Le televisioni sono nelle mani dei partiti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

tv_partiti.jpg

La TV non è un posto “libero” dove si va e si dice quel che si vuole. Gli attivisti ci chiedono spesso di andare in TV, e molte volte abbiamo già risposto. Questa ennesima volta proviamo a spiegare le nostre obiezioni punto per punto su ciò che viene chiesto più spesso. Speriamo di essere finalmente chiari!

- "Andate e pubblicizzate in TV quello che fate".
In TV non decidiamo noi di cosa parlare, ma lo decide il conduttore. Se il conduttore vuole che rispondiamo su scontrini o altre scempiaggini, non possiamo parlare di altro perché ci toglierebbe la parola. Saremmo costretti a parlare di quello. Ai conduttori poi non interessa nulla di attività parlamentare, quindi non si pubblicizza un bel niente.
- "Abbiamo diritto ad un’informazione seria e completa".
Purtroppo non esiste in Italia. E non basta un portavoce M5S in TV per avere informazione completa: gli argomenti li decidono loro e non noi, anche se siamo presenti in trasmissione. Invece di fare petizioni al M5S, fate petizioni alle TV per un’informazione seria e democratica.
- "Andate a combattere e a dirgli in faccia il fatto loro".
Noi siamo portavoce e cittadini e non facciamo wrestling televisivo. Strillare come oche per far divertire il pubblico e alzare l’audience non è la nostra missione. Non si ”vince” niente al talk show, al massimo qualche battibecco. Ci hanno fatto credere che la politica sia questo, ma il M5S dimostra che la politica è ben altro, è una cosa in cui si partecipa e non si sta in poltrona a fare il tifo come al bar!
- "Almeno andate a ribattere alle falsità che dicono".
Ribattere non serve a nulla. Se in trasmissione ci sono 4 politici/giornalisti famosi che accusano il M5S, la gente crede a loro e non a noi, anche se il nostro portavoce è presente e ribatte nel migliore dei modi. Specialmente se anche il conduttore ci dà addosso per farci fare brutta figura… come sempre succede.
- "Gli attivisti vogliono che andate in TV".
Gli stessi attivisti poi ci dicono “Non vi abbiamo votato per stare in TV, andate a lavorare”. Allora, meglio lavorare da subito.
- "La gente e le vecchiette non vi conoscono".
La gente e le vecchiette comunque non guardano i talk show, visti solo da persone già schierate politicamente per “fare il tifo”. Guardano i programmi spazzatura del pomeriggio e quelli di gossip, dove noi non andremo mai perché abbiamo una dignità. Quindi andare ai talk show non servirebbe a farci conoscere.
- “Salvini, ad esempio, è sempre in TV e dice la sua".
Salvini è della Lega, che sta nel sistema da vent’anni. La Lega è la stampella dei partiti e non disturba, e quindi viene fatta parlare a piacimento. Cosa che non succederebbe mai col M5S, nessuno lascerebbe parlare liberamente il M5S come accade con Salvini.
- "Siamo stufi di dover discutere agli infopoint".
Non c’è altro modo per far conoscere e valorizzare il M5S. Gli infopoint e i meetup sono l’arma più potente contro l’informazione malata e complice di TV e giornali. Il portavoce in TV, insultato e offeso da tutti i presenti, non vi sarebbe di nessun aiuto in questo compito.
- "I blog e le piazze non sono sufficienti a vincere".
Neanche la TV, per come è gestita oggi. Siamo andati ogni giorno in TV a tutte le ore prima delle europee… siete soddisfatti del risultato?
- "Abbiamo fatto una petizione a Grillo/portavoce/Fico ecc".
Gli attivisti fanno petizioni. E se l’informazione mente, o è serva, gli attivisti dovrebbero fare petizioni alle TV, ai giornalisti, alla stampa, per chiedere un’informazione democratica e corretta. Non petizioni al MoVimento di opposizione perché vada a subire in TV gli attacchi del regime! Non trovate?
- "Almeno fate una TV a 5 stelle".
Per avere gli stessi spettatori della TV di caccia e pesca? Coloro che amano programmi di canzoni, balletti, gossip e cucina non accenderebbero neppure una TV che trasmette politica a 5 stelle tutto il giorno. La guarderebbero solo gli attivisti che già sanno, e si spenderebbero milioni per nulla. Meglio allora collegare il PC alla TV e far vedere alla nonna i nostri video o La Cosa, se quel che conta è l’elettrodomestico.

Se siete arrivati a leggere fino in fondo, avrete capito una cosa: la TV non è un posto “libero” dove si va e si dice quel che si vuole. Ripetiamo: la TV non è un posto “libero” dove si va e si dice quel che si vuole. Se un portavoce vuol parlare del lavoro parlamentare gli viene letteralmente impedito. La TV è la casa dei partiti dove noi non siamo graditi, e conoscono ogni tecnica per farci sfigurare. Non continuate a chiederci di andare… ma se lo volete davvero, chiedete tutti alle TV di fare un’informazione equa e imparziale. Quando ciò accadrà, finalmente ci saremo anche noi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • EUGENIO GIRELLI BRUNI 3 anni fa
    La TV è in mano al nemico? Sicuro! L'avversario si affronta... non si scappa. E si impara a combattere nel territorio del nemico e si affinano le proprie armi per vincere. Le persone le abbiamo ed anche l'intelligenza. Auspicio: Richiamate tutti gli espulsi e rifate un Movimento più maturo all'interno del quale siate in grado di: a) elaborare una Progetto e Visione Politica x tutti gli italiani (ci manca). b) costituite regole di comportamento e di funzionamento sia per coloro che siedono nelle istituzioni e sia per circa un milione di Attivisti in tutta Italia. c) con belle e nuove regole togliete potere e gestione ai capi bastone che si sono presi troppo spazio . Specialmente sul territorio. d) distribuite autonomie politiche e gestionali nei GDL parlamentari e nelle Assemblee sul territorio. e) riattaccate tutti uniti, liberi da cattiverie livori ed ostilità, e concentratevi su come battere il nemico facendovi credere ed amare dalla Popolazione. Grazie - Eugenio
  • Giovanni Caputo - Rende (CS) 3 anni fa
    State dicendo un sacco di stronzate. Non vi rendete contto, cari Grillo e Casaleggio (o non ve ne volete...) che la TV la fa ancora da padrone per vincere le elezioni. Se le volete vincere e non volete che alle prossime elezioni prendiamo si e no il 10 per cento, in TV ci dovete andare. Nel mio ufficio, sento dire continuamente che i 5 stelle non hanno fatto niente. Hai voglia a ripetere che non è vero e tentare di spiegare ciò che si fa ma che non appare. Abbiamo dei ragazzi in gambissima che sanno tenere testa a chiunque. Andate, mandate i migliori, e gridate anche voi e diteglielo in faccia, dati alla mano, che siete dei ladri. Quando ho visto la Taverna massacrare quella pappamoscia della Picierno, ho goduto. E, vi asicuro, che ha fatto una bellissima figura. Fermo restando tutto ciò che fate, che fate benissimo e che dovete continuare le elezioni, tornate in TV, dovunque, anche nei talk show. Ricordatevi che la guerra si vince con le stesse armi del nemico. Sempreché la vogliate vincere...
  • DOMENICO B. Utente certificato 3 anni fa
    https://www.youtube.com/watch?v=SEf_z5M7HC0 Ecco un esempio che parla piu' di mille parole ,,,,si spossono usare i media in mille modi ed ottenere visibilita' ,,,,stiamo andando verso un declino di consenso ma siamo ancora in grado di contrastarlo,,,ma dobbiamo muoverci velocemente e dimostrare da subito quale'è la nostra forza la nostra intelligenza la nostra proposta rivoluzionaria !!
  • Franco Mas 3 anni fa
    Sì, siete stati sicuramente chiari e anche condivisibili, in fondo nessuno vuole che andiate in Tv per essere coinvolti in una rissa mediatica scatenata ad arte. Però nelle vostre parole si legge anche molto vittimismo, come se fosse impossibile trovare un programma decente e uno straccio di conduttore che garantisca un minimo di imparzialità. Si dice: "patti chiari, amicizia lunga", potrebbe valere anche per una partecipazione televisiva mirata. Se non va, non va!
    • ANDREA R. Utente certificato 3 anni fa
      "patti chiari, amicizia lunga" con chi ? con il gatto e la volpe :) ? scordatelo !
  • pino 3 anni fa
    Antagonismo populista ai giornalisti. Informateci tutti degli stipendi dei giornalisti VIP della RAI addebitati sul canone statale ed inflebati margini dei proventi pubblicitari. Quelli di canali così detti privati anche se poi li paghiamo nel costo dei prodotti che acquistiamo, anche sul semolino in brodo per il nonno con l'alzhaimer od il bebè appena nato! Così quella gente lì, con il telecomando in mano, che si beve tutto capirà perché i loro giornalisti nel nome della libera informazione usano quei linguaggi l'inguinosi quando argomentano del M5S.
  • pino 3 anni fa
    1° proposta seria. Curriculare e votarli dai meetup e blog nazionale del M5S componenti di una squadra formata e organizzata di addetti stampa e comunicazione regionale e nazionale del M5S e non dei portavoce come se Grillo quel giorno ha anche il mal di gola! Addetti capaci,arguti e milliflui nei linguaggi e concetti di coniugare i linguaggi ed i concetti di pancia agli emisferi cerebrali UMANI preposti (motivo della formazione di squadra)e tra i Tutors proprio Lui. Il quanto è utile per lottare avversi ai giornalisti/serpenti conduttori dei partiti presenti nella Piramide RAI ed ai microfoni ed alle tastiere telecomandati per informare gli italiani che non devono farsi prendere per i fondelli dal "nonnismo di partito della RAI e Canali-Canaglia che si prende gioco della nostra democrazia. Per altro a pagamento con il canone, in abbonamento o tramite prodotti acquistati con sovracosto pubblicitario. Così, poi, quando i nostri Don Chisciotte e Sancio Panza del M5S del WEB vorranno liberamente allontanarsi per isolarsi a meditare sul monte, ci saranno avvicendamenti revolving con continuità di freschezze generazionali ed aggiornati alle sequenze logiche dei temi trattati. Rinnovando così crescita esperta e consolidata a favore di noi cittadini nella lotta democratica dell'informazione antagonista ai partiti padroni e delle lobby che ricattano permanentemente uno stato ed i suoi vecchi cittadini pensionati, adolescenti indottrinati all'estremismo consumistico e quei sempre meno, produttori di reddito residui, quali adulti e genitori lottatori quotidiani alla sopravvivenza generale. Con questo primo passo i nostri cittadini Parlamentari restano e fanno il loro dovere dove sono senza perdere tempo, anche perché possono essere ora intervistati come Parlamentari del M5S e qualche mese dopo, invece come appartenenti a qualche Partito Piovra e poi per la fondante legge della turnazione, cessano la missione politica dopo due legislature. Chiacchieriamo ma facciamo proposte!
  • Emanuela D. Utente certificato 3 anni fa
    Perchè non lasciate scegliere agli iscritti se sia giusto o meno andare in tv? Aprite una votazione.
  • Luca 3 anni fa
    si bravi non andiamo in tv, poi ci lamentiamo con articoli sul blog tipo : scandalo ieri sera in tv ! notizia falsata, diffondiamo la verita'... purtroppo è beppe che deve andare sempre meno in tv perche troppo impulsivo, come l'idea del bonifico per l'intervista, una cazzata colossale, il messaggio che è passato è che si fa pagare per parlare coi giornalisti.
  • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
    La Rai TV italiana contiene tesori inestimabili appartenenti a tutti. Difendiamo i nostri gioielli. Bonifichiamo la RAI! Blocchiamo le privatizzazioni e le svendite che incombono! Invitiamo Fico a muoversi immediatamente sulla criminale svendita di Rai Wey che pone una ipoteca sul nostro futuro. In molti lo sosterremo. Stefano Antuofermo,Rutigliano.
  • Salvatore Cazzato 3 anni fa
    il 23 Novembre ci saranno le Elezioni Regionali e sarà un termometro se il cammino intrapreso è corretto. Personalmente penso che i nostri sono molto preparati e possono discutere di qualsiasi argomento che gli viene proposto anche su scontrini o altre scempiaggini. Come si spiega che con tutte le porcate che sta facendo il governo sia ancora al 38% - 40%; e la crescita di Salvini? Solo grazie alla presenza in TV (adesso è addirittura intervistato sul tg2) e ha una tecnica che piace alle gente, dice "posso dire una cosa io, posso parlare io". Per "il conduttore ci dà addosso per farci fare brutta figura…", ma non può mentire e se lo fa meglio,... maggior punti x noi, verrebbe screditato in diretta. La scelta intrapresa è molto importante è di grande responsabilità e può fare la differenza tra vincere o perdere le prox elezioni, forse in primavera. Facciamo un patto se non si ha crescita nelle Regionali si cambia tattica. Se farai quello che hai sempre fatto otterrai quello che hai sempre ottenuto. Il M5S è nato x cambiare il paese e mandarli tutti a casa. Non Ti ringrazierò mai abbastanza x quello che hai creato e fatto fino adesso x la collettività; ma, se occorre, x fermare il governo, bisogna mettere da parte il proprio ego, x il bene di tutti e soprattutto del mio. Al limite si manda in TV solo alcuni, quelli più televisivi. Pensa, se alle prox elezioni vincesse il PD, senza i dissidenti, sfascerebbe il paese in nome dell'Europa, a colpi di fiducia e noi in parte saremmo responsabili. Grazie x il tempo dedicato.
  • linda miller 3 anni fa
    La televisione a 5 stelle che si auspica non è quella solo di telegiornali. Ci sono tanti altri modi per ri-educare la gente. Si potrebbero includere film di denuncia (tipo Food inc., Inequality for All, Terms and conditions may apply, Chasing Ice,etc... ce ne sono tantissimi); film di qualità che offrano spunti di riflessione e programmi di cultura (interviste a Pasolini...); momenti di comicità sempre finalizzati a risvegliare le coscienze (George Carlin, Bill Maher, oltre al nostro Beppe); programmi di politica dove invitare le parti opposte per avere finalmente un confronto serio e non manipolato; inserire una rubrica di content autocreato da cittadini;mostrare altre realtà che funzionano da cui prendere esempio; musica... Insomma, un'offerta a 360 gradi dove però ogni offerta è pensata. Offrire visivamente ciò che potrebbe essere la nostra realtà se ci impegnassimo in quel senso.
  • FLAVIO L. Utente certificato 3 anni fa
    Ma se davvero fosse che ad ogni programma politico, 7 giorni su 7, ci fosse un esponente 5s a strillare disordinatamente per non essere coperto dallo scimmiottare degli avversari politici, allora non saremmo poi tanto più innovativi di loro. Non trovate? Diventeremmo monotoni tanto quanto loro. Pronunceremmo talmente tanti mezzi discorsi confusi, tagliati dagli esigui spazi televisivi, e pilotati dagli abili traghettatori del potere, da risultare incomprensibili e quindi inconcludenti. Agli occhi di chi non ci conosce e magari la tv la tiene accesa solamente per compagnia, ma senza ascoltarla seriamente, diventeremmo tali e quali agli altri, e cioè degli urlatori inconcludenti attaccati alle poltrone. Il semplice fatto di non andare, invece, mantiene quel dovuto distacco che ci rende misteriosi, ricercati, puliti.. diversi da loro. E' il ciarlatano che ti viene in casa per convincerti a tutti i costi a comprare il suo veleno. In tv, per loro è molto più facile, gli basta urlare, coprire e non lasciar trapelare la loro inadeguatezza, invece per chi ha intenzioni serie, urlare, o parlare di argomenti irrilevanti, non basta, non serve. Siamo il 25% degli aventi diritto al voto, e se ognuno di noi ne converte uno, la vittoria è nostra. Rendiamoci tutti partecipi della vittoria, parliamo alla gente e spieghiamogli che un Italia a 5 stelle, sarebbe la fine del tunnel, l'alba della vera democrazia.
  • Marco . Utente certificato 3 anni fa
    Non si vince senza combattere, senza farsi conoscere, stando in disparte. Continuiamo a lamentarci con post che leggiamo tra di noi e che quindi non servono a niente. Bisogna andare in televisione a parlare perché è lo strumento più usato dalla gente per informarsi. Praticamente io sto votando gente che non è in grado di dire ciò che vuole in televisione perché, come dice Beppe: “Non glielo lascerebbero fare”. Mi domando come pensate di essere in grado di levare tutta questa fogna e di ribaltare un paese? Come pensate di potercela fare con questi mafiosi che sono dei lupi pronti a sbranarvi se avete paura di essere fermati da dei presentatori? Senatori 5Stelle che su facebook mi rispondono che devo essere io a parlarne alla gente. Alla gente non gliene frega un cazzo di quello che dico io! Vogliono sentirle da voi queste cose perché è voi che devono votare, non me. Questa è una guerra, nessuno dice di mollare il web, ma in una guerra si sfrutta tutto quello che si può per vincere e la televisione è uno strumento per poterlo fare. Sono iscritto dal 2009 e devo ammettere che ultimamente mi sta prendendo questa bruttissima sensazione di inutilità nel votare un ideale che so per certo che non vincerà mai.
    • massimo furiosi 3 anni fa
      se come ultima risorsa vedi la televisione allora lascia perdere la lotta politica: non fa per te.
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    con questo post ho risposto a un certo claudio landi qui sotto un televisionaro di cui non ho avuto risposta. ATTENDO RISPOSTE (FORSE INVANO) --------------------------------- FACCIO UN FORMAT. in questo format abbiamo: il regista, il conduttore, chi scrive i testi, il cameramen chi da le luci, il pubblico, la truccatrice, ...e chi riordina i camerini TUTTI CINQUESTELLE. invitiamo in trasmissione...per non sbagliarci la PICIERNO e poniamo la nostra bellissima RUOCCO alla PICIERNO incominciamo a domandare che cosa pensa di DELL'UTRI E BERLUSCONI, e alla RUOCCO, gli facciamo un Bellissimo primo piano e gli chiediamo se i suoi bambini (non so se ne ha) VANNO FELICI E CONTENTI A SCUOLA. se vuoi altre spiegazioni sono qui a disposizione. franco red.
  • andrea a44 Utente certificato 3 anni fa
    ripeto ancora una volta. questo accanimento per mandare in tv gli eletti 5s e una stronzata collettiva mai vista dove si vuole far credere che tutti insieme in una bolgia arrogante con poco rispetto del mandato e di chi ne sa più di voi con il solo intento di sfasciare il movimento.per cambiare la mentalità italiana compresa la vostra cioè di coloro che comandano vai di qua vai perchè vi abbiamo votato ,andate a dire queste cose al pd che è quello che avete votato e non ci rompete .............. più i ....... caro beppe io non credo che questa sia in generale l'idea dei 5s come attivisti e come votanti ma se così fosse salvati adesso mandali tutti a quel paese altrimenti costoro ti bruceranno vivo ciao
  • Lea 3 anni fa
    Non sono d'accordo con nessuna delle argomentazioni riportate nell'articolo di cui, peraltro, non è dato conoscere l'autore. Che ci siano problemi di comunicazione nel 5stelle non è una novità per nessuno,scegliere di non andare in tv equivale a isolarsi da gran parte degli elettori di questo paese, che ricordiamolo, sono in gran parte anziani.Ho votato per ben due volte il movimento,convinta che le cose potessero davvero cambiare. Se l'intento è quello di rimanere nelle retrovie a strizzare l'occhio agli estremismi, allora continuate pure da soli.
    • Lino G. Utente certificato 3 anni fa
      Brava! Condivido completamente la tua opinione. Le motivazioni di Beppe Grillo al riguardo si presentano a dir poco puerili e prive di sostanza politica. Sono deluso. Lasciare praterie televisive a Renzi e a Salvini significa limitarsi in un recinto sterile e autolesionista. Il Movimento ha tra gli eletti persone che possono rappresentare adeguatamente le iniziative e le idee espresse nei programmi anche sul terreno ostile delle tv partitocratiche italiane, senza paura. La scelta di Grillo produrrà un'attività politica centrata solo sul blog...e solo per pochi intimi.
  • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
    E' vero.Il servizio pubblico di informazione è un luogo nel quale tutti hanno il diritto di accedere, come nei Tribunali, nel Parlamento, negli Ospedali,nelle Scuole.La Costituzione Italiana ha fissato, per l'esercizio dei diritti dalla stessa riconosciuti e garantiti, un limite invalicabile al di sotto del quale non è lecito andare senza pregiudizio per la sovranità e la indipendenza nazionale.La espropriazione e la privatizzazione di questa facoltà non possono essere tollerate. Il servizio pubblico di informazione non può essere abbandonato nelle mani di chi ha il solo scopo di snaturarlo per privatizzarlo.Bisogna quindi "bonificarlo liberandolo da chi se ne è illecitamente appropriato". Ritengo quindi indispensabile la presenza del M5S in tutti i luoghi che appartengono alla popolazione italiana. Bisogna quindi muoversi prima che la "concorrenza" ci invada e ci sfratti. Organizziamoci quindi per far valere questo diritto fondamentale offrendo la nostra disponibilità, secondo un progetto coerente con l'azione del M5S, utilizzando le possibilità della Commissione parlamentare presieduta da Fico.Penso che questo sia il significato del Post. La battaglia si può combattere solo facendo ricorso ad una grande mobilitazione.Che lo stesso avvenga nel movimento operaio!
  • Diego F. Utente certificato 3 anni fa
    Piu' che obiezioni sono alibi per non battersi . Troppo comodo fare le partite in un campo senza avversari. Non basta combattere in parlamento bisogna avere il coraggio di ribattere ed argomentare in tutte le sedi comprese quelle piu' ostili come la TV . Sperare che basti il WEB o le piazze o i banchetti per diventare forza di governo e' un disegno degno dei piu' romantici utopisti. Si puo' anche rompere un televisore o 8 milioni di televisori , tanti quanti sono gli elettori del M5S, ma chi guarda e si informa (o disinforma) sono i 50 milioni di elettori che guardano quelle funzionanti senza che ci sia mai un contradditorio dei 5 stelle .
  • ivana rosini 3 anni fa
    Aggiungo che "chiedere alle Tv di fare informazione equa e imparziale" è molto utopistico perché se prenderanno in considerazione la possibilità, lo faranno soltanto a parole ma i fatti resteranno identici!! Mi auguro che da tanti pareri diversi nasca una buona soluzione.
  • Francesca Ortu Utente certificato 3 anni fa
    La nostra televisione online: http://tv.jw.org/#home
  • ivana rosini 3 anni fa
    Purtroppo andare in tv è una fatica che almeno i nostri parlamentari più in grado di contrastare l'informazione attuale devono affrontare! Le ragioni che hai evidenziato sono valide,condivisibili ma troppa gente ancora accende soltanto la tv per "informarsi". Credo che non si perda di dignità, anzi potrebbe essere un modo di entrare nell'arena.. e di uscirne..piano piano, un po' oggi un po' domani..anche qualche volta da vincitori! Voi siete la mia unica speranza e voglio credere che sia vero ..ci vorrà del tempo ma credo che la tenacia ripagherà queste enormi fatiche.
  • Luca 3 anni fa
    errore madornale, se beppe odia i giornalisti non puo' imporre la sua visione ai parlamentari, chi ha votato m5s ha diritto a vedere i propri rappresentanti confrontarsi con gli altri politici in tv. questo snobbismo è molto nocivo e lo stiamo pagando gia' ora.
  • Roberta Dainese 3 anni fa
    Una cosa è certa: il Movimento sta perdendo visibilità, a favore (purtroppo) di partiti come la Lega e di ipotetiche nuove alleanze a sinistra. Sento spesso usare parole come "sgretolato", "frantumato", "disinnescato", o anche "disorientato", "allo sbando" in riferimento al M5S e gente che conosco che mi dice " tra 3-4 anni non esisterete più" o "siete finiti" e fa molto male a chi ci crede davvero sentire tutto questo, però tale è il convincimento che sta prendendo piede in Italia(ovviamente con la complicità della stampa di regime). Dobbiamo fare qualcosa!!!
  • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
    Non andare il tv è' come un calciatore che invece di tirare la palla in porta all'avversario si fa autogol... A me con tutti i vs discorsi non avete convinto, perché' mia mamma e mia zia che non hanno internet, ma hanno due tv in casa da chi si devono informare? È una mia vicina di casa che non usa il cell o il tablet per collegarsi con la rete, ma solo per le telefonate, ha tre tv in casa.... Fate voi, se volete riperdere... Ci vuole la piazza vera e la piazza mediatica, data dal web e dalle tv
  • Stefano Ventura Utente certificato 3 anni fa
    ALLORA MANDIAMO I NOSTRI RAPPRESENTANTI IN TV...MA NON RISPONDIAMO ALLE LORO DOMANDE... ESEMPIO IL CONDUTTORE FA UNA DOMANDA CHE POTREBBE ESSERE UNA DI QUESTE "MA DITE SOLO PAROLACCE COME IL VOSTRO LEADER" "CHE SENSO HA PROTESTARE FARE OSTRUZIONISMO SE NON PROPONETE NIENTE?" E I NOSTRI RAPPRESENTANTI RISPONDONO CON UN MANTRA DI QUELLO CHE ABBIAMO RAGGIUNTO E LE COSE CHE SI VORREBBE FARE...E RISPONDERE SEMPRE LA STESSA COSA A QUALSIASI DOMANDA SE VI PIACE L'IDEA VOTATE IL COMMENTO
  • Dario Ceroni 3 anni fa
    Ma chi fa le domande è lo stesso che si dà le risposte? Sembra proprio di si. E' strano che esperti di comunicazione non capiscono che nei media devi apparire oppure scompari!!
  • CLAUDIO LANDI 3 anni fa
    Ancora una volta mi domando: ho fatto bene a votare il M5S? Ma? Pensavo di aver scelto gente capace, ma a quanto vedo ho sbagliato. Se i parlamentari e i senatori del M5S non sono in grado di sostenere un confronto televisivo con dei pseudo-giornalisti come pensano di controbattere i poteri forti? Hanno paura ad affrontarli perchè sono faziosi? Lo sappiamo, devo dedurre che non hanno fiducia in Noi, lo zoccolo duro del M5S non sarà scalfito, anzi aumenterà la rabbia nei confronti dei media. Invece si preferisce che questa rabbia si scarichi contro i nostri parlamentari ( basterebbe leggere un po di commenti ) e perdere consensi. Non riescono a capire, le grida e gli urli della Taverna o di Di Battista, etc, in parlamento, sono le stesse grida di rabbia di noi insoddisfatti nei loro confronti. Loro in prima persona dovrebbero capire lo stato d'animo che si prova a non essere ascoltati, a quanto pare non gli interessa. Io posso assicurare che lo zoccolo duro del M5S continuerà a votarli, cosa abbiamo da perdere ad andare in tv? Rischiamo forse di ottenere più consensi?
    • Marco . Utente certificato 3 anni fa
      Franco Red, perchè dai per scontato che gli italiani siano tutti idioti? Io credo che siano in grado di capire chi tra una Santanchè e una Paola Taverna dice minchiate. Come si fa a pensare di cambiare un paese in mano a dei mafiosi quando si ha paura che un presentatore non li lasci parlare. Al governo ci sono dei lupi pronti a sbranarli i nostri senatori, altro che Floris e compagnia bella.
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      FACCIO UN FORMAT. in questo format abbiamo: il regista, il conduttore, chi scrive i testi, il cameramen chi da le luci, il pubblico, la truccatrice, ...e chi riordina i camerini TUTTI CINQUESTELLE. invitiamo in trasmissione...per non sbagliarci la PICIERNO e poniamo la nostra bellissima RUOCCO alla PICIERNO incominciamo a domandare che cosa pensa di DELL'UTRI E BERLUSCONI, e alla RUOCCO, gli facciamo un Bellissimo primo piano e gli chiediamo se i suoi bambini (non so se ne ha) VANNO FELICI E CONTENTI A SCUOLA. se vuoi altre spiegazioni sono qui a disposizione. franco red.
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    Fateci caso nessuno di questi trolloni ha una stellina NEANCHE DI PRIMA. NIENTE. (io ho una sola stellina perche a un certo punto il mio account si è danneggiato per colpa mia, ma avrei anche la bandierina europea e oltre).
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      "Mamma mia che brutto post! Tutte le affermazioni sono facilmente contestabili perchè basate non su fatti ma su affermazioni pretestuose. Mamma mia che brutto post!" l'ha scritto tu, oltre che troll e idiota sei anche bugiardo. (le stelline le da il sistema in automatico alla ricezione della donazione).
    • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
      Ma che cazzo dici "stellina"? Ho partecipato a tutte le donazioni e manifestazioni ma di "stelline" nemmeno l'ombra!
  • luigi c. Utente certificato 3 anni fa
    Prendiamoci una delle tre reti rai, ci spetta di diritto, ci facciamo i cazzi nostri come fanno gli altri. Lo so è brutto quello che scrivo è contro le idee del mov, ma ciò deve servirci solo per avere più consenso per vincere e sperare di governare sto paese. Se vinceremo cacceremo i partiti dalla rai compresi noi stessi.
  • michele stefani 3 anni fa
    Bell'articolo ma io a delle trasmissioni a 5 Stelle magari ospiti o in collaborazione con una tv già esistente ci penserei, e sono sicuro che molti giornalisti, anche famosi, farebbero a gara per avere uno spazio.
  • Giuseppe La Venuta 3 anni fa
    La tv e' un'arma che i partiti si guardano bene dallo snobbare. Rinunciare a quest'arma significa dare loro un enorme vantaggio. Ci sono trasmissioni come Servizio Pubblico dove e' possibile esporre le proprie idee. Decidere di precludersi la possibilita' di andare in tv e' una strategia suicida. Io valuto il movimento per quello che fa in parlamento e non cambierei il mio giudizio sull'operato del movimento (che per me e' molto positivo) se i suoi membri decidessero di avere piu' visibilita' in tv. Sono in disaccordo con il post.
  • Pier Paolo Teverini 3 anni fa
    Purtroppo continuo a essere contrario a questa presa di posizione!... Abbiamo diversi Parlamentari che farebbero sbiancare qualsiasi pennivendolo pronto a denigrarci. Io non chiedo che vada Grillo, ma i nostri ragazzi (Di Battista, DiMaio e Taverna in primis)...persone magnifiche che mi caricano ogni volta che parlano!
  • valterroma 3 anni fa
    conta più un'ora di informazione in TV che 100 piazze!!!L'Italia è un popolo di vecchi che si informa attraverso la televisione e i giornali. Non è un caso che gli anziani votano PD. Finchè non si va ad un contraddittorio farete il loro gioco e il risultato è la perdita di voti!!!!
  • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
    No vero, non bisogna andare in TV ... soltanto, ma OVUNQUE!! Attualmente, se non leggessi il Blog, ecco cosa sento continuamente dire dalla gente e quello che viene fuori in OGNI telegiornale o dalla bocca di TUTTI o quasi i ciarlatani dei talk: Grillo ha avuto una grande opportunità ma l'ha sprecata; i grillini sanno solo protestare fare ostruzione e dire parolacce come il loro leader Beppe, ma non hanno fatto e ottenuto NIENTE per la gente e il paese, anzi ora ostacolano il grande Renzi che poverino sta lottando per fare le grandi riforme che servono per la ripresa dell'Italia. Coi grillini NON c'è dialogo. Ora se non si controbatte a tutto questo, le falsità che dicono continuamente e la lotta per far scomparire il Movimento dalle discussioni (perché si fanno vedere solo le proteste ma MAI ne spiegano il motivo), beh allora per la gente le loro menzogne diventano realtà e il M5S cadrà nel dimenticatoio.
    • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
      Vero, Renzi è cresciuto ANCHE grazie alla rete, annunciando il suo (ora rivelatosi falso) programma preso per l'80% da quello del M5S. Ma è anche osannato da tutte le TV, giornali, e giornalisti che ne tessono continuamente le lodi, altrimenti non avrebbe il consenso che ha.
    • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
      E' una vera stupidità, come a fatto Renzi a crescere nella sua carriera ? Con la rete...mi chiedo vi se siete offuscati la vista dal PC
  • emanuele g. Utente certificato 3 anni fa
    Siate realisti.... così buttate tt alla aria. Per governare bisogna vincere e per vincere bisogna farsi conoscere e dimostrare ciò che si è fatto e si intende fare con ogni mezzo utilizzando anche le tv. Siate seri e nn abbiate paura basterebbe parlare di reddito di cittadinanza e di sicurezza pubblica per stravincere qualsiasi dibattito. L Italia ha assoluto bisogno di m5stelle! Io ho bisogno di m5s al governo subito e nn all opposizione.
  • Donato S. Utente certificato 3 anni fa
    Ho paura che, se non ci si rende più visibili, si venga ingoiati e dimenticati. La gente dimentica in fretta.
  • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
    Troia e'stata eapugnata perché' i greci sono andati a Troia, sono entrati dentro Troia.... Se la combattevano dall'esterno i muri e le difese avrebbero conservato la città' ... La televisione e il sistema vanno combattuti dal di dentro, andandoci, facendo vedere che siamo vivi, che ci siamo, che siamo presenti, indipendentemente dalla manipolazione dei conduttori... Se non si va in tv abbiamo perso in partenza... L'informazione è' una arma e loro hanno questa arma.... Non è' che se abbiamo perso una battaglia a primavera andando in tv non si deve andare più' in tv... Quello che conta è' vincere la guerr! Non le singole battaglie.... Io non condivido la vs strategia di rimanere al di fuori di quella scatola che entra nelle case degli italiani tutte le sere e lava il cervello degli italiani senza che ci sia un minimo di un ns virus a far intendere che le cose stanno in maniera diversa, a volte opposta, rispetto a come la tv le presenta
  • Alessio Santi Utente certificato 3 anni fa
    Non sono d'accordo... È' vero che il mezzo è' il messaggio, che ci sono politici e giornalisti che metterebbero in difficolta' i ns portavoce indirizzando il discorso sulle pecche che ha il m5s, sulle divisioni dei meetup... Ma un contraltare a questa dittatura democratica delle televisioni ci vuole... Se no si rischia di abbaiare alla luna... Con la gente che crede che noi ci siamo rimpiattati, che siamo scomparsi, che non abbiamo più' risposte a questo stato in default... Con la gente che non andrà' più' a votare nemmeno 5 stelle
  • Giuseppe M. Utente certificato 3 anni fa
    Seguo (ora molto meno) diverse trasmissioni e vari Tg. Al 95% sono faziosi, anzi, dire scorretti è più esatto. Sono sfacciatamente di parte. Andare in TV, al momento, può solo essere controproducente. Opterei per comizi in grandi piazze una volta al mese. La politica in Italia viene studiata a tavolino. Stanno già costruendo l'opposizione di sinistra con Landini (o chi per esso), per i poveri ed i nostalgici del PCI, Renzi al centro, B. coalizione a destra. Ci stanno accerchiando non si rompe l'accerchiamento andando in TVma come a poker alzando la posta e rilanciando. Chi vuole intendere, intenda.
    • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
      Non hai capito molto sul discorso tv: La tv c'è dappertutto anche fuori casa in qualsiasi posto , apri gli occhi nei bar, pizzerie ecc... e bisogna esserci presenti al più possibile se vuoi mandare messaggi e immagini sul M5S continuamente , solo nella rete siamo solo degli eremiti per'informazione e per la visione dei nostri rappresentanti questo sistema nn va. Scusa ma non ti sei accorto come ha fatto Renzi a emergere dal nulla
  • Lorenzo M. Utente certificato 3 anni fa
    La protesta del M5S contro la 30° fiducia imposta dal governo Renzi (questa volta sul così detto "sblocca Italia") è giusta e condivisibile. Basti pensare che in Emilia Romagna vi sono 92 richieste pendenti di estrazione di idrocarburi che secondo la rivista americana Science, in un articolo che venne tenuto nascosto dalla giunta Errani, le trivellazione vengono collegate al terremoto che colpì la regione nel 2012. Con sblocca Italia, il governo potrà far ripartire le trivelle senza che la regione possa opporsi. Una vergogna inaccettabile, il bello poi è che sono gli stessi del PD a protestare contro le trivelle che oggi hanno votato in Parlamento.
  • Consigli Personal Computer Utente certificato 3 anni fa
    Ragazzi questo articolo è fantastico. Contiene tutti i più frequenti e continui messaggi che vi mandano e che io sinceramente non ho mai condiviso. Nulla da eccepire. Quelli che devono chiedere una informazione equa e imparziale sono gli italiani a tutte le televisioni, giornali e radio. Forza M5S
  • Stefan Danov Utente certificato 3 anni fa
    se si vuole fare qualcosa di giusto, bisogna andare in TV a dire quel che si deve, e quando si viene troncati si completa il lavoro online. mica ci vuole uno scienziato a capirla sta cosa ...
    • alessandro mazzocchi 3 anni fa
      sono d'accordo con te almeno per incuriosire chi non ci conosce,magari prova ad accendere il PC e scopre che era lì quello che cercava.
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    spesso ci si dimentica delle cose ovvie,...ripropongo questa bella risposta di M.F. a un televisionaro ------------------------------------------------- """"""no! DIPENDE DI QUALE COMUNICAZIONE PARLI. SE TI RIFERISCI ALLA TV, AI TOLK, OGGI "NON ESSERCI" E'UNA COMUNICAZIONE MIGLIORE E PRECISA: NON FACCIO PARTE DI QUESTA COZZAGLIA DI GENTE CHE STRAPARLA, SI INSULTA, NON DICE NIENTE DI INNOVATIVO ED INOLTRE VIENE VISTO DA UN PUBBLICO DI 2/4 MILIONI DI SPETTATORI, SEMPRE GLI STESSI, POLITICIZZATI E TIFOSI, CHE SI ECCITANO, BEATI LORO, ALLA BATTUTA PIU' O MENO FIGA DEL PROPRIO IDOLO. MI SAPETE DIRE COSA DOVREMMO ANDARE A FARE IN QUESTI CONTESTI?"""" E RESTO fermo nel mio convincimento, CHI VUOLE ANDARE IN QUESTI PROGRAMMI, ABBIA IL CORAGGIO DI ANDARCI CON I PROPRI PIEDI,....e se proprio volete si potrebbe fare una lista di valenti comunicatori SINCERI SOSTENITORI ....MA ANCHE UN PO TROLL. franco red
  • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
    Io lo lascerei sempre aperto il tema della TV, dato che a molti come me, non piace il fatto che voi del Blog con 4 parole conclusive sul discorso della TV ci sbattete sempre la porta in faccia. Tutta questa storia, è nata solo perché alla nascita del M5s Beppe ci ha sempre detto che bisogna star lontano dagli schermi televisivi, non tenendo poi presente che in seguito, con questo tipo di comportamento non abbiamo ottenuto un risultato soddisfacente nella lotta del M5S dal quale molti si aspettavano molto di più del previsto dopo le elezioni. Bisogna inoltre ricordarsi che, oltre all'immagine di Grillo siamo un movimento Orfano, per il semplice motivo che non vediamo mai nessuno alla TV del movimento, e questo nostro atteggiamento , è negativo alla visione del m5s dato che siamo tutti vittime di un tipo di vita legata a immagini televisive (dato che ne abbiamo dappertutto, bar, stazione, ristorante, negozi, casa ecc) dove ha molta importanza la presenza di un rappresentante del movimento per darci continui messaggi e nn importa come... E, se non avete ancora capito questo discorso , prima di parlare o fossilizzarvi sul vostro No alla TV, informatevi bene sulle metodiche della comunicazione fino all'estremo dei messaggi subliminali prima di attendere che vi venga giù da sola la manna dal cielo in una politica arenata da anni.
  • m. a. Utente certificato 3 anni fa
    STATE SBAGLIANDO. METTIAMO LA COSA AI VOTI
  • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
    Io lo lascerei sempre aperto questo tema, o argomento , dato che a molti come me, non piace il fatto che voi del Blog con 4 parole conclusive sul discorso della TV ci sbattete sempre la porta in faccia. Tutta questa storia, è nata solo perché alla nascita del M5s Beppe ci ha sempre detto che bisogna star lontano dagli schermi televisivi, non tenendo poi presente che in seguito, con questo tipo di comportamento non abbiamo ottenuto un risultato soddisfacente nella lotta del M5S dal quale molti si aspettavano molto di più del previsto dopo le elezioni. Bisogna inoltre ricordarsi che, oltre all'immagine di Grillo siamo un movimento Orfano, per il semplice motivo che non vediamo mai nessuno alla TV del movimento, e anche nostro atteggiamento , è negativo alla visione del m5s dato che siamo vittime di un tipo di vita legata a immagini televisive (dato che ne abbiamo dappertutto, bar, stazione, ristorante, negozi, casa ecc) dove ha molta importanza la presenza di un rappresentante del movimento per darci continui messaggi e nn importa come... E, se non avete ancora capito questo discorso , prima di parlare o fossilizzarvi sul vostro No alla TV, informatevi bene sulle metodiche della comunicazione fino all'estremo dei messaggi subliminali prima di attendere che vi venga giù da sola la manna dal cielo in una politica arenata da anni
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    mi sono scocciato davanti a tanta stupidità. davanti a chi crede che il potere è disposto a concedere al M5S l'uso della televisione. ma devo prendere atto di tante insistenze E DI TANTI RAGIONAMENTI CHE PUR NELLA LORO INCONSISTENZA LOGICA, nel chiccheraio generale assumono un effetto quntitativo, di massa, che bisogna pur prendere in considerazione. e, allora, mi viene spontaneo.... NELLO SPIRITO DELL'UNO VALE, chi vuole andare vada, l'importante e parlare per se e non in nome collettivo.ci si presenta come elettore, sostenitore, simpatizzante ecc ecc del movimento e ci si assume la responsabilita di quello che si dice, e delle figure che si vanno a fare. BUONA FORTUNA. SANTONE NON ASPETTA ALTRO. PROPONETEVI. NON E UNO SCIOGLIETE LE FILE, semplicemente nel movimento tutti dobbiamo essere attivi assecondando le ciascuno le proprie intime aspirazioni, se siete pienamente convinti di quello che dite in televisione ci dovete ANDARE, CON I VOSTRI PIEDI. franco red
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Ozio venerabile e seducente che accarezza delicatamente il nus, lo distende, lo avvolge sotto candide coperte e lo allontana da tutte quelle guerre gratuitamente offerte. L’ozio è un’emozione con cui abbiamo passato una splendida notte d’amore, ci ha sottratto tutti i peli del timore nidificati sopra al cuore, ci ha raccolto tutti i sogni rimasti intrappolati al tenue candore di una candela, con l’aiuto della consolazione ha condotto per mano ogni preoccupazione in una lontana regione dove ancora non è sorta la sera. Ha raccolto tutte le spezie dei campi, sottratte alle voci dei tanti, per farci dimenticare della pace: il ricco sapore. Alla fine ci ha sussurrato nell’orecchio, amore. Ora, invece, lo ripudiamo dietro il troppo movimentato rumore, senza un anelito di ragione,. Rumore dedito, dalle origini del mondo, al dolore e all’angoscia; per ricavare all’indomani un’po’ di quel dimenticato piacere nello sconvolgere l’intreccio ai già sorti guai della passione. Ozio che se presentato sotto le vesti di meditazione diviene protezione per ogni forma di trasgressione e impunibile adulazione del tempore, reso solo con un lessico migliore.
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Troppi angeli incatenati a fiori in bianco e nero, qualcuno allora prova a dipingerli ma sono impermeabili ai colori perfino quando il cielo è sereno. Ma nessuno, ahimè, rompe il lucchetto saldato ancora bollente tra i cuori e il ferro. E che qualche scintilla non sia arrivata fino al cielo a sancire, magari, un progetto segreto di scala mobile tra il paradiso e l’inferno; dal momento che c’era il bisogno di far salire, fuori dalla solite, qualche demone infermo a cambiar le leggi cosmiche e i tempi di luce del Vespero. Cosicché potessero sempre controllare il tempo e cambiare appena in tempo l’interpretazione di ogni testo e quanto prima decidere il loro assenso o dissenso . Il clero è rimasto fuori dal portone a brindare con una bottiglia d’assenzio a cercare di capire se quello che dico abbia un giusto senso. Ma non c’è più tempo, hanno già cominciato a fondere a temperature solari vecchi tombini con le pagine del Credo; serrature morali tra sanpietrini e presbiterio; scottature anormali tra ematiti e nuovo impero. Piove giorno e notte metallo liquefatto. Gocce che divengono lame prima di raggiungere l’asfalto. Cominciano a sopraggiungere le prime vittime e un cane morto per infarto. Queste domandano dietro un volto esterrefatto: - Hanno portato un demone in Paradiso? E Qualcuno risponde: - Hanno semplicemente portato il Paradiso all’Inferno con un tiepido ma spontaneo sorriso-.
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    Basterebbe confiscare ogni finalità economica, politica e sociale ai primari bisogni fisici per restituire un pizzico di libertà e dignità a lento scorrimento dell’esistenza. Basterebbe, altresì, eliminare ogni finalità vitale alle normali, ormai, abitudini moderne e mondane, dedite, non evidentemente, ma indirettamente alla repressione e soggiogamento delle menti nel veloce avanzamento dell’esistenza. Con una voluttà, al tramonto, minacciata dalla volontà, di togliere una croce (T) e scavare in quel preciso punto una buca (N) per soffocare ogni spontanea voce.
  • Celestino Regina 3 anni fa
    Ci sono anche delle Tv alternative che sono seguite da molte persone e non sono schierate politicamente, una di queste e DMAX; non è detto che siano interessati a noi, i loro programmi sono diversi dagli altri, comunque ci guadagnerebbero anche loro vendendo uno spazio Tg con le notizie di attualità raccontate da esponenti del movimento,che porterebbe loro un aumento di telespettatori.
  • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
    Beh, se devo rileggermi i commenti il 90% vuole la tv,non ci sono scuse mi sà.
  • Riccardo Moresi Utente certificato 3 anni fa
    Bè, caro Beppe... Se ti va, leggi questi commenti... Su 100, 93 ti chiedono di mandarli in TV questi nostri intelligentissimi ragazzi... Ti prego, cambia idea, conta i commenti e soprattutto, liberati dei cattivi consiglieri..........
  • gian paolo galeotti 3 anni fa
    Renzi con 10 comparsate in tv si è cuccato il 41% dei voti...ma perchè non lo capite? Non centra litigare col conduttore o alzare l' audience...centra il messaggio diretto al cittadino...senza la tv non vinceremo mai
  • FABRIZIO P. Utente certificato 3 anni fa
    tempi e argomenti li detta il conduttore ...salvini serve ai servi quindi tanto spazio ...tutto vero ...personalmente ritengo mentana il piu corretto ..bersaglio mobile ...tutti hanno il tempo necessario senza interruzzioni sospette ...resta opinione personale ..il mio voto al mov resta
  • Lorenzo 3 anni fa
    Vorrei fare due piccole riflessioni: 1) Da un lato è vero che la tv risponde a logiche di partito, ma è ancora più vero (specialmente nel caso di tv private come Mediaset, Sky e La7) che la tv risponde a logiche economiche. Come ha detto con grande intelligenza Mentana, Renzi viene invitato e trattato con tutti gli onori di programmi di tutte le reti (pubbliche e private, di destra e di sinistra) soprattutto perché fa ascolti e quindi porta soldi. E c'entra solo in parte essere espressione dei poteri forti, perché lo stesso discorso vale per Podemos in Spagna (per ammissione del suo stesso leader) che è un movimento antisistema molto simile al M5S. 2) Continuare a ripetere che la tv è destinata a morire è una stupidaggine. La storia dei media insegna che quando un nuovo medium si afferma, i vecchi non muoiono (tuttalpiù ridefiniscono la loro identità). La radio non ha ucciso la stampa, la tv non ha ucciso la radio e allo stesso modo la rete non ucciderà la tv. Perciò tanto vale USARLA, anziché ESSERE USATI da lei.
    • m. a. Utente certificato 3 anni fa
      condivido pienamente con la tua analisi
  • Max Della Serietà Utente certificato 3 anni fa
    Se non altro , post dopo post sulla Tv si comincia a capire che 1) non andate in TV per scelta, non perché non vi invitano. 2) Ritenete che anche non andando in Tv possiate battere il partito del nazareno. Tutto il post si presterebbe a contraddittorio ma l'affermazione più contestabile è questa " Strillare come oche per far divertire il pubblico e alzare l’audience non è la nostra missione. Non si ”vince” niente al talk show, al massimo qualche battibecco. Ci hanno fatto credere che la politica sia questo" : bene, questa infatti non è la politica ma è come si comunica cosa fa la politica. La logica cambia. La politica può essere fatta benissimo , come nel nostro caso, ma se non lo si comunica non serve ad acquisire consenso, che è la linfa di sopravvivenza per il politico. Come se i carbonari dell'epoca di Mazzini avessero detto che non si sarebbero fatti ammazzare per sollevare moti popolari. Purtroppo viviamo in un regime mediatico e l'informazione di chi VINCE passa dalla TV. Non tentare neppure di andarci, nell'Italia del 2014, è paragonabile al carbonaro dell' '800 che spera che i cittadini capiscano da soli che si debbano ribellare agli oppressori.
  • loris cusano 3 anni fa
    Una TV che trasmetta solo quattro ore al giorno, senza pubblicità, finanziata in parte dai "Caro Beppe,..." forse potrebbe funzionare. Magari potrebbe attrarre con qualche film d'epoca gli anziani...Chissà! Tutte considerazioni valide, ma dicono che in medio stat virtus,..oltre che certe appendici! Ma queste, si dice, saranno in un prossimo futuro privilegio della classe dominante. Al popolo verranno riservate le delizie dell'omo..geneizzata produzione. Pare che siano piani elaborati e propalati dell'ONU!
  • Maria E 3 anni fa
    Se ci piace perdere facile allora continuiamo così, sembra che non vogliamo vincere è così e' sicuro che non vinceremo MAI! In TV ci dobbiamo andare intelligentemente !!
  • Max Della Serietà Utente certificato 3 anni fa
    Sinceramente le ragioni del no le abbiamo lette più volte sul blog. Penso che molti, come il sottoscritto ritengano comunque che la presenza in TV portebbe più consensi che non andare in Tv. Perché allora non sottoporre la scelta TV si TV no alla rete? Chi vota m5s deve credere o non deve credere che esiste la democrazia in rete?
  • sebastiano b. Utente certificato 3 anni fa
    Buonasera Sul problema TV abbiamo un po tutti scritto fiumi di parole sia pro che contro, ma è l'esigenza che detta legge, la divulgazione escludendo la TV NON FUNZIONA, sono in troppi a non usare il computer e i loro prossimi voti non si possono ignorare perchè hanno già fatto e faranno la differenza. Non bisogna andare in TV con i parametri finora proposti, il conduttore lo portiamo noi se occorre, dobbiamo solo avere uno spazio libero settimanale e fare un qualcosa come un telegiornale a 5 Stelle con il resoconto settimanale di tutto ciò che succede in tema di politica, territorio, ingiustizie, scandali ecc. esempio ultimo lo schifo del TG1, la verità la sanno già in pochi, per il resto rimane ciò che ha detto il TG. Se non usiamo nel modo descritto continueremo ad avere sempre problemi.
  • Emanuele B. Utente certificato 3 anni fa
    Comprendo il ragionamento, ma con il web non si raggiungono gli analfabeti funzionali, cioè la maggior parte dei votanti italiani, e la fascia più vecchia della popolazione. Servirebbe un canale TV dedicato al Movimento, oppure LaCosa riproposta sempre in TV, altrimenti addio.
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Un altro che non ci arriva..
  • Emilio G. Utente certificato 3 anni fa
    se fino a qualche tempo fa e non molto, qualche apparizione del m5s avveniva nei tg, oggi nemmeno quello si vede Renzi a reti unificate. Visto che si paga il canone rai, sarebbe opportuno fare una petizione per dare maggiore visibilità anche al Movimento, votato da milioni di Italiani che rimangono anch'essi in ombra.
  • Nico Migliaccio 3 anni fa
    Ci vuole una task force per occupare la RAI !!! invece di andare in parlamento dovete andare ogni giorno negli studi di qualsiasi trasmissione !!! Anche con la forza se serve !!! E chiamateci in piazza e davanti alle sedi dei network di Mr.B e in via Teulada !!! Cosa fanno ? Chiamano la Polizia e i Carabinieri e l'Esercito e i casci blu dell'ONU ? Che fanno usano i manganelli ??? Ci sparano ? Secondo loro teniamo le mani in tasca come gi operai ??? NON POSSIAMO ANDARE IN TV A SPIEGARE LA VERITÀ A TUTTI GLI ITALIANI ? ALLORA PRENDIAMOCI LA LIBERTÀ DA SOLI I CRIMINALI AL POTERE NON CE LA DARANNO MAI CON LE BUONE.
  • margarita pabon 3 anni fa
    Giustificazioni sensate e comprensibili. Ad ogni modo il confronto pubblico con l'avversario politico sarebbe opportuno. Che ne dite di modalitá creative di confronto? Per esempio, incontri in piazza con esponenti dei partiti per parlare dei problemi dei cittadini davanti ai cittadini? Se proprio le vogliamo, saranno le tv a venire da noi!
  • gianni fiorani Utente certificato 3 anni fa
    io vorrei indicare una proposta che darebbe anche una maggiore visibilità al M5S. proviamo a costituire un governo ombra che incalzi il rottam-attore e ci permetta di far conoscere e di elaborare le nostre proposte anche fuori dalle aule parlamentari. Che ne pensate?
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    Andare in tv giocando fuori casa e con l'arbitro contro equivale a farsi massacrare, una mossa che piace molto sia ai partiti governativi che massacrano, sia ai masochisti che apprezzano la propria squadra soprattutto quando le prende. Prima di tutto bisogna selezionare le trasmissioni a cui partecipare e non è detto che qualche programma spazzatura non sia accettabile: per selezionare occorre TESTARE la trasmissione, ovvero PRIMA si chiede di mandare integralmente un video precendentemente preparato e NON interrompibile per spiegare alcuni punti fondamentali e POI si partecipa all'eventuale discussione ma sempre con diritto di andarsene se vengono meno requisiti di imparzialità del conduttore (verosimilmente solo pochi canali locali accetteranno); nella triste ipotesi di talk show bisognerebbe prima di tutto avere l'audio dedicato ovvero chiudere tutti i microfoni di chi non ha il diritto di parola, conduttore incluso (troppo facile? e infatti non si vuol fare e la confusione disinformativa regna sovrana con frasi a singhiozzo accavallate l'una sull'altra). Caccia e pesca è un canale specializzato ma in generale i canali locali sono generalisti e anche se hanno ascolti bassissimi credo che sarebbero lieti di avere ospiti illustri anche senza scontrosi dibattiti e magari con diritto di veto, cioè se l'esito della trasmissione non piace non la si manda in onda (se non c'è altro tocca accontentarsi ma l'effetto elettorale è comunque minimo). La televisione è creata per non dare spazio al M5S (o qualunque altro oppositore). Se ci sono delle pieghe è ragionevole provare ad insinuarsi ma come è già stato detto creare un canale televisivo è costoso, molto costoso (e raggiungere il 100% del territori credo sia praticamente impossibile). Il regime si basa sulla propaganda e sulla mafia quindi si suppone che ogni tentativo di acquisire spazi televisivi verrebbe osteggiato in tutti i modi, anche illeciti.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    Non partecipare alla sconcezza dei cosiddetti talk show e' una decisione giusta, nella situazione data. Ma questa situazione va cambiata, non serve rassegnarsi al fatto che.la tv e' dei partiti. Non mi sembra che stiamo facendo abbastanza in questo senso. Capisco che l'accordo Berlusconi- Renzi lascia pochi spazi di azione, ma attaccare Renzi sulle televisioni e quindi sul conflitto di interessi servirebbe quantomeno a metterlo in difficolta'. La tv pubblica non si risana da sola perche' e' ormai largamente inquinata dalle persone Mediaset che si sono infiltrate in tutti i canali televisivi, di fatto omologandoli. Il punto debole di Mediaset e' la pubblicita'; da essa derivano i ricavi che tengono in piedi tutta la baracca del potere economico e mediatico di Berlusconi. La pubblicita' televisiva e' regolata da una delle tante leggi ad personam dei governi Berlusconi. Essa e' fortemente discriminatoria verso la tv pubblica e quella via satellite, in particolare Sky, perche' garantisce a Mediazet la fetta di gran lunga piu' grande dei ricavi della pubblicita'. E' quella legge che va cambiata. Riuscirci non sara' facile, anzi al momento e' impossibile. Sollevare il problema con una proposta di legge e una adeguata pubblicizzazione della stessa servirebbe quantomeno a mettere Renzi in serio imbarazzo e, con un po' di fortuna e di impegno, a sputtanarlo nei confronti degli iscritti al PD e degli elettori piu' consapevoli. Proviamoci!
  • Isabella Rosso 3 anni fa
    Ma, tutti quelli che hanno commentato, hanno prima letto TUTTO l'articolo? A me pare di no!
  • Lorenzo L. 3 anni fa
    Da sostenitore attivo di tutte le iniziative del M5S devo purtroppo manifestare la mia totale incomprensione su questo ostracismo televisivo di Beppe. Adesso che l'ebetino viene attaccato da molte parti è il momento di affondare il coltello partecipando almeno una volta a settimana a qualche talk attivamente magari imponendo la presenza di 2 M5S per essere più pronti e meno indifesi ai trappoloni mediatici. Comunque sarei favorevole al mettere ai voti questa cosa, altrimenti si rischia l'ennesima accusa di verticismo Grillo-Casaleggio, non ce la faccio più a senìtire critiche dalle "vedove del vecchio M5S", che poi magari sono solo attivisti interessati a fare una carriera politica...
    • m. a. Utente certificato 3 anni fa
      sono d'accordo: è arrivato il momento di mettere la cosa ai voti
  • valerio1 3 anni fa
    ALLORA IN LINEA DI MASSIMA E' DECISO, SE I COMMENTI DICONO CHE IN TV BISOGNA ANDARE ALLORA IN TV SI VA. Vediamo ora gli sviluppi e se bisogna fare una votazione come certificazione della decisione.. Ed è ancora più importante ora ad una certa distanza dalle elezioni, far sì che la gente sia informata e possa metabolizzare e votare in serenità. Come dicevo poco fa in un sottocommento, non possiamo permetterci più di fare i "diversi" o meglio lo siamo ma non bisogna evidenziarlo ad ogni occasione.. quindi non commettere l'errore di vederci sempre come idealisti, montati, esauriti senza possibilità di dialogo... invece il dialogo serve, con umiltà ed intelligenza, senza essere altezzosi e ostinati in virtù dell'onestà e altri valori.. essere nel sistema come lo siamo al parlamento è importante, e il sistema è anche la TV, ciò non significa che bisogna presenziare a tutta la spazzatura che va in onda... Per gli italiani, e non solo i vecchietti, ma la stramaledettissima maggioranza.. ciò che non c'è in TV vuol dire che non esiste o non conta nulla, mettiamocelo in testa... anzi a dirla tutta in TV si parla del m5s ma nei termini più negativi possibili...
  • Gloria M. Utente certificato 3 anni fa
    facciamo la televisione del Movimento! perchè non dare fiducia ai nostri ragazzi? Grillo, hai tanta gente dalla tua parte che può fare buon giornalismo e buone trasmissioni. E non sottovalutiamo gli spettatori... non sono tutti rintronati, molti vogliono sentire un'altra campana. Persino le vecchiette sono stufe delle belle statuine della televisione italiana. Pensate in grande!
  • romano 3 anni fa
    Scusate,ma avere una TV non e' possibile?Il blog si' e la televisione no?
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Ma sei timido intellettualmente o cosa?
  • emanuele g. Utente certificato 3 anni fa
    Il 90% dei commenti è a favore della esordio in tv! Siamo tutti straconvinti che i nostri eletti sn pronti a dibattere punto su punto con fermezza... Abbiamo fiducia in loro e nn abbiamo paura di sfigurare Xche sappiamo di nn avere scheletri nella armadio. Ora... Noi possiamo rimanere a guardare il nostro movimento arrivare a prendere il 10 % alle prox elezioni oppure possiamo essere realisti e combattere per provare a vincere... senza la mensogna, con la nostra forzA! Andate in tv e demoliteli
    • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
      CONCISO E REALISTA OTTIMO!
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    IN RISPOSTA A ANGELA.BASSANO 14:24 ---------------------------------------- infatti, ...non bisogna andare al governo ma BISOGNA CAMBIARE L'ITALIA. se l'italia non cambia E NOI ANDIAMO AL GOVERNO, ....SARA L'ITALIA CHE CAMBIERA NOI. quando gli ITALIANI CAMBIARANNO, se lo vorranno E NOI SAREMMO STATI TANTO BRAVI DA ESSERE STATI LA FORZA MOTRICE DEL LORO CAMBIAMENTO forse potremo governare. per governare QUESTI italiani pd e fi VANNO BENISSIMO. il popolo è l'artefice del suo destino. NOI ABBIAMO MESSO IN CAMPO LE MIGLIORI IDEE E LA MIGLIORE CLASSE DIRIGENTE CHE QUESTE CONTRADE ABBIANO MAI AVUTO (e la comunicazione UNIDIREZIONALE non fa parte di queste idee) NOI C'E' LA METTEREMO TUTTA PER FARGLIELO CAPIRE. MA SE NON VOGLIONO PEGGIO PER LORO. HANNO DETTO NO LADRI....E RESTITUIAMO I SOLDI NO CORROTTI ...E ABBIAMO MESSO INCENSURATI NO POLITICI ...E ABBIAMO MESSO CITTADINI non siamo noi che non capiamo SOLO LORO CHE NON VOGLIONO CAPIRE E FORSE QUEL CHE E PEGGIO che gli conviene cosi ...e quindi NON VEDO ALCUN MOTIVO PER CAMBIARE NOI. (ma mi sa tanto che tu sia una troll il discorso del parentado non è nuovo) FRANCO RED
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      per m.a. ...infatti, se non sbaglio, BEPPE DAL PALCO DI ITALIA5STELLE qualcosina a questo proposito l'ha detta.
    • m. a. Utente certificato 3 anni fa
      allora, tanto valeva non entrare nemmeno in Parlamento. Invece siamo entrati nel sistema. Anche la televisione fa parte del sistema e quello che dice Beppe è tutto vero, ma possiamo benissimo portare il nostro modo di fare politica e la nostra visone, all'attenzione pubblica. Non dobbiamo governare, dici, ma cambiare il Paese. Il Paese lo cambi governando con leggi giuste ed invertendo il processo di 20 anni di politiche fallaci e dannose. Mettere un tetto alle pensioni d'oro ed alzare le minime, lo fai se sei al governo......... non lo fai con nessun altra magia. E non dirmi che non ho ragione. Forse non te ne sarai accorto, ma Renzi lo sta cambiando il paese: ci sta togliendo gli ultimi diritti e riempiendo di nuove tasse. Lo vogliamo fermare o stiamo ancora cercando di cambiare la mentalità della gente, senza fargli giungere la nostra voce?
    • valerio1 3 anni fa
      ok! saluti
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      NON CI SONO DUBBI. siamo su versanti assolutamente opposti. ps. ho letto l'intero commento piu sopra. saluti.
    • valerio1 3 anni fa
      semplicemente ciò non avverrà, perchè ci vedranno sempre come idealisti, montati, esauriti senza possibilità di dialogo... invece il dialogo serve, con umiltà ed intelligenza, senza essere altezzosi e ostinati in virtù dell'onestà e altri valori.. essere nel sistema come lo siamo al parlamento è importante, e il sistema è anche la TV, ciò non significa che bisogna presenziare a tutta la spazzatura che va in onda... Per gli italiani, e non solo i vecchietti, ma la stramaledettissima maggioranza.. ciò che non c'è in TV vuol dire che non esiste o non conta nulla, mettiamocelo in testa...
  • nemo settantadue Utente certificato 3 anni fa
    Grillo prima delle europee:"abbiamo troppo consenso, devo inventarmi qualcosa". Siamo troppo OLTRE? Il 10% va meglio come forza di opposizione? Grazie per lo TZUNAMI, ma era solo un sogno. La rivolta e` sopita. Andate in pace
    • Michele C. Utente certificato 3 anni fa
      Comincia tu, va..
  • Bruno calderisi 3 anni fa
    Non sono d accordo se non ho possibilitá di giocare sul mio campo accetto la sfida la gioco sul tuo è cercherò di vincere. Vi ricordate( chi la vissuta ) il momento della nascita delle radio libere?? Tre di stato più radiomontecarlo allora era il massimo... EPURE LA MUSICA PASSÒ...............,.,,,,,,,,,,,,,,.
  • luciano cicirello 3 anni fa
    Siete degli ottusi a ostinarvi non andare in TV, perchè anche questo argomento non si mette in votazione. Non si arriverà mai a niente, tranne che rimediare piagnistei su questo blog. VOTAZIONE voglio sapere se questa è la volontà della maggioranza dei sostenitori M5S o sono le volontà di Grillo o Casaleggio. altrimenti non vi voto più
  • max cr Utente certificato 3 anni fa
    Il post avrà anche delle valide ragioni ma io ribadisco che in tv si debba andare,mettiamola ai voti e poi vediamo...quando ti ha intervistato Mentana dicesti che tu non decidi niente e democraticamente fa tutto la rete (nello stesso periodo,espulsione con votazione online n.d.r.).Alle europee(se non hanno truccato i voti) si è perso per essere andati in tv tardi e per il linguaggio utilizzato(che a me non da fastidio)nei comizi,parolacce,hitler e vivisezione al cane di berlusca...conosco parecchia gente che ha cambiato idea solo per questo,sopratutto gente in su con l'eta'!!!!
  • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
    Giustissimo. Solo interviste dirette
  • davide 3 anni fa
    se andare in tv o non andare mi sembra giusto di porre la questione ai voti... altrimenti la base che non si asprime a che serve?? tv si o no? quali programmi si e quali no?
  • Rosa Anna 3 anni fa
    Le regole erano prestabilite fin degli inizi Vi ricordate la prima espulsa perché intervenne a ballaro Poi vi furono deroghe prima delle elezioni politiche Chi le decise? Poi si ritorno alle vecchie regole chi ha deciso ? Meetup chi li controlla ne sorgono a migliaia ? Poi vi sono attivisti vecchi che si crogiolano e non fanno nulla ma pensano di avere una supremazia perché di vecchia data Alcuni hanno arbitrariamente tendenza a fare delle circoscrizioni come la vecchia politica ed addirittura boicottano elezioni e movimento ne conosco alcuni che sono arrivati a mettere articoli su giornali leghisti contro ogni regola è buon senso per mettersi di traverso ai meetup regolarmente autorizzati che osservano scrupolosamente il NON STATUTO Vi immaginate cosa accadrebbe se avessero accesso anche a tv locali Inutile c'è sempre una componente umana di protagonismo che va oltre ogni onestà intellettuale Chi si è iscritto al movimento aveva sottoscritto delle regole precise Dobbiamo deciderci O si accettano le regole tutti e senza deroghe O si coglie quella dimensione de ""il fine giustifica i mezzi"" Poi però non venitemi a dire che siamo diversi da un partito In quanto alla perdita di consensi alle europee è responsabilità delle scelte fatte dagli attivisti con la votazione Quindi non addossiamo ad altri le nostre responsabilità
  • nemo settantadue Utente certificato 3 anni fa
    Si, duri e puri, come piace a me. Vinciamo noi... Vinciamo poi... Vinciamo...MAI
  • Giorgio S. Utente certificato 3 anni fa
    Su Facebook qualcuno poneva queste domande: "Guarda caso in tutto questo articolo del blog di Grillo non si fa alcuna menzione dei tg: i telegiornali non sono talk show. Ed infatti l'ultima petizione che ho recentemente lanciato è focalizzata proprio sui tg. Come mai in questo post non si dice che esistono leggi che tutelano la par condicio in Tv ed il pluralismo nell'informazione? Perché queste leggi non vengono elencate e diffuse dal blog? Perché il senatore Alberto Airola non ha ancora pubblicato il testo dell'esposto che aveva presentato all'AgCom? La trasparenza dov'è? Perché non vengono fatte formali diffide ai direttori dei tg che non rispettano le leggi suddette? Perché il M5S non ha ancora fatto causa alle varie Tv main stream per far valere il diritto di milioni di cittadini ad una comunicazione politica anche televisiva del nostro Movimento? Perché nell'estate 2013 il M5S ha rifiutato un canale satellitare gratis in fascia serale? Perché nel blog non si fa cenno ai dieci milioni di euro annui che il M5S riceve dallo Stato per la comunicazione politica? Come vengono spesi, nel dettaglio, questi soldi?"
  • uster lama 3 anni fa
    Si, ma così spariamo...... il caso Reggio Calabria non preoccupa nessuno?!?! dal 21% al 2,5% !!! cosa aspettiamo, di sparire a livello nazionale?
  • davide 3 anni fa
    no talk!!, piazze ,piazze, piazze e passapaarola
  • RGA GRO Utente certificato 3 anni fa
    Questo argomento non può essere deciso dall'alto, dobbiamo decidere noi iscritti. Per quanto mi riguarda ci deve essere un portavoce presente nelle trasmissioni televisive più decenti. E questo lo dico, perchè alle ultime elezioni secondo me abbiamo preso il 21% proprio perchè siamo andati in tv, se no avremm preso il 15%. Molte persone che conosco hanno deciso di votare M5S solo dopo avervi visto in TV. Non diciamo cazzate, se non vai in tv a dire la tua (con tutte le difficoltà del caso, ma mi sembra che qualcuno dei nostri portavoce se l'è cavata benissimo, al contrario di Grillo da Vespa!) non esistiamo...... dalle elezioni europee la gente non sa assolutamente nulla di quello che state facendo. Fateci votare, e decida la maggioranza.....
  • Michele T. Utente certificato 3 anni fa
    Mi fa troppo incazzare questo post!! vorrei sapere almeno l'autore... chi, Beppe? Spero sia stato condiviso con tutti i parlamentari! spero che quella risposta sia condivisa e la pensino tutti allo stesso modo!!! non mi aspetto che sia condivisa da tutti i certificati al blog, visto che ci sono state parecchie decisioni prese senza una minima votazione, ma almeno, tutti i nostri PORTAVOCE la pensano nello stesso modo? Più leggo il post, più mi fa incazzare!! Dai, è una provocazione! >> In TV non decidiamo noi di cosa parlare, ma lo decide.. Ma che cavolo, non siete capaci a dirigere un confronto per quanto pilotato sia!? ma di chi parliamo, dei bambinetti dell'asilo che hanno bisogno del moderatore anche per chiedere la merendina? >>Noi siamo portavoce e cittadini e non facciamo wrestling.. Ma chi ti ha detto di andare a fare wrestling? VAI A FARE INFORMAZIONE CON E SENZA COMBATTIMENTO! >>la politica è ben altro, è una cosa in cui si partecipa e non si sta in poltrona a fare il tifo come al bar La politica pensata da chi è ben altro? E soprattutto, chi ti sta chiedendo di andare in TV è lo stesso che si fa un mazzo così senza stare seduto in poltrona! >> la gente crede a loro e non a noi, anche se il nostro portavoce è presente e ribatte nel migliore dei modi Ma cosa sono questi piagnistei??? Se il portavoce è valido, vedi Di Maio, fa una bellissima figura, se il portavoce ha poca esperienza, è il caso che si faccia valere anche in un dibattito TV, preparazione?? >> non andremo mai perché abbiamo una dignità E' NOI ATTIVISTI NON ABBIAMO UNA DIGNITA' QUANDO SIAMO COSTRETTI A FARCI PRENDERE A PESCI IN FACCIA AI BANCHETTI??? Ciò che ci fa onore è proprio il risultato che otteniamo, ESSERE RIUSCITI A CONTROBATTERE IN MODO DIGNITOSO!! un post come quello in oggetto potrei farlo anch'io da ATTIVISTA nel momento in cui mi dicono di andare ai BANCHETTI, RIUNIONI REGIONALI, INCONTRI NAZIONALI, MEETUP ECC ECC.... non serve a un cacchio!!! EPPURE CI CREDO ANCORA!
    • Giovanni Cappai 3 anni fa
      Sottoscrivo in pieno! O si va in tv o si muore!!!
    • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
      OTTIMO
    • valerio1 3 anni fa
      ti stimo!!
  • andrea a44 Utente certificato 3 anni fa
    mi auguro che tutti questi piagnoni della tv non siano degli attivisti 5 stelle perchè se fosse vero il movimento sarebbe pieno di strizzati con poco cervello e quel poco e orientato verso l'isola dei famosi. sarebbe molto triste.
    • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
      Quello triste sei tu. Triste, ostinato e perdente.
  • Cosimo S. 3 anni fa
    ed allora come mai la lega sta crescendo nei sondaggi e noi no ?
  • María E 3 anni fa
    Io i nostri rappresentanti li voglio vedere in tv , abbiamo delle persone preparatissime quindi mi sembra un vero spreco non fargli conoscere a quelli che internet non lo usano. La tv e' una medicina amara ma necessaria!!
  • w m5s 3 anni fa
    SALVE A TUTTI IO DO RAGIONE A CHI DICE CHE QUELLI DEL M5S DOVREBBERO ANDARE IN TV. RAGAZZI SIGNORI E SIGNORE STIAMO CONSEGNANDO IL PAESE A RENZI, DOVETE SVEGLIARVI BISOGNA COMBATTERE RENZI CON LE STESSE ARMI ORMAI FA SOLO MONOLOGHI... NON PRENDETE SCUSE BISOGNA AFFRONTARE L 'AVVERSARIO AD ARMI PARI ALTRIMENTI SI RISCHIA DI FAR PASSARE SOLO LE CATTIVERIE DEL MOVIMENTO E POI TANTA GENTE CHE VI HA VOTATO RISCHIA DI VCADERR NELLA SFIDUCIA DI NON POTER VEDERE CAMBIARR QUESTO NOSTRO PAESE.... EFARSI CONVINCERE DI VOTARE NON PER RENZI MA PER IL PD PERCHÉ TANTO CI STANNO I CIVATIANI ETC OPPURE ORA CHE SALVINI STA FACENDO IL NUOVO SOGGETTO POLITICO PER QUESTI.... MEDITATE E SOPRATTUTTO I DEPUTATI DEL M 5 S NON POSSONO FAR CAPIRE QUELLO CHE FANNO INTANTO GOVERNANO LORO IL PAESE E FINO AL 2017 HAI VOGLIA DI ABBAIARE ALLA LUNA COME DICE RENZI TANTO LORO NON SI TOCCANO I LORO PRIVILEG E SOPRATTUTTO TANTI CHE TI ASCOLTANO TI DICONO MA IL M5S COSA FA OLTRE A DENUNCIARE???????? HAI VOGLIA A SPIEGARE. AANDATE IN TV PRENDETE IL TOROPERLE CORNA O AVE
  • Alfonso Zanon 3 anni fa
    E' inutile nascondersi! Bisogna confrontarsi tutti i giorni con questa comunità nella quale ci sono ancora troppe persone condizionate da quel che passano le Tv e rinunciare a dimostrare che esistono alternative serie e credibili è come confermare che siamo sprovvisti di argomenti validi e di un chiaro progetto politico. Un semplice corso sulle tecniche della comunicazione ti insegna come reagire ai trabocchetti dei vari conduttori e ad indirizzarli al messaggio principale che vogliamo far passare. Per me la Tv rappresenta una grande opportunità da utilizzare se ci mandiamo i più svegli e preparati.
  • marco marchese. Utente certificato 3 anni fa
    Sono d'accordo con il post ma su un canale a 5 stelle nn credo che verrà visto come un canale per chi ama la pesca pur essendo difficile farlo "credo"!anche perché potrei dire lo stesso sul blog nn credo che venga visto solo da i fans dei 5 stelle!cmq rispetto il post! ci sono anche i social che a mio avviso,per quello che ho visto,vengono usati male, per mettere post Carini per dire a tutti che sei in un centro commerciale, io condivido tanto le notizie del movimento mi informo ma i " mi piace" o un " commento" o le notifiche che qualcuno abbia condiviso un mio post del movimento sono sempre in minoranza rispetto a un semplice post con scritto buongiorno..per cui, sempre secondo me, andare in tv,in questa tv di oggi per rispondere a domande tipo"cosa bisogna fare" o "cosa ne pensi" credo che l'Italia sia stanca sarebbe più interessante vedere una tv dove si possa liberamente discutere faccia a faccia di proposte nn accettate facendo nomi e cognomi di tutti i partiti con relative documentazioni e dei conduttori nn schiavi di essi invece che vedere le solite liti è colpa vostra e altre cazzate.resto del fatto che un canale a 5 stelle con questa politica di oggi nn sia semplicissimo farlo visto che tutta la tv è politica e ci metto pure la7.
  • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
    Insomma in Tv non si va' punto...ha deciso in modo DEMOCRATICO il leader( e questo mi va anche bene) IL PROBLEMA E' CHE CHI HA DECISO HA PERSO IL CONTATTO CON LA BASE E CON GLI ELETTORI ( ma probabilmente questo e' secondario tanto mica ci poniamo l'obbiettivo di governare,siamo li' a cercare di cambiare qualche porcheria,parole di tanti troppi portavoce) MA GLI ELETTORI NON CI HANNO VOTATO PER QUESTO VISTO IL 25,7% DI CONSENSO ( E' QUESTO IL PROBLEMA GIGANTESCO CHE NON SI PONE CHI COMANDA NEL M5S) UN'ABBRACCIO COMUNQUE
  • Adolfo Palazzini 3 anni fa
    Premesso che la TV é, e rimane ad oggi, la principale fonte di informazione e di orientamento politico delle persone, penso che la rinuncia alla partecipazione ai programmi (sebbene molto spesso preconfezionati e faziosi) rappresenti sostanzialmente un "non combattere fuori dalle mura amiche", relegando nell'oblio anche le molte e lodevoli iniziative parlamentari.
    • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
      La vedo veramente allucinante questa repulsione per gli schermi televisivi ,per qualsiasi motivo ,..manca totalmente un senso di ragione su questa vicenda . Se rimaniamo sempre in periferia sulla comunicazione perchè a qualcuno manca un pò di sale in testa resta ben poco al M5S di migliorare....e tutto questo fa molto comodo ai nostri oppositori dato che ci ridono sopra,
  • Robero Cerrato Utente certificato 3 anni fa
    BEPPE questi sono ragionamenti qualunquisti. Ci sono giornalisti e giornalai, c'è un universo di TV locali, ci sono le radio. Sono d'accordo che molte sono trappole, ma non tutte e li dovremmo andare. Tu anzi Voi (ti do del Voi tanto decidi TU per Tutti), siete il motivo del risultato delle europee, VOI e tutte le CAZZATE sparate nell'ultima settimana di campagna elettorale. INFOPOINT??? Ma che RENZATA è? Si chiamano banchetti, si sono sempre chiamati banchetti chiamali BANCHETTI. Chi credi che vada ai Banchetti ormai, i soliti sempre i soliti. La fase della curiosità è finita. E infine chi è il primo che oscura le attività del MOVIMENTO 5 STELLE? È il BLOG DI BEPPE GRILLO! Si sei tu! Parlano sempre del Blog, vaffanculo al Blog, c'è il sito del Movimento che farà 5 visite al giorno, perchè? Perchè c'è il blog. Poi c'è TiRendiConto, c'è Risultati5Stelle visitatori 0 perchè? Perchè c'è il blog. Il Movimento è Grillo-Centrico perchè Tu anzi Voi non fate un cazzo per togliervi da sotto i riflettori. Anzi se passa un solo giorno senza che i media (che dici di disprezzare) non parlano di TE e del tuo Blog, te ne esci con una cazzata come l'intervista a pagamento, tanto per citare l'ultima. Il Movimento è nato con un mantra "BUON SENSO", dalle elezioni 2013 in poi io di buon senso ne vedo sempre meno.
    • valerio1 3 anni fa
      grazie!! non mi sento solo su questo discorso spinoso... da discutere a fondo assolutamente.. ringrazio Grillo per tutto.. ma con questa storia del blog si sta esagerando e stiamo perdendo tutto specialmente in credibilità..
    • Michele T. Utente certificato 3 anni fa
      D'accordissimo!! Provate a farci votare su questo tema e poi vediamo quanti la pensano come Te-Voi...
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Ti quotoooooooo,ciao e non molliamo su questo
  • Angela.Bassano 3 anni fa
    Caro Beppe, per smontare questo post non servono chissà quali esperti di marketing e comunicazione, è sufficiente guardarsi attorno. E attorno a me ho mia mamma e mia suocera che non usano internet, che ogni tanto sentono qualche infangata sul m5s e mi chiedono spiegazioni. Io pazientemente spiego, ma poi tornano a fare gli occhi a cuore vedendo in tv quello della lega sbraitare contro i rom come faceva il suo capo venti anni fa (ero piccola ma me lo ricordo). mettiti in testa Beppe, che gli italiani sono pigri: hanno la tv on demand, il fast food, il telepass, vogliono tutto pronto, sotto gli occhi e subito. informarsi da soli è faticoso e la sera tornano dal lavoro stanchi. hanno 60 anni e lavorano ancora perchè la pensione non basta. per loro informarsi è "mettere sul 4" e i politici presenti spiegano. ricorda che tanti votavano berlusconi perchè "simpatico". adesso spiegami tu, come pensiamo di andare al governo in questo modo? e concludo: quando andavano in tv i ns portavoce, il giorno dopo al banchetto si avvicinavano gli anziani a farci i complimenti!! Insomma, Beppe, vorrei potessimo decidere noi!! Apri una consultazione!!
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      infatti, ...non bisogna andare al governo ma BISOGNA CAMBIARE L'ITALIA. se l'italia non cambia E NOI ANDIAMO AL GOVERNO, ....SARA L'ITALIA CHE CAMBIERA NOI. quando gli ITALIANI CAMBIARENNO, se lo vorranno E NOI SAREMMO STATI TANTO BRAVI DA ESSERE STATI LA FORZA MOTRICE DEL LORO CAMBIAMENTO forse potremo governare. per governare QUESTI italiani pd e fi VANNO BENISSIMO. il popolo e l'artefice del suo destino. NOI ABBIAMO MESSO IN CAMPO LE MIGLIORI IDEE E LA MIGLIORE CLASSE DIRIGENTE CHE QUESTE CONTRADE ABBIANO MAI AVUTO (e la comunicazione UNIDIREZIONALE non fa parte di queste idee) NOI C'E' LA METTEREMO TUTTA PER FARGLIELO CAPIRE. MA SE NON VOGLIONO PEGGIO PER LORO. HANNO DETTO NO LADRI....E RESTITUIAMO I SOLDI NO CORROTTI ...E ABBIAMO MESSO INCENSURATI NO POLITICI ...E ABBIAMO MESSO CITTADINI non siamo noi che non capiamo SOLO LORO CHE NON VOGLIONO CAPIRE E FORSE QUEL CHE E PEGGIO che gli conviene cosi ...e quindi NON VEDO ALCUN MOTIVO PER CAMBIARE NOI. (ma mi sa tanto che tu sia una troll il discorso del parentado non è nuovo) FRANCO RED
  • roberta agiuffre' 3 anni fa
    Non se ti riferivi a me dicendo "che brutto post". Nel caso,oltre a un generico mancato gradimento e all'affermazione altrettanto vaga che ogni affermazione e contestabile, perche' non ci provi davvero, non entri nel merito delle cose e non lo fai davvero ? Oppure e' un metodo d argomentare, a prescindere?
    • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
      Non mi riferivo a te mi riferivo al post. Tu scrivi commenti non post.
  • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
    Mamma mia che brutto post! Tutte le affermazioni sono facilmente contestabili perchè basate non su fatti ma su affermazioni pretestuose. Mamma mia che brutto post!
  • sergio mazzesi 3 anni fa
    io ero uno di quelli che volevano i rappresentanti del M5S in TV, devo ammettere di essermi sbagliato ed appoggio pienamente la tesi sopraesposta; credo invece che per farci apprezzare, dobbiamo convincere quel 40% di italiani che non vanno a votare
    • Maurizia V. Utente certificato 3 anni fa
      Sì. Come??
  • roberta giuffre' 3 anni fa
    Questa visione dei mezzi di comunicazione e' distorta in origine , velleitaria e antidemocratica nell'applicazione che voi dall'alto imponete (soprattutto se e' vero, come io credo, che LA MAGGIOR PARTE delle persone che vi hanno votato la pensa in modo opposto) Partiamo pure dall'accettare la vs tesi che tutta la televisione (ma penso estendiate il discorso alla carta stampata,magari anche ai libri ecc ecc) sia di regime, manipolata e contro di voi a prescindere . Basta andare a rivedere "Quinto Potere" o leggere "1984" o"Brave New World" per capire che queste sono idee perfino obsolete. E' vero che tutti i poteri, ovunque, cercano di impadronirsi della comunicazione e quando diventano dittature li chiudono, come durante il fascismo o come accade per internet nelle dittature di oggi. Ma e' altrettanto vero che questo si combatte con il coraggio di chi le proprie idee in opposizione le fa circolare ovunque e comunque. Non e' vero che fra non ci siano quelli che, nel bene e nel male, ribadiscono in modo martellante i loro messaggi (vedi Salvini, delle cui idee inconcludenti tutti sanno tutto),.Ci sono giornali e trasmissioni dove gli spazi si troverebbero, questo "diktat" fa parte di una visione personale e un po'nevrotica e allucinata della realta' In attesa del pianeta immaginario dove tutta la comunicazione sara' virtuale e democratica, magari fra cento o mille anni o mai (perché a quel punto i nuovi poteri si impadroniranno anche della rete, si nega ottusamente che le statistiche dicono che il consenso politico si forma PREVALENTEMENTE in televisione, e che comunque bisogna vivere hic et nunc. La democrazia e' contagio delle idee, coraggio nell'affrontare chi non la pensa come te, sempre e ovunque, non fuga. Se l'idea e' forte e grande vince comunque, anche senza la rete. Comunque li si giudichino Cristo,Gandhi, Che Guevara, Maometto, non hanno avuto bisogno di Internet , ma hanno avuto la forza di testimoniare il loro messaggio contro tutti i poteri
    • roberta giuffre' 3 anni fa
      Che vi piaccia o no IO VI HO VOTATO e nel discutere con tanta gente normale e della strada che vi ha votato sento sempre di piu' questo tipo di critica, questa distanza siderale fra un gruppo che si considera una "elite" di puri ed e' sempre piu' autoreferenziale e impermeabile a qualunque idea diversa e la realta' di milioni d di persone senza piu' rappresentanza che hanno sperato in voi e che sempre di piu' si rendono conto che imboccate strade chiuse. Buon per voi. Nel frattempo Renzi diffonde le sue palle.....in televisione e conquista consensi. Chiedetevi perche',parlate con la gente comune che se le beve, come si e' bevute quelle di Berlusconi. E forse ammettere che Berlusconi e Renzi in questo sono molto, ma molto piu' furbi di voi ? Ma che troll, fammi il piacere, vi fate delle pippe, avete delle fissazioni, delle allucinazioni, vivete di slogan!
    • Franco G. Utente certificato 3 anni fa
      Questo "Voi" mi sa tanto di Troll. Lo fanno per misero lavoro e non hanno la percezione delle dinamiche interne al Movimento, quindi ogni tanto si smascherano.
    • vittori massimo 3 anni fa
      concordo pienamente oggi senza apparire non si và da nessuna parte , alle europee non abbiamo vinto però c'è stato un ottimo risultato offuscato solo dalla presenza della novità renzi . oggi renzi cominciano a conoscerlo bene e la presenza in tv dei m5s è stata di altissimo rilievo e anche molto apprezzata si facevano conoscere dai più ora invece solo letteralmente spariti per la gente distratta non esiste già più un movimento 5 stelle . penso che in alcune trasmissioni degli spazi adeguati si dovrebbero cercare e ottenere sfruttando la loro fame di audience.
  • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
    una sola cosa...LA TV E'UN'ARMA PER CONSEGUIRE IL CONSENSO ABBASTANZA IMPORTANTE,E PER ASPIRARE AL GOVERNO BISOGNA USARE TUTTE LE ARMI A DISPOSIZIONE E QUESTO POST.AMMETTE CHE NON SIAMO PREPARATI A USARE QUEST'ARMA E MI DISPIACE MA E' GRAVE,( TRA L'ALTRO NON MI SEMBRA CHE C'E' L'OBBLIGO DI RISPONDERE A DOMANDE SPECIFICHE E I NS. QUANDO SONO ANDATI HANNO FATTO SEMPRE OTTIME FIGURE!!!! AMMETTIAMOLO IL PROBLEMA E' CHE NON SI VUOL AGEVOLARE LEADERSHIP RICONOSCIUTE....IL LEADER E' UNO E BASTA( PUO' ANDAR BENE MA DICIAMOCELO ALMENO) UN'ABBRACCIO COMUNQUE
  • Andrea 3 anni fa
    No è vero, se si fanno dei talk show, a modo di intervista con il conduttore ( o meglio con alcuni conduttori come Mentana o santoro o quell'altro, il discepolo di santoro) e il nostro portavoce, si può raccontare tranquillamente quello che fanno e dicono i nostri parlamentari.I nostri cuori sono sempre stati in alto e il tuo é pronto a restarci?
  • Davide M. Utente certificato 3 anni fa
    Sono d'accordo col post. Non crediamo al fatto che un paese di vecchi preveda i talk show come unico strumento di comunicazione. Siamo fondamentalmente tifosi, e i talk sono arene per i tifosi già schierati, non per chi vuole informarsi. Le persone anziane non guardano i talk, semmai i telegiornali. L'obiettivo è un altro: cambiare un paese nel profondo, un processo lento e complicato, che va compiuto con perseveranza.
  • Rosa Anna 3 anni fa
    Credevo di essere io il bastian contrario Quando dicevo di non partecipare a programmi tv Grazie
  • Danilo S 3 anni fa
    No cari miei, a questo punto facciamo un referendum , visto che sono i nostri rappresentanti lo decidiamo insieme, questa è la democrazia, giusto?
  • Carlo S. Utente certificato 3 anni fa
    Sono daccoro con il 99% delle risposte del post, tranne quella della TV nostra. Chi L'ha detto che faremo gli stessi ascolti delle TV caccia e pesca? Allora pure il blog dovrebbe essere solo per noi grillini (+ i Troll), invece sappiamo che è sotto i riflettori continuamente (e infatti i pennivendoli attingono dal blog puntualmente per screditarci e lo sbattono in prima pagina su TG1, etc.). Forse la risposta è: la TV nostra costa uno sproposito, e sarebbe un rischio enorme anche e soprattutto dal punto di vista imprenditoriale. E posso capirlo. Ma allora facciamo un giornale-web a 5*****!! Non mi dite che costa troppo, basta porre in forma conveniente quello che già esce su www.beppegrillo.it (eliminando un po' di cavolate che ogni tanto scrive tze-tze), e dandogli la veste "giornalistica" giusta. Insomma non possiamo dargliela vinta!! facciamo qualcosa!
  • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
    E' una battaglia senza fine quella della TV tra la parte del movimento più realista e chi decide, e ci potete dire tutto quello che volete nell'argomento della TV , ma se non avete ancora capito sull'importanza di far crescere nuove immagini di nuovi politici del M5S stiamo viaggiando nel nulla , ed è sempre Beppe l'immagine del movimento, a volte credetemi che ho qualche triste sospetto. Molte persone sono rimaste deluse del M5S perchè aspettavano qualcosa di più come persone alla tv , ma di fantasmi negli schermo come ora stiamo facendo caporetto.
  • gabriele l. 3 anni fa
    Non è vero che in tv non vi fanno parlare, se vi domandano degli scontrini voi parlate dell'attività parlamentare. Tutte le volte che siete andati in tv avete fatto una bellissima figura. Se vi perdete in un bicchiere d'acqua con queste argomentazioni da bambini viziati, allora non andiamo da nessuna parte.
  • RonPaul MegaSupporter (ronpaul4uspresident2012) Utente certificato 3 anni fa
    Reposted, this looks like a pretty good idea: "Dobbiamo produrre un notiziario di qualità di due/tre minuti ogni giorno (molto più snello e veloce di 5 giorni a 5 stelle) e inviarlo a tutte le tv pubbliche e private. All'inizio non lo manderanno. Poi comincerà qualche piccola tv privata e vedrá i suoi ascolti schizzare anche perché lo vedremo noi e spargeremo la voce. Allora anche tv più grandi saranno costrette a mandarlo per fare audience o per sottrarre audience alle concorrenti - Guido Rossi"
  • Fabrizio Centonze () Utente certificato 3 anni fa
    FASE 1 La rete nomina il candidato premier M5S Il M5S manda il candidato premier negli show televisivi. La popolarità di Renzi è destinata a scendere è necessario che tutto quello che perde Renzi finisca a DI MAIO, il nome lo decide la rete. Quando Renzi sta nei sondaggi al 20% e di Maio al 40% siamo al governo del paese FASE 2 La fase 2 parte immediatamente dopo che abbiamo nominato il candidato premier La rete nomina anche i ministri a 5 stelle politici P.esempio nominiamo Di battista ministro degli esteri se da la disponibilità I MINISTRI 5 STELLE DI INTESA COL PREMIER PREPARANO IL PROGRAMMA DI GOVERNO il programma di governo viene trasformato in Documento di Economia e Finanza (DEF) con i controcoglioni. Significa che deve avere il numero di pagine di quello di Renzi e le stesse tabelle ma con le cifre che vengono fuori dalle attivita di governo del M5S SE IL PIL e altri indicatori economici non interessano al M5S si dice. IL DEF al momento si deve fare per legge. Quindi IL DEF viene certificato da organismi indipendenti ed economisti di fama mondiale A questo punto i Ministri 5 stelle vanno negli show televisivi a dibattere solo per la materia che gli compete. ---------------------------------------------- la fase 2 è importante per tranquillizzare i mercati: Se sotto elezioni il mondo finanziario attacca l'italia, la borsa crolla e gli spread salgono. Questo evento ora non si può evitare: Bisognava vincere le elezioni con un programma di governo andare con di Maio al tavolo della merkel e proporre la nostra idea di europa solidale. Se non si riusciva a fare un accordo a quel tavolo si offriva agli italiani il referendum per uscire dall'euro Io sono il primo a sottoscrivere l'uscita dall'euro e da ogni trattato inclusa la NATO Ma qualcuno si è scocciato NON DICO CHI e ha tirato fuori l'euro come causa di tutti i problemi come se prima dell'euro l'italia stava bene con inflazione galoppante e gli interessi sui BOT alle stelle...
  • LUCA M 3 anni fa
    Sono d'accordo sui contenuti del post, ma visto come ogni cosa viene strumentalizzata, tu per primo Beppe dovresti fare attenzione a quello che dici, perchè lo usano contro di te. Metti in piedi una squadra di esperti in comunicazione e prima di dire qualsiasi cosa, falla valutare. Gli italiani sono idioti e se vuoi avere più successo ti servono ESPERTI DI COMUNICAZIONE. Saluti
  • Giovanni Antioco Cappai 3 anni fa
    Sono molto,molto preoccupato. Carissimi M5S, vi ho amato dal primo momento, siete l'unica vera opposizione, la sola speranza per questo paese disperato... vi prego, vi scongiuro cambiate idea... vi siete messi in una impasse, vi state suicidando... senza presenza in tv state scomparendo sempre più dalla scena politica e civile... Qui è questione di realpolitik, questo duropurismo internettiano è e sarà sempre più rovinoso per voi e per l'Italia... avete una enorme responsabilità verso tutti i cittadini italiani!!!
  • ivo 3 anni fa
    il concetto che sta alla base di tutte le arti marziali è quello di USARE L'ENERGIA OPPOSTA A PROPRIO VANTAGGIO. imparate ad usare questa energia e smettete di lamentarvi e vedrete che riuscirete a gestire anche la TV. Purtroppo quello è il mezzo principale con cui controllano le masse. volente o dolente VI TOCCA imparare ad usarlo. e non scappare come conigli perchè adesso possono dire che "il M5S è sceso del 30% nei sondaggi", e la maggior parte ci crede. ed agisce di conseguenza. chiedete in giro quanti vi voterebbero domani se tornassimo alle urne.
  • jari g. Utente certificato 3 anni fa
    Anche se probabilmente sono uno dei pochissimi a pensarla cosi lo scrivo ugualmente : NON ANDATE IN TV, comprendo benissimo quanto l'informazione Italiana sia "serva" e capisco che non è possibile far sentire la propria voce in un contesto cosi finto e artificiale come quello delle nostre trasmissioni televisive, purtroppo però molte persone non lo capiscono, credono che le cose dette nei programmi siano reali, o che almeno abbiano un fondo di verità ! NULLA è lasciato al caso nella TV italiana, viene pianificato persino il più minuscolo dettaglio, persino i tempi di pausa, sarebbe come chiedere a qualcuno di far funzionare un programma di grafica moderno su un pc di 30 anni fa, puoi provarci fino alla "nausea" ma non è possibile, cosi come non è possibile promuovere un movimento alla televisione quando il resto dello studio non lo vuole, è vero che i conduttori adorano l'odience ma amano ancora di più la propria trasmissione e se si azzardassero a farvi parlare liberamente il loro programma finirebbe nella spazzatura probabilmente gia dalla puntata successiva, sono cose che abbiamo visto accadere per molto meno. Anche se ora molti attivisti spingono per andare in TV poi saranno gli stessi che criticheranno e si arrabbieranno quando vi metteranno in cattiva luce di fronte a molti telespettatori; detto questo credo che dobbiamo pensare ad una soluzione alternativa, non so quale sia ma sono sicuro che la troveremo ! Grazie M5s, mantenete viva la mia speranza.
    • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
      MENTRE TU PENSI ALL'ALTERNATIVA IN TV, A CUI S'ABBEVERA IL GREGGE, INTANTO STIAMO ASSISTENDO AL NOSTRO SUICIDIO. BRAVO, TU SI CHE SEI LUNGIMIRANTE!
  • mauro cucchetti Utente certificato 3 anni fa
    Se il m5s e ' movi ento democratico deve proporre un referendum online, altrimenti anche questo diventa un partito con presidenti e comandanti!
  • Giovan Battista Da Monte Curbino Di Noele 3 anni fa
    Tutti i talk show sono pessime trasmissioni con personaggi oscuri sia come conduttori che come ospiti. Vanno ignorati, cambiate canale. Brutte trasmissioni.
  • LUCIA MARRADI 3 anni fa
    Mi dispiace non essere d'accordo, ma voi continuate a scrivere questi messaggi per convincerci che avete ragione ma per me avete torto in pieno. Non dico di andare in trasmissioni come quelle della D'Urso o fare come sta facendo Salvini che timbra il cartellino tutti i giorni ( ma ci sarebbe da dire, in quanto è anche salito nei sondaggi...). Però in qualcuna potreste anche farvi vedere. I ragazzi che sono in parlamento sono in gamba e ferratissimi sugli argomenti di cui si occupano, possono dare del filo da torcere a chiunque. Se vogliamo rimanere al 20% continuiamo così altrimenti questo mezzo che voi denigrate tanto va usato e va usato a nostro favore. Per testimonianza diretta posso dirvi che tantissime persone vorrebbero vedere qualcuno del Movimento, anche chi non lo vota. I ragazzi sono la nostra testa d'ariete contro le falsità che vengono dette nelle varie trasmissioni. RIFLETTETECI! Io personalmente posto sulla mia pagina FB tutto quello che posso, ma so di gente che se vedono che il post riguarda il movimento e non lo prendono nemmeno in considerazione saltandolo direttamente. Noi facciamo quello che possiamo nel ns. piccolo rendendoci a volte anche noiosi e puntigliosi ma i parlamentari potrebbero fare molto ma molto di più. Invece di volerci convincere per forza tenete di conto dei nostri messaggi. Se in tanti la pensiamo in un determinato modo un motivo ci sarà!
  • aldo 3 anni fa
    OK BEPPE, hai detto la tua!!! Adesso puoi farci scegliere, non dico serenamente (perchè comunque continui a condizionarci in ogni modo sul fatto che la TV è il diavolo),DEMOCRATICAMENTE, cosa fare? Non so il principio dell'1 vale 1 vale solo quando lo dici tu? Comincio a nutrire qualche dubbio su questa faccenda della democrazia dal basso ..... a me sembra più bassa democrazia e forse, forse quei 4 cacciati (ancora una volta senza metterlo ai voti) poi tutti i torti non avevano!!!!
  • Giancarlo L. Utente certificato 3 anni fa
    Fino a 5 minuti fa ero straconvinto che fosse opportuno avere quantomeno un nostro canale digitale terrestre, visto che la Tv è l'elettrodomestico (tuttora) più usato dagli italiani di una certa età. Ma le motivazioni elencate nel post mi fanno riflettere. E sono giunto all'idea che per raggiungere la terza età (che ci sconosce) bypassando la TV sia necessario un filo diretto a loro conosciuto e di facile utilizzo, per esempio un numero verde telefonico, con una voce guida che ti indirizza all'argomento di tuo interesse, con i portavoce, a rotazione, o un attivista (comunque una persona indicata dallo staff) che per qualche minuto al giorno risponde alle domande ed insegna a come trovarci in rete. Per i giovani il discorso cambia, (http://is.gd/wMmFG6), loro sanno tenersi informati, infatti sono i nostri più numerosi elettori.
    • Giancarlo L. Utente certificato 3 anni fa
      E' un problema? potrebbe essere un vantaggio, dipende dal punto di vista
    • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
      Il problema è che in rete si trova solo quello che si cerca.
  • Cincia Allegra il ritorno Utente certificato 3 anni fa
    SI FA UN REFERENDUM ON LINE: LASCIATECI DECIDERE!!!!
  • Angelo d'Auria 3 anni fa
    Condivido la scelta del M5s. Per approfondire l'argomento TV vi suggerisco questo link "l'esperimento di d'Auria": http://www.glipsicologi.info/wordpress/la-tv-fabbrica-di-bugie.html Angelo d'Auria regista e docente
  • LUCIA PAGANO 3 anni fa
    BEPPE, andate in tv e rispondete a tutto ciò che vi chiedono, anche fossero cazzate, credo che se ci vanno quelli con i coglioni, i Di Maio, i Di Battista, la Taverna, e altri validissimi parlamentari affronterebbero benissimo un eventuale conduttore pilotato. Non dovete avere nessuna paura di affrontare questa gente, voi siete nel giusto e avete la capacità di parlare in ogni luogo, quindi FATELO
  • Antonio C. Utente certificato 3 anni fa
    Penso che non si può fare a meno di andare in TV per spiegare, ad esempio, perché è vitale tornare alla moneta nazionale. Vivo con angoscia questa perdita della Lira. L'Euro mi ricorda i bruttissimi anni vissuti in Argentina nel periodo di parità col dollaro. Le aziende andavano via, si importava prodotti di ogni genere (persino pasta, formaggio, ...) e indovinate "la colpa di chi era?", nessun dubbio degli industriali, degli operai, ecc.. Le cose andranno ancora peggio se non si cambia in fretta.
  • bruno franchi 3 anni fa
    Caro Beppe, hai ragione sulla Tv ma purtroppo la Tv è ancora necessaria per far conoscere ciò che ognuno vuole fare conoscere. La Visibilità per qualsiasi cosa passa attraverso l'Immagine televisiva. La Peste Emozionale ha tanto successo perché sa come divulgare la propria distorsione per manipolare la realtà sociale come ha sempre fatto da secoli. Bisogna usare gli stessi strumenti in modo non distorto se il M5S vuole veramente far conoscere ciò che sta facendo in parlamento. Alla distorsione non gli sembra vero che il M5S non vada in TV così può fare quello che vuole tanto nessuno gli mette in faccia la verità. State sbagliando completamente strategia, e lo si vede dal silenzio assordante come il M5S è sparito scientificamente dai media perché la Peste sa fare bene il suo interesse per salvare il suo sistema malato. Temo che questo sara una catastrofe per il M5S perché lasciare alla Peste Emozionale campo libero di manipolare la gente prigioniera dalla corazza dimostra quanto non siete preparati e ignoranti di cosa sia veramente la Peste. Senza questa conoscenza scientifica, tempo che il M5S sparirà dal panorama politico e sociale italiano. Purtroppo i segnali elettorali ci sono già. Questo caro Beppe, pur le buone intenzioni di cambiare la politica, tu e Casaleggio e il M5S dimostrare la vostra ignoranza sulla struttura caratteriale dell'umanità corazzata che sta alla base dei fallimenti sociali, politici, che ne sono l'espressione patologica.
    • liuzzi.nicola 3 anni fa
      Sono pienamente d'accordo con la tua analisi.su sociale e comunicazione
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    la maggioranza assoluta sta chiedendo un voto o un confronto serio sulla questione tv!"la maggioranza assoluta sta chiedendo che il M5S torni in tv e.....vien fuori un post del genere.tristezza infinita e nessun collegamento con la base.c'è da impazzire!!!
    • Gabriele M. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca,il problema al di la' di tutto e' che il leader ( eccome se c'e' forse 2) e'/ sono scollegati con la base e questo non ha mai portato bene a nessuno,poi puo' anche andar bene che decidono loro ( anche se ci raccontiamo e raccontiamo un'altra storia,insomma diamo ragione alla venduta stampa quando dice il capo ha detto i soldatini eseguono)
    • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
      Nella rete si trova solo ciò che si cerca.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      no milena no.e lo dico col rispetto di sempre.possiamo sbugiardare questo post in ogni modo.è pretestuoso ed arrogante.non si sta ascoltando la base.qui si muore ma andiam come lumache.e non si vota sulla questione.non son d'accordo con te stella.
    • milena d. Utente certificato 3 anni fa
      Luca, questo post ti porta dei validissimi argomenti. Spiacevoli, perche' e' dura ammettere che non c'e' scampo, ma logici e puntuali. Proviamo a rifletterci. Concentriamo tutti gli sforzi nel protestare contro lo stato della tv, non contro i nostri che non ci vanno.
    • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
      Attento a non farti bannare
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 anni fa
    La verità è che vi meritate renzie! Alzate quei culi dalla sedia! Vergognatevi fannulloni Fuori per le strade a diffondere il verbo! Altro che tv e tv! Guardatevela voi la Durso!!
    • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
      Io non la guardo ma mia madre sì. Se ci trova uno dei nostri è meglio!
  • LUCIANO LA MANNA 3 anni fa
    Lo so che voi avete più esperienze e noi no, ma, a parte questa distinzione fra voi e noi che mi suona male, C'è una base? O sappiamo solo criticare il PD. Ci avete già spiegato i motivi per non andare in TV e se siamo buoni ad informarci, a capire la politica oggi in Italia, a dare consenso a un Movimento che combatte la corruzione perché non siamo buoni a suggerire di andare in TV? Forse non saremmo nemmeno tanti a pensarla così. Perché non fate un sondaggio o una votazione on line? E poi esistono anche le vie di mezzo: andare in TV con delle condizioni. I conduttori accetterebbero qualsiasi condizione pur di fare audence. Si potrebbero abbandonare le trasmissione troppo faziose e non andarci in seguito.
  • anna q. Utente certificato 3 anni fa
    poi la voglio dire tutta, visto il fallimento alle europee che 3 milioni di voti persi è fallimento,visto che la linea non è cambiata è sempre quella,visto che se scrivi e chiedi aiuto manco per sbaglio ne ricevi,ma non è che lo facciamo apposta a perdere,mi è venuto questo dubbio,si sa se perdi cambi linea e qualche capo di solito,noi no,sempre gli stessi,con la solita menata del condividi ,i vecchi esclusi perchè vecchi,ma grillo tu hai la mia età allora escluditi da te, dai che adesso stiamo esagerando,poi per i vecchi nessuna parola che sia un aiuto,pare che se sei vecchio hai peccato,io ne ho convinti della mia età a votare il 5 stelle,voi manco ci cagate,io ho cominciato a lavorare a 14 anni perchè l'italia avava bisogno,lavoro in nero,poi con una liquidazione inesistente, due settimane all'anno,nel manufatturiero,perchè i contratti i sindacati li facevano in altri settori,ma dove c'erano le donne si lasciava perdere,adesso sono in pensione con 550 euro al mese e mi devo ancora sacrificare per i giovani,prima per la patria,mò i giovani,ma annate a cagare tutti,io non voglio sacrificarmi,si devono trovare i soldi dove ci sono,non i miei,ma dei vecchi voi non parlate, renzi non parla,nessuno,manco salvini,ma poi ancora ve lo chiedo,ma non è che vogliamo perdere, si perchè così si perde,allora perchè?
    • vincenzo ceccarelli 3 anni fa
      Sono stanco e umiliato nel dover assistere impotente alle continue offese che ci vengono inflitte ogni santo giorno nelle tv. E' avvilente e sconfortante sentir parlare politici che ci accusano ogni santo giorno di non fare assolutamente niente per cambiare le sorti del nostro Paese. Ma la cosa che mi manda in bestia è che non c'è nessuno che li sbugiardi e li smentisca pubblicamente.Sembriamo una squadra di calcio con undici giocatori fuoriclasse chiusi in difesa solo perchè abbiamo il tifo a sfavore. E' ora di far sentire la nostra voce prima che la gente dimentichi che esista una vera e unica alternativa a questo Paese. Non sono daccordo quando si dice che una tv a 5 stelle sia inutile e costosa. Non dimentichiamoci che il 50% degli italiani è "affacciato alla finestra" e aspetta di capire quale strada intraprendere ed è nostro dovere far capire loro che l'alternativa siamo noi.Sono convinto che questa grande percentuale che per il momento ancora non è schierata politicamente, sarebbe curiosa di sapere cosa avremmo da dire e da proporre e potremmo farlo efficacemente solo creando una tv a 5 stelle.
  • liuzzi.nicola 3 anni fa
    Cari amici e caro Beppe.Qui il probema non è se andare in T.V o no.Il problema è che che da quando non andiamo in televisione non si parla più del M5stelle,qui il problema è la VISIBILITA' del movimento per la gente non esistiamo più,siamo completamente dimenticati,per la gente comune non esiste più opposizione,siamo copletamente nel dimenticatoio.Come ci rendiamo VISIBILI alle persone?Piuttosto parliamo dei Meetup.Alle origini i Meetup erano costituiti da persone pure che credevano nei valori e principi che il movimento aveva in se c'era passione,ma dopo con la sua enorme crescita si sono infiltrate persone come qui a Bologna dove vivo che hanno visto che con soli pochi clik potevano diventare consiglieri comunali o altro contaminando i valori del movimento con l'aiuto di amici e parenti.Allora la QUESTIONE E' QUESTA FORMULARE UNA NUOVA FORMA DI METODO DI ELEZIONE DEI NOSTRI RAPPRESENTANTI,mettere una soglia minima,e se uno non la raggiunge niente nomina.Per cui i Meetup non sono sufficienti per la nostra visibilità.E' chiaro che se non andiamo in T.V i giornalai quelle pochissime volte che parlano di noi estrapolano frasi ad effetto da un discorso per parlarne male,ed è a questo che si deve trovare rimedio come fare contro informazione al reggime.Io nel mio piccolo faccio di tutto per rendere visibile il M5Stelle sia con la mia pagina facebook e sia commentando su altri siti on line come il F.Q esponendomi personalmente.E non mi rompete i maroni con gli errori grammaticali ho fatto solo la 5° elementare cordiali saluti
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      assolutamente d'accordo con te!
    • anna q. Utente certificato 3 anni fa
      bravo anche quì in vallecamonica io mi sono tolta dal meetup,perchè c'è gente che è diventata mestierante, mica sò scema,io da giovane ero nel pc e so cosa vuol dire mestiere politico a pagamento,non ci vado più, è inutile ogni discorso decidono in tre o quattro che fare, cioè è come il pd, allora mi chiedo,ma noi voglimo vincere o ci va bene così,mi è venuto questo sospetto,visto anche che da noi hanno messo come organizzatore il cugino di un fascistone leghista, cioè mi puzza e parecchio
  • Andrea C. Utente certificato 3 anni fa
    capisco bene i punti elencati nell'articolo ma non li condivido tutti. Per me dovremmo essere noi con una votazione a decidere se mandarvi in tv o no, inoltre c'è un fatto fondamentale che non avete tenuto presente, ovvero, prima poteva funzionare non andare in tv perché tutti comunque parlavano dei 5 stelle o di Beppe, spesso per denigrare raramente per informare, ma di fatto prima parlavano sempre tutti di noi, ora invece hanno cambiato sistema e hanno capito che per farci sparire è sufficiente non menzionarci, ed è quello che sta succedendo!! Abbiamo anche appurato che le maree umane nelle piazze di Beppe non si trasformano in voti ed è stato anche molto doloroso capirlo. Se non andremo in tv non saranno i talkshow a sparire ma il movimento 5 stelle.
    • anna q. Utente certificato 3 anni fa
      ma io i 5 stelle li ho conosciuti rtramite tv,perchè sul web c'era il blog di grillo,e lì ho sempre scritto ecc,ma non era una cosa grossa, il voto l'ho dato nel 2013 perchè appunto mi sono indignata da come venivano trattati in tv, poi era pubblicità ed ha reso il 25% ,8,7 milioni di voti,dai il fatto che grillo lo rincorrevano faceva notizia e come,ma adesso il m5s lo vuoi vedere devi andare sul web , a dirla tutta ti metti lì,lo vedi,poi la connessione o è lenta,o non vuoi consumare gb ecc, lo vedi male e ti stufi ecc, noi dobbiamo vincere non fare opposizione etrna, così con noi messi in questo modo renzi fa festa, basta in tv si va, altrimenti cambio,cioè non voto nessuno,cosa che dei nostri hanno già fatto
  • Paolo r. Utente certificato 3 anni fa
    sono anni che i miei PC sono collegati alle rispettive TV! Io DECIDO COSA E QUANDO GUARDARE!
  • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
    Nel 2013 mi avevate convinto con un banchetto. Ma da allora di banchetti a Milano non ne ho visti più. Niente banchetti, niente TV, ma in rete si trova solo ciò che si cerca, non si gira a caso.....
  • Gianluca M. Utente certificato 3 anni fa
    Comprendo le motivazioni ma se non andiamo in Tv e ci sporchiamo le mani è finita, dobbiamo combattere con le stesse armi, da quando Salvini è in ogni trasmissione televisiva, negli ultimi sondaggi è preferito da Grillo come Leader, questo ci deve far pensare. Dobbiamo stanarli, la guerra parlamentare, ci sta facendo passare per quelli che dicono sempre NO, certo noi che seguiamo la politica da " vicino " sosteniamo il mandato e siamo con voi al 100% ma l'Italia è fatta da pecore ignoranti, se vogliono vederci per farsi una sua opinione noi dobbiamo stanare il nemico. Forza coraggio siamo con voi.
  • Nabucodonosor S. Utente certificato 3 anni fa
    E chi ha mai detto che non fossimo soddisfatti di quando andavate in TV? I risultati delle europee sono una mistificazione, e con ciò, perchè dovremmo arrenderci per non ottenere risultati immediati? Roma non è staa fatta in due giorni, non eravamo contro l'ideologia del correre a rotta di collo perchè portava solo allo sfascio? Siete soddisfatti voi della percentuale di consenso che per ora state perdendo per non apparire più in TV?
  • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
    Nel 2013 mi avevate convinto con un banchetto. Ma da allora di banchetti a Milano non ne ho visti più.
  • francesca Ferranti 3 anni fa
    Siate democratici. Fateci votare Tv Si Tv No. Dai commenti mi pare già chiaro come la pensiamo. In Tv ci vai comunque se non ci sei non Esisti e non ti vota più nessuno. Il popolo web ti vota già ma non arriverai mai più al 25% senza Tv
  • Paolo Mazzagardi 3 anni fa
    e farla noi un tv? In modo da acchiappare i vecchi che si cucca il pd?
  • FABIO B. Utente certificato 3 anni fa
    Siamo scomparsi, vi rendete conto o no che siamo scomparsi? Siamo qui in rete a cantarcela e suonarcela fra noi pochi intimi. Questo andava benissimo all'inizio, non ora! Non per un Movimento che avrebbe l'ambizione di prendere le redini di questo paese. Così siamo destinati a tornare al nostro 5-6% di protesta. Mi chiedo se non sia davvero questa la volontà ultima di chi decide.
  • Mau 3 anni fa
    Che senso ha lottare solo al sicuro in casa propria. Si vince se si lotta in campo aperto. In tutti i campi. Il M5S deve impiegare tutti i mezzi di comunicazione, anche quelli scomodi, tutti. Se non sa affrontare le difficoltà poste dagli avversari, non vincerà mai. Oppure a qualcuno è più conveniente non vincere!?
  • franco d. Utente certificato 3 anni fa
    D'accordissimo sulle motivazioni,ma troppa gente vuole che si vada in TV....e allora perche non proporlo in rete con una votazione?
  • attiletto 3 anni fa
    Ma non dovevamo spaccare il mondo? Avete paura di un conduttore? Di chi di Giletti o della D'Urso? E di Topo Gigio? Se ti tolgono la parola uno se la riprende. Se si parla di scontrini bisogna far sentire il proprio parere anche su questo. Anche sulla lotta alle zanzare, se necessario.
  • Simone Lazzini 3 anni fa
    Ma cosa aspettate ad andare in TV? Quelle nell'articolo sono solo SCUSE!!! Andate in TV e parlate di quello che dovete! lA BASE VI CHIEDE DI ANDARE IN TV! PERCHE' NON CI ANDATE?????????????????? Ripeto: quelle nell'articolo sono solo SCUSE!
    • Mario Q. Utente certificato 3 anni fa
      Facciamo un voto per decidere se andare o non andare in TV
  • Giorgio S. Utente certificato 3 anni fa
    Visto che criticate tanto i talk show alla Ballarò cominciate ad andare in quelli che sono proprio l'opposto, fregandovene dell'audience. Cominciate ad andare da Scanzi a "Reputescion", cominciate a premiare la Televisione migliore o meno peggiore! Non dite sempre NO! Cominciate con qualche SI! La vera Politica è fatta di SI!
  • Niccolò Cateni Utente certificato 3 anni fa
    non troviamo scuse....andiamoci e parliamo degli scontrini dicendo che vogliamo parlare d'altro....solo così l'italiano medio potrà capire chi è nella ragione....lottare sempre!
  • claudia p. Utente certificato 3 anni fa
    Ovviamente non sono d'accordo. Ci saranno dei programmi non del tutto indecenti...... I nostri parlamentari ci sono già stati e, a mio avviso è andata molto bene.
  • Virna Artemisia Gentileschi 3 anni fa
    Mi dispiace, su questo punto io non sarò mai daccordo con voi, io vorrei vedervi parlare in tv, così come avete fatto in passato, vorrei ascoltare le persone che voto perchè spesso, per motivi di lavoro, in piazza non ci posso andare, quindi il mezzo che mi può aiutare a raggiungervi più alla svelta è la televisione e anche i talk show e questo vale anche per mia madre che ha 78 anni e può conoscervi solo così. Se volete continuare la vostra battaglia contro la televisione fate pure ma per me ci perderà soltanto in movimento, anche in termini di voti.
    • Mario Di Carlo 3 anni fa
      Ha appena spiegato che non gli fanno dire quel che vogliono....e poi al giorno d'oggi il pc o il palmare c'è l'hanno tutti...e se proprio vuoi l'infformazione ggiussta te la vai a trovvare e laa ffai vedere aancche ai tuoi buonagiornata!
  • Roberto Cavulli 3 anni fa
    Cosa si fà per vincere una guerra?? Per prima cosa ci si impossessa dei mezzi di informazione (vedi storia di tutti)e questo è un tasto troppo importante per essere sottovalutato!
  • Luca m 3 anni fa
    Perché pubblicizzi Renzi a Ballarò se non ti piace quello che si vede in tv? Di Battista o Di Maio non hanno aumentato i consensi quando sono andati in tv? O forse la tua intervista con Vespa era un po' troppo a braccio visto che non riuscivi a completare una frase? Non mi dire che Mentana si è comportato male quando vi ha intervistato. Qui non si dice di andare in qualsiasi talk ma almeno in quelli con conduttori abbastanza corretti. Visto che si parla di europee in cui siamo arrivati al 21,2%, che ne pensate se alle regionali siamo sotto il 10% di cambiare idea?
  • elisabetta z. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi essere pronto a fare qualcosa che non hai mai fatto. L'uomo pavido non ha speranza di vedere i suoi valori trionfare.
  • Enea F. Utente certificato 3 anni fa
    e provare a "spingere" per avere almeno un direttore di un TG imparziale e che tratti solo di fatti senza commenti o barzellette? possibile che in rai non ci siano delle persone capaci e oneste?
  • Marc Spagnoli Utente certificato 3 anni fa
    Sembra di essere come due tifosi della stessa squadra che prima della partita si dicono che la loro è la più forte.... poi la squadra scende in campo ... e perde!!!
  • emanuele g. Utente certificato 3 anni fa
    Noi ci fidiamo dei nostri eletti e nn abbiamo paura che sfigurino in un confronto tv. Se riescono a crescere movimenti e forze politiche di estrema destra che ci rubano idee e concetti per i quali da sempre ci battiamo ma figuriamoci se dobbiamo avere paura noi..... Andate in tv sempre e prendete questo dannato paese. Beppe ti voglio bene e ti ringrazio per quello che stai facendo noi ti dobbiamo tutto ma pensaci bene..un abbraccio!
  • claudio iemma 3 anni fa
    Della serietà del M5S io l'ho capito dopo poco tempo, a me non me ne può fregar di meno se in TV parlano male del movimento perchè già l'ho capito prima ancora che esistesse il movimento che le tv sono in mano ai partiti. Che continuino a dire quello che vogliono... tanto a me non mi convinceranno più a votarli, io continuerò a votare a vita il M5S e ha diffondere su faceboock le giuste informazioni. W il movimento 5 stelle, W Grillo e tutti gli appartenenti del movimento. Da quando esistete voi è in me la speranza che prima o poi tutti coloro che continuano a votare il PD e PDL o Forza Italia e altri cambieranno finalmente idea perchè vedranno i loro figli e i loro nipoti senza futuro.
  • ANTONIO 3 anni fa
    LA TV E' IN MANO AI SOLITI VECCHI PARTITI E ANDARCI SIGNIFICA FARE IL LORO GIOCO E IL LORO TORNACONTO, CONCORDO IN PIENO CON IL POST NON DOBBIAMO ANDARE ASSOLUTAMENTE IN TV QUESTO E' UN ALTRO ELEMENTO CHE CI DIFFERENZIA DA LORO. RENZI VA' IN TUTTE LE TRASMISSIONI TELEVISIVE CON DOMANDE PREDETERMINATE PER FARE AUMENTARE IL CONSENSO TRA IL POPOLO IGNORANTE CHE VIENE CONTINUAMENTE PRESO PER IL CULO DA QUESTI IPOCRITI. SE SI VUOLE ANDARE IN TV DOBBIAMO CREARCI UN EMITTENTE PRIVATA NOSTRA E DICIAMO AI CITTADINI COSA VOGLIAMO NOI, IL NOSTRO PENSIERO E NON COSA VOGLIONO FARCI DIRE. SE ANDIAMO IN TV DOBBIAMO ANDARCI CON UN A NOSTRA EMITTENTE E SPUTTANARE TUTTO QUELLO CHE FANNO PER INFORMARE VERAMENTE LA GENTE DI QUELLO CHE VIENE PERPETRATO ALLE LORO SPALLE.
  • Giacomo Ciulla Utente certificato 3 anni fa
    Sono d'accordo con quanto scritto nell'articolo, dobbiamo avere un pò di pazienza, forse ci vorrà più tempo, ma dobbiamo portare avanti le nostre idee senza farci ingoiare dal sistema. Forse potremmo essere un pò più presenti nei TG. Un saluto a tutti
    • valerio1 3 anni fa
      elisabetta hai ragione... non è solo questione di tempo... anzi ne abbiamo avuto fin troppo.. errori e passi falsi ne abbiamo fatti e la TV è importante anche se va rivisto completamente a livello legislativo la qualità e i contenuti della politica in TV distribuendo equamente lo spazio e l'informazione per ogni partito, come dicevo più sotto siamo in una continua campagna elettorale con squilibri inaccettabili in tal senso.
    • elisabetta z. Utente certificato 3 anni fa
      Qui fuori stiamo morendo di fame. Tu quanto sei disposto ad aspettare ancora ?
  • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
    Ovviamente non sono d'accordo, vanno usati tutti i mezzi di comunicazione, TV compresa. L'attacco frontale dei partiti al movimento è cominciato quando siamo andati in tv.E' terra loro e la difendono, e noi stiamo sottovalutando l'opinione pubblica. Usare la tv per informare, non per andare a sgallinare alla picierno. Altrimenti ci sarà da attendere 10 anni per l'estinzione dei giornali e 20 per quella della tv... sveglia! Vecchio proverbio italiano: "CHI E' ASSENTE HA SEMPRE TORTO"
  • Laura D. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, siete voi che potete entrare nel mondo della comunicazione e pretendere per primi che essa venga fatta correttamente. Certo non sarà un lavoro facile, ma nemmeno in Parlamento le cose sono facili, eppure siete lì. Le cose si cambiano da dentro, ma nel caso della TV voi avete deciso di stare fuori e adesso ci chiedete di essere noi a cambiare le cose. Noi abbiamo votato voi, vi sosteniamo e facciamo la nostra parte nel nostro piccolo. Ma siete voi ad avere la possibilità di bussare alle porte giuste, di pretendere. Bisogna lavorare con i mezzi che ci vengono messi a disposizione, così come sono, per poi cambiarli. Chiudere gli occhi davanti alla realtà è stupido e controproducente. E' come andare a votare e poi sedersi in poltrona ad aspettare che altri facciano senza impegnarsi in nulla. Beppe scendi in strada e ascolta IN SILENZIO la gente, chiedi alle persone, non agli elettori del Movimento, ma agli altri. Ti renderai conto di come stanno le cose. Ce la stiamo cantando fra di noi, gli altri restano fuori. Vinceremo poi diventerà vinceremo mai e tutto il magnifico lavoro fatto, resterà nell'ombra. Non è giusto nei confronti dei nostri Parlamentari che lavorano tanto duramente e onestamente.
    • ugo t. Utente certificato 3 anni fa
      Io guardo molto la tv. E ho votato 5stelle. Tolto l'articolo 18 toccherà a statali e pensionati. A questo punto il bruciore al fondoschiena si diffonderà moltissimo, e quelli che credono a tg e company si sveglieranno :) amen
  • emanuele g. Utente certificato 3 anni fa
    Sono ancora più convinto che è necessario andare in tv pur riconoscendo le difficoltà espresse nel post. Ma se da una parte è vero che c è un 80% di votanti che nn capisce nulla di politica o capisce fin troppo per i suoi interessi c è anche un 20% che crede nel vostro operato e nel bene comune del paese ed è x questo che se vi si chiede di andare in tv dovreste quanto meno provarci. Noi dobbiamo vincere assolutamente per la libertà del nostro popolo e giocare di astuzia nn è reato anzi è indispensabile. Sappiamo tutti che senza confronto tv rimarremo una forza secondaria nel paese. Se questa è una guerra allora io dico che le guerre si vincono con coraggio determinazione e astuzia
  • Simona F. Utente certificato 3 anni fa
    Non sono assolutamente d'accordo!!!! se volete governare questo Paese vi dovete convincere che la Televisione arriva ovunque...se le cose che fate ce lo continuiamo a dire tra di noi non basta!!!! Purtroppo credo che alle prossime elezioni il M5S scenderà di voti e a perdere sarà ancora questa povera Italia!!!!
    • lilia nuzzo 3 anni fa
      Anch'io ho il timore che il movimento perda consensi. Tra le persone che conosco molti sostengono che il movimento sta giá scomparendo. Chi non l'ha votato non va su internet ad informarsi. La TV e i giornali purtroppo informano in un certo modo..... li vogliamo contrastare uscendo allo scoperto?
  • massimo x 3 anni fa
    Tutto giusto . Ma consentitemi una sola obiezione : Perche' una tv 5 stelle dovrebbe parlare solo di politica ? Anzi non ne dovrebbe proprio parlare noi non siamo politici. Parlerebbe di sociale e come vanno le trasmissione che si psedoccupano di sociale ? E poi se l' intrattenimento c' era ai fori perche non dovrebbe esserci su una nostra tv. Che share avrebbe un progrqmma di Beppe il sabato sera tipo : te lo do io il parlamento ?
  • Antonio F. Malavenda Utente certificato 3 anni fa
    Argomento controverso. Ovvio da un lato avete ragione però,non essendo stupidi,avrete capito che così siamo attestati attorno al 20%. E non basta per faree un cazzo se poi l'informazione fa passare il messaggio che gli eletti non faccianom nulla. Tantissime persone dicono che quelli del m5s sappiano solo protestare su tutto senza mai fornire alternative. E sono tutti per lo più anziani. Non opere andare in TV? Allora trovate qualcosa d'altro chenso pubblicità, spot per spiegare quel che é stato fatto, unì speciale di REPORT sul m5s. Signori quifuori é sempre più durace ringrazio Dio d'avere un lavoro.
  • Stefano Manzato 3 anni fa
    QUANDO VIDI CHE SI DECISE, prima delle politiche 2013 di andare in TV , dissi che sarebbe stato un'errore per tutti quei motivi descritti nel post e che condivido al 100% . Trovo che se si vuole informare tutti soprattutto quelli che non votano M5S, si debba fare come abbiamo sempre fatto. Mi permetto di dare un suggerimento a Beppe , non parlare di politica inseguendo i temi degli altri, vedi immigrazione-Salvini o altro, ma torna dentro a qualche consiglio di amministrazione di interesse pubblico e spiega a tutti come ci mangiano i soldi , come hai fatto con Telecom.
  • Enrico Finetti 3 anni fa
    Sento il bisogno di dire la mia...Caro Beppe, è vero che purtroppo le televisioni sono del regime, ma è altrettanto vero che sopravalutando gli italiani non andarci è un errore strategico madornale. Sopravaluti gli italiani perché essendo un branco di pecore che si dirige là dove conviene (o si presume) e le ultime elezioni l'hanno dimostrato ampliamente votando Pd e compagnia bella, dimostra ampliamente che la comunicazione spazzatura rivolta alla massa funziona. E questo secondo me si deve fare, costringere le pecore a votarci, per il loro e il bene di tutti, usando gli stessi metodi delle caste ma con finalità diametralmente opposte. E allora mi chiedo perché no, forse perché i portavoce non sono all'altezza? Allora vacci te che sei un veterano del casino organizzato perché la pena di non far schierare le "Pecore" è quella di sparire perché quelli che hanno un pc sono un infinitesima parte rispetto alla massa vera alla quale dobbiamo far vedere che ci siamo e che possiamo. Intanto a perder tempo la gente muore...ricordalo...
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Sono d'accordo, per quel poco che conto. Che senso ha partecipare a delle farse rissose preconfezionate? Forse per quello che paga mamma Rai? Vedo che i più accaniti Tvsì sono quelli che ragionano a colpi di vaffanculo e di minacce. Mi sa che hanno poco da spartire con il M5S.
  • Cameli Marco Utente certificato 3 anni fa
    Tutte le volte che Di Maio è andato in Tv ha solo fatto del bene al movimento.
  • Luigi L., Moncalieri Utente certificato 3 anni fa
    Condivido la posizione del blog. RaiSet è di proprietà del partito unico. In quei pochi episodi televisivi in cui un timido tentativo di spiegare (es. Maurizio Pallante) che la scelta politica della decrescita (che con la recessione non ha niente a che vedere) avrebbe aumentato l'occupazione, è stato soffocato del conduttore, dal regista e dal proprietario (vedi sopra) della tv, ridicolizzandolo invece di approfondire il concetto per informare correttamente gli ascoltatori. Il mantra che ci propinano è sempre quello della crescita che, come potete constatare, sta solo (da almeno un secolo) producendo crisi, disoccupazione e cancellazione di diritti.
  • claudio orfano 3 anni fa
    mi trovate pienamente d'accordo è inutile andare in tv per farci prendere per il culo,dobbiamo da subito incominciare a inviare le petizione alle tv per una informazione diversa,ma prima dovremmo mandare a casa tutti quei giornalisti che parlano e scrivono usando il cervello di qualcunn'altro.A vita 5stelle
  • Gianfranco C. Utente certificato 3 anni fa
    Fatemi capire un attimo chi ha deciso che in tv non si deve andare. A dettare la linea del movimento dobbiamo essere noi attivisti. Io voglio votare. Basta con queste disposizioni cadute dall'alto.
  • Marc Spagnoli Utente certificato 3 anni fa
    "Gli infopoint e i meetup sono l’arma più potente" Beppe, ma quante volte ci sei andato tu? Se li frequentassi capiresti quanti casini ci sono al loro interno. Frequento(tavo) un meetup a Roma ... 4 gatti... Dopo Italia 5 Stelle alla prima riunione era pieno di gente ... ho pensato che finalmente ci eravamo mossi per stare tra la gente ed eravamo stati ripagati. Riunione inconcludente (ognuno porta avanti il suo problema e il suo orticello), persone ridicolizzate... fatto sta che alla riunione seguente c'erano la metà delle persone. Morale: in TV non volete andare, nei meetup e tavoli di lavoro non sempre si portano avanti le idee del M5S, nelle manifestazioni importanti e "popolari" non ci siamo (vedi articolo 18 e SLA) ... ma come pensate di provvedere a questa emorragia di voti e persone? Se dobbiamo essere come la sinistra fricchettona e un po' naif .. fatecelo sapere prima ... così ci regoliamo. Un elettore che sta perdendo la fiducia.
    • Marc Spagnoli Utente certificato 3 anni fa
      E dirò di più ... il grande problema del M5S è che, purtroppo, risulta essere troppo a compartimenti stagni. Se ti accorgi, dalla "base", che c'è qualcuno che non è proprio "fedele" alle idee del Movimento, a chi lo dici? I referenti dei tavoli spesso fanno quello che possono ... e per non soccombere ... Ma all'interno degli stessi si creano gruppi "forti" che tendono ad escludere la partecipazione ... in pochi possono decidere più facilmente ... e dettare le "loro" linee politiche/sociali. Diciamoci la verità ... all'interno del M5S ci sono troppi aspiranti politici che vedono nel M la strada più facile per farcela!! Lamento l'assenza di esponenti più "importanti" nei gruppi di lavoro, persone che appiano fare da raccordo tra la base e lo staff. Speriamo che se ne accorgano ... prima che sia troppo tardi.
    • valerio1 3 anni fa
      finalmente la verità!!
  • roberto regoli 3 anni fa
    non condivido il post, e da attivista dico che non dobbiamo andare nei programmi di intrattenimento ma nei TG dove denunciare tutto, se non ce lo permettono che stà a fare Fico in vigilanza rai? dobbiamo arrivare a più gente possibile perchè i propositi ed azioni sono eccellenti ma la comunicazione fa schifo!dobbiamo combatterli purtroppo sul loro terreno anche se disdicevole è l'unica soluzione, lasciamo il purismo per le future generazioni!
  • federico puccio 3 anni fa
    Caro Grillo. Oppure chi tu sia che rispondi al suo posto. Non state capendo che andare in televisione e molto importante per voi. Se sperate che la gente vi seguano tutti sul web,vedete che vi state sbagliando di grosso. Io vi ho seguito da Mentana L7. Vedete che avete fatto una buonissima figura. Lui vi faceva dire tutto. Non dite cazzate perché poi finisce che la gente delle vostre cazzate si rende conto. In TV potete spiegare le vostre soluzioni per i problemi del paese. La verità secondo il mio parere e che il sig. Grillo non si fida dei suoi parlamentari. Veda che chi gli parla tutte le volte che ci sono state le votazioni vi porta la bellezza di centocinquanta voti. Per farvi capire per chi voto. Grazie.
  • GIOVANNINO G. Utente certificato 3 anni fa
    CARO BEPPE STAI FACENDO COME QUELLO CHE PER FARE UN DISPETTO ALLA MOGLIE SI E' TAGLIATO I COGLIONI... CONTINUA COSI' E AL PROSSIMO GIRO CI CONTEREMO SULLE DITA UNA MANO!! PS. PER CORTESIA NON METTERE PIU' "DIFFONDETE" SU OGNI POST O VIDEO, ALZATE IL CULO E MANDA I PARLAMENTARI IN TV CHE LA GENTE IN GENERALE E GLI ELETTORI DEL M5S LI VOGLIONO VEDERE E SENTIRE!! TU PER CORTESIA NON FARE PIU' CAZZATE COME QUELLA DELL'INTERVISTA A PAGAMENTO 2000 EURO PER GLI ALLUVIONATI DI GENOVA CHE DOPO AVER RICEVUTO BEN DUE BONIFICI HA DETTO NO GRAZIE!! NON FARE QUESTE CAZZATE!!
    • turi migliore 3 anni fa
      E' evidente che per te è più importante essere in tanti che fare affermare i buoni e giusti principi che invece la maggioranza degli elettori comprendono e apprezzano. Pur di captare la vecchietta, saresti disposto a snaturarci, gettandoci anche noi in quegli inguardabili siparietti, e perdendo il consenso di coloro (la maggioranza) che hanno compreso quanto il M5S sia DAVVERO un'altra cosa. Ci è stato appena detto delle difficoltà di divincolarsi dalle trappole dei conduttori-servi, e che la cosa potrebbe diventare controproducente, poiché chiunque partecipa a quei talk, non è detto che riesca a restare composto (tranne Nicola Morra!) Eppure continui a reclamare la vecchietta.
  • turi migliore 3 anni fa
    Queste discussioni indicano inequivocabilmente che con le maglie larghe adottate finora, nel M5S è stato imbarcato di tutto. E se abbiamo tanti portavoce ed attivisti di qualità e in linea con i valori, le metodologie del M5S, è stato solo per culo. Ovvio che così non è facile capirsi. E sarà sempre peggio...
  • Enrico Francolini 3 anni fa
    Se non si va in televisione non si acquisteranno mai i consensi per vincere, soprattutto quelli delle persone di una certa età, che non si "informano" in nessun altro modo che guardando la tv,questo è poco ma sicuro, e se non te ne rendi conto subito, caro Beppe, sarà stato tutto inutile!!!! Detto questo forza M5S
  • Guido Rossi Utente certificato 3 anni fa
    Dobbiamo produrre un notiziario di qualità di due/tre minuti ogni giorno (molto più snello e veloce di 5 giorni a 5 stelle) e inviarlo a tutte le tv pubbliche e private. All'inizio non lo manderanno. Poi comincerà qualche piccola tv privata e vedrá i suoi ascolti schizzare anche perché lo vedremmo noi e spargeremmo la voce. Allora anche tv più grandi saranno costrette a mandarlo per fare audience o per sottrarre audience alle concorrenti.
  • paolo b. Utente certificato 3 anni fa
    andare in televisione per convincere gente che è ha sempre guardato la vita in diretta, è come pisciare in un muro !! bene così ,non andate , tanto non capiranno mai !!
    • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
      PROVA A PISCIARTI NEL CULO, FORSE TU CI RIESCI VISTO CHE SEI COSì "LUNGI"MIRANTE
  • mario di genova Utente certificato 3 anni fa
    sto con m5***** ma una forte critica a grillo che ha dato poca importanza ai media,tv in particolare.bastava che ricordasse che 'lui' è 'grillo' grazie alle tv anni fa.essendo un popolo che guarda molta tv a maggior ragione doveva muoversi in quel campo,si internet per i giovani o madia età ma il restante popolo di anziani è teledipendente ed i partiti sfascisti e proprietari di tv la usano a proprio favore.e con risultati !
  • Salvatore Baiano Utente certificato 3 anni fa
    ...Ragazzi! Per curare una malattia, si va in ospedale!! Il modo migliore per combattere un "Sistema" è infiltrarsi, scoprirne le falle e farlo implodere...Facile dire:"Non andiamo perchè ci farebbero dire quel che vogliono loro..." E che siete? Bambolotti?...
  • marco nicoli 3 anni fa
    Comincio a pensare che non vogliate vincere davvero, e ve lo dice uno iscritto al movimento dal 2009. In piazza e in rete gli anziani non ci vanno, loro guardano la televisione e sbagliate a pensare che tutti gli italiani siano idioti. Io credo che siano in grado di capire chi dice minchiate tra una Santanchè e una Paola Taverna. I miei suoceri hanno 70 anni e non vi votano perché non sentono le proposte che fate. La rete e le piazze servono a noi che già vi votiamo, ma non prende nuovi elettori. Salvini in tre mesi ha quadruplicato il suo elettorato andando in televisione. Imparate da questi se davvero volete vincere.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      alle politiche era al 4% oggi la lega e' accreditata al 8,5 in salita. saran minchiate ma e'stata la prima a denunciare l'uscita dalla moneta unica ed e' questo il motivo della sua ascesa ultima e futura. In tv si son sempre visti comunque anche in periodi di 'bassa'
    • alberto 3 anni fa
      Salvini non ha triplicato un bel niente, era al 6% è salito all'8% (2 punti) e quelli provengono essenzialmente dai tranfughi di FI che cade a pezzi, sicuramente non perchè spara le sue 3 minkiate giornaliere in tv forza.
  • tiozzo paolo 3 anni fa
    NON MI HAI CONVINTO BEPPE!! Te lo dico con stima, affetto e simpatia.Se vogliamo VERAMENTE VINCERE in futuro e CAMBIARE VERAMENTE sto paese ci servono voti che SOLO ED ESCLUSIVAMENTE districandosi meglio possibile in tv si posson conquistare!! Anche la battaglia x l'informazione libera e giusta è iniziativa che DOVETE PORTAR AVANTI VOI,vi abbiamo votato pure x questo!! Noi poi vi seguiamo. Il discorso degli attivisti già schierati infatti secondo me è ribaltato nel tuo ragionamento. I nn schierati e gli indecisi sono davanti alla tv e nn sui blog, che sono in larga parte di "tendenza"!! SENZA TV #vinciamopoi...e questa è cosa CERTAAA!!!
  • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
    Mi spiace ma gli argomenti non mi hanno convinto. Se il conduttore parla di scontrini è facile bypassarlo in poche battute facendogli fare la figura del buffone per poi argomentare con più forza le nostre idee. Così fan tutti gli altri eludendo anche le domande più scomode. Possiamo farlo quindi pure noi smascherando con humor e arguzia il conduttore scorretto, ritorcendogli contro come un boomerang le sue furbizie meschine. Occorre fare contro informazione dissacrando questo infame tempio televisivo dalla menzogna mediatica sistematica e impunita. Ci vuole solo un'adeguata preparazione, nervi saldi, serietà e freddezza così che la figura di oche starnazzanti se mai la faranno gli altri. Disertando i programmi della prima e seconda serata stiamo invece rendendo la vita troppo facile a tutti questi furbastri mestieranti che occupano spazi importanti della comunicazione da troppo tempo senza un adeguato controcanto. Un adeguato controcanto è perfino doveroso vista la spregiudicatezza con cui costoro manipolano le coscienze dei tele ipnotizzati, sprovveduti ma incolpevoli che vanno pertanto risvegliati da adeguati schiocchi di dita, i nostri. Gli attivisti poi che direbbero di andare a lavorare invece che andare in tv non sono attivisti ma imbecilli che non hanno capito che la politica non è solo lavorare in parlamento ma anche anche stare con la gente, in piazza, in rete e anche in tv. Lasciare una parte dell'agorà odierna così importante come la TV nelle mani di questi bili truffatori da fiera potrebbe lasciare sottintendere inoltre il timore del confronto. Anche se è allucinante purtroppo questo è quello che tanta gente ultimamente è indotta a credere. Quelle poche volte invece che ho visto i nostri splendidi Di Maio, Taverna. Lezzi, Di Battista e tutti gli altri ho visto dei vincenti, delle persone serie e molto ben preparate, che oggi probabilmente sono anche cresciuti. E'un delitto tenerli dietro le quinte anzi una grande ingenuità
    • rino lagomarino Utente certificato 3 anni fa
      Mi rispondo da solo perché ho dimenticato una cosa che quindi aggiungo qui: Quando dici che pur essendo andati in TV alle Europee abbiamo cannato, che quindi la Tv sarebbe la colpevole e che pertanto va abbandonata per tornare alla rete (che ha portato al risultato sorprendente delle nazionali), fai un'analisi contraddittoria ed erronea su due punti sostanziali. Alle Europee malgrado l'astensione s'è consolidato un voto di convinti e non di arrabbiati, il voto dello zoccolo duro cioè alla cui formazione ha contribuito senza dubbio l'intervento dei nostri in quelle trasmissioni importanti della TV. Ma il fatto più eclatante è che ci sono andati anche troppo poco e quasi alla spicciolata quando a mio avviso andava fatta invece una invasione di campo molto più massiccia. Ricordati infine che le europee rimangono tali e se vuoi prepararti alle prossime nazionali dovrai riportare sui teleschermi i nostri eroi, quelli che hanno ampiamente dimostrato di sbaragliare tutti gli avversari in quelle poche volte che sono andati in tv. Non farmi fare qui l'elenco ti ricordo solo Di Maio e la Taverna dall'Annunziata, Di Battista da Santoro. la Lezzi...un mega trionfo! Tutto il contrario quindi dell'analisi che sembra più una strana caccia all'untore di una sconfitta che se mai come tale è stata vissuta più per le esagerate aspettative di vittoria assoluta sbandierata invece proprio nelle piazze! Quella è stata la vera cilecca mentre in TV abbiamo lasciato un segno positivo importante! Anzi l'aver disertato la TV ultimamente sta facendo perdere consenso.Amara verità di cui è meglio rendersi conto presto e rimediare a poco a poco che perseverare sulla rete o sulla piazza. i tempi della rete sono ancora troppo futuristi e quelli della piazza alle europee sono stati tante volte artefatti proprio dalla TV!
  • Giovanni Giordani Utente certificato 3 anni fa
    Sono completamente d'accordo. Il M5S deve comunicare solo con la stampa estera, come nel 2012 o in rete. Fu la strategia vincente. Però bisogna ripulire dall'orrendo ciarpame che lo sta distruggendo il blog beppegrillo.it e farlo diventare un vero magazine di informazione seria. Affidandolo a uno esterno al movimento e che sia realmente capace e in grado di affrontare una tale evoluzione. Un tipo alla Marcello Foa.
  • Antonino S. Utente certificato 3 anni fa
    [Sarebbe meglio firmare il post per capire bene chi l'ha scritto. Non credo l'abbia scritto Grillo, visto che è in prima persona plurale]. Comunque bisogna leggere fino in fondo: "Non continuate a chiederci di andare… ma se lo volete davvero, chiedete tutti alle TV di fare un’informazione equa e imparziale. Quando ciò accadrà, finalmente ci saremo anche noi." Eh... Dategli torto...
  • Pino Frontera 3 anni fa
    Non ha capito molto del Movimento, chi pretende di vedere i nostri parlamentari in TV costretti a rintuzzare assalti beoti ma molto produttivi (per loro) delle Picierno di turno, sul loro terreno favorito dal conduttore di turno. Il M5S lavora per cambiar le teste degli italiani. Negarsi alla TV, oggi è rivoluizionario.
  • sergio mocciaro 3 anni fa
    e adesso basta con questa storia che non andate in tv ! ci avete rotto ! abbiamo le pezze al culo , siamo messi peggio di 50 anni fa , i disoccupati sono in aumento , le famiglia non arrivano a pagare le bollette , i giovani sono per il 50% senza lavoro e senza futuro , le prospettive sono catastrofiche per i prossimi 20 anni , e nessuno dei politici se ne preoccupa , E VOI VENITE QUA A DIRCI CHE NON VOLETE ANDARE IN TV PER PRINCIPIO sapendo che se non andate in tv non vinceremo mai , ( prendera' piu' voti salvini con la lega che e' ogni giorno in tv che noi alle prossime elezioni ), ma sapete che vi dico ? mi sono rotto di venire preso per il culo da tutti voi , ANDATEVENE AFFANCULO come tutti gli altri !!!
  • Antonino S. Utente certificato 3 anni fa
    Che la TV sia dei partiti lo si è capito. Purtroppo in Italia l'informazione è quella che è. Come reagire? Se si è preso il 20% alle europee c'è il suo motivo. Soluzione alternativa: divulgazione di dvd copyleft con quello che fa il M5S?
  • massimiliano c. Utente certificato 3 anni fa
    il M5S ha ottimi dialogatori, ha gente preparata in grado di dimostrare quello che sostiene...diamo loro fiducia e mandiamoli in tv...tanti non hanno i mezzi/conoscenze per seguiere un movimento sul web (a parte che tutte ste pubblicità fan venir voglia di non entrarci quindi datevi una regolata per favore, bisogna entrare nell'ottica di idee che o si entra nelle case delle persone o non si riuscirà a fare quel salto di qualità/quantità che ci possa permettere di far valere i nostri ideali. saluti
  • Laura Daccó 3 anni fa
    Caro Beppe, con tutto il bene che ti voglio, dopo aver letto il post, ti voglio dire....ma vaffanculo. Non sono per niente d'accordo con quello che dici. E' vero, l'informazione in Italia è quello che é, ma si lotta con i mezzi che ci sono dati, usandoli al meglio. Non tutte le Tv sono uguali e non tutte le trasmissioni sono uguali. Bisogna sfruttare tutte le opportunità che ci sono date e se é vero che a volte gli argomenti trattati non sono quelli giusti, é anche vero che qualcosa di buono ne può venir fuori. Questo integralismo é stupido e dannoso. Le cose si cambiano da dentro. E poi dov'è la democrazia, perché in questi caso non decide la rete? E poi chi cavolo ha scritto questo post!vaffanculo!
  • sterox 3 anni fa
    E quindi? Rimaniamo al 20% o scendiamo al 10% ma noi duri e puri in TV non andiamo.....e cosi scompariamo piano piano. Se alle europee non fossimo andati in TV,saremo al 10% ,anche se i conduttori sono vergognosi,i vari Di maio Lezzi Sarti ecc. ,hanno sempre fatto la loro figura,e resi ancora più informati convinti e orgogliosi gli attivisti,che trovavano la carica giusta x andare ad informare i disinformati. Senza TV siamo finiti,e i sondaggi lo dimostrano ogni giorno. Alle politiche ci hanno sottovalutato,e non ci hanno scatenato la stampa contro. Ora é tutto diverso,ogni post,ogni parola di grillo,viene sezionata modificata e rimessa in circolo con un significato opposto a quello regionale. O andiamo a difenderci,o il sogno é finito. Prima lo capi rete,e meglio sarà.
  • ENZO D. Utente certificato 3 anni fa
    siete impazziti????.. ma chi a scritto questo Post ???...non c'è la firma... e comunque sia,nel M5S COMANDA LA BASE...UNO CONTA UNO... mettiamo ai VOTI la questione TELEVISIONE... ps. datevi una calmata, altrmenti VI MANDIAMO TUTTI AFFANCULO... COSì VI ABBIAMO CREATI..COSI VI DISTRUGGIAMO.... e alle prossime ELEZIONI, o c'è il VINCOLO DI MANDATO dei PORTAVOCE,con possibilita' di DIMETTERLI ONLINE... o NON SI VOTA piu' 5 STELLE......
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
    Voi, cittadini deputati e senatori, lo dovete chiedere di fare una informazione equa e imparziale, perlomeno alla rai. Non noi. Voi che siete in parlamento e avete anche la presidenza della commissione di vigilanza rai, dovete esigere che la rai faccia una informazione equa e imparziale. Voi dovete fare tutte le proteste possibili, affinché cio' avvenga. Voi che sedete nelle aule che contano dovete farvi rispettare. Voi siete stati da noi eletti, non per cambiare l'informazione di tutte le TV, sia private che pubbliche, ma perlomeno della rai, che gestisce il servizio pubblico, pagato anche con il canone. Se non ne siete capaci, fate festa, lasciate il parlamento, vediamoci nelle piazze e riponete l'idea di poter un domani governare questo paese. Un abbraccio a tutti.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    tra un "moccolo" e l'altro a causa dei pop up che rallentano tutto e tirano scemi vorrei salutare gli amici che ho visto presenti sul blog Cla'
  • mauro cucchetti Utente certificato 3 anni fa
    Bene! QUANTI MOTIVI SPIEGATI! PECCATO MANCHI la motivazione per la quale non si faccia un referendum online per decidere se andare o no....A GIA...la democrazia del movimento non lo prevede..?a sti punti mi sorge un gran dubbio!......anche il m5s sta diventando un partito? E chi e il presidente? E uno solo o son 2? So solo che tanti si stan stufando a partire da me! VOGLIO PIU DEMOCRAZIA CON VOTAZIONI ONLINE, e alla fine ai accetta la maggioranza, cosi dovrebbe essere un movimento per esser definito tale!
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    e visto che stasera siamo agguerriti voglio aggiungere un'altra cosa che forse sarà considerata OT sto raggiungendo il limite della sopportazione questo blog è diventato una fonte di stress ed ansia non se ne può più (almeno io !!!) pop up e banner malefici che coprono le pagine ed aprono altre schede con pubblicità odiose, e sempre quelle, ad ogni click del mouse (anche solo sulla barra di scorrimento) addiritura ce ne sono alcuni che "entrano" sullo schermo (da lato) piano piano ... manca solo che dicano CUCU' !!! ed ho AdBlock installato e funzionante ... se non risolvete questa cosa ... non posso venire qui e diventare nevrastenico ... Cla'
    • mimi terlizzese Utente certificato 3 anni fa
      io ho ATTIVATO "adblock plus 2.6.5" nelle "estensioni" dei componenti aggiuntivi e la pubblicità non disturba più. Provaci.
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      poi mi perseguitano una università ed un centro di corsi di fisioterapia ...
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      ad esempio http://mwl.petuniasaucecockup.com/amz/aeyJyZXRvIjoiaHR0cDovL213bC5wZXR1bmlhc2F1Y2Vjb2NrdXAuY29tL3NkL2R3MzIuaHRtbD91PWh0dHAlM0ElMkYlMkZ3a2ouZGF0cm9weS5jb20lMkZXaGl0ZUxhYmVsQmlkUmVxdWVzdEhhbmRsZXJTZXJ2bGV0JTNGb2lkJTNEMSUyNndpZHRoJTNEMSUyNmhlaWdodCUzRDEwMCUyNnB1YmlkJTNEOTAzMCUyNnRhZ2lkJTNEODAxMCUyNm5vYW9wJTNEMSUyNnJldm1vZCUzRENSRCUyNmNiJTNEY3liYWJ3JTI2ZW5jb2RlZCUzRDElMjZjaXJmJTNEaHR0cCUzQSUyRiUyRnd3dy5iZXBwZWdyaWxsby5pdCUyRjIwMTQlMkYxMSUyRmxlX3RlbGV2aXNpb25pX3Nvbm9fbmVsbGVfbWFuaV9kZWlfcGFydGl0aS5odG1sJTI2cHN0biUzRDkwMzA4MDEwJnA9Vmlld1Bhc3N3b3JkJmE9JmM9OTAzMC04MDEwJmI9Y2hyb21lJmJ2PTM4JnQxPTE0MTUxNDQyMjUzODgmdHQ9MTQxNTE0NDIyNTM4OCZyPXd3dy5iZXBwZWdyaWxsby5pdCZ1YT0wJm49Y29udmVydG1lZGlhJnNuPSZtcGE9MCZtcD0wIiwibW9kZSI6InRjciIsImZyb21fY29tYm8iOiIiLCJhZmZpZCI6IjkwMzAiLCJzdWJhZmZpZCI6IjgwMTAifQ%3D%3D.js
  • mimi terlizzese Utente certificato 3 anni fa
    Quanto detto nel post è vero fino ad un certo punto. Comunque se ritenete che la nostra presenza in TV sia controproducente, allora occorre inventarsi mille trovate per essere citati positivamente dai telegiornali o discussi nei talk che sono sempre alla ricerca di argomenti per catturare l’audience. E’ indubbio che Grillo abbia esaurito il suo repertorio dei vaffa che gli guadagnò la temporanea fiducia di milioni di italiani. Non mostra più l’irruenza e la passione dei giorni dello stretto o dello tsunami tour e manca anche, o forse soprattutto, quel contatto visivo che qui avevamo continuamente con Matteo della cosa. Questo blog allora era tutto un fermento, Grillo di piazza in piazza in streaming e Matteo che leggeva i nostri commenti e ci faceva sentire partecipi della nuova atmosfera che si diffondeva per l’Italia. In effetti non è indispensabile andare in TV, ma non ci dobbiamo neppure rintanarci in questo blog che si appanna, si affloscia e si assottiglia ogni giorno di più. Non penso che siano venuti a mancare i soggetti che meritano il vaffa, ma è sparita la grinta per la spallata alle cariatidi politiche; abbiamo perso l’apriscatole del tonno, lo smalto della sicurezza del “tutti a casa”. E allora inventiamoci iniziative politiche clamorose, progetti sconvolgenti e travolgenti, magari affidandoci ad esperti del settore, in modo che le televisioni parlino di noi positivamente, ma muoviamoci prima che il buio cali sulla rendita dello strabiliante 25% dei trascorsi sondaggi e possa precipitarci vergognosamente nello spettrale e scandaloso 2,5% di Reggio Calabria. Grillo se ci sei ancora, fatti sentire; tutti noi dipendiamo dai tuoi ruggiti.
    • francesco spanò Utente certificato 3 anni fa
      per adesso lasciamo che vadano in tv i soliti commedianti di giro, visti e rivisti, ad ascoltarli sono sempre meno e sempre gli stessi tifosi. Aspettiamo la vera campagna elettorale per il prossimo parlamento, che penso sara' a breve, e poi attacchiamo, con tutte le forze ed argomenti validi a nostro favore. In quella occasione, data l'importanza del voto, i telespettatori saranno moltissimi e molto piu' ricettivi. andarci oggi sarebbe non solo esporci ad attacchi premeditati ma banalizzare la nostra presenza.
  • Diego F. Utente certificato 3 anni fa
    Piu' che obbiezioni le risposte al perche' il M5S non va in TV mi sembrano gli alibi di chi ha paura di battersi . Il campo di battaglia non puo' sceglierselo a piacimento Grillo, ma se vuole far conoscere le sue ragioni a qualcosa di piu' di una piazza o di una minoranza che va sul web bisogna avere il coraggio di affrontare gli avversari nel loro campo . Nei Talk Schow , ma non solo , si va in una arena dove bisogna avere la capacita' di affrontare molti avversari e alcuni rappresentanti del M5S hanno dimostrato di saperlo fare alla grande . Non e' vero che nessuno li ha ascoltati anzi hanno avuto molti consensi perche' quando parla un Morra, un Di Maio, una Lezzi, un Rizzetto, una Taverna la differenza la fanno eccome rispetto agli altri che si rivelano palesamente incapaci di far fronte alla onesta' e alla competenza di questi rappresentanti e anzi li temono perche' quando il buon senso della verita' si palesa l'ipocrisia non puo' competere . E' triste dirlo ma penso che alle europee non si sono raggiunti risultati sperati proprio perche' c'e' stata troppa presenza da parte di Beppe con schow ( anche da Bruno Vespa ) dove si sono lanciate frasi ad effetto ma sbagliate che hanno spaventato molti elettori e hanno dato l'impressione di avere a che fare con persone in grado solo di fare opposizione ma non di governare.
  • Carlo Giannini Utente certificato 3 anni fa
    Quello che la rete poteva fare l'ha fatto. Ora ė il momento dello sbarco in Normandia (TV), dello scontro corpo a corpo (verbalmente). Sennò ARRENDIAMOCI.
  • Angelo Piras 3 anni fa
    Ho letto fino in fondo tutto il post "Le televisioni sono nelle mani dei partiti". Questa è l'amara conclusione posta al termine del lungo elenco delle ragioni che sconsigliano e giudicano inutile la partecipazione dei portavoce del MoVimento ai programmi di "informazione" politica: >. Dico "amara" perché, pur continuando a chiedere alle TV di fare un'informazione equa e imparziale, come molti attivisti e simpatizzanti del M5S già fanno, compatibilmente e nei limiti delle loro possibilità, sarà difficilissimo che queste TV, asservite ai politici che ne hanno la proprietà reale o virtuale, facciano un'informazione equa e imparziale. Il risultato di questa volontaria assenza sarà che la partita politica che vede impegnato il Movimento 5 Stelle si giocherà ad una porta sola dove i nostri avversari potranno fare gol, una porta addirittura senza portiere per difenderla, una porta chiamata M5S.
    • Angelo Piras Utente certificato 3 anni fa
      Ritengo questo mio messaggio inappropriato perché una parte di esso, che pure compare nella e-mail di conferma di inserimento nel blog, non compare. Forse il motivo è dovuto al fatto che ho fatto il copia e incolla della parte conclusiva del vostro post, ma non sapevo che fosse proibito farlo. Pertanto, scusandomi per l'errore commesso, vi autorizzo a eliminare questo commento, in quanto incompleto. Grazie.
  • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
    che giornata fantastica ... 4 post tutti in un colpo dopo che ci eravamo lasciati con il deludentissimo post sulle manganellate ora un ancor più deludente post sulla TV ma bene ... (e guardate che ho usato l'aggettivo "deludente" per buona educazione) sulla Tv ho letto cose assurde: non si va in Tv fintanto che non sarà libera ... e "chi" la dovrebbe liberare ??? e da dove ??? da "fuori" ??? La gente e le vecchiette comunque non guardano i talk show e chi ve lo ha detto ??? Gli infopoint e i meetup sono l’arma più potente contro l’informazione malata e complice di TV e giornali eh ... come no ... ai meetup c'è la fila all'ingresso di vecchietti e casalinghe e la perla finale : Meglio allora collegare il PC alla TV e far vedere alla nonna i nostri video o La Cosa, se quel che conta è l’elettrodomestico. già peccato che per il resto della giornata la nonna si è vista ben altro ma soprattutto che a tutte le "altre" nonne come ci arrivo ??? CI VUOLE UN CAVO LUNGHISSIMO !!! Non so decidermi se qui qualcuno CI E' O CI FA ... Cla'
    • luci da Alcyone () Utente certificato 3 anni fa
      ciao Saverio non ho scritto ma ho letto tutti i commenti e ne ho "votati" tanti ... :)
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Clà, 5 manine verdi! :)
  • Susanna Sbragi Utente certificato 3 anni fa
    Molto democratici! Mi ricordate Renzi.
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    Chi ha infastidito questo commento "eliminato"? ............... Mauro Castagnola 2 ore fa mostra Premetto che non sono iscritto al M5S ma ho votato il movimento alle europee. Io ritengo che i più bravi nella comunicazione del M5S dovrebbero partecipare ai talk ed alle altre trasmissioni televisive. Spiego il perché, facendo riferimento alle obiezioni elencate nell’articolo: Pubblicizzate quel che fate Poiché oggi, avere un politico M5S in un talk può essere un elemento che fa aumentare lo share, gli argomenti poteste anche concordarli. Se anche vi chiedessero di parlare degli scontrini, fate come fanno gli altri: “prima di risponderle sugli scontrini, voglio precisare che …. “. Andate a combattere Io sono contrario al wresting televisivo. Ripeto, essi possono concordare con il presentatore le modalità della loro partecipazione e comunque distinguersi tenendo un comportamento deciso ma sempre entro le righe. Andate a ribattere alle falsità Io ho assistito a trasmissioni alle quali hanno partecipato giornalisti non ostili al M5S e posso dire che sono riusciti molto bene a smontare le bugie che gli altri tentavano di propinare. Ho anche assistito ad interviste a qualche rappresentante del M5S fatte da persone chiaramente ostili al movimento, e mi sembra che se la siano cavata egregiamente. Salvini è sempre in TV Sono d’accordo con il giudizio politico su Lega e Salvini. Credo proprio che la crescita nei sondaggi della Lega sia connessa proprio alla presenza di Salvini nei programmi TV. Non credo che il consenso verso la Lega sia aumentato per le performance di Maroni. Infopoint - Petizioni Nessuno discute l’importanza degli infopoint. Questo strumento deve essere integrato con la presenza dei rappresentanti M5S in TV. Attivisti e simpatizzanti parlano con la gente, sentono i loro giudizi su partiti e politici e posso garantire che, con le persone meno informate (quelle che guardano TV o i noti giornali) il M5S ne esce male! Ciò dimostra che la presenza in TV è utile
  • DARIO P. Utente certificato 3 anni fa
    o non vi vedo MAI neanche nei vari telegiornali (come ospiti) da un pezzo!!! Inoltre LA GABBIA è l'unico programma che potete andare perchè avete il conduttore che vota M5S (Paragone) e vi darebbe lo spazio che meritate! Inoltre se non vi siete accorti in mezzo alla stampa corrotta ecc... c'è il Fatto Quotidiano che appoggia M5S da mesi ormai. Lo si vede perchè i vari giornalisti del Fatto che sono ospiti nelle varie trasmissioni sono gli unici che difendono M5S... Se non vi accostate a nessuno sia politicamente che sui mezzi d'informazione alle prossime elezione prendiamo il 10% VOLETE CAPIRLO???
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Mi sa che sei tu che non capisci. Paragone non è del M5S ma favorevole alla lega. Inoltre pensa agli ascolti e non vuole grane. Tant'e' vero che non ha fatto più parlare Barnard sulla faccenda euro. Inoltre andare in TV non porta più voti e questa esperienza l'abbiamo già fatta. Per fare un altro esempio, basta pensare a Berlusconi, proprietario di TV e giornali, che fu sconfitto dal "mortadella"...
  • Simone C. Utente certificato 3 anni fa
    D'accordissimo. Chi davvero vorrebbe un giornalismo imparziale, un giornalismo che si comporti allo stesso modo con ogni forza politica, un giornalismo che miri a fare emergere la "verità" e che soprattutto non lasci spazio alle falsità palesi o alla parzialità dovrebbe smetterla di guardare certe trasmissioni e invitare quante più persone possibili a farlo. In alternativa si dovrebbe pretendere quest'imparzialità direttamente da chi invece ci propina tg e trasmissioni di parte. Cittadinanza attiva, non pretendiamo che Grillo e un centinaio di cittadini-parlamentari possano fare miracoli da soli. Tocca a noi, ognuni faccia la propria parte.
  • anna pinosia 3 anni fa
    FAI UNA BELLA VOTAZIONE E VEDRAI BEPPE CHE SAREMO Più DEL 90% CHE VOGLIONO CHE IL MOVIMENTO VADA IN TV ! l'onestà tornerà di moda SOLO SE DIFFUSA E LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI NON HA INTERNET
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      E quanti del PD che abitualmente scrivono qui? Perchè il PD aspetta questo, la demonizzazione televisiva dell'avversario prima delle prossime elezioni...
  • Rocco Iavicoli 3 anni fa
    Ottima analisi sulla TV italiana, sono più che d'accordo che è meglio restarne fuori. L'unica speranza è che qualcun'altro si svegli e la smetta di farsi rimbecillire dai programmi spazzatura.
    • Cesare DiPiazza 3 anni fa
      Si ,ma purtroppo la maggior parte della gente non e' informata e si lascia fare il lavaggio del cervello dai media. Il M5S ha il dovere di esprimersi e SVEGLIARE questa gente anche attraverso la TV, altrimenti loro continueranno a manipolare senza alcuna opposizione...
  • terry manganaro Utente certificato 3 anni fa
    L'ONESTA' non deve avere paura di confrontarsi con la DISONESTA'! Dobbiamo andare in Tv perchè arriva in tutte le case e, pur consapevoli che fa un servizio che non è pubblico ma tendenzioso, dobbiamo andare per FARCI CONOSCERE, CRITICARE, ELOGIARE, tutti devono sapere chi siamo e cosa facciamo, anche se non sarà facile!! GLI ASSENTI HANNO SEMPRE TORTO, anche se non si è in torto....Questo non mi sta bene! Io, innamorata delle IDEE, dei Portavoce che svolgono un lavoro encomiabile, della mia faccia che metto ogni giorno per diffondere quello che facciamo, trovando ostruzionismo ottuso, creato dall'informazione deviata e corrotta, non posso sopportare che gli altri debbano raccontarci...NOI DOBBIAMO FARCI CONOSCERE. Le elezioni europee le abbiamo perse, non perchè siete andati in Tv ma perchè, il venditore di pentole e di palle ha illuso gli italioti....BASTA STARE IN DISPARTE, A COSTO DI FARCI CRITICARE, DOBBIAMO ENTRARE IN TUTTE LE CASE... Parola al popolo a 5 stelle, TV SI O TV NO....VOTIAMO, uno vale uno, sono talmente convinta che sia così che sto litigando con tutto il mio paese e i miei familiari.....Non roviniamo tutti gli sforzi fatti fino ad oggi per incaponirci su posizioni sterili. Con affetto e orgogliosa e fiera di avervi votato, Teresa.
    • terry manganaro Utente certificato 3 anni fa
      Ritengo che i giornalai fanno schifo, solo pochissimi si salvano!!! Cambiamo verso noi, spiazziamo questi idioti, risondiamo a tono alle domande idiote come quella della Bignardi a Di Battista " suo padre è fascista??" Rispondere subito " tuo suocero è un assassino!!". Basta fare gli emarginati, noi siamo il primo partito, fino a prova contraria, sputtaniamoli in diretta!!! Le domande non sono consone, rispondiamo con argomentazioni, ci tolgono la parola, tutti lo vedranno in diretta!!! NON ANDARE IN TV CI FARA' PERDERE CONSENSI e io vorrei che andassimo al governo con un ampio margine. Salvini ci toglierà moltissimi voti, molti italiani lo seguono, stanno diventando razzisti, lui tocca le corde del dolore contrapponendo gli immigrati come nemici.. Gli italiani stanno perdendo fiducia....Meditiamo! LASCIARE CAMPO LIBERO ( MILIONI DI ITALIANI) A QUESTI DELINQUENTI. Scusate il maiuscolo ma sono molto incazzata!!! Se il M5S verrà messo da parte dagli elettori io non andrò più a votare e credo che emigrerò.....chissenefrega!!!!. Il M5S è l'unica speranza per l'Italia ma se lasciamo campo libero ai Renzusconi di turno, allora........
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Terry, il M5S non è una creatura di Maria De Filippi o un personaggino di X-Factor. Se il M5S va in TV non ha possibilità di scampo perchè ormai i conduttori non cercano più di far inciuciare il movimento col PD, come facevano un tempo. Oggi gli danno contro direttamente. Difatti è il conduttore, la regia, chi ha i microfoni ecc che decide cosa tu puoi o non puoi dire. Andare in TV non ti garantisce la libertà di parola. Anzi, si rischia al 99% di fare la figura della Santanché!
  • Stefano "ballaro" Ballarini Utente certificato 3 anni fa
    Andare in una televisione che si trova in queste condizioni è come darsi le frustate da soli. In qualsiasi situazione, per il M5S vengono affilati i coltelli e preparate "trappole vietnamite", mentre per gli altri partiti viene steso il tappeto rosso. Quale sarebbe l'obbiettivo di andare in televisione?...per parlare in media un'ora di tempo nell'arco di un giorno quando poi il resto delle 23 ore la TV trova ogni modo per screditarci? Io guardo in media un'ora di televisione al giorno, più che altro facendo zapping o per guardare un film; prima votavo Sinistra, poi è arrivato il M5S e l'ho votato perché secondo me è l'unica forza politica rivoluzionaria credibile: questo per dire che la TV centra poco con le convinzioni personali. Dipende tutto da come funziona il proprio cervello. L'ostacolo più grande è la gabbia ideologica "Destra-Sinistra", che, secondo me, è quasi impossibile distruggere nel giro di poco tempo...servono anni, tanti anni. "MOVIMENTO 5 STELLE" sarà l'ultimo simbolo che voterò sulla scheda: se un giorno dovesse sparire, non voterò più per nessun'altro.
    • Stefano "ballaro" Ballarini Utente certificato 3 anni fa
      Di Battista è una persona straordinaria!!! Mi dispiace che poi tutto questo venga travolto dalla melma marrone dei TG!
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Di Battista da Santoro.....90 MINUTI DI APPLAUSI!!!
  • Fabio Trevisan 3 anni fa
    In parte sono d'accordo. Andare a Ballarò/DiMartedì, dove stasera c'era Gasparri (veramente!), non serve a niente. Ma se la maggior parte delle persone è rimasta allo streaming con Bersani, che è stato visto come un inutile para-talk show e ora possiamo definirlo un boomerang per il movimento, vuole dire che non arriva quello che fate e quindi non c'è immedesimazione. Eppure, le riforme sono un obbrobrio, Renzi si è rimangiato tutto quello che ha promesso e in più tiene in vita Berlusconi come se fosse un pilastro fondamentale della democrazia italiana. Finchè non sarà disinnescata questa Tv dei partiti, dovrete fare i conti con la loro speciosità. È difficile dire se giovi o meno, Berlusconi non ci andava mai in prima persona ma era come se ci fosse sempre. Sono certo, però, che non basti una condivisione su Facebook per abbattere questo sistema.
  • valerio1 3 anni fa
    Allo staff... a Grillo .. a Casal... a chi cazzo ha scritto l'articolo ecc. Sono ormai al limite della sopportazione su tutto... L'articolo è condivisibile... ma chi l'ha scritto?? e come dice alla fine bisogna chiedere di fare una TV equa e imparziale.. ma dobbiamo capire che ciò non è sufficiente, non bisogna chiedere ma pretendere in virtù di una regola che di solito si applica in campagna elettorale, tempi e modalità di propaganda equamente divise tra i vari partiti. Non ci prendiamo in giro, ci sono più talk-show politici che di cronaca e intrattenimento, le stesse regole ormai vanno applicate sempre, la tv essendo mezzo di diffusione capillare nelle case ha una valenza altamente manipolatrice, lo hanno capito da sempre i partiti i quali ne fanno uso ed abuso personale, dittatura mediatica che muta in quella politica... questi trucchetti devono essere smantellati con una legge specifica, questo è ciò che bisogna esigere il più presto possibile. Sono stufo dei giochetti di questi politici marci fino al midollo, alcuni si fanno due, tre programmi al giorno, più presenze televisive che al parlamento, sanno che i bimbiminchia che assorbono tutto e a cui dirigono le loro grinfie vanno ormai dai 18 ai 90 anni.. Infine una critica al blog... Grillo o non Grillo oltre alla veloce lettura del post... ormai è inguardabile, magari neanche lo sa lui.. e non è più punto di riferimento e di condivisione 5 stelle, qui nessuno ti caga.. meglio i meeting e altri forum con l'app di disqus.. ma se il futuro sarebbe la rete..... no' non ci siamo.... fanculo tutti!!!
  • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/grillismi-spagna-sondaggi-movimento-anti-casta-podemos-87887.htm "Un terremoto politico rischia di far saltare le fondamenta del bipartitismo spagnolo. Nato appena otto mesi fa, il movimento anti-casta Podemos è già il primo della classe: stando al sondaggio Metroscopia pubblicato domenica su El País, raccoglierebbe il 27,7 per cento dei consensi, un punto e mezzo in più rispetto ai socialisti del neoleader Pedro Sánchez e un vantaggio di 7 punti sui popolari del premier Mariano Rajoy, fermi al 20,7 per cento (contro il 44 delle ultime politiche, che gli valse la maggioranza assoluta in Parlamento). Iglesias — che ha acquisito un’enorme notorietà nel corso dell’ultimo anno grazie alla frequente partecipazione a programmi tv di dibattito politico, in cui ha rotto gli schemi affrontando a viso aperto i rappresentanti dell’odiata “casta” — ha sempre detto fin dall’inizio che l’obiettivo della sua avventura politica era quello di «andare al potere». Ma né lui né i suoi più stretti collaboratori (lo hanno ammesso in questi giorni) pensavano che l’ascesa potesse essere così rapida e travolgente."
    • Diego Gavazzeni Utente certificato 3 anni fa
      Stiamo attenti, perchè Podemos NON è un movimento come il m5s, è un partito che arriva dalla sinistra partitica spagnola e dai sindacati. Pablo Iglesias, il loro portavoce, è un conduttore televisivo da 11 anni in un programma di sinistra e sua moglie è una parlamentare di Izquierda Unida (Sinistra Unita). Ho l'impressione che i partiti spagnoli abbiano creato il loro "Renzi" locale, che illuderà il popolo ancora per un po'... Lo pomperanno per bene in tv per evitare che si possano creare delle reali alternative "anti-sistema".
  • claudio f. Utente certificato 3 anni fa
    Se siete arrivati a leggere fino in fondo, avrete capito una cosa: Che noi in tv non ci vogliamo andare, non continuate a chidercelo, siamo noi che decidiamo. Sono spiacente ma se non capiamo che bisogna trovare soluzioni o alternativa e che le piazze degli agorà, i gazebo ed il web li frequentiamo solo noi, la strada è lunga e di questo passo non ci arrivermo mai a cambiare questo paese.
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Scusa ma il movimento non mi pare nato grazie alla Rai, a Mediaset, a La7, ecc. o sbaglio? Inoltre, ricordiamoci che uno degli uomini più ricchi d'Italia, il cavaliere, nonostante fosse proprietario di quotidiani e TV (persino "megafoni umani" come Emilio Fede) ha perso le elezioni col "mortadella"! Che cosa significa questo? Significa e dimostra che la TV non fa guadagnare più voti, non è "la salvezza", come tanti pensano... Saluti carissimi e Forza M5S!
  • Marcello Amormino 3 anni fa
    Potremmo fare una colletta .. ed acquistare una TV sul digitale terrestre a diffusione nazionale per mandare in streaming "la cosa" .. ed a questo punto nessuno potrebbe toglierci spazio
  • Giacomo C. Utente certificato 3 anni fa
    Bene, bravi. Adesso lo abbiamo capito e ottimo il post. Fanculo alle tv e rimbocchiamoci le maniche!!
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
    TOC, TOC, sveglia! di là si parla d'altro, vedete di non rimanere indietro, qui dentro il tempo vola! (e tutto diventa ...effimero..)
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Danila....tv pour parler? p.s. qui il tempo passa e nulla cambia, se non il peggio, sempre più PEGGIO!
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Paolo, ci piace stare dentro la Tv:)
  • Marco M. 3 anni fa
    Sono d'accordo. E come non esserlo? L'ho, l'avete, l'abbiamo detto mille volte: siamo di fronte a un regime, nel senso negativo del termine ... E i regimi si rovesciano non con i mezzi di proprietà del regime (penserete mica sul serio che ve / ce li facciano usare per mandare i proprietari a casa o meglio a sgobbare sul serio?) ... Mandano Salvini in tv ad ogni minuto... così calmano il poppolo, aizzandolo. Inquadrano il faccione di quell'altro con lo stesso nome e registrano le parole proferite dal faccione stesso, piene di promesse che non saranno mantenute (ovvio, dato che uno dei primi ad andarsene sarebbe proprio il faccione medesimo), ma che intanto calmano il poppolo, che continua imperterrito a votarli ... Quando il popppolo avrà l'illuminazione ...
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    Quando cxxo lo capite che l`Italia è una dittatura manscherata da democrazia. Vi hanno lavato il cervello senza che ve ne siete accorti, quindi qualcosa di giusto lo avranno anche fatto... gli italioti si meritano questo ed altro. CONGRATULATION!!!!
  • Ornella M. Utente certificato 3 anni fa
    Sai Beppe che magari ce lo eravamo immaginato che la televisione è in mano ai partiti? E pensa che molti di noi riescono persino ad immaginare che l'ultima cosa che vogliono è che i cittadini italiani vengano a conoscenza di quello che fa e propone il M5S! Quindi cosa facciamo, molliamo la presa, gliela diamo vinta o cerchiamo di aggirare il problema? Secoli fa ho scritto post sul blog proponendo di utilizzare i soldi dei rimborsi elettorali per pubblicizzare le iniziative e le proposte del Movimento con spot televisivi, comprando pagine di giornali o facendo manifesti o qualsiasi altra idea possa venire in mente per portare a conoscenza di tutti gli italiani le nostre attività! Lettera morta! Il blog va benissimo per noi che siamo già nel movimento! Credo che tu abbia convinto con i tuoi spettacoli, prima ancora che con i comizi elettorali, la parte di italiani meno teledipendente, quella più curiosa e disincantata; ma gli altri??? Gli altri non si informano autonomamente, non vanno a cercarsi le notizie e le mettono a confronto per cercare di capire, no, purtroppo non lo fanno e si bevono tutte le balle di regime. La propaganda di regime funziona benissimo, proprio come la pubblicità! Perché ci bombardano di spot pubblicitari? Perché le multinazionali devono convincerci che abbiamo assolutamente bisogno dei loro prodotti! E li compriamo. Ma noi dobbiamo comunicare la verità su quello che facciamo, in questa "guerra"che stiamo portando avanti la comunicazione è fondamentale e dobbiamo usarla!!! Baci, Ornella
    • Antonio F. Malavenda Utente certificato 3 anni fa
      I rimborsi elettorali vanno ridati indietro...la pubblicità invece può essere una buona idea ma finanziata da una ns autotassazione.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      "Urla nel silenzio....." che poi sono quelle della delusione
  • luisa b. Utente certificato 3 anni fa
    sono d'accordo!
  • andrea a44 Utente certificato 3 anni fa
    se io fossi beppe manderei un bel vaffa a tutti quelli che, nonostante tante volte abbia spiegato come funziona il movimento, ancora si ostinano a cercare di inculcare cento idee diverse per depistare l'idea orginale, e cioè l'idea che è il popolo che si deve dare una smossa e appropriarsi del proprio stato, delle proprie leggi, promuovendo l'onestà e i diritti per tutti. invece si continua a leggere beppe vai di quà beppe vai dilà perchè mia nonna, che abita con mia bisnonna guarda solo la tv perchèmia mamma va tutte le sere ad accanderla ma non sa accendereil pc. ma tu che ca@@o fai? perchè non vai tu ad accendere il pc così tua nonna ec ec ec potranno vedere e sentire le altre campane?. ti faccio una confessione,io sono di quelli che tu chiami vecchietti e,.non guardo la tv perchè mi ricordo quella degli anni sessanta quando era dc e pc figurati oggi dc e dc fa ancora piu schifo.dunque il consiglio che ti do e, cerca di guardarla meno tu la tv ci guadagnerai in salute. evidentemente parlo della tv attuale in italia .
  • Giovanni Messina 3 anni fa
    Concordo pienamente con le motivazioni indicate in questo post e proprio per questo penso che bisogna elaborare strategie comunicative che ci consntano di arrivare ad un pubblico più vasto rispetto a quello che si informa tramite la rete, più abituato a strumenti "tradizionali". Penso, ad esempio, alla radio. E' tantissima la gente che ascolta la radio ed esistono parecche emittenti radiofoniche anche locali che potrebbero inserire nei loro programmi interviste ed interventi di nostri rappresentanti su temi specifici. Penso anche all'efficacia che potrebbe avere una cartellonistica curata ad hoc. Occorre una maggiore visibilità nei confronti di quelle persone che non sono abituate ad utilizzare la rete come strumento di informazione o che, nei confronti della stessa, mostrano una certa diffidenza.
    • anna q. Utente certificato 3 anni fa
      capirla siamo nel 2014 fra un pò nel 2015,la tv è informazione,di regime in italia e altrove,ma per questo non bisogna lasciare il campo,combattere per avere gli spazi,poi a dirla tutta il domani sarà il mix tv e web,cioè già adesso ci sono le tv che fanno anche da bronser,io la mia la posso vedere metà tv e metà internet, cioè ha 8 anni,adesso sono più evolute,mi spiace per chi crede che il web sotterri al tv,penso che ci sarà un'avoluzione che darà entrambe,poi se la maggioranza dice che si va in tv si va,se non vi va votatevi fra voi,che caccio,io è tre anni che sul web ci passo le ore e diffondo,e partecipo e chiedo ad amic di votare ecc,ma pensa te,non conto un cacchio
  • fabio sarracino 3 anni fa
    io penso che il motivo più valido e che non hanno detto sia quello che l'intento del movimento sia di far diminuire la gente che guarda la tv e i giornali. io avrei un idea alternativa... quella di mettere dei computer nei bar o uno schermo sintonizzati sui siti della cosa del movimento la fucina e dei giornali cosi il barista non avra piu la spesa dei giornali quotidiani e noi avremmo la possibilita di farci conoscere da chi non sa. cosa ne pensate?
    • anna q. Utente certificato 3 anni fa
      ragazzo il web è bello,vedi quello che vuoi scrivi lettere ecc,però lo spettacolo visto con il web è scadente,pure il films,le connessioni sono pessime ma dove vivi in che paese mi chiedo
  • Clo Acosto 3 anni fa
    Bho... ho letto quasi tutti i post, pare che molti siano convinti che andare in tv ci faccia guadagnare consensi ..... (vedasi le europee). Non abbiamo più speranza di guadagnare consensi : ogni cosa venga raccontata passa per colossale balla (vedasi i 7 mld di euro alle banche e tutto il resto denunciato). Trovarsi in studio con conduttori faziosi, registi che inquadrano le scarpe, sottotitoli che scorrono, interruzioni pubblicitarie e chi più ne ha più ne metta cosa volete che si possa spiegare???. Contrastare il numero di passaggi di Renzi o Salvini e le loro libere disquisizioni, per noi vorrebbe dire stare in tv 20anni. Il vero problema è l'INFORMAZIONE non la tv o i giornali. Allora invece di usare la risorsa più grande che abbiamo (il cervello) per discutere la presenza, troviamo un modo per migliorare l'INFORMAZIONE. Il resto arriva da solo. Ciao a tutti
  • franco red Utente certificato 3 anni fa
    siamo alle solite. BEPPE fa un'analisi che più chiara non si può, ...e un nugolo di PIAGNONI DEPRESSI per costituzione non si capisce QUANTO SINCERI O QUANTO TROLL pronti a dargli addosso con la solita solfa, ...siamo al tramonto, ...non ci votera più nessuno, ...tutti questi bravi ragazzi chiusi li dentro.... ecc ecc piagnucolando. MA QUANDO CRESCERETE MA QUANDO CAPIRETE CHE NESSUN POTERE PUO ...O VUOLE concedere il piu potente strumento di dominio di cui dispone per parlare alle masse ALLA MIGLIORE FORZA RIVOLUZIONARIA A LUI OSTILE che sia mai stata creata nel MONDO OCCIDENTALE. E' VERO , CI HANNO CONCESSO UN PO di spazio, ma fino a quando hanno potuto sperare che potevano OMOLOGARCI O RIMBECILLIRCI (tipo il landini di questi giorni) POI QUANDO HANNO CAPITO CHE CON LA CONGREGA CHE SI ERA RIUNITA GRAZIE A BEPPE ma soprattutto grazie alla assoluta intransigenza del CASA, non c'era nulla da fare, ....hanno tirato giu il bastone più grosso che avevano, cioe la TV E LO HANNO USATO CONTRO DI NOI, METTENDO IN MEZZO ANCHE IL MIGLIORE GIULLARE CHE AVEVANO. ORA voi venite qui e dite che quel bastone lo devono dare a noi, ...non tutto ma almeno qualche pezzettino!!!! no..no se appena ci avviciniamo ce lo mollano in testa. quindi andare e pazzesco ed una farsa. l'unica CHE POSSIAMO FARE E CHE SE I FATTI, CHE HANNO LA TESTA PIU DURA DI QUALUNQUE TV E DI QUALUNQUE POTERE se riusciremo ad utilizzarli per conquistare il potere politico è DIRGLI FIN DA ADESSO CHE LI S B A R A C C H E R E M O SENZA ALCUNA PIETA'. a tal proposito l'unica critica che mi prendo la briga di fare è questa MA CHE CAZZO CI STAI A FARE ROBERTO IN COMMISSIONE DI VIGILANZA, VIENI VIA E ALLA SVELTA. franco red.
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      è
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      https://www.youtube.com/watch?v=w2AzjSEhxqY ... a volte può sbagliare.... nessuno e perfetto! ;)
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      io ho detto che C'E' un nugolo non so se sicero o troll. io sto con beppe, sempre.
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      ti ringrazio a nome di tutti i PIAGNONI DEPRESSI per costituzione! mi sa che sei finito in un Mov. dove la maggioranza è fatta da PIAGNONI DEPRESSI per costituzione! :o ti ci trovi bene?
  • Mauro Castagnola 3 anni fa mostra
    Premetto che non sono iscritto al M5S ma ho votato il movimento alle europee. Io ritengo che i più bravi nella comunicazione del M5S dovrebbero partecipare ai talk ed alle altre trasmissioni televisive. Spiego il perché, facendo riferimento alle obiezioni elencate nell’articolo: Pubblicizzate quel che fate Poiché oggi, avere un politico M5S in un talk può essere un elemento che fa aumentare lo share, gli argomenti poteste anche concordarli. Se anche vi chiedessero di parlare degli scontrini, fate come fanno gli altri: “prima di risponderle sugli scontrini, voglio precisare che …. “. Andate a combattere Io sono contrario al wresting televisivo. Ripeto, essi possono concordare con il presentatore le modalità della loro partecipazione e comunque distinguersi tenendo un comportamento deciso ma sempre entro le righe. Andate a ribattere alle falsità Io ho assistito a trasmissioni alle quali hanno partecipato giornalisti non ostili al M5S e posso dire che sono riusciti molto bene a smontare le bugie che gli altri tentavano di propinare. Ho anche assistito ad interviste a qualche rappresentante del M5S fatte da persone chiaramente ostili al movimento, e mi sembra che se la siano cavata egregiamente. Salvini è sempre in TV Sono d’accordo con il giudizio politico su Lega e Salvini. Credo proprio che la crescita nei sondaggi della Lega sia connessa proprio alla presenza di Salvini nei programmi TV. Non credo che il consenso verso la Lega sia aumentato per le performance di Maroni. Infopoint - Petizioni Nessuno discute l’importanza degli infopoint. Questo strumento deve essere integrato con la presenza dei rappresentanti M5S in TV. Attivisti e simpatizzanti parlano con la gente, sentono i loro giudizi su partiti e politici e posso garantire che, con le persone meno informate (quelle che guardano TV o i noti giornali) il M5S ne esce male! Ciò dimostra che la presenza in TV è utile e non capisco perché il M5S voglia lasciare questa potente arma in mano agli avversari politici.
  • Patrizia Carlini 3 anni fa
    Ok. Mi avete convinta. Patrizia Carlini
  • cristina cassetti 3 anni fa
    Ok, la rete sarà la comunicazione del futuro e noi abbiamo elettori in maggioranza giovani che votano M5S. Ma nel frattempo questi giovani che si informano in rete sono quelli che per le Europee non sono andati a votare, che se ne fregano della politica e che dicono di non capirne niente. Gli adulti e gli anziani che guardano la tv non sanno nemmeno che esistiamo, o se lo sanno, sanno che siamo brutti, cattivi, delinquenti, cafoni, urlatori, casinisti, incompetenti e, quando ci va bene, semplicemente inconcludenti, cioè tutto il contrario della realtà. Questo è il messaggio che passa ogni giorno, dato che noi non siamo lì a difenderci e a spiegare che esistiamo, che siamo onesti e lavoriamo per il benessere sociale ed economico degli italiani. La gente non sa che i nostri si tagliano lo stipendio e che abbiamo rinunciato a 42 milioni di euro di finanziamento. Ma sono queste le persone che vanno a votare disinformate ed è per questo motivo che noi rifiutandoci di andare in tv al governo di questo paese non andremo mai! Quindi non raccontateci più queste cazzate smentite anche dai fatti, perchè quando i nostri sono stati in tv si sono dimostrati molto bravi e per niente intimiditi. Quindi ritirateli fuori dalla naftalina altrimenti gli italiani metteranno presto tutto il movimento in naftalina!
  • ggabriele s. Utente certificato 3 anni fa
    Se le tv sono in mano al potere politico, se non è possibile essere chiari e spiegare la propria posizione nei vari programmi d'informazione perchè i conduttori sono tutti di parte e schierati contro il M5S, butto lì un'idea... perchè non costituire un'emittente televisiva gestita da esponenti del M5S che possa dare informazione vera.
    • Antonino S. Utente certificato 3 anni fa
      Senza toccare fondi pubblici... Sono d'accordo... Un'altra soluzione è la divulgazione di dvd con quello che fa il M5S.
  • rosaria elefante 3 anni fa mostra
    Beppe, spiegami perchè hai indetto un sondaggio sul tema televisioni e nonostante le risposte positive ti ostini a negare. Fatti da parte e lascia camminare da soli i ragazzi che lo sanno fare già, egregiamente. Ad maiora
  • Maria D'Amico Utente certificato 3 anni fa
    Nei talk show é come dite voi ma non mi pare che quando siete andati da Lilly Grüber o dalla Annunziata oppure da Servizio Pubblico siete stati imbavagliati oppure insultati o vi abbiano impedito di parlare, anzi, avete fatto una bellissima figura. Vi ho trovati competenti, precisi e preparati. Questo tipo di televisione potreste farla. Poi le interviste si possono gestire tenedo testa al presentatore di turno. Non devo essere io ad insegnarvi le tecniche di comunicazione.
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Vero in parte. Basta ricordare che all'epoca i vari Bersani, Sel, ecc cercavano l'appoggio del M5S e quindi presentatori e giornalisti (per lo più del PD) andavano "con mano leggera". Dopo le europee e il successo di Renzi ecco che la musica è cambiata e anche i toni si sono fatti più aspri. Oggi i conduttori televisivi non ci penserebbero due volte a schiacciare "il nemico" politico dei loro padroni.
  • lucia lenzi 3 anni fa
    Sono pienamente d'accordo e non riesco a capire i tanti attivisti che vi vogliono in tv a ribattere a tutte le infamanti "gossippate" dell'era post berlusconi,quanti danni ha fatto 20 anni di malainformazione,anche alle menti di tanti del M5S che invece di essere orgogliosi che vi rifiutate di partecipare al teatrino,lo guardano e poi si arrabbiano perchè non dice la verità!!!! la tv non è un essere vivente,è li per vendere qualcosa,un messaggio,un prodotto...per favore stelle svegliatevi da questa suggestione,almeno voi!!!!!
  • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
    Sono d'accordo su molte valutazioni, ma ero rimasto all'obiettivo di essere più presenti nei TG, anche perchè è un nostro diritto, in quanto primi per numero di elettori alle politiche. Ci hanno costruito un cordone sanitario attorno, e un presidente del consiglio non eletto da nessuno fa il bello e il cattivo tempo in TV a tutte le ore, sponsorizzato da giornalisti usi a servire il "vincitore", cioè la convenienza. Ma renzie ha vinto alle europee grazie al voto dei berluscones in libera uscita, grazie a un inciucio portato alle massime conseguenze. Ci sono milioni di Italiani che ne hanno piene le OO di renzie & c., anche fra gli elettori pd, che non riusciamo a raggiungere, ma che sarebbero ben felici di cambiar canale se solo conoscessero un po' meglio le iniziative, le idee, le proposte, le soluzioni per il bene comune dei nostri eroi, in parlamento e non solo lì. Scriverò ai media di essere più imparziali, ma dovremmo pretenderlo tutti insieme, perchè è un diritto che viene negato ai cittadini, un diritto calpestato quotidianamente. In alto i cuori!!! Ce la faremo a mandarli a casa!
  • Enrico Castagna Utente certificato 3 anni fa
    Ci lavoro da 37 anni in rai e mi piange il cuore nel vedere quella squallida pubblicità che da qualche giorno passa in tv per vendere le azioni di raiway. E' un enorme truffa a danno di tutti i cittadini, con i ponti rai si può creare una rete telefonica cellulare con un ricavo di 1.500.000.000,00 di euro l'anno e si potrebbe dare un servizio di banda larga gratuito a tutti i comuni d'italia gratis, visto che siamo la tv di stato, e noi che facciamo? Ne vendiamo il 49% per ricavare 150.000.000,00 di euro per coprire parte degli 80 che "renzie" ha usato per fare campagna elettorale? Ma lo sapete che solo la conversione da analogico a digitale di tutta la struttura di raiway è costata 600.000.000,00 di euro? Lo sapete che lo stato è debitore nei confronti della rai di 2.200.000.000,00 euro accumulati dal 2005 come mancati interventi a carico suo e di mancato versamento da parte dell'erario sulla quota spettante alla rai? Perchè su questo Fico non ha calcato la mano, perchè si è permesso di arrivare a tanto senza fare in merito quasi niente? Rispondetemi e dopo parleremo anche di partecipazione ai talkshoe.
    • claudio f. Utente certificato 3 anni fa
      fai bene , fateci sapere che risposte diamo a questi fatti.
    • Silvio . Utente certificato 3 anni fa
      Grande Enrico! Questi sono peggio degli sfasciacarrozze, senza offesa per questi ultimi, sono dei delinquenti. Tutta l'Italia è in svendita per un piatto di lenticchie. A chi giova?
  • paolo b. Utente certificato 3 anni fa
    condivido in pieno !!
  • Mattia f 3 anni fa
    Beppe hai ragione da vendere, e io ti voglio bene da vendere, non fa una grinza il concetto di informare le persone di quanto sia alto e aggressivo il controllo della comunicazione televisiva da parte del reggime. Sono sicuro che leggi questi commenti, tieni presente che qui tutti vogliamo la stessa cosa. T capisco, essere sotto tiro tutti i giorni non è per niente facile, non lo è neanche per noi "grillini". Ma tieni anche presente che oramai c'è una grande consapevolezza diffusa riguardo al fatto che i media sono faziosi. Allora facciamo un piccolo passo indietro e domandiamoci cosa sta mancando. Risposta: IL CONTATTO DIRETTO. Beppe tra venti giorni l Emilia va a votare e sta per votare un DELINQUENTE. Sai chi è Bonacini vero? Ti prego fai un tour in Emilia, ripristina il contatto diretto con i cittadini . Ci sarà un sacco di gente e lo sai. Non lasciamo sola Giulia e gli Emiliani. Anche io appena ripenso a come hanno votato quei caproni della bassa modenese provo un conato di vomito. Ma e' ora che la sfida diventa dura, Beppe ricorda il significato della parola RESISTENZA. L Emilia ti aspetta. Con immenso affetto. Un emiliano.
  • Giuliao Barbieri Utente certificato 3 anni fa
    Capisco perfettamente la posizione espressa dal post e non faccio fatica a d ammettere che è tutto vero , però ci sono due torti 1) gli attivisti o simpatizzanti dovrebbero diffondere di + le azioni del M5S anche attraverso giornali tipo "il Movimento dei Cittadini" o anche il "settimanale" e non stancarsi di parlare alla gente sempre con calma ma continuare . 2) I parlamentari ,cnche se il post ha espresso idee corrette , in TV ogni tanto ci dovete andare e anche scontrarvi perchè l'argomento sia pertinente . Ma attenzione i giornalisti potrebbero prendervi in parola ed iniziare a fare il loro lavoro e a questo punto il rappresentante 5S dovrà essere molto bravo . Un piccola critica anche ai simpatizzanti , basta piangere , TV si o TV no , diamoci da fare mentre critichiamo i nostri parlamentari ormai sembra che l'unica nostra attiività sia diventata quella di criticare , e partecipate agliincontri dei meetup.
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    OH QUANTI BEI RIVOLUZIONARI DA DIVANO SONO USCITI FUORI ......MADAME DORE' - parafrasando Gaber - SIETE COLPEVOLI SIGNORI PORTAVOCI SIETE COLPEVOLI SIGNORI GRILLO E CASALEGGIO SIETE COLPEVOLI A NEGAR TV AI BARBUDOS DE LA REVOLUCION APPOSTATI TRA I PC COMBATTONO IN POLLICI E PROGRAMMAZIONI COLPEVOLI A NEGAR IL DOLCE ABBANDONO AL TIFO DA DIVANO ALLA PARTITA POLITICA TRA UN BIBITONE ED UNA FRITTATA OH CHE BELLA SENSAZIONE A FAR LA RIVOLUZIONE NON C'è RISCHIO NON C'è SFORZO SOLO LA FESSURA DEGLI OCCHI TRA I CUSCINI A GUERREGGIAR W IL M5S Coraggio Ragazzi/Ragazze GRAZIE BEPPE
  • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
    Ogni post dovrebbe poter essere votato semplicemente scegliendo fra i 3 colori del semaforo: rosso = non sono d'accordo giallo = sono d'accordo ma non del tutto verde = pienamente d'accordo In questo modo ogni post diventerebbe una specie di sondaggio/voto di approvazione/disapprovazione.
    • franco red Utente certificato 3 anni fa
      questa cosa è stata tolta. c'era una volta il commento più votato. la spuntavano regolarmente i troll ORGANIZZATI. noi che veniamo qui SPONTANEAMENTE non votiamo nemmeno le cose che CI PIACCIONO. I VOTI SI DANNO NEL LUOGO GIUSTO. questo è un LUOGO DI DISCUSSIONE PUBBLICO APERTO A TUTTI E NON E' PER VOTARE.
    • anna q. Utente certificato 3 anni fa
      ma votiamo,dai votiamo
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 3 anni fa
      ma non gliene frega a nessuno...peccato però, un'altra occasione sprecata per rendere un servizio di pubblica utilità. p.s. sembra quasi che Grillo non riconosca più la sua "creatura"
  • Marella Pazzano Utente certificato 3 anni fa
    tristemente ci stiamo avviando sulla via del tramonto...e fa tanto più male pensando alle splendide persone che siedono in parlamento e che non riescono ad "uscire" da lì!
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    delusione
  • Giorgio p. 3 anni fa
    Ai parlamentari del m5s un consiglio. Prendetevi tutto lo stipendio,i benefit ecc. Il m5s è destinato a sparire. Se gli italiani sono contenti di questo sistema nulla li può cambiare. Neanche la tv.
    • Giovanni Trogu 3 anni fa
      Io ho votato e voterò sempre per il M5S, ma se è vero come è vero che uno vale uno, allora Beppe fai decidere alla rete se i parlamentari 5 stelle devono andare o non andare in TV a contrastare le porcherie e le bugie che i partiti inculcano nella mente dei telespettatori. Senza visibilità televisiva purtroppo, il M5S è destinato a scomparire.
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      In cinque righe hai detto tutto, è così
    • bruno p. Utente certificato 3 anni fa
      Appunto.
  • CRISTIAN D'AVOLA 3 anni fa
    NON ANDARE IN TV E UNA IDEOLOGICA CORRETTA,PERCHE'NON C'E' POSSIBILITA DI FARLA IN MODO DIVERSO(PER ORA).LA TELEVISIONE VIENE CAVALCATA DAL M5S NEI TG,MA SONO POCHI SECONDI.IO LOTTO X SPIEGARE LE COSE CONCRETRE E LE BATTAGLIE DEL M5S.PURTROPPPO LA RISPOSTE SONO SEMPRE LA STESSA IL M5S NON CONCLUDE NULLA,BEPPE E UN BUFFONE,SONO L'ARMATA BRANCALEONE,ECC.ECC.TUTTI MESSAGGI CHE LA TV DIFFONDE.CAPITO IN MODO MOLTO CHIARO QUALE SCELTA DI COMUNICAZIONE IL M5S ABBIA DECISO DI ADOTTARE E GIUSTO NON POLEMIZZARE.PERCHE NON SI PUO ESSERE COME GLI ALTRI CHE DICONO UNA COSA E FANNO IL CONTRARIO,NON SONO COERENTI,MANIPOLANO I CONTENUTI DELLE SCELTE PARLAMENTARI IN TV CON IL BELSERVITO DEI PRESENTATORI E GIORNALISTI.I GIORNALISTI CHE FANNO DOMANDE STUPIDE(CHI A VINTO NEL DIBATTITO?)CHE RAZZA DI DOMANDE SONO QUESTE?PERCHE NON FAR SPIEGARE I CONTENUTI DANNOSI CONTENUTE NELLE RIFORME DI QUESTO GOVERNO ILLEGITIMO?UNA DOMANDA MI SORGE SPONTANEA: -DI CHE TV PARLIAMO? -DI CHE GIORNALISTI PARLIAMO? -DI CHE TALK PARLIAMO? -DI CHE INFORMAZIONE PARLIAMO? L'INFORMAZIONE CI RENDERA LIBERI,AFFRONTATA DIRETTAMENTE CON LE PERSONE.IL PERCORSO E IMPERVIO,MA COME LA STORIA INSEGNA I GRANDI SUCCESSI SONO STATI RAGGIUNTI DA ATTI CONCRETI,DETERMINATI E COERENTI.
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    Posate l'ascia di guerra, c'è un nuovo post:D
  • Fabrizio Centonze () Utente certificato 3 anni fa
    Non sono d'accordo. Se gli attivisti vogliono che andate in TV, chi ha deciso che non dovete andarci? FATE DECIDERE ALLA RETE DEMOCRATICAMENTE. Io ho proposto molto di più, di eleggere il nostro candidato premier e mandarlo in tv per trasferire a lui la popolarità di Renzi Gli ultimi sondaggi dicono che Salvini sta salendo e Grillo resta uguale. Grillo? Ma grillo farà il premier ? No? E allora vedesse di fare il garante del m5s e nient'altro e questo lo dice uno che lo ama per aver creato il m5s. Il M5s deve andare al governo di questo paese GOVERNARE QUESTO PAESE CI SPETTA DI DIRITTO PERCHE I GOVERNI DI DESTRA (bERLUSCONI) E DI SINISTRA(lETTA E RENZI) LI ABBIAMO PROVATI Un altra cosa, la costituzione prevede il premier con dei poteri: perciò non mi parlate di 1 vale 1, che il m5s è orizzontale Addirittura un amica molto conosciuta, la sapete anche voi nel movimento mi ha detto che secondo lei il nostro governo non sarà politico Io sono caduto dalle nuvole. E ho risposto, "sarà tecnico ? Non dire sciocchezze." E lei, per me si chiameranno dei ministri dal movimento tra gli attivisti Cioè fammi a capi, Di battista non ci sarà nel futuro governo!!!! Questo è stato detto da una esperta di comunicazione, attivista notissima che si è studiato tutti i VDAY e non vi dico chi... E io ho incalzato dicendo Grillo dice che prima delle elezioni sapremoi la squadra di governo. Che aspettiamo a farla. Renzi cade su una fiducia e si va a elezioni anticipate PERCHE' NON FACCIAMO CONOSCERE ALL'ITALIA I MINISTRI A 5 STELLE ANDATE IN QUELLE CAZZO DI TV. fabrizio centonze attivista m5s PS Per l'amico che non guarda i talk show LEGGI BENE, IO NON MANDO IN TV DI MAIO PARLAMENTARE. IO CI MANDO DI MAIO PREMIER M5S SCELTO DA 100 MILA ATTIVISTI A DIRE VAFFANCULO A CHI INDEBITA IL PAESE AMMAZZA LA GENTE CON TRIVELLE, CEMENTO E INCENERITORI NEGA IL FUTURO COL JOB ACT E DISTRUGGENDO LA PREVIDENZA QUESTE SONO LE NS PROPOSTE... IO LO ASCOLTEREI PERCHE' HA I TITOLI
    • andrea a44 Utente certificato 3 anni fa
      il tuo ragionamento e tipico di chi guarda troppa tv di questo passo ti rovinerai il fegato
  • francescocasab 3 anni fa
    http://prntscr.com/531qty
  • Davide Marini 3 anni fa
    IO VOGLIO SENTIRE DIFENDERE I MIEI DIRITTI DAL M5S ANCHE IN TV! Non ci potete chiedere di contribuire con donazioni e poi non farci votare questa cosa! IO VOTO SI TV E FINCHÉ NON CI FATE VOTARE NON COMMENTIAMO PIÙ MA SOPRATTUTTO NON DONERO PIÙ UN EURO! Se mi chiede di donare mi si chiede anche di votare! CAPISCO TUTTE LE RAGIONI MA QUESTA É SOLO PAURA DI VINCERE! Le europee sono state traumatiche per tutti ma cavolo abbiamo tutte le ragioni del mondo da raccontare in mondo visione! BEPPE RIPRENDITI DALLA QUELLA SCONFITTA SEMBRA CHE NON CI CREDI PIÙ NOI SI FATTI AIUTARE DA TUTTI NOI CHE ABBIAMO A CUORE IIL MOVIMENTO CHE HAI CREATO! DOVRESTI ESSERE TU AL POSTO DI SALVINI A URLARE COME UN LEONE COME FAI DAI PALCHI! IoVOTO SI TV
  • Walter Zappia 3 anni fa
    Se non si è visibili non è questione di tv, si dovrebbero portare nell'organico politico del Movimento alcune personalità pubbliche di indubbia capacità scelte dalla base. In questo modo la loro autorità farebbe lievitare il livello d'informazione e darebbe anche un tocco di serietà istituzionale a tutto il M5S, visto che i giornalisti utilizzano questo tema per bistrattare tutto il lavoro svolto in Parlamento dai nostri cittadini.
  • anna q. Utente certificato 3 anni fa
    ma siccome noi mi pare siamo maggioranza in tv vi vogliamo ci andate,il web non basta,pure io mi sonos stufata di digitare e minchia di quà e di là,la tv la vediamo,tutti,poi fico che cazzo ci fa in rai si faccia rispettare,ragazzi non è che poi il voto ,quello che si astiene sono la maggioranza di noi che ne abbiamo piene le palle,uno vale uno,ma c'è chi vale uno e un pochino più di uno,basta siamo stufi
  • Galeazzo R. Utente certificato 3 anni fa
    Ora Grasso per non so capire che motivo..dice che per Stefano Cucchi è vergognoso morire così..e poi dice..chi sa qualcosa parli..No..dico..chi sa qualcosa parli..io m'incazzo come un'aquila..CHI SA QUALCOSA PARLI..MA CHI CAZZO LE DEVE FARE LE INDAGINI..STRONZO..CHI SA QUALCOSA?????????
    • Galeazzo R. Utente certificato 3 anni fa
      Grasso c'entra perché sta in televisione..come la merda sta nel culo
    • anna q. Utente certificato 3 anni fa
      mi dici che c'entra grasso in questa discussione
  • bruno p. Utente certificato 3 anni fa
    CERVELLO IN PAPPA Se gli Italiani hanno bisogno della tv e dei talk show per capire in quale pantano siamo finiti allora come popolo siamo alla frutta. E non è tutto. Se il popolo pende dalle labbra dei giornalisti o dei conduttori della tv per informarsi della realtà che ci circonda allora vuol dire che gli Italiani sono completamente manipolabili e plasmabili al punto tale da diventare dei coglioni telecomandati che credono a tutto ciò che trasmette una scatola elettronica. E questo è ancora più grave perchè un qualsiasi regime può impossessarsi della tua anima mentre sei comodamente seduto sul tuo divano. Signori la tv è intrattenimento,è arena,è audience,è odio è tutto tranne che informazione. A che servirebbe un confronto mediatico con i Parlamentari del M5S se continuamente si distrugge mediaticamente la loro azione? Non si parla più del M5S perchè sono i media che di continuo trasmettono un messaggio che ci oscura,la subdola comunicazione funziona anche in tal senso. Aumentare il livello di odio in tv servirebbe alla nostra causa o a quella del popolo Italiano? La vita è tutta un altra cosa fuori degli schermi televisivi e dei pc.La gente deve reagire,ci deve essere una comunicazione bidirezionale,un dialogo costruttivo per smuovere le coscienze. Gli attivisti e non dovrebbero invece impegnarsi per bandire il mezzo televisivo perchè anacronistico ed inadeguato per informare. Tutti ci dovremmo impegnare per affrontare una nuova vita perchè se non lo avete ancora capito chi guarda la tv è un morto.
    • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
      bravo bruno! Berlusconi incassa e ringrazia e con lui l'occhiuta bancocrazia.In 9 milioni di votanti dei quali ti vanti, quanti erano i morti? Dell'art. 3 della Costituzione non hai letto le ultime parole: "condizioni personali e sociali". Ma non dispero.Anche i più fieri nemici spesso rinsaviscono e diventano eroi.
    • claudio f. Utente certificato 3 anni fa
      Non è che, chi guarda la tv che è morto, è che chi guarda la tv è la maggioranza + l'astensione. fai bene i conti e vedrai che noi rappresentiamo alle europee il 12% degli italiani. Campa cavallo che l'erba cresce. Noi vogliamo svuotare il mare con i secchielli da spiaggia.
    • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo : allora tutti gli anziani soli sono morti!
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      ineccepibile come sempre, Bruno. Anche le migliori intenzioni non giustificano l'incapacità che hanno nel vedere oltre il proprio naso. E' la manifestazione concreta di quanto siano fondamentalmente prodotti della pollicoltura Berlusconiana. Ed il bello è che non se ne rendono conto un abbraccio
    • Galeazzo R. Utente certificato 3 anni fa
      E vai Bruno..son d'accordo a pieno con te..io porterei già dei fiori a chi si accinge a guardonare la tivvì..perché son morti e nessuno gliel'ha detto..tanto il due novembre è passato e i crisantemi li svendono..
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Perfetta sintesi
  • PaoloR Z. Utente certificato 3 anni fa
    @Arjuna , M a d r a s nell' altro post fra noi si parlava di abuso dei lavoratori indiani egiziani.. Dell'euro Forse bisogna fare quello che gli altri non fanno. Gli italiani, alcuni, sono fantasiosi. Allora diamo la possibilità di fare NON la grande serie, che ci sono tutti e tutti competono col prezzo, ma facciamo la piccola serie, ovviamente di nicchia, esempio la bicicletta da corsa, i pantaloncini per le bici, aiutiamo a montare le cucine per la classe medio-alta, ecc. Bisogna che i ragazzi intelligenti siano attratti dalle scuole dove escono le persone che usano le mani, che abbiano la possibilità di fare soldi con le mani, come succede ai contadini o idraulici, ovviamente intelligenti. Ma questo lo stato, il personale della scuola, non lo capisce. Paolo TV
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Mah direi che è l'unica cosa...:)
  • franco . Utente certificato 3 anni fa
    ma il 25% ottenuto alle politiche sono state forse messe in relazione alle presenze del M5S nei dibattiti televisivi?Non credo proprio!Il risultato ottenuto è da mettere in relazione alla capacità degli elettori 5S di valutare la incapacità,l'ipocrisia,l'indolenza di tutti i partiti politici.Gli altri elettori(i cosi detti italioti,ma non tanto)hanno votato conscientemente i vari partiti per mantenere inalterato il loro orticello e quindi i loro privilegi pochi o alti che siano.Non li smuoverai mai,televisione o no,dalle loro posizioni.Ricordo un principio assai valido:è più facile eliminare i diritti che diminuire di un millimetro i privilegi.Comunque, con quel risultato ottenuto, il potere costituito ha tremato e ha messo in atto tutte le vigliaccate che potevano stroncare il Movimento.Tra le vigliaccate ci metto anche i brogli fatti nello spoglio alle europee.Ci vuole solamente la determinazione e la perseveranza del M5S ad educare un popolo da un punto di vista civico
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    "Uno vale Uno" non poteva/doveva mai essere il presente, ma solo il fine che il Movimento avrebbe dovuto raggiungere. Per questo possiamo affermare che, fino ad oggi, è stato uno dei principali errori di strategia, che ha commesso il M5S. Prima si doveva pensare a cambiare il nostro Paese, mantenendo fede a quel programma elettorale del 2013, che Beppe Grillo aveva presentato ai cittadini italiani. Poi, governando le fasi del cambiamento, si poteva arrivare ad una vera Democrazia Partecipata.
  • Galeazzo R. Utente certificato 3 anni fa
    Io se c'è una cosa che salvo la televisione..è quando mi fa vedere persone come Ermanno Olmi..ha continuato l'intervista dell'altro giorno..di quando s'è chiesto del silenzio come risposta alla domanda mai fatta dei morti al fronte 15-18..un silenzio che canta vergogna..nel non saper rispondere..perché quelle morti..a cosa èservito all'umanità. Ha detto di chiederci..cosa si possa fare per rispettare quelle morti.. Non è un O.T. perché l'hanno detto in questa cazzo di televisione..
  • Daniele F. Utente certificato 3 anni fa
    In sostanza il post dice questo: anche se una gran parte è favorevole per andare in TV ce ne sbattiamole le palle e decidiamo noi. Alla faccia della democrazia dal basso..o bassa democrazia...???
  • oraziomaugeri 3 anni fa
    sono d'accordo con te beppe su certe questioni legate all'informazione ma non usando la tv o la radio purtroppo siamo fuori portata di milioni di italiani e questi sono convinti che siamo spariti bisogna essere mirati nell'informazione ma bisogna farla costantemente e bene
  • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
    --------- A TUTTI I "SI TV", VOTATE COSì VEDIAMO QUANTI SIAMO! ------------ fonte: luogocomune.net Matteo Renzi e il vuoto pneumatico Nell'arco di sei mesi dalla sua elezione a capo del governo, Matteo Renzi è riuscito a creare un completo vuoto pneumatico intorno a sè, nei mezzi di comunicazione di massa. Non si tratta di un fenomeno da prendere alla leggera, perché può rappresentare la premessa per una totale perdita di capacità di giudizio - già di per se molto scarsa - del popolo italiano. A furia di parlare, parlare e parlare; a furia di (fingere di) prendersela con tutto e con tutti; a furia di dire tutto e il contrario di tutto, Matteo Renzi è riuscito a conquistare il 99% dello spazio televisivo dedicato all'informazione, sia pubblico che privato. Ormai non è più importante "che cosa" pensi Renzi dell'Europa, delle banche oppure dei sindacati. Ormai l'unica cosa che conta è che "Renzi pensa" qualcosa. Il fatto stesso di "dire" è diventato più importante di ciò che viene detto. Grazie a questa totale occupazione dello spazio mediatico - che è poi lo spazio mentale per la maggioranza degli italiani - Renzi sta riuscendo a dare l'impressione che gli altri partiti non esistano più. Questa impressione deriva dal fatto che Renzi riesca ormai con grande abilità a dire tutto e il contrario di tutto, ... ... al punto da non lasciare più agli avversari una qualsivoglia possibilità di ribattere. Oggi abbiamo la sensazione che la destra non esista più, semplicemente perché qualunque cosa possa dire la destra in qualche modo l'ha già detta Renzi. Oggi abbiamo la sensazione che il Movimento Cinque Stelle non esista più, semplicemente perché qualunque cosa possa dire il Movimento Cinque Stelle, in qualche modo l'ha già detta Renzi. Oggi abbiamo la sensazione che la sinistra del PD non esista più (o meglio, che non sia mai esistita), semplicemente perché Renzi ha già detto che comunque loro non contano niente. CONTINUA....
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Grazie Pat! :)
    • Patrizia G. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Saverio :-) votato
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Ok grazie, due centesimi a me:DD
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Certo Dani... vale doppio! ;)
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Posso votare per simpatia anche se sono per il no? :))
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Oggi conta soltanto chi parla e chi fa parlare di sè, e chi fa parlare di sè oggi è soltanto Matteo Renzi. Naturalmente, in una cultura dove si arriva facilmente a confondere il semplice fatto di parlare con quello di avere ragione, è chiaro che il rischio di andare verso un consenso universalizzato, molto simile a una dittatura "soft", sia altissimo. Sta alle forze che vogliono opporsi a questo rischio di recuperare al più presto la propria voce e la propria identità, a livello mediatico. Non basta fare ogni tanto un proclama dal Parlamento, dicendo "noi siamo contrari per questo o per quel motivo". Bisogna andare ad affrontare l'avversario sul suo stesso terreno - quello dei media mainstream - perchè è quello il terreno, piaccia o non piaccia, sul quale si giocherà il futuro dell'Italia. Nella situazione di oggi, purtroppo, chi tace acconsente. Massimo Mazzucco
  • mary dg 3 anni fa
    tra tutti i creativi del movimento,ci sara' qualcuno che sulle basi dei nostri punti riesce a creare un format per la rai. Fico vigilantes, ne permette lo svolgimento facendolo mettere a palinsesto e noi portiamo gli altri sul nostro terreno- poi i vari cazzari li inviteremo noi al dibattito costruttivo, nel format con le nostre regole- che noia dover sempre subire le scelte degli altri. si potrebbe invertire questa rotta implosiva?
  • Mauro Mattei Utente certificato 3 anni fa
    Il Blog ha parlato, amen.
  • umberto 3 anni fa
    uno vale uno se non andiamo saremo condannati a stare per molti anni all opposizione e di stare all opposizione chi lo decide? io voto per vincere per stare al governo
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    lo sanno anche i sassi quanto voglio bene al M5S.quanto voglio bene al blog ed a chiunque vi partecipi.ho dato,come tutti,l'anima e il fisico e la faccia per il M5S!!come tutti!!quindi nuovamente accetterò sempre la linea decisa!ma oggi non mi parlate di uno vale uno o democrazia diretta.alle regionali emiliane prenderemo il 12 x cento.e io sarò qui arrabbiato come tutti ma saprò di chi sarà la colpa.non ci fate votare sul tema tv e vi prendete la responsabilità.su facebook è un assalto perchè si DISCUTA di questo tema.voi negate la discussione.a me non resta che piangere.adesso esco,faccio la mja solita agorà con gli amici e metterò la mia faccia come sempre.perderemo avendoci provato almeno...ciao blog!!un abbraccio a tutti.ci si vede stanotte.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      galeazzo ma che azzo stai a dire???sul blog io ci son da sempre e ci son sempre e tu da quanto ci sei??ma per favore!!e forse nn lo sai che tutti i nostri parlamentari son lì su facebook che postano come disperati!!!!!!!!!!!!!vedi di nn scrivere cazzate proprio a me!!!
    • Galeazzo R. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca..come sarebbe a dire "su facebook"? vuoi dire che vi sbullonate su quella merda a discutere..invece di farlo qui sopra? Ecco dove cazzo va la gente..per forza che poi risultino quattro gatti sul blog..complimenti..
    • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca! Hai votato?
    • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
      Dai, Luca, fatti coraggio... dobbiamo andare avanti... lo vedi anche tu come siamo messi... a me viene da piangere tutti i giorni... non ci posso credere di vivere in un paese così...
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    lasciatemi cagare con il Corano in mano lasciatemi approvare ogni Post da buon scherano lasciatemi cagare perchè ne sono fiero sono un Talebbano... un Talebbano vero!
  • franco simonetta 3 anni fa
    non capisco se avete paura di vincere, la televisione in un paese dove la popolazione è per il 60% anziana e il computer non lo sa usare se non dite le cose che voi fate questa gente come le arriva il messaggio o la notizia , siete gli unici che vi siete dimezzati lo stipendio ma moltissima gente non lo sa , spiegatemi voi come fate a raggiungere questa gente se no in tv !
  • giuseppe o 3 anni fa
    Uno dei MIGLIORI post apparsi in questo blog da ANNI!
  • sauro vaccari 3 anni fa
    Avete ragione su tutto (io voto M5S) Ma,Salvini sta aumentando i consensi non perchè è nel giusto o perchè è ballo,ma prchè va in TV. Un Di Maio un Di Battista una Taverna e altri,DEVONO andare in TV ! Non hanno niente da temere,sono informati,intelligenti,possono interloquire con chiunque,vecchi o nuovi politici. Avere ragione e perdere è comunque PERDERE.
    • Antonino S. Utente certificato 3 anni fa
      Eh ho capito. La risposta però te l'ha data il blog stesso. Salvini è stampella dei partiti e lo lasciano parlare. Al M5S non riserverebbero lo stesso trattamento. Soluzione alternativa: divulgazione di dvd copyleft con quello che ha fatto il M5S... Che ne dite? (Nel caso bisognerebbe stare attenti al trollaggio...)
  • Made in Itele 3 anni fa
    i televisori hanno la porta usb, compra anche tu come ho fatto io un hardisk da uno o due terabyte alla nonna e mettiaglici anche qualche pornazzo. ps. adesso si può collegare la prepagata o postepay a paypal, sapevatelo.
  • gianfranco chiarello 3 anni fa
    E i giornali sono nelle mani dei poteri forti.
  • Vendetta Vendetta (vvvvv) Utente certificato 3 anni fa
    Mi sembra di vedere il bimbo offeso che va via col pallone: non ci state facendo una bella figura. Per me questa strategia è come un suicidio assistito, ci stiamo estinguendo, mi dispiace dirlo ma è così. E poi io mi ricordo che spesso i nostri in tv hanno fatto ottime figure quando sono stati in trasmissioni più serie di altre (Di Maio e Di Battista a bersaglio mobile per esempio).
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Post aggressivo e arrogante, qui di Grillo c'è solo il Marchese. I capi esistono eccome, altro che movimento orizzontale. Post "snob" nel senso originale del termine: sine nobilitate!
    • Patrizia G. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Aldo :-) per quello che puo' contare sono d'accordo con te.
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      nooo portame a Costa Rey...er Poetto no!
    • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
      Sono d'accordo, paragone azzeccato!!!!
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Arijù nun te ce mette pure te heee....te porto ar poetto, te lego na tv de 60 pollici ai cojoni e te dico de notà!
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      è sempre un piacere quando gli interlocutori stanno sul pezzo. Grazie ragazzi, rifletterò come si deve.
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Se nun te piace cio' che dice Beppe, allora fatte er movimento tuo, poi apriti un blogghe e bonanotte a er secchio...
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Da che io conosco il Movimento si è sempre tenuta questa linea sulla tv, poi vista l'insistenza di molti ci siamo andati, risultati?
  • luis p. Utente certificato 3 anni fa
    Sto post stà a tirà fori er cittì da nazzionale che se trova in ogni italiano.... Ma se gente come Beppe o Casaleggio decidono de nun annà in tv ce sarà quarche cazzo de motivo o ne capite deppiù voi? Bisogna pure avè fiducia in quarche modo...se manca quella nun esiste discussione...continuate a votà quelli che l'anno preceduti! Eccheccazzo!
    • Daniele F. Utente certificato 3 anni fa
      é proprio quella che manca, la discussione...
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Angela è na vecchia discussione trita e ritrita....quanno in tv ce semo annati sò sempre stati schiaffi...la tv fa parte del sistema che cerchi de scardinà...nun la poi combatte se ce stai dentro
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      però Luis in quale altro modo? chi espone un problema, un disagio, un disservizio cerca, magari, anche una soluzione al problema.... qui nn c'è! :(
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    Proposta Hard! Mandiamo i nostri anche all'Isola dei Famosi!:))
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Ok! preparati a vedere Crimi in tanga:))
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      cioè da me!!
  • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
    Non Siamo andati ancora al voto perché sanno che vincerebbero i pro TV e quindi sperano di convincerci con questi post. Veramente penoso. L'informazione equilibrata a mio avviso si fa con uno che ha idee pro e uno che ha idee contro, se no si chiama con un altro termine......
  • Giuseppe F. Utente certificato 3 anni fa
    Io sono d'accordo con Voi del Movimento , ma vedete , se non dite in televisione che va tutto male , Noi non ce ne accorgiamo. Si , perdiamo il lavoro , i diritti , diventiamo sempre più poveri , i pensionati finiscono a rovistare nei bidoni dopo 40 anni di lavoro , gli ospedali sono un disastro , l'istruzione è vergognosa , la giustizia non ne parliamo , il Parlamento sembra la riunione degli ex galeotti, però se non lo dite in tv , come ce ne accorgiamo?Eh. Di fatti la prossima volta voterò B o R .... Sono quelli che stanno contribuendo alla rovina del nostro Paese , ma son tanto simpatici ... e poi vanno in TV... Incredibile...... ma noi Italiani , ci siamo o ci facciamo?? inizio ad avere qualche dubbio ....
  • Michele Giaculli Utente certificato 3 anni fa
    vorrei proporre a beppe e a tutto il Movimento di fare una raccolta di fondi a favore di milena gabanelli se quegli stronzi della moncler le dovessero fare davvero causa
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Non proporlo mai a Barnard, ha un brutto ricordo della giornalista Rai...
  • Sergio Dottor Utente certificato 3 anni fa
    Io noto che quando un argomento pesante porta a discussioni sul blog e le discussioni non portano ad alcuna soluzione, magari le due parti espongono il da farsi entrambi con argomenti giusti, l'unico modo per sbrogliare la matassa e' VOTARE!!!!!!!!! Non dobbiamo creare problemi tra noi . Se non si trova soluzione SI VOTA!!!!!! E SO' TUTTI IN PACE ........e che vada come vada , sennò che razza di democrazia siamo....
  • FrancescoFKM Falanga (frankmaster) Utente certificato 3 anni fa
    Capisco molto bene il senso di questo articolo.. comprendo il senso di impotenza che si avverte quando il giornalista di turno fa una domanda che obbliga il nostro concittadino a 5 stelle a rimanere all'interno di paletti ben precisi con il rischio quasi matematico che gli venga tolta la parola, che venga deriso, che venga chiuso a tenaglia in una trappola senza uscita.. MA NON SONO D'ACCORDO quando si scrive che chi guarda i talk show sono solo TIFOSI di una fazione politica.. io PROPONGO di SCEGLIERE le trasmissioni e i giornalisti che le conducono.. sarà anche una questione di audience, ma c'è chi fa il proprio lavoro seriamente come ENRICO MENTANA.. vi propongo di COMPARIRE RARAMENTE in televisione con le punte di diamante del nostro "organico cittadino" che abbiamo a disposizione.. DI MAIO ad esempio, DI BATTISTA, TAVERNA o tantissimi altri capaci e competenti.. il talento di questi giovani ragazzi DEVE, a mio parere, essere investito anche per dibattere in un talk show.. e vi dirò di più.. se ci sono certi ospiti come BRUNETTA (o qualcun altro dalla medesima antipatia e frivolezza) diventa più che comprensibile non andarci per ovvi motivi (ad esempio con lui è impossibile dibattere e sarebbe solo un pollaio ingestibile). VI PREGO! Siete fantastici, seguo le vostre attività parlamentari.. siete diventati competenti, appassionati, costruttivi, operosi e imperterriti.. ma tutto questo va condiviso con chi non segue il blog, non segue La Cosa, non va nelle piazze agli eventi a 5 stelle.. semplicemente, VA CONDIVISO CON TUTTI COLORO CHE NON HANNO ANCORA DECISO DI FAR PARTE DELLA NOSTRA AVVENTURA, MA POTREBBERO FARLO.. hanno solo bisogno di grossi occhi che trasmettano sincerità trasparenza e rispetto.. la TV di MENTANA,a mio avviso, può essere il punto d'incontro fra chi sostiene LA TOTALE ASSENZA DALLA TV e chi PARTEGGIA PER LA PRESENZA COSTANTE. Io propongo rarissime comparse solo da MENTANA, che si è sempre dimostrato rispettoso nei nostri confronti. Un saluto..
  • Pasquale Saccone 3 anni fa
    Finalmente un "documento di sintesi" che dimostra quanto sia inutile andare ad affollare i talk show e per spiegare ai meno informati dei trucchi e delle trappole connessi alle partecipazioni televisive: per cambiare bisogna "rimboccarsi le maniche" e lavorare...tanto!
  • Ninni A. Utente certificato 3 anni fa
    " Meglio allora collegare il PC alla TV e far vedere alla nonna i nostri video o La Cosa, se quel che conta è l’elettrodomestico." Ma dove le prendete ste minchiate ?
    • michele gargano 3 anni fa
      È più facile accendere la TV che il computer. Gli ottusi gli inizi così a una cultura collettiva, collegandoli a La Cosa tramite la TV, l' importante che sia la TV il mezzo da cui iniziare l' approccio. Magari noi ragazzi possiamo convincere la nonna, la zia, i genitori in questo modo. Poi nasce la domanda: "nipote caro ma questi dicono sul serio? se è tutto vero è bellissimo". Una volta stabilita la curiosita poi gli dici che stanno su pure su internet e gli indirizzi su internet, continuando però a vedere i fatti del Movimento dalla tv. È un lavoro collettivo che occorre fare per ottenere il risultato che vogliamo, cioè indirizzare anche gli adulti al Movimento e alla cultura e talento che c'è dietro. Il risultato lo ottieni quando lo senti di avere il controllo della situazione e gestire al meglio i frutti ottenuti.
  • silvio mazzarino 3 anni fa
    Quanto tempo ho perso per il m5s, che delusione. Alle prossime elezioni sarete (dico sarete perchè non sento più di esserne parte) forse al 10% Quale fantomatica equazione troverete per dire anche questa volta che è un risultato positivo?
  • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
    proposta mica tanto schock: "CONFRONTI" TELEVISIVI lì, il conduttore può ben poco sta all'abilità del parlamentare
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      proposta scotch....sei proprio de ladispoli....
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      meno c
  • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
    Beh, scusate se abbiamo fatto l'errore di arrivare al 25%.
  • Fausto O. Utente certificato 3 anni fa
    Io fossi in Beppe farei un film sul movimento..
    • Fausto O. Utente certificato 3 anni fa
      perchè di cose ne sono successe da quando è nato il mov. Poi Bepin che per una volta deve fare come gli si dice, (dal regista) sarebbe un buon confronto con il motto "uno vale uno" Sono aperte le iscrizioni per interpretare i fuoriusciti pregasi di essere sporchi, brutti e cattivi:)
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      perchè? ahah
  • Michele Magrone 3 anni fa
    Anche io stroncherei la tv spazzatura, ma guarda caso il sig.Salvini da quando bazzica le trasmissioni a go go, la percentuale dei consensi è più che raddoppiata, da un 3,8 % ad un 9 % allora ???
  • L'Oracolo 3 anni fa
    Sono d'accordo, é vero tutto quello che veramente accade in quei salotti televisivi, sarebbe da sciocchi entrare nella tana dei lupi e farsi sbranare.I nemici sono i partiti e noi siamo il loro antibiotico per debellarli ma é una cosa lunga, prima ho poi farà effetto.
  • Saverio L. Utente certificato 3 anni fa
    Aldo mi devi un centesimo! :D
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      uauauauahahahahh :D
  • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
    Quindi La TV nn fa per noi, è troppo partitica (ed è maledettamente vero) Rischiamo di fare brutte figure….. Ad onor del vero, così nn è mai stato, né con Santoro, né con Formigli (malgrado quest’ultimo ci abbia provato)...qui, dissento! Pur partecipando, nn abbiamo ottenuto risultati alle europee Mi sono persa qualcosa? Nn mi sembra di aver visto grandi partecipazioni immediatamente prima le europee Allora, l’unico modo, il web? O magari Beppe supereroe tutti i giorni in una piazza diversa? Si perché, ripeto, gli infopoint nn sempre sono gestiti da individui preparati Quindi, collegare il pc alla tv per gli anziani? Davvero, ragazzi….così temo nn ci sia futuro
    • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
      lilla sarebbe una tv di protesta e togliere il pallone dalla testa degli italiani per proporgli una TV di qualità, di livello, nn credo riscuoterebbe grandi consensi, nn subito almeno..... un conto è vedere un Report in un contesto di varietà televisive un conto è una TV allprotest e di spessore la gente vuole ridere vuole leggerezza il confronto in un qualsiasi contesto televisivo, a mio modesto avviso, monopolizzerebbe l'attenzione degli spettatori
    • lilla miller 3 anni fa
      La televisione a 5 stelle che si auspica non è quella solo di telegiornali. Ci sono tanti altri modi per ri-educare la gente. Si potrebbero includere film di denuncia (tipo Food inc., Inequality for All,Terms and conditions may apply, Chasing Ice,etc... ce ne sono tantissimi); film di qualità che offrano spunti di riflessione e programmi di cultura (interviste a Pasolini...); momenti di comicità sempre finalizzati a risvegliare le coscienze (George Carlin, Bill Maher, oltre al nostro Beppe, programmi di politica dove invitare le parti opposte per avere finalmente un confronto serio e non manipolato; inserire una rubrica di content autocreato da cittadini;mostrare altre realtà che funzionano da cui prendere esempio; musica... Insomma, un'offerta a 360 gradi dove però ogni offerta è pensata. Offrire visivamente ciò che potrebbe essere la nostra realtà se ci impegnassimo in quel senso.
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Notizia CLAMOROSA: Zampano. pensate, concorda in TOTO col Post!!! Ehh! Cordialità
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      ahaha no, tranquillo: continua così...flessibile e coi capelli al vento! :D
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Spero che per te non sia un problema, non ci dormirei la notte...
  • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
    FINITELA CON QUESTI POST PER CONVINCERE LE PERSONE SULLE VOSTRE DECISIONI, come tra l'altro avete fatto alle europee, UNO COL CAVOLO CHE VALE UNO SE VERAMENTE FOSSE VERO AVRESTE GIÀ MESSO AL VOTO ( TV si, TV no)!!!!! Dite che ci andrete quando la TV sarà EQUA, l'equità è soggettiva, ciò che è equo per me non è detto che lo sia per te. Ultima cosa FINITELA DI COMMENTARE A LATO TUTTO QUELLO CHE PASSA IN TV SE DITE CHE LA TV NON SI DEVE VEDERE, NON SI DEVE NEANCHE COMMENTARE, UN PO DI SERIETÀ NON GUASTEREBBE OGNI TANTO !!!
  • Mauro Mattei Utente certificato 3 anni fa
    le strategie per parlare (nelle loro tv) si trovano, i nostri parlamentari non sono dei coglioni...La gente deve sapere che esistiamo anche noi. MEGLIO UN SALTO NEL BUIO CHE UN SUICIDIO ASSISTITO!
  • Matteo Pietri Utente certificato 3 anni fa
    Grillo se vuoi la democrazia diretta, devi chiedere l'opinione dei votanti e con preavviso e un lasso temporale che permette di votare anche gente come me che non può votare prima delle 19:00 Purtroppo Grillo per me questa volta stai sbagliando, non puoi decidere tutto tu visto che proclami la democrazia diretta altrimenti ti comporti come gli altri. In ogni caso sia che andiamo in TV che non ci andiamo alla fine questo paese voterà PD o PDL. I meetup e i grandi eventi servono poco e niente, perchè ci vanno e si interessano le persone che già votano M5S, mentre i pensionati non sanno nemmeno cosa siano. Oggi alla RAI non hanno nemmeno mensionato il nostro gruppo, l'opposizione si, ma non c'eravamo noi, ma la lega. Ho veramente paura che la prossima volta prenderemo meno voti, perchè stiamo sbagliando la comunicazione. Si un peccato veniale rispetto agli orrori di Renzi, ma la gente non vuole la verità, ma qualcuno che gliela racconti. Se non vince il M5S questo paese non ha speranza, ma si stanno facendo troppo errori. Mi dispiace, ma sono veramente pessimista, ormai non litico nemmeno tanto con gli altri per promuovere il M5S
  • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
    Aiutateci almeno ad informare mettendoci a disposizione (mensilmente?) tutte le vittorie del M5* nonché le porcate, spiegate in 2 righe 2, del partito unico.
  • vincenzodigiorgio 3 anni fa
    Ma quante fesserie ! Quando siamo andati in tv , anche se come ectoplasmi , abbiamo ricevuto applausi frenetici a scena aperta . Nei talk show politici Salvini sta quadruplicando i voti della Lega cavalcando argomenti importantissimi quali l'invasione dei clandestini e la fuga dall'euro e , se il conduttore lo svia , non molla la presa . Ogni nostro rappresentante ha dimostrato di essere più che in grado di controbattere efficacemente alle bugie degli avversari , anzi spesso li anno zittiti con ottima oratoria e con la forza della verità . Posso capire che i nostri capi siano traumatizzati dall'esito delle ultime elezioni , ma dare la colpa di questo alla presenza in tv è affermare che non ci sono stati brogli , e questo è completamente falso , i brogli c'erano e pure giganteschi ! Gli exit poll ci davano vincenti , i boomaker inglesi ( che non sbagliano mai ) pure , sappiamo tutti che la sinistra è abituata a ciò per tradizione e capacità operativa , la maggior parte dei presidenti di seggio e degli scrutatori è del PD ! Noi abbiamo commesso il grave errore di annunciare il politometro che per i ladroni della casta è stato un motivo importante per evitare in tutti i modi che vincessimo , li avremmo colpiti al cuore ! Il Viminale con i terminali informatici era nelle mani loro e ne hanno approfittato alla grande !
  • Andrea Zurzeit Utente certificato 3 anni fa
    Davvero inconcludente. Più tempo passa più ho l'impressione che il movimento stia perdendo spessore e molti dei suoi contenuti. 1- Si va in televisione ANCHE per dire e per informare gli spettatori che normalmente nei talk show si parla di aria fritta. Affermare che non si va in televisione perchè gli argomenti sono stupidi è fare snobismo di infima categoria. Se il conduttore non fa parlare se non degli argomenti che a lui interessano varrebbe la pena anche il sottolineare questo fatto. 2- Non andare in tv perchè tanto l'informazione non cambia in meglio e non diventa "seria e completa" sono un atteggiamenti e un pensieri non degni di una battaglia politica ma piuttosto di chi già sconfitto preferisce non spostarsi dalla sua "comfort zone.". Situazione di comodo sulla quale, mi duole dirlo, è poggiata la politica del movimento. Vale a dire : opposizione si ma solo fin tanto non c'è il rischio di andare a governare ed a d agire. 3- "Non facciamo wrestling televisivo". Si strilla solo se si vuole. Se si pensa di dire cose giuste ed addirittura se si detiene la verità, è noto che questa si imporrebbe senza alcuna violenza verbale. Se si ha il timore di starnazzare in tv come gli altri "imbonitori" delle due l'una: chi parla non ha ben chiare le "idee" che va esponendo ( ed in tal caso è giusto che gli elettori siano a conoscenza di tale inadeguatezza)( diversamente non sarebbe onesto); le idee che espone sono in realtà fuffa - come quelle degli interlocutori- ed in tal caso ancor di più non si comprenderebbe l'atteggiamento di becero snobismo. 4- "Talk show visti solo da persone già schierate politicamente" - Ma che dite? E' ridicolo! Ma pensate che i lettori siano tutti scemi? 5,6,7- sono in realtà 1.bis, 2.bis, 3.bis ecc... Sono stato elettore 5 stelle, mi sono entusiasmato per i discorsi di Grillo e rappresentanti ma più il tempo passa più sembrate come tutti gli altri. Perdete solo tempo. Con la vostra filosofia non avete cambiato nulla in concreto
    • massimo furiosi 3 anni fa
      QUANDO ERO MOLTO GIOVANE, NON ANDAVO ALLE "FESTE" CHE SI ORGANIZZAVANO TRA AMICI PERCHE' LE RAGAZZE SI ACCORGESSERO CHE NON C'ERO! AH AH AH AH
  • Claudio Valiani 3 anni fa
    Ma perché invece di tante chiacchiere non farlo votare? Questa si chiama propaganda. Noi invece chiediamo VERA democrazia partecipata. Semplice, no?
  • alvise fossa 3 anni fa
    Condivido il post e quindi avanti cosi
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Concordo con Alvise Ah France', datte na calmata...
    • Francesco G. Utente certificato 3 anni fa
      Ma che cazzo dite
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    E dai su, neanche da tua suocera vai e dici quello che vuoi, perchè ti cambia le carte in tavola...e via discorrendo!! Siete dei cazzari e pure disonesti!!! Non vi crede neppure un bambino. Chi cazzo sareste VOI? I non-capi? E NOI, sui quali discende il VERBO? La non-base??? Poi con la SOLITA grande ospitalità, sono sicuro che ci saranno dei Post con le ragioni degli altri e poi.......si VOTAAAAAAAAAA! Ma se ve ne andaste poco poco affanculo!!!!
  • massimo furiosi 3 anni fa
    SONO ASSOLUTAMENTE ASSOLUTAMENTE ASSOLUTAMENTE CONVINTO DELLA NEGATIVA VALUTAZIONE DELLA NOSTRA PRESENZA IN TV
  • Giovanni Ernani (from budapest) Utente certificato 3 anni fa
    OK, OK, Tutto bello tutto condivisibile, ma questa è clamorosa: - "I blog e le piazze non sono sufficienti a vincere". Neanche la TV, per come è gestita oggi. Siamo andati ogni giorno in TV a tutte le ore prima delle europee… siete soddisfatti del risultato? Liquidare così banalmente il magro risultato delle ultime elezioni europee è semplicemente clamoroso. Facciamo finta di avere la macchina del tempo e torniamo indietro di almeno otto mesi preparando una campagna elettorale netta, chiara e non ondivaga sul tema dell'uscita dall'euro, come sta accadendo da un po' di tempo a questa parte, e anche sul tema dell'immigrazione incontrollata dichiarando di voler far gruppo con il Front National di Marine Le Pen e non con l'UKIP di Farage, torniamo a votare e poi vediamo come va a finire. Ma per favore smettiamola di prenderci per il culo!!!
  • agostino nigretti 3 anni fa
    Unica certezza:solo i cretini come me hanno potuto credere in un Dio immaginario o ad altri credo,quando il tutto viene pianificato con maestria divina e la seconda Repubblica ne è la conferma.La terza è nata fotocopia delle prime ed è per questo che non cambia nulla,a parte qualche suonatore,però la musica è sempre la stessa.Capisco perché tanti si sono suicidati per colpa del sistema.Solo chi ne fa parte gode la protezione delle Istituzione,mentre chi ha osato contrastare il sistema oltre ad essere criminalizzato,viene anche minacciato da zingari-albanesi-rumeni al servizio dei perbenisti che godono alte protezioni,perché dietro all'apparenza di pensionati o imprenditori-direttori gestiscono e controllano il popolino.Perciò,dobbiamo prendere atto del loro Glorioso Trionfo e chi non ha la fortuna di morire degnamente,deve preparasi ad altri 25'anni di teatrini salva sistema."Napolitano: «Nuove forme di estremismo e fanatismo»!Altro che credere in un Dio immaginario o ai valori dei vari credo Etici-Cristo-Maometto-Budda-Confucio,si deve credere ai Grandi Maestri che hanno permesso il mercato delle vacche,crocifisso e fatto risorgere il nuovo Messia del terzo Millennio,donato il salvatore dell'ammucchiata della 2'da repubblica per traghettarli tutti nella terza per farla governare dagli eredi Doc.L'unica cosa che non riesco a capire,è il perché devono fare le vittime,quando hanno sempre avuto tutto il potere immaginabile e lo hanno dimostrato nel sostenere le guerre mascherate,fare le spartizioni delle poltrone,aumentare le tasse,non intaccare i privilegi e non fare le vere riforme,in compenso hanno finanziato le guerre,grandi opere-Tav-Expo,comprato gli aerei da guerra e fatto leggi a personam.Lode e Gloria al vero Dio gestito dai padroni del mondo!
  • Patty Ghera Utente certificato 3 anni fa
    Trovatemi qualcosa che non sia nelle mani dei partiti. In questo paese se vuoi lavorare in un ente pubblico, in una Coop, ecc. devi essere tesserato e ammanicato. Le USL, i Comuni, le Province, le Regioni, le banche, tutto ruota intorno ai partiti, tutto è lottizzato. La meritocrazia è una parola astratta in questo paese di merda.
  • adriano 3 anni fa
    Da attivista vi dico: FINALMENTE LEGGO UNA RISPOSTA INTELLIGENTE!! La TV dei talk, non la guardo più da parecchi mesi, e non ne sento la mancanza. Per me, i vari Santoro, Flores ecc. potrebbero chiudere domani. Quelle trasmissioni assurde, non valgono un decimo, del tempo sprecato per vederle. Una trasmissione, come quella della Gabanelli, di domenica, sui piumini, vale 100 di quelle trasmissioni spazzatura! Parlando con le persone ai gazebi, si capisce benissimo che la politica, in questo momento, è vissuta come tifo da stadio, e non come ragionamento. Per questo, gentaglia come Renzi e Berlusconi, possono fare e dire, tutte le cazzate più grosse, e una parte degli elettori, non si pone neanche il problema, di verificare cosa dicono o fanno. Hai voglia di andare in TV, in mezzo a quelle gazzarre, e cercare di spiegare.
    • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
      la trasmissione della gabanelli ha sollevato un bel casino.... eppure è tv! Sbaglio o ti contraddici?
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      Completamente d'accordo
  • Tiziano F. Utente certificato 3 anni fa
    La non comunicazione e' sempre cattiva comunicazione
    • massimo furiosi 3 anni fa
      no! DIPENDE DI QUALE COMUNICAZIONE PARLI. SE TI RIFERISCI ALLA TV, AI TOLK, OGGI "NON ESSERCI" E'UNA COMUNICAZIONE MIGLIORE E PRECISA: NON FACCIO PARTE DI QUESTA COZZAGLIA DI GENTE CHE STRAPARLA, SI INSULTA, NON DICE NIENTE DI INNOVATIVO ED INOLTRE VIENE VISTO DA UN PUBBLICO DI 2/4 MILIONI DI SPETTATORI, SEMPRE GLI STESSI, POLITICIZZATI E TIFOSI, CHE SI ECCITANO, BEATI LORO, ALLA BATTUTA PIU' O MENO FIGA DEL PROPRIO IDOLO. MI SAPETE DIRE COSA DOVREMMO ANDARE A FARE IN QUESTI CONTESTI?
  • nino cortesi 3 anni fa
    D'accordo.
  • Tiziano F. Utente certificato 3 anni fa
    A rocco prova a riscrivere il post va... che questo a meme pare na strunzata...
  • Alberto Siculella Utente certificato 3 anni fa
    Ci sono tanti punti che possono essere condivisi, ma se si adotta un'ottica professionale della comunicazione, e del marketing politico, questo post esalta l'ottica approssimativa di una lacunosa strategia comunicativa. Per aumentare il consenso, servono strategie serie, chiare e ben formalizzate, veicolate in maniera trasversale e continuativa. Visto come un male assoluto la TV è da distruggere (molto condivisibile tanti punti del post) ma considerando che il 38% degli astenuti forma la sua opinione con media tradizionali: tv radio, stampa, bene non resta che evitare di glissare il tema ed affrontarlo. Ci sono molti modi per comunicare con i media tradizionali, senza svendersi, senza cambiare ottica, senza incappare in duelli, trappole e altro. Serve però anche la professionalità e la capacità di gestire queste attività. Se non siamo capaci di affrontare con una nuova ottica il problema della comunicazione, bene, almeno cerchiamo di limitare i danni, costruendo tramite i canali abituali un nuovo percorso. Decine di professionisti come me sono disponibili a dare, carte in mano, progetti di marketing politico e comunicazione per il consenso e la gestione del conflitto, nel frattempo, se non volete ascoltarci, almeno ci si dica cosa, chi e perchè fa così male la comunicazione lì dentro.
  • Mauro Mattei Utente certificato 3 anni fa
    No! Io non sono d'accordo, mandiamo i più bravi in TV, io personalmente ci vorrei la Lezzi e Morra o Di Maio.
  • Che sPalle (che spalle) Utente certificato 3 anni fa
    In realtà sono le televisioni che hanno in mano i partiti. L'infernale mezzo li possiede, mentre loro, personaggi che scorrono dentro come ombre, sparando dimenticabili cazzate, basta che manchino qualche ora per cadere nell'oblio.Burocrati onniscienti,imperatori della fanfaluca,pippe politiche varie, mezze seghe della comunicazione, spin doctor dell'imbecillità decidono chi, cosa e come sia da propinare come "pensiero sociale" allo spettatore imbelle,continuamente distratto da falsi problemi,da notizie ininfluenti,da una politica propalata e venduta come una mutanda o una canzonetta Noi si spera che il "potente mezzo" distrugga totalmente anche loro..pero'..ce ne vorrà.Nel frattempo siamo qui e speriamo che anche la rete non diventi esattamente come è ora la tv,anche se da tempo, pure qua ,la malainformazione e l'idiozia sono sempre più vive e lottano contro di noi. Cafiero Pasqua
  • Daniele F. Utente certificato 3 anni fa
    Beppe eravamo ad un passo dalla vetta e stai sfasciando tutto...peccato
  • oraziomaugeri 3 anni fa
    sono d'accordo con te beppe ma tu inizialmente senza il mezzo televisivo non saresti arrivato ad essere un personaggio pubblico bisogna scegliere un mix di programmi di cui si dibatte solo con il conduttore e non abusare nelle presenze. scegliere elementi tosti capaci di mettere in difficolta' il conduttore e avversario e attaccare la stampa e la televisioni che non svolgono un servizio imparziale bisogna incuriosire una parte di popolazione che vota verso i partiti non per un ritorno economico ma perche trascinati dagli altri o semplicemente per abitudine o contestare non andando a votare
  • Mau 3 anni fa
    Ma perché non indite un sondaggio su tale argomento. Un sondaggio con preavviso di una settimana e due notai indicati dagli attivisti.
  • Andarci Intelligentemente 3 anni fa
    Aggiungo al mio post di prima che, in sintesi, è questione di DEMOCRAZIA. Ho creduto A Grillo e Casaleggio a lungo, ma dopo il successo elettorale, troppe cose mi sono risultate incomprensibili. Grillo e Casaleggio dovrebbero applicare veramente la regola dell'uno vale uno. Però di non andare in TV lo decidono loro due. Non la base. La comunicazione del movimento è completamente assente al largo pubblico. Quindi totalmente SBAGLIATA. Però Grillo e Casaleggio continuano con il monopolio del loro blog. Quanti cittadini leggono il loro blog? Evidentemente essi hanno interesse a continuare cosí. I cittadini come me, che avevano avuto fiducia in loro, invece vorrebbero un'informazione diversa. Grillo e Casaleggio faranno tanti soldi con il loro blog, ma la mia fiducia l'hanno persa. ...Continuate con il solo blog...!
  • mary dg 3 anni fa
    banchetti ovunque permanenti e almeno 2 trasmissioni mirate e studiate alla settimana... ma come ne veniamo fuori altrimenti da questa devastante sordita' italica? tutto cio' non riguarda noi che siamo qui MA NOI NON SIAMO TUTTI ho sentito dire da un mio conoscente un paio di frasi di controinformazione che mi hanno allibito.. l'ho subito redarguito ma non e' stato facile perché nei circoloni il pd martella tostissimo! Beppe stiamo perdendo terreno- ma ci attiviamo??
  • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
    però sugli infopoint e sui meetup ho le mie riserve poche cose sbagliate e dette con presunzione possono far danni irreparabili
  • psichiatria. 1 3 anni fa
    pensavo, a tempo perso, senza impegno.. adesso che rai way si vende sul mercato la rai diventa privata... lo so rai way è "solo" la dorsale... diventando privata, finalmente sarà visibile solo col decoder? gratuito per gli "abbonati" da almeno 10 anni? fosse vero... può un azienda essere privata veramente solo in parte? mha? allora è un bene che si sia venduta sul mercato? così non saranno i partiti a fare il bello e brutto tempo ma gli ascolti e specialmente i padroni. anche no. e chi l'ha venduta? gli abbonati? manco un benefit per qualche vecchio abbonato che andrebbe a comprare le azioni di una azienda che è sua. mha? comunque anche se adesso si interrompono tutte le trasmissioni di tutte le tv dormo lo stesso.
  • Eugenio D. Utente certificato 3 anni fa
    Uno dei post più brutti di sempre. Terribilmente arrogante (io-noi ho-abbiamo capito la vita e voi non capite un cazzo e, comunque, io-noi agiremo come abbiamo deciso io-noi). Direi che la democrazia dal basso ve la siete con serenità messa sotto le scarpe. Complimenti e un in bocca al lupo al M5S.
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Anche tu però, sii democratico e accetta anche opinioni diverse dalla tua, a iniziare dalla scelta di non mettere a rischio il buon nome di un movimento per favorire dibattiti televisivi stile "trash" in TV di regime, dove non è possibile avere alcun controllo su ciò che avviene in un determinato istante. Forza M5S!
  • Adriano Perrone Utente certificato 3 anni fa
    Quelli che fanno danno al Movimento, ma danno vero, non sono i piddini (ormai indiscutibilmente decerebrati). Sono i giornalisti è vero... ma non tanto quanto alcuni sedicenti attivisti. Tutta la TV becera, i giornalisti falsi e i politici ipocriti e collusi, tutti insieme, non fabbo il danno che riescono a fare alcuni idioti. Questi idioti non si limitano a scrivere "Non sono d'accordo... per me dovevate andare in TV per i seguienti motivi" e non si limitano a scriverlo una volta e punto. No. Aggiungono frasi del tipo "Decidete voi per tutti??" oppure "Non avevate detto uno vale uno?" e anche "Quanta arroganza avete??" e anche "Grillo deve andarsene!" ecc ecc. Questi idioti, il vero problema, davvero rischiano di far scomparire il M5S perché, a parte quelli che agiscono consciamente, le loro mezze frasi gettano il dubbio e tendono a divbiere. Il Movimento può ancora cambiare qualcosa in questo paese di ingrati ma nessuno può salvarsi dalla propria stupidità. Se il M5S scomparirà, cercate il colpevole tra quyesti e non sulla "scarsa presenza in TV"
    • Francesco G. Utente certificato 3 anni fa
      Ma cosa c entra???che cosa dovremmo insinuare?...io lavoro dalle 7 del mattino alle 9 di sera..è come me milioni di persone...secondo voi quando torno a casa ho voglio di mettermi a spulciare anche su internet?...volete capire che la tv è un mezzo semplice e per questo motivo arriva direttamente???ok...non servirà ad elencare le nostre battaglie...ma ci permetterà di farvi conoscere anche a chi come me non ha il tempo...le belle facce al giorno d oggi fanno moltissimo...e se non lo avete capito non andremo da nessuna parte...
  • Carlo D'Ottone Utente certificato 3 anni fa
    Guardate le attentamente le interruzioni che il comduttore impone quando si toccano argomenti non graditi; è un bell'esempio di gestione di parte della trasmissione. E pensate che ci sia qualche giornalista indipendente in RAI o Mediaset ? Pensate ai metodi di reclutamento: non hanno scampo. Ma anche altre TV sono condizionate dai committenti pubblicitari. La nostra strada non è liscia e lastricata, l'onestà è dura a praticarsi. Forza Beppe
    • Francesco G. Utente certificato 3 anni fa
      Non sono d'accordo
  • Aldo Masotti Utente certificato 3 anni fa
    Ho letto fino in fono e ritengo che : -questa analisi sia incompleta e viziata di presunzione -avete preso solo le critiche piu' facili da "smontare" . Quello che in molti post ho proposto (ignorato) e' di ACQUISTARE SPAZI SUI GIORNALI LOCALI COPIANDOVI SOPRA I MIGLIORI POST DEL BLOG. Ho gia' indicato piu' volte che molti di coloro che non usano internet leggono il giornale locale , magari al bar. Per giornale locale intendo: Arena di Verona, Gazzetta di Mantova , di Ferrara, resto del carlino ecc ecc . Ovviamente sarebbero a pagamento ma 2-3 cittadini rappresentanti (debitamente autorizzati) potrebbero usare i denari che non prendono per far pubblicare pubblicita' a pagamento del movimento. Qualcuno mi puo' spiegare che problema c'e' a farlo ? Un qualunque supermercato si compra una pagina al mese per mostrare salumi e prosciutti, il movimento neanche prova a farlo ? Ecco perche ritengo l'autore di questo post un emerito presuntuoso che tenta di giustificare i flop locali delmovimento ribadendo che lui ha ragione. Non e' cosi' che si sviluppa il consenso , sopratutto a livello locale. I nostri attivisti si attivano solo su cio' che interessa loro, non sui problemi che la gente porta / propone . Se ho un problema con un ufficio del comune per un qualcosa devo attivarmi attraverso i partiti tradizionali anche se la presenza in comune del M5S e' forte.
    • Aldo Masotti Utente certificato 3 anni fa
      L'argomento e' come raggiungere coloro che non usano internet. Andare in TV e' una opzione , ne esistono altre. Per quello ho indicato come "presuntuoso" l'autore del post: indica come argomento totalizzante una parte del problema. Inoltre a fare volantinaggio non ci penso proprio: lo facevo nel 1970 e mi sono stufato.
    • Adriano Perrone Utente certificato 3 anni fa
      Hai letto il post fino in fondo, dici... eppure ribatti parlando di giornali quando il post, dall'inizio alla fine, parla di TV. Hai letto da qualche parte "Non scriviamo su un giornale locale?" Inoltre la "settimana" sul blog di Grillo non esiste proprio per essere stampata e distribuita? Hai letto da qualche parete che è meglio non farlo? Dove sarebbe viziato il post? Prova a rileggerlo. Anzi fai una cosa: stampa "la settiomana" del Blog e inizia a distribuirlo in giro
  • Franco Rinaldin 3 anni fa
    Maxioperazione anti-camorra a Marcianise. Anche la Cei pagava il pizzo -Redazione- Blitz anticamorra a Marcianise nel Casertano dove la Polizia di Stato, coordinata dalla DDA di Napoli, sta eseguendo 34 ordinanze cautelari nei confronti di persone ritenute affiliate al clan Belforte di Marcianise, in particolare alla frangia attiva a Maddaloni. Fatta luce su decine di estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti tra Maddaloni, Cervino e Santa Maria a Vico. Sono accusate, tra l'altro, di associazione di stampo mafioso, estorsione, detenzione e spaccio di droga. Tra le vittime anche i titolari dell'impresa aggiudicataria dell'appalto, del valore di due milioni di euro, finanziato in gran parte dalla Conferenza Episcopale Italiana, per la realizzazione di un complesso parrocchiale a Maddaloni. I destinatari della misura cautelare sono gravemente indiziati di partecipazione ad associazione di stampo mafioso, plurime condotte estorsive, reati inerenti le armi, partecipazione ad un'associazione finalizzata alla detenzione ed allo spaccio di stupefacenti, delitti aggravati dalla metodologia mafiosa.
  • venutalmondo * Utente certificato 3 anni fa
    purtroppo è tutto vero purtroppo, ripeto.....
  • Bacia Mano Utente certificato 3 anni fa
    3 cose... 1-questo post sembra scritto da Renzi, una supercazzola spettacolare con avvitamento! 2-siete onesti e preparati, inizialmente vi potrebbero ammazzare di domande ma l'onesta' paga sempre, me lo avete insegnato voi!! 3-non mi piace ma la maggior parte della politica per il popolo italiano e' fatta in tv e da quella tv fatta dalla D'Urso!!! ps-4- SVEGLIA CHE MI SON ROTTO DI QUESTO PAESE
    • Bacia Mano Utente certificato 3 anni fa
      5- almeno proviamo ad andarciiiiii ma non come alle Europee che ci siamo stati per finta!!! questo e' un cambio di strategia o la va' o la spacca.. non cambia nulla tanto "GRILLINI SIAMO E GRILLINI RIMANIAMO"
  • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
    L'ARTICOLO COMBACIA CON IL MIO PENSIERO E CONCORDO IN TOTO. LA TV E' DI REGIME, ORMAI LO SANNO TUTTI, E NON DA SPAZIO ALLA VERITA', OSSIA AI NOSTRI PORTAVOCE. DEL RESTO BEPPE L'HA SEMPRE DETTO, E SE LO DICE LUI CHE E' UN MAESTRO DELLA COMUNICAZIONE E BEN CONOSCE I "TRUCCHETTI" USATI DAI PIU' NOTI CONDUTTORI, NONCHE' PADRE FONDATORE DEL MOVIMENTO, C'E' POCO DA DUBITARE. CI VUOLE PAZIENZA E FIDUCIA NEI NOSTRI RAPPRESENTANTI. I CONSENSI, PIU' CHE CON LA TV, SI OTTENGONO LAVORANDO A STRETTO CONTATTO CON LE COMUNITA' (ANZIANI, GIOVANI, PRECARI, MALATI, SENZA CASA ECC). QUESTO SARA' IL NOSTRO BIGLIETTO DA VISITA ALLE PROSSIME ELEZIONI. FATTI, NON PAROLE. FORZA M5S!!!!
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      Caro Francesco perchè non inizi a fidarti di uno che ha speso anni di vita in TV e sui teatri d'Italia come Beppe? Perchè non ti fidi del fatto che lui sa che cosa è la comunicazione? Non fu certo la Rai o mediaset a lanciare il nostro movimento, ma il passaparola effettuato tramite internet! Credi forse che la TV sia indispensabile? Lo sai che Berlusconi, nonostante le sue TV e i suoi giornali, ha perso piu' di una volta le elezioni? Il M5S non ha bisogno delle trasmissioni trash per avere successo. Devi avere fiducia. Forza M5S.
    • Francesco G. Utente certificato 3 anni fa
      Ma di cosa parli...io non so dove viviate...io dopo le comparsate di di battista a servizio pubblico e di MAIO da mentana o porta a porta ho sentito un sacco di gente scettica ammettere le qualità dei ragazzi...tutti non li conoscevano per niente e questo li ha incuriositi...precludere un mezzo così è davvero un autogol...fidatevi di una persona che lavora in mezzo alla strada ogni giorno...fidatevi vi prego...SE OVVIAMENTE AVETE A CUORE IL MOVIMENTO...
  • Pino M. Utente certificato 3 anni fa
    post perfetto,messaggio ricevuto chiaro e forte e totalmente condiviso
    • Francesco G. Utente certificato 3 anni fa
      Come si fa a non capire che ci stiamo rovinando con le nostre mani...mah...con l utopia tra tre mesi rimarrò a casa...
  • Francesco G. Utente certificato 3 anni fa
    Secondo me è sbagliato negare la Tv a chi purtroppo non ha la possibilità di seguirvi nelle piazze o nel blog...Io sono un attivista e credo con tutto il cuore che dovreste essere presenti per esempio alla Gabbia dove vi proposero e lo fa ogni giorno uno spazio TUTTO PER VOI PER DIRE QUELLO CHE HA FATTO IL MOVIMENTO 5 STELLE....PIÙ DI COSÌ COSA VOLETE DI PIÙ ???????....Paragone lo propose a Di maio...Mentana farebbe lo stesso con di Battista o chiunque altro...precludere il tutto minse Bra un autogol...fidatevi..visto che dite di sentire il polso del paese...dovreste sentire le voci della gente...che dicono ANDATE IN TV...fate decidere a noi...
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      HAI VISTO CHE PARAGONE PRIMA HA MANDATO IN ONDA UN SERVIZIO CHE ATTACCAVA FARINETTI, L'AMICO DI RENZI, E NELL'INTERVISTA SUCCESSIVA, INVECE DI FARE CHIAREZZA E APPROFONDIRE L'ARGOMENTO, LO METTEVA A SUO AGIO E USAVA ALTRI TONI? HAI VISTO CHE BARNARD VOLEVA RACCONTARE ALCUNE COSE SULL'UE E NON GLI HANNO DATO SPAZIO? EBBENE, LA GABBIA NON E' PIU' QUELLA DI UNA VOLTA...
  • corrado 3 anni fa
    Vi prego facciamola questa prova di andare in tv, per le europee abbiamo perso 3 milioni di voti,non perchè siamo andati in tv, ma perchè ci siamo andati poco, quando gli altri riempivano tutti gli spazzi, mi ricordo che quelle rare volte che vi siete visti in tv ,in famiglia e con amici era festa, perchè erano visioni rare, che anno sortito un effetto negativo perdendo voti,il popolo italiano lo sa che le tv sono dei partiti , e le brutte figure le fanno loro quando vi interrompono nelle discussione , o cercano di sviarle,non potete chiederci di fare petizione alle tv , e come se ci chiedete di chiedere al lupo di non mangiare la pecora, facendo passare il messaggio di "ARRANGIATEVI" noi simpatizzanti M5S facciamo le petizioni per fare valere il diritto di avere un porta voce che smentisca le buffonate che dicono sul nostro meraviglioso movimento, avere il contraddittorio , non 'è lo meritiamo? possibile che dovete decidere voi? adesso facciamo le petizioni ,se continuate nella vostra linea tabuista, passeremo all'abbandono dei social network collegati al M5S,e andremo a ingrossare le file dei non votanti , siamo stanchi di subire le vessazioni di questa informazione corrotta, solo voi potete fare cambiare le cose ,noi il nostro lo abbiamo fatto non possiamo fare di più, adesso tocca a voi.
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Indubbiamente Renzie è privo di dignità e infatti raccatta il voto di vecchiette, telerimbambiti, casalinghe frustrate e minorati mentali vari andando da Barbara D'Urso o Del Debbio. Salvini uguale, a forza di presenziare ovunque ha raddoppiato i voti della Lega alle politiche. Ergo, i partiti non si estingueranno fino a quando esisterà la TV. Dobbiamo aspettare quel giorno o possiamo salvare questo Paese prima del 2125? Questi sono riscontri oggettivi, purtroppo, la TV in qualche modo sarebbe oppurtuno utilizzarla, senza farsi usare, serve anche il voto di quella gente se si vuole crescere. In Spagna quelli di Podemos che fanno, stanno a casa o in TV ci vanno? Vanno studiate migliori strategie comunicative, la TV è utile ma va saputa fare
    • Diego Gavazzeni Utente certificato 3 anni fa
      Occhio perchè Podemos NON è un movimento come il m5s, è un partito che arriva dalla sinistra partitica spagnola e dai sindacati. Pablo Iglesias, il loro portavoce, è un conduttore televisivo da 11 anni in un programma di sinistra e sua moglie è una parlamentare di Izquierda Unida (Sinistra Unita). Ho l'impressione che i partiti spagnoli abbiano creato il loro "Renzi" locale, che illuderà il popolo ancora per un po'... Lo pomperanno per bene in tv per evitare che s possano creare delle reali alternative "anti-sistema".
  • Galeazzo R. Utente certificato 3 anni fa
    Non credo ai miei occhi..il post che definisce la televisione..finalmente..non credo che resti molto da aggiungere..le parole ci sono..manca solo la musica per dire ciao a ogni velleità televisiva.. http://www.youtube.com/watch?v=B57Zz1GUbOc
  • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
    Certo che se Fico vigila in questo modo....meno male che non ci hanno dato il COPASIR
  • Giovanni M. Utente certificato 3 anni fa
    IO VOTO E VOTERO' M5S ALLORA NOI, NON SIAMO CAPACI... E' vero, la TV non è un posto "libero". Se abbiamo "perso" l'europee, la "sconfitta" non è da imputare alla nostra presenza in TV. Io ritengo sia dovuto ad altro. Comunque non esiste controprova. Però ipoteticamente seguendo la vostra tesi,il PD ha vinto perché è "sempre" in TV ("amica")? Noi abbiamo la "necessità" di andare in TV. Solo, semplicemente, per essere VISIBILI. Si combatte sul campo, e non fuori dal campo. Non in curva o in panchina. In un "lamento" continuo. Oppure è perché non siamo capaci di "bucare lo schermo"? In fondo gli ALTRI, sono in televisione a GIRAR FRITTATE. Noi, non abbiamo questo problema. In passato avevo consigliato COMUNICATI UFFICIALI in DIRETTA, senza DOMANDE o "CASINO" da TALK SHOW. Ho un altro consiglio, se cambiate idea. Provate a rispondere ad un GIORNALAIO con un argomento non inerente alla domanda. Potrebbe essere dilettevole, ma sopratutto UTILE.;-) PS: Oggi, anche se è FALSO, ci indicano come DATO NON PERVENUTO. Ah, Dimenticavo, virgolette e maiuscolo sono FONDAMENTALI.
  • DanieleT.Roma 3 anni fa
    Compriamo uno spazio autogestito di qualche ora a settimana su una rete nazionale, un canale TV nelle città più popolate, insomma qualsiasi cosa per raggiungere direttamente le persone che vivono di sola TV.
  • Ivano A. Utente certificato 3 anni fa
    Perfettamente d'accordo. Nelle condizioni miserabili in cui versa oggi lo strumento televisivo, non ha alcun senso impiegare energie senza averne valore aggiunto. Il mezzo TV subirà un inesorabile declino con l'aumento della presa di coscienza della realtà da parte della popolazione costituente li share.
  • Andarci intelligentemente 3 anni fa
    Non mi avete affato convinto. Al contrario, ritengo che sarebbe assolutamente necessario andare in TV : in modo IINTELLIGENTE, selettivo, astuto. Privarsi della presenza intelligente in TV significa condannarsi ad essere minoranza per sempre. Grillo e Casaleggio hanno un conflitto di interesse. Vogliono mantenere il monopolio dell'informazione del movimento solo sul loro sito. Quando il movimento avrà un suo sito esclusivo, distinto da quello di Grillo e Casaleggio, allora il loro rifiuto di andare in TV sarà credibile. NON PRIMA.
    • Paolo De Sandre Utente certificato 3 anni fa
      Onore a Beppe e ai portavoce del M5S per tutto quello che stanno facendo ma, per quanto riguarda la scelta di non andare in TV, mi dispiace, ma dissento. E' vero, i media sono spesso contro il M5S e manipolano l'informazione a favore del sistema, ma se non vi fate vedere mai in TV, il risultato sarà semplicemente quello di fare un favore a chi li sfrutta per gettare fango sul M5S. Questo perchè, se non andate in TV, i risultati più evidenti sono i seguenti: -Si parlerà poco o nulla del M5S in TV, e questo darà inevitabilmente l'errata impressione che il movimento non faccia nulla, o faccia poco, di concreto. -Se si parlerà del M5S, lo si farà senza un contraddittorio, e quindi i detrattori avranno sempre campo libero per spalare fango. -L'attenzione mediatica nei confronti del M5S, si concentrerà principalmente su Grillo e su ciò che lui dice, e non sull'operato dei portavoce del movimento (che passa spesso sotto silenzio), e questo rafforzerà ulteriormente le tesi di chi afferma (mentendo) che sono Grillo e Casaleggio che decidono tutto, e che i portavoce sono manovrati da loro.
  • Maury P. Utente certificato 3 anni fa
    le tv vanno buttate nel cesso,come chi le gestisce.e basta!!!!!!!!!!!!!
  • Luciano Pallante 3 anni fa
    Risposte chiare ed esaustive, ma non basta mon e sufficiente, e di questo grillo si deve convincere.!!!!..:chi legge ha capito da un pezzo, dovete pensare a chi non è sul web e non viene nelle piazze che sono la stragrande maggioranza dei votanti. Pretendere una trasmissione inserita nella tv pubblica in prima serata, tipo ballaro ma con un conduttore nominato dal movimento perché no'?..sarebbe democratico e giusto , Roberto fico alla commissione di vigilanza cosa fa'?..cosa vigila ?...neanche questo e possibile?...battiamoci per ottenere questo , paghiamo il canone vogliamo una trasmissione inserita nella tv pubblica a 5 stelle!..cazzo!!!!!!, risponderemo per favore!
  • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
    Riassunto: là fuori c'è la guerra!!! Non vorrete mica che ci andiamo???
  • filippo a. Utente certificato 3 anni fa
    Concordo assolutamente,ma purtroppo a molta gente è più facile mettergliela in quel posto che nella zucca e continueranno a chiedere le stesse cose, come quando continuavano a ripetere di fare l'accordo con Bersani. Continuate così la strada è quella giusta e per quelli che a cui non va bene questa direzione,non hanno che l'imbarazzo della scelta in qualsiasi altro partito. A riveder le stelle...
  • Giuseppe Intermite 3 anni fa
    Sono d'accordo con il contenuto del post, ma nn sulla decisione di nn andare in tv, perche' altrimenti nn riesco a capire come mai Grillo sia andato a Porta a Porta per farsi intervistare da Vespa. La TV e' morta ma nn e' finita, pensa che la maggioranza degli italiani sia un popolo vecchio e che lÍtalia e' un paese obsoleto dove avere la connessione ad Internet e' ancora un privilegio e nn un diritto come nella maggior parte dei paese sviluppati. Io penso che tutti quelli che votano 5S nn sarebbero delusi dal vedervi in tv a combattere, come fate ogni giorno in parlamento. E' vero i talk show sono solo un ring la cui unica funzione e láumento dello share, ma purtroppo il loro messaggio arriva ancora a milioni di italiani. Quindi a parere personale, se volete avere una chance di cambiare questo paese dovete cercare di adeguarvi alla massa, che secondo me nn significa esserne parte. Ogni giorno apprezzo tutto quello fate, i vostri sforzi per far passare dei messaggi puliti e idee diverse, ma o fate un cambio di strategia oppure rimmarremo a guardare altri 20 anni o piu' come viene distrutta l'Italia.
  • Alessandra B. Utente certificato 3 anni fa
    Nessuno credo dica che la TV sia “libera” come anche il Parlamento non è libero allo stesso modo,anzi è come avete sempre detto “una vasca di squali”, usando un'altra frase da Voi sempre ribadita “siamo in guerra” bene ok.e dov’è la guerra? Chi conosce le cose che fate oltre chi legge il blog e vi segue?nessuno!!. intimiditi dalla Tv... e la grinta? la guerra si ferma davanti a piccoli giornalisti?? chiedete di avere lo spazio necessario per dire le cose e forse pur di avervi in Tv ve lo daranno… ma credo che se continuate nella vostra ostinataggine di ora..campa cavallo …ci sarà un qualunque Salvini al 20% e il m5s al 8%. Sembra vogliate questo .. scomparire.. obbiettivo tra poco raggiunto, che peccato!.complimenti.
  • anna a. Utente certificato 3 anni fa
    Come si fa a dire che i nostri parlamentari quando andavano in tv venivano offesi e non potevamo dire ciò che avrebbero voluto? Io personalmente ogni volta che li ho seguiti in qualche programma ho potuto constatare la loro preparazione per non dire Supremazia su tutti gli altri ospiti! !!! Ed era un vero piacere ascoltarli, secondo me sarebbe sufficiente abolire quei programmi spazzatura che tutti conosciamo e essere presenti in poche trasmissioni , tipo bersaglio mobile dove Mentana sembra più serio di altri conduttori.
  • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
    Ahia!:)
    • Danila R. Utente certificato 3 anni fa
      ahahah no Luì è che su quest'argomento prevedo scazzottate!:) Ps ma Frutta do' sta?
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      Danì tà pizzicato lu mocciandò? Vonasera....
  • Daniele F. Utente certificato 3 anni fa
    si bravi continuiamo su questa linea del cazzo, intanto Landini se decidesse di candidarsi avrebbe il 10% dei consensi....perchè? Perchè è sempre in TV!!! Finitela con questi post e fate decidere con una votazionie online
  • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa
    " la tv e' la casa dei partiti e noi non siamo graditi"....... La tv dovrebbe essere la casa di tutti ,quindi forza ,lavorate anche perché cio avvenga. Abbracci.
  • Giuseppe Marsico 3 anni fa
    Non sono assolutamento d'accordo sulle motivazioni espresse in questo Blog, e oltretutto la Tv è in mano ai partiti perchè NOI NON CI ANDIAMO. La televisione è uno strumento straordinario di Democrazia ed è stata una fortuna per milioni di Italiani che hanno imparato a leggere e scrivere con il MAESTRO MANZI. Siamo entrati nelle istituzioni pesantemente nel 2013 I CITTADINI Italiani ci hanno dato quasi 9 milioni di voti pur non conoscendo chi sarebbe stato eletto ( eravamo tutti perfetti sconosciuti) DA febbraio 2013 ad oggi abbiamo avuto tutto il tempo per formarci e prepararci ad essere parte attiva politica di questo Paese. Stare fuori dalla TV significa andare contro un principio cardine del nostro MoVIMENTO ovvero "nessuno deve rimanere indietro" non andandi in TV noi facciamo rimanere indietro milioni di cittadini che non hanno accesso lla rete e non vengono nelle piazze e che vengono rimbambiti dai programmi che parlano di Politica e dove noi non ci siamo. Un vero politico deve essere in grado di stare a Tavola e confrontarsi serenamente con Tutti, in tutti i luoghi e in ogni dove è HA IL DOVERE MORALE ED ETICO DI INFORMARE I CITTADINI DI COSA STA DACENDO, DOVE STA ANDANDO E CON CHI VUOLE ANDARE. Diversamente deve assumersi la responsabilità di non dare accesso e opportunità a miliono ma dico almeno 40 milioni di Italiani che in rete non ci sono e forse non ci andranno mai. Arroccarsi in un atteggiamento descritto nel post è terribilmente deleterio e dire anche miope ed ottuso e denota scarsissima protensione a sentire la base, gli attivisti in merito. A me non interessa votare con chi stare in Europa con due sole scelte da poter fare MENTRE PRETENDO UNA VOTAZIONE SERIA E CONSAPEVOLE IN RETE TRAMITE PORTALE una volta esaminate le posizioni plurime esistenti all'interno del MoVimento, lo pretendo quale iscritto, lo pretendo per la mia famiglia e lo pretendo per il mio Paese DOVE VIVO, DOVE LAVORO DOVE HO FAMIGLIA o dove voglio dare il mio contributo attivo!!
    • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
      Ho cliccato per sbaglio commento inappropriato
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Nelle mani dei partiti certo, ma dietro essi ci sono i poteri forti e soprattutto i talebani d'oltre Tevere. Vedrete che musica su tv e giornali ora che i talebani nostrani hanno definito "non dignitoso" il suicidio assistito di Brittany. Loro parlano di dignità! Ma se non sanno neanche cos'è! Addio Brittany, coraggiosa e dignitosissima grande donna.
  • Ivano A. Utente certificato 3 anni fa
    A questo punto è inutile insistere basta essere convinti che con questa strategia vedremo il 40% tra una decina d'anni! Con rammarico penso che sarà troppo tardi! Peccato!!!!
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      forse tra 20,se ci va bene.........
  • andrea alessandro carestia Utente certificato 3 anni fa
    Se non foste andati in tv alle europee il M5S avrebbe preso la metà dei voti.Continuate ad eclissarvi così e le persone crederanno che vi siete ritirati dalla scena politica.Mettete la votazione on-line sulla partecipazione televisiva.Gli attivisti e i simpatizzanti non ce la fanno più da soli a divulgare le iniziative del M5S senza il supporto mediatico televisivo come cassa di risonanza.Io più di così non posso dire,se avete deciso di fregarvene della base e decidete che quattro gatti parlamentari contano più di tutti gli iscritti allora fate pure ma non chiedete poi di farci il mazzo in giro per sostenere il M5S.
    • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
      Allora mi sembra che proprio non hai capito molto di quando magnificamente spiegato. La tv appartiene a quegli stessi partiti che ci vogliono vedere sparire per sempre, ed a loro non par vero di darci mazzate in testa mentendo con la complicità dei giornalisti genuflessi. E non pensare che ci siano conduttori onesti perchè quelli li hanno già fatti fuori. Il golden boy di Firenze, la ministro bellona, la seRACCHIAni e compagnia bella possono andare in tv e dire tutte le minchiate e falsità che vogliono e tutti applaudono. Se un portavoce del M5S osa dire una imprecisione o commette un errore (sempre possibile), questo viene enfatizzato e per giorni i giornali e telegiornali fanno a gara allo sputtanamento. Meglio non andare in tv. Diamoci da fare noi che siamo la base e raccogliamo più voti possibile parlando alla gente ogniuno con i mezzi che ha. Ciao
    • Silverio Bambara 3 anni fa
      Per come scrivi sembra che tu non abbia letto per INTERO l'articolo sopra.
  • Giovanna cappelli 3 anni fa
    Sono d'accordo su tutti i punti cosi' come sono stati spiegati, mi permetto invece di suggerire di inserire sul blog le tematiche per le quali i parlamentari 5 stelle si battono ogni giorno, come la sanita' la cultura, l'economia, i diritti civili ecc. All'interno di box Immediatamente riconoscibili. Questo non significa che non si debbano inserire temi piu' leggeri come sport o eventualmente gossip, ma sarebbe forse piu' utile per i fruitori arrivare prima agli argomenti preferiti. Non escluderei un box per concorsi e avvisi pubblici, quelli piu' importanti. Comunque la cosa piu' importante da evidenziare, come fa il blog da sempre, e' la decodifica delle notizie, la '''discoperta del vero'' e di questo, in particolare, ve ne sono profondamente grata. Exoriare aliquis nostris ex ossibus ultor!
  • Claudio T. Utente certificato 3 anni fa
    Condivido tutto. Però rimane il problema che se milioni di italiani non riescono a sentirci, comunque i voti non li porti a casa, e quelli servono. Alcuni talk show sono accessibili: quelli dove al max due o tre politici si confrontano e quindi c'è spazio per un ragionamento completo, senza stupidi battibecchi. In quelli bisogna andarci. Ho visto la proposta di comprare spazi su grandi quotidiani: è costoso ma fa notizia. Azioni forti tipo GreenPeace. Per ultimo, per chi se lo sente lo sciopero della fame. Comunuqe è dura quando si ha la casta del potere tutta contro.
  • Rudolf . Utente certificato 3 anni fa
    GLI SPETTATORI CAPIRANNO, GIA 8 ITALIOTI SU 10 SONO ANALFABETI, DATI OCSE E DI TULLIO DE MAURO, E VOI VI ILLUDETE? SVEGLIA, 8 ITALIOTI SU 10 NON POSSIEDONO I MEZZI PER CAPIRE LA COMPLESSITA DELLA SOCIETÀ, E A QUESTA GENTE VALE LA "SEMPLIFICAZIONE TELEVISIVA" DOVE È SOLO IL CONDUTTORE CHE DECIDE CHI "VINCE" VEDI L'ORRORE DI PIAZZAPULITA, SIETE PROPRIO DEGLI ALLOCCHI O APPARTENETE A QUEI 8 DEI 10?
    • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
      Purtroppo sono d'accordo....
  • Derek Zoli Utente certificato 3 anni fa
    Invece dovete andare per questi.motivi. Mandate solo quelli adatti. DiMaio, Morra, Barbara Lezzi. Non.Giarrusso e Taverna, pur bravi ma poco adatti. Dobbiamo convincere la signora Luisa che siamo bravi ragazzi altrimenti ci diciamo le cose tra di noi. Fuori le palle!
  • salvatore giordano 3 anni fa
    E allora fate una tv 5***** con films, spettacoli,e politica ma senza pubblicità il canone annuale lo paghiamo noi che vi votiamo!
    • STEFANO A. Utente certificato 3 anni fa
      Ma noi abbiamo già la nostra TV. Dobbiamo solo bonificarla.Fico aiutaci tu, siamo pronti da molto!
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      qualche mese fa la proposi pure io,ma devo dire che alla fine ce la guarderemo solo noi.
  • io sapientino Utente certificato 3 anni fa
    Concordo al 100% con quanto esposto nel blog. Di contro ritengo che "quelli" mantengono almeno i due terzi della popolazione che li vota con il classico voto di scambio :-( Che fare? Continuare così perché il solo esistere del M5S li mette sotto pressione.
  • Nur Ismail 3 anni fa
    Ciao a tutti, Sono d'accordo con voi. Ok non si va piu' in TV! Almeno finche' non diventa veramente una TV libera. Ma allora resta un problema da risolvere: come facciamo noi cittadini ad assicurarci di avere una TV libera? una TV non controllata dai partiti? ma anche da certi interessi tra-nazioni? Alle volte, infatti, la TV viene usata per giustificare certe azioni di guerra.. o per alleviare le resposabilita' di certi capi di stato.. si pensi ai bombardamenti su Gaza.. tutte le emittenti erano molto 'gentili' con il governo di israele e non si sono mai schierate al 100% (ma solo un pochino) con i 2000 esseri umani uccisi tra cui poveri bambini palestinesi, le loro madri, e anche molto uomini innocenti.. in quel caso le TV parlavano di terroristi palestinesi.. anche se durante quei bombardamenti i capi di stato israeliani sono riusciti anche loro a diffondere terrore tra la gente innocente. cosa dobbiamo fare? Io (per esempio) ogni tanto, quando mi accorgo che una notizia al TG e' data in modo sbagliato o di parte scrivo una email alla redazione chiedendo spiegazioni.. ma non ricevo mai alcuna risposta ;) Che altro posso fare? Da un lato appoggio la vostra scelta di non andare in TV. Dall'altro mi chiedo se e' giusto.. nel senso che voi..noi..M5S.. abbiamo sempre argomenti giusti, chiari e limpidi come l'acqua. A mio avviso non possono farci fare brutta figura. Almeno di fronte alla gente onesta che sa riconoscere il giusto dallo sbagliato..la brutta figura si puo' solo fare davanti agli indecisi..a chi si fa convincere facilmente..a chi non ha le capacita' di vedere oltre il suo naso. io quando vedo un deputato del movimento in TV sono orgoglioso di essere del movimento.. e so bene riconoscere quando il conduttore non da liberta' o si schiera da una parte.. io non mi farei mai influenzare. Anche se non con la TV. Dovete continuare ad informare tutti i cittadini. Anche quelli che non vanno su internet. perche' non la RADIO? La ascoltano milioni di cittadini
  • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
    Può essere un punto di orgoglio non andare in TV, soprattutto in programmi disgustosi come quelli dei vari Giletti e Barbare d'Urso... Il problema però rimane: come arrivare dove non si arriva? Agli anziani, a chi non usa il pc, a chi è poco acculturato, etc... Concordo sul fatto che dovremmo chiedere una TV 'pulita' e che faccia corretta informazione, ma anche qui come fare? A parte non vedere più certi programmi, così cala l'audience, cosa si può fare? Non pagare il canone? Se mandiamo tutti quanti una lettera di protesta alla RAI pensate che ci darebbero retta? MAH....
  • pasquino 3 anni fa
    ..tutto vero ma qualche apparizione tv in trasmissioni selezionate (non il gallinaio) bisogna cercare di farla e se il conduttore fà domande tendenziose queste vanno stroncate a dovere, gli spettatori capiranno perché i nostri sono ben preparati a rispondere.. in alto i cuori!
  • Rudolf . Utente certificato 3 anni fa
    CHI SCRIVE DI "RELEGATI ALL'INSIGNIFICANZA" POVERINO È UN BRAIN WASHED INCONSAPEVOLE, CHE SI RIEMPIE LA BOCCA ED IL CERVELLO DEGLI SLOGAN TELEVISIVI APPUNTO COME "RELEGATI ALL'INSIGNIFICANZA", MA DIMOSTRA ANCHE DI NON ESSERE A CONOSCENZA DELLE TANTISSIME "ATTIVITÀ ED INCONTRI TERRITORIALI" DEI NOSTRI, DENUNCIANDOSI PER LA SUA INCONSISTENZA, IN QUANTO NEMMENO ATTENTO E CAPACE DI INFORMARSI TRAMITE I NOSTRI SITI, DELLE ATTIVITA DEI NOSTRI, E QUINDI PER ME NON FA TESTO, LA SUA INSULSA CRITICA! CONDIVIDO IL POST AL 100X1000, A RIVEDER LE STELLE...
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    noi vi chiediamo di andare in tv e voi ci dite di no.in questo caso non ci ascoltate e usate argomenti pretestuosi.siete i nostri portavoce anche in questo ma rifiutate.bene,la decisione è vostra e noi contiamo poco quindi.perderemo sempre allora e ve lo rinfacceremo.a girar la frittata ero capace anche io....per il resto che dire?noi tutti qui fuori diamo l'anima.come voi là dentro!ma non basta e lo sanno tutti.sul discorso anziani poi,credo non abbiate la minima idea di quel che dite.sul discorso di fare petizioni ....dovete farle voi come forza politica!dite poi che andrete solo se avremo una tv corretta....ecco,qui siete offensivi verso tutti noi.ciao ciao
    • Morena . Utente certificato 3 anni fa
      :)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ciao lorenza!!ciao marta!!
    • Marta cacace 3 anni fa
      Non lo capiranno mai. E sai perchè? Perchè non vogliono. E le nostre voci valgono meno di zero. Eppure c'è nero su bianco che "Uno vale Uno significa democrazia, significa che si decide insieme, che c'è spazio per la partecipazione di tutti e che nessun fa per gli altri o conta di più.Nella pratica del M5S si intende tradurlo con la possibilità di voto, attraverso internet, per le scelte da condividere. Questo vuol essere l'uno vale uno: partecipazione e democrazia". Alla faccia della partecipazione e della democrazia...
    • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
      Sono d'accordo. Un piccolo appunto: dopo i punti stacca di uno spazio e tutto risulterà più chiaro (se poi mettessi le maiuscole sarebbe il massimo)
    • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca!
  • miriam c. Utente certificato 3 anni fa
    Concordo sul fatto che solo poche volte ho visto i parlamentari 5S fare brutte figure in TV (ricordo per tutti Cotti), ma è anche vero che la sovraesposizione mediatica alle europee non ha pagato. Che fare? Poche partecipazioni ben preparate e molto lavoro da parte degli attivisti.
  • Pasquale[ Borriello 3 anni fa
    Veramente ce ne eravamo accorti da tempo.!!!!
  • luis p. Utente certificato 3 anni fa
    in televisione ce se va solo così...ebbasta! http://youtu.be/v4OB05yt5yo
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      fajene fà n'artre pò a questi....rischiano a cecità
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      ma piantala, allora tutta Moana a vita in TV, armeno s'ammazzamo...de pippe :)=
  • Marco Billa Utente certificato 3 anni fa
    Se vogliamo essere onesti, ad esempio, Mentana ha sempre fatto ottime trasmissioni di approfondimento sul M5S. Non si dovrebbe vedere sempre tutto nero o tutto bianco, ma valutare l'onestà del singolo giornalista e decidere di conseguenza.
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      @ Nando caro Nando, come puoi constatare questi non sono neppure capaci di vedere oltre il proprio naso. Sono proprio i pischelli preferiti per un vecchio volpone come Mentana od per i compagnucci di Santoro de ILFATTOQ. Il problema è: ma che gli vai a spiegare di nuovo se non l'hanno capito finora? ciao
    • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
      e Mentana è quello onesto? la sette ci fa come il fatto, ci pugnalano alle spalle, sveglia Ciao
  • Carlo Moriconi 3 anni fa
    Scusa Beppe, visto quello che hai scritto e preso atto che il tutto non fa una piega,(chi meglio di te conosce il mondo televisivo), mi spiegheresti, cortesemente, come intendi scardinare 50 anni di "malapolitica" ?? con il web ?? con le tendine per le strade ? con un comizio all'anno ?? da dentro con i parlamentari ?? no caro Beppe, sei troppo intelligente per pensare questo..... Io invece ti do un consiglio, anche perche' ho dato il mio voto al Movimento, credo nel Movimento e allora ti dico defilati dal Movimento, tu e Casaleggio, agite nella retroguardia, fate finta che siete stufi, non rilasciate dichiarazioni (come e' successo molte volte) che possano essere manipolate dai media e risultare nocive per il Movimento. Hai dei ragazzi stupendi (lo dici sempre) lascia che gestiscano il Movimento. Il popolo italiano non e' pronto per la democrazia partecipata. Fate una squadra di Governo (anche uno pseudo Partito) poi rinunciate a tutto (finanziamenti, etc..)Gli italiani sono un popolo di vecchi e tu lo sai e sono strasicuro che un Di Battista o un Di Maio (per fare 2 nomi) avrebbero preso non il 40% che ha preso Mr. Beam, ma il 60%...forse m'illudo... ma non vedo vie d'uscita. Un cordiale saluto.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
    LE TELEVISIONI SONO NELLE MANI DEI PARTITI. Se parliamo di Rai Tv, il discorso è un altro. La Tv pubblica "deve" dare spazio a tutti, deve essere imparziale e obiettiva, una vera TV pubblica. Io ho sempre sostenuto che non c'è da andare in Tv davanti alle telecamere, ma dietro a vedere come funziona. Dietro le quinte a chiedere conto ai direttori di testata per le notizie date, sono i Tg i più seguiti, passano più volte al giorno e raggiungono milioni di persone di ogni età. Il servizio pubblico della Rai è pagato dai cittadini, ogni cittadino che arrivasse con il bollettino di pagamento del canone Rai dovrebbe poter entrare. PORTATELI DENTRO! Comunque una cosa va detta, se la la base decidesse di andare in TV, la decisione andrebbe rispettata, è così che si fa in democrazia. Nove milioni di voti non arrivano dal nulla, sono frutto di un grosso lavoro sul territorio, in rete, e di quel fenomeno che è Grillo, ma se la TV non l'avesse fatto vedere tutti i giorni, noi alle politiche non avremmo fatto quel risultato. Sul calo di consensi alle europee non darei tutta la colpa alla TV, ma anche a qualcun altro. Le cose si decidono insieme nel M5S, ampliando le discussioni e accettandone i verdetti, altrimenti decidete voi e bambulè. Arrivederci e grazie. Nando da Roma, uno del Blog dove tutto nacque.
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      vero nando.
    • Cincia Allegra il ritorno Utente certificato 3 anni fa
      Ciaoooo, aspetto SMS di risposta.....saluti..... ;-)
  • Scorpions M5S 3 anni fa
    Allora aspetta e spera che riusciamo a vincere noi del 5 stelle, se non sbaglio in una intervista di luigi di Maio. aveva annunciato che alle prossime elezioni la base5 stelle poteva votare la squadra di governo e il Premier. Quindi suppongo che neanche allora potremo parlare a tutta la gente usando la tv. perché internet non basta e lo sai anche tu, qui allego il video di luigi di Maio https://www.youtube.com/watch?v=h7wHXNYsS64 vedetelo dura poco!!!
  • Rita L. Utente certificato 3 anni fa
    Il risultato delle europee non c'entra un tubo con la tv. C'entra con gli "ottanta euro al mese" che hanno stregato gli italiani. E poi che ne sappiamo? Magari senza le presenze in tv - peraltro egregiamente portate avanti dai nostri ragazzi- a contrastare il principe delle promesse, si prendeva ancora meno! E poi non vedo perchè si debba metterla giù tanto dura. Non è mica necessario essere in tv SEMPRE e DOVUNQUE! Ma in certi programmi di approfondimento seri, quale quello di mentana, secondo me DOVRESTE ANDARE, magari prendendo ACCORDI PRECISI sul tipo di intervento e alzandosi dalla sedia e andando via se il conduttore viene meno ai patti e dice cavolate (se lo ha fatto Travaglio ...!). Poi, che si debba noi attivisti informare la gente è ovvio ma raggiungere ogni tanto qualche milioncino di persone in una botta sola, invece che due o tre, ci agevolerebbe parecchio il compito. E' la mia opinione, eh.. ma voi fate pure come vi pare.. TANTO IO VI VOTO LO STESSO e vi rispetto nella decisione! :)
  • elisabetta deste 3 anni fa
    analisi completamente sbagliata...se siamo in guerra dobbiamo combattere anche nei territori nemici.rimanere in trincea non ci fara' vincere mai.Le Europee erano elezioni diverse si votava quasi pro o contro l'Europa. E poi cos'e' questa paura ? Siamo dalla parte della ragione,fatevene una ragione
  • Franco N. Utente certificato 3 anni fa
    Quasi tutto vero, ma ci sono momenti in cui bisogna rischiare e fare il salto. I nostri parlamentari sono ormai molto più preparati di qualsiasi pappagallo Pd-Pdl. Devono solo seguire alcune regole base per non farsi infinocchiare che gli esperti di comunicazione conoscono bene e che possono imparare. Non comunicare sta determinando un calo delle adesioni e dell'entusiasmo degli attivisti. Il movimento si sta spengendo. La gente non lo conosce e non capisce cosa sta facendo. Le menzogne dei Tg, ripetute in continuazione e mai smentite, stanno diventando la verità. Che soddisfazione è quella di guadagnare lo 0,1 percento nei consensi con un paese che va allo sfacelo e con un penoso Salvini che ha "salvato la lega" con percentuali più alte delle nostre? Mi rivolgo ai parlamentari, che dovrebbero decidere autonomamente da Grillo, chiedendo di lavorare leggermente meno sulle scartoffie per dedicare più tempo alla comunicazione televisiva e radiofonica.
  • Fabrizio Centonze () Utente certificato 3 anni fa
    Non sono d'accordo. Se gli attivisti vogliono che andate in TV, chi ha deciso che non dovete andarci? FATE DECIDERE ALLA RETE DEMOCRATICAMENTE. Io ho proposto molto di più, di eleggere il nostro candidato premier e mandarlo in tv per trasferire a lui la popolarità di Renzi Gli ultimi sondaggi dicono che Salvini sta salendo e Grillo resta uguale. Grillo? Ma grillo farà il premier ? No? E allora vedesse di fare il garante del m5s e nient'altro e questo lo dice uno che lo ama per aver creato il m5s. Il M5s deve andare al governo di questo paese GOVERNARE QUESTO PAESE CI SPETTA DI DIRITTO PERCHE I GOVERNI DI DESTRA (bERLUSCONI) E DI SINISTRA(lETTA E RENZI) LI ABBIAMO PROVATI Un altra cosa, la costituzione prevede il premier con dei poteri: perciò non mi parlate di 1 vale 1, che il m5s è orizzontale Addirittura un amica molto conosciuta, la sapete anche voi nel movimento mi ha detto che secondo lei il nostro governo non sarà politico Io sono caduto dalle nuvole. E ho risposto, "sarà tecnico ? Non dire sciocchezze." E lei, per me si chiameranno dei ministri dal movimento tra gli attivisti Cioè fammi a capi, Di battista non ci sarà nel futuro governo!!!! Questo è stato detto da una esperta di comunicazione, attivista notissima che si è studiato tutti i VDAY e non vi dico chi... E io ho incalzato dicendo Grillo dice che prima delle elezioni sapremoi la squadra di governo. Bene che aspettiamo a farla. Renzi cade su di una fiducia e si va a elezioni anticipate PERCHE' NON FACCIAMO CONOSCERE ALL'ITALIA I MINISTRI A 5 STELLE CHE ASPETTIAMO. ANDATE IN QUELLE CAZZO DI TV. fabrizio centonze attivista m5s
  • Gianluca A. Utente certificato 3 anni fa
    Credo che a tutti i punti di critica siano state date le giuste e corrette risposte. L'uso del mezzo televisivo va commisurato alle reali necessità del Movimento di far capire le nostre proposte e la nostra visione del Paese. Qualche giorno fa ho avuto modo di apprezzare il portavoce Carlo Martelli ad una rubrica della RAI - Rai Parlamento, dedicata al dissesto idrogeologico, quindi un momento informativo dedicato ad un tema specifico in cui il nostro portavoce è stato di gran lunga il più preparato rispetto agli altri parlamentari di altri partiti. Il problema che queste rubriche sono confinate in spazi molto piccoli, perchè non hanno niente di sensazionalistico, al contrario stimolano riflessioni di più ampio respiro e quindi poco attraenti per i direttori di palinsesto che puntano a format ad-oriented, ovvero puntano alla pubblicità con formule ben ideate. Purtroppo l'idea di avere una televisione che fa vera informazione e che potrebbe dare spazio ad un vero pluralismo di idee, non nel senso di dare spazio alle idee di Gasparri ma a quelle di pensatori come Rifkin o Wackernagel, è ancora troppo lontana a meno che non si punti ad un modello come la BBC, senza pubblicità e non governata dai partiti.
  • Damiano Tirotirro 3 anni fa
    Credo sia un errore imperdonabile pensare di poter vincere le prossime elezioni senza confrontarsi in un terreno certamente scomodo ma decisivo come la televisione.Abbiamo le persone, idee e programmi per poter affrontare e vincere la sfida..Non possiamo pensare di colmare il gup di visibilità con la sola forza della rete..Vogliamo cambiare il Paese ma per cambiarlo bisogna vincere le prossime elezioni..Ho paura che cio' che stiamo facendo e proponendo non basti..Deve cambiare la strategia di comunicazione!!!
  • Lorenzo Ragusa Utente certificato 3 anni fa
    Totalmente d'accordo con l'articolo tranne sull'ultimo trafiletto dove si dice che quando la tv diventerà equa ci si potrà accedere. La tv è un mezzo di informazione (modo di informarsi) che va sepolto usato solo a scopi di propaganda bieca. La tv non sarà mai libera. Avere la tv libera dai partiti è possibile, ma una televisione veramente libera è quasi utopico. Un modo per far giungere il nostro messaggio più efficacemente è quello di usare l'app readspeaker quasi come una radio che emette il suo bollettino. Linkare readspeaker nei tweet potrebbe facilitare l'ascolto verso le persone presbiti che non hanno voglia di leggere.
  • Luca Ubaldi 3 anni fa
    "Gli infopoint e i meetup sono l’arma più potente contro l’informazione malata e complice di TV e giornali" ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!!!!!! Non ho mai visto tante cazzate ed ignoranza come nei meet up! Un branco di ignorantoni che bevono qualunque cosa scritta dai propri begnamini, in pratica come in tv, solo che in tv se dici cazzate ti smentiscono subito e fai una figura di merda!m5s la delusione più grande dal dopoguerra!!!! Mi raccomando lecchiamo sempre il culo ai sindacati dei poliziotti e diamo addosso a quello dei lavoratori!!!
  • Giuseppe Dalpasso Utente certificato 3 anni fa
    non concordo in molti punti del post. Se la minestra è questa, purtroppo prendere o lasciare. Il risultato l'abbiamo visto. Zero. Quindi di cosa parliamo? Duri e puri e i voti andranno a zero. Che soddisfazione è? Abbiamo constatato che non andare a sputtanarci a ballarò &C ci ha, con enorme ringraziamento dei partiti, relegati all'insignificanza. E allora che facciamo, continuiamo? Se aspettiamo il naturale svolgimento degli eventi, primo passeranno decenni, secondo non pensiamo di aver vinto bensì l'Italia si sarà disintegrata e "forse" saremo lì a raccogliere i cocci. Ma non saremo noi ad aver il merito. Come dice grillo, saremo andati alla catastrofe a prescindere da tutto. Ormai mi son rotto di sentire questi discorsi eroici e nobili. Cominciate a pensare che gli italiani non sono lì a 3000 e passa € al mese a fare gli schizzinosi e ad aspettare. Molto comodo così
    • Zampano . Utente certificato 3 anni fa
      'L'insignificanza?' e che cosa ti aspetti dalle TV di regime, considerazione? magari il tappeto rosso e la damigella che ti porge la medaglia? Hai idea di come si svolgono i dibattiti politici in casa d'altri? Appena vai nello studio televisivo ti salutano e sorridono garbatamente, e dopo una serie di attacchi verbali (solitamente 2-3 persone in contemporanea, accompagnati dagli applausi del pubblico prezzolato) ti scaricano contro tutte le colpe possibili legate all'Italia e nessuna possibilità di replica. Se potessero, direbbero che il M5S ha lanciato pure l'atomica!Questa è la (mala) TV oggi...
    • Antonello Perale Utente certificato 3 anni fa
      Quindi??Tu cosa proponi?
  • Giuseppe Marasco 3 anni fa
    E' vero che la tv è dei partiti, ma se parla Salvini, può parlare anche la Lezzi per esempio, ogni volta che l'ho sentita in tv, la figura di merda l'hanno fatta gli altri, per un semplice motivo, lei sa di ciò che parla, gli altri spesso danno solo aria ai denti!!!
  • mario rivaroli 3 anni fa
    il problema è che avete paura di andare al potere e quindi è piu facile stare dietro e dare la colpa sempre agli altri ,anche se la colpa l'hanno veramente
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    Il non andare in tv e' stata una scelta del MoVimento fin dalle sue origini. Una scelta ed una regola semplice e chiara. Io sono sempre stato d'accordo ed ho sostenuto e votato il MoVimento anche per questo. E non solo, ho preteso che la decisione fosse rispettata. Nonostante ciò fosse chiaro da sempre e fosse conseguentemente giusto rispettarlo, molti di noi hanno incominciato ad esprimere, nel rispetto delle opinioni, un'idea diversa. Ora giustamente questo post fornisce delle nuove e chiarissime motivazioni alla scelta. Io sono d'accordo con il post e continuo a pensare che sia giusto NON ANDARE IN TV. AVanti così. Tutti a casa.
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    più che il disegnino ai Talebani sta uscendo lo schizzo! :D
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    Mi fa male il mondo (IIª parte) di Gaber - Luporini 1994 © Edizioni Curci Srl - Milano ...... Mi fa male la grande industria, la media industria mi fa malino, la piccola non mi fa praticamente niente. Mi fa male non capire perché a parità di industriali stramiliardari, un operaio tedesco guadagna 2.800.000 lire al mese ed uno italiano 1.400.000. Ma l'altro 1.400.000, dov'è che va a finire? Mi fanno male i ladri, quelli privati ma anche quelli di Stato. Mi fa bene quando li prendono, quando li arrestano, quando viene fuori tutto quello che sapevamo! Dopo un po' però mi annoio. Mi fa male che l'Italia, cioè noi, cioè io, abbiamo due milioni di miliardi di debito. Questo lo sappiamo tutti. Ce lo sentiamo ripetere continuamente. Sta cambiando la nostra vita per questo debito che abbiamo. Ma con chi ce l'abbiamo? A chi li dobbiamo questi soldi? Questo non si sa. Questo non ce lo dicono. No, perché se li dobbiamo a qualcuno che non conta... va be', gli abbiamo tirato un pacco ed è finita lì. Ma se li dobbiamo a qualcuno che conta... due milioni di miliardi! Prepariamoci a pagare in natura. Mi fa male… mi fa male accendere la televisione, stare lì davanti e non riuscire a spegnerla, vedere fino a che punto... non c'è fondo, non c'è fondo. La gente che telefona, gli sponsor, i giochini demenziali, i presentatori che ridono. E le dentiere, gli assorbenti, preservativi, i Gabibbi, belli spigliati, spiritosi, tutti completamente a loro agio... che si infilano le dita nelle orecchie e che si grattano i coglìoni. Sì, tutti questi geniali opinionisti... che litigano, gridano, si insultano... questi coraggiosi leccaculo travestiti da ribelli! Mi fa male, mi fa male che si parli fino alla nausea di quante reti... una a te, una a me.... pubbliche, private... e le commissioni, i garanti, i regolamenti... senza mai parlare di quella valanga di merda che ogni giorno mi entra in casa! Che poi io sono anche delicato, l'ho già detto! .......... http://www.giorgiogaber.org/index.php?pa
  • pz 3 anni fa
    Ma abbiamo forse paura degli discorsi sugli scontrini? Direi di no, quindi QUALSIASI cosa ci chieda il conduttore piu' della casta del pianeta, noi riusciremo comunque a fare bella figura. Cosa abbiamo da perdere? Zero quindi. Da guadagnare? Moltissimo! Anche se ci dessero DUE SECONDI (e ce li danno perche' aumentano l'audience) per rispondere/attaccare gli altri, ne faremmo comunque buon uso. Non vedo nessun "contro". Si va in TV, adesso.
    • pz 3 anni fa
      Di certo male non fa. Quindi si', tutti a Piazza Pulita, Ballaro' etc...
    • Antonello Perale Utente certificato 3 anni fa
      Quindi che proponi? Di mandare i nostri portavoce a ballaro', di martedi, piazza pulita, agora', porta a porta, servizio pubblico, quinta colonna, l'aria che tira, che tempo che fa, domenica cinque, ecc. ecc. ecc.?? Così vinceremo le prossime elezioni?
  • Michele Giaculli Utente certificato 3 anni fa
    PARE CHE IL REFERENDUM CONTRO LA LEGGE FORNERO DELLA LEGA SIA STATO ACCETTATO (MANCA L'ULTIMO PARERE). QUESTA E' UNA NOSTRA BATTAGLIA E SARA' SACROSANTO FARE PROPAGANDA PER IL SI'.
  • paoletta a. Utente certificato 3 anni fa
    Carissimo Beppe, l'ho sempre sostenuto, sono pienamente d'accordo. Non sopporto quelli che insistono. Ho spento la televisione, non riesco più neanche a guardare il viso di questi maledetti politici. Mi viene voglia di spaccare la televisione. Per sbaglio avevo visto che alla Gabbia avevano invitato nuovamente Formigoni, ma sono pazzi? Cosa avrebbe da discutere con un elemento del genere un nostro Parlamentare? Per poi dover sentir dire dalla gente sono tutti uguali? Cosa vanno a parlare se il giorno dopo i giornali mistificano tutto? I nostri vengono trattati male anche dai conduttori, è tutto calcolato maledetti e gli italioti non lo vogliono capire!!!
    • corrado venezia 3 anni fa
      Cari Grillo e Casaleggio, ma ci siete, o ci fate? Cosi` vinciamo mai.... Mi sa che hanno ragione i complottisti: state solo contenendo una sana rabbia, facendo un favore al sistema. Spero di sbagliarmi. Basta sparate e show controproducenti. I migliori parlamentari in tv per sbugiardarla . Comunque deve decidere la rete
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    Mi fa male il mondo (IIª parte) di Gaber - Luporini 1994 © Edizioni Curci Srl - Milano ..... Mi fa male che qualsiasi deficiente scriva un libro. E poi lo promuove, firma la copertina, entra in classifica: I°, 2°, 3°... Borges 37°! Mi fanno male le edicole, i giornali, le riviste coi loro inserti: un regalino, un opuscolo, una cassetta, un gioco di società… "un cappuccino e una brioches". Mi fanno male quelli che comprano tutti i giornali. Non mi fa male la libertà di stampa. Mi fa male la stampa! Mi fa male che ci sia ancora qualcuno che crede che i giornalisti si occupino di informare la gente. I giornalisti, che vergogna! L'etica professionale, il sacrosanto diritto all'informazione. Cosa mettiamo oggi in prima pagina. "Ma sì, i morti della Bosnia, è un po' che non ne parla nessuno!" Tutto, tutto così, mica scelgono le notizie più importanti, no, quelle che funzionano, che rendono di più... per le loro carriere, per i loro meschini tornaconto, i loro padroni, padroncini... Mi fanno male le loro facce presuntuose e spudorate. Mi fa male che possano scrivere liberamente e indisturbati tutte le stronzate che vogliono! È questa libertà di stampa che mi fa vomitare. Come sono delicato! ...... http://www.giorgiogaber.org/index.php?page=testi-veditesto&codTesto=287
  • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
    Aggiungo anche questo,è vero che la lega fa parte del sistema da un sacco di tempo quindi in tv per salvini è più facile,ma fattosta che lui è ovunque in tv,stessa cosa renzi,mi spiace beppe ma non sono d'accordo sul tuo teorema della televisione,spesso hai delle belle idee ma sulla tv sbagli e non poco,anzi ragionando cosi il movimento scomparirà,e non sono l'unico a pensarla cosi.
  • Cameli Marco Utente certificato 3 anni fa
    Tutto vero! Resta il fatto che Salvini, nella sua idiozia, andando in Tv sta recuperando voti. Vedremo alle prossime regionali. Speriamo bene
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      ..hai letto il post? mi par di no. *****
  • Lucio D. Utente certificato 3 anni fa
    Non condivido, perché stanno in mezzo la gente ti rendi conto che credono solo alla tv, la stragrande maggioranza dei cittadini è soggiogata dalle falsità che vengono dette in tv.
    • Fabry A. Utente certificato 3 anni fa
      La credibilità che quelle persone danno al mezzo televisivo è inversamente proporzionale a quella che danno a te. Parlaci, ragionaci, renditi più credibile della TV.
    • Lucio D. Utente certificato 3 anni fa
      @stando
  • floriana 3 anni fa
    SI SI TUTTO VERO SONO D'ACCORDO SULLA TRASMISSIONI PILOTATE ....STA DI FATTO PERO' CHE IL MOVIMENTO CONTINUA A NON ARRIVARE AI PIU'! A VOLTE IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI!
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    ...nessuna tv ci porterà acqua al nostro mulino...se ci invitano è perchè hanno dei tranelli da tenderci, se per caso si accorgono che aumentiamo le intenzioni di voto...non ci inviteranno più. Per le tv ed i partiti.....l'esperienza delle europee ha dato ragione a loro. Ma noi da questa esperienza.....che vantaggio ne abbiamo tratto ?.........un bel 5% in meno. Solo noi col passaparola ...potremo cercare di diffondere quanto è possibile. Il nostro destino è .........solo nostro ***** Commentatore in marcia al V 3 day. Commentatore che partecipa alle Europee. Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.
  • Giovanni Bernardini 3 anni fa
    io non sono assolutamente daccordo perchè quelle poche volte che siamo andati in tv abbiamo fatto una bella figura, non è vero che il conduttore ti fa dire quello che vuole, tutti evitano le domande e possiamo farlo anche noi ma almeno la gente ci vede, sa che ci siamo, sa cosa facciamo, continuando così perderemo sempre più consenso, questo è sicuro. Spero che questo commento venga pubblicato
  • Roberto Santi 3 anni fa
    Ciao Blog, mi stupisco che voi guardiate ancora la tv di regime, e solo una perdita di tempo, tanto sono tutti sul libro paga della cia, giornali compresi, anche el bomba, un piccolo ditatore da due soldi.
    • iolanda russo 3 anni fa
      Il problema non è delle persone che sono sul blog,possiamo anche guardarla ma sappiamo bene come stanno le cose e decidere cosa fare e come comportarci ma di quelle che non ci sono e le informazioni non le ricevono o le ricevono distorte ,il passa parola non è sufficiente.
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    Ma neanche da tua suocera vai e dici quello che vuoi, perchè ti cambia le carte in tavola...e via discorrendo!! A cazzariii!!! Neppure al Cottolengo credono a ragioni simili. A parte il fatto che...chi cazzo sareste VOI? I non capi? E NOI, sui quali discende il VERBO? La non -base??? Poi con la SOLITA grande ospitalità, sono sicuro che ci saranno dei Post con le ragioni degli altri e poi.......si VOTAAAAAAAAAA! Ma andavene AFFANCULOOOOO!!!!
  • david micheloni 3 anni fa
    Capisco e non do torto alle obbiezzioni menzionate però se si vuole cambiare le leggi , si va in parlamento, se si vuole camabiare l'informazione televisiva, che si fa? , si va in televisione. Non ci sono altre possibilità. Il 21% delle Europee non sono un cattivo risultato e sono convinto che se l'impegno televisivo non ci fosse stato, sarebbe andata peggio. Caro Beppe Grillo, la politica è fatta di idee ma anche di immagine. La forma si sposa con la sostanza. I giocatori/parlamentari 5Stelle non possono fare tutti i mediani ....ci vuole anche il centro avanti che fa gol...in TELEVISIONE....fidati questo porterà ad un passo avanti enorme.
  • Daniele A. Utente certificato 3 anni fa
    Questo discorso fa acqua da tutte le parti. A me sembra una resa incondizionata. Le Europee sono state perse per altri motivi e sicuramente tra questi c'è il fatto che ci siamo andati solo all'ultimo. Adesso NON esistiamo. Salvini è come il prezzemolo e la Lega aumenta. Purtroppo funziona così! Le cosa cambieranno (spero) ma se ne rimaniamo fuori, sicuramente no. Non dico di andare in tv a tappeto ma almeno in qualche trasmissione selezionata! Altrimenti mi dispiace, così non vinceremo e le persone continueranno a suicidarsi per le scellerate decisioni di pd-pdl e derivati...
  • Alessandro Casali 3 anni fa
    Secondo me invece bisognerebbe andarci lo stesso... perché se c'è un talk e infamano il m5s nessuno può replicare!!! Anzi cosi si fa il loro gioco.... Bisogna avere gente come diba, di maio, tarverna, lezzi ecc... che sappiano imporsi!!! La tv è un bacino di voti altro che palle!!!
  • Maurizio Giannattasio Utente certificato 3 anni fa
    Concordo con il post, per arginare lo strapotere della TV e giornali, cominciamo con i nostri familiari, conoscenti e amici del bar, fare terra bruciata della loro disinformazione. chi di noi vivendo una situazione in prima persona non si è imbattuto in una falsa informazione alzi la mano.
  • stefano c. Utente certificato 3 anni fa
    Volete anche il disegnino, Cristo piu chiaro di cosi, il M5S è una forza politica contro il sistema, non è che usando le loro spudorate strategie si ottiene qualcosa, anzi ci si uniforma...
  • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa
    Messaggio ricevuto ,devo ammettere che il post dice realmente com'è la situazione televisiva però il movimento potrebbe far battaglia almeno per quanto riguarda l'informazione sui canali nazionali perché trovo assurdo che 9 milioni di cittadini non abbiano voce in capitolo.....perché devono impossessarsi di un mezzo di comunicazione così popolare mentre a noi ci tocca stare dietro le quinte? Forza Fico,contiamo anche su di te.
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      Ma certo! E' così semplice e ovvio!!
  • Nicola Nicolini Utente certificato 3 anni fa
    Grandi! Condivido ogni singola parola. Bisogna avere ben chiaro che l'Italia non sarebbe mai decaduta a questi livelli se avessimo avuto un'informazione libera! I media di regime hanno una responsabilità gravissima sullo stato in cui versa la nostra nazione. Basta citare il caso Monti o l'attuale Renzi per capire quanto i media giochino sporco manipolando l'opinione pubblica. Personaggi che non sono altro che garanti del sistema corrotto di sempre ci sono stati presentati come fossero invece salvatori della patria. Quanti danni fa un'informazione serva e corrotta come quella italiana? La vera battaglia è liberare l'informazione di giornali e tv dall'occupazione militare ad opera dei partiti.
  • Francesco DISSEGNA Utente certificato 3 anni fa
    Condivido pienamente. La tv per com'è ora non merita che noi la guardiamo sprecando tempo prezioso. Allo stato attuale meglio fare così !
  • luis p. Utente certificato 3 anni fa
    Completamente d'accordo....fosse stato pe me nun c'era manco er bisogno de fa sto post..... Bonasera blogghe.... Ot....ma er Fruttarolo ndo è ito a fini?
    • luis p. Utente certificato 3 anni fa
      vestì bene....se sta a mette a majetta dei judas priest! Ciao Arijù!
    • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
      se sta a vestì bene pe Ballarò ahahahaha
  • oreste M, (:★★★★★) Utente certificato 3 anni fa
    Bene dopo questa analisi,credo che sia sbagliato andare in TV. Quindi rimbocchiamoci le maniche ed andiamo fra la gente a discutere. Il processo sarà più lungo,ma positivo. Coraggiooooo... e pensare che ero fra i fautori della TV a 5*! ps: oggi ho potuto constatare che alcuni piddini stanno storcendo il naso...stanno aprendo gli occhi? mah...vinceremo poi pazienza!
    • Rossana R. Utente certificato 3 anni fa
      cavolo come fai presto a cambiare idea!
  • alan guidi 3 anni fa
    Concordo pienamente. Chi si vuole realmente informare consulta il web. Le vecchie generazioni non hanno la capacità di immaginarsi un futuro diverso, sosterrebbe il sistema anche se li lasciasse con 200,00 euro al mese. Siamo noi che dobbiamo spiegare ai nostri genitori, con un contatto diretto, come vanno le cose. Questa secondo me è l'unica strada.
  • lucio s. Utente certificato 3 anni fa
    Condivido il post e la strategia. Un idea potrebbe essere quella di acquistare spazi pubblicitari televisivi (anche con i rimborsi elettorali..a sto punto occorrono armi pesanti..) anche solo di 20 secondi nei quali mandare video o notizie di ciò che fate. In questo modo non ci sarebbe contraddittorio e il messaggio arriverebbe diretto. Ci sarà pure qualche vecchietta che per sbaglio lascia il canale sulla pubblicità mentre guarda Beautiful!!
  • Piero M. Utente certificato 3 anni fa
    A Milano non vedo un banchetto da molto molto tempo.
  • Alberto C 3 anni fa
    una mail di un amico:"Albo..sto vedendo Salvini su La7... c'è materiale per riflettere... Grillo e soci mi hanno un po rotto il cazzo !". Questo è il classico esempio di italiano che lavora tutto il giorno, torna a casa tardi e stanco e guarda il primo TG che gli capita . Se non capiamo questo messaggio e lo lasciamo andare , caro Beppe purtroppo avanti così perderemo il treno! Se un due anni fa , dopo le elezioni, avessimo preso la nostra fetta di palinsesto in RAI che ci spettava, ora saremmo qui a raccontare un'altra storia. Vi immaginate se RAI2 avesse un tg 5 stelle e programmi d'informazione su sprechi, corruzione, evasione, PMI , etc etc quanta gente ora sarebbe più informata ? FB, agorà, blog, twitter non arrivano alla gente comune. La stragrande maggioranza vede i telegiornali dove 9 milioni di cittadini sono rappresentati in fondo alle notizie da uno (5stelle) che parla 20 secondi a 200all'ora e di cui ovviamente non trasmette nulla. Non é polemica ma é realtà, fuori dal blog é BUIO PESTO. La domanda vera è COSA VOGLIAMO FARE? Vogliamo stare ancora nel limbo di condividere le cose tra " queste quattro mura" tra di noi, dicendoci " hai ragione, sssi è vero, carogne, etc etc" o farci furbi e trovare un nuovo modo per comunicare i fatti veri alla gente, perchè io sono 2 anni che cerco di farlo costantemente ma senza risultati. Ogni minuto tutti i media ci sparano addosso con i cannoni ( giornali, tg, radio) e noi rispondiamo con le freccette ( blog, FB, twitter ) e non succede nulla!. Vogliamo fare i gandhiani ( e coglioni!) a tutti i costi fino in fondo e lasciar perdere "perchè noi siamo diversi"? Chissenefrega, contano le strategie! Altrimenti rimarremo inchiodati 20 anni dietro a questa disinformazione e a questo governo che fa solo spot e proclami con la gente disperata e senza lavoro. STRATEGIA ... abbiamo bisogno solo di ... strategia comunicativa
    • laura caruso 3 anni fa
      Adoro Grillo ma su questo argomento non sono d'accordo con lui. Credo che comunque valga la pena di essere presenti in TV e di fare vedere alla gente la eventuale faziosità dei conduttori, la gente ha diritto di farsene un' idea e non è stupida. Un portavoce abile deve essere in grado di parare i colpi e riuscire a portare la conversazione sui suoi binari. E del resto, di cosa dobbiamo avere paura? Siamo nel giusto e non abbiamo niente da nascondere, non così gli altri. Andate in TV,punto
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      hai ragione alberto,purtroppo qua stiamo prendendo una strada sbagliata.
  • marcello v. Utente certificato 3 anni fa
    LA TELEVISIONE, CHE PIACCIA O MENO, è IL SISTEMA DI DI COMUNICAZIONE CHE IN MODO CAPILLARE RAGGIUNGE I CITTADINI..NON ANDARE IN TELEVISIONE E' COMUNQUE UN GROSSO ERRORE
  • giuseppe di napoli 3 anni fa
    per andare al governo, non si può non andare in televisione, e se non ci si va, bisognerebbe essere in piazza tutti i giorni !!! ovunque e sempre, con sto fatto di non andare in tv Salvini della lega giorno per giorno sta prendendo sempre più consensi, mentre nelle tv dicono di tutto e di più contro di noi, per combattere il sistema devi usare a tuo favore le loro regole, se non capiamo questo non arriveremo mai a governare l'italia, saremo sempre nella palude burocratica e mediatica, tutti ci danno contro e non c'è nessuno a difenderci e a dimostrare ciò di cuoi siamo capaci !!!! meditare gente !!!!!
  • giuseppe f. Utente certificato 3 anni fa
    Condivido pienamente l'articolo mi pare ci siano ragioni a sufficenza- la strada è lunga ma è quella giusta. Dobbiamo convincere le persone a non guardare la tv. Non riusciremo mai a portare dalla nostra parte quelli che abitualmente guardano la tv e credono di essere informati dalla tv perchè come dice chi ha scritto il post essi sono già schierati e vogliono solo pigliarci per il sedere. Ne ho visti abbastanza di massacri televisivi... ripeto non fa parte del mondo che vogliamo e basta.
  • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
    Bhè, un pò di chiarezza ci voleva.... ***** Commentatore in marcia al V 3 day. Commentatore che partecipa alle Europee. Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle.
  • NICOLA MARZULLI (#mauroc) Utente certificato 3 anni fa
    ok son d'accordo, e quindi qual'è la soluzione? Come allargare la platea? Come raggiungere più gente? Come veicolare maggiormente il messaggio?
  • eugenio rega Utente certificato 3 anni fa
    A proposito di referendum ... Io ne promuoverei uno per abolire il canone TV o quanto meno ridimensionarlo ... non è possibile pagare "un bollo auto" due volte più di quanto vale l'auto stessa! Infine "facciano" un po' meglio il loro lavoro e la smettano di tramandarsi il posto di pater in filius! ciao a tutti
  • Andrea M. Utente certificato 3 anni fa
    Mi spiace, non mi convince. Anche se in TV non ci fanno parlare di tutti i nostri lavori parlamentari, per lo meno possiamo esporre le nostre idee . Di Battista e Di Maio fanno sempre ottime figure.
    • Mario Ingaramo 3 anni fa
      Perdonami, ma non sono d'accordo: hanno fatto bella figura per noi che sappiamo la verità, ma come hanno scritto sopra, la gente crede a chi strilla la bugia più forte e in compagnia, io penso che siamo noi a dover informare coloro che non vanno su internet, tutti noi ne conosciamo qualcuno, tutti noi abbiamo l'obbligo morale di informarli, sottolineo informarli, non convincerli, perché se li informiamo correttamente, sapranno fare la scelta giusta, se cerchiamo di convincerli si chiuderanno a riccio e continueranno a tifare per i vecchi corrotti. Pensa se per le europee tutti gli elettori del M5S avessero informato cinque persone e se una su dieci avesse capito e fosse andata a votare M5S: elezioni vinte alla grande, alla faccia dei ladri e bugiardi! La verità è che purtroppo molti di noi gridano "andate in tv!" Ma poi si vergognano ad informare gli altri...
  • giovanni 3 anni fa
    le vecchiette e le persone di una certa età non vanno su internet e guardano la tv, è vero ma se si ragiona a lungo termine (con tutto il bene per le vecchiette e gli anziani per l'amor di Dio) tra 20 anni più o meno tutti saremo su internet e allora il discorso sarà molto diverso. E' molto duro resistere a un sistema così sbilanciato ma il tempo gioca a favore della rete e a sfavore della tv che ormai è spazzatura canonizzata. Parlando con amici e conoscenti sento sempre più spesso gente che non guarda più Ballarò/Fazio/i tg vari perchè è stufa e perchè ha lo smartphone o internet in ufficio e le notizie se le guarda in rete magari leggendo lo stesso articolo da testate di opposti schieramenti (esercizio utilizzimo per vedere l'ipocrisia dei media italiani). Staremo a vedere....
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 3 anni fa
    Bene, però aumentare i video come sta facendo Alessandro Di Battista, come quelli di #informiamolitutti. QUELLA E' UN' OTTIMA INIZIATIVA, caro Beppe Grillo
  • Bruno Bonandin Utente certificato 3 anni fa
    concordo ma visto che uno vale uno ( fino a prova contraria ) fatelo decidere a noi. Votiamo per tante cose, questa è molto sentita da molti me compreso ( io voterei contro l'andare ai talk) e mi sembra giusto far decidere agli iscritti. Diversamente si verrà sempre accusati che gli ordini arrivano dall'alto nonostante sia stato chiaro fin da subito che nei talk show (non in tv)non ci saremmo andati. I tempi cambiano, le situazioni anche. Lasciate che sia la gente a decidere e nessuno avrà più da ridire. Cosi invece si fomenta e basta chi è contro e pensa che a decidere siano in 2. saluti Bruno
  • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
    CONDIVIDO PIENAMENTE L'ARTICOLO. AVANTI COSI'.
  • alex 3 anni fa
    PUOI SPIEGARE CIO' CHE VUOI BEPPE MA IN TV CI DEVI ANDARE ,ANCHE DA SOLI, MA DOVETE ANDARE PER FORZA ALTRIMENTI NN HA SENSO TUTTO CIO' CHE FATE ZERO ..
    • Eposmail,.. ,., Utente certificato 3 anni fa
      .....
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
      Deduco che Tu non abbia capito il post !!!!! Cordialità
  • Attenti! Arriva la ronda! 3 anni fa mostra
    HANNO APPENA CANCELLATO 7 COMMENTI! Attenti sta arrivando Stirner o qualche suo lecchino. Dite sempre si, senza criticare nulla.
    • oreste M, (:★★★★★) Utente certificato 3 anni fa mostra
      hahaha sei un comico :ci sono tre commenti e ne hanno cancellati 7? Ma vatti a far vedere da TEO!
    • Attenti! Arriva la ronda! 3 anni fa mostra
      Vedrai che duro poco. Non dimenticatemi.
    • Toto A. Utente certificato 3 anni fa mostra
      Bisognava cancellarne 8. Cordialità
    • Roberto Famà Utente certificato 3 anni fa mostra
      Intanto ci sei tu e questo basta e avanza. E non sei stato neppure cancellato.
  • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
    E allora prepariamoci a prenderla nel sedere anche la prossima volta.
  • Alberto Riotti Utente certificato 3 anni fa
    Spiego perché Beppe "ha" ed "avrà" sempre torto nelle sue esternazioni. Uso un esempio per chiarire: se un giocatore segna in fuorigioco e l'arbitro convalida generalmente è perché il guardalinee non ha visto, ma se interviene la moviola il dubbio si chiarisce. Ma ciò che consente comunque la regolarità del gol è la buona fede arbitrale che non può essere discussa a priori perché verrebbe a mancare il fattore imprevedibilità nel gioco. Ciò vuol dire che un arbitro può vedere un fuorigioco e non segnararlo. Nella sua malafede gode quindi di immunità. E' esattamente da questa piccola clausola che nasce il potere. La verità da oggettiva diventa soggettiva ed è per questo che fanno diventare l'illegalità legale e la legalità illegale. Si può quindi dare del mafioso a Beppe, la Cina può invadere il Tibet, la sentenza Cucchi rimanere impunita, chi si arricchisce debitamente viene accostato a chi lo fa' indebitamente e chi aveva un programma preelettorale non lo mette in atto senza giustificarsi, etc...etc... La verità si sdoppia grazie a questo trucco. Così oggi leggo oltretutto che Pizzarotti vede Beppe uomo solo al comando (sic!, si confonde con Renzi) e il solito giornalista allucinato attacca Di Battista colpevole di avere una famiglia di imprenditori (aiuto).
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus