Roma invasa dalla monnezza

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
monnezza_roma.jpg

"Con la raccolta differenziata nel Municipio Roma VI delle Torri, speravamo di poter vivere in un ambiente più sano, di riciclare preziosi materiali che l'industria del recupero è in grado di riportare a nuova vita con impatti ambientali trascurabili, ma evidentemente sbagliavamo a riporre fiducia nella deludente Amministrazione Marino. Fin dall'inizio ci è stato chiaro dove avrebbe condotto una simile gestione dell'immondizia: vere e proprie discariche a cielo aperto. Via Nardodipace: enormi e infiniti cumuli di "monnezza" che invadono la sede stradale su entrambe i lati. Una strada invasa da incredibili quantità di immondizia che, debordando in più punti dai lati verso il centro, quasi impedisce il passaggio all'automobilista. Siamo a Roma, non nella periferia di una qualsiasi "favela" di Rio de Janeiro.Siamo insomma nella Roma degli Imperatori, dei Papi, nella Roma che ha visto ben altri Amministratori e ben altro decoro. In una Roma anche periferica i cui cittadini pagano tasse (e che tasse!) nella stessa moneta utilizzata dai romani del Centro Storico e dal cui territorio di tanto in tanto vedi spuntare le rovine di un acquedotto o di un'antica "domus" a rammentarci la gloria di un passato che una sciagurata Amministrazione Marino sta letteralmente seppellendo sotto cumuli di immondizia. Un ringraziamento particolare va a un Cittadino esemplare - purtroppo non può ne camminare ne respirare autonomamente perchè affetto da Distrofia Muscolare - che ci ha segnalato questo scempio immane che gli impedisce di usare questa strada di collegamento utile, soprattutto, in caso di emergenza. Grazie Mario!" M5S Roma

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Luciö P. Utente certificato 3 anni fa mostra
    "Siamo insomma nella Roma degli Imperatori, dei Papi, nella Roma che ha visto ben altri Amministratori e ben altro decoro." Quindi quando tiranneggiavano Imperatori e Papi Roma era un paradiso? Assomiglia molto alla idiozia che quando c’era Mussolini i treni arrivavano in orario… Ma le conoscete un po’ di storia, quella vera, della gente comune? Sapete che a Roma il popolo viveva in condizioni di miseria, sporcizia, delinquenza, prostituzione, violenza, abbandono minorile, accattonaggio, ecc, mentre si costruivano cattedrali, chiese e palazzi maestosi in ogni angolo di strada e Papi e Imperatori vivevano nel lusso e nello sfarzo più totale? Possibile che per fare una battaglia sacrosanta dovete scrivere frasi del genere, screditando tutto il contenuto del post?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus