Nel MoVimento chi sbaglia paga, nel Pd fa carriera

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Venerdì verrà votato online il collegio dei probiviri, organo di garanzia del Movimento 5 Stelle previsto dal regolamento approvato online dalla stragrande maggioranza degli iscritti, che ha facoltà di disporre la sospensione cautelare dell’iscritto. Nel MoVimento chi sbaglia va via, senza sconti. Siamo gli unici a farlo. Negli altri partiti, su tutti il Pd, l'abbrutimento, le falsità, le condanne, gli sprechi di denaro pubblico sono la chiave per fare carriera politica. De Luca potrebbe essere nominato capo assoluto della Sanità in Campania dopo le sue parole sulle clientele per il voto al Sì al referendum e le ripetute minacce di morte a chi lo critica. Nella vicenda delle firme false del Piemonte 9 piddini hanno patteggiato ammettendo dunque di aver falsificato degli atti pubblici e nessuno è stato sanzionato; uno di loro è addirittura consigliere regionale, i vertici del partito non hanno fiatato e Chiamparino è presidente della Regione grazie a una falsificazione piddina: uno scandalo su cui tutti i media tacciono. Tutti scandali su cui i giornali e i telegiornali di regime non informano i cittadini. Per un episodio tutto da chiarire su una decina di firme a Bologna e per quello di Palermo in cui coloro a cui è stato notificata l'indagine si sono già autosospesi così come faranno gli altri che dovessero venirne a conoscenza, il MoVimento viene passato ai raggi x, fioccano le inchieste sui giornali e i tg scatenano gli opinionisti. Due pesi e due misure. Se usassero con loro lo stesso metro che usano con noi, il MoVimento sarebbe al 60%. Anche qualcuno di noi a volte sbaglia, ma state sicuri che pagherà, come sempre è accaduto e come sempre accadrà. Di seguito riportiamo il comunicato del consigliere di Bologna Marco Piazza in seguito alle vicende di oggi.

di Marco Piazza

Ho appreso poche ore fa dalla stampa di essere iscritto nel registro degli indagati per la raccolta firme del 2014.
Vi dico quello che so e che ho detto anche ai giornalisti.
Al momento nessuno mi ha notificato nulla, nemmeno gli avvocati del Movimento sanno qualcosa, non sono stato identificato, non mi hanno chiamato a testimoniare e nemmeno so su cosa stiano indagando.
Appena saprò cosa mi contestano ve lo dirò nella massima trasparenza.
Ho fatto anche richiesta del 335.
Sapevamo dal 2014 che c’era un esposto fatto da un gruppo di attivisti del M5S da sempre molto critici. Avendo la coscienza a posto sono stati immediatamente querelati.
Sapevamo che questo esposto aveva generato un’indagine per cui venivano chiamate le persone che avevano sottoscritto la lista delle regionali.
Non sapevamo su cosa stessero indagando dato che il procedimento era iscritto contro ignoti.
Se avessi avuto dubbi sul mio operato non mi sarei assolutamente mai candidato quest’anno a portavoce in Consiglio Comunale.
Ho raccolto centinaia di firme a Bologna come sempre faccio con massima scrupolosità e grande attenzione alle regole che conosco ormai a memoria.
Non ho mai falsificato firme, né ho mai eseguito ricopiature di nessun genere.
Non avevamo nessun motivo di ricorrere a qualunque tipo di sotterfugi avendo raccolto molte più firme di quelle necessarie.
Abbiamo consegnato centinaia di firme in più del minimo richiesto e altre centinaia non le abbiamo nemmeno consegnate.
Se la procura confermerà la notizia di stampa della mia iscrizione e deciderà di chiamarmi sono ovviamente a totale disposizione per chiarire la vicenda. Se fossi stato a conoscenza di moduli irregolari non avrei avuto nessun problema a sostituirli con uno dei tantissimi altri che avevamo a disposizione (e tuttora conserviamo).
Ringrazio delle tantissime espressioni di stima e solidarietà che mi sono arrivate sia dall’interno che da altre forze politiche. Il rispetto dell’avversario testimonia più che mai la serietà che mi viene riconosciuta.
Il Movimento viene comunque prima di tutto: qualora la procura confermasse le notizie di stampa e mi arrivasse un avviso di garanzia mi autosospenderò immediatamente in attesa di chiarire la vicenda. Questa brutta esperienza che sto vivendo, deve essere l’occasione per ribadire la nostra trasparenza e serietà in ogni momento.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • vincenzodigiorgio 1 anno fa
    Questo è niente , prepariamoci a quello che arriverà fino al 4 , petardi sempre più grossi .
    • Meticolosamente Osservati e Schedati Utente certificato 1 anno fa mostra
      Ma va! Il vero spettacolo è per le prossime politiche. Caro il mio pittore ex GdF, che soffre di agorafobia e paranoie varie.
  • Aldo S Utente certificato 1 anno fa mostra
    Capitan Piazza mi ha commosso.Per il bene suo e soprattutto del Movimento spero che convinca anche i magistrati. Comunque Beppe Grillo Vigila Viva il Movimento 5 Stelle
    • Daniele C. Utente certificato 1 anno fa mostra
      click!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      ma va in mona!
  • Tutto sulle votazioni Utente certificato 1 anno fa mostra
    DAI NATI NEL 1977 IN GIU' A DECRESCERE, SE CI TENGONO A MANTENERE LO STATUS QUO ACQUISITO E SONO PERSONE INTELLIGENTI E PRAGMATICHE, DEVONO VOTARE SI. IL Governo attuale, sta cercando in linea generale di salvare o comunque di mantenere nel benessere (ove è possibile) le "vecchie" generazioni a partire dagli anziani, poi i 60enni, i 50enni fino al massimo dei 40enni. OVVERO DAL 1977 IN POI, IL DILUVIO. Infatti, i giovani non vengono aiutati in alcun modo, non trovano lavoro e se lo trovano sono considerati solo schiavi, senza diritti, senza tutele, senza certezze su luoghi, tempi e orari. Non parliamo della previdenza e della sanità, la prima sarà bassissima ed erogata sempre più lontano nel tempo (per i 20enni di oggi arriverà anche a 80 anni), la seconda diverrà totalmente privata e andrà ad incidere ulteriormente sulla loro povertà o sull'aggravarsi delle diverse patologie. I lungimiranti stanno andando all'estero, ma anche qui manca poco e l'offerta inizierà a calare per poi raggiungere il limite di saturazione. Poi questi futuri poverissimi cosa fanno per reagire: NULLA!!! Non si organizzano, non protestano, passano il pochissimo tempo che gli resta per un eventuale estremissimo tentativo di rivoluzione, TUTTO IL GIORNO SU QUESTI IPHONE fatti apposta per rincoglionirli e per farli sfogare sul web con miliardi di post "rivoluzionari" che non servono a NULLA e mai serviranno. Quindi noi nati dal 1977 in giù, cosa dovremmo fare?!? Sostenere questi inconsapevoli intrappolati nel web? Magari votando m5s e sostenendo il loro NO?!? Proprio il m5s che vuole attaccare le nostre generazioni, con espropri, patrimoniali, ridistribuzioni di ricchezze e un elenco interminabile di ruberie su chi ha una posizione acquisita e meritata da decenni. MI SPIACE, MA DALLA CLASSE 1977 IN POI, IL MONDO HA SCELTO PER IL DILUVIO e i destinatari stanno già annegando senza neanche capirlo. La guerra è anche sul fronte generazionale, CHI HA CAPITO E HA L'ETÀ GIUSTA, DEVE VOTARE SI.
    • Tutto sulle votazioni Utente certificato 1 anno fa mostra
      Nessuna fissa. Questa è Propaganda, questa è Politica.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      BELIN SE SEI MONOTONO! La tua è una fissa...avrai bisogno di un TSO?
    • Nicola Nicolini Utente certificato 1 anno fa mostra
      Come ha detto Crozza, su questo referendum gli italiani sono divisi in due: c'è chi vota si e c'è chi invece la "riforma" l'ha capita!
    • vilmo p. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Chi ha capito, a qualunque età, può solo votare NO!
    • er fruttarolo Utente certificato 1 anno fa mostra
      Eh... https://youtu.be/tp-fR8O__tQ
    • Nello R. Utente certificato 1 anno fa mostra
      qui , del 1966 .. penso che tu debba andare affanculo .. e stai tranquillo,presto ci andrai, con o senza m5s al governo ..
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus