#ProgrammaScuola - Scuole paritarie e pubbliche: finanziamenti e contributi volontari

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Oggi i fondi delle scuole pubbliche statali sono insufficienti e le famiglie italiane sono costrette a pagare un contributo “volontario” all’atto dell’iscrizione a scuola. In questo modo viene minato il principio di gratuità della scuola dell’obbligo previsto dalla nostra Costituzione. Con il primo quesito vi chiediamo se siete d'accordo che i finanziamenti pubblici vadano prioritariamente alle scuole pubbliche statali.
Il quesito non riguarda le scuole dell'infanzia e i nidi, perché per questa fascia d’età (0-6 anni) le scuole private paritarie nella maggior parte dei casi suppliscono alla mancanza di scuole pubbliche statali sul territorio e rappresentano dunque una scelta obbligata per le famiglie.

di Pietro Rapisarda, dirigente scolastico

Finanziamento alle scuole paritarie e contributo volontario degli studenti alle scuole pubbliche: c'è un problema grosso su questo argomento. La scuola dell'obbligo, cioè fino all'età in cui lo studente è obbligato per legge ad andare a scuola, dovrebbe essere gratuita secondo tutti i punti di vista. Perché nel momento in cui lo Stato, giustamente, impone un obbligo non può, a mio parere, contestualmente imporre anche una spesa.

Ritengo che la scuola dell'obbligo debba essere assolutamente gratuita, sotto tutti i punti di vista: nella frequenza, nell'iscrizione, nell'uso dei libri che dovrebbero essere, a mio parere, forniti in prestito o donati, nell'uso di tutte le attrezzature della scuola e il loro funzionamento.

Questo cosa comporta, d'altra parte, che le scuole abbiano sufficienti fondi per garantire a tutti gli studenti, o quantomeno a quelli nell'obbligo scolastico, un regolare funzionamento e un'offerta formativa che sia all'altezza degli obiettivi prefissati.

Cosa succede in realtà, che le scuole hanno dei finanziamenti, però normalmente questi finanziamenti non sono sufficienti a garantire un'offerta adeguata. Questo si verifica in particolare nelle scuole dotate di laboratori e quelli che hanno una spesa corrente e molto elevata. Posso citare due tipologie di laboratori, ma ce ne sono sicuramente altri, in particolare i laboratori di enogastronomia e quelli chimici hanno dei costi elevatissimi per le spese correnti, per l'acquisto dei materiali, per la gestione dei rifiuti.

Le scuole tecniche e professionali che offrono questi tipi di laboratori hanno effettivamente un contributo ad hoc per il loro funzionamento, ma questo contributo non è sufficiente. E allora le scuole si trovano normalmente costrette a chiedere un contributo volontario alle famiglie. Questo contributo volontario è un po' un'aberrazione, nella misura in cui in alcune scuole questo contributo non cambia la qualità della scuola, in altre la cambia sostanzialmente.

Mi riferisco ad un aspetto sociale della scuola. Ci sono scuole che hanno pochi laboratori per esempio i licei classici o i licei scientifici che ne hanno anche, ma normalmente sono laboratori che hanno spese correnti molto basse, e magari sono scuole collocate in zone dove ci sono famiglie che hanno la possibilità di spendere. In questi casi il contributo normalmente viene erogato, e la scuola si trova con una quantità di denaro adeguata ad offrire un'offerta formativa all'altezza della situazione.

Poi ci sono scuole che hanno laboratori e che sono collocate in zone periferiche, che hanno una utenza che questo contributo non può darlo, anche volendo, e si trovano a dover gestire un'offerta formativa per la quale il finanziamento dello Stato non è sufficiente, e il contributo volontario non c'è, o c'è in forma molto limitata. E quindi si trovano con una offerta formativa che viene depauperata della sua qualità e anche nella quantità.

Questo va contro un obiettivo sociale importante della scuola che è quello di fornire un ascensore sociale alle classi meno abbienti, per dare una prospettiva di vita, di lavoro, di occupazione, di sviluppo personale che non sia dipendente dalle loro condizioni iniziali di disagio.

Questa struttura invece genera proprio una differenza, anzi la rimarca ancora di più. E quindi penso che lo Stato debba fornire una quantità maggiore di finanziamenti che deve essere quantificata caso per caso, ovviamente, ma soprattutto che debba garantire la gratuità e la frequenza scolastica, quanto meno nella zona di età dell'obbligo scolastico.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • lidia andres Utente certificato 7 mesi fa mostra
    Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito...
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    M5s Palermo, altre 500 firme erano false. Il gup: “Decisione su eventuale rinvio a giudizio solo dopo le amministrative” E' UNA CORTESIA?
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    ++++++++++++++++++++++++++++ Il gup Aiello ha rigettato la richiesta di legittimo impedimento presentata dall’avvocato di Nuti, Mannino e Di Vita. I TRE DEL LEGITTIMO IMPEDIMENTO. BUAAAH AH AH AH AH AH
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    ++++++++++++++++++++++++++++ Il gup Aiello ha rigettato la richiesta di legittimo impedimento presentata dall’avvocato di Nuti, Mannino e Di Vita. I TRE DEL LEGITTIMO IMPEDIMENTO. BUAAAH AH AH AH AH AH
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    Napoli, i baby boss del centro: "Qua spariamo più che in Iraq" FATELO SAPERE A QUEL PIRLA CHE HA DETTO CHE L'ITALIA HA IMPORTATO IL 40% DEI DELINQUENTI RUMENI.
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    Vogliono liquidare RIenzi (anche lui per via giudiziaria) Strategia già vista contro Berlusconi: attacco mediatico e investigativo per infangare e delegittimare il bersaglio +++++++++++++++++ BRRRRRRRR MI VENGONO I BRIVI! SE FOSSE VERO CHE FRA I SINISTRATI C'E' QUALCUNO CHE VUOLE LIQUIDARE RIENZI, GUARDEREI CON ESTREMA DIFFIDENZA IL M5S. PER I SINISTRATI, LIQUIDARE RIENZI E' COME TAGLIARSI GLI ATTRIBUTI PER FARE UN DISPETTO ALLA PROPRIA MOGLIE.
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    ENTRANDO NEL MERITO DELL'AGGRAVANTE ALLO STUPRO COMMENTATO DALLA SERRACCHIANI, PROPONGO ALLE DONNE IN POLITICA DI FARE MOLTA ATTENZIONE ALLE DONNE CHE VENGONO STUPRATE IN PARTICOLARE DAGLI STUPRATORI MUSULMANI. CREDO DI DOVER ANCORA LEGGERE LA CRONACA DI UNO STUPRO DI UNO O PIU' MUSULMANI AI DANNI DI UNA DONNA MUSULMANA. SOLITAMENTE GLI CAPITANO SPESSO "BIANCHE".
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    IN RIFERIMENTO ALLE PROTESTE DI CASAPOUND VERSO VIRGINIA RAGGI E IL M5S, PERCHE' NEL VIDEO HO SENTITO CHIEDERE AI 5 STELLE "QUALE FOSSE LA LORO LINEA POLITICA IN TEMA DI IMMIGRAZIONE"? E' FIATO PERSO!
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    Silvio Berlusconi su Emmanuel Macron: "Un bel ragazzo con una bella mamma..." NON SBAGLIA UNA BATTUTA E AGGIUNGO CHE E' STATO ANCHE DISCRETO. SARANNO CAZZI DI MACRON, RISPETTO LA SUA SCELTA D'AMORE, MA SE NON SI VUOLE ESSERE IPOCRITI, AI SINISTRATI CHIEDEREI QUALE CATEGORIA DI FILM PORNO SI DEVE CERCARE IN RETE PER TROVARE UN RAPPORTO SESSUALE CON UNA DONNA DELLA SUA ETA'. SIAMO BEN OLTRE LA CATEGORIA "MILF", VERO? BUAAAH AH AH AH AH AH
  • pinocchio 7 mesi fa mostra
    Silvio Berlusconi su Emmanuel Macron: "Un bel ragazzo con una bella mamma..." NON SBAGLIA UNA BATTUTA! E AI SINISTRATI NON VA GIU'! PROBABILMENTE NON SI RICORDANO PIU' COSA SCRIVEVANO DELLA PIVETTI E DEL SUO BRAMBILLA?
  • Ilenia I. 7 mesi fa mostra
    Concordo sul garantire la gratuità e la frequenza scolastica e mi auguro vengano dunque recepiti i miglioramenti alla struttura, proposti da Rapisarda Concordando anche con quanto affermato dal Garante delle Regole “L’affidabilità delle scelte sta nel metodo”, mi pare che il metodo operativo scelto attualmente dal Garante, oltre a non essere Trasparente e dunque inaffidabile di per sé, non testimoni in modo Coerente quel Metodo orizzontale e-democracy anti delega uno vale uno, che, secondo le Regole statutarie, il M5S aveva la Finalità di Testimoniare. Mi auguro vengano dunque regolarmente recepiti i miglioramenti richiesti dagli iscritti per “uno spazio dove veramente ognuno conta uno” che Garantisca la Trasparenza di un Metodo Coerente. Grazie
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus