Equitalia blocca i beni ma non può: condannata al risarcimento

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

equitaliacondannata.jpg

"Questa volta Equitalia ha trovato duro. Nel senso che la sentenza del tribunale di Lucca può creare un precedente perché la stessa Equitalia dovrà risarcire quasi quarantamila euro di danni alle due persone contro le quali aveva promosso un’azione. Si tratta di fratello e sorella che sono stati difesi dall’avvocato Lorenzo Purini, che ha raccontato a La Nazione la vicenda.

VIDEO Ma quale equità per quale Italia?

I due, età 30-35 anni, perdono il padre e su consiglio del legale notificano l’accettazione dell’eredità "con beneficio di inventario". L’eredita non era consistente (alcuni terreni di non troppo valore) ma l’atto tecnicamente della accettazione beneficiata ha come obiettivo che, se ci fossero debiti da parte del defunto, i creditori non potevano incidere sul patrimonio personale degli eredi. In questo caso i due figli.
"Formalmente – spiega l’avvocato Purini – ho dato notizia di tutto a Equitalia che invece è voluta andare avanti nei confronti di fratello e sorella con un’esecuzione sui beni in loro possesso. Sia alle Poste per alcuni conti che presso le agenzie di lavoro interinali grazie alle quali i due avevano trovato lavoro e dalle quali vengono pagati". Il padre dei due deve all’erario circa 1,5 milioni di euro per tasse non pagate e accertamenti fiscali.
E’ stata intrapresa da parte dell’avvocato Purini una vera e propria battaglia con un dettagliato ricorso presentato al giudice tributario di Lucca. "Nell’ambito della quale – spiega Purini - ho chiesto anche il risarcimento dei danni a favore dei due figli". Ricorso che è andato a buon fine visto che è stato accolto dal giudice che ha provveduto a disporre il risarcimento a fratello e sorella di quasi 40mila euro. Oltre che naturalmente lo sblocco di quanto (conti e stipendi) era stato interdetto dall’esecuzione di Equitalia.
"E’ la prima volta – spiega Purini - che il giudice tributorio dispone un risarcimento così consistente". Secono il legale dalla vicenda emerge una poca attenzione di Equitalia soprattutto per una serie di garanzie che sono stabilite da parte del codice civile "che vengono disattese"." La Nazione

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Dar T. Utente certificato 2 anni fa
    EVVIVAAAA! ! ! 😁 ☆ ☆ ☆ ☆ ☆ !
  • alvise fossa 2 anni fa
    ALTRO BEL COLPACCIO AD EQUITALIA,CHE HA GIA' POCO DI EQUO
  • alex bardi 2 anni fa
    Maledetti cani criminali, non vi alcuna differenza tra quegli impostori in giacca e cravatta (infami che pur di estorcere e derubare la gente ledono il diritto, infangano ogni genere di etica e raggirano pure i Tribunali facendosi redarre da avv. compiacenti, a loro volta ladri consapevoli, atti dove la falsità regna sovrana) e banditi che con armi in pugno rapinano. E la gente che va in Agenzia delle Entrate (agenzia delle estorsioni) a pagare l'obolo, CAPRE!
  • STEFANO MICCOLI 2 anni fa
    Mi chiedo, ma perchè non boicottiamo noi la germania? invece di comprare prodotti tedeschi come degli scemi, facciamo come fanno loro ed i Francesi. aiuteremmo anche la nostra economia.
    • Cristiano Madeddu 2 anni fa
      ehi genio cosa vorresti comprare prodotti come le fiat?
    • Raffaele F. Utente certificato 2 anni fa
      I tedeschi comprano auto tedesche, i francesi comprano auto francesi, e noi dovremmo comprare da Marchionne? Lo spirito nazionalistico è bello a condizione che anche il compatriota venditore si comporti da compatriota.
  • antonello c. Utente certificato 2 anni fa
    Ot - Occhio alla questione fondi da stanziare e reindustrializzazione C'è già una sentenza schifosa di assoluzione in primo grado per i vertici Montedison ! Dopo i morti arrivano i parenti !! .. Anni di sversamenti illegali , anni di illeciti amministrativi e crimini ambientali .. ora arriva la salvatrice della patria e del territorio !!! Che ignobile farsa !! .. Incontra le associazioni ambientaliste .. a si ? beneeee .. vedremo quali saranno che andranno dietro a Lady T e quante saranno affidabili per portare avanti la lotta dei cittadini coinvolti in MoVimento .. Almeno per questo servirà a qualcosa questa passerella delle iene .. PS Dov'era la stampella del PDex-L quando costruivano i piloni dell'autostrada Pescara - Roma su una discarica dei veleni ? Se la ghignerà assieme a S-Vendola come quando parlava dei morti di Taranto !!!! http://www.ilpescara.it/cronaca/discarica-bussi-sul-tirino-laura-boldrini-13-luglio-2015.html
  • paolo 2 anni fa
    Ma stiamo scherzando? Dovremmo essere felici perché uno non ha pagato 1,5 milioni di € di tasse e i figli ne beccano ancora 40000?¿? Ma per carità! Allora obbligare i figli a pagare di tasca loro le ladrate del padre non è giusto, ma il sequestro dell'eredità per il valore dell'evasione si! Quei due avrebbero dovuto ereditare l'eredità -1,5mln di€ e se questa non bastava semplicemente non ereditavano niente! Questo è uno schifo! E voi lo fate passare come una conquista! Beppe te ti batti per combattere i criminali furbi e questi due sono tra questi! Equitalia sta sulle palle a tutti ma non incoroniamo da eroi due persone che in questo caso si sono rilevate un cancro della società solo per partito preso! Per favore un po' di buon senso, questa cosa va contro tutto quello "predicato" da beppe e m5s in questi ultimi anni! Equitalia ha esagerato con stile due ma la sentenza è decisamente una schifosata!
    • alex bardi 2 anni fa
      Ignorante. Non ti devi rallegrare se uno non paga 1.5 milioni di euro di tasse (vorrei vedere le cartelle scommetti che oltre 1 milione sono solo sanzioni ed interessi? e vuoi vedere che forse non erano nemmeno dovute?) ma per il fatto che l'estorsore non può farle pagare ai figli che non c'entrano nulla con il padre, e che accettando con beneficio HANNO VOLUTAMENTE DEVOLUTO TUTTO IL PATRIMONIO DEL PADRE AI CREDITORI prima di entrare in possesso dei beni ereditari. IGNORANTE
  • FABIO B. Utente certificato 2 anni fa
    equitalia, creata da politici criminali imbecilli ed incompetenti, coi poteri che gli hanno conferito, ha massacrato l' Italia , economicamente ma soprattutto ha inciso sul disagio sopra le persone ,di solito le piu' fragili- Su questa piccola cosettina detta equitalia , si perdono le elezioni -- i coglioni lo sappiano, non basteranno 80 euro
  • Paolo . Utente certificato 2 anni fa
    Bella notizia! Ogni abuso va sanzionato! Anche se... il milione e mezzo dove è finito? Le garanzie che il diritto concede sono state violate! Quali altre norme però sono state usate per imboscare 1,5 milioni di euro?!!? Sarà difficile se non impossibile, per il nostro diritto dimostrare un atto in frode ai creditori con la revocatoria ordinaria.... L'agenzia delle entrate mi sta sulle balle, ma mi stanno di più sulle balle i grandi evasori e 1,5 milioni di euro sono tanti! Paghiamo troppe tasse è vero ma 1,5 milione di euro evasi e scoperti sono tanti! Rimane sono l'incompetenza di un funzionario (zelante ai limitidel ridicolo) che ha causato danni x 40.000 euri! Poi il precedente in italia vale come il 2 di coppe quando briscola è bastoni! E' una di quelle notizie che ti fa capire come sono fatti gli italiani!
    • FABIO B. Utente certificato 2 anni fa
      e cosa c'entrano i figli poi le loro regole le so anch'io---- eqiustocazzo va CHIUSA E SE NON LO FARA' IL PD ALLE PX NON PRENDERA PIU' DEL 15/20%
  • robert mazzali 2 anni fa
    un organo anti democratico !!!! Grexi anzi farla saltare per debiti, oggi posta fiducia con altri 50\60 miliardi di euro...... anche i nostri debiti devono essere ripianificati nel tempo in funzione delle difficolta' di ogni individuo!!!!! ma noi non siamo Grexi, non facciamo comodo al grande disegno finanziario politico, noi dobbiamo morire !!!!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus