Passaparola - La cultura si mangia - Dario Fo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
La cultura si mangia
(22:00)
fo_dario.jpg

>>>Oggi, 12 febbraio, sono a Bergamo, ore 17, piazza Vittorio Veneto e a Brescia, ore 21, piazza Duomo. Domani, 13 febbraio, sarò a Sondrio, ore 17, piazza Garibaldi e a Lecco, ore 21, piazza Cermenati. Seguite le dirette su La Cosa! >>>

Il Passaparola di Dario Fo, drammaturgo e autore del libro "Il Grillo canta sempre al tramonto"

"Avrete notato che il nostro governo, ormai in procinto di chiudere appena concluse le elezioni, non ha un responsabile della cultura, cioè un ministro delle arti e del sapere. Almeno, io personalmente non l’ho mai visto in alcuna manifestazione culturale e oltretutto dubito della sua esistenza, giacché non ne conosco il nome né ho visto la sua faccia. Ho chiesto intorno e nessuno mi sa dire qualcosa di lui. Che sia un fantasma?
Durante quest’ultima campagna elettorale vi sarete resi conto che nei vari interventi alla televisione o nei teatri i politici di tutti gli schieramenti non hanno mai accennato all’argomento ‘cultura’. Inoltre hanno taciuto sulla scuola, sui musei, sui monumenti d’arte che si deteriorano e spesso franano. Egualmente non hanno mai dato notizie sui teatri, gli spettacoli, i concerti, le opere musicali e soprattutto sulle accademie spesso disastrate non hanno fatto alcun accenno, tanto a proposito dei conservatori musicali che delle scuole di arte figurativa; e che dire poi del calo del 17% - diciassette percento, impressionante! - degli iscritti all’università negli ultimi dieci anni.
E che dire della sparizione dei teatri? Solo a Milano dal dopoguerra a oggi sono stati smontati e trasformati in supermercati, imprese commerciali e bancarie la bellezza di otto teatri storici e altri, in attesa di ristrutturazione, sono chiusi da anni. Calcolando le sale teatrali sparite in tutta Italia si arriva al numero di 428. E’ un massacro.

E’ ovvio che questo rappresenta un segnale preoccupante per il nostro futuro perchè vuol dire meno rappresentazioni, meno luoghi di studio e di ricerca. E un abbassamento notevole del numero di compagnie che si esibiscono nelle nostre città.
Quando, più di mezzo secolo fa, sono salito su un palcoscenico per la prima volta, le compagnie replicavano una loro commedia o spettacolo musicale per non meno di un mese e, in caso di successo, continuavano a esibirsi per tre mesi e più. Oggi, di media, in città come Milano, Roma e Napoli, non si rimane in cartellone per più di una settimana...
Due anni fa il ministro dell’economia Tremonti, interpellato perchè spiegasse il disinteresse che mostrava lo stato verso le mostre d’arte ed il sapere, ha risposto: “Ma con la cultura non si mangia!”.
E’ la risposta più imbecille che ci si potesse aspettare.
E non va dimenticato che al contrario, noi in Italia godiamo di una grande, straordinaria fortuna: quella di possedere un gran numero di opere d’arte, musei, palazzi antichi, edifici religiosi, siti archeologici che non attendono altro che di essere resi produttivi. Secondo le stime dell’Unesco l’Italia possiede tra il 60 e il 70% del patrimonio culturale mondiale. Un corretto utilizzo di queste opere produrrebbe senz’altro un consistente utile allo stato ma è ovvio che se sono per primi i nostri politici a disinteressarsi della promozione di questi beni ci ritroveremo sempre completamente a terra. Del resto, come ha osservato Selvatore Settis (ex rettore della Normale di Pisa): siamo un Paese ignorante e regredito.
Bisogna che si cominci ad insegnare soprattutto ai giovani che il patrimonio culturale non è un inutile fardello ma è un veicolo determinante per formare le coscienze e il sapere dei nostri connazionali. D’altra parte, un paese senza cultura, non può che sfornare abitanti ottusi e senza prospettive.
Il disprezzo per la conoscenza e la ricerca da parte dei governi italiani lo misuriamo subito con la taccagneria di ‘misere elargizioni’ per sostenere manifestazioni culturali di tutti i generi.
Oggi poi, con i tagli che abbiamo subito, ci troviamo come sempre agli ultimi gradini della classifica.
Mi diceva qualche giorno fa il responsabile acquisti della Biblioteca Braidense di Milano che in tutto l’anno sono riusciti a ottenere dallo stato 70.000 euro per l’acquisto di nuovi libri. Solo nel 2006 erano 600.000. E il sindaco di Milano, la Signora Letizia Moratti, due anni fa, uscendo dal Comune - e speriamo per sempre! - ha lasciato un debito – meglio chiamarlo un buco - di 186 milioni di euro. Non si sa come e dove li abbia sprecati, ma la cifra è questa.

Tenersi informati (espandi | comprimi)
In ognuno dei paesi della Scandinavia si spende quattro volte di più di quanto succeda da noi. Il numero delle persone locali che va a visitare un museo, una cattedrale o partecipa a una manifestazione culturale in Italia si ritrova ancora agli ultimi posti della classifica, e la cosa è stupefacente quando si pensa che sono migliaia i borghi e le città italiane che possono offrire un gran numero di luoghi d’arte di grande valore, ma il 50% e più di quelle popolazioni non è nemmeno informata su quello che possiede.

Ognuno imbracci il proprio strumento e guai chi stona! (espandi | comprimi)
Egualmente numerosi erano i teatri che rinnovavano il loro repertorio per un pubblico straordinariamente vasto, nello stesso tempo in gran numero erano gli spettacoli e le compagnie che li mettevano in scena. Tutti gli intellettuali, malgrado “l’assoluta tolleranza” dichiarata dal potere, si trovavano spesso nelle carceri a scontare anni di galera per aver offeso la dignità dei regnanti trattando delle loro malefatte sia sul piano delle appropriazione indebite che della falsa morale che esprimevano.

Libro in brossura Ed. Chiarelettere ed Ebook ADAGIO disponibili dall' 11 febbraio 2013

I diritti d'autore di questo libro saranno devoluti a:
- Afa Centro Reul di Genova, centro di riabilitazione, educazione per bambini con handicap uditivi e di linguaggio
- Associazione genitori ragazzi non vedenti e ipovedenti di Milano per lo scambio di informazioni, esperienze e competenze tra le famiglie di ragazzi non vedenti e ipovedenti.


Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Alessandro Togno Utente certificato 4 anni fa
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/12/monti-grillo-ci-vuole-come-grecia-suo-populismo-e-dannoso/496470/ MONTI, VAFFANCULO!!!!!!!!!! IDIOTA!
    • nicola rindi Utente certificato 4 anni fa
      E nessun giornale ne parla....delle contestazioni a Monti si capisce, metre 2 LETTERALMENTE gatti a contestare Grillo e arriva un titilo a 9 colonne.
    • simone stellini Utente certificato 4 anni fa
      Era in tour a Bologna . Contestazioni accese,arriva la Polizia a calmare tutto....continuano tafferugli. Propio come con Beppe eh???!!!! Lui lo doppiamo...
  • Alessandro Togno Utente certificato 4 anni fa
    Aggiungo, anche io gli stessi identici problemi di accesso al sito www.beppegrillo.it. ATTACCO AL SITO salve movimento, dalle ore 12 alle 22 mi è impossibile entrare nel blog e seguire la cosa e questo da circa una settimana tutti gli altri siti si vedono ma il blog do grillo non è accessibile sono di torino potete fare qualcosa? CIao
    • Roberto B. Utente certificato 4 anni fa
      hacker dei partiti in attacco prima del voto, dopo le elezioni tutto tornerà normale ..
  • Aimone Accareddu 4 anni fa
    Buonasera, chiedo sinceramente chiarimenti e spiegazioni, e non a Beppe, dato che eventualmente non devo votare lui, ma a quelli del movimento e sporattutto ai candidati. Ho visto gente epurata dal movimento perché, al netto di quello che ci é stato detto, andati in televisione o in disaccordo con la linea dettata da Beppe. Ora Beppe ha peró aperto le porte anche a gente che ha si alcuni interessi in comune, ma che si poggiano su ideologie antidemocratiche, violente ed opportunistiche. Se Beppe é o no un fascista non me ne frega niente! Non é un candidato. Quello che voglio sapere é se chi eventualmente siederá in parlamento condivide le sue affermazioni, e non mi riferisco ai giornali ma a quanto Beppe ha detto davanti alla telecamera. Aspettando fiducioso chiarimenti vi faccio, di cuore, i miei piú sinceri auguri. A.C.
  • Enrico Pascolo Utente certificato 4 anni fa
    Dario Fo che cerca una sponda nel Movimento cinque stelle. Curioso davvero ! Tanti anni di militanza non sono serviti a fargli trovare un appoggio garantito tra i metalmeccanici della FIOM ? O sono i cocopro che si iscrivono all'accademia di arte drammatica ... Ancora troppo timidamente forse ? Chissa ! Di cultura si mangia ????? Lo vada a dire alle migliaia di laureati in lettere che hanno come aspettativa più concreta quella di trovare un posto da magazziniere al supermercato.
  • Alberto Maria Angeloni Utente certificato 4 anni fa
    Si allarga scandalo delle lasagne Findus con carne cavallo. Fornitori romeni casso!! ecco dove vanno a finire quando muiono quei cavalli che tirano il carretto in romania e che rai tre ci mostra sempre come cultura romena. in alternativa ..quando i rom non sanno dove seppellire il cavallo ...
    • Alberto Maria Angeloni 4 anni fa
      Si allarga scandalo delle lasagne Findus con carne cavallo. Fornitori romeni casso!! ecco dove vanno a finire quando muiono quei cavalli che tirano il carretto in romania. sono dispiaciuto perchè io amo i cavalli, o meglio, amo i loro cazzi smisurati che mi ricordano i grossi banani neri!
  • Alberto Maria Angeloni Utente certificato 4 anni fa
    napoli : Prima di dare a fuoco alla moglie l'uomo l'ha investita con la propria auto. Poi l'ha fatta salire a bordo e poco dopo l'ha fatta scendere con la forza. L'indagato è uscito anche lui dall'auto e le ha versato addosso della benzina e poi le ha dato fuoco.
    • OPS 4 anni fa
      Ti rendi conto in che epoca viviamo? Se vieni colpito da un infarto per strada e cadi in terra, non ti aiuta nessuno.Ti passano sopra e proseguono per la loro strada, come in america.
    • v.v.viviana v. Utente certificato 4 anni fa
      Ti piacciono queste notizie, eh, Giovannino? cosa fai? hai la tua cameretta tutta tappezzata di articoli della provincia di Varese tutti dello stesso genere La tua una fissazione da malato mentale grave Non c'è nulla che ti interessi, solo articoli di cronaca nera che hanno per soggetti extracomunitari, islamici o meridionali Una monomanica Ha ragione Leo di fare lo sciopero dei post finché lo staff non si deciderà a bannarti
  • Alberto Maria Angeloni Utente certificato 4 anni fa
    cari grillini: buttate via quella canna e smettela di sognare!! tirate fuori 1000 soluzioni su come salvare l'italia e mai nessun riferimento alla parola lavoro... lo so, lo so, per voi questa parola e' veleno allo stato puro..
    • Adrian Veidt 4 anni fa
      senti senti chi parla di lavoro... e tu che cazzo di lavoro fai per avere tempo di postare sul blog 10 ore al giorno? sacco di merda verde!
  • Tea Cirigni 4 anni fa
    MINACCE DI MORTE MAFIOSE AI CONSIGLIERI DEL MOVIMENTO 5 STELLE Fucci (M5S) minacciato dal "collega" Lupo (IdV) di finire dentro ad una colata di cemento http://www.noicambiamo.it/giornale/dal-territorio/427-video-pomezia-minacce-di-morte-in-stile-mafioso-durante-il-consiglio-comunale
  • Adalardo Penso 4 anni fa
    finalmente una notizia positiva, il plagio era talmente evidente che tutta la loro malafede non poteva farla franca. W il M5S! avanti tutta e li spazzeremo via
  • Venusto Arcidiacono 4 anni fa
    penso che ci sia malafede nella traduzione "sbagliata". Chiunque abbia fatto inglese anche solo alle medie l'avrebbe capita...
  • Tamara Gardinazzi 4 anni fa
    vabbe mo e' chiaro, grillo sei un fascistello de merda.
    • Johnny Gaspari Utente certificato 4 anni fa
      Madonna mia se incantato il disco. Fascista, fascista.....non hai ancora capito che grillo non si candida? Da dove dovrebbe comandare i suoi capò se non ha cariche. Come farebbe a fare pulizia etnica che non ha possibilità di comandare l'esercito. Mamma mia che brutto quando si mettono in moto le dita e non si accende il cervello prima.
  • Velio Munaco' 4 anni fa
    Sono d'accordo con chi vuole continuare... Il simbolo giusto porta la dicitura "beppegrillo.it"... basta far girare l'informazione ed il gioco è fatto. La gente non è stupida e neanche un voto andrà perso...
  • Giacobbe Petrone 4 anni fa
    VENETO TERRA DI CONTADINI detto da deputato PDL Nunzia di Girolamo. Stamane ho comprato il giornale che mi dava la notizia, e sono andato sul sito http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6ce094a2-9f01-4bc5-b587-af6bfc825328.html#p=0 che è la trasmissione Agorà di ieri su Rai3. Prima di tutto, i contadini hanno un valore. Mia figlia sta studiando agraria. ( io ero elettrotecnico, dopo spiego. ). Quello che mi dà fastidio è che questa figlia del sud Italia, disprezzi il Veneto e i ( pochi ; il Veneto è una regione industriale ) suoi coltivatori diretti. Anzi, con il mio lavoro, ho girato tutta Italia, isole comprese, e meglio che non dica quello che mi è successo in Campania, dove la Di Girolamo è stata eletta. Che candidati che hanno, ignoranti e distanti dalla realtà.
    • Paolo Zanchetta, crocetta del montello Utente certificato 4 anni fa
      Ma scusa, sono allibito... Mi hai copiato. Perchè? non sei in grado di scrivere? Io ho la 3a media, ho 3 figli, e la seconda, come avevo scritto, è una studentessa dell' agrario. E scrivo con la sinistra. La destra è morta, ictus.. E tu non 6 in grado di fare una lettera .. Mah, che gente...
    • Alberto Maria Angeloni Utente certificato 4 anni fa
      dove nasce la sciura nunzia sono indietro di 50 anni, vivono quasi tutti mantenuti , sporcizia a gogo, le regole non esistono, la ue e l'italia gli regalano soldi per andare avanti, gira l'illegalita totale, hanno meridionalizzato l'italia: che ci vuoi fare ? o li teniamo o li cediamo al nordafrica. purtroppo la seconda scelta e' sfumata e quindi continueremo a mantenerli per legge!! tutti acculturati laggiu al paese della nunzia: 4 gatti lavorano e stanno tutti bene!!
  • Calpurnia Farese 4 anni fa
    Se ci fate caso, l'atteggiamento di Cota ( piemonte )durante le interviste TV è molto simile a quello del "TROTA"( bossi)pero' invecchiato ,sembra dire " mi no so niente mi no ghe giero, per mi tuto fa brodo". Secondo me questa persona non capisce un c...o.
    • Alberto Maria Angeloni Utente certificato 4 anni fa
      hai ragione: l'importante e' che ci sia tu a capire tutto , ovviamente dietro ad un computer e con la pensione da statale guadagnata faticosamente se questo e' il vostro metro di giudizio , vuol dire che stiamo consegnando... ... l'italia ai matti!!
  • Menardo Agasso 4 anni fa
    L'imbarazzante questione Endrizzi è davvero senza fine, leggete: https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=416748695024025
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus