L’Alto Adige e l'(inutile) aeroporto delle lobby

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Paul kollesperger, MoVimento 5 Stelle Bolzano

Lo usano solo loro, ma lo dobbiamo pagare noi. Andare a Roma in treno è roba per gente comune, i politici altoatesini pretendono l’aereo sotto casa; poi c’è una manciata di imprenditori, per lo più amici o amici di amici della categoria precedente; infine gli albergatori che temono di non restare al passo con la concorrenza, in una provincia dove ogni anno si infrangono record di pernottamenti e i turisti arrivano a frotte, attratti da montagne meravigliose e ottimi servizi.
Il sogno di avere un aeroporto locale si è scontrato con la dura realtà dei numeri: in venti, fallimentari anni di attività, lo scalo bolzanino non è mai decollato (e perdonate il gioco di parole). Dopo 120 milioni gettati al vento e malgrado i mirabolanti business plan periodicamente sbandierati sulla stampa e redatti dai soliti, costosissimi superconsulenti, la cruda realtà dei fatti ci dice che all’apice del suo “successo” (correva l’anno 2011), l’aeroporto ha avuto la miseria di 58mila passeggeri. Per rianimare questo cadavere, ecco la solita soluzione: una bella iniezione di risorse fresche per ripartire. Denaro pubblico, naturalmente. Ma soprattutto soldi dei contribuenti tolti a servizi ben più importanti (come la sanità) a vantaggio degli amici dei partiti di maggioranza, la tedesca SVP e il solito PD (ormai, più semplicemente, SVPD). Il gioco in sintesi è questo: investiamo nei prossimi anni ulteriori 80 milioni di euro per raggiungere la soglia dei 170mila viaggiatori che garantirebbero l’equilibrio finanziario. Ma non era con qualche variante la stessa favola che ci avevano raccontato qualche anno fa? L’aeroporto di Bolzano è considerato dall’Enac tra quelli non strategici (leggi da dismettere), come ricordato da Presa Diretta in un reportage del 2013 che fece rumore. Cosa aspettiamo a prenderne atto?
Il mix è di quelli micidiali: inutile inquinamento in un’area a forte vocazione agricola, decibel a go go nella zona più popolosa dell’Alto Adige, ennesimo spreco di denaro pubblico. Questa la cornice in cui gli altoatesini il 12 giugno si recheranno alle urne per un referendum in cui dire NO al finanziamento pubblico di una struttura fallimentare. Già nel 2009 gli altoatesini avevano detto basta, in un’analoga consultazione in cui però il quorum fu solo sfiorato. Anni e milioni di euro dopo, contiamo che questa sia la volta buona. ll Movimento 5 stelle dell'Alto Adige si appella ai cittadini affinché vadano numerosi alle urne per votare NO.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    O.T.: fonte la 7... da 90 anni ad oggi per la prima volta la popolazione italiana è in calo!!! MA ALLORA I CLANDESTINI NON SERVONO PROPRIO A NULLA, PER ELIMINARE L'ART.18 SI'!!! https://www.youtube.com/watch?v=p3WDmIURWi8 Saludos.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    è il PARTITO della spesa pubblica che non conosce latitudini e longitudini in questa Italia dilaniata dalla politica di CDX e CSX che riassume in se le 4 mafie. M5S ultima speranza per gli italiani onesti.
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    Questo Post e' molto significativo per ribadire quanto siano produttivi gli italiani ( in questo caso un po' tedeschi ) quando si trovano in situazioni bene organizzate. Con la loro straordinaria produttivita' riescono ad essere abbastanza benestanti con servizi ottimi ed infrastrutture perfette, ed ANCHE a MANTENERE governanti parassiti. E nessuno si sogni di dire che le bellezze del NordEst sono piu' importanti di quelle siciliane o pugliesi o sarde. Si tratta solo di GOVERNARE un po' bene, e gli italiani potranno esprimere tutta la loro eccezionale produttivita'. Praticamente, e' sufficiente che i governanti sperperino un po' meno, organizzino un po' meglio, e siano parassiti MODERATAMENTE.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 1 anno fa
    Un bel NO anche per allenarsi per quello di ottobre.
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    Gli stessi cittadini che protestano vanno a votare in massa svp.... perché? Innanzitutto perché il nome è tedesco. E poi "La SVP si rifiuta di condannare le azioni dei terroristi sudtirolesi responsabili di vari omicidi e attentati dinamitardi negli anni 1960 e 1970 in Alto Adige". I leghisti e pure casapound in confronto sono dei moderati. Ciò che rimane inspiegabile è l'alleanza con la sinistra a meno di non considerare svp come dei volponi pronti a vendersi al miglior offerente (e questo spiegherebbe il loro progressivo declino di consensi).
  • Michele B. Utente certificato 1 anno fa
    Grazie a voi, mettetecela tutta, questi sprechi in Italia devono finire. Ora!
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    Battuta: forza Silvio, torna presto in politica!
  • Massimo Trento (orbo e semisordo) Utente certificato 1 anno fa
    La Südtiroler Volkspartei e' da sempre l'emblema dell'opportunismo piu' adultero che ci si possa immaginare in una regione iperprivilegiata. A confronto le spensierate alleanze dei Radicali e lo strabismo democristiano sono robetta da principianti. Renderei la SVP un partito incostituzionale per palese anti-italianita'. Auguri...
  • Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 1 anno fa
    ¡¡¡Gut Nachmittag egregio Paul kollesperger, MoVimento 5 Stelle Bolzano... paziente!!! Ancora oggi il Trentino Alto Adige viene agevolato con il "ricatto" regione a statuto speciale per tenervi buoni e contenti! Vorresti che gli "amici di governo" non passino a risquotere il favore e pure che non intàschino con gl'interessi?!? Mia tesi: a) O sostituite l'aeroporto con un'oasi naturale e rinunciate allo statuto speciale b) O tenete l'aeroporto assieme allo statuto speciale! Si accettano suggerimenti in alternativa. Auf Wiedersehen bis bald.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    stessa cosa con le Olimpiadi a Roma, i soliti noti hanno preventivato 5,3 MLD di euro poi strada facendo diventeranno più del doppio. Solo per sponsorizzare la candidatura fino ad oggi ne hanno già spesi 10 MLN.
  • Gianfranco 1 anno fa
    Fino a quando i soldi di tutti verranno usati per soddisfare i capricci di pochi(ssimi) , l'Italia non cambierà . Grazie per il gruppo M5S di Bolzano per ciò che sta facendo : mettete fuori più informazioni che potete . La gente non è stupida , e prima o poi capisce . Gianfranco .
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus