Rousseau in Brasile

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Davide Casaleggio e Enrica Sabatini

Siamo a San Paolo in Brasile per parlare del Movimento 5 Stelle e di Rousseau. Una cittá con 5 milioni di persone di origine italiana. Qui c'è grande interesse rispetto a quello che sta facendo il MoVimento 5 Stelle, sia per i contenuti che porta avanti sia per il metodo rivoluzionario che adotta. Sulla democrazia diretta la nostra è una sfida vista con curiosità e attenzione in tutto il mondo. Solo nelle ultime settimane Giappone, Estonia, Finlandia ed Olanda ci hanno invitato a spiegare Rousseau.

Qui in Brasile siamo stati chiamati come relatori ad un prestigioso evento sull’attivismo digitale e sulle piattaforme di cittadinanza digitale organizzato dal centro studi Sesc. Ieri siamo intervenuti davanti a docenti ed esperti parlando di quella che è la nostra esperienza. Prima di noi ha parlato il professore Massimo Di Felice, sociologo e esperto di net attivismo ed in questi giorni sono previsti numerosi altri interventi e confronti, per esempio quello di presentazione della piattaforma di resistenza digitale delle popolazioni indigene brasiliane. Si parlerà anche della legge brasiliana di iniziativa popolare chiamata “ficha limpa”, ovvero fedina penale pulita che è stata approvata ed eviterà l'ingresso dei condannati in Parlamento. Nei prossimi giorni dopo l’evento al Sesc condivideremo l'esperienza di Rousseau anche all’Università di San Paolo, dove parleremo alla facoltà di sociologia e politica.

Abbiamo raccontato il ruolo determinante che la Rete ha avuto nella costituzione del MoVimento e di come oggi - attraverso il progetto Rousseau - ci stiamo impegnando per creare nuovi modelli di partecipazione, di apprendimento collettivo e di efficacia politica. L'obiettivo è raccontare cosa stiamo facendo, rispondere a tutte le domande e spiegare il nostro progetto senza nessun filtro. Stiamo lavorando per disegnare nuove forme di collaborazione su larga scala e di respiro internazionale che sappiano aggregare competenze, esperienze e risorse verso obiettivi di valore civico.

È un progetto ambizioso e ne siamo fieri.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Shahab Shirakbari 1 mese fa
    ELEZIONE POLITICHE 2018 ALL'INSEGNA DI RINNOVAMENTO E CONTINUITÀ... Obbiettivo del M5S deve essere quello di continuità e rinnovamento nel Senato e nella Camera; sostituire la metà di senatori e deputati del M5S per dare la possibilità alle nuove idee, quelli che rimangono aiuteranno i nuovi arrivati per i loro inserimento, quelli che escono porteranno la loro esperienza nei gruppi di attivisti sul territorio. I parlamentari che non hanno prodotto proposte e meno attivi rispetto degli altri in 5 anni devono lasciare spazio ai nuovi candidati selezionati dal vivaio del Meetup. E' un errore mettere i paletti come quello di essere già candidati nella elezione del 2013! o cercare chi è conosciuto o affidabile! La politica è l’arte di governare la società” è pur vero che questa “arte” ha bisogno di persone preparate e capace che la sappiano esercitare dentro le istituzioni, servono pensatori non urlatori. TUTTI ATTIVISTI CERTIFICATI DEVONO AVERE LA POSSIBILITÀ DI PARTECIPARE ALLE ELEZIONE POLITICHE DEL 2018
  • gianni d. Utente certificato 1 mese fa
    Brava prossima SINDACA di Pescara non c'erano dubbi noi dei 'colli madonna' avevamo certezza che tu diverai in un proximo immediato futuro una politica doc! Fatti onore un salutone da noi tutti dottarchingdipaolantonio PS l'astensionismo non esiste invero esiste lo schifo x questa classe politica ignorante arrogante formata da 'nominati' questo è!
  • Lorenzo Accornero 1 mese fa
    Vorrei un giorno nel M5S candidarmi come Sindaco di Cuneo. Se si và pure in Brasile per promuovere Rosseau ci sto,magari mi vado a vedere il Carnevale di Rio.
  • Shahab Shir akbari 1 mese fa
    LA CAMPAGNA ELETTORALE 100 GIORNI PER VINCERE "Puntare sui temi" e "meno personale" più tra la gente è lo slogan ripetuto da tutti i partecipanti alla fine del vertice del M5S a Milano. La costruzione di una strategia della campagna intorno a quattro variabili: A) Il messaggio, B) I gruppi obiettivo, C) I mezzi di diffusione D) La gestione dei tempi I messaggi sono i temi più importanti che hanno giocato un ruolo determinante nelle ultime elezioni Europee e sulle quali bisogna costruire la campagna elettorale spiegare ai cittadini sono; 1) LAVORO 2) PENSIONE 3) FISCO 4) IMMIGRAZIONE L'astensionismo è avversari da superare, convincere cittadini a partecipare sarà la garanzia per vincere. I parlamentari che non hanno prodotto niente in 4 anni non si devono ripresentare, rinnovare 2/3 dei parlamentari dà la garanzia di continuità e rinnovamento, meno urlatori più pensatori dal vivaio del MeetUp.
  • undefined 1 mese fa
    Che meraviglia i grandi Sogni che si espandono e Volano Alti e Lontani. Forza Davide..tuo padre Protegge noi e Gaia
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    ARMI DI DISTRAZIONE DViviana Vivarelli La riforma costituzionale fu una potente arma di distrazione di massa per distogliere l’attenzione del Paese reale dai veri e gravissimi problemi economici, politici e sociali nati con l’euro e con l’assoggettamento dell’Italia agli ordini del Fm e della Bce.Era un’arma di distrazione di massa, come il Ponte sullo Stretto. Come le Olimpiadi.Ma la riforma aveva anche un altro gravissimo scopo:accentrare al massimo il potere nelle mani di uno solo e dei suoi yesman ed limitare l’esercizio della democrazia.In tal modo sarebbe stato più facile a chi comanda avere l’esecuzione immediata dei suoi ordini,che, provenendo da cricche capitaliste,non sono mai state e non saranno mai a favore dei cittadini o del Paese.E’ infatti più facile corrompere solo uno che avere a che fare con la volontà democratica di un popolo che potrebbe anche capire il gioco sporco dei grandi capitalisti occidentali.Per questo il capitalismo ha sempre odiato la democrazia e ha sempre fatto di tutto per combatterla Si pensi agli ordini dati dalla maggiore banca d’affari americana,la J P Morgan,società finanziaria con sede a New York,leader nei servizi finanziari globali,che,per servire il neoliberismo sfrenato di una cricca di capitalisti,intende saccheggiare l’Italia così come ha già fatto con Argentina e Grecia e come ora vuol fare con Italia e Portogallo.Ovvio che il progetto riesce meglio infiltrando nella presunta sx un servetto affidabile come Renzi con le sue riforme che assommano in lui ogni potere,distruggendo di fatto la democrazia rappresentativa Sembra quasi impossibile capire come persone che ancora dicono di essere di sx abbiano dimenticato la grande lotta tra capitale e lavoro,tra profitto e diritti civili,tra reazione e democrazia.Non si riesce nemmeno ad accettare come costoro non riescano a vedere il gioco sporco che viene ordito dai grandi gruppi capitalisti per depredare i popoli di beni e di diritti segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
      avvalendosi di organismi esecutivi come il Fm, il WTO, la Bce, la Commissione europea…Eppure è tutto lì chiaro come il sole. Ma i media orwelliani sono riusciti a plagiare la testa della gente e a convincere troppi che i fascisti sono proprio quelli che si oppongono al gioco sporco e corrotto di banche e finanza, protetto subdolamente da un governo che ora ha addirittura legalizzato i fondi neri nei paradisi fiscali, come ieri ha sostenuto Juncker, il maggior protettore di evasori europei. I media hanno convinto troppi che i fascisti sono proprio quelli che lottano per allargare la democrazia dal basso e non chi come Renzi procede come un bulldozer a tagliare diritti elettorali, diritti del lavoro, diritti civili, giustizia e stato sociale. Insomma, come in Orwell, il bis pensiero comanda che l’autoritarismo sia democrazia, che la distruzione di diritti dei lavoro sia chiamata economia, che l’annientamento dello stato sociale appaia come progresso. E una schiera di nanetti a libro paga si affanna ogni giorno a difendere il bispensiero e a confondere la testa della gente.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    Il furbetto guarda in basso L’idealista guarda in alto I loro sguardi non si potranno mai incontrare L’idealista pensa che il furbetto sia un corrotto Il furbetto pensa che l’idealista sia un ingenuo C’è chi cerca solo un vantaggio materiale per se stesso o si attacca ai presunti vincenti proiettandosi in loro o godendo delle briciole che il potere può offrirgli C’è chi cerca dei valori per tutti e non si attacca a nessuno, perché l’ideale trascende le persone e i successi personali Il furbetto sta sotto padrone. L’idealista al massimo cerca un ispiratore Inutile chiedersi chi dei due sia più libero.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    L'antidemocratico Rosatellum (3° sistema elettorale incostituzionale), costruito a tavolino da Renzi e firmato da quella capra di Rosato, è un sistema elettorale talmente suicida per il Pd che ci si chiede se Renzi stava in sé quando lo ha fortemente voluto. E' difficile pensare che una persona scelta e sostenuta da tanti italiani e circondata da un intero partito zombi, possa fare un tale hara kiri. L'altra ipotesi è che tutto era fieri, tutto stava fin dall'inizio, tutto è stato espressamente e intenzionalmente voluto da sempre. Dopo tutto, Renzi è stato allevato da Verdini e finanziato coi soldi di Berlusconi, è diventato sindaco di Firenze perché Berlusconi gli ha messo contro un concorrente debole e ininfluente, non ha fatto che realizzare tutto quel programma massonico di Licio Gelli che Berlusconi non era riuscito a realizzare per la pur debole opposizione del Pd, è più a destra dello stesso Berlusconi, non ha mai fatto nulla di serio per contrastare un Berlusconi che, lo ricordiamo, si è dovuto dimettere solo per il contrasto durissimo con il M5S. E dunque questo epilogo stramazzante in cui Renzi fa il Rosatellum, in ultima analisi, per far vincere Berlusconi, potrebbe essere solo l'epilogo di un percorso che a questo tendeva, anche se i poveri renzioti, persi nelle loro illusioni come drogati irrecuperabili, non sono ancora in grado di vederlo.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    Nel 2013 il M5S, che in Italia aveva vinto per 46.000 voti in più, perse per colpa dei 193.051 voti pesi in meno all’estero. Bersani vinse e, grazie al gigantesco premio di maggioranza, ebbe alla Camera ben 345 seggi (124 al cdx) contro i 108 del M5S. Il Senato, che invece è su base regionale e non gode del premio di maggioranza, restò senza maggioranza: csx 123, 3° il M5S con 54 seggi ottenuti, segue la Lista di Mario Monti con 19. Al Porcellum, (incostituzionale) segue l'Italicum (incostituzionale) e ora i truci sono arrivati al Rosatellum (ancora incostituzionale), costruito da Renzi per far vincere le coalizioni, dal momento che il Pd da solo è in forte perdita e Renzi, invece di rafforzare la propria coalizione, ha scontentato tutti così da frammentare in cento pezzi il csx, come il mercurio. Ma, mentre Prodi, con l'Ulivo, era riuscito due volte miracolosamente nell'impresa di compattare il tutto, la natura aggressiva, totalitaria, divisiva e insultante, di Renzi ha prodotto lo sconquasso totale e, finché i piddini insisteranno nell'errore di tenersi Renzi, andranno di male in peggio, per cui lo stupido Rosatellum, creato a tavolino contro i 5stelle (unico partito che rifiuta le alleanze) sarà l'autogol definitivo di Renzi a meno che, dopo il voto, non si allei a Berlusconi, perdendo con questo atto definito di suicidio ideologico, ogni faccia e ogni credibilità. Certo è che siamo arrivati all'epilogo di ogni nefandezza: un sistema elettorale in cui l'elettore non ha la più pallida idea di dove finirà il suo voto, dal momento che, in virtù di alleanze post elettorali, potrebbe andare proprio a quel partito che non voterebbe mai (per es. voti Pd e finisci con Berlusconi). Abbiamo il paradosso elettorale! Il peggior sistema elettorale mai concepito! E il più antidemocratico! Se Renzi voleva dimostrare tutto il suo odio contro la sovranità popolare c'è perfettamente riuscito.
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    Fa bene la Raggi a fare il giro dei Paesi dove ci sono molti italiani che votano all'estero. Nelle elezioni politiche del 2013 era in vigore il Porcellum, che dava un enorme premio di maggioranza al partito o alla coalizione che avesse preso anche un solo voto in più degli altri. Il sistema era stato costruito a tavolino da Berlusconi e fu firmato da Calderoli che disse lui stesso che era una 'porcata', ma doveva servire per la vittoria certa del Cavaliere (poi fu dichiarato incostituzionale). Avvenne, invece,che il primo partito votato dagli Italiani in Italia fosse il M5S, il Pd ebbe 46.000 voti in meno. Così il M5S era di fatto il primo partito italiano e avrebbe dovuto avere il premio di maggioranza. La successiva storia italiana sarebbe stata molto diversa. Invece era in vigore la legge Tremaglia, un missino che aveva fortemente voluto il voto degli Italiani all'estero. All'estero il Pd prese 288.092 voti Il M5S, nuovo e poco conosciuto, ne prese solo 95.041. Così Bersani vinse ed ebbe alla Camera ben 345 seggi (124 al cdx) contro i 108 del M5S. Il Senato, che invece è su base regionale e non gode del premio di maggioranza, resta senza maggioranza: csx 123, 3° il M5S con 54 seggi ottenuti, segue la Lista di Mario Monti con 19.
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      Essendo importantissimo per la determinazione degli equilibri politici, è utilissimo (finchè resterà in piedi così com'è questa immane cagata che è il voto degli italiani all'estero), che il M5S viaggi in lungo ed in largo per dire agli Italiani nel mondo, che il vento sta cambiando.....
  • harry haller Utente certificato 1 mese fa
    Convincente, misurata, elegante e bella: mediaticamente, un successone.....( daje Virgì, pure si stanno n' sacco de cose ancora da fa', pure così graziosa, me sembri n' bulldozer; Romani, fate n' semplice confronto co' 'i puzzoni che l'hanno preceduta e nun potrete che ammette l'immenso salto de qualità...)
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 mese fa
      https://twitter.com/Eposmail/status/938887543688441856
  • Mimi Dilorenzo Utente certificato 1 mese fa
    Dal Giappone siamo passati in Brasile. Ma state facendo il rally mondiale o quello italiano? Quanti voti potremmo racimolare dagli italiani all'estero dove peraltro ci sono brogli elettorali a causa delle procedure presso le ambasciate e tramite la trasmissione delle schede a mezzo della posta semplice? E allora diamoci dentro sul territorio italiano dove abbiamo veramente molto da fare in considerazione delle scorse votazioni in Sicilia. Sappiamo tutti che da soli, alla luce degli sconvolgimenti nel Pdl e PD che farebbero alleanze elettorali anche con il diavolo, non potremo mai raggiungere il fatidico 40% per poter ricevere il mandato da Mattarella. Purtroppo il rosatellum, creato con il 3% su misura dei due gruppi non ci è favorevole, tuttavia dobbiamo tentare ogni strada dove la più utile resta l'esposizione dei nostri parlamentari su tutte le TV. In bocca al lupo. Come sarebbe bello se potessimo governare!
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
      sbagli, carino, nelle ultime elezioni politiche il primo partito d'Italia fu il M5S che superò il Pd per 44.938, ma il Pd vinse grazie ai voti presi al'stero che furono 288.092 Fatti due conti prima di parlare1
  • Alessandro D. Utente certificato 1 mese fa
    Non stancatevi mai di progettare rousseou per favorire al massimo la partecipazione e l'onesta di chi lo usa Non stanchiamoci mai di questa opportunità e segnaliamo tutto cioò che è utile a migliorarla
    • Susanna D. 1 mese fa mostra
      segnalo ciò che, secondo me, è utile a migliorarla: i gestori della Piattaforma Operativa vengono Democraticamente eletti nel M5S con il compito di - Garantire sia la Trasparenza, ovvero dati verificabili, sia che ognuno possa proporre, discutere e votare contando né più né meno di uno. - Agevolare una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte coordinando la funzione Vota con una piattaforma di discussione Forum. - Trasferire alla funzione Vota le proposte discusse sul Forum per 15 giorni e approvate da almeno il 5% degli iscritti. - Inserire nel Programma per i Portavoce le proposte votate da almeno il 30% degli iscritti. - Informare tempestivamente gli iscritti sulle proposte in discussione sul Forum e sulla data della votazione di quelle approvate. - Pubblicare mensilmente sia il numero aggiornato degli iscritti sia, in base alle vigenti leggi sulla trasparenza, i documenti su entrate e uscite del Movimento politico M5S.
  • carlo 1 mese fa
    "siccome non sarà possibile risanare tutto e rimediare i danni prodotti dai malgoverni precedenti in tempi brevi, sarà necessario stabilire delle priorità" -------------------------------------------------------------------- sono perfettamente d'accordo. propongo come priorita' la giustizia. aumentare i tempi di prescrizione, eliminare gli sprechi, una legge sulla corruzione come ce la chiede l'europa dal 1998, una lotta seria e pesante (usando anche servizi segreti e esercito) alle mafie varie di tutt'italia. allo stesso tempo, usando casomai proprio le risorse trovate nel campo della giustizia , reddito di cittadinanza. poi si potrebbe cercare di eliminare l'evasione fiscale, dando un'aggiustata pero', con buon senso, tutto il sistema-fisco (quindi anche equitalia), combattendo soprattutto l'evasione fiscale delle grandi aziende e multinazionali.
  • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
    Questa sera la Virgi sulla 7 a Pizza Sporca! Formigli vuole alzare l'ascolto! Ma girate canale quando c'è la pubblicità e la nostra Raggi esce dalla scena!
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      vista: wow.....
  • Susanna Dellapanna 1 mese fa mostra
    Oltre ad aver raccontato il ruolo determinante che la Rete ha avuto nella costituzione del MoVimento, immagino avrete parlato anche del Ruolo di governo ed indirizzo attualmente attribuito alla Rete degli iscritti e dei sondaggi per il futuro programma elettorale, deciso dagli iscritti, sulla Trasparente Piattaforma Rousseau, uno spazio dove veramente ognuno conta uno. Suppongo abbiate inoltre illustrato lo smart metodo di Democrazia Diretta che consente di ammassare 104 proposte di legge e di votarle in un giorno solo, insieme a 8 priorità programmatiche. Non so se a questo punto vi è stato chiesto come mai non vengono indette votazioni più frequenti, o man mano che le proposte arrivano, oppure suddivise in piccoli gruppi tematici. Personalmente ritengo che fra i vari metodi di gestione delle proposte, il più Coerente con la Finalità statutaria, sia quello di far precedere la votazione da una discussione Efficiente ed Efficace, tenuta su un apposito Forum per una decina di giorni, trasferendo poi alla funzione Vota le proposte approvate sul Forum da almeno il 5% degli iscritti. Per le proposte da inserire nel programma di governo, da qualunque esperto provengano, mi sembrerebbe opportuna una permanenza più lunga sul Forum di discussione in modo da essere valutate dal maggior numero possibile di iscritti e quindi votate poi, se non a maggioranza, da almeno il 30% degli iscritti. Buonasera
  • antonio valentini 1 mese fa
    OK, tutto chiaro.
  • antonio valentini 1 mese fa
    Mando un commento e ricevo questa: "Per confermare l'inserimento del commento sul blog clicca il link sotto : http://www.beppegrillo.it/cgi-bin//mt-confirm-comment.cgi?__mode=confirm&id=7230416&email=antoniocvalentini%40hotmail.it&check=XQr7Q3Ce3vsiI&_redirect=http%3A%2F%2Fwww.beppegrillo.it%2F2017%2F12%2Frousseau_in_brasile.html" Confermo, ma il commento dov'è?
  • antonio valentini 1 mese fa
    Da come si presenta il quadro politico, c'è la forte probabilità che noi si vada al Governo. Di quali attacchi e tiri incrociati siamo e saremo oggetto, è sotto gli occhi di tutti; è altrettanto chiaro che il da fare sarà enorme, ciclopico; siccome non sarà possibile risanare tutto e rimediare i danni prodotti dai malgoverni precedenti in tempi brevi, sarà necessario stabilire delle priorità; pertanto dobbiamo essere molto, molto chiari su quali saranno le nostre prime emergenze; sui relativi tempi di attuazione; e sulle cause degli eventuali ritardi. Dico questo prendendo spunto dalla situazione di Roma: è stato fatto molto, ma è un molto, poco visibile mentre molto visibili sono le cose che ancora non vanno (pulizia strade, raccolta rifiuti, vigilanza urbana, trasporti). La gente è disincantata ed esasperata, in queste condizioni basta poco (una buca o un lampione non funzionante)per vanificare gli encomiabili sforzi fatti finora. Forza MoVimento!
  • Pietro Z. Utente certificato 1 mese fa
    ***** Il M5S al potere deve prendere subito decisioni chirurgiche senza guardare in faccia nessuno, deve mantenere le promesse come Trump, anche se non logiche al 100%. In italia ogni decisione è presa sempre quando è troppo tardi e facendo attenzione a non infastidire troppe persone, si discute per mesi sui cavilli e se non si riesce a non pestare i piedi a qualche potente la legge finisce nel cassetto, vedasi legge sulla legittima difesa. Agli amici delle slot machine sono abbonati milioni di euro di tasse assieme a tutte le società che hanno la residenza fiscale all'estero, ecc. Spero tanto di vedere il M5S al governo per vedere se resiste alle varie tentazioni e proposte dei vecchi marpioni della politica. *****
    • Pietro Z. Utente certificato 1 mese fa
      Harry, si sà cosa è necessario fare, lo sapevano anche i governi precedenti, speriamo sia la volta buona altrimenti l'italia o meglio noi cittadini siamo fottuti.
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      Basta levarsi i "lobbisti" dai coglioni, e sanzionare pesantemente chiunque abbia a che fare con questa gentaglia che agisce in nome e per conto di grossissimi stronzi che hanno ben poco a cuore le sorti del Paese e del popolo, ma solo quelle delle aziende e dei poteri che vogliono condizionare le politiche del Governo per i propri interessi.
  • Maria 1 mese fa
    Il business della malavita (da Il Sole 24 ore, pag. 11) Il fatturato transnazionale del crimine organizzato, nel biennio 2015-2016, ha oscillato tra i 3,6 e i 4,8 TRILIONI di dollari. Una cifra che equivale al 7% del Prodotto interno lordo mondiale. Il trilione è il numero che equivale a mille miliardi, (un 1 seguito da dodici zeri).La gran parte del fatturato criminale transnazionale arriva dal riciclaggio (1,5 e 2 trilioni) più o meno il 2% del Prodotto interno mondiale. Contraffazione e contrabbando, frode ed estorsione; poi i crimini informatici, tra gli 0,5 e 0,7 trilioni all'anno. Il 13 maggio di quest'anno gli hacker hanno portato un attacco ai sistemi informatici di 99 Paesi in tutto il mondo, causando un blackout per richieste estorsive; non certo per guadagnare un riscatto di 40/50 mila dollari. Il crimine organizzato ha sviluppato un business model da impresa criminale sempre più senza frontiere.
  • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
    OT INSACCATO “Non tutte le frittate finiscono con il venir bene…”. Romano Prodi, ... e cerrtooo..la prima frittata non riuscita fu l'€... che grande incl8!
  • Veronica2 1 mese fa
    E' stata aperta la campagna elettorale del m5s e vuoi non pubblicate nulla? Mi pare che il blog sia sfasato, c'è un volantino cui fare pubblicità.
  • cosimo calabrese Utente certificato 1 mese fa
    Gli obbiettivi raggiunti sono fantastici, quello che diceva Renzi, con la frase ci copiera' tutto il Mondo, si sta avverando nel Movimento 5 Stelle, bravi tutti voi che lo rappresentate eccellentemente questo Movimento. mi sento di dirvi grazie a voi abbiamo delle speranze, appassite fino a qualche anno fa' per colpa di Partiti che, hanno pensato solo per se stesso e per i Politici che rappresentava, non era importante quale Partito governava la situazione peggiorava sempre di piu', ma ora si apre una nuova era grazie al Movimento 5 Stelle.
  • FABRIZIO P. Utente certificato 1 mese fa
    complimenti a tutti voi e buon lavoro
  • Alessio Santi 1 mese fa
    Scusate Ma l'esito del voto del programma economia quando si sa? C'e' stato un altro attacco Hacker?
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 mese fa
    Benissimo. La proiezione internazionale è fondamentale per il M5S perché arricchisce noi e ci fa conoscere all'estero. È' così che si diventa una forza politica cosciente ed autorevole.
  • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
    OT POLITICO Sicilia, “indagato Antonino Rizzotto: è il quinto deputato eletto all’Ars che finisce nei guai” ^^^^^ Rosy ...amore che dici? Epperò a Raggi , a Caputo... subbito!
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      ...j'hanno pure dedicato 'no Stato: 'a Virginia....
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      ...che pure ne 'a scelta de Trump de sposta' l'ambasciata americana a Gerusalemme, Virginia, c'ha avuto n' peso decisivo...
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      Me associo incondizzionatamente e a prescinne: a' corpa, (de che cosa, è a libbera scelta) è sempre de Virginia......
    • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
      ...:) ^.^
    • antonnio d. Utente certificato 1 mese fa
      Tanto, è tutta colpa della Raggi, o di Putin. Ciao Orè.
    • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
      ops... Capuozzo!
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    Fa bene la Raggi ad andare in Brasile. Secondo una stima dell'ambasciata italiana in Brasile, nel 2013 vivevano nel paese circa 30 milioni di discendenti di immigrati italiani (circa il 15% della popolazione brasiliana) Gli italo-brasiliani sono considerati la maggiore popolazione di oriundi (discendenti di italiani) fuori dal paese. Globalmente i nostri connazionali iscritti alle liste elettorali all'estero alle ultime politiche erano 3.494.687 per la Camera e 3.149.501 per il Senato. A questi vanno aggiunti circa 11.000 cittadini temporaneamente fuori dal paese, a cui la legge consente di votare dall'estero (militari, dipendenti delle Amministrazioni centrali dello Stato e docenti universitari). Sono stati gli italiani all'estero a determinare la vittoria del Pd, mentre col voto solo italiano era vincente il M5S Pd, circa 8 milioni e 600 mila voti solo italiani 288.092 voti all'estero M5S voti solo italiani: 8.689.458 (primi in Italia) Ma voti dall'esterop solo 95.000 Somma finale, Pd 8.932.615. M5S 8.784.499 Il Pd vince grazie ai voti degli Italiani all'estero
  • vincenzodigiorgio 1 mese fa
    Come sarebbe il Paese senza il Movimento ?
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    Alessandro Che fine ha fatto la relazione di Cottarelli sulla spending revue che indicava i giusti tagli da farsi? Il governo Renzi ha speso per mance elettorali 12 miliardi per gli 80 euro, 11 miliardi per gli F35, 14 miliardi per il jobs act , 5,4 miliardi per il rinnovo della flotta navale. Il finanziamento del programma per il rinnovo della flotta navale, non è stato messo a carico della Difesa ma del ministero dello Sviluppo Economico che invece serve allo sviluppo di piccole e medie imprese. Forse per dire quanti soldi non sono stati dati alle pmi. (e poi Renzi ha la faccia di dire che è il M5S a essere contro la classe media!!) …e poi il salvataggio delle bad banks… per non parlare dell’Airbus A 340… Così Padoan si becca anche una critica del premio Nobel per l’economia Paul Krungman, via New York Times. “Certe volte gli economisti che ricoprono incarichi ufficiali danno cattivi consigli; altre volte danno consigli ancora peggiori; altre volte lavorano all’Ocse”, scrive l’economista americano neokeynesiano, che contesta duramente la politica del rigore sposata da Padoan.”
  • antonnio d. Utente certificato 1 mese fa
    Orca Troia. In Itaglia, abbiamo 2830 Generali su 182.000 militari. Negli USA, hanno 985 Generali su 1.417.000 militari. Un Generale Itagliano, di pensione prende 462.000 (quattrocentosessantaduemila)all'anno, pari a 35.350 (trentacinquemila350) euri AL MESE per 13 MENSILITA'. E la ditta ForSanCasso & C. dove sono?
  • Angelo Manzi 1 mese fa
    se c'è qualche esulante italiano in Brasile allora capisco andare li a spiegare quello ke vogliamo fare in italia se no Casaleggio vieni in SARDEGNA ke c'è molta gente ke non capisce il programma del movimento allora li spieghiamo bene tutto e blocchiamo il voto di chi non lo capisce Russeao va benissimo per raccogliere consenso in giro e per votare le proposte dei citadini in parlamento porteremo le nostre proposte fino alla corte costituzinale fino al presidente Matarella e chi non ci ascolta MUTO deve stare avanti ragazzi col lavoro scendete nelle strade la gente vi deve sentire parlare basta tivù vi vogliamo per le strade a parlare con la gente qui in giro c'è né tanta ke vi aspetta io vi aspetto mia moglie vi aspetta e un pasto caldo per Beppe ci sara sempre quando viaggia in campagna eletorale UNICA SPERANZA PER L'ITALIA! a rivedere le stelle sia!
  • massimo m. Utente certificato 1 mese fa
    Rousseau è il sistema operativo più rivoluzionario, più invidiato e più studiato al mondo. Muito obrigado Davide! Rousseau è a coisa mais linda do mundo!
    • massimo m. Utente certificato 1 mese fa
      https://www.youtube.com/watch?v=XZPsi-Bifcs
  • Enzo C. Utente certificato 1 mese fa
    Qualcuno forse dovrebbe spiegarci questo passaggio di Laura Castelli. https://www.youtube.com/watch?time_continue=6&v=pQMvGIwVsZk . Raccogliamo le firme per uscire dall'Euro e poi abbiamo dubbi?
  • Silvio . Utente certificato 1 mese fa
    Perfetto...ma spieghiamo chiaramente come intendiamo superare la schiforma fornero . In pensione prima e occupazione stabile per i giovani. Argomento molto importante per le elezioni.... Chiaramente grazie.
    • Silvio . Utente certificato 1 mese fa
      Mi sembra che la nostra Laura Castelli, ieri dalla Gruber, non sia stata molto chiara sul tema......è bene ribadire esattamente la linea. Più volte, se necessario. E farne un nostro cavallo di battaglia.
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
      Quando non sai qualcosa, vai su internet, su google e clicchi per es. 'M5S legge Fornero' In questo modo puoi leggere che il M5S intende cancellare la legge Fornero Fai prima che a chiedere aspettando che qualcuno ti risponda Il web è nostra disposizione. Impariamo ad usarlo
    • Patty Ghera Utente certificato 1 mese fa
      Mi pare sia stato detto tante volte dai nostri
  • Patty Ghera Utente certificato 1 mese fa
    Lodevole iniziativa. Tuttavia, ci sarebbe bisogno, anche nel nostro Paese, di spiegare a chi non frequenta il blog, tutte le iniziative e i punti di forza del M5S. Molte persone non sanno quale sia l'operato e il programma del Movimento. Spesso le conoscenze si fermano alle affermazioni che vengono date dai giornali e dalle TV, ovviamente contrari al Movimento. Ultimamente il Cavaliere, va dicendo in ogni dove, che il M5S è pericoloso e snocciola, con la sua parlantina, le movitazioni di questa negatività. Altro che Brasile.......
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
      Più che altro bisogna insegnare ad usare google Sul web c'è tutto Il programma del M5S è lì e in un secondo si apre e si può leggerlo Basta imparare ad usarlo Mi fanno pena quei giornalisti che dicono che non sanno cosa sia il nostro programma. Cosa sono? degli analfabeti informatici? Ma non si vergognano?
  • vincenzodigiorgio 1 mese fa
    L'atteggiamento possibilista del Movimento sull'Europa non va ! Veramente non si è capito che questa Europa è una gabbia , una prigione da cui guardare il cielo a scacchi ? Non è chiaro che abbiamo firmato trattati demenziali che servono ai nostri padroni d'oltre oceano per tenerci nella cacca ? I capi dell'Europa sono i nostri aguzzini , ci fanno fare cose cretine e apparentemente inspiegabili , a meno che non li si consideri sotto l'ottica della distruzione della nostra economia ! Produzione industriale e manufatturiera distrutte , agricoltura in agonia , turismo pure ! Con queste condizioni parlare di dialogo con l'Europa , come fa Di Maio , è assurdo e senza senso ; dobbiamo scappare e ritornare a essere una nazione a se stante , alla Gran Bretagna , faremmo contenti anche gli americani .
  • Lucas Fusaro Utente certificato 1 mese fa
    Andate a spiegare il malfunzionamento di Rousseau? Qui a Rende e Cosenza tutti sapevano che io ero riuscito ad arrivare secondo alla sesta votazione ma nessuno mi ha contattato. Io ho contattato Enrica Sabatini che era venuta qui a Cosenza a spiegare il funzionamento di Rousseau e Lei non si è degnata neanche di rispondermi. Ricominciate da dove avevate iniziato ossia mettendo al centro le persone.
  • vincenzodigiorgio 1 mese fa
    Così come stanno le cose non andremo mai al governo . Non ci faranno governare i veri padroni dell'Italia che dal loro covo in Wall-Street fanno e disfano i destini del mondo . Nei loro piani c'è evidente la grecizzazione dell'Italia , con la Gran Bretagna fuori e noi e i greci sderenati che Europa sarebbe ? Tanto per stare tranquilli hanno messo un loro uomo all'Eliseo , Macron allevato nella Goldman Sachs , che se nel caso potrebbe sderenare anche la Francia ! La Germaniolanda da sola conta poco , è forte ma non tanto da impensierire i vecchietti dell'alta finanza . Per quanto ci riguarda continuiamo così che siamo forti .
  • vincenzodigiorgio 1 mese fa
    Un momento storico di grande confusione ! Con tanti focolai di guerra e tante guerre ancora in piedi cosa fa l'ineffabile Trump ? Apre un'altro fronte con la dichiarazione su Gerusalemme nuova sede dell'ambasciata americana ! Contrasto evidente con le dichiarazioni pre elettorali : " America first " ! Un colpo al cerchio , establishmnt finanziario demo-repubblicano e uno alla botte popolo americano che , secondo me , deve cominciare a prepararsi a un'altra guerra .
    • Beppe A. Utente certificato 1 mese fa
      veramente era (nel bene o nel male) una delle promesse elettorali http://www.corriere.it/esteri/17_dicembre_06/trump-riconosce-gerusalemme-capitale-israele-arrivato-momento-61cc18d4-daad-11e7-97c8-2b2709c9cc49.shtml
    • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
      evidentemente hanno da smaltire un pò di armamenti!
  • Veronica2 1 mese fa
    Parlare di economia e di interventi economici, non è facile. Ci vuole preparazione, conoscenza e strumenti per contrastare gli economisti di Renzi, fautori di tanti disastri. Detto ciò, quando andate in tv a parlare di economia, avvaletevi di portavoce che riescano ad essere convincenti con le teorie che volete far valere. Fatevi aiutare da esperti, altrimenti rischiare di fare magre figure. Forse la portavoce giusta è Tiziana Beghin.
    • vincenzodigiorgio 1 mese fa
      Molti credono che i nostri "governanti" siano incapaci , non è vero sono bravi ma fanno danni volutamente !
    • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
      Io scrivo di economica continuamente Chi vuol intendere intenda Fino a poco tempo fa il maggior esplicatore di faccende economiche era Paragone che proprio per questo è stato radiato dalla tv certo che se uno pensa che l'economia possa essere spiegata con un paio di slogan e i post lunghi li salta....
  • undefined 1 mese fa
    Una cosa del genere non se la sarebbero mai immaginata i signori Delle poltrone...capisco Berlusconi e il suo terrore nel movimento... siamo peggio dei comunisti....che pena...veramente pena!!!
  • Maria Y. Utente certificato 1 mese fa
    Si, la piattaforma Rousseau è veramente un sistema interessantissimo. Finalmente permette anche alla persone meno ascoltate di avere voce e di potere se si vuole partecipare democraticamente alle decisioni importanti della vita in comunità. Tutto questo grazie a la realizzazione pratica di due sognatori di una vita migliore. Grazie Casaleggio! Grazie Beppe!
    • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
      @ francesco: Chiunque può accedere a Rousseau ma solo gli iscritti al MoVimento 5 Stelle possono parteciparlo attivamente. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Tu non sei neppure certificato!!!!!!!
    • Francesco Stefano 1 mese fa
      Mi sono iscritto a Rousseau quasi un anno fa e ancora non ho potuto votare un bel niente. C'è un periodo di quarantena per evitare i troll? Bene, ma l'informazione all'utente è pari a zero. Sul Forum del Mov. trovo una richiesta da parte del sito DISQUS : l'ho rifiutata perché non lo conosco (chi è?). Casaleggio dovrebbe ispirarsi ai siti commerciali, loro sanno informare e prendersi cura dei loro iscritti. Nell'attesa di novità ho perciò rimandato il mio piccolo finanziamento al Movimento.
  • Francesco Stefano 1 mese fa
    Il sistema DISQUS è una gran puttanata, eliminatelo. Non riesco a interagire con voi, sul forum del Movimento c'è un annuncio di un tale che fa PRESTITI. CASALEGGIO SVEGLIATI.
    • Lucas Fusaro Utente certificato 1 mese fa
      Hai ragione anche io sono registrato da parecchio non riesco a interagire per colpa di questo sistema. Perché non lo tolgono?
    • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
      Non è il sistema sbagliato sei te con non sei certificato e quindi non puoi interagire con il Movimento!
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    2 ” del Pd, mandò a picco una legge elettorale che premiava i partiti single come il suo: quella tedesca, pur riveduta e corrotta all’italiana con nominati e voto congiunto. E ne dettò una opposta, affidata per giunta a quel gran genio di Rosato: quella che premia le coalizioni. Il tutto per decimare il M5S e tornare fra le braccia di B., che l’aveva già fregato sulla riforma costituzionale e l’Italicum (prima firmati, poi rinnegati) e ora si appresta a gabbarlo un’altra volta. Del Rosatellum infatti l’unico beneficiario è B.: da solo vale poco o nulla, ma sommato agli alleati Salvini e Meloni, può vantare financo il primo posto sul podio. 4) La legge elettorale fatta platealmente apposta per fregare il primo partito italiano – i 5Stelle – ha ridato fiato e spazio a un movimento che a giugno era uscito con le ossa rotte dalle urne amministrative. Li ha issati in cima alla classifica in Sicilia e a Ostia. Li ha consacrati nell’immaginario collettivo come l’unico antidoto al ritorno di B., regalando loro il “voto utile” che aveva sempre favorito il Pd. E li ha resi appetibili alla sinistra riunita da Grasso per un’intesa post-voto contro l’orrenda prospettiva del Renzusconi, anzi del Berlusrenzi. 5) Per raccattare almeno una finta coalizione che eviti al Pd la triste corsa solitaria, Renzi ha millantato accordi con Prodi (che l’ha salutato), la Bonino (che l’ha sfanculato), Alfano (che s’è perso per strada il partito) e il Sor Tentenna Pisapia. Il quale già di suo non sa dove voleva andare. Ma poi, dopo le figuracce rimediate con i penultimatum su Alfano, sulla Sicilia, sullo Ius soli, sull’immigrazione, sul dialogo con Grasso e su qualsiasi cosa gli venisse in mente, ieri ha preferito fare ciò che i veri amici gli suggerivano da tempo: lasciar perdere. Requiem aeternam della coalizione di centrosinistra (anche di quella finta). segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    3 6) Sulle banche, il capolavoro. Renzi aveva annunciato la commissione parlamentare d’inchiesta nel dicembre 2015. L’avesse fatta subito, a quest’ora sarebbe chiusa e dimenticata. Invece il Rommel di Rignano ha traccheggiato per due anni, sbloccando la pratica solo due mesi fa, cioè a fine legislatura e in piena campagna elettorale. E l’ha usata per bombardare a freddo Bankitalia, facendo incazzare gli ignari Mattarella, Gentiloni, Padoan e soprattutto Visco. Che voleva lasciare e invece, grazie agli attacchi Pd, ha cambiato idea e s’è fatto riconfermare. Poi Renzi ha usato l’audizione del pm Rossi per accollare a Visco pure il crac di Etruria (una delle poche colpe che non ha) e scagionare papà Boschi (“il procuratore ha spiegato che non c’è nessun profilo penale”), salvo poi scoprire che il primo non è indagato, il secondo sì. E ora il Pd fa catenaccio per scongiurare l’audizione più attesa e normale: quella dell’ex Ad di Unicredit Ghizzoni, indicato da De Bortoli come destinatario di una richiesta dell’allora ministra Boschi perché salvasse la banca del babbo. Completa il quadro la Boschi, che prima annuncia immediata querela a De Bortoli, poi dorme per 7 mesi lasciando scadere i termini, e ora minaccia una causa civile per danni proprio alla vigilia dell’auspicata audizione di Ghizzoni: così quello che all’inizio poteva sembrare un atto di forza, ora pare una prova di debolezza, e anche di intimidazione. Resta da capire se papà Boschi abbia informato la figlia della proroga delle indagini a suo carico per falso in prospetto; se la figlia abbia avvertito Renzi di non dire cazzate sull’estraneità del padre alle indagini; e se lui abbia dunque mentito a sua insaputa (e senza neppure fare una telefonata a babbo Boschi) o sapendo di farlo. Anthony de Mello scrisse un libro su un’aquila che si credeva un pollo, ecco, Renzi è proprio il contrario. .
  • viviana vivarelli Utente certificato 1 mese fa
    1 IL POLLO CHE SI CREDEVA UN’AQUILA Marco Travaglio “Ora che evaporano pure i suoi due ultimi alleati Pisapia e Alfano, già peraltro ridotti allo stato gassoso, Renzi è riuscito definitivamente a dimostrare la scientificità del teorema di Carlo M. Cipolla. Quello che divideva gli esseri umani in quattro categorie: gli intelligenti, che avvantaggiano sia se stessi sia gli altri; gli sprovveduti, che danneggiano se stessi e avvantaggiano gli altri; i banditi, che danneggiano gli altri per avvantaggiare se stessi; e gli stupidi, che danneggiano sia gli altri sia se stessi. E lui, ovviamente, appartiene alla quarta categoria, cui fece ufficialmente domanda d’iscrizione un anno fa, dopo la disfatta referendaria. 1) Appena perso il referendum, il Genio di Rignano sull’Arno si rimangiò subito il solenne impegno di lasciare la politica e ritirarsi a vita privata: se l’avesse fatto, dedicandosi allo studio, all’autocritica e alla formazione di una classe dirigente, avrebbe persino potuto avere un futuro. Specie in quel campo di Agramante che è da sempre la sinistra italiana, capace solo di litigare, dividersi e scindersi in microrganismi sempre più invisibili. Bastava lasciar fare gli altri presunti leader che, tempo un paio d’anni, sarebbero riusciti a far dimenticare i suoi disastri, poi si sarebbero recati in pellegrinaggio a Pontassieve per implorarlo di tornare. Invece restò abbarbicato alla poltrona del Nazareno, con i bei risultati a tutti noti. 2) Quando nacque il governo Gentiloni, Renzi pretese di infilarci i fedelissimi Lotti&Boschi per far la guardia al bidone. Il primo fu subito inquisito per le soffiate sull’inchiesta Consip. La seconda iniziò a impicciarsi in tutti i dossier, soprattutto bancari, aggravando l’olezzo di conflitto d’interessi etrusco. 3) Dopo avere sterminato tutti i possibili alleati del csx a colpi d’insulti e arroganza, e avere spinto a viva forza fuori dalla porta i bersaniani, in nome della presunta “vocazione maggioritaria” segue
  • antonnio d. Utente certificato 1 mese fa
    Analogie: Ieri Gli USA, superarono la crisi del ’29, finanziando ed armando fino a i denti, la Germania di Hitler, per poi lanciarlo contro l’URSS Comunista. Quella volpe di Stalin, si accorse delle manovre, e li aggirò concordando un patto di non aggressione con la Germania ( patto Ribbentrop-Molotov). USA, Inghilterra e Vaticano, rimasero per un momento, spiazzati, poi, corsero ai ripari intimando a Hitler di invadere la Polonia, che lo avrebbero appoggiato. Poi, fecero quello che l’Italia, fece nel’ 15/18. Oggi: 1816 ordina a 6181 di presentarsi alle primarie PD che lo avrebbe fatto eleggere; schiere di berluscones in fila ai seggi delle primarie stesse e 6181 passa ed esegue gli ordini (dividi et impera). Non avevano fatto i conti con Beppe che ha scardinato i loro piani, fondando il M5*. Ora, però, tocca al popolo, anzi, al Popolo.
  • Giorgio Grassi 1 mese fa
    Anch'io sono a São Paulo in questi giorni e gia ho parlato del Movimento ad alcuni amici. Sapere di questo riconoscimento ed attività ufficiale renderà più facili le mie spiegazioni. Complimenti.
  • Patrizia M. Utente certificato 1 mese fa
    Grazie Davide. Stiamo realizzando un sogno. Voglio fare i complimenti ad Enrica è davvero brava. Un abbraccio guerriero. Patrizia Monica Triolo
  • ANNA PONISIO Utente certificato 1 mese fa
    Sono immensamente felice per il Movimento per questo riconoscimento internazionale,mentre i partiti litigano per spartirsi le poltrone e sistemare i leccaculo..... .....Gianroberto aveva visto bene!!!!!
  • pabblo 1 mese fa
    ot leggo questo virgolettato da quotidiano in edicola: "Angelino sei un problema, sia per chi rimane con Renzi, sia per chi intende tornare da Berlusconi. Nessuno ti vuole”.... e mi viene spontaneo chiedermi,(dopo alcune considerazioni sull'ingratitudine umana :) ) ma davvero questi che hanno accompagnato il siculo in tutta la sua parabola credono che il problema sia solo alfy? sarebbe più giusto voi diciate "nessuno ci vuole"... lo scoprirete all'apertura delle urne... per tornare in tema col post: https://www.youtube.com/watch?v=-CL9ETwXVT8 :) ps votate il m5s! l'unico voto utile...al paese! :)
  • Shahab Shir akbari 1 mese fa
    ROUSSEAU UN PROGETTO COLLETTIVO E UN SOGNO REALIZZATO Rousseau intelligenza collettiva che ha modificato rapporto tra i cittadini e le istituzione, tra eletto e elettore e pone i cittadini al centro della società. Ogni singola persona ha un talento, un idea e una proposta può essere utile e su Rousseau si trasforma in un progetto collettivo. Rousseau si apre alle idee e accoglie i cittadini non gli respinge, le piccole idee diventano grande e si diffondono sulla rete e così nascono grandi progetti e grandi uomini. Ognuno vale uno, ma l’umanità interconnessa e responsabile ha un valore che tende all'infinito. Gianroberto Casaleggio
  • VINCENZO ANTONA Utente certificato 1 mese fa
    L'importante è far capire che facciamo sul serio con persone serie e preparate.
  • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
    LE GRANDI DIFFERENZE Capiranno mai gli italiani la differenza fra il chiudersi nei salotti,nei gigli magici,alla leopolda,nei palazzi del potere,invece uscire parlare con la gente,conoscere altri popoli,scambiarsi le esperienze e prendere il meglio del mondo?
  • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
    Benissimo stiamo andando verso un mondo ...senza confini e barriere! Grandissimi, uno sguardo fuori dai confini nazionali non guasta e serve da collante per "l'UOMO LIBERO"!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus