIFICARE DI UNA VIRGOLA LA NOSTRA DETERMINAZIONE. SIETE IL NULLA.
    • Andrea pazzini 3 anni fa
      Bravo adesso che hai fatto la lezioncina torna dal tuo amico Renzi. Chi sei tu per replicare a Diba?! Abbiamo la fortuna di avere lui e Di Maio i maggiori statisti del dopoguerra e tu chi sei? Torna dal ebetino
  • Massimiliano Moraca 3 anni fa
    (CONTINUO DEL PRIMO COMMENTO) Tanto basta per accendere un conflitto come quello che ha visto il massacro di quasi 1.000.000 di persone. Lì nè NATO, nè USA, nè Italia intervenirono probabilmente perchè a differenza di Medio Oriente o Afghanistan, in Ruanda non c'erano interessi economici da trattare/difendere. "Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana. Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire." Quindi se un giorno un indipendentista meridionale, un neo borbonico, fa saltare la metropolitana di Milano, si troverà il modo di scrivere un articolo dagli stessi toni giustificando il fatto con "Cavour decise di fare l'Italia"? E' innegabile che anche in Italia ci siano culture diverse, sono tante le minoranze culturali presenti nel nostro Paese, come è altrettanto innegabile che l'unità d'Italia non è stata un grande affare per il meridione (un regno spagnolo così avanzato nel Mediterraneo metteva a rischio il commerci inglesi nello stesso, era da secoli oramai che Spagna e Regno Unito si affrontavano, quale occasione migliore per gli inglesi di liberarsi dei Borboni nel Mediterraneo armando il Regno Sabaudo??). Non si può sempre guardare al passato ma bisogna guardare al presente, le divisioni culturali ci sono e sono ovunque eppure se si vuole convivere ci si confronta con il dialogo SEMPRE anche quando è difficile. Il terrorista è colui che segue la strada più semplice, zittisce, uccidendolo, chi la pensa in maniera diversa da lui. Il terrorista non vuole capire o meglio capisce solo la sua ragione.
  • Massimiliano Moraca 3 anni fa
    Ho letto con attenzione l'articolo. Soprattutto i punti 5-6-7 mi trovano fortemente in disaccordo con ciò che dice Di Battista. Con chi uccide/violenta/schiavizza uomini. donne, bambini non si discute. Magari non lo si bombarda nemmeno (ma dipende sempre dall'estensione del cancro, giusto per usare lo stesso termine di Di Battista!) ma di sicuro non ci si siede ad un tavolo per dialogare. Del resto l'Italia è uno stato abituato a dialogare con mafiosi, camorristi e compagnia cantante, non mi meraviglia quindi il fatto che Di Battista proponga un dialogo con quella gente. Certo il cosi detto mondo civilizzato fa e farà i conti ancora per molto con i danni dell'epoca colonialista e, si, certamente la creazione di stati fatta con matita e righello non è stata una mossa azzeccata ma c'è anche da dire che il problema di certo non sta in come sono stati divisi i confini. La sconfitta dell'Impero Ottomano ha senz'altro tagliato il cordone che legava tra loro popolazioni di culture diverse ma non esiste uno stato che abbia in se una unica popolazione con la stessa cultura. Nei Balcani l'Ex Jugoslavia nacque per annessione volontaria di territori, dichiaratisi indipendenti dall'Impero Austro-Ungarico, al Regno Serbo che si fuse poi con quello montenegrino.Non ci fu nessun disegno a tavolino di confini e fin dalla prima proposta di annessione si sapeva che in quei territori vivevano genti con culture molto differenti tra loro. Eppure tutti sappiamo come è andata a finire, e di certo non si può dare la colpa agli USA se un bel giorno tale Slobodan Milosevic, nazionalista convinto, decide di iniziare una pulizia etnica contro la minoranza musulmana in Jugoslavia (goccia che fece traboccare il vaso e che scatenò l'attacco della NATO). Di certo non si può dare la colpa agli USA se nel'94 in Ruanda gli Hutu decisero di sterminare i Tutzi. Per secoli i Tutzi nella società ruandese erano e sono gli esponenti dell'elites mentre gli Hutu erano e sono la bassa manovalanza(CONTINUA)
  • ANIELLO B. Utente certificato 3 anni fa
    Ricostruzione impeccabile, ma inadatta al momento (italiani distratti dalle vacanze) in quando gli avvoltoi della disinformazione ne hanno fatto un uso ..................diciamo in termini giusti inappropiato, in quando a trattare tipo con sta gente che da in mano ai figli la testa appena mozzata maiiiiiiiiiiiiii http://www.lastampa.it/2014/08/12/esteri/bimbi-con-teste-mozzate-la-follia-degli-jihadisti-che-arruolano-i-loro-figli-r5x55VNEXTVAPHkBda1sjN/pagina.html
  • gianfranco ferroni Utente certificato 3 anni fa
    Ma cari amici del M5S, non vi siete ancora accorti che circa una meta' del popolo italiano ha una intelligenza inferiore alla media ? Voi parlate di ISIS quando piu' della meta' degli Italiani non sa neppure cosa significa . Grande Di BATTISTA ma parla con un linguaggio incomprensibile a molti e allora i soliti hanno buon gioco distorcendo cosi' il vero significato delle parole di Alessandro a danno della verita'. Certi discorsi fateli ma con piu' semplicita'. Voi parlate di Kamikaze e cosi il popolo ebetino si spaventa !!!
    • michelangelo di stefano 3 anni fa
      Caro Gianfranco Ferroni io non avrò un'intelligenza superiore, ma neppure inferiore, il problema è che mi informo e deve sapere che Il caro Di Battista commette un errore di fondo, pone l'inizio di tutto a Sèvres mentre la faida sciiti-sunniti inizia molto prima e quello che hanno fatto inglesi, francesi, tedeschi, americani, occidentali e' quasi del tutto ininfluente. La smetta, lei e gli altri di dire queste frasi spocchiose e insopportabili. Lei non e' migliore degli altri e io, con altri, non siamo inferiori sol perche' la pensiamo diversamente. Con affetto e stima
  • fabiano p. Utente certificato 3 anni fa
    mi piacerebbe sapere dagli amici "di sinistra" che leggono scrivono qui cosa ne pensano del film "paradise now"...ho moltissimi amici che lo hanno acquistato e me lo hanno commentato più che positivamente...ah, e politicamente essi non sono nel M5S...
  • donatella davanzo 3 anni fa
    L'ipocrisia dei giornalisti italiani, manipolati dai politici, è scandalosa. Di un lunghissimo testo scritto analiticamente e correttamente da Di Battista, che invita a riflettere sulle cause di queste guerre, i mass media sono stati capaci a riportare solo 2 righe, stravolgendone il significato e dicendo che il m5s "tende la mano ai terroristi" (tg 1) Vergogna.
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Le argomentazioni di Di Battista, ragionevolissime e civili, scatenano un bel po' di commenti fascio-leghisti. Si straparla di eserciti musulmani, di pericoli per il mondo intero, si ripetono gli argomenti falsi degli stessi giornali e media televisivi che hanno fatto a gara a offendere,denigrare e dipingere il M5S nei modi più scorretti. Si vede che la lezione non è servita. Spero solo che i post con una serie di bestialità e promesse di "uscita" non siano dei veri M5S ma dei soliti noti. Altrimenti, caro Di Battista, c'è da mettersi le mani nei capelli.
  • sergio picini 3 anni fa
    Sono d'accordo con Di Battista. Può piacere o no ma il terrorismo nasce soprattutto là dove c'è sopraffazione e voluta disuguaglianza. Tra le sue ampie tematiche trattate ora voglio soffermarmi solo su Israele. Gli Inglesi avevano il Mandato sulla Palestina ( abitata da Arabi e piccole frange di Ebrei)dal 1918 come vincitori dell'impero Ottomano. Alla fine del 1945 avrebbero dovuto restituire il mandato ( semplice amministrazione)in mano ai Palestinesi. Non lo fecero perché dovevano pagare una cambiale in bianco fin dal 1918 verso il banchiere ebreo Rothschild che li aveva finanziati nella guerra contro la Germania. La diedero agli Ebrei che nel frattempo con la scusa dell'Olocausto cercavano un Paese dove soffermarsi, e quale meglio della terra promessa? Promessa ad Abramo da Geovah perché gli era fedele servitore ( servitore di che?). Si dà il caso che la terra promessa ad Abramo ( terra di latte e miele in cui gli Ebrei diverranno numerosi come le stelle) sia un deserto di sabbia e pietre per cui il poveretto deve rifugiarsi in Egitto a farsi sfamare dal Faraone. Altro che terra promessa da Geovah. Ma questo gli Ebrei la danno da bere al Mondo! E ci crede perfino la chiesa Cristiana, che quanto a favole ne racconta tante per gli ignoranti e babbei! Gli Inglesi si accorgono dalle loro malefatte e cercano in qualche modo di ripagare gli Arabi: non ci riescono ecco allora che saltano fuori gli Americani, che sudditi della finanza ebrea ( che elegge Presidente e Congresso) danno manforte agli Ebrei e da allora non li mollano più. Gli Ebrei diventano sempre più aggressivi, sbattono fuori a calci in culo gli Arabi che si oppongono e se questi gli sparano addosso cazzotti o pietre o tubi di esplosivo strapiangono e si dichiarano "vittime". E Noi, uomini critici del terzo millennio dovremmo credere e approvare queste cretinate degli Americani? Anche l'ipocrisia ha un limite, non ci credete? Bravo Di Battista, hai detto bene!
  • Giulio C. Utente certificato 3 anni fa
    Boh. Torno dalle vacanze e finalmente posso leggere questo post. Di Battista approva gli ammazza cristiani.Questi i titoloni su tutti i quotidiani compreso il FATTO che parla di delirio. Su RAINEWS addirittura, dopo un mese di quasi silenzio sul m5s, attuale secondo partito italiano, servizio secondo solo all'Ucraina ed immagini di repertorio di DiBa in atteggiamenti violenti contro Speranza(PD). " Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire". Finalmente ho potuto leggere la versione integrale di Di Battista.Leggo il post, capisco. Il m5s dimostra ancora una volta di fregarsene dei voti della gente. Non solo si allontana volontariamente dalla TV; ricordo ancora Pannella, Bonino C con i bavagli in TV in silenzio per tutto il tempo dedicato loro dalla RAI. Ma non capiscono che mentre prima del 2013 potevano dire qualsiasi fesseria, adesso qualsiasi frase che utilizzano su internet può essere presas dai media, decontestualizzata ed usata come clava. Prima del 2013 indifferenza. Adesso siamo il pericolo da battere. Bisogna ANDARE in TV, partecipare ai contraddittori, utilizzare al meglio tutti i media ... altrimenti parliamo fra noi per dirci quanto siamo nel giusto , ma il consenso non può che diminuire.
    • rocco gennari 3 anni fa
      Hai ragione, ma qualsiasi cosa vai a dire in tv su questi argomenti troverai un muro. Se parli di Mattei ucciso dalla mafia e della sorte che ha punito il giornalista che ne ha indagato, implicitamente ammetti che c'è una capacità organizzativa di eliminare il dissenso intelligente sulla geopolitica internazionale. Mattei andava ucciso. A gente come Di Battista scatenano contro un fuoco di diffamazione e distorsione tale che il popolo televisivo viene stordito. In molti casi sarebbe inutile. Si tratta di gente ignorante. In altri casi, soprattutto per l'elettore di sinistra informato che legge Repubblica, Il Foglio, etc. c'è bisogno di uno sputtanamento raffinato, in grado di muovere la morale . Sono sicuro che molta gente di mia conoscenza, gente di una certa età che vota PD ed è convinta che America è meglio perché democrazia, sposerà in pieno la versione PD-RAINEWS. E' triste. Ma sono contento che ci sia DI Battista. E che ci siate voi altri commentatori.
  • Ital Rolando Utente certificato 3 anni fa
    Totalmente d'accordo con la ricostruzione del post e con quello che Massimo Fini, Chomsky (...) sostengono da sempre. Quando si parla di giustizia non si può fare gli ipocriti solo perchè solo si sta dalla parte del torto. Neanche 1/3 del benessere europeo e statunitense deriva da risorse locali, e vista la miseria in cui vivono i 2/3 di mondo qualcuno non si chiede come mai nascano gli ISIS? Secoli di colonialismo ed ora di imperialismo monetario hanno dimostrato chi deruba chi, e di fronte ad un ladro (multinazionali, lobbies, governi) ed il suo ricettatore (gli "ignari" consumatori), il derubato non può che vedere entrambi responsabili. Non lascerò certo finire tutto nelle mani dell'ISIS per senso di giustizia, ma neanche mi nascondo dietro l'ipocrisia di non sapere di chi sia la colpa.
  • Marco Manilo 3 anni fa
    Disiscritto istant, non ho intezione di essere iscritto a un blog simpatizzante dell isis , lo trovo ripugnante, oltre il considerare possibili ripercussioni legali essendo simpatizzanti di un organizzazione terroristica...
  • Cataldo Gravina 3 anni fa
    ALCUNI SEDICENTI M5S HANNO ATTACCATO VILMENTE DIBBA CON PROPOSITI CHE DIMOSTRANO CHE SONO SOLO DEI SERVI DEI PORCI CHE CI AFFAMANO CHE NON CI DANNO LAVORO E CHE CI UCCIDONO LENTAMENTE, MEGLIO 100 TERRORISTI ISLAMICI CARICHI DI ESPLOSIVO CHE QUESTI IMMANI SCRIBACCHINI STRONZI. ANCH'IO CAPISCO I TERRORISTI ISLAMICI E L'AMICO DIBATTISTA. ANZI VORREI CHE FOSSERO QUI CON LE LORO CINTURE PIENE D'ESPLOSIVO E CHE SI FACESSERO SALTARE IN OGNI LUOGO DOVE QUEI PORCI DEI NOSTRI POLITICI SONO. VERGOGNATEVI TUTTI!!@##@
  • Anna B. Utente certificato 3 anni fa
    Con i terroristi non si tratta. Per lo stesso motivo per cui i bulli a scuola vengono contrastati: se bastasse essere arroganti, crudeli e prepotenti per essere riconosciuti, allora non avrebbe senso avere stati riconosciuti dalla comunità internazionale e, all'interno di ogni singola nazione del mondo, non avrebbe senso indire elezioni e formare governi in base al verdetto delle urne. Uno stato che dialoghi coi terroristi ne riconosce e legittima, di fatto, il potere. Dialogare coi terroristi dell'ISIS significa riconoscere il loro potere, dire che hanno l'autorità legittima di annientare le minoranze religiose, di uccidere, torturare e rapinare. Diverso è il discorso riguardo il cercare di capire le cause di certi fenomeni. Ma ribadisco che, anche analizzando e capendo quali possano essere le cause del terrorismo, coi terroristi non si dialoga alla pari. Il resto dell'analisi di Du Battista mi sembra un mix di informazioni serie, interpretazioni molto personali e non suffragate sempre dai fatti e qual che buona proposta (che l'Italia si ponga finalmente, in modo serio, il problema di affrancarsi dal petrolio come fonte d'energia; ma occorrerebbe che lo facessero anche gli italiani, che soffrono spesso della sindrome nimby e che sono contrari al petrolio e al nucleare e poi strillano appena si ventila l'idea di mettere una centrale eolica da qualche parte).
  • Bruno Sordini Utente certificato 3 anni fa
    Alessandro, Ho letto che nei media ha fatto scandalo il documento di cui sopra. Il problema vero deve essere: volete arrivare al potere con le votazioni? Non ci arriverete mai e ve lo auguro, perchè, se puta caso, doveste arrivarci, i campi di concentramento sono pronti anche per voi. Stanno li preparati da tempo, in Sardegna. All'epoca servivano per i comunisti oggi per voi o per chiunque non sia "LORO". Chiaro il concetto? Domanda: perchè i nazisti sono "nazisti" e gli USA ed i loro amici invece sono "democratici"? Vogliamo fare il conto di chi ha più stragi sulla coscienza? La differenza di opinione dei cosiddetti media sta solo nel fatto che i nazisti hanno perso la guerra e gli USA l'hanno vinta. Se fosse avvenuto il contrario ora tutti starebbero ad inneggiare ad Hitler. Se il tuo (vostro) documento serve per arrivare ad un partito di lotta, allora ben fatto. Per vicere le elezioni invece no, è controproducente, nonostante abbia rappresentato una realtà non confutabile. A TE (A VOI) LA SCELTA. Con affetto.
  • Francesco Z. Utente certificato 3 anni fa
    Nuove realtà su base etnica: direi anche linguistica, come l'Alto Adige o Sud Tirolo. Perché i 5 stelle non propongono un referendum popolare per la scelta: con l'Italia o con l'Austria? E così anche per la Valle d'Aosta? Per i terroristi: ma l'Isis ammazza a tutto spiano persone inermi, ammettono una sola religione, diversa persino da quella sunnita? Per i fedeli di altre religioni c'è sola la morte? Però dobbiamo trattare con loro: mi auguro che l'estensore dell'articolo si proponga per avviare un incontro con i capi Isis, si offra per essere il capodelegazione. Se il governo non è d'accordo, può avviare direttamente lui una trattativa, magari recarsi in Irak, conoscere le persone, al fine di veder confermate le sue convinzioni su di loro. Chissà che non abbia la capacità di ottenere da loro di poter visitare le varie città, constatare le scritte sulle case dei cristiani ( fifoni fuggiti, tanto potevano benissimo convertirsi all'islam ), essere l'unico non mussulmano (glielo permetteranno?) con loro. Forza, cittadino, datti da fare e dimostra che basta volere e si può tutto, senza dover ricorrere alle armi. Puoi basarti sulle tue tesi e trionferai. Forza, mettiti in azione.
  • nico barta 3 anni fa
    stupendo articolo. finalmente storia moderna scritta da chi non ha vinto una guerra ma ancora libero
  • francesco 3 anni fa
    Penso che le parole di Di Battista riflettono pensieri e considerazioni che tanta gente comune ha fatto e fa tutti i giorni senza con questo sostenere alcuna forma di terrorismo (Né quello ufficiale né quello che ufficialmente non lo è ma nella pratica invece si). E' fantastico che vengano "manipolate", "Interpretate", "riportate" in maniera assolutamente distorta e strumentale da stampa e politici di forze anti-M5S che fingono di avere sentito cose non dette e di avere capito quello che Di Battista non ha detto. Ma è l'ipocrisia e la miseria di chi cerca di acquisire consenso politico e visibilità in maniera falsa confidando sulla superficialità e l'ignoranza di una grande fetta di quella popolazione che viene presa in giro ormai da anni quotidianamente .
  • michelangelo di stefano 3 anni fa
    Pienamente d'accordo con Neutral Sgrassatore. Si voti sul blog, perché si chiarisca la posizione del Movimento su questo argomento. Io penso molto chiaramente che non c'è scelta. Non amo la guerra e il commercio di armi, ma bisogna fermare l'ISIS , a qualsiasi costo, altrimenti avremo le manilorde di sangue di tutti i civili e non civili, per me non esiste differenza, che saranno ammazzati da questi criminali. Direi anche che Di Battista, di fronte ad un voto compatto, spero una sollevazione degli iscritti, faccia macchina indietro pubblicamente. Capita di sbagliare, ora è successo a lui. Non moriremo e non morrà lui per questo. Al voto, al voto!
  • Yassir M. Utente certificato 3 anni fa
    Il rischio è reale ma ancora ci sono i margini per "capire"- distinguere, isolare i terroristi. ma non prima di aver lasciato la possibilità a sedicenti terroristi di determinarsi come tali- quindi sino ad allora siamo e saremmo solo noi a definirli come tali. terroristi lo sono alcuni, ma anche dentro l'Isis c'è la possibilità di frantumarli, più che combatterli; poichè la maggioranza (anche di loro) altro non vuole che vivere, procreare e prosperare. il mostro il santo e l'eroe sono di tutti. ma bisogna decidere in fretta: trasformargli tutti in terroristi o rinunciare a qualcosa di nostro, senza paura, senza pigrizie di chi vuole delegare alle bombe americane, perchè tanto è impossibile combattere chi non ha paura di morire, se non con l'eliminazione fisica di tutti i membri, ma c'è ancora la possibilità di uno spartiacque, al prezzo di una revisioni dei confini coraggiosa, come giustamente accennava il buon DiBa.
  • mario 3 anni fa
    E' tutta un'altra storia perché? Perché Bersani non tagliava teste? Visto che loro invece le teste le tagliano, dal punto di vista dell'ISIS questa volontà di trattare potrebbe essere interpretata come paura e debolezza da parte di chi la trattativa la chiede.
    • mario 3 anni fa
      Questa voleva essere una replica a una risposta che ho ricevuto più in basso. Cosa fare con costoro? Innanzitutto distinguere tra l'Islam e i musulmani da un lato, e questi tagliagole fanatici dall'altro. Il loro capo e tutto il "governo" del califfato andrebbero catturati e deferiti al TPI dell'Aja per essere giudicatio per crimini contro l'umanità. Il messaggio oltre che di diritto e legalità avrebbe inquietanti risonanze teologiche per gli accoliti del califfo. Dov'è finito dio che ha lasciato arrestare il loro capo sedicente vittorioso? Un Breivik qualunque alla rovescia, in fondo. E poi si facciano parlare l'ONU e il diritto internazionale. L'art. 18 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani proclama per tutti "il diritto alla libertà [...] di religione [...] [inclusa] la libertà di cambiare [...] di credo"; mentre l'ultimo articolo afferma che "nulla nella presente Dichiarazione può essere interpretato nel senso di implicare un diritto [...] di esercitare un'attività o di compiere un atto mirante alla distruzione dei diritti e delle libertà in essa enunciati" (quindi una religione che punisce l'apostasia e opera conversioni forzate non è coperta in ciò dalle previsioni della Dichiarazione): si chieda alle massime autorità islamiche (Al-Azhar, i Custodi dei Luoghi Santi...), di ribadire con forza questi principi, in modo da rendere chiaro anche simbolicamente che il mondo va avanti, il medioevo è finito da un pezzo, e anche la Prima Guerra Mondiale è un capitolo chiuso.
  • Cico V. Utente certificato 3 anni fa
    Il vero islam é quello,altro che religione di pace! Se il corano dice di uccidere chi non si vuole convertire come si può parlare di pace? Se questa religione si é diffusa cosí tanto nel mondo é solo perché hanno usato la spada per convertire. L'Europa un giorno si pentirà di dare ospitalità a tutti questi musulmani.quando saranno piú di noi andranno al potere democraticamente con un partito islamico. Sono migliaia i fanatici nati in Europa che sono andati in Siria a combattere.Speriamo che non facciano ritorno. Sveglia gente!
    • Elena Olivieri 3 anni fa
      Bisogna conoscere prima di parlare! Nell'anno 631, un anno prima della sua morte e nel pieno della forza della nuova religione, l'Islam, Maometto incontra una delegazione di cristiani di Najran. Dopo averli lasciati celebrare la messa nella moschea di Medina, firma con loro un patto conosciuto come il Patto di Najran, che farebbero bene a leggere attentamente i musulmani per capire che ciò che succede in Irak e altrove a nome dell'Islam, non ha nulla a che fare con questa religione. Ne traduco alcuni passi: (...) "Atto vergato da Muhammad ibn Abdallah ibn Abd Almuttalib, Messaggero di Dio all'umanità intera. Al Sig. Ibn Harith ibn Kaab e ai cristiani ai quattro angoli della Terra, vicini e lontani, conosciuti e sconosciuti. Patto indelebile e pubblico al quale i musulmani devono scrupolosamente attenersi. Chi dei musulmani, governante o governato, non rispetta tale patto è da considerarsi vile e dannato davanti a Dio. Mi impegno, e impegno con me tutti i musulmani: - a difendere i cristiani con la mia cavalleria e fanteria e con tutte le armi di cui dispongo e di proteggerli in tempi di pace e di guerra. - difendere le loro chiese, i loro templi, i loro monasteri e qualsiasi altro luogo di culto, ovunque sia. - garantire loro totale libertà di culto ovunque essi siano, per terra o in mare e di proteggerli nell'esercizio di tale culto esattamente come proteggo la mia persona, i miei familiari e i musulmani. - a non interferire mai nelle loro gerarchie ecclesiastiche: nessun vescovo può essere spostato dalla sua sede vescovile, né nessun monaco dal proprio monastero, né nessun prete dalla propria curia. - a non arrecare alcun danno ai loro luoghi di culto e di non asportare mai nulla di tali luoghi. Né si potrà utilizzare materiali provenienti da chiese per la costruzione di moschee o per ammobiliare le case dei musulmani. - a non obbligare mai un cristiano ad abbracciare la religione musulmana.(...)
  • giorgio c. Utente certificato 3 anni fa
    Un gran dissertare sull’ISIS, sul califfato e del cosa fare, da parte dei non musulmani. Ricerche di popoli e di confini che ignorano una cultura basata sugli ampi spazi, sul sangue. Da circa 1435 anni, ogni anno, nel giorno dell’Aid, il padre insegna al figlioletto come sgozzare il montone con un bel colpo di lama secco, preciso e profondo. Montone acquistato con grandi sacrifici, docile e dolce e che il piccolo ha portato a spasso, a brucare, legato ad una cordicella. Poi la famigliola musulmana sguazza nel sangue e nella merda della povera bestia mentre le madri, rapide ed efficaci, sventrano il montone, tolgono le interiora, e lo preparano per la brace. Il manto farà bella mostra in casa. Sgozzare montoni e vitelli o tori porta fortuna in occasione di un matrimonio, di una circoncisione, dell’inaugurazione di un negozio. Le mani dei musulmani, dalla tenera età della circoncisione in poi , sono impregnate di sangue. Ed il paradiso lo è altrettanto. Felicemente defunto potrà assaporare il piacere di sverginare 72 belle fanciulline vergini dalle tette sode. Vergini che poi, una volta deflorate, vengono subito sostituite da altrettante nuove 72 verginelle pronte al divertimento di una sana, gloriosa e sanguinolenta nuova deflorazione. Per le donne invece niente 72 ragazzini: un solo uomo basta e devono farselo bastare. Il tutto avviene da 1432 anni. La distanza fra i musulmani e “gli altri” in realtà è solo minima. Ma profonda come il taglio con il quale domani ti si potrebbe anche sgozzare. www.giorgiocomerio.com
  • Cico V. Utente certificato 3 anni fa
    E pensare che vi ho votato! Penso che dopo queste affermazioni alle prossime elezioni prenderete il 3%. Gli americani bombardano quei maiali perché stanno facendo strage di civili,violentano donne e bambini,li seppelliscono vivi. Se non siete informati il minimo che potete fare é tacere per evitare figure di merda. Saddam aveva aerei russi , missili russi,mine italiane e francesi.Di americano aveva solo dei vecchi carri armati residuati del Vietnam,eppure voi soliti merdosi antiamericani insistete nel dire che solo gli americani gli hanno venduto le armi. Quei fottuti islamici se stiamo a guardare arriveranno anche a casa vostra,prima o poi,allora implorerete gli americani di bombardarli. Con delle bestie sanguinarie non si tratta.Sono criminali di guerra e non possono farla franca. É stato un errore abbattere Saddam e Gheddafi che almeno lasciavano libertà di religione,tanto quei popoli si governano solo con il pugno di ferro.
    • Elia . 3 anni fa
      O quant'e bello puntare il dito
  • michelangelo di stefano 3 anni fa
    Ma di che cosa parla il "cittadino Di Battista"? Che ignoranza della storia, della cultura islamica, della cronaca! Accecato dall'odio verso gli Stati Uniti e verso l'Occidente in generale, dimentica quello che è accaduto in questi decenni e nel passato prossimo e remoto. Vada a ripetizioni di storia, mi pare che gli servano. I primi nemici dell'ISIS sono proprio gli arabi sciiti e , per esempio Hamas! Sì, proprio Hamas. Il califfo progetaa di distruggere Hamas e poi di dedicarsi ad Israele. Tanto che i sunniti in larga parte li considerano eretici. Sono dei pazzi sanguinari, sgozzano le persone, uomini, bambini. Le donne le schiavizzano. Terroristi? Ma quali terroristi! Per loro sarebbe un onore esserlo. Sono solo dei criminali che andrebbero rinchiusi. "Fonti locali parlano di un loro nuovo eccidio compiuto nella Siria orientale con circa 700 vittime appartenenti alla tribù al-Shuaytat perché definiti infedeli." Arabi, capito, arabi!! Hamas sono terroristi, Al Qaeda sonp terroristi. Per pietà, ritorni su quello che ha detto!
  • Neutral Sgrassatore 3 anni fa
    Ritorno su questo argomento e ribadendo quanto già scritto in precedenza faccio presente a tutti i partecipanti come le espressioni di dissenso rispetto a quanto ha scritto Di Battista, in particolare riguardo al rapporto con ISIL e Boko Haram siano rappresentative di una quantità NON TRASCURABILE di aderenti al Movimento. Poichè il Movimento si basa su un rapporto di delega diretta fra chi vota e chi sta in Parlamento e poichè in questo specifico caso i "mandanti", noi, su un tema cruciale di politica estera come questo hanno potuto valutare da questo pulpito la predica di un rappresentante eletto del M5S occorre a questo punto che I VERTICI del Movimento si esprimano IN FORMA DEFINITIVA e esente da interpretazioni su due precise domande: 1- Il riconoscimento o la condanna di quanto di Battista ha scritto in merito alle considerazioni sul terrorismo di matrice Islamica; nel secondo caso anche se io e molti altri stimiamo profondamente Di Battista chiediamo umilmente a Lui che si occupi di altri argomenti. Faccio comunque presente che l'eventuale riconoscimento del pensiero DiBattistiano di fatto certificherà la marginalizzazione definitiva del Movimento, ma per il sottoscritto (che ripeto si sta esponendo da mesi nel mondo reale per promuovere l'ideale del M5S) non sarebbe più un problema. 2 - Qual'è la posizione ufficiale del M5S in merito alla fornitura di armi al Popolo Curdo dell'Irak che l'Italia si appresta a votare fra qualche giorno. All'occorrenza Beppe Grillo chiami gli iscritti a votare questi due punti, poi ciascuno avrà tempo per riflettere. Invito chi condivide a chiedere la stessa cosa. Sono felicissimo di aver trovato CENTINAIA di commenti in sintonia con il mio pensiero; a tutte le persone che si sono espresse in tal senso riconosco in loro QUELLA UMANITA' E VISIONE DELLA REALTA' necessarie oggi più che mai per poter affrontare un Mondo così complesso, insieme, SENZA DOGMI IDEOLOGICI. Un sincero e caloroso abbraccio a tutti Voi.
  • T. Lamperti 3 anni fa
    Mi sembra che siano riapparsi i troll.
    • Mauro Heimann Utente certificato 3 anni fa
      Forse non ti sei ancora svegliato... o di nuovo annebulito...
  • Davide Girelli Utente certificato 3 anni fa
    ECCO!!! come perdere 1, 2 o 3 milioni di voti.
    • Davide Girelli Utente certificato 3 anni fa
      mario.s anche tu sei in cattedra a giudicare gli altri senza conoscerli. Non é sintomo di grandi capacitá intellettive, ma soprattutto é la dimostrazione palese d'incapacitá al dialogo. Di arroganti "bravo solo io capisco tutto io" non ne ha bisogno l'italia ed il mondo. Anche tu conti solo 1, non lo scordare mai. Cordialmente Davide
    • Mario s 3 anni fa
      E per gente come te che nn cambierà mai niente !! Pensare sempre al voto anche quando e in che modo bisogna cacare... Bisogna prendersi le responsabilità costi quel che costi ,se poi la gente nn capisce oggi capirà domani. Se nn capirà domani amen !!! Capirò io con i mie figli, gli altri a f... ))
    • Davide Girelli Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Elia. Non credo. Criticare le azioni geopolitiche degli USA ed affini é cosa buona e giusta, ma spendere anche solo una parola con o per la cultura piú assassina della storia, quella islamica, é un azione contro la vita stessa, la libertá e la ragione. ciao.
    • Elia . 3 anni fa
      O acquistarli..
  • LP 3 anni fa
    Di Battista ha una grande occasione. Può far causa ai media per calunnia, dimostrando pubblicamente fino a che punto si spingono i media italiani nella manipolazione delle notizie. Forse in seguito a ciò, qualche italiano che ancora dorme ipnotizzato dalla TV, potrebbe rendersi conto di cosa stanno facendo giornali e telegiornali.
  • Antonello M. Utente certificato 3 anni fa
    CAMBIA SPACCIATORE.E' fù per amore dei mostri ed assassini musulmani ed immigrati che si perse l'amore dei votanti.
  • Massimo Capobianco Utente certificato 3 anni fa
    ... UN ATTO DOVUTO PER AMORE DELLA VERITA' A tutti quelli che stanno esprimendo stupore e sdegno per questo splendido articolo di Di Battista, voglio dire che anche la mancanza di onestà intellettuale e di cervello può fare più danni del terrorismo. Se poi penso che molti di costoro si scandalizzano (e ancora sto cercando di comprendere il perché) avendo votato per i partiti coinvolti nella trattativa (quella si sconcertante) tra Stato e Mafia, all'incredulità si aggiunge una buona dose di schifo. Aggiungo anche che, nonostante la mia indole pacifica e la mia professione, volta a far valere il diritto e la legge, sarei pronto a tagliare il collo a chiunque minacciasse, per qualunque ragione, tanto più se economica o geopolitica, la vita dei miei cari ... sono dunque un potenziale terrorista anche io. Ciò premesso, il senso dell'articolo che, contrariamente a questi ingenui opinionisti della domenica, ho letto con molta attenzione, è piuttosto racchiuso in un concetto elementare e assolutamente condivisibile: " l'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Il cancro si combatte eliminandone le cause non occupandosi esclusivamente degli effetti (non solum sed etiam - mi permetto di chiarire - a scanso di ulteriori strumentalizzazioni). Altrimenti se da un lato riduci la mortalità relativa da un altro la crescita del numero di malati fa aumentare ogni anno i decessi. E' logico! Vanno affrontate le cause". Potete divertirvi adesso a decifrare questo arcano, possibilmente risparmiando a me critiche ed offese, non perché non le meriti, ma perché altrimenti vi querelo ... buona serata :-)
  • Riccardo A. Utente certificato 3 anni fa
    Quelli di Di Battista sono semplicemente discorsi di buon senso, quali può fare solo una persona libera, che legge, studia, s'informa. Si può dissentire, opponendo argomenti fondati su una diversa interpretazione della storia contemporanea. C'è qualcuno tra quelli che lo attaccano che abbia fatto questo? Non mi sembra. Quindi lui continua a svettare. P.S. Io avrei solo aggiunto che mentre in Iraq gli USA bombardano l'ISIS quando è ormai troppo tardi in Siria li armano: mica sono arrivati a Mosul in cammello, avevano i mezzi forniti loro dai finanziatori sauditi, turchi e americani.
    • michelangelo di stefano 3 anni fa
      Ma la conoscete un poco di storia, o la studiate su youtube? Non voglio essere offensivo, ma la guerra tra sciiti e sunniti va avanti da alcuni secoli, da prima che gli Stati Uniti esistessero. Ora questi sono solo dei sunniti che anche gli altri sunniti definiscono pazzi sanguinari. L'America non c'entra nulla, capito. Quali affermazioni di buonsenso, sono delle enormità e basta.
  • Io  (casa mia) Utente certificato 3 anni fa
    Dibba, vacci a parlare tu con questi: https://www.youtube.com/watch?v=AKbg-mFioZc
  • stefano c. Utente certificato 3 anni fa
    Non si puo' elevare a rango di interlocutore un organizzazione come IS , che ha instaurato l'infibulazione, che ha riaperto il mercato degli schiavi, che o ti converti o muori, che la stessa Al Queda, ed e' tutto dire, ha bollato come disumani ed espulsi.
  • Giuliano Bendinelli Utente certificato 3 anni fa
    ho letto la notizia sui media, sembrava che Di Battista avesse detto chissà che eresia, tutti a criticare, ora ho letto il post con attenzione, a mio parere sono giunto a questo risultato, i nostri mass media fanno pena........è chiaro anche ad un bambino il discorso di Alessandro, ed io lo condivido in pieno.
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
    ...anche se un po' distante come paragone ma rende l'idea. I paesi del nord africa vengono ogni anno depredati, da parte delle locuste ,dei raccolti che servirebbero a sfamare le popolazioni , creando grandi carestie. I rappresentanti della fao per combattere tale piaga si organizzano con l'aiuto dei satelliti per individuare le zone dove si annidano le prime concentrazioni di locuste per annientarle prima che si moltiplichino a dismisura sino a 100 miliardi di insetti. Per questo lavoro c'è bisogno di personale sul posto atto ad operare con certi insetticidi. Solo che in certe zone dell'africa il fanatismo ISLAMICO ostacola questa opera. Allora di che parliamo ? E noi dovremmo parlare con persone..che non riescono neanche a salvaguardare le loro popolazioni ??? Ma siamo matti ?? DIBA.....checcavolo dici ? ***** Eposmail
  • andrea drisaldi 3 anni fa
    Va bene parlare a vanvera, ma qui rasentiamo il ridicolo. Ma come c'è un esercito di mussulmani (religione che sembra una copia dell'anticristo) che ha deciso di purificare (sterminando) l'Iraq. E cosa si propone di fare in questo blog? di parlare con questi assassini? Basta idiozie per favore. Queste uscite sono il motivo per il quale questo movimento non se lo fila nessuno ed il medesimo motivo per il quale non ha combinato nulla di significativo dalle scorse elezioni. Beppe (ti ho votato), qui devi fare un po' di selezione iniziale e/o controllo delle sparate prima che provochino ulteriori danni. Ciao!
    • Giulio B. Utente certificato 3 anni fa
      Chiudi il coperchio del cesso, per favore.
  • Luigi Cassio Dipace 3 anni fa
    Sono totalmente daccordo con la ricostruzione storica fatta dall'amico Alessandro: ritengo gli USA una Nazione di usurpatori, che ha ridotto l'Italia ad una Nazione di sudditi! Sono inutili le proteste di tutti quegli IMBECILLI che gridano allo scandalo per queste affermazioni: i fatti storici sono quelli e basta!!!!
  • Stefano V. Utente certificato 3 anni fa
    In tutto questo resta il fatto che l'Isis se la prende con gli Yazidi che non hanno bombardato nessuno, se la prende con bambini che non sanno manco cos'è un fucile. Ed io con questi non mi siederei accanto neppure per sbaglio, altro che interlocutore. Poi se il teorema è io ti bombardo e tu ti vendichi col terrorismo allora l'Isis si sta vendicando su quelli sbagliati e gli Yazidi dovrebbero diventare tutti terroristi. Attenzione che il terrorismo nel mondo ce l'abbiamo avuto anche in Italia, ce l'ha avuto la Germania, ce l'hanno avuto pure gli USA (McVeigh) e nessuno era figlio di bombardati o figlio di poveracci. Per contro ci sono paesi molto poveri dove non esiste, quindi ogni paese ha la sua storia ed è difficile trovare l'antidoto valido ovunque. Io mi aspetto sempre che il M5S faccia un passo avanti per andare oltre quel 20-25% di elettori ma con certe uscite non ci meravigliamo se chi non vota continua a non votare. Non è questo post che mi farà cambiare idea sul Movimento, perchè di fronte ad una cosa che non condivido affatto ce ne son molte altre che vi rendono merito, ma per crescere, lo zoccolo duro non basta! Dobbiamo decidere se ci va bene specchiarci e dirci quanto siamo belli (e allora continuate con queste uscite esuberanti), o se provare a conquistare anche quelli che hanno un'idea sbagliata su di noi. E non lo faremo certo dandoci in pasto a tv e giornali di partito che attendono ogni nostro passo falso per colpirci. Sul tema del terrorismo erano già inciampati Manlio di Stefano (pochi giorni fa) e Manuela Corda (l'anno scorso), quindi mi sarei aspettato più attenzione da Di Battista, specie in questo momento in cui si cominciavano a sollevare coperchi sui bluff di Renzie. Se i nostri portavoce per il futuro vorranno evitare uscite improprie sarà cosa gradita, o almeno che le facciano esplicitamente a titolo personale. Dibba e gli altri, rappresentate 9 milioni di persone, non ve lo dimenticate
    • Elia . 3 anni fa
      brave new world
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Carte scoperte? Io sto con Di Battista e me ne frego dei giornalai che straparlano contro il Movimento.
    • Elia . 3 anni fa
      Mi permetta una domanda: E'favorevole alla pace dei conflitti o favorevole al mantenimento degli stessi?
    • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
      ..ottimo.. ***** Eposmail
  • Salvo 3 anni fa
    Contro la disinformazione delle TV Giornali Italiani io che vivo all'estero da una vita farei: Una conferenza stampa (giornaliera o settimanale) del M5S (Riportando i casi del giorno) COME? Invitando giornalisti di carta stampata / online esteri. Poi se gli italiani vogliono partecipare bene accetti ma che non riportino commenti storpiati altrimenti niente accesso, bannati e umiliati la prossimo conferenza stampa. In questo coso, la male informazione o informazione distorta (Cioe' prendere parti di un discorso per poi ricapitolare su di esso". In Inglese si dice "out of context", il M5S, puo' ribadire ed proporre la vera realta' del contesto. Sono prassi diffuse in UK e funzionano. Il M5S deve assolutamente avere un cabinetto ombra (se cosi' si dice) esempio uno "shadow cabinet" come esiste in UK. I Cittadini devo essere sicuri che in una eventualita' di successod del M5S, conosce chi portera' aveanti il governo. Dando in questo modo un certo senso di sicurezza e di conoscere bene tutti (o quasi) i futuri ministri. In questo modo, il M5S, si propone come una forza seria e vincente. Vi prego a chi puo' di inoltrare questi commenti a Beppe....
  • Giovanni Campilongo 3 anni fa
    GIUSTO, MA IL M5S SUL PROBLEMA DELL'INFORMAZIONE ITALIANA (CHE PORTA IGNORANZ,DISINFORMAZIONE E QUINDI VOTI FALSATI)COSA STA FACENDO? A PARTE DIRLCELO IN CONTINUAZIONE TRA NOI SUL WEB STA PRENDENDO CONTROMISURE? NO! QUINDI ANCHE PER I PROSSIMI ANNI STAREMO QUI A DIRCI QUANTO E' PESSIMA LA NOSTRA INFORMAZIONE E STAREMO QUI A DIRCI COME SIA POSSIBILE CHE MILIONI DI GENTE CON CAPISCA CHI SIA DAVVERO IL M5S E COME INVECE SISTEMATICAMENTE CADA NELLE TRAPPOLE DEI POLITICANTI....O SI PRENDONO DELLE CONTROMISURE O SIAMO GIA MORTI! (Scusate il maiuscolo ma sono davvero frustato sia del fatto che siamo vittime di un servizio di informazione di regime sia per il fatto che non siamo stati in grado di reagire a questo) ECCO LA MIA PROPOSTA FATTA IN TEMPI NON SOSPETTI: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/04/non-lasciare-nessuno-indietro-nemmeno-nellinformazione.html
  • Albino Fedeli 3 anni fa
    Con i fanatici religiosi non si può "trattare". Ed è inutile sviare il vero problema, almeno quello dell'ISIS. USA e Occidente hanno fatto guai, ma qui si tratta di guai ancora molto peggiori. Si tratta di fanatici che vogliono ridurre il mondo intero a un "califfato" e non si interessano affatto della giustizia sociale. Bisogna eliminarli al più presto. E' inutile fare la storia del Medio Oriente per "giustificarli"!! Vendono le donne come oggetti sessuali e uccidono gli uomini. E devono "tenere pronte le cinture" per suicidarsi pur di uccidere e distruggere "gli infedeli".
  • mario 3 anni fa
    Ma come, trattare con Bersani no, trattare con l'ISIS si?
  • nicola 3 anni fa
    La Madre dei farabutti è sempre gravida.Pennivendoli asserviti ai criminali che ci (governano),immediatamente hanno aggrdito Alessandro definendolo terrorista.Ma essi dimostrano di essere anche idioti,perchè non sono in grado si capire ciò che si intende.Naturalmente,non si commenta,anzi si appoggia il genocidio che stanno effettuando gli israeliani usurpatori.
  • Marco Palombo 3 anni fa
    Padre Balducci- Le ragioni del martirio di Gandhi: il suo rifiuto dell' antagonismo tra le religioni e il suo rifiuto della violenza come strumento di giustizia. http://www.lecorvettedellelba.blogspot.it/2014/08/padre-balducci-le-ragioni-del-martirio.html
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Bene fa Di Battista a impegnarsi per contrastare il potere delle multinazionali e degli stati e governi che ne sono espressione. Posizioni politiche sacrosante che dal dopoguerra ai giorni nostri sono state sempre rivendicate non solo dalle sinistre - ormai sparite dal panorama europeo - ma anche da chi aveva a cuore sinceramente le sorti della pace e dell'umanità. Senza dimenticare mai che le notizie sull'attività di cosiddetti terroristi che giungono da più parti del mondo sono fornite ben manipolate dalla Cia, dal governo Usa e dagli innumerevoli governi-fantoccio come il nostro tramite media allineati e coperti; dimodoché l'"informato speciale" non ha nulla da ridire, anzi (Gaza insegna), sui massacri di civili inermi e le immani distruzioni che i killer delle multinazionali - immancabili occhiali scuri, maniche arrotolate e armi supertecnologiche - compiono abitualmente. Altro che l'Isis...
  • Primo Rossi Utente certificato 3 anni fa
    A parte la probabile ricostruzione, ma te la diamo per buona scopiazzandola qua e là... Direi che al punto 6 e 7 esce tutta la farina dal tuo sacco e poi non lamentarti Beppe se La Stampa ci da un po' su: Critiche da destra e sinistra contro il deputato 5 Stelle Di Battista che sul blog di Grillo aveva detto «il terrorismo è la sola arma rimasta a chi si ribella». Nel post, il deputato è chiaro: «Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana»; ed ancora, «Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. È triste ma è una realtà». Poi, la trattativa: «Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione». Caro DiBa non esistono terroristi buoni (come l'ISIS o Boko Haram) e terroristi cattivi (come gli americani), il giudizio sui terroristi deve essere unanime. Ti ricordo che durante la seconda guerra mondiale sono morti in europa oltre 10 milioni di civili, non ti dico gli ebrei! Pessimo post, eri partito bene, ma poi sei scaduto mostrando chiaramente tutti i sintomi della sindrome di stoccolma.
    • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
      Infatti non esistono terroristi buoni. Si chiamano combattenti, contro mercenari ben pagati, con armi ipertecnologiche e addestrati al massacro. Lei forse si ricorderà del Vietnam. Chi erano i terroristi veri? Comunque, i morti nella seconda guerra mondiale furono più di 50 milioni, come in tutte le guerre in gran parte civili inermi. Compresi centinaia di migliaia, forse milioni di ebrei vittime preferite dei nazifascisti contro i quali molti "terroristi" o "banditen" si sono battuti.
    • Alessandro Sasso 3 anni fa
      Ehhh già! Non esistono terroristi buoni o cattivi, ma terroristi di classe (o chic) o terroristi peones, dipende sempre dalla disponibilità di mezzi che uno ha.... L'unica differenza è che i primi non si sporcano le mani mentre i secondi spargono le proprie membra e sangue dappertutto....'STI ZOZZONI! Leggo IPOCRISIA allo stato puro!
  • Storia I. Utente certificato 3 anni fa
    Ti stimo. La penso come te tranne per il commercio d armi. Saluti a tutti
  • Francesco P. 3 anni fa
    Dopo le parole di Dibattista, che peraltro non sono le prime in tal senso che provengono da un onorevole del M5S, non voterò più M5S. Mi dispiace perchè non c'è nulla di così innovativo nella politica italiana, ma a tutto c'è un limite. Auguro a Dibattista di trovarsi sulla prossima metropolitana che salterà in aria per mano di un terrorista con cui dovremmo intavolare un dibattito.
    • john f. 3 anni fa
      no, nemmeno una ragione, che ce frega.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Calma, Di Battista ha spiegato che "in certe condizioni" non c'è altra possibilità che il terrorismo (prova a pensare ai palestinesi della Striscia di Gaza, per esempio; gli israeliani hanno armi potentissime, e infatti massacrano la popolazione, e hanno espropriato un popolo della sua terra. Perchè non chiamiamo teroristi anche loro?). Aggiungo che anche i nostri partigiani erano considerati terroristi, eppure lottavano per la libertà del proprio paese. Infine evita di usare espressioni così truculente: la morte non si augura a nessuno. Se poi non vuoi votare il Movimento ce ne faremo una ragione.
  • paolo baroni 3 anni fa
    Onore a Di Battista per aver posto la questione della "inevitabile" guerra totale fra occidente ed oriente nei termini di una analisi razionale,possibile,corretta. Nessuna visione manichea si è mai rivelata,sul piano storico,utile alla causa della pace fra i popoli. E' necessario che i popoli si parlino rifiutando di essere diretti dalle volontà delle Multinazionali che alla logica dei profitti sacrificano la nostra comune e migliore idea dell'uomo. I più,ad ogni latitudine,potendolo,sono certo sceglierebbero la vita,la famiglia,i figli,gli amici,la libertà,la dignità di un lavoro e di una cittadinanza di tutti, nella coesistenza e coabitazione,nel rispetto delle diversità culturali....... Il Ministero della Paura,Albanese docet,abbia almeno il pudore di leggere integralmente l'inter= vento del Parlamentare attaccato da una muta di "pubblicisti",prima di sentenziare il "meglio" per tanta,troppa parte di Umanità. Solidale con un Onorevole degno del nome Paolo Baroni
  • Lorenzo Sturpino 3 anni fa
    Ignorante!!! Che ci fai alla vicepresidenza della Commissione Esteri se non conosci nemmeno la storia e la geografia? Studia e informati... Dire che i curdi, i sunniti e gli sciiti sono tre popolazioni dell'Iraq è come dire che i protestanti, i cattolici e gli italiani sono tre popolazioni dell'Europa. Esattamente come scrivere squola con la q! Di qui in giù risparmio ogni commento al resto del post... Sarei troppo impietoso...
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      D'accordo, i curdi sono un popolo (dunque un'etnia), mentre sunniti e sciti sono entrambi musulmani, gli uni più moderati (così si dice nei libri), gli altri più intransigenti. Non mi pare così grave. E il resto? Sii impietoso: esplicita, argomenta, spiega ..
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    carissimo DIBA, condivido al 100% tutto quello che hai scritto, punto 6, soprattutto, perche tenta di offrire una soluzione, e quindi particolarmente pericoloso per loro. ciao. franco red
  • Roger Thornhill 3 anni fa
    Perfetto il post di Dibattista! In questo modo si preserva lo zoccolo duro del movimento. Quello che non pensa, ma crede, quello che non critica ma segue. Quello che non batte ciglio per i deliri dei dirigenti. Un movimento, una setta senza macchia, con una fede a prova di battaglia finale! Bravo Dibba ti amiamo...
    • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
      "..si preserva lo zoccolo che non pensa ma che crede""?? Ma è l'esatto contrario. Chi ragiona, non può bollare l'analisi di Di Battista come stupida, magari può non condividerne alcuni punti o non essere d'accordo(il pensiero unico fortunatamente non esiste), ma dovrebbe argomentare con qualcosa di diverso dal solito slogan "non si tratta con i terroristi". la maggior parte delle critiche al post non sono costruttive, non argomentano nulla, cercano solo di far passare per ignorante Di Battista
  • ***** Stefano Pedrollo Utente certificato 3 anni fa
    Mi tolgo il cappello di fronte a questo ragazzo per il quale nutro una "buona" invidia. Grazie Alessandro.
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    C’era il clamore delle onde che salutavano la terra, una a una si accostava e sembrava baciarla appena e appena e poi di nuovo fino a sfiorare la più profonda vena. I suoni si propagavano in tutta l’atmosfera. Il mare, una condanna a essere riverente fino a sorpassare l’eleganza e i colori che dividono il giorno dalla sera. Il mare si era da poco allontanato lasciando tutto sigillato su una corteccia di un vecchio ramo. Il cielo vedendo ciò si riempiva di eterna commozione vestendo il cuore di uno sgargiante arancione. Baci che proseguirono per tutta la notte con un mare in devozione che sembrava urlasse a tutti gli astri la sua forte ragione. La luna in silenzio sembrava desse quasi per scontato la dinamica passione non riuscendo mai a incontrare il suo amato per un turno goliardico e diverso deciso dall'amministrazione del creato. C’erano però gli aerei a sovvertire le regole dei cieli mandando piccoli baci anche a colei che aspetta il sole da ieri. Per questo una volta al mese si spoglia dei suoi veli e le stelle le mostrano il labirinto dei misteri dove nascondere i commiserevoli pensieri.
  • gerardo lofoco 3 anni fa
    Finalmente un po di giornalismo. Se la RAI,mediaset la 7 e quotidiani vari informasse solo del 10 per cento di questo post,farebbero parte del loro mestiere.ma purtoppo...........fanno parte del sistema. grazie A. Di Battista! Ti verranno addosso ma Tu resisti!
  • Renato O. Utente certificato 3 anni fa
    Oggi la parola d’ordine in occidente è “armare i Kurdi”. Però leggo su Wikipedia che uno dei movimenti armati più attivi del Kurdistan è il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), del quale si dice: “Il gruppo viene tuttavia, da più parti, accusato di terrorismo per i suoi metodi di lotta, ed è attualmente considerata un'organizzazione terroristica da Turchia, USA, Unione europea e Iran”. Quindi, bisognerebbe che qualcuno ci spiegasse almeno come facciamo a essere sicuri che queste armi non finiranno nelle mani di altri terroristi, dal momento che uno stato kurdo non esiste.
  • Alberto P. Utente certificato 3 anni fa
    Una riflessione Come M5S il nostro obbiettivo è cambiare l'attuale situazione (disastrosa e senza speranza di miglioramento). L'unico modo non violento di riuscire nel nostro intento è ottenere il consenso di una maggior percentuale di popolazione rispetto all'ultima volta. Considerando il livello di informazione/culturale della popolazione, i precedenti storici degli ultimi 20 anni e il livello di manipolazione a cui stiamo giungendo nella televisione è giusto esporsi in questo modo pubblicando un articolo come questo? Il tema è importante ma come M5S, al momento non siamo in grado di influire minimamente sui macro-eventi che stanno segnando l'europa e il mondo. Io credo che questo articolo e tutto ciò che ne deriverà ridurrà il nostro consenso e, di conseguenza, è un errore. Quello che spero venga compreso è che finchè non otterremo la maggioranza alle elezioni non conteremo nulla! Certo... eviteremo le "porcate" più palesi, ma non cambieremo il trend del nostro paese. Fare tutto ciò che occorre per vincere le elezioni e poter quindi conseguire i nostri risultati dovrebbe essere il faro che guida ogni dichiarazione, articolo o anche SMS dei nostri eletti, affiliati e simpatizzanti. Dal mio punto di vista voler esternare posizioni che ci faranno perdere consenso o che saranno strumentalizzate è un gesto egoista ed arrogante perchè antepone il bisogno di un singolo o di una minoranza di persone informate al proposito di cambiare realmente le cose per una intera nazione. Le parole volano... Quando saremo al governo porteremo i fatti e, dato che si parla di poteri forti, meno ci si dichiara loro antagonisti più è probabile che la loro azione contro di noi sia netta (anche perchè credete davvero che questi poteri forti, in caso di nostra vittoria, non faranno di tutto per impedirci di contrastare i loro interessi?)
    • Alberto P. Utente certificato 3 anni fa
      Avere un'opinione è giusto e doveroso ma non ci possiamo permettere di essere ingenui. Pensi agli ultimi 20 anni di governi e ai risultati elettorali delle scorse politiche, amministrative e europee.. è chiaro che la popolazione votante è manipolabile e manipolata e non c'è spazio per parlare dei come e dei perchè ma il fatto resta. La propaganda e l'ignoranza sono realtà con le quali bisogna confrontarsi. Il M5S non ha bisogno dei voti delle persone informate e critiche che mi auguro siano un giorno gli italiani, ha bisogno dei voti degli italiani come sono adesso! L'alternativa è restare sempre una minoranza e guardare come Cassandra il disastro urlando senza che nessuno ascolti.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Non sono d'accordo; bisognerà pure avere un'opinione in politica estera o no?
    • Stefano V. Utente certificato 3 anni fa
      Hai centrato il punto. Questa cosa non fa altro che gettare nuova cacca sul M5S in un momento in cui si parlava del PIL e del nulla di Renzi. Eh si, ci piace proprio metterci nei casini
    • Mauro Bellaspica 3 anni fa
      completamente concorde.
  • cicurinodue p. Utente certificato 3 anni fa
    Chi se ne frega dei voti. Il M5S vincerà lo stesso perchè Allah è con noi!
  • Mauro Bellaspica 3 anni fa
    Il M5S ha perso con un solo post di merda 5 milioni di voti... Grazie Di Battista per l'acume!
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Torniamo a terra: Società moderna ma non troppo politicamente odierna. Vestiti e decorati di falsi miti che abbelliscono e sanciscono le liti e alienano della ragione i vani inviti. Fisica e filosofia lasciata sul tavolinetto vicino alla tazza del cesso assieme alle riviste mentre gli scarichi di fognature messe in sala da pranzo vicino all'esibizionismo di future croniste. Criteri di giudizio quanto più medievali nel nuovo millennio senza sole, che ti danno perlopiù un indizio di vedere se sono già stati rottamati gli specchietti del tuo cuore. Società addomesticata all'oppressione di chi si ribella ai metri di giudizio, lasciando parcheggiato l’intelletto PERSONALE sulla cunetta all'inizio. Che sia l’arte e la cultura motivo di avanzata in questa demoniaca pianura, e che apra il vetro non per controllare la struttura della natura ma la purezza della sua vicina creatura. E che sia l’arte nel bel mezzo della partita a scoprir le carte e non togliere la vita a quel gran cuore del vecchio fante, condotto alla battaglia con la coscienza e la consapevolezza di un infante. Ma si faccia battaglia alla consapevolezza di essere VERE le questioni scelte dalla marmaglia abbindolata da un intrigante taglia. La pace è una porta posta sempre all’ultimo piano e quasi sempre chiusa con le urla di qualche capro espiatorio è delimitata da un cartello con scritto “vietato l’ingresso ai non addetti ai lavori”. Fa comodo coltivare la guerra usando strumenti della stessa terra...
  • gianfranco calandrini Utente certificato 3 anni fa
    Alessandro dice che bisogna : 1-Mettere in discussione la leadership USA ; una utopia ? forse , ma perché scandalizzarsi quando sappiamo che sarebbe giusto e nell’interesse del 90% della popolazione mondiale ? 2-Conferenza di pace mondiale sul Medio Oriente ; Scusate perché non c’è ancora ?! 3-Promuovere una moratoria internazionale sulla vendita delle armi. Per fortuna l’Italia è avanti a tutti e ha già fatto scelte politiche in questo senso . 4-L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Qualcuno la pensa diversamente ? Se si, secondo me , andrebbe internato e buttata la chiave . 5-Rivedere i confini degli stati ; Guardare cosa è accaduto in Crimea con un referendum , immaginiamoci cosa accadrebbe in Iraq . 6-Intavolare una discussione con i terroristi: I nostri Partigiani erano terroristi … ma per i fascisti , poi però la storia ha detto altro ! Essendo figlio di un partigiano sono anche io un figlio di terrorista ? 7-Legare indissolubilmente il terrorismo all'ingiustizia sociale; A meno che qualche idiota non pensi che sia un nuovo gioco di società . 8-L'Italia dovrebbe cominciare a pensare alla costruzione di una società post-petrolifera; Sarà arduo , ma ci riusciremo è ineluttabile . CONFESSO : quello che mi fa incazzare tremendamente non sono i commenti dei quotidiani , in particolare Repubblica ( docet il super coglione Battista ) , Rai , Mediaset C , ma le affermazioni della claque del PD , una su tutte quella oca che definisce “inadeguati “ i portavoce del movimento . Inadeguati detto da questo gruppetto di imbecilli è semplicemente “inaccettabile” . A questo punto e mio malgrado, direi proprio che occorre ripristinare l’uso ricorrente della parola che meglio di tante altre definisce cose e persone : vaffanculo !!!
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      D'accordo con te; aggiungo che su "Il Fatto quotidiano" c'era un commento negativo. E dire che hanno lanciato la campagna sulla grazia a Corona e si sono dimenticati di fare un editoriale sul genocidio dei palestinesi! Hanno pubblicato la testimonianza di un diciannovenne israeliano che, bontà sua, si era rifiutato di andare in guerra contro i civili palestinesi, ma subito dopo, per par condicio, hanno puublicato la lettera di un altro giovane israeliano che sosteneva di dover combattere per Israele. E così i Ponzio Pilato del FQ hanno risolto la questione.
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Torniamo a terra: Società moderna ma non troppo politicamente odierna. Vestiti e decorati di falsi miti che abbelliscono e sanciscono le liti e alienano della ragione i vani inviti. Fisica e filosofia lasciata sul tavolinetto vicino alla tazza del cesso assieme alle riviste mentre gli scarichi di fognature messe in sala da pranzo vicino all'esibizionismo di future croniste. Criteri di giudizio quanto più medievali nel nuovo millennio senza sole, che ti danno perlopiù un indizio di vedere se sono già stati rottamati gli specchietti del tuo cuore. Società addomesticata all'oppressione di chi si ribella ai metri di giudizio, lasciando parcheggiato l’intelletto PERSONALE sulla cunetta all'inizio. Che sia l’arte e la cultura motivo di avanzata in questa demoniaca pianura, e che apra il vetro non per controllare la struttura della natura ma la purezza della sua vicina creatura. E che sia l’arte nel bel mezzo della partita a scoprir le carte e non togliere la vita a quel gran cuore del vecchio fante, condotto alla battaglia con la coscienza e la consapevolezza di un infante. Ma si faccia battaglia alla consapevolezza di essere VERE le questioni scelte dalla marmaglia abbindolata da un intrigante taglia. La pace è una porta posta sempre all’ultimo piano e quasi sempre chiusa con le urla di qualche capro espiatorio è delimitata da un cartello con scritto “vietato l’ingresso ai non addetti ai lavori”.
  • Andrea Fornari 3 anni fa
    Il puno 6 è assurdo. Dici delle cose pericolose. Si deve essere contrari al bobmadramento e si può avversare l'idea di armare i Curdi, ma è assurdo difendere politicamente il terrorismo islamico, pensare a terroristi come interlocutori. I nostri terroristi partigiani non prendevano di mira donne e bambini come rappresaglia. E' un modo codardo e illegittimo. Interlocutori? Il terrorista vuole continuare il suo metodo, se provi a portarlo su un altro terreno rifiuterà. Puoi cercare chi viene dalla stessa appartenenza e rifiuta il terrore: portare lui ad un processo di pace. Hai scritto ottime cose riguardo agli interventi in armi umanitari a senso unico per difendere il nostro petrlio, evita di proporre di parlare ai terroristi come fossero persone normali. Andrea Fornari-Firenze aSinistra
    • Stefano V. Utente certificato 3 anni fa
      Esatto, senza il punto 6 sarebbe stato un intervento condivisibile. Ma il nesso bombardato quindi strage nelle metropolitane non c'entra un fico. Anche perchè l'ISIL se la prende con gli Yazidi che non sono gli oppressori, non gli hanno fatto proprio niente
  • alex 3 anni fa
    Li prenderei tutti volentieri a calci nel culo questi esseri
    • cicurinodue p. Utente certificato 3 anni fa
      Forza M5S la vittoria è vicina Allah è con noi!
  • Luciano R. Utente certificato 3 anni fa
    Ri-post per chi non ha capito ed è per tutti. Ma l'uomo che vuole fare schiavi i propri simili non capisce che crea solo dei martiri. L'UOMO è nato libero. Forza M5S.
    • dora certani Utente certificato 3 anni fa
      pensi che i cristiani perseguitati possano diventare dei martiri? mmmmmmmmmmmmmm....forse si! lo hanno già fatto dora86
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    https://www.facebook.com/sanrey66/photos/a.293107537514095.1073741828.292825047542344/346287145529467/?type=1
  • marco 3 anni fa
    Incuriosito dal tg della Rai ed insospettito per esperienza dalla possibilità di aver ascoltato il solito commento fuorviante ho voluto leggere l'articolo sul blog. Non conosco nel dettaglio la storia così esurientemente documentata ma nei miei viaggi in Africa nei paesi ex (ex si fa per dire) coloniali ho potuto documentarmi e farmi un'idea di cosa è stato il colonialismo e del perchè si è così fortemente radicato laddove vi erano ricchezze minerarie da sfruttare. Sempre in quei paesi, privi per tradizione e storia, di una civiltà analoga alla nostra gli emissari delle multinazionali occidentali in accordo con i rispettivi governi e servizi vari hanno impiantato forme di governo corrotte e compiacenti per sfruttarne le risorse lasciando le briciole ai loro corifei locali di turno per poi essere distribuite secondo ingiustizia e corruzione a chi più piaceva. I popoli sono stati sviliti nella loro terra lasciando al più che potessero coltivare le loro tradizioni come un folklore da esibire ai turisti di turno. Questo quando andava bene perchè quando andava peggio si mettevano, come citato nell'articolo, le basi per foraggiare conflitti tra le varie etnie. Non è che prima dell'arrivo delle potenze coloniali vi fossero regimi idilliaci, tutt'altro, ma perlomeno se le suonavano tra di loro. Ora dobbiamo assistere anche alla farsa moralistica dei portatori di civiltà a cui tutto è sempre interessato tranne che il benessere delle popolazioni indigene. Ma fate il favore..
  • alex 3 anni fa
    Che fare? Mandiamogli aiuti umanitari e non armi anzi blocchiamo chi li aiuterà da entrambi i fronti no alle armi e per proteggere la popolazione civile formiamo una zona franca protetta dalla ONU.
  • luigi francia Utente certificato 3 anni fa
    LA GRANDEZZA DI DI BATTISTA Finalmente un giovane che ha il coraggio di prendere la lobby moondiale filoamericana per le corna. L'analisi è profonda e coraggiosa, da giovane grande in questo Occidente di nani mentali e criminali di lungo cammino. Da qualche tempo in qua ho esultato di coraggio: abbiamo con noi, nel nostro glorioso Movimento, giovani di tale alto valore che gli altri, politici e giornalisti, cominciano a profilarsi come dei veri imbroglioni dell'economia, della politica e della cultura.Coloro le laure possono averle avute per il merito della bigotteria cioè della mediocrità, perché privi di coraggio, d'intelligenza e di sentimenti: mostri che vivono al guinzaglio di chi governa e dispensa soldi. Tali laureati non hanno;oggi fanno conto che il mondo deve rimanere quello che hanno ereditato da schiavi nelle università dei sacri cuori e dei buoni bocconi. Sono fermamente al sicuro: il nostro Movimento è oltre che in grado di governare; i nostri rappresentanti del Moovimento sono di una tale incredibile superiorità di pensiero e preparazione, di analisi, di vedute che gli altri ormai veramente appaiono sempre più evidentemente come personaggi sorconi sudici, a cui il sudiciume esce dalla bocca e dal profilo. Mai analisi dettagiate, precise e tagienti come quelle a cui abbiamo ascoltato da i nostri nelle assemblee popolari, nel Parlamento o dagli scritti, a cominciare dal nostro grandissimo Beppe e dal nostro grandissomo Casaleggio, erano mai state fatte. Carissimo Di Battista, soltanto quando si balbetta nessuno s'allarma: vogliamo tutta la verità sulle ragioni che rendono questo nostro mondo impossibile. Il doppio gioco della doppia stupità dei giornalisti e della doppia criminalità dei politici - per fare un solo esempio - che gli Hamas sono i terroristi mentre i 350 uomini delle Fosse ardeatine son 350 martiri, va finalmente messo sul tavalo. Tu, Di Battista, l'hai già ben fatto . Noi siamo con te, e ti seguiremo sulla via del tuo coraggio.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    oltre 1.000 commenti ... ma avete tutti letto il post collegato di Massimo Fini (passaparola) ??? se no ... fatelo
  • pietro pileggi 3 anni fa
    L'articolo ripropone una ricostruzione storica che parte piu' o meno dall'assetto coloniale dell'ottocento in poi , nulla da eccepire ognuno è giustamente e doverosamente libero di criticare , interpretare la storia secondo la propria inclinazione e sensibilità , questo lo condivido e son pronto a difendere il pensiero di chiunque. la parte che non condivido è quella nella quale , in maniera a mio avviso un po' troppo semplicistica e cruda , si stostiene che non rimane altro che fare il terrorista e farsi saltare in aria in una metropolitana . Questo non è condivisibile per una serie di motivi : - in metropolitana c'è il popolo , che senso ha sterminare delle persone inermi ed innocenti? - se parliamo di fanatici islamici che sterminano donne e bambini obbligandoli alla conversione all'islam di cosa stiamo parlando ? Chi dovremmo difendere i carnefici o le vittime ? - Il casus belli indicato nel titolo è l'ISIS quindi il lettore associa qualsiasi affermazione a questa organizzazione che a parer mio va bombardata di merda ed in quella farli affogare.
  • giuseppe i. Utente certificato 3 anni fa
    Che grande scivolone, Di Battista, personalmente ti stimavo, ma dicendo quelle parole, mi hai deluso profondamente, hai completamente ignorato le centinaia di bambini, donne, vecchi e giovani uccisi,violentate,crocifissi,decapitate........posso anche capire che gli Americani hanno sbagliato la loro politica in Iraq e che dietro ci sono cose poco chiare, ma te le potevi risparmiare certe parole........sono davvero pesanti e ora vedrai quanta gente avrà da pensarci sopra.......e quanta gentaglia politica ci attaccherà usandole a proprio vantaggio.
  • Valerio Coppola 3 anni fa
    Condivido in pieno. Ovviamente subito è partita la canizza del sistema mediatico italiano: frase estrapolata a caso e rilanciata con grande scandalo, oscuramento scientifico della sostanza e soprattutto della logica generale di ciò che è stato detto. Queste persone sono in cattiva fede.
    • Andrea Fornari 3 anni fa
      Peccato però che il punto 6) sia effettivamente assurdo e pericoloso. Il perché ho cercato di postarlo commentando poco fa. L'unica cattiva fede dei commentatori è quella di concentrarsi solo sullo scivolone assurdo del punto 6) e di non parlare anche di ciò che di giusto c'è riguardo all'Iraq e a noi e gli Stati Uniti che col massimo cinismo combattiamo solo le ingiustizie le violenze e i genocidi che mettono in pericolo il nostro petrolio
  • dora certani Utente certificato 3 anni fa
    Ma che grandioso sfoggio di storia mescolata a qualunquismo, a frasi fatte, a ideologie e tu saresti quello del mio movimento? Questo tua "comprensione" al kamikaze pero' mi stuzzica molto, credo sia un'idea grandiosa (anche xche' un kamikaze x protesta potrebbe farsi esplodere in qualsiasi parte del mondo no?) io lo vedrei bene a Roma nella nostra metropolitana (tu sei di roma vero?) ecco.............. magari potrei esserci io....ma tanto ho una vita a "termine" e quindi ...ma potrebbe esserci tua madre tua sorella...tuo padre...la tua donna... chissa'... Quando succedera' e se io fossi ancora in vita direi: "azz... è morto il Di Battista sbagliato!!!!" Ma tranq chiederei subito scusa!!! ma sai i terroristi kamikaze son fatti cosi': "estemporanei" dove "cojono cojono" Come vedi se vogliamo sparare cazzate ci inviti a nozze..........ma ricordati che hai cominciato tu se invece vogliamo parlare seriamente sappi che le parole "son pietre" e sapessi quanto fanno male .... Vorrei chiudere con un consiglio teso all'"ottimismo" evitiamo le metropolitane !!! Io eviterò quella di roma!
  • Fabrizio O. Utente certificato 3 anni fa
    Non capisco tutta questa reazione a quello che ha scritto Di Battista, è una sua analisi "Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire." e mai possibile che ogni volta che uno del M5S dice qualcosa o esprime una opinione o una sua analisi che spesso mette in rete per essere commentata , apriti cielo. Secondo voi se al giappone bastava pressare un bottone per fare saltare in aria e affondare una portaerei americana i kamikaze sarebbero esistiti? Per loro era rimasto solo un tentativo disperato contro una potenza nettamente superione.Non credo di dire che era giusto. Ma perchè non vedo tanta reazione a tanti commenti di altri esponenti a qualsiasi cosa dicono. Esempio,Immagginate cosa sarebbe successo se il M5S avesse detto a settembre gli italiani non devono pagare le tasse mentre se lo dicono chi con la bandiera si puliscono il culo (avete già dimenticato? )e tante altre belle cretinate, aumentano i consensi e quasi quasi ci fanno pure una alleanza. Mi convinco sempre di più che gli Italiani non hanno che un solo destino, quello che più meritano.
  • Diego S. Utente certificato 3 anni fa
    Chi pensava a una sorta di tregua dopo la morte di Osama Bin laden o chi pensava che il grande Islam fosse sotterrato dopo la caduta dell'Impero ottomano o che nel mondo ci sia una netta linea di separazione tra i due mondi occidentale e orientale e che l'uno non prevarichi sull'altro, si rinsavisca, le cose stanno diversamente: il conflitto non si è mai sopito e lo scontro tra due civiltà è oggi, più vivo che mai. Il problema è il fondamentalismo islamico con tutti gli annessi e connessi: da una parte ci sono loro, i fedeli ad Allah, dall'altra i cristiani, gli ebrei. Sobieski non è poi tanto lontano quando egli difese con l'aiuto della Vergine nera i bastioni dell'Europa. Nel marasma degli "Allah akbar" gli Usa ci hanno inzuppato il pane come tutti i paesi che viaggiavano sul mare nero, quello del petrolio si intende! Nel mondo, oggi, v'è una recrudescenza dei fondamentalismi per il restauro del grande oriente, per il restauro della grande Russia e per il restauro dei popoli prediletti da Dio, che non ha eguali... Ormai è da tanto che si perpetuano eccidi, a parte quello unicamente riconosciuto dal mondo intero, quello del popolo ebraico; molti sono i popoli che soccombono e le religioni perseguitate qual è quella cristiana. Tutto ciò si traduce in panico per tutte le buone coscienze del mondo, e in preghiera rivolta all'Altissimo, affinché i figli di Abramo non siano perennemente in diaspora sotto quel cielo che a tutti appartiene...
  • mario bulgarelli 3 anni fa
    ARTICOLO PREOCCUPANTE INFARCITO DEL SOLITO STUPIDO E VERGOGNOSO ANTIEMARICANISMO, DELLA SOLITA E STUPIA IDIOZIA CHE IL TERZO MONDO FUNZIONA COME UN OROLOGIO SVIZZERO E CHE I GEURRAFONDAI AMERICANI L'HANNO ROTTO, E' PUR VERO CHE GLI AMERICANI HANNO PECCATO DI INGENUITA' DEVASTANTI (E DI QUALCHE ECCESSO)SAPPIAMO CHE BASTAVA LASCIARE FARE ALLE DEMOCRATURE DEL POSTO IL LAVORO SPORCO E TUTTO SAREBBE STATO A POSTO, MA QUELLO CHE DICE IL BATTISTA E' COMUNQUE SEGNO CHE NEI CINQUE STELLE ALBERGA UN PAUROSO RADICALISMO, RIASSUMIBILE IN ANTICRISTINESIMO, ANTIAMERICANESIMO, ANTIOCCIDENTALISMO VALE A DIRE SOFFRONO DI UNA GRAVE FORMA DI AUTOLESIONISMO TIPICA DI CERTA SINISTRA! MI SA CHE E' MOLTO MEGLIO VOTARE DEI LADRI DA SCHIFO, CHE IN QUALCHE MANIERA RISPETTANO LA PROPRIA CULTURA E LA PROPRIA IDENTITA', PIUTTOSTO CHE DEI PAZZI FURIOSI!!!!
  • Colonnello Kurtz 3 anni fa
    ISIS: che fare? Drop the bomb, exterminate them all!
  • Mau 3 anni fa
    Articolo stupendo. Valeva la pena rischiare la strumentalizzazione di politici ignoranti e che fanno campagne in malafede
    • Andrea Fornari 3 anni fa
      L'articolo letto nel suo complesso è un articolo ragionevole e giusto con dentro una parte totalmente delirante: il punto 6). In questo punto dici delle corbellerie pericolose. Spiego: se si può essere contrari al bombardamento dei territori dove si stanno espandendo le milizie islamiche del nuovo califfato(ISIS) e si può essere contrari all'idea di armare i Curdi iracheni come propone con una certa sudditanza politica la Mogherini, è assurdo e pericoloso dire che il terrorismo islamico moderno è l'unico modo che gli islamici trovano per ribellarsi, e dire che la soluzione è elevare i terroristi a interlocutori. I terroristi giustificati? Questa è una corbelleria indegna: i nostri "terroristi", i partigiani, non si facevano esplodere in una metropolitana: non prendevano mai di mira i civili inermi come metodo di rappresaglia. Quella non è rappresaglia, è codardia ed è un modo illegittimo di influenzare politicamente l'avversario. I partigiani attuavano rappresaglie contro i fascisti e rubavano e saccheggiavano le loro armi. Attaccare l'avversario e razziarlo è l'unica forma di "terrore" accettabile. Elevare il terrorista a interlocutore? corbelleria inaccettabile, il terrorista vuole continuare con il suo metodo perché è più comodo, se provi a farlo entrare in un percorso politico legittimo, rifiuterà e magari farà un nuovo attentato. Piuttosto puoi individuare chi non è terrorista ed è della stessa estrazione, difenderlo e portarlo ad esprimere la voce di un popolo in un trattato politico di pace. Hai scritto un ottimo articolo sulle responsabilità occidentali legate agli interessi di capitale in Medio Oriente: risparmiaci le tue idee folli sul >. Andrea Fornari - Firenze a Sinistra.
  • Donatella di fabio 3 anni fa
    Bravo, anzi bravissimo!!! E grazie per dire un po' di verità. Sei la testimonianza che in Italia c'è gente che sa e vale!!! E quindi c'è un briciola di speranza in questa Italia martoriata dalla nullità e malafede di chi ci governa.
  • Ale.p 3 anni fa
    Questa volta avete scritto una cavolata e anche grave. Possibile che riusciate a fare scivoloni così stupidi su bucce di banana?! Tra quella " sono oltre Hitler" e quest'ultimo articolo dove si " invita a dialogare con l'Isis" avete veramente esagerato. Ma vi ci mettete veramente con impegno per perdere futuri voti!!! Complimenti. Inizio anch'io ad avere dei dubbi. Non ho parole. L'analisi non fa un baffo ma giustificare il terrorismo mi fa rabbrividire.
    • lilia pireddu 3 anni fa
      Ci vuole molto acume per capire la sostanza di certe battute o di certe tesi;tu sei la dimostrazione che è una dote abbastanza rara.Ti ricordo, e RICORDO A TUTTI, che anche i NOSTRI PARTIGIANI erano considerati dei criminali,banditi e terroristi.
    • marco biti Utente certificato 3 anni fa
      e chi paga i riscatti chiesti dai terroristi per liberare giuliane sgrene, due simone e altri o gruppi parlamentari italiani che intavolano trattative con le br? loro ti vanno bene perchè made in italy?
    • nicola buscioni 3 anni fa
      come si evince dalle tue parole, non hai letto il post nei dettagli... lo scivolone mi pare che tu lo abbia fatto tu, dài cerca di ricordare... magari hai picchiato la testa e poi scrivi queste minch...
    • omar conti Utente certificato 3 anni fa
      Concordo tranne sull'ultima frase, l'analisi contiene un sacco di illogicità e falsità, accosta i palestinesi all'isis, l'attacco all'iraq ai talebani dell'afghanistan (che combattevano i pashtun ed ospitavano al qaeda), etc.
  • Gstar 3 anni fa
    Scusate, a qualcuno è mai capitato di leggere un libro di storia e/o di antropologia? Chiaramente va fatta una netta distinzione tra chi è completamente "a digiuno" di alcuni argomenti e, chi - pur conoscendoli - sposa tesi altre, in apparenza più redditizie. In quest'ultima categoria vanno inseriti politici e giornalisti italiani, of course. L'articolo offre molti spunti per trattare - finalmente - argomenti fondamentali: revisionismo storico, geopolitica, antropologia, ecc. Cosa si sceglie? Di decontestualizzare una frase e strumentalizzarla. Per dirla in due parole: autorità vs autorevolezza. Provate a dare una definizione di autorià e di autorevolezza per vedere onestamente dove inserire chi. Da ultimo, in apparente contraddizione, bisogna rispolverare il sempre verde: tutti a casa!!!!!!
  • Alberto Bin 3 anni fa
    Allora: il terrorismo che uccide civili inermi non è mai tollerabile. Il fare attentati ai militari invasori è invece cosa sacrosanta. In ogni caso l'ISIS è tutto meno che una forza di liberazione: sono dei tagliagole efferati ed arroganti all'ennesima potenza, nemici della libertà e per di più finanziati dagli americani. Vanno eliminati senza pietà, a suon di napalm. Di battista, mi dispiace ma hai scelto l'esempio più sbagliato possibile. Misura meglio le dichiarazioni la prossima volta!
    • Manuele Demani 3 anni fa
      Due pesi e due misure. Ti invito ad una riflessione. Noi siamo figli di un assetto geopolitico che per lo più si è deciso nell'ultima guerra mondiale, conclusa con la morte per bombardamento atomico di più di 300.000 civili giapponesi da parte di una potenza (gli stati uniti) che si dichiara democratica. Per semplice confronto di civili uccisi allora chi si meriterebbe il napalm?
  • Fabio Siciliano 3 anni fa
    ISIS: CHE FARE? La risposta è tanto SEMPLICE e DIRETTA quanto IMPERATIVA ed ASSOLUTAMENTE INELUDIBILE: mandiamo SUBITO in Iraq (NATO, RUSSIA e tutti i loro alleati) con risolutezza e senza tante chiacchiere assurde TUTTE LE FORZE D'ATTACCO CHE ABBIAMO. Quindi, li spazziamo via per sempre con tutti i mezzi disponibili: sterminiamoli dal primo all'ultimo senza pietà e misericordia alcuna, senza dubbi, senza tentennamenti, niente prigionieri, niente processi, niente stupidaggini intellettualistiche e pseudofilosofeggianti, niente ulteriori perdite di tempo ed ulteriori vittime innocenti di quei merdoidi subumani, niente di niente. Perché quelli che combattono per l'ISIS sono peggio, molto peggio dei Nazisti, sono immondizia disumana ed anzi subumana all'ennesima potenza, da cancellare dalla faccia della Terra una volta per tutte con la stessa determinazione con cui si elimina un virus, perché essi rappresentano per il mondo intero una minaccia ben più tangibile, letale e distruttiva di una qualsiasi epidemia di ebola. Ogni altro atteggiamento non è altro che inutile idiozia suicida. Se non capiremo tutto ciò e non lo faremo in fretta, allora meriteremo di soccombere tutti quanti, perché il loro obbiettivo è questo: sprofondare il mondo intero in un tetro, buio e disperato medioevo islamico, nel quale non vi sarà posto per chi non sarà disposto a conformarsi al loro regno satanico. SVEGLIA, IL TEMPO DELLE CHIACCHIERE E' FINITO!
  • D.S. 3 anni fa
    Il PD ha approvato l'invio delle armi ai Curdi, così giusto o sbagliato che sia quanto scritto da Di Battista, ora dovremo aspettarci attacchi terroristici anche in Italia. Grazie PD.
    • omar conti Utente certificato 3 anni fa
      E allora? Anche fosse? Quindi tu non avresti combattuto contro Hitler o i fascisti per timore di rappresaglie? PS Non è un dettaglio il fatto che DiBattista scriva cavolate da fighetto di sinistra anti-americano a prescindere... fa il paio con quello del chip sottopelle e le scie chimiche.
  • marcello d. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Di Battista fai le cose che sai fare e lascia stare problemi più grossi di te o dove non ci capisci un cazzo. Se pensi ad una rivoluzione dillo ma non fare paragoni che non c’entrano niente con una riflessione “intellettualmente corretta”. Isis = nazisti nei modi e nella determinazione d’attuazione dei loro piani. Con questi si spara non si dialoga!!
    • Elia . 3 anni fa
      Senza parole.
  • Elia . 3 anni fa
    Don Chisciotte abbronzato tg1 all'arrembaggio contro i mulini a vento.. Quanto durera' il vento se arriva il califfo?
  • Sibele la punkabestia 3 anni fa
    Gentile onorevole Di Battista La divisione dell'Impero Ottomano è stata una conseguenza della 1° guerra mondiale, la norma è che i vincitori decidono le sorti dei vinti. Sta protestando per gli esiti del 14-18?Anche la Germania lo faceva. Inoltre durante l'Impero Ottomano la divisione era secondo millet, non secondo "popolo". Applicare concetti derivanti dal romanticismo europeo in quelle aree non facilita la comprensione del problema, ma vabbè. Continua poi dicendo che non ci si scandalizza per il colonialismo ma per gli attentati si.Le faccio notare che l'ISIS o gli altri gruppi fondamentalisti NON sono gruppi di liberazione. L'EZLN non ammazza i civili che non collaborano, non chiede conversioni o roba del genere. Uno come Sankara, che al colonialismo si è opposto veramente, per i fondamentalisti di oggi sarebbe un'infedele e quindi andrebbe ucciso lo stesso. L'Isis e gli altri gruppi non lottano l' imperialismo, bensì per l'espansione della fede sono "colonialista" tanto quanto gli interventi occidentali. Che la diplomazia internazionale raggiunga dei picchi di bassezza è cosa nota. Come anche è lapalissiano che in Iraq e in Afghanistan ci fossero dietro interessi politico-economici giganteschi. Sul "cosa fare?" resto allibita. La frase iniziale è veramente sui cristiani? e gli altri? Crede veramente che alla maggioranza dei musulmani vada bene avere come "fratelli" quei pazzi schizzati dell'ISIS? Poi c'è il punto 3...L'Italia ha le mani sporche di sangue quanto qualunque altro stato e secondo lei si metterebbe a fare la paladina del disarmo? Poi scusi, che difesa è suicidarsi mettendo in mezzo civili che non c'entrano nulla? Se si sceglie la lotta armata la si porta avanti contro altri armati.I viet cong non andavano a farsi scoppiare sulle metropolitane. Semplificare come fa lei è una cosa pericolosa e riduttiva. Ma tanto alla fine quelli che ci restano in mezzo sono solo dei poveri arabi...
    • Elia . 3 anni fa
      Non nascondo in confidenza che mi piacerebbe esserlo! In merito al post, a prescindere dalle proprie ipotesi o idee e' coraggioso aprire spiragli a nuove possibilita' e proporle, in quanto, dai tempi nessun esponente politico ha mai esposto in prima persona e ne prendo atto. Buona giornata
    • Cristiano Ferri 3 anni fa
      Gentile signora. Anche lei semplifica. Dire che anche la Germania criticava gli accordi di Versailles è una formula che non spiega niente delle menzogne e dei raggiri perpetrati da Inglesi e Francesi in Medio Oriente a quel tempo e mescola un sacco di cose molto diverse (senza contare che la Germania aveva ragione a criticarli e da cio' che gli accordi di Versailles hanno indirettamente provocato dovremmo forse trarre degli insegnamenti). E, allo stesso modo, dire che fare uno sforzo per fare aderire gli stati alle nazioni è un lusso romantico è un'altra semplificazione che meriterebbe da parte sua uno sviluppo. Ancor più visto che la storia insegna che dove questo sforzo non si fa se ne esce solo o con dittature sanguinarie o con guerre civili o con grandi Imperi che ad ogni momento possono finire nell'uno o nell'altro modo. Detto cio' potrei sbagliarmi e lei in quel caso mi correggerà. buona giornata.
    • Sibele la punkabestia 3 anni fa
      Non avevo letto il suo ultimo commento, nella pace ci spero anch'io... è l'unica soluzione possibile
    • Sibele la punkabesta 3 anni fa
      Criticavo l'analisi di Di Battista perchè mi sembrava imprecisa, tutto quà. Al massimo posso dirle quello che, secondo me, non si sarebbe dovuto fare prima, ma la storia non si fa con i se... Per come sono le cose adesso,le ho già detto che una soluzione non ce l'ho. p.s. il "profeta" è perchè si firma come Elia,era scherzoso
    • Elia . 3 anni fa
      Lei la risposta non cel'ha. Mi permetta di dirle la mia: Non vedo lontana un'ipotesi di riconciliazione tra le parti in causa attraverso una conferenza mondiale di pace e credo profondamente che la pace sia POSSIBILE.
    • Elia . 3 anni fa
      Mi risponda alla domanda esplicita senza ulteriori giudizi personali che ripeto: in merito alla sua, lei ha nuove alternative appropriate per "comiciare" a risolvere la delicata questione? Grazie per il suo tempo. Ps. Non sono un profeta
    • Sibele la punkabesta 3 anni fa
      Il profeta è lei ;) io una risposta ancora non ce l'ho. Di sicuro, però, credo che informarsi prima di scrivere e non lasciarsi prendere dal basso ventre aiuterebbe parecchio a guardare alle cose con occhi meno incattiviti...
    • Elia . 3 anni fa
      in merito alla sua, lei ha nuove alternative appropriate per "comiciare" a risolvere la delicata questione? Grazie per la risposta.
  • Antonio Alei 3 anni fa
    Di seguito riporto su Armageddon alcuni brani illuminanti tratti da Wikipedia, con evidenziato in giallo il nome biblico di un Barac [N.d.R. non si tratta di Barak Obama, ma del figlio di Abinoam, posto dalla profetessa Debora alla testa dei guerrieri della sua tribù, per combattere l'esercito dei Cananei del Nord guidati dal giovane Sisara]: Harmaghedon o Meghiddo nella Bibbia Meghiddo era situata alcuni chilometri a SE del monte Carmelo. Dominava e sovrastava la pianura di Esdrelon (Izreel, o Israele), oltre a controllare le principali vie carovaniere e militari in direzione N-S ed E-O. Giosuè fu il primo a conquistare questa città cananea. (Gs 12,7.8.21) In seguito nelle vicinanze fu annientato l'esercito di Iabin comandato da Sisera. In quell'occasione Dio si servì di forze naturali per venire in aiuto dell'esercito israelita al comando di Barac. La Bibbia dice: “Barac scendeva dal monte Tabor con diecimila uomini dietro di lui. E Dio gettava Sisera e tutti i suoi carri da guerra e tutto il campo in confusione col taglio della spada davanti a Barac. Infine Sisera scese dal carro e si diede alla fuga a piedi. E Barac inseguì i carri da guerra e il campo fino ad Aroset delle nazioni, così che tutto il campo di Sisera cadde sotto il taglio della spada. Non ne rimase nemmeno uno”. (Gcd 4,14-16). Dopo la vittoria, Barac [che in aramaico significa lampo e come fulmini di guerra avanzano oggi gli uomini dell'ISIS] e la profetessa Debora proruppero in un cantico, che dice: “Vennero i re, combatterono; quindi i re di Canaan combatterono a Taanac presso le acque di Meghiddo. Non presero alcun guadagno d'argento. Dal cielo combatterono le stelle, dalle loro orbite combatterono contro Sisera. Il torrente Chison li spazzò via, il torrente dei giorni antichi, il torrente Chison. Calpestavi la forza, o anima mia. Allora gli zoccoli dei cavalli batterono a causa dello slancio, dello slancio dei suoi stalloni”. Chi sono i novelli Barac e Sisera? Provate ad indovinare! AA
  • Giacomo B. Utente certificato 3 anni fa
    Mi chiedo quale diritto ha l'occidente di andare ad imporre la democrazia nei paesi musulmani a suon di invasioni armate. Cos'é, spirito umanitario o voglia di espansionismo che si tramanda dai tempi delle crociate e dei conquistadores? Se l'Italia venisse assaltata da eserciti stranieri cosa farebbero gli italioti? Si appellerebbero ad una ONU, in grado solo di dare il via agli interventi di pace (a suon di bombardamenti). Quanto accade é solo conseguenza della brama di potere di cui soffrono i governanti occidentali che, autorizzati dalla globalizzazione, pensano che ogni luogo di questo pianeta. possa e debba diventare di loro proprietá. Questo lato oscuro ha portato sempre guerre e conflitti. Ognuno di noi guarda assopito la tv, ma se la tempesta ci dovesse travolgere tutto questo perbenismo squaglierá come neve ad agosto svelando la coltre di egoismo che seppellisce la societá occidentale facendoci rendere conto delle nostre enormi debolezze che ci fanno accettare supinamente qualunque decisione di due coglioni che si incontrano in segreto. Siamo un popolo debole privo di orgoglio e dignità anche solo per difendere la seggiola sulla quale stiamo seduti. Forse solo i nostri nonni sapevano cosa significava difendere o conquistare qualcosa. Ma anche loro accettarono l'"aiuto" dai colonialisti americani, in cambio di cosa? Di una finta democrazia che da 70 anni tradisce il popolo italiano e che dietro la maschera del miracolo economico, oggi, rende i governi sempre piú schiavi e servili di un potere finanziario che si é ingigantito e che si nutre di conquista dominio.
  • consolato paleologo (dinopago) Utente certificato 3 anni fa
    Il dialogo è l'unico modo per far capire le nostre ragioni e capire le ragioni dell'altro quindi ben detto Diba aprire un tavolo con chiunque sopratutto con chi non la pensa come noi, bando alle armi e agli americani guerrafondai travestiti da buon samaritani.Il dialogo è il solo ed unico strumento che porta alla vera pace
  • Egidio Pozzi Utente certificato 3 anni fa
    Molti si indignano per l'articolo di Alessandro Di Battista. La gran parte non l'ha neppure letto; si sono limitati a leggere i titoli e le menzogne riportate dai servi di Repubblica o del Giornale. Ma cosa hanno fatto quelli che ora si scandalizzano (o fanno finta di scandalizzarsi) quando gli USA hanno ammesso di aver "dialogato" con l’ISIS finanziandoli per combattere in Iraq? Cosa hanno fatto quando gli americani aiutavano Saddam Hussein contro l'IRAN fornendogli il gas che servì a uccidere tanti curdi? Cosa hanno fatto quando gli americani ammisero di aver finanziato quelli che erano i talebani durante la guerra Russo-Afghana (1979-1989)? Cosa stanno facendo di fronte alla guerra civile in Siria o al massacro di palestinesi da parte dello stato nazista di Israele? La verità è che non si vuole cercare di capire i fenomeni per provare a risolverli, ma solo strumentalizzare qualsiasi posizione per gettare fango sul M5S, l'unica opposizione ai mafiosi, ai condannati, ai corrotti e agli inetti che stanno al governo.
  • Renato Chicca 3 anni fa
    Per la pace nel mondo l'Italia deve smettere di commerciare le armi
  • Paolo.T Utente certificato 3 anni fa
    http://informare.over-blog.it/2014/07/i-nostri-alleati-in-siria-e-iraq-al-lavoro-what-a-wonderful-world.html Avete visto questo video.
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    da FB 'Se fossi nato in un campo profughi e non avessi da cinquant'anni nessuna prospettiva da dare ai figli, sarei anche io un terrorista'' Giulio Andreotti, 2006. Non ricordo levate di scudi...
  • Alessandro L. Utente certificato 3 anni fa
    http://tg24.sky.it/tg24/sondaggi/home.html
  • salvo centamore 3 anni fa
    USANDO UNA METAFORA scacchistica: il Di Battista muove ed il 5 Stelle perde in una mossa. Ora anche noi che votiamo 5 Stelle, anche se pochissimo ci appassionano gli aspetti per nulla rivoluzionari del MoVimento, che sembra ostaggio di burocrati (vedi proposta sul reddito minimo e sostanziale sabotaggio di ogni reddito di cittadinanza) e di svariati leghismi (vedi tesi apodittiche sul ruolo dell'Euro), ora anche noi possiamo aver le idee più chiare sul modo di "ragionare" del Portavoce Di Battista e su come lo stesso ancor meglio comunica. Con la stessa "logica" sciorinata dal "Dibba", dal momento che tutto ha sempre un'origine ed una ragione d'essere, la trattativa italiana Stato-Mafia diventa sacrosanta e non una iattura ed il vituperato Napolitano, accusato a torto o a ragione di saperne qualcosa, diventa un campione di sensibilità pentastellata. Per me il Dibba può realmente andare subito in licenza definitiva.
  • Luisa 3 anni fa
    L'analisi di cento anni di "brutta" storia non possono aiutarti a capire, devi andare come minimo a 4000/5000 anni fa, quando è nato un sistema mondiale basato sull'assoggettamento della donna, con una sua specifica economia, religione e il suo sistema di parentela.
  • vanni gio 3 anni fa
    Ma Dibattista ha capito cosa è l'Isis? Questo gruppo sta massacrando iracheni per motivi religiosi e siriani per logiche di potere. Solo oggi 700 che non si sono piegati. Sono così violenti che la stessa Al Qaeda si è dissociata. I video su youtube sono così cruenti da risultare inguardabili. So che molti penseranno " ecco il troll" ma con questo post stupido e fuori tema vi siete giocati almeno un voto. Pensate a come salvare la vita agli inermi. Adesso! Le parole? Poi.
    • Sergio Alvaro Utente certificato 3 anni fa
      E come la salvi la vita degli inermi? Armando gli inermi che poi, con molta probabilità, si vendicheranno sui loro assalitori?
    • Giuseppe P. Utente certificato 3 anni fa
      Mi sa che sei TU CHE NON HAI CAPITO !!!
    • vanni gio 3 anni fa
      (Di Battista) :-)
  • Luciano Barillaro 3 anni fa
    Quella di DiBi e' una analisi molto corretta e coraggiosa. Moro ed Andreotti (e Mattei) potrebbero condividerla a dispetto dei molti benpensanti ignoranti del nostro sfortunato Paese. Come mettere in discussione che Usa e poi anche UK e Francia abbiano creato le basi dei disastri attuali in Irak e Siria? Come dimenticare che solo alcuni mesi orsono Fr, Uk ed Usa volevano intervenire in Siria e sostenere gli estremisti islamici? Come ignorare che l'Isis e' sostenuta da Arabia Saudita ed altri Paesi Islamici tra i migliori alleati degli Usa? Ma ormai da tempo abbiamo rinunciato ad ogni politica estera indipendente a tutela dei nostri interessi nazionali. Basta che ci tengano di malavoglia nel G7 o che ci invitino a fare colazione nel ranch del Presidente. È così si spiega anche questa alquanto inutile discussione sul terrorismo (ma bravo a DiBi), tanto ormai sappiamo fare solo polemiche, dimenticando anche l'abc della storia italiana ed il fatto che secondo molti interessati criteri oggi prevalenti Mazzini e Garibaldi sarebbero da considerare "terroristi".
  • Fulvio Grimaldi 3 anni fa
    Bravo Di Battista, coraggioso e letale per tutti gli ipocriti sinistri e i predatori della giustizia e della verità annidati nella "Comunità Internazionale". Con una riserva. Sarebbe stato più preciso distinguere tra "terroristi", combattenti per la libertà sotto tirannie e occupanti, come i palestinesi, i Tuareg, i Taliban, i somali di Shabaab, gli honduregni, i russi del Donbass e tanti altri e i terroristi veri dell'esercito del Nuovo Ordine Mondiale, mercenari dell'Impero USraeliano, come ISIL e i jihadisti che hanno sfasciato la Libia, la Siria, la Nigeria. Non si sbagli Di Battista: questa marmaglia sanguinaria è al servizio dell'Impero, responsabile e promotore di tutto il terrorismo mondiale. Stati Canaglia, IL terrorismo è di Stato.
  • Debora Borgese 3 anni fa
    L'analisi geostrategica di Alessandro Di Battista a me sembra più che chiara: uscire dal Novecento e dalle sue guerre, a partire da quella del 1914-1918. Ma a quanto sembra la comprensione della lingua italiana risulta essere il vero Quarto Mistero di Fatima.
  • marco t 3 anni fa
    In queste ore ci sono decine di telegiornali e giornali che calunniano Di Battista sostenendo che sia un simpatizzante e un giustificatore dei terroristi ISIS. Vorrei ricordare che la calunnia è reato (art. 368 del Codice Penale Italiano) per cui è prevista reclusione da 2 a 6 anni. Io suggerisco di intentare causa legale contro coloro che affermano tali calunnie.
    • Daniele 3 anni fa
      La calummia era prevedibile,anzi scontata. Ha sbagliato Di Battista a fornire ai media asserviti il materiale per calummiare lui e diffamare il movimento.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    ho letto che qualcuno ha parlato dei mali del mondo qualcuno può negare che uno dei più grossi mali del mondo si chiami ... UOMO ???
  • Daniele 3 anni fa
    Contenuti a parte, VI SIETE DIMENTICATI DI AVERE TUTTI I MEDIA CONTRO? Ancora un GRAVISSIMO ed IMPERDONABILE ERRORE DI COMUNICAZIONE!!!!
    • daniele 3 anni fa
      Anche un bambino poteva sapere che un post di questo tipo avrebbe fornito materiale per denigrare il movimento. Il post sulla povertà nessuno l'ha potuto manipolare. SVEGLIA!!!!
    • marco t 3 anni fa
      Che dovrebbe fare il M5S, smettere di parlare perché ha tutti i media contro? E comunque in questo caso i media affermerebbero che i M5S stanno in parlamento a non fare un cazzo...
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    c'è modo e modo di "usare violenza" ma sempre violenza è ... (ed i TG ne sono pieni ... quotidianamente) alcuni modi forse sono più scenografici più cruenti fino ad arrivare all'abominio compiuti su singoli o su masse spessissimo anche ingiustificati comunque sempre ingiustificabili e ne abbiamo parlato abbondantemente ma ne esistono altri, più subdoli, meschini e celati ma che di solito hanno come vittime popoli interi come non ritenere uso della violenza anche * quello che i veri padroni del mondo fanno ad intere Nazioni al solo scopo del loro personale arricchimento di denaro e di potere * quello che i mercati finanziari fanno a danno della collettività portando alla disperazione ed alla fame interi popoli * quello che fanno le imprese che sfruttano il lavoro degli uomini * quello che ha fatto la Parmalat (ad esempio) * quello che ha fatto la Lehman Brothers Holdings (ad esempio) * quello che fanno i politici corrotti e corruttori * quello che fanno i politici che operano "contro" i reali interessi della loro Nazione ed a favore solo di loro stessi (ed amici) e di alcune lobbies * quello che fanno i media che (assoluti servi) nascondono la verità ai cittadini queste violenze nei TG non vengono considerate "violenze" ... alcune vengono addirittura totalmente sottaciute c'è modo e modo di "usare violenza" ma sempre violenza è ... ricordarlo è sempre meglio !!!
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    forse OT per questo post ... forse come l'Uomo impiega la sua vita ??? in alcune cose assolutamente in maniera uguale e non difforme a tutti gli altri esseri viventi (dopotutto è un "animale" come tutti gli altri) crescendo, alimentandosi, riposando (di notte o di giorno), perpetuando la specie e cercando di restare vivo oltre questo gli altri animali non fanno granchè: oziano, si nascondono ai predatori ed alcuni migrano alcuni, al massimo, "imparano" dai genitori alcuni "comportamenti" istintivi utili per la loro esistenza altri non hanno nessun rapporto con i propri genitori ed affidano tutto all'istinto innato geneticamente l'Uomo invece ha sviluppato il proprio cervello e di conseguenza lo "deve" utilizzare da qui le varie attività conseguenziali all'istruzione quali poesia, letteratura, scienza, filosofia, arte, scultura, pittura, invenzioni, socializzazione, etc etc tutti ottimi modi per "distinguersi" positivamente nel giudizio con gli altri animali ma gli uomini fanno anche tante altre "belle" cose, ad esempio essere sfruttati e sfruttare lavorare come schiavi e "far" lavorare come schiavi ammazzarsi fra di loro per un solo unico motivo ma con altri di facciata (religiosi, etnici, autodifesa, libertà etc) dividersi in "mondi": 3° mondo è un termine geopolitico ed economico che sta ad indicare globalmente i paesi in via di sviluppo, contrapposti ai cosiddetti 1° mondo (paesi democratici e capitalisti) e 2° mondo (paesi socialisti e comunisti). e nei Paesi cosiddetti "avanzati" (1° e 2° mondo) guardare tutta la pubblicità e ... far crescere il Pil, cementificare, produrre, vendere, comprare esasperare il concetto di progresso e della cosiddetta "civiltà" vivere vite alienanti ed alienate vivere per lavorare (anzichè lavorare e vivere) sperperare tutte le risorse di Madre Terra distruggere la natura (e di conseguenza gli altri esseri viventi) e così anche il proprio stesso futuro tutti ottimi modi per "preferire" nel giudizio ... gli altri animali
  • Clark R. Utente certificato 3 anni fa
    Andreotti molti decenni fa : "SE FOSSI PALESTINESE SAREI UN TERRORISTA ANCH'IO". Serracchiani, Salvini, Rai 1, Rai 2, Rai 3, Canale 5, Rete 4, Italia 1 e tutti i pennivendoli di quasi tutti i quotidiani : come commentate la dichiarazioni di Andreotti ? Buffoni !
  • Marco Garegnani 3 anni fa
    Ma Di Battista tu ci hai mai parlato con l'Isis? Pensi che loro vorrebbero solo un mondo migliore ma ahimé non avendo altri mezzi non possono far altro che trucidare gente pacifica e innocente di religione diversa? È imbarazzante quello che scrivi, IMBARAZZANTE. Ti rendi conto che secondo il tuo ragionamento anche chi ha piazzato la bomba a bologna nn aveva altri mezzi e andrebbe compreso, perché ha una sua logica. Guarda che Boko Haram se ti avesse a tiro non esiterebbe ad ucciderti per il solo motivo che pensi che siamo tutti uguali.
  • Cristiano Cavina 3 anni fa
    belle parole e articolo dettagliato sono del movimento ma non la penso così Questi dell Isis o ti converti alla loro fede religiosa e regole o muori.E' gente democratica secondo voi.Sono già in Europa hanno fatto dimostrazioni violente a favore dell Isis in Germania e Belgio e nessuno ne parla.Secondo voi donne e bambini che hanno il difetto di essere Cristiani vanno a Bombardare i terrosti.Sono stati trucidati le donne violentate e usate come schiave perché non sono musulmane questa ègente con cui parlare e discutere. Quando ci sveglieremo da questa politica perbenista sarà troppo tardi
  • francesco no tav legrottaglie Utente certificato 3 anni fa
    Sono assolutamente d'accordo con quanto scritto da DIBA, aggiungo che la diffusione in rete da parte di una pattuglia di militari italiani in IRAQ che li riprende mentre sparano sui civili come fosse un gioco non dovrebbe destare meraviglia se poi la conseguenza può chiamarsi Kabobo.
  • Mauro Bellaspica 3 anni fa
    NUOVA REGOLA: DIVIETO ASSOLUTO PER I DELEGATI 5 STELLE DI ESPRIMERE PROPRIE CONVINZIONI PUBBLICAMENTE... occorre unicamente RIPORTARE FATTI E FARE DENUNCE... altrimenti il delegato deve essere ESPULSO con effetto immediato. Le convinzioni personali generano divisione mentre I FATTI NON POSSONO ESSERE confutati. Le considerazioni personali possono essere disquisite solo in AMBITO PRIVATO.
    • la polena Utente certificato 3 anni fa
      Allora che si fa,si smette di parlare? Ci sono argomenti consentiti e altri no,per esprimere il dissenso?
    • consolato paleologo (dinopago) Utente certificato 3 anni fa
      chiudiamo nel cesso il cervello è questo che vuoi....? bisogna invece inondare i siti di questi disinformatori facendo notare come manomettono l'informazione non smettere di diere e pensare. diamoci tutti da fare e scriviamo sui loro gblog in massa, in alto i cuori vinceremo
    • Daniele 3 anni fa
      Ben detto!!! Bisogna smettere immediatamente di fornire argomenti che possano essere strumentalizzati.
  • Bruna A. Utente certificato 3 anni fa
    È evidente che se Di Battista avesse firmato e pubblicato un "padre nostro", un "ave maria" o un "elogio a Renzi ", comunque i media asserviti e i politicanti avrebbero trovato il modo di estrapolare un versetto per attaccare il M5S.
  • Genny G. Utente certificato 3 anni fa
    Contro il povero Di Battista si è schierato all’unisono tutto il baraccone del circo mediatico e del politicamente corretto, con in prima fila gli intellettuali cani da guardia del potere. Viviamo nell’integralismo del pensiero unico. Dei terroristi non bisogna parlare se non per condannarli aspramente. Capire le motivazioni dell’attacco terroristico vuol dire giustificarlo, per cui è vietato e comunque ripugnante comprenderne le cause, perché non ho il diritto di pensare. Gli altri devono pensare per noi e siamo meglio governabili se rimaniamo in uno stato di minorità. A questo siamo ridotti! Con tale integralismo del pensiero da trenta anni noi non riusciamo ancora a sapere chi sono i mandanti e gli ispiratori, senz’altro politici, delle stragi, cioè degli attacchi terroristici più disgustosi e più efferati. Quando scrivo di Hitler, devo farlo solo per condannarlo. Capire i motivi della nascita di nazismi e fascismi mi aiuta proprio a evitare la loro ricomparsa. Come si spiega la rinascita dei movimenti neonazisti e il rischio di un conflitto mondiale dopo l’orrore della seconda guerra, se non con il diffuso divieto di pensare in proprio che si trasforma ben presto in conformismo coatto e cortigianeria ed impedisce lo sviluppo di un pensiero critico e libero? E’ proprio e solo l’integralismo che occorre rigettare in tutte le sue forme, soprattutto quando m’impone cosa possa dire e come debba pensare. Voltaire insegnava: “Non condivido le tue idee ma sono disposto a morire perché tu possa professarle". Al contrario i nostri politici e l’informazione stereotipata concordano nel principio: "Non condivido le tue idee e sono disposto a ucciderti per far prevalere le mie".
  • Clark R. Utente certificato 3 anni fa
    Ieri ho commentato alle 17.47 questo post di Alessandro dicendo in sostanza che mi ha molto impressionato per la sua lucida ed esatta analisi. Oggi, dopo aver saputo delle porcate dette e scritte in proposito da tutti i scribacchini e/o dai blablabla dei vari TG di tutte le reti Rai e Mediaset, mi vedo costretto a riscrivere. Caro Alessandro, chi vuole trovare falsi appigli per stroncare il M5S troverà sempre un' autostrada commentando post come il tuo. Questo sia perché la maggior parte degli italiani non è venuta di certo a leggerlo nella sua interezza nel Blog e sia per l'ignoranza crassa di molti di quelli che l'hanno letto ma non hanno capito una mazza del vero senso del post. La situazione purtroppo è questa e per evitare ulteriori strumentalizzazioni forse sarebbe molto meglio che chiunque del M5S - prima di dire o scrivere cose complicate per gli italiani ignoranti e vassalli - facesse un' accurata analisi tenendo presente l' immensa idiozia di tantissimi compatrioti, che sono poi il bacino elettorale di questi maiali disinformatori che stanno in Parlamento solo per rubare a loro piacimento. Caro Alessandro ti suggerisco di non scrivere più cose complicate e che si prestano ad essere facilmente manipolate. È molto meglio, credimi, sia per la lurida e falsa informazione delle 3 reti Rai e Mediaset e sia per evitare alle orecchie degli italiani colti e intelligenti di ascoltare dichiarazioni farneticanti e strumentali di una Serracchiani qualsiasi o di un Salvini qualunque. Che gente schifosa !
  • kar Ma Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista...ma che scrivi...come Fini, mostri di comprendere poco quel mondo. Questi che sembrano fanatici con un programma, in realtà, sono condotti da quattro sceicchi impauriti che gli si rivoltino contro. E' come quando scanni una pecora per i tuoi cani affamati affinché non si mangino te. Per questo li finanziano. Non c'entrano direttamente Inghilterra, USA, geopolitica sballata, ecc. La loro violenza è un fatto endemico che deriva dal' procreare una montagna di figli in posti in cui non c'è sviluppo. Punto. Finora col petrolio alcuni si arrangiavano, ma ultimamente i consumi di petrolio sono in calo di brutto...questi non sono incazzati, ma disoccupati!! E la guerra per loro, come per noi ai tempi dei Romani, è una professione come un'altra. Maometto fece la stessa cosa, dirottò la violenza endemica a occidente perché quegli stronzi erano diventati troppi per stare tutti lì, per questo ebbe successo, perché il credo che propagandava faceva da legante per entità politico-tribali diverse (almeno fino alla sua morte)...Per questa gente la religione non è che il legante di corpo che tiene alto lo spirito combattivo in una logica di conquista, non di dialogo...Saddham ebbe successo perché tutti sti disoccupati li teneva nell'Esercito a parassitare ben pagati dai proventi petroliferi e questo spiega perché avesse quell'esercito gigantesco! E i curdi erano incazzati con lui perché gli fotteva il petrolio che avrebbero voluto tutto per sè. Punto...Altro che Bush, Bin Laden e l'orso Yogi! Ma leggiti il Corano, leggiti "La rinascita islamica"! Ma lo capisci? Quelli campano in quel cesso di deserto dove neppure le capre...Pensa come devono sembrargli belli i nostri boschi e fiumi e la Bella Europa! Altro che dialogo...Smetti di usare il loro petrolio e ti salteranno addosso in massa!! Non c'è soluzione, purtroppo...Per me che non farei male a una mosca, bisogna combatterli. Neppure finanziarli a fondo perduto perché se ne stiano lì può funzionare
  • daturiano gamifali 3 anni fa
    Nelle ultime elezioni, avendo votato 5S, con le minchiate di Di Battista, mi sono ritrovato PRO TERRORISMO, e di quelli più ANIMALESCHI, quello ISLAMICO, quello che SQUARTA LA GENTE, E TRONCA LE TESTE. Siccome la sparata del Di Battista non è l'unica, altra deputata schierata con HAMAS, ALTRI GRILLINI, troppo sbilanciati a favore di hamas (TERRORISTI MENO CRUENTI). Mi sono reso conto che con il 5S SONO FUORI POSTO, CIAO.
  • Spurgz 3 anni fa
    se continuate a considerare il breve post di Di Battista un’analisi siete davvero fuori strada… un bignami al cubo quadrato di storia estratta da wikipedia condita di scontata parzialità, incancrenita ideologia di comodo. ma se vi sta bene fare il popolino belante che pensa agli altri (dal “giornalaio” al “pd-ino” all’”amerikano”) come petulanti comari e i soliti cattivi egoisti sta bene perché dimostrate l’ottusità del vostro pensiero. pensiero lacunoso e masochista, aggiungo. volete difendere una posizione indifendibile e spero che lo stesso autore ne sia consapevole e almeno ne prenda coscienza. è in questo modo che si diventa facile preda dei commenti politici e giornalistici e che si rischia di perdere una parte di elettorato “moderato” o nella migliore delle ipotesi credibilità politica. fa sorridere la conclusione del temino sulla costruzione di una società post-petrolifera. già: e di che campano poi i signori del deserto? ci vendono il sole? “legare indissolubilmente il terrorismo all'ingiustizia sociale”. come no! forse in america latina, forse in italia, forse un po’ qui e un po’ là. vago discorso per attrarre qualche mente da fertilizzare con proclami d’altri tempi. ma qui Di Battista dovrebbe spiegare davvero il suo pensiero: è proprio qui il punto debolissimo o del tutto inesistente del suo post! come fa a legare il terrorismo islamico con l’ingiustizia sociale? quale ingiustizia sociale può portare allo sterminio dichiarato e proclamato dall’IS di masse umane "infedeli”? Di Battista si è infilato nel pantano desertico dal quale difficilmente ne uscirà indenne.
  • claudio fochi Utente certificato 3 anni fa
    Caro Di Battista, non si può trattare con chi sarebbe felice di sgozzarti solo perché hai un credo religioso diverso e che sarebbe felice di violentare e poi vendere al mercato tua sorella poiché si macchia del crimine di ...andare a scuola. Riabilitare Boko Aram (Nigeria) è poi una imperdonabile ingenuità poiché il loro stesso nome significa lotta contro i valori e la cultura occidentali che sono anche valori di democrazia e libertà di espressione (anche se non sempre applicati). Legittimare poi i governi eletti dal popolo (come nel caso dei Fratelli Musulmani in Egitto o di Hamas nella striscia di Gaza) non è necessariamente virtuoso poiché prima di arrivare alle urne le suddette consorterie si affidano alle bombe, alla sopraffazione, all'intimidazione, ai ricatti sulla popolazione civile (che non esitano a usare come scudo) e si propongono di attuare la shaaria (che è la nemesi dei valori di democrazia, tolleranza, rispetto delle donne e dei diritti civili che la società europea e occidentale persegue). Se in Italia venisse eletto a maggioranza un partito che si chiama (di nome e di fatto) Endrangheta o Camorra o Mafia, sarebbe per questo legittimo, indipendentemente dai suoi propositi? Purtroppo di Battista, che si professa democratico, non ha capito che "radicalismo islamico" e "democrazia" messi uno vicino all'altro rappresentano un ossimoro o una contraddizione in termini, e questa è la sua colpa più grande che fa di lui un opinionista ma non uno storico imparziale. Non so se all'interno del M5Sup emergerà una posizione in merito. Me lo auguro
  • aldo castelpietra 3 anni fa
    Il concetto espresso da Battista l’aveva già espresso Andreotti a proposito dei Palestinesi (“Se fossi Palestinese sarei anch’io un terrorista”). Ma oggi rischia di distrarre da una lettura un momentino meno mainstream del problema. «È stato un fallimento. Abbiamo fallito nel voler creare una guerriglia anti Assad credibile. Era formata da islamisti e da secolaristi. Il fallimento di questo progetto ha portato all'orrore a cui stiamo assistendo oggi in Iraq». Così Hillary Clinton in un'intervista rilasciata a J.Goldberg del giornale web "The Atlantic". F.FRACASSI 12.8.14 “I cicisbei e le zoccole che popolano i media occidentali non vi hanno fatto sapere: 1) che alla tv panaraba “Al-Maydeen TV” lo sceicco Nabil Naiem numero tre dell’agenzia CIA Al Qaida ha dichiarato: “Il leader dell’ISIL al Baghdadi è un agente della Cia. Gli Usa lo hanno rilasciato dalla prigione e dotato di 30 milioni di $ per creare l’ISIL. Ricevevamo armi Usa e finanziamenti per decine di migliaia di $, soprattutto dall’Arabia Saudita che promuove il terrorismo jihadista da almeno trent’anni. I combattenti ISIL feriti non vengono curati in Siria o Egitto, ma in Israele. Noi ottemperiamo alle regole del fondatore della “Guerra di IV Generazione” Lewis secondo il quale al posto degli eserciti transcontinentali si devono utilizzare agenti all’interno dei paesi-bersaglio a cui possiamo addossare le responsabilità per ogni tipo di crimine. 2) quanto sopra è stato confermato da E.Snowden, il denunciante dello spionaggio NSA, con la rivelazione documentata che i servizi segreti di Usa, Regno Unito e Israele hanno lavorato insieme per creare l’ISIL. Un piano che punta a riunire il terrorismo mondiale in un’entità chiamata “Il nido di vespe”. F.GRIMALDI 17.7.14
    • claudio fochi Utente certificato 3 anni fa
      molto interessante. Un punto di vista e una chiave di lettura decisamente originale, Temo che sotto, tuttavia, ci sia sempre la comoda abitudine di dare la colpa allo zio Sam, per tutto quello che succede. Non le pare? Troppo facile. Di qui a dire che le torri gemelle le hanno fatte buttare giù gli americani, il passo è breve. E meno male che gli americani ci hanno liberato la penisola da nazisti e fascisti, altrimenti come li tratteremmo? Scary USA.
  • claudio fochi Utente certificato 3 anni fa
    Ciò che sta succedendo sulla stampa nazionale in queste ore in merito a reazioni al post di A. Di Battista su blog nazionale (con prevedibili e scontate manipolazioni che si attuano inevitabilmente estrapolando arbitrariamente frasi isolate della sua dissertazione sul terrorismo internazionale) non ci esime dal dare inizio ad una discussione che, credo onestamente, sia in atto in migliaia di meet up proprio in queste ore. Le insinuazioni che il M5S si schiera dalla parte dei terroristi islamici, o comunque non li condanna irredimibilmente, fa perdere in un colpo solo centinaia di migliaia (se non milioni di consensi) al Movimento stesso. Mi chiedo onestamente se il pensiero di Di Battista rispecchi la maggioranza del M5S. Difficile dirlo perchè per saperlo ci vorrebbe un sondaggio che non si può realizzare in tempi brevissimi ma è tecnicamente possibile. Una cosa è certa. Nonostante la puntuale analisi storica di Di Battista, encomiabile e coraggiosa (un vero excursus sulla politica internazionale in medio oriente dagli anni 1920) che si configura in una vera e propria lezione di storia, il nostro vulcanico Alessandro - che stimo e ammiro - purtroppo non ha capito quasi nulla (poiché non lo ha studiato abbastanza dell'integralismo islamico e soprattutto delle differenze che lo caratterizzano rispetto ad altre forme di protesta. Me ne dispiaccio sinceramente, poiché Di Battista è una persona eccezionale. Fondamentalmente il buon Alessandro confonde la legittima battaglia per la libertà e l'indipendenza con un tipo di lotta che con questa non ha nulla a che fare. Improvvisandosi storico e antropologo, trascura completamente e - aggiungo io - colpevolmente, la questione "religiosa", la matrice jihaidista che sta alla base di ISIS, Hamas, Al Qaida, Fratelli Musulmani e tante altre sigle. Un aspetto che non conosce ma che il sottoscritto ha studiato e che non può essere ridotto a fenomeno sociologico, ma deve essere guardato in faccia per quello che è: una guerra santa
  • giampaolo ricci 3 anni fa
    ben detto, i paesi occidentali o chi ne tira le fila, sono i veri terroristi (in incognito). la verità sta' dilagando, grazie alla rete, ma occorrono persone coraggiose come di battista per dare un input ai cervelli assopiti.
  • Quinto Arrio 3 anni fa
    Non capisco questo buonismo superficiale e stupido nel descrivere l’ISIS. Una minoranza estremista sta spazzando via le altre con una ferocia incredibile, ma cosa c’è da trattare. Qualcuno si è informato sui progetti politici di questi pazzi, ovvero ricreare il califfato includendo il nordafrica e l’Europa orientale. Diba ha sbagliato tutto, dai tempi d’intervento alle congetture analitiche. Queste sparate fanno male al movimento, sempre più avviluppato nella spirale autodistruttiva.
  • Andreina Baj 3 anni fa
    Ho letto l'articolo di Di Battista, sono assolutamente d'accordo e sono scandalizzata dal fatto che tutti i giornalisti l'abbiano interpretato come un appoggio al fondamentalismo isalmico. Sono convinta che per eliminare la violenza bisogna prima fare un mea culpa su tutti i danni (e le tragedie umane)provocati dal colonialismo nei secoli passati, creare giustizia e sconfiggere la povertà.
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    @ Arjuna Leggo solo ora la tua risposta al mio commento di ieri sera. Se l'uomo riuscisse ad imparare dalla storia, dopo secoli di massacri e sopraffazioni, oggi sarebbe vicino alla perfezione, ma così non è. Anni fa visitai la terribile ex-scuola di Phnom Penh, denominata dal regime dei khmer rossi S-21, trasormata in carcere e luogo di tortura. Una frase lasciata da un visitatore diceva così: L'uomo proietta le sue paure su altri uomini, saremo liberi da noi stessi quando riusciremo a sentirci null'altro che una molecola del vasto universo.. Ciao, buona domenica:)
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      E sottolineo "a sentirci", cittadini dell'Universo. Pensarlo serve a poco, tanti hanno letto il Menu: Zen, Vedanta, Osho, Guru di ogni genere, Fromm, caffè e ammazza-caffé :D...pochi hanno mangiato. Buona Domenica a te se leggerai, con ^.^
  • stefano m. Utente certificato 3 anni fa
    Mettiamola così: una banda di balordi entra furtivamente nel vostro appartamento. La vostra famiglia finito di cenare è davanti alla TV. Gli estranei vogliono i vostri soldi e vededendo una ragazza di 18 anni appena compiuti decidono di avere un rapporto sessuale. Ad ogni minima reazione pugni e calcio e minacce con un coltello a serramanico. Ora facendo le dovute proporzioni se il padre di famiglia riesce a liberarsi e ad abbracciare un fucile, sparando, si può ritenere un terrorista? Se non riesci ad allontanare l'"invasore" con le buone devi diventare cattivo. Chiamalo partigiano se contro i tedeschi della 2 guerra mondiale, chiamalo terrorista se contro gli amanti dei pozzi petroliferi altrui.
  • liuzzi.nicola 3 anni fa
    Qui non si tratta di discutere di terrorismo,qui si tratta di stabilire una volta per tutte se usare violenza alla violenza.se sparare e bombardarli o invece smettere di vendere armi. Con guerra alla guerra non si è mai risolto nulla e per i caproni di parte lo si è già visto con tutte le guerre.Ci vuole dialogo con tutte le parti Isis compreso.Gino Strada lo dice da sempre quello che dice Di Battista.Basta foraggiare le lobbie degli armamenti.Ci vuole pace
  • ALBERTO PAOLINI 3 anni fa
    Contro la disinformazione si rendono necessari strumenti d'informazione quali organi del movimento : una tv del movimento un quotidiano spazi televisivi rappresentazioni teatrali prodotti editoriali canzoni l'informazione vera ed i principi del movimento a 5s devono arrivare a tutti i cittadini, anche quelli che non possiedono i mezzi informatici, ed i sistemi per arrivarci sono questi, dobbiamo impegnarci in questa direzione altrimenti ogni sforzo sarà vano.
  • cinico senese 3 anni fa
    DiBattista hai fatto una cazzata bestiale, di ignoranza senza limiti, a equiparare i fanatici ISIL ai movimenti di liberazione o comunque agli altri movimenti etichettati come terroristici dagli USA. Se è vero che ISIL nasce dai disastrosi interventi USA di Bush, è anche vero che ISIL è diverso, dovresti ascoltare le parole del loro autonominatosi califfo: vogliono la nostra distruzione come occidentali, questo intendono quando dicono che vogliono venire a Roma a mettere bandiera, non si limiteranno a conquistare Siria e Iraq e restare lì imponendo il loro califfato tagliateste, ma vorranno estendersi anche da noi, portando il terrorismo. E' scritto. Lo dicono. Lo vogliono. La prevenzione antiUSA ti ha accecato e non ti fa vedere la vera natura mortifera di ISIL. Questa volta è diverso. E poi come si fa a volere colloquiare con chi insegue per sterminare gli Hazizi, gente pacifica? Sono inumani come i nazisti. M5* è allo sbando, ognuno apre la bocca e dice la sua come la bar, non esiste più una linea comune, con questo intervento ti sei giocato un tot di voti e M5* perde sempre più credibilità.
    • Furio masi 3 anni fa
      se vi leggete i vari "testi sacri" vi renderete conto che ognuno dice che gli unici uomini puri sono i propri seguaci (iopreferisco definirli schiavi o servi)anche loro dicono servo. Nei "libri sacri" se li leggete bene troverete che gli altri sono sterco di cammello, che affogheranno nello sperma bollente e tante altre gentilezze. Talmente tante da farmi dubitare siano seguaci di una religione o da fare dubitare sulle religioni. "Il nostro è il popolo eletto" e quindi ammazzano gli altri. "La terra ce l'ha data Dio" e ammazzano. "Partiamo per liberare la Terra Santa" e ammazzano" a me più che altro sembrano TUTTI maniche di assassini. Ce n'era un altro, il più grande assassino e psicopatico a nostra memoria che diceva "Dio è con noi". In realtà sono tutti a caccia di potere e soldi, "comandare è fottere" è il pensiero prevalente. Nell'antichità organizzavano crociate e invasioni perchè erano a corto di soldi quindi andavano a saccheggiare: LADRI E ASSASSINI ed i religiosi hanno sempre mangiato ai tavoli dei ricchi ma le religiovani servivano a far si che i popoli, i poveri non rubassero o non ammazzassero i ricchi se no incorrevano nel "castigo divino". C'è una sola cosa che ritengo giusta: siamo tutti condannati a morte.
    • Lucio Lupo 3 anni fa
      Siaaamooo allllo sbaaandooo, siamo allo sbando, renzi allè ...
  • Dino . Utente certificato 3 anni fa
    Usa e islamici hanno creato un casino, Di Battista si vuole ergere a paladino degli islamici, è recente la sua presa di posizione contro Israele, io e molti altri non lo abbiamo votato per questo ma per portare avanti la questione morale e cacciare la Casta, e siamo fortemente contrari alle sue elucubrazioni, personalmente penso che sia una testa di cazzo, vuol scrivere la storia dal suo punto di vista e dice un sacco di cazzate, le guerre di religione sono sempre state una calamità da quelle cristiane a quelle islamiche, ora c'è qualcuno che come nel medio evo vuol convertire il mondo e trova dei cretini come il Di battista che addirittura li giustifica, io sono del parere che Di Battista venga allontanato dal movimento, Altrimenti saremo in molti a non sostenere più M5S. Non domandatevi perchè ormai da tempo si è sempre al di sotto del 20% non bastavano le puttanate fatte prima delle Europee.?
  • manfredi manera 3 anni fa
    Certamente si puo` comprendere perche` uno si faccia saltare in una stazione della metropolitana ma assolutamente non giustificare. Mirare indiscriminatamente contro vittime civili e` un crimine in se`. Altro sarebbe farsi saltare in una caserma o in una stazione di polizia. Si dimentica qui che se on fosse stato per gli Inglesi ei Francesi che hanno distrutto l' impero ottomano gli Arabi sarebbero ancora dei cammellieri che si nutrono di soli datteri. Inoltre si dimentica il fondamentalismo islamico e la carica di volonta` di potenza contenuta nel corano.
  • Giovanni Russo 3 anni fa
    Caro Di Battista, avresti fatto bene, prima di scrivere quello che hai scritto, a dire che gli islamici ci hanno scassato la minchia, specialmente perché non si sente nessuno di loro che condanni tutti gli stronzi che vogliono fare la guerra santa!!!!
  • antonio corso 3 anni fa
    la circostanza che le reazioni di Forza Italia, Nuovo Centrodestra, Scelta Civica, PD, Corriere, Repubblica, Giornale, televisioni siano le stesse dimostra che sono tutti uguali, tutti servi dello stesso padrone d'oltreoceano e anche del padroncino non meno esigente che si trova al di qua del Giordano.
    • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
      e quidni ti ritieni che gli italiani dovrebbero fare i robin hood della situazione rischiando di destabilizzare la notra trqnquillità nazionale per andare a salvare quella gente la che una volta salvata sarebbe capace di rivoltarsi contro di noi? boh! a me di quelli laggiu mi frega fino a un certo punto ... se si riesce ad aiutarli per me va anche bene, sono convinto che aiutare la gente che soffre è sempre bene ..... ma bisogna vedere a quale prezzo per l'itali e gli italiani! di battista ci vorrebbe mettee in nemicizia con lo straniero! è da idioti! a me non mi sta bene! ci vada lui!
  • Paolo Seno 3 anni fa
    Di Battista dice cose inconfutabili, anche ovvie. Il dramma della vicenda mediorientale sta proprio in tale ovvietà, ovvero nel fatto che l'occidente non si preoccuperà mai di comprendere le ragioni degli arabi, la loro storia, la loro cultura, fermo ancora al 1921. Paolo Seno
  • Mauro Bellaspica 3 anni fa
    DOVERE MORALE DI QUERELA: i partiti usano i GIORNALI PER INTIMIDIRE IL POPOLO... e scoraggiarlo dal sostenere il M5S, Se volete esprimere pensieri che possono offrire occasione al regime di screditare il M5S e ricattare il popolo ("chi sostiene il m5S è terrorista!") AVETE L'OBBLIGO MORALE DI QUERELARE I DIRETTORI DI GIORNALE e dei telegiornali!
  • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
    LA SITUAZIONE è piu o meno questo Il fare degli USA ci ha creato enormi danni a noi europei e italiani .... siccome non ci conviene litigare con gli usa ( siamo schiavetti quindi non possiamo ribellarci ) dobbiamo trovare una soluzione per tamponare il danno che i cari amici USA impzziti chi hanno provocato senza farli incazzare (gli usa)... di battista da puro idiota a 5 stelle sta cercando fi fare incazzare gli USA e dunque la stampa di regime sta cercando di far vedere agli USA che noi italiani siamo dei bravi schiavetti degli USA.. ora lo capisci che cazzo hai combinato di battista? e oltretutto lo hai fatto senza tenere conto dell'opinione di quelli che vi hanno eletto! a me non me ne frega un azz perché io non vi voto di sicuro .. .vengo solo qui a rompervi i coglions per dirvi che fate cacare ..... ma quelli che vi hanno votato non so come la prendeanno ... i cretini sicuro vi seguiranno ... chi ha un minimo di materia grigia ..... CIAOOOOO! e ficcatelo in culo il tuo master!
  • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
    Se gli USA e getta non avessero destabilizzato IRAQ e SIRIA e LIBIA , EGITTO ecc. ecc. ci hanno provato anche con Gerorgia e ora con la Ucraina ... non ci sarebbero di questi problemi e ora non non saremmo invasi da milioni di pofughi. Quindi il problema è stato creato dagli USA e non vedo perché noi dobbiamo sia pagarne i disagi pure armare i curdi per fare la guerra a quegli altri che poi finirà che i curdi useranno le armi avanzate per fare la guerra ai turchi e così facciamo incazzare pure i turchi! Credo che oramai gli USA siano alla follia pura... non sono più i paladini del mondo ma la rovina del mondo intero... Obama sicuramente dovrà spiegare al mondo tante cose fra pochi anni.... Mi vien da pensare che i sudafricani ci abbiano visto giusto quando l'hanno mandato cortesemete affanculo poco tempo fa! e poi c'è il centro e il sud america che li odia questi USA e getta ... fra un po li odieremo pure noi hehehehhehehhehehhe
  • Giovanni Torres Utente certificato 3 anni fa
    I media, insieme agli ipocriti dei partiti, sintetizzano il lungo post di Alessandro Di Battista con un semplice “Terrorismo unica arma rimasta a chi si ribella”. Ovviamente non hanno capito il senso del post, o peggio (sicuro) fanno finta di non capirlo. La sinistra ha sempre fatto questo gioco, quando non è in grado di battere il suo avversario lo demonizza. E' ciò che fa tutti i giorni con il M5S. Per chi vuole realmente capire il senso dello scritto, può leggerlo per intero qui: http://goo.gl/YckqBF Gli esponenti dei maggiori partiti dicono che Di Battista giustifica il terrorismo. Niente di più falso. Alessandro Di Battista dice, infatti, "Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire." Continua ancora "L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Il cancro si combatte eliminandone le cause non occupandosi esclusivamente degli effetti". L'Italiano è una lingua, evidentemente troppo difficile da capire, specie per chi ha regalato il suo voto in cambio di 80 euro. A tal proposito ricordo le parole di un grande giornalista Tiziano Terzani: “Non si tratta di giustificare, di condonare, ma di capire. Capire, perché io sono convinto che il problema del terrorismo non si risolverà uccidendo i terroristi, ma eliminando le ragioni che li rendono tali”. Magari se proprio il caldo non vi affanna potreste leggere il Libro Lettere contro la guerra. Nella totale ignoranza (non è un'offesa) degli Italiani, i media asserviti fanno credere che l'unica via possibile per risolvere i conflitti in IRAQ sia armare i Curdi. La violenza genera altra violenza. Io sono pacifista senza se e senza ma.
  • john f. 3 anni fa
    E' SUONATA LA SVEGLIA PER I TROLL DI REGIME, STANNO INIZIANDO A SCARICARE MERDA NEL BLOG. UN CARO SALUTO A TUTTI.
  • Valter Revello Utente certificato 3 anni fa
    PERCHE' DIBA HA SBAGLIATO A SCRIVERE IL SUO POST Alessandro DiBattista è uno dei migliori politici che abbiamo in parlamento, ha master in diritti umani ed ha lavorato in paesi del terzo mondo, diciamo che non è un ex-velina o un politico di professione che scalda la seggiola da tre o quattro legislature. Il suo non è un post, è un'analisi profonda della genesi del terrorismo che però, in questi tempi in cui si leggono soli i titoli, è troppo lunga per chi naviga su internet. Ciò che dice Alessandro è molto scomodo, ma non in quelle due righe che tutti i media hanno riportato, peraltro scollegandole dal contesto; la cosa che più preoccupa il'potere' è il fatto che venga messa in dubbio quell'idea di America che da dopo il 1945 ci ha fatto credere che l'esportazione della democrazia come la intendiamo noi (o meglio la intendono loro) fosse la verità assoluta da seguire. Un editoriale come quello di Alessandro, alcuni anni fa sarebbe stato condiviso da quelle forze politiche che da sempre (da destra e da sinistra) hanno timidamente cercato di contrastare il dominio americano. Ma oggi ciò che più conta è cercare in qualche modo di bloccare le idee del MoVimento 5 Stelle, non c'è più contrapposizione tra destra e sinistra, ma tra chi vuole mantenere in piedi un sistema basato sulla crescita e sul consumo (capitalismo finanziario ed ex socialisti diventati stampella del sistema) ed un diverso concetto di società. Ecco allora che non solo non vengono condivise idee un tempo bandiera di altri movimenti, ma vengono estrapolate ed evidenziate due righe per dire 'i grillini giustificano il terrorismo'. Ecco perchè diBa ha sbagliato, perchè da brava ed onesta persona crede ancora che esprimendo idee e concetti si possano accendere discussioni costruttive. Si sbaglia Alessandro, è troppo importante preservare questa società così com'è, fino a quando, dio non voglia, verrà fatta crollare da qualcuno contro il nostro desiderio.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Nessun errore, bisogna avere il coraggio di esprimere delle idee e discutere, sennò a che serve la politica? Chi se ne frega delle critiche; i soliti noti criticano comunque e sempre.
    • Mauro Bellaspica 3 anni fa
      concordo (purtroppo ha commesso un errore esiziale).
  • Metatron 3 anni fa
    Un altro post in stile filoterroristico, come quelli degli ultimi tempi a favore dei terroristi di gaza.... Queste cose possono scrriverle solo dei MENDICANTI DI NEURONI
  • Mauro Bellaspica 3 anni fa
    Questo articolo non sarebbe dovuto essere pubblicato... Di Battista ha commesso un errore gravissimo. L'idea che lui sostenga gente che assassina bambini e donne inermi in nome dell'islam si sta diffondendo in rete. "O ci siete, o ci fate." Ancora non avete capito che il regime non attende altro che occasioni per gettare discredito? PARLATE DI POLITICA INTERNA E DI MAGNACCI! Le convinzioni personali lasciatele ai singoli! PARLATE SOLO DEI FATTI! ideologia e fanatismo religioso sono NEMICHE DEI POPOLI... come lo sono gli avidi e i despoti.
    • Mauro Bellaspica 3 anni fa
      @john se il consenso diminuisce del 50% l'Italia in mano ai partiti sarà + o meno inguaiata? Non capisci la differenza tra ideale e pragmatismo... Di Battista ha fornito ulteriore POTERE RICATTATORIO ai partiti adoperato tramite i media: "chi sostiene il M5S è terrorista!" Ora hanno questo espediente. DOVETE USARE IL CERVELLO... l'emotività è dei bambini.
    • john f. 3 anni fa
      Eccone un altro, l'Italia perciò che sta inguaiata. A furia di dire 'fatti i cazzi tuoi' finiremo di farci la guerra l'un l'altro.
  • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
    Voglio vedere se Di Battista o chi per lui va in TELEVISIONE a sbugiardare i Tg che hanno dato questa falsa informazione. Se non farete ciò passerà solo quello che hanno detto loro , questa è un'ottima occasione per sbugiardarli. FATE QUALCHE COSA!
  • john f. 3 anni fa
    Nel villaggio bombardato non sono tutti terroristi. C'è chi impazzisce perchè non ce la fa più e diventa terrorista.(incentivato da fanatici che gli 'consigliano' di farsi saltare in aria per poi trovarsi in un paradiso pieno di donne dove potrà trombare all'infinito) Mai sentito parlare di gente che impazzisce per la GUERRA? E qui li fanno pure fessi. L'unica cura è di evitare tutte le guerre!!
  • daniele c. Utente certificato 3 anni fa
    Io penso che Di Battista ha scritto osservazioni coraggiose ed intelligenti. Purtroppo facilmente strumentalizzabili estrapolando frasi fuori dal contesto. Nessuno vuole alimentare il terrorismo, anzi. Nel testo scrive che bisogna capire le cause per trovare soluzioni e che è assolutamente contro il terrorismo. Il problema è che Di Battista ha scritto questo post con l'opinione pubblica italiana scossa per le barbarie dell'ISIS messe in risalto (giustamente) dai media e questo fatto richiama un desiderio di vendetta cieca immediata (anche perchè c'è una comprensibile immedesimazione con i cristiani Yazidi). Di Battista si chiede se armando gli Yazidi e bombardando con la tecnologia americana gli estremisti dell'ISIS, non si rischi di far precipitare ulteriormente la situazione nel lungo periodo (visto la lungimiranza degli USA nel medio oriente). Dire che il terrorismo purtroppo sia l'unica triste arma violenta a disposizione dei disperati per colpire i potenti, è una constatazione non un istigazione. Penso che Di Battista volesse dire: - vediamo se c'è qualche fatto pregresso dietro a questi assassini dell'ISIS, che abbia scatenato la loro violenza o sono davvero solo disdicevoli fondamentalisti. - C'è l'opportunità di fermarli senza spargere altro sangue che poi richiamerebbe inesorabilmente altro sangue? - Esiste una seppur minima possibilità di dialogo per non rischiare di generare una guerra ancora più grande e lunga? Vi dico, ora come ora, anche io vorrei annientarli, ma devo prima capire, perchè la storia mi ha insegnato che l'ignoranza o la cattiva informazione pùò portare a schierarsi col "cattivo" pensando che sia il "buono" (anche se onestamente non mi sembra questo il caso). Ho interpretato male o ho un Quoziente Intellettuale superiore a tutti i membri del PD?
  • viviana vi 3 anni fa
    Reset-Italia L’ISIS è il gruppo islamista che sta terrorizzando l’Iraq e la Siria.Noto anche come ISIL,è un gruppo fondamentalista islamico che si pone l’obiettivo di creare un “nuovo califfato” retto dalla Sharia nel Medio Oriente,e che ha proclamato nel giugno 2014 la creazione di uno stato non riconosciuto in Iraq e in Siria, retto dall’autoproclamato califfo Abu Bakr al-Baghdadi, già leader dello stesso gruppo Idealmente si rifà, come Al-Quaeda,ai principi dell’islamismo radicale enunciati dai Fratelli Musulmani,virando verso il salafismo, un’ideologia che promuove la supremazia dell’Islam sunnita,base della maggior parte dei movimenti fondamentalisti Essenzialmente l’ISIL,come gli altri gruppi del jihadismo internazionale,vede come nemici principali,oltre alla civiltà occidentale anche gli islamici non fondamentalisti e non aderenti al sunnismo,considerandoli come “infedeli” Non a caso,questi gruppi sostengono la caduta di tutti gli stati retti dall’Islam moderato,come la la Siria,e quelli basati sull’Islam sciita,come l’Iran e l’attuale Iraq,dove l’11 agosto si è dimesso il primo ministro filo-iraniano Nuri Al Maliki Ultimamente in Iraq e in Siria,l’ISIS si è macchiata di enormi crimini La CNN ha riportato che sono stati uccisi 80 uomini e rapite 100 donne in un attacco jihadista nel villaggio di Kojo, presso Sinjar Verso gli Yazidi e i cristiani è in corso una persecuzione spietata da parte degli islamisti, tanto che sempre più esponenti di queste comunità religiose sono costrette alla fuga Nella città di Mossul,le case dei cristiani sono state marchiate da parte dei miliziani occupanti, gli sono state tolte le scorte di cibo e d’acqua, e il Califfato ha dato un ultimatum: tutti devono convertirsi all’Islam,in caso contrario saranno cacciati da Mosul o sterminati segue sotto
    • Vezio Amato Utente certificato 3 anni fa
      ANCHE NEL 5 STELLE , NELLE CRITICHE A DI BATTISTA,SI ANNIDANO MOLTI IPOCRITI CAGASOTTO..QUESTI COGLIONI PENSANO DI FARE IL CAMBIAMENTO DELLA POLITICA ITALIANA, LECCANDO IL CULO E MODERANDO le PROPRIE IDEE, PER NON ROMPERE TROPPO LE PALLE A CHI CI GOVERNA e non scatenare i LORO CANI DA GUARDIA MEDIATICI. TORNATE a votare IL PD ,BERLUSCONI E ALFANO e le vostre MEDIOCRI aspirazioni politiche saranno pienamente soddisfatte !!
    • viviana vi 3 anni fa
      Il ministero iracheno per i Diritti Umani ha riferito che il 10 agosto ben 500 Yazidi sono stati uccisi e sepolti vivi Ormai è una situazione veramente insostenibile e dal punto di vista umanitario terribile Oltre all’Iraq, sono da segnalare le azioni dei terroristi ISIL in Siria A Raqqua,i miliziani hanno occupato una base dell’esercito situata nella periferia della città decapitandone gli occupanti e diffondendo le immagini sui social network L’ISIS in Siria si è macchiato di enormi crimini, tanto che addirittura dalla stessa Al-Quaedasono giunte lamentele per l’atteggiamento così brutale e violento di questi miliziani Ormai è scontro anche tra le diverse fazioni islamiste in Siria: dopo aver combattuto insieme il nemico comune rappresentato dal governo di Assad,tra ISIL e la “legione” di Al-Quaida in Siria,il Fronte Al Nusra Questa situazione dovrebbe chiarire una volta per tutte ciò che veramente sta accadendo in Siria, e di cui i mass media non parlano. La cosiddetta “rivoluzione” che è stata tanto osannata nei nostrani media, non è altro che un’insurrezione armata monopolizzata da gruppi fondamentalisti islamici, come il Fronte Al Nusra ( Al-Quaida), che, come si legge anche su Wikipedia, “collabora in tutti i fronti della guerra civile con l’ “Esercito Siriano Libero“, la forza principale e riconosciuta dei cosiddetti “ribelli” finanziata dalla Turchia, la quale riceve sostegno dai maggiori paesi occidentali e dalla Coalizione Nazionale Siriana, l’organo politico ufficiale dell’opposizione siriana riconosciuto come “legittimo rappresentante del popolo siriano” dall’Arabia Saudita e dalle altre monarchie del Golfo, dalla Lega Araba, dalla Turchia,dalla Francia e dagli Stati Uniti. (Salvatore Santoru) Questo è il modo classico di dare le notizie Di Battista ci propone la controfaccia, quello che i media non dicono
  • Salvatore.93 Venuto (salvo fuck nwo) Utente certificato 3 anni fa
    Il cancro dell' informazione ha Estrapolato La solita Frase per speculare sopra Ovvero: "Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella." I Giornalai di Oggi sono talmente stupidi da non Guardare gli esempi in casa Propria: come MUOS, TAV, TEEM,Brebemi. Guerre (perchè dobbiamo ricordarci che non c'è solo questa) Chiunque si schieri contro 1 grande opera stabilita viene accusato di terrorismo, o in questo caso di Sionismo, in ogni ambito si inventano 1 parola indicandola in senso dispreggiativo. Anche un bambino capirebbe che è solo la scusa per fare in modo che le violenze non si fermino, vadano avanti contro qualsiasi minimo diritto Umano. Questo Post dimostra che non si risponde alla Violenza con la violenza, la nostra costituzione è nata conoscendo bene questo errore venendo dalla 1 e 2 Guerra Mondiale, nonostante questo ancora troppi interessi ci sono in ballo, e Molti interessati alla Guerra. CON QUESTO POST DICHIARIAMO GUERRA ALLA GUERRA E AL TERRORISMO (quello che vuole difendere la propria terra, non quello che fa interessi delle lobby)MA CON LA PACE.
  • Michele Santomenna 3 anni fa
    Cari amici del Mov5 Stelle, qui proprio non ci siamo, c’è poco da stare fieri sull’uscita del caro DiBattista che avrà pure espresso onestà intellettuale con la sua analisi tra l’altro (a parte la tanto criticata posizione sul terrorismo sulla quale sono in forte disaccordo) molto condivisibile, però ha dimostrato una totale assenza di lungimiranza politica che finirà per portare alla distruzione del Movimento. Ora lui sa e tutti noi sappiamo benissimo che nel nostro sgangherato paese la verità viene sempre manipolata dai politici di professione e dai media asserviti al potere di turno, avrebbe dovuto capire che questa frase sarebbe stata estrapolata dal contesto ed usata e sbandierata contro il Mov (ricordate l’infelice uscita di Grillo su Hitler durante l’ultima campagna elettorale che ha contribuito alla “disfatta”). Il popolino si fida delle bugie dei professionisti dell’informazione, ora vogliamo continuare a fare come la sinistra che è rimasta decenni all’opposizione (lasciando il campo alla destra fascistoide) perché invece di occuparsi dei problemi della gente che li votava si faceva paladina di battaglie che alla popolazione non fregava una mazza. Dovevamo aprire il parlamento come una scatola di tonno, rivoltarlo come un calzino, e invece abbiamo (con qualche piccola contestazione) lasciato che passassero molte leggi vergogna e abbiamo perso un sacco di tempo in dibattiti inutili se dialogare o meno con il PD. Ma non dovevamo mandarli tutti a casa? E combatterli come dovremmo combattere ogni forma di terrorismo?. Ho paura che con questi continui errori politici e di comunicazione resteremo nel limbo delle persone oneste e non contribuiremo in nessun modo al cambiamento di questo paese, perché alle prossime votazioni moltissimi elettori ci volteranno le spalle convinti dalle sirene della disinformazione, alla gente non frega un accidente se un politico è un bravo analista storico o se dice str on zate sul terrorismo ma vogliono attenzione sui loro problemi
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Oltre che dei propri figli bisogna preoccuparsi anche dei figli degli altri, una volta tanto, non ti pare?
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Cara Ada il merito e' che non si puo' giustificare chi si fa' saltare in aria in metropolitana chiaro! Potrebbero esserci i tuoi figli sopra cavolo e comunque gente innocente,come mai non si fanno saltare a ridosso dei potenti eh.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Entra nel merito della discussione, non si può parlare solo del proprio cortile, anche perché tutto il mondo è connesso.
  • luna piena 3 anni fa
    Chi cita l’ISIS o Malatesta per giustificare una ribellione armata, spero sia consapevole 1) che le “basi novelle” di qualsiasi nuova “istituzioni sociale” creata con violenza, non potrebbero di conseguenza, che essere di nuovo violente. 2) che si sta mettendo in prima fila come imputato, nel caso qualcuno decidesse di usare di nuovo lo stragismo per terrorizzare la popolazione. Dove sta andando il m5s?
  • il realista 3 anni fa
    qualcuno è andato in giro a raccontare che un tizio invisibile schioccando le dita ha creato soli e pianeti. in troppi ci hanno creduto e molti hanno pagato con la vita sia da una parte che da dall'altra. il CRISTIANESIMO doveva diventare una REGOLA DI VITA per tutto il genere umano,così non è stato.
    • brunitto bassitto ecchisse 3 anni fa mostra
      il realista è il sintomo iniziale della malattia chiamata pessimismo. ti smonto subito per esserci qualcosa al mondo ci vuole qualcuno che l'abbia pensata e poi ci vuole l'azione per farla e in fine ottieni il risultato della cosa fatta. ricapitolando pensiero+azione=risultato non può esserci nessun risultato se manca il pensiero e se manca l'azione per analogia ( non lo dico io ma le più grandi menti di tutti i tempi ) se c'è il creato vuol dire che una certa entità deve avere agito e prima di avere agito deve avere pensato (progettato)... dunque tu negando quello che i preti chiamano il verbo ... neghi l'azione e dunque non puoi spiegare perché sei al mondo o perché tutto quello che vedi c'è.... se poi ci sono dei cretini che fraintendono quello che c'è scritto nelle sacre scritture di quasi tutte le religioni questo è altro problema
  • Libero Lorenzoni 3 anni fa
    "Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei diventato anch’io un terrorista" L'ha detto Giulio Andreotti durante il World Political Forum davanti a ex capi di stato e primi ministri, ambasciatori, filosofi, storici, politologi riuniti attorno a Gorbaciov. Andreotti prosegue spiegandosi: "Innanzi tutto bisogna chiarire bene il significato del termine terrorista: in un paese dove si lotta per ottenere l’indipendenza i detentori del potere chiamano in questo modo i patrioti. Proprio come accadeva anche in Italia, del resto, all’epoca della Resistenza". Fonte: https://it.notizie.yahoo.com/foto/giulio-andreotti-frasi-celebri-slideshow/giulio-andreotti-photo-2051639919.html
  • Marcello Iaconelli Utente certificato 3 anni fa
    Condivido pienamente l'analisi di Di Battista. Rabbrividisco nel leggere i commenti da parte di esponenti di altri partiti che o ci sono o ci fanno. Ipocriti che si stracciano le vesti davanti alle "blasfemie" (quali?) ma che poi guardano dall'altra parte quando si annientano migliaia di vite in nome del profitto delle multinazionali del petrolio.
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Quante verità in così poche righe, e si sa, la verità fa incazzare i potenti, vedi renzusconi indignati! Avanti così! Nessuno fermerà la verità! Inoltre hanno compiuto un errore a pubblicizzare questo post sui giornali, gli si rivolterà contro! Perchè la verità non ha colore.
  • Neutral Sgrassatore 3 anni fa
    Caro Alessandro, cari Amici del Movimento, questo è l'esempio più calzante del perchè nel nostro Paese la metà della popolazione è impossibilitata a dare il voto a qualcuno. Alessandro fa un'azzeccata e condivisibile (perchè nei fatti) cronistoria più che altro dello sfacelo che prima Inglei e Francesi e poi gli Americani hanno combinato in quelle zone; non viene mai menzionato il ruolo dell'Unione Sovietica e del principale creatore e finanziatore del terrorismo l'Arabia Saudita e stati petrolieri limitrofi, dei danni terribili creati da personaggi come Arafat, con tutto il denaro che Lega Araba e Occidente è arrivato (e dirottato) in Palestina ci si poteva costruire una nuova Svizzera, ma lasciamo stare. Ciò che rende unico (al mondo) questo articolo è la visione dell'ISIS; ogni lettore può verificare, in piena autonomia, la carta d'identità di questa brigata di circa 15000 esaltati che scorrazzano con armi americane e altre armi comprate con denaro Saudita. Ora io mi chiedo, ma si può mettere sullo stesso piano un gruppo di scalmanati che sotterra vivi donne e bambini, con la problematica Palestinese? o per esempio con quello che succede in Libia? Questi mozzano teste, sodomizzano tutto quello che gli si presenta davanti, rapiscono (per venderele) le donne; sono anche questi legittimati ad avere (come scrive Alessandro) una loro terra? Mi può dire Alessandro come traccerebbe, con il suo righello, i loro confini? Ecco come si fa a perdere in un colpo solo almeno un milione di coloro che credono, come me, nel M5S. Cosa succederà quando si dovrà leggere su soluzioni economiche, sull'immigrazione, su una diversa politica fiscale, su una diversa visione del mondo del lavoro (che non c'è)?. Credetemi, io che nel mondo reale (quello che conta!!) mi stò esponendo per promuovere e difendere le ragioni del movimento, che sento come le mie, ora ho il terrore. Urge assumere (si, con il voto degli iscritti) già da ora delle "voci" di riferimento di provata competenza.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Che quelli dell'Isis facciano rabbrividire è ovvio, ma non mi pare che Di Battista abbia detto che debbano avere uno stato; ha scritto che occorre dialogare con loro per riportare la pace. Eppoi, riguardo alle nefandezze che compiono, siamo sicuri che le notizie siano autentiche?
  • Lupo Mannaro 3 anni fa
    Commenti al post "ISI che fare?" di Diba: - Zio Fester, coniugato mortiriasantanchèha defecato dal suo immondo, quanto lui stesso, quatidiano che Grillo sta con gli ammazzacristiani. - la statista bonafè venditricedelsuoculoalmostro di firenze, dice che il M5S non è all'altezza, invece la sua compagna di partito mogherini che dice benedette le bombe USA è all'altezza. - la serracchiani presidentefvgcheridesemprema dichecazzolosasololei va scorreggiato qualcosa che non ci azzeccauncazzo con il post - il cicchitto pduista si dichiara sconcertato dal post...non di essere un tesseratop2insiemeastercodiarcore. ASPETTO CON ANSIA IL COMMENTO IRONICO MA "SEMPRE" SUPEPARTES DELLO ZUCCHINODEFICENTEINVIATODAWASHINGTON
  • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
    Caro Alessandro, come prevedibile il tuo intervento -che apprezzo e condivido - ha sollevato un coro di critiche da ogni latitudine. Fanno gli integerrimi, le solite facce di bronzo, e asseriscono che non si può dialogare con i terroristi dell'Isis; nel frattempo, decidono di armare i curdi perché combattano il fanatismo al posto loro, dopo aver creato tutte le condizioni perché in quell' area vi sia una guerra permanente (e dopo aver negato uno stato ai curdi stessi). Se i governanti nostrani, italiani ed europei oltre che americani, avessero unn briciolo di umiltà e di onestà cercherebbero di dialogare con chiunque - compreso l'Isis - sia disposto a collaborare per portare la pace e creare condizioni di vita accettabili in quei paesi martoriati. La superbia e l'alterigia degli occidentali fa il paio con il fanatismo di certe forze politiche islamiche (Hamas) che mandano al massacro intere popolazioni, pur di perseguire i loro scopi. Si cominci dalla questione palestinese, rilevando la sproporzione inaccettabile fra il massacro dei civili, perpetrato sistematicamente, a dare un segnale inequivocabile agli israeliani. Si dia una soluzione definitiva alla causa palestinese dimostrando che non vale la legge del più forte (quella degli israeliani), ma la forza del diritto e della legge e sarà più agevole incrementare le forze islamiche moderate e dialogare con loro. I giovani europei, per lo più istruiti, che vanno a combattere con l'Isis e si identificano con i seguaci di Maometto nutrono uno spirito di rivalsa nei confronti dell'Occidente che ha le sue radici nelle profonde ingiustizie subite dai loro paesi.Cominciamo da qui, noi occidentali, da un mea culpa generalizzato, comprensivo delle politiche colonialiste dei secoli scorsi e della scellerata produzione e vendita di armi a paesi che di tutto hanno bisogno, fuorché di ordigni micidiali, e lavoriamo con ostinata volontà per la pace. Serve anche a noi per "restare umani" e ritrovare gli ideali smarriti.
  • Marco Storani 3 anni fa
    Mi è capitato poche volte di leggere articoli acuti e interessanti come questo. Perfino la frase tanto criticata è, nel contesto, perfettamente pertinente. La riflessione prende atto di una realtà che vorremmo non esistesse, ma in effetti è impossibile negarne l'obiettività. Grazie Di Battista, continua così, come solo i grandi sanno fare.
  • il realista 3 anni fa
    quando i governi dei paesi vengono deposti a suon di BOMBE,il FANATISMO RELIGIOSO ha il gioco facile.
  • viviana vi 3 anni fa
    I commenti critici e negativi su questa bellissima sintesi di storia contemporanea fanno capire sempre più come il problema del mondo siano le mosche della merda che appoggiano il peggio, perché è del peggio che si nutrono Di Maio e Di Battista sono tra i giovani migliori di questo Paese Sarebbe bello che anche i partiti di governo potessero presentare intelligenze e coscienze che stessero loro alla pari, ma questo non è E da ciò nasce la nostra disgrazia Di Battista è un giovane uomo di 36 anni, si è laureato al Dams a Roma, poi conseguito un Master di 2° livello in tutela internazionale dei diritti umani alla Sapienza. Ha lavorato un anno come cooperante in Guatemala occupandosi di educazione e progetti produttivi nelle comunità indigene. Nel 2008 si è occupato di microcredito e istruzione in Congo. Lo stesso anno si è occupato di diritto all'alimentazione per conto dell'UNESCO. Nel 2010 è partito per il Sud America lavorando a un libro, 'Sulle nuove politiche continentali', che lo ha portato a viaggiare in Patagonia, Cile, Bolivia, Amazzonia, Ecuador, Colombia, Perù e Nicaragua. A partire dal 2011 ha pubblicato reportage sulle azioni di ENEL in Guatemala. Nel 2012 gli è stato commissionato un libro sui sicari sudamericani. Nutro un rispetto infinito per uomini come lui E' grazie al loro valore, alla loro intelligenza, al loro senso morale che il nostro Paese ha ancora speranza di futuro.
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      D'accordo con te che i ragazzi del Movimento sono la meglio gioventù; il guaio è che i governanti, compresi i giovani renziani, sono distanti anni luce sul piano umano e culturale dai nostri Di Maio e Di Battista.
  • john f. 3 anni fa
    Questi fetusi vestiti di nero in iraq, stanno facendo una guerra sporca, ma sempre GUERRA. C'è in atto in iraq questa famosa guerra per spartirsi le risorse naturali. Dietro ogni tribù c'è chi muove i fili. L'unica soluzione sarebbe quella in cui ognuno abbia il proprio territorio su cui vivere , ritenendosi libero di vendere le proprie risorse a chi si vuole, poi sono cavoli loro dei soldi guadagnati. Ricordiamoci della fine della ex Iugoslavia, dove i serbi hanno avuto tutto il tempo per compiere il genocidio dei bosniaci. La si è intervenuto molto tempo dopo, tanto , oltre alle pietre, non c'era altro sottoterra.
  • A.panino 3 anni fa
    immagino che gente come la digirolamo non abbia nemeno letto l'articolo in questione ,però ogni occasione è buona per buttare merda sul movimento 5 stelle,ma non è un problema in questo momento l'italia sonnacchiosa non si è nemmano girata per lo starnazzare delle oche a guardia del campidoglio.
  • Davide Girelli Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista ha scritto un sacco di cose giuste contro la violenza degli USA e di altri governi ed istituzioni assetati di potere e petrolio...MA...se ha scritto 5 fogli A4 per denunciare questi assassini, allora ne deve anche scrivere dalle 10 alle 1000, almeno, sul peggiore e piú sanguinario criminale che la storia dell'uomo abbia mai conosciuto. Un assassino che dalla venuta di maometto (guerrafondaio e sanguinario della peggiore specie) non ha MAI SMESSO PER SECOLI E SECOLI di portare morte e sofferenza estrema usando all'inizio la scusa degli ebrei, poi quella delle religioni impure, poi quella dei cristiani ed ora quella degli americani. I grandi assassini come comunismo, capitalismo e nazismo impallidiscono di fronte al supremo uccisore di vite, libertá e democrazia che é l'ISLAM. E non c'é da tirare in ballo ne l'islam moderato ne i mussulmani pacifici che combattono gli estremisti perché i primi sono sempre latitanti (perché accondiscendenti) ed i secondi una minoranza che si piegherá prima o poi alla sharia. Se davvero al M5S stá a cuore la pace, la libertá e la democrazia allora abbia le palle di denunciare questo super assassino secolare che é l'islam, altrimenti avrá solo dimostrato di non essere "oltre" a nulla ed aver preso in giro gli elettori perché é solo la rifondazione dei comunazisti italiotici dei centri sociali. Vi prego riprendetevi!! Cordialmente, buona giornata.
    • Davide Girelli Utente certificato 3 anni fa
      Certo che anche il cristianesimo ha la coscienza sporca, ma se non ti sei ancora accorto, caro ermanno bragadina, il cristianesimo ha smesso da un pezzo di far morti con la spada. E comunque nell'elenco degli assassini sarebbe in fondo grazie ad un papa che proclama l'amore e la pace a differenza dell'islam che la violenza l'ha scritta dentro e lo dimostrano le prediche degli imam e il comportamento complice di tutti i mussulmani con il loro silenzio. Aiutati anche da chi non ha le palle di dichiararli assassini..vero ermanno..? Oggi la televisione ed internet ci sono, dagli un occhiata magari..
    • ermanno bragadina 3 anni fa
      COMUNISMO,NAZISMO,CAPITALISMO,ISLAM. E IL PEGGIORE DI TUTTI LO ASSOLVI? MI RIFERISCO AL CRISTIANESIMO,UN'ALTRO INGANNO DEL BIPEDE UMANO. VOGLIO SOLO RICORDARTI CHE PRIMA DELLA NASCITA DELL'ISLAM, IL CRISTIANESIMO NE AVEVA FATTE DI COTTE E DI CRUDE SUI SUOI SIMILI, IN NOME DI DIO! ....PURTROPPO MANCAVA SOLO LA TELEVISIONE.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      giorno davide come darti torto? impossibile
  • Espedito Anioletti 3 anni fa
    Volevo ringraziare Di Battista per aver fatto luce sulla mia ignoranza a riguardo dell' argomento medio oriente. Mi hai dato un punto di partenza per approfondire da me stesso l' argomento. Leggendo tutto quello che hai scritto ed alle tue riflissioni finali che condivido in pieno mi è subito venuto in mente il compianto Nelson Mandela che all' inizio della sua vita politica era da tutti considerato " un terrorista " e poi negli anni è diventato un icona di pace non solo in Sudafrica ma in tutto il mondo. Grazie!
  • mauro sanna Utente certificato 3 anni fa
    Completamente in disaccordo : primo se tanto...tanto...ma non è il momento di spendere una sola parola per delle merde schifose che assassinano la gente in più in modi orribili , assassinateli tutti , sono degli orrori umani , a Batista vorrei dire se si assume un atteggiamento o posizione contraria sempre e comunque si rischia di prendere una musata enorme , no figliolo...su questo tuo pensiero sono un tuo oppositore . Ti abbraccio
    • Ada Martinelli Utente certificato 3 anni fa
      Non si capisce cosa vuoi dire; anzichè usare i puntini sospensivi esplicita il tuo pensiero.
    • viviana vi 3 anni fa
      risulti insensato
  • Golemazzo 3 anni fa
    Se bombardano il mio villaggio, io mi chiedo perche` lo hanno fatto, prima di tutto, ma si vede che uno che ha un cervello da terrorista non trova di meglio che eliminarsi giustamente dalla faccia della terra, o, meglio farsi eliminare prima che si possa fare del male a qualcuno PS Voi siete quelli che"gli altri raccontano bugie, io non ci credo e sono figo" Infatti lo sbarco sulla luna era una bugia, finche` qualche satellite lunare ha fatto delle foto da vicino e ha mostrato che ci sono ancora i resti dei LEM americani, e si vedono pure i passi degli astronauti, intorno alla zona degli sbarchi
  • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
    Qui,cambieno e sigle,l'acronimi...ma,a sostanza... http://youtu.be/pIOablw_ZhQ 'Giorno blogghe!!
  • luciano n. Utente certificato 3 anni fa
    io so solo che ci hanno distrutto, e ilvoto di protesta e f inito nel. cesso
  • viviana vi 3 anni fa
    Per non dimenticare le atrocità della guerra, le atrocità del potere MASADA n° 1558 17-8-2014 MONTE SOLE Poco tempo fa due amici mi hanno portato con loro a fare una gita. E' stata una giornata intensa e perturbante nel parco di Monte Sole, dove sono i resti del più grande eccidio nazista dell'ultima guerra mondiale. Si vedono ancora le rovine delle povere casupole in pietra che furono date alle fiamme dai nazisti dopo che tutta popolazione era stata massacrata e siamo entrati nel piccolo cimitero dove sono i resti della chiesetta minuscola dove il parroco fu trucidato insieme a 195 persone, tutte donne, vecchi e bambini che si erano ammassate là attorno a lui per scampare alla furia nazista. I bambini erano 50. L'impatto negativo e atroce provato nel piccolo cimitero non lo dimenticherò mai più. Era come se davanti ai resti della piccola chiesa ci fosse stata la formazione di una cupola bassa e larga formata da tante energie addossate strettamente l'una all'altra e il tutto sprigionava una tale impressione di orrore e di sofferenza che mi ha colpito allo stomaco e alla testa. Pur essendo tante, erano una energia sola, compatta e terribile. Orrore allo stato puro. Credo che se fossi rimasta un altro po' lì sarei svenuta. Quella notte non ho dormito. Pensavo di essere stanchissima e di avere molto sonno ma non mi è stato possibile prendere sonno, ero troppo scossa. Per leggere tutto vai a http://masadaweb.org
  • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
    riflessione sul perché ci sono le guerre e le dittature: le guerre ci sono perché qualcuno vuol fare fare a qualcun'altro qualcosa che quel qualcun altro non vuole fare.... le dittature le fa qualcuno che capendo che tutti voglioni fare i loro caxxi e questo qualcuno non riesce a convincerli con le buone.... molto semplice! il problema è che l'anarchia ( ogniuno fa i suoi caxxi) e la corruzione.... per la legge della polarità sono il massimo impulso alla dittatura... perché chi detiene il potere vedento che non riesce a raddrizzare la stuazione viene tentato a farlo col bastone e con l'olio di ricino.... C'è solo da capire se le dittature sono causa o effetto della demenza umana... per me sono la causa perché gli intelligenti non hanno bisogno di dittatori mentre gli stupidi si e se sono degli stupidi che credono di essere intelligenti allora ne hanno ancora più bisogno.... in italia stiamo andando verso un eccesso di stupidità confusa per intelligenza perciò non c'è da stupirsi che qualcuno stia tentando di ....... DITTATURA! Se poi non è una dittatura all'antica ma è una dittatura morbida di lavaggio del cervello con mezzi di manipolazione metnale ... questo è un altro discorso...... per me la democrazia così coe viente intesa ora non funziona perché mettiamo che su 100 persone ce ne siano 70 stupide gli altri 30 che fanno ? si fanno mandare alla rovina dai 70 stupidi?... chiaro che ci provano a salvare il salvabile!
    • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
      forse sono l'effetto? supponiamo che ci siano i cittadini ( +o- sudditti) e la classe dirigente che chiameremao CS= cittadini sudditi CD= classe dirigente possiamo ipotizzare quatto possibilità A: CS intelligenti (mediamente) CD intelligenti B: CS: intelligenti CD: stupidi C: CS: stupidi CD: intelligenti D: CS: stupidi CD: stupidi secondo voi in quale dei quattro casi avviene la dittatura premesso che la dittatura la fanno le classi dirigenti CD mentre le rivoluzioni se non pilotate dall'esterno le fa il popolo ? dubito che i dittatorisiano stupidi, criminali si ma stupidi no e quindi andrei a eliminare la sitazione A e C per la dittatura.. poi penso che se entrambi sia il popolo che i dirigenti sono intelligenti non c'è bisogno di dittatura.. pensare che nel caso di entrambi intelligenti ci sia la democrazia Ricapitolando caso A sicuramente democrazia perciò andando per esclusione perché abbiamo detto che i dittatori sono intelligenti e che se il popolo è intelligente insieme alla classe politica intelligente c'è sicuramente la democrazia.... allora significa che hanno bisogno di dittatura quei paesi con la classe dirigente intelligente e il popolo stupido cioè quelli del gruppo C ricapitolando classe dirigente intelligente e popolo stupido = dittatura classe dirigente intelligente e popolo intelligente = democrazia ora non ho studiato logica matematica ma così a occhio e croce mi pare che col popolo intelligente e con la classe dirigente stupida ( il rovescio che nella condizione di dittatura ) ci siano gli elementi per la guerra civile che corrisponderebbe al caso B avanza un caso cioè quando sono stupidi sia la classe dirigente che il popolo qualcuno mi saprebbe ipotizzare cosa succede in quel caso? lo chiedo a qualche esperto che io ho studiato arte c'è qualcuno che mi scioglie il dubbio del caso D? ricapitolando caso A = democrazia caso B = rivoluzione caso C = dittatura caso D= ???????? per caso diventi una colonia?
  • Stefano P 3 anni fa
    Secondo me i M5S stanno solo giocando a chi vince a "Scemo e più scemo"
    • john f. 3 anni fa
      A stefano, hai partecipato ed hai vinto!!
    • viviana vi 3 anni fa
      hai bisogno di una camicia di forza o di qualcuno che ti rida in faccia penoso
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Colpevole DiBattista di aver messo il dito nella piaga... Non è forse vero che tutto ruota attorno agli interessi economici?? Non è forse vero che che i poteri forti abbiano migliaia di morti sulla coscienza? Non è forse vero che leaders che volevano il bene del loro popolo siano stati eliminati? La storia lo insegna e far leva sull'ignoranza della gente è da meschini Perchè i nostri giornalai e le forze politiche non hanno voluto cogliere il vero messaggio che ha lanciato Di Battista? Di Battista ha cercato di analizzare il perchè nasce il terrorista ma ha anche sottolineato che non giustifica e non approva Di Battista propone che l' UE promuova una conferenza di pace mondiale sul Medio Oriente alla quale partecipino i paesi dell'alba e della lega araba Di Battista propone che l'Italia debba promuovere una moratoria internazionale sulla vendita delle armi perchè se vuoi la pace la smetti di lucrare sugli armamenti Ha parlato male Di Battista????E perchè queste cose i Media non le hanno messe in evidenza???
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    DIBA ci riporta alla storia contemporanea, e alla capacità della politica estera italiana..posso citare due casi significati che nella storia recente hanno visto protagonisti uomini italiani,in veste di mediatori, ascoltati e attendibili. Il primo è togliatti coinvolto come mediatore nella guerra in Vietnam; Il secondo la posizione dell'italia nella questione Palestinese, quando il duo andreotti-craxi, si oppose al dirottamento da parte di caccia usa dell'aereo su cui viaggiava abu abbas facendolo atterrare a SIgonella..allora i due(a ragione) ritennero la mossa negativa, sia per il prestigio dell'italia in termini di credibilità nel momento in cui stava guidando un lavoro per i negoziati di pace tra palestinesi e isdraliani, per i futuri accordi di OSLO.. Finchè c'è stato Bill Clinton la politica estera americana fu improntata al dialogo..ricordo anche la pace siglata tra nell'ULSTER nel '98 riusci a far cessare le ostilità all'IRA..Poi lo misero sotto "inchiesta per un rocchettone"...evidentemente dava fastidio..e lo fecero fuori..
  • Nino F. Utente certificato 3 anni fa
    Domanda: ma giornalisti testate che 5 minuti dopo pubblicazione del post raccoglievano reazioni indignate di schieramenti avversi hanno mai provato a contattare ns. ufficio di comunicazione per dare a Di Battista opportunità di replicare?
  • fiorella . Utente certificato 3 anni fa
    Condivido ogni parola ed ogni concetto così bene espressi. Di battista, ignora questa massa di zoticoni ignoranti, che non hanno mai studiato la Storia, che non riescono nemmeno lontanamente ad immaginare cosa sia l'Oppressione e cosa sia la Disperazione. La differenza fra eroe e terrorista l'ha fatta sempre chi ha vinto la guerra e chi da oppresso, appena ha potuto, è diventato oppressore.
  • marica castellano Utente certificato 3 anni fa
    Non si deve aver paura di dire i propri pensieri anche se molti non capiscono. Se comprovati, gli avvenimenti devono essere denunciati. basta omologarsi a chi sottintende a fa vaghe allusioni. Denunciare le falsita' questa e' la strada. Poi non tutti capiranno ma ce ne saranno altri che finalmente apriranno gli occhi
  • salvatore di vincenzo 3 anni fa
    quest'attacco mediatico verso di battista e m5s mi dimostra solo che hanno paura.
  • Marco R. Utente certificato 3 anni fa
    E' dall'11.09.2001 se non anche prima che ci ritroviamo nella 3^ guerra industriale globale io non ci credo proprio per nulla alla versione ufficiale di come accaddero gli eventi quel giorno. La manipolazione dei fatti e l'assenza continua della verità ad oggi ci ha portato a questo. Quello che ha scritto l'onorevole Di Battista vuole solo portare le persone e le parti in causa a ragionare e speriamo che ci sia rimasto ancora buona volontà e tempo in tal senso.
  • john f. 3 anni fa
    Anche i preti e suore spogliati fuoriusciti dal M5S si uniscono al coro della stampa di regime contro il M5S. Subito intervistato ex don orellana(ma da dove era sbucato tale individuo?) Menomale che sono stati cacciati, sarebbero stati come delle spine nel fianco.
  • Riccardo de paolis 3 anni fa
    Articolo di Tich nhath han premio nobel per la pace. http://www.esserepace.org/maestro-insegnamenti-sangha/testi/cosadirei.html
  • Domenico Lico Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista dimettiti! Non sei degno di stare in parlamento.
    • Ermanno Macchitella 3 anni fa
      Per quale motivo Di Battista dovrebbe dimettersi?
    • paolo colinelli 3 anni fa
      Scusa ma lo hai letto l'articolo? Io non riesco a capire i commenti di serracchiani e co. L'avete letto tutto o no? Bravo dibattista ottima sintesi, come al solito per avere una visione di insieme su un"argomento con cui tutti sibriempiono la bocca senza spiegare nulla meglio il blog che tanti giornali... L'informazione libera e le idee non da massa di pecoroni ripetenti fa paura..
    • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
      Tu sei la conferma che gli italiani sono un popolo di scemi! Prima di aprire bocca e dargli fiato leggiti questa pagina di storia e coinvolgi anche il cervello non solo gli occhi quando leggi!
    • salvatore di vincenzo 3 anni fa
      invece i condannati e tutti quelli sotto processo sono degni?
    • john f. 3 anni fa
      eccone un altro che tira acqua al mulino dl PD-L.
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    La libera interpretazione di questo post da parte della signora Serracchiani è la conferma di quanto siamo messi male in Italia. Se quando firmano proposte di legge è con questo spirito che l’approvano, si capisce perché questo paese sta morendo! Leggere non è riconoscere le lettere dell’alfabeto ma capire il senso delle parole, ossia utilizzare il cervello non solo gli occhi! Purtroppo la capacità di questa classe dirigente inizia e finisce con l’arroganza. Purtroppo è la mediocrità la sola cosa che posseggono per cui non possiamo aspettarci altro! Lasciamo stare poi le interpretazioni che ne danno i telegiornali e la stampa. Ma ormai sappiamo tutti che non esiste informazione libera e dire la verità è diventato un crimine in questo paese! Quel che mi avvilisce di più, è che avevo creduto che le ministre del bunga bunga avessero superato il limite dell’imbecillità, invece purtroppo per noi le renziane al confronto, le fanno apparire quasi dei giganti!
  • Francesco P. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Peccato DiBa, mi sembravi una persona intelligente ...
  • Loredana Turrisi 3 anni fa
    SINTESI per chi non ha voglia di leggere l'articolo completo: non armiamo i curdi perché VIOLENZA GENERA VIOLENZA! Cercare il dialogo è sempre la soluzione migliore. Ora mi chiedo:a parte i media servi dei partiti che strumentalizzano volutamente delle frasi estrapolate da un discorso ampio e dal significato opposto a quello che vogliono far credere; a parte i partiti stessi che ci sguazzano per ovvie ragioni; il cittadino italiano ce l'ha un cervello capace di pensare autonomamente? È in grado di comprendere il senso di un discorso senza ricorrere alle interpretazioni fatte da altri? Leggendo vari commenti su questo e su altri blog mi viene il dubbio che non sia così. ..L'Italia è senza speranza, che tristezza!
    • Maurizio Paviotti 3 anni fa
      Hai fotografato perfettamente la situazione, i media ed i partiti ci sguazzano sapendo che gli italiani non leggono, non leggono libri puoi credere se aprono il computer per leggere sino in fondo e capire un discorso/pensiero su un blog. Oramai io ho a che fare solo con "gente" che ti risponde malamente a suon di slogan presi qui e la dai sottotitoli televisivi. Ipod-ipad-pc vengono usati solo per scommettere o per giocare.
  • Carlo Nocentini Utente certificato 3 anni fa
    L'analisi che fa DiBattista è impeccabile. Tra l'altro cosa sia un terrorista io ancora non l'ho capito (mai vista una definizione accettabile). Alla fine terrorista è come troia. Una che ha deciso di darla ad un altro (o anche ad un altro) invece che soltanto a te. Siamo, semplicemente, in presenza di un uso del linguaggio come arma. E - attraverso il linguaggio- di una definizione del mondo comoda per convincere i cretini. Tutti uniti contro il terrorismo fa appeal.Tutti uniti contro l'autodeterminazione dei popoli è cosa brutta. Ma più o meno è la stessa cosa.
    • David Urru 3 anni fa
      Certo, è l'uso strumentale di parole e concetti, che cambia il senso della Storia.... da noi 70 anni fa un gruppo di guerriglieri chiamati partigiani combatterono per la libertà... chi oggi si permetterebbe mai di chiamarli terroristi? E pensare che anche in quei frangenti, la mano lunga dello zio Sam ci mise del suo, ce lo mise tanto che prima costrinsero Mussolini ad entrare in guerra per far piacere alle già potenti multinazionali del petrolio e dell'industria pesante... già sapevano che la frittata sarebbe stata rivoltata a loro piacere al momento giusto.
  • Carlo Zaccaria Utente certificato 3 anni fa
    ORRORE-SHOCK DI BATTISTA-MADONNA SANTA-- Per una volta che ho visto qualcosa di argomentato e riflettuto di Di Battista, i giornalisti ben pensanti--orrore-orrore--il m5 stelle kamikaze pronti a farsi saltare in aria- i 5 stelle con i kamikaze... Ormai alla menzogna ed alla ipocrisia dei giornalisti lacchè non c'è mai fine.. E d'altra parte il PD e Forza Italia hanno una coda di paglia lunga un decennio: hanno, per esempio, mandato i nostri soldati in Iraq dicendo che era una missione di pace e non di guerra e poi di fatto la guerra l'hanno persa...per non parlare del comportamento dei militari "delle forze di pace"nei confronti degli iraqueni..ricordate le foto delle torture?)torture che erano a quanto dato sapere di militar americani ma non è mai seguito l'orrore della stampa italiana...lasciateli perdere..sanno che tra un anno il loro potere è destinato a squagliarsi e parecchio in consensi..
  • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
    con molto dispiacere mi sto rendendo conto che un numero consistente di aderenti al mv non sono altro che dei fascisti assolutisti, personaggi che definiscono troll e pdini chi dissente dalle strategie di comunicazione adottate dal gruppo di rappresentanti, questi personaggi non solo danneggiano il blog ma minano le fondamenta democratiche del m5s
    • john f. 3 anni fa
      A cosimo, cambia blog, vai a scrivere commenti sul sito pd, vai. e sto pure perdendo tempo con te.
    • john f. 3 anni fa
      No ,ti sbagli il vero troll sei tu, sai benissimo cosa pensa il M5S della classe politica attuale.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      caro john o come cavolo ti chiami il troll piddino sei sicuramente tu visto che conosci bene gli elementi che infestano l'italia
    • john f. 3 anni fa
      Eccone un alto del PD-L (non si chiama PD, impara).
  • donatella DEL TURCO (doni.dt) Utente certificato 3 anni fa
    Apprezzo l'analisi. Come me parti dal considerare comunque l uso delle armi e della forza impercorribile, forse perche siamo persone di pace e la pace si costruisce e si nutre con il dialogo e la conoscenza. Si deve investire sulla pace, tutti i miliardi dati alle industrie belliche.... messi a costruire pace, quanti posti di lavoro, quanta gioia , quanta conoscenza e quante vite salvate!!! In passato hanno saputo alimentare solo odio, la vera rivoluzione è la pace!!!
  • pietro d'amico 3 anni fa
    Si sente, leggendo l'articolo di Di Battista la fresca pulita informazione di chi, con mente libera, esprime idee dettate da una volontà di bene comune e di eguaglianza. Il mondo, purtroppo seguita ad andare in altre direzioni. La democrazia passa attraverso lo studio, la fatica, e la sorveglianza dei cittadini . Purtroppo gli italiani sono un popolo di sudditi e i centfi di potere transnazionali spendono tutte le loro energie per rendere sudditi tutti i popoli ddlla terra o con la fame o con la disinformazione di stato. Buon Lavoro pietro
  • maurizio tomassini Utente certificato 3 anni fa
    bellissimo post la verità fa sobbalzare, ti fa incazzare ma se ci rifletti sopra sai che quanto scritto è la storia he si ripercuote ogni giorno sul nostro quotidiano. ho letto le reazioni dei politici nostrani prima di leggere il post ed è umiliante per loro essere servi fedeli di un sistema da cui, volendo, ci si può emancipare se solo si avesse il coraggio di guardare in faccia la realtà. è il più bel post che abbia mai letto di condanna del terrorismo ...... quello vero.
  • Ivan 3 anni fa mostra
    I vari esponenti farlocchi PD e FI indirizzati all"oblio per la malagestione politica del paese sono stati rinvigoriti dalle Stronzate del sig. Di Battista .M5S non avrà piu il mio voto !
  • Golemazzo 3 anni fa mostra
    Ma come si fa a scrivere delle BOIATE simili:l'Afghanistan non c'entrava col terrorismo?I talebani non avevano campi di addestramento laggiu`?Magari vai in una qualsiasi moschea di milano, e dintorni, e vedrai che ci sta pure qualche terrorista che ci e` andato ad addestrarsi pure, in quei campi...ma veramente non vi si puo` leggere piu`, pensare che in parlamento ci sia gente del genere, e non discuto solo le idee, ma proprio l'IGNORANZA DEI FATTI!!!!!
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    È impossibile tacere su quanto sta avvenendo in questi giorni a Gaza. Chi non prende posizione è e resta connivente con il crimine e con l’insensatezza dilaganti. Israele sta compiendo un vero e proprio genocidio ai danni dei Palestinesi. Se si è intellettualmente onesti e non venduti al potere, occorre stare senza se e senza ma con i Palestinesi. Occorre stare dalla parte dei più deboli. In una guerra in cui da una parte tirano missili e dall’altra pietre, non dovrebbe, del resto, essere difficile scegliere con chi schierarsi. A meno che, naturalmente, non si sia in cattiva fede o pagati da qualcuno. Resistenza a oltranza a Israele e agli Stati Uniti! Viva gli Stati e i popoli che resistono! Viva chi continua a lottare per la libertà, contro l’imperialismo che fa il deserto e lo chiama pace! Diego Fusaro Fonte: www.facebook.com 15.08.2014
  • Valerio76 3 anni fa
    Mi dispiace Alessandro, ma ogni volta che fai una riflessione matura e articolata su un tema che si presta ad attacchi incondizionati dai giornaletti italiaoti non fai alcun bene al movimento. Il popolo italiano non è fatto solo da blogger maturi, ma da gente somara che non è consapevole, ma che 'prova simpatie'. Certi argomenti dovresti mollarli e concentrarti ad altro. Mio padre ha pensato che sei un terrorista anche se parla e pensa come un uomo del movimento. Devi convincerti che per governare l'Italia ci servono i consensi anche dei superficiali. Sono gli stessi errori che ogni tanto commette Beppe (per la troppa passione), ma che allontanano pensionati e somari (ce n'è come mininmo un buon 40,2% in Italia), grazie alla stampa.
  • Heracles Mediolanum Utente certificato 3 anni fa
    Gli attacchi portati a Di Battista, in un paese che si voglia considerare normale, sarebbero considerati ridicoli dalla grande maggioranza. Ma in ItaGlia, dove la maggior parte della popolazione è ormai annichilita e rincoglionita, dai retori e demagoghi, succede il contrario. Un paese senza memoria, non ha nessun futuro, può barcamenarsi in attesa di una tragedia o di un intervento esterno che risistemi, con modi non discutibili, un assetto ormai alla deriva. Allora vorrei ricordare ai sinistrorsi, ai moralizzatori di sta fava, rinvigoritisi con l'innesto di giovani virgulti del gnè, gnè, gnè, che con un pressapochismo e un arroganza, degna della miglior ignoranza possibile, sputano sentenze su tutto, senza capire una beata minkia , cosa disse alcuni anni fa, un loro illustre rappresentante l'allora Ministro degli Esteri Piero Fassino, in relazione alla guerra in Afghanistan, dove noi fummo costretti a partecipare, secondo logiche demenziali. Il secco e allampanato "chiamiamolo politico per comodità" propose al consesso Internazionale di sedersi ad un tavolo con i talebani e ai rappresentanti degli insorti (Al Qaeda), senza che nessuno fece il minimo plissé. Allora?? Come la mettiamo?? Un consiglio! Fornirsi di un vocabolario, sotto la lettera C, cercare "coerenza", leggere con attenzione l'etimologia, il significato, i sinonimi e i contrari, e non rompete più le palle con le vostre farneticazioni di mezze calzette della vita. Buffoni !!!! In questo paese è difficile trovare persone da stimare, anche nell'eventualità abbiano pensieri e idee differenti dalle tue. A me è capitato, uno di questi era Giorgio Bocca, che alcuni anni fa scriveva: "I portaborse: uniti nella rete parassitaria dove hanno trovato impiego i mediocri, i leccapiatti, i capitani di piccolo corso, perché da noi senza ferocia, senza sadismo, alla politica si sono dedicati i peggiori, magri i furbi, i furbissimi e onnipresenti, ma privi di senso dello Stato. senza dignità Azz www.beppe.siempre
  • anna maria nardini 3 anni fa
    Io già da tempo,questi "buonisti" li ho definiti Sepolcri Imbiancati,molti di loro,nella vita si sono fatti carico di nefandezze,porcate, sono amici con la mafia,si accordano tra loro per delinquere, amano tirare sassi e nascondere le loro mani,hanno poi dalla loro parte i mass-media,che li osannano e che condannano i diversi da loro con parole e scritti del tipo "terroristi" Non rinunciamo mai a schierarci contro di loro,dobbiamo combattere questi "narcisi" della politica,non rinunciamo mai a pensare ad un paese "pulito" diamo il nostro sostegno a questi ragazzi come Di Battista,Di Maio,Taverna,ed altri,che si fanno un "mazzo" per combattere ed eliminare dalla scena politica tutti questi corrotti
    • john f. 3 anni fa
      Ottima e limpida riflessione.
  • dario fertoli Utente certificato 3 anni fa
    E continua il terrorismo politico di politicanti e di giornalai di regime contro l'unica forza che si batte a favore dei cittadini e che non ruba soldi pubblici. Siamo Nazisti,Fascisti e terroristi...ma certo! Voi però siete mafiosi e ladri!...Vi elimineremo presto!!! Parola di terrorista!
  • gianni franzoni 3 anni fa
    Non vi è dubbio, il terrorista, colui che crea terrore, è mio nemico come è mio nemico chi procura genocidio, ma lo starnazzare delle oche del Campidoglio e l'apparire delle veline non ci deve distrarre dal problema principale. Per difendersi dal terrorismo c'è chi ha subito l'11 settembre ed ha reagito andando a cercare i terroristi per tutto il mondo. Ha creato forze speciali, gruppi mirati di "Intelligence" ed ha avuto l'appoggio di tutti, compresi i MEDIA. Riusciranno i nostri ex del pentapartito a reagire quando il terrorismo li colpirà a causa delle loro decisioni di dare armi, che poi porteranno all'interventismo di truppe etc. oppure si accuseranno a vicenda dilaniandosi in una faida interna mossa da opportunismi ed ipocrisie dettate dal poltronismo. Questo leggo nell'articolo, null'altro.
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Ieri sera ho visto un servizio a dir poco scandaloso su tgcom 24 che elencava tutte le "performance" dei cinque stelle Una raccolta che comprendeva la storia delle sirene, delle scie chimiche delle gaffe in aula ecc La commentatrice con fare beffardo ha finito col nominare il proverbio che è meglio star zitti piuttosto che ......Il tutto condito dai sottotitoli che mettevano alla gogna Di Battista per il post di ieri Per il pd parole pericolose ,per il pdl parole vergognose Insomma ,adesso ci vogliono far passare per terroristi ma guarda caso di tutto ciò che di buono abbiamo fatto non s è sentita mai una parola. L'unica cosa che mi resta da aggiungere è che i terroristi sono loro che usano un'informazione deviata per allontanare la gente dall'unica forza politica che ha sempre agito con coerenza,onestà e ad esclusivo vantaggio dei cittadini e non dei poteri forti Mah.....che siano loro che in fondo hanno il terrore di perdere la poltroncina?
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    ma i nostri partigiani erano terroristi? per il potere sì, quindi?
  • Golemazzo 3 anni fa mostra
    Ti sei dimenticato di spiegare da dove si sono inventati lo stato palestinese, visto che non era mai esistito un tale stato nella storia, ne tantomeno un popolo con questo nome.L'unico popolo che aveva uno stato e dei re laggiu` era IL POPOLO ISRAELIANO.
  • Michele Sannino 3 anni fa
    Purtroppo non si vuol prendere la sana abitudine di contare almeno fino a 10 prima di aprire bocca,e inutile poi lamentarsi della disinformazione del tg1 e foglietti vari,fanno semplicemente il loro mestiere,piuttosto bisognerebbe avere l'intelligenza,quando si apre bocca,di non fare affermazione tali che possano agevolare il lavoro di questi lecchini,intelligenza purtroppo che a partire dal puffo i GRILLINI stanno dimostrando di non sapere nemmeno cosa sia !!!
    • john f. 3 anni fa
      Eccone un altro del 41% il tuo cervello è rimasto col pd-l, noi siamo oltre ciò che non riuscirete mai ad immaginare, perchè non potete.
  • Vittorio Catalano Gonzaga 3 anni fa
    Bravissimo De Battista. Bellissimo intervento da politico con respiro internazionale. Analisi che condivido soprattutto nel ruolo USA e delle multinazionali. Nella disinformazione del sistema, finalmente si ascoltano voci del dissenso anche in parlamento. Andate avanti così!
  • Michele . Utente certificato 3 anni fa
    DiBa, questa volta hai sbroccato. Come uomo pubblico bisogna essere attenti a quello che si dice. In pratica hai lanciato il messaggio che noi 5s siamo favorevoli al terrorismo. Ed infatti i media ci stanno sguazzando. Peccato, hai perso l' occasione di tacere per una volta. Michele Trani
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      abbiamo ben capito ed è tutto condivisibile, ma dare la sponda ai nostri nemici non è molto intelligente
    • Rosario R. Utente certificato 3 anni fa
      Michele da Troll, .... non hai capito nulla di quello che ha scritto Alessandro Dibattista.
  • francesco l. Utente certificato 3 anni fa
    Bravo! Complimenti
  • GIOVANNI I. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Di Battista per far risvegliare tutti gli idioti e idiote che cercano motivi futili solo per criticare il M5s. Figuriamoci a parlare di attualità , specie con questo gruppo che non hai menzionato sono quasi tutti sotto effetto di droghe ,forse quello che non hai capito e che l'Iraq ritornerà ad essere quella che era nel periodo prima dell'occupazione inglese , francese , e per ultima americana. Siria , Iraq , ritorneranno ad essere delle tre etnie predominanti Kurdi-sciiti-sunniti , il lavoro sporco lo hanno dato da fare all'Isis , cacciare tutte le minoranze , non potevano stati nascenti macchiarsi di questi crimini e poi avere il consenso dell'occidente . E come la strategia Italiana dare la colpa alla MAFIA per tutte le strategie violente che si è costretti a fare in nome dello Stato . Dietro c'è sempre il petrolio anche questa volta , altrimenti i primi a saltare sarebbero stati i giacimenti e non le moschee.
    • GIOVANNI I. Utente certificato 3 anni fa
      Questi sono post che danneggiano tutto il M5s , un passo avanti e due indietro . Chiunque in questo blog sa che sarebbe stato strumentalizzato da stampa e televisione . Quindi non porgiamo l'altra guancia , sono dei favori che facciamo a dei perfetti imbecilli che non aspettano altro . Si abbiamo visibilità sui media ma a che prezzo ? La signora Camilla che guarda la tv chi gli spiega che noi non siamo per chi uccide i Cristiani ?
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      d'accordo completamente x la seconda parte ma non riesco a decifrare la prima possibile essere + chiari?
  • Antoine Reboul (antoine 1958) Utente certificato 3 anni fa
    La raccolta delle firme per la petizione a difesa della costituzione, iniziativa del fatto quotidiano: https://www.change.org/it/petizioni/ho-firmato-contro-i-ladrididemocrazia si è fermata a 228 000 firme. Purtroppo ce lo potevano aspettare, mi capita spesso di parlare della riforma della costituzione e della nuova legge elettorale con degli amici e mi sono accorto che sono totalmente disinformati della natura reale di questi nuovi ordinamenti. La propaganda efferata dei mezzi di comunicazione, conclamata con l’alleanza tra Berlusconi e Renzi non lascia quasi nessuno spazio alla libera informazione. Ci vorrà tempo ma rimane essenziale continuare di allertare l’opinione pubblica, con l’aiuto dei pochi media indipendenti rimasti, utilizzando al massimo il Web diffondendo la petizione tramite facebook, Twitter, i comenti sotti gli articoli dei media, ma anche con il passaparola, informando chi ci sta vicino, in famiglia, con gli amici al lavoro, tutti devono sapere dell’attentato alla democrazia che rappresenta la riforma del senato abbinata alla nuova legge elettorale. In autunno l’Italicum dovrebbe essere discusso al senato e la riforma del senato alla camera dei deputati, bisogna organizzare dei sit-in vicini alla camera dei deputati e al senato vicino a tutti i palazzi del potere in tutta Italia per sostenere gli eletti che cercano di impedire lo sfacimento democratico che provocherebbe l’attuazione del patto di nazareno. Saremo pochi all’inizio ma piano piano il movimento di resistenza crescerà, non bisogna mollare, la democrazia è in pericolo. Appuntamento Giovedì 11 settembre 2014 Agorà in difesa della costituzione Piazza Montecitorio ore 18:00 E' solo l'inizio da Vedere e da diffondere sit-in del 15 luglio: www.youtube.com/watch?v=3iKtq2...
    • Antoine Reboul (antoine 1958) Utente certificato 3 anni fa
      Il 15 luglio 2014 di fronte al senato della Repubblica erano presenti i difensori della costituzione del movimento cinque stelle e gli insegnanti del movimento sindacale unitario per la difesa della scuola pubblica. Nonostante i cordoni della polizia che separavano i due sit-in, i due gruppi di manifestanti si sono uniti. E' solo l'inizio... Sit-in al Senato del 15luglio 2014 Da Vedere e da diffondere: www.youtube.com/watch?v=3iKtq2tlYvk
  • Heracles Mediolanum Utente certificato 3 anni fa
    Buon giorno blog intanto vorrei premettere che io sono orgoglioso di essere rappresentato da questo giovane uomo, che ha consapevolezza delle proprie idee e la determinazione di uno che ha avuto il coraggio di mettersi in gioco, nelle situazioni più disagiate del mondo, al fianco degli ultimi, degli indifesi, dei reietti, e che quindi ha letture molto più profonde a attente dei fatti, proprio perché ha l'abitudine a coglierne gli aspetti, che normalmente vengono sottaciuti, perché, si pensa, infastidirebbero le coscienze sopite di troppi. Detto questo, il cittadino Di Battista, va oltre, dando lezioni di giornalismo ai tanti scribacchini telecomandati, e ai tanti intellettuali - de noantri - più propensi al cazzeggio che ha trasmettere pensieri costruiti con riferimenti storici, logici, etnologici, sociologici, tutte materie che si dovrebbero studiare e capire nelle Università - pagate dalla collettività - dove lor signori hanno passato la loro gioventù facendo le rivoluzioni all'amatriciana, salvo poi imboscarsi su una delle tante poltrone create dalla casta, e dove ora pasciono, amoralmente, senza nessun ritegno. Quando, infatti, si cerca di spiegare una situazione complessissima e estranea alla grande maggioranza, si deve partire dalle cause che hanno portato all'attualità. E guarda caso, per l'ennesima volta, saltano fuori le solite "grandi potenze, che infischiandosene della vita dei popoli, hanno creato un mondo politico usando la geometria più che la lungimirante intelligenza. E dove, questa politica, mette mano sono disastri. Irak, Palestina, Turchia (curdi), Armenia, Cecenia, Ukraina (Crimea), Irlanda, Cipro, Spagna, (Baschi) Corea, Vietnam, Germania (DDR) e anche nella nostra disastrata Italietta, divisa e ricomposta più volte, e che, a distanza di secoli è ancora alla ricerca di un minimo comun denominatore che ci riunisca, non sotto la bandiera stracciona, dello sport pallonaro e no, corrotto anche questo e dominato dalle caste www.beppe.siempre
  • simone secci 3 anni fa
    Condivido in parte l'analisi storica , ricordando la tragedia del popolo curdo. Però vedo nel tuo articolo un forte antiamericanismo che forse ne distorce le conclusioni. Il problema non è che i sunniti non abbiano diritto ad uno stato proprio, è che il mezzo per raggiunngere questo fine è l'estrema irrazionalità dell'estremismo religioso.La logica del profitto o del poter, seppur spietata, ha una sua logica.Qui di logico non c'è nulla.La violenza di Saddam aveva un fine,quella dell'isis no. C'è chi pensa di poter guidare o governare queste bestie, io penso che siano già fuori controllo e che debbano solo essere fermate.
  • Aldo Vagata 3 anni fa
    COMUNICATO PER I DUE GRANDI ESPERTI DI POLITICA ESTERA DEL M5S: On. Alessandro di Battista, massimo esperto di Politica Internazionale (tutto il Mondo); On. Manlio di Stefano, massimo specialista di Affari Medio-Orientali (Palestina). In qualità di nostri Parlamentari eletti del M5S, avete espresso ufficialmentente tutte le vostre PUTTANATE, non solo a nome degli iscritti al Movimento (quasi 100.000 di cui in media solo un terzo partecipa alle votazioni interne), ma vi siete permessi di esprimere le vostre IDIOZIE, anche a nome di noi cittadini italiani che abbiamo votato il M5S (9 milioni nelle Elezioni Politiche e 6 milioni nelle Elezioni Europee) per tentare di risolvere i nostri problemi politico-economici italiani. Con i vostri proclami, conditi di così tante STUPIDITA' avete provocato DANNI ENORMI all'immagine del Movimento, su cui moltissimi cittadini italiani avevano riposto tanta fiducia, sperando di risolvere i gravi problemi che affliggono il nostro paese. Complimenti! State quasi riuscendo a distruggere il M5S. Per favore, dimettetevi, prima che sia troppo tardi! Fate presto! C'interessano ancora le sorti del nostro paese!
  • fulvio 1964 3 anni fa
    Gentile Dott. Di Battista, ridurre la questione mediorientale ad un post di qualche centinaio di righe, comporta il necessario ricorso a banalizzazioni ed approssimazioni che possono indurre un lettore non particolarmente esperto in materia ad opinioni che sono il massacro della realtà storica. Sarebbe inoltre il caso di ricordare che chiunque si fregia di una carica pubblica avrebbe il dovere (se non altro morale) di non dire tutto quello che gli passa per la testa. Ovviamente ciò non inficia la Sua libertà di pensare tutto quello che vuole. Con il Suo post, Lei si è però inserito di diritto nel gruppo di coloro che sparano sentenze a raffica, incuranti delle conseguenze delle loro parole. Soprattutto in virtù di eventuali cariche pubbliche ricoperte. Stia tranquillo: in Italia è certamente in buona compagnia. Siamo famosi (purtroppo) per essere coloro che parlano molto e concludono poco. Mi spiace: Lei è una persona estremamente intelligente e dotata di una sensibilità politica non comune, ma ha perso una splendida occasione per tacere!
    • fulvio1964 3 anni fa
      Gentile Dario Fertoli, a me personalmente non dà alcun fastidio l'opinione di Di Battista. Credo che sia inopportuna per due ragioni: 1) la ricostruzione storica è "parziale" (e sono particolarmente gentile). Credo che l'analisi del problema mediorientale, le sue implicazioni sulla nostra vita quotidiana, la genesi del fenomeno e dell'indottrinamento dei Kamikaze e l'opportunità di rivolgersi a dei terroristi come interlocutori, comportino un'analisi che non può essere quella di un post su un blog. 2) Di Battista occupa una carica pubblica. Il che significa che rappresenta in qualche modo il paese: sia quelli che hanno votato per lui sia quelli che non lo hanno votato. Siccome in Italia le aule parlamentari sono già abbondantemente piene di "strarnazzatori" di professione e siccome, tra l'altro, il Movimento 5 Stelle si vanta di essere la vera novità politica, sarebbe opportuno che i suoi rappresentanti più in vista si occupassero di certi fatti utilizzando un linguaggio più accorto. Oltretutto Di Battista, con il suo post, ha offerto il fianco affinché la discussione si spostasse dai contenuti del messaggio (che possono essere condivisi o meno) al linguaggio utilizzato. Si è così gettato nelle mani di quegli stessi tritacarne mediatici a cui lei faceva riferimento. Ora, se anche lei prova il piacere masochista della vocazione al martirio a all'autocommiserazione, ha fatto bene ad insultarmi. Io sono invece stufo di vedere le poltrone che furono di De Gasperi, Pertini e Berlinguer, occupate da personaggi per gestiscono i problemi del paese con la stessa leggerezza di un romanzo Harmony.
    • Aldo Vagata 3 anni fa
      Lei ha perfettamente ragione, ma è stato troppo buono con Di Battista. Io sono stato più cattivo e un pò maleducato, sia con Di Battista (grande esperto di Politica Internazionale) che Di Stefano (grande esperto di problemi medio-orientali)
    • dario fertoli Utente certificato 3 anni fa
      anche lei ha perso un'occasione per tacere!...In questo paese c'è libertà di pensiero e di parole e purtroppo non sempre viene messa in pratica visti e letti giornali e telegiornali (di regime). Se a lei non piace ciò che un deputato scrive in un blog ha tutto il diritto di replicare (e lo ha fatto) ma non di zittire! Son già troppe le persone che tacciono in questo paese, tacciono la verità e prendono in giro gli italiani su tutto. Se le piace il conformismo e se le piace che l'Italia sia un paese guerrafondaio e ipocrita allora continui a votare i partiti mafiosi e non venga qui a farci morali stupidi inutili e pretestuose senza un minimo di logica! Grazie.
  • dario fertoli Utente certificato 3 anni fa
    Dalla reazione vergognosa e riprovevole del partito dei guerrafondai piddioti e mafiosi, si capisce bene dove sta il vero terrorismo. Le bombe nucleari di Hiroshima e Nagasaki, il Vietnam, La Corea, Israele, Afghanistan, Iraq e tanti altri scenari dove gli Usa e l'Europa con la scusa delle guerre sante si sono elevati a salvatori dei popoli vendendo armi a destra e a manca. Il risorgimento italiano era considerato terrorismo per i dominatori austriaci e i partigiani erano a loro volta considerati tali dai nazifascisti. Se non avessimo avuto, in passato, questi "terroristi" ora dove sarebbe la libertà? Confondere atti terroristici per incutere terrore al popolo come accadde negli anni di piombo con una guerra di liberazione o di indipendenza mi pare pretestuoso e ipocrita e conferma, se ce ne fosse stato bisogna, quali elementi viscidi e vomitevoli compongono lo scenario politico di chi difende le lobby e i privilegi. Ma non sarà certo la vendita delle armi a salvare un'Italia in liquidazione...si salvi chi può!
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 anni fa
    Additare Alessandro Di Battista come un sostenitore dei terroristi significa arrendersi definitivamente al tentativo fallito di comprarvelo. QUESTO VI FA ANDARE IN BESTIA, LO CAPISCO. E allora ricorrete alle bombe, alle vostre bombe, al gas, al vostro gas, alle mitragliette, alle vostre mitragliette, che si chiamano TELEVISIONI, GIORNALI, FACCE INUTILI E STOMACHEVOLI COME LA SERRACCHIANI E LA BONAFE' (gentaglia inconcludente, da anni a sbafo della povera genta). SIETE VOI I TERRORISTI. Ci avete provato coi soldi, con le poltrone, col potere e addirittura con le minacce. Non vi resta che il vs stupido terrorismo televisivo. MA LA GENTE SA LEGGERE. Se mettessero da una parte voi stupidi politici della casta con le televisioni che comandate e Di Battista dall'altra parte con la sua onestà intellettuale e chiedessero al popolo, alla gente con nomi e cognomi CON CHI STATE? Io credo che senza alzare neanche una mano e dire neanche una parola, avanzerebbero tutti contro di voi per travolgervi di botte perché siete odiosi, antipatici e presuntuosi. I VS TELEGIORNALI COME BURATTINI IN UN TEATRINO VUOTO. LE NOSTRE PAROLE L'ECO DELL'ITALIA CHE VI TRAVOLGERA'. FORZA ALESSANDRO.
    • Rosario R. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Maurizio, condivido il tuo commento. I veri TERRORISTI sono i gionalisti ( marionette dei politici ), che hanno il solo interesse di ribaltare la verità dei fatti.
  • Salvatore Lucignano 3 anni fa
    Ciò che mi colpisce, a differenza di quanto sto leggendo da parte di vari commentatori, non è la legittimazione del terrorismo come arma di lotta, ma l'assoluta stupidità del concetto espresso, che è la vera cifra dell'articolo e che dimostra che l'autore è un bimbominkia incapace ed incompetente, che nulla sa ma molto presume. Quando in una stessa frase io leggo questa successione logica: "attacco dei Droni"; 2."ho una sola strada per difendermi"; 3. "a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori"; 4. "caricarmi di esplosivo e farmi esplodere in una metropolitana"... io capisco varie cose, In primo luogo, che l'articolo è stato scritto senza riflessione, di getto, ammucchiando varie cazzate assortite, nonviolenza contro bombe, metropolitane nel deserto ed altre amenità. Capisco dunque tutta l'approssimazione, il dilettantismo, l'incompetenza di questi ragazzi, fighetti di pseudosinistra, imbevuti di antiamericanismo di infimo ordine, generazione di presunti ubermenschen che con i loro ghigni perenni alla Nicola Morra mettono solo tanta tristezza. Che dire Dibba o chiunque sia l'autore di questo delirio: fa caldo...voglio pensare che tu abbia preso una brutta insolazione. Per il futuro, dammi retta, attieniti RIGOROSAMENTE alla prescrizione che il Dottore di J. diede al pover'uomo, convinto di essere la vittima di TUTTE le malattie del mondo meno il ginocchio della lavandaia: "1 libbra di bistecca con una pinta di birra amara ogni 6 ore; una passeggiata di dieci miglia tutte le mattine; a letto alle 23 in punto tutte le sere; E NON IMBOTTIRTI LA TESTA CON COSE CHE NON CAPISCI".
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    Davanti al comportamento bestiale di questi fondamentalisti, è prioritario renderli inoffensivi (anche con metodi drastici e definitivi)), per evitare che in futuro rialzino la testa, solo dopo si potrà investire per educare quei popoli alla DEMOCRAZIA. Visti gli eventi degli ultimi 10 anni, non era meglio ragionare un poco, sul come "esportare la Democrazia"? p. s. Tutti giustamente si preoccupano per la sorte del popolo palestinese, ma nessuno indica nella totale mancanza di DEMOCRAZIA, la principale causa del loro martirio.
    • gianfranco chiarello 3 anni fa
      Certamente non esiste il mondo perfetto, e neanche un sistema di Governo privo di difetti, ma sicuramente si può vivere in condizioni migliori. I fanatismi e i fondamentalismi, vivono dove l'ignoranza regna. Se non ti piace la Democrazia, puoi provare a vivere le loro realtà. Libero arbitrio!
    • Fabio Bravi Utente certificato 3 anni fa
      La democrazia non si compra al mercato? Se ti piombano missili sulla testa sparati da uno Stato democratico, forse può venire il dubbio che la democrazia non sia tutta sta bellezza. Quello che mi chiedi è perché per combattere giustamente dei terroristi -hamas- si usano metodi simili ai loro? (Bombardare una scuola o un ospedale e giustificare le vittime civili accusando hamas di farsene scudo, significa esserne consapevoli, e fregarsene altamente dei civili!)
  • Lucio Lupo 3 anni fa
    Alla radio rai allarme per il post. Addiritura chieste le dimissioni di DiBa ^_^ Buffoni, e la Serrachiani poi ... Io intanto condivido quanto scritto nel post e sto con il Movimento.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Vincenzo Maurizio Santangelo-Portavoce 5 Stelle CHI TROPPO E CHI NIENTE !!! Giuliano Amato, 75 anni, è stato nominato giudice della Corte costituzionale da Giorgio Napolitano !! Amato poverino grazie a questo nuovo incarico aggiungerà alla sua pensione e al vitalizio, lo stipendio di giudice costituzionale, pari a poco più di 400 mila euro lordi l'anno. Che strana l'Italia .... chi ha troppo e chi muore di fame !!
  • Stefano 3 anni fa
    Un qualsiasi cittadino del mondo che abbia seguito la politica negli ultimi trenta quarantanni, e' consapevole che i fatti sopra esposti da Di Battista sono andati cosi'.Purtroppo vi e' una grandissima parte di esseri umani, che ancora crede alle menzogne che i media ci raccontano e strumentalizzano,come la frase che e' stata detta da Di Battista in un discorso di carattere generale,dove i media sono riusciti per l'ennesima volta a strumentalizzare,riuscendo a far credere a molti cittadini che lo stesso sia a favore del terrorismo.Cari cittadini prima di credere alle menzogne che vi vengono raccontate documentatevi e poi esprimete un giudizio.Documentatevi per avere conoscenza,vi renderete conto delle bugie giornaliere che vengono dette .
  • luigi di pietro Utente certificato 3 anni fa
    In questo foto sembrano delle camice nere, ma non hanno solo le camice in commune.
  • maria s. Utente certificato 3 anni fa
    Da troppo tempo va in scena, con la regia di scienziati del crimine economico/politico, il repertorio disumano e disumanizzante dal titolo farsa: SIAMO IL MODELLO PLANETARIO DI DEMOCRAZIA E LIBERTÀ. TUTTI LO SANNO, e molto bene quelli convinti che intelligenza sia entrare nel branco e prostrarsi al "dominante", MA A DIRLO, da uomo libero, E' UN SENATORE DEL M5S. Alessandro Di Battista fa onore al coraggio e alla verità.
  • luigi di pietro Utente certificato 3 anni fa
    Renzi il capo del Partito Democristiano. Berlusconi copo del Fronte Italiano. Hanno in commune il DNA di furfanti menzogneri. Il resto aggiungetelo voi ........ Risultato; gli italiani una massa di derubati sorridenti.
    • Dr. Giovanni Monte 3 anni fa
      Eccellente On. Di Battista, Tutto cio` che Lei ha scritto e` Verita` Sacrosanta. Solo gli Ignoranti e gli Esseri Non Pensanti non possono capire. Ma la Verita` Storica (che Lei dimostra di avere) rende l`Essere Libero di vivere ed amare tutti in modo autentico. Non si preoccupi di questi inutili parassiti del Belpaese: continui cosi` per favore. Mi hanno segnalato questo articolo -- emblema di verita` e corretezza umana ed intellettuale -- e il mio commento e` necessario. Con affetto a Lei e Famiglia. Dr. Giovanni Monte Giappone (Asia)
  • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
    siccome io non posso interferire nelle situazioni che sono fuori dal mio campo di azione... Non posso agire direttamente per risolvere questo problema e neppure indirettamente ( il blog puù essere un mezzo di azione indiretta ) perché credo che l'italia tutta non abbia grosse possibilità in merito... figuriamoci Io! Però il risparmio o l'abbandono di derivati del petroilo per avvicinarsi a prodotti autarchici potrebbe funzionare. Secondo me già fare una legge che favorisce la detassazione degli utili reinvestiti in ristrutturamenti per migliorare la tenuta di calore delle abitazioni italiote potrebbe essere utile... forse molti non sanno che a volte basta veramente poco per togliere le dispersioni dalle abitazioni ..... una telecamera a infrarossi per verificare le perdite e poi un po di lavoretti di coibentazione... non sono esperto... quindi posso sbagliare con i termini .... però ho visto che a volte basta poco per risparmiare molto. anche l'uso delle nanotecnologie per azzerare gli attriti dentro i condizionatori d'aria e dei frigoriferi potrebbe funzionare e poi per esempio non si capisce perché se compro un elettrodomestico in classe A+ devo pagare l'IVA uguale come se è in classe B o C. Le leggi italiote fanno proprio cacare ma mi dispiace che voi siete così incapaci di risolvere ... cioè lo sapevo ... ho visto le parlamenterie e subito ho capito... quindi il risultato è esattamente quello che avevo previsto.... niente o quasi risultati.
  • Notizie informatiche Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
    Gli USA hanno destabilizzato tutto il destabilizzabile... prima si riteneva fosse colpa dei Bush ma poi si è scoperto che il negride è molto peggio degli altri ... un burattino in mano alle massonerie occulte. Secondo me bisogna attenersi esattamente alla nostra costituzione ( quella buona prima delle cacate modificanti) RIPUDIARE LA GUERRA GUERRA SOLO DI DIFESA DEL NOSNTRO TERRITORIO Sono guerre volute dalgi USA che servono solo gli interessi USA e scaricano i disagi sull'europa. La soluzione migliore BLINDARE le frontiere come a Melilla e Ceuta e starne fuori il più possibile neutrali come gli svizzeri. E poi volevo sapere se quello che "sarà circonciso..." è laureato oppure anche quello fa parte dei finti laureati delle parlamentarie taroccate?
    • DESIO LIBERA 3 anni fa
      Davide Tripiedi Luogo nascita Desio Data nascita 7 agosto 1984 Titolo di studio Licenza media Professione Idraulico Partito Movimento 5 Stelle
    • b..ob..a .di ssi dente 3 anni fa
      mi piace scrivere male! quelli che hanno da intendere lo fanno senza problemi! e comunque se non l'intendono adesso lo capiranno a breve sulla loro pelle.
    • P N. Utente certificato 3 anni fa
      Oltre a scrivere male scrivi pure delle scemenze galattiche finendo per risponderti da solo, pure. Posa il vino, caro. E vai a letto, che è meglio.
    • b..ob..a di ssi dente 3 anni fa
      mi domando se il popolo americano USA si rende conto o no che a mettere quello scimmiotto al potere si sono ritrovati l'intero mondo che li odia di un odio talmente profondo che sicuramente ne pageranno le conseguenze per decenni! I politicanti sono corrotti... li puoi anche pagare ... puoi anche pagare gente sui blog ma è innegabile che qualunque blog che leggi, compresi i commenti dentro il sito dell'ANSA sono praticamente se non di odio almeno di disapprovazione nei confronti degli USA che un tempo venivano percepiti come salvatori del mondo e ora sono considerati merda allo stato puro dall'80% della popolazione mondiale. ora forse gli pare di star bene... vediamo fra un po se non rimpiangeranno l'eidonismo reganinano.
  • Giuseppe P. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Alessandro per le tue ricche parole. Mi sento fortunato di avere come deputato un uomo con animo così profondo. Mi sento orgoglioso di essere un italiano al pari tuo e non di esseri spregevoli, mentitori, ipocriti, incapaci, stupidi e ignoranti al punto di NON VOLER CAPIRE questi tuoi pensieri. Stolti esseri. Macellai di popoli con la bocca piena di frasi costruite e armi in pugno. Macellai di popoli interi che TI gridano scandalizzati "TERRORISTA", che si affacciano al balcone per additarti che si affannano a dirottare le loro attività criminali su i più fedeli tra gli onesti pacifisti. Sei grande Alessandro, talmente grande che per loro, avvicinarsi alla tua integrità morale, è impossibile. Sono troppo nani e immorali!!!
  • giuseppe casorio 3 anni fa
    non ci siamo ! signor di battista . nn c'è nessuna giustificazione e ne comprensione per chi ammazza la gente in nome di qualsiasi religione . e in questo caso in nome dell'islam ! finalmente qualcuno si mosso per fermare questo orrore di genocidio , e lei sfodera ancora questo squallido antiamericanismo ? ha perso molti voti da oggi e se continua così ne perderà ancora ! si faccia nu esame di coscienza ! fa ancora in tempo s rivedere le sue farneticanti esternazioni . il mio voto , l'ha perso , e se magari mi risponde : chi se ne frega . lo ha perso 2 volte ! auguri !
    • rino avossa 3 anni fa
      Se il suo voto era come lei..allora era inutile e se lo può anche tenere, anzi lo dia a quei depravati che stanno governando ora e smetta per piacere di lamentarsi di cosa va e cosa non va e si grogioli dietro le ipocrisie che tanto le stanno a cuore. AUGURI!!!!!
    • Davide Fuschi Utente certificato 3 anni fa
      Se studiassi un pò di storia, e se leggessi ciò che ha scritto, eviteresti di fare la figura dell'ignorante.
    • Claudio Perrotta Utente certificato 3 anni fa
      Non ci siamo veramente, ma non dalla parte del Sig. Battista, ma non ci siamo da parte di chi guarda i post senza leggerli veramente per capirne il significato, il movente, le spiegazioni e malgrado tutto anche a volte delle opinioni personali, che penso sia lecito averle, come è anche lecita la sua di opinione, se fondata su un articolo che lei ha letto con tanto di prove, un sapere di conoscenza generale, oppure ha soltanto guardato e conservato una sua opinione radicale e non sostituibile nemmeno davanti le più ovvie verità ed evidenze. "Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere. -Voltaire-"
    • Giuseppe P. Utente certificato 3 anni fa
      Non ti affannare, non abbiamo bisogno di un voto che SICURAMENTE NON AVEVAMO. NON HAI LETTO IL POST, HAI TRATTO DELLE CONCLUSIONI DA TG, Sei un falso, un ipocrita, UN PIDDUINO. Non hai la minima idea di ciò che è scritto nel post. Non sai leggere o non capisci quello che c'è scritto. Il pensiero di Alessandro è pieno di insulti a chi con le armi in pugno uccide altri esseri viventi. Senza armi non si ha il modo di ammazzare e costringere un altro popolo ad uccidere di conseguenza. Fatti una camomilla e poi pensa a quello che hai scritto senza neanche sapere cosa c'è scritto nel POST del GRANDE Alessandro Di Battista.
    • EX CARCERATO X POCO 3 anni fa
      ER ROSPO INDOVE NUN CIARIVA CE PISCIA!!
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    dialogare con un terrorista non credo significhi parlarci a quattr'occhi, ma significa cercare di capire le sue motivazioni, se anche i metodi possono essere asssolutamente sbagliati ed indifendibili non significa automaticamente che anche le motivazioni lo siano di contro le motivazioni delle nefandezze compiute dai paesi civili e democratici sono le più grette, meschine, false, squallide ed indifendibili che ci siano ... parlo di quelle vere non di quelle di "facciata", divulgate (grazie ai media) a beneficio dei "gonzi"
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    e se permettete un paragone lo voglio fare anch'io trovate molta differenza tra un terrorista mascherato che compie violenze ingiustificabili ed un gruppo di potere che mina due grattacieli, li fa saltare in aria mascherando il tutto con un attacco terroristico, togliendo la vita ad oltre 3000* suoi connazionali inermi ed innocenti, al solo scopo di poter giustificare nuove guerre, nuovi attacchi militari a Paesi lontani (per motivi assolutamente diversi da quelli dichiarati) ??? anch'essi sono mascherati nascosti dietro al segreto che ai potenti non viene svelato grazie alla connivenza dei media il segreto di pulcinella ormai perchè tutti sanno chi ha realmente abbattuto le Twin Tower, e sanno che sono gli stessi che governano il Paese "esportatore di democrazia" * anzi oltre 3000 se si considerano le morti postume, derivate dai danni collaterali, di tutti i soccorritori periti *** detto questo torno a ribadire con fermezza che nessuna giustificazione può addurre chi attua comportamenti disumani e quindi l'Isis va fermato subito insieme ai suoi mandanti buonanotte Blog
    • Lucio P. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Proprio per questo mi ha sorpreso che Di Battista abbia scritto "Attentato dell'11 settembre", quando ormai molti documenti e inchieste fanno pensare che sia sia trattato di un "autoattentato". Forse questo dato lo si può leggere in controluce nella sua affermazione "fu una panacea per il grande capitale nordamericano" che è sicuramente molto coraggiosa, ma è comunque triste che un parlamentare sia costretto ad autocensurarsi per paura di sollevare polveroni mediatici nei media di regime...
  • Arturo A. Utente certificato 3 anni fa
    Senatore, mi permetta di dirle che ha bestemmiato la santissima trinità su cui si basa la struttura dell'occidente: 1) IL PETROLIO 2) La definizione di NEMICO (colui che ha il eptrolio e non ti vuol far straguadagnare con il liquido nero) 3) La definizioen di TERRORISTA, chiunque lotti con metodi violenti per una causa che (a torto o ragione) reputi giusta, santa, metteteci altri aggettivi a paicere. Ora, lo so che anche i aprtigiani avrebbero potuto essere ssere considerati dei terroristi, dal punto di vista della stramaledetta Germania, certamente, da aprte dei republichini, idem, quindi è facile dedurre che la definizione di NEMICO e TERRORISTA dipende solo ed esclusivamente da CHI la pronuncia. Io non amo la violenza, studi inglesi parlano di 850.000 morti causati dalla seconda guerra del Golfo, UN ECATOMBE!, MA NOI, popolo di cristiani di nome, ma cattolici di fatto, siamo terrorizzati da quei brigantid ell'ISIS incappucciati e con un capo con la barba rossa che ricorda tanto un ceceno....., neppure io riesco a farmeli simpatici, eprchè ho un antigene che non mi permette di simpatizzare con chi vuole instaurare qualche tipo di assolutismo, SOPRATTUTTO di matrice religiosa, parola che scatena l'effetto preventivo dell'antigene.... Senatore, Lo so che in Iraq è stato compiuto un genocidio, ma non si metta a fare lo storico sul Blog, lo sa che poi Repubblica mi scrice che lei giustifica (virgolettato lo so, ma lo sa com'è la gente....alle virgolette non presta molta attenzione) il terrorismo. La prego, torni a parlare di Berlsuconi e delle ruberie del PD, quando saremo al governo vedremo di cambiare molte cose, ma ora pensiamo ad andarci e non distraiamoci con queste autoreti.... Con affetto Arturo Arti
  • Marco de bonis 3 anni fa
    Ma come si fa a scrivere cotanta stupidaggine? Ho proprio buttato il voto. Isis uccide donne e bambini o le fa convertire forzatamente... È questa la libertà che volete voi grillini?
    • Giuseppe P. Utente certificato 3 anni fa
      Lo sappiamo che hai sprecato il voto dato al PD. perchè NOI GRILLINI vi conosciamo benissimo. IPOCRITI ARMATI E PREDATORI NATI quali VOI SIETE di natura nel DNA. Loschi individui che guardano dalla finestra il mondo che muore armando la mano di assassini e terroristi da est a ovest come AVETE SEMPRE FATTO !! Adesso come voterete?? DARE ARMI AI CURDI??? e se poi i CURDI CI SPARANO CON QUELLE ARMI come è avvenuto in passato e come sta avvenendo in AFGANISTAN??? Armare un popolo per uccidere unb altro popolo che poi ucciderà un altro popolo per prendere il posto di un altro popolo ed essere ucciso da altro popolo, etc, etc. Quando minchia lo capirete che con le armi si ottiene solo violenza?? E LEGGI IL POST PRIMA DI SCRIVERE MINCHIATE!!!
    • Ernesto - La Habana Utente certificato 3 anni fa
      No No; noi preferiamo essere schiavi a vita senza saperlo! Ciau!
    • EX CARCERATO X POCO 3 anni fa
      CIAI PIÙ GUERA TE NER CERVELLO CHE BUSH!
  • Giampietro Fraccari Utente certificato 3 anni fa
    Indipendentemente da diverse ideologie politiche che uno possa avere, io condivido tutto ciò che di battista dice perché i fatti sono fatti poi uno può interpretarli come vuole o come gli conviene , non siamo ancora intelligenti abbastanza per capire e forse non lo capiremo mai .
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    La mia riflessione sul post l'ho già scritta nel pomeriggio ma dopo aver letto tanti commenti vorrei farne un'altra ora a chi che rinfaccia che anche i comunisti hanno i loro scheletri nell'armadio, e che quindi anche la Russia etc etc a chi crede alle cose che dicono in TV e le ripete a chi cerca i (per loro) piccoli errori storici dell'analisi di DiBa ai soliti che stucchevolmente arrivano e promettono il loro prossimo "cambio" di voto voglio dire che quello che ha detto DiBa può non piacere ma per il semplice motivo che la verità di questo mondo ormai schifosamente incancrenito può solo NON piacere !!! è una analisi completa e lucida ma anche se contenesse qualche piccola imperfezione o mancanza non la si può trattare nel modo in cui è stata trattata: apologia di terrorismo !!! ci sono tanti modi di fare violenza e noi ne stiamo subendo tanta da anni da parte di quelli che si affrettano a fare la morale ... e costoro sono tutti elencati nel post ... sull'Isis voglio aggiungere che si tratta di pazzi sanguinari, che compiono azioni disumane, che vanno fermati ... ma insieme a tutti coloro che li armano, che li "comandano" ... e che fanno la morale ...
    • gabriele giuseppe lopez Utente certificato 3 anni fa
      sono daccordo con te
    • Ernesto - La Habana Utente certificato 3 anni fa
      Hola luci, desidero sottolineare un aspetto da considerare in cruciale: se veramente volessimo dare un contributo significativo per gettare un raggio di speranza sulla maledetta situazione in Irak sicuramente la prima azione rilevante sarebbe quella di costituire un gruppo di intervento rapido del Movimento Cinque Stelle ed affrontare civilmente un confronto faccia a faccia con funzionari competenti statunitensi se non addirittura con il Presidente USA Barak Obama. Cosa aspettiamo?
  • Lucio P. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Molto commovente la storiella qui a fianco di Mariuccia Rollo sul suo albero miracoloso e sui volontari della Caritas… In effetti mi sono messo a piangere quando ho letto che quest’anno la Chiesa Cattolica ha incassato con l’otto per mille o meglio ha sottratto ai cittadini italiani, ben due BILIONI delle vecchie lire, per la precisione 2.043.386.392.670 lire, ovvero oltre DUE MILA MILIARDI delle vecchie lire. Con una simile cifra si potrebbe dare lavoro e dignità a migliaia di persone, senza costringerle a mendicare un piatto di minestra a chi, come la Chiesa Cattolica, è una delle maggiori centrali parassitarie in Italia, causa delle loro stessa povertà. La Caritas è una delle più micidiali agenzie della Chiesa Cattolica che serve unicamente per tenere al guinzaglio chi si trova in difficoltà: con una mano ti do un tozzo di pane (che era il tuo) e con l’altra ti convinco a fare il segno della croce…
  • Io  (casa mia) Utente certificato 3 anni fa
    Non ho letto tutto il pippone, ma mi limito alla conclusione: "L'Italia dovrebbe cominciare a pensare alla costruzione di una società post-petrolifera. Il petrolio è la causa della stragrande maggioranza delle morti del XX e XXI secolo". Ok, sono d'accordo. Allora perché non volete neanche il nucleare? Il nucleare è l'UNICA alternativa al petrolio. Il resto sono cazzate. L'Ansaldo nucleare è dovuta andare in Romania a costruire il prototipo del suo ottimo reattore di IV generazione al piombo (autofertilizzante, intrinsecamente sicuro. I reattori del futuro).
  • Alberto V. Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista dai un seguito alle tue parole: parti per l'Iraq alla testa di una delegazione di parlamentari 5 stelle al fine d'istaurare un dialogo con i capi di ISIS. Comincia tu ad innalzare i terroristi ad interlocutori.
  • maria s. Utente certificato 3 anni fa
    VIOLENZA CHIAMA VIOLENZA Il pensiero di DiBa è chiarissimo. Nessuno si senta escluso, anche se sventola la bandiera del modello planetario di democrazia e libertà. Detto questo, non è forse opportuno precisare ed entrare in dettagli, specialmente da parte di chi esercita una funzione politica ed è LIBERO ?
    • 1cr 3 anni fa
      Di Battista se potessi lo sbatterei fuori, mi sta troppo sui coglioni... è un uomo cretino che agisce istintivamente con manie meridionali di palco e di protagonismo, come discorsi è tutto una provocazione retorica sterile e pacefondista, che invece in Italia, dove oggi serve neutralità, pragmatismo, realismo, intelligenza e lucidità come l'aria per riuscire davvero a far cambiare qualcosa... Dibba ci espone tutti come martiri a gratis alle strumentalizzazioni ancora più imbecilli della stampa e delle altre forze politiche che cvd se ne approfittano (addirittura immondizia di Girolamo...), che si appropriano così di diversivi validi per dissuadere la gente che il M5S è estremista e pericoloso. Ma diocaneporcodio e glielo voglio proprio vomitare in faccia, ma sto catechista imbecille non impara mai? Vinciamo Noi/vincere vinceremo; poi la locandina con stivaloni e pantaloni alla Mussolini, poi la camicia nera sul palco a Milano. Non ho dimenticato la stronzata della palletta e della partita e non tollero l'accento romanesco e tutte ste vaccate, ma perchè dobbiamo sciupare le occasioni di poter cambiare per davvero così, per delle puttanate che non portano a nulla? Perchè chi ci crede al M5S si deve fracassare l'apparato scrotale con contestazioni, non dico inutili, ma marginali che ci portano addosso solo tonnellate di polemiche strumentali che ci impediscono di sganciarci dai casini del medioriente? Non si poteva semplicemente non dargli appigli alla stampa e ai partiti???. A volte sembra quasi che lo fa apposta come la pausini che fa vedere la figa solo per attirare attenzione, purchè in bene o in male se ne parli... ma così si indispone la base degli attivisti me compreso e si allontana chi si stava avvicinando al M5S... perchè ci deve snervare così, abbiamo cose ben più importanti da risolvere; se curdi sciiti o i palestinesi della striscia di Gaza crepano anche tutti, a noi in Italia che cosa dovrebbe cambiare quando saremo morti di fame anche noi???
  • Lele i-perclorato () Utente certificato 3 anni fa
    Alessandro, da elettore pentastellato, stavolta hai sparato una grande cazzata! L'isis è un gruppo di potere finanziato da petrodollari. Giustificare il loro terrorismo equivale a un suicidio. Poi dopotutto quello che sti bastardi hanno e stanno commettendo in termini di morti e stragi i droni sono pure poca cosa! Dovevanessere prelevati e giustiziati uno ad uno compresi i finanziatori sauditi. Quindi come vedi hai ragione che parte dal petrolio e quindi i sauditi....ma questi vigliacchi devono solo essere combattuti e massacrati!
    • Giuseppe 3 anni fa
      Se è finanziato da petroldollari, concordi con il fatto che dietro ci sono sempre gli USA e che quindi le loro azioni sono finanziate dagl'USA.... ragiona....
  • gabriele giuseppe lopez Utente certificato 3 anni fa
    Bhè c'era da aspettarselo un attacco mediatico contro il M5S , l'occasione è ghiotta, Ma se anche LA7 ci marcia sù, sarà dura far capire alla gente come realmente stanno le cose. E' una discussione che è vero che và affrontata con la gente per far capire come realmente stanno le cose, ma devi poterci arrivare agli interlocutori, e come? Solo atrraverso il Web? Questa è una questione complessa poichè coinvolge non solo il governo con questo premier, ma in maniera più diretta anche il precedente premier nonchè attuale alleato di governo. Bisogna ora pensare e trovare delle soluzioni mediatiche per non perdere i consensi di coloro che non seguono altro che i canali di stato oltre ad italia1.
  • Paco Ra 3 anni fa
    UN consiglio, spero che lo staff lo possa cogliere: Sfogliando le principali testate giornalistiche on line è evidente un attacco a Di Battista, penso che la cosa sbagliata da fare sia ribattere elle provocazioni e, perciò, dando dignità alle stesse. Ritengo che la materia sia complessa. Vi è grande confusione, e ciò, è dimostrato anche da molti commenti al presente post (Probabilmente, peraltro, la confusione sull'argomento è indotta da diversi anni dalla stampa). Un'altra cosa, hanno attaccato Di Battista sotto il profilo della sua personale conoscenza in materia. Sarebbe meglio ridurre al nulla dette provocazioni non rispondendo. Consiglio di controbattere unicamente mediante confronto diretto con i contestatori, entrando nel merito (poiché il contestatore sarà debole sul merito, dato la forza delle argomentazioni di Dibattista. Non dimenticarsi che bisogna essere sempre preparati in modo da avere sempre l'ultima parola. Le idee ci sono, i contenuti pure. Forza.
  • Ernesto - La Habana Utente certificato 3 anni fa
    Lo ri-posto perchè l'ho scritto troppo bene! ¡¡¡HOLA Mov p.c.Base !!! Ho letto tutto il Post. Quasi perfetto! Non me ne voglia Alessandro che stimo, però mi discosto dal Post, solo per un dettaglio che dettaglio non è. Mi riferisco alla nota bi-stella**: "**Anche in quest'ottica va letta l'invasione del Kuwait da parte di Saddam. Non si è trattato di un capriccio di un pazzo". Secondo me Saddam, in quel caso, diede semplicemente l'occasione agli "Alleati" per muovergli guerra santa! Saddam ha invaso un paese indipendente (Kuwait); molto prima di invadere lo Stato limitrofo egli avrebbe dovuto invocare l'intervento ONU (di cui l'Irak fa parte dal 21 dicembre 1945) nel momento stesso in cui Teheran stava per espugnare Bassora! Quella fu mancanza che valse una e più guerre. Autocritica mi spinge nell'ammettere che è facile "parlare col senno di poi"; ma tant'è. Desidero aggiungere in altro ambito che se veramente volessimo dare un contributo significativo per gettare un raggio di speranza sulla maledetta situazione in Irak sicuramente la prima azione rilevante sarebbe quella di costituire un gruppo di intervento rapido del Movimento Cinque Stelle ed affrontare civilmente un confronto faccia a faccia con funzionari competenti statunitensi se non addirittura con il Presidente USA Barak Obama. Cosa aspettiamo? Good Bye Good Luck!
  • vito asaro 3 anni fa
    di battista,sei un uomo intelligente.qui non c'è più niente da salvare.segui il consiglio di uno molto più vecchio di te.fregati un bel pò di soldi e scappa da questa fogna.non vedi che,ormai,sono solo degli zombie?LASCIALI PERDERE SONO MORTI.
  • Massimo Poggi 3 anni fa
    Trovo le considerazioni di Alessandro Di Battista assolutamente centrate in termini di analisi storica e politica. O ci mettiamo nella condizione di analizzare le problematiche di politica internazionale con una visione completa, e non di parte, o non ne usciamo. Non possaimo prescindere dalle motivazioni storiche che determinano azioni le quali, prese in maniera a se stante, possano apparire ai nostri occhi incomprensibili. Sarebbe troppo semplice ricondurre le vicende in oggetto ad una contrapposizione tra buoni e cattivi. Purtroppo è tutto molto più complesso e sono in malafede coloro i quali bollano Di Battista come "pericoloso" e "ignorante". Pericolosi e ignoranti sono quelli che si ostinano a non volere affrontare la realtà e, peggio ancora, continuano a perseguire metodi e obiettivi che l'evidenza dei fatti ha già clamorosamente smentito. Solo una visione della politica internazionale dettata da una profonda onestà intellettuale ci potrà salvare.
  • Marco Piva 3 anni fa
    Ma i nostri politici hanno mai giocato a risiko? Dunque... è notizia di oggi che la UE ha deliberato la fornitura di armi ai curdi iracheni per fronteggiare l'avanzata dell'ISIS. Sono curdi, stessa etnia di quelli turchi del PKK che combattono con il terrorismo il governo di Ankara che, guarda caso, è un nostro alleato nella NATO nnchè futuro confratello visto che ha richiesto l'ingresso nella UE noi Italia lo stiamo appoggiando. Che i curdi irecheni siano totalmente distaccati da quelli turchi non ci credo nemmeno se lo vedo: entrambi vogliono la loro indipendenza.anche a costo di usare l'arma del terrorismo. Chi ci dice che, dopo essersi difesi dal'ISIS, i curdi iracheni non portino le loro armi in Turchia per combattere il governo di un nostro alleato? E se dovesse accadere poi come reagirà Ankara nei confronti di coloro che hanno armato il PKK? Come spiegheranno poi al premier turco che la UE ha armato i terroristi del PKK, i curdi siriani, quelli russi? Una cosa è certa: se vendi arma a qualcuno, anche con le migliori intenzioni, non sperare di aver seminato pace. Da questo gioco al massacro non ne usciremo mai.
  • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
    I giornalai, TV e i sudditi di regime fanno passare questo post di DiBattista come istigazione al terrorismo, come al solito non hanno capito una mazza, ridicoli.
  • john f. 3 anni fa
    E' disgustoso come il discorso di Di Battista venga travisato a proprio uso e consumo, un tentativo di far capire cosa succede , viene proiettato come un appoggio al terrorismo. Veramente allucinante!! Gli organi di informazione sono tristemente schierati di parte.
    • john f. 3 anni fa
      T'ho ccapito a carcerà, stattebbuono.
    • EX CARCERATO PER POCO 3 anni fa
      STAVO A RISPONNDE AL DEMOCRISTIANO SOTTO E T'E' ARRIVATO A TE MANNO MESSO DU COMMENTI AR PREZZO DE 1 @JONN
    • john f. 3 anni fa
      A carcerà leggi mejo ke nun c'hai capito na beata cippa. E nun ce facimmo conoscere.
    • john f. 3 anni fa
      E tu cor cavallo vero, ma da sotto.
    • EX CARCERATO 3 anni fa
      MA VATTE A DA' ALL'IPPICA COR CAVALLO A DONDOLO!!
  • Italiano Democratico 3 anni fa
    cari grillini, parlo a nome della maggioranza degli italiani: PER FAVORE NON SALVATECI siamo già messi maluccio, non dateci il colpo di grazia!
  • Sergio2 Bevilacqua Utente certificato 3 anni fa
    Caro Di Battista, le tue argomentazioni sono ottime. Chi le capisce le condivide o le osteggia. E disvelano lati startegici occultati con cura nell'ultimo secolo. La manipolazione delle coscienze possibile in democrazia è solo pari alla capacità di disvelamento che la democrazia consente. Solo una delicatissima politica estera e diplomazia puo' consentire all'Italia di esercitare un ruolo correttivo degli arbitri nauseanti che si svolgono nel mondo a causa delle ben descritte startegie di potenza.
  • Giovanni Pizzi 3 anni fa
    Grandissima e lucidissima analisi. Alcuni degli argomenti trattati furono da noi, Movimento della Pantera, utilizzati per opporci alla guerra del 1991, sono un po' vecchiotto, ma ricordo milioni di cittadini in piazza contro l'aggressione degli USA e seguaci all'IRAQ che si era ripreso il Kuwait. In quella occasione in piazza c'erano i papà e le mamme delle odierne post-picine, che tanto si sbracciano per una mezza frase, volutamente distorta e stravolta nel significato originario. Evidentemente niente di quello che veniva detto nelle piazze del 1991, anche dai loro familiari, ha raggiunto il cervello di certe belle-fighe-da-salotto, occasionalmente ministre o capo-regione. Voglio fare i miei personali complimenti ad Alessandro Di Battista: la sua analisi, oltre ad essere precisa e puntuale, ricostruisce quello che è successo a partire dagli anni post 1° Guerra Mondiale, fino alla più stretta attualità. Quello che mi ha impressionato durante la lettura è stato lo spessore e la caratura dimostrata, frutto di studio ed attenzione ai fatti, senza influenze ideologiche e posizioni di comodo. Il mio augurio è che quanto prima Alessandro Di Battista faccia parte del Governo di Cittadini, come degnissimo Ministro degli Affari Esteri. Lo auguro a me stesso e a tutti quelli che come me "lottano perché domani sia un giorno migliore".
  • Roberto A. Utente certificato 3 anni fa
    Nel tuo passaggio in cui citi Mattei mi hai ricordato un suo pensiero stupendo:"Noi sentiamo che altri paesi anelano alla libertà e alla giustizia e sappiamo che soffrono e muoiono per esse. Per questo noi condividiamo una più ampia visione dei problemi e dei rapporti umani che si allarga dagli individui ai popoli." Condivido ogni tua singola parola Diba e spero vi ispiriate tutti al grande Mattei
  • Nando 3 anni fa
    Quando il gioco si fa duro è ora di giocare! Mica siamo boy scout come l'ebolino!
  • paolo b. Utente certificato 3 anni fa
    non si può pretendere che la gente che vota renzi, berlusconi, riesce a capire il significato di quest'articolo.
  • Michele P. Utente certificato 3 anni fa
    Ringrazio Alessandro per la disamina storica che ha interessato quelle zone mediorientali. Su ciò che dice sul terrorismo penso che dice una sacrosanta realtà e solo chi è ipocrita può negare e condannare. Il fatto che certi atti terroristici accadano ancora oggi significa che le ricette fino ad oggi adottate sostanzialmente dalle grandi potenze USA e RUSSIA basate sulla repressione, sulla guerra o armando questa o quella fazione sulla base di convenienze economiche, non ha funzionato. Ha ragione Alessandro che bisognerebbe tentare di capire gli certi atti per verificare se sono fatti per esercitare la violenza fine a se stessa oppure per rivendicare propri diritti mai ascoltati e soppressi. per questi motivi concludo che sono contrario all'ultima decisione di inviare le armi in IRAQ.
  • Stefano P. 3 anni fa
    Nessun altro si preoccupa che il vicepresidente della commissione Affari esteri della camera non sa che la seconda guerra della golfo non è stata una "vittoria della Nato" ma di una coalizione che con la Nato non centrava nulla. Forse prima di lanciarsi in approfondite(?) analisi di geopolitica bisognerebbe conoscere le basi...
  • Franco Rinaldin 3 anni fa
    DOBBIAMO ANDARE IN TV A REPLICARE CONTRO TUTTI GLI INFAMI FARABUTTI PD E FORZA ITALIA CHE PARLANO MALE DI NOI M5S E DICONO BUGIE E CI SPARANO ADDOSSO DA TUTTE LE PARTI!!! SE NO LA GENTE CHE GUARDA SOLO LA TV CREDE CHE PD E FORZA ITALIA HANNO RAGIONE E NOI M5S ABBIAMO TORTO E COSI' CONTINUANO A VOTARE PD E FORZA ITALIA E NOI RESTIAMO MINORANZA ALL'OPPOSIZIONE MENTRE DOBBIAMO ANDARE PRESTO AL GOVERNO MAGARI DA SOLI PER SALVARE IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA!!! QUESTO DOBBIAMO FARE SUBITO!!!
  • Michele L. Utente certificato 3 anni fa
    basterebbe prendere maps e guardare con chi confina il nord iraq presidiato dai curdi. Se verranno mandate armi ai curdi il prossimo anno dovremmo affrontare le rivolte dei curdi in Turchia
  • luna piena 3 anni fa
    mia nonna mi ha detto: ho sentito in tv che il m5s ritiene il terrorismo l'unica arma di chi si ribella, perdinci, proprio una via Gandhiana, eh? Io mi arrendo, Alessandro se vuoi te la vedi tu con mia nonna. Buonanotte
    • Silverio Bambara 3 anni fa
      Solamente la TV,ma non solo,poteva raccontare questa balla.
  • Claudio P. Utente certificato 3 anni fa
    Sono iscritto al M5S da 3 anni, eppure incredibile, leggo su questo blog, che sono sempre gli altri a sbagliare. Ora finchè si parlava di politica interna, dell'inciucio renzie berlusconi, lo potevo anche capire, era vero. Ma chi difende il terrorismo, quello che massacra i bambini, quello non lo sopporto, da qualsiasi parte esso arrivi. Già una volta una nostra rappresentante, nel commemorare la strage di Nassirya, elogiò i kamikaze, e li fu proprio di battista a spiegare il significato di quell'infausta uscita.Oggi viceversa è lui che elogia (o comprende il modo di difendersi) di queste feccee che massacrano in nome della loro religione.Allora non ci sto più,certe uscite caro di battista, tienile x te. Io cmq mi tolgo immediatamente da un simile partito, anche perchè ho letto su questo blog, che la stragrande maggioranza tollera chi massacra gli inermi. W l'America, unica nazione che si sta battendo per eliminare la feccia ISIS...massacratrice di gente inerme...Nel frattempo la Russia cosa fa, oltre a massacrare Ceceni, Georgiani ed ora Ucraini...nulla di nulla. Grande nazione la russia !!!
    • Io  (casa mia) Utente certificato 3 anni fa
      Dispiace distruggerti anche quest'altro mito (dopo l'M5S), ma sono stati gli USA a creare il mostro ISIS. http://www.tribunodelpopolo.it/hillary-clinton-lo-ammette-lisis-e-roba-nostra-ma-ci-e-sfuggita-di-mano/ Gli USA di Obamba Clinton, servi delle ricche oligarchie affaristico/bancarie, non sono più i buoni di una volta, sono il male anch'essi. Oggi c'è solo un leader che difende la nostra cultura occidentale e l'indipendenza dalle oligarchie economiche internazionali: PUTIN. La Russia sono i nuovi USA.
    • daniele c. Utente certificato 3 anni fa
      Io penso che Di Battista ha scritto osservazioni coraggiose ed intelligenti. Purtroppo facilmente strumentalizzabili estrapolando frasi fuori dal contesto. Nessuno vuole alimentare il terrorismo, anzi. Nel testo scrive che bisogna capire le cause per trovare soluzioni e che è assolutamente contro il terrorismo. Il problema è che Di Battista ha scritto questo post con l'opinione pubblica italiana scossa per le barbarie dell'ISIS messe in risalto (giustamente) dai media e questo fatto richiama un desiderio di vendetta cieca immediata (anche perchè c'è una comprensibile immedesimazione con i cristiani Yazidi). Di Battista si chiede se armando gli Yazidi e bombardando con la tecnologia americana gli estremisti dell'ISIS, non si rischi di far precipitare ulteriormente la situazione nel lungo periodo (visto la lungimiranza degli USA nel medio oriente). Dire che il terrorismo purtroppo sia l'unica triste arma violenta a disposizione dei disperati per colpire i potenti, è una constatazione non un istigazione. Penso che Di Battista volesse dire: - vediamo se c'è qualche fatto pregresso dietro a questi assassini dell'ISIS, che abbia scatenato la loro violenza o sono davvero solo disdicevoli fondamentalisti. - C'è l'opportunità di fermarli senza spargere altro sangue che poi richiamerebbe inesorabilmente altro sangue? - Esiste una seppur minima possibilità di dialogo per non rischiare di generare una guerra ancora più grande e lunga? Vi dico, ora come ora, anche io vorrei annientarli, ma devo prima capire, perchè la storia mi ha insegnato che l'ignoranza o la cattiva informazione pùò portare a schierarsi col "cattivo" pensando che sia il "buono" (anche se onestamente non mi sembra questo il caso). Ho interpretato male o ho un Quoziente Intellettuale superiore a tutti i membri del PD?
    • Maria Novella Bachetti Utente certificato 3 anni fa
      Ci dispiace moltissimo di perdere un tale campione di intelligenza, di arguzia ed acutezza; un vero genio di lettura della realtà. Uno che crede di aver capito tutto, ma che si è soltanto abbeverato alla melensa fonte della "verità" unica. Della quale per te sicuramente fa parte anche quella secondo cui ISRAELE è vittima e i "terroristi" di Hamas (per altro regolarmente eletta) i cattivi che minacciano la sua sicurezza. Vero? Sinceramente non sentiremo la tua mancanza, anche se mi chiedo se c'è stata mai la tua presenza.
    • daturiano gamifali 3 anni fa
      Anche io ritiro il mio voto 5S alle prossime elezioni. Ma come si fa a stare dalla parte di chi taglia le teste, solo perché non pregano allah http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/scoperti-veri-mattatoi-islamici-per.html?utm_source=feedburner/> http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/no-per-il-tuo-signore-non-saranno.html
  • Franco Rinaldin 3 anni fa
    E' MORTO DON GELMINI ED E' DOVEROSO DIRE CHE FU UN PRETE INDAGATO DALLA MAGISTRATURA, FU AMICO DI DON VERZE' E DI BERLUSCONI E FU MOLTO VICINO A CRAXI ED AI VARI SOCIALISTI CHE RUBARONO A QUATTRO MANI AL PUNTO CHE MOLTI SOLDI DEL MALLOPPO SPECIE DI CRAXI NON SI TROVARONO PIU'!!! NON MI PARE QUINDI CHE DON GELMINI FU UN GRANDE PRETE ANZI FU UN PRETE MOLTO ANOMALO ED INDEGNO DI ESSERE TALE ED E' BENE RICORDARLO A FUTURA MEMORIA!!!
  • Gabriele C. 3 anni fa
    Il post dice l'esatto contrario di quanto riportato dalle agenzia di stampa e da tutti i telegiornali del serale... ne ero assolutamente convinto! Il grosso problema è che di tutti quelli che hanno visto il telegiornale solo il 20% è andato poi a leggersi il post... E' indispensabile trovare un modo per arrivare direttamente agli elettori che si informano solo sui TG, altrimenti sarà davvero dura.
  • Nico F. Utente certificato 3 anni fa
    CARO BEPPE, TU E TUTTI I TUOI ESPERTI DI COMUNICAZIONE, SVEGLIATEVI... C...O! FACCIAMO UNA TIVU', COMBATTIAMO AD ARMI PARI. pasquino
    • Roberto Brambilla 3 anni fa
      Ma se il M5S rende i soldi del finanziamento pubblico allo stato anziché utilizzarlo per poter attrezzarsi meglio come ad es. - come dici tu - fare una televisione...non arriveremo mai a nulla. Il finanziamento pubblico é costituito dai soldi dei cittadini. Se lo uso a vantaggio dei cittadini é ben usato! La cosa sbagliata e deprecabile é quando lo si usa per arricchirsi. Non é stato fatto di tutta un erba un fascio?
  • donatella savasta fiore Utente certificato 3 anni fa
    • sono convinta che imperialismo e terrorismo siano figli della stessa logica se non addirittura degli stessi mandanti. Pur condividendo l' analisi di Di Battista sulle politiche estere degli USA non posso che contestare la sua affermazione secondo la quale imbottirsi di esplosivo e farsi scoppiare in una metropolitana sia l' unica arma per far sentire la propria voce. Anche volendo trascurare la sofferenza delle vittime innocenti, l' atto terroristico SERVE SOLTANTO A GIUSTIFICARE NUOVI CONFLITTI E NUOVI BOMBARDAMENTI CON I DRONI. per questo motivo è assai probabile che, occultamente e MOLTO indirettamente, i terroristi siano organizzati e retribuiti da quegli stessi che intendono allargare gli interventi bellici e distruggere quelle nazioni che formalmente appaiono come i mandanti delle stragi. Ci sono paesi che non sono nuovi a queste strategie. Infatti per esempio pare storicamente accertato che Roosevelt fosse perfettamente a conoscenza del fatto che si stesse preparando l' attacco di Pearl Harbor, tanto è vero che quel giorno (ma questo è solo uno dei numerosi indizi), le portaerei, contrariamente alle previsioni giapponesi, furono inviate in missione lontano da quelle acque e si salvarono. In sintesi sembra che, pur potendo fermare quella strage, Roosevelt non abbia voluto farlo per poter far accettare al popolo americano l' intervento degli USA nel secondo conflitto mondiale. Consiglio a tutti, ma specialmente a Di Battista, la lettura del saggio di John Perkins " memorie di un sicario dell' economia" che tratta dei metodi occulti con i quali i veri padroni del mondo riescono a sottomettere le popolazioni. E se avete un po' di tempo e se riuscite a trovarlo su qualche bancarella dell' usato leggete anche " mentre sei milioni morivano" di Arthur D. MORSE, un testo molto istruttivo quanto all' umanità dimostrata dai massoni americani nel secondo conflitto mondiale.
  • maria s. Utente certificato 3 anni fa
    MA QUESTI GIORNALETTISTI E DIRETTORI DI TELEGIORNALI PERCHE' NON VENGONO DENUNCIATI? Riporto la condanna di un noto direttore di giornale http://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Sallusti#cite_note-IlSole24ORE-20 "Il giorno 26 settembre 2012 la Corte suprema di cassazione ha confermato in via definitiva la sentenza a un anno e due mesi di reclusione, di nuovo senza la sospensione condizionale, nonostante il Procuratore Generale della cassazione avesse chiesto il rinvio alla Corte d'appello[19]; in una nota emessa subito dopo il procedimento, la Corte di Cassazione ha precisato che la condanna non deriva dall'aver espresso un'opinione ma dalla pubblicazione di informazioni false". A maggiore chiarezza circa la sentenza di condanna: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-09-26/cassazione-ecco-perche-sallusti-184926.shtml Da cui si evince che nei giorni precedenti la pubblicazione del "falso", altri media avevano pubblicato la notizia correttamente, da cui ulteriore aggravante per il condannato responsabile del falso. Ora mi chiedo. Se i media traggono dall'intervento di Diba pubblicato sul Blog di Beppe Grillo la notizia che riportano falsificandone contenuti e interpretazione, non sono suscettibili di denuncia e condanna? E poiché il Blog PUBBLICA correttamente l'intervento, prima delle successive falsificazioni, come nel caso su esposto, ciò non rappresenta l'evidenza non solo del falso ma della volontà diffamatoria e quindi l'aggravante per una condanna sacrosanta?
  • Alessandro Saccavino Utente certificato 3 anni fa
    Chissà perché la storia viene sempre distorta quando deve essere data in pasto al grande pubblico di elettori che di queste cose se ne fregano finché non gli vengono toccati gli affetti personali.Tipo: aumenta la benzina, è colpa degli Arabi...però il prezzo del Petrolio al barile scende... Sono anni che quando parlo in famiglia dico più o meno le stesse cose di Alessandro, eppure è solo da poco più di un anno che cominciano ad essere recepite. Questo spiega perché non c'è ancora un governo 5stelle: solo il tempo e un'informazione corretta verso i cittadini potranno far sì che le cose cambino. Continuate così, non mollate, che tanto tra un po' le balle di Renzi non reggeranno più. E ricordategli in pubblico che aveva fatto delle promesse che se non riusciva a mantenere avrebbero autorizzato a chiamarlo BUFFONE. Anche in mezzo a quella gentaglia tenete alto il morale a quelli come me che vi hanno votato.
  • gilberto gamberini Utente certificato 3 anni fa
    intervento complesso quello di Di Battista che tocca diverse problematiche partendo da una unica chiave di lettura Mi permetto alcune osservazioni Sulla striscia di Gaza Hamas sarà anche in un lager ma non mi risulta che dai lager si sparino razzi Il problema di Gaza non si risolve prendendo di fatto le parti dell'uno uno invece di quelle dell'altro ma se L'italia e L'eruropa (che esiste più sulla carta che nella realtà) volessero porvi fine staccandosi dalle gonne degli USA sarebbe quelle di metterli tutti davanti ad un tavolo perchè partendo dal fatto qui c'ero prima io e dopo tu, non se ne esce Partendo dai morti già stati non se ne esce bisogna partire dai vivi, da ora, su ciò che resta Parlando sull'Iraq e sulla politica americana è vero gli USA non ne azzeccano una, anche perchè l'europa e l'italia sono assenti e quindi vanno a ruota e fanno per gli USA da carne da cannone come i cubani facevano per la vecchia URSS Tornando agli americani è vero che la CIA ha sulla coscienza molti morti ma è sempre stato così per chi domina Il dominante decide le morti altrui Il fatto che la Cia ne possa avere uccisi tanti non giustifica che l'estremismo islamico debba per forza pareggiare la partita perchè in questa partita muoiono le persone di buona volontà come Benazir Bhutto e migliaia centinaia di migliaia di altre Io capisco le ragioni del terrorismo ma non le giustifico mai perchè allora giustifichiamo il peggio sempre a sfavore di chi a testa china e in silenzio muore sotto le bombe dei salvatori e nei metrò mentre sta sudando sette camicie per raggiungere un posto di lavoro magari mal pagato. Tornando all'iraq non è detto che i curdi con le armi eliminino i sunniti, forse i curdi sono i soli che non armati dai sauditi ne da altre potenze petrolifere del golfo combattono per un ideale di libertà da secoli divisi come sono tra diversi paesi a cui non appartengono tra i quali turchia (alleata nato) e iraq Il fatto è che nessuno li vuole vincitori ma sempre vittime ....
    • maria s. Utente certificato 3 anni fa
      "…è sempre stato così per chi domina. Il dominante decide le morti altrui." E ci sta bene così? No. Non costruendo una falsa immagine di paese modello di democrazia e libertà. Non utilizzando questa falsa immagine per coprire misfatti contro popolazioni inermi. Non falsificando gli eventi a scopo di lucro. Non ammazzando i propri presidenti eletti dal popolo e non allineati con i poteri forti. Non dando falsamente con la mano destra per colpire più a fondo con la sinistra... Mi fermo qui anche se si potrebbe continuare con tutto il repertorio disumano e disumanizzante perpetrato da scienziati del crimine politico. Per di più, con la tua frase in alto virgolettata, stai giustificando tutte le più efferate azioni di violenza contro chiunque, da parte di chiunque dotato di temperamento "dominante". Compresi i terroristi motivati delle più assurde ragioni, affiliazioni e credenze. RIPENSA a quello che hai scritto.
  • daniele c. Utente certificato 3 anni fa
    La Serracchiani e la De Girolamo col c_ulo al caldo, almeno una decina di migliaia di euro di stipendio al mese, Suv, vacanze alle Maldive, case al mare ed in montagna ecc. ci insegnano che alcuni uomini nascono terroristi .. e solo il caso vuole che questi siano raggruppati in zone dove ci sono guerre , ignoranza e condizioni di vita indegne... Grazie ragazze! Ops Mi viene un dubbio.. Non saranno mica razziste ?
  • Jan Niedzielski Utente certificato 3 anni fa
    TUTTA LA MIA SOLIDARIETÀ A DI BATTISTA! CONDIVIDO L'ARTICOLO AL 10X1000 ED ORA CHE VENGO A SCOPRIRE DELL'ASSALTO DA PARTE DELLA CASTA POLITICA PIU IPOCRITA, FALSA, BUGIARDA, LADRA, TRADITRICE DEI LAVORATORI, VENDUI ALLA P2, ANTICOSTITUZIONALI, GRIDARE ALLO "SCANDALO" PER UN'ARTICOLO LEGITTIMO E SACROSANTO, CHE SI PUO SOLO CONDIVIDERE O NON CONDIVIDERE MA FORNENDO DATI INCONFUTABILI DI EVENTUALI ERRORI, BEH ORA CHE QUESTI OCCUPANTI ILLEGALI DEL PARLAMENTO ITALIOTA, VISTO L'ILLEGALE E CONDANNATO PORCELLUM, GRIDINO ALLO SCANDALO, LORO CHE STANNO METTENDO LE LORO ZOZZE MANACCIE SULLA COSTITUZIONE, BEH SIAMO COME SEMPRE AL COLMO DEI COLMI! POLITICASTRI CIALTRONI, LADRI, ANTICOSTITUZIONALI, MAFIOSI E DELINQUENTI, MA PROPRIO NON CE L'HANNO UN BRICIOLO DI DECENZA, ORA BASTA SOPPORTARE TUTTA QUESTA ARROGANZA...
  • Massimo C. Utente certificato 3 anni fa
    Anche il GIORNALISTA nel suo piccolo è un TERRORISTA. Su tutti i giornali e telegiornali,in queste ore, si stanno TERRORIZZANDO i cittadini con una falsa notizia in cui si comunica che Alessandro Di Battista giustifica gli attentati terroristici dell'ISIS come arma di difesa. In realtà le sue parole sono: "...Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. E' triste ma è una realtà. Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana. Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire. Per la sua natura di soggetto che risponde ad un'azione violenta subita il terrorista non lo sconfiggi mandando più droni, ma elevandolo ad interlocutore. Compito difficile ma necessario, altrimenti non si farà altro che far crescere il fenomeno..." Quindi il giornalista sta facendo del terrorismo mediatico contro il M5S estrapolando una frase dal suo contesto, con il solo scopo di colpire in maniera violenta e vigliacca una parte politica avversa a lui e al suo editore.
  • mauri 3 anni fa
    Moltissimi sono convinti che gli USA con gli interventi in Iraq, Afghanistan e Libia e sostegno incondizionato ad Israele "non ne hanno azzeccato una in medio Oriente". Io invece sono convinto che invece è avvenuto proprio quello che avevano previsto : in alto il prezzo del petrolio ! Prima di "Bush padre" il petrolio veniva scambiato tra i venti e i trenta dollari, dopo ha iniziato la salita con quotazioni che sono arrivate fino a 140 dollari. Ditemi voi se i petrolieri possono dirsi insoddisfatti della politica americana......E anche l'Arabia Saudita ha fatto e continua a fare la sua parte finanziando chiunque crei instabilità sia in medio Oriente che in Nord Africa. Non dimentichiamo mai il famoso "cui prodest" e tutto diventa di facile lettura...
  • john f. 3 anni fa
    LA PACE FA PIU' PAURA DELLA GUERRA.
  • alfredo valle 3 anni fa
    Di Battista, fai qualcosa di utile all’umanità che poi te ne sarà grata: prendi un giubbino imbottito di esplosivo, invita tutti coloro che condividono il tuo pensiero, recatevi in luogo isolato e attiva il detonatore.
    • franco . Utente certificato 3 anni fa
      LA VIOLENZA: Caino uccide il fratello per gelosia, Remo,solo perchè scavalca il solco tracciato dal fratello Romolo( diritto di proprietà privata) viene ucciso da quest'ultimo.Questi due esempi leggendari o mitologici fondano la storia umana. Quando ci sono in gioco sentimenti e la difesa della proprietà non ci sono ragionamenti che tengano; la violenza scoppia
    • franco . Utente certificato 3 anni fa
      non in un posto isolato ma in uno molto affollato tipo il Parlamento quando si sta votando l'ennesimo aumento di stipendio degli Onorevoli e di tutti i loro scagnozzi. In quell'occasione ci troverebbe pure i vari Verdini, i vari Ghedini rinomati e riconosciuti assenteisti. E come ciliegina sulla torta ci troverebbe pure Napolitano mentre legge i meriti di questa classe politica.E per pura fortuna non troverebbe nessun 5stelle perchè per questi parlamentari l'aumento di stipendio non interessa.
    • pietro . Utente certificato 3 anni fa
      Alfredo, dai fammi vedere come si fa cosi' se mi piace ti seguo!!
    • Tiziano F. Utente certificato 3 anni fa
      Siamo alle solito .. vi ho votato ma adesso non vi voto e non vi faccio più votare... ne ho piene palle di gente come voi cosa Cazzo vieni a scrivere qua vai a farti fottere il cervello a qualche festa del pd PDocchio di m....
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    ECCOLI CON LE LORO FACCE DI BRONZO !!! COME C'È UNA DOMANDA SCOMODA, SE LA SQUAGLIANO !!! SVEGLIATEVI ITALIANI, A LORO IMPORTA SOLO DELLE LORO POLTRONE, DI NOI NON GLIENE FREGA UNA MAZZA !!! https://www.facebook.com/alba.kan.7/posts/920063228011219?notif_t=notify_me
  • DanieleC55 3 anni fa
    TROVO CIO' CHE HAI DETTO, IN PARTE CONDIVISIBILE.... ma in questo povero paese pieno di CAMERIERI, LECCACULI, PREZZOLATI e personaggi RICATTATI o RICATTABILI, è impossibile esprimere la propria opinione, anche perché tale opinione è contro gli AMERIKANI i quali si possono permettere di destabilizzare intere aree del globo e poi, per ragioni umanitarie ritornare per radere al suolo con bombardamenti quel poco che era rimasto, magari sperimentando nuove armi più micidiali e letali. Questo sono gli AMERIKANI, gli stessi che in Italia fanno quel cazzo che vogliono con il MUOS con gli arei che rilasciano scie chimiche o altre oscenità, vedi il cermis da "l'espresso": "ESCLUSIVO Cermis, il pilota confessa Il 3 febbraio di 14 anni fa un aereo militare Usa spezzò il cavo di una funivia uccidendo 20 persone. Ora uno dei marine che erano ai comandi ammette che quel volo era una sorta di gita per divertirsi. E che subito prima dell'incidente stava facendo riprese panoramiche con la sua videocamera. In un nastro distrutto il giorno dopo di Gianluca Di Feo" Ecco cosa sono gli AMERIKANI, pensano che il mondo sia loro proprietà ed attraverso mille manipolazioni portano al potere chi vogliono e quando vogliono, vedi strategia del terrore in Italia negli anni 70/80, vedi F35, vedi il caso MORO, vedi GLADIO, vedi gli ultimi presidenti della repubblica, vedi il caso ABU OMAR "IL FATTO QUOTIDIANO": Rapimento Abu Omar, l’ex agente Cia: “Collusione Italia-Usa per salvare i vertici”. Quindi cosa importa quello che possono ribattere da quel PD o PD-L che difende e salva i collusi della MAFIA, quel PD o PD-L che annovera tra le loro fila decine e decine di inquisiti, ladri, lacchè, camerieri proni davanti a qualsiasi potere pur di arrivare nelle loro carriere. D'altronde questo è il paese della TRATTATIVA STATO-MAFIA, della P2, quindi di cosa ci vogliamo meravigliare ??? Io ti dico BRAVO, hai detto quello che in tanti pensiamo ma che pochi hanno l'ardire di dichiarare !!! Un elettore
  • john f. 3 anni fa
    Il terrorismo e lo srtagismo sono cose ributtanti, ma sono stati e sono usati attualmente dalle superpotenze per fare il beltempo sulle risorse da sfruttare ai poveri indigeni. Ricordate che i talebani erano prima alleati con gli americani contro i russi e poi si sono rivoltati contro gli americani in una tarantella infinita. L'Italia produce tanti di quegli armamenti micidiali e li vende con cospiquo interesse. I politici di regime hanno trovato parole di sdegno per quello che ha scritto Alex. Non possono fare altro perchè sono al servizio delle superpotenze. La stampa ci è tutta contro, ma ciò ci farà onore nella storia. La pace fa più paura della guerra.
  • Cataldo Gravina 3 anni fa
    INFORMARSI ED APPROFONDIRE, CON QUESTI VERBI NOI CONQUISTEREMO L'ITALIA AL 99,99 %. PERCHÉ NOI ABBIAMO RAGIONE. LA CONQUISTEREMO A COSTO DI SPACCARE LA TESTA CON INFORMAZIONI, APPROFONDIMENTI ED IL VERBO DI BEPPE AL 75 % DELL'ITALIA CHE CI DISPREZZA E VOTA PER I PORCI CHE CI AFFAMANO, CHE CI FANNO DORMIRE SOTTO I PONTI E CHE NUTRISCONO QUESTA MASSA DI STRANIERI CHE RUBA LA NOSTRA ARIA. NON CI FANNO PAURA NEPPURE I TERRORISTI ISLAMICI COME DICE DIBATTISTA!
  • Giuseppe Poliani 3 anni fa
    Complimenti a Di Battista per questa complessa analisi che collega tanti fatti storicigravi e drammatici apparentemente slegati in un'ottica unificante e logica, e complimenti soprattutto per quel "manufestammo" del 2003 quando anch'io, purtroppo inutilmente, manifestai per lo stesso motivo nella mia città. Da tempo non sentivo parole simili, da quando i movimenti pacifisti misteriosamente erano scomparsi. Oggi finalmente riascolto quelle frasi, quei ragionamenti, ripresi anche da Papa Francesco insieme alle sue recentissime velate critiche contro quei sistemi economici che rendono l'uomo schiavo: il mondo è stanco della guerra. Vi chiedo come movimento di non lasciar cadere questa lotta per la pace e il dialogo fra i popoli soprattutto a breve quando il nostro parlamento illegittimo e corrotto comincerà a discutere (ci sarà un'altra ghigliottina ?) delle armi ai curdi. E' importante anche che il M5S, in iniziative di questo tipo che fanno rinascere la speranza di pace e giustizia sociale nelle persone, riesca a coordinarsi con altre forze politiche affini e movimenti sociali per riempire le piazze ancora una volta con le bandiere della pace. Bravo Di Battista. La Sinistra storica impari da lui e riprenda le azioni di pace per tutti i popoli.
  • Alessandro Torrisi 3 anni fa
    Caro Alessandro, purtroppo per l'ennesima volta la vecchia politica ha preso a pretesto questo post, senza neanche averlo letto o forse pur avendolo letto non capito, per denigrare il tuo operato politico. Pazienza! I miei figli hanno capito perfettamente. Continuiamo così la Verità si deve dire sempre e comunque. Grazie di rappresentarmi nello stato politico, in quello quotidiano sono ancora autonomo. Alessandro
  • Stefano V. Utente certificato 3 anni fa
    Va benissimo la discussione storica, concordo con molte cose però ci facciamo sempre un autogol. Intanto è vero che gli USA son responsabili di tante cose, han fatto 1000 cagate ma è vero pure che ogni volta che succede qualcosa intervengono loro perchè gli altri fanno orecchie da mercante. In Iraq son scoppiati i casini dell'ISIL e dopo giorni e un appello del Papa son andati gli USA... E gli altri? tutti zitti! La Lega Araba, l'ONU, l'UE (già l'UE che invece aveva prontamente commentato le banane di Tavecchio),.. altri paesi hanno dato appoggio all'iniziativa americana senza però volersi esporre. In queste condizioni cosa si pretende? L'ONU ieri ha approvato sanzioni contro l'ISIL... sanzioni? Gli fanno il solletico. Di solito, se ci fate caso, si muovono gli USA e gli altri a poco a poco si accodano, per evitare di contare zero a livello internazionale. E' un pò il ragionamento che fece Mussolini con la Germania, vado dietro al più forte così, finite le ostilità mi siedo al tavolo della pace. Purtroppo l'ONU, che è l'organo che dovrebbe intervenire in queste situazioni, è sempre meno influente. L'UE poi non esiste proprio! Abbiamo visto la nullità di entrambi nel conflitto in Jugoslavia e anche lì abbiamo visto gli USA in prima fila,.. e poi si accodò anche l'Italia. Sull'elevazione del terrorista a interlocutore io credo che se uno depone le armi come hanno fatto l'ETA o l'IRA ok. Ma non puoi parlare con chi ti mette le bombe alla coatta. Son loro che devono fare il primo passo sennò fai l'ostaggio. Il punto 6 non va proprio, con la guerra che c'entra chi sta sulla metro per andare al lavoro, a scuola, dalla famiglia? Io posso essere contro la guerra ma se un caccia italiano spara su una casa io e tanti cittadini non siamo responsabili! Lo è il mio governo, il mio esercito, non io! Non autorizziamo certi nessi per cortesia. Proprio in questi giorni che i media parlavano "quasi" male di Renzi abbiamo trovato il modo per dirottare le attenzioni negative su di noi
  • Andrej Mussa Utente certificato 3 anni fa
    Le sacre parole di Alessandro non potranno mai fare paura a un cittadino intelligente e onesto, affamato di verità! Grazie Alessandro! Come si può incolpare, o criminalizzare un popolo in preda alla disperazione, lasciato nel più totale abbandono, e ricordandosi di lui solo quando il suo territorio, dove lui è nato e cresciuto ha una richezza naturale da fare gola agli imperialisti dmocratici del mondo. Quando lasci una popolazione al suo destino, abbandonandola da certezze e dignità quotidiana, è logico che essa si abbandoni a qualsiasi barlume di speranza anche 'apparentemente' violento... Non possiamo dimenticare le grandi colpe che hanno avuto i nostri passati e presenti governi, lasciando il Sud Italia per anni in totale abbandono e povertà, e facendo sì che la malavita (mafia o camorra) terrorismo organizzato Made in Italy, esportato in tutto il mondo, arruolasse quotidianamente giovani leve disoccupate e rassegnate dall'abbandono di uno Stato. Andrej Mussa
  • Mario Giurlanda 3 anni fa
    Onorevole Di Battista mi perdoni ma le sue sono parole al vento o meglio storia del terrorismo for dummies. Un articolo cosi' lungo e pieno di dati senza uno straccio di citazione. Come crederla? Sulla parola? O perche' il movimento a 5 stelle dice sempre la verita'? Io onestamente ne ho piene le scatole di questi interventi affabulatori basati sul nulla.
    • john f. 3 anni fa
      si rivolga al mago otelma.
  • angelo n. Utente certificato 3 anni fa
    Mi spiace ma la Violenza non ha nessun tipo di giustificazione, neppure per " Cercare di capire". Prima stabiliamo questo poi procediamo ( intanto che il governo non si esprime) con le analisi politiche ed economiche, fermo restando che il primo motore delle guerre è il potere economico, che poi utilizza, da soli o insieme,quello ideologico,quello razziale, quello religioso. Se non capiamo che la Violenza non ha nessun tipo di ammissibilità (figuriamoci cose come le bombe contro la povera gente che in qualsiasi parte del mondo si stia arrabattando per vivere)partiamo comunque col piede sbagliato, ancor più se invece vorremmo " elevare ad interlocutore" il violento. Nessuna giustificazione nè comprensione per i violenti quindi, per nessuno sia chiaro, e uno sguardo ai Non Violenti che hanno fatto Storia, ricordo i primi che mi vengono in mente : Ghandi, M.L. King, J. Lennon.. ma sono tutti morti di morte violenta! Ecco perchè parlare di violenza richiede una superiore attenzione,e non è certo questione di "tecniche" migliori o peggiori, specie se ci riferisce a certe aree storico-geografiche.A proposito, da quelle parti un israeliano fece fuori l'israeliano ex generale Rabin che si era messo a fare un pò troppe iniziative per la Pace.. Qualche riflessione in più,pur nella caldera della politica romana,credo non guasti, anzi.
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Ma tu stai scherzando! Rinfrescati sulla faccenda di quel ragazzo nero ammazzato dalla polizia in USA e pensa un attimo che sia tuo figlio...lo so non ci riesci a metterti nei panni di quelli li...altro che "stabiliamo che la violenza non ha giustificazione"! Quelli devono sfasciare tutto per una settimana, hai visto Obama no? Solo così ottieni le cose!
  • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
    Bravo Alessandro... Anche stavolta però' i mezzi di informazione al servizio della politica e dei forti hanno falsato i concetti che hai espresso, dicendo mezze verità' che poi sono le più' grandi bugie..... Vai Ale!!!!!!!!!!!!!! L'informazione e' una spada da conficcare nel cuore di questo sistema marcio, dalle fondamenta passando per la casta dei giornalai ai politicanti servi e maggiordomi delle mafie e dei poteri forti, dell'industria bellica e di quella del petrolio che ricattano gli Stati, che sponsorizzano la politica di dx e di sx per avere un tornaconto in termini di profitti... L'onesta' tornerà di moda grazie a persone pure oneste e trasparenti come te!!!!!!!! Grazie dibba
    • Pietro Frignani 3 anni fa
      Dai Alessio,falla tu l'informazione giusta sulla situazione politico finanziaria del globo,io i numeri non li ho' e ho' almeno un po di rispetto per quelli che si impegnono a farla dal loro punto di vista,tu li hai? raccontali!
  • pasquino 3 anni fa
    ..troppo avanti il M5S per le loro piccole menti.. impegnati come sono a salvaguardare il "sistema" che dispensa loro i privilegi che i cittadini stanno pagando di tasca propria.. li manderemo tutti a casa, in alto i cuori
  • Franco da Pavia 3 anni fa
    ho capito che il movimento non ha una politica fiscale e che l'argomento è inviso dagli appartenenti del movimento perchè mai trattato o perchè non interessa. vi ringrazio delle informazioni che mi avete dato. avete un programma pressappochista e superficiale dove si dice tutto per non dire niente. con questo non dico che altri partiti sono meglio di voi, dico solo che continuerò a non votare, oltretutto trattate male le persone e questo non mi piace.Addio
    • Franco da Pavia 3 anni fa
      Manuela lei insiste come altri a darmi dei link non inerenti la richiesta. Non si riesce a capire che leggi sul fisco ha intenzione di fare il movimento 5 stelle se governerà.questo argomento non è ben trattato invece di inalberarvi fate presente la cosa ai vostri vertici, forse potrete riempire un buco dal quale sembra facilissimo attaccarvi. del grazie non so che farmene però le offese sono sempre sgradite. Archivio? mi dica lei dove si legge di legiferazione sui problemi fiscali.
    • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
      Franco da Pavia rivotagli pure che pd e FI ti spenneranno vivo con la loro politica fiscale
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/bilancio/
    • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
      MA SE TI HO DETTO DI GURDARE NELL'ARCHIVIO - HAI CAPITO O NON VUOI CAPIRE ?
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    AI PENNIVENDOLI IN TRANSITO SUL BLOG Continuate a fare il vostro sporco lavoro convinti che questo sia l'unico modo per ottenere che i vostri padroni si salvino e continuino a rifornirvi delle dolci prebende alle quali vi siete abituati. Sappiate però che ad un certo punto il conto comincerete a pagarlo voi anche per loro. E lo farete pagare anche ai vostri cari che credete di garantire. I vostri padroni vi scaricheranno perché dovranno pensare a salvare se stessi ed allora saremo noi a presentarci alle vostre porte ovunque voi siate. Dovreste sapere che tutto è cambiato e che questo mondo non è più solo TV. Questo mondo lascia le vostre tracce ben chiare e stampate nella memoria di molti di noi. LA PENA CHE SI PROVA NEL VEDERVI O NEL LEGGERVI OGGI PRESTO NON NE PIU' GRAZIE ALESSANDRO ORGOGLIOSI DEI NOSTRI FRATELLI/SORELLE PORTAVOCE SIAMO CON VOI, BEPPE E GIANROBERTO W IL M5S
  • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
    SErracchiani ed amiche ed amici - tuoi - oltre che venire a sbirciare il blog , leggete anche un po' di storia e studiate che siete di un'ignoranza MOSTRUOSA
  • grethe g. Utente certificato 3 anni fa
    La Verita' vi fara' Liberi. Leggi Di Battista e non puoi Dissentire. Berlusconi, intanto, avra' Processi per il resto della Vita...se non finira' addirittura in galera. Notte, va. Ho trovato una Fidanzata Giovane, carina, romantica, della chiesa Battista. Giuro, non è uno scherzo. Se non da parte sua, (se non è proprio del tutto scema). Che faccio, visto ch'è oltretutto Texana? Le dico che son Lesbica bisex e non amo gli americani? Credo che lo faro': odio esser scortese. Vedete che finisco sempre nei Casini ( no, non il politico) per VocAzione? Il Mondo è proprio una Congrega di Matti...
  • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
    queste donnelle e questi omuncoli pd pdl lega udc etc fanno veramente vomitare
    • grethe g. Utente certificato 3 anni fa
      Tranquillo che delle Oche e GAlline , vere, al PArlamento FArebber meglio ed a minor costo. Si sa, le soluzione logiche son le meno frequentate... :)
    • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
      ncd nn udc cmq sempre porcheria e'
  • Rosa Anna 3 anni fa
    Estrapolando tre righe forse un po' affrettate da una disquisizione su cinquant'anni di storia da tutti riconosciuta; nei tg si stracciano le vesti come i farisei della settimana santa L'orrore raccapricciante della menzogna di tutti i tg È che hanno trasformato la richiesta di pace "" ......L'Italia, ora che ne ha le possibilità, dovrebbe spingere affinché la UE promuova una conferenza di pace mondiale sul Medio Oriente alla quale partecipino i paesi ........"" La stessa cecità dei buoni cristiani italiani quando spedivano ad infornare donne e bambini nel cuore dell'Europa La ferocia umana non è mai giustificabile Ma non è giustificabile neppure l'ignavia Dobbiamo trasmettere il senso carità pietà, perdono, amore del post San Francesco insegna da otto secoli. L'Islam non ha nessun controllo responsabile nell'insegnamento religioso. Nessuna gerarchia Agli insegnanti che distillano fanatismo e odio in autodifesa dei loro valori perduti non credo Mi chiedo come mai abbiano preso il sopravvento su quelli moderati I primi ad esserne vittime sono loro Immaginate un bimbo di tre anni che entra in una Madrasa Fondamentalista Cosa pensate possa diventare? Un automa Questo non giustifica le atrocità che avvengono. Un essere umano ha dentro di se la consapevolezza del crimine che commette. Resto comunque con il sospetto che questa situazione non sia casuale Non credo nemmeno alla favola degli sprovveduti che hanno dato un calcio al formicaio per errore. .
  • Max Weber Utente certificato 3 anni fa
    Irish Republican Army oppure Irish Citizen Army oppure I R B (nota come fratellanza feniana) quale sarà l'acronimo giusto?.
  • Franco Rinaldin 3 anni fa
    Newsletter mensile di BDS Italia…fai qualcosa di concreto per la Palestina. Agosto 2014 » Embargo militare ad Israele! No alle esercitazioni in Sardegna con Israele! Con il massacro a Gaza e uccisioni e arresti indiscriminati in Cisgiordania, si stanno moltiplicano gli appelli per un embargo militare ad Israele: da 100 Premi Nobel, artisti e intellettuali di tutto il mondo, alle rock star Peter Gabriel e Bobbie Gillespie, a Amnesty International, al Consiglio Comunale di Dublino, e in Italia dalla Rete Italiana per il Disarmo (che raddoppia) e da quella europea, a Emergency, ad Ascanio Celestini e Alex Zanotelli, a SEL, Movimento 5 Stelle e L'Altra Europa Con Tsipras. E l'Italia, il primo fornitore europeo di armi ad Israele, ha pensato bene di consegnare i primi due dei caccia M-346 dell'Alenia Aermacchi ad Israele proprio mentre si avviavano i bombardamenti! L'Italia ha anche delle responsabilità per quanto riguarda l'appoggio alle forze di "sicurezza" dell'Autorità Nazionale Palestinese. Ma non basta. In Sardegna, a partire dal 21 settembre, sono in programma esercitazioni militari con la partecipazione della aeronautica israeliana! Dobbiamo bloccarli! Firma l'appello internazionale per un embargo militaresu Israele. Le firme verranno consegnate a settembre all'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani Chiudi il tuo conto presso Unicredit, banca che finanza la vendita degli M-346 ad Israele. Tieniti pront* per le mobilitazioni sarde contro le esercitazioni militari. Tutto sul boicottaggio armamenti » 8 modi per sostenere la Palestina attraverso il boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele Cresce la campagna BDS! Come BDS Italia, abbiamo pubblicato una nuova pagina sul nostro sito con indicazioni per boicottaggi mirati ed efficaci, i prodotti da boicottare e le campagne BDS in Italia. E arriva dalla Palestina un appello per una "Giornata di Rabbia" per Gaza questo sabato, 9 agosto, con un inv
  • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
    se queste sgallettate incompetenti ignoranti arriviste arrampicatrici almeno si informassero se quello che dicono anche i capi dei servizi Isareliani
  • Spur z 3 anni fa
    "Sto provando a capire" è l'unica frase che condivido. Il resto mi sembra dietrologia anti- americana che fa gola a molti, ma che non porta da nessuna parte e rende sterile il discorso. Il terrorismo lo elimini isolandolo, non parlamentando. Comincia da qui, perché se non hai capito siamo già in guerra e non puoi permetterti il lusso di prendere un cocktail con il sig Califfo e i suoi simili.
    • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
      informati approfondisci
  • Max Weber Utente certificato 3 anni fa
    Non parlo di creare, ma avere almeno la possibilità di tratteggiare un disegno di vita, collettiva e attraente che non sia estranea alla costruzione di Utopie ragionevoli, ci è concessa?
  • riccardo corsini 3 anni fa
    Grande,grande,grande,Alessandro. Il m5stelle deve prendere il potere, ma per farlo occorre risolvere il nodo dell'informazione un post cosi dovrebbe allargare il consenso al contrario con questa informazione? in Italia si rischia il contrario di perdere consensi, pertanto anche malvolentieri ma dobbiamo andare in tv a dire queste cose e in prima serata in diretta in modo che nessuna possa inquinare il pensiero del movimento.
  • Ste Masca Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Alessandro, quelle parole le può pronunciare solo chi ha le mani libere dalle lobbies del petrolio, della guerra c. ma anche e solo chi ha coraggio da vendere, coraggio di sfidare apertamente quei poteri forti; sicuramente già immaginavi le storpiature che possiamo vedere sulla stampa tradizionale e le assurde risposte dei politici degli altri partiti... ma la tua onestà intellettuale ti ha spinto ha dire ciò che pensi, punto. Solo chi è OLTRE capisce il vero significato di quanto da te esposto, spero pian piano ci arrivino tutti.
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      Mah, lo capiranno gli archeologi, forse, tra 4000 anni, se è scritto sulla pietra. E diranno " che tempi, allora " Ma dato che è scritto su internet, fra 3 giorni è dimenticato.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    http://www.zoornalism.it/wordpress/2014/07/25/il-pretesto-che-non-lo-era/ Il pretesto che non lo era. Tentando di rimanere fuori dalla dialettica da tifo tra filopanestinesi e filoisraeliani, c’è una cosa che mi preme ricordare. Forse molti se ne saranno già dimenticati – vista la consuetudine abitudinaria con cui scoppiano crisi che poi diventano vere e proprie guerre in Israele e nella Striscia di Gaza -, però è utile rammentare quale sia stato il casus belli che ha portato dall’inizio di luglio l’esercito israeliano, prima a bombardare, e poi ad invadere i territori palestinesi della Striscia, e cioè l’uccisione di tre ragazzi israeliani rapiti il 12 giugno, e ritrovati morti il 30 dello stesso mese, da parte di alcuni estremisti palestinesi. Il Governo israeliano ci mise poco ad individuare in Hamas il colpevole dell’orrendo crimine, e diede inizio ad una escalation militare, felicemente alimentata dal lancio di razzi da parte di Hamas sui territori israeliani. Proprio oggi però, il portavoce della Polizia israeliana ha ammesso ad un giornalista della BBC che, in effetti, i palestinesi individuati come colpevoli di quel crimine, non sono direttamente collegabili ad Hamas; Hamas che ricordo essere un’organizzazione paramilitare e parastatale, e quindi gerarchica nelle sue strutture di comando e operative.
  • emme r. 3 anni fa
    dio o esiste o non esiste, la percezione è una per tutti, se è valida lo è perché funziona, ma se funziona, come è che più della metà del pianeta non crede a dio? perché non funziona, se funziona, funziona per tutti. allora chiamatela auto-suggestione, chiamatela come volete, ma non è fede, non funziona. dice, ma a te non ti funziona perché non la sai usare, che è come dire che uno non sa respirare, o non sa aprire gli occhi, la religione non è una scienza, respirare non è una scienza, la scienza spiega il respiro, la religione spiega dio, non fa respirare, se la scienza non esistesse uno respira lo stesso. la religione deve lasciare respirare, deve spiegare che dio fa parte del passato, fa parte di un periodo della umanità che ormai è andato. dio non esiste più, respiriamo lo stesso. questo deve dire il papa a piazza san pietro: 'figlioli, io non lo so se dio esiste, tanti ci crede e tanti no, ma essere cristiani significa credere a dio? o significa amarsi? aiutarsi... guardate, io da oggi in poi vi lascio liberi di credere ad un essere sovrannaturale se lo volete, capisco che per tanti è difficile staccarsi dall'idea con la quale sono cresciuti fin da bambini, ma fa oggi in poi io vi libero perché l'importante è amarsi', punto.
  • antonio noziglia Utente certificato 3 anni fa
    Quella di DI BATTISTA è una tecnica di lettura della storia sessantottina e partigiana Il petrolio è il sangue che scorre nelle vene di tutto il mondo civile, senza il quale nessun organismo potrebbe sopravvivere , QUINDI DEVE ESSERE CONDIVISO. Lui sa benissimo che alla base degli sconvolgimenti che interessano Medio Oriente ed Africa c'è una competizione sanguinosa e FRATRICIDA per il controllo delle fonti petrolifere e delle materie prima CHE PROCURANO AI PAESI PRODUTTORI RENDITE FINANZIARIE ENORMI DELLE QUALI NON NE BENEFICIANO LE POPOLAZIONI MA SOLO UNA PARTE MINORITARIA DELLE CASTE LOCALI. DI BATTISTA POTREBBE FORNIRE UNA ANALISI anche di questo aspetto allargando i suoi orizzonti dando dimostrazione delle sue capacità e della qualità della sua informazione. Ritengo comunque che questa lettura di DI BATTISTA non abbia alcun nesso con le motivazioni e lo spirito pragmatico e realista che ha portato il M5S al 25% dei voti, anzi è la dimostrazione di una deriva che gliene ha fatto già perdere una quota consistente.
  • Donata Saggiorato Utente certificato 3 anni fa
    Bravissimo Alessandro,finalmente si parla anche di politica estera, che è di estrema importanza alla luce dei focolai di guerra che stanno sorgendo. Sono orgogliosa di avervi votato.
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      Ma hai capito cosa propone?
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Luca, un Irish Coffee a 5* tonite?!? :)
  • cristia d'avola 3 anni fa
    PARTITI,MEDIA E PENNIVENDOLI VARI CONDANNANO QUESTO POST,IL CHE MI FA SOLO CHE PIACERE.QUESTO DIMOSTRA CHE LA VERA INFORMAZIONE FA PAURA,IL M5S SI PONE COME MOVIMENTO POLITICO ALTERNATIVO QUINDI CERCARE ALTRE VIE POLITICHE E DIPLOMATCHE CON PIENA CONSAPEVOLEZZA DA FASTIDIO.CAPISCO CHE SI VORREBBE TRATTARE CON CHI NON E LEGGITIMATO(TERRORISTI)E SOLO UNA VISIONE E UNA POSSIBILE ALTERNATIVA.PECCATO CHE CI DIMENTICHIAMO DEI DISTATRI FATTI DAGLI STATI UNITI(AMMERRICANI)IN NOME DEL LIBERO MERCATO.LE RISORSE E MATERIE PRIME VANNO CONQUISTATE.SEGUIAMO IL CONSIGLIO E RIMANIAMO IGNORANTI,PERCHE'SE L'INFORMAZIONE E IGNORANZA SONO VALORI CONTRARI ALLE PERSONE INTELIGGENTI CHE CI ANNO GOVERNATO FINO A OGGI.CE DI CHE ESSERE ORGOGLIOSI.
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      Ma perchè non vai in Cina, Russia o Venezuela, dove non riesce a entrare gli USA? Non lo sai che l'Italia è sottoposta al giogo americano? Che sfiga, se gli USA non si rompevano le scatole, saremmo stati una colonia URSS come Romania, Yugoslavia, Polonia, Albania ecc. Paolo TV
  • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
    nell' articolo si dice:”4) L'Italia dovrebbe trattare il terrorismo come il cancro. Il cancro si combatte eliminandone le cause non occupandosi esclusivamente degli effetti” Ma se la causa è l'islamismo, scusate, l'islamismo estremo, volete che l'Italia elimini gli islamisti estremo? E con cosa? Con il nostro esercito? Armati e parti. Lo aveva detto Mussolini ( armiamoci e partite ) io ho modificato un po.. Paolo TV
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      X Donata Saggiorato, Vicenza Come mai in altre aree del mondo, per esempio il rame in Cile, il petrolio in Venezuela, la legna in Brasile, la manodopera in Bangladesh ecc, ( distanti dal medio oriente ) non c'è il terrorismo cieco contro gli occidentali? Paolo TV
    • Donata Saggiorato Utente certificato 3 anni fa
      Lei non ha letto bene il post, le consiglio di rileggerlo, la causa del terrorismo è l'oppressione dell'occidente che esercita in quei luoghi per impadronirsi del petrolio, da questo scaturisce la rabbia verso l'occidente, fino ad arrivare alle forme più violente.
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      X paolo cordoni, arezzo Per me sono d'accordo. Non ho mai visto un dio, e che dovrebbero esserci, con tutte le religioni che ci sono.. Ah scusatemi, Tutte le religioni affermano che è invisibile. Contenti loro. Paolo TV
    • paolo cordoni Utente certificato 3 anni fa
      La causa del terrorismo sono le nostre ingerenze per accaparrarci il greggio, le religioni fanno danno ma allora che si fa? Cacciamo il Papa? Potrebbe essere un'idea visto quello che hanno fatto e che fanno tuttora i cattolici?
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Un pensiero vada anche al vecchio obsoleto ETA per meriti Olimpionici: "sponsorizzò" (diciamo) il record di salto in alto con t***olo del tenero camerata Carrero Blanco. Una prece!
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Nico!
    • Max Weber Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Arj, Euskadi Ta Askatasuna, i baschi ...militari? Ciao..:))
  • paolo cordoni Utente certificato 3 anni fa
    Un post chiaro e preciso, è l'ora di prendere delle posizioni perché così per come stanno andando le cose ci troviamo dalla parte degli assassini!
  • caterina bergamo 3 anni fa
    Bravo Di Battista hai descritto bene la storia dei forti contro i deboli ed è sempre quella che si ripete inesorabilmente nel tempo , l'uomo è un animale egoista e vile vorrei che tutta questa energia prodotta dal petrolio si esaurisse da domani, anzi la NASA ha affermato l'altro giorno che ci sarà entro 20 anni una tempesta solare tale da portare un arretramento di 200 anni l'essere umano, ebbene sia un castigo meritato a tutta questa ingiustizia.
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      ah ah ah Pollastra.
  • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
    Nessuno ha notato che da anni non si parla più del terrorismo dell'IRA(Irish Republican Army)in Irlanda del nord?Forse perchè è cattolico e sovvenzionato da decenni dagli USA?In un paese dove comandano gli inglesi e tu nasci cattolico emarginato e sottomesso,dove non hai voce,quale strada potresti intraprendere se non quella della ribellione?Chi di noi cattolici non farebbe quella scelta?Meditate.
    • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
      Questa è solo l'ultima bomba esplosa in irlanda del nord,lo presa ora su internet ma ce ne sono altre precedenti,la disinformazione dei nostri media continua,anch'io sapevo della firma di pace,è stata apposta dallo sinn fein ma non dall'IRA.
    • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
      Irlanda del Nord, bomba in un hotel di Londonderry: sospetti su fazioni estermiste dell'Ira Venerdì, 30 Maggio 2014: Quotidiano Net La bomba non ha fatto feriti. E' esplosa mentre il robot degli artificieri cercava di disinnescarla. Nella zona sono molto attive alcune fazioni dell'Ira che non accettano il processo di pace
    • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
      E no scusate,andate sui siti irlandesi e vedrete che le cose non stanno così.ogni tanto scoppia ancora qualche bomba e ci sono ancora morti,solo che sui giornali di casa nostra non se ne parla perchè oggi deve esistere solo il terrorismo islamico.
    • Domenico Straboll 3 anni fa
      @Mario L Me sa che sei rimasto parecchio indietro... Nel 2001 l’IRA ha dichiarato di voler abbandonare le armi e nel 2005 ha proclamato ufficialmente la fine della lotta armata.
    • Alessandro crapanzano (alexander009) Utente certificato 3 anni fa
      il fatto e'che non ci sono piu' attentati terroristici in irlanda del nord da qualche decennio.
  • Mauro Bellaspica 3 anni fa
    I quotidiani che mistificando stanno SCREDITANDO il M5S per conto dei PADRINI... saranno QUERELATI?
  • Agnese Gatti 3 anni fa
    Le tue parole sono esatte e bastano, GRAZIE DI CUORE PER TUTTO. Voglio un Governo 5 Stelle.
  • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
    Possibili che non ci sia una persona che dice che ANCHE i comunisti o EX, fanno, distribuiscono e guadagnano soldi con le armi. Anzi, sui media non ci sono i mitragliatori beretta, ma spessissimo ci sono gli AK-47 della russa Kalashnikov. E quando l'Iraq conquistò il Kuwait lo conquistò con i carri T62 fornito dall'URSS. E giustamente nell'articolo si parla del gas, che non ha marchi. Ma è americano anche il gas siriano, che la comunità internazionale sta facendo fare la spola a Gioia Tauro? Nessuno dice che e russo, come mai? E che qualche danno l'ha fatto!!! I comunisti, sotto mentite spoglie, accusano sempre gli occidentali, specie se abitano al calduccio in occidente. Paolo TV
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      sì, lo so che han fatto una cazzata i russi. Però lei mi dice che è colpa degli americani. Non capisco cosa entrino gli americani con i 3/4 sottomarini nucleari che i russi hanno perso. Ma sarà una cosa psicologica. Ah, se gli USA hanno "attaccato" la Corea del nord, il Vietnam, l'Iraq, perchè si sono premurati di aver una scusa ? Tanto non li possono fermare nessuno. Sono "tranquilli" gli stati che hanno l'atomica montata su missili, su tanti missili... Io non vorrei fare l'avvocato degli USA, che spesso stanno sui coglioni anche a me, ma fra scegliere gli USA e gli islamici, dopo aver letto Oriana Fallacci, ce ne vuole. Paolo TV
    • vito ciuffreda 3 anni fa
      se leggi attentamente vedrai che Alessandro ha citato anche gli accordi sulle armi russe
    • paolo cordoni Utente certificato 3 anni fa
      Ed ed stato così, stavano effettuando un test di sicurezza sfuggito di mano ed ironia della sorte era stato programmato per mettere in sicurezza il reattore nellipotesi di un eventuale attacco missilistico americano!
    • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
      X paolo cordoni, arezzo Se gli americani hanno fatto saltare i 4 aerei, posso pensare che l'URSS ha fatto saltare Cernobyl... Paolo TV
    • paolo cordoni Utente certificato 3 anni fa
      I comunisti non saranno degli stinchi di santo ma gli americani non hanno esitato a far saltare 2 torri con dentro i loro connazionali per generare poi una guerra di interessi!
  • angelo a 3 anni fa
    I terroristi islamici servono a lavare la coscienza degli occidentali cristiani che depredano i loro territori per rubarne le materie prime. Tutto il resto è disinformazione.
  • MAURO TADDEO 3 anni fa
    Certo che sentire queste parole dette da Alessandro e vedere coloro che le avrebbero dovute dire (quelli che si definiscono di sinistra) andarci contro mi fa un certo disgusto. Ma in che paese viviamo se non riusciamo neanche a capire un pensiero scritto in italiano corretto e che anche un bambino di 4 anni potrebbe condividere.
    • Fausto O. Utente certificato 3 anni fa
      questo poco per volta è diventato il paese che legge e si informa da vere fontane di false informazioni. Stupisce sempre e solo il pd che fino a pochi anni fa era baluardo della pace e dal "baffetto" in poi invece si è trasformata in una molle dirigenza agli ordini NATO.
  • Fenati Maurizio 3 anni fa
    Sebbene l'analisi storica sia attendibile e , non si giustificano le atrocità commesse a donne e bambini, l'arretratezza sociale e il fondamentalismo. Sono contrario alla guerra, ma qui è necessario intervenire , da un lato bloccando i finanziamenti dagli amici arabi "sunniti" compiacenti, dall'altro annientandoli militarmente. Perderete consensi con questa posizione ambigua e soprattutto di giustificazione a crimini orrendi. Pur limitando la nostra sovranità nazionale, causando guerre e colpi di stato, etc... hanno liberato l'Europa dal nazi-fascismo ( a costo della vita di molti propri cittadini) ed in seguito dal comunismo bolscevico.
    • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
      é tutto molto vero,ma è una cambiale che stiamo scontando ormai da troppo tempo,ora basta!
    • ANIELLO B. Utente certificato 3 anni fa
      Concordo in pieno
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Cosa disse Andreotti sulla questione palestinese Cosa disse Andreotti sulla questione palestinese ''Se fossi nato in un campo profughi e non avessi da cinquant'anni nessuna prospettiva da dare ai figli, sarei anche io un terrorista'' Giulio Andreotti, 2006. Andreotti e' stato uno dei pochi politici occidentali a criticare apertamente la prepotenza di Israele con i Palestinesi. I tempi della politica estera "realista" all'italiana sembrano lontani. Adesso sono rimasti solo mezzibusti senza attributi.
  • Alberto Gramaccini 3 anni fa
    Ebbene, il terrorismo è utilizzato in questo Belpaese per la repressione degli oppositori del regime clerical fascista mafioso catto-pluto-gerontocratico. Quando si parla di mafistrati scatta il terrore in chi ha subito qualche trattamento nei feudi giudiziari della fantorepubbllichetta di salotto e la repressione per chi non s'inchina è effettuata con i sistemi squadristi che si concretizzano con fogli di via obbligatori, trattamenti di sequestro organizzato (t.s.o.) e sentenze con rito "direttissimo". Testimonianza diretta e indiretta. Internet docet. Pentastellati avvisati e cercati per ciò, invano. Le mie mails sono arcinote. O si è con gli oppositori o si è complici dei repressori. Quousque tandem?
  • Benedetto Dall'Ora 3 anni fa
    Non sono affatto d'accordo sulla frase che dice "dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una disussione", perchè delle persone che uccidono cristiani, sciti, yaziti perchè non si sono voluti convertire all'Islam (o meglio al capo dell'Isis), che hanno fatto saltare in aria una moschea (non una chiesa) perchè non era abbastanza sunnita, che hanno proposto l'infibulazione delle donne, ebbene questi terroristi non sono nè Robin Hood nè Braveheart, ma solo degli assassini che possono fare comunella col le SS o i Khmer rossi di Pol Pot.
  • Flick Mcintosh Utente certificato 3 anni fa
    Dibba, cogli l'attimo, questo è il tuo tempo, sii saggio, perché tutto finisce.
  • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa
    UN APPELLO a Beppe e ai nostri ragazzi in Parlamento....compriamo lo spazio di un foglio di un grande quotidiano di tirata internazionale e ci facciamo scrivere l'articolo di Di Battista,tutta l'Italia deve leggerlo. Io sono disposta a collaborare per le spese!!chi ci sta?!
  • jean paul marat 3 anni fa mostra
    ripeto per i duri di comprendonio chi ha già letto il mio commento mi scuserà Buonasera, Alessandro quindi i post adesso li scrivi anche tu, per me è ok accetto tutte le tue opinioni, anche se non le condivido, a patto che tu non ti ricandidi per un secondo mandato tu e tutti gli altri eletti cosa ne pensi ? il doppio mandato è un cancro per il nostro movimento, ne basta uno solo CHIEDO FORMALMENTE QUALE ISCRITTO E AVENTE DIRITTO AL VOTO CHE VENGA MESSA AL VOTO ON LINE LA MODIFICA DEL NON STATUTO PER LA RIDUZIONE DA DUE A UN MANDATO CON EFFETTO RETROATTIVO il nick non conta, sono iscritto eccome, e voglio votare insieme a voi su questa mia proposta"
  • aurelio cangemi 3 anni fa
    Analisi storica obiettiva e veritiera purtroppo la mala fede e l'ignoranza regnano sovrane in questo Paese. Bravo
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Ecche$azzo ancora con sto terrorismo. Leggete: Lenin Nicolaj delle 21.29 come compendio Harry Haller delle 15:20 come imprescindibile integrazione. - Ne tralascio molti altri, ma se non viene capito così siete de cocciooo!!!
  • Flick Mcintosh Utente certificato 3 anni fa
    Cataldo due cose: loro si fanno saltare con le loro cinture di esplosivo, noi rimaniamo davanti al nostro computer. Poi si dovrebbe decidere quale famiglia dovrebbe stare per caso vicino il politico che deve saltare in aria, che facciamo tiriamo a sorte? Per il sottocommento, noi siamo Ghandiani, dopo un post di questo non dico nulla.
  • Antonello Minervini 3 anni fa
    'Se fossi nato in un campo profughi e non avessi da cinquant'anni nessuna prospettiva da dare ai figli, sarei anche io un terrorista'' Giulio Andreotti, 2006. Non ricordo levate di scudi...
  • Monica C. Utente certificato 3 anni fa
    E come al solito, la stampa, ha manipolato questo post .. ascoltare i TG è un vero pugno nello stomaco per la strumentalizzazione faziosa che hanno fatto di alcune cose scritte da Alessandro Di Battista. Io lo dico e lo dirò fino alla nausea: fino a quando l'informazione non sarà libera, sarà impossibile rendere i cittadini consapevoli di quanto sta accadendo e sperare in un cambiamento importante. Cmq, per quel che vale, condivido e concordo con quanto scritto in questo post. Tutta la mia stima per te Alessandro ! Forza e Coraggio M5S ! p.s. ho dimenticato di fare gli auguri di compleanno a Gianroberto il 14 .. in ritardo ma AUGURIIIII ;)
  • Enrico Caruso 3 anni fa
    Siete folli! Di battista ha frazionato ulteriormente il movimento. Quello che vedete sotto non deve cercare spiegazioni ma solo repressione. http://dailysurge.com/2014/07/isis/
  • Critica Libera 3 anni fa
    La Via della Liberazione che l'Italia fatica ad imboccare: 1 Uscire dall'Euro e coniare moneta sovrana 2 Uscire dalla Nato ormai trasformata in organo di prevaricazione militare al servizio della speculazione globale 3 Revocare le sanzioni alla Russia perché pretestuose e lesive degli interessi economici nazionali Se uno Stato non riesce a realizzare quanto sopra, significa che ha già perso la sua Sovranità: politica, monetaria e territoriale.
  • assunta marino 3 anni fa
    Ero convinta benche ` vittima di una sonora ignoranza che oltretutto questi fantomatici aiuti umanitari soccorsi ecc. sono solo strumentali a ben altri obiettivi assai meno umani e che tutto questo incluso il siddetto terrorismo lo si è fatto entrare apposta sopratutto in Italia in tale maniera. Così i nostri non governanti sono impegnati apparentemente altrove.che non siaGOVERNARE. CAOS E BASTA E DITTATURA TERRORISTICA APPUNTO. MA CHE IGENUI STUPIDI ASSIEME ALL`OPINIONE PUBBLICA CHE CREDE DI SALVARE
  • Riccardo Memeo 3 anni fa
    Condivido il contenuto di questo articolo al 100% ed aggiungo che gli Stati Uniti (cioé il governo e l'insieme delle lobbies che lo sostengono e lo dirigono) sono ancora peggio di come descritti. Quello che non capisco é come mai tutta l'Europa, e particolarmente l'Italia, ci vanno dietro come una massa di imbecilli. Cosa sperano di guadagnarci? Ormai siamo già rovinati, ma il peggio deve ancora venire.
  • marco t 3 anni fa
    "Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me." Vorrei che tutti quegli imbecilli che in queste ore stanno affermando che Di Battista sia un simpatizzante dei terroristi ISIS, si rileggano questa frase. Di Battista non sta giustificando l'ISIS. Sta solo constatando che gli USA (e non il M5S) ha provocato un disastro geopolitico in Medio Oriente, dal quale non se ne esce se non con il dialogo con alcune parti in causa.
  • nicola bitetti Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista ha espresso concetti logici basati su fonti storiche con estrema chiarezza e intelligenza, cose che da almeno 30 anni nessun altro politico è mai riuscito a fare per questioni meno complicate della situazione in M.O. è questo che fa scandalizzare le nullità dei partiti e relativi sostenitori ai quali il pensiero più gentile che posso dedicare è uno sputo in faccia
  • Paolo Hidalgo Utente certificato 3 anni fa
    si sono scatenati contro Alessandro. IPOCRITI! FALSI! CAROGNE!
  • nessun copy 3 anni fa
    ))
  • giuliano m. Utente certificato 3 anni fa
    Complimendi a DI BATTISTA,noi il M5S lo vogliamo cosi': vero,sincero,passionale e senza conflitti d'interessi!!!!!! Fonzie e compagni(ormai di destra)fatelo vendere le pentole con Mastrota(senza offesa per Mastrota)
  • piero p. Utente certificato 3 anni fa
    Buonasera a tutti; mi limito a 4 parole: io ho stampato il tutto,sono 5(cinque)pagine.Invito tutti voi a fare altrettanto per: a)rileggerlo attentamente e,per i più volenterosi documentarsi anche con altre fonti. b)farne più copie per farne omaggio a chi NON ha ancora smarrito per la strada l'intelletto. c)trovo del tutto inutile condividere su faccia libro d)FACCIAMO TUTTO IL POSSIBILE PER RESTARE UNITI,PIU' UNITI!...e non solo dietro ad un monitor!!! Ciao,AU REVOIR
  • antonio de vittorio 3 anni fa
    Un'altra perla di "Lecceprima" quotidiano on-line della mia zona,per fortuna poco visitato: Di Battista (Cinque Stelle): "Terrorismo purtroppo è unica arma per i ribelli" „ Di Battista (Cinque Stelle): "Terrorismo purtroppo è unica arma per i ribelli" "Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. È triste ma è una realtà". Le parole del deputato M5S Alessandro Di Battista scatenano le polemiche“
  • Alberto Filippi 3 anni fa
    Concordo su tutto. Bene Di Battista! Queste posizioni caratterizzano il M5S su posizioni diverse e rivoluzionarie da tutti gli altri partiti, vittime del pensiero unico della cosiddetta democrazia liberale. Le armi servono solo per uccidere e creare i presupposti per altri conflitti in una spirale d'odio senza fine.
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    https://www.youtube.com/watch?v=3a_x1pTGEtc
    • paolo cordoni 3 anni fa
      Qui se non si prendono dei provvedimenti per dissociarci da questa politica scellerata ci ritroveremo nella terza guerra mondiale e per giunta dalla parte degli assassini.
    • Alina F. Utente certificato 3 anni fa
      E' un filmato di produzione russa... sono più obiettivi degli occidentali attualmente, però .... attenzione alta, sempre. Qui ve ne è uno più recente https://www.youtube.com/watch?v=u8LcSHWQJKw Grazie, buona serata !
  • Cataldo Gravina 3 anni fa
    ANCH'IO CAPISCO I TERRORISTI ISLAMICI E L'AMICO DIBATTISTA. ANZI VORREI CHE FOSSERO QUI CON LE LORO CINTURE PIENE D'ESPLOSIVO E CHE SI FACESSERO SALTARE IN OGNI LUOGO DOVE QUEI PORCI DEI NOSTRI POLITICI SONO. QUEI PORCI CHE CI AFFAMANO CHE NON CI DANNO LAVORO E CHE CI UCCIDONO LENTAMENTE, MEGLIO 100 TERRORISTI ISLAMICI CARICHI DI ESPLOSIVO CHE QUELLO STRONZO FOTTUTO DI RENZIE. VIGLIACCHI VERGOGNATEVI!!!
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa
      Noi del movimento siamo ghandiani,niente violenza.
  • emme r. 3 anni fa
    di battista è cattolico, crede che esiste un coso, un dio, un fregno, chiamatelo come vi pare. io non mi fido tanto dei credenti, verdi o blu è tutta una qualità. allora la domanda è, esiste dio? si, hai le prove? io no, e tu le prove che non esiste ce le hai? io non devo dimostrare che dio non esiste, tu devi dimostrare che esiste, si dimostra che esiste una cosa, no che non esiste. allora la domanda è, una persona che crede che esiste ma non lo può dimostrare, è sana di mente? il papa è sano di mente? a settantacinque anni ancora cerca, perché evidentemente non ha le prove altrimenti si era sposato, magari si era anche spartito con la moglie a quest'ora. è sana una persona che dopo settanta anni ancora cerca? siamo sani? siete sani? me pizzica lu culu ho le prove, ma se non me pizzica non mi puoi chiedere le prove che non me pizzica, non mi puoi chiedere le prove di tutto quello che non è e siccome non ho le prove allora esiste. è esattamente il contrariolo.
  • umberto 3 anni fa
    piu chiaro di cosi si muore quando si e liberi e non si e alleati con il piu forte si parla cosi si dicono le cose con franchezza e dirette diba ha coraggio ed e schietto come dimostra essere il m5s sappiamo pero che ad essere schietti e dire le cose in faccia ai potenti si fa la fine di giovanni il battista a cui per aver dato della prostituta all amante del re tagliarono anzi decapitarono la testa la storia e piena di martiri ed eroi che si sono ribellati al potere anche i ns partigiani erano terroristi finanziati e aiutati dagli americani e inglesi meglio vivere un giorno da leone che cento da piddino io comunque caro diba se sto a casa mia per esempio uno vale l altro israele diciamo e tu mi butti un razzo io reagisco non me ne frega niente della comunità internazionale io mi DEVO DIFENDERE e la legge della sopravvivenza e la natura solo i cristiani hanno la legge del perdono ma come viene applicata? e un utopia grande cosa invece e quella di coinvolgere le parti interessate per cercare la strada per uscire fuori altrimenti se va avanti cosi il PIL di qualche paese dal 4% passera al 10%per la vendita di armamenti e quello che ne viene dopo grillo ha ragione quando dice che bisogna sottrarre ai politici la delega di poter fare tutto quello che vogliono alle nostre spalle il popolo e sovrano e dev essere interpellato a me una conferenza vera di pace in streeming mi piacerebbe che avvenisse ma i sogni son sogni e i petroldollari sono la realtà una preghiera per tutte le vittime degli eserciti di pace e di guerra e ad enrico mattei un gran signore pace all anima sua e uno sputo digitale a quei mafiosi che lucrano sulla vendita di armi e a quei politici in camicia bianca che vivono tradendo la costituzione
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    fiero di esser del M5S!!!
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Un plauso ad Alessandro Di Battista, sono questi post che ci riempiono di orgoglio e compattano le fila del popolo 5 stelle. Siamo con te al 100%, tutte le mistificazioni e le oscene omissioni riportate dai media di regime testimoniano la bontà delle tesi esposte e la dura realtà che le impregna
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    Analisi sintetica, chiara, lucida ed onesta. BraVo Alessandro Di Battista.
  • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 3 anni fa
    NON CAPISCO PERCHE' ROMPONO I COGLIONI CON STO ISIS E IL NON EVENTUALE "SUMMIT" ?? BASTA ENTRARE ALL'AMBASCIATA DEGLI UNITED STATES OF AMERICA E CHIEDERE L'OPUSCOLO ADATTO !! ^_^ il DiBa ha capito tutto ... ma non certi coglioni qui ... e là ... «È stato un fallimento. Abbiamo fallito nel voler creare una guerriglia anti Assad credibile. Era formata da islamisti, da secolaristi, da gente nel mezzo. Il fallimento di questo progetto ha portato all’orrore a cui stiamo assistendo oggi in Iraq». [L’ex segretario di Stato Usa Hillary Rodham Clinton ha rilasciato un’intervista a Jeffrey Goldberg del giornale web “The Atlantic”.] * La fallimentare politica estera americana che da sempre ha spacciato i suoi interessi economici per interventismo umanitario è responsabile di gran parte dei conflitti sul globo terrestre dal secondo dopoguerra ad oggi. Gli Usa hanno invaso direttamente paesi come il Vietnam ed appoggiato i peggiori golpe e dittature al mondo come quella di Pinochet in Cile. Hanno finanziato ed addestrato i terroristi di Al Qaeda nella guerra in Afghanistan in funzione anti sovietica. Hanno abbattuto il regime libico causando un vuoto di potere tale che sta favorendo le frange islamiste più estreme oltre lo sfruttamento dell’immigrazione clandestina attraverso lo Stretto di Sicilia e l’arrivo in massa in Italia ed Europa di profughi e disperati da mezza Africa. Hanno armato ed addestrato i gruppi che si oppongono al regime siriano che poi in gran parte hanno rafforzato le fila dei jihadisti dell'Isis PS Uscire dalla Nato è meglio che uscire dall'Euro ;)
    • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 3 anni fa
      ah , dimenticato il link ... o i links ... http://popoffquotidiano.it/2014/08/11/hillary-clinton-lisil-e-roba-nostra-ma-ci-e-sfuggito-di-mano/ http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-05-21/gas-maxi-accordo-cina-e-russia-fornitura-38-miliardi-metri-cubi-annui-123703.shtml?uuid=ABH770JB
  • Lalla M. Utente certificato 3 anni fa
    Diego Fusaro 6 minuti fa “Se gli Americani consentiranno mai a banche privati di emettere il proprio denaro, prima con l’inflazione e poi con la deflazione, le banche e le grandi imprese che ne cresceranno attorno, priveranno la gente delle loro proprietà finché i loro figli si sveglieranno senza tetto nel continente conquistato dai loro padri" (Thomas Jefferson, 1776). E' esattamente quanto è accaduto negli USA, regno del capitalismo assoluto. Ed è anche quando sta accadendo tragicamente nell'odierno lager finanziario pudicamente chiamato Europa.
  • Critica Libera 3 anni fa
    Dall'intervista in Giordania al sacerdote Hanna Kildani: "La Giordania è stabile ma temiamo per il futuro. Più dei terroristi dell’Isil abbiamo paura di chi li finanzia: Stati Uniti e Arabia Saudita...noi temiamo i paesi che li finanziano. I terroristi islamici infatti non lavorano da soli: Turchia, Arabia Saudita e Qatar nella regione danno loro le armi. Anche Stati Uniti, Inghilterra e Francia li aiutano ed è questo quello che ci preoccupa di più..." Ecco, vedi Dibba ,parlare con i terroristi non serve a niente; occorre chiedere ai loro mandriani della Nato per capire su quali piste li stanno speronando. Lo schema è sempre quello: destabilizzare le aree politicamente deboli (Siria,Iraq, Donbass...), ma ricche di materie prime, per farne terra di nessuno e giustificare gli interventi bellici, alias missioni di pace. Ottenuto l'obiettivo prefissato, i terroristi scompariranno come per miracolo, in attesa del prossimo segnale che li riporti in azione.
  • Dario C. Utente certificato 3 anni fa
    Hai RAGIONE su TUTTO! GRAZIE per la SPLENDIDA analisi che si può solo condividere!!! MA... Visto che, come dici, stai provando a "capire", per favore spiegami come fai a non capire che scrivere una frase (assolutamente VERA!) come questa: ------ "Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. E' triste ma è una realtà. Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana. Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire." ------- vuol dire dare l'occasione, a chi non vuole che la gente capisca, di strumentalizzare il tutto??? BISOGNA SMETTERLA di parlare a chi "vuol" capire e BISOGNA imparare a convivere con chi ci vuole tutti "ignoranti" e con quella massa di "ignoranti" che, per colpa di questi politicanti d'accatto e dei loro TG, non si informa, ma "viene informata" e quindi "non può" capire. PERDONAMI: hai RAGIONE su TUTTO! MA... Dopo aver ascoltato tutti (TUTTI!) i TG posso solo dedurre che se non lo scrivevi forse era meglio... O NO???
    • Donata Saggiorato Utente certificato 3 anni fa
      Non si deve mai evitare di esprimere le proprie idee per paura della strumentalizzazione, perchè si fa il gioco di chi ha interesse che la verità non venga raccontata.La strumentalizzazione è un'intimidazione appunto, per portare la persona ad aver paura di esprimere un'opinione quindi senza che ne siamo coscenti ci viene tolta la libertà di esprimerci. Non bisogna mai cadere in questa trappola.
    • Mario L. Utente certificato 3 anni fa
      E ancora NO!
    • Maurizio G.C. Utente certificato 3 anni fa
      Assolutamente NO! Di Battista è lucido, trasparente e condivisibile. Il m5s fa un passo avanti per ogni cervello che finalmente si sveglia e inizia a riflettere, NON SI DEVE SMETTERE!!!
    • Mara T. Utente certificato 3 anni fa
      NO.
  • antonio campus 3 anni fa
    Questa e la stessa situazione che e successa per il decreto IMU-BANCHITALIA, devono distogliere l'attenzione da quello che andranno a votare il 20 di agosto, ovvero la vendita di armi per arginare la guerra irachena, che sarebbe come spacciare eroina nella strade per risolvere il problema della tossicodipendenza. Allora hanno trovato il nuovo sistema , si trasformano in spin doctor emanano l'ordine e i picciotti della disinformazione eseguono (ratti ,topi di fogna ). Cosi ottengono due risultati le poche volte che parlano del movimento e per metterlo in cattiva luce( lista di proscrizione)e in più accusano gli altri di quello che sono (di battista pericoloso),invece vendere armi e innocente ...inviare droni e caccia bombardieri e esportare la democrazia...Ma perchè non ci sono sanzioni contro israele per eccesso di leggittima diffesa? perchè se Assad uccide con le armi chimiche e un terrorista e Obama se bombarda il mondo per prendersi il petrolio e un premio nobel per la pace ? e opplà ci siamo nel post si critica direttamente chi ? LORO . gli USA . e in Italia LORO sono come il Vaticano incriticabili. Non li puoi nemmeno nominare . Io credo che ci sia nell'aria una ennesima crisi finanziaria ancora peggiore di quella del 2008 allora l' 11 settembre ha rimandato quella di otto anni , oggi stanno temporeggiando su questa ( vi consiglio per capire meglio di guardare il monologo di Michele Santoro alla presentazione di Servizio Pubblico alla festa del fattoquotidiano).il sistema è in crisi sta facendo acqua da tutte le parti e le tirranie non sono più velate ma stanno togliendo la maschera , la nostra riforma del senato e un'istantanea inequivocabile . Il potere finanziario sta sferrando colpi sempre più pesanti il peggio deve ancora venire ... e se qualcuno si chiede come mai ho scelto la rabbia rispetto alla speranza !!!! be fattevi due conti .
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    ancora grazie a Di Battista!!e vergogna immensa per il fatto quotidiano e il solito pd che mistifica questo post,mentre distrugge il nostro Paese!!
    • Alberto V. Utente certificato 3 anni fa
      Accompagna Di Battista in missione in Iraq a dialogare con i capi di ISIS. Cominciate voi ad innalzare i terroristi ad interlocutori.
  • Franco da Pavia 3 anni fa
    Un certo toto mi ha risposto male per questa domanda C'è qalcuno che mi può indicare un link dove si spiega la politica fiscale del movimento 5 stelle? Ho cercato ma non ho trovato nulla su questo forse ho cercato male. Qualcuno mi risponde senza insultare?
    • Franco da Pavia 3 anni fa
      grazie, ma non c'è nulla su come affrontare le tasse.Quello lo avevo gia letto nel programma. Per le tasse, non riesco a trovare niente di concreto, non c'è niente che indica una politica chiara. toto come vede bastava rispondere e basta. un saluto
    • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
      Blog di Beppe Grillo - Programma a 5 Stelle NELL'ARCHIVIO TROVI TUTTO QUELLO CHE VUOI
    • Daniele F. Utente certificato 3 anni fa
      • Introduzione della class action • Abolizione delle scatole cinesi in Borsa • Abolizione di cariche multiple da parte di consiglieri di amministrazione nei consigli di società quotate • Introduzione di strutture di reale rappresentanza dei piccoli azionisti nelle società quotate • Abolizione della legge Biagi • Impedire lo smantellamento delle industrie alimentari e manifatturiere con un prevalente mercato interno • Vietare gli incroci azionari tra sistema bancario e sistema industriale • Introdurre la responsabilità degli istituti finanziari sui prodotti proposti con una compartecipazione alle eventuali perdite • Impedire ai consiglieri di amministrazione di ricoprire alcuna altra carica nella stessa società se questa si è resa responsabile di gravi reati • Impedire l’acquisto prevalente a debito di una società (es. Telecom Italia) • Introduzione di un tetto per gli stipendi del management delle aziende quotate in Borsa e delle aziende con partecipazione rilevante o maggioritaria dello Stato • Abolizione delle stock option • Abolizione dei monopoli di fatto, in particolare Telecom Italia, Autostrade, ENI, ENEL, Mediaset, Ferrovie dello Stato • Allineamento delle tariffe di energia, connettività, telefonia, elettricità, trasporti agli altri Paesi europei • Riduzione del debito pubblico con forti interventi sui costi dello Stato con il taglio degli sprechi e con l’introduzione di nuove tecnologie per consentire al cittadino l’accesso alle informazioni e ai servizi senza bisogno di intermediari
    • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa
      Che fai....provochi?
  • Paolo Bernardni 3 anni fa
    Sono assolutamente convinto che l'articolo di Di Battista è perfettamente condivisibile.... Paolo
  • giorgio c. Utente certificato 3 anni fa
    bella dotta e precisa analisi. Ho esperinza in quell'area .. molto più complicata di quello che sembra. Perché non andare in delagazione dall'ISIS per cercare di fermare comunque, il massacro ? E conoscere le motivazioni ? Oppure in visita conoscitiva in Kurdistan? Insomma far seguire i fatti alle parole.Per gli uomini troppo prudenti poi é sempre troppo tardi. Magari, se non si fa troppo tardi, anche a costo di non essere prudenti, si puo' ragionare meglio prima e meglio ancora agire poi. www.giorgiocomerio.com
  • elisabetta zenobi 3 anni fa
    Grazie Alessandro - proporrei di fare una richiesta via WEB affinchè la RAI, MEDIASET, LA7 leggano tutto l'articolo scritto di Alessandro nei TG principali (ore 13 e ore 20)- oppure propongo a Beppe di chiederci 1/2 euro a testa per finanziare la stampa di manifesti con tutto l'articolo da attaccare nelle città italiane, e magari tradurlo in inglese, francese, tedesco e pubblicarlo anche nelle città europee (cominciando da Londra e Parigi) - che ne dite?
  • mario michele d'onofrio Utente certificato 3 anni fa
    che gli USA non ne abbiano azzeccata una in Medio Oriente non mi sembra esatto. Credo invece che le cose siano andate e stiano andando nella direzione da loro voluta: nel caos totale loro dominano tutto. Per il resto complimenti a Di Battista. Un ministro degli affari esteri come lui sarebbe quanto mai opportuno. p.s. altro punto su cui non sono d'accordo è la definizione di terrorismo: seminare terrore è sempre stata attività del governo per giustificare la restrizione dei diritti e delle libertà individuali. Forse Di Battista si vuole riferire alla lotta armata, quella che studiamo sui libri di scuola quando gli insegnanti ci parlano di Pietro Micca o di Carlo Pisacane o del Garibaldi del '49
  • fabio tercovich 3 anni fa
    Agli ipocriti ed ai moralisti ricordo che a Trieste, capoluogo della regione Friuli Venezia Giulia, regione governata "sembra" da una certa signora Serracchiani, esiste una piazza ed un monumento che celebrano come eroe e martire un terrorista, tale Guglielmo Oberdan (o Oberdank). Solo che questo terrorista aveva agito a favore dell'Italia contro lo stato Austroungarico di cui Trieste faceva parte. Vuoi vedere che i "terroristi" sono solo gli ALTRI?
  • aurelio cangemi 3 anni fa
    Analisi storica obbiettiva e veritiera purtroppo l'ipocrisia e l'ignoranza regna sovrana in questo Paese.
  • greco nicolò 3 anni fa
    E' UN OTTIMO ARTICOLO !!! SE TUTTI LO LEGGESSERO E LO VALUTASSERO OBIETTIVAMENTE NON AVREBBERO ALCUNA DIFFICOLTA' A PRENDERE A CALCI NEL SEDERE TUTTE QUELLE "IPOCRITE CORNACCHIE" CHE ORA SI SCATENERANNO COMPATTE CONTRO L'AUTORE DI CODESTO ARTICOLO !!! INVECE AHIME' TEMO CHE LA SOLITA IMFORMAZIONE PILOTATA RIUSCIRA' A FAR RECEPIRE AGLI ITALIOTI CHE L'AUTORE E IL M5S SONO "FIANCHEGGIATORI DEI TERRORISTI" !!!!!!!!!!!! MI AUGURO VERAMENTE DI CUORE CHE QUESTO POPOLO DORMIENTE, FINALMENTE ABBIA UN SUSSULTO DI DIGNITA' E MANDI TUTTI QUESTI POLITICI LADRI, DILETTANTI, CORROTTI E IPOCRITI CON IL LORO ESERCITO DI SERVI GIORNALISTI E OPINIONISTI AL SEGUITO, A MIETERE IL GRANO CON LA FALCE PER 12 ORE AL GIORNO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    " Il petrolio è la causa della stragrande maggioranza delle morti del XX e XXI secolo." Già..chi tocca il petrolio, muore. Tutt'oggi la fine di Enrico Mattei, che negli anni '50 osò sfidare le sette sorelle, è avvolta dal mistero. Nel film "Il caso Mattei" il protagonista dice a un giornalista: “Il petrolio fa cadere i governi, fa scoppiare le rivoluzioni, i colpi di stato, condiziona l’equilibrio nel mondo … se l’Italia ha perso l’autobus del petrolio è perché gli industriali italiani, questi grandi industriali, non se ne sono mai occupati … non volevano disturbare la digestione dei potenti... Il destino di milioni e milioni di uomini nel mondo in questo momento dipende da 4 o 5 miliardari americani… La mia ambizione è battermi contro questo monopolio assurdo. E se non ci riuscirò io, ci riusciranno quei popoli che il petrolio ce l’hanno sotto i piedi.” Sessant'anni dopo, non è cambiato niente.
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Ti ho risposto in chiaro, ciao buona domenica:)
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      azz...Dani, hai il potere di farmi diventare serio!! (nel senso buono) :)) ad esempio stasera ho girato intorno all'argomento, salutato un paio di amici e scacciato mosche e zanzare travestite da umani. Ora provo ad agganciarti: il petrolio, come scrivi tu, è 60 anni che comanda, i più forti dirigono le sorti di Stati, e di Popoli. OK. Ma sono secoli che l'Homo Homini Lupus gira su questo principio cardine, cioè lotta...COMPETE per le risorse. Dunque la brutta impressione che ne ricavo è che i cattivi Amerikani (cattivi davvero intendiamoci) siano i vincenti, come i Romani furono all'epoca loro e i Longobardi dopo eccetera. Gli Arabi ci hanno provato e non ci son riusciti per un pelo, se Carlo Martello avesse perso dilagavano...e sarebbero i cattivi. La Storia può andare in tanti modi, ma sono vestiti diversi su un maledetto corpo eternamente uguale: la sopraffazione, la dannata attitudine a conservare schemi vetusti nel cervello, a seguire capi, a dividersi in gruppi...e a massacrarsi. Scritto di getto, perdona eventuali strafalcioni concettuali. Ciao carissima :)
    • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
      Chi si informa scrive cose giuste,lei(tu)sei informato. condivido.
  • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
    GRAZIE DIBA le sue parole sono dettate da un desiderio DI PACE NEL MONDO,GIUSTIZIA,UGUAGLIANZA TRA I POPOLI,DIGNITA' DELL'UOMO,BENESSERE PER TUTTI (non ricchezza),DI NON VEDERE PERSONE CHE SI VENDONO PER UN PUGNO DI DOLLARI O EURO CHE HANNO AFFAMATO PAESI IN AFRICA E FATTO MORIRE MIGLIAIA DI BAMBINI PER IMPOSSESSARSI DELLE LORO RICCHEZZE SEMBRANO PAROLE USCITE DALLA BOCCA DI PAPA FRANCESCO GRAZIE DIBA
  • oreste Utente certificato 3 anni fa
    Su da bravi indovinate chi ha recentemente votato a favore per prolungare le missioni di "Pace"! Su piddini di merda"...faremo cosi di sinistra" Indovinate chi vuole rifare "lo statuto dei lavoratori"? Indovinate chi vuole eliminare l'art.18(nonostante non ci sia più lavoro)? Suvvia faremo cose di sinistra! Detteremo l'agenda a Letta! hahahha.... pagliacci e traditori!
  • Luigi Baccino Utente certificato 3 anni fa
    Purtroppo questa è la cruda realtà dell'ultimo secolo l'unica soluzione alla pace sarebbe la graduale eliminazione dei prodotti petroliferi dalla bilancia commerciale dei singoli paesi, bisognerebbe come succede sui pacchetti delle sigarette ogni qualvolta si acquista un prodotto derivato dal petrolio scrivere una dicitura del tipo nuoce gravemente alla vita dei bambini e relative popolazioni dei paesi in cui esiste la guerra da più di 100 anni per il controllo e la commercializzazione dello stesso.
  • carlo 3 anni fa
    "Israele ha avuto successo (anche) col terrorismo. L'Algeria ha ottenuto l'indipendenza dalla Francia (anche) col terrorismo." ---------------------------------------------------- israele commete crimini di guerra, non e' terrorista. i militari sono criminali di huerra, i civili terorristi. israele usa il terrorismo palestinese per avere l'appoggio dell'opinione pubblica mondiale per poter poi fare i loro sporchi comodi. per l'ageria, sai cosa glie ne poteva fregare alla francia se glia glerini si fossero ammazzati tra di loro (cioe' avessero commesso atti terroristici). se i rivoluzionari algerini hanno ammazzato civili, e' satto solo per colpire obiettivi militari francesi e i civili ci sono entrati in mezzo. un altro concetto malsano che semrba sia entrato anche nelle teste dei cervelloni di qui' dentro, inventato e portato avanti dai "cattivi" (li chiamo cosi' per semplificare) e' stato ed e' di definire i rivouzionari dei terroristi. per i fascisti i partigiani erano terroristi, cosi' come i rivoluzionari che hanno lottato in iraq per scacciare gli usa e alleati, o le rivoluzioni di che guevara, vietnam, dell'urss etcetc. per i "cattivi" erano tutti terroristi. e anche qui' non si fa la giusta distinzione. semrba che beppe sia andato a lezione da la russa.
  • Enzo 3 anni fa mostra
    CONFUSIONE IDEOLOGICA e nulla più! E' l'unico commento che può esprimersi per il guazzabuglio di sciocchezzuole storico-giornalistiche mal digerite del cittadino Di Battista.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa mostra
      cerchi di nascondere i tuoi trascorsi quale studente-apprendista di Gasparri-Larussa o il praticandato nello studio di D'alema-Renzye! capron!
  • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
    Complimenti ,tornare in prima pagina in giornali e tg dopo settimane di " chi li ha visti" con frase inopportuna sul terrorismo e' proprio una gran mossa grandissimi comunicatori,sono esterefatto,poi ci chiediamo come mai votano in massa Renzi,ma fatemi il piacere va.....a gia' ma noi siamo troppo intelligenti,superiori,onesti,!!!!!
    • vincenzo b. Utente certificato 3 anni fa
      Scusa se ti ho offeso ma purtroppo a qualsiasi post su questo blog vengono fatti dei commenti illeggibili, bastano già i media a far apparire il M5S come il diavolo all'opinione pubblica.
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Caro Vincenzo sarai troppo intelligente tu,ma non capisci bene il mio commento,e per Mario io voto e sono attivo m5s e mi tengo il mio diritto di criticare un mio portavoce se permettete o la democrazia vi e' sconosciuta!!!!
    • vincenzo b. Utente certificato 3 anni fa
      non esiste più ignorante di chi lo vuole essere davvero, leggi il post almeno 2 volte se non capisci, IGNORANTE
    • Mario Lanzi 3 anni fa
      Caro Gabriele,forse non hai letto il Post di Di battista se no non diresti certe cose,spesso la verità non porta voti,se vuoi balle vota per qualcun altro.
    • daturiano gamifali 3 anni fa
      Però anche Voi Vi fate MANIPOLARE, GUARDATE ANCHE DALLE ALTRE PARTI http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/scoperti-veri-mattatoi-islamici-per.html?utm_source=feedburnerANCHE: http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/no-per-il-tuo-signore-non-saranno.html
  • Mario Lanzi 3 anni fa
    Meno male che abbiamo mandato ragazzi impreparati in parlamento,vorrei proprio sapere quanti conoscono la storia come la conosce Alessandro in mezzo a tutti i nostri parlamentari o se la conosce e ha il coraggio di dirla così senza mezzi termini.Siamo pieni di"Razzi"e il triste è che ce li meritiamo.Io sto con te Alessandro perchè quello che hai scritto,credimi,è veramente sintomo di coraggio in un paese ormai schiavo.
  • oreste Utente certificato 3 anni fa
    Cinque trolloni che si votano i commenti! E bravi,pezzi di m...a! Io clicckerò su "scarso" e vediamo come va a finire!
  • giancarlo perdelli 3 anni fa
    prima ho visto il TG1. La solita squallida storia di una frase estrapolata e commentata a parte, anche se con un minimo di spiegazione del contesto (che sarà stata apprezzata da pochi informati). Poi ho letto il post. Sono un iscritto ed elettore sempre più orgoglioso di aver votato degli (ex) sconosciuti che hanno conoscenza competenza e coraggio in politica. Coraggio di descrivere i fatti così come sono, senza timore di scuotere le coscenze tramortite dalla nazidemocrazia al potere. Grazie per quello che fai per tutti i tuoi concittadini.
  • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 anni fa
    La Santadeché... nec nominetur in nobis...; ma le due galline starnazzanti onnipresenti in TV, quale la Serracchiani e la De Girolamo (altra papera sguaiata) che da parrocchie opposte esternano su argomenti di cui non sanno un cazzo o hanno letto solo dei titoli ovviamente faziosi, sono la misura dell'opinione comune "benpensante": di una ignoranza quasi come quella della Gelmini... Anzi giacché ci siamo... Le esorto ambedue a salvarsi dall'Islam, prendendo quel tunnel diretto Gran Sasso-Ginevra (è in Svizzera!).
  • P B 3 anni fa
    Meno male che ogni tanto il Sacro Blog è d'accordo con me, oggi condivido al 100% ogni parola. Esilaranti come sempre le reazioni finto-scandalizzate dei soliti benpensanti lautamente pagati da tutti per fare l'ennesimo regalo ai produttori di armi in ossequio a San Barack dei Droni della Pace. Alessandro ha descritto la realtà per quella che è, il modo migliore per far incazzare i cretini. Peccato che siano gli stessi cretini che rimbambiscono la popolazione italiana 24/7 mentre i nostri si nascondono sui soscial nettuoc.
  • annibale 51 3 anni fa
    Stasera sui media nazionali abbiamo avuto l' ennesimo esempio della qualità e della libertà dell' informazione in Italia. Siamo al 67° nel mondo! beh...l' importante è che i cittadini del M5S non abbiano portato il cervello all' ammasso. A me va bene così...ciao a tutti
  • Franco da Pavia 3 anni fa
    C'è qalcuno che mi può indicare un link dove si spiega la politica fiscale del movimento 5 stelle? Ho cercato ma non ho trovato nulla su questo forse ho cercato male
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      spiegaci,invece, quello del PD che hai capito benissimo.......a parte gli 80 euro, c'hai capito una mazza quello che i tuoi amichetti berluschini di sinistra vogliono fare per uscire dalla crisi? a parte le (contro)riforme della costituzione che, invero, non c'entrano una mazza. O sei solo a rompere i coglioni, trollista del caz.o? capron!
    • Flick Mcintosh Utente certificato 3 anni fa
      Toto, tu mi piaci, devi essere qualche vecchio lupo da come parli, dal linguaggio chiaro che usi, devi essere di quei tipi che il sistema lo fregano sempre. Da oggi, so che c'è un grillino tosto, un grillino pronto a difendere i fratelli del M5S senza se e senza ma. Una curiosità Toto, perché ti viene spesso di parlare di culi, quando gli altri nel bene e nel male, hanno altri argomenti? Cordiali saluti Toto.
    • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 3 anni fa
      ma se so giorni che rompi i coglioni !! e daje no! ma te credi che c'avemo la sveglia al collo ? ^_^
    • Franco da Pavia 3 anni fa
      scusa ma se accogliete chi si affaccia da poco cosi mi sa che andate poco lontano. perche mi hai risposto male? Tu non sai darmi invece il link che ho chiesto?
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Nel mio culo, se vuoi ti faccio vedere, coglione !!!!! Cordialità
  • annibale 51 3 anni fa
    Stasera abbiamo avuto l' ennesimo esempio della qualità e della libertà dell' informazione in Italia. Siamo al 67° nel mondo! beh...l' importante è che i cittadini del M5S non abbiano portato il cervello all' ammasso. A me va bene così...ciao a tutti
  • daturiano gamifali 3 anni fa
    Non penso che di battista volesse dire QUESTO: http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/scoperti-veri-mattatoi-islamici-per.html?utm_source=feedburner O QUESTO : http://intermatrix.blogspot.it/2014/08/no-per-il-tuo-signore-non-saranno.html SAREBBE VERAMENTE TRISTE
  • michele p. Utente certificato 3 anni fa
    Ho letto “il pensiero” esposto da Dibba sul Blog e non ho trovato una virgola fuori posto. L’unica colpa: aver messo ed affondato il bisturi sul nervo del….Potere. La risposta è sempre all'interno del problema, mai al di fuori. E se il Potere,in senso lato, è il problema, noi dobbiamo cercare li,il problema e risolverlo. Una volta che abbiamo consegnato in nostri sensi e i nostri sistemi nervosi alle manipolazioni di coloro che cercano di trarre profitti,di qualsivoglia genere, prendendo in affitto i nostri occhi, le orecchie e i nervi, in realtà non abbiamo più diritti. Cedere occhi, orecchie e nervi a interessi commerciali è come consegnare il linguaggio comune a un'azienda privata o dare in monopolio a una società l'atmosfera terrestre….e questo significa pagare il pensiero, e quando non riusciamo a “comprarlo”, allora nasce la disinformazione, la manipolazione dell’informazione, la propaganda dei regimi. Archimede disse una volta: «Datemi un punto d'appoggio e solleverò il mondo». Oggi ci avrebbe indicato i nostri “media” dicendo: «M'appoggerò ai vostri occhi, ai vostri orecchi, ai vostri nervi e al vostro cervello, e il mondo si sposterà al ritmo e nella direzione che sceglierò io e non a quella che volete voi». E’ racchiuso qui il Potere che governa i….poteri.!! “Quando il giusto ed il saggio indica la luna, gli stolti guardano il dito” ….questo so, questo vi dico.!
  • Ettore Mascellani Utente certificato 3 anni fa
    L'analisi di Di Battista, che condivido pienamente, si limita ai secoli XX e XXI, ma non è da oggi che l'Europa ha un rapporto miope con il mondo islamico. Basta leggere la storia delle crociate di Steven Runciman (universalmente riconosciuta come una delle migliori opere sull'argomento) per rendersi conto che in più di 1000 anni vengono commessi gli stessi errori nei confronti dell'Islam. L'incapacità del mondo occidentale di capire le colture diverse in nome di una presupposta superiorità ci spinge sempre a cercare la facile via della violenza per imporre la nostra volontà. In questo modo il mondo islamico, che al suo interno ha divisioni profonde , si compatta nel nome della fede e finiscono per prevalere le frange più estremistiche. Proviamo per una volta a chiederci se l'odio che in molti strati delle popolazioni islamiche nutrono nei nostri confronti non sia dovuto alle nostre azioni.Fino a quando invece di provare a capire e dialogare useremo i bombardieri, non ci sarà pace. Fino a quando continueremo con la politica dello sfruttamento economico vi saranno masse di miserabili, facile preda del terrorismo. Bravo Diba che provi a ragionare con la tua testa e non con quello che dicono TV e giornali che altro non sono che la cassa di risonanza dei poteri finanziari.
  • fa b. Utente certificato 3 anni fa
    L'Iraq è uno stato creato dagli inglesi come anche la Giordania e la Siria, che erano territori arabi occupati dalla Turchia o Impero Ottomano. Ora gli arabi rivogliono la loro terra. Dopo il disastroso intervento dei prodi americani, hanno trovato terreno libero. Che finalmente ogni popolo abbia la propria terra. Senza più ingerenze americane, che abbiamo visto che solo quando lasciano le ambasciate a pedate nel culo , vedi Saigon, i bastardi non mollano la presa. L' europa si dovrebbe ritrarre da una futura figuraccia così rivedremo i marines piangenti che chiamano la mamma, saltare sugli elicotteri a calci nel culo! Calci non qualcosa d'altro se no non li togli più......
  • enrico m. Utente certificato 3 anni fa
    E IO DEVO PAGARE LE TASSE PER CONTINUARE A MANTENERE QUESTO SFIGATO??????? MA VAI A LAVORARE.....
    • Franco Rinaldin 3 anni fa
      A ENRICO M. DI RAGUSA CHE PARLA MALE DEL BRAVO DI BATTISTA E CHE NON HA IL CORAGGIO DI SCRIVERE IL PROPRIO COGNOME DICO CHE E' IL CLASSICO COGLIONE DI DESTRA CHE NON CAPISCE UN CAZZO E CHE E' CAPACE SOLO DI OFFENDERE!!! MA VAI LAVORARE TU IOMBOSCATO DI M....!!!
    • Franco Rinaldin 3 anni fa
      LEI E' IL CLASSICO COGLIONE DI DESTRA!!!
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      Chiediti più che altro perchè i soldi che utilizzi ti vengono continuamente presi dagli altri partiti.Ma forse lo sai già.
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      enrico !!!!! andarlo a prendere nel culo no eh !!!! Cordialità
    • Franco da Pavia 3 anni fa
      Per la verita le tue tasse per pagarlo sono la meta di quelle per pagare i politici degli altri partiti. il movimento può avere tanti difetti come essere pieno di comunisti, ma per il fatto delle paghe da politici e dei rimborsi ai partiti sono i migliori. le paghe se le dimezzano e i rimborsi li hanno tutti restituiti
    • Ettore Mascellani Utente certificato 3 anni fa
      Le tue tasse servono per pagare i soldati che vanno a fare la guerra all'estero per difendere poteri economici.
  • carlo 3 anni fa
    la srtategia e' cosi' semplcie che mi stupisco come i tanti scioenziati che bazzicano qua' dentro non ci riescano ad arrivare: a un poveraccio i "cattivi" bombardano la casa con moglie e figli dentro. disperazione e grande incazzatura. capibilissimo e giustissimo averle. solo che qui' scatta il piano b: gli si avvicinano dei tizi che, approfittando della sua disperazione, lo imbottiscono di tnt e gli danno l'appoggio per farlo arrivare in una piazza, dove si fa esplodere. i "cattivi" hanno cosi' l'alibi, di fronte all'opinione pubblica mondiale, per tornare nel paese de tizio per tirare giu' un'altra casa di un altro poveraccio sempre con moglie e figli dentro. e il giochetto, l'espropriazione, la tirannìa, il furto di terre e acqua continuano. facile come rubare le caramelle a un bimbo.
    • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 3 anni fa
      infatti il DiBa dice che se istruisci il "bambino" quello se sveja e col cazzo lo fa !! ^_^ ... ma è ovvio che non te ce fanno arrivà ! te lo immagini se tutti gli islamici diventassero tupamaros ultracomunisti ... gli usa come se metteranno dopo ? ... ah ah ah :D e tanti itaglioni qui in ItaGlia di renzusconi!
  • saverio battaglia 3 anni fa
    Di Battista ha perfettamente ragione. Le vergognose dichiarazioni fatte dai politici italiani Serracchiani,Comi, Cicchito e Compagnia bella, fanno venire i brividi. Prima di esprimere pareri dovrebbero collegare la bocca al cervello. Questa specie di classe politica italiana non si vergogna di essere alleata con il peggior macellaio, Obama, che la storia abbia mai avuto. Come si è potuto premiarlo con il Premio Nobel per la pace? Questi politici, di basso profilo, che quotidianamente fanno solo chiacchiere, devono rendersi conto che anch'io mi farei saltare in aria portandomi al creatore il maggior numero di criminali che invadono il mio paese. La democrazia non si porta con le bombe. Per i politici la democrazia ha un solo significato invadere i paesi per impadronirsi dell'Acqua, del Petrolio, dei diamanti, e delle materie di prima necessità. Tutto il resto sono stronzate. A proposito di autodeterminazione dei popoli, già Enrico Berlinguer ne parlava nei suoi discorsi. I nuovi politici, attaccati alle poltrone e ai soldi, rifiutano categoricamente che ogni popolo scelga il suo percorso.
  • Gabri di Gaia 3 anni fa
    DIBBA è un grande! Purtroppo i media supportano gli ipocriti finti benpensanti di merda. Scusate il francesismo, non mi viene altro.
  • mario cerri 3 anni fa
    quello che è stato scritto sull'irak purtroppo rappresenta la realtà dei fatti ,magari,così pro forma, (la forma ha la sua importanza)l'estensore poteva prestare un po'più di attenzione alla consecutio temporum
  • birimbi 3 anni fa
    sul fatto quotidiano mi hanno censurato avevo fatto alcune affermazioni sul tg3 , che per 5 giorni non ha detto le proposte del movimento 5 stelle sulla fame che ce' in italia , ma in compenso un servizio fazioso contro di battista quando da mesi si alternano u n intervista alla serracchiani o ha romani sono tutto in uno, vergognatevi . obamo ci ordina per il 20 di decidere se acqiustare nuove armi da dare stavota ai curdi,.la destra si dovrebbe vergognare per che' insieme a bush dichiaro' gerra al mondo intero specie in medioriente , e l'italia non ci ha guadagnato niente ma solo profughi che la lega a parole combatte ma e sempre favorevole alle guerre. onore ai 5 stelle no alle guerre , e via la mashera di pacifisti del pd , di sel e della boldrini che in passato sempre in prima fila contro le guerre , anoi non servono questi pacifisti falsi . vogliamo quelli veri e coerenti dei 5 stelle.e del genocidio palestinese con 2000 morti con immagini vere , e gli altri massacri dove sono . quanti conoscevano prima gli iazidi , perche' la bonafe , la santanche' , salvini non ne ospitano qualcuno e la finiscono di lucrare sui profughi politicamenti a corrente altrnata
  • loris cusano 3 anni fa
    Considerazioni abbastanza condivisibili. Ma già qualche gallinaccio e qualche gallina, enucleando goffamente qualche frase di comodo, ha fatto sentire il suo verso. Protetti come sono da questa allegra democrazia ma di natura si' malvagia e ria..., nonchè soddisfatti per aver trovato finalmente un padrone munifico, satolli fino all'inverosimile, sanno solo vomitare sciocchezze per la "serva scema" (come una volta da essi veniva chiamata la radio; ben presto passata, ormai TV, al loro servizio.)
  • Arma Gekko (arma2.0) Utente certificato 3 anni fa
    La mistificazione e le falsità riferite a queste splendide righe di DiBattista da parte della gentaglia schifosa che si fa chiamare giornalista in questo paese che è parte integrante della nostra informazione Italiana è stata a dir poco SCHIFOSA E VOMITEVOLE! Uno dei motivi perchè all'estero ci definiscono paese semilibero! SCHIFOSA GENTAGLIA DA 4 SOLDI
  • Angelo B. Utente certificato 3 anni fa
    Le parole di di battista sono state strumentalizzate, credo che volesse utilizzare il concetto della resistenza dei partigiani ma apriti cielo con chi detiene il copyright dei Partigiani.
    • Angelo B. Utente certificato 3 anni fa
      Enrico, esattamente!
    • enrico m. Utente certificato 3 anni fa
      In effetti credo volesse tracciare una linea di continuità tra gli attentatori di via rasella e i terroristi dell'isis. purtroppo non è stato capito.
  • oreste Utente certificato 3 anni fa
    Bhe...questa sera son contento e vi spiego il perché. Mia moglie ha ascoltato(pardon anche veduto ,poco per la verità)i commenti dei lecchini di turno. Ebbene non credeva alle sue orecchie(di Battista favorevole ai terroristi). Si è voluta leggere tutto il post(un po' lunghino) ed alla fine mi ha detto ma che cazzo hanno capito? Io in risposta: ma cara fanno sempre così,fanno disinformazione e se la fanno la mettono in modo che vada solo a loro favore! Quindi amici del blog,andiamo in TV per sputtanarli! Altro che serrracchiani e compani,qui siamo difronte a dei veri falsari! Piddini de merdaaaaa, vi aspetto a settembre...ci sarà da ridere,ma il primo che si lamenterà...prenderà uno sputo ! Bepppe forever 5*....^.^ avanti così!
  • Mario Lanzi 3 anni fa
    Di battista ha detto solo la verità,sopratutto storica e chi non la condivide è solo ignorante in materia o peggio è un qualunquista che pensa solo al suo orticello,non ho niente da aggiungere a quanto ha scritto,peccato che come al solito di tutto questo il sunto dei TG nazionali è che Di battista è dalla parte dei terroristi,la verità è che il popolo Italiano,in gran parte,è profondamente ignorante e finchè stiamo dalla parte dei "buoni"noi siamo salvi..sperando di non trovare mai petrolio nel nostro territorio.
  • Francesco Candeliere 3 anni fa
    Bell'articolo ben dettagliato e ben scritto e penso che non ci voglia tanto impegno per capire che questo aricolo sia un'analisi dei fenomeni terroristici e non un incitare al terrorismo. Io invece definisco terrorismo mediatico quello che come al solito si e' abbattuto su questo post. La solita vergogna..........giudicate il titolo dell'Ansa in merito. Mi chiedo solo come puo' essere definito democratico un paese con questo tipo di informazione. http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2014/08/16/iraq-m5s-terrorismo-unica-arma-per-chi-si-ribella_5fc6a827-74f3-476d-8a4a-b4ab3baacd44.html Un saluto ragazzi e tenete duro in questa guerra che state combattendo, anche chi vive all'estero come me apprezza quello che fate tutti i giorni per il nostro paese. Francesco
  • carlo 3 anni fa
    "pensa...se oggi scrivi sul blog (senza nemmeno certificarti) lo devi ai terroristi partigiani che ti hanno liberato dalla dittatura circa 60 anni fà! e' anche vero che hanno permesso alle capre che oggi ci governano (da oltre 20 anni) di sfasciare lo stato. Massa di caproni! la differenza tra te e Razzi-scilipoti è nulla!" ---------------------------------------------------- quelal che scrivi e' una sciochcezza totale e fa capire quanto siete tu e altri come te capaci di portare il cervello all'ammasso. i partigiani non erano terroristi, ma rivoluzionari. ed e' una differenza totale. il rivoluzionario colpisce obiettivi il piu' possibile strategici e sempre militari. il terrorista colpisce i civili. che guevara non metteva le bombe nei villaggi. i terroristi fanno solo il gioco di chi vorrebbero combattere.
    • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 3 anni fa
      pensa che oggi su facebook ho avuto uno scontro con dei democratici veri antirazzisti su questo tema! mi hanno sputato sui partigiani ...perchè secondo loro hanno fatto anche "qualche" nefandezza ! ... ^_* ... oggi gli italiani me sa che stanno peggio degli iraqeni ... ma senza islam ...eeeh! per ora! eh eh !!
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 3 anni fa
    Ministre “rosa” del bunga bunga e di Renzusconi hanno fatto della politica una barzelletta, della cultura un ricordo e della logica un utopia! Ministri di prima e seconda “repubblica” hanno fatto del Parlamento un covo per latitanti, una scuola per ladri e una macelleria dove si uccide la nazione, il lavoro, la dignità, la giustizia, la libertà, il futuro oltre al presente del popolo italiano. Ministri la cui dignità è evidenziata dal medio alzato con… signorilità. Ministri ove “La cultura non si mangia” frase che ne rivela quanta ne hanno in… “pancia”! Ministri preparati in economia come può esserlo un muratore in astrologia. Ministri di lucidità tale...come può essere chi ha svuotato di vino un arsenale. Ministri sensibili e delicati quanto gli scaricatori nei mercati. Ministri dove l’intelletto brilla… solo quando ci raccontano grandi balle. Ministri la cui moralità è solo quella di nascondere a noi la verità. Ministre della “cultura” a cui questa parola fa paura e nelle scuole cancellano gli autori… per vietare agli studenti di capire! Ministri di “pari opportunità” che arricchiscono i ricchi miliardari, impoverendo chi non ha più nemmeno da mangià! Ministri della “giustizia” che legano le braccia a chi sul serio pretende che si faccia! Ministri che hanno fatto della politica un mercato dove non si vendono carote ma… poveri disgraziati. Ministri che giurano fedeltà alle leggi costituzionali e le sostituiscono con quelle personali. Ministri che dicono che il popolo è sovrano e lo trattano come ne fossero i padroni. Ministri nati per curare il patrimonio dello Stato e se lo vendono come i cavoli al mercato. Ministri pagati per difendere lo Stato dai nemici, invece gli costruiscono… autostrade. Ministri eletti per governare…ma dagli stranieri si fanno comandare. Ministri e ministre che dove posano i loro artigli…muore la vita: senza futuro non nasceranno più figli! Ministri e ministre che dovremmo gonfiare di botte, perché figli di grandissime puttane!
    • Aldo Salvatore Coraggio Utente certificato 3 anni fa
      tutto bene, mi piace, ma non capisco perché offendi gli scaricatori dei mercati!
  • roratoarrio 3 anni fa
    In questo frangente si capisce bene come i media di stato ci vogliano sudditi decerebrati, ammmannendoci falsità ed interpretazioni di parte, porci e disonesti come al solito per ottenere quanto è di loro interesse. Sinchè la verità non sarà di dominio pubblico, questa nazione sarà una nazione di merda!
  • oreste Utente certificato 3 anni fa
    Dopo i Tiggi ecco la banda del troll...tutti in sintonia! Tutti la stessa cosa...tutti abbeverati! Ma andate a fare in culo!
    • oreste Utente certificato 3 anni fa
      Carlo vai a fare in culo...io non ti ho cercato! Cerca di stare alla larga! capito...troll de merda!
    • carlo 3 anni fa
      non si puo' e non si deve mai dire neanche uan sola parola non dico in favore del terrorismo, ma solo un "capirlo". perche' il terrorismo sono sempre quelli, i terroristi, con le loro azioni spregevoli, fanno solo il gioco dei bastardi. il terrorismo puo' essere solo schifato, da qualunque punto di vista lo si veda.
  • MatteoD. 3 anni fa
    Io Di Battista non lo capisco proprio. Noi occidentali già dialoghiamo con i miliziani dello Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria (attualmente Isis), a cui anzi abbiamo sinora dato il nostro appoggio morale (e qualche arma) per abbattere il dittatore Assad, quindi perché Di Battista propone di dialogare con i terroristi dell'Isis se già ci dialoghiamo da tempo? Forse è incappato anche lui come tanti giornalisti italiani in un banale problema di denominazione: siccome i terroristi dell’Isis in Siria prendono il nome di “ribelli siriani”, alcuni italiani si confondono. In effetti è un problema comprensibile, ma risolvibile. Avrei una proposta: sui telegiornali denominiamo i miliziani estremisti islamici dell’Isis che combattono in Iraq ed i miliziani estremisti islamici dell’Isis che combattono in Siria nello stesso modo, come “ribelli siriani”, così che la gente capisca che sono gli stessi che il presidente Usa e l’Unione Europea considerano la legittima opposizione ad Assad.
  • MAURO ABITI 3 anni fa
    https://www.youtube.com/watch?v=gxK28xPY7TA
  • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
    Tutto vero. W di battista ed il movimento 5 stelle.
  • antonio de vittorio 3 anni fa
    L'IRRITANTE SERRACCHIANI: "Le parole del senatore Di Battista non vanno sottovalutate", "rappresentano un pericolo per la tenuta di principi sui quali non si può transigere"; LA CO-LECCHINA SANTA..CHE? Con i terroristi "non ci si può sedere a un tavolo (coi condannati si) per trattare,tanto meno sul futuro di un Paese come l'Iraq"; IL DINOSAURO TRADITORE CICCHITTO "La giustificazione del terrorismo è assolutamente da respingere"ci vorrebbe an- che un'azione militare europea in Iraq." Caro Di Battista e parlamentari tutti, evitiamo di nutrire questi serpenti velenosi. Cordiali Saluti
  • Giacomo B. Utente certificato 3 anni fa
    Le piattole al potere sono tutte indignate.... La verità punge. Poi chi vuole continuare a credere alle favole faccia pure. Tra qualche tempo avrá modo di svegliarsi.
  • gianfranco r. Utente certificato 3 anni fa
    Quando in un paese ove non c'è ordine e nessuno lo vuole gli unici colpevoli sono cittadini onesti e in questo caso donne e bambini che vogliono solo vivere in pace!.Ma purtroppo non è possibile entrambe le cose, allora il caos degli interessi strategici e finanziari la fa da padrone e quindi.....................
  • Roel 3 anni fa
    I fatti della storia, come quelli dell'area orientale e non solo, spesso pesano come macigni sulla coscienza dei popoli del mondo che, di fronte alle atrocità contro l'uomo, quasi sempre si son trovati "disarmati" e/o costretti al silenzio. Vero è che gli interessi economici e lo sfruttamento delle risorse non hanno conosciuto remore per gli "squali" del mondo che, in nome del profitto e del dominio come fine, hanno utilizzato tutti i mezzi per vincere gli ostacoli . Purtroppo non è solo la Cia ed il capitalismo americano ad imperversare. Penso a quello che hanno fatto dell'Africa le potenze europeee nei secoli passatti!!!A quello che sta avvenendo in medio-oriente e nei paesi dell'Africa mediterranea. Fino a quando non si svilupperà presso i popoli del mondo una nuova coscienza di giustizia e di umanità, i fatti denunciati si ripeteranno e continueremo a trovarci disarmati Quanto al terrorismo, non si può condividere quanto afferma Di Battista, sia perchè esso provoca la morte di tanti innocenti, sia perchè non porta a soluzione. Roel
  • dal col claudio 3 anni fa
    GRAZIE DIBA, SEMPRE CON VOI.
  • Alessandro Scandura 3 anni fa
    Come al solito il tg1 sputtana il M5S con questo articolo,dicendo che Alessandro è a favore del terrorismo....M5S unica salvezza per l'Italia...grazie di tutto ragazzi.
  • TheQ. 3 anni fa
    invece l'impero ottomano che riuniva curdi sciiti e sunniti da oriente alla Spagna, ivi inclusi gli europei spagnoli andava bene? mahhhh ... perchè se uno si documenta scopre che è questo che vogliono quelli dell'ISIS, ovvero il restauro del califfato islamico che riunisca decine di etnie sotto un'unica bandiera che nulla ha a che vedere con la democrazia diretta visto che accentra tutti i poteri nella religione, la sharia. Ma dialogare di cosa?! se foste nati in quei paesi avreste cavalcato la primavera araba e vi sareste sentiti delusi a vedere l'ISIS vincere.
  • Nic 3 anni fa
    "la Russia un attore fondamentale che l’Ue intende delegittimare andando contro i propri interessi per obbedire a Washington e sottoscrivere il Ttip il prima possibile”. Per dirla più chiaramente “essere alleati degli Usa non significa essere sudditi, prima di applicare sanzioni economiche a Mosca, sanzioni che colpiscono più le imprese italiane che quelle russe, si dovrebbero pretendere le prove del coinvolgimento di Putin nell’abbattimento dell’aereo malese”. Finalmente uno che ha le PALLE per sputare ai porci ipocriti LA VERITA’ ERA ORA!"
  • Claudio P. Utente certificato 3 anni fa
    Bravo di battista, già stavamo sulle palle a tutti o quasi....ora tu ci hai inguaiati fino al collo. Ma quanto sole hai preso questi giorni? Senz'altro troppo !!! Sul lavoro due colleghi che dopo giorni e giorni ero riuscito a convincere che il vero cambiamento eravamo noi, oggi mi hanno preso a pernacchie....vergognati, e a questo punto mi adopererò perchè anche i miei familiari (siamo 14) che votavamo il movimento, cambino idea! Non lo daremo più a nessuno ma neanche più a voi...mi dispiace perchè ci avevamo creduto !!!
    • vito ciuffreda 3 anni fa
      Evidentemente non hai letto per intero il post o non sei capace di controbbattere.Mai parole più sagge, ma analisi così lucida e tu che fai non voti più M5S?????? Forse non l'hai mai votato...........G R A N D E A L E!!!!!!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      NOOOOOOO, ti prego non lasciarci, tu e tutti i tuoi numerosi amici, come faremo ? Siamo rovinati, ripensaci tu e tutti i tuoi numerosi amici, siamo disposti a cambiare, faremo come dici tu, ma non lasciarci...
    • adriano 3 anni fa
      Hai fatto un bel commento cazzuto! Dibattista ha fatto una analisi argomentata della situazione, e tu fai un commento su ciò che ti dice la gente, che non lo legge neanche il post, ma parla per sentito dire! Complimenti, hai capito tutto. Vota e fai votare Renzi o Berlusca, loro si che sanno cosa dirti, e come affrontare i problemi internazionali!! Per essere credibile, avresti dovuto dire, argomentando, perchè non sei d'accordo.
    • Tiziano F. Utente certificato 3 anni fa
      Siamo alle solito .. vi ho votato ma adesso non vi voto e non vi faccio più votare... ne ho piene palle di gente come voi cosa Cazzo vieni a scrivere qua vai a farti fottere il cervello a qualche festa del pd PDocchio di m....
    • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
      Vota PD e togliti dalle palle .
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Concordo con la posizione espressa da Di Battista, esprime onestà intellettuale ed evita le inutili quanto sovra-sfruttate ipocrisie. Ovviamente sta nascendo una polemica che politici ignoranti, che nemmeno hanno letto per intero il post, stanno cavalcando senza vergogna. Niente di nuovo insomma, se non dal Movimento 5 stelle, unica forza politica coerente attualmente nel panorama Italiano. E buone ferie a chi dissente, a settembre vi aspetta un brutto risveglio...
  • antonello usai 3 anni fa
    Concordo fondamentalmente con quanto dice Di Battista. In particolare riguardo il Kuwait, stato "artificiale" ricavato dagli Inglesi dal territorio irakeno per avere un controllo oltre che sul petrolio locale anche sullo sbocco della Mesopotamia nel Golfo Persico. L' Irak e non solo Saddam Hussein rivendicarono legittimamente tale territorio al governo della quale fu posta una dinastia anch' essa inventata dagli Inglesi. La Guerra del Golfo fu solo lo sbocco di una pluridecennale querelle tra l' Irak ed il Kuwait.
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Chissà che direbbe 'n Kuwaitano,in particolare, d'a Sardegna...
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Comunque,assicurano che,so' tutti armi testate e approvate...e,provate... http://youtu.be/uq1Xk0EOrEc
  • Mario fonisto 3 anni fa
    Purtroppo il diba ha ragione na sentendo radio e televisione ci stanno massacrando mi dispiace dirlo ma oggi abbiamo perso altri voti.Purtroppo le tv soni in mani loro, lo so è triste dirlo ma per il momento certe affermazioni giuste e sacrosante meglio tenersele ripeto purtroppo meglio tenersele per se.Non me ne volete ma per il momento è così.W M5S
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    io sono convinto che se i droni venissero a bombardare casa mia e la mia famiglia, altro che cintura di tritolo. sarei capace di tutto. d'altra parte cosa si aspettano gli esportatori di democrazia missilistica? che dopo aver polverizzato col fosforo bianco una città come Fallujah con tutti i suoi 50.000 abitanti, venisse fuori una generazione di pacifici figli dei fiori in Irak? magari dopo aver bruciati vivi 7000 bambini iracheni dovrebbe nascerti il dubbio che potresti essere CORRESPONSABILE di un terrorismo crudele e sanguinario...
  • Aldo Masotti Utente certificato 3 anni fa
    I laici lo possono essere perche' il cristianesimo ammette il "tributo a Cesare" . Mettere sullo stesso piano Cristianesimo ed islamismo e' sbagliato. I musulmani non hanno la possibilita' di essere laici. Una cosa e' il rispetto in una ottica di reciprocita' ma quando la reciprocita' manca anche il diritto al rispetto viene meno. DI BATTISTA PER ME SBAGLI. Ben vengano le armi per difendere i nostri fratelli e dovremmo avanzare un profondo dibattito SULLA AMMISSIBILITA' AI DIRITTI SOCIALI PER I MUSULMANI. O vuoi che tua figlia o tua nipote portino lo chador e camminino 3 passi indietro al loro marito ? Per non parlare della parita' fra uomo e donna. MUSULMANI? NO GRAZIE!!!
  • sergio bianchini Utente certificato 3 anni fa
    la sensazione è sempre la stessa: questo paese senza un'informazione libera non può cambiare! non discuto la possibilità di considerare le parole di Di Battista non condivisibili ma purtroppo il problema è che gli si fa dire altro!!! E' davvero insopportabile tutto questo! Che schifo!!!
  • Franca Di Gennaro 3 anni fa
    il fatto è che siamo di fronte a Morfeus che ci dice pillola rossa o pillola blu? e in troppi rispondono pillola blu... informarsi è rivoluzionario... e la rivoluzione bisogna volerla fare... stanno da decenni soffocando ogni dissenso democratico per istigare frustrazione e trasformarla in rabbia sorda, fomentando così resistenza attiva per farla germinare in guerriglia e poterla chiamare terrorismo...
  • agatarobles 3 anni fa
    Mi piace quest'analisi, una di quelle che pur essendo in groppa all'elefante tenta di capire dove stanno le zampe: una visione d'insieme, che tiene conto dei molteplici fattori che hanno governato e avuto peso nella politica europea e mediorientale. Credo che sia essenziale capire che non ci sono buoni e cattivi. Se il nostro mondo "civilizzato", capitalista e cristianizzato non riuscirà a fare questo è destinato al declino. Basta con le crociate, con il popolo credulone e facile da ingannare. Al quadro tracciato da Alessandro comunque voglio due piccolissime pennellate: tracciare confini a tavolino è un'abitudine umana che non ha risparmiato nessuno, neanche l'Italia; Adriano Olivetti non c'entra con il petrolio ma la sua morte e quella del suo ingegnere e braccio destra ad un anno di distanza hanno consentito lo smantellamento dell'Olivetti a favore degli Usa. Alcuni mormorano che apple sia nata ad Ivrea e non in un garage in mezzo al deserto e la morte dei due non è mai stata abbastanza indagata. Il predominio e la volontà di potenza degli Usa sulla scena mondiale e il bisogno di intrighi e il finanziamento massiccio di conflitti da parte degli Usa non hanno una spiegazione se non nello sradicamento di questa popolazione e nel suo bisogno di "casa". In gran parte la loro casa è l'Europa. Potrebbero essere intellettualmente più onesti, ma non lo sono. Potrebbero essere più generosi con il loro prossimo, ma non lo sono. Potrebbero occuparsi di più delle cose di casa loro, ma non lo fanno. Sarebbe ora che qualcuno li metta davanti alla realtà: avete voluto costruire una grande nazione a scapito dei nativi, occupatevene. A partire dalla sanità e dalla scuola. Perché nessuno ha cacciato a calci condolezza rice, quando dalla spagna ci ha fatto sapere che abbiamo molto da imparare dall'america? Perché? E comunque, nessuno si scandalizzi che quando l'ingiustizia e la menzogna impazzano, la resistenza è un dovere.
  • carlo 3 anni fa
    per chi dice che non capisco niente (o peggio), mi saprebbe dire di un solo caso in cui il terrorismo ha ottenuto il risultato(propopolo, non pro cazziloro) che si prefiggeva (almeno come intenzioni sbandierate)? qualche "cattivo governo" spodestato? qualche "cattivo politico" eliminato? no, il contrario. sempre piu' potere per i peggiori. i terroristi li mettono su loro, fanno il loro gioco. e approfittando della disperazione della gente trovano la manovoalanza che gli serve. sfruttano cosi' la disperazione di un popolo per fare gli interessi dei peggiori. le brigate rosse insegnano, infiltrate di servizi segreti deviati e malavita varia.
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Quoto,frase di diba infelicissima,mai,mai approvare il terrorismo che fa sempre il gioco dei potenti non capirlo e' da stolti,ciao
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Carmine !!!! fai un discorso che la bestia non può capire, fai prima a metterglielo in culo che in testa. Cordialità
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      pensa...se oggi scrivi sul blog (senza nemmeno certificarti) lo devi ai terroristi partigiani che ti hanno liberato dalla dittatura circa 60 anni fà! e' anche vero che hanno permesso alle capre che oggi ci governano (da oltre 20 anni) di sfasciare lo stato. Massa di caproni! la differenza tra te e Razzi-scilipoti è nulla!
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Israele ha avuto successo (anche) col terrorismo. L'Algeria ha ottenuto l'indipendenza dalla Francia (anche) col terrorismo.
  • Leonardo G Utente certificato 3 anni fa
    Ottimo articolo. Ora ci stanno massacrando tutti per essere stati semplicemente intellettualmente onesti. Povera italia che paese di merda!
  • Alina F. Utente certificato 3 anni fa
    "C'è qualcuno che può rompere il muro del suono* mentre tutto il mondo si commenta da solo il cerino sfregato nel buio fa più luce di quanto vediamo c'è qualcuno che può rompere il muro del suono*" Liga *suono = lo sgradevole rumore provocato dal chiacchiericcio idiota ed inconcludente dei vampiri che non hanno mai pagato l'argenteria. :) 'sera
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Meglio ancora non avere tempo. Ma tu lo sai di sicuro...:) Ciao Ali!
  • Marcello B. Utente certificato 3 anni fa
    Anche se non ho la possibilità di verificare tutte le cose che ho letto, voglio dare il mio appoggio a Di Battista: finalmente, ogni tanto, da qualche parte, le cose vengono chiamate col loro nome e questo non può che essere un pregio sul tavolo del confronto. Ed è questo che vuole evitare chi critica questo articolo: vuole evitare il confronto. Allora giù forte ad estrarre pezzi di frase ed elevandoli ad un nocciolo della questione che non può far altro che ribrezzo. L'unico modo serio di prevenire il necessario confronto. Mi pare quasi di vedere una certa scuola di "guerra preventiva" in questo modus operandi. Evitare il confronto in questo modo... cari "castisti" non vi dimenticheremo mai!
  • Fabrizio Centonze Utente certificato 3 anni fa mostra
    Su questo Blog voglio solo interventi filmati di Beppe Grillo. Gli altri ai vadano a fare il loro Blog personale.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa mostra
      ho una pagina web...domani, prima di pubblicare qualcosa ti telefono e chiedo il tuo permesso...mi dai il tuo numero?
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      ???????????????????????????????
  • luna piena 3 anni fa
    L’uomo che non mette pace in se stesso non può che creare conflitti. - Anonimo - http://www.youtube.com/watch?v=f-lf50oExS4 Namastè
  • Dante Profeta 3 anni fa
    Un'analisi lucida come non ne leggevo da tempo. E` un argomento complesso e ogni singolo evento appena citato apre scenari complessi come in un ingrandimento di un frattale di Mandelbrot. Complimenti.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa mostra
    CASERTANO DEMMMMMMERDA, GIUSTIFICHI IL TUO CRETINETTO PERCHE' A CASA TUA ACCAREZZI LA CAMORRA, CHE TE PIACE ASSSSSSAI!
  • nello giubini 3 anni fa
    bergoglio vfculo, te e tutti quelli che ti leccano le palle
  • Carlo b 3 anni fa
    Noi possiamo rubare il petrolio ai paesi del terzo mondo e loro non devono romperci le balle Chi vende le armi ai terroristi? L'Italia è già in crisi se smettiamo di esportare le armi il PIL scende ancora. Tanto si ammazzano tra di loro. Meglio un iracheno morto che la mia auto ferma senza benzina.
    • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
      Non ti preoccupare,la tua auto è destinata a rimanere senza benzina in ogni caso.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa mostra
    FINO A POCO TEMPO FA I 5 STELLE BALORDI SI SONO APPROPRIATI DEL TERMINE RESISTENZA PUR NON SOMIGLIANDO NEMMENO NEL PISCIARE AI VERI PARTIGIANI, CHE OLTRE ALLA VITA SPESSO DIGIUNAVANO ANZICHE' FARSI RIMBORSARE 1500 EURO AL MESE PER MANGIARE COME FANNO LORO. ADESSO ABBRACCIANO I TERRORISTI. IN FARMACIA VENDONO LA ""SVILUPPINA": ORDINATENE VAGONATE!
    • Ezio N. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Ma bravo....si vede che hai letto l'articolo,BEOTA, leggi e se ti riesce e cerca di essere onesto e non scrivere stronzate.
  • renzièunidiotapericoloso 3 anni fa
    Sono daccordo su tutto anche se ha tralasciato le responsabilità che hanno avuto gli americani sulle rivoluzioni cosiddette "colorate" , guerra nei balcani, insurrezione in Libia, non ha parlato sui terroristi Siriani (in realtà contractor sauditi chiamati impropriamente oppositori), terroristi ukraini chiamati impropriamente opposizione di un governo democraticamente eletto che in realtà erano stipendiati dagli americani (con 5 miliardi di dollari), sono ancora artefici dei disordini creati ad oc in Africa creando e sovvenzionando i signori della guerra destabilizzando permanentemente la Somalia Congo Zimbawe eccetera eccetera. In realtà il vero cancro da estirpare sono queste merde di neocon americani...giacchè stiamo estirpiamo anche i sionisti,i banchieri speculatori e i partiti italioti. Se renzi non fosse così stronzo aderirebbe al gruppo dei BRICS ed alla sua neonata BancaMondiale... ma forse cia e mossad gli farebbero fare la stessa fine che hanno fatto fare ad Aldo Moro.
  • vauro meliconi Utente certificato 3 anni fa
    Il terrorista fa sempre gli interessi del padrone, vedi le B.R. in itaglia infiltrate dai servizi deviati, e colpisce sempre nel mucchio dei disgraziati compromettendo le battaglie dei veri riformatori.
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Quoto,solo gli stolti non capiscono questo,purtroppo ce ne sono molti e mi cadono le braccia e sopratutto la voglia di impegnarmi ancora attivamente....
    • carlo 3 anni fa
      straquoto, difficile da capire? queste affermazioni servono solo a infiammarea ncora di piu' la testa delle persone. in un certo qual modo sono terrorismo anche qeuste, e hanno sempre e solo come risultato, come il terrorismo, il maggiore isolamento, l'attirarsi negativita' e il contare sempre meno.
  • Federico T. Utente certificato 3 anni fa
    Di Battista ha fatto una analisi quasi perfetta della situazione, e ha anche detto chiaramente che i terroristi sono una conseguenza delle azioni sciagurate del mondo occidentale "democratico". E ovviamente i mass media (TG4 tanto per non fare nomi) bolla immediatamente Di Battista come razzista... ma tanto oramai ci siamo abituati. Resta purtroppo il fatto che molte persone non vanno su internet e, guardando solo la tv e leggedo solo i giornali, sono automaticamente fuorviate. Dobbiamo far propaganda sia con gazebo sia creando un canale tv, altrimenti molte persone non le raggiungiamo. Ho scritto che l'analisi di Di Battista è quasi perfetta.... quasi perché Maurizio non parla della Libia, dove noi "democratici" occidentali, abbiamo portato la "democriazia". Fermo restando che la democrazia non la abbiamo portata per niente, vorrei anche far presente che alcuni popoli non sono nemmeno pronti per la democrazia e che quindi, imporre la stessa, diventa un atto di forza che provoca più danni che altro. Ringrazio i nostri di M5S, oramai unici difeonsori della democrazia
    • carla f. Utente certificato 3 anni fa
      non creare un canale tv, lo guarderebbero solo i simpatizzanti M5s... andare il più possibile a tutte le trasmissioni degli altri canali a spiegare, ma non a quelli dove non lasciano parlare...
    • carlo 3 anni fa
      dibattista ha fatto confusione tra terroristi e rivoluzionari (armati). i terroristi fanno solo il gioco del sistema marcio.
  • carlo 3 anni fa
    "................................è meno grave di far esplodere un aereo in volo?" ---------------------------------------------------- il problema e' un altr. accertati almeno che su quell'aereo ci sia un obbiettivo importante da colpire. altrimenti fai cagare, tu e la tua mossa di farlo saltare per aria. e non e' il massimo neanche chi, per un qualsiasi motivo, casomai perche' "anche gli altri sono canaglie", trova un qualche motivo per "capire" la cosa. il fatto e' incapibile, inutile, odiosa, fa solo danni, ed e' controproducente per le motivazioni che spingono i terroristi a compirere qeusti gesti. i rivoluzionari hanno ottenuto i risultati che si rpeffiggevano, ad es i partigiani in italia, i terroristi hanno sempre e solo ottenuto l'effetto contrario. quindi, proprio per il loro essere azioni controproducenti, che questi personaggi siano in buona fede.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa mostra
    OFFRO BIGLIETTI PER L'AFGANISTAN A TUTTA LA STALLA PARLAMENTARE 5 STELLE, PER UN SANO ADDESTRAMENTO AFGANO! CHISSA' SE POI RITORNATE INDIETRO ALMENO PREPARATI NEL MANDARE A CASA LA CASTA INVECE DI CONTINUARE A SPARARE COSTOSISSSIME CAZZATE PER LE FINANZE DEI CITTADINI ITALIANI!
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa mostra
      coglione, ci sono stati per prima gli stronzi come te.
  • nessun copy 3 anni fa
    Leggo alcuni commenti che accusano quelli che difendono Di Battista di essere fans dell'Isis Anche Giuliano Ferrara tacciava quelli contrari alla seconda invasione dell'Iraq di essere amici dei terroristi Poi è finita che il terrorismo è entrato in una nazione guidata da un dittatore, caduto lui il risultato è questo. Forse sarebbe meglio occuparsi di politica interna ma Di Battista è un ragazzo dal cuore d'oro Saluti a tutti da nessun copy
  • Giovanni Russo 3 anni fa
    E bravo il nostro Tafazzi-Dibattista: così ci mettiamo a dialogare con gente che fa schiave le donne dei Yazidi, ne rapisce i bambini, ne uccide gli uomini solo perché non sono dei bravi musulmani, poi se è il caso, crocifigge allegramente chi non si converte. Ma sei proprio una testa di cazzo post comunista !!!!
  • nicola polo 3 anni fa
    ...Di Battista, apprezzo tutto quello che hai scritto. Condivido tutto. MA CAZZOOO!!!! Ragazzi, non possiamo cadere sempre su questi erroretti banali. Se sappiamo di avere tutta la stampa contro, evitiamo di esporci su questi argomenti delicati. Avresti potuto scrivere qualsiasi cosa, ti avrebbero tirato merda comunque... Daaaaaiiiiiiiiiii!!!
    • Devil F. Utente certificato 3 anni fa
      quoto, intervento pienamente condivisibile e ben articolato, però non si possono dare questi assist ai media di regime perchè l'italiano tonto medio ci casca
  • i terroristi finaziali fanno miliardi di vittime 3 anni fa mostra
    "Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione.” Cioè dovremmo intavolare una discussione con gente del tipo Richard Fuld, Timothy Geithner, Ben Bernanke,Alan Greenspan, Lawrence Summers, Henry Paulson, Robert Rubin, George Soros ,Jens Weidmann, Mario Draghi, Jörg Asmussen, Wolfgang Schäuble, Christine Lagarde o Mario Monti ?... Ma loro non vogliono discutere...vogliono solo ammazzarci.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa mostra
    POVERO DIBBA, TUO PADRE DOVEVA OLIARTI MEGLIO! UN FIGLIO CON IN TESTA CERTI PENSIERI L'AVREI SLOGGIATO DA CASA MOLTO TEMPO FA!
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa mostra
      invece tuo padre poteva farsi una sega e...risparmiarci un imbecille come te.
  • Alessandro Alba 3 anni fa mostra
    Ma ti sei ammattito Di Battista? Questa ti sembra gente con cui dialogare? http://www.liveleak.com/view?i=809_1395163651 Questi sono TERRORISTI!! Questi uccidono per seguire un libro di 1400 anni fa. E tu sprechi tempo a parlare di questa gente? Porca miseria che delusione, CHE DELUSIONE!!!
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Caro Alessandro, caffè pagato (si usa dire dalle mie parti). Un ulteriore consiglio (un altro caffè pagato sicuramente) lascia perdere i giornaliai, pardon giornali nostrani (pagati indebitamente e con danno erariale al contribuente italiano) scritti da pennivendoli. Leggi solo la stampa estera e nonostante tutto il FQ. Ciao!
    • Alessandro Alba 3 anni fa mostra
      Scusate ragazzi non riesco a cancellare il commento. Ripeto ho fatto il grave errore di leggere solo l'articolo de "La Stampa" prima di postare. Pazienza, chiedo scusa a Di Battista, non mi farò più prendere per il culo dai giornali.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa mostra
      invece Berlusconi, Dell'Utri e Totò Riina son bravi interlocutori? ^_^
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Alessandro, ma i cristiani cosa hanno fatto ???? ma dove cazzo vivi e a chi vuoi convincere delle tue stupide paturnie, capisco che è un tema difficile, ma sparare cazzate è grave !!!! Cordialtà
    • mingo alba Utente certificato 3 anni fa mostra
      Carmine hai ragione da vendere. Sai perchè? Ho letto l'articolo di un giornale e sono venuto qui a commentare prima di leggere l'articolo di Di Battista. Ora ho finito di leggere l'articolo, volevo cancellare il commento ma non ci riesco. Sono un coglione.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Azzzzz......scusa sei informato di quanto gli americani hanno fatto in vietnam,corea,america latina,africa centrale, iraq, iran, afghanistan, libia, egitto,algeria,ex-jugoslavia e la fascia deri paesi della ex-cortina di ferro? Giusto per rimanere nel periodo "esaminato" da DiBa. Poi se hai ulteriore tempo rileggiti la storia (non quella scritta dai vincitori) della conquista e sconfitta (massacro) degli indiani in quella che poi sarebbe diventata la culla delle democrazie. Inserisci il cervello, apri gli occhi e guardati a 360 gradi.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa
    ISIS: Che fare? INTEGRALISMO DELLA NOSTRA TRADIZIONE CRISTIANA RIMPATRIARE CHIUNQUE PROVENGA DA STATI DOVE LE MINORANZE RELIGIOSE SONO PERSEGUITATE E ASSASSINATE E SE C'E' QUALCHE ITALIANO CHE SI ATTACCA ANCORA A QUELL'INDIFESO CROCEFISSO, CHE NON CI OBBLIGA MAI A VENERARLO, SPEDIAMOLO IN IRAQ!
    • oreste Utente certificato 3 anni fa
      VFC stronzo! Come tutti i giorni!
  • Viola Banin (grillottina) Utente certificato 3 anni fa
    La convivenza fra popoli molto diversi fra loro è certamente qualcosa di difficile, specie se possessori di culture e tradizioni profondamente radicate, come nel caso dell'Iraq; tuttavia, sta all'uomo, di volta in volta, scegliere il modo col quale mantenere una convivenza e la colpa, se dovesse fallire, è soltanto sua. In uno scontro sanguinoso, dove muoiono le persone, non c'è una colpa; c'è la morte e l'uomo che dispensa morte, come un unico, terribile schieramento da cui non è possibile discernere una ragione perché non c'è ragionevolezza in quello che sta succedendo. Certo, c'è sempre una parte lesa; ma si presenta al mondo solo quando qualcuno con un minimo di sanità mentale, decide che sì, c'è, e bisogna prendere provvedimenti. Io, dai vertici di mondo, non ho mai sentito che sia successo qualcosa del genere. E il mio sconcerto è il suo nel suo articolo on. Di Battista, d'una chiarezza tagliente; confesso di non sapere molto di questi argomenti forse perché ho l'animo roso dall'Italia interna ma ciò che ha scritto e come è coinvolgente. Dunque, l'uomo uccide e il resto sono scuse.Io non ho capito una cosa, però; la destituzione di un governo come può essere grave tanto quanto un aereo che viene fatto saltare in aria? Certo, hanno preso decisioni che non gli spettavano, scatenando quel che è noto; ma non è, uccidere. Non sapevo dei finanziamenti all'esercito iracheno, non sapevo della parte che l'Italia ha avuto in questa storia; che cosa s'inventeranno per estorcerci il denaro necessario per sostenere il loro schifo, adesso che c'è qualcosa di lucido nella politica come il Movimento 5 Stelle? Sono talmente sordidi che prima o poi finiremo col vederci sfilare sotto il naso una fila di schiforme per buttarvi fuori, ma resisterete, resisteremo. Una domanda; come si può parlare ai terroristi? Rivolgersi a una mente di morte e assolutismo, lei riesce ad immaginarsi? Penetrare attraverso mura cieche, sanguinarie, che non ammettono alternative. Vuoto ma senza eco.
  • fabrizio r. Utente certificato 3 anni fa
    Nulla di nuovo sotto il sole!! Post analizza la situazione in modo schietto e lucido senza falsi moralismi, raccontando quella che è la realtà, facendo un efficace e veritiera cronistoria!! Direi che le polemiche e la situazione mi ricordano un film dei primi anni 70 intitolato: "I TRE GIORNI DEL CONDOR"!
  • fiorella . Utente certificato 3 anni fa
    Agli USA non gliene frega niente delle popolazioni del Medio Oriente: questi eterni conflitti gli fanno comodo poichè costruisce talmente tante armi da dover eiacularle periodicamente. Costruire armi e venderle è un modo osceno come un altro per far lievitare il PIL. L'Italia vuole discutere in Parlamento cosa? L'ossimoro "Guerra per la Pace" ? L'Europa e il così detto Occidente, sono responsabili di parecchi disastri nel resto del Mondo: si sono sempre intromessi armando questo o quello, mettendo gli uni contro gli altri, saccheggiando tutto quello che potevano mentre i meschini si scannavano tra di loro.
  • nicolò scramuzza 3 anni fa
    LA BONAFE' COME TANTI ALTRI IGNORANTI DEL SUO SISTEMA POLITICO HA DETTO LA SUA. IO MI PERMETTO DI DIRE LA MIA: Se la Bonafè avesse il !0% della cultura storica di Di Battista, sarebbe un fenomeno nel suo partito. Quelle popolazioni che adesso sembrano strappare il cuore a tanti benpensanti, sono trentanni che sono sotto le bombe ed i alcuni casi dei casi di Gas. Siete una massa di ipocriti alcuni ignoranti altri in malafede. Cosa facevate quando quelle popolazioni erano sotto le bombe Turvhe, Irachene con i gas utilizzati da Saddam, che allora non era considerato il pericolo n. !. Poi ci hanno pensato i tanto democratici paesi occidentali, Sempre bombe e morte, cambiavano solo i mittenti. Ve lo ricordate Bin Laden, allora il sistema occidentale lo ha armato contro i Russi in afganistan, allora serviva. Adesso pure le "sanzioni" contro la Russia, per un progetto fallito di strategia politico-militare. Sai che per paura per Putin, già trema al solo pensiero che la UE o gli USA in caso contrario Attaccheranno la Russia. Ipocriti ed incapaci. Voi avete intrapreso molti decenni fa una strategia di ingerenza speculativa ai vostri interessi. Adesso tutti i nodi vengono al pettine. e Questa volta le minacce siete costrette a farle ad un paese che se attaccato ha la possibilità di fare tanto male di quanto potrebbe riceverne. tornate con i piedi per terra e non sperate che siano la Bonafè o la Mogherini ad aprire soluzioni diverse. Sono figli di un sistema che ha generato questa realtà, ma non sono all'altezza dei lori "antenati" Altro che criticare il M5 Stelle, che esprime concetti che neanche con l'assistenza di un tutor riuscirete a capire. Siete solo una classe politica che da incosciente ed incapace ci porterà al disastro.
  • enrico m. Utente certificato 3 anni fa
    Ottimo articolo, in effetti è molto più insidioso un drone che bombarda una postazione militare di un terrorista che si confonde tra la folla per farsi esplodere su un aereo di linea o in una metropolitana. Che poi a pagare sono sempre gli innocenti, purtroppo anche lo stipendio da deputato a qualche coglione.
  • carlo 3 anni fa
    mi semrba che l'autolesionismo del m5s aumenti. forse beppe grillo si e' rotto le balle e vuole togliersi di mezzo per godersi i suoi (meritati) soldi a malindi o in qualche altro posto? mai visto un terrorista che colpisce giusto. sempre poveracci che prendevano l'autobus, erano al mercato, in piazza o in qualche banca o negozio. almeno ammazzassero quelli giusti. in quel caso sarebbero capibili. e' la differenza, basilare, che c'e' tra i terroristi e i rivoluzionari armati. e i risultati? ad es quello che sta sucedendo a gaza. botte sempre ai soliti. cioe', fanno il gioco dei "cattivi", senza poi nuocergli neanche un minimo. se proprio volete colpire, colpite giusto. il fatto che non lo fanno fa dubitare che siano in buona fede. fanatici senz'altro, in buona fede ho dei dubbi. forse il 5s che in qualche modo scusa i terroristi, li scambia per rivoluzionari (armati). ma la differenza e' basilare.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Azzzzz....mi mancava solo questa! Allora secondo Carlo, gli Americani e gli Europei sono "rivoluzionari", le loro bombe intelligenti (quanto Razzi e scilipoti insieme) i loro droni-bombardieri, telecomandati a distanza di 1000 miglia (come Gasparri-laRussa-santanchè-Renzye) la merce che questi esportano, la democrazia, come l'interpretano i d'alema-letta-renzie sono armi rivoluzionarie per il bene comune. Bravo Carlo tu si che hai capito tutto. ma vai a cagare, caprone!
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Curati Carlo, non sai quel che dici !!!!! Cordialità
    • carlo 3 anni fa
      se avesse detto "i rivoluzionari" l'avrei capito, ma dare acnhe un solo minimo appoggio morale ai terroristi e' una bestialita'. e non capire la differenza tra rivoluzionario e teorrista e' da fuori di testa, roba da fanatici. il terrorista fa solo il gioco di chi (in teoria) vorerbbe combattere, il rivoluzionario lo colpisce direttamente. non tira giu' gli aerei (civili) o i negozi.
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Io invece credo che tu non abbia capito la differenza che c'è fra la testa e la testa di cazzo, voi bestie piddine cercate di strumentalizzare qualsiasi frase detta da persone di grande moralità come Alessandro. N.B.: quando ti capiterà in futuro di leggere o di ascoltare frasi dette da persone "per bene" come i nostri portavoce vedi di collegare la bocca a quel che ti rimane del cervello. Cordialità
    • fiorella . Utente certificato 3 anni fa
      Non sai cosa è la disperazione.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Non hai capito una beata mazza. Un vecchio detto recita: a lavare la testa all'asino si spreca tempo e sapone!
  • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
    Una buona Analisi di riferimenti storici del nostro Di Battista (DiBa) che per chi avesse ancora dubbi uno dei migliori statisti del 21°secolo, ed in particolar modo di questo parlamento che un accolita di mafiosi, pregiudicati, condannati, in odore di mafia-massonica, ignoranti e capre, nani e ballerine, soubrette e arrosticine alle feste dell'unità,imbelle guappe che riescono a fare la spesa per due settimane con 80 euro (ma con una borsa capiente dal costo di 250 euro), pur non dimenticando gli scemi del villaggio alla Gasparri, pitonesse, falchetti e colombe, ma anche stupide cornacchie e fischioni alla LaRussa e razzi-scillipoti. Sembrerebbe molto semplice prevalere sull'ignoranza dei parlamentari che governano da oltre 20 anni, invece non avviene semplicemente perchè siamo storditi, lobotomizzati dal berlusconismo di destra e di sinistra. Lacrime e sangue, recessione galoppante, fallimento economico del nostro stato, patrimonio svenduto per far ingrassare la casta politica e ministeriale, ma anche le minori caste dei poteri asserviti, sono solo la punta dell'iceberg, sotto il marcio del popolo nostrano che permette lo sfacelo, lo spolpamento delle ossa. Consiglio ai lettori e commentatori di questo blog, come ad esempio Giuseppe Delle Donne di fotocopiare quanto su, scritto, da DiBattista e inviare in allegato e in qualunque formato, ai suoi cari politici ora al governo (mi riferisco solo alla pseudo sinistra perchè la destra al governo è lobotomizzata) con un messaggino semplice semplice: Questi hanno intelligenza da vendere...voi siete solo caproni e capre.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa
    PER IL Movimento 5 stelle Roma - 878 blogger Beppe Grillo I VERI TERRORISTI ++++++ HEI RAGA, COME LI CHIAMATE QUELLE PERSONE CHE IN PIU' DI 1 ANNO E MEZZO SI SONO FATTE RIMBORSARE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI EURO OGNI MESE PER LORO SPESE E SPESE DI COLLABORATORE (OLTRE AL LORO STIPENDIO) MA HANNO PRODOTTO SOLO UNA DOZZINA DI EMENDAMENTI E UNA MANCIATA DI INTERROGAZIONI? LI CHIAMATE DEBITO PUBBLICO SE FOSSERO DEL MOVIMENTO 5 STELLE?
  • sandro b. Utente certificato 3 anni fa
    spegniamo la tv per salvarci.. nuvole anche negli spot publicitari.. e come si chiama quell'imbecille con i baffi sulla rai che disse: le nuvole sono aumentae del 3%.. si chiamano scie chimiche e controllo globale del clima ed anche per governare le masse.. ancora di piu!! i vecchi e le mentalità vecchie, sono il male dell'italia e del mondo..
    • mary dg 3 anni fa
      stanno sperimentando ancora,,ogni volta che stratificano nuvole tempo tecnico 3 ore arriva la pioggia e ci fanno annegare per un po'di vento, arriva la tempesta e nevica.. beh non sono molto ben calibrate ste scie chimiche- che rincoglioniti!! sicuramente invece il cancro non ce lo toglie nessuno respirando quella merda.. affermazione non difficilmente dimostrabile visto in rete i tecnici che han montato le strutture sugli aerei che parlano con dettagli ben specificati- -informarsi e' d'obbligo- voglio un'interrogazione in parlamento molto specifica per le dovute spiegazioni a noi tutti!!! il materiale fotografico delle nuvole in formazione dopo il passaggio aereo con relative scie bianche e' ormai una banalita' da reperire-
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
    ..ma chi si richiama a certe religioni..le quali vogliono anche governare...le elezioni democratiche sono contemplate ? Bisogna combattere chi fa votare democraticamente...o chi impone dall'alto ? Hamas è democratico ? Le donne per certe persone..valgono più o meno dei soprammobili ? ***** Eposmail
  • Nuccio Paternostro Utente certificato 3 anni fa
    Ottima analisi . Non comprendo le reazioni di vari esponenti politici italiani che sono meravigliati e quasi disgustati di ciò che è scritto . Questi signori invece di criticare quale soluzioni e/o indicazioni (sempre che ne abbiano)hanno dato per poter risolvere la questione ???
  • giorgio p. Utente certificato 3 anni fa
    Le scorte stimate di giacimenti petroliferi sono per 35 anni ancora,tra 40 anni clave,grotte,e cannibalismo. non male come futuro!
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Energia innovabile, no ?????? Cordialità
    • sandro b. Utente certificato 3 anni fa
      no! hanno gia il finale di questo programma, che attulamente si vive, il paragrafo è intitolato crisi!! sveglia!!
  • Francesco Zani 3 anni fa
    Non ci trovo niente di nuovo. 15 Agosto 2006, Massimo D'Alema in visita a Beirut a passeggio con il deputato Hezbollah Hussein Hassan. Al momento opportuno si rivela sempre l'anima di sinistra del M5S. I punti di contatto con il PD sono continui, prevedo un governo bicolore. Saluti
  • DibbagnorantMN 3 anni fa
    DIBBA FAI UN TUFFO A FICCHETTO SUGLI SCOGLI CHE FORSE RITORNI A SETTEMBRE A BOLLA CON LA TESTA! CI SPERPERA PIU' DI 10 MILA EURO AL MESE QUESTO INTELLIGENTONE!
  • mary dg 3 anni fa
    ah dimenticavo--- i soldi nostri per finanziare altri scempi all'estero- ma anche NO- GRAZIE- mi aspetto in parlamento sempre la stessa zona nostra che vota compatta contro quell'altra che fa il contrario di quel che serve ai cittadini ma noi non dimentichiamo, questo MAI!! lE letterE scarlatta SONO gia' state assegnate (Greta nostra, dissociarsi con le maiuscole richiede AlleNAmento :) )
  • guido vitalone 3 anni fa
    Bene. Questo è fare cultura e quindi politica. Bisogna avere il coraggio di uscire dal politicamente corretto per formare una nuova morale che abbatta le fondamenta di questa civiltà occidentale ingiusta e sbagliata. Se riusciremo a cambiare la cultura di questo paese potremo cambiarne la politica.
  • DibbagnorantMN 3 anni fa mostra
    Alessandro Di Battista: "Il terrorismo è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella" +++++++ SAPEVO CON CERTEZZA CHE NON C'ERA TUTTO CON LA CAPOCCIA ...... MA NON LO FACEVO IN GRADO DI RAGGIUNGERE TALI LIVELLI DI IDIOZIA. SE SI TRATTA DI ADULTI CONTRO UNO STATO OPPRESSORE E LE VITTIME SONO UOMINI DI STATO POSSO ANCHE TROVARMI D0'ACCORDO CON LUI. MA QUANDO UN ADULTO FA STRAGE DI BAMBINI E ADULTI SOLO PERCHE' DI ALTRO CREDO RELIGIOSO NON LO RITENGO TERRORISTA MA UNA MERDA D'UOMO! UN BAMBINO NON HA PREGIUDIZI SUL CREDO RELIGIOSO SUL COLORE DELLA PELLE ECC...... SE NON SIAMO NOI STESSI ADULTI A TRASMETTERGLI TALI PREGIUDIZI. QUINDI CHI SI E' PRESO LA BRIGA DI AMMAZZARE BAMBINI E GENITORI IN QUANTO CRISTIANI E NON MUSULMANI E' UNA MERDA COME SONO UNA MERDA TUTTI I MUSULMANI IN ITALIA CHE NON SPENDONO UNA SOLA PAROLA PER QUESTA BARBARIE! A MIO PARERE GODONO!
  • Giacomo Di Giacomo Utente certificato 3 anni fa
    Sei completamente scemo. L'ISIS non c'entra niente con il petrolio, con i diamanti, con le risorse o con qualunque altra cosa. Sono solo dei fanatici musulmani (o meglio, dei musulmani come è intesa la vera religione musulmana) che vogliono fare quello che gli chiede la loro fede: convertire o distruggere tutti gli "infedeli". Non c'è modo di parlare con queste persone. L'unica trattativa che si può avere con loro è sterminarli fino all'ultimo.
    • daturiano gamifali 3 anni fa
      UNICA COSA SENSATA
    • Giulio B. Utente certificato 3 anni fa
      Mi hai veramente illuminato con quella tua ultima parola. Se chi conta ragionasse come te credo che sarebbe inevitabile l'autosterminio della civiltà. Se ci vorranno ancora secoli per vedere sterminati questi ragionamenti in Italia, di che ti meravigli che debbano passare ancora più secoli da quelle parti? Io vedo che ci sono sempre più idioti come te in giro, di questo passo l'involuzione farà si che si emanciperanno prima i tuoi odiati musulmani che i popoli sempre più incivili come il nostro.
    • EL60 3 anni fa
      E tu credi ancora alla befana... non c'è guerra,rivolta popolare o rivoluzione senza che dietro ci siano interessi economici. Questo lo dice la storia : dalle crociate ai giorni nostri. La religione,il fanatismo è solo un mezzo per coinvolgere quei poveracci ignoranti, ma chi comanda le fila...gli importa na bella s.ega di hallah
  • sandro b. Utente certificato 3 anni fa
    IL MALE DEL MONDO: IL SOGNO AMERICANO!!
  • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
    La CIA e il suo dominio in Iraq... La Cina sta comprando l'Africa, spedendoci un po' di africani a noi. Le serve, l'Africa per fare colture, sfruttamento delle risorse... Perchè non si parla anche di cosa stanno facendo i cinesi, non solo i cattivi americani? Paolo TV
    • Bruno L. Utente certificato 3 anni fa
      L'ipocrisia e la falsità dei commenti dei rappresentanti politici del PD è proverbiale. E l'informazione italiana notoriamente agli ultimi posti come indipendenza, compatta (a parte il FQ) come sempre, spara titoloni demonizzando Di Battista e il M5S, estrapolando frasi tolte dal contesto e dando interpretazioni lontane dall'analisi dell'intelligente quanto storicamente inopugnabile post del deputato stellato. E se notate non vi è mai una contro-analisi. A loro interessa solo cercare di sputtanare il M5S, il vero pericolo alla loro sopravvivenza, l'unica spina nel fianco ai loro sporchi privilegi. Una ultima considerazione: se io fossi nato in Iraq o in Afganisthan, o in qualche paese africano, farei fatica a non odiare gli occidentali. E contro lo strapotere militare ed economico del nemico che non ha scrupoli a fomentare l'odio e i conflitti nel mio paese, mi sentirei legittimato ad usare ogni mezzo per sconfiggere l'aggressione straniera. E naturalmente sarei visto come un patriota nel mio paese e come terrorista dal nemico. Come è sempre stato. Solo la NON VIOLENZA da parte di chi subisce, come dice giustamente Di Battista, e la sincera ricerca della pacificazione e comprensione delle ragioni altrui di chi ha la supremazia economica e il potere, aggiungo io, potranno trovare una soluzione a questa desolazione. Diversamente prepariamoci al peggio.
  • Paolo Z. Utente certificato 3 anni fa
    Anche la Turchia ha i Curdi ( 20-25 milioni di persone ) e se non li avesse quasi tutti eliminati, gli armeni http://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio_armeno; e la Turchia non è nata da imperialisti occidentali, ma è il rimasuglio dell' impero ottomano. Le repubbliche marinare italiane ( Genova, Venezia ) hanno avuto esperienza dei modi un po' “bruschi” degli ottomani, per esempio il generale Marcantanio Bragadin http://it.wikipedia.org/wiki/Marcantonio_Bragadin_%28generale%29 venne imprigionato a tradimento e mutilato al viso (gli vennero mozzate ambedue le orecchie e il naso), quindi rinchiuso per dodici giorni in una minuscola gabbia lasciata al sole, con pochissima acqua e cibo. Al quarto giorno i Turchi gli proposero la libertà se si fosse convertito all'Islam, ma Bragadin rifiutò. [ non è solo di questi giorni che gli islamisti sono caritatevoli e simpatici ] Il 17 agosto del 1571, tratto già quasi esanime dalla prigionia e con gravi ustioni sul corpo, fu appeso all'albero della propria nave e massacrato con oltre cento frustate, quindi costretto a portare in spalla per le strade di Famagosta una grande cesta piena di pietre e sabbia, finché non ebbe un collasso. Fu quindi riportato sulla piazza principale della città incatenato a un'antica colonna e qui scuoiato vivo a partire dalla testa, anche se morì prima della fine della tortura. E' sempre colpa degli occidentali, per gente che sta col culo all' asciutto, ma in occidente. Paolo TV
  • Stefy Asplanato Utente certificato 3 anni fa
    Grandissimo, Alessandro Di Battista! Sei un ragazzo che ha coraggio. Bravo! Dobbiamo costruire la pace, non la guerra!
    • enrico m. Utente certificato 3 anni fa
      E' solo uno sfigato, se avesse coraggio sarebbe già in iraq a "trattare" con Al - Baghdadi.
  • Andrea 3 anni fa
    Di Battista sei pagato per fare l'interesse e per risolvere i problemi dell'Italia e degli italiani e non fare elucubrazioni su altri paesi e, addirittura, per giustificare quegli stragisti di ISIS e altri del loro pari! Se hai nostalgie di quando andavi a spasso per il Sud America provvedi a dimetterti e con i tuoi soldi vai dove ti pare. L'Italia e gli italiani hanno troppi problemi senza imbarcarsi in altre beghe. Per l'Italia, paese occidentale e non sicuramente muslin, sarebbe meglio che esca dall'Europa e si dichiari neutrale e interessarsi solo degli italiani provvedendo a fare pulizia dei clandestini e di ogni altra roba che non riguardi l'Italia, altro che filosofare ed elucubrare su terze questioni tanto piu' su quei macellai di ISIS e loro compari. Quindi Di Battista datti una regolata!
    • Virginio D'Amico Utente certificato 3 anni fa
      Andrea, uno zuccone bacato come te può solo continuare a dare il suo voto ai trogloditi della lega. Per favore astieniti dal fare commenti idioti da autentico analfabeta
    • nessun copy 3 anni fa
      Analfabeta leggi meglio il post e non quello che dice Cicchitto in tv
    • Giorgio 3 anni fa
      Ed ecco Giuseppe Flavio il cattocomunista fan dei dell'ISIS e d'altra feccia di loro! Cambia paese se non ti sta bene l'occidente!
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 anni fa
      Datti te una regolata!
  • fausto ortelli 3 anni fa
    Tra i commenti leggo che l'analisi di Dibattista è illuminante!!??? chissà dove ha vissuto sino adesso il commentatore e lo stesso Dibattista!!! Va bene che un po di fanatismo è legittimo per un movimento che si affida a pseudo guru, ma dire che il terrorismo può essere giustificato è proprio segno malafede o, nella migliore delle ipotesi, una sciocchezza enorme. Ma daltronde da uno che sino a ieri faceva il piazzista di pentole cosa si vuole pretendere. (con tutto il rispetto per i piazzisti di pentole).
    • Giuseppe Delle Donne 3 anni fa
      Commentatore che definisce "illuminata" l'analisi di Di Battista:Sono io!Dove ho vissuto fin adesso?A Roma!Grande città :-D Cmq onestamente,non si tratta di fanatismo o cos'altro.E' lampante che Di Battista fa un analisi del tipo:Ok, esiste il terrorismo. Ma perché esiste?Chi lo compie?Dei pazzi sanguinari che come hobby nazionale si fanno esplodere con i tric e trac nelle tasche,e un cerino in bocca?No,sono semplicemente persone che non hanno i mezzi militari che possiede l' Occidente,e quindi come "unica arma" ricorre alla metodologia kamikaze!In definitiva fa una semplice preventiva del fenomeno,e non soppressiva.Esso nn biasima il terrorismo e'una cosa distinta!Per il venditore di pentole (lungi da me difendere il Di Battista)ma la denigrazione e' lo strumento migliore di chi nn sa argomentare
  • Paolo (Roma) 3 anni fa
    Gli USA, la loro finanza di rapina e i loro maggiordomi italioti a libro paga (profumatissimo) -i famigerati Rigor Montis, Draghi, e tutti gli altri parassiti della tragica baracconata della cd. Europa unita- sono il CANCRO della Terra !! Beppe, per favore!! Portaci fuori dall'euro. Come me, credo che ci sia un sacco di gente pronta a votarti e ad agire anche concretamente (per es., finanziando con mezzi propri, non so, una fondazione che tu potresti creare per venire incontro alle famiglie o ai piccoli imprenditori che non ce la fanno a pagare le cartelle delle imposte, le bollette, e che sono nella disperazione). Un forte abbraccio e grazie.
  • grethe g. Utente certificato 3 anni fa
    Non entrero' piu' nei meriti o contenuti dell'Analisi di Dibattista. Mi preme piuttosto sottolineare l'Indubbio LAvoro di documentazione, studio, analisi, ponderazione ed elaborazione finale a Sintesi dell'intera dinamica di quella regione, alla luce dei fattori Storici, Filosofici, Ideologici, Geografici, Economici. Ritorno a Sottolineare le Capacita', oltre la Volonta'. Penso a Berlusconi, Renzi ed altri Demogoghi: ne sarebbero altrimenti CApaci? Non parlo di Gelmini, RAzzi, Scilipoti, badate. Neppur dei Bizantini Dalema, Amato, Buttiglione. Entro un Consesso Diplomatico di Crisi, ad esempio all'alta Corte dell'Aia, oppure al PAlazzo di Vetro, ci Onorerebbe con notevole risonanza Mondiale. Una Persona Valente ed Equilibrata, Coraggiosa e Franca, Lucida come dai tempi di De GAsperi, Togliatti, non abbiamo Sfoggiato. Eccetto, qualche Moro, purtroppo Inespresso, per ovvie RAgioni. In tutta Sincerita', credo sia questo il Vero compito del Politico: un MAestro, un Ricercatore, un Letterato, un Condottiero, un Poeta. C'è piu' Poesia in pezzo così crudo, persin crudele e Prosaico di quanta ve ne sia nei Peana di Bondi. Tempo al Tempo, credo che si possa esprimer un Deputato degno del nome di Statista. Un Gigante fra tanti nAni.
  • Aldo Salvatore Coraggio Utente certificato 3 anni fa
    Ottima analisi, condivido pienamente, aggiungo anche, a mio modo di vedere, che se non non riusciremo in tempi brevi ad eliminare il capitalismo e la logica del profitto non arriveremo molto lontano, anche se a molti verrà da ridere, io sono possibilista, provate a riflettere solo su questi due elementi : 1) la soluzione esiste solo se si lavora a livello mondiale (oggi questo è possibile per la prima volta in tutta la storia dell'umanità grazie soprattutto ad internet) 2) sostituire il capitalismo e la logica del profitto con il principio della reciprocità (o regola d'oro) "non fare mai ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te stesso" è un principio condiviso da tutte le principali religioni monoteiste del mondo (islamici compresi) per approfondimenti cercate il mio libro in formato epub
  • sandra battistini 3 anni fa
    Finalmente qualcuno che dice le cose come sono, bravo!
  • mary dg 3 anni fa
    Alessandro e' in sincrono con tutti i neuroni evoluzionistici PLANETARI- E ci sta- volevo solo fare notare PERO' che qui non siamo in grado di fare un uovo per frittata a cena quindi a cosa serve iniziare a studiare questa approfondita analisi e venire spalmati di nutella da tutti i mafiosi nostrani creandoci ancora piu' difficolta' operative?? appunto importante- Enorme stima e apprezzamento per il gesto concreto delle FORZE DELL'ORDINE che saranno in piazza per donare il sangue alle strutture di sostegno pronte a generare una speranza per chi ha problemi primari di sussistenza- PER FAVORE 5 STELLE TORNIAMO SUL PEZZO- POLITICA INTERNA E GESTIONE dello STATO ITALIA ho votato per questo il movimento- grazie-
    • CHRISTIAN BELLUZZO Utente certificato 3 anni fa
      brava!!! io non condivido nemmeno l'accostamento di Alessandro (che conosco come molti di noi) tra l'isis e la storia da cui è partito dal 1800... Il terrorismo e l'invasione straniera da parte dell'isis su territori sirai ed iraq nulla ha a che fare con l'autodeterminazione dei popoli. Quello di cui abbiamo molto più bisogno, invece di questo tipo di post, sebbene ci sia una buona parte di analisi, è la presenza dei parlamentari senato e camera sui territori! Dovrebbero venire alle riunioni non per raccontarci cosa succede in parlamento e senato, che lo vediamo in tv, o sui post face ecc, ma dovrebbero venire a sentire quello che succede nei quartieri, paesini città ecc, molto di più, ed attivarsi ascoltando chi sta sul pezzo. Purtroppo arrivati al parlamento è difficile non rincorrere, cercando di vincere, gente abituata da sempre a quel mondo (PD, PDL, SEL LEGA, ecc)...ma così si perde e basta. Stiamo sul pezzo ragazzi, altrimenti che cavolo ci ho creduto a fare al movimento?
  • Luigi Di Gregorio 3 anni fa
    Da parte mia penso che se non c'e dialogo, se si è presi solo dal desiderio di dominare a tutti i costi, il terrore rapprensenta un modo per porre un freno. Ma non coinvolgete per cortesia degli innocenti o incosapevoli, perche facendo cosi non fate altro che dare un pretesto hai potenti .
  • stefano c. Utente certificato 3 anni fa
    Grande analisi Diba, infatti in un colpo solo, si sono mobilitati tutti gli eunuchi della carta sporcata...per non parlare dei burattini del potere..manovrati senza pudore dal mainstream ..
  • Mister XJZ 3 anni fa
    Io sono d’accordo su alcune cose ma su altre no!Ad esempio vi siete chiesti se invece degli USA, fosse stata una superpotenza un paese mediorientale cosa sarebbe successo a noi dopo aver perso la 2° guerra mondiale?? E soprattutto…il mondo esisterebbe ancora???L’America e’il paese piu’multietnico in assoluto dove religioni e razze convivono tranquillamente in assoluta civilta’!!Andate in medio oriente anche solo a parlare con una ragazza del posto che volete conoscere (sempre se non e’obbligata a portare il velo)e vedete se non vi tagliano le palle!!E se magari vi e’andata bene la prima volta potrebbero sempre tagliarvi la testa per aver pregato ad alta voce in un rione dove la maggioranza adora Allah!!
  • marco emanuelli Utente certificato 3 anni fa
    Forse e' giusto approfondire argomenti,che per decenni hanno destabilizzato tutto il mondo,senza mai esser riusciti a chiarire le posizioni una volta per tutte. Pero'.....mi dispiace,l'integralismo islamico e specialmente quello che ci sta' facendo vedere ISIS, NON PUO' ESSERE NE TOLLERATO,NE TANTOMENO GIUSTIFICATO.La lotta deve essere senza quartiere,anche se a volte si devono accettare compromessi con forze imperialiste come USA ed Israele. Su queste posizioni io credo che si giochi molto del destino del del moVimento!!!!
  • sandro b. Utente certificato 3 anni fa
    https://www.youtube.com/watch?v=n1LJVaLaPRk GLI IMMIGRATI SONO BOND CHE ARRIVANO.. NN CERRTO PER NOI! CHIEDETE A ROTSHILD E ROKFELLER!!
    • sandro b. Utente certificato 3 anni fa
      MI CORREGGO, GLI IMMIGRATI SONO BOND CHE I "GOVERNI" STANNO CENSENDO PER NUOVI FONDI! DICHIARIAMO E RIVENDICHIAMOTUTTI LA NOSTRA FINZIONE GIURIDICA, OPPURE CHI PUO RITIRATE TUTTO DA BANCHE E POSTE, VEDIAMO DEL IL POPOLO E ANCORA SOVRANO!!
    • mary dg 3 anni fa
      concordo pienamente- siamo tutti nel mercato del bestiame
  • toresal 3 anni fa
    E' sempre per colpa degli Americani: nella guerra con Giappone uscirono i Kamikaze adesso senza guerra ma fregando ricchezze ad altri hanno alimentati il terrorismo!! Ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!! I Talebani e company non sono mai venuti a rubare le nostre ricchezze alcune Nazioni dell'occidente la Loro economia si mantiene fregando le ricchezze delle altre Nazioni!!"Gli Americani hanno ammazzato e fregato il territorio agli Indiani,è nel Loro DNA!!!
  • Giuseppe Delle Donne 3 anni fa
    Premessa:sono un elettore del pd!Ma trovo l'analisi di Di Battista,davvero illuminata..Un' analisi impeccabile sulla situazione geopolitica..Tutti quelli che sostengono il contrario o sono in mala fede,oppure sono degli sciocchi..Trovo nauseanti le critiche inconsistenti e pretestuose di tutti gli altri partiti,in special modo del pd!Aberranti i commenti di Ernesto Carbone..
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Ma vai a cagare! "elettore del PD...ma sono daccordo con DiBa", però sono daccordo nel bombardare la Libia.....vai a cagare stronzo!
  • Christian Mariucci Utente certificato 3 anni fa
    Dialogare con estremisti islamici tipo l'isis? A chi non ha lo stomaco debole consiglio di fare un giro su liveleak, e di vedere con i propri occhi le atrocità commesse da questi subumani. Questi vanno annientati dalla faccia della terra, altro che dialogo. Quando il mondo se ne accorgerà sarà troppo tardi.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Il Terrorismo và combattuto sempre, da qualunque parte proviene....penso che su questo "paletto" non ci sia alcun dubbio. Dunque, perchè commento (un commento), per il semplice fatto che l'Isis è un "nostro prodotto", troppo lungo sarebbe spegarti le nostre colpe (non basterebbero i volumi della 3cani), ma una buona sintesi, molto realistica, è quanto scrive DiBa. Semplice sarebbe guardare il mondo con i nostri "principii", con il nostro modo di intendere l'invenzione della Democrazia, troppo facile parlare a chi soffre la fame e con lo stomaco pieno di Democrazia, diritti (occidentali) e quanto altro sventoliamo ai 4venti arrogandoci il diritto di imporre le nostre leggi democratiche a popoli culturalmente diversi e con migliaia di anni di cultura antecedente alle nostre. Parlare dalla parte del piu' forte, dalla parte dove tira il vento, dalla parte di chi detiene la supremazia delle armi è molto facile, in particolare per noi Italiani, popolo da sempre dalla parte del piu' forte, sottomesso e genuflesso agli interessi biechi di chi detiene il potere, è storicamente perdente. I giapponesi, l'elìte militare, praticavano quando oramai la loro visione di guerra non offriva vie di scampo, il suicidio per far danni maggiori al nemico forte nelle armi quantitativamente, ma debole nel sacrificarsi come ultima possibilità di vittoria. I Palestinesi, gli Iracheni, gli Afghani e tanti popoli che noi indichiamo "subsviluppati", Noi che ci fregiandoci del diritto di giudicare uomini e interi popoli dal nostro pulpito senza pudore nel ravvisare le ragioni e le nostre colpe, siamo destinati a scomparire, destinati a pagare per le inconfessabili storture storiche, forzature gratuite perpretati nei secoli, a partire dal colonialismo per finire alle guerre "sante" portate avanti dagli Yankee ancora oggi......noi da che parte stiamo ? ma facile, dalla parte del piu' forte, ovvio dalla parte degli esportatori di democrazie (fasulle solo a guardare la nostra e i suoi effetti oggi).
    • Giuseppe Caffu 3 anni fa
      distruggiamo pue Palestina , Israele, Nigeria, e tutti i paesi dove di sono terroristi, ecchecc.....
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      sono d'accordo con te
  • danilo muasari 3 anni fa
    oltre 30.000 bambini morti nella guerra del golfo, quale sarebbe la fonte di questa informazione?
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    Per avere un idea leggete I 7 PILASTRI DELLA SAGGEZZA, scritto da Lawrence D'arabia il quale nella prefazione raccomanda che questo suo libro è un "diario"....guidò la rivolta araba contro i Turchi,in qualità di consigliere militare di RE FEISAL...esso stesso rimarrà disgustato delle promesse fatte dal governo di sua maestà quando, all'indomani della vittoria e l'arrivo a Damasco verrà a sapere che Palestina e Libano non faranno parte del Regno...non usa mezzi termini scrivendo.."abbiamo tradito questo popolo che ha combattuto e di fatto ci ha consentito di vincere la guerra...altrimenti se i Turchi fossero rimasti a Aqaba avrebbero preso il controllo del canale di SUEZ..L'operazione riusci grazie a RE FEISAL e Lawrence, i quali riuscirono ad unire tutte le tribù arabe in questa lotta..cosa politicamente e militarmente ritenuta impossibile.. Probabilmente oggi le vicende che hanno e stanno martorizzando il medioriente avrebbero preso un altro verso..e forse questo odio non imperverserebbe..cosa fare..?....bella domanda..ce l'abbiamo un altro Re Feisal e un altro Lawrence D'arabia?...temo di no..ma una domanda ce la possiamo porrè:...chi è che ha armato l'isis..?
  • Alberto 3 anni fa
    Analisi lucidissima per attribuzione di colpe (USA e paesi occidentali) purtroppo dubito che a questo punto le forze integraliste in Iraq, Siria, Libia, Nigeria...accettino di sedersi ad un tavolo per trattere perché sono in una posizione di forza e vedono la vittoria alla loro portata...Ottima considerazione anche per quanto riguarda l'energia,....per il nostro paese l'unica via possibile e' solo e solamente una scelta post petrolio ...con sostituzione graduale delle energie fossili con quelle rinnovabili.
  • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
    Ma,e guere co' i diplomatichi,nun se fanno più?? http://youtu.be/nPchGo-2DyM
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Uno pazzo di rabbia SI FA saltare in aria da qualche parte...non è che lo dice DiBa, ACCADE. Nessuno di noi può neppure concepirlo: bisogna nascere in quei luoghi, in situazioni di asfissia totale. Chi non sta in questo momento seguendo una tradizione, provenendo da una storia e dalle relative "fissazioni"...SCAGLI LA PRIMA PIETRA"! La bomba di Hiroshima cos'era? Terrorismo?? I bombardamenti a tappeto di Dresda, Amburgo e Berlino?
  • salvatore castellano Utente certificato 3 anni fa
    Ottimo Di Battisti e tutti quelli che come lui sanno interpretare la filosofia del movimento EVOLUTIVA. Questi sono i post da scrivere,quello che il movimento vorrebbe fare e quello che riesce a fare. Un suggerimento modesto,ai toccato un nervo vitale per l'umanità. I CONFINI. I mali sono ancestrali si sono evidenziati con il progresso la mancata cultura,educazione ad usufruire di un bene comune. L'origine della possessività,secondo il mio modesto parere,nasce da quando l'umano da nomade diventa stanziale. Molti di voi sanno cosa voglio dire,il male nasce con il concetto di proprietà. Il concetto di proprietà deve essere sostituito dal concetto di AFFIDAMENTO. Troppo evolutivo??? Non credo proprio,è solo questione di educazione e cultura.
  • vito asaro 3 anni fa
    ernesto potrei insegnarti cose che non immagini ma,a che pro?da 30 anni sono un'aquila e,guardo dall'alto voi mosche a caccia di una merda su cui posarvi.buon viaggio a te.il tuo è piu facile.
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Vitoooooo ahahahahhhhhaah
  • oraziomaugeri 3 anni fa
    Diba mi trovi d'accordo con il tuo post ma vedi noi italiani per il momento siamo impegnati fra gite e mare e la notizia piu' importante attualmente e il nuovo commissario tecnico della nazionale per il 20% della popolazione circa 10 milioni invece e come potere su pentola l'indomani per i giornali di regime il tuo post e l'allenza con l'isis come se il capo dell'isis non fosse stato addestrato dalla cia
  • oreste Utente certificato 3 anni fa
    Anche oggi il grande gregge davanti al plasma......evvai bevete,bevete a sazietà,ce n'è per tutti dex,sx,centro...soprattutto al centro okkio al cetriolo,arriva a tutte le ore,tenete accela la TV mi raccomando assorbite come carta assorbente e fatevi le idee che vogliono "loro" poi andate nell'urna e non tradite il "sistema" mi raccomando. Ce lo sapremo dire a settembre!
  • Giovanni Russo 3 anni fa
    Stavolta ne hai sparate di cazzate ! !! E già i poveri terroristi dell isis lautamente sovvenzionati dai sauditi che guarda caso sono amici degli americani !! Ti consiglierei di occuparti di cose italiane che i guai sono tanti, visto come affronti i problemi internazionali???
  • Nino F. Utente certificato 3 anni fa
    Ragazzi, forse dovremmo davvero imparare un po' tutti ad "uscire dal blog" che, attenzione, non significa provare a toccare con mano la realtà - cosa che su argomenti di politica estera legati a fatti di guerra che si svolgono a migliaia di km. dal nostri confini, pochissimi di noi possono fare - ma forse semplicemente imparare che, se esistono opinioni diverse, anche all'interno dello stesso elettorato, come dimostrano le diverse posizioni espresse nei commenti, dovremmo imparare a tenere anche quelle nella giusta considerazione. Ma è possibile che ogni qualvolta un utente/cittadino si trovi ad esprimere il proprio dissenso o legittimo dubbio riguardo ad una posizione espressa in un post, debba subito essere tacciato di essere un "infedele" o peggio? Io ho già espresso il mio sostanziale apprezzamento per le osservazioni espresse dal Di Battista, motivandolo in un mio commento delle 15:03, eppure andando a leggere le altre discussioni venute dopo in replica agli interventi che potremmo definire di scetticismo o di più aperta opposizione, la lettura che se ne ricava è sempre la stessa: "vai a quel paese troll/piddino di merda". Così non ne usciamo più, finché continueremo a ridurre la questione tra un noi/loro, tra fedeli/infedeli, tra simpatizzanti/utenti autenticati, tra media MS5/media di regime, non potremmo mai avere una visione più chiara del problema che, come dimostra lo stesso articolo del Di Battista, capace di affrontare argomenti di natura così complessa senza però avere la pretesa di offrire nessuna risposta, si presta in realtà a diversi gradi d'interpretazione. Intanto, chi ha scritto l'articolo e chi poi lo ha pubblicato, proprio per evitare strumentalizzazioni di sorta, avrebbe dovuto soppesare con maggiore attenzione ogni virgola. E poi, siamo proprio sicuri che all'italiano medio che sta sotto l'ombrellone interessi davvero qualcosa della Jihad? Ecco, post come questi servono anche a fare autocritica, e proprio iniziando ad "uscire dal blog".
    • Nino F. Utente certificato 3 anni fa
      @ andrea: è anche quella un'opzione da considerare. Ma, ripeto, a volte basta anche farsi un giro "altrove", cosa che io faccio per curiosità personale, per capire come un post come questo, possa anche essere interpretato diversamente, non solo nel merito ma anche per una questione di semplice opportunità, che bisogna pur sempre considerare. La verità è che su "certi argomenti", come la dici la sbagli e alla fine, il messaggio che passa, purtroppo, è solo quello.
    • andrea i. Utente certificato 3 anni fa
      molti di quelli che definiscono troll il ( dissidente ) il piu delle volte sono i veri troll o infiltrati, esiste anche un nocciolo duro che non tiene conto dei sentiment degli altri, volendo lo scontro ad ogni costo, non tenendo conto delle molte anime che popolano il m5s, anime che non sono d'accordo in toto con le strategie adottate da alcuni sull'utilizzo della comunicazione che piu delle volte è controproducente x la crescita del mv stesso, e lascia molti di noi un po basiti
    • Senza Ingenuità 3 anni fa
      Le strumentalizzazioni sono volute e cercate, sono funzionali ai click e agli incassi.
  • Vieri Ranfagni 3 anni fa
    L'analisi è dettagliata anche se di parte(l'imperialismo americano alla base di tutti i mali del mondo)ma si tralascia un libro che si chiama "Corano" e se qualcuno degli "eletti" come Alessandro Di Battista che propongono "rispetto" per gli assassini dei "Boko Aram" e dell'ISIS, lo avesse letto, troverebbe tante farneticanti "giustificazioni" al loro operato. Il Corano dice: Sura (4, 101): gli infedeli sono “gli inveterati nemici dei musulmani”; Sura (9, 95): gli infedeli “arrestarli, assediarli e preparare imboscate in ogni dove”; Sura (4, 88-91): gli infedeli “circondarli e metterli a morte ovunque li troviate, uccideteli ogni dove li troviate, cercate i nemici dell’Islam senza sosta”; Sura (2, 193): gli infedeli “combatteteli finché l’Islam non regni sovrano”; Sura (8, 12): gli infedeli “tagliate loro le mani e la punta delle loro dita”; Sura (9, 123): “i musulmani devono far guerra agli infedeli che vivono intorno a loro”; Sura (48, 29): i musulmani devono essere “brutali con gli infedeli”; Sura (5, 33): chiunque combatta Allah o rinunci all’Islam per abbracciare un’altra religione deve essere “messo a morte o crocifisso o mani e piedi siano amputati da parti opposte”: Hadith in Sahih (raccolta degli hadith) di Al-Bukhari (9, 57): “Chiunque abiuri la sua religione islamica, uccidetelo”. Il Vangelo dice: • Ama il prossimo tuo come te stesso. Pensate che siano la stessa cosa? Io avrei 10 stelle di vergogna........
  • vito asaro 3 anni fa
    ecco qua.titolone:di battista SDOGANA L'ISIS.e ti parreva che le merdacce......va be,di battista,quando deciderai chiamami.io stò dalla tua parte e sono un combattente.IO NON SO COS'E LA PAURA.
    • Ernesto R. 3 anni fa
      non sai anche molto altro...buon viaggio!
  • angela b. Utente certificato 3 anni fa
    i vari giornali di parte han riportato solo alcune frasi di questo articolo facendo emergere Di Battista come "l'amico dei terroristi" ho tentato su "la repubblica"di postare il link dell'articolo stesso affinchè i frequantatori del blog possano leggerlo per intero e farsi un'idea precisa che è molto diversa da quella che emerge leggendo piccoli pezzetti estrapolati dal contesto nulla! il giornale, come vede il lik mi censura, e con l'H.P son dovuta passare da FB...in quel giornale poi nn mi fa proprio entrare
  • dario a. Utente certificato 3 anni fa
    queta è una tua posizione ben argomentata e mi stà bene Diba , okkio a non farne proposte di legge senza che sia la base del movimento a decidere . visto cosa è successo con l' abolizione del reato di clandestinità ? ora ci si mette pure l' ebola , chi garantisce che gli sbarcati siano puliti ? che paese masochista che siamo ........ italia senza speranza .
  • Michele . Utente certificato 3 anni fa
    DiBa, era meglio se evitavi| Hai solo dato della legna da ardere a loro!
  • Alexandra Stella Utente certificato 3 anni fa
    Vorrei esprimere ad Alessandro Di Battista tutta la mia solidarietà e stima, è un evento raro poter leggere un articolo così preciso, dettagliato, esauriente, esaustivo e non censurato come avviene ormai per la totalità delle notizie che ci giungono dai mezzi di "disinformazione". Vorrei proporre Alessandro Di Battista come il prossimo (spero presto) presidente della Repubblica. Caro Alessandro, scrivi spesso articoli di questo tipo e fai sentire la tua voce a tutti. Quando sentiremo leggere al TG1 questo articolo in prima serata? propongo questo hashtag #alessandrodibattistaforpresident
    • Ernesto R. 3 anni fa
      intendevi presidente del Kaliffato, veroooo?
    • Alberto V. Utente certificato 3 anni fa
      Ignori persino che Di Battista non ha nemmeno i requisiti di età per poter essere eletto Presidente della Repubblica.
  • Alberto V. Utente certificato 3 anni fa
    Propongo che una delegazione di parlamentari del Movimento guidata da Di Battista si rechi in Iraq per parlare con i capi di ISIS. Dobbiamo elevare i terroristi ad interlocutori. Cominci a farlo il Movimento.
  • Simone Calabrò 3 anni fa
    Bell'articolo, non c'è che dire. Faccio proprio un piccolo appunto, una "sciocchezza" che vi siete dimenticati di mettere.. Il leader del'Isis è stato addestrato dalla CIA proprio per fare questo...... Quindi ci state a prendere per il culo?
    • Massimo Baroncini 3 anni fa
      Serve appunto per giustificare un intervento da parte dei Paesi "civili" contro l'inciviltà dei mussulmani.
    • CHRISTIAN BELLUZZO Utente certificato 3 anni fa
      ...finalmente...è quello che avevo paura di dire...oltre che di pensare...
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Ma infatti la verità non sta "da una parte sola", sta nel non riconoscersi più in ALCUNA PARTE, ma solo nella specie umana. Solo che purtroppo, uno che nasce in Burkina Faso o a Gaza...diciamo non è incentivato a questo: è troppo occupato nelle legittima difesa!
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Per l'ennesima volta resto nauseata dai Media che subito come avvoltoi si sono appropriati di questo post deviando l'informazione in modo scorretto, sleale ed ipocrita. Ma c'è un piccolo particolare: in Parlamento visi puliti come quello di Dibba, Di Maio ecc si distinguono da quelli di un'opposizione che di pulito non ha proprio nulla Sul FQ e sull'"huff che post...."ho letto commenti allucinanti dati da titoli veramente vergognosi In particolare uno, diceva a Dibba che è un cretino A questo soggetto voglio rispondere che è più cretino chi prende tutto per buono senza andare a fondo delle cose Gli sciacalli giocano su questo e finchè non lo realizzerete continuerete a nutrirli e ad affamare il popolo.
  • dario a. Utente certificato 3 anni fa
    corretta ricostruzione , ora spiegatela a quelli dell' isis che sotterrano bambini vivi solo perchè cristiani............... fottere il petrolio all' iraq è il modo migliore per fare del bene all' occidente , se fosse gestito da loro ( e tra poco dall' isis ) con i proventi potrebbero comprarsi tutte le armi e i beneplaciti che vogliono . e allora non avrebbero più bisogno di scavare buche , per i cristiani. il loro sogno sarebbe realizzabile finalmente un impero ottomano d' occidente . scusate la provocazione ma la verità non stà mai da una parte sola . italia senza speranza.
  • Primo Rossi Utente certificato 3 anni fa
    l'ISIS è indifendibile. Sto giro ha ragione la stampa italiana, mi dispiace per diba, ma anche solo pensare minimamente che le loro azioni siano frutto di una qualsivoglia sorta di ribellione verso l'occidente serve solo a nascondere la vera ragione di quanto sta accadendo in medio oriente: la follia islamica. tutto qua! Ques