La risposta di Marione a Staino

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

La vignetta del 26 giugno del nuovo direttore del giornale del Pd l'Unità Sergio Staino in cui equipara il MoVimento 5 Stelle e i suoi sostenitori al nazismo si commenta da sola. Con Staino direttore l'Unità diventa definitivamente una barzelletta, che farebbe anche ridere se non fosse a carico dei cittadini: ci è costata 152 milioni di euro pubblici in 24 anni più 107 milioni di debiti pagati sempre con i nostri soldi. Non prendetevela. Stanno scomparendo (è solo questione di tempo perchè l'Unità diventi solo un ricordo) e reagiscono con gli insulti. La risposta più efficace è questa geniale vignetta di Marione:

Condividetela su Twitter e sui social. Una risata li seppellirà.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Cintia Gagliarducci 1 anno fa
    Sono dei miserabili. Non si smentiscono mai
  • mario45 massini Utente certificato 1 anno fa
    Staino come Benigni è da sempre schierato con chi ha potere e soprattutto stacca assegni. La cosa più ridicola e vergognosa è il tentativo - rivolto ormai per fortuna a pochi intimi - di accreditare una qualche continuità tra il Pd renziano e il più grande partito comunista (nel bene e nel male, vedi "Napolitano and company") dell'Occidente. Sporcando la sua storia gloriosa.
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      -stavolta i superlativi li voglio SPRECARE
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      stavolta i superlativi le voglio SPRECARE
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      quoto assolutamente d'accordissimo
  • giovanni comunque 1 anno fa
    staino, le tue vignette come un sudoku venuto male.
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    soldi pubblici + unità = propaganda di regime
  • peppe ceceris Utente certificato 1 anno fa
    staino - staino, un delinquente abituale abitualmente abituato a frequentare delinquenti abituali...........ciao
  • Mancu li cani 1 anno fa
    Quando un uomo si sente messi alle strette non si può mai sapere come reagirà. Ecco immaginiamo allora quando è un intero sistema ad essere sotto pressione. Sentono la base delle certezze che si sono creati in decine di anni, con tutti i mezzi corrotti, e anche peggio, sgretolarsi inesorabilmente. In alto i cuori.
  • pasquale 1 anno fa
    Il direttore di un giornale che si mette a scrivere sulla lavagna, caxxate da quinta elementare. #la buona scuola.
  • Paolo Zicarelli 1 anno fa
    Si puo' scaricare l'immagine della vignetta di Marione e metterla sulla propria bacheca di FB (citando la fonte) ? L'autore autorizza? E' per renderla immmediatamente visibile.... e postarla per fare un po' di ripetita iuvant...
  • toni sangiuliano 1 anno fa
    Nasce l'associazione per la protezione dei vignettisti scodinzolanti: NESSUNO TOCCHI STAINO
  • Francesco Piccolo 1 anno fa
    Sentono che la loro ora sta arrivando e tremano. non v'è cosa peggiore, per un politico abituato alle bouvette ed ai privilegi pensare a se stesso come un signor nessuno qualunque: questo, lo garantisco, è il "qualunquismo" che temono a morte!! Gli Italiani, da destra a sinistra stanno dirigendo la loro scelta di voto sul M5S che è l'unica entità politica che vive vicino alla gente e la conosce: per questo sono terrorrizati! Battute e vignette come quella di Staino li seppelliranno: definitivamente.
  • Terry E. () Utente certificato 1 anno fa
    La vignetta di Staino non è satira! È' un ignobile paragone con i nazisti,quelli per intenderci ,che bruciavano gli ebrei. Quereliamo.
  • Pier 1 anno fa
    Ognuno di noi ha la sua parabola discendente, per gli ex comunisti va senz'altro peggio. Staino ormai vede solo il passato, quando il Comitato Centrale decideva ciò che era meglio per il popolo, magari dopo un dibattito congressuale sulla teoria dello Stato marxista.
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    vecchio STAINO e' evidente che TU dei derelitti dei diseredati dei poveretti dei miserabili degli "improduttivi" degli emarginati -TE NE FREGHI- tu te ne freghi - sono quelli come te' , quelli della tua tempra che hanno spedito nelle fauci delle peggiori dittature i popoli NELLE PEGGIORI DITTATURE I POPOLI INERMI E SI-TE NE FRRGHI- padrone . ma giu' le manaccie dall'UNITA' di Gramsci CAMBIATE NOME BESTIE
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      assieme a quella faccia da culo di rondolino -QUESTE SONO LE COSE CHE FANNO INCAZZARE INCAZZARE SUL SERIO - PER DIO
  • David Z. Utente certificato 1 anno fa
    Sono talmente infidi che usano i vignettisti per colpirci nella speranza che arrivi qualche post sul blog che denunci questa schifezza per poi recitare il ruolo della vittima... non diamogli questa opportunità la loro arroganza e viltà gli si ritorcerà contro se stessi
  • Michele C. Utente certificato 1 anno fa
    Tolti i soldi pubblici, svaniscono come la pupù al sole.
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    ----------------------------------------------------Staino perche' non fai una vignetta su quel merdoso che biocotta i referendum POPOLARI quello del ciaone e dei sui amici ? Perche non disegni la faccia da culo di verdini Staino ma va a cagher va la'
  • fabio t. Utente certificato 1 anno fa
    Bravo vecchio rinbambito di Staino, continua così e il M5S diventerà primo "partito" pure in Europa
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    STAINO PENSA A QUEI FASCISTI CHE BOICOTTANO I REFEREBDUM POPOLARI
  • Simone 1 anno fa
    I pidioti ancora non hanno finito di violentare l'Unità... Un giornale un tempo glorioso ridotto alla parodia di una parodia. Che fine indegna...
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    Da Dove si possono ricavare Economie per l'oggetto Borsa se non dai Governi.In questo periodo di produzioni surplassate?. APRITE LA MENTE. E mandatemi qualche soldo o fatemi fare qualche lavoro. Almeno di segreteria.
  • bruno fiocca 1 anno fa
    Certo alla fine bisogna prostrarsi, lo capisco,adesso guardati allo specchio e mandati a cagare.
  • saverio battaglia 1 anno fa
    Staino sei il direttore di un giornale schifosamente parassita pagato con 105 milioni di euro dai cittadini italiani. Non fai più ridere. Il giornale che dirigi lo leggono solo i padroni. Vergognati!!!! Porti a casa uno stipendio che un lavoratore comune può solo sognarlo. Il fondatore dell'Unità Antonio Gramsci si sta ribaltando nella tomba. Continua a vomitare per come viene condotto questo ex glorioso quotidiano.
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      Staino perche' non fai una vignetta su quel merdoso che biocotta i referendum POPOLARI quello del ciaone e dei sui amici ? Perche non disegni la faccia da culo di verdini Staino ma va a cagher va la'
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      Staino perche' non fai una vignetta su quel merdoso che biocotta i referendum POPOLARE
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      I primi numeri de l'Unità - Quotidiano degli operai e dei contadini sono stampati a Milano Il giornale non dovrà avere alcuna indicazione di partito. Dovrà essere un giornale di sinistra. Io propongo come titolo l'Unità puro e semplice che sarà un significato per gli operai e avrà un significato più generale » (Antonio Gramsci, lettera per la fondazione de l'Unità, 12 settembre 1923[6])
    • Toto A. Utente certificato 1 anno fa
      "Glorioso" ?????? Cordialità
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    se vuoi tirare fuori da quella cloaca dove s'e' infiltato quel giornale un tempo GLORIOSO scrivi cose sensate oppure VERGOGNATI per continuare la PROFANAZIONE
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      I primi numeri de l'Unità - Quotidiano degli operai e dei contadini sono stampati a Milano Il giornale non dovrà avere alcuna indicazione di partito. Dovrà essere un giornale di sinistra. Io propongo come titolo l'Unità puro e semplice che sarà un significato per gli operai e avrà un significato più generale » (Antonio Gramsci, lettera per la fondazione de l'Unità, 12 settembre 1923[6])
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      con l'UNITA l'Unita' quotidiano italiano, fondato il 12 febbraio 1924 da Antonio Gramsci.
    • Toto A. Utente certificato 1 anno fa
      Anche tu con questo "Glorioso" ???? Ma Fabio con chi cazzo c'è l'hai ???? Cordialità
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      NON VI DOVETE PERMETTERE DI UMILIARE E PROFANARE NON VI DOVETE PERMETTERE NE TE - NE QUELLO DI PRIMA - NESSUNO , CHE SIATE STRAMALEDETTI
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    STAINO CHE CAZZO DICI- QUELLI COME TE I NAZISTI LI FARANNO TORNARE Te ne rendi conto, abbacucco rimbambito
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    Trump fa cagare- anche se non lo dici Tu- invece a Te Mr. Staino, la Clinton Ti piace ?
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      La vedi meno fascista quella li Te ?
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    Staino sveglia, e' vecchia 'sta cretinata i nazifascisti sono a bruxelles - con tanto di filo spinato -
  • Marco F. Utente certificato 1 anno fa
    Caro Beppe ma una bella querela per diffamazione no? Se condo me ci sta tutta e magari quando quereli i tanti diffamatori bugiardi seriali fallo anche sapere.
  • reteramo 1 anno fa
    Chi paragona il M5S al nazismo o al nazifascismo,o non ha studiato la Storia o e in malafede. Credo più alla seconda.
  • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
    Che mi dici delle foibe, "egregio" direttore?
  • Marco da Novara 1 anno fa
    Non c'è cosa più misera della satira che si prostra al Potere. Più che Staino direi Stuoino...
  • Piero Giovatti 1 anno fa
    Non hanno ancora capito che l'insulto becero al M5S non paga più. Poteva funzionare quando la gente si informava solo sui media di regime ma ormai non è più così, come hanno dimostrato le ultime elezioni. In fondo a noi va anche bene: come potremmo perdere contro un livello di dibattito così basso? Fa solo incazzare che intanto questi fanno la bella vita coi soldi pubblici che si assegnano da soli, mentre c'è gente che lavora per vivere e altri che un lavoro neanche lo trovano.
  • Rosella Di Paola Utente certificato 1 anno fa
    Come mai il mio commento non e'stato pubblicato?
    • Nello R. Utente certificato 1 anno fa
      mi sa problemi tecnici .. anche il mio è saltato e non ho voglia di riscriverlo
  • Roberto (MI) 1 anno fa
    Essendo un "giornale" alle dipendenze del PD, più che "l'Unità" andrebbe chiamato "l'impUnità".
  • Maria D'Amico 1 anno fa
    Ma come si permettono, sono servi e propagandisti e si permettono di insultare il M5S ?
  • Myrta Zerbino 1 anno fa
    107 mln di euro di debiti:siamo tutti "compagni" con il portafoglio degli altri...
  • Gianfranco 1 anno fa
    La miglior risposta sono le piazze di tutta Italia piene di gente di ogni età . E riusciamo a farlo anche senza Beppe , come lui stesso aveva previsto . A riveder le stelle . Gianfranco .
  • Giulio Angelini 1 anno fa
    La cosa peggiore della vignetta non è tanto quello che c'è scritto sulla lavagna, che è comunque pura demenza senile, ma che il Prof. si rivolga ad un giovane insinuando in lui la convinzione che tutti coloro che parlano di Onestà, di Eguaglianza di Legalità non possano guidare la società e che non bisogna ribellarsi al potere costituito perpetuando così lo status quo. Bravo Staino, non so perchè mi hai fatto ricordare Helene Bertha Amalie Riefenstahl detta Leni.
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      anche a me ma con molto - infinitamente MOLTO MENO TALENTO
  • roberto vari 1 anno fa
    STAINO ..che dire ? se prima faceva sorridere...ora per fare piangere disegna cose offensive e prive di qualsiasi fondatezza. Veramente pietoso!
  • Re S. Utente certificato 1 anno fa
    I prossimi mesi saranno durissimi, uniti!!
  • mauriziodoc 1 anno fa
    Anche per oggi staino si è guadagnato il lesso.Cosa bisogna fa per campà,anche rinnegare se stessi con il proprio passato,meglio continuare ad intonacare,faticoso ma più dignitoso
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Adesso.che le banche italiane, anche le maggiori, si stanno sgretolando, mi chiedo che fine hanno fatto i dotti professori, gli illustri economisti, i grandi politici, Bomba in testa, che fino a ieri giuravano sulla solidita' delle banche italiane. Nessuno che li prenda a calci nel culo? Pare di no, anzi il nostro premier oggi va a incontrare Hollande e Merkel per chiedere il permesso di indebitarsi per altri 40 miliardi di euro destinati, guarda un po', all'ennesimo salvataggio delle banche italiane. E' solo questo che gli importa, altro che brexit e rilancio dell'Europa.
  • anna q. Utente certificato 1 anno fa
    http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/ bisogna stare attenti ci sputtaneranno in modo galattico,bisogna oggi essere uniti,compatti e non mollare i sindaci eletti,seguirli,aiutarli, devono dimostrare che un governo onesto è possibile
  • Massimo Rosina Utente certificato 1 anno fa
    L'accusa veicolata tramite la vignetta di Staino mi offende prima come cittadino italiano, poi come attivista del Movimento Cinque Stelle. Offende la mia storia e la storia dei miei cari. Forse, se dovessimo fare un calcolo politico e di strategia comunicativa, dovremmo far passare sotto il silenzio questo schifoso tentativo pubblicitario di un giornale che oramai pochi leggono, sovvenzionato e tenuto in vita da noi cittadini, di farsi pubblicità. Ma noi siamo animati dalla passione più che dal calcolo, dalla voglia di cambiare più che dalla strategia. e abbiamo scoperto e fatto scoprire che onestà e trasparenza alla fine, se perseguite con tenacia, vincono tutte le macchinazioni politiche. Non possiamo perciò fare passare sotto il silenzio un'accusa di nazismo. Staino ha accusato il Movimento Cinque Stelle di essere come Trump come Farage, e poi come i Nazisti. Si! E' un delirio. I deliri hanno una caratteristica; essere totalmente discosti, lontani dalla realtà. Ma noi dobbiamo pensare che fascismo e nazismo non sono un'opinione, sono un reato. Perciò se L'Unità ritiene che milioni di cittadini guidati da un capo(il loro falso delirio è questo) siano nazifascistii, hanno il dovere di denunciare tutto ciò che c'è di nazista in Beppe Grillo e in noi. Il nazifascismo è stato un orrore! Usarlo come etichetta per difendere privilegi e disonestà è altrettanto orribile. Dobbiamo obbligarli a farlo, SE NON AVRANNO ACCUSE PRECISE E CIRCOSTANZIATE DOVRANNO ESSERE CITATI PER LA PIU' GRAVE DIFAMAZIONE CHE SI POSSA FARE AL PROSSIMO!!!. Questo trattamento infame non è stato riservato mai, in tutti i questi anni, a nessuno dei leader della destra. Mai ho sentito accusare Berlusconi di essere nazista o fascista. Mentre lui ripeteva il Mantra del comunismo.Che tanto per ricordare la storia, ha fatto milioni di morti, ordinato deportazioni di massa, torture e generato orrore quanto il nazismo. QUESTI IPOCRITI MORALISTI hanno dato del nazifascista a Dario FO.
    • Claudio Scuderi 1 anno fa
      Di Staino avevo un ottimo ricordo quando con vignette pungenti, da buon comunista, dava risposte alla sterile politica DC. Oggi mi accorgo del suo passaggio ad un regime retto soltanto dalla sua volgare e poco signorile da voltagabana che onestamente non mi aspettavo. Che l'Unità fosse diventato un veicolo logoro del PD era ormai risaputo, ma arrivare a questa volgarità intellettiva mi sorprende. Io arriverei sino alla querela, ma siccome oggi siamo più interessati come M5S a fare gli interessi dei partassati italiani, non gli darei nessuna importanza. Siamo quelli che abbiamo gettato il cuore oltre gli ostacoli, e come tali resteremo. Forza italiani, gettiamo a mare questa spazzatura. AUGURI e rutti a PALERMO
  • lalla b. Utente certificato 1 anno fa
    Quanti anni avrà staino? avrà pure anche lui da pensare a portare a casa il vitalizio cioè alla cassa pensioni giornalai che non è come quella di tutti noi poveracci.
  • alessandro morelli 1 anno fa
    E pensare che questi giornali vengono mantenuti in vita dalle ns tasse mi fa ancor di più incavolare.
  • lalla b. Utente certificato 1 anno fa
    la nostra classe politica ha ridotto i giornalai dei parassiti del potere, sopravvivono proprio come questo giornalino con le sovvenzioni di stato altrimenti il fallimento certo avrebbe fatto già chiudere il giornale da lustri, ma sono agganciati al Partito Dittatura
  • Carlo C. Utente certificato 1 anno fa
    Il problema è che se la fanno sotto dalla paura. Questa non è una democrazia, ma un oligarchia che garantisce privilegi ad una classe politica (e non solo politica) che si autoreferenzia. Se la fanno sotto dalla paura che tutti i loro privilegi, tutto il loro sporco network fatti di clientele, amicizie con sporche basi, di connivenze, interessi comuni crolli con l'arrivo del M5S. E' la storia la democrazia viene pian piano corrotta e la dittatura prende il suo posto, è avvenuto con i romani, con l'avvento del nazismo, loro non credono ci possa essere altra via. Non è così, la storia non si ripete sempre esattamente ugual, la democrazia si è ormai corrotta, ma non sarà una dittatura che la sostiutirà ma la democrazia diretta. Se il M5S fallirà dopo ci sarà solo in buio di un altra dittatura.
  • vincenzo rosciano Utente certificato 1 anno fa
    Oramai l?unità è un giornale che viene letto fra loro stessi, perciò non desta più clamore più di tanto.
    • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
      Il problema sono gli ignari che si imbattono in quel foglio inutile e vedono certe scemenze.
  • FrancoMas 1 anno fa
    Ormai i giornali sono ossequienti verso il potere e basta, si è capito da tempo. Non ditemi che l'Unità combatte per degli ideali perché di ideali non gliene frega più un cazzo a nessuno, tanto meno all'Unità. Anche questo si è capito da tempo.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    E pensare che Staino era una persona oer bene, un tempo. L'avra' rovinato la vicinanza del PD versione Bomba.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus