Referendum trivelle: se voti al mattino il tuo voto vale doppio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

votapresto.jpg

di Dario Tamburrano, portavoce M5S Europa

Per colpire al quorum i petrolieri, bisogna andare alle urne al mattino presto.
L’istituto Piepoli, specializzato in ricerche di opinione, ha constatato che é possibile raggiungere il quorum al referendum trivelle di domenica. Per colpire al quorum i petrolieri bisogna quindi andare alle urne al mattino perché la percentuale dei votanti a mezzogiorno influenzerà in modo decisivo il comportamento degli altri elettori: se sarà relativamente alta, li indurrà a recarsi ai seggi; se invece sarà bassa, produrrà ulteriore astensionismo.

La vittoria dei Sì cancellerebbe due grandi regali ai petrolieri: il referendum sarà valido se andrà alle urne oltre il 50% dei votanti. Renzi trema, credeva di vincere facilmente martellando a favore dell’astensione e invece sta prendendo corpo l’eventualità che abbia costruito la propria sconfitta politica con le sue stesse mani.

Qui di seguito le parti salienti delle dichiarazioni che il professor Nicola Piepoli ha rilasciato:

«Se i primi che vanno a votare faranno massa, porteranno gli altri a votare nel corso della giornata. Se non riusciranno a fare massa invece non li porteranno, non andrà a votare nessuno. O si raggiungerà il 70% o il 22/23%. Le distanze sono abissali». «La mia esperienza mi dice – ci ha spiegato Piepoli – che la probabilità non è decisa dai sondaggi ma è decisa dalla popolazione italiana all’una circa, quando viene a sapere quanti sono andati a votare. È a quel punto che si decide se andare a votare o no». Dunque, «se entro le 12 saranno andati a votare il 15% degli elettori il referendum fallirà. Arriveremmo alle 11 di sera con il 20-25% di affluenza. La gente non sarà motivata ad andare ai seggi. Se viceversa alle 12 saranno andati a votare il 30% degli elettori si arriverebbe al 60%, perché in quel caso la gente sarebbe motivata. Il problema sono i primi voti».

Traduzione pratica: se vai a votare al mattino, il tuo voto vale il doppio. I primi dati ufficiali sull’affluenza alle urne saranno rilevati alle 12. I telegiornali li diffonderanno all’ora di pranzo: e, almeno secondo Nicola Piepoli, saranno decisivi per l’esito del referendum.

VIDEO Un futuro senza trivelle, di Maria Rita D’Orsogna

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • sergio cesca 1 anno fa
    VI PREGO, APPENA SALIRETE AL POTERE CANCELLATE IL QUORUM E ESTIRPATE DI NETTO E SUBITO TUTTE LE PORCHERIE CHE HANNO FATTO NEGLI ULTIMI 30 ANNI, UN APOCATASTASI DI TUTTE STE LEGGI AD HOC, COSI FINALMENTE POTREMO ASSIEME RICOSTRUIRE STA POVERA ITALIA. Sergio Cesca CITTADINO 5 STELLE
  • Giuseppina Milia 1 anno fa
    Che delusione il popolo italiano . Non ci sono parole
  • sergio indelicato 1 anno fa
    Mi permetto porre alla Vostra attenzione la disponibilità inerente la mia professione . Da 30 anni mi occupo di comunicazione e marketing e sarei onorato di poter dare il mio modesto contributo gratis ovviamente
  • Cristian scarfagna 1 anno fa
    Aprire un distaccamento del M5S come posso fare ?
  • Fabio Buonanno 1 anno fa
    Segnalo tentativo di ostacolare voto referendum ...oggi sono andato al seggio in Napoli ..non ho potuto votare perché la mia tessera elettorale ..valida ...aveva spazi pieni in cui apporre il timbro del seggio..vista la circolare del ministero interno diramata. È questione solo formale!!! Sono andato al comune di Piazza Dante ...cpn sorpresa alle ore 11:00 eravamo gia 150 persone con stesso problema ....altri hanno rinunciato. Bisogna diffondere questo tentativo. FATE PRESTO
  • Rino Siconolfi Utente certificato 1 anno fa
    Io ho già votato e ho Votato SI adesso passaparola x tutta la giornata
  • mario 1 anno fa
    Quindi .....,. come giustamente spiegato da Piepoli, il fatto di diffondere a metà giornata la % dei votanti a quel momento influenza le decisioni degli altri. E pensiamo davvero che i mezzi di disinformazione di massa le daranno corrette queste %??? Anche se al voto si saranno recati un 25% di elettori chi ci dice che, i sopracitati "mezzi", non diffonderanno dati di un 10% inferiori??? Ecco .... anche in questo caso dimostrato come la maggioranza degli italiani sono dei pecoroni che non ragionano con il loro ma a seconda di come ragionano gli altri (pecoroni pure quelli). Io sarei per VIETARE TOTALMENTE anche la diffusione sui dati della affluenza alle urne, altrimenti tutto è e rimarrà "falsabile" a seconda degli interessi.
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    Votato si alle 9:20!
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 1 anno fa
    Nel dubbio ho votato adesso. Forza italici cittadini diamo un segno del cambiamento in atto !!!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 1 anno fa
      PS: Ovviamente ho votato SI
  • Giancarlo Botti 1 anno fa
    Tu italiano vuoi prendere come legittima patria l'Italia. SI. Questo è il mio impegno per domani 17 aprile. Cacciamo gli usurpatori e traditori della nostra bella ITALIA. con un semplice SI si può cominciare a riconquistarla.
    • angelo . Utente certificato 1 anno fa
      Ahahahahahahahahhh!!!!
    • Ottone Valeri Utente certificato 1 anno fa
      Guarda che il Referendum è contro le piattaforme petrolifere non contro gli immigrati
  • operaio 1 anno fa
    Vi è passato per la testa che... uno che lavora ha solo la domenica mattina per dormire un po' di più??? Mi sa che voi campate tutti di rendita....
    • Angelo P. Utente certificato 1 anno fa
      #operaio, hai ragione, ti chiediamo scusa per averti chiesto così tanto sacrificio senza riflettere minimamente sul tuo caso. Poi, ti chiediamo anche scusa, nel caso riuscissimo a riacquistare qualche diritto sul lavoro e sull'equità sociale, perché sicuramente destabilizzerebbe la tua routine settimanale...
    • HENRICO58 1 anno fa
      Le urne sono aperte fino alle ore 23: i partiti hanno fatto quel che hanno fatto perchè ci hanno divisi!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 1 anno fa
      Adesso che ho votato vado a lavorare fino alle 6 stasera poi rifarò i 50 km per tornare a casa. E sono un disabile perciò se vuoi dormire dormi ma evita commenti fuori luogo
    • Nello R. Utente certificato 1 anno fa
      t si no poco strunz .. P.S. chiedo scusa ai napoletani se non l'ho scritto bene
    • operaio 1 anno fa
      Sono allergico al pesce... preferisco vivere. A te le croci (spero almeno le sappia tracciare... magari portati un goniometro)
    • pierangiola rasi 1 anno fa
      Io dormo poco e male la notte perchè accudisco mio padre,affetto da grave demenza senile, che si addormenta solo la mattina presto tutti i giorni compresa la domenica ma anche con fatica andrò a votare domenica mattina perchè sono consapevole che oggi io posso votare grazie a chi ha sacrificato molto molto molto di più di qualche ora di sonno
    • angela p. Utente certificato 1 anno fa
      Sei davvero ridicolo...qualcuno ti ha mai detto che chi non dorme non piglia pesci...tu continua a dormire che forse domani il lavoro non ce l'avrai più
  • Po po 1 anno fa
    :))))) Scusate ma sembra la pubblicità di una pastiglia per andare di corpo!!!!!
    • angelo . Utente certificato 1 anno fa
      Sembra ?
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    Io vado a votare, chi ha una coscienza faccia come me.
    • Ottone Valeri Utente certificato 1 anno fa
      Se sei roso dai morsi della coscienza fai bene ad andare
  • Antonio Maria Vinci Utente certificato 1 anno fa
    La leva psicologica per le masse ovine è verosimile. Tuttavia con queste dichiarazioni mi pare che Piepoli stia lavorando per aumentare la probabilità di indovinare gli esiti del referendum, assicurandosi così una bella figura sugli exit poll di domani. Io direi che la cosa importante è andare a votare comunque in tempo utile, per dare un segnale chiaro al governo che il popolo se vuole è in grado di dare risposte sul proprio destino.
  • Fabio Busolli 1 anno fa mostra
    Ma siete fuori??? come fate a credere a sta roba?? Punto primo: alle 13:00 chi vuole andare al mare (o in giro) se ne frega dei sondaggi! Punto secondo: VOTATE NO! se non volete essere complici di alti 15.000 disoccupati italiani. Ma ci sono molti altri motivi: se votate SI: cosa state facendo per ridurre l'inquinamento ed il riscaldamento terreste??? fate a meno dell'auto ogni volta che vi capita??? tenete spenti i condizionatori ed il clima in auto??? tenete meno di 20°C in casa d'inverno? avete tutti case in classe A+ ed elettrodomestici adeguati??? Siete di quelli che NON buttano i rifiuti per strada??? Sapete che i più importanti disastri ambientali degli ultimi anni nei nostri mari sono dovuti a petroliere??? (quelle che porteranno idrocarburi all'Italia?) ...
    • Paola L. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Accidenti cosa riesce a fare la disinformazione!!Sei ancora in tempo per svegliarti ma credo che il propblema non sia questo....Quel che è peggio è che per la gente come te ci rimettono anche gli altri
    • angela p. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Delle caxxate dei venduti ai petrolieri e degli ignoranti ne ho proprio abbastanza. Siete davvero oltraggiosi nello sfruttare il tema della disoccupazione per coprire gli interessi delle lobby del potere. Sai quanti posti di lavoro si creerebbero con le rinnovabili? Sai che in tutto il mondo si sta disinvestendo sulle fossili per investire nel rinnovabile? Continuate a ripetere a pappagallo quello che il vostro ammaestratore vi dice mi raccomando
  • Pietro Valente 1 anno fa
    Tutto un NO. Io ho lavorato nel settore Oil&Gas per parecchi anni e posso dire con sicurezza che le piattaforme dell'Adriatico non inquinano (anzi sono un'area di ripopolamento ittico) e non danneggiano il turismo (anzi sono un'attrazione turistica dei battelli). L'Italia è all'avanguardia nella produzione di energia rinnovabile, ma essa costa di più ed il cittadino deve pagare un sovraprezzo nella sua bolletta e quindi (anche perchè è anche sensibile al clima) non può coprire tutto il nostro fabbisogno. L'Italia è l'unico paese al mondo che vuole distruggere la sua industria petrolifera (che oltretutto è una delle migliori al mondo), mentre tutti gli altri paesi anche quelli più ecologici come la Norvegia l'aiutano. Ma veramente noi italiani pensiamo di essere i più furbi? Poi dovremo andare a lavorare all'estero, magari nella Compagnia petrolifera Croata che continua a perforare nuovi pozzi nell'Adriatico ed estrarre gli idrocarburi che ci sono, anche quelli italiani.
    • mic fan 1 anno fa
      Ma le piattaforme non sono della total francese in concessione? Mi pare che la total si prenda il nostro petrolio ci paga una miseria di concessioni e non viene distribuito in italia. Sarà utile estrarlo, forse, dalle nostre "efficentissime piattaforme modernissime e visitate dai turisti ", quando l'italia avrà la sovranità di usufruirne direttamente della produzione, come l'olio, come il latte, come le arance,come il pesce, come i formaggi e tutto quello che in europa ci stanno rubando.
  • marco . Utente certificato 1 anno fa
    No. La mattina caco.
  • Dolce Vito Utente certificato 1 anno fa
    Io ho gia votato per corrispondenza (Estero).
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Va bene anche la guerra psicologica. Sveglia all'alba per votare SI .
  • Presto Presti Utente certificato 1 anno fa
    Gli unici pecoroni che seguono il Branco siete voi del M5S perciò potete evitarvi inutili alzataccie tanto i voti saranno sempre gli stessi Mi raccomando almeno domani (per l'occhio della gente) lasciate i vostri SUV a casa e andate a votare a piedi! Io se è una bella giornata me ne vado al mare.In auto naturalmente! Ciao pecoroni Beeeee beeeeeee
  • Antonio 1 anno fa
    Io ho gia' votato SI per posta, essendo residente all'estero. Spero che tutti vadano a votare e che votino SI !
  • uno dei tanti 1 anno fa
    piepoli sta implicitamente dicendo che gli italioti sono idioti e voi volete sfruttare la idiozia degli italioti. interessante!
    • uno dei tanti 1 anno fa
      questo è un voto inutile perché possono rinnovare le concessioni qundi all'atto pratico l'unico valore simbolico che ha è di mandare affanculo renzye e il non emerito che l'ha messo li. ma gli italioti sono idioti come avevo previsto.
    • Fabio Busolli 1 anno fa
      Ma tu voti per il contenuto del REFERENDUM consapevole di cosa voti ... ... o voti a prescindere contro quello che dice RENZYE ... no, per capire ...
    • uno dei tanti 1 anno fa
      questo sistema lo usavano tanti anni fa quando aprivano un nuovo negozio che alla nuova apertura mettevano una ventina di finti clienti entusiasti di fare le compere.... le pecore andavano dietro. Sarebbe meglio cercare di eliminare la idiozia che sfruttarla per giochi politici. E' evidente che se renzye e il disemerito sono li ce li ha messi la lobby del petrolio perciò non vedo l'ora di andare a mandare affanculo renzye e il disemerito.
  • Pasquale I. Utente certificato 1 anno fa
    Ragazzi, state attenti ai dati ufficiali sull'affluenza. Questi sono capaci di aggiungerci la circoscrizione estera, che non ha ancora mandato i dati al Viminale, e in questo modo falsare al ribasso l'affluenza. Fiato sul collo, mi raccomando!
    • Dolce Vito Utente certificato 1 anno fa
      Quattro milioni di aventi diritto per il voto all'estero. L'ultima volta ha votato solo il 4.4% (Elezioni Comites).
  • giuseppe satriano Utente certificato 1 anno fa
    Domani, io aprirò il seggio !
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    questo trucco funziona solo se i media sono così onesti(!!!) da dare risalto alla notizia e io non ho mai visto un referendum con meno copertura mediatica di questo.
  • Paolo C. Utente certificato 1 anno fa
    Verissimo. Sforziamoci allora di andare a votare domattina presto. Proporrei di mettere questo "contenuto" a piena pagina fino a domani. Almeno noi lettori del blog potremo contribuire attivamente per il raggiungimento del quorum. E' difficile ma, mai arrendersi.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus