Il doppio stipendio della portavoce di Alfano

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

dooppiostipendioalfano.jpg

di Giorgio Innocenzi (Segretario Nazionale) e Igor Gelarda (dirigente Nazionale), Sindacato di Polizia Consap

I poliziotti tirano la cinghia ma la portavoce del Ministro dell’Interno mantiene due stipendi!
Ma perché quando ci sono da fare sacrifici, tagli, rinunce a dare il buon esempio sono sempre i più poveri ed i più tartassati? Le Forze dell’Ordine hanno i contratti bloccati da 6 anni e, fino a tutto il 2014, il comparto ha subito il blocco del tetto salariale. Proprio in questi giorni arriva la notizia che la portavoce del Ministro Alfano, Danila Subranni - figlia del generale Antonio, imputato del processo sulla trattativa tra Stato e mafia - percepisce un doppio stipendio. Come portavoce del Ministro dell’Interno ha un compenso di 120 mila euro, mentre da capo segretaria ne percepisce altri 30 mila (sempre fino al termine del mandato governativo). Per un totale, non del tutto disprezzabile di 150mila euro (cioè quanto prendono in un anno 5 poliziotti).

VIDEO Il peggio del peggio di Angelino Alfano

Proprio la settimana scorsa i sindacati di Polizia hanno incontrato il Ministro, chiedendo una riforma e una ristrutturazione della Polizia, con maggiori investimenti sulla sicurezza. Ma è stato risposto che la situazione economica attuale, rende difficile esborsi da parte dello Stato!
Solo per rinfrescare la memoria, dopo il suo insediamento il Ministro Alfano si è creato uno staff super specializzato e molto caro per le tasche degli Italiani. Un totale di quasi un milione e mezzo di euro all’anno per lo staff ristretto, che però arriva a 3 milioni se consideriamo i collaboratori scelti direttamente dal Ministro!
Ma insomma, se agli uomini in divisa, e anche a quelli senza, vengono chiesti grandi sacrifici per il bene comune, perché non si comincia proprio dai vertici a dare il buon esempio?

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Aldo Massa 1 anno fa
    Possiamo dire sempre le stesse cose, le stesse parole, ma se il popolo continua a votare quei personaggi e figure cosa vogliamo cambiare. A gente vota e poi si lamenta, e cosa fa alle elezioni dopo che hanno sbagliato? Rivotano sempre chi ci ha e chi li ha portati nella m......
  • leopoldo cerantola 1 anno fa
    Buonasera, scusate, ma essere figlia di generale fa curriculum? In itaglia sembra proprio di si!!!Semplicemente indecente! Purtroppo di questi esempi ce ne sono molti, clientelismo e nepotismo hanno posizionato in posti apicali personaggi che definire incompetenti è un puro eufemismo.Forza MV5*****, stronchiamo questo meccanismo perverso!!!
  • ROBERTO IACOBELLI 1 anno fa
    sono padre di una ragazza di 40 anni disabile al 100% nel 2011 ho fatto dei lavori per poter uscire di casa tipo montascale e sostituzione del portone spendendo la somma di quasi 13.000 euro tutto documentato e portato all'ufficio preposto per poter avere il rimborso come documentato sul sito della regione in circa 6.000 euro ma a tutt'oggi non ho ricevuto nulla anzi all'ufficio dove ho consegnato la documentazione mi è stato risposto caro signore se noi chiediamo alla regione 200.000 euro loro ce ne mandano 20.000 ora ditemi voi quando avro il mio rimborso nel frattempo loro si aggiustano tutti i loro affari e non dico altro per non compromettermi grazie
  • maria . Utente certificato 1 anno fa
    Borsellino e il generale “punciutu” Cavaliero: “La vedova Borsellino mi disse che Subranni era…” Palermo. “Circa dieci anni fa, sei o otto mesi prima del matrimonio di Manfredi (Borsellino, ndr), la signora Agnese utilizzò un’espressione nei con­fronti del generale Subranni”. Le parole dell’ex sostituto procuratore di Marsala, Diego Cavaliero, amico e col­lega di Paolo Borsellino negli anni di Mar­sala, ora giudice del lavoro a Salerno, han­no riacceso l’atten­zione su una rivelazio­ne di cin­que anni fa.“La signora Agnese – ha spe­cificato Cavaliero deponendo al pro­cesso sulla trattativa – mi disse che poco tempo prima di morire, in un mo­mento di rabbia, il marito le aveva detto che il gene­rale Subranni era punciuto (af­filiato a Cosa Nostra, ndr). E che in quella occa­sione Paolo aveva vomi­tato appena tornato a casa”.
    • maria . Utente certificato 1 anno fa
      Lei è la fi8flia del "punciutu". http://www.isiciliani.it/borsellino-e-il-generale-punciutu/#.VvqvYibmq70
  • pietro denisi 1 anno fa
    300 mln di €, in tre anni, per rafforzare la vigilanza nei luoghi sensibili contro il terrorismo. Si è trovata questa somma ma,non c'era per gli aumenti di organico, dotazioni e di salario per gli agenti che devono garantire la nostra sicurezza. Questo Governo è composto da imbroglioni. Loro spendono e spandono. Noi paghiamo!
  • Pasquale Cardinale 1 anno fa
    A parte la quantità di collaboratori,bisognerebbe valutare anche la qualità degli stessi.Quasi tutti valgono: quanto il due di picche quando la briscola è a denari.
  • Fabio Unti 1 anno fa
    DOMANDA:Perché non cominciano loro (i politici) a fare a meno di staff così costosi? RISPOSTA: perché sono incapaci e INETTI e loro non hanno idea di quello che devono fare. Siamo governati da queste persone INUTILI e TRUFFALDINE.
  • Gianpiero C. Utente certificato 1 anno fa
    ogni volta che giri qualcosa nella pentola della politica esce fuori sempre qualcosa di schifoso e puzzolente,oserei dire " Merda"
  • mario45 massini Utente certificato 1 anno fa
    Non ci dimentichiamo che Alfano, assieme ad altri ministri, a un gran numero di deputati e senatori e a una marea di pseudogiornalisti - molti passati per le sue aziende e che ora sono presenti in massa alla Rai - sono tutti "pupi" del nano di Arcore. Che è tranquillamente ancora al governo del nostro paese, anche se i ballisti che si dichiarano "di sinistra" dicono che è stato sconfitto.
  • Michela Riviello 1 anno fa
    Antonio Subranni, all'epoca dell'omicidio di Peppino Impastato già capitano dei CC, "sembra" che mise in atto un depistaggio per far credere agli inquirenti che si trattava di suicidio. R.I.P., Peppino.
  • Mascolo Gaetano 1 anno fa
    Sono diritti acquisiti, quello che a tutti gli altri "semplici cittadini" è vietato!
  • f.d. 1 anno fa
    Di cosa meravigliarsi! Per anni Polizia e Militari sono stati etichettati e considerati di destra: fascisti forcaioli e disprezzati dalla sx. Poi la SX ha fatto l'occhiolino nel corso degli ultimi 20 -15 anni, promettendo miglioramenti legislativi ed economici che non erano arrivati, se non in minima parte al personale che non ricopriva incarichi apicali. Come al solito miravano ai voti. Per la maggiore parte è cambiato qualcosa in meglio? Per anni i governi hanno scaricato le inefficienze del sistema Italia su chi lavora direttamente con il pubblico, alla fine le persone si sono svegliate ed hanno capito. Ora i casi di malaffare e cartellini vari, non rappresentano che se stessi e non il vero fallimento dello stato come datore di lavoro, progressista a parole ma di fatto borbonico nelle azioni. Come nel privato da molto a pochi -cda e non azionisti, dirigenti e capi e non operai o impiegati, vertici dello stato e non dipendenti o subordinati militari, ecc.- che tengono fermi i molti, così facendo risparmiando in quantità (gioco pensioni dice nulla?). Dalle notizie pubbliche non sempre questi super emolumenti-stipendi sono meritati (banche in sofferenza, vertici truffaldini, ecc.). Il gioco delle tre carte -parole e non i fatti, le bugie o le illusioni non la realtà, il cambiamento che che non cambia- sarà evidente quando tutte saranno girate assieme se qualcuno riesce. Nel frattempo sarà tardi per molti: i soliti senza santi in paradiso e padrini in terra, accecati dai sfavillii o per volontà, poi disillusi...
  • Lara marcocchi 1 anno fa
    Abbiamo un arma in mano il voto !! Purtroppo è l'unica che abbiamo ... E certa gente delusa preferisce tapparsi il naso e non votare ... Ma si facciamo finta di niente fino a che ci lasciano le mutande!! Maci toglieranno anche quelle... Noi senza e loro le metteranno d'oro
  • Rosa 1 anno fa
    A casa devono andare!
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 1 anno fa
      a lavorare come gli altri dopo aver restituito il malloppo e pagato gli interessi
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Mi vengono i brividi al pensiero che la sicurezza di tutti noi e' nella mani di Angelino Alfano.
  • emilio rocca 1 anno fa
    Una domanda a M5S: Apprezzo il lavoro che fate, divulgare scandali, corruzione e quanto avvolge la politica italiana " da sempre ", ormai è un cancro che mangia se stesso, ma non condivido oltre questo, il vostro modo di agire. Voi rappresentate oltre il 20% dei votanti, ma rifiutate da sempre azioni eclatanti, intanto tanti italiani soffrono tra licenziamenti,mancanza di cure adeguate nei pochi ospedali rimasti e depressioni che si riflettono sul nucleo familiari, che altro deve succedere prima che si possa condurre una vita decorosa.Vi manca l'azione, e delle volte penso che il vostro partito è in vita solo per dare sfogo alle vittime del sistema, " Il popolo italiano " ma che a questo sfogo non seguirà nulla . Forse siete un'invenzione del sistema per dare una speranza alle persone perseguitate da questo cancro che viene rappresentato dalla politica.Se avete il coraggio delle vostre azioni " non censurate questo messaggio " cosa che avete già fatto a una mia e-mail in cui vi chiedeo aiuto per una ingiustizia ricevuta dalle istituzione, le stesse che voi rappresentate. Rocca Emilio tel.3382892461 se avete voglia di conoscere la realtà.
  • Pino Frontera 1 anno fa
    "Loro" non si vergognano. Non avranno mai vergogna. Sono andati così oltre, che ogni cosa non gli sembrerà mai più vergognosa di quelle già fatte, per non essere fatta. Chi dovrebbe provare un senso pudico di vergogna premonitore di riabilitazione, dovrebbe essere invece l'elettore che ha sostenuto, o addirittura pensa di sostenere ancora, questa politica marcia.
  • Franz M. Utente certificato 1 anno fa
    I fedelissimi vanno SEMPRE premiati! Si paga per la fedeltà e lo si fa profumatamente og con favori oppure con soldi.. In i taglia è la norma:-)
  • Gaetano M. Utente certificato 1 anno fa
    Per questi politici( o meglio, truffatori legali del popolo) bisogna reintrodurre la ghigliottina! Mi assumo la spesa di costruzione. Prendiamoli a pedate in faccia. Il M5S deve mobilitare i cittadini per una rivolta contro questa casta di farabutti che si travestono ogni giorno da tutori del bene degli italiani.
    • angelo bonamini 1 anno fa
      Movimento 5 stelle devi cambiare politica ormai il popolo è alla fame e fra poco non avrà la forza di reagire,dovete pensare a cosa mangeranno domani molti italiani che non hanno soldi neanche per il pane cosa devono fare? ve lo dico io devono rubare per sopravvivere e voi come li trattate? con il vostro discorso chi è stato condannato non fa parte dei cinque stelle e non puo' andare in parlamento, giusta la vostra idea ma destinata al fallimento, in pochi mesi vi sfiancheranno e questo si vede giorno per giorno e alla fine ottengono e otterranno i loro scopi, dovete prendere decisioni drastiche e usare la forza o per l'ITALIA SARA' LA FINE E RESTERA' LA DITTATURA CHE STIAMO SOPPORTANDO DA PARECCHI ANNI, a mio parere il vostro movimento serve a illudere ancora gli ITALIANI e tenerli calmi per un altro periodo fin quando non avranno tutto sotto controllo poi vi sostituiranno con un altro partito studiato a tavolino secondo la situazione che si crea.BASTA BASTA BASTA DECIDETE O SARETE COME GLI ALTRI LE PAROLE CI HANNO STANCATO.
  • Luigi Gioacchini 1 anno fa
    ..."perché quando ci sono da fare sacrifici, tagli, rinunce a dare il buon esempio sono sempre i più poveri ed i più tartassati"? Ma come perché? Perché se si licenzia un poliziotto c'è una fila chilometrica di gente pronta a sostituirlo e quindi la collettività non subirebbe nessun danno mentre, se dovesse licenziarsi la portavoce di Alfano il danno sarebbe incommensurabile e un'altra, con quelle qualità, impossibile da trovare.
  • michele passaro 1 anno fa
    La domanda nella quale penso ci sia anche la risposta e' : perche' il popolo non fa assolutamente niente quando questi delinquenti ci depredano???
  • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
    SOLO COL VOTO IMPEDIREMO QUESTO REITERARSI DEGLI ORRORI! Alfano vattennneee !!!
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    Che orrore!
  • FABRIZIO P. Utente certificato 1 anno fa
    se non si ribellano con il voto ...inutile lamentarsi ..semplice
  • simone v. Utente certificato 1 anno fa
    Credo che avete toccato il punto chiave di tutto, andate in tutti i posti di lavoro pubblici e statali, queste cose sono all'ordine del giorno... ai dipendenti sotto si tagliano gli spiccioli e loro continuano ad ingozzarsi sempre dei soliti soldi.... BASTA SPERIAMO CHE FINISCA PRESTO QUESTO SCHIFO COMINCIAMOCI A PRENDERCI ROMA DOPO LIVORNO E TANTE ALTRE....
    • simone v. Utente certificato 1 anno fa
      lo so ci lavoro, il problema è che ne pubblico rubano i soldi della comunità, i nostri soldi che versiamo con le tasse!
    • Michele C. Utente certificato 1 anno fa
      Vai a vedere nei posti nel privato, come funziona...
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus