La storia di Mara che ha perso tutti i suoi risparmi per Veneto Banca

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Mara Fagan, 54 anni, insegnante alla scuola elementare, dopo aver perso tutti i suoi risparmi a causa del fallimento di Veneto Banca decide di entrare nella sede di Montebelluna e iniettarsi una dose di insulina nel braccio.

Intervista esclusiva a Mara Fagan e il fratello Claudio Fagan.

Mara
Sia ben chiaro che metto al primo posto la vita. Il mio è stato un gesto che può essere recuperabile, perché da un’iniezione di insulina si può essere salvati.
Ma quelle persone che si sono messe una corda intorno al collo o che si sono date fuoco… quelli sanno che non c’è un punto di ritorno.

Claudio
Purtroppo devo dire che siamo clienti di Veneto Banca, una di quelle banche che in questi giorni ha dichiarato fallimento, nonostante sia stata acquisita da Banca Intesa. I nostri soldi sono stati polverizzati. Vale per noi come per altre 200 mila circa persone, tra Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, che non ci sia una possibilità di ritorno dell’impegno economico.

Mara
Ho avuto una volta, una risposta da un dirigente, di Veneto Banca, dal Presidente di Veneto Banca, che quando gli ho detto potrei fare un gesto estremo mi è stato risposto lo faccia! Io mi sono sentita morire, mi ha uccisa dentro, perché per due o tre giorni, stavo in camera, non mangiavo, mi ha ucciso!

Claudio
Noi dovevamo avere un incontro coi legali di Veneto Banca, che venivano da Milano, i quali, ancora un anno e mezzo fa, ci avevano proposto una mediazione. Dopodiché, la mediazione si è arenata, allora abbiamo chiesto la possibilità di continuità di questa mediazione e ci hanno detto di sì.
Ma a ragion veduta abbiamo visto che loro hanno temporeggiato fino alla fine di Veneto Banca.

Mara
Il mio gesto è stato dettato dalla disperazione perché quando ci siamo recati nella sede di Montebelluna di Veneto Banca e il direttore della filiale mi ha mostrato sullo schermo del computer l’intestazione di Intesa San Paolo, come a dirmi signora, qui non ce ne è più per nessuno, i contatti che lei vuole avere con la sede di Veneto Banca sono improponibili… io mi sono vista persa. Mi sono sentita responsabile insieme a mio fratello. Perché abbiamo firmato impiegando tutto il capitale della nostra famiglia. Io mi sento responsabile, colpevole. E’ un mattone difficile da digerire, un boccone amaro. Dopo 2 anni e più, in cui una persona passa le notti pensando a questa situazione, sono arrivata là e in quel momento… per tutelare la mia famiglia, ho pensato vediamo se con questo gesto qualcosa si muove, se mi mettono in contatto con qualcuno.
C’è sempre un filo di speranza e io speravo in un contatto per arrivare a una soluzione.

Claudio
Mia sorella ha realizzato che probabilmente, dico probabilmente ma è quasi certo, non c’era nulla da fare. Ha tirato fuori dalla borsetta una siringa, una penna piena di insulina e si è infilata l’ago (un piccolo ago di 5 mm) nell’avambraccio. Ha minacciato di iniziare l’erogazione dell’insulina se non ci fossero stati dati dei chiarimenti reali e un tentativo per poter raggiungere una conclusione della nostra situazione.

Mara
Dopo cinque, dieci minuti si sono sentite le sirene dell’ambulanza.
La banca aveva attivato le ambulanze ma senza cercare un contatto con gli avvocati di Milano.

Claudio
Sono arrivati quattro signori i quali hanno dichiarato di venire da Milano, sono entrati e ci hanno chiesto per quale motivo noi li avessimo chiamati. Mi sorella ha risposto ma noi non vi abbiamo chiamati, sarà stata la Direzione che non esiste oppure il nostro direttore per cercare di avere una mediazione e capire come stanno le cose.
Queste quattro persone non avevano nessun tipo di interesse nei nostri confronti. Nemmeno per la nostra situazione.

Mara
Io volevo qualcuno che risolvesse la nostra situazione, quella della nostra famiglia.

Claudio
A un certo punto mia sorella si è iniettata, si parla di 60 unità forse saranno anche meno, l’insulina. A quel punto è stata allettata e portata in ospedale dove l’hanno presa in carico. Mia sorella non ha avuto nessun tipo di conseguenza.

Mara
Io posso dire che in questo caso non sono fallite solo le banche ma è lo Stato che ha fallito. Perché se lo Stato ci porta a dover fare questi gesti per farci ascoltare, per farci sentire, per ottenere giustizia: lo Stato ha fallito!

Claudio
Avevamo acquistato in banca dei titoli di Stato BTP, che funzionano con un sistema molto facile: ogni sei mesi ci sono delle cedole e poi c’è il rimborso del capitale impegnato dopo due, tre, quattro o cinque anni. I nostri titoli scadevano nel 2029 e il nostro consulente (anche se oggi la parola mi fa ridere) di Veneto Banca ci aveva proposto di acquistare delle sane e sanissime, tranquille obbligazioni di Veneto Banca. A nostra domanda se ci fosse pericolosità nell’impiego del capitale ci rispose di no. Potevamo stare tranquilli. Quindi tutti i nostri soldi nei BTP sono stati acquisiti e abbiamo operato queste obbligazioni.
Queste obbligazioni si sono poi rivelate convertibili a nostra insaputa, anche perché il prospetto informativo che parlava di queste obbligazioni non ci è mai stato consegnato, non l’abbiamo mai visto. Sappiamo dopo due o tre anni che era un tomo di ben 300 pagine, quindi penso anche illeggibile, quando ho portato a casa la documentazione, io e i miei fratelli abbiamo controllato e ci siamo accorti che sopra le nostre firme era stata aggiunta una postilla scritta a mano, in stampatello con la penna, che loro hanno chiamato investimento, ma è un termine improprio, perché non è un investimento, è un impiego di capitale a risparmio. A quel punto ci viene comunicata la conversione in azioni.
Siamo andati immediatamente in banca e abbiamo dato risposta negativa: noi non vogliamo le azioni. Non le vogliamo assolutamente - lo abbiamo ribadito!
Hanno messo in vendita prima le obbligazioni e poi, dopo la conversione, ci hanno fatto mettere in vendita le azioni, però nessuno dei due ordini è stato soddisfatto ed esaudito. Quindi noi ci siamo trovati con tutte le azioni e, dato che le due banche sono fallite, i nostri soldi polverizzati.
Noi chiediamo essenzialmente giustizia. E’ importante che ci sia da parte dello Stato e delle Istituzioni o di chi vorrà tentare di darci una mano, di poter rientrare di questo torto. Siamo in una situazione economico-finanziaria, non solo nostra, ma anche di tutto l’indotto, che ormai è una tabula rasa.

Scarica e compila il modulo per il ricorso alla CEDU:
https://www.movimento5stelle.it/europa/cedu/

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • trecentovedi 6 mesi fa mostra
    ,Mara, un buon consiglio.. Ora lavora tanto,tanto, metti taaaanti soldi da parte e poi,quando sei arrivata ad almeno 100.000 eurini investili tutti, tutti in MPS ..Un consiglio PD ( disinteressato ). Vedrai che avrai guadagni del 30O x 100!! Ciao volpe !
  • Padre Amorth 6 mesi fa mostra
    FUFFARELLA! IERI HAI FATTO UN ELENCO DI AZIONI DA NON COMPIERE ALL'INTERNO DI QUESTO BLOG, MA STA DI FATTO CHE DA ANNI FAI TUTTO IL CONTRARIO, LE REGOLE DEL RESTO VALGONO SOLTANTO PER GLI ALTRI, NON PER TE, DA BUONA IPOCRITA COMUNISTA RADICAL CHIC! MA PERCHE' NON VAI DALLA BONINO E SOCI? QUA HAI AFFERMATO CHE NON TI PIACE STARE, EPPURE FAI IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO, NON SEI MAI BANNATA E COMANDI IN CASA ALTRUI. MA NON TI FAI RIBREZZO QUANDO TI GUARDI ALLO SPECCHIO E VEDI QUEI PICCOLI OCCHIETTI DA CINESINA? I MASSAGGI ALLO SCROTO AFRICANO LI SAI FARE ALMENO? QUELLI NON BADANO TANTO AI PRELIMINARI E USANO LA VERGA PER MERO SCOPO PERSONALE, SAPRAI AFFRONTARLA ANALMENTE PRIMA O POI? FATTI CORAGGIO E CONTA FINO A DIECI MENTRE TI SODOMIZZA IL MANDINGO CHE ARRIVA SPACCIANDOSI COME PROFUGO CHE SCAPPA DA BOKO HARAM!
    • Marco Giorgi 6 mesi fa mostra
      Sempre pensato che lei sia una infiltrata dei radicali o di gentaglia simile, il suo pensiero è identico alla Bonino e a Pannella, non c'è differenza fra lei e loro, sarebbe bello se andasse via.
    • Paolo Villaggio 6 mesi fa mostra
      Non va via, pure su facebook la bloccano a questa vecchia maledetta pazza.
  • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
    Cose che dovremmo sempre ricordare Il Regolamento di Dublino lo firmarono B assieme alla Lega(te lo ricordi,Salvini? O te lo sei dimenticato?E ti ricordi che è grazie alla Lega che da 17 anni l'immigrazione è regolata da una legge pessima,la peggiore d'Europa,che non è stata in grado di frenare gli sbarchi,di smistare e rimandare gli sbarcati in tempi brevi e di inserirsi in una legislazione europea, e che,tuttavia,malgrado colossali mancanze ed errori,in 17 anni non è mai stata corretta dai governi di csx che del problema proprio se ne sono fregati,salvo fare manifestazioni fasulle pro migranti come quella di Sala)? Grazie al Regolam. di Dublino,ci dobbiamo tenere l'82% dei migranti che arrivano e anzi ci dobbiamo riprendere pure quelli che attraversano l'Italia per andare altrove. Il Regolam.di Dublino ci costa 4,5 miliardi A fronte di questo,l'Europa ci fa l'elemosina di 91 milioni,quando alla Turchia ha dato 10 miliardi,e la Turchia non ha dato nulla all'Europa perché non ne fa parte. Le ONG sono in combutta con gli scafisti e vanno a prendere i migranti sulle coste libiche,ma,quando Di Maio lo ha denunciato,tutti lo hanno sbranato.Ora salta fuori che ci sono navi ONG francesi,spagnole,norvegesi perfino,che vanno a prendere i migranti in Libia per sbarcarli in Italia.Ma nessun giornale o politico chiede scusa a Di Maio(gli hanno dato di fascista!)o ai due procuratori siciliani che denunciarono il fatto.Non è nata nessuna commissione parlamentare per indagare sullo scandalo né in Italia né in Europa,non è stato messo su nessun organo di controllo sui fondi pubblici rubati dai gestori dei centri di accoglienza. Sia il governo italiano che il Consiglio europeo sembrano trovare giusto e legittimo che l'Italia diventi la pattumiera d'Europa e lo faccia a spese sue,prendendosi tutti i rifugiati africani che in Italia non ci vogliono stare ma che nessun Paese europeo vuole ospitare. Perché non si multa chi non accetta le quote o costruisce muri? Si multa solo l'Italia?
    • Paolo Villaggio 6 mesi fa mostra
      Lei rovina il blog da anni ormai. Cordialmente.
    • Emma Bonino 6 mesi fa mostra
      E dillo che sei a favore di Soros, lo sappiamo tutti ormai!
    • Suca! 6 mesi fa mostra
      Non vai via dal blog per andare a rompere i maroni alla gente su facebook? Ma lì ti bloccano subito, senza sorbirsi le tue pazzie!
    • Xenofoba? 6 mesi fa mostra
      Ma sei razzista? Io voglio almeno 500.000 profughi all'anno, possibilmente musulmani, dobbiamo ricambiare il sangue agli europei, vecchi come te!
    • Contano i numeri 6 mesi fa mostra
      Con Roberto Maroni nel 2009 sono scesi a 9.573 e nel 2010 sono crollati a 4.406, il resto è il nulla misto al niente.
    • Zampano . Utente certificato 6 mesi fa
      Viviana per dovere di cronaca ed onestà intellettuale va ricordato che quando il regolamento di Dublino fu firmato c'era ancora Gheddafi al potere. Perchè il problema non era tanto il trattato in sè, visto che Gheddafi impediva ai migranti di lasciare la Libia, quanto il fatto che Napolitano insieme a Sarkozy, Obama e altri mascalzoni europei ha permesso che Gheddafi venisse fatto fuori. Ciò ha consentito agli attuali flussi migratori di raggiungere il nostro Paese. Non solo sono responsabili i politici di ogni schieramento e le ONG ma anche gli Stati membri, perchè, ad esempio, un diplomatico della Francia residente in Turchia vendeva gommoni ai clandestini che potevano così raggiungere le nostre coste. La colpa è un po di tutti e Salvini, almeno a parole, e nonostante sia della lega, partito che non mi è mai piaciuto, pare uno dei pochi politici che voglia davvero bloccare i flussi e farci uscire dall'euro. Cosa che la maggior parte degli elettori chiede da anni.
    • Vincenzo A. Utente certificato 6 mesi fa
      Si, si multano i coglioni come gli Italiani che dopo decenni continuano a votare sempre gli stessi Francesi, Spagnoli, Austriaci, non sono fessi , tante belle parole e discorsi, alla fine sono ca..i degli Italiani. In Italia abbiamo una politica di incapaci corrotti falsi ipocriti, purtroppo una chiesa cieca e sorda che per millenni si è crogiolata e arricchita in Italia ora non degna una minima attenzione agli Italiani. La chiesa con i suoi immensi capitali potrebbe rivoltare l'Africa, il portafoglio però non si tocca meglio qualche bel discorso per lavarsi la coscienza.
  • aldo rossi 6 mesi fa
    Alla base di tutto rimane il fatto della totale ignoranza finanziaria delle persone che hanno investito in questi strumenti. Azioni , bond subordinati,bond convertibili e bond bancari rientrano tutti nel bail-in e questo si sapeva per gli addetti anche prima del 2016. I risparmi di una vita valgono maggiore studio , applicazione e perdita di tempo .Non basta affidarsi al consulente.Bisogna studiare ore ed ore.Credetemi strumenti finanziari sicuri ci sono.E sono alla portata di tutti
    • rosanna scarpa 6 mesi fa
      diciamo che la gente di una certa eta' era abituata a fidarsi, specie delle banche e dei bancari. chi poteva immaginarsi che in pochi anni sarebbero diventati tutti dei vermi e super vermi? quelli della mia eta' e' cresciuta andando in banca come in chiesa, con il piccolo salvadanaio con poche lire per imparare a risparmiare. se questi sono diventati tutti dei fetenti, non e' colpa nostra. ce lo dovevano dire che avremmo dovuto studiare per salvarci il sedere. sta di fatto che ci hanno derubato. solo che in questo paese i ladri non vanno in galera ma vengono promossi ai piani piu' alti. quando ruberanno uno all'altro e non si fideranno piu' di nessuno, cosa faranno? a me fanno gia' pena. chissa' se capiranno che la strada di non potersi fidare delle istituzioni e' la strada piu' sbagliata? la perdita della fiducia e' una strada senza ritorno.
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      Vince', 'a buona fede e 'a fiducia so' belle cose, ma in un monno de lupi, te fanno diventà facile preda de 'i fiji de 'na mignotta sempre in agguato.....
    • Vincenzo A. Utente certificato 6 mesi fa
      Rossi, Sei un saputello , tuttologo, per fortuna non tutti sono scaltri e furbi come te, per molti la parola ha ancora un significato ed è importante. Tu sei il classico tipo che quando decide di fregare il prossimo si studia tutte le mosse e le possibilità, per meglio imbrogliare.
    • Ti spezzo le reni 6 mesi fa mostra
      Caro, ci sono anche persone per bene, magari un po' ingenue, ma in buona fede , e buone , che non hanno colpe. Altro che ore di studio. Un commento cosi dimostra un cinismo che merita solo delle sprangate, e spero che presto qualcuno ve le dia. Ragionieri Fantozzi nei campi !
  • ghiacciato fresco 6 mesi fa mostra
    se li avesse messi dentro mediolanum non li avrebbe persi.... ora sono cassi suoi se non gli piacque il nano ghiacciato.
  • Umberto D 6 mesi fa
    Intanto con una iniezione di insulina , dice, non si muore se soccorsa. Cara Signora Mara, il soccorso, le cure, i poliziotti che sono andati a fare i rilievi, raccogliere testimonianze, etc le paghiamo noi non lei visto che abbiamo un sistema sanitario universale. Lo stesso per quanto avvenuto a Torino , 1526 persone che hanno ricevuto cure, medicazioni, radiografie a go go, richiami di antitetanica, soccorsi , centinaia di medici , infermieri , ambulanzieri, poliziotti, operatori ecologici a ripulire, etc richiamati in servizio e ne il comune di Torino , nemmeno l' Appendino pagherà . Tanto paghiamo noi, non si preoccupi, faccia altre azioni dimostrative, che in altri paesi uscita dall' ospedale si sarebbe trovata condotta in una clinica psichiatrica e non a farfugliare qui. Ci sono i tribunali per risolvere le contese, le azioni folli appartengono ai folli e ci dovrebbero essere misure adeguate di coercizione
    • Vincenzo A. Utente certificato 6 mesi fa
      Seeeee, con la velocità che ha la giustizia in Italia, forse i suoi nipoti avranno giustizia, ma dove vivi sulla luna. Tu speri ancora nella giustizia della magistratura intasata , superficiale, amica degli amici.
    • Franz M. Utente certificato 6 mesi fa
      la tua eccellente razionalità ti ha fatto arrossire gli occhi, vai a nanna su, che sei stanco...
    • Ermanno Catenacci 6 mesi fa mostra
      A te darei la garrota imbecille.
  • Max Stirner Utente certificato 6 mesi fa
    ANCHE IL NON LEGGERE IL BLOG E' UNA AGGRAVANTE PER CHI VIVE IN UN "LIMBO ITALICO" Chi ricorda i miai commenti, inviati per anni, dove invitavo a togliere i soldi dalle banche e a metterle in una cassetta di sicurezza? Chi si ricorda gli sfottò dei molti rimbambiti che dissertavano sulla sicurezza delle banche? Massima solidarietà alle vittime, ma spesso la vittima è sì la "piaga", ma è anche il "coltello" che infligge la piaga. ECCO PERCHE' L'AFFERMAZIONE CHE "NESSUNO DEVE ESSERE LASCIATO INDIETRO" E' PURA ILLUSIONE, PERCHE' SONO I CITTADINI STESSI CHE VOGLIONO RIMANERE INDIETRO, PUR DISPONENDO DEI MEZZI PER SAPERE.
    • Nicola Crocco (tris-nipote di carmine) 6 mesi fa mostra
      Stirner hai le traveggole!! Hai le gocce a portata?
  • SCARPANTIBUS 6 mesi fa mostra
    Nonna.Papera stai sclerando,o sei solo cattiva?non ricordi i vari nick che hai contribuito a cacciare scartavetrando loro i @@ perchè erano offtopic?il nick P.S.(ilmionomeènessuno27) non era affatto un troll,come apri bocca spargi veleno,poi contribuisci a propalare la fregnaccia dei 5 click quando lo sanno tutti che a te ne basta uno e al contrario sei intoccabile,non fosse così non dureresti un minuto nel blog visto quanto hai strarotto le scatole a tutti.
  • gabriele fontani 6 mesi fa
    più leggo quel che di maio dice sullo ius soli più mi pento del voto. Addio! no ius soli
    • Semlicesesivuolefare 6 mesi fa
      Chi non è stato chiamato lo imbarchi a FORZA e lo rispedisci da dove è venuto..Se ci riprova lo si spedisce in qualche miniera di sale per un paio di anni e poi lo si rimanda a casa...
    • SCARPANTIBUS 6 mesi fa mostra
      tipo che te ne vai affanculo nonna.papera
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Tipo???
    • No 6 mesi fa
      no, non basta!! Occorre un piano concreto di espulsione per i clandestini!!"
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Meglio la Bossi Fini??? LE SETTE PROPOSTE DEL M5S PER FRENARE L’EMERGENZA MIGRANTI 1. Superamento della Convenzione di Dublino che sfavorisce l’Italia come 1° Paese d’approdo e i migranti che non hanno alcuna intenzione di trattenersi nel nostro Paese ma mirano a Germania e Svezia 2. Iniziative nei confronti dei Paesi di origine e di transito per contrastare le organizzazioni criminali che lucrano sul traffico di esseri umani.Una misura efficace è la stipula di accordi bilaterali per il controllo delle tratte 3. Istituzione di quote massime di migranti per Paese, definite sulla base degli indici demografici ed economici, così da ottenere un’equa distribuzione tra gli stessi e favorire le logiche di ricongiungimento familiare 4. Istituzione di punti di richiesta d’asilo, finanziati dall’Ue anche al di fuori del territorio europeo e in collaborazione con le Nazioni Unite, per permettere, a chi ne ha diritto, di raggiungere i Paesi di accoglienza in modo sicuro e a noi di gestire le domande di protezione internazionale e di contenere il numero dei flussi indistinti 5. Revisione di tutti i bandi interministeriali destinati alla prima accoglienza e alla gestione dei servizi connessi, con particolare riguardo ai criteri di spesa 6. Trasferimento, a Lampedusa degli uffici dell’Agenzia Frontex e dell’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo 7. Concessione di beni e servizi per le famiglie italiane in difficoltà per evitare tensioni tra italiani e migranti. Un Paese in crisi economica è meno tollerante e ricettivo, occorre garantire agli italiani le condizioni di benessere necessarie affinché vivano meglio le relazioni con i migranti. Quale di questi punti non ti piace? Ultimamente hanno proposto anche di chiudere i porti alle navi ONG. Non ti va bene nemmeno questo?
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    NON METTERTI IN ALLARME STIRNER. LASCIO IL VESPASIANO DELLA RIVOLUZIONE DE STO CAZZO E VADO DI CORSA IN PISCINA. FAMMI SAPERE QUANDO SARAI ARRIVATO "UNO". BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH
  • erstatista 6 mesi fa mostra
    E' QUI CHE SI FA LA RIVOLUZIONE? BUAAAH AH AH AH AH AH AH DI MIGRANTI NON CE N'E' MAI ABBASTANZA! ++++++++++++++++++++++++++++++++++ BARI Ragazzina 12enne abusata da banda di giovanissimi CALABBBRIA SAUDITA Blitz contro vertici 'Ndrangheta, 116 fermi PUGLIA Mafia: 27 arresti in Puglia QUARTO OGGIARO Rapine in stile arancia meccanica, arrestata una babygang TARON: c'est plus facile.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus