Olimpiadi a Roma no grazie

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

immagine: alcuni degli impianti olimpici di Atene 2004, costata 15 miliardi di euro (e 10 miliardi di rosso) - guarda altre immagini

di Elio Lannutti (Adusbef)

In un Paese divorato da corruzione ed illegalità, con il più imponente debito pubblico pari a 2.248,8 miliardi di euro, cresciuto con l’attuale Governo al ritmo di 5 miliardi al mese pari a 116.000 euro al minuto, una pesante ipoteca che grava sul futuro dei giovani, a chi e cosa servono le Olimpiadi di recente giudicate dal presidente Renzi: "fantastiche perché porterebbero soldi alle periferie", che secondo l’analisi di Gavin Poynter, professore di scienze sociali alla East London University e direttore del centro di ricerca universitario LERI, vengono: "spesso presentate come opportunità di rigenerazione per la città che li ospita, ma finiscono invece col diventare uno spreco di risorse pubbliche e un ottimo affare solo per le speculazioni private"?

Se le Olimpiadi o i mondiali, possono essere funzionali alle classi politiche ed economiche per appagare il delirio di onnipotenza di immarcescibili saltimbanchi e molti affari per gli imprenditori, i Giochi spesso vengono utilizzati per ipotecare il futuro dei giovani gonfiati di debiti e come potenti armi di distrazione di massa, con la finalità di offrire con lo spettacolo, ripreso in mondovisione da mass media e Tv che ne finanziano una minima parte dei costi, effimeri sollievi a condizioni economiche e sociali delle famiglie, che potrebbero essere momentaneamente appagate con le medaglie, prima di finanziare con le loro fatiche, i costosi apparati pubblici.

Roma, che non si è ancora ripresa dai mondiali di Nuoto del 2009 (con un deficit di 9 milioni di euro), che ha lasciato debiti e macerie ancora tutte da smaltire, dopo l’inchiesta dei magistrati sui “grandi eventi” e le “cricche degli appalti” con imprenditori e funzionari pubblici coinvolti, come il palazzetto delle vele di Calatrava a Tor Vergata, 250 milioni di euro per un cumulo di cemento e un ammasso di ferro che potrebbe costare circa 700 milioni di euro; i 26 milioni di euro per la piscina di Ostia; i 13 milioni di Valco San Paolo; o la piscina costruita su suolo pubblico con fondi privati, poi offerta in concessione al Circolo Aniene, ha veramente bisogno delle Olimpiadi ?

Come si può verificare dalle tabelle elaborate da Adusbef e da un recente studio della Oxford University, quasi tutte le edizioni dei giochi, oltre a portare debiti, hanno visto raddoppiare il budget iniziale previsto, in media di un + 176%, a partire dalle Olimpiadi di Montreal, del 1976: nonostante l’allora sindaco Jean Drapeau avesse detto che «i giochi olimpici non possono perdere soldi i costi – inizialmente stimati in 250 milioni di dollari – lievitarono fino a ben oltre i due miliardi, al punto che il governo locale fu costretto ad istituire una tassa speciale sui tabacchi per ripagare i debiti, in particolare per la costruzione dello stadio olimpico, presente trent’anni dopo la fine dei Giochi ed estinta solo a fine del 2006.

Tutte le edizioni successive a quella del 1984 sono state una perdita netta per le amministrazioni pubbliche locali e nazionali. In Spagna il governo, la città e la regione di Barcellona (sede delle Olimpiadi 1992) ci rimisero oltre 6 miliardi di dollari. Ad Atene il rosso delle casse pubbliche, dopo le Olimpiadi 2004 che batterono tutti i precedenti record di costi, è stato di oltre 10 miliardi (su spese complessive di 15) contribuendo al disastro dei conti del Paese. A Pechino – che per i giochi del 2008 batterono il record di spesa appena stabilito da Atene – il costo netto per le casse pubbliche è stato addirittura di oltre ventisei miliardi di dollari.

Adusbef, impegnata da anni a diffondere politiche economiche sostenibili ed una riduzione del debito pubblico, che non ha condiviso notoriamente alcunché del governo tecnico presieduto dal senatore Mario Monti dalla fine del 2011, ritenne (e a maggior ragione oggi) ritiene sacrosanta la decisione di far rinunciare Roma alla candidatura delle Olimpiadi, per offrire un segnale di serietà e rigore nella gestione dei conti pubblici, per evitare che si possa continuare a giocare sulla pelle dei giovani, mentre il Paese non è ancora uscito dalla gravissima crisi economica, etica e morale che da anni lo perseguita.

Ps: Le liste del MoVimento 5 Stelle sono solo quelle certificate e per il 2017 non é stato ancora iniziato il processo di certificazione. Si invitano i giornalisti a non dichiarare il falso annunciando liste del MoVimento 5 Stelle non presenti qui. Liste proponenti che dovessero dichiararsi ufficiali del MoVimento 5 Stelle prima della certificazione potrebbero essere inibite all'uso del logo.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Max Gorenje Utente certificato 1 anno fa mostra
    BEPPE HAI RAGIONE DATA LA POCHEZZA DI CHI REGGE IL CAMPIDOGLIO 80 GIORNI E NULLA DI FATTO ....LE OLIMPIADI SAREBBERO DAVVERO TROPPO ...IO SONO CONTRO PER IL MALAFFARE CHE SI PORTA DIETRO E LA CONVINZIONE CHE LE INFRASTRUTTURE DEVONO FARSI COMUNQUE A PRESCINDERE. RILEVIAMO CHE DOPO OTTANTA GIORNI SONO STATE FATTE 2 DELIBERE PER ASSUMERE SUPPONGO 20 SUPPORTERS DELLA CAMPAGNA ELETTORALE E RIASSUMERE GATTO ROMEO COSTO 2 MILIONI DI EURO PER ROMA....COMPLIMENTI CONTINUIAMO A PARLARE DI COSE PURE IMPORTANTI , MA CHE NASCONDONO L'IMBARAZZO DEL M5S. ABBIAMO APERTO UN VAFFA INTERNO CHE E' ASSOLUTAMENTE IGIENICO, ANCHE SE DA MOLTO LAVORO ALLA CENSURA DEL BLOG, SUPPONGO. IL DATO DI FATTO E' , INCONTROVERTIBILE, IL CORPO BUROCRATICO DI ROMA E' MAFIOSO E MARCIO, IL SISTEMA E' MARCIO NON BASTA CAMBIARE LA TESTA SE IL CORPO E' MARCIO.IL SISTEMA NON PUÒ' PRODURRE COLLABORATORI VALIDI, IL SISTEMA VA PORTATO ALLA SUA ESTINZIONE , IL SUO RECUPERO IMPOSSIBILE QUESTA SI CHIAMA RIVOLUZIONE ....LA RIVOLUZIONE 5 STELLE , IL 50% DEGLI ITALIANI NON VOTA, 20 000 000 DI INCAZZATI , I CONSENSI DI CHI VINCE SONO ASSOLUTAMENTE RISIBILI DI FRONTE A CHI OSSERVA E COVA RANCORE, PRIMA O POI IL SISTEMA ARRIVERÀ' A ROTTURA , IL MALESSERE SOCIALE E' MOLTO , MOLTO PROFONDO , CHE NON PUÒ ESSERE COMPRESO DA GIORNALISTI , POLITICI E COMMENTATORI DALL'ALTO DELLE LORO FANTASTICHE PREBENDE.LO PUÒ SAPERE SOLO CHI E' COSTRETTO A CAMPARE CON MENO DI 500 EURO AL MESE-PERTANTO IL VAFFA DAY E' UFFICIALMENTE APERTO-SALVO CENSURA -FATE QUALCOSA...BIIP
  • franco g. 1 anno fa mostra
    Leggo con piacere che la storiaccia di Roma vi è costata da 1 a 4 punti nei sondaggi. Nel corso di questi giorni avrei potuto scrivere UN MARE di commenti a vostro favore su tutti i media, come ho fatto per ANNI. E invece NIENTE, visto che vi ostinate a CENSURARE i commenti che invio quando vi sono SCOMODI: le verità sgradite lo sono SEMPRE. Siete così lontanamente al di sotto delle capacità richieste per adempiere al vostro compito che non siete capaci neanche di discernere una critica costruttiva da una distruttiva. E va bene, cosa volete che mi importi: che il Movimento prenda il 30, il 40 o il 10% nella mia vita non sposta niente: sto e starò ottimamente in ogni caso. E' il principio ad essere leso, è questo che non mi piace; ma pazienza: lo è stato per decenni prima di voi e lo sarà parimenti dopo che sarete scomparsi. Anzi, sapete cosa ? per non prolungare l'attesa passo a commentarvi CONTRO. E' quello che meritate.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      chi crede nei sondaggi,crede alla befana e a Babbo Natale! Ma sei proprio convindo di dire cose sensate? Ma se bannano un motivo ci sarà o no? Ma vfc!
  • Il Troll che detestate è dentro di voi 1 anno fa mostra
    PARACULI A OROLOGERIA Avete avuto il coraggio, per caso, di chiedere qualche decente scusa alla popolazione oltre alla patetica sceneggiata napoletana di di Maio? No........ non sia mai. A forza di negare e tenere coperti i vostri allucinanti segreti di pulcinella, siete incappati nel peggior POTERE FORTE di cui dovevate seriamente preoccuparvi: LA VOSTRA INETTITUDINE http://www.repubblica.it/politica/2016/09/09/news/roma_giunta_raggi_de_dominicis-147422427/ E pensare che noi troll (come vi piace insultarci) che siete una masnada di farabutti (non mi riferisco ai seri attivisti dei banchetti o ai poveri sindaci e consiglieri dimenticati, ma a quei pochi che tirano i fili di questo movimento-bufala) ve lo diciamo da circa........due anni? Tre? Di più??? Ma continuate pure a pararvi il culo con altre menzogne e arrampicate sugli specchi, tanto il tempo è sempre galantuomo........ "Ah se avessi solo un decimo della vostra faccia da schiaffi, a quest'ora sarei alla Casa Bianca!" AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus