Oggi a me e domani al mi babbo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Beppe Grillo

L'unica notizia vera è la frase più infelice e stupida della storia, quella del rottamatore che riuscì a rottamare il solo il padre. È appena incominciata un'altra diarrea mediatico/giornalistica, articoli e approfondimenti del nulla su papà Tiziano, nomi che sono gli stessi per tutti: Romeo, accuse non chiare, ipotesi creative , inventate da una stampa che ha un solo compito... fagocitare quello che resta della democrazia e dell'idea di famiglia. Si comporta come l'ultimo cucciolo di alien, quello bianco (mezzo uomo e mezzo alien) nasce e si mangia la madre. Così come il menomato morale dice: "per mio padre doppia condanna", lo esclama così... con l'intensità morale di un'ordinazione al bar del circolo dei compagni di merende. Sono prime pagine che non si possono leggere, le uniche cose comprensibili sono schifezze.

Ma cosa vuol dire "per mio padre doppia condanna"? E poi, cosa significa questa girandola di accuse incomprensibili? Una cosa alla volta: sicuramente nessuno avrebbe mai pronunciato una frase del genere prima di oggi, che sia gente malata lo dico da sempre: arrivismo e sterile incapacità a riconoscere le emozioni proprie e degli altri: insomma il travestitismo morale alexitimico. Se a Berlusconi avessero toccato la mamma si sarebbe costituito, il menomato morale non si rende neppure conto che questa uscita lo segnerà per sempre. Come si fa a dimenticarla? Dal piazzista di pentole al piazzista di anime, ricordi, amore... mio padre è un pezzo di quel puzzle che non mi riesce mai: lo butto via, lo regalo dopo un "venghino siori venghino" al mercatino improvvisato dei cimeli di famiglia.

Ma perché la ha detta? Probabilmente si è cortocircuitato l'avatar mentale del ragazzetto con la sua personalità reale. Un uomo minuscolo che improvvisamente si rende conto del fatto che i giornali non sono, e non sono mai stati, al suo servizio. Sono padroni senza alcuna morale ed etica, pronti a fare con lui quello che lui, istintivamente, ha fatto subito dopo con suo padre... buttarti nel cesso, doppia condanna al papà e alla mamma un ergastolo! Venghino Siori venghino

Ma se le reazioni di Renzi lo qualificano nella sua inettitudine morale quelle dei giornali cosa significano? Siamo di nuovo al titolismo puro, alle allusioni, le ricostruzioni fantasiose di gruppetti senza alcun senso. Con tutto quello che ha fatto per le banche lo ripagano così?

Le banche non ti ripagano mai, dovrebbe saperlo. Mentre i giornali trasformano i fastidi dei poteri forti in gialli di quart'ordine immersi in intricate, quanto inverosimili, "vicende giudiziarie".

C'è una differenza enorme tra una notizia falsa e una ricostruzione in diretta inventata della realtà. Una notizia falsa è una cosa non vera al posto di una vera, oppure al posto di niente. Mentre la ricostruzione di indagini ed ipotesi degli inquirenti non è una notizia, è pura fagocitosi della realtà. E' il progetto mediatico per l'europa: omogenizzazione di tutto in un'unica versione, la progressiva persuasione che non valga la pena di andare a votare ma piuttosto aspettare fiduciosi la prossima intossicazione finanziaria.

In fondo, la democrazia possono distruggerla soltanto due cose: il popolo alla ricerca di un dittatore e l'informazione che, per definizione, non può mai essere del tutto libera. Ma da questa imperfezione costituzionale alla marea di cazzate che tocca leggere oggi c'è una grande differenza: quella che viene dalla forza della "finanza creativa". Quella madre pazza e vitrea che distrugge i suoi stessi portatori, l'avidita' senza progetti.

Il PD stava facendo la concorrenza alla finanza, ed ecco le conseguenze: una nuvola di fumo che sarebbe utile anche ai peggiori delinquenti, di entrambe le parti.

E così l'unica vera notizia in mezzo a questa robaccia la sapevamo già: il bersaglio sono la famiglia ed il buon senso. L'unica notizia è che il rottamatore riuscirà, forse, solo a rottamare il padre. L'unica notizia è che Verdini, uno dei padri costituenti mancati dei sogni di gloria del menomato, ha preso 9 anni in primo grado. Ad ogni epoca il suo Pacciani, ed i suoi compagni di merende.

Come la finanza uccide l'economia reale così l'informazione fagocita il dialogo sociale e qualunque possibile tentativo di fare (bene o male che sia) ci viene strappato di mano, ogni volta che apriamo un giornale.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    Non potendo difendere né il padre né il figlio, i pidioti si accaniscono su Grillo e la sua interpretazione 'infelice' di una frase sbagliata La frase "date a mio padre una pena doppia" era sbagliata per altri motivi, non perché danneggiasse la reverenza filiale ma perché le leggi penali sono state talmente stuprate dai delinquenti al governo che evocare pene per i politici, siano padri o figli, fa solo sogghignare Inutile parlare del senso delle proporzioni perduto o dell'onestà del Pd che ormai è sotto le scarpe. Grillo ha fatto solo una battuta più o meno discutibile e imperfetta. Renzi ha rovinato un Paese. Mi pare che qualunque persona sana di mente la differenza dovrebbe vederla. Ma i piddioti che in questi criminali hanno messo cuore e reputazione non possono più tornare indietro e prendersi a ceffoni da soli per il loro errore marchiano. E allora scaricano la loro bile su Grillo che con i suoi 'negri' ogni tanto sbaglia la battuta ma viene crocifisso in modo fisso ormai solo per quello. Com'è miserevole tutto ciò! A Grillo e ai suoi penfriend direi ogni tanto di tacere perché al punto di realtà virtuale in cui siamo, fa più male una battta sbagliata di una riforma suicida. Ma a quei pidioti, che si ostinano a credere che basti assaltare una battuta di un comico per rendere la verginità a dei criminali, dico solo questo: spero, se mai la Madonna di Medjugorje ci fosse o qualsiasi altra divinità, che vi sani il cervello, perché cominciate a puzzare.
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
      e purtroppo pochi hanno capito ciò che sottilmente voleva dire; così spesso è quando l'ironia geniale si fa tragedia
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
      Grande Viviana, non era, ahimè, una battuta quella di Grillo
  • Clesippo Geganio 10 mesi fa
    premetto che non sono il difensore di Grillo che per certi aspetti nemmeno mi è simpatico ma continuo a leggere insulti e giudizi gratuiti e incomprensibili sull'articolo da lui postato, credo che alcuni siano palesemente di parte PD, altri troll, altri invece non hanno compreso il linguaggio ironico-sarcastico che Grillo ha utilizzato per descrivere una ennesima vicenda complessa di malaffare politico, infarcita da un sistema mediatico fasullo asservito ai poteri forti, vicenda altrimenti spiegabile in poche righe se non con senso descrittivo ironico e sarcastico, per chiarire la realtà del marasma che s'impadronisce delle istituzioni sociali, politiche ed economiche, paralizzandole o portandole allo sfascio.
  • Emmanuele Battimelli Utente certificato 10 mesi fa
    Il problema di questo paese ,è che queste persone non pagano mai per le loro colpe."la legge è uguale per tutti".Mah questa è una frase utopica.Perchè v'assicuro che se un vecchietto ruba una confezione di pane al spermercato lo arrestano subito.Mi piacerebbe che chi ci difende,si rifiutasse di arrestare chi ruba un pezzo di pane.E che la magistratura fosse più celere a condannare questi imbroglioni massonici.Ma queste sono favole qui in italia ed io purtroppo non sono più in bambino.Caro Beppe e carissimi ragazzi del movimento 5 stelle non mollate mai.siete l'unica speranza per ilò futuro di questo paese.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      bravo! non pagano mai!!!! Possibile che dal 1947 ad oggi in carcere non sia finito un politico per un tempo congruo, oppure abbia mai pagato economicamente i danni creati all'intera nazione?
  • Pep Gatto Utente certificato 10 mesi fa
    A Firenze tutti sapevano chii fossero realmente i Renzi... Solo quelli del Pd pare che non lo sapessero!
    • Eposmail. ,, Utente certificato 10 mesi fa
      ..sempre vario il mondo eh ?
    • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
      non è vero nemmen questo per mia disgrazia i parenti dalla parte di mio marito sono tutti fiorentini e per Renzi stravedono Io mi vergogno per loro
  • rosanna scarpa 10 mesi fa
    caro grillo, al di la' di tutte le ragione che tu e noi possiamo avere su tutto quello che hai detto, lascia che ti faccia una giusta critica e cioe' che sarebbe meglio usare un altro linguaggio, se non altro per dare un esempio che, sotto questo profilo, tu non dai quasi mai. poi e' inutile meravigliarsi se anche tanti cittadini che scrivono prendono questa piega. non e' giusto e te lo dico. fra l'altro usare certe parole, magari anche vere, alla fine si ritorcono contro di te e contro noi tutti cinque stelle. fammi il favore di trattenerti e di cambiare il tuo linguaggio. grazie per quello che fai ma, ricorda che devi essere un esempio, non solo nei fatti ma anche nel linguaggio, e questo che usi non e' molto buono. con affetto
    • andrea a44 Utente certificato 10 mesi fa
      Beppone e sempre stato cosi'evidentemente non lo conoscete abbastanza.e cioe' preciso concreto e giusto e quando parla a qualcheduno meritevole di un vaffanculo,lo fa senza pensarci due volte,e questo anche se a voi non piace,piace a me' e a tanti altri.personalmente io giudico peggiore cio'che dice lia dove si vede chiaro il finto buonismo piddino.
    • lia de nardo 10 mesi fa
      Sono assolutamante d'accordo con lei e come tanti attivisti detestiamo queste uscite quantomeno maldestre che danneggiano l'immagine del Movimento. Renzi, per quanto lo si possa detestare a ragione, ha usato un'iperbole della "pena doppia" per il padre semplicemente per dare a intendere (che poi sia un mentitore seriale lo sappiamo tutti) quanto sia un'aggravante, proprio per il ruolo di padre, usareil proprio figlio per ottenere favori a proprio vantaggio. Beppe si é dimostrato ottuso e manipolatorio con la sua insulsa interpretazione del "figlio rottamantore". Si è dimostrato meschino e bigotto tirando in ballo che l'idea di "famiglia" sarebbe messa a repentaglio. C'è da veegognarsi in questi momenti ad avere un capo politico così minuscolo...
  • Aldo B. 10 mesi fa
    Scusate se ci ritorno sopra. Ma la questione è gravissima, di una gravità incommensurabile e, guarda caso, nessuno l’ha valutata per la gravità che è. Renzi scrive a Beppe, a conclusione della sua lettera aperta e, soprattutto, in forma pubblica: "Spero che i tuoi nipoti possano essere orgogliosi di te come lo sono di Tiziano Renzi i suoi nove nipoti Mattia, Francesco, Gabriele, Emanuele, Ginevra, Ester, Maddalena, Marta e Maria." In una diatriba che già tu sai, che portandola pubblicamente sulla rete verrà poi ripresa a grande risonanza dai Media, mai e poi mai, se hai un minimo di cervello, di umanità, dovresti mettere in mezzo i nipoti ( degli innocenti certi, sicuri) dentro il tuo tritacarne mediatico e nominarli uno ad uno come fossero spiedini sacrificali! Questo sì che è qualcosa di squallido e di uno sciacallaggio disumano cannibalesco così orrendo, che dimostra che sto Babbeo Renzi non è all'altezza di fare il padre e tanto meno doveva fare il premier, poiché mai sarebbe stato nominato dal popolo uno squilibrato così, ma ciò è avvenuto solo per mano del golpista nonché emerito ladro Giorgio Napolitano. Faccio notare che : Ester, Emanuele e Francesco sono i figli diretti di Matteo Renzi. Mentre: Ginevra, Mattia, Gabriele, Maddalena, Marta e Maria sono i suoi nipoti; Matteo Renzi sarebbe lo zio. Qui i parenti di sto Babbeo Renzi, dovrebbero intervenire subito legalmente, ma anche con una denuncia che possa far intervenire gli assistenti sociali del territorio i quali potranno intermediare con il Tribunale dei Minori di zona.
    • andrea a44 Utente certificato 10 mesi fa
      e fuori di testa rincoglionito mina vagante ...e proprio un bomba-
    • maurizio b. Utente certificato 10 mesi fa
      bravissimo ,complimenti
    • Mario R. Utente certificato 10 mesi fa
      Io invece le suggerirei di controllare per bene se per caso si è bevuto il cervello.
  • Non voto più i partiti Utente certificato 10 mesi fa
    Renzi ieri a ottoemezzo " Io non parlo male dei miei avversari"....dopo 5 minuti esclama " io non sto in un partito guidato da un pregiudicato"... Adesso ditemi se non è da ricovero questo venditore di pentole, che pensa ancora di imbrogliare gli italiani con la sua parlantina vuota e sterile, classica del mago Do Nascimento, e purtroppo per lui gli italiani non ci cadranno più, la festa per lui e la sua cricca è finita, adesso si trovi un lavoro, possibilmente col jobsact, così si rende conto cosa vuol dire essere sfruttato da quei padroni con i quali lui faceva comunella, e per i quali ha ucciso il lavoro, e i diritti dei lavoratori, pur di tutelarli. A Marchionne e alle banche staranno fischiando le orecchie.
    • Antonio Maria Vinci Utente certificato 10 mesi fa
      Alfa Romeo, le due verità di cui parla si annullano perchè strumentali e utilizzate fuori contesto. Quindi attacchi che non servono neanche ai fini politici, ma esclusivamente a colpire la dignità del destinatario di tali attacchi. Il massimo della scorrettezza! Beppe Grillo è stato un signore con questo post di risposta arguto. Mi sa invece che il cervello lavato ce lo hanno parecchi che non si informano su questo blog, ma magari vengono solo, ed inutilmente, a provocare.
    • Alfa Romeo 10 mesi fa
      Ha semplicemente affermato due verità. Prova ad informarti anche fuori da questo blog che sta facendo il lavaggio del cervello a troppe persone.
  • Carlo P. Utente certificato 10 mesi fa
    Matteo Renzi è il classico esempio di persona che venderebbe i propri genitori per raggiungere il suo scopo! E' senza scrupoli e lo dimostra ampiamente.
  • marco sensini 10 mesi fa
    Caro Beppe hai detto quello che pensavi, ed è quello che la maggior parte di noi sagacemente ha pensato. Non devi neanche lontanamente pensare di scusarti perché effettivamente è così, Renzi in questi anni è riuscito a rottamare solo il sù babbo. Lo pensiamo tutti proprio perché non è stato capace di costruire nulla di nuovo se non con le chiacchiere e i sogni che ha sapientemente indotto nelle nostre vite nel miglior stile di venditore di pentole che possa esistere. E nel miglior stile di venditore e imbonitore sguscia fuori dalla verità che tu hai proclamato su queste pagine incolpando TE di aver offeso LUI a livello personale, quando proprio LUI ha offeso NOI ITALIANI TUTTI con mille BUGIE e un' Italia lasciata nel caos e nel malgoverno da lui e dai suoi ministri fantoccio. E' il solito trasformista dialettico, usa le solite tecniche verbali, nulla di concreto, solo fumo, nebbia creata ad arte per potersi nascondere, per poter nascondere la verità che tutti noi abbiamo potuto constatare in questi anni. E cioè che per Renzi conta solo Renzi e il suo palcoscenico. Non gli importa del popolo italiano, della povertà, del debito pubblico, di eleggere ministri preparati, competenti con titoli di studio adeguati al compito che è stato loro affidato. No Renzi si circonda di inetti, inadatti, impreparati perchè solo RENZI deve brillare, solo RENZI deve primeggiare su tutti. E' una persona problematica che ha bisogno di cure. Non te ne preoccupare, è solo trasformismo dialettico che tu e noi conosciamo bene ormai. Ti sono sempre vicino. In alto i cuori ;)
    • fabio S. Utente certificato 10 mesi fa
      A Danie'...ma a chi ce voi frega'...tu la scuola manco sai che e'......
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
      Mi riferisco a daniele, ovviamente
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
      Mi riferisco a daniele
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
      Scrivi: "...nessuna volontà di capire nè di pensare almeno per un attimo, di cosa voglia dire governare" Cosa voglia dire governare per renzie, purtroppo, lo capiamo bene ed è sotto gli occhi di tutti: Jobs Act, buona scuola, salvataggio delle banche bancomat del Pd, Verdini quasi padre costituente...
    • Daniele Brambilla 10 mesi fa
      Ma come lo conosci bene tu il sig. Renzi. Siete andati a scuola insieme ? avete giocato a pallone all'oratorio ? Non se ne può più di questi commenti fatti di illazioni e insulti, senza nessuna volontà di capire nè di pensare almeno per un attimo, di cosa voglia dire governare, quali difficoltà e problemi comporti ... Dimmi, sei stato a scuola anche con la Raggi ? oddio, allora povera lei.
    • fabio S. Utente certificato 10 mesi fa
      sono assolutamente daccordo con te.....
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus