Il 5 novembre si vota per il futuro della Sicilia e i media nazionali lo nascondono: facciamolo sapere a tutti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Giancarlo Cancelleri

Guardate questo grafico pubblicato oggi dai giornali siciliani. È impressionante! Più di un quarto dei siciliani non sa ancora che il 5 novembre si vota. Questo a causa soprattutto dei media nazionali che stanno nascondendo queste votazioni per fare un favore agli impresentabili e un torto ai cittadini liberi.

La priorità è andare a votare in massa e convincere quante più persone possibili a farlo.

Il nostro compito è informare e farlo sapere a tutti. Mancano 7 giorni alla fine di questa campagna elettorale. Non molliamo proprio ora. Forza

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • PAOLO CARUSO 2 mesi fa
    Per essere al corrente di notizie poco gradite o meglio sgradite a questi pseudopolitici, o informazioni che possano disturbare il guidatore di turno, i cittadini italiani devono ricorrere al web, o qualche volta a programmi televisivi come striscia la notizia e le iene. E' proprio nella puntata delle iene di domenica 29 ottobre 2017 siamo venuti a conoscenza, diradando qualsiasi dubbio, dei brogli elettorali avvenuti nei collegi esteri( Germania ) ma che sicuramente interessano altre nazioni.Secondo questa fonte i plichi delle schede elettorali vengono trasportati senza alcun controllo e venduti al migliore offerente, che apporra' il voto per il candidato e per il partito, senza controlli da parte del consolato italiano, e omettendo la consegna al destinatario della scheda che non ricevera il plico. Questa è purtroppo la trasparenza e il buon governo di cui si parla! Uomini di sicura e accertata fiducia, nominati e non votati che tra porcellum, scandali, corruttele, e brogli elettorali amministrano la "RES PUBLICA".
  • terenzio eleuteri Utente certificato 2 mesi fa
    MUTU IO SUGNO.......COME U PESCE MORTU !!!!
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    Durante l'avvicinarsi al referendum veneto, di 6 giorni fa, i simpatizzanti hanno fatto SMS, messaggi, spot da ridere, spiegazioni https://www.youtube.com/watch?v=-S671pn1kPY http://video.ilgazzettino.it/nordest/la_bandiera_del_veneto_te_la_spiega_nicola_canal-1694811.html No spot su televisioni, no giornali; ha vinto il veneto, senza aiuti, come sempre. La stessa cosa, una volta, non potrebbe essere fatta in Sicilia? Paolo TV
  • Walter Plebiscita 2 mesi fa
    Morfeo dove sei.Renzi uno-due- dicono poco e niente sulla votazione in Sicilia si deve vergognare lei è pagato con il mio canone e con quello degli italiani onesti,coloro che non votano il M5S pagano anche il canone però non vogliono capire che di questo passo andiamo o siamo alla rovina e quelli come Morfeo si arricchiscono.Il buffone ci sta portando alla auto distruzione che sia maledetto.
  • gianfranco sardara Utente certificato 2 mesi fa
    Istruite a dovere i rappresentanti di lista. Prevedere, qualora lo si ritenesse necessario, il conteggio delle schede elettorali per verificarne la corresponsione numerica. Una sola scheda mancante può facilitare il controllo del voto, poichè chi entra con la scheda già compilata, riporta indietro la scheda che gli è stata consegnata nel seggio che viene così precompilata e data ad un altro elettore che deve ancora votare e così via
  • Sito 2 mesi fa
    ROMA OSTIA HA LO STESSO PROBLEMA UN MANIFESTO CON LA DATA AFFISSO IN TUTTE LE STAZIONI FERROVIATI DI TRENI E AITOBUS NON E TANTO MA PENSO CHE SI POSSA FARE. 1. AUTORIZZAZIONE PER ESSERE LEGALE 2. UNA SCATOLA DI COLLA DA PARATI 5 EURO UN SECCHIO COME SI FACEVA NA VORTA E PUOI ATTACCARE TUTTI I MANIFESTI CHE VUOI.....
  • gianluigi f. Utente certificato 2 mesi fa
    Forza ragazzi ci stiamo avvicinando al voto. Mancano pochi giorni. Questi sono quelli più importanti soprattutto i comizi finali. Parlate al cuore è alla testa degli indecisi dandogli speranza, sottolineate chi sono i responsabili del degrado siciliano.
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    Se i siciliani fanno finta di non sapere, o non lo sanno, non è colpa dei media; TG1 e canale 5, anche questa sera, reclamizzano l'importantissimo (per chi non lo capisce, “importantissimo” è ironico) evento siculo. Forse guardano “un posto al sole”... Paolo TV
  • undefined 2 mesi fa
    Speriamo i siciliani si ricordino di tutto questo quando sono dentro le urne.....
  • Lino V. Utente certificato 2 mesi fa
    .... oltre tutto , nel caso della Sicilia , il PD ha un Super Zoccolo Duro ( oltre ai privilegiati storici) : è l’esercito delle Guardie Forestali: sono 28mila, costano 480 milioni all’anno !! Che porteranno al PD tutti i 28 mila voti !! più quelli dei loro familiari .
  • Lino V. Utente certificato 2 mesi fa
    Infatti , il PD ( e le varie sigle fax-simili a Lui collegate ) è votato sistematicamente dal Suo "Zoccolo Duro " di privilegiati ( più o meno il 15-18% che può arrivare e superare il 25% se l'affluenza è bassa ) . Il M5st. , invece , prende voti soprattutto dalle classi più sfruttate che non sono organizzate , subiscono il Dogma "divide et impera" , non hanno una maniglia-comune a cui aggrapparSi per far valere la Loro voce ( oppure hanno dei rappresentanti falsi & corrotti ) e questo , ovviamente , Li porta a non avere più fiducia nelle Elezioni ( ma questo fatto si verifica in TUTTE gli Stati mica solo in Italia ) ; ecco perchè l'ANALFABETISMO-Politico è presente specialmente nelle classi meno abbienti & più sfruttate, proprio quelle che avrebbero più interessi nel cambiare " il Sistema".
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    “Il 5 novembre si vota per il futuro della Sicilia e i media nazionali lo nascondono: facciamolo sapere a tutti” Qualche giorno fa si è votato in Veneto e in Lombardia; 15 milioni di abitanti, contro 5 della Sicilia, senza contare il PIL. E per un referendum che può portare, al limite, a “scappare” le 2 regioni, come la Catalogna... VI PARE CHE PRIMA DEL REFERENDUM I MEDIA NAZIONALI hanno coperto massicciamente l'evento? Eh sì che Mediaset è a Milano ( Lombardia ). Paolo TV
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    4] Contempliamo la normativa elettorale, perchè il M5S si sta strappando i capelli, come sempre. Anche le alleanze fra partiti si possono fare prima del voto, e dopo disfare, dato che la costituzione non obbliga il vincolo di mandato; ovvero sia nel parlamento, sia in Europa, qualche grillino ha fatto il salto della QUAGLIA, anche se c'era la clausola di tanti €, sottoscritta dai parlamentari europei del M5S. Tradotto, se serve ci sarà un ORELLANA http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Attsen/00029149.htm ,eletto nei 5S, che aiuta il governo. Le attuali QUAGLIE nel parlamento doverebbero essere più di 250, con l'apporto di una trentina/quaranta del M5S. Ho perso i numeri... Ripeto, lo fanno con l'appoggio della costituzione il salto da un partito all'altro, che in questo blog, leggo che è la + bella del mondo. A me fa caga**, questa costituzione.. Paolo TV
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    3] Controlliamo la legge elettorale, dato che il Movimento5S si sta strappando i capelli, come sempre. Soglia di sbarramento al 3%: nella prima repubblica non c'era, per il M5S andrebbe bene al 25%, così vengono esclusi i vari partiti non grossi, ma se succede come alle elezioni europee del 2014, anche il Movimento5stelle non sarebbe in parlamento https://it.wikipedia.org/wiki/Elezioni_europee_del_2014_(Italia) . In costituzione è previsto che il Senato sia eletto a base regionale, e alla camera in base nazionale, pertanto le differenze che ci saranno, sono da imputare alla costituzione, che in questo blog, leggo che è la + bella del mondo. A me fa caga**. Paolo TV
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    2] Guardiamo la legge elettorale, di cui il M 5 S si sta strappando i capelli, puntualmente. 1/3 dei votati verranno eletti con sistema tipo inglese; basta che Tizio abbia 1 solo voto in più di tutti gli atri candidati, nel seggio. Che problema c'è? Basta che Tizio, candidato M5S, sia un candidato bravo, bello e capace. E onesto. Io punterei specialmente sul “capace”. I 2/3 degli eletti, saranno con il sistema proporzionale, lo stesso sistema della prima repubblica ( e non c'era il limite), ma i candidati possono “gareggiare” in massimo 5 seggi. Ripeto, la proposta M5S, era di proporzionale con uno sbarramento. Non ho trovato, come aveva previsto Renzi nella sua legge, mai entrata in funzione, il premio di maggioranza; questo comporta che se il M5S vuol governare da solo, bisogna conquistare il 51% dei voti. Come prima, al senato. Ovvero le speranze di un governo 5 stelle, prima della legge, o dopo la legge elettorale, rimangono scarsine o nulle, e il mov sarà sempre all'opposizione. Amen. A meno che si allei. Paolo TV
  • Paolo Z. Utente certificato 2 mesi fa
    1] Gli italiani con i vari referendum ( 1991 Segni & C.) hanno detto che preferiscono il sistema elettorale maggioritario. Sia i PARTITI che il M5S ci spingono verso il proporzionale http://www.movimento5stelle.it/parlamento/affaricostituzionali/dossier-l-elet.pdf ( Il M5S si rifà al sistema spagnolo, che è proporzionale alla camera , maggioritario al senato http://www.linkiesta.it/it/article/2014/01/06/come-funziona-il-sistema-elettorale-spagnolo/18720/ che al punto 5.7 si è dimostrato sbagliato, perchè la Spagna ha dovuto RIFARE le elezioni perchè non trovavano un governo!!!). Qui di seguito, cerco di valutare la legge. Una cosa è essenziale: per governare, il M5S deve avere il 51% dei voti. Paolo TV
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus