La Boldrini piazza l'amico del Bomba alla Camera

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

menichino.jpg

"Complimenti al bomba e a Filippo Sensi che, con la complicità supina della presidente della Camera, Laura Boldrini, ha piazzato l’ennesimo colpo nella via dell’occupazione totale di tutti i posti strategici per il controllo del potere e della comunicazione: la nomina di Stefano Menichini è a dir poco vergognosa e un’offesa ai giornalisti che hanno concorso ben più titolati di lui.
Avevamo chiesto di selezionare una figura al di sopra delle parti e invece la Boldrini ha abdicato a favore al Partito Democratico nominando quello che è stato il direttore di Europa, testata ufficiale della Margherita, prima, e del Pd poi, che ha drenato enormi quantità di denari pubblici (più di 30.000.000 di euro dal 2003 al 2013, ndr), e nella cui struttura figurava anche quel Filippo Sensi, col ruolo di vicedirettore, che oggi dirige le manovre comunicative di Renzi e Palazzo Chigi. Fino all’ultimo avevamo chiesto alla presidente di portare un ufficio di presidenza una rosa di nomi. Lei ha insistito per portare un solo nome con la promessa che saremmo stati tutti soddisfatti della scelta. In realtà sappiamo bene che c’erano candidati dal profilo certamente superiore. La Boldrini ha dimenticato di essere la presidente della Camera e si è fatta longa manus del Governo" Claudia Mannino, M5S Camera

VIDEO Quando la Boldrini censurò il M5S

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • arsit a. Utente certificato 1 anno fa
    E chi se ne frega. Le notizie che date sono dei diversivi.
  • Emilio C. Utente certificato 1 anno fa
    Ricordate ? Il nuovo che avanza !!! vacca baldracca, la storia si ripete, ed anche le scrofe si moltiplicano avanzano trombando.
  • Gaetano M. Utente certificato 1 anno fa
    I due presidenti delle camere occupano una posizione di spicco per la "lunghezza" delle loro lingue. Inoltre fanno pienamente abuso di potere della loro carica quando sono a corto di argomenti nei loro interventi. E questo è molto frequente.
  • silvana rocca Utente certificato 1 anno fa
    Veramente uno schifo! La boldrina assogettata? Era chiaro che il bimbominkia domina anche su di lei! Povera donna !!!!
  • Gianfranco 1 anno fa
    "La casa di vetro" : ricordate ... ? Che schifo l'ipocrisia della Boldrini . Ma veramente schifo . Menichini proprio non ce la fa a non gravare sulle spalle degli italiani . Un professionista mediocre come lui può vivere solo di assistenzialismo . Se proprio devo fare elemosina , preferisco premiare soggetti ben più meritevoli e dignitosi di questo parassita di stato . Gianfranco .
  • gino 1 anno fa
    Salve a tutti come mai si restituisce così poco in Liguria dopo tante promesse fatte??? http://www.m5sliguria.it/trasparenza/ su 8000 2000 vanno restituiti e non c'è trasparenza su quali sono le spese.
  • Andrea Zanella Utente certificato 1 anno fa
    La crisi è servita, questa volta non ne rimarrà neanche uno di questi ladri!
  • antonello c. Utente certificato 1 anno fa
    parte integrante della casta raccomanda poltrone , privilegiati con i soldi sottratti alla gente ! altro che aiuti umanitari .. stessa pasta dei sindacati venduti e collusi .. #BoldriniDimettiti
  • lucressio C. Utente certificato 1 anno fa
    come volevasi dimostrare una testa di legno o di..... al posto di un competente.Come faceva Ceausescu.
  • Michele B. Utente certificato 1 anno fa
    Si é confermata ancora ua volta. Una lecca-zerbini.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Bisogna pur pensare alle prossime elezioni politiche. Indovinate con quale partito si presentera' la Boldrini?
  • paolo 1 anno fa
    da questi questo ed altro
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    questo è uno dei milioni di rivoli in cui spariscono i soldi pubblici che aumentano il debito pubblico, clientelismo e sovvenzioni all'editoria fallita. Questo il cancro che devasta l'Italia 2200 MLD che pagheremo noi cittadini ma che ha arricchito i soliti noti da 50 anni.
  • franco malizia 1 anno fa
    E' stato direttore de L'Europa che dal 2003 al 2014 ha preso oltre 32.500.000 euro di contributi per l'editoria e nonostante questo è in chiusura. Vendeva pochissime copie al giorno in tutta Italia!!L'Europa, giornale del partito della Margherita. Con tutti quei soldi presi ha avuto il merito di far chiudere un giornale (come l'Unità!) e per questo è stato premiato!! Ma se pò????
  • A L. Utente certificato 1 anno fa
    Avremmo potuto risparmiarci i 160mila euro che questo signore costerà alla collettività per un inutile ufficio a cui Grasso al Senato ha fatto a meno, affidando i medesimi compiti a un funzionario già pagato dalla collettivitò. Ma sappiamo che i mediocri amano di contornarsi di quelli peggiori di loro per brillare di più.
  • domenico balzano 1 anno fa
    italia non ce da meravigliarsi di niente tra loro tutto e lecito paese di merda corrotto in tutti i settori e partiti vergognatevi tanto dovete morire anche voi e penso che i sold non li portate nella bara vermi schifosi
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus