Democrazia in pericolo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
democrazia_pericolo.jpg

"Una volta imposto un senato fedelissimo al governo, poiché quel senato avrà poteri di modifica della costituzione, possiamo dire con certezza cosa farà Renzi poi. Intanto neutralizzare la consulta, aumentando la parte di nomina politica, senza bisogno di dover ignorare le sue sentenze come sta avvenendo ora. Poi neutralizzare la magistratura, con l’abolizione dell’azione penale obbligatoria e la separazione delle carriere tra magistratura inquirente e giudicante, con la prima sottoposta direttamente o indirettamente al potere esecutivo. A quel punto il governo potrebbe anche eliminare l’immunità parlamentare. Così farebbe contenti i fessi e, avendo trasformato la magistratura da potere indipendente a proprio strumento inquisitorio, stringerebbe ancora di più la presa sul potere legislativo e aumenterebbe la capacità di reprimere arbitrariamente l’opposizione residua, rafforzando la dittatura.Tutto questo nei prossimi 2 anni. E’ anche prevedibile che se da una parte il governo sarà sempre più forte,dall’altra il saccheggio del Paese e il dilagare della corruzione e delle mafie aumenteranno l’instabilità e i disordini. Considerato che le risorse a disposizione del governo per sopire il disagio sono ormai ridotte all’osso e che la corruzione è già adesso dilagante è prevedibile che il regime collassi rapidamente, in 3 o al massimo 5 anni. A quel punto è impossibile prevedere cosa succederà. Potrebbe essere una rinascita del Paese con la fine del regime e il carcere per tutti i suoi capi,ma anche una balcanizzazione con veri e propri conflitti armati. C’è ancora una possibilità che tutto questo non succeda e che alla votazione in senato le modifiche costituzionali non ottengano i 2/3. Se emergerà la decenza e la fedeltà alla democrazia di una parte di senatori e il disagio di chi teme di restare fuori dalla spartizione delle spoglie del paese di cui beneficeranno i membri dell’oligarchia. Se ciò accadrà la costituzione renziana dovrà andare al referendum confermativo".
Viviana Vi

NB: Questo è un commento di un lettore del blog e le sue opinioni non sono riconducibili né al M5S né a Beppe Grillo

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Ermes V. Utente certificato 3 anni fa
    L'unica cosa su cui non sono d'accordo è la possibilità che ci sia una rinascita. Renzi in questo momento è acclamato da una moltitudine di persone per pura moda e superficialità, senza che la maggior parte dei suoi estimatori sia minimamente informato su chi sia e da dove venga; soprattutto, senza che i suoi estimatori tengano conto di tutto quello che ha promesso per farsi votare, e di quanto ha effettivamente fatto. Il suo PD, da cui secondo lui "Se uno ruba se ne va a calci", ha approvato la concessione dell'immunità ai componenti di Camera e Senato, giusto per dirne una. Eppure la gente lo ha votato perchè piace. Come è piaciuto Berlusconi, le Las Ketchup, Lady Gaga, il Gangnam Style. Stesso criterio di giudizio. Non c'è futuro per un paese che sceglie i politici con una tale leggerezza. La mancanza di cultura fa più danni di una guerra, fa solo meno rumore e ci mette più tempo. I prossimi anni lo dimostreranno.
  • Ing_Alberto Costantini Utente certificato 3 anni fa
    Salve! Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena. Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio. Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti. Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido. Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla! Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento. Grazie! Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ email: alberto.costantini.std@gmail.com Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8 PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!
  • sante leotta 3 anni fa
    Condivido,solo in linea di massima,l'articolo. Ciò che mi sento sicuro di affermare è che il disegno politico di Renzi realizzerà il sogno berlusconiano di repubblica presidenziale.
  • f.d. 3 anni fa
    Hashtag: Cambia osrev – dall'aerofagia alla flatuenza. Sempre aria con il solito odore è.
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    Ma che dovremo fare noi? Gli italiani hanno scelto la morte. Mi par giusto che renzie il bullo gli offra la morte lenta e agonizzante che loro co tanto desiderino. In parole semplici: si fottano gli italioti!
  • bassiel brunoil 3 anni fa
    vivianella ci vuole la giuria popolare nei tribunali 50 persone tutte laureate almeno con una laurea breve ed estratte a sorte con un metodo a prova di brogli. il giudice che fa solo da coordinatore.
    • marco fancelli 3 anni fa
      perfettamente d accordo sui tribunali popolari . più che il progetto di berlusconi, quello di sapientino renzie mi sembra il progetto della p2, che poi è la stessa cosa effettivamente.
  • sasso lino 3 anni fa
    e perché dovrebbe colpire la magistratura che è proprio quella che li tiene li dove sono i sinistri? Altrimenti non si parlerebbe di uso politico della magistratura con la magistratura che ha livelli di consenso nel popolo tra i più bassi del mondo e con il sistema giudiziario giudicato da 2 mondo in tutte le classifiche internazionali.
  • gianfranco d. Utente certificato 3 anni fa
    Io spero si riprenda quanto prima la strada dell'opposizione dura e senza mezzi termini contro il PD, partito che punta alla realizzazione dei piani della P2: la repubblica presidenziale autoritaria. Dopo avere MANIPOLATO i risultati delle europee questi criminali pensano di avere strada libera nella realizzazione dei propri piani golpisti!! Si torni alla protesta sulle piazze contro il sistema dei BROGLI ELETTORALI e del MALAFFARE istituzionalizzato!!!
  • ARDITO GIOVANNI 3 anni fa
    CARI DEL M5S - COME VI AVEVO GIA' DETTO - DI NON SCENDERE A PATTI CON QUESTI LADRI-!!!!- SIAMO GIA' ALL ULTIMA DERIVA- ADESSO CI MANCAVA IL SIGNORINO RENZI!! VI CHIEDO UNA CORTESIA. NON PUBBLICATE PIU' LE FOTO DI RENZI- CHE MI DA FASTIDIO SOLO A VEDERLO.-CIAO BEPPE- NON MOLLATE RAGAZZI- NON MOLLATE!! LO SAPPIAMO CHE HANNO FATTO BROGLI ALLE EUROPEE- MA ADESSO BEPPE BATTETE IL PUGNO SUL TAVOLO IN EUROPA CON FAREGE- SIETE GRANDI!! E MANDATELI TUTTI A CASA- CIAO -SALUTI
  • Pino Frontera 3 anni fa
    Il disegno inquietante è quello della P2, che Gelli rimproverava in una intervista a Berlusconi, di non aver ancora realizzato: la repubblica presidenziale autoritaria.Berlusconi oggi la rispolvera questa richiesta, e poiché sono sono segretati (ma è giusto?) i patti del Nazareno, non sappiamo come e quanto Renzi potrebbe opporvisi o accondiscendere con modalità attuative.
    • giuseppe d. Utente certificato 3 anni fa
      però M5S è nato a Livorno...forse i commenti di chi dice che è un movimento di copertura troppo capati per aria non sono, se proprio dovessimo guardare la linea.. Però no, bisogna respingere il sospetto.
  • giò b. Utente certificato 3 anni fa
    IL PIANO DEI MONDIALISTI SI STA CONCRETIZZANDO E TUTTO SOMMATO POTREBBE ANCHE ESSERE ACCETTATO SE IL TARGET E' LA CREAZIONE DI UNA NAZIONE COMPOSTA DA NAZIONI FORTEMENTE CONNESSE. GLI STATI UNITI D'EUROPA CON 600 MILIONI DI PERSONE UNA PARTE DI PIANETA BEN DESCRITTA DAI CONFINI ATTUALI DEGLI STATI , I 27 STATI PER L'ESATTEZZA. GLI STATI FEDERALI CON PROPRIO GOVERNO E GOVERNATORE CHE FANNO SEMPRE CAPO ALLO STATO CENTRALE CHE PER COMODITA' E SICUREZZA POSIZIONIAMO IN GERMANIA. NONOSTANTE TUTTE LE DIFFERENZE E LE ABITUDINI CHE VERREBBERO RISPETTATE ED ANZI VALORIZZATE GLI STATI ATTUALI VERREBBERO IN PARTE ESAUTORATI E COMANDATI A DISTANZA DA UNA SORTA DI FBI ERGO I FEDERALI . LA NOSTRA CAPITALE SAREBBE BERLINO CON IL PRESIDENTE CHE COMANDA DAVVERO CON SENATO E PARLAMENTO E FINALMENTE IL NOSTRO ESERCITO ARMATO BENE A DIFENDERE I CONFINI OLTRE AD ANNETTERE ALTRI STATI LATERALI PER INGRANDIRE LA POTENZA IMPERIALE. LAVORO - DENARO - TECNOLOGIA - ISTRUZIONE - RICERCA SPAZIALE - ETC ETC. QUESTA E' L'EUROPA CHE NOI ANZIANI ABBIAMO SOGNATO DA QUANDO C'ERA IL MEC ANNI 60 . LIBERTA' COMPETIZIONE SANA MUOVERSI LIBERAMENTE , COMMERCIARE E CON UNA FORTE MONETA UNICA DI PROPRIETA' DELLO STATO CENTRALE CHE EMETTE QUEL CHE SERVE. FANTASTICO MONDO .........TI PIACEREBBE ? IN REALTA' USCENDO DAL SOGNO SIAMO IN UN FINTO CONTINENTE DOVE SI PARLANO LINGUE DIVERSE SI MANGIA IN MODO DIVERSO E CI SONO CENTINAIA DI LOBBIES COLLUSE IN UN RETICOLO SECOLARE DI POTENTATI ECONOMICI. RAGAZZI ! CI HANNO FOTTUTO CI HANNO RUBATO LA VITA ANCHE SPIRITUALE ED IN QUANTO ALLA FACCENDA ISLAMICA AI SOLITI POTENTI INTERESSANO I PETROLDOLLARI O PETROLEURO E ALLORA VIA ALLA INVASIONE ISLAMICA . CI AMMAZZERANNO TUTTI
  • Antonio E. Utente certificato 3 anni fa
    Stavo riflettendo sul fatto che da quando c'è il governo Renzi, i sindacati sembrano scomparsi...eppure ce ne sarebbero di cose da rivendicare. Temo che anche loro abbiano stretto un patto di non belligeranza con il governo in cambio della sopravvivenza (finanziamenti pubblici). Vorrei tanto sbagliarmi...
  • Piero Merloni Utente certificato 3 anni fa
    A proposito del NB : questo non è un commento ma un post e come tale approvato dallo staff (e si prosume da Grillo e Casaleggio)
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti. Oggi chi rappresentano costoro? E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano? Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini! Gli squilibri che si origineranno, a causa della corruzione adottata nelle istituzioni italiane, acuiranno la tensione tra i vari ceti sociali con grave rischio per la stabilità del nostro Paese e il lavoro si ridurrà ulteriormente, trascinando i disoccupati e coloro che non riusciranno ad accedere al sostegno pensionistico, in un baratro il cui fondo sarà assai oscuro. Le spaccature tra le parti sociali si tradurranno in disordini di vario genere aprendo sipari imprevedibili? Cosa vedranno i nostri figli ed ancor più i nostri nipoti? Buona cosa è invece, il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle. Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri. Ma ora s’è visto Caino nella piazza e nel fratello e in molti si fortificheranno, non faranno la fine di Abele e si moltiplicheranno!
  • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
    Viviana e' una delle anime del blog, per me conta più' di un ns portavoce in parlamento, che si chiami di battista o di Maio...
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    Ho appena visto tg1, hanno fatto parlare 2 del pd e 1 di fi , che sembravano scolaretti che recitano la poesia a Natale, poi sono passati al m5***** e, come al solito, ne hanno parlato male, mettendo in evidenza che un'attivista aveva scritto su facebook che le dispiaceva che era morto il Giorgio sbagliato. Ho deciso che da ora in poi non vedrò più tg e programmi di politica, perché, se andate a riprendere qualche tg o trasmissione di qualche anno fa, dicono, esattamente, le stesse cose, non cambia una virgola. Che memoria corta hanno gli ITALIOTI, basta che cambino timoniere (però la barca è sempre la stessa) e credono che li porti in salvo, non hanno capito che quella barca, per volere di qualcuno DEVE affondare.Spero che gli italioti lo capiscano, prima che sia troppo tardi.
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    Viviana, fatti pagare i diritti d'autore da la repubblica! http://www.repubblica.it/politica/2014/07/05/news/riforme_grillo_invoca_un_referendum_sul_senato_e_i_frondisti_di_fi_frenano-90769437/?ref=HREC1-5 Adesso per loro sei il nuovo segretario del m5s :)
  • giuseppe d. Utente certificato 3 anni fa
    L'insoddisfazione di massa è forte...è palpabile e molto forte. Certo M5S non può molto. Però di fronte a continui soprusi la gente reagisce. E sapete cosa è preoccupante, per i politici? Che i poliziotti questa volta sarebbero dalla parte delle persone, perchè hanno capito pure loro che siamo carne da macello per poteri superiori. Ecco perchè c'è tanta paura delle manifestazioni. Perchè è la volta buona che si rischia l'ammutinamento generale e il colpo di stato.
  • marco . Utente certificato 3 anni fa
    se restiamo al "buon cuore" dei vecchi soci di tinto bassa stiamo freschi...certo, magari di fronte ad una IMPONENTE manifestazione di piazza....
  • alvise fossa 3 anni fa
    RENZI CONTINUA A FAREI CAVOLI SUOI
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 3 anni fa
    non credo che nessun partito o movimento, oggi come oggi, possa infrangere il muro degli interessi miliardari dove si uccide per difenderli più di quanto si sappia, che stanno dietro le banche, le multinazionali e le mafie che hanno corrotto politici e alte cariche dello stato. Un sistema dove non avanzi di grado se non sei pronto ai peggiori crimini in nome del potere e del denaro. Un mondo di lobbies politico-economico-finanziarie-mafiose-religiose-massoniche unite e alleate da un solo credo: credo nel denaro e nel potere.In questi giochi non c'è posto per la gente comune e per i loro problemi. E' fuori dai giochi. Nessun movimento e nessun partito potrà mai rappresentarli seriamente e onestamente nell'attuale sistema dove ogni potere politico ed istituzionale è occupato da persone che venerano denaro e potere. Chi ha interessi miliardari non si fa mettere da parte senza lottare fino all'ultimo sangue nel vero senso della parola. Si uccide per questi interessi e occorre esaminare attentamente chi apertamente grida che vuole cambiare tutto perché spesso fa parte anch'egli del sistema. Ogni tanto occorre una valvola per far calare la pressione per poi ricominciare!!! Non esiste più un uomo che va oltre, liberato e disintossicato dalla servitù di questi due padroni, denaro e potere che li spingono ad una fame insaziabile dove non esiste null'altro che questo credo. Quindi anche i potenti sono schiavi, schiavi di loro stessi. Non sono liberi e non sono mai sazi. Più diventano ricchi e potenti e più diventano schiavi della loro ricchezza e del loro potere e non hanno né tempo, né cultura per apprezzare le cose vere della vita: amore, amicizia, semplicità, sentimenti, umanità. Sono automi autoprogrammati per divorare tutto senza mai riempirsi.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    E' chiaro perche' Renzi e Berlusconi stanno insieme. Hanno lo stesso programma. Il vecchio Gelli ne sara' fiero, la sua dottrina e' ormai maggioritaria nel Paese, lo governa e, di questo passo, lo portera' alla rovina.
  • Guido Alberto Piano 3 anni fa
    Sono d'accordo che la consulta sia la chiave di tutto e il bersaglio vero di Renzi. Per impedire questa manovra ci sarebbe un sistema drastico: quello di dimettersi in massa in quanto dichiarati eletti con una legge incostituzionale. Sarebbe una mossa che costringerebbe i cittadini a vedere con i propri occhi dove sta il pericolo e quanto ci tenga M5S a stare fuori da queste manovre. Il momento giusto per farlo è dopo l'approvazione della riforma del Senato in prima lettura. Credo che la sostituzione dei parlamentari richieda un bel po' di tempo e dubito che Napo desideri fare vedere che prosegue nelle riforme con 160 e passa parlamentari dimissionari....non farebbe una bellissima figura con l'Europa.
  • Stefy Asplanato Utente certificato 3 anni fa
    http://www.change.org/it/petizioni/costituzione-non-vogliamo-la-riforma-della-p2-firma-l-appello
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Da quanto ho capito il disegno di PD-ex-PDL e di mandare a casa i senatori 5 Stelle e quelli scomodi e sostituirli con i condannati PD-PDL. Garantiscono la rielezione ai senatori "aumme-aumme" e fanno la porcata in tempi brevi in modo da poter cambiare la Costituzione. I 5 Stelle a casa e i corrotti al loro posto con garanzia di immunita.
  • Aurelio t. Utente certificato 3 anni fa
    Voi pensate che i politici siano tanto potenti.Invece ci sono forze che possono distruggerli in poco tempo e devono stare molto attenti. Non è la rivoluzione o la dittatura che è pericolosa, è la maledizione che pende sulle loro teste. Quando tu fai le leggi e stabilisci il precariato in nome della "flessibilità", le tasse perchè c'è il debito, porti la miseria, i suicidi, la disperazione e l'incertezza perchè ci deve essere l'"internazionalizzazione" allora già solo questo ricade su di te, sulla famiglia. I politici e i funzionari se ne accorgeranno, qualcuno già lo ha capito. Fingono, di non crederci, ma ognuno di quei banchi del parlamento sarà un inferno per chi vi siede sopra, lo vedrete, lo capirete presto. E andrà peggio a quelli degli anni passati, sì, sì...tutti...quelli che hanno legiferato...e quelli che hanno fatto strozzinaggio, hanno tolto il lavoro alle persone.Voi non avete idea di cosa sta per ricadere in testa a questa gente, i funzionari dello stato e delle banche, a vari livelli...disgrazie a pioggia su di loro e sulle famiglie, da maledire il giorno che hanno fatto carriera. Vedrete, vedrete lutti, suicidi, morti ammazzati, malattie, tragedie di figli e di famiglie di politici, banchieri e funzionari. Altro che dittatura: in quei banchi non vorrà sedere più nessuno, vedrete, vedrete...
  • Stefano Piazzo 3 anni fa
    Buongiorno. Ho assistito al confronto PD - 5 stelle a riguardo e forse per distrazione, ma lo assicuro non per preconcetto, non mi sembra che i pentastellati abbiano posto il problema o meglio il dissenso, che trapela da questo articolo, per un senato non eletto ma bensì nominato. Sono altresì rimasto davvero turbato per non dire sconcertato dal non trovare alcuna menzione al conflitto di interessi nella vostra proposta di legge elettorale. Il mio personalissimo parere è che non si possa prescindere da questo punto. Credo in oltre che i lauti compensi elargiti a parlamentari e politicanti siano stati studiati proprio per rendere suddette persone incorruttibili. Bisogna quindi a mio avviso pretendere questa imprescindibile caratteristica dai nostri governatori non cancellando i mezzi che consentono una più facile indipendenza economica e se vogliamo anche abbondanza ma studiando una legge per impedire a chi ha forti interessi economici di prendere parte alla vita parlamentare perchè come è palese da sempre questi interessi privati condizionano le sue scelte. Secondo me prima di entrare in parlamento gli eletti devono avere l'obbligo di vendere tutte le loro azioni ed attività come così anche la loro cerchia di famigliari e qualora siano poi condannati per corruzione e favoreggiamento di qualsiasi genere non possano più prendere parte ad attività politica e debbano restituire ovviamente il maltolto, oltre ad essere puniti adeguatamente. Spero che benchè questo sia un parere personale e di un cittadino non molto edotto in materia, e probabilmente sia stato esposto in modo poco chiaro, se ne possa comunque cogliere il senso e che questo venga preso comunque in considerazione da parlamentari che reputo integerrimi. Distinti Saluti Stefano
  • pierluigi curreli 3 anni fa
    cio che preoccupa è che certi "corsi e ricorsi storici".. come scriveva Vico. sono cosi tangibilmente veri da farci vivere la storia del passato come un deja vu..E tutto quersto accade sempre nelle piu profonde crisi economiche e sociali..Se si rileggono cerci discorsi"patriotici " di Benito Mussolini" si trovano cosi tante analogie con le moderne slide e le silfie di Renzi da rimanere sbalorditi.e basiti..Il totalitarismo si puo manifestare in chiave moderna anche esautorando il parlamento "con la politica del fare" o improrogabili riforme".. delegittimare in senso autoritario il senato..cancellare lil suffragio universale..ed ancora togliendo all'opposizione ogni strumento democratico per combattere gli abusi(leggi decreti legge e fiducia)..o peggio imbavagliando la magistratura..tutto ricorda molto l'avvento di Mussolini..con il beneplacito del RE cosi come sta accadendo oggi con un presidente di 90 anni incapace di guidare un paese ma egoisticamente attaccato al potere come un moribondo attaccato al suo letto di morte..Qui Muore la Democrazia ,la Libertà, e il Diritti civili"BISOGNA AVER PAURA
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      Sono perfettamente d'accordo: è la solita cloaca che ciclicamente, soffoca il Paese e lo porta ad un conflitto, che stavolta sarà interno, e credo possa assumere facilmente carattere violento: il "dux" della situazione, stavolta, è un piccolo arrivista cresciuto nei circoli parrocchiali, un piazzista di sè stesso che ha trovato il momento buono per proporsi sulla scena politica spopolata dagli scandali; la ricetta, è la stessa del Nano: arrembanti annunci, un po' di figa ( mitigata da soavi tratti e senza l'ostentata volgarità delle pupe del Nano), presenzialismo mediatico sfrenato, con in più l'"asso" della relativa giovane età; siccome mi picco d'aver la vista lunga, così come trent'anni fa vidi il pericolo Nano, vedo ora lo stesso identico pericolo del "piazzista reloaded": io, vi ho avvertiti.....
    • pietro s. 3 anni fa
      E io difatti ne ho! E dirò di più:se non fosse x quella troia della fornero e la banda bassotti che ci ha dato la legnata 3 anni fa, bhe io, questo paese lo avrei già lasciato da un pezzo! La barca sta affondando come il Titanic e la ggente non se ne avvede, spera che in qualche maniera tutto passi e si ritorni ai bei tempi. ..illusi! Renzi sarà il becchino che calerà la lapide su questo paese di ignavi! Un saluto e un forte abbraccio va comunque alla ns pattuglia nel PE sperando che da lassù riescano a smuovere questa apatia che sta uccidendo il ns paese e l'Europa. IN ALTO I CUORI COMUNQUE E SEMPRE, VENDEREMO CARA LA PELLE!
  • Flora Testa 3 anni fa
    Tutti i Senatori se avessero dignità, dovrebbero opporsi per evitare che il Senato sia non elettivo.Ogni Senatore invece dovrebbe essere orgoglioso di sedere su quello scranno solo se eletto e non incaricato!
  • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
    E INTANTO IL M5S CHE FARÀ?????????????
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    Avete notato che " gira la ruota " ha la faccia come il cu*o? Guardate bene la bocca e tutto il resto: è uguale ahahahah. Fra poco gli si appiattira' quella faccia da idiota e da ipocrita bugiardo a furia di stare attaccato alla poltrona.
  • Concetta L. Utente certificato 3 anni fa
    Rinascita Democratica; do you remember?
  • Concetta L. Utente certificato 3 anni fa
    1816, socio fondatore del Socialmente Pericoloso, con la supervisione del GUF, a fare le RIFORME COSTITUZIONALI.
  • Paolo S., Sterrebeek Utente certificato 3 anni fa
    Non saprei proprio dire a riguardo, non sono bravo a "ditrologgiare". Ma se Renzi e' veramente onesto ed interessato a riformare il paese portandolo fuori dal declino della corruzione, delle rendite, della disoccupazione etc, beh lo nasconde molto bene. Anzi, negoziando in privato con Berlusconi, riformando il senato in nominati impunibili, accettando indagati nel suo governo, nel suo partito etc sembra proprio che sia un bel mascalzone alla pari di molti altri che gia' hanno fatto man-bassa. Forse lo fa per non essere cacciato subito dal potere costituito. Forse ad un certo punto ci stupirà tutti, quando ormai forte, farà delle vere riforme a beneficio del paese, della sua ripresa e delle fasce più deboli. Nel frattempo io voto M5S. Sogni d'ore
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    Lo riscrivo per la trilionesima volta e non mi stancherò mai di riscriverlo finchè... mio consiglio: ABOLITE LE REGIONI e ACCORPATE LE PROVINCE SECONDO CRITERI RAGIONATI: densità di popollazione, estensione, caratteristiche del suolo... problemi come di carattere idrogeologico o.... un esempio potrebbe essere Lecco torni con Como, Varese con Verbania, Novara e Biella (sono esempi)... E RIVEDERE I COMPITI DI PREFETTURE, STER... A lasciare in mano tutto alla regione (ok i comuni) sarebbe come ad una maestra assegnare 100 bambini in una classe: a Milano, che ne dicano, non capiscono un emerito di quelle che sono le problematiche di Sondrio.
  • roberto fiaschi Utente certificato 3 anni fa
    buon giorno lettori a me piace la democrazzia quella vera e col senato non eletto dal popolo e messo li dai partiti non mi sembra una democrazzia anzi mi sembra piu'un attacco alla democrazzia speriamo che la corte costituzzionale prenda atto e gli faccia una bella tirata di orecchiea questi partiti che vogliono questa cosa qua'e poi il popolo e sovrano e io lo rispetto alla grande perche sono democratico,se la maggioranza del popolo a voluto questa'gente qua'tanto di cappello prendiamoci il bene e il male pero a me mi dispiace parecchio per chi gli a votati...
    • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
      la corte costituzionale è in parte nominata dalla politica e in parte derivante da promozioni politicizzate..... non ci sperare troppo.
  • Il Grigio (il grigio) Utente certificato 3 anni fa
    Speriamo che l'italiano non sia così idiota da caderci un'altra volta, però ormai quelli che lo hanno conosciuto veramente il fascismo iniziano a scarseggiare e le nuove generazioni potrebbero farsi fottere ancora. Anche se è confortante il fatto ce i giovani votano tutti 5stelle. Se fossero stati tutti fasciopiddini allora saremmo stati veramente nella merda di nuovo.
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    La ricostruzione futura è plausibile ma secondo me non avverrà troppo rapidamente perchè anche un piddino rischierebbe di capire che il fascismo è tornato (poi renzi potrebbe cadere prima di natale visto che fra tre mesi dovrebbe fare una megamanovra lacrime e sangue.... a meno di non truccare i dati sul pil). Per gridare al ritorno della dittatura basta notare che viene tolto il voto per il senato e che si vuole quintuplicare il numero di firme per le leggi di iniziativa popolare. Vi ricordate come si votava sotto il fascismo? c'era un solo partito che proponeva un governo e i cittadini potevano votare (SENZA PREFERENZE come l'italicum) governo si o governo no e grazie alla propaganda mediatica in monopolito (come oggi) il risultato elettorale era 99% si (esattamente come con saddam hussein); se gli italiani avessero votato governo no si sarebbero rifatte le elezioni con un rimpasto, praticamente quello che ha fatto l'euronazismo con i paesi il cui referendum era risultato contrario all'euro.... la storia non è che si ripete, è proprio sempre identicamente la stessa!!
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      scusa anche per gli esempi "stupidi banali e brutali" ma era per darti un'idea... Piuttosto, nel progetto, riconsidererei l'idea delle 5/6 macroregioni con 5/6 presidenti eletti a livello nazionale (con l'obbligo di alternanza e con la regola che vengano eletti...) con l'obbiettivo di visionare/analizzare/revisionare le spese dei territori di competrenza, interloquire settimanalmente tra loro e con il governo... mi starebbero anche bene le città metropolitane ma solo se... Altro progetto sarà prendere in considerazione il personale in eccesso.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Scusa... non doveva essere una risposta al tuo commento... ma già che ci sono, argomento... In realtà, l'idea me la sono fatta espletanto lavori conto terzi in Regione, facendo qualche saltino in Provincia, lavorando per il progetto crs-siss e... E' una "emme" da tutte le parti... lo riconosco: Reg, Prov, ma anche... quando c'è un lavoro, più o meno "tutti ad arrampicarsi sugli specchi" e a fare "quel che si può"... Quello che intendo è che, in Regione (senza sollevare alcune pol. che potrei anche soll... e senza entrare nello specifico), anche i dirigenti più bravi (ripeto: senza... il 50% di loro... quindi un terzo della forza lavoro:)) sono magari capaci di lavorare/lavoricchiare un mese/un anno intero (ma anche con passione) ad un progetto per poi buttare tutto all'aria perchè, torno all'esempio di Sondrio, a SO, le cose non stanno come stano come a Mi o a Pv o come si immaginavano. Ma delle cose assurde: altro esempio: Regione Lombardia sceglie di sborsare soldi ad una ditta Campana che si è aggiudicata l'appalto per un lavoro in alta valcamonica senza poter però assicurarsi di prima persona della buona riuscita dei lavori che poi... quando il vecchietto pensionato della valcamonica, che conosce la zona, conosciuto in paese ma sconosciuto alla regione, coi "vecchi metodi", avrebbe fatto di meglio e più in economia... Ma siccome che la concessione la dà Regione Lombardia, e il vecchietto... ma non ti dico: "i garbugli" non finiscono qui! a volte c'è di peggio! Ripeto: Non dico che la Prov sia meglio della Reg... ma ti dico: L'IT, confronto tutti gli altri paesi EU, non è diversa da reg a reg; ma da prov a prov se non da comune a comune... beccati anche che il territorio italiano, sempre ad es. la Lomb, va dagli alti monti della provincia di SO -dove fa tempesta di neve anche il primo di giugno ai problemi di natura idrogeologica del pavese)... o che abbiamo com iscritti alla "comunità montana" al mare! Ma la questione non è solo di conf del territorio.
    • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
      uh, beh okkei, vorrà dire che appena divento dittatore d'Italia lo faccio nei primi 100 giorni, va bene?
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Lo riscrivo per la trilionesima volta e non mi stancherò mai di riscriverlo finchè... mio consiglio: ABOLITE LE REGIONI e ACCORPATE LE PROVINCE SECONDO CRITERI RAGIONATI: densità di popollazione, estensione, caratteristiche del suolo... problemi come di carattere idrogeologico o.... un esempio potrebbe essere Lecco torni con Como, Varese con Verbania, Novara e Biella (sono esempi)... E RIVEDERE I COMPITI DI PREFETTURE, STER... A lasciare in mano tutto alla regione (ok i comuni) sarebbe come ad una maestra assegnare 100 bambini in una classe: a Milano, che ne dicano, non capiscono un emerito di quelle che sono le problematiche di Sondrio.
  • Piero Merloni Utente certificato 3 anni fa
    Mah....Mi sembra piuttosto esagerato!!!
  • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
    Andate a dirlo in TV, perchè l'italiano è TVdipendente.
    • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
      Troppo facile perché dirlo in TV quando si può dire le cose sul blog????
  • Il Grigio (il grigio) Utente certificato 3 anni fa
    Minchia l'apocalisse. Tranquilla, lo fanno cadere prima i suoi.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus