Cento e non più cento - Peppino Impastato

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
pizzino_peppino.jpg

Un pizzino per Peppino Impastato

"Cento parole possono servire per scrivere
una lettera d'amore, per una poesia,
per una canzone, persino per un racconto.
cento parole ci fanno esprimere, capire
cento parole bastano per urlare la nostra
indignazione e la nostra protesta,
cento parole possono farci sorridere,
piangere, consolarci, offenderci,
cento parole sembrano niente e invece
sono tanto. Come cento passi: a contarli così
non ci fanno venire il fiatone
ma ci sono cento passi che,
come cento parole, possono far male,
mettono a nudo la violenza
e il sopruso, cento passi più cento parole
fanno rivivere Peppino.
Contro la dimenticanza, contro l'indifferenza."
DARWIN PASTORIN (Giornalista e scrittore)
segnalazione di venutalmondo *, Roma

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus