TTIP, Junker prepare il golpe #RenziCosaVoti?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Domani (8 giugno) il Movimento 5 Stelle organizza a Strasburgo la conferenza stampa: "Il M5S presenta il TTIP in italiano". Tutti i cittadini devono conoscere le insidie che si nascondono dietro questo Trattato, negoziato in gran segreto. Ecco perché i portavoce del Movimento 5 Stelle Europa hanno tradotto in italiano, e messo a disposizione di tutti, le 248 pagine di negoziati fra Europa e Stati Uniti, pubblicati in esclusiva da Greenpeace Olanda. Questa si chiama trasparenza. Questo è il rispetto che i cittadini meritano. Alla conferenza stampa parteciperanno i portavoce al Parlamento europeo Tiziana Beghin, Dario Tamburrano, Piernicola Pedicini e alla Camera dei Deputati Mattia Fantinati. Diretta streaming a partire dalle ore 11:00.

TTIP, JUNCKER PREPARA IL GOLPE

La Merkel e suo compare Juncker hanno paura. Nelle ultime settimane sono arrivati per loro tre campanelli d'allarme, che nelle stanze di Bruxelles risuonano come campane a morto del TTIP. Ecco cosa sta succedendo:

1) Lo scandalo #TTIPLeaks ha svelato cosa vogliono davvero gli Stati Uniti: via il principio di precauzione, addio al 'Made In', rafforzamento del potere delle multinazionali con la clausola Isds.

2) Le manifestazioni nelle piazze di tutta Europa si sono moltiplicate e sono state molto più partecipate del previsto. Secondo un sondaggio, meno del 20% dei tedeschi è favorevole al TTIP e il prossimo 17 settembre sono annunciate nuove proteste.

3) La posizione della Francia si è irrigidita. È sceso in campo persino François Hollande in persona per dire che - così com'è - il TTIP non va e non ha speranze di essere approvato.

Questi tre campanelli d'allarme in realtà sono sonore sberle per Bruxelles e gli eurocrati che stanno negoziando il TTIP. Ecco perché Juncker, durante il prossimo Consiglio europeo che si terrà a Bruxelles il 28 e il 29 giugno, chiederà ai 28 Capi di Stato di confermare il loro sostegno alla Commissione europea con un voto di fiducia. Perché questo bis, se già la Commissione europea ha ottenuto un mandato negoziale nella primavera del 2013?

Juncker (teleguidato dalla Merkel che con il TTIP troverebbe uno sbocco oltreoceano all'illegale surplus commerciale tedesco) ha un piano per superare questi tre campanelli d'allarme. La parola chiave è ACCORDO MISTO. Alla luce anche del recente no olandese all'accordo con l'Ucraina, Juncker sa bene che non otterrà mai l'ok dai 28 Parlamenti nazionali dei 28 Stati membri, una procedura ordinaria ma necessaria per l'approvazione finale del testo. Ecco perché vuole un mandato negoziale forte per bypassare il voto dei singoli Parlamenti nazionali.

Con la fiducia del Consiglio europeo, la Commissione non proporrebbe un accordo misto (sì da Istituzioni europee e da Istituzioni nazionali) previsto per l'approvazione di tutti i trattati, bensì un accordo "non misto", che non richiederà quindi la ratifica degli Stati membri: il TTIP verrebbe approvato con il solo via libera di Consiglio e Parlamento europeo dove Stati alleati della Merkel (non a caso la prossima Presidenza slovacca dell'Ue è favorevole al Ttip e lo inserirà nel suo programma) e PPE/S&D hanno la maggioranza. Juncker mette il bavaglio ai Parlamenti nazionali perché ha paura della democrazia. La Merkel è d'accordo con lui perché con il TTIP avrebbe negli Stati Uniti un nuovo mercato per il Made in Germany. Negoziano il TTIP in gran segreto e lo approvano senza il voto dei rappresentati dei cittadini. Se non è un golpe questo...

Twitta l'hashtag #RenziCosaVoti? e pretendi che il TTIP sia un accordo misto. Il Parlamento italiano deve potersi esprimere, altrimenti salta la democrazia.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • antonello c. Utente certificato 1 anno fa
    INFORMIAMO I CITTADINI I camerieri della B.C.E. , servetti delle multinazionali che usano lo sfruttabile per poi buttarne il rimanente .. ambiente , persone , esseri viventi .. nel nome del profitto e dell'arricchirsi su tutto e tutti , questa follia deve essere fermata .. ottimi gli interventi contro TTIP in Europa dei nostri portaVoce .. Ma è ora di concretizzare lavorando insieme nel progetto M5S Quindi organizziamoci con i gruppi sul territorio , con un calendario mensile nel quale riportiamo le date nelle quali le Istituzioni in MoVimento incontreranno i meetup .. Gli amici di Beppe Grillo con i portaVoce per incontrarci nei Comuni e illustrare ai cittadini il lavoro svolto con la collaborazione e la partecipazione della rete .. Tutte le informazioni che sono state fornite via web , sul Blog e su Rousseau dobbiamo farle pervenire ai cittadini che non partecipano attivamente , per renderli sempre più consapevoli e attenti verso le dinamiche affrontate da tutti Noi MoVimento 5***** Colgo l'occasione per ricordare ai nostri Proponenti e Relatori che verrà attivata , quindi accesa la stella dei Gruppi Meetup in Rousseau e che è quindi il momento di iniziare a pensare al da farsi .. sia per rispondere alle richieste di partecipazione che alle Istanze che arrivano da tutta l'Italia .. da noi attivisti .. Uniti non ci ferma Nessuno ! cari saluti
  • antonello c. Utente certificato 1 anno fa
    - INFORMIAMO I CITTADINI I camerieri della B.C.E. , servetti delle multinazionali che usano lo sfruttabile per poi buttarne il rimanente .. ambiente , persone , esseri viventi .. nel nome del profitto e dell'arricchirsi su tutto e tutti , questa follia deve essere fermata .. ottimi gli interventi contro TTIP in Europa dei nostri portaVoce .. Ma è ora di concretizzare lavorando insieme nel progetto M5S Quindi organizziamoci con i gruppi sul territorio , con un calendario mensile nel quale riportiamo le date nelle quali le Istituzioni in MoVimento incontreranno i meetup .. Gli amici di Beppe Grillo con i portaVoce per incontrarci nei Comuni e illustrare ai cittadini il lavoro svolto con la collaborazione e la partecipazione della rete .. Tutte le informazioni che sono state fornite via web , sul Blog e su Rousseau dobbiamo farle pervenire ai cittadini che non partecipano attivamente , per renderli sempre più consapevoli e attenti verso le dinamiche affrontate da tutti Noi MoVimento 5***** Colgo l'occasione per ricordare ai nostri Proponenti e Relatori che verrà attivata , quindi accesa la stella dei Gruppi Meetup in Rousseau e che è quindi il momento di iniziare a pensare al da farsi .. sia per rispondere alle richieste di partecipazione che alle Istanze che arrivano da tutta l'Italia .. da noi attivisti .. Uniti non ci ferma Nessuno ! cari saluti
  • Patrizia maffei 1 anno fa
    NO TTIP
  • euro europeo 1 anno fa
    No TIPP e con la BREXIT non ci sarà più inglese come lingua ufficiale EU Il Regno Unito sarà fuori dal mercato UE e non gli si concedera quanto permesso a Norvegia e Svizzera. Vedremo poi cosa decideranno gli scozzesi. Accordi tra pari e salvaguardare gli interessi dei cittadini.
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 1 anno fa
    Benvenuto? più precisamente mi state consentendo di esprimere il mio pensiero di nuovo su questo blog. Un primo golpe è già avvenuto nel 1992 Mahastrict, quando i partiti di ciascuno Stato sovrano consentirono che i produttori commercianti del MEC, ormai raggiunti gli accordi tra loro, mediante i professoroni di economia loro ausiliari, si piazzassero alla presidenza dell'assise degli Stati, l'altra parte della U.E. e trattare con loro non alla pari bensì dirigendone i dibattiti. Il Ttip è tutto quello che si dice di male di esso, ma molto molto più pericoloso per i popoli. Esso è una proposta di trattato tra gli Stati e le multinazionali; tra oligopoli organizzati per dirigere milioni di persone-operaie per assoggettare miliardi di persone-consumatori. Inutile dire della preponderanza fisica e commerciale delle multinazionali più forti: quelle americane, che hanno quasi al loro totale servizio le FF.AA. degli Stati Uniti d'America. Sono esagerato e non bene informato? E' vero, ma per avere pace e benessere umano ben distribuito, bisogna saper pensare il peggio ed agire affinché ... NO Ttip.
  • Giuseppe La Seta Catamancio 1 anno fa
    Caro Beppe, Ho bisogno d'aiuto. Ciao.
  • Attilio Disario R dam Utente certificato 1 anno fa
    L'Olanda si è schierata contro e ha meno motivi dell'Italia per farlo, non deve passare.
  • Massimo des 1 anno fa
    E del CETA parlete?? Il TTIP ormai è passato.
  • Monica C. Utente certificato 1 anno fa
    Il "bomba" NON mi rappresenta. NON rappresenta la maggioranza degli italiani e NON è accettabile che possa decidere lui su temi così importanti per TUTTI i cittadini. NON E' ACCETTABILE!!! NON DEVE permetterselo!!! NO TTIP
  • Carlo S. Utente certificato 1 anno fa
    Come volevasi dimostrare, la rai non diffonde affatto informazione verso i cittadini per tale argomento (anzi quando ne accenna brevemente, lo dipinge come "pieno di opportunità"....), VERGOGNA!! Il canone, non per nostra scelta, lo paghiamo eccome, eppure su questioni così importanti: niente di niente!! Almeno riportassero quanto gli europei hanno già espresso, cioè che sono tutti contrari (tranne la culona)
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Cosa votera' l'Italia l'ha gia' detto il neoministro Calenda, da poco salvato dal Bomba dalle grinfie della diplomazia italiana, e ha detto SI. C'e' da meravigliarsi? Certamente no. E dal dopoguerra, anzi dall'armistizio, che i governi italiani di qualunque colore e sfumatura dicono si a tutto cio' che viene dagli USA, guerra compresa. Da quella parte percio' non c'e' da attendersi nulla di buono. E' all'estero che pissiamo cercare alleanze e mobilitazione per bloccare la ratifica del TTIP. Resta pero' l'imprescindibile necessita' del passaggio in Parlamento della ratifica di quello come di tutti i trattati. Per quanto ferita e mutilata, abbiamo ancora una Costituzione sulla quale qualcuno ha giurato ( non era la Bibbia ).
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    se matteo lo sparakakkiate ha deciso di stravolgere 40 articoli della Costituzione è perchè deve eliminare l'unico ostacolo al TTIP, i Paesi che sottoscriveranno il TTIP cederanno il 100% della sovranità nazionale al mercato liberticida della multinazionali industriali e finanziarie. La nostra Costituzione fu concepita e congegnata per evitare che sistemi dispotici e autoritari interni e sovranazionali prendessero il potere, invece l'intenzione del PD in combinazione con la legge elettorale italicum è consegnare l'intera Italia nelle mani di quelle corporazioni industriali e finanziarie nel nuovo sistema totalitaristico dove albergano i nuovi dittatori del terzo millennio.
    • Biagio C. Utente certificato 1 anno fa
      OCCORRE DIRLO IN TV E CON MANIFESTI CITTADINI.
    • Ezio D'Alessandro Utente certificato 1 anno fa
      NO al Ttip. No alla riforma della Costituzione così come concepita nel senso dittatoriale, grazie anche all'Italicum. Si al bicameralismo perfetto, perchè impedisce valanghe di leggi che distruggono le regole certe della convivenza, che creano l'avanzare del nulla, ambasciatore dell'arrivo del POTERE. NO all'ITALICUM che espropria il popolo sovrano della DEMOCRAZIA.
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    O.T. Amministrative, tendenze. Il pd da spiegazioni statiche, prende atto dello status quo, e spesso dimezza i voti se non peggio: no trends. Il Movimento si dispiega in prospettiva dinamica e questo lo esprime espandendosi a macchia d'olio: trends. Capito? Non sono bravo in disegno. Saludos.
  • Enrico Castagna Utente certificato 1 anno fa
    Un trattato del genere non dovrà mai passare. NO TTIP!!! Facciamo barricate scendiamo in piazza condividiamo il più possibile, salviamo il futuro dei nostri figli ed anche della Terra, perchè questa schifezza non ha che fare solo con l'alimentazione ma soprattutto con OGM, pesticidi ed inaridimento del suolo per coltivazioni intensive.
  • Clesippo Geganio 1 anno fa
    il premier fankazzista voterà a favore del TTIP essendo parte integrante di quel sistema bancario, holding industriali economiche e finanziarie che depauperano a NORMA DI LEGGE le risorse naturali e umane.
  • pabblo 1 anno fa
    ot dal fatto quotidiano """le principali ambasciate internazionali hanno chiesto di incontrarla. La convocazione dei tedeschi c’è già stata, presto la Raggi incontrerà inglesi e americani, con cui ha già avuto contatti.""" mah..credo che,comunque vada, la signora abbia gia incontrato chi doveva, gli ambasciatori contano nulla.. :) ps milanesi e affini! al ballottaggggio votate ! votate! votate chi volete ma non votate il piddì! :) anche perchè obiettivamente il signor parisi ha un'aura migliore dell'altro...si vede ad occhio :) il pdc non ne indovina una! :)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus