Italia primatista nella disoccupazione

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

2mlndisoccupati.jpg


"Sicuramente sulle gazzette renziane sarà un tripudio, ma Reuters dice che:
"Nel mese di ottobre il numero di inattivi sale dello 0,2% (+32.000) nel confronto con settembre, e aumenta dell'1,4% (+196.000) rispetto a dodici mesi prima. Il tasso di inattività aumenta rispetto al mese prima di 0,1 punti percentuali al 36,2%, e aumenta di 0,6 punti su base annua."
ed anche:
"Gli occupati - 22,443 milioni - sono in calo dello 0,2% rispetto a settembre (-39.000)" :)" pabblo

VIDEO “Non c’è niente da festeggiare”. La verità su Pil e disoccupazione

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    Anche un somaro capirebbe che i dati sono alterati per dare un'immagine positiva, a partire dalla definizione di disoccupato secondo l'istat. Omissione. Il trucco non è mentire ma dire solo ciò che fa credere che tutto va bene. Un altro trucco è disegnare i grafici con grandezze non omogenee (quindi matematicamente sbagliati): cioè ad esempio si modifica la definizione di disoccupazione (senza mai riportarla) ma nel grafico non lo si esplicita (in teoria si dovrebbero disegnare due grafici separati).... tale errore è consuetudine nelle università di economia ma lì lo fanno coscientemente e per comodità e non certo per ingannare. Ma perché il pd è tanto ostinato con l'occupazione? forse perché nel programma elettorale avevano scritto l'esatto contrario di quanto fatto finora? Persino l'elettore piddino si sente truffato e allora per convincerlo che le riforme liberiste e la distruzione dei suoi diritti sono cose buone gli si mostrano presunti risultati positivi di economia che il povero piddino 'gnorante come una zappa non capisce e che quindi è costretto a prendere per buoni con ennesimo atto di fede, così finisce per applaudire pure a chi lo frega. Quando non si può svalutare la moneta si svaluta il lavoro, chi ha sostenuto e sostiene la moneta unica si guardi allo specchio e vedrà il primo colpevole del disastro economico italiano.
  • Alessandro De Stefano 2 anni fa
    Il democristiano mente sapendo di mentire. Oltretutto conscio di rivolgersi a un popolo di ebeti.
  • Roberto B. Utente certificato 2 anni fa
    ...... più che l'ISTAT questo sembra l'Istituto Luce ! Anche l'iscrizione sulla facciata dell'ISTAT è piena di errori, sulla nuova facciata della sede romana c'è (se non è stata nel frattempo corretta) una frase di Tito Livio surrealmente divenuta vagamente calcistica: "et nunc" diventa "Eto nunc". E pure Tacito, più avanti, si trasforma da "templis ebur" in un misterioso "temp isebur". In pratica la disoccupazione continua a scendere perché continuano ad aumentare gli inattivi, che non vengono più considerati nelle statistiche malgrado ancora disoccupati. se abbiamo : - 410 mila persone in cerca di lavoro + 32 mila persone inattive .. - 39mila lavoratori di ottobre su settembre sarebbe aumentato il lavoro e calata la disoccupazione ??
  • Francesco Ragazzi Utente certificato 2 anni fa
    sono tutte balle, la disoccupazione sta scomparendo, gli stipendi sono in impennata e se ancora non avete un lavoro è perchè siete dei lavativi! mmm... buona sta roba che sto fumando...
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 2 anni fa
    Potenza ambivalente delle statistiche.
  • rolando di vaio 2 anni fa
    Le bugie del mentitore seriale si son palesate. Quante idiozie si inventeranno per giustificarle, le stiamo cominciando ad ascoltare da Padoan
    • Salvatore P. Utente certificato 2 anni fa
      E' la dimostrazione della loro disperazione. Hanno capito che fra poco si "sparecchia" Si stanno cagando addosso.
  • #M 5 S Utente certificato 2 anni fa
    Purtroppo è la realtà, solo il pd fa finta di niente, basta parlare con la gente da nord e soprattutto al sud per capire che ci sono tanti disoccupati e precari, i fortunati che hanno un lavoro guadagnano poco per il lavoro che fanno. Come in qualsiasi altro paese europeo anche in Italia serve il reddito di cittadinanza, farebbe ripartire l'economia e i commercianti e le aziende non chiuderebbero, peccato che il pd pensa solo ad aiutare le lobby dei potenti invece di aiutare la gente onesta.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus