Il Tirreno non fa giornalismo #IoNonComproIlTirreno

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

L'Italia è al 77esimo posto nel mondo per libertà di stampa

"Il Tirreno" è all’ultima spiaggia e pubblica falsità sul sindaco di Livorno del M5S Filippo Nogarin. Il giornale di Livorno del gruppo L’Espresso dell’ingegnere De Benedetti tessera numero 1 del Pd, non fa più giornalismo. Dopo una storia lunga e travagliata si è ridotto a gazzetta piddina, l'Unità in salsa toscana. Nonostante Nogarin abbia annunciato lui stesso l'avviso di garanzia a suo carico, hanno continuato ad alimentare il sospetto anche a costo di apparire ridicoli. Prima pubblicano una falsa notizia in cui si sostiene che il cda di Aamps voglia fare marcia indietro sul concordato e poi spacciano il grande scoop: Nogarin indagato per altri due reati sbattuto in prima pagina col titolone. Nell’articolo si sostiene che Nogarin sia indagato anche per abuso d’ufficio e falso in bilancio, dando via al carosello nazionale piddino. Peccato che Nogarin abbia chiesto l’accesso agli atti e dai documenti - che il sindaco ha pubblicato integralmente in nome della trasparenza - e dalla procura di Livorno si chiarisce che era tutto falso. Diffarmazione di regime.
Oggi, dopo lo sputtanamento generale, scrivono: "Il sindaco è sottoposto a indagine per altre due questioni legate a Aamps, scrive il Tirreno (parla di sé alla terza persona, come Scilipoti, ndr). E il sindaco va al contrattacco: ho ricevuto un solo avviso di garanzia. E, infatti, il Tirreno non ha parlato di altri avvisi di garanzia. Ma dell’indagine". Il ridicolo ha una nuova frontiera. Il giornalismo del Tirreno è senza dignità. Non è più giornalismo. Non comprare il Tirreno: non finanziare la disinformazione di regime! #IoNonComproIlTirreno.

ps: altre testate, senza neanche verificare le fonti, hanno pubblicato la notizia come fosse vera. Per loro è in arrivo la richiesta di risarcimento danni

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • gianfranco d. Utente certificato 1 anno fa
    IL TIRRENO, tipico esempio della stampa mercenaria nostrana, prostituita al governo ed al PD:Premesso che le prostitute hanno senz'altro più dignità di questi servi del sistema dell'informazione deviata filo governativa, che ormai vivacchiano solo grazie ai milioni di pubblici sovvenzionamenti che il governo loro elargisce. Il loro padrone residente in Svizzera, De maledetti, tessera numero uno PD (Piovra Democratica) solo lo scorso anno ha ricevuto qualcosa come 150 milioni di bonus fiscale per le sue aziende: le infamie che fogliacci come il Tirreno o l'UMIDITÀ vomitano contro il Movimento, sono tipiche di un sistema mediatico degno di una Banana Republic. Con il M5S al potere a questa gentaglia verrà presentato il conto.
    • Emanuele A. Utente certificato 1 anno fa
      E del mattino di Napoli di caltagirone? Ne vogliamo parlare?
  • ermete 3 volte grande 1 anno fa
    non mi stupisce in un mondo che il papa invece di fare il cristiano fa psicologia sociale atea ci può stare anche il tirreno che fa cosè e renzy che fa adottare i bimbetti dai culi. se le cose andassero bene ovvio che sarebbe diverso; la crisi sociale non è dovuta a una guerra o una carestia e neppure a calamità matural! tutta mano degli atei che fanno finta di essere credenti e di credenti che dimenticano le loro credenze per stare dietro ad un papa che fa socialismo.
  • Maria P. Utente certificato 1 anno fa
    Ma perchè essere così spudoratamente FALSI!!!
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 1 anno fa
    Bisogna essere alla frutta per ridursi ad inventare reati da attribuire ad un sindaco pentastellato pur di farlo apparire disonesto: stanno tentando di far passare il messaggio "il M5S è come noi, ruba ! ". Patetico tentativo di tirare giù, al loro livello, i nostri esponenti. A casa gli incapaci !
  • raffaello raffaelli Utente certificato 1 anno fa
    PER LA VERITA' SONO ANNI CHE NON COMPRO PIU' GIORNALI. A ME NON FREGANO PIU'
  • Daniele C. Utente certificato 1 anno fa
    Questo articolo falso è gravissimo!.
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    Io per sicurezza non compro nessun giornale di regime!
  • old dog 1 anno fa
    Nogarin guarda, passa e non ti curar del PD devi solo rendere conto ai cittadini di Livorno saluti ai monelli del blog
  • Gianfranco 1 anno fa
    Querelateli a sangue . Tutti , senza pietà . Questi servi sciocchi e le loro menzogne mi hanno veramente stancato . Gianfranco .
  • giancarlo s. Utente certificato 1 anno fa
    Io non compro giornali da 30 anni, eppure li pago lo stesso con il finanziamento pubblico. Che faccio, sono felice perché li pago una volta sòla?
  • pierluigi 1 anno fa
    ieri appena difusa la notizia avevo postato sul fatto quotidiano che la macchina del fango Pd prima con il foglio su morosini(oggi smentito non solo da morosini ma dallo stesso vice csm legnini e da orlando dalla marcia indietro di olando)e poi con il tirreno del gruppo espresso ..La notizia era falsa anche perche nella notifica della magistratura si fa riferimento agli articoli di legge che riguardano il fallimento .. ovvero il concordato che è stato approvato dal tribunale civile..quindi è probabile che i reati contestati dalla magistratura non possona essere discussi per vizio di leggittimità..ovvero non si puo contestare un reato di bancarotta fraudolenta quando poco prima il tribunale civile aveva deliberato che il concordato si potesse fare..Insomma ancosa una volta il Pd ha scatenato una tempesta in un bicchiere d'acqua
  • Antonio L. Utente certificato 1 anno fa
    Pidioti, disinformatori di professione e servi di regime, non sanno far altro che diffamare chiunque non sia della loro cricca... Ma lo ha capito demaledetti che hanno i mesi contati??
  • Francesco Berti Utente certificato 1 anno fa
    Livorno sta cambiando, Nogarin devi resistere!
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Non gli e' sembrato vero al PD di avere una notizia su cui ricamare sopra per alleggerire la pressione su di loro. Gli avvoltoi " garantisti " si sono fiondati in picchiata sulla presunta preda. Come al solito si e' distinta la suorina vicesegretaria PD, quella bravissima a recitare a memoria le veline del suo segretario. Farebbero meglio a rallentare gli avvoltoi perche' rischiano di rompersi il becco.
  • francesco bedocchi 1 anno fa
    diffidate dei giornalisti che scrivono sul Il Tirreno, sia cronaca e sport..
  • Paolo r. Utente certificato 1 anno fa
    siamo al paradosso: il corrotto, il falso, il disonesto che accusa e diffama l'onesto. Solo in Italia, in questa Italia, può succedere una cosa simile. Benvenuti in Piddinialand: terra di PDioti.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus