Le casse del Comune di Palermo sono vuote

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Ugo Forello, candidato sindaco MoVimento 5 Stelle Palermo

Purtroppo le casse del Comune di Palermo sono assolutamente vuote. È interesse e diritto dei cittadini palermitani sapere come stanno andando realmente le cose, e l’amministrazione uscente questo non ce lo permette, non dà le risposte giuste e corrette.
E’ successo cioè che negli ultimi mesi, e dopo tanti anni e mandati, per la prima volta il Comune di Palermo ha fatto ricorso all’anticipazione di cassa, ovvero a un prestito, richiesto alle banche, e sul quale si pagheranno degli interessi, perché non si hanno soldi disponibili per pagare le spese.

Tutto ciò, ovviamente, è un fatto grave: a febbraio si erano chiesti 182 milioni di euro e adesso, addirittura, si è arrivati a 303 milioni di euro, e cioè al massimo consentito dalla legge.

Sostanzialmente il Comune di Palermo in cassa non ha i soldi per pagare i propri dipendenti, le spese correnti o ancora i debiti di natura commerciale.
La situazione è molto grave, e di fronte a questa situazione grave il Sindaco uscente, l’on. Leoluca Orlando, ha affermato che tutto ciò dipende dai ritardi nei pagamenti che lo Stato e la Regione dovrebbero fare al Comune.

Ma questa affermazione, in parte, è falsa! Perché se è vero la Regione e lo Stato devono a Palermo qualche decina di milioni di euro, è altrettanto vero che non devono certamente 303 milioni di euro.

Ciò significa che ci sono delle incongruenze serie nelle casse del Comune di Palermo, e quello che era un percorso di "aggiustamento" dei conti in realtà è stato solo apparente.
Ricordiamo che il debito contratto dall’amministrazione locale oggi è un’ipoteca non solo sul nostro futuro, ma soprattutto sul futuro dei nostri figli.

Ci hanno sempre raccontato che i conti erano stati messi in sicurezza, e oggi invece scopriamo che il Comune di Palermo rischia la dichiarazione di dissesto finanziario.
Noi chiediamo, anzi pretendiamo, un’operazione verità! Chiediamo, e anzi pretendiamo, un’operazione trasparenza, e quando saremo amministrazione di questa città lo faremo in nome e per conto dei cittadini. E allora, #RiprendiamociPalermo, e facciamolo insieme!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • mario boselli 22 ore fa
    ma questo delbario ha rotto veramente le Balle ma sopratutto chi scrive al delballio ovvero delle balle
  • Gianfranco B. Utente certificato ieri
    Qualsiasi comune, regione, stato, andrà sotto la gestione 5 stelle sarà, sempre e comunque, un cumolo di macerie, con montagne di debiti, strutture amministrative inefficienti e spesso incompetenti, dirigenti che sono frutto del clientelismo. Questo non è pessimismo ma realismo. Inoltre i media remeranno contro su qualsiasi sciocchezza negativa e saranno muti per il lavoro positivo. questo è il paese in cui siamo. Talelbano Talelbano
  • Adelaide C. Utente certificato ieri
    No,scusate STAFF,oggi pomeriggio vi avevo chiesto se per favore potete togliere tutti questi post che offrono denaro sicuramente se ne approfittano e sono strozzini. A lei caro sig. Del Bario,auguro invece qualcosina che non s'immagina nemmeno......
  • jugfhr ddfzgehr Utente certificato 2 giorni fa
    Buongiorno Questo messaggio è per gli individui, i poveri, o coloro che hanno bisogno di un particolare prestito per ricostruire le loro vite. si è pronti a promuovere la ricerca le vostre attività, sia per un progetto, o per comprare un appartamento, ma si sono vietati in banca o il file è stato respinto in banca. Ho ottenuto un prestito: 284.000 euro con quella persona .... si tratta di una persona seria. e-mail di contatto ...... beatriceballey@hotmail.com
    • Mick chi Utente certificato 18 ore fa
      Buongiorno signor Delbario secondo i commenti da più di 3 persone credo. Si aiuta un sacco di gente con il prestito di denaro. Io vi contatterà via e-mail allo stesso tempo affinché mi potete aiutare a fare un prestito di euro 800.000 perché devo comprare una nuova casa e una nuova auto per me e la mia famiglia. Grazie per studiare rapidamente la mia cartella. Ho già preso il tuo indirizzo email nei commenti che hanno fatto verso il basso. Grazie.
    • Adelaide C. Utente certificato ieri
      ANCORA? ROMPISCATOLE!!!!!!
  • PAOLO CARUSO 2 giorni fa
    Palermo merita una inversione di rotta,la vecchia politica,i partiti accomunati in un abbraccio mortale offrono alla cittadinanza solo spunti di disaffezione alla vita politica, fonte vitale per una sana democrazia, riducendone ulteriormente l'impegno e la partecipazione alla prossima consultazione elettorale.Solo una ventata di novità associata ad una sana progettualità, il tutto ispirato a una ferrea ONESTA' potrà dissipare le ombre che affliggono da troppo tempo questa bellissima città; allora si che le stelle riprenderanno a brillare di una luce sempre piu' intensa, svegliando le coscienze e realizzando finalmente un sogno, quello di AMMINISTRARE CORRETTAMENTE PALERMO!!! Paolo (Palermo)
  • Adelaide C. Utente certificato 2 giorni fa
    Gentilissimo STAFF, per favore e lo dico per favore,TOGLIETE subito queste pubblicita' di strozzinaggio a nome di Del Bario che, secondo me, LEDONO l'onorabilità del blog . Grazie Adelaide
  • Angelo hot Utente certificato 2 giorni fa
    Salve, signor Delbario. Solo Dio vi ringrazio per tutto quello che fatto per me. Dio vi benedica per il prestito che io faccia. Grazie mille. Ho già parlare si ha molti dei miei amici e uno di loro ha già detto che lei era soddisfatta con il vostro servizio. Congratulazione. Chi vuole lui a confidare il suo indirizzo email è: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Nina cool Utente certificato 2 giorni fa
    Buongiorno signor Delbario. Grazie per tutto il vostro sostegno nella vita della mia famiglia. Il prestito di 50.000 euro che mi hai fatto cambiare la mia vita. Grazie. Lo ha reso fiducia. la sua e-mail è E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Angelo hit Utente certificato 2 giorni fa
    Signor Delbario. Come stai? Volevo solo ringraziarvi per il prestito di 300.000 euro che io faccia. E io ringrazio Dio per avermi portato dia la forza di fidarmi di te. Grazie per tutto quello che hai fatto chi ha bisogno. Lo ha reso troppo fidarmi di te. Ci sono brava persona. Contatto email: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
    • Adelaide C. Utente certificato 2 giorni fa
      ciao del bario, come stai? hai fatto oggi lo svuotamento intestinale?? Vuoi il nome di un buon CLISTERE?
  • Catérine kiss Utente certificato 2 giorni fa
    Ciao Signor DelBario. Grazie mille per il prestito di euro 500.000 che mi hai fatto. Esso ha cambiato la mia vita. Attualmente guido una marca di auto Ferrari e comprare una casa e sono felice con tutta la mia famiglia. Questo signore è davvero speciale. Esso ha cambiato la mia vita. Puoi fidarti di lui dopo la revisione del mio file, ho ricevuto il bonifico bancario entro 72 h. La sua e-mail è: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Margot Perla Utente certificato 2 giorni fa
    Povera,cara Palermo,come ti hanno ridotta! Meriteresti un sindaco che ti amasse davvero! Meriteresti un sindaco 5S.impegnamocci affinchè questo si realizzi.@ @
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 giorni fa
    È' un classico scappare con la cassa quando arriva il "nemico".
  • Giampaolo M5S Utente certificato 3 giorni fa
    Con le tasse della gente ci pagano gli stipendi e le pensioni dei politici, vergognoso
  • McArthur like Utente certificato 3 giorni fa
    La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da E-mail: delbarioalexio@gmail.com
    • Adelaide C. Utente certificato 2 giorni fa
      FUORI DALLE PALLE!!!!
  • giorgio peruffo Utente certificato 3 giorni fa
    Palermo chiede prestiti alle Banche che poi dovranno essere restituiti. Ma se Palermo oggi non ha soldi non li avrà nemmeno al momento della restituzione. Le Banche allora chiederanno leggi che le favoriscano per sopperire alla perdita. Palermo sarà costretto ad accontentarle perchè stiano buone. Le Banche con queste leggi sopperiranno alla loro perdita. A spese di chi? Di sicuro non dei marziani. E i soldi dovranno sempre essere restituiti. Palermo o lo Stato italiano non fa differenza, sono parenti stretti. E' la Politica degli imbecilli che ha portato alla svendita dell'Italia.
  • Antonia Valezisi 3 giorni fa
    Se hanno lasciato così il comune di Palermo, Non voglio immaginare in che condizioni lasceranno l'Italia quando andremo noi M5S al governo😠 Poi diranno come sempre che il M5S non è all'alteza di governare L'Italia... bisogna sequestrarli tutto a questi Delinquenti!!!
  • Giuseppe Alù 3 giorni fa
    Cassimatis - Se non sbaglio, per la precisione credo sia giusto rilevare – cosa che non trovo da nessuna parte – che occorre avere - come afferma lo stesso giudice - la “consapevolezza della natura interlocutoria delle odierne statuizioni”. Infatti, è radicata causa per il merito presso il Tribunale e questa che i giornali commentano non è una Sentenza, ma un Decreto/Ordinanza emessa per l’urgenza della situazione in base ad una delibazione rapida, con procedimento incidentale, delle norme in contestazione. La causa seguirà il suo corso più meditato e sfocerà in una Sentenza che potrà confermare o modificare o revocare l’Ordinanza in questione. Tant’è che lo stesso giudice non ha liquidato le spese ma  ha precisato: “Le spese vanno al definitivo, trattandosi di procedimento incidentale instaurato su causa già radicata per il merito”. Per la precisione.
  • sebastiano b. Utente certificato 3 giorni fa
    Buongiorno Occorre mettersi il cuore in pace il M5S troverà dovunque MACERIE, un po per la condizione comune e appositamente per consegnare il testimone disastrato, ovviamente abbiamo ormai fatto esperienza, comportandosi come negli altri comuni 5 stelle, denunciando lo stato delle cose e chiedendo collaborazione ai cittadini. La cittadinanza comprende ma vuole soddisfazioni come il procedere della Giustizia nei confronti dei responsabili. AUGURI al prossimo sindaco 5 Stelle e AUGURI ai Palermitani, prima o poi toccherà a CATANIA e speriamo presto...
  • Michele B. Utente certificato 3 giorni fa
    Coem al solito, alle amministrazioni 5S lasciano in mano solo bilanci coi buchi, quando non falsi.
  • Marina V. Utente certificato 3 giorni fa
    Auguroni al prossimo sindaco, che mi auguro dei 5stelle, ma non xchè faccia dei miracoli, ma sicuramente darà una mano xchè il miracolo si realizzi( a Palermo serve solo un miracolo)
  • Anna Ferrara 3 giorni fa
    Le votazione che ha scelto Ugo Forello, sono state annunciate 24 ore prima? no perché sennò sono annullabili, da quanto scritto dal Blog stesso. Rivolgetevi al tribunale e rifatele (per l'interesse stesso di Ugo, un giorno potrebbe ro buttarlo fuori invalidandole "dopo"
    • alberto comune 3 giorni fa
      mettetevi e fate mettere in testa che la cassimatis è una arrivista di vecchia politica....se avesse sposato appieno l'ideale 5S non avrebbe fatto questo casino......gli amministratori 5S sanno a cosa vanno incontro candidandosi ad amministrare questo paese in macerie....non farebbero mai la corsa al potere a tutti i costi come ha cercato la cassimatis.....se vuole amministrare si candidi per pd o simili con gli stessi propositi...vediamo quanti voti prende..... Il rischio di infiltrazioni e scorciatoie attraverso il M5S al primo posto, è ora più che mai altissimo...meglio tutelarsi per non far svanire un sogno ancora possibile. Lacassimatis si sarebbe potuta mettere benissimo a disposizione come consigliera se non fosse arrivista.... E non fomentate lestronzate che raccontano media e partito unico,,,
  • Aldo B. 3 giorni fa
    Vidi le casse vote de lu Comuni fui curiuso e volli a u Sindacu domandari iddu m'arrispunniu da gran minchiuni e lu Comuni muriu senza un tocco di campani la la la lero la lero la lero la lero la lero la lero la la le casse erinu, le casse erinu chine, tantu chine si ora sugnu, si ora sugnu vote iddu nu sacci nenti ora che sti casse vote sugnu da tanti anni chiamu la morti a iddu e gl'arrispunni la la la lero la lero la lero la lero la lero la lero la la
    • Carmelo nicolosi ieri
      Bella la canzone d'autore "vitti na crozza" per tutti i PiDioti.
  • Rosa Cannella 3 giorni fa
    Caro candidato Sindaco, ti consiglio di chiedere alla procura di palermo di fare un'indagine su chi ha voluto la piantumazione degli alberi sulla via che da Mondello porta a Paleromo, visto che quegli alberi, certamente con fiori bellissimi, hanno di fatto devastato tutti i marciapiedi da Mondello a Paleromo, cosa che suppongo provochi innumerevoli infortuni, che poi il comune o chi per esso saranno chiamati a risarcire. Possibile che prima di scegliere le piante ad alto fusto da piantumare sui marciapiedi, non si sia chiesta una perizia tecnica ad un botanico, di cui sono certa sono ben dotate le università di Palermo? Ritengo che chi ha fatto quelle scelte scellerate, debbano essere chiamati a risarcire e ripristinare a loro proprie spese i luoghi oggi devastati, da quelle piante mostruose e che di certo non rendono onore ad un territorio e ad una città tanto bella e ricca di storia. un in bocca al lupo al candidato sindaco, ultima spiaggia di Palermo
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus