#Italia5Stelle: 50.000 grazie!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Italia 5 Stelle a Rimini si è conclusa. Uno straordinario successo di partecipazione con oltre 50.000 persone che hanno varcato i cancelli e hanno vissuto per tre giorni all'interno degli stand, delle agorà, del Villaggio Rousseau, dell'area sportiva.

Siamo stati tutti vicini per confrontarci, parlare, giocare e scherzare. Abbiamo vissuto momenti indimenticabili che si vanno ad aggiungere a quelli degli scorsi anni. Questo momento è stato fondamentale perchè da qui parte la rincorsa per andare al governo del Paese.

Grazie a tutti coloro che sono venuti, grazie alle milioni di persone che ci hanno seguito da casa sui social (anche quest'anno numeri da record: più di 3.500.000 di persone raggiunte nei tre giorni solo su Facebook!), grazie ai volontari che hanno reso possibile, grazie a chi è intervenuto sul palco, grazie a David Borrelli e Max Bugani che hanno curato l'organizzazione e infine grazie ai riminesi che ci hanno ospitato

I prossimi mesi saranno decisivi per noi e per il Paese. State pronti perchè ci organizzeremo al meglio per la battaglia. Non molliamo! Alla riscossa!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Luisa De Villaris 3 mesi fa
    sono un'attivista e ci sono sempre a Italia 5 Stelle. Grandioso Movimento, una rivoluzione non violenta che non si è mai vista e a cui tutto il mondo può guardare con ammirazione. Evviva tutti voi, coraggiosi laboriosi e onesti, vi amo. Avete visto quanti ANZIANI? Purtroppo alla Festa mancavano panchine o un qualsiasi modo per sedersi. Sembra che gli anziani debbano stare a casa, ma abbiamo l'età di Beppe Grillo! Questo non va bene, noi anziani siamo una risorsa preziosa, e si dovrà tener conto di accoglierli meglio...
  • Francesca Darwin 3 mesi fa
    Ciao per la popolazione Voi che hanno bisogno di finanziamenti per un progetto di investimento o di bisogno , di fatto, come me, per contattare FANANCIERO BANCO e si sta anche andando a trovare soddisfazione come me. Io sono il direttore aziendale e da 3 anni ho ottenere il finanziamento in banca. In modo da fare come me. Qui è il loro mail:contact@financierobanco.com il mio nome su facebook è: Francesca Darwin
  • ALEXANDROS TH. KATINIS 3 mesi fa
    ...CARI RAGAZZI...LA FASE DELL'OMBRIONE E' SUPERATA...SIETE NELLA FASE DELL'ADOLECENZA E NON RISPONDETE AI EMAIL...FIGURIAMOCI QUANDO ARRIVATE AL GOVERNO COSA FARETE, SARETE ASSENTE. [ALTHEKA] http://www.altekaworks.com/
    • ALEXANDROS TH. KATINIS 3 mesi fa
      [Mauro FERRANDO]...SPIEGATI MEGLIO, IL TUO SCRITTO NON SI CAPISCE IL SUO CONTENUTO...PERO' FARLO CON LA LINGUA ITALIANA SRITTA E NON QUELLA PARLATA... [ALTHEKA]
    • Mauro FERRANDO Utente certificato 3 mesi fa
      Gente che vuol mettere il naso in casa altrui senza neppure l'umiltà di premunirsi di padroneggiarne la lingua, che cosa crede di avere da insegnare? Siamo circondati da ignoranza, disonestà, sabotaggio capitalista finanziario!
  • Milva Martini Utente certificato 3 mesi fa
    È giunta l'ora! Mi raccomando da tutti voi massima ONESTA, siete i soli che riuscite ha farci intravedere un po' di luce in questo buio totale che ci circonda. Aiutateci a risollevare la testa. Contate pure sul nostro appoggio. Buon lavoro.
  • ANNA TUZZOLINO Utente certificato 3 mesi fa
    Ce la faremo governeremo 😀😀😀😀😇
  • mario 3 mesi fa
    Fico a Rimini ha dichiarato: su Di Maio: «Oggi il candidato premier è capo della forza politica, ovvero è riferito alla legge elettorale Italicum, e non capo della vita politica generale a tutti i livelli del Movimento 5 Stelle. Questa è una grande distinzione» sul rapporto con i giornalisti: «Gli atteggiamenti di alcune persone nei riguardi della stampa, con urla o modi scomposti, non solo vanno condannati ma queste persone non possono permettersi questo comportamento....chi urla a chi fa comunque il proprio mestiere va condannato"
  • marcko c 3 mesi fa
    complimenti a tutti, ottimo lavoro!!
  • cosimo calabrese Utente certificato 3 mesi fa
    Io non ho potuto essere presente, ma ho seguito con invidia tutti i presenti perche' volevo esserci pure io, mi sono accontentato di seguire passo passo da casa il 22, 23, 24 settembre quel che il Movimento 5 Stelle insieme al Popolo 5 stelle ha realizzato a Rimini, con grande mia soddisfazione posso dire solo, fantastica manifestazione, nulla da invidiare al PD di Renzi, a FI di Berlusconi, a Lega di Salvini, W il nostro premier Luigi Di Maio, rinnovo gli Auguri al neo papa' Di Battista W tutto il Movimento5Stelle.
  • stefano c. Utente certificato 3 mesi fa
    che goduria se penso alle feste del PD con qualche decina di persone
  • marina omiccioli 3 mesi fa
    vi amo tutti A riveder le stelle
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 mesi fa
    Forza ragazzi parola d'ordine "Fare squadra e non mollare", siamo l'ultima speranza per questo Paese, per le generazioni future e per la nostra vecchiaia. Se rinunciamo quello che ci aspetta è un futuro agghiacciante. E allora DAI, fai squadra e non mollare fino alla fine e oltre.
  • elena guerini Utente certificato 3 mesi fa
    che ricaricata !!! Grazie a tutti
  • ciro r. Utente certificato 3 mesi fa
    leggo molti commenti su Fico . Vi dico la mia da vecchio del Blog . Da napoletano ho conosciuto Fico personalmente , e non mi ha mai convinto al 100% , lo stavo aspettando alla prova , adesso è arrivata .
  • Alessandro Ugolini 3 mesi fa
    Un ringraziamento speciale anche a Gianluigi Paragone.
  • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
    Ci siamo ricaricati per un anno! Grazie Beppe, fai parte di quella Coppia delle Origini, che diede vita a tutto il MoVimento e alla quale tutto il MoVimento farà sempre “capo”. Sei il nostro babbo! Grazie Davide, a cui Gianroberto è riuscito a donare, oltre che un corpo, tutto il suo spirito, infuso con ogni benedizione e moltiplicato per due per portare a termine il “Sogno” di tutti noi. Grazie a Luigi che speriamo sia presto “responsabile e a capo” di una squadra di Governo dove il Capo assoluto sarà sempre il Programma del MoVimento deciso e votato da tutti i suoi cittadini. Programma di cui Luigi fin dall’inizio ha dato prova di essere un fedele portavoce Grazie a due guerrieri instancabili come David Borrelli e Max Bugani, che in soli due mesi sono riusciti ad organizzare un Ricaricatore capace di far ricaricare la nostra macchina elettrica da “guerra” per un autonomia pari almeno ad un anno, fino al nostro prossimo Convegno annuale. Grazie a tutti i nostri portavoce, a tutte le agorà, a chi è salito sul palco e a chi non vi è salito. Grazie a tutti gli attivisti, che hanno permesso questo miracolo, tutti i volontari, fino a quelli più lontani dal palco, dietro una consolle o lì a custodire un parcheggio… ma che non si sono persi nulla perché hanno già scritto tutto nel cuore. Grazie a chi è dovuto rimanere a casa per vari motivi e che ha donato ciò che poteva; e grazie anche a chi non ha potuto donare nulla. Grazie alla nostra squadra, alla nostra comunità, che è un corpo solo ed un’anima sola e se resta tale risulterà invincibile. E grazie infine a Sara e al piccolo Andrea, che hanno reso il nostro Alessandro papà, facendolo ancor più somigliante al nostro babbo! PS: grazie anche ai giornalisti che volevano rovinarci la festa, specie quelli simpatizzanti, ma che non ci sono riusciti e ci hanno reso ancora più unici.
    • vittorio m. Utente certificato 3 mesi fa
      Grazie anche a te Massimo, perchè sarai sempre uno di noi.
  • massimo m. Utente certificato 3 mesi fa
    Quasi tutti i Giornali ricevono il loro finanziamento pubblico e hanno i loro grandi finanziatori che la fanno da padrone; pochissimi altri invece non hanno il finanziamento pubblico ma hanno i loro azionisti… Il problema non cambia. I giornali non dovrebbero essere controllati da terzi che non siano editori puri . Il giornalismo dovrebbe rispondere solo ai lettori: il lettore rende il giornalista libero, non l’editore. Un’informazione libera per ora è possibile solo in Rete. E la libera informazione in Rete ha come suo tesoro soltanto i suoi fruitori. Chi è bravo a svolgere il suo lavoro viene premiato dai molti visitatori che affolleranno il suo sito e potrà finanziarsi con micro-donazioni facoltative, con pubblicità e altre iniziative simili. E’ chiaro che nel mondo dell’informazione on line o hai dei ricavi pubblicitari o chiudi. Noi vogliamo un’informazione libera dal Potere, dai grandi finanziatori, dagli azionisti e libera pure dalla legge sul Copyright; mentre vogliamo subito la legge che abolisca l’ordine dei giornalisti. Ecco perché non avremo mai amici da parte di quella “informazione” (tv e giornali) rimasta ancorata, come un fossile, alla sua vecchia logica in via d’estinzione. Questi amici non li avremo mai, anche se qualcuno ogni tanto simpatizza per noi, perché la nostra concezione di libera informazione ci rende loro nemici per Definizione, oltre che di Fatto. Anzi, “Devono smetterla di prendere le nostre difese, ci rovinano quella unicità che appartiene solo a noi. Vogliamo essere soli contro tutti. E non dovete essere preoccupati per qualche loro articoletto, dovrete preoccuparvi quando parleranno bene di noi; allora sì che sarà un casino”.
  • Marco Conti 3 mesi fa
    RIMINI un risultato a dir poco fantastico otre 50.000 presenze, io ho partecipato e voi tutti siete stati dei grandi. Grazie di tutto e avanti così!!
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 3 mesi fa
    RIMINI IL GIORNO DOPO PIÙ CONVINTI CHE MAI.... Luigi Di Maio il candidato premier, qualche malumore ci può stare, non si può accontentare tutti, ma importante rimanere uniti. E' cominciata la terza fase del percorso evolutivo del M5S. L'obbiettivo puntare a governare il paese, è importante la scelta del ministri del futuro governo il compito delicato per Luigi Di Maio. FORZA E CORAGGIO....
  • Franco Mas 3 mesi fa
    La finissero i piddini di evocare la loro “competenza”, se fossero stati competenti non avrebbero lasciato i lavoratori e i pensionati nelle mani di Monti e della Fornero. I debiti dell’Italia li ha causati la politica alimentando sprechi, malaffare e corruzione, è ovvio che i soldi per incentivare l’occupazione stabile e aumentare le pensioni minime non ci siano. Già, sono finiti in altre tasche. Per carità, non è previsto che i politici paghino per i loro errori, anzi, quando li prendono con le mani nel sacco poi vengono riabilitati. Troppo bello, voglio fare il politico anch’io!
  • Andrea Zanella Utente certificato 3 mesi fa
    Non ce la faremo, perché non è possibile farcela con le leggi elettorali che vogliono fare, ma li combatteremo fino alla fine!
  • Vera Onesti 3 mesi fa mostra
    5 grazie! Grazie al Garante della Finalità statutaria, del principio Orizzontale “Ognuno conta uno”, della Democrazia Diretta e Trasparenza che contraddistinguono il MoVimento 5 Stelle. Grazie a chi gestisce la Piattaforma e-democracy anti delega uno vale uno, garantendo la verificabilità dei dati, una discussione Efficiente ed Efficace delle proposte e un processo decisionale partecipato in Rete dall’inizio alla fine. Grazie alla Rete che svolge il Ruolo di governo ed indirizzo esattamente come previsto dalla Finalità statutaria e, senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, detta così il programma ai Portavoce. Grazie a tutti Portavoce che accertano la volontà dell’intelligenza collettiva condivisa in Rete e la riportano tale e quale nelle Istituzioni. Grazie in particolare al Portavoce Di Maio per aver confermato "La leadership nel M5S non esiste: è un Movimento orizzontale ”.
  • Antonella 3 mesi fa
    Quello che non capisco dell'Onorevole Fico, a parte l'atteggiamento che ha assunto durante la festa di Rimini, è l'assoluto silenzio sulla gestione/configurazione della Rai. Gli va riconosciuto di aver messo in streaming le sedute consiliari, ma io mi aspettavo la così detta apertura della scatoletta Rai, che non c'è stata. Mi aspettavo un'indagine sui bilanci . Una messa in evidenza per esempio di come viene speso il canone dei cittadini, gli incassi di pubblicità, ecc.. Mi aspettavo che fosse messa in luce la configurazione di queste aziende che a quanto pare il conduttore è lo stesso che conduce i programmi, di capire se le assegnazioni ottengono l'ascolto necessario a coprire le spese ecc. Tutto questo non mi sembra sia stato fatto. L'Onorevole Fico, molto probabilmente non ha il carattere per questo tipo di attività. I cittadini ci tengono particolarmente alla Rai che però non è assolutamente soddisfacente e obiettivo nella distribuzione delle informazioni. Se tutto questo fosse stato reso noto, l'opinione pubblica avrebbe avuto un maggior peso nel reclamare un radicale cambiamento.
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      è facile dare giudizi dal di fuori senza conoscere la realtà delle situazioni
    • Antonella 3 mesi fa
      Ok, non è dentro al consiglio di amministrazione, ma l'accesso agli atti, penso che lo potesse fare, o no? Non poteva fare uno studio facendosi aiutare da qualche esperto e dare un giudizio, su quello che succede alla Rai,informando tutti quanti?
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      Se leggi il mio commento di ieri 20:50 ti rendi conto come era impossibile aprire la scatoletta:la maggioranza dei componenti la Comm.di Garanzia era ed è composta dai rappresentanti del regime,escluso forse Freccero!
  • marina omiccioli 3 mesi fa
    Liberi e partecipi M5S
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    b il che significa che i vari Berlusconi e Salvini o Renzi e Pisapia potranno presentarsi agli elettori ciascuno come “capo politico” anche se i loro partiti si presentano in coalizione. In più permetterà anche agli incandidabili (perché condannati in via definitiva) di presentarsi alle elezioni come “capi politici” e dare l’illusione di essere votabili; - infine riduce enormemente i seggi a chi non si coalizza facendo sì che se prendi il 30% dei voti, ma corri da solo, ti spettino meno del 15% dei seggi; Si tratta evidentemente dell’ennesimo tentativo di arginare il MoVimento 5 Stelle e di assorbire i voti di chiunque non stia con Renzi e Berlusconi, che riesce nel perverso capolavoro di ledere gravemente la rappresentanza senza nemmeno favorire in alcun modo la governabilità. Renzi e Berlusconi vogliono tentare un colpo di mano scandaloso e incostituzionale che produrrà un altro Parlamento illegittimo, solo perché sanno che la Corte costituzionale non farà in tempo a pronunciarsi prima delle prossime elezioni, e che come unico risultato porterà il caos o un nuovo grande inciucio. Contro questo ennesimo tentativo di ingannare la democrazia ci batteremo ancora una volta con tutte le nostre forze. P.S. Vi ricordate il modello "Tedesco" affossato dai franchi tiratori dei vecchi partiti nel voto segreto. Oggi è chiaro che lo abbiano fatto apposta perché era una legge costituzionale e soprattutto che non danneggiava il MoVimento 5 Stelle.. (Toninelli)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    a Danilo Toninelli Mancano pochi mesi alla fine della legislatura ed i vecchi partiti estraggono dal cappello l'ultima porcata, la peggiore. Obiettivo? Ovviamente il solito, salvarsi le terga e frenare l’avanzata del Movimento 5 Stelle. Di cosa stiamo parlando? Della nuova proposta di legge elettorale ispirata da Verdini fatta propria da Renzi e ben accolta da Berlusconi e Salvini. L'abbiamo chiamata anticinquestellum, è palesemente incostituzionale e ora vi spieghiamo il perché: - è incomprensibile perché non permette all'elettore di capire chi sta votando anzi, impone all'elettore di votare chi non ha mai voluto: se voti un candidato uninominale il tuo voto è automaticamente attribuito, in modo chiaramente incostituzionale, anche alle liste che lo sostengono; - favorisce clientelismo e voto di scambio dando un potere enorme ai capibastone locali, che con l'arma del ricatto e dei favori controlleranno l'esito delle elezioni; - uccide il senso stesso della democrazia perché consente di essere eletto solo a chi è sostenuto dai potentati locali: fine del sogno del cittadino che stando fuori dalle cricche partecipa e si fa Stato, che è il principio cardine del MoVimento 5 Stelle; - favorisce le super ammucchiate portando alla nascita di liste farlocche create solo al fine di raccattare qualche voto in più. Basta un misero 1% per aggiungere voti validi per ottenere seggi parlamentari. Ci aspettiamo quindi che si presenteranno con il Partito della Salamella e altre liste per ingannare gli elettori che non eleggeranno nessuno ma daranno i loro voti ad altri; - i partitini continueranno a ricattare i grandi perpetuando l'attuale instabilità e producendo nuovi inciuci; - ritornano i parlamentari nominati (attualmente ci sarebbero le preferenze per tutti i senatori e per buona parte dei deputati); - si mantengono le scandalose pluricandidature; - prevede la figura di un capo politico non per le eventuali coalizioni, ma per le singole forze politiche, segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    2 a Zullo e altri ancora, sindaci, consiglieri e parlamentari, tutti insieme. Cosa singolare è stata invece riconoscere molti visi conosciuti tra la folla. Non solo parlamentari e giornalisti ma anche "amici virtuali" conosciuti su Facebook rendendo questo social meno virtuale e più reale. E cosi, tra molti, ho incontrato e piacevolmente salutato una persona straordinaria come Angela Bosco, e una sindaca capace coraggiosa come Ida Carmina con la quale ho fatto una bella chiaccherata. Avevo da poco ascoltato il suo intervento su un palco laterale insieme ad altri sindaci in cui erano elencati i successi ma anche le grandi difficoltà a cui vanno incontro i Comuni a 5 stelle, non certo per incapacità, ma perché hanno ereditato situazioni catastrofiche. Veramente una grande donna. A proposito di sindaci, ho assistito da vicino all'assalto alla Raggi da parte dei giornalisti e confermo che non c'è stata nessuna violenza contro loro anche se la prepotenza con la quale si muovono tra la folla quasi la richiama. Sentire parlare la Raggi con molta lucidità e molta tranquillità mi ha fatto stare bene perché sono sicuro che, nonostante l'accanimento mediatico contro di lei, non mollerà di un centimetro. Ho visto persone che sentendola parlare erano visibilmente commosse, come ad immedesimarsi nel suo stato d'animo e non lo dico per essere retorico ma solo perché probabilmente questo sarà il ricordo più bello che mi porterò da Rimini.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    1 "Impressioni di Settembre" di Giuseppe Manganaro Ci tenevo ad a andare a Rimini per Italia 5 stelle. Avevo bisogno di sentire gli umori da vicino e capire un po' di cose. Prima di tutto volevo capire cosa spingesse migliaia di cittadini a venire da tutta Italia a proprie spese, dalla Sicilia alla Val d'Aosta, per un evento "politico". Cosa più unica che rara, visto che non c'erano i partiti di mezzo pronti ad utilizzare i finanziamenti pubblici per prelevare i cittadini da casa o dai circoli per poi scorazzarli per tutta Italia. Quello che ho visto è stata tanta passione e voglia di far sentire che "esistiamo pure noi" in risposta alle menzogne dell'Informazione che cerca sempre di nascondere e minimizzare quella che pare sia la prima forza del paese. Ma quello che mi ha impressionato di più è stata l'empatia che traboccava dagli sguardi di tutti i presenti, e quindi la consapevolezza di essere tutti sulla stessa barca, ma non per sventolare chissá quale orizzonte ideologico ma solo ed esclusivamente per rivendicare per se e per i propri figli un futuro migliore, fatto di giustizia sociale e solidarietá. Obiettivi che non hanno bisogno di essere chiusi nelle gabbie della destra o della sinistra ma che sono sempre più alla portata di tutti grazie a semplici strumenti di democrazia come Rousseau. La conferma che si trattasse di un evento politico sano, genuino e alla portata di tutti, sono state le numerose agorà, che a partire dalla mattina si sono svolte in vari punti della fiera di Rimini. Ovunque si vedevano deputati, senatori ed europarlamentari rispondere a qualsiasi domanda di qualsiasi cittadino con il massimo rispetto e la massima disponibilità. Una specie di paradiso terrestre per tutti coloro che come me credono che la politica sia l'unico mezzo per migliorare le condizioni della società in cui viviamo. E così ho fatto anche io, ricevendo cortesi risposte da tutti: da Morra a Toninelli a Lemmetti (di una simpatia incredibile) segue
  • giovanni . Utente certificato 3 mesi fa
    LETTERA A ROBERTO FICO Caro Roberto, le tue continue punture di spillo, precisazioni, del detto e non detto,hanno tutta l'aria di quello che è un pò rancoroso, un pò invidioso, un pò geloso. Ma io ti voglio dire: è stato nominato DiMaio candidato premier? bene e allora invece di fare polemiche applaudi e rema a favore della squadra. Non ti sei accorto che i giornali ti corrono dietro per cogliere ogni sfumatura contro DiMaio? loro vogliono far passare il M5S come un covo di litiganti pronti a scannarsi per accaparrarsi poltrone. Fino a poco tempo fa non c'era un giornale o tv che desse rilevanza al tuo operato in Vigilanza adesso sei diventato il nuovo Pizzarotti. Non fare il gioco dei media che se c'è un capello fuori posto nei 5* diventa subito un caso politico. Roberto dai retta a me fatti vedere meno ombroso, più soddisfatto, più disposto a parlar bene del M5S anzi sarebbe bene che facessi qualche elogio pubblico a Luigi ti guadagneresti più stima e simpatia dal popolo 5*.
    • claudio maurizio faro 3 mesi fa
      Sono d'accordo con Giovanni, caro Fico ieri dovevi salire sul palco.
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Concordo con te, Questi rancori puzzano di invidia almeno alla grande massa, forza un piccolo sforzo un sorriso, non aver paura ci sarà posto anche per te , se è proprio una poltrona che vuoi. Fico non stare a fare il bastian contrario proprio adesso. W M 5 * * * * *
    • gigi boi Utente certificato 3 mesi fa
      a costantinoooo!!!!klik.
    • CIAVARRELLA COSTANTINO VOCINO VOCINO CONCETTA 3 mesi fa mostra
      RICEVERE UN PRONTO DI DENARO DA Eur 2000 a Eur 100.000.000 AVETE NECESSITÀ DI DENARO? E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it AIUTO PER RIENTRARLA DEI VOSTRI BAMBINI? E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it OFFERTA DI FINANZIAMENTO ALL'OGNI PERSONA CAPACE DI RIMBORSARE? E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it VOLETE PAGARE I VOSTRI DEBITI?E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it Stai cercando un pronto di denaro per un progetto, Rilanciare la vostra attività, mandare i figli a scuola e comprare una casa. Siamo a vostra disposizione i pronto di denaro di Eur 2.000 a Eur 9.000.000. Se siete interessati, contattatemi per maggiori dettagli. E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it; isabella.descaprio@outlook.it Buona comprensione
  • Giovanni F. 3 mesi fa
    Caro Luigi, altro che trattenerci i quattro miliardi per i migranti, io non gli darei nemmeno più un centesino all'impero eurofrancogermanico, altro che rimanere nella morsa di questo paese egemone. Fuori al più presto!!! l'europa non esiste!!! è solo un'accozzaglia di popoli talmente diversi che non possono stare insieme.
  • Giuseppe AINO 3 mesi fa
    Mi auguro che per la prossima volta si posti maggiore attenzione sulle votazioni online. Non è da poco cercate di votare per una cosa così importante, le primarie x il candidato premier e non riuscirci in due giorni e per almeno 4 tentativi aspettando anche 20 minuti senza successo. Non è quel che mi aspetto dal M5S. Grazie per l'attenzione
  • antonnio d. Utente certificato 3 mesi fa
    Che poi, LORO, si dichiarano ESPERTI. Chi di voi, non si accorgerebbe che gli hanno rubato (pardon, DISTRATTO) 48 MILIONI di euri. Ma anche 21 MILIONI. Chi di voi non si accorgerebbe di abitare in un appartamento centro ROMA, a sua INSAPUTA. Ma quali COMPETENTI, loro sono dei DISTRATTONI.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Quella di dividere il mondo tra dx e sx è una abitudine che è stata incistata nei cervelli egli Italiani da 65 anni di falsa democrazia basata sul concetto purtroppo verificato, che, dividendo gli Italiani e mettendoli gli uni contro gli altri, governarli sarebbe stato un giochetto Come purtroppo è stato Dunque chi persiste con questa divisione demenziale dimostra solo di essere più imbecherato degli altri e il cervello lo può dare ai gatti Grillo ha il grandissimo merito di aver dissacrato moltissimo dei tabù e dei totem su cui il potere si fonda per malgovernare in pace, i grandi catafalchi che sono rimasti come mostri sacri per i cervelli deboli, i luoghi comuni del pensiero debole: la sacralità della Costituzione, l’antifascismo, la pace, la democrazia, la sovranità popolare, la divisione tra dx e sx, i comunisti… Intanto che la gente si scannava per questi totem, il potere li svuotava gradatamente di significato, come delle bandiere sotto cui non c’era più nulla, fidando che l’abitudine avrebbe surrogato la realtà, per il semplice fatto che in un mondo materialista le divinità sono state sostituite da vuoti simulacri, nei cui confronti gli uomini si comportano in modo fanatico come un tempo i fedeli verso i loro oscuri dei
    • antonnio d. Utente certificato 3 mesi fa
      Infatti, le direttive USA sull'informazione, sono quelle di citare sempre assieme i nomi di Mussolini, Hitler, Stalin.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    LA NOSTRA E' UNA BATTAGLIA DI CIVILTA' Il nostro è un Movimento civile che lotta per un’Italia migliore Italia migliore non vuol dire aumentare le prebende di politici, mafiosi, corrotti, clericali o finanzieri Non vuol dire aumentare il numero dei misfatti contro i diritti dei cittadini e contro i fondamenti della democrazia Né annullare il welfare, far sparire la sanità pubblica, discriminare i cittadini, spargere campagne di odio sociale, dividere il Paese, emarginare le donne, sprecare i soldi dello Stato in opere lucrose solo per alcuni, alimentare guerre, allargare le iniquità, calpestare i diritti fondamentali dell’uomo, della donna, del cittadino, del lavoratore, dell'anziano, del malato... Non vuol dire perpetuare la casta di quelli che delinquono al governo o nelle mafie o nelle cricche protette dal malo potere Né affamare le famiglie per ingrassare le banche. E nemmeno distruggere la scuola pubblica per favorire quella privata. O aumentare la spesa in armi per la morte mentre diminuisce la spesa per gli strumenti per la vita Italia migliore vuol dire migliorare le condizioni dei poveri, dei malati, degli anziani, dei carcerati, dei discriminati, delle donne, dei bambini, dei disoccupati, degli sfruttati, dei deboli, di chi non ha avuto giustizia, di chi non ha avuto opportunità, di chi non ha avuto protezioni L’unica religione per chi voglia essere religioso è questa L’unica civiltà per chi voglia essere civile è questa L’unica lotta onorevole chi voglia occuparsi della cosa pubblica è questa Non è una cosa di dx o di sx. E’ una cosa ‘umana’! Chi tende per la sua natura malvagia ad aggravare le condizioni di queste categorie di oppressi è una bestia. Chi è così privo di empatia da saper solo disprezzare e odiare è una bestia Le bestie qui non saranno gradite. Qui saranno graditi gli uomini e le donne migliori, quelli che vogliono il bene di tutti.
  • antonnio d. Utente certificato 3 mesi fa
    Siamo sempre a parlare di COMPETENZA. Più COMPETENTI di LORO, non c'è nessuno. Sanno RUBARE con DESTREZZA ed appunto, con GRANDE COMPETENZA. Mattiamo al ministero del lavoro, un CAVATORE, al ministero delle finanze una CASALINGA che manda avanti la famiglia con 1200 euri al mese.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    I piddioti difendono una bottega e lo fanno chiudendosi gli occhi anche di fronte ad aberrazione come la svendita del nostro paese dalla Merkel, alla Bce e al Fm. Accettano tutto, anche la perdita di sovranità popolare, il porcellum, i reati depenalizzati o prescritti, le tasse più alte del mondo, l’azzeramento dello stato sociale…ormai non fanno che accettare e accettare senza la minima speranza che la famigerata agenda iperliberista venga frenata in qualche sua distruzione. Ma gli estremisti di sx sono anche peggio. Dopo 70 anni che sproloquiano su una inesistente e non fattibile rivoluzione proletaria armata, sono stati presi in contropiede dalla rivoluzione culturale pacifica di Grillo e allora sbraitano al fascismo, demonizzano innocenti e li trasformano in mostri, hanno la bava alla bocca e sono ancor più inguardabili di prima. Quelli che difendono il Pd non sono interlocutori seri, insistenti sì, ma non seri né attendibili E l’accanimento non ha mai fatto intelligenza, sennò i tarli e i picchi sarebbero le creature più intelligenti della Terra. Intanto che questa teppa insisteva trovando accuse risibili su Grillo, chi sta in alto, indisturbato, perpetrava feroci attentati alla nostra sovranità, attentati di cui nessuno nei media ha parlato mai e di cui costoro si guardano bene dal parlare. Uno di questi è stato l’introduzione subdola e fulminea in costituzione del pareggio del bilancio. L'altro il tentativo di stuprare la Costituzione. Terzo e quarto la distruzione dei diritti del lavoro e la corrosione progressiva dello stato sociale. Ma sopra ogni cosa: la difesa e il premio costante alla corruzione.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    è la nostra grande occasione la partitocrazia ha sporcato di corruzione ogni cosa che ha toccato e ha portato a rovina il Paese la Chiesa si è alleata col potere peggiore il sistema finanziario e bancario hanno posto gravi ipoteche sul futuro dei popoli ma i popoli possono riscattarsi e iniziare un tempo nuovo se solo lo vogliono ognuno è finalmente se stesso ognuno parla per se stesso sviluppa le proprie idee è splendidamente creativo ma contribuendo al bene degli altri così che insieme tutti fanno il bene di tutti ma chi è chiuso nel suo cieco egoismo non riesce nemmeno a capire il messaggio di liberazione e l’impulso all’autodeterminazione così il sordo dà di pazzo a chi gioisce al suono della musica Quando un popolo intero riscopre la passione politica, la consapevolezza del proprio potere e l’amore per la democrazia, abbiamo una rivoluzione culturale che supera anche quella del rinascimento che riguardò solo poche corti di potenti Un giorno si dirà che l’Italia fu maestra al mondo quando un uomo si sta liberando è folle andargli a dire che si è costruito una prigionia solo chi non capisce il valore della libertà può cadere in un errore così marchiano persino il Giappone e la Germania si sono liberati dalle basi americane l’Italia lo farà solo quando si sarà liberata dai politici vigliacchi quelli di prima ci hanno venduti all’America, quelli di adesso ci vendono alla Germania in guerra questo si chiama tradimento e chi lo fa viene passato per le armi.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Michele Melchiorre Non siamo un partito non siamo una casta siamo cittadini punto e basta. . Cocis I giovani, innamorati della vita e della cultura stanno per prendere il potere, ecco la bellezza, ecco sboccia come uragano la vita.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Antonello Ragazzi, mia madre di 70 anni dice:” i’ u vot u’ rong a Beppe…chiu’ nera ra’ mezzanott’ nun po’ veni snanna i sta mass’ i ftient” TRADUZIONE: Il mio voto lo do a Beppe, più scura della mezzanotte non può venire… se ne devono andare questa massa di fetenti!
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Fabrizio Tagliafico Voglio ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile la nascita di una speranza. Martin Luther King disse “Se ogni piccolo uomo in ogni piccola città facesse una piccola cosa buona, il mondo cambierebbe”; io credo che sia sempre vero e che il M5S, inseme a Beppe ce lo hanno fatto riscoprire. Siamo tutti chiamati a fare qualcosa per cambiare l’Italia, dobbiamo sentire profondamente questa responsabilità, rifiutare ogni compromesso, accettare la via più difficile se quella facile si paga con la disonestà, allontanarci da tutti quelli che vivono di collusioni, amicizie comode, scorciatoie, ed invece stare vicini ed aiutare tutti gli italiani che vivono di sacrifici, di fatica, di rettitudine, ma che hanno la grande ricchezza di poter guardare sempre i loro figli negli occhi con la fierezza della dignità, della sincerità. La vecchia politica ha fatto di noi un popolo disperato e ora che una nuova speranza ce la siamo creata, la difendiamo! Non lasciamo soli quelli che si sono messi in prima linea, altrimenti la loro missione sarà troppo difficile, invece se saremo tutti insieme allora sarà una gioia trasformare questo sgangherato stato in una bellissima nazione (cioè un territorio più un popolo che si identifica negli stessi principi), una nazione dove non si debba più lottare per ottenere attraverso viscidi piaceri quello che invece ci spetta di diritto. Tutti insieme ce la possiamo fare, non molliamo, non scoraggiamoci quando salterà fuori qualche Scilipoti fra di noi, non lasciamoci prendere la mano dalla voglia di farla giustamente pagare a tutti quei ladri che restano aggrappati alle loro poltrone fino alla fine, sarà più elegante e civilmente appagante vederli andar via con lo sguardo basso…dopo aver restituito tutto.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Per dieci anni abbiamo parlato di democrazia diretta coi media che evitavano con cura di scrivere o dire questa parola di cui hanno paura più che della morte Per dieci anni abbiamo studiato i modi con cui la democrazia diretta può essere realizzata in uno stato grande studiando gli esempi di democrazia diretta esistente leggendo tutto quello che c’era sull’argomento creando sul territorio una fitta rete di meetup in cui la democrazia da teoria astratta diventasse pratica vissuta e crescendo nella discussione di argomenti che spaziavano su tutta la vita umana Per dieci anni i media hanno ignorato tutto questo i partiti ci hanno calunniati i troll hanno continuato a ripetere come dischi rotti le solite litanie hanno detto di noi tutto il peggio possibile ci hanno trattati come scimuniti o plagiati o fascisti o criminali Ma la pianta della democrazia ha continuato a crescere a espandersi e non la potrete più fermare!
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Alessio Santi E’ uno tsunami Non ci sono colori di dx e di sx Ci sono italiani che non ne possono più Che hanno capito che le bandiere di dx e di sx gli servivano per coprire i loro malaffari, le loro vergogne, i loro accordi sottobanco, sorretti da una stampa italiana abituata a servire il padrone di turno. Noi non abbiamo una stampa libera, ma un quarto potere al servizio chi di Caltagirone, chi di Berlusconi, chi del sistema politico mafioso affaristico del Pd, con la galassia finanziaria economica delle banche, assicurazioni di sx, e soprattutto enti economici da loro gestiti e che danno appalti e favori pubblici, regioni, comuni, che fanno e disfanno, sotto l’imput del Pd, di quelli che ci vogliono sbranare. E anche la rai, la tv pubblica è lottizzata da dx e sx e non si fa carriera se non si è di dx o di sx nelle varie reti che si sono divise già ai tempi del manuale Cencelli E questi servi chi vogliono intervistare? chi rovina la frittata e la torta del loro padrone? e abituati come sono a ferir di penna e di menzogne, dette o lasciate intendere, screditare agli occhi di milioni di persone grillo? che hanno lasciato solo, solo contro la parmalat? solo contro la truffa della telecom? solo contro il mps? solo contro tutti quelli che li pagano e bene? ma cosa vogliono questi mercenari della parola, in cui vince chi la racconta meglio e che ora copiano a man bassa il programma di 5 stelle tanto a dx quanto a sx?
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Alessio Santi Io voto M5S, perché voglio un’Italia diversa e migliore di quella a pezzi, in macerie che ci stanno consegnando, e le macerie siamo noi, dopo vent’anni di dx berlusconiana e sx massonica affaristica sindacale, dopo la macelleria sociale e il lavoro sporco fatto fare a monti da queste due dx la dx di berlusconi che pensa solo alle sue aziende e ai suoi interessi e la dx di renzi che pensa alla sua ditta, alla galassia economico finanziaria del pd, e a mantenere tutti i privilegi della casta. io non voto la protesta di Grillo, io voto le sue proposte in fatto di economia, dietro ci sono tutti i premi nobel da Krugman a Stiegliz che sono contro l’austerity della Merkel e della Goldam Sach in Europa, di solidarietà, col reddito di cittadinanza a chi è rimasto escluso dalle raccomandazioni di dx e di sx, con la visione di un futuro radicalmente diverso che si basi sulle energie rinnovabili, e dietro ci sono tutti i politecnici più accreditati al mondo, con il mantenimento pubblico della sanità, delle pensioni, della scuola, il welfare che i nostri padri e nonni hanno conquistato e che loro ora mettono in discussione per la sostenibilità di un sistema dove hanno rubato finora quello che hanno voluto. Anch’io voto me stesso e la mia dignità di dire basta a questi furti di stato, a questi ladrocini di dx e di sx. Ed è semplicemente un miracolo che tutta questa rivoluzione sia stata portata avanti da chi, come comico, fu la prima voce cacciata e oscurata dal sistema, dai socialisti di craxi, quando nella prima repubblica si permise di fare la battuta in tv sui ladri socialisti. ” ma se sono tutti socialisti a chi rubano?” Se questo miracolo è stato possibile allora Dio c’è e sarà con noi nelle nostre battaglie, in questa nostra guerra contro il sistema.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Leonardo Bignami Ciò che davvero oggi conta è che gli Italiani stiano iniziando a riprendersi le istituzioni, e che la cultura di questo paese stia cambiando. E’ un processo inarrestabile, che porterà il popolo a gestire in modo attivo il proprio comune, la regione, lo stato. Ogni cittadino diventerà un attento vigilante delle proprie risorse. Sarà un nuovo modo di intendere la vita politica e sociale. In questo senso siamo entrati in una nuova era per il nostro paese. Non risolveremo tutti i problemi in pochi mesi, ma questa era l’unica strada possibile per arrivare, prima o poi, a risolverli tutti. Nel frattempo nasceranno nuove forze politiche, e altre moriranno per sempre. Ma nessun partito, vecchio o nuovo, potrà d’ora in poi prescindere dall’ esistenza del M5S. Abbiamo intrapreso una strada che tutti saranno costretti a copiare, e lo stanno già facendo. Questa è la vera, grande vittoria di questo movimento. Per la prima volta, dalla fine della seconda guerra mondiale, si respira una vera aria di cambiamento.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Gianroberto Casaleggio: “Possiamo cambiare l’Italia con la Trasparenza, l’Onestà e la Competenza” Manuela Buelli Sta accadendo qualcosa di meraviglioso. io sto riacquistando speranza nel mio paese..non più solo potere al denaro ma potere al pensiero, potere alla cultura, potere al rinnovamento morale… Anna del Freo Sono sempre stata un’elettrice di sinistra ma negli ultimi anni ho dovuto turarmi il naso per votare. Faccio la giornalista, scrivo di economia. La realtà che vedo non mi piace più da molti anni. Domani non mi turerò il naso, voterò il M5S. Perché è l’unico che ha recuperato una dimensione idealista. I discorsi di Beppe Grillo in piazza a Milano mi hanno molto colpito e hanno colpito anche i miei figli adolescenti. Sono gli unici discorsi di questa campagna elettorale da cui è emersa una visione più ampia, che abbraccia il nostro mondo e la nostra vita.
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    Gianni g. Oggi come mio padre, a suo tempo, da vecchio partigiano umbro, prima di andare a votare o nelle cerimonie pubbliche, come quella del 25 aprile, si vestiva a festa si metteva il profumo migliore ed andava a partecipare. Anche io, per la prima volta nella mia vita, ho fato quel rito. Ho dato un bacio intenso alla mia compagna è ho detto oggi, come mio padre, vado a fare la storia!
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    PER BEPPE GRILLO Io avrò sempre un debito di riconoscenza e un impulso d’amore verso questo uomo straordinario al cui cospetto tutti i politici italiani impallidiscono e illividiscono. L’utopia che questo uomo col suo amico Gianroberto ha creato per noi, per il nostro amato Paese, per il futuro dei nostri figli, è grande, forse troppo grande, forse impossibile, tanto superiore che gli uomini piccoli nemmeno la vedono, non arrivano nemmeno alla base di tanto programma e, non vedendolo con le loro piccole teste, gridano che un programma non esiste perché i loro occhi ciechi non lo vedono, ma quell’utopia ha messo radici nei nostro cuori e ali alla nostra volontà. non so come sarà la sorte e cosa ci attende. Le forze che ci sovrastano sono tante e ormai fanno comune massa contro la libertà di questo popolo, contro la democrazia, contro le forze del bene, ma quello che è stato seminato nelle nostre anime non appassirà, e quello che è stato gettato nel terreno fertile delle nostre coscienze non potrà mai morire. Grillo si è posto tra gli uomini grandi del nostro tempo, a indicarci una meta nuova che dipende solo da noi, un futuro possibile che solo noi possiamo costruire, una rinascita morale che solo noi possiamo realizzare. Al cospetto dell’utopia che ha posto nelle nostre mani, tutte le sigle di partito, di associazioni, di fazioni, di chiese, di banche e di corporazioni, si sciolgono in una fanghiglia inqualificabile come quando il caldo scioglie la neve sporca di fango e un torrente di acqua trasparente e cristallina riprende di nuovo a scorrere verso il sole.
    • luisa paltrinieri Utente certificato 3 mesi fa
      Viviana, voglio un mondo di bene a Beppe e a tutto il Movimento. Voglio un mondo di bene a te, che quando scrivi queste cose, ai miei occhi, sei un'anima bellissima. Luisa
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    2 e sono arrivate ovunque annientando la vecchia politica. Siamo diventati consapevoli della realtà. Sappiamo che possiamo contare solo sulle nostre forze, che il Paese è in macerie e che quello che ci aspetta sarà un periodo molto difficile, ci saranno tensioni, problemi, conflitti, ma la via è tracciata. L’abbiamo trovata questa via e ci porta verso il futuro, un futuro forse più povero, ma vero, concreto, solidale e felice. C’è una nuova Italia che ci aspetta. Sarà bellissimo farne parte. (B.Grillo – Discorso finale Tsunami Tour – ROMA 22/02/2013)
  • viviana vivarelli Utente certificato 3 mesi fa
    1 Parole e contenuti che toccano il cuore delle persone che ancora ne hanno uno. BEPPE GRILLO Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un’uscita. Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze. Erano parole di pace, ma allo stesso tempo parole guerriere. Le abbiamo usate come torce nel buio, come chiavi da girare nella serratura per andare altrove, in posti sconosciuti, verso noi stessi. E ora siamo fuori, siamo usciti nella luce e non ci siamo ancora del tutto abituati. Stringiamo gli occhi e, anche se sappiamo che stiamo percorrendo l’unica via possibile, abbiamo qualche timore, ed è normale. Quello che sta succedendo ora in Italia non è mai successo prima nella storia delle democrazie moderne. Una rivoluzione democratica, non violenta, che sradica i poteri, che rovescia le piramidi. Il cittadino che si fa Stato ed entra in Parlamento in soli tre anni. Abbiamo capito che eravamo noi quella porta chiusa, che le parole guerriere erano da tempo dentro di noi, ma non volevano venire fuori, pensavamo di essere soli e invece eravamo moltitudine. E adesso siamo sorpresi che così tante persone a noi del tutto sconosciute avessero i nostri stessi pensieri, le nostre speranze, le nostre angosce. Ci siamo finalmente riconosciuti uno nell’altro e abbiamo condiviso parole guerriere. Parole che erano state abbandonate da tempo, di cui si era perso il significato, sono diventate delle armi potenti che abbiamo usato per cambiare tutto, per ribaltare una realtà artificiale dove la finanza era economia, la menzogna era verità, la guerra era pace, la dittatura era democrazia. Parole guerriere dal suono nuovo e allo stesso tempo antichissimo, come comunità, onestà, partecipazione, solidarietà, sostenibilità si sono propagate come un’onda di tuono segue
  • FABIO B. Utente certificato 3 mesi fa
    certo che dover pagare obbligatiriamente un canone per avvelenarsi il sangue ascoltando notizie completamente false e' molto avvilente- inoltre fa - veramente - imbestialire anche il carattere piu' mite- in entrambi i casi e' scandaloso dimenticarlo sara' difficile
    • Isabella 3 mesi fa mostra
      RICEVERE UN PRONTO DI DENARO DA Eur 2000 a Eur 100.000.000 AVETE NECESSITÀ DI DENARO? E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it AIUTO PER RIENTRARLA DEI VOSTRI BAMBINI? E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it OFFERTA DI FINANZIAMENTO ALL'OGNI PERSONA CAPACE DI RIMBORSARE? E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it VOLETE PAGARE I VOSTRI DEBITI?E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it Stai cercando un pronto di denaro per un progetto, Rilanciare la vostra attività, mandare i figli a scuola e comprare una casa. Siamo a vostra disposizione i pronto di denaro di Eur 2.000 a Eur 9.000.000. Se siete interessati, contattatemi per maggiori dettagli. E-Mail: isabella.descaprio@outlook.it; isabella.descaprio@outlook.it Buona comprensione
  • ALEXANDROS TH. KATINIS 3 mesi fa
    ...BEPPE...DICI CHE SEI VECCHIO, NO, NON LO SEI...SEI UN UOMO DI ETA' AVANZATA...VISTO LA TUA ENERGIA INTELLETTUALE... [ALTHEKA] http://www.altekaworks.com/
  • ALEXANDROS TH. KATINIS 3 mesi fa
    ...LA DEMOCRAZIA VIENE ESPRESSA DALLA CONCEZIONE UMANA NEL PROGETTARE LA CITA'... ...IL PROGETTARE LA CITA' DETERMINA IL COMPORTAMENTO DEI SUOI ABITANTI... [ALTHEKA] http://www.altekaworks.com/
  • Luigi De Romanis Utente certificato 3 mesi fa
    Nominare Di Maio anche capo politico è stato forse un azzardo che rischia di bruciarlo e di fare incazzare altri in gamba come Fico. Grillo deve ancora mantenere un ruolo forte e, con Casaleggio, preparare meglio il passaggio di consegne. D'altra parte come può sentirsi stanco a neanche 70 anni quando Napolitano ha fatto danni sin quasi ai 90 anni e Berlusconi si appresta forse a rivincere le elezioni a 80. Dai Beppe, impegnati e valorizza tutti i migliori. Il sistema del Direttorio mi sembrava più valido, ferma restando la candidatura di Di Maio primier che è l'unico che ha la statura ed i requisiti istituzionali per svolgerla.
  • giuliano da jesi 3 mesi fa
    ciao,stimo molto Fico ,pero' se il motivo dell'essersi messo da parte a rimini,e' perche non e' daccordo sulle votazioni e sulla candidatura di Di Maio,be'li non condivido,perche' ognuno deve fare quello per cui e' piu' portato,e Di Maio e' il nostro Messi in quel ruolo,sa parlare, sa restare calmo,e qualsiasi argomento viene attaccato ne viene sempre fuori alla grande,non vedo chi altro poteva essere migliore,come ad esempio Di Battista non ha eguali nel parlare alla gente facendola anche emozionare per la sua limpidezza e onesta',abbiamo un grande movimento sara dura ma ci proviamo,dimenticavo di ringraziare quel grande giornalista con la schiena dritta,che non si vende che e' PARAGONE
    • Vincenzo A. Utente certificato 3 mesi fa
      Fico ti prego, pensa al bene del Movimento, sei un grande ma ora sbagli se crei astio all'interno del movimento. Ogni anche piccola discussione viene ingigantita dalla casta che non aspetta altro che trasformare uno scambio di idee in lotta acerrima. Ti scongiuro non ci deludere. W M 5 * * * * *
  • Luigi De Romanis Utente certificato 3 mesi fa
    Nominare Di Maio anche capo politico è stato forse un accesso che rischia di bruciarlo e di fare incazzare altri in gamba come Fico. Grillo deve ancora mantenere un ruolo forte e, con Casaleggio, preparare meglio il passaggio di consegne. D'altra parte come può sentirsi stanco a neanche 70 anni quando Napolitano ha fatto danni sin quasi ai 90 anni e Berlusconi si appresta forse a rivincere le elezioni a 80. Dai Beppe, impegnati e valorizza tutti i migliori. Il sistema del Direttorio mi sembrava più valido, ferma restando la candidatura di Di Maio primier che è l'unico che può svolgerla.
  • Mauro FERRANDO Utente certificato 3 mesi fa
    1° punto IL LAVORO, ma 2° INASPRIMENTO TRATTAMENTO CRIMINALI. La stragrande maggioranza degli italiani è stufa che x favorire alcune centinaia di migliaia di criminali si obblighino decine di milioni di cittadini onesti ad aver paura, a spendere x videosorveglianza, antifurti, griglie e serrature ... BASTA, un delinquente messo dentro x 10-20 anni significa centinaia di reati in meno; uno soggetto (stalker o famigliare) che attui minacce serie o atti di violenza, si accomodi in carcere (a lavorare) x 10 anni; motiviamo così le forze dell'ordine, che sappiano che ogni arrestato non debba essere rincorso nuovamente il giorno dopo! ERGASTOLO SIA EFFETTIVO, BASTA SCONTI DI PENA (si lasci solo possibilità di Grazia al Presidente della Repubblica). TUTTO QUESTO IL POPOLO LO CAPIRA' BENISSIMO, NESSUN ALTRO SI STA MUOVENDO SERIAMENTE IN QUESTO SENSO.
    • Rip Kirby 3 mesi fa
      Tutto questo il "popolo" lo capirà benissimo....ahh non lo metto in dubbio, aggiungici la pena di morte e ti fanno RE!!! Ma è il "popolo" come lo intende e vive gente tipo Alessandra Mussolini. Fa ribrezzo! Vuoi trasformare il M5S in un movimento Peronista? O forse sono io che son rimasto indietro col programma!?
  • vincenzodigiorgio 3 mesi fa
    Ricordiamoci che se vogliamo incrementare i nostri voti dobbiamo fare la cosa giusta con l'immigrazione clandestina . La gente ne ha le palle piene e non chiede altro che la legalità , come negli altri Stati europei ! I clandestini devono andarsene .
  • RENZO D. Utente certificato 3 mesi fa
    IO HO VOTATO M5S E VOTERÒ M5S..
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    Afd, l' ultra destra nazionalista e xenofoba è ben oltre il 10% il Germania. Deve essere successo perché non hanno un fiano come antidoto ai rigurgiti del passato.
  • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
    Massì, mò ve rovino 'a diggestione..... (in occasione de 'a prima puntata de " Il tempo che fa ('nculo, ndr)", co' 'a costosa coppia Fazio-Littizzetto...) (...) per il programma di Fazio si parla di 450mila euro come costo totale per ogni singola puntata, a fronte però dei circa 615mila euro di ricavi stimati. Per la precisione bisognerebbe capire se i costi previsti contemplino anche le spese indirette (per impianti e personale Rai, ad esempio) e quali siano gli ascolti previsti affinché si ottengano quei ricavi. In ogni caso, stando ai calcoli, nelle prime tredici puntate dal 24 settembre (data prevista per il debutto) a dicembre, i ricavi complessivi dovrebbero aggirarsi attorno ai 7,9 milioni. Se le cifre preventivate si concretizzassero (spesso Rai Pubblicità vende praticando forti sconti), in poco più di tre mesi sarebbe recuperato quasi tutto il compenso quadriennale di Fabio Fazio, circa 8,8 milioni. Ci sono poi i 10,8 milioni che il conduttore dovrebbe percepire come produttore del suo programma. Dalla prossima stagione, infatti, a produrre Che tempo che fa sarà lo stesso Fazio, attraverso un nuova società di cui – secondo le indiscrezioni – lui stesso sarà socio paritario assieme a Banijay-Magnolia." ...e 'a Littizzetto, porella, pija solo 20.000 euro a puntata... (Kim Jong, ma tiracelo a noi, er missile...)
    • Maria P. Utente certificato 3 mesi fa
      per fare quella scemenza di mestiere a fazio ed anche alla litizzetto danno troppi soldi, si devono vergognare entrambi!!!! E' molto più utile alla società una persona che per mestiere spazza le strade!!!
    • FABIO B. Utente certificato 3 mesi fa
      da voltastomaco
    • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
      Esiste un' arma molto potente contro i ruffiani del palinsesto che punirebbe loro e i padrini : il telecomando. Piuttosto di guardarli mi godo un libro o qualcosa di più divertente, tipo Pippi Calzelunghe.
  • terenzio eleuteri Utente certificato 3 mesi fa
    Finalmente tanti italiani hanno detto: la politica è "COSA NOSTRA" !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
    U... DI MAIO... GRILLO CESSAT! .-)))
    • topo piperno 3 mesi fa mostra
      seeee credici!!!!! ubi di maius drittus non rigat fa finem pizzarottii faviaque :)))
  • sebastiano b. Utente certificato 3 mesi fa
    Buonasera Grazie di esistere, questo è ciò che dovremmo dirci ognuno di noi per il M5S. Ragazzi siete stati formidabili come sempre, più lo siete e più polemiche si leggono e sentono, ma ormai ci si è abituati... invece mi pare di avere esagerato questa sera al TG5, il 'politologo???' BECCHI, MA DOVE LO AVETE TROVATO, una serpe che qualche tempo fa l'abbiamo avuta in seno, ma Beppe dove l'hai trovato a questo... ma chi lo sta pagando per vomitare fango sul Movimento, querelatelo per favore, Beppe bloccalo tu.
    • Mauro FERRANDO Utente certificato 3 mesi fa
      Per quel che so Becchi ha sempre espresso pareri personali ed era stato accreditato come 'ideologo m5s' dai soliti cialtroni che nulla capiscono del Movimento. Anzi, quando ha capito che qui tutte le espressioni di idee sono accette, ma non si danno 'poltrone', lui (come Bagnai) ha cambiato aria ripiegando sulla Lega. Dunque Beppe e noi tutti possiamo continuare a lasciarlo sproloquiare tranquillamente presso quei media che si alimentano di chiunque critichi il Movimento, di ciarpame qualunque.
  • Franco Mas 3 mesi fa
    Alle elezioni tedesche avanza l’estrema destra, in Italia avanza il M5Stelle. C’è una bella differenza, lì i delusi non sanno cos’altro votare, qui i cittadini onesti lo sanno e sanno che i 5Stelle non faranno danni al Paese. Però, per Renzi è arrivato il tempo “non dei comici ma della competenza”! Scusate se vi rovino la digestione, ma per dire queste cose ci vuole una faccia come il culo. Renzi, neanche fai ridere più, fai pena e fanno tristezza quelli che ti ascoltano.
    • topo piperno 3 mesi fa
      fra il M5Stelle e l'estrema destra c'è una bella differenza. Per il momento.... ma le distanze si stanno assottigliando, pensa che a Di Maio piace il governo di Mariano Rajoy. Mica Podemos e gli indignados......
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ..infatti, nun parla: scoreggia... https://ilcontagio.files.wordpress.com/2015/11/untitled.png
  • Massimiliano Princigalli Utente certificato 3 mesi fa
    Daje. L'altro giorno non sono riusciuto a votare, ma pazienza. Adesso si può pensare a un futuro migliore. A cinque stelle!
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Un agnello dentro un covo di serpenti(escluso Freccero perchè proposto dal m5s e da Sel) Chi sono i componenti eletti nel Cda Rai dalla Commissione di Vigilanza La commissione parlamentare di Vigilanza ha eletto a scrutinio segreto sette membri del nuovo Consiglio d'amministrazione della Rai. Gli altri due componenti, tra i quali il presidente, vengono indicati invece dal governo e devono essere ratificati dalla Vigilanza. Dal governo arriverà anche l'indicazione del nuovo direttore generale Tweet Rai, la vigilanza elegge 7 dei 9 membri del Cda Rai, sul blog Grillo la scelta M5s voterà Freccero per il Cda 04 agosto 2015 La Commissione parlamentare di Vigilanza ha indicato i sette (su nove) membri del Consiglio di amministrazione di viale Mazzini di sua competenza: si tratta di Carlo Freccero (proposto da M5S e Sel, 6 voti), Arturo Diaconale (FI, 5), Franco Siddi (Pd, 5), Rita Borioni (Pd; 5), Guelfo Guelfi (Pd; 6), Paolo Messa (Ap; 4) e Giancarlo Mazzucca (FI; 4). Guelfo Guelfi Fiorentino, professionista della comunicazione, considerato molto vicino al premier Matteo Renzi, Guelfi è attualmente presidente del teatro Puccini di Firenze. Guelfi viene accreditato del ruolo di spin-doctor di numerose campagne elettorali, compresa quella che portò Renzi alla poltrona di sindaco di Firenze. Rita Borioni Rita Borioni è l'attuale assistente del presidente della VII Commissione del Senato, carica che ricopre dal giugno 2013. È stata anche autrice e conduttrice di RedTv. Per 11 anni ha lavorato come collaboratrice parlamentare in Commissione Cultura alla Camera dei Deputati per il Gruppo parlamentare dei Ds, mentre per cinque è stata collaboratrice della Commissione Cultura del Senato, sempre per il Gruppo dei Ds. Franco Siddi Francesco Angelo Siddi, ex segretario della Federazione nazionale della stampa, incarico ricoperto per sette anni fino a fine gennaio scorso, ha iniziato la carriera di giornalista nella sua terra, la Sardegna, diventando pubblicista . /.
    • Mauro FERRANDO Utente certificato 3 mesi fa
      Alla faccia delle promesse del 'primo' Renzi di lasciare la RAI totalmente libera dalla politica! https://ilmanifesto.it/rai-la-controriforma-di-renzi/
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      Fininvest "Studio Aperto" e dal 1993 è direttore de "L'opinione". È stato anche vice segretario nazionale della Fnsi e segretario dell'Associazione stampa romana, ed esponente di punta della componente moderata del sindacato dei giornalisti italiani. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Chi-sono-i-componenti-eletti-nel-Cda-Rai-c16e0bbb-b9ad-459b-9f10-085f164caeed.html Giancarlo Mazzuca Giornalista, scrittore, alla guida de "Il Resto del Carlino" dal 2002 al 2008, e de "Il Giorno". Giancarlo Mazzuca è stato inviato speciale del "Corriere della Sera", caporedattore della sezione economia del "Giornale" di Indro Montanelli e suo vicedirettore a "La Voce" (1994- 1995). - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Chi-sono-i-componenti-eletti-nel-Cda-Rai-c16e0bbb-b9ad-459b-9f10-085f164caeed.html
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      con collaborazioni con "L'Unione sarda" e con il periodico cattolico "Lavoratore Sardo". Paolo Messa Da maggio 2015 Paolo Messa dirige il Centro studi americani, di cui in precedenza è stato consigliere di amministrazione. Nel 2004 ha fondato la rivista mensile "Formiche". Dal 2000 fino al 2006 si è occupato di comunicazione politica. Ha infatti curato la campagna elettorale del 2000 di Raffaele Fitto e, successivamente, ha svolto dal 2001 al 2006 il ruolo di capo ufficio stampa e capo della comunicazione dell'Udc. Conosciuto per aver coniato lo slogan "Io c'entro", ha vinto il premio del "Riformista" come migliore spin-doctor dell'anno (2005). - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Chi-sono-i-componenti-eletti-nel-Cda-Rai-c16e0bbb-b9ad-459b-9f10-085f164caeed.html Carlo Freccero Carlo Freccero, autore ed ex dirigente televisivo ed esperto di comunicazione, iniziò la sua carriera televisiva in Mediaset (l'allora Fininvest) nei primi anni Ottanta: fu direttore di Canale 5 e Italia 1 e curatore della programmazione del canale Retequattro. Nel 1993 divenne consulente di Rai 1 e tre anni viene nominato direttore di Rai 2. Rimosso dalla direzione nel 2002, torna in Rai nel 2005. Dal 2007 al 2010 assume la presidenza di Raisat e dal 2008 al 2013 la direzione di Rai4. Il 5 agosto 2013 lascia la direzione di Rai4 e va in pensione. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Chi-sono-i-componenti-eletti-nel-Cda-Rai-c16e0bbb-b9ad-459b-9f10-085f164caeed.html Arturo Diaconale Laureato in Giurisprudenza, Diaconale è attualmente direttore de "L'Opinione" ed editorialista de "Il Giornale". Inizia nel 1973 l'attività giornalistica nella redazione romana de "Il Giornale di Sicilia". Giornalista parlamentare nel 1976, capo della redazione romana all'inizio degli anni Ottanta, passa nel 1985 a "Il Giornale" diretto da Indro Montanelli come redattore parlamentare. Nel 2012 diventa redattore capo del quotidiano televisivo della Fininvest ./.
  • Patty Ghera Utente certificato 3 mesi fa
    Renzie avrebbe dovuto fare una finanziaria per pagare 50 mila persone per andare in piazza.... A noi è bastato un clik
  • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
    Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione . Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu? Ecco il link: https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088 Fuori i partiti dalla rai ! Fuori i partiti dalla rai !
    • Fabio T. Utente certificato 3 mesi fa
      Ottimo Adelaide. Per quel che ne so tramite le comunicazioni di Change.org l' invito a firmare la petizione sta avendo un buon successo, speriamo molti altri seguano il ns esempio.
    • Adelaide C. Utente certificato 3 mesi fa
      Già fatto.
  • Chip En Sai Utente certificato 3 mesi fa
    Credo che sia stata fatta un'operazione necessaria nel modo più semplice ed economico!... mancando ancora nel Regolamento un articolo che stabilisse l'alternarsi del "garante" ed essendo pacifico che in una formazione politica democratica non potesse che essere eletto da tutti gli iscritti... quale migliore occasione e modo per farla coincidere con la candidatura alla direzione del Paese?!... certo... in linea di principio sarebbe meglio distinguere i due ruoli con due persone diverse... ma un passo per volta! .-|||
  • Clark R. Utente certificato 3 mesi fa
    A parte il successo e la festa bellissima, visto che fra poco si vota in Sicilia sarebbe stato più logico invertire Italia 5 Stelle di Rimini e Palermo. No?
  • MAURO STARA 3 mesi fa
    non o potuto partecipare di persona ma con il cuore ero presente forza ragazzi che ce la facciamo w movimento 5 stelle...............
  • valentino g. Utente certificato 3 mesi fa
    SIETE GRANDI !!!
  • il mondo perfetto 3 mesi fa
    Occhio a gente come @maxgramel e @vittoriozucconi che, come gran parte degli pseudo-giornalisti dei due principali quotidiani italiani, sta diffamando da sempre il Movimento. Ma, ora che sentono l'odore della sconfitta è anche peggio. Facciamo, pacificamente, sentire il fiato sul collo a questa gente, rispondendo- verbalmente- colpo su colpo a loro illazioni.
    • Zampano . Utente certificato 3 mesi fa
      Zuccone tra l'altro non sta nemmeno in Italia e non mi stupirei se un domani saltasse fuori la storia che lui, come Ferrara, è al soldo degli USA e quindi fa gli interessi di quella nazione...
  • Giorgio Garbellini 3 mesi fa
    Una bella festa! Ma questa volta la campagna elettorale sarà molto diversa perchè non saremo sottovalutati. Il rosatelllum bis ci vuole escludere da un possibile Governo mentre la quarta fase,quella del giustizialismo a tempo contro i leaders e la delegittimazione del voto del M5s è iniziata. Giorgio
  • Terry E. () Utente certificato 3 mesi fa
    Non ho potuto partecipare di persona ma vi ho seguito su facebook e con il cuore. Forza,possiamo farcela.
  • il mondo perfetto 3 mesi fa
    Ora chiacchere non servono. Si deve votare m5s. E' l'unico modo per cacciare pd da palazzo chigi.
  • sergio gilioli 3 mesi fa
    Mi sarebbe piaciuto essere li, purtroppo la situazione economica non me lo ha permesso e tra l'altro ho dovuto anche lavorare. pPer me non esistono feste, sono un libero professionista. Uno però di quelli senza "agganci politici". Ho rimesso tutto la mia speranza nel Movimento, dai che ce la facciamo. Grande il discorso di Di Maio. Grazie a tutti veramente per la partecipazione.
    • Adelaide C. Utente certificato 3 mesi fa
      Caro Sergio,ciò che hai scritto mi ha colpita nel profondo del cuore.Ciò che conta non è la presenza fisica,anche se è bello vedere una grande comunità che ha i tuoi stessi pensieri e sogni.Suvvia, non mi far diventare troppo triste; coraggio,bisogna reagire ed avere fiducia che le cose cambieranno.I migliori auguri.Ciao Adelaide
  • Veronica2 3 mesi fa
    E' un dato di fatto che la stragrande maggioranza dei portavoce sono giovani, preparati che hanno tanta voglia fare. Forza m5s, c'è tanta strada da percorrere.
  • Veronica2 3 mesi fa
    Abbiamo potuto constatare il grande lavoro svolto dai vari portavoce sulla giustizia, sul lavoro, in ambito europeo, ecc. Tutto questo lavoro ha potuto permettere la stesura del programma e far capire agli italiani come siamo messi. L' Onorevole Fico, aveva il monitoraggio e gestione della Rai, servizio pubblico, problema molto sentito dagli italiani. anzichè andare a farsi intervistare da tutti, per dire che Di Maio non è il capo del m5s, era meglio che fosse salito sul palco a illustrare agli italiani, quello che aveva ottenuto con il suo lavoro, è questo che volevamo da lui. Oppure non aveva nulla da raccontarci, e la polemica è servita a coprire i suoi probabili insuccessi?
    • pINUCCIA cOSTANTINO 3 mesi fa
      La penso nello stesso modo, niente di più, niente di meno.
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      credo che il Presidente non abbia tanto potere sui componenti la Commissione..solo a parità di voti può essere determinante,per il resto più che denunciare non si può fare... Ma volete che il potere mediatico(Rai) si castri per far contento il m5s? Raga, la RAI e quella che ha sempre applaudito al regime che si è consolidato nel tempo. Beppe Grillo ne sa qualcosa!
    • Luca M. Utente certificato 3 mesi fa
      e hai ragione harry!!
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ..insomma, pure se 'a Commissione de Vigilanza è formata perloppiù da 'a solita banda de malfattori, me sarei aspettato 'na Presidenza più "presente"....
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      ..Ore', mah, nun 'o so, ma io continuo a vede' 'a nebbia...
    • Luca M. Utente certificato 3 mesi fa
      tristemente va detto che la vigilanza rai non è servita a molto...
    • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
      ti metto il link chiarificatore: https://youtu.be/u6i5cMe7-ow
    • harry haller Utente certificato 3 mesi fa
      Devo dì che, effettivamente, "quelli", hanno fatto quer che cazzo je pareva... (Fico o non Fico a la Vigilanza......)
  • Luca M. Utente certificato 3 mesi fa
    e milioni ogni giorni a seguire da casa con emozione e passione!!
  • oreste .. Utente certificato 3 mesi fa
    Questa giornalista che scrive sul FQ... se le canta,se le suona e conclude pure sul futuro del Movimento a seguito dell'elezione di Di Maio... http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/24/italia-5-stelle-a-rimini-si-fanno-i-nomi-dei-ministri-ma-ce-chi-non-vuole-illudersi-al-governo-servirebbe-51/3874983/
  • rosanna scarpa 3 mesi fa
    grazie a voi da uno dei cinquantamila. un abbraccio fortissimo. dai che ce la facciamo!
  • Silvio . Utente certificato 3 mesi fa
    ALLA RISCOSSA!!!!! Gente meravigliosa
  • Andrea B. Utente certificato 3 mesi fa
    Alla riscossa!!! Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.
    • rosanna scarpa 3 mesi fa
      mi associo. in alto i cuori.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus