Votazione per l'espulsione dei senatori Battista, Bocchino, Campanella e Orellana

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
beppe_quattro_senatori_.jpg

"Dopo svariate segnalazioni dal territorio di ragazzi, di attivisti, che ci dicevano che i 4 senatori Battista, Bocchino, Campanella e Orellana si vedevano poco e male, i parlamentari del M5S hanno fatto un'assemblea congiunta decidendo l’espulsione dei suddetti senatori. A me dispiace, perché in fondo non c’è niente di drammatico, però non sono più in sintonia con il MoVimento: "fate alleanze ... perché non ha fatto alleanze con Letta ... perché non fate". Tutte persone che sul palco quando c’ero io dicevano esattamente il contrario, dicevano: "a casa tutti", facevano degli olà che fulminavano. Sono cambiati, si cambia, non è mica detto. Si terranno tutto lo stipendio, 20.000 euro al mese fanno comodo, capisco anche quello. Non capisco le motivazioni ideologiche: "Grillo non si fa mai vedere, Grillo dall’alto, il blog di Casaleggio". Queste sono cazzate, non sono motivazioni ideologiche.
Adesso deciderà la rete, spero che deciderà e confermerà il verdetto della assemblea, così noi siamo un pochino meno ma molto, molto più coesi e forti. Abbiamo una battaglia: dobbiamo vincere le europee e le vinceremo. Daremo il sangue per le europee. Daremo il sangue sulle strade: molti di voi andranno sui palchi di tutti i comuni. 4 mila comuni e due regioni vanno alle elezioni, abbiamo le europee. Non ci possiamo permettere ancora di parlare di gente che bisbiglia ai giornali, dopo 5 minuti che hai parlato sei sul giornale con il titolone. Basta queste cose qui, se vogliono fare un partito con il Corriere, la Repubblica, Libero e l’Unità se lo facciano... e i talk show... che vadano pure ai talk show!
Avranno adesso una grande trasparenza sui media, benissimo! E attraverso loro i media arriveranno forse a scalare ancora qualche posizione sulla libertà di stampa, siamo al settantesimo e magari con loro andremo al settantunesimo.
Noi andiamo avanti, con cuore. Coraggio e vinceremo!
Grazie a tutti." Beppe Grillo

RISULTATI: Hanno partecipato alla votazione 43.368 iscritti certificati.
29.883 hanno votato per ratificare la delibera di espulsione.
13.485 hanno votato contro.
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Maurizio Bartoletti 3 anni fa
    Caro Grillo ti ho votato ma il voler chiudere la caccia impone prima una tassa a favore degli agricoltori e allevatori. rispondete...
  • elvira forni 3 anni fa
    sono d'accordo per le espulsioni. quando sono entrati a far parte del movimento 5 stelle sapevano le regole, e' troppo comodo entrare e poi quando sei dentro non sei piu' d'accordo. ha ragione grillo di fare pagare una penale.
  • Mario Del Gaudio 3 anni fa
    Concordo con il giudizio espresso sui quattro senatori. Ma le procedure in democrazia sono differenti. Per fare un referendum occorre una quantità minime di proponenti e quindi di firme presentate a una autorità condivisa. Non sono 150 parlamentari a decidere della espulsione di altri 4. Per di più, se hanno votato solo 50.000 persone sui dieci milioni di elettori del M5S questo è evidentemente un voto non valido. Chi dice che una decisione con così pochi votanti è stata presa "dai cittadini" ha le idee molto confuse.
  • Claudio G. Utente certificato 3 anni fa
    Il problema vero e' uno solo BISOGNA EPURARE BEPPE GRILLO Sta portando il movimento 5 Stelle ALLA ROVINA..... SVEGLIATEVI PENTASTELLATI
  • Diego F. Utente certificato 3 anni fa
    Ci sono cose che non si possono dire , ma la verita' l'ha detta Grillo stesso nella sua intervista resa dopo il suo scontro con Renzi : " Non sono democratico " . Quando il progetto e' "Tutti a casa" e ci si mette contro il sistema non si puo' piu' dialogare con il "sistema" partitocratico . Il movimento non vuole modificare, ma CAMBIARE, quindi si pone in posizione rivoluzionaria e le rivoluzioni non prevedono la democrazia all'interno , ma una ferrea disciplina alle linee guida e alla missione . Le discussioni interne possono esserci sui dettagli o sulle questioni di metodo, ma non su quelle che toccano nel merito l'obbiettivo finale : resettare il sistema dalle fondamenta . La domanda e' : se si vince ci sara' spazio per le opposizioni, per i giornalisti che fanno domande scomode , per le televisioni che non si genufletteranno al M5S o sara' tutto come e' adesso e quelli che adesso sono vittime si trasformeranno in carnefici ? Perche' le rivoluzioni sono anche questo non dimentichiamolo .
  • fosco 1. Utente certificato 3 anni fa
    Io vedo molta gente fiduciosa nel M5S. Io non lo sono più, ma non certo per le stupidate di espulsioni e robe del genere, ma per la linea di fondo.Mi chiedo: ma siamo veramente sicuri che questo movimento abbia una linea chiara e definita e voglia realmente risolvere determinati problemi per la gente comune? Mi spiego meglio. Questione immigrazione: il movimento era in linea di principio contrario e contro anche lo ius soli. Poi referendum on line e la frittata viene rigirata. Quindi chi ha votato Grillo convinto che su questo argomento ci fosse una certa linea se ne trova poi un'altra (e guardate che con l'abolizione della bossi fini non solo non viene risolto il problema degli ingressi, ma chi perde il lavoro non può più essere rimpatriato, per cui ce lo teniamo a spese nostre, ringraziando l'Europa e l'M5S). Questione euro e uscita dall'Europa: comizi martellanti su ripudio del debito pubblico, uscita dall'euro etc. e adesso? Adesso la palla parrebbe tornare al voto online: quindi non è detto che sia come ci si era prefissati, magari anche su questo la frittata si gira...Io ho capito questo: che dietro questa finta democraticità, tutti che veniamo consultati etc. c'è in realtà una linea ben definita che è esattamente contraria a quella pubblicizzata. Ora io dico: secondo voi, una società di consulenza di internet (Casaleggio e C.), che pubblicizza siti con sede legale in paradisi fiscali e produzione in Bangladesh può avere interesse a salvaguardare la produzione italiana, l'artigianato e le fabbriche con politiche industriali protezionistiche come era stato detto? Secondo me no. Quindi credo che se vogliamo uscire dalla situazione in cui siamo bisogna cercare di appoggiare i movimenti di territorio, quelli che vengono veramente dal basso e che sono molto arrabbiati. Pensare a gente che pensa per noi con i referendum on line che cambiano il programma è solo follia. Svegliamoci!
  • paola b. Utente certificato 3 anni fa
    M5S: strutturazione rigida , perché deve difendersi dal sistema opaco e inquinato, perché vuole dare , e dà, un esempio. Grazie di esserci . Vi porto nel cuore. Fare il politico non è un mestiere. Vorrei dire alla casta-sempre più con la C minuscola- Pensateci , ripensateci: stipendi così alti sono uno schiaffo in faccia alla povertà e difficoltà dilagante.
    • fosco 1. Utente certificato 3 anni fa
      Si va bene,la coerenza c'è stata. Ma solo per la questione degli stipendi però. Per tante altre cose però hanno cambiato in corsa molti contenuti, gli stessi per i quali la gente ha votato.Sul discorso euro silenzio assoluto. A me sembra inquietante, qui non sono le espulsioni il problema, il fatto è che ci convinciamo di una cosa e questi ne votano un'altra con la scusa della RETE, che è una specie di volontà suprema superiore che non si capisce bene come possa plasmare un programma di un movimento a tal punto da ribaltarlo. E non è incoerenza allora questa? Votiamo chi, la RETE? Buttiamo là tre idee in croce, però attenti che magari le cambiamo perchè c'è la rete? ma allora scusa ma cosa me ne frega degli stipnedi tagliandi, è uno specchietto per allodole..se poi mi cambiano i contenuti!!!
  • Gianfranco C. Utente certificato 3 anni fa
    Abbiamo provato a discutere con la gente e continuano a dire le solite stupidaggini, abbiamo tentato democraticamente cencando di fare opposizione sui fatti con prove del nostro ragionamento e continuamo a sbattere contro un muro di gomma. E dai e dai ti rendi conto che non c'è verso e che forse esistono altri metodi. L'italiano medio e non, ha dimostrato sistematicamente di non conoscere affatto il significato della parola democrazia, cosa ben diversa da ciò che accade negli ultimi anni. Non accetta il contradittorio, lo nega anche se questo è fondato su prove e fatti. Ciò significa soltanto malafede, malaffare. Non credo ci sia scelta perchè non può essere accetabile ricevere pesci in faccia per sempre. Purtroppo e a malinquore dico che è estremamente necessario percorrere altre strade.
  • Gianfranco C. Utente certificato 3 anni fa
    Direi che il blog è anche troppo democratico, dovrebbe impedire o comunque sanzionare i troll. Quando tentiamo di partecipare nei blog degli altri veniamo inseriti nelle blacklist, come è capitato al sottoscritto. Non ho insultato nessuno, nessuna parolaccia, eppure sono stato inserito in blacklist al fatto quot. Direi che se non riusciamo a fare valere le nostre idee con la democrazia, non ci resta alternativa. Questo è un popolo al quale piace lasciarsi comandare dal più forte.
  • Mario S. Utente certificato 3 anni fa
    Serve una dittatura. Questa è la verità. Una dittatura ad orientamento popolare, che possa andare al potere comunque con un sostegno elettorale che denoti un certo consenso. Se l'MS5 non ha ottenuto nulla in parlamento è perchè tutte le buone proposte sono state bloccate, i voti contrari degli altri partiti denotano che esiste una serie di potenti lobby che non ha nessuna intenzione di cambiare il sistema. Quindi il 51% è il minimo sindacale per riuscire a buttar fuori dal parlamento quanta più gente possibile ed infoltire il gruppo 5 stelle. Francamente se all'interno del movimento ci sono logiche poco democratiche è giusto: tanto qui non c'è speranza di salvarsi se non veramente o con n arivoluzione o con l'ingresso massiccio in parlamento di una forte componente che abbia l'appoggio del popolo.
  • Socrik 3 anni fa
    Movimento 5 espelle: avanti così rimarrà solo intestino vuoto!
  • Vito Lamorte 3 anni fa
    Premesso che in Italia è veramente un miracolo avere sulla scena politica un personaggio del calibro di Beppe Grillo che ha messo in crisi la maggior parte dei politici marpioni che hanno retto,guidato le scelte economiche da 50 anni: impoverendo il 90% del popolo italiano e internazionale e nel contempo facendo arricchire il 10% della popolazione con una politica servile ai poteri forti,al sistema bancario degli affari:se i manager bancari sbagliano:è giusto che chiudono,non può essere sempre lo Stato a salvarli.Detto questo,sottolineo che se Grillo scompare:il movimento-automaticamente- si polverizza,scompare anche se rimane solo Casaleggio e i suoi stretti collaboratori in quanto il motore del movimento è il comico Genovese.A questo punto vorrei ricordare che la Giraffa dello Zoo di Copenaghen è stata eliminata con un colpo di pistola alla testa perchè era di troppo e dato in pasto ai leoni:generando un impressione scioccante:spezzando la maggioranza dei cuori.Ma il grande compagno Pietro Ingrao non era in minoranza nel PCI ? non mi risulta che è stato espulso !Bisogna avere l'umiltà,la forza di rispettare la minoranza:la democrazia è democrazia.Ma veramente pensate che i 43000 votanti certificati rappresentino tutti i 50 milioni di italiani ? o meglio il 22 % dei potenziali elettori del Movimento?Ma veramente pensate che il movimento è di proprietà di Casaleggi e dei suoi fedelissimi?Ribadisco che l'espulsione di Adele Gambaro,Campanella,L.Battista,Orellana..è un grande errore Stalinista che indebolisce di fatto il movimento.Mentre i marpioni,gli avversari del movimento,i poteri forti,i responsabili dello sfascio...gioiscono dietro le quinta sperando dissolvimento,indebolimento del movimento,coltivando la speranza di aggredire,spremere come un limone le future generazioni,creando un popolo di schiavi senza alcun difensore:dividi et impera:è questo quello che vogliono gli artefici,promotori delle espulsioni! ! Gli unici proprietari sono i 9 milioni di elettori
  • pierangelo albertini Utente certificato 3 anni fa
    E' inutile che molti iscritti si definiscano inorriditi da quello che è successo, il regolamento va rispettato, a chi non gli sta bene è pregato di trovarsi un'altro movimento più democratico
  • adriano aimar 3 anni fa
    E' come se la dirigenza di Greenpeace scoprisse che ci sono collaboratori che, in ferie, vanno a zappettare i cuccioli di foca. O se, in una comunità di vegani, qualcuno iniziasse a sostenere la praticabilità del culatello di Zibello. Avanti tutta, no problem.
  • Vito Lamorte 3 anni fa
    premetto che rispetto lo scontro in streaming tra Beppe Grillo e Renzi: Anzi Grillo è l'unico a dire in faccia quello che pensa (la verità)senza peli sulla lingua ! Ma chi ci ha lasciato in eredità a noi,ai nostri figli,ai nostri nipoti,alle nostre future generazioni l'enorme DEBITO PUBBLICO? Chi ci ha governato sino ad oggi ? 20 anni di fascismo,20 anni di guerra,di miseria !70 anni di governi Democristiani,centrosinistra hanno immiserito ll paese. Ma l'espulsione di Adele Gambaro,degli ultimi dissidenti è un grave errore,anzi una trappola per indebolire una grande forza.In alternativa si poteva optare per la censura.Il verdetto del Web rappresenta una minoranza,non votano tutti come gli elettori di Renzi.Tuttavia bisogna rispettare comunque i 13000 che hanno votato no all'espulsione.ovvero il 30,23 % è comunque un alta percentuale da rispettare:questa è la democrazia,il dissenso è una ricchezza:i parlamentari del movimento non possono vivere nel terrore ! ! come aprono bocca vengono espulsi dai cosiddetti falchi!per concludere lo sappiamo tutti che fine ha fatto Adolfo Hitler,Mussolini a piazzale Loreto,Saddam Hussain,Gheddafi,Nicolae Ceausescu.........eccetera
  • SEGNALO - Social news, Article marketing Utente certificato 3 anni fa
    Grazie M5S
  • WORCOM forum Utente certificato 3 anni fa
    Forza M5S
  • mat 3 anni fa
    Per tutti quelli che si lamentano per la espulsione dei cinque Senatori del M5S, peraltro dopo aver interpellato la base e aver avuto una maggioranza schiacciante…….. il PD senza aver interpellato gli Italiani tutti ha appena espulso un intero governo, chi ha fatto questa scelta? gli Italiani no, forse il sig. De Benedetti ?
  • mat 3 anni fa
    Per tutti quelli che si lamentano che il M5S ha, per scelta Democratica, espulso 5 Senatori…….. il PD ha appena espulso un intero governo senza nemmeno un accenno di Democrazia e votazioni, chi lo ha deciso ? De Benedetti ?
  • Nicola Z. Utente certificato 3 anni fa
    Una lettura diversa dell’espulsione Atteso che nessuno dei parlamentari del M5s sarebbe mai arrivato in parlamento senza Grillo e considerato che il mandato ricevuto dagli elettori del M5s è, almeno in questa fase, unicamente quello di spezzare questo sistema partitocratico colluso con i poteri forti (forte con i deboli e debole con i forti), non può essere tollerato un parlamentare del movimento che va controcorrente vanificando il lavoro di un intero gruppo con dichiarazioni fuori luogo e partecipazioni azzardate ai talk show (dimostrandosi oltretutto conciliante con chi vuole metterci giornalmente in ridicolo). Voglio rammentare che questa è la legislatura durante la quale si sta formando un gruppo dirigente praticamente dal nulla (non ce lo dimentichiamo!), che ha bisogno di fare esperienza parlamentare prima ancora di quella di governo. Grillo non potrebbe oggi apertamente appoggiare un governo che dovrà prendere decisioni impopolari per il paese con tutte le difficoltà che, comunque, questo avrà a reperire risorse economiche nelle pieghe di un bilancio asfittico, avendo scelto di restare all’interno di un contesto (europeo) che non ci da margini per fare manovre economiche shock tali da far ripartire il paese e con in più l’obbligo di ripianare parte del debito in venti anni (se vogliamo ripartire è necessario riprenderci la sovranità monetaria oppure arrivare a una unione politica e bancaria dell’Europa). Cosa fa allora Grillo? Caldeggia le espulsioni di senatori e deputati, che tanto già sa di non ricandidare, sapendo che andranno sicuramente a fare da stampella all’ambizioso Renzi; Aspetta la fine politica di Berlusconi che vuoi o non vuoi è ormai prossima (ci penserà la magistratura); Aspetta, infine, il logoramento di Renzi per andare a cogliere una storica vittoria politica, considerata la quasi certa affermazione dell’Italicum. C'è il tempo per formare una classe politica di spessore in grado di far fare a questo paese il salto di qualità auspicato
  • Francesco Oddone 3 anni fa
    In un'intervista Orellana ha affermato che Grillo, dicendo che ora gli espulsi forse si terranno anche i 20000 euro che potrebbero fare comodo, si è comportato da genovese, gretto e attaccato ai soldi. A Orellana !!! Siamo ancora a sti punti e sti luoghi comuni! Menomale che sei fuori. Almeno ore le minchiate e le fesserie in tv le dici a nome tuo!
  • ALBERTO D'ANNA 3 anni fa
    Poichè il “Codice di comportamento eletti in Parlamento” del M5S prevede che “ Gruppi parlamentari del M5S non dovranno associarsi con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi”, pare logico che , nel momento in cui Grillo va da Renzi a confermare questa linea, nessun parlamentare può PUBBLICAMENTE dissentire, pena violazione del Codice stesso. Ma, dico, abbiamo tutti contro: tutti i partiti, il 99% della stampa (sostenuta dai fondi pubblici), le TV, i poteri forti, le banche, la mafia, la massoneria, i cittadini disinformati, per non parlare dell’’Europa della finanza e questi signorini/e si mettono a cavalcare il dissenso ignari (?) che il dissidio interno è linfa vitale per quelli ! Grazie a questi “sapientoni”, adesso ci troviamo a subire lezioni di democrazia dai partiti più antidemocratici d’Europa, dimentichi di aver cacciato i Fini , gli Alfano, e i Bersani (cacciato da Letta, cacciato da Renzi). Proprio adesso che gli elettori del PD sono disorientati per la staffetta Letta-Renzi e per il dissenso che esiste al loro interno (Civatiani, ex Lettiani e D’Alemiani), all’alba di nuove chiamate a processo del noto Delinquente, proprio adesso che siamo vicini alle europee, proprio adesso che abbiamo faticosamente risalito la china guadagnandoci rispettabilità rispetto all’idea di “bru-bru” di cui ci rivestivano all’inizio dell’esperienza parlamentare, questi “arguti malpancisti” hanno alzato la palla a chi non aspettava altro che “schiacciare a rete” contro il M5S. Finalmente una zavorra di “pentastAllati” (dalle stelle se ne vanno alle stalle) di cui ci liberiamo , dopo che per mesi hanno fatto mobbing sistematico: se avevano un minimo di dignità potevano andarsene prima ma , molto presto, dovranno definitivamente tornarsene ai paeselli natii!
  • Gianfranco Mazzeo Utente certificato 3 anni fa
    Ahi Beppe!!!! Stai distruggendo tutto......Ti riconosco il merito di aver creato i 5 stella. Ora devo riconoscerti il demerito di distruggerli! Non puoi pensare di fare il piccolo Mussolini...La democrazia della rete l'hai trasformata in dittatura della rete con associati te e Casaleggio che, scusa se te lo dico...,siete veramente poca cosa e molto impreparati dal punto di vista politico. Te lo dice uno che fa politica da sempre (Radicali, Verdi e SEL). Vedi la politica è l'arte del possibile e del compromesso. Tu e Casaleggio l'avete trasformata nella dittatura di 2 e altri 80 mila della rete (molto poca cosa anche solo rispetto ai 300 mila delle primarie alle elezioni politiche per le liste di SEL). Beppe fermati finchè sei in tempo! Se continui così i gruppi parlamentari 5 stelle si disgregheranno in mille rivoli. Non puoi neanche ipotizzare che tutti la pensino come te. In qualunque associazione, ente privato, partito il dissenso è il pane della democrazia. Senza dissenso perde di senso anche il concetto di Polis (ricorda Atene o forse sei troppo ignorante per saperlo....). Non è mai esisitita la Polis unamnime, ci sono sempre state divisioni e contrapposizioni tra gli Ateniesi ma sono sempre rimasti "granitici" con le oligarchie Spartane, divisi sui metodi e le alleanze ma sempre uniti e granitici nell'azione contro il nemico. Beppe stai sfasciando tutto!!!! Fermati finchè sei in tempo.....
    • mario d. Utente certificato 3 anni fa
      gianfranco vai a cacare
    • Antonio Fusco 3 anni fa
      Gentissimo e acculturatissimo Mazzeo, credo che richiamare gli Ateniesi e gli Spartani non sia pertinente, come anche accostare l'Italia di oggi al concetto di polis. La peculiarità della polis non era tanto la forma di governo democratica od oligarchica, ma l'isonomia: che tu sicuramente conoscerai data la tua cultura. Hai dedicato troppo tempo ai libri, in questi ultimi decenni, che non ti sei accorto che in Italia, (il paese della Costituzione piu' bella e calpestata del mondo), la Democrazia non esiste piu'. Capisco quindi il tuo sconcerto nell'apprendere che il M5S, si sia dato regole per cui chi non le rispetta e' "colpevole" e in quanto tale condannato. Credo che tu sei, come molti in questo Paese, abituato a notizie di "colpe" mai abbinate ad un "colpevole" e quindi mai ad un "condannato". Prendi atto, quindi, che in Italia il concetto di isonomia non esiste. Prendi atto anche che esiste un Movimento (M5S) in cui dei "cittadini" trovano la loro realizzazione nella partecipazione alla comunita' provando a mantenere la medesima "arete'". Un saluto
    • ROBERTO S. Utente certificato 3 anni fa
      RENZIE...E' SOTTO CHE TI STA ASPETTANDO...SBRIGATI, LO SAI CHE E' IMPAZIENTE...
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Mi sono letta un bel pò di commenti e sono allibita L'espulsione di eventuali "dissidenti"(se così li vogliamo chiamare)è una prassi presente in tutti i partiti Tanta gente parla a vanvera senza informarsi,senza sapere che per esempio i piddini che erano contro la tav sono stati espulsi dal loro partito e tanti altri casi si trovano nelle altre forze politiche ma chissà perchè i Media non ne fanno notizia Si,State facendo il gioco dei Media che guarda caso danno risalto alle espulsioni del M5S volutamente per gettare fango sul movimento e voi abboccate come niente fosse Invece che soffermarvi sull'espulsione di Letta e l'ennesimo Presidente del consiglio che nessuno ha votato ,fate a gara per gettare fango su coloro che hanno fondato un Movimento che vuole riprestinare l'onestà e la legalità in questo Paese corrotto Io affermo con fierezza la mia ammirazione e gratitudine per coloro che si sono messi in gioco per cambiare questo paese e se volete che ve la dica tutta ,mi vien da chiedermi ma chi glielo fà fare ,leggendo tanta ingratitudine
  • nicola polo 3 anni fa
    Ciao a tutti, Vi chiedo cortesemente di spostare almeno di altri 6 mesi la data ultima di iscrizione certificata per l'accesso alle votazioni online. Era "uno vale uno"...fino al 31 giugno??! e tutti gli altri?!? ok, 43000 iscritti é un bel numero, ma farebbe piú effetto sentire ai talk show "hanno votato 250.000 iscritti, o 1.000.000 di iscritti al blog". Ve lo chiedo per la centesima volta. Vi prego, ho voglia di partecipare ma permettetemi di farlo. Grazie Un caro saluto Nicola Polo
  • max walyer (max walyer) Utente certificato 3 anni fa
    Il Movimento5* si fonda su schema TRIPOLARE che costituisce un primo esperimento, perfettibile e in continua evoluzione, teso a superare i limiti oggettivi della tradizionale democrazia rappresentativa (in particolare il fatto che l'eletto, una volta tale, diviene portatore di SUO interesse, separato e diverso da quelli dei suoi elettori, volto alla propria autoconservazione con connessi privilegi): Il PRIMO POLO è costituito dall'insieme di attivisti, simpatizzanti ed elettori generici che si esprime perlopiù,ma non solo, tramite WEB. Il SECONDO POLO è costituito dagli eletti (deputati,senatori, consiglieri regionali, consiglieri comunali, sindaci e, si spera, eurodeputati)i quali,in origine signori nessuno, devono in massima parte la loro elezione all'essersi presentati sotto il brand 5* ma che, una volta eletti, hanno acquisito legittimazione dal voto popolare. Il TERZO POLO - e qui sta la novità - è costituito da colui che ci ha messo e ci mette la faccia, la figura carismatica e, per sua coerente scelta, NON ELETTIVA (che potremo chiamare indifferentemente GARANTE o GUIDA SUPREMA, e che tale deve restare per poter continuare a esercitare il suo ruolo innovativo)il quale, proprietario unico e assoluto del marchio 5* da lui legittimamente registrato, può pertanto concederlo o levarlo a sua discrezione. Già ricco di suo NON necessita di fare promesse e di crearsi clientele elettorali. Ne consegue che gli eletti, pur legittimati dal voto popolare, ove sgarrino dalla linea del movimento e non siano figure eccezionali che brillino di luce propria, se privati dell'uso del marchio torneranno al giro successivo ad essere i nessuno di prima(o, ben che vada, trovando ruoli da peones in altre formazioni politiche). La novità 5* non sta così nei tre poli singolarmente presi ma piuttosto nell'equilibrio dialettico e variabile generantesi tra loro(es.SARDEGNA:no accordo nella base,no uso del marchio. Legge immigraz: Eletti: per abolizione; Guida: contraria; Base: a favore).
  • roberto verrucci 3 anni fa
    Buona sera a tutti c'è qualcuno qui che può dirmi quale piattaforma/software viene utilizzato per la gestione delle votazioni on line? In sostanza vorrei sapere se è open source oppure no , per me come per molti è importante ,altrimenti parliamo del nulla. Grazie per l'attenzione. Roberto.
  • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
    ho appena visto il buffone di campanella a palermo in piazza politeama a farsi intervistare da una tv...spero abbia sentito che passando gli ho dato del venduto, purtroppo ero in compagnia di colleghi di lavoro e non ho potuto gridare come avrei voluto ;) ...tutti a medicine te li devi spendere, bugiardo!
  • Emanuele Sabetta Utente certificato 3 anni fa
    Perché l'Espulsione dei 4 Senatori Non Contraddice i Principi di Democrazia e Partecipazione del M5S http://commentandolestelle.blogspot.it/2014/02/perche-lespulsione-dei-4-senatori-non.html
  • Luciano Romano 3 anni fa
    Al punto in cui si era giunti, è apparso inevitabile procedere all'esplusione dei quattro, divenuti ormai come l'erbaccia che, ove non venga estirpata, finisce per distruggere tutto il raccolto. Anche alla luce di quanto accaduto, occorre però una seria riflessione sulle modalità di inserimento nelle liste dei candidati, che in sede di elezioni politiche è stato, ammettiamolo, insoddisfacente. Cito, ad esempio, il Caso di Francesco Campanella, sul cui curriculum (unico che sono riuscito a reperire in rete) emerge chiaramente un iscritto al PDS (per ben 6 anni), poi di Rif.Comunista (altri 2 anni), più ancora una continuità di attivista della CGIL e della UIL. Sono tutte circostanze che avrebbero suggerito quantomeno maggiore cautela, o meglio ancora un liberatorio Vaffanculo.
  • mario c. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe Grillo, cari elettori del M5S, bisogna guardare il problema da una prospettiva diversa. Un parlamentare del M5S ha il dovere di proporre cio' che gli viene chiesto dagli elettori e quindi, paradossalmente, il fatto che venga eletto lui, il sottoscritto o chiunque altro non dovrebbe far cambiare nulla nella linea politica. Si presume invece che proprio quello sia stato eletto per le sue capacita': intelligenza, negoziazione (che non vuol dire compromesso, ma capacita' di esporre al meglio), entusiasmo, ... Il parlamentare M5S puo' avere idee diverse, e' logico ed umano. Ha il dovere/diritto di proporle in rete e di documentarle, puo' votarle con il diritto di un voto/una testa, ma poi deve accettare le decisioni di maggioranza e portare avanti la linea di chi lo ha votato. Se si trova in totale disaccordo con cio' che deve fare e va contro i suoi principi ha il diritto/dovere di mettersi da parte e fare altro, ma non certo di portare avanti proposte che i suoi elettori non vogliono. In caso contrario il M5S diventa un partito come tutti gli altri i cui rappresentanti chiedono il voto promettendo cio' che vuole l'elettorato e poi fanno cio' che preferiscono, per proprio vantaggio o convinzione. Il vero problema e' semmai un altro. Come aumentare la base degli aventi diritto al voto senza avere la possibilita' di controllare che siano effettivamente elettori M5S? Come evitare gli infiltrati che cercano di portare il movimento su posizioni estranee alla volonta' dei reali elettori? Dal mio punto di vista e' per ora un problema solo teorico dato che quanto finora e' scaturito dalle votazioni mi ha visto pienamente d'accordo, ma qui parlo solo a titolo personale, altri possono pensarla giustamente in maniera diversa. Avere solo 40.000 votanti su una base potenziale di milioni e' effettivamente un problema al quale si dovrebbe cercare una soluzione. Mario
  • Gionata Biavati 3 anni fa
    Vorrei ripetere le votazioni, ho cambiato idea, prima sono stato moderato come pensavo fosse corretto non avendo tutti gli estremi che sono emersi dopo le votazioni. Ora sono per una decisa espulsione.
  • Roberto R. Utente certificato 3 anni fa
    Stimati cittadini portavoce del movimento, Vi prego di non rompere questo meraviglioso strumento di democrazia che è il m5s. Quella democrazia che adesso i media, ci accusano di non avere. Il movimento é già sotto costante osservazione"benevola" di tutte le testate di informazione, se poi li rifocilliamo con succulenti argomenti come questi, allora la vedo durissimaj. Chi vi scrive ha visto e vede tutt'ora nel movimento una splendida coerenza ed una democrazia realmente applicata. Voi portavoce del m5s siete stati eletti per applicare il programma votato in rete. Uno dei punti fondamentali del programma ed una delle argomentazioni chiave del successo del m5s è il "mandiamoli tutti a casa". Se un portavoce continua a cercare alleanze con coloro che vogliamo mandare a casa, non si meravigli poi se verrà defenestrato. Alcuni portavoce si meravigliano dei toni di grillo. Bene: Se ne accorgono adesso che grillo grida? scoprono oggi che manda a fanc*lo il pd e il pdl? Vedono solo a distanza di 1 anno che grillo non vuole neanche immaginare un dialogo con i responsabili del disastro Italia? Ottima perspicacia non c'è che dire... Le motivazioni del dissenso a mio giudizio sono più opache... I modi di grillo piaccia o non piaccia sono questi. Io credo che chi ha votato m5s sia andato oltre il linguaggio talvolta violento di Beppe ed abbia reputato straordinario e convincente il messaggio. Sono anni che Le armate mediatico/lobbistiche provano ad infangare e distruggere il movimento ma non lo hanno neanche scalfito. Cosa vogliamo fare ci vogliamo riuscire noi stessi?! ...è una follia.
  • Ilaria B. Utente certificato 3 anni fa
    O Madonna! E BASTA con ste frasi fatte "criticare Beppe è un reato mortale è a quanto pare una regola non scritta"...usate gli stessi termini dei TG e dei "giornalisti", sembrate fatti a stampino...cos'è? la Fabbrica dei Mostri qui diventa la Fabbrica degli Ignoranti? Lo stesso giornalista Franco Bechis (che non mi pare sia simpatizzante dei 5s dato che scrive su Libero) ieri sera su Bersaglio Mobile ha affermato che questi 4 oltre alle "semplici" dichiarazioni e comunicati TV stavano tentando di costituire una CORRENTE INTERNA AL MOVIMENTO già quando Renzie era segretario (quindi prima di essere premier), quindi ancora prima delle consultazioni. Cioè tizi del PD o SEL (ora non ricordo di preciso, cmq il risultato non cambia) si sentivano con tizi del 5s per tentare un'altra maggioranza che non includesse l'NCD di Alfano...MA STIAMO SCHERZANDO? è PER QUESTO CHE SONO STATI NOMINATI SENATORI? LO CAPITE CHE CIò NON ASSURGE AL REATO D'OPINIONE?? Qui le chiacchiere sono troppe, soprattutto escono dalla bocca di chi non sa affatto di cosa stiamo parlando...Fateci un bel favore: ogni tanto leggete qualche giornale anche online, vedetevi qualche video sul tubo e non soffermatevi SOLO ALLE 4 FRASETTE SCRITTE E CARATTERI CUBITALI SUI TELEGIORNALI. Inoltre questa farsa delle dimissioni da Senatori: APRITE GLI OCCHI! Il Senato respinge sempre le dimissioni, così loro devono presentarle come IRREVOCABILI e poi un'altra votazione al Senato..ci vorranno mesi..e chi ci crede che questi 4 lasceranno davvero il Senato! NON RITENETE + PROBABILE CHE VADANO INVECE NEL GRUPPOMISTO? Allora per favore informatevi meglio altrimenti non siete degni di votare il Movimento. PS: DI MAIO SEI UN GRANDE! Ieri sera gli hai fatti neri tutti!! <3 <3
  • P. E. Utente certificato 3 anni fa
    qualche minuto fa in tele-trash anche la De Pin fa intendere che le votazioni online sono manomesse (perchè la sua base ha votato no all'espulsione dei fantastici 4): ciarlano di democrazia senza ricordare come sono arrivati lì, proprio come fanno i loro cari vecchi politici...sono davvero disgustato!
  • fabio m. Utente certificato 3 anni fa
    Diamoci una mossa o ci accartoccieremo...bisogna attaccare non fare i bravi ragazzi. ci vuole una struttura di comunicazione del Movimento diversa
  • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
    non si può scindere la nascita e l'esistenza del Movimento da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio ... perché ? Perché sono loro che l'hanno creato e fondato ... è molto semplice ! Qualcuno crea una cosa, diventa un "inventore" ... un inventore di "qualcosa" ... questo qualcosa inizia ad aver successo, perché è un sistema che funziona, un sistema che piace, può certo avere delle pecche, non è perfetto (come ogni struttura creata dall'uomo) ma nel tempo si sta rivelando con più pregi e meno difetti ... questo "inventore" o "inventori" sono i padri di un qualcosa di innovativo, non Dei infallibili e nemmeno dei Santi, ma per questo devono essere perlomeno rispettati da coloro che credono fermamente in questo progetto ... si può poi discutere della bontà dello stesso, e del modo in cui possa essere perfezionato ... ma un "inventore" che crea un qualcosa di innovativo, diventa il proprietario di un brevetto ... non funziona dunque il discorso di tanti furbastri e scrocconi che saltano sul carro dell'innovazione socialtecnologica e poi iniziano a criticare davanti a tutti lo stesso sistema a cui hanno spontaneamente deciso di aderire ... E' troppo facile !!! Troppo facile aderire ad un Movimento e poi iniziare a mettere in discussione la paternalità di questo progetto, iniziando a sparare a zero in casa d'altri tutte le pecche e gli errori del Movimento (che ci sono pure, come in ogni istituzione umana) ... allora cari Orellana, Campanella, Battista e Bocchino (su quest'ultimo ho qualche riserva, prima della sua espulsione avrei voluto approfondire meglio e verificare le sue ragioni), se volevate un Movimento diverso dalle vostre aspettative potevate discuterne direttamente faccia a faccia coi suoi creatori ... facile diventare "inventori" di qualcosa, senza però guadagnarsi alcun brevetto, bensì soffiando la paternalità di quelli altrui ... poi non mettetevi a criticare Renzie, perché lui ha fatto così con il suo compagno di partito Enrico Letta ... !
  • Saro Morana Utente certificato 3 anni fa
    All'inizio, ci sono stati grillini espulsi ed offesi perché avevano partecipato a talk show, severamente vietati da Grillo. Adesso, se dovessimo applicare lo stesso metro, dovremmo espellere (ed offendere) i vari Di Maio, Di Battista, ecc...Ciò che prima era legge ferrea, si è rivelato un errore, per cui c'è stata marcia indietro, ma gli espulsi tali sono rimasti. Adesso si fa lo stesso errore e lo stesso clamore...non si impara nulla.... Quando si rimarrà in 4 gatti talebani, poi salveremo l'Italia.
    • SANDRO L. 3 anni fa
      Leggo testualmente :" quella è la nostra legge e il cammino che Beppe ci ha indicato .. " . Ma stai parlando di religione o di politica ? Siamo al limite del fanatismo direi ..
    • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
      qui non si tratta di essere Talebani ma di rispettare il NON STATUTO. quella è la nostra legge e il cammino che Beppe ci ha indicato. non credo tu abbia una pistola alla tempia. se credi lo segui, se non credi levati dai coglioni che di gente come te non ne abbiamo bisogno
    • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
      I PARERI E LE OPINIONI, SONO COME I COGLIONI. ALLA FINE DEL DISCORSO, OGNIUNO SI TIENE I SUOI. ALCUNI, COME LEI AD ESEMPIO, SONO SPROVVISTI SIA DELLE OPINIONI CHE DEI COGLIONI. IMPESTATE IL BLOG SENZA MODIFICARE DI UNA VIRGOLA LA NOSTRA DETERMINAZIONE. SIETE IL NULLA, SIETE WALKING DEAD.
  • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
    Che all'interno del Movimento e delle sue consulte, sia a livello di Meetup che a livello istituzionale e anche nel blog, ci siano cose che possono essere migliorate, è innegabile... come in tutte le cose gestite da esseri umani, affiorano sempre discussioni, contrasti, incomprensioni dialettiche, errori di gestione comunicativa, e quant'altro ci volete mettere ... ma sia chiara una cosa: il Movimento 5 Stelle nasce come un progetto di politica nuova, totalmente rinnovata nel suo stesso meccanismo di evoluzione interna, presso la quale è la gente che decide sulle linee guida principali e le decisioni economiche (un pò come funzionavano le antiche assemblee cittadine dei piccoli Comuni e nelle Signorie presiedute da feudatari non dispotici) ... mi accorgo sempre più leggendo alcuni commenti nel Blog che sono tante le persone (iscritte e non) che non hanno ancora ben inteso i veri princìpi per cui è nato questo Movimento. Il progetto Prometheus, di una società nuova e aperta, armoniosamente sintonizzata in tempo reale con qualsiasi altra comunità della Terra, che si connette ad internet per risolvere ogni problema, mettendo in comunicazioni e relazione i maggiori "cervelli" del pianeta in grado di bypassare l'ostacolo, sia esso di natura politico-economica o di tipo sociale-amministrativo. Molti non hanno un'idea precisa o chiara dei propositi del Movimento, ma è anche giusto che tali propositi possano essere interpretati in maniera differente da ciascun partecipante al progetto. Non si può pretendere che in soli 4-5 anni di vita, il Movimento riesca a cambiare i vetusti meccanismi di pensiero di questa società capitalistica, derelitta e infelice, che continua a mordersi la coda all'infinito, con i suoi grotteschi padroni che continuano a ripetere come un mantra ipnotico o una cantilena le solite "chiavi di lettura" con le solite soluzioni economico-sociali trite e ritrite ! Prima di qualsiasi critica, sarebbe utile capire cosa sia realmente il M5Stelle
  • Gio 66 Utente certificato 3 anni fa
    Sono sempre più d'accordo con la linea di Beppe e della maggioranza del M5S ed a tutti i "benpensanti democratici" voglio solo ricordare una cosa: chi scende a patti col diavolo...poi gli deve l'anima...a buon intenditor........Forza Beppe W il M5S
  • toto r. Utente certificato 3 anni fa
    Basta con questi ragionamenti. Si vada avanti secondo le disciplina interna del movimento. Inutile incancrenirsi sui commenti a queste vicende. Abbiamo tematiche importanti da affrontare, disoccupazione, euro che strangola, tassazione oltre misura..abbiamo i nostri vicini greci di cui nessuno parla mai...Kiev è sotto monitoraggio del FMI quindi finiranno decimati...occupiamoci di fare informazione su tutto questo oltre che sulle porcate che si apprestano a fare al governo.E cerchiamo di far capire alla gente perchè dobbiamo fermare il disastro che ci attende.
  • M.P. 3 anni fa
    DOPO AVER SENTITO LE DICHIARAZIONI DI BOCCHINO AD AGORà, SONO ANCORA PIù CONVINTO DELLA GIUSTA DECISIONE DI ESPULSIONE DEI SENATORI DISSIDENTI. NON BISOGNA RINFACCIARE A CHI HA FONDATO UN MOVIMENTO CHE è L'ESEMPIO DELLA DEMOCRAZIA, DOVE CHI DECIDE è LA GENTE E NON GRILLO O CASALECCIO CHE SONO E RIMANGONO I PUNTI CARDINI DI RIFERIMENTO. RITENGO CHE TUTTE LE PERSONE NOMINATE A RIVESTIRE UNA CARICA NEL SENATO O NEL PARLAMENTO GRAZIE AL M5S, DOVREBBERO RISPETTARE I PRINCIPI PER CUI IL MOVIMENTO è NATO E SE NON LI RICONOSCI MEGLIO NON FARNE PARTE.
  • toto r. Utente certificato 3 anni fa
    Voi non vi rendete conto che bisogna smetterla di parlare di dissidenti, multe date ai 5 stelle e polemiche varie....non serve a nulla, la gente ha bisogno di risposte. Voi non vi rendete conto che adesso l'unico modo per recuperare terreno è parlare di proposte concrete e non continuare a spiegare perchè tizio caio e sempronio sono in conflitto con la base. Se c'è da andare alle europee bisogna smetterla, smetterla, smetterla di pigolare e parlare di temi concreti. Lavoro tasse, ambiente, europa. D'ora in avanti devono esser queste le priorità, altrimenti Renzi con il suo fffare sarà più convincente. E noi qui a parlare. Di proposte concrete nemmeno l'ombra, troppo evasivi su europa, su euro, su lavoro. E' più convincente persino Salvini, che almeno ha una linea antieuropeista chiara, parla di immigrazione, dazi, uscita dall'euro e che se continua così dopo la votazione dei 5 stelle sull'abolizione del reato di immigrazione vi soffierà una marea di voti. La poca attenzione sulle politiche del lavoro sposterà molti voti sull'eventuale nuovo gruppo di civati che dovesse sorgere. Essere ibridi è un talone d'achille forte: senza fare attenzione ai problemi concreti e senza dettare una linea chiara, ma solo di lotta non si andrà lontano. State navigando a vista. ATTENZIONE!!
  • da w. Utente certificato 3 anni fa
    I politici 5 stelle devono rispondere delle loro azioni di fronte ai loro cittadini elettori PUNTO PDini puo' essere che del loro operato debbano risonderne a qualcun altro...
  • Gianni Melechì 3 anni fa
    Il 25% degli elettori che ha votato questo movimento è verosimilmente un ex elettore di qualche altro partito PDL - PD meno elle etc., è umano e comprensibile che si voglia "pulire" le nefandezze della scelta precedente anche per "lavarsi la coscienza" e sentirsi parte della riscossa e del cambiamento, ma per far ciò bisogna sporcarsi le mani, arrivare a toccare con mano gli ambienti del potere, scardinarli dall'interno, dimostrare con cognizione di causa ciò che si suppone e poi usarlo politicamente. La piega "o noi o contro di noi" è secondo me la sintesi della deriva antipolitica che sta prendendo il movimento, intendendo la "politica" in accezione positiva, sta effettivamente lacerando il movimento ed indebolendolo agli occhi di tutti. Non penso sia la strada giusta. Se le elezioni p.v. dovessero malauguratamente confermare ciò occorre una riflessione ampia su come deve continuare la "politica" del movimento, se vogliamo veramente cambiare le cose in questo paese o semplicemente gridarlo (che non serve a nulla se gli altri fanno comunque i loro fatti). Se non si dialoga con nessuno allora stiamo parlando solo a noi stessi, a che serve?. Da ragazzo mi hanno fatto leggere la "Lode del dubbio" di Brecht che Beppe sicuramente conosce, che termina così "Tu, tu che sei una guida, non dimenticare che tale sei, perché hai dubitato delle guide! E dunque a chi è guidato permetti il dubbio! Buona riflessione e speriamo bene per i nostri figli.
  • Gaetano La Cioppa 3 anni fa
    Nelle votazioni online sarebbe opportuno inserire un contatore automatico che si aggiorni in tempo reale. Sarebbe un segnale di trasparenza.
    • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
      sono d'accordo, è sbagliato aggiornarle in tempo reale ... ricordiamoci che se qualcuno è in grado di manipolare i dati, lo può fare anche in tempo reale ... se non si ha fiducia in questo sistema, mi chiedo in quale altro sistema si possa aver fiducia, visto che in passato sono state alterate votazioni anche nei seggi reali (e la storia delle denunce e/o interventi del TAR o della Cassazione insegna) la verità è che qualsiasi dato di qualsiasi provenienza è potenzialmente non al riparo da qualsiasi alterazione/manipolazione ... dipende certo dall'onestà degli uomini nelle istituzioni e negli organismi di controllo, perfino in un sistema perfetto, si determinerebbero ingiustizie se coloro che sono stati preposti per il rispetto delle regole non eseguono a dovere e con onestà cristallina il proprio compito ... ho fiducia nella trasparenza del blog e nell'onestà di Beppe e Gianroberto, chi non la possiede mi chiedo che senso abbia partecipare ad un qualsiasi voto online del M5Stelle ... !
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      E' folle. Si scatenerebbero le rivalità interne che, come vedi, esistono. Sarebbe trasparente invece certificarne in (qualche modo) i risultati. E non bisognerebbe che chi 'rimette il giudizio alla rete' (Grillo) non dicesse prima cosa si aspetta che venga votato. Questo serve solo a scaricare sulla base le decisioni che si sono prese 'in alto'e che si vuole ripulire col lavaggio di una votazione 'democratica. Povero Grillo, dopo che le votazioni gli avevano chiesto di 'parlare' a Renzi, pensa se gli assolvevano pure i dissidenti !!!
  • Marco ferrone 3 anni fa
    Che escano pure,che vadano a fare inciuci, magari con sel e Civati.ricordo a tutti e a me stesso,anche se non serve,che il M5s sta esercitando un mandato che, legittimamente, gli è stato conferito dagli elettori, che rappresentando il popolo, sono sovrani. Il Movimento non può e non deve assolutamente scendere a patti o compromessi con coloro i quali hanno contribuito a sfracellare questo paese negli ultimi trent'anni!!! Sono davvero orgoglioso di sapere che finalmente, forse per la prima volta nella storia di questa repubblica ci sia un movimento ( non èun partito) che rispetta il pensiero ed il sentimento dei suoi elettori!! Avanti così... chi non è in linea con l'ideologia del movimento esca pure...se ne vada a fare inciuci con chi vuole e come vuole!!!uno vale uno!!!
  • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
    O.T. (... ma non troppo) http://qn.quotidiano.net/politica/2014/02/27/1032110-camra-stop-rimborsi-telefono.shtml
  • Giancarlo Vietri 3 anni fa
    L'eresia non si può annientare se non distruggendo gli eretici; gli eretici non si possono sopprimere senza sopprimere con essi i difensori e i fautori dell'eresia, e ciò può avverarsi in due modi: con la loro conversione alla vera fede, oppure quando, abbandonati al braccio secolare, vengono corporalmente bruciati. B.G.(Non si tratta di Beppe Grillo, ma di Bernardo Gui 1261-1331)
  • Pante Angelo 3 anni fa
    I quattro espulsi sono incoerenti perché in disaccordo con sé stessi. Sono stati eletti sulla base di un programma che avevano liberamente accettato e che ora vogliono tradire. Facciano pure| Gli incoerenti sono loro. Il Movimento vivrà meglio senza la loro zavorra. Viva i parlamentari grillini che conducono le loro battaglie di vera democrazia al servizio dei cittadini in assoluta coerenza con il rivoluzionario programma per il quale sono stati eletti. Per parte mia non mi farò incantare da chi ha rovinato l'Italia.
  • Andrea Borgogno 3 anni fa
    I senatori sono stati espulsi da chi li ha eletti! Abbandonino il parlamento e facciano posto a chi ha diritto a subentrare. Idem per chi se ne andrà di sua volontà. andate si , ma a casa !
  • da w. Utente certificato 3 anni fa
    Ma scusate, sapreste dirmi chi, per quali motivi e con quale autorita' ha fatto espellere (dimissionariamente) Letta dalla presidenza del consiglio??? Chi e per quali motivi e con quale autorita' ha sostituito Letta con il nuovo presidente del consiglio Renzi? Le nostre risoluzioni "fasciste" sono decise dalla base; le loro imposizioni "democratiche" sono decise dai vertici.
  • Tintorri Luciano 3 anni fa
    Cerchiamo di capire......i nostri parlamentari sono in questo sistema da poco più di un anno,vengono dalla strada,sono senza esperienza e molti impauriti dalle minacce sicuramente ricevute...loro(gli altri)sono selezionati da un sistema di base molto più radicale quindi con persone già formate per difendere la loro linea politica,in poche parole,perdere pezzi durante il percorso e' assolutamente indispensabile per credere ancora di più nel messaggio di pulizia e onestà che il M5S prova a dare....TENETE DURO
  • Gianmaria Cogno 3 anni fa
    Per i detrattori e gli infiltrati: vedremo se i fuoriusciti (visto che hanno i numeri) potranno cambiare il mondo appoggiando il governo. Come? Già vi siete resi conto che ciò è impossibile? Le risposte sono due: o i "dissidenti" sono disonesti (e quindi andavano espulsi) oppure quella è una strategia fallimentare
  • Maria Morrone 3 anni fa
    Ci tengo a far notare che il senatore Orellana si è' dimesso dal senato ( anche se le sue dimissioni dovranno essere accettate) e che quindi non ha espresso la sua opinione soltanto per intascarsi i 20. 000 euro mensili come hanno sostenuto in maniera diffamatoria Grillo e i suoi fedeli sostenitori. Orellana si è' un dimostato una persona onesta e per bene. Il movimento un' accolita di persone con idee poco chiare e pronte a prendersela con chiunque non accetta le loro strane idee in tema di democrazia. Addio movimento, peccato per averci creduto . Gli spettacoli di grillo non mi vedranno più spettatrice come nel passato...
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    benissimooooo e avanti così!!fuori i miserabili!!e gli infami!!vedete bene come ora escono anche le questioni dei soldi non restituiti!!e gli accordi e i colloqui già avuti con gente del pd!!chi nn rispetta il M5S e i suoi elettori va cacciato.questa gente che esce ora ha tradito tutti e ha rubato il posto a gente migliore!!mierabili.ma almeno si è fatta un pò di pulizia!!!
  • bruno.bassi..dissenziente 3 anni fa
    io sono disseanziente e me ne vanto e non mi cambierei con grillo per tutto l'oro del mondo se non altro perché sono meno vecchio e meno brutto e meno trirchio di lui.....e poi perché senza di lui valgo uno e con lui zero.....hehehehe
    • Massimo O. Utente certificato 3 anni fa
      caro bruno, ma che cavolo dici? ripijate!!
  • Marco Ias 3 anni fa
    Propongo che il prossimo emendamento sia quello di abolire il gruppo misto, cosi chi e' eletto dal popolo in una movimento o partito una volta che lascia per disaccordi o qualsiasi sia il motivo, ritorni dal popolo. Auguri ai giustamente e democraticamente ESPULSI.
  • Michele Dalessandro 3 anni fa
    Manuel, gli ideali sono una cosa seria, ma per verificare quali siano gli ideali nella testa di una persona, bisogna basarsi sulle sue azioni. Ora, quali sarebbero le azioni che queste persone hanno compiuto per meritarsi l'espulsione? Scommetto che, se lo chiedessimo a 100 persone, riceveremmo altrettante risposte diverse. Per decidere una cosa così grave, io mi sentirei nella necessità di avere dei riscontri obbiettivi, dei fatti assodati, e non solo commenti od opinioni altrui, che possono essere nel giusto oppure no, ma senza alcun modo di provarne la validità. Non so tu, ma io ci andrei estremamente cauto, senò rischiamo, piano piano, di smantellare il Movimento, e prima o poi resteremo solo tu ed io (se va bene).
    • Michele Dalessandro 3 anni fa
      Massimo, scusa tanto ma, a chi dovrebbero dare i soldi, al gruppo che chi li ha buttati fuori senza tanti complimenti? E se li dessero, allora tu li reintegri nel ruolo e ti scusi? Ma va! E poi, capo primo, in che modo li hai sentiti lamentarsi della linea del M5S, sei anche tu un parlamentare ed eri lì con loro? Oppure come? Secondo, il concetto delle alleanze non è un cosa pellegrina, ma una seria alternativa a quello che dice Grillo, e meriterebbe quantomeno di essere dibattuta in una sede seria, senza tabù nè reticenze, per poi prendere una posizione comune, ma dopo aver attentamente valutato, pubblicamente, i pro e i contro. Il divieto di fare alleanze non è un dogma, una Verità Rivelata, di Vangelo ce n'era uno solo. E' del tutto possibile cercare delle alleanze, se ti permettono di realizzare alcuni punti fondamentali del Programma che senò magari non realizzeresti mai, a patto che ovviamente non ti impongano di accettare compromessi e sporcizie di vario genere. Non è garantito trovare un'occasione simile, ma non è nemmeno una vergogna cercarla.
    • Massimo O. Utente certificato 3 anni fa
      i fatti li vedremo a breve..se nel gruppo misto continueranno a decurtarsi lo stipendio..o se faranno lingua in bocca con la maggioranza strampalata..che amano tanto. io li ho sentiti sempre criticare la linea del movimento che dice niente alleanze con la casta..loro sapevano ed inizialmente hanno aderito al movimento con quelle motivazioni che da 10 mesi a questa parte, sconfessano... se avessero avuto dignità si sarebbero dimessi di loro iniziativa.. E' lecito cambiare idea..ma devi essere coerente ed agire di conseguenza.
  • luciano_belle@yahoo.it 3 anni fa
    Io ho votato si all'espulsione !!! Fuori dai coglioni !!!
    • alberto arena 3 anni fa
      Mentre camminavamo lungo la baia del cemento abitato, ero calmo di fuori, ma dentro pensavo: allora adesso chi comanda è Georgie. Decide cosa si deve fare, cosa non fare, e Dim è il suo tonto digrignante bulldog. E d'un tratto capii che il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione, e a quello che il buon Bog manda loro. La musica mi venne in aiuto. C'era una finestra aperta con uno stereo, e seppi subito che cosa fare. (Alexander DeLarge - Arancia Meccanica) Complimenti ragazzi continuate così!
  • Manuel C 3 anni fa
    Dalessandro Ma di Ideali ne vogliamo parlare? Cioè io ho votato il movimento per le sue idee. Idee che continuo a vedere e rivedere tutti i giorni. La prima regola è NIENTE DA SPARTIRE CON QUELLA GENTE (PD,PDL). Da dove nasce questa voglia di 4 senatori di dialogare e fare politica insieme a Renzi!? Questa non è l'idea principale di questo movimento. E se non sei daccordo mi dispiace per te.
  • Gaetano G. Utente certificato 3 anni fa
    Credo che se fosse ancora vivo Rino Gaetano sarebbe stato sicuramente dei nostri!! ti ti ti ti ti ti ti ti ti ti ti . . . a te che odi i politici imbrillantinati che minimizzano i loro reati disposti a mandare tutto a puttana pur di salvarsi la dignità mondana a te che non ami i servi di partito che ti chiedono il voto un voto pulito partono tutti incendiari e fieri ma quando arrivano sono tutti pompieri a te che ascolti il mio disco forse sorridendo giuro che la stessa rabbia sto vivendo stiamo sulla stessa barca io e te ti ti ti ti ti ti ti ti ti ti ti . . .
  • Michele Dalessandro 3 anni fa
    UNA CONDANNA SENZA PROVE EQUIVALE AD UN LINCIAGGIO Ho fatto qualche indagine sulla vicenda dei parlamentari, per cercare di acquisire qualche fatto concreto, e su tutti gli interventi che ho letto non ce n'era nemmeno uno che riportasse fatti di prima mano, cioè "ho visto o udito Tizio fare o dire questo e quello", assumendosene la responsabilità. Invece, tutti lanciavano accuse generiche, o riportavano opinioni o interpretazioni, proprie o di altri. Ha contestato Grillo, ha disubbidito, ha preso l'iniziativa, ha intralciato, è un traditore, un approfittatore, un parassita, e chi più ne ha, più ne metta. Capite che non ci siamo? Un Movimento che si dice innovativo, che vuole rompere con il malaffare del passato, non può comportarsi così. Non voglio dire che non possa essere giusto ed appropriato cacciarli via, dico che è giusto farlo solo se realmente i 4 hanno commesso delle mancanze che giustificano tale punizione, e se queste mancanze vengono comprovate dai fatti, e non solo da pettegolezzi o da opinioni personali. E se gli aderenti al Movimento vengono chiamati ad emettere un verdetto, essi devono essere resi partecipi degli elementi di giudizio necessari e indispensabili per emettere tale verdetto, cioè delle prove tangibili, e non solo aria fritta e commenti altrui o giudizi preconfezionati, magari riportati per sentito dire. E quando dico "le prove", ovviamente non intendo prove valide in tribunale, basterebbe qualcuno che affermi, sotto la sua responsabilità, che il sig. Tizio, il giorno tale all'ora tale, ha commesso il certo fatto specifico, che viene proibito dallo Statuto, a pagina tale o talaltra. Allora sì che si può cominciare a discutere se quel fatto sia passibile di espulsione o no, non prima. Altrimenti questo diventa un comportamento barbaro e incivile, un vero linciaggio, e su questa strada il Movimento non andrà lontano.
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Massimo, possibile che ogni volta che non sapete cosa rispondere, vi trincerate dietro "ma anche nel PD... ma anche nel PDL"... Ma non non eravate diversi? Se PD e PDL fanno schifo non li voto... ma se fate schifo anche voi finisce che mi astengo! E a chi faccio un piacere? Rifletti!
    • Michele Dalessandro 3 anni fa
      Ma tutti hanno sempre saputo che i comunisti reprimono il dissenso, con Stalin li eliminavano fisicamente, adesso non possono più, per fortuna, e allora li sbattono fuori, ma la sostanza non cambia, tu puoi adeguarti o andartene. Quanto alle allenze, vatti a leggere la risposta che ho appena dato all'interno della mia risposta a Manuel, poco sopra di questa, datata 28-2 alle ore 00,52.
    • Massimo O. Utente certificato 3 anni fa
      andate a vedere quanti ne hanno espulsi ultimamente dal Pd..Assessori, sindaci, una senatrice, decine di militanti, solo perchè dissentivano con la linea imposta dal partito..! sindaco e la giunta perchè hanno espresso pareri no Tav.. ma chissa perchè...shhhh..Tutti zitti ed allineati: Giornali, Tv, opinionisti etc,etc.. non facciamo passare in secondo piano le cose meravigliose che stà facendo il movimento...sennò si fà il gioco della casta. I 4 senatori, si sono espressi sempre contro i principi che hanno sostenuto prima di essere eletti..no alleanza..Ora se hanno cambiato idea, e la cosa può accader ad un essere pensante, dovrebbe anche essere conseguente ed anzichè criticare sempre e comunque, avere il coraggio di dimettersi e passare col gruppo misto. li vedremo se continueranno a decurtarsi lo stipendio e se applicheranno i principi che hanno tanto decantato.Il tempo è galantuomo.io mi siedo sulla riva ed aspetto. W M5S.
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      Infatti. Come ho già scritto in un altro post, io ho l'impressione che i 4 senatori abbiano infranto alcune regole non scritte: ad esempio "non dissentire, non fare proposte alternative, non criticare l'operato dei tuoi colleghi o di Beppe Grillo". Anch'io non capisco da chi effettivamente essi sono stati sfiduciati sul loro territorio, di quali "reati" (in base a quale regolamento?) sono accusati e in che modo abbiano potuto difendersi. La diretta streaming dell'assemblea è stato un totale disastro. L'audio e il video saltavano in continuazione finché non ho più visto e sentito nulla. Come cavolo potevamo avere delle informazioni di prima mano in questo modo prima di votare? Inoltre non si puniscono le persone in blocco! Questo è un metodo nazista e fascista. Si doveva votare l'espulsione singolarmente per ogni senatore in base alle sue dimostrate e provate "colpe".
  • Manuel C 3 anni fa
    Ragazzi svegliatevi!!! Hanno detto poco fa a LA7 che i 4 senatori avevano accordi con Renzi ancora quando c'era Letta al governo. Fuori dai maroni! Aolo gente onesta.
  • Egidio Però 3 anni fa
    Caro Beppe sono e sarò sempre un 5s anche la mia famiglia è diventata tutta 5s ma queste cose ci deludono tanto, queste decisioni fanno fare al movimento molti passi indietro. Non possiamo permetterci certe cose, anche qualora fossero giusto. Non perderete mai il mio supporto ma hai perso molto consenso con questa mossa. Peccato
    • Massimo O. Utente certificato 3 anni fa
      se come starebbe venendo fuori, questi avevano già in mente di uscire dal movimento per creare un gruppo misto..meglio che stiano fuori dal movimento..non abbiamo bisogno di spine nel fianco..se non si riconoscono più nel programma che loro stessi hanno accettato..democrazia vuole che vadano a fare altro..anche per non fare violenza a loro stessi..o pretendiamo di ridurci come la lega, che per fare inciuci si sta estinguendo da sola.. In ogni caso..questi episodi, seppur tristi, non devono gettare ombra sul lavoro splendido che sta facendo il movimento in questi 10 mesi..Non facciamo il gioco della casta... nel Pd ne hanno espulsi decine e decine..tra cui una senatrice..Ma stranamente..shhhh..nessuno ne parla..SVEGLIAAA GENTE::: W il MoVimento
  • Franco E 3 anni fa
    Per la prima volta al TG1 sento un'intervista ad uno dei 4 pagliacci (il nome non lo ricordo, e perché sforzarmi?) Subito prima dell'articolo in cui il giornalista usa espressioni come "gogna mediatica" e "epurazione". Informazione di regime al massimo livello, certo: ma chi dobbiamo ringraziare? Spero che tutti i soldi che questi signori ruberanno grazie alle poltrone che con i nostri voti si procureranno, gli servano per pagarsi farmaci anti tumorali. E anti dolorifici per malati terminali. Ormai, la mia pietà si è esaurita: Beppe, se è vero come dici che l'animo umano purtroppo non lo cambi per contratto, non ci resta che sperare nella vendetta del destino. Perché devono soffrire, e provare dolore. Della nostra sofferenza provano disprezzo, ne ridono: che motivo dovrei avere per provarne per la loro?
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Ti consiglio una TAC cranica, per me il tumore tu lo hai già, al cervello!
    • Gianluca Padova 3 anni fa
      Vergognati! Ti sembra normale augurare simili atrocità!!! DAI CHE CAZZO! Siamo esseri umani. Non bestie! Cerca di pesare le tue parole. In fondo stiamo solo parlando di politica, che rispetto alla Vita, non conta un emerito cazzo!
    • Valerio Serra 3 anni fa
      ma hai ancora qualche neurone funzionante o ti si sono bruciati proprio tutti?
  • STEFANO SANTANGELO Utente certificato 3 anni fa
    La domanda è? Questi espulsi, appena usciti dal movimento continueranno a fare vera OPPOSIZIONE? continueranno a decurtare lo STIPENDIO da parlamentari? Andranno con il PD? Questi signori devono rispondere ... diversamente meglio perderli.
  • Gianmaria Cogno 3 anni fa
    Non solo giusta, ma doverosa. Il voto al #M5S è questa!!! I parlamentari non sono lì a fare i protagonisti, devono essere i nostri portavoce!!! In alto i cuori!
  • Luca P. Utente certificato 3 anni fa
    A me sinceramente non frega niente se Grillo è dittatore o meno. So solo che TUTTI dovremmo essere UNITI per l'unico scopo che è quello di destabilizzare questo sistema marcio di politici collusi con lobbisti, banche, mafia e quant'altro. I nostri eletti dovrebbero lavorare SOLO per questo e fregarsene di Grillo e tutto il resto. Rinunciare ognuno a qualcosa per il bene di tutti gli italiani e non solo dei 5*. Quindi basta discutere di questioni inutili! Uniti per un'unica causa e poche chiacchiere. Ci stai, bene, non sei d'accordo con la linea decisa a maggioranza dal M5*? Liberissimo, ma ti dimetti senza fiatare e cambi partito o, come diceva Fassino, ti crei il tuo, ti presenti alle elezioni e prendi i voti che i cittadini vorranno darti.
  • luca de maio 3 anni fa
    ma questo postava video anti 5 stelle da mesi e fino a ieri ci rapparentava ma per fortuna che non c'è più! ecco il link: https://www.youtube.com/user/lorbat/feed
  • raffaele p. Utente certificato 3 anni fa
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/26/m5s-una-mozione-per-cacciare-grillo-ne-avete-il-coraggio/895036/
    • antonio l. Utente certificato 3 anni fa
      caro trollino, la MATEMATICA NON E' UN'OPINIONE RIFAI BENE I CALCOLI E SCUSATI altrimenti oltre al titolo di TROLL ti dobbiamo assegnare anche quello di ASINO franco rosso
  • gianpiero.m 3 anni fa
    43368 votanti su 8.688.231 elettori è un bel risultato rappresenta lo 0,0051% dell'intero elettorato.Non è permesso di essere critici, in democrazia la critica può essere costruttiva se dall'altra parte c'è l'intelligenza e l'umiltà di ascoltare e valutare. La democrazia tanto portata come simbolo del movimento vuol dire anche confronto, essere espulsi per aver espresso un'opinione contraditoria è qualcosa di assurdo e pericoloso. Con questi comportamenti non fate altro che diventare autolesionisti ed una delusione per chi via ha votato ed aveva sperato in voi. Sparare a zero contro tutti e contro tutto lo sa fare chiunque, il fare è una cosa un po' diversa e non da tutti.
    • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
      Sei un ignorante cosmico, trollazzo e miserabile. Una cosa è votare in un seggio elettorale, un'altra è essere certificati per votare online. Informati eviteresti figure meschine.
    • Cristina M. Utente certificato 3 anni fa
      Condivido al 100%
    • Cristina M. Utente certificato 3 anni fa
      Condivido,barbaro il metodo,ingiustificato il contenuto. Metodi da kgb. Il paradosso e' che grillo per tutta la vita ha criticato tutti e ha fatto la sua fortuna e ora non permette neanche il minimo dissenso all' interno del movimento.
  • ivan zecchin 3 anni fa
    Ritengo sia indispensabile chiarire ai media tutti, anche ai giornalisti che tali si possono definire e piu' "intellettualmente onesti" il perche' dell'espulsione. Leggendo con attenzione ogni articolo si capisce..che non l'hanno capito! Non sanno neppure di che parlano anche con tanta buona volonta' e in buona fede non l'hanno proprio capito! Ed e' indispensabile chiarirlo anche a tanti elettori del M5S, pure loro non si son persi in un bicchier d'acqua. E' semplice : che cosa non e' chiaro nel TUTTI A CASA ? Vuoi metterti a discutere con chi ti ha danneggiato in ogni modo per 30 anni ? Fallo, ma fuori dal M5S perche' se lo fai, non hai capito nulla. Niente di niente. Il bianco e' bianco il nero e' nero. E poi, per carita'...uno puo' anche cambiare idea, sai te...sbatte la testa e cambia idea. Bene, da le dimissioni e via...non s'improvvisa a discutere su cio' che ha sottoscritto in precedenza...se lo fa come minimo mi sta prendendo per il culo. Indispensabile comunicare motivazioni espulsione.
  • Giuseppe Curti 3 anni fa
    SONO UN ROMPISCATOLE LO SO, A RENZI AVREI DETTO DI PEGGIO, CERCO IL CONFRONTO E RISPETTO LA LIBERTA' INTELLETTUALE. QUINDI: ONORE A ORELLANA per le sue dimissioni da Senatore. Non passa a gruppo misto, ma vuole tornarsene a casa. Credo che sia ora che CASALEGGIO E GRILLO pensassero a fare i promoter e discutere i "problemi" interni al M5S non manifestando quello che passa loro per la testa postando sul blog, ma andando a parlare direttamente nelle riunioni interne al gruppo politico. I ragazzi stanno lavorando bene, sia nelle camere che nelle commissioni, se ci sono dissensi ai comportamenti di Grillo e Casaleggio, vanno ascoltati e non cassati per presunzione di investitura dal Padreterno....Se uno vale uno, il 25% degli italiani non sono rappresentati solo da uno. Prima di andare da Renzi, come molti di noi abbiamo voluto, forse era il caso che Beppe andasse a parlare con i parlamentari e concordare e confrontarsi su quello che sarebbe stato giusto dire....se uno vale uno...Io a Renzi lo avrei preso a parolacce, ma non tutti la pensano come me che comunque hanno il mio rispetto. Quindi onore agli "espulsi" che lasceranno la carica di Senatore o Deputato.
  • red tiger 3 anni fa
    Chiamare parassiti colleghi di lavoro con cui fino a ieri si andava pappa e ciccia è da ingenui. Capito caro Alessandro di Battista? Grillo riesce a manovrare solo degli ingenui, dei deboli, persone che hanno bisogno del bastone grillino per poter camminare da soli. Personalità forti non ve ne sono, solo apparenza. Qualcuno ogni tanto alza la testa perchè è stufo di reprimere le proprie opinioni e succedono le espulsioni. Io mi sarei sognata ben altro da questo movimento che scaramucce tra dittatore e schiavi. Mi sarei sognata ben altro che un' opposizione spesso inconcludente dato che molti provvedimenti 'marci' passano lo stesso. Io mi sarei sognata un governo del popolo attraverso una vera democrazia diretta non quella via web di soli iscritti al blog di Grillo! Non state rispettando così i vostri elettori. Li avete delusi assai. Adesso cosa ci venite a raccontare che sono i piddini che vogliono spaccarvi? Ancora non mi è chiaro come sia sorto questo movimento ed il suo scopo effettivo. Ma le parole di Grillo sul movimento solo come tampone ad eventuali rivolte fa pensare.
    • Michele Dalessandro 3 anni fa
      Mi associo, e rincaro la dose. Ho letto un intervento di Alessandro Di Battista al link https://www.facebook.com/dibattista.alessandro/posts/495346847244051 e l'ho trovato pieno di affermazioni di contorno, che non espongono adeguatamente i fatti importanti: 1-"Io ho visto in queste 4 persone, sistematicamente, da mesi, e in modo organizzato la logica del dolo, la malafede, il sabotaggio di tutte le grandissime battaglie che abbiamo portato avanti come gruppo", Perbacco, dolo, malafede, sabotaggio, sono cose gravi! E che cosa di concreto hanno fatto per sabotare, se l'ha visto lui, potrebbe dirlo anche a noi? No, non lo dice, dobbiamo fidarci. 2- E poi "Ogni qual volta avevamo un successo da comunicare ... usciva, sistematicamente una dichiarazione di uno dei 4 pronta a coprire il messaggio del gruppo". Qui il reato che si contesta è che i 4 coprivano i successi del gruppo, e come? Ci può dare un esempio della modalità e della gravità di questa copertura, o anche qui dobbiamo fidarci? No, non può. 3- E infine "Ogni qual volta serviva lanciarsi e buttare il cuore al di là dell'ostacolo ... c'era sempre uno dei 4 che si trasformava in zavorra professionale .. che puntava all'immobilismo". Perbacco, anche qui, reato di zavorra, di immobilismo, ce ne può dare un esempio? No, evidentemente non può. Quindi, sono solo 3 interpretazioni sue, basate su fatti che non ci dice ma che ci lascia intendere, tipiche di una disinformazione da dittatura del proletariato.Ha ragione Di Battista? Questo non lo so, e non potrò mai saperlo finchè non ci dirà dei fatti concreti sulle loro azioni. Altrimenti non vi sono elementi per poter votare in tutta coscienza, se non come commento da bar o da tifoseria calcistica. Tra i commenti al post di Di Battista, ne ho notato uno, molto profondo e interessante, a nome di Melania San Mononoke, che vi invito a guardare. Il suo commento è datato 26-2-2014 alle ore 3,27, ed è l'ottavo, se non ne sono stati inseriti altri. Buona riflessione!
  • francesco cairo 3 anni fa
    ieri mi sono discritto. non siete più una grossa delusione, siete un pericolo.
    • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
      ciao ... non sentiremo la tua mancanza !!! vai a votare Renzie e le sue supercazzole quotidiane ... !
    • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
      Vai se devi andare non ti fermare.
    • cesare p. Utente certificato 3 anni fa
      quello che mi meraviglia non è che t sei disiscritto ma che ti eri iscritto. Questo mi meravigla. Buon viaggio
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      italiota, vai in pace...
  • Saro Morana Utente certificato 3 anni fa
    Hanno deciso 24.000 iscritti, su oltre 8.000.000 di votanti (me compreso), cioè lo 0,003%....complimenti Poi, fatemi capire, quei 4 hanno votato la fiducia a Renzi? No? E allora? Solo perché esprimono un parere diverso? Però poi si sono attenuti alla linea del movimento, quindi? Ho sempre più difficoltà a difendere il movimento con la gente con cui parlo, perché quando mi dicono che è un movimento in cui non la si può pensare diversamente da Grillo, cosa rispondo? State rovinando tutto, ed i peggiori troll sono gli esaltati che scrivono come talebani: siete i migliori alleati dei vecchi partiti, grazie a voi la gente si allontana sempre di più...poi me lo spiegate dove si va da soli
    • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
      "Ex ore tuo te judico. Stultorum infinitus est numerus." Ti giudico dalle tue parole. Il numero degli sciocchi è infinito.
  • M.P. 3 anni fa
    Meglio sarebbe chiarire con coraggio all'opinione pubblica le motivazioni che ha indotto il Movimento alla scelta di espulsione dei Senatori in causa, per evitare un'interpretazione scorretta dei mass media che vorrebbero farla apparire come un gesto antidemocratico. Comunque ritengo che le decisioni di condotta del Movimento, debbano essere sempre valutate e stabilite indiscutibilmente su maggioranza tra Senatori e Parlamentari del Movimento, evitando qualsiasi giudizio personale davanti alle telecamere, offrendosi in pasto a giornalisti pronti a fare della notizia un'opinione di parte.
  • Giorgio F. Utente certificato 3 anni fa
    Vorrei condividere con voi le mie posizioni relativamente a due questioni. Gestione della faccenda espulsione: 1)Non mi è piaciuta la gestione da parte dell'assemblea stelle: - Credo che prima di arrivare all'espulsione l'ASSEMBLEA avrebbe dovuto dare almeno un AVVERTIMENTO in PRIVATO, diretto, per non fare troppo baccano. Non ritengo opportuno pubblicare post una settimana prima, tipo questo: http://www.beppegrillo.it/2014/02/fuoco_amico.html - Non mi sta bene che Beppe suggerisca tramite mail il voto, senza per altro citare i link affinché uno possa informarsi sulla questione. L'espulsione credo sia ugualmente giusta 2) Non ho potuto votare, ma avrei votato favorevole all'espulsione: Perché ciò che viene deciso dall'assemblea e/o dalle VOTAZIONI DEI CITTADINI è SACRO e va rispettato da tutti i parlamentari 5 stelle. Ne consegue che un parlamentare non può andare dai media (che c'abbiamo contro) a criticare la posizione presa dall'assemblea, o da un rappresentante di essa in sede di incontro con un'altra forza politica. Come ha fatto Orellana quì: http://www.youtube.com/watch?v=FE6FsvWgoio Questo equivale a sminuire la propria "squadra" davanti agli altri. Perciò meritano l'espulsione. Per INGENUITA', se poi è ingenuità fittizia io questo non lo so, ma resta il fatto che UNA DECISIONE presa dall'assemblea NON DEV'ESSERE CRITICATA FUORI DALL'ASSEMBLEA. Ragazzi tutta sta caciara non fa bene al Movimento! Così facciamo ingrassare chi ci vuole male!
  • marco marchese. Utente certificato 3 anni fa
    via il marcio dal movimento...ma come uno vuole fare una guerra una rivoluzione vengono smascherati tutti quelli che dicono una cosa e ne fanno un'altra fai il bello tutti a casa.. e poi inizi a rompere i coglioni? giusto o sbagliato che sia devi essere COERENTE sia per te per il movimento e per chi ha votato e ci crede. "nn è che si fa quello che uno dice" come ho letto in alcuni commenti!!! se vogliono entrare in un sistema corrotto sono liberi di farlo ma senza dire cose strane perche la rete nn dimentica!!!!
  • pierlu s. Utente certificato 3 anni fa
    Se non hai le palle per proseguire col programma del M5S, esci dal movimento, nessuno ti ha obbligato a starci, il M5S ha bisogno di persone LEALI, ONESTE, E FEDELI agli obbiettivi che vuole raggiungere. I disonesti a casa, e qualcuno in galera. VINCIAMO NOI.
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    azzarola... i trollini non mollano, si sono svegliati tutti. Sarà Renszusconi che ha pigiato il tasto del telecomando.... 3200 commenti wow!!!!!!! nuovo record! Trollini e trolloni, siete in via di estinzione, la pacchia è finirà!
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      ...evidentemente il tasto è dolente...
  • Alessandro Sardegna Utente certificato 3 anni fa
    L'unica soluzione è quella di isolare il dittatore. Se solo 15 senatori su 50 erano a favore dell' espulsione ci aspettiamo molta coerenza dai 35: uscite dal movimento e fate un gruppo indipendente, un gruppo in cui possiate mandare avanti il mandato e continuare a credere in quei valori che vi hanno portato a palazzo madama. Continuate a portare avanti la vostra missione in modo libero e indipendente. Sganciatevi da grillo!!! #sfiduciamobeppegrillo
    • Nicola 3 anni fa
      minchia ma di che ti nutri di farmaci scaduti?? vedi che associare le EN con le Roipnol è dannoso.... fatti controllare..... fidati.... hai evidenti segni di demenza indotta..
    • pierlu s. Utente certificato 3 anni fa
      scommetto che sei del pd o forse del pdl ..
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      idiota
    • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
      Ti piacerebbe eh, vecchio TROLL!!!
  • Renzo Grillo 3 anni fa
    A mio avviso queste persone non dovevano far parte del M5S fin dall'inizio. Non è possibile che in un anno non si siano accorti che, evidentemente avendo una tendenza P DC, non ci sarebbe mai stato un accordo con quei mostri. Sarebbe stato un tradimento per chi ha votato M5S. Seguino pure la Sirena di Pinocchio o Civati persone così se ne può fare tranquillamente a meno. Non è una tragedia il gruppo rimane più compatto e si perde meno tempo in chiacchere inutili e tendenziose.
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa
    Spiegatemi perché dite alla gente , se non é d accordo con voi su alcune cose, di votare il pd.... Ma che volete perdere così avete le scuse che non ci fanno legiferare e governare ??? Questo é il tipico atteggiamento del pd... Io dico a tutti di votare 5 stelle, cazzo !!!, se dite alla gente di votare pd andatevene é meglio... Ma forse siete del pd...
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Credo che ci siano motivi antropologici di base, insieme alla sindrome dell'"unto dal signore", come il berlusca. I militanti del M5S vorrebbero avere il monopolio dell'intelligenza e della onestà. Negano che un elettore del PD o del PDL possa possedere una qualunque di queste qualità. Se così fosse staremmo proprio male: su 56 milioni di italiani solo i 50000 militanti certificati dalla rete sarebbero "affidabili"? Per loro dire "torna a votare PD" è l'insulto più sanguinoso (chissà perchè non dicono "torna a votare PDL"? boh!). Stanno costruendo un'altra "casta", quella dei "duri e puri" (anche detta quella degli "inutili"). Se qualcuno è in grado di dirmi in concreto quali siano state le vittorie "politiche" del movimento 5S che hanno cambiato la mia qualità di vita in questi mesi sarò felice di ascoltarlo. Hanno bloccato il salva-Roma? Bel risultato... i cui effetti sono durati circa 24 ore. Sono riusciti a far alleare PD e PDL? Complimenti! Ora sicuramente questa santa alleanza contro il nemico comune produrrà una legge elettorale che porterà il M5S al governo!!! Hanno restituito 1800 euro al mese allo stato? Per me, visti i risultati, dovrebbero restituire gli altri 16.000! Mi spiace davvero, ci sono persone eccellenti nel movimento e, se la avessero lasciate lavorare senza diktat dall'alto, forse oggi l'italia sarebbe diversa... ma tant'è! Auguri per il 50%
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      Invece di convincerli a votare il M5S, alcuni pentastellati gli dicono di ritornare a votare PD! Pazzesco, io questa cosa non l'ho mai capita! A certi pentastellati mancano davvero gli argomenti, allora per loro è meglio troncare il discorso e buonanotte. Questo è puro autolesionismo!
  • Andrea Borgogno 3 anni fa
    I senatori sono stati espulsi da chi li ha eletti! Abbandonino il parlamento e facciano posto a chi ha diritto a subentrare. Idem per chi se ne andrà di sua volontà. andate si , ma a casa !
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Forse mi è sfuggito qualcosa... non li avevano eletti 9 milioni di italiani? O è stato grillo che aveva in tasca 9 milioni di schede? - Grillo li ha CANDIDATI - gli italiani (e non i 50000 della rete) li hanno ELETTI Grillo li ha espulsi DAL MOVIMENTO, non li ha "DIMESSI" da senatori!!! Il tutto dopo un giudizio sommario degno delle purghe staliniane (tanto per dire... perchè decidere su tutti e quattro insieme e non uno per uno? Perchè tanto la difesa non era garantita ed il voto già deciso in partenza). E poi vi lamentate se passano al gruppo misto? Fossi stato io sarei passato al gruppo misto e avrei impiegato ogni mia risorsa per spalare merda, non sul movimento, ma sui suoi vertici. Al tempo stesso il "rimborso" avrei continuato a versarlo... ma in beneficenza, non nelle casse di chi mi ha cacciato. Auguri per il 50%!
  • Franco Politano Utente certificato 3 anni fa
    Peccato ... peccato per tutti, peccato per loro che con "eccesso" di spirito critico hanno cominciato a cedere alla tentazione: "uniamoci al meno peggio per il bene dell'Italia!" mentre per il bene dell'Italia dovremmo separarci da tutta questa classe politica più che mai! E loro questo lo sanno bene, quindi anche solo ipotizzare altro è piuttosto grave! Peccato per noi cittadini che perdiamo comunque dei Parlamentari che comunque penso abbiano agito sempre in buona fede e nel rispetto di ideali comuni. Praticamente perdiamo un pezzettino della nostra rappresentanza in parlamento... e un po' rosico! Peccato per tutti noi del movimento perchè nel nome della coesione abbiamo preferito tagliare un ramo "malato" piuttosto che tentare di curarlo col dialogo. Perchè diciamocelo, il dialogo con sti bastardi di PD±L non possiamo (nè vogliamo) averlo, ma almeno COI NOSTRI quando fanno una cappellata ci si potrebbe provare a fargli capire che stanno sbagliando, prima di votare l'espulsione. Poi, amen, io ad esempio avrei votato contro l'espulsione, ma vedo che la maggioranza ha votato a favore della espulsione e quindi accetto di buon grado la cosa... ma in un angolino della mia testa sento una vocina che dice ancora: "peccato ... per tutti ..."
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      non è morto nessuno, come si dice a roma: morto un papa se ne rifà un altro. Credo che la risposta delle tue paure circa quanto avvenuto, possa trovarsi all'interno del pensiero filosofico che anima la maggior parte degli attivisti del M5S, che soprattutto ci infonde una speranza che si intravede dinanzi. Non dobbiamo demoralizzarci poiché la strada dinanzi è tutta in salita e piena di insidie (abbiamo tutti contro). Forza e coraggio, ce la faremo.
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa
    Io continuo a votare 5 stelle ma questa cosa non mi é affatto piaciuta, magari se compare qualche altro movimento fatto da gente onesta ma senza dittatura lo valuterò ... Al momento non c é alternativa alcuna
  • Dave P. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie a questa fesseria delle espulsioni perderemo una barca di voti. Addio vittoria alle europee. Il capo si è offeso e addio metà voti. Ci toccherà tenere Renzie e re Giorgio col nuovo avvento di Berlusconi. Complimenti per la genialità. Solo i talebani sono felici, chi sta nel territorio e cerca di trovare voti e fare consenso per il M5S vede la catastrofe e l'emorragia di consensi. Dove non è riuscito Berlusconi, Repubblica e Letta, siamo riusciti noi. Bella autodistruzione. Continuate ad auto assolverai mentre la barca affonda..
    • roberto bofa Utente certificato 3 anni fa
      i primi ad averli contestati sono stati i militanti del loro territorio, poi che non sia una mossa vincente può darsi, ma tra un un mese nessuno si ricorderà di questi.ci ricorderemo delle tasi trise tare. sto casino lo hanno fatto anche con favia e la gambaro, dov'è finito favia? dov'è finita la gambaro? tra un mese ci saranno altri casini a cui pensare.
    • Andrea Borgogno 3 anni fa
      forse sarebbe il caso che i senatori allontanati da 29.883 iscritti al movimento(cioe chi li ha votati) si dimettano e lascino il posto a chi ha diritto di subentrare come primo escluso. idem per chi volesse allotanarsi di propria volontà. ma chi le toglie le mani dal Miele?
    • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
      Accomodati alla porta e vai con i tuoi amici piddini. Il movimento è chiaro nel non statuto. con i morti non si tratta e si vince solo se duri come un pugno di granito. ciup ciupè e din din stavano rompendo le palle da tempo e hanno screditato il lavoro di Beppe
  • carla f. Utente certificato 3 anni fa
    Secondo me lo sbaglio più grosso è stato quello di non accettare di fare il governo con Bersani un anno fa...saremmo al governo, non ci sarebbero stati nè Letta nè Renzi e il PD non si sarebbe alleato con Berlusconi un anno fa...sai sempre solo dire di no a tutto: ma non capisci che l'importante era incominciare ad entrare nel governo e poi, passo passo, dimostrare alla nazione la bontà degli intendimenti del M5S? ma pretendi di avere subito la maggioranza in base alle tue belle parole? e adesso la faccenda dei 4 senatori: ma ti credi Dio onnipotente o qualche critica la accetti anche? vuoi veramente agire o vuoi fare l'arruffapopoli e basta? guarda che per agire bisogna a volte accettare dei compromessi...come tutti nella vita! critichi tanto Renzi ma sei tale quale: un buon comunicatore e basta!!! addio Beppe Grillo, addio M5S...ormai mi dissocio...la vostra non è una democrazia, è una dittatura mascherata!
    • giulio c. Utente certificato 3 anni fa
      Benchè critico Grillo per la superficialità e per l'autogol che sta fornendo ai partiti, un commento come il tuo mi fa venire veramente da ridere. I casi sono due, o non conosci le fondamenta di questo movimento e non conosci Bersani il PD e Napolitano e le trappole e le attuali manovre di larghe intese che fanno venire il vomito, oppure sei del PD e scrivi delle scempiaggini perchè ti riempi di principi di un partito che ha portato l'Italia sull'orlo del fallimento. Un vero genio comunque!!!!!!
    • salvatore F. Utente certificato 3 anni fa
      Buon voto al PD Sono sicuro che in esso troverai tutto quello che eticamente, umanamente e politicamente stai cercando e che nel M5S non hai trovato. Auguri...
    • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
      con i morti non si tratta il Movimento andrà al Governo con il 51% dei voti. in un modo o nell'altro
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa
    Se si continua così non si vince un cazzo. Penso che sarebbe stato molto meglio parlare direttamente con gli interessati tutti insieme sull argomento. Un dialogo, capire loro e capire cosa vogliono dal movimento. Così si distrugge e basta ... Ok che non vogliamo neanche PARLARE CON RENZI
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Lorenzo, se fossi un militante M5S ti darei dell'infiltrato per far danno: dici delle vaccate tali che ogni tua parola produce danni al movimento! Il risultato del voto di 9 milioni di persone dovrebbe ruttare a comando del grande capo o di uno sparuto gruppetto di 50000 cultori della rete? Ti consiglio di cambiare spacciatore e di dare una ripassatina alla costituzione. Poi ti contraddici: si deve pedissequamente dare seguito a quel che dice la rete, ma Grillo non aveva niente da dire a Renzi? E allora che ha fatto votare a fare la rete? Per prenderli per il culo? (in effetti...) Io non sono tenero con i 5 stelle oggi, perche li ritengo responsabili di avere gettato al vento un'occasione epocale per cambiare l'Italia (e ci speravo davvero!!! Seguo questo blog dalla sua nascita, in tempi non sospetti), ma dalle cazzate provocatorie che dici ne deduco due possibilità: - sei caduto dal seggiolone da piccino - sei un infiltrato che fingi di essere pro-Grillo in maniera tanto ottusa da giustificare un'accusa di fascismo In entrambi i casi faresti meglio a lasciar perdere e a dedicarti all'autoerotismo, che ha sicuramente per te una maggiore valenza intellettuale.
    • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
      non c'era nulla di cui parlare. se questi pensano di fare gli statisti si accomodino ci sono in attesa altri del movimento che sapranno sedersi su quelle poltrone senza esserne ammagliati e seguire la linea dettata dal movimento. Senatori e deputati sono li come portavoce, portatori di voce, semplici megafoni. Se il moviemtno vuole che ruttino in aula loro si devono alzare e ruttare. lo capisci? se ti piace tanto parlare vai a fare i girotondi con il tuo amico renzie
  • salvatore F. Utente certificato 3 anni fa
    Qualcosa non mi quadra in tutti questi commenti pieni di delusione espressi da presunti pantastellati. Leggo che c'è chi vuol voltare le spalle al Movimento per via di queste espulsioni... Ma io mi chiedo: 1)anche nell'ipotesi che sia stato fatto un passo falso, basta questo per cancellare i tanti lati positivi che questo Movimento ha mostrato fino ad oggi e che fino ad oggi vi ha fatto sentire pantastellati ? 2)ha votato la rete. Non c'è nessuna anomalia rispetto al pensiero, la filosofia o la prassi che il M5S ha adottato fino ad oggi... Quindi cosa c'è di cosi fortemente dittatoriale o inammissibile in quanto accaduto ? In altre occasioni la rete ha dissentito rispetto al pensiero di Grillo, questa volta lo ha ritenuto giusto. Dunque, cosa c'è di antidemocratico o sconvolgente in quanto accaduto ? 3)Coloro che si ritengono delusi da quanto accaduto come relazionano (oggi) l'espulsione con il passaggio al gruppo misto che già hanno praticato 2 degli espulsi ?
    • Davide Marre' Utente certificato 3 anni fa
      1)no però fare un casino del genere per sei senatori è non da dilettanti, ma da bambini dell'asilo 2)Era l'assemblea che non doveva ricorrere alla rete né arrivare all'espulsione per un caso del genere. 3)Bhé tra Orellana e quell'analfabeta in cerca di notorietà e la Gambaro c'è una bella differenza.
  • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
    Cacciamo Pizzarotti! come si permette di criticare Beppe in quel modo? ma chi è? cosa ha fatto per l'inceneritore? il movimento non ha bisogno di gente come lui si accomodi con i suoi amici ciup ciup e din din
  • pasquino 3 anni fa
    ..in Alto i Cuori, vinceremo!
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa
    Sec me fanno bene a rimanere in parlamento purché continuino a dimezzarsi gli stipendi. Io al posto loro se sono andato la per un obiettivo non lo abbandono perché 23000 persone non sono d accordo con me, magari 8.770.000 sono dalla mia parte. Io se mi prendo su, vado a Roma in quel di parlamento, ci vado per fare qualcosa e di certo non mollò per 23000 persone. Invito chi resta a fare il loro lavoro, quello che ci hanno promesso. Il bl
  • giusi l. Utente certificato 3 anni fa
    Anch'io mi autoespello. Meglio una (finta, saprofita e vetusta)demo-oligarchia peraltro MARCIA fino al collo, che una onestissima, giustissima, moralissima, eticissima e pulitissima dittatura (tutto ciò assomiglia un pò al PENSIERO UNICO di GENTILIANA memoria, intriso di velleitarismi visionari). Che delusione e che parabola.... Tornerò al non voto, in attesa di un qualcosa che assomigli di più a competenza, dialogo, democrazia, rispetto, maturità e intelligenza.Ma una marcia indietro nei metodi Beppe, proprio no???
    • Michele Magrone 3 anni fa
      Delle persone come lei ne facciamo volentieri a meno!!!! Saluti.....
  • pasquino 3 anni fa
    ..Il M5S va bene così, non è un Partito come gli "altri", ce ne sono già ed abbiamo visto cosa sanno fare..il M5S non parassita soldi pubblici..i Parlamentari cacciati hanno dovuto rispondere agli elettori che hanno deciso,con una votazione democratica, che si devono accomodare in un'altra sede..ciò è costituzionale..non ha deciso un segretario di partito ma i cittadini sovrani e liberi.. chi si avvicina al M5S si informi bene prima a chi dà il suo voto..
  • miria cucca 3 anni fa
    Ho votato per l'espulsione e non mi vergogno. Le pseudo-giustificazioni degli altri parlamentari che si stanno dimettendo per protesta per spostarsi in realtà nel gruppo misto mi fanno ridere: andranno a sostenere Renzi, tutto il contrario di quello che è stato il mandato degli elettori 5*. Qual'è la motivazione reale? La stessa che scatenava le faide in Sardegna, i maledetti soldi. E certi parlamentari sardi farebbero bene a stare zitti, perché quando hanno parlato hanno fatto delle gran belle figure, sono loro che mi hanno deluso profondamente, non Grillo.
  • Andrea Mecarelli Utente certificato 3 anni fa
    C'è la troppa differenza tra la nuova cultura politica M5S e quella dei partiti, era inevitabile per alcuni eletti la ricaduta nella vecchia logica. Siamo troppo differenti a cominciare dal punto fondamentale per un soggetto politico: il PROGRAMMA. Il nostro è accessibilissimo e ampiamente comprensibile, loro non hanno niente (provate ad cercare i loro programmi nei siti ufficiali). I programmi sono stati fatti sparire dai partiti ormai da molti anni, a conferma di ciò lo scalpore che fece il "contratto con gli italiani" firmato da Berlusconi; grande colpo mediatico basato proprio sulla disaffezione degli italiani a programmi scritti. I programmi per i partiti sono le promesse e le frasi ad effetto pronunciate di volta in volta in base alla situazione del momento e dal leader del momento. Con Bersani noi abbiamo detto “questo è il nostro programma”, avrebbe potuto replicare “e questo è il nostro”, ma aveva solo se stesso; con Renzi come pensare una situazione differente (esempio, con un programma scritto non ci sarebbero stati dubbi tra riduzione del cuneo fiscale in miliardi o in percentuale). Senza nascondersi dietro un dito, il 50,5% di attivisti che ha votato la presenza alle consultazioni aveva in mente di sentire Renzi. Quello che Grillo ha fatto è stato un duro atto di coraggio per difendere, anche a costo di grandi defezioni tra il suddetto 50,5%, i principi fondati nuova cultura politica M5S: Non ci può essere un rapporto tra il PROGRAMMA e le vane promesse; tra il popolo e la casta, tra il cittadino prestato alla politica e la carriera politica; ecc.. Per alcuni attivisti/blogger è legittimo non aver assimilato appieno tali principi e avere dubbi, ma per gli eletti che hanno attinto alla fonte non è nemmeno immaginabile; figuriamoci poi quando viene criticata la difesa di tali principi. Poi se aggiungiamo un comportamento ambiguo, come descritto da chi sta lottando arduamente per rappresentare gli elettori M5S, credo che non ci sia storia. Ciao.
  • Maurizio Narchi 3 anni fa
    A me dei presunti diktat di Beppe mi interessa poco, ho imparato conoscere ed apprezzare cittadini eletti come Paola Taverna, Luigi Di Maio, Carla Ruocco, Alessandro Di Battista, Giulia Sarti, per citare i primi che mi sovvengono: Gente con gli attributi, preparata, motivata, inca..ata, che dopo meno di un anno, dialetticamente e come preparazione fa un di didietro così ai polli da batteria del PD e company. Di queste persone abbiamo bisogno, non dei bofonchiatori della prima ora, polemici perché inetti e pelandroni, delusi perché scavalcati e marginali nel Movimento, probabilmente con l'occhio rivolto al portafoglio. Può non piacermi il metodo ma la sostanza si, e alla lunga coerenza, fedeltà ai principi e zero compromessi sono l'unica strada. L'incompatibilità è e deve essere genetica.
  • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
    Alessio Tacconi Molti vostri ex colleghi stanno diffondendo in Rete l’idea che state facendo tutto per i soldi. Insomma, vi comportereste così perché non vi va bene rinunciare a parte delle prebende da parlamentari. “E’ un anno che stiamo all’interno del M5S, se avessimo avuto di questi problemi non avremmo resistito così tanto tempo. Inoltre mi dispiace per i miei ex colleghi che non hanno altre argomentazioni. Se basano tutti i loro appunti sui soldi o cose simili vuol dire che non vogliono entrare nel merito oppure non hanno argomenti all’altezza”. Ma lei si è ridotto lo stipendio? “Ma certo, come tutti gli altri. Ho sempre seguito le indicazioni, rendicontato e restituito quanto dovevo”. STIPENDIO: 8.138,78 RIMBORSI: 10.516,81 TOT.: 18.665,59 RESTITUITO INDENNITÀ:1.983,88 € RESTITUITO RIMBORSI: 0 NUOVO TOTALE: 16.681,71 Lo stipendio dei grillini ha avuto una storia travagliata. Nel regolamento del movimento prima delle elezioni era scritto che i parlamentari avrebbero dovuto a rinunciare a metà della loro indennità netta (2.500 euro invece che 5.000), ma avrebbero potuto tenere tutto il resto (cioè diaria e rimborsi vari: la parte più consistente dello stipendio parlamentare). In altre parole: in campagna elettorale i grillini si erano impegnanti a rinunciare a 2.500 euro su un totale di 11-13 mila euro.Beppe Grillo ha imposto una rinuncia molto maggiore a quella prevista dal regolamento.Facciamo i conti: i parlamentari del Movimento 5 Stelle rinunceranno in tutto a una cifra che va dai 3.500 euro al mese ai 7.100, a seconda di quanto rendiconteranno. Queste cifre sono confermate dagli stessi parlamentari del movimento che in queste ultime settimane hanno annunciato quanto restituiranno: una media di circa 5 mila euro al mese. Caro cittadino Tacconi è vero che sei svizzero, ma non la conti giusta!
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      Io non vivo in Italia da anni, ed il motivo del mio espatrio fu appunto la mia grande dote da veggente :-) Il politico Italico non è un politico, non lo è mai stato, il politico italico è uno che fà il lavoro tecnico, quello che si sporca le mani per conto del suo padrone in cambio di un po di carote.. Il politometro è un idea equa di concepire il vero senso di giustizia, ma ho paura che se non arriviamo al 51% non se ne farà nulla. L`italiano và modificato eticamente e moralmente, e quindi il pesce deve profumare dalla testa. L`italia in questo momento e purtroppo di stampo mafiocriminale, guidata da gente incapace ed eticamente inaccettabile. Vanno spazzati via se si vuole un rinnovamento del paese. Saluti
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      Franz mi permetta un appunto: allo stato, i politici tradizionali fanno parte di una elite piuttosto opinabile. Credo che siano in molti quelli che si sono sporcati le mani. Mi piacerebbe molto avere la possibilità di valutarli dopo aver messo in pratica l'attività del Politometro. Questa sarebbe una grande scommessa. Dopo la verifica, potremmo toccare con mano quanti di loro realmente sono rimasti puliti dalla tentazione della corruzione e quanti invece, si sono approfittati del ruolo che ingiustamente hanno ricoperto sulle nostre spalle.
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      La Svizzera è la nazione delle banke, e li hanno uno stile di vita molto più elevato che in Italgia....comprendo la sua voglia di maggiori introiti... il M5S è la rapa di lancio per entrare a far parte dell`Elite italiana.
  • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
    Qualcuno può telefonare al Sindaco di Parma e spiegargli cosa che ancora lui dice (ai giornali)di non aver capito e che si trova in difficoltà a comprendere e a spiegarlo ai sui concittadini di ciò che sta accadendo nel mondo 5 S ? Ma è mai possibile che ancora tra noi vi è ancora qualcuno che "non capisce" ? SVEGLIATI PIZZAROTTI, il M5S è in guerra e ha i nemici dentro casa.
  • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
    La cosa più triste che si evince da questi commenti è il realizzare che gran parte del popolo grillino ignora totalmente quello che dice la costituzione. I politici sono tutti ladri e malfattori? Daccordissimo, oggi, ma i pardi costituenti invece erano dei galantuomini che, con un'Italia ridotta a macerie, hanno superato le enormi distanze politiche che ci dividevano e ci hanno regalato una costituzione che è una delle migliori del mondo (e non lo dico solo io!). L'art. 67 della costituzione (leggetevelo e imparate cosa significa: http://it.wikipedia.org/wiki/Articolo_67_della_Costituzione_italiana) stabilisce che non esiste un vincolo di mandato. Significa che il deputato, il senatore, risponde solo ai suoi elettori, non al suo partito!!! E' una norma presente in tutte le costituzioni dei paesi democratici, per evitare (come diceva Beppe Grillo in un vecchio post... e si, sono un vecchio simpatizzante, non un troll) che l'eletto debba render conto al "capo bastone". Poi Beppe pare abbia cambiato idea, dato che in un post successivo si scaglia contro l'art 67 (e inizia ad apprezzare il porcellum, che dell'art. 67 fa scempio, con le liste bloccate a ricattare i propri eletti). E qui, sul blog, si sente di tutto: se Grillo ordina di ballare il ballo del quaqua i senatori devono ballare... se non gli piace quel che dice Grillo che vadano affan... Chiariamo una cosa: i senatori non li ha eletti Grillo, ne la rete con i suoi 50.000 iscritti: li hanno eletti 9 milioni di elettori. E solo loro li possono "sfiduciare"... alle prossime elezioni. mi spiace, ma è così che funziona nelle democrazie. Non possono essere "la speranza dell'Italia" se concordano con Grillo, e degli "sporchi traditori" se osano pensare con la propria testa. Quando poi si dice che sono "degli inetti che sono li solo grazie a Grillo", si insulta al tempo stesso quelli che restano nel movimento. La mia conclusione è che il M5S è stata una splendida opportunità per cambiare le cose, gestita molto male!
    • Agostino Bruzzone Utente certificato 3 anni fa
      Non sono d'accordo sulla buona fede dei Padri Costituenti nel definire liberta' di mandato: il Trasformismo in Italia risale all'800 con Crispi e e' sempre stato molto pronunciato anche prima. La coerenza e lo stoicismo dei Padri Romani se n'era gia' andato nel tardo Impero e da allora l'intelligenza e l'opportunismo hanno stemperato lo spirito nazionale. Ma oggi la tecnologia ci puo' permettere di ritornare alla Piazza delle Citta' Greche, alla Democrazia vera e diretta. Anche questa democrazia e' Manipolabile, ovviamente, da Demagoghi, ma la soluzione anche qui e' elementare: Istruzione e Educazione! Insegnamo alle persone a pensare con la propria testa: oggi un cittadino Italiano e' molto piu' istruito di quanto avveniva 200 anni or sono. Purtroppo resta il problema principe degli Italiani: siamo troppo Furbi! Troppo Furbi per fare politiche semplici e dirette! Troppo Furbi per cooperare per obiettivi comuni! Troppo Furbi per fare sacrifici individuali! Non e' una maledizione, ma e' il risultato di secoli nei quali gli Italiani sono stati oppressi da mille tiranni, signorotti locali, vassalli e valvassori di ogni genere in migliaia di piccole cittadine tutte molto "furbe" in guerra tra loro. Purtroppo i Dittatori (leggi Re) degli Stati Nazionali (Francia, Inghilterra, Spagna) hanno saputo far evolvere le loro Nazioni creando senso di unita' (spesso con le scuri e le spade), mentre noi siamo rimasti piccoli geniali furbetti. Oggi gli Stati Federali (non padania, ma Cina, Brasile, Canada, Stati Uniti, India, Australia) hanno superato quelli Nazionali dato che hanno molte piu' risorse e riescono a vivere e lavorare in modo coeso. Il nostro approccio e' quindi superato da due generazioni e temo che la democrazia telematica via internet non potra' mai superare questo problema a causa della pigrizia e furbizia innata nella popolazione. Tuttavia non per questo dobbiamo arrenderci, anzi bisogna continuare a lottare per un mondo migliore!
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      ancora con questa storia dell'art. 67...va bene, ma gli altri partiti come si comportano? Meglio? E quando i loro componenti fanno tante altre cose assai disdicevoli per dei cosiddetti signori onorevoli e nessuno riesce a punirli veramente perché si sono coniati, su misura, una montagna di tutele e salvaguardie, come la mettiamo? Mah...Non c'è peggior cieco di chi non vuole vedere. Io non ce l'ho con nessuno in particolare, anzi direi che mi andrebbe bene pure il motto: vivi e lascia vivere ma fino ad ora, ho pagato di tasca mia per i vizi di qualcun altro e dopo 25 anni di lavoro, ho davanti almeno altri 20 anni di lavoro e una pensione da fame. E mi dovrei fare degli scrupoli di coscienza su alcuni personaggi che mantengo là per rubarmi i soldi? No, grazie.
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Posso concordare sul dilagante scilipotismo, ma personalmente preferisco uno Scilipoti in parlamento che uno Stalin al potere... ed è questo rischio che l'art. 67 (visti i precedenti recenti) vuole evitare. E i diktat di Grillo (e i commenti di molti sul blog) mi fanno pensare che forse è ancora attuale!
    • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
      E' vero l'art. 67 della Costituzione dice così, personalmente penso che quando l'abbiano scritto i padri costituenti non potevano immaginare il grado di scilipotismo di questa classe dirigente. "Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato" Prendo in prestito le parole di Travaglio in cui mi riconosco pienamente:" fino a che punto un partito, un movimento, o uno o più suoi eletti possono disattendere gli impegni presi con i suoi elettori? E' vero che ogni parlamentare rappresenta tutta la Nazione, ma non è detto che debba per forza rappresentarla con la maglietta di un partito in cui non si riconosce. Se avessero avuto un briciolo di dignità i senatori..., anziché sparare ogni giorno dalle tv e dai giornali contro il M5S e gli elettori che li hanno eletti, in nome di una linea politica incompatibile con quella che si erano impegnati a seguire si sarebbero dovuti dimettere. Ti fanno schifo i tuoi compagni? Scopri con notevole ritardo che il tuo leader è la reincarnazione di Hitler? Vattene senza aspettare che ti caccino. Altrimenti non sei un Solgenistin, un Sacharov: sei soltanto uno scilipoti".
  • Massimo Tagino 3 anni fa
    Buongiorno a tutti, sono un cittadino che, fin'ora, è stato estremamente critico nei confronti di Grillo come persona e sul Movimento in genere (anche se penso che alla base sia estremamente positivo). Ultimamente ho deciso di informarmi meglio e sto osservando spesso il blog, leggendo commenti, e quant'altro. Quello che mi chiedo, da esterno, e che, spero, possa trovare risposta, è come mai sia stata votata l'espulsione di tutti e quattro i dissidenti e non di uno alla volta. Inoltre non ho trovato nulla che possa farmi capire come si sia arrivati alla decisione di espellere i "traditori", commenti, blog, interviste o quant'altro. Potete aiutarmi a documentarmi meglio? Vi ringrazio in anticipo...
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      "... come mai sia stata votata l'espulsione di tutti e quattro i dissidenti e non di uno alla volta. " Sinceramente, da iscritto al M5S, non capisco perché i grandi capi abbiano adottato questo metodo nazi-fascista. Secondo me le punizioni collettive non si fanno in nessun caso. Le persone vanno giudicate singolarmente per ciò che hanno fatto e punite da una commissione indipendente (tribunale) in base ai reati provati.
    • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
      Puoi leggere tanti commenti in questo blog, compresi, oltre a quello di Beppe Grillo in testa le valutazioni di Alessandro Di Battista e di Marco Travaglio. Sono valutazioni sul comportamento e sulla moralità politica delle azioni dei 4 senatori. In sintesi: ti terresti un difensore che puntualmente ogni partita che giochi ti fa un autogol. Meglio giocare in 10. Almeno hai una speranza.
  • giulio a 3 anni fa
    Ho votato con mia moglie il M5S sperando in un cambiamento del quale in effetti si vedevano i primi frutti, ora ,l'espulsione giusta o ingiusta che sia ha provocato un terremoto di cui non si puo' prevedere il disastro ai fini elettorali che puo' addirittura portare ai risultati recenti delle comunali non certo edificanti. Il tutto è visto come manna dal cielo dai partiti e dai giornali e tv per sputtanare il movimento.Se continuerete cosi' è certo che tantissimi elettori si asterranno dal votare e Grillo, di cui ho sempre condiviso quello che diceva, ora ha avuto un decadimento senile improvviso e, probabilmente mal consigliato, sta facendo un errore dietro l'altro che porterà , se continuato, alla disgregfazione di tutto quello che di buono era stato fatto fin'ora. Per le prossime elezioni il mio voto resta sospeso ad un'astensione
    • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
      Ti rivolto la domanda, quanti elettori del M5S avrebbe perso se non si fosse comportato così e cioè difendendo i principi e valori per cui è nato il movimento, uno di sicuro, il mio.
    • roberto bofa Utente certificato 3 anni fa
      guarda puoi anche non votare, servono solo partecipazione informazione e idee. non servono soldi o voti alla cieca, l'importante che sia fatto un opinione.
  • Chicca Cocca Utente certificato 3 anni fa
    Io non ho ancora capito di cosa, esattamente, si sono resi colpevoli questi quattro signori. E' da ieri che cerco di informarmi e non ci sono riuscita. Un messaggino chiaro, sintetico e facilmente comprensibile mi sarebbe d'aiuto a capirci qualcosa. Grazie infinite.
    • natale soligon 3 anni fa
      sul blog c'è una dichiarazione di Di Battista dove spiega x filo e x segno la motivazione e a mio avviso questi elementi non fanno altro che vanificare il grande lavoro di tutti gli altri, sono pienamente d' accordo no con la decisione di grillo come tanti sbandierano ma della decisione della rete
    • andrea bandiera 3 anni fa
      a criticato l'atteggiamento assunto da grillo nell'incontro con renzi.
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      OK. I`LL TRY TO EXPLAIN IT IN A SIMPLE WAY FOR YOU. they was: A BIG PAIN IN THE ASS all the time, in any occasion, in the same way the M5S is for the mafioso political system in intaglio DID YOU GOT IT NOW?
  • giulio c. Utente certificato 3 anni fa
    Grillo Casaleggio, ragionate!!!! Avete fondato un movimento per far cambiare l'Italia!!! Benissimo, i partiti hanno portato sull'orlo del fallimento l'Italia e quelli di adesso stanno facendo uguale al governo. Ma se continuate a fare espulsioni o a demonizzare Augias, la Gabanelli e altri intellettuali che possono manifestare critiche o perplessità non farete che del male al movimento!!!!!! Anche i giornalisti viscidi e fetenti come alcuni del Corriere o di Repubblica o del Giornale va risposto con la dovuta calma e con la buona fede della persona che, a differenza loro, non ha nulla da nascondere. Se fai un referendum per chiedere agli iscritti se parlare o no con Renzi, e vince il sì (io ho votato no), si va a parlare e benchè si sappia con certezza che Renzi provocherà reazioni o sia una persona non certo fuori dalla Casta, lo si deve far parlare per poi rispondergli a tono, altrimenti non avete dato corso alla maggioranza che ha chiesto il confronto!!!! Le persone elette hanno già rinunciato ai finanziamenti ridotto lo stipendio, fatto vera opposizione a tutti i vergognosi decreti di questo Parlamento, ma se continuate a fare autogol e a espellere chi non la pensa come voi gli farete e gli state facendo un regalo ENORME AI PARTITI!!!! Bisogna stare attenti perchè il governo e i partiti stanno sopravvivendo sugli errori vostri, perchè di loro non hanno nulla, ma quando si parla in TV o si sa di essere ascoltati nei giornali Grillo deve smettere di essere grossolano e pensarci a questi autogol clamorosi!!!! Perchè espellere???? Non potevate parlarci privatamente? Vi vantate di aver scoperto skype, parlate dei problemi e trovate una soluzione, se mai alla fine se sono contro i regolamenti del movimento si dimetteranno da soli, ma non con questo baccano!!!!Con queste scelte esaltate solo i rissosi e i violenti, e con violenza ed espulsioni vi posso assicurare che non c'è veramente NESSUN FUTURO. Giulio
  • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
    VITTORIA. Leggo sulla stampa di regime che all'interno del M5S è iniziato un lento ma inesorabile sconquassamento che porterà allo sfaldamento del movimento stesso. Ora a parte gli auspici di questi pseudo-giornalisti è innegabile che la dialettica prodotta dall'espulsione dei 4 cittadini ha provocato dubbi e malumori in qualche elettore (levati i Troll), e vorrei cercare di analizzare il perché secondo me, queste espulsioni seppur dolorose rafforzano il M5S. Se analizziamo le dichiarazione dei suddetti cittadini (facilmente rintracciabili sulla rete) noto che la loro espulsione è necessaria non tanto per il reato di "cazz..a" quanto per quello di sabotaggio (secondo me è stato fatto un'errore nell'accomunare i 4 ad un unico destino, senza dare la possibilità di votare distintamente) che scientemente alcuni di loro hanno portato avanti per motivi se vuoi anche leciti ma che automaticamente li pongono fuori dal movimento. Ho sentito il cittadino Orellana lamentarsi in Tv sul fatto che su alcune decisioni importanti, ha elencato l'impeachment sul PdR; consultazioni; eventuali alleanze su alcuni punti, le decisioni venivano calate dall'alto senza la possibilità di una discussione collegiale tra i cittadini eletti nelle istituzioni. Orellana , secondo me fa un'errore di fondo, su queste decisioni non ci poteva essere mai alcuna decisione per il semplice fatto che decidere su questi argomenti era contravvenire ai principi ispiratori del M5S e cioè MAI ALLEANZE e TUTTI A CASA. E' di queste ore la notizia che alcuni cittadini hanno rassegnato le loro dimissioni, penso che anche i F4 avrebbero dovuto fare lo stesso per non trascinare il movimento in questo teatrino scilipotiano. Su alcuni di questi dimissionari non folgorati da crisi di coscienza ma da motivi di portafoglio non spenderò alcuna parola. Quindi se alla fine il gruppo che resterà sarà più coeso, allora una sconfitta si potrà trasformare in una VITTORIA domani.
  • pistoia franco 3 anni fa
    Io purtroppo no ho potuto partecipare alla votazione ma mi accontento di commentare che la posizione dei votanti per l'espulsione sia una cosa ingiusta, sarebbe stato meglio dare un forte avvertimento e aspettare da loro un ravvedimento o almeno una scusa e una spiegazione per l'accaduto, espellere per cosi poco dal movimento i quattro non farà altro che fomentare il dissenso delle varie voci di informazione, TV e giornali, e secondo il mio modesto parere adesso non era certamente il momento più adatto.
  • Armando C. Utente certificato 3 anni fa
    QUANDO VOTO M5S NON LO VOTO PER PROTESTA... LO VOTO PERCHE CI REGALANO GIUSTIZIA ED UN SOGNO CACCIARE VIA TUTTA QUESTA GENTE CHE HA DISTRUTTO, DISTRUGGE E DISTRUGGERA QUESTO PAESE... METTETEVELO IN TESTA... ORELLANA MA CHI è ??? GLI ALTRI CHI SONO ??? NON MI RAPPRESENTANO... è GIUSTO CHE VADANO VIA... NON HANNO VOGLIA DI CAMBIARE UNA CEPPA... NON SONO DISSIDENTI... SONO TRADITORI... COSA VUOI PARLARE CON RENZI... COSA VUOI TRATTARE... COSA VUOI DISCUTERE... SONO 30 ANNI CHE PARLANO, TRATTANO, DISCUTONO... I RISULTATI SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI... DOPO GRILLO C'è LA FAME... APRITE GLI OCCHI BIGOTTI... GRILLO CI REGALI UN SOGNO ... FINO AD OGGI CONDIVISO TUTTO... MA SE VINCI ANCHE TU SARAI SENZA UN SOLDO... PERCHE L'ITALIA è SENZA UN SOLDO... è INDEBITATA.. SIAMO AL DEFAULT.. ROMA è IN DEFAULT... IL LAVORO è MORTO... IN ITALIA NON FUNZIONANO STRADE, TRASPORTI, CI SAREBBE DA LAVORARE PER TUTTI E INVECE AUMENTANO I LICENZIAMENTI... NON CI SONO SOLDI... SONO FINITI BIGOTTI...QUANDO ARRIVA UN PUPAZZO COME RENZI CHE DICE TOGLIE LE TASSE... NON PUO FARLO... FALLIREBBE IL GIORNO DOPO... BISOGNA DIRE LE COSE COME STANNO...
    • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
      Sceriffo ragiona se puoi, non penso che chi ha deciso per il SI, almeno la stragrande maggioranza, volesse accordi con Renzie, sarebbe un ossimoro. Che ti piaccia o no il mandato dei cittadini eletti nelle istituzioni è quello di mandarli TUTTI A CASA( scusa se strillo) e non di parlare. Orellana è stato eletto con questo mandato, ha cambiato idea? Se avesse avuto un briciolo di dignità si sarebbe dovuto dimettere prima di arrivare al voto di espulsione per andare a casa e non in qualche gruppo per fare la terza stampella a Renzie ( dopo Alfane e Berlusconi). Non so se il messaggio è chiaro anche se scritto sommessamente.
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Armando, abbassa la voce: scrivere in stampatello equivale ad urlare, e non è che alzando la voce quello che dici vale di più... anzi! Orellana non ti rappresenta? Eppure è stato selezionato dalla rete e votato da 9 milioni di Italiani (in quota parte), che sono molti di più dei 23000 che lo hanno sfiduciato. Cosa vuoi parlare con Renzi? Ma sbaglio o la stessa rete aveva votato in proposito? Se al posto di Grillo ci fosse stato Orellana e, avendo ricevuto il mandato dalla rete di parlare con Renzi, fosse andato li e avesse detto "con te non ci parlo perchè sei sporco" cosa avreste fatto? ESPULSIONE, perchè ha violato il mandato della rete! E' Grillo non lo espellete per avere palesemente fatto quello che voleva lui (non parlare con Renzi) quando la rete voleva il contrario? E vi ha pure preso per il culo andandoci per dirgli "con te non ci parlo"! Auguri per il 50%!!!
  • stefanodd 3 anni fa
    Comprendo gli elettori del M5S e gli iscritti che sono in disaccordo sull'espulsione dei quattro senatori, per carità il movimento avrà sicuramente tanti difetti, Grillo e Casaleggio idem, non è tutto rosa e fiori, bisogna migliorare. Ma chi come me si è rotto i coglioni della partitocrazia in genere, dei riti dei partiti e dei loro meccanismi, di tutti coloro che hanno contribuito a distruggere il Paese, informazione tv e giornale in primis, resta comunque l'unica speranza fattiva di poter cambiare. Ora ci sono le elezioni europee, che dobbiamo assolutamente vincere altrimenti per il popolo(quello vero) la situazione si farà ancora più drammatica. Quindi ognuno metta da parte i rancori e le recriminazioni e faccia la sua parte.
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    Ecco i cacciatori dei 20 000 euriiiii Sono sei le lettere di dimissioni sul tavolo del presidente del Senato Pietro Grasso. Tra gli espulsi, al momento, figura solo la lettera di Luis Alberto Orellana. A formalizzare il passo indietro anche i senatori Maria Mussini, Monica Casaletto, Maurizio Romani, Alessandra Bencini e Laura Bignami. A Montecitorio invece passano al gruppo misto Ivan Catalano e Alessio Tacconi. ***** 2 AL GRUPPO MISTO E SCOMMETTIAMO CHE TUTTI RIMANGONO IN POLITICA A 20 000 EURO AL MESE? SCOMMETTIAMO? *****
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      devi anche mettere in conto il fatto che nel M5S , 2 mandati e si va a casa, mentre nei partiti hai vinto all`OTTO. Posto assicurato
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      senti, io questi conti non li conosco e non mi sono davvero mai interessati, ma tu vuoi proprio parlare di soldi. Ok, ti seguo. Leggo che di questi 18mila i Portavoce ne retituiscono 3mila al mese. E' così? E prendendone 15mila (certo,meno le molte spese)uno dovrebbe fare sto casino solo per prendere tutti i 18mila?
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      mi chiedo come mai questi " dissidente" sono solo in 8 se ho capito bene. Io non li conosco e non mi pronuncio sui fatti, ma io pongo fiducia su tutti coloro che conoscono il loro operato e che sono testimoni delle loro azioni. Non mi sembra che Di MAIO, DI BATTISTA, LA TAVERNA E D ALTRI si siano lamentati della votazione sull`espulsione. La votazione ha anche dimostrato che la stragrande maggioranza dei votanti vogliono un movimento PULITO. CAPISCO BENISSIMO ANCHE CHE METÀ STIPENDIO NON VÀ GIU A TUTTI, si perche essere pagati con l`orgoglio e la dignità non è la stessa cosa che essere pagati in EURII
    • Stefano M. Utente certificato 3 anni fa
      Stipendio: 8.138,78 + Rimborsi 10.516, 81 = 18.665,59€ Hai ragione non sono 20.000,00€
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      Bhe, io comunque trovo meschino che si cerchi di imputare ai ‘dissidenti’ solo l’obbiettivo dei soldi… credo che ci siano anche evidenti motivazioni ideologiche (condivisibili o no)… e mi dà parecchio fastidio che sul blog si sia pubblicato che erano sfiduciati dal territorio quando è risultato non vero, come trovo scorretto che Beppe abbia scritto a tutti i votanti che si aspettava che confermassero l’espulsione. Se i ‘dissidenti’ hanno colpe andavano elencate chiaramente prima delle votazioni. E non è corretto aggiungervene anche altre più o meno inesistenti….
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      IL TUTTO COMPRESO, SONO 20 000 EURINI
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      Solo un appunto: perchè dite 20mila euro al mese quando sono 14mila e rotti? ...anche Beppe dice così, eppure lui certamente sa bene quanti sono... populismo?
  • Alfredo Simonetti Utente certificato 3 anni fa
    "Il sogno è finito" Io sono uno dei 13.485 che hanno votato contro l'espulsione. Espelletemi! Nel frattempo mi autosospendo da iscritto e ritorno "in sonno".
    • Roberto Galliano 3 anni fa
      Stai tranquillo che secondo me hai ragione. Il 70% dei non certificati è contro l'espulsione e con dispiacere ma con giustizia penso che il movimento debba richiedere l'espulsione di Grillo che ha deciso di testa sua per salvarsi. Se ti dicono che non sei del Movimento non ci credere, forse sono loro che non lo sono. Lo sai che con buona probabilità ci sono stati dei soggetti che si sono presentati per una possibile candidatura quindi certificati che erano già stati iscritti in altri partiti, quindi le pulizie vanno fatte in altri posti e mi sembra che questa certificazione sia stata fatta per controllare meglio una minore fetta di elettorato che aveva il privilegio di decidere per otto milioni e mezzo di elettori. Te lo dice uno che avrebbe il diritto di certificarsi e non lo fa per libera scelta.
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Alfredo rassegnati, come vedi dalle reazioni al tuo post l'autocritica è merce rara tra i grillini! Non sei d'accordo col capo? Vaffan.... Grillo ha ragione anche quando ha torto, come quando la rete gli chiede di andare a parlare con Renzi, lui ci va... e non ci parla. E nessuno a dire "ma che, ci prendi per il c...? Ti avevamo chiesto (votando) di parlarci!" Noooo... lui ha ragione. Siamo noi che non capiamo il suo grandioso piano per raggiungere il 50%!
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      RISPETTA TE STESSO e vota renzusconi alla prossima.... oppure vai a letto.
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      ITAGLIOTA, NO COMMENT...
  • sergio . Utente certificato 3 anni fa
    Solo pochi punti a proposito delle "espulsioni": - Ho votato M5S ( dopo 20 anni di non voto ) per il (non) programma che ho condiviso a pieno. - Ho apprezzato la correttezza e la coerenza dei rappresentanti a Roma del M5S, impegnati strenuamente a portare avanti quanto contenuto nel ( non ) programma. - Ho potuto così fugare ogni dubbio rispetto alla disonestà intellettuale che da sempre regola il pre e il post elezioni di tutti i partiti italiani dei primi 64 anni di questa pseudo-repubblica. Il M5S, in questo disgustoso panorama di promesse regolarmente tradite, si distingue perchè fa quello che dice e mantiene quello che promette. - E' proprio la conoscenza di questo "Format Disonesto" così diffuso nella politica italiana, che mi consente, in questo momento, di non stupirmi e di "comprendere" questa frangia di "dissidenti". - Loro sono come "i soliti politici". Loro hanno nel dna questo tipo di cultura del non rispetto e della non coerenza. Loro sono ...nella norma...e quindi, perchè stupirsi ?! Basta semplicemente accompagnarli presso la porta ( una per ogni partito presente a Roma ) dei loro mai dimenticati maestri e ispiratori, e lasciarsi così...senza rancore... - Leggo dei titoloni e delle ridicole dichiarazioni a proposito della mancanza di democrazia del M5S, dove Grillo avrebbe cacciato i dissidenti. E mi vengono in mente le parole dello stesso Grillo alla conferenza stampa post incontro con Fonzie. "Appendetevi a testa in giù, così riuscirete finalmente a vedere la realtà, che è il contrario di quella che descrivete". Affermare che VOTARE l'espulsione di qualcuno che si è accorto non essere più in sintonia con un progetto politico, non è democratico, è semplicemente non vedere la realtà o non volerla rappresentare perchè fa comodo così. Affermare che la Costituzione non vincola il mandato elettorale e che quindi non è democratico chiedere il rispetto della parola data agli elettori solo perchè c'è una legge che lo consente, è Disonestà.
  • Davide Marre' Utente certificato 3 anni fa
    Che bestiale autogol! Siamo un movimento, la dialettica interna è normale e necessaria. Così siamo peggio del PD in cui la gente vota per disciplina di partito per non essere espulsa. Anche Di Maio e Di Battista, vi stimo, ma sulle espulsioni avreste dovuto tacere.
    • Davide Marre' Utente certificato 3 anni fa
      LA DIALETTICA INTERNA NON SIGNIFICA CHE NON DEBBA ESSERE PUBBLICA! (alla faccia della TRASPARENZA)PERSINO IL PCI RENDEVA NOTO IL DIBATTITO INTERNO! TORNA A SCUOLA!
    • Armando C. Utente certificato 3 anni fa
      BRAVO INTERNA... TU CON UN TUO AMICO, CON TUO PADRE, CON TUA MADRE, CON UNO CHE FAI LA GUERRA INSIEME FIANCO A FIANCO , GLIELO DICI NELLE QUATTRO MURA QUELLO CHE PENSI... O TI ALLEI A PAROLE CONTRO... RIFLETTETE BIGOTTI...
  • Seba R. Utente certificato 3 anni fa
    Mi sono avvicinato al movimento da poco tempo e vi assicuro che i programmi e gli obiettivi sono ben chiari ed inequivocabili. La cosa è semplice: se non vi va bene tornate a votare i vecchi partiti. Già con l'elezione della sBoldrini mi avete fatto incazzare. Alleanze?collaborazione?fiducia? ma di cosa stiamo parlando!??? evidentemente non avete capito.. auguri
  • Antonino Fodale 3 anni fa
    Caro Beppe andiamo male, nutrivo delle grandi speranze quando lo scorso anno ti ho dato il voto; in questo modo siete e sarete incapaci di costruire qualcosa di positivo per cui mi dimetto anch'io da elettore
  • criceto.it 3 anni fa
    Caro Beppe Grillo, è da tempo che non comunico con te. Dopo la espulsione dei quattro senatori e il "terremoto" che stà avvenendo, per solidarietà con le idee degli espulsi, ti dico che mi è difficile non sentire dentro il conflitto tra l'esercizio della libera espressione di pensiero e il diviato assoluto di critica. Mi sono dato, allora, questa personale spiegazione : Tra i parlamentari M5S ci può essere dialettica ma, nei confronti del sistema parlamentare vecchio stampo si deve essere uniti. Tu personalmente incarni questa "unità del Movimento" e la unità , non è criticabile, senza porsi automaticamente fuori. E' uno "strano esercizio democratico". Comunque io mi metto nei tuoi panni e, anche se non ti approvo, capisco la tua condotta attuale se, immagino il disegno completo che hai in mente. Conquistare il parlamento Italiano e portare in Europa un cambiamento epocale di serietà nella politica. Ti auguro di riuscirsi. Dal canto mio ho le mie riserve, del tutto personali, perchè io credo nei valori e nei principi dell'uomo che possono essere senz'altro nobili. Credo però anche che l'uomo è capace di tradire e rovesciare i principi per i quali prima può aver lottato. Speriamo che la tua possa essere una autentica rivoluzione che cambia in meglio l'umanità a partire dalla politica. Ciao
    • Roberto 3 anni fa
      Bellissimo il tuo commento, peccato che sia Grillo che non ha rispettato il mandato di andare alla consultazione che vuol dire ascoltare, e parlare e se non c'è un pizzico di democrazia con tutta la volontà personalmente non posso continuare a chiudere gli occhi e tapparmi le orecchie.
  • Daniele Cultrera Utente certificato 3 anni fa
    Buongiorno a tutti gli iscritti, abbiamo discusso tantissimo nei gruppi di attivisti, i punti di vista sono molteplici e diversi. Grillo non ha deciso nulla, noi cittadini aspettavamo pazientemente l'occasione per MANDARE A CASA chi NON ci rappresenta più. Sia fuori che dentro il M5S. Non si fanno sconti a nessuno. Non c'è più tempo. Stiamo soffocando. Onore a noi cittadini che, in questo momento tormentato e difficle, manteniamo la "barra dritta". QUESTA E' COERENZA. Onore ai parlamentari che hanno affrontato una questione tanto spigolosa e controversa, in un momento delicato. QUESTO E' CORAGGIO. Onore a Beppe Grillo che, pur consapevole delle conseguenze politiche per il M5S, ha restituito a noi cittadini il "timone" del M5S. QUESTA E' DEMOCRAZIA. Il Movimento 5 Stelle c'è, il cambiamento è in atto ed io ne faccio parte. QUESTA E' REALTA'.
    • GIORGIO M. Utente certificato 3 anni fa
      Noi cittadini un c... solo i cittadini iscritti prima del 30 giugno!! Tutti gli altri che non hanno potuto votare servono solo a dare consensi elettorali? Se si fossero interpellati tutti gli iscritti....ma così; è una grande cagata!
  • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa
    Uhmm C'è troppa pressione sul nuovo Governo, troppa aspettativa Deviare, deviare. Cosa c'è sul piatto? Mah! Parliamo un po' dei quattro dei 5stelle e della Capitale che sta per fallire. Carlo, è dalle 7 di stamattina che ti aspetto, hai portato la calcolatrice? Eccola. Partiamo dalla patrimoniale? Mah, io farei un bel prelievo forzato come suggerisce Bruxelles. Sbrighiamoci prima che qualcuno se ne accorga.
  • Bruno 3 anni fa
    Signori, il caos non è nel M5S, il caos è nella nazione intera. Vogliono distoglierci dai problemi della nazione parlando del caos di un movimento. Scusate: Caos PDL ( FI e NCD ) Caos PD ( area renzi, altre correnti ) SC ( area monti, area casini ) ecc. ecc. e allora? I problemi della nazione sono altri, non sono le poltrone. Comunque, sono sempre del parere che se uno esce fuori dal partito, deve lasciare il posto al primo dei non eletti dello stesso partito, non come fanno di solito, cioè vanno al gruppo misto o cambiano partito diverso da quello per cui sono stati votati.
  • agide melloni 3 anni fa
    Credo che stiate facendo un grande errore! Se tutte le volte che -nei miei 40 anni di attività politica, sindacale e tra le associazioni di solidarietà- criticavo e mettevo in discussioni le decisioni dei gruppi dirigenti, fossi stato espulso, probabilmente sarei stato retrocesso al momento del mio ingresso all'asilo infantile! Anzichè mantenere vivo e stimolante un dibattito tra persone e storie diverse ma che condividono un grande progetto di cambiamento dell'Italia, state regalando ai renzi e omuncoli vari del potere...quel potere che il M5S stava loro togliendo. Peccato, perchè avevo creduto in voi e vi avevo sostenuto ma ora basta.
  • giovanni marchese 3 anni fa
    ci vuole un'offensiva mediatica molto forte per contrastare i media nazionali scatenati dopo essersi trovato questo boccone appetitoso,agiren subito perchè vedo a rischio il movimento , intervenire subito
  • Tormentone 3 anni fa
    Cioe`.....a Renzie non lo sopportano nemmeno quelli del piddi`, je fa veni` le bolle... E dovevano arrivare 4 dei "nostri" per legittimarlo come interlocutore? E con un COMUNICATO PURE !!! Ma via subito...andate affa`... E COI RETRORAZZI !!!
  • VINCENZO C. Utente certificato 3 anni fa
    A me questa espulsione non mi è piaciuta per niente. Questi parlamentari hanno votato le varie iniziative parlamentari in linea con gli altri del m5s anche se credo a volte non siano stati d'accordo con la maggioranza, quindi con l'impegno preso prima di essere eletti. Il fatto che esprimono la loro opinione attraverso modi non condivisi da Grillo,dai cittadini eletti e dagli attivisti è criticabile e condannabile, ma l'espulsione è troppo. Abbiamo dato solo uno spettacolo penoso di cui proprio non avevamo bisogno. Condivido la maggior parte del programma del M5S, il "non statuto", ma questi modi di epurazione no. Come non condivido il linguaggio aggressivo usato spesso da diversi commentatori di post. P.S. Sono un elettore certificato ma molto deluso.
  • giovanni marchese 3 anni fa
    vedo che anche altri come me ci vedono lo zampino del pippone civati dietro questa brutta storia che sa di antica politica , ripropongo l'intervento dei vertici
  • Jorge C. Utente certificato 3 anni fa
    I media "vendono", per l'ennesima volta, la notizia "della spaccatura de M5S"! Ma quale spaccatura! Solo si tratta di un'oraganismo sano che espelle poche cellule infettate, e lo fa democraticamente, con il consenso della maggioranza (senza Porcellum). E poi con tutte le "spaccature" annunciate dai tempi di Bersani in poi l'M5S non dovrebbe avere più neanche un senatore!
    • Simone M. Utente certificato 3 anni fa
      Perché i media non sono liberi ma pilotati, e perché da troppi anni i GIORNALISTI sono diventati GIORNALAI
  • Giacomo C. Utente certificato 3 anni fa
    Non è bello quello che sta succedendo in questi giorni,sopratutto per il clamore di giornali e televisioni, che con la presunta "spaccatura" del M5S, nascondono, come sempre i veri problemi e quanto di positivo fa il Movimento.Non ho potuto votare,ma sono d'accordo con l'espulsione di chi non rispetta le regole e le ragioni di essere del Movimento. Avanti vinciamo noi!!
  • giovanni faraone Utente certificato 3 anni fa
    Scusate, si dimettono davvero in maniera irrevocabile oppure... poi attendono il parere dell'aula e ...bla bla bla...alla fine si tengono i 20mila euro? Ps. Dai comprendiamoli, sono in evidente stato di crisi di nervi, che volete farci, all'improvviso Civati gli si è tirato indietro in quanto Renzie non ha più avuto bisogno dei loro voti!
    • giovanni faraone Utente certificato 3 anni fa
      Per me 14 o 20 non cambia nulla, mentre fra uno pezzo di M e uno onesto c'e' molta differenza!
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      non sono 20mila, ma 14mila e rotti...non credere a tutte le balle che ti dice Grillo.
    • giovanni faraone Utente certificato 3 anni fa
      A questo punto penso seriamente che il Civati (sempre al servizio dei piddini) manifestava un finto dissenso interno al partito per convincere alcuni dei ns. "alla migrazione" (chiaramente in un nuovo gruppo).
    • Simone M. Utente certificato 3 anni fa
      Civati ha fatto una figura di merda apocalittica veramente!
  • massimiliano cirillo 3 anni fa
    Questa dell'espulsione dei senatori in un momento cosi delicato mi sembra un'ottima fesseria,buona per favorire il governo abusivo,e per dimostrare che l'opposizione è incapace quanto la maggioranza.Delle critiche dei senatori a noi non interesa un fico secco,hanno ricevuto un voto popolare per contrastare questo governo,le beghe interne devono essere risolte dal gruppo dei senatori e parlamentari,il nostro voto al m5s serve per togliere la classe politica esistente non la nostra, a cosa serve tutta questa sceneggiata? se i senatori non sono d'accordo con il gruppo sono loro che devono allontanarsi dal movimento non è necessaria nessuna votazione.In questo momento servono più voti al senato e non in meno.Un saluto da Max
  • Simone M. Utente certificato 3 anni fa
    Domanda: ma secondo voi ora i 4 espulsi andranno a casa chiudendo la loro carriera politica oppure cambieranno schieramento ? E poi se andranno in un altro gruppo misto o al pd per esempio continueranno a restituire parte dello stipendio e a rendicontare le spese o si uniformeranno alla massa? Come nei migliori test, se in entrambi i casi la risposta sara' la seconda ipotesi allora tranquilli non erano grillini!!!!!! Forza Beppe
  • E.I. 3 anni fa
    Occorre comprendere che cavalcare la protesta iniziata con i VAFFANCULO e con i tutti a casa, e' frutto del sentimento di sfiducia verso la politica ladrona, per cui Grillo stando fuori ma controllando che il sistema non possa contagiare i rappresentanti dei cittadini eletti grazie a lui è che da soli sono e resteranno degli illustri sconosciuti, non consente alcuna critica perché da questa inizia lo scollamento e la cattura dei dissenzienti nel sistema.
  • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
    ...vedo che Beppe alla fine del suo post "ringrazia tutti" Secondo me, se c'è qualche ringraziamento, dovrebbe essere all'inverso....e cioè tutti dovrebbero ringraziare Beppe. Beppe per me è fin troppo gentile,e la gratitudine degli italiani...è quella che è! Grazie Beppe. *****
  • Sonia coda 3 anni fa
    Più che cinque stelle a me sembrano membri di pd o forza Italia sia a pelle sia come si muovono e parlano Sono lontanissimi da Taverna e Di Maio ed e' un bene che siano usciti Io penso che tutti quelli che non sono mai stati davvero uniti al resto degli attivisti non sono mai stati genuini fino in fondo e fin dall'inizio. Queste uscite nuocciono un po' al movimento e siamo sicuri che non ci sia lo zampino degli altri partiti che non sanno più' come danneggiarci ?
  • andrea duranti Utente certificato 3 anni fa
    Quello che è successo è TROPPO strano, TROPPO antidemocratico, TROPPO incomprensibile e disorientante per chi come me si è avvicinato con tanto entusiasmo a questo movimento, per chi si è appassionato alle sue battaglie, è stato conquistato dalla sua coerenza e rapito dalla sua onestà e lealtà. E' talmente strano che fa sorgere dei sospetti nel mio animo; provo a fare un'ipotesi: e se quegli espulsi e fuoriusciti formassero un altro gruppo parlamentare al quale poi potrebbero affluire magari anche i fuoriusciti e dissidenti del PD, magari i civatiani, in modo da formare una nuova formazione politica con una matrice di sinistra segretamente alleata con il M5S? In questo modo si potrebbe allargare la base a sinistra conservando nel movimento quell'aura di verginità e irriducibilità e soprattutto di antipartiticità che lo ha caratterizzato fin dalla sua nascita (ma in questo modo non si tradirebbero quei valori sui quali si basa il Movimento?) Fantapolitica? Del resto come diceva qualcuno in politica il fine giustifica i mezzi. O no?
  • luca serafini 3 anni fa
    Se ci sarà una scissione nel M5S sarà per me una grossissima delusione, mi sembra ormai chiaro che a tutti i partiti delle sorti dell'Italia non gliene importa una mazza, sono li solo per garantirsi privilegi e per difendere i loro padroni. Non capisco come si possa decidere di non rimanere nell'unica forza che ci da speranza di poter cambiare le cose. L'unica reale ragione, che penso si avvicini alla realtà, è che anche questi signori vogliano arraffare tutto ciò che è possibile fin che questo governo durerà, e dei propri elettori: "chi se ne frega!"
  • sa-pi 3 anni fa
    io qua non conto niente perchè in Italia non ho nemmeno diritto di voto essendo nata e vivendo all'estero. Però non si possono leggere tutti sti sostenitori del Movimento che si fanno annebbiare il cervello dai media di regime invece di vedere la pura e semplice verità, sentir parlare di mancata democrazia interna, di reati di opinione mentre qua si assiste da un anno a pugnalate nella schiena dalle merde-dissidenti e mentre state vivendo in una vera dittatura senza CHE VOI possiate andare al voto! ma di che parlate????!!!!! Forse gli italiani non sono ancora pronti per il vero cambiamento... avete paura anche di voi stessi. io vi prenderei a sberle. M5S se vivessi in italia sarei in trincea con voi, senza se e senza ma e se avessi pareri contrari di certo li vorrei discutere con i miei colleghi, non darli in pasto ai media di regime.
  • Massimo Momento Utente certificato 3 anni fa
    Bene. È ora che saltino fuori gli incompetenti e che si dimettano, senatori e parlamentari del Movimento5stelle che non seguono le direttive esplicite nei post del blog e nel regolamento del movimento. PURTROPPO DOBBIAMO FARE ED ESSERE COSI senza se e senza ma, per coerenza e chiarezza, per onestà. SONO ESTREMAMENTE DISPIACIUTO del fatto che ora alcuni di questi diventeranno PARASSITI del sistema e dei CONTRIBUENTI. NON È GIUSTO CHE VADANO IN ALTRI PARTITI SENZA ESSERE RI-ELETTI. A CASA SUBITO! VERGOGNA! Il loro posto lo meritavano migliaia di altri CITTADINI COERENTI ED ONESTI INCORRUTTIBILI!
  • armando garofalo Utente certificato 3 anni fa
    aVETE FATTO BENISSIMO , FUORI SUBITO CHI NON à IN SINTONIA COL GRUPPO ,VOGLIO VEDERE ALLE PROSSIME ELEZIONI QUANTI VOTI PRENDONO QUESTI VENDUTI VIGLIACCHI
  • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Gomez , la maggioranza APPROVA , la minoranza si adegua (o alza il culo dalla sedia e si sposta più in là) Lo so, è un concetto difficile da capire in questo paese. Ritengo la tua una testa onesta e pensante, non farti abbindolare pure tu.
    • GIORGIO M. Utente certificato 3 anni fa
      Allora lo dovrebbero capire anche i parlamentari; la maggioranza approva ( PD e company) E la minoranza si adegua. Però non mi sembra succeda questo.
    • Sergio Santi 3 anni fa
      Mi dispiace, ma non funziona così la democrazia. Hitler aveva la maggioranza quando votò le leggi razziali. Senza brogli, lo avevano votato! La democrazia è stilare delle regole condivise da rispettare dentro alle quali ci si può muovere. Questo a tutti i livelli. Allora, se i 4 senatori avevano infranto delle regole è stato giusto espellerli, altrimenti no. Punto.
  • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
    ...avanti comunque.... Beppe...ha sempre difeso i cittadini rischiando in primis. Forza M5***** *****
  • Paolo.T Utente certificato 3 anni fa
    Ciao Grillo.Vorrei che parlassi una volta per tutte ai cittadini della Camera e del Senato. Dicendogli chi vuole andarsene se ne vada ora. Il M5S e nato per andare oltre a questi partiti che hanno distrutto l'Italia, non ha niente a che fare con questi. SE sono entrati per poi andare in altri lidi vadano ora.Invece SE sono onesti vadano a casa.
  • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
    se ascolti Orellana e chiudi gli occhi, sembra di ascoltare un parlamentare del PD ... !!! Solo questo è sufficiente per far capire ancora a coloro che continuano a difenderli, che l'ebbrezza del potere e della propria autonomia parlamentare può ubriacare chiunque ... ! NON ERANO PIU' IN LINEA CON I PROGETTI E GLI IDEALI POLITICI DEL MOVIMENTO, dunque non avrebbe avuto senso continuare ad ospitare le loro correnti di pensiero, altrimenti avrebbero creato ulteriori e successive spaccature. Utilizzare i media al solo scopo di attaccare Grillo, senza nemmeno avere il coraggio di affrontarlo "de visu" o fare di tutto per incontrarlo e chiedere dei chiarimenti, è stata una mossa molto brutta di questi senatori. Così pure gli altri, Battista e Campanella, mentre su Bocchino ho ancora qualche riserva, vorrei capire con chiarezza cosa sia realmente successo nel M5Stelle Sicilia e se le sue accuse o giustificazioni in merito ad un complotto ai suoi danni siano giuste. Sarei favorevole a far rientrare tra i senatori il solo Bocchino, se si mostra credibile e avvalori la sua tesi ... Gli altri dissidenti che intendono dimettersi? Bene, si accomodino ... ma se saranno coerenti, dovrebbero dimettersi da parlamentari, altrimenti le loro scelte si dimostrerebbero ancora di più l'ennesima aria fritta ... ! Il Movimento non è una Fiera di Carnevale dove chi entra si sgraffigna 100 zepole e poi se ne esce senza pagare o nemmeno chiedere il conto ... ! Ci vuole un bagno di umiltà, e Orellana, Campanella e soci dovrebbero guardarsi un attimino allo specchio ... !
  • A. Emilio Gentile 3 anni fa
    Si,ho votato per voi, per il "voto di rottura", di cambiamento come si suol dire e non sono pentito affatto. Forse,però, sono stato disattento a tutte le vostre proposte di normativa e non. Quello che più mi coinvolge è la considerazione di come sia possibile ed accettabile in una democrazia che si rispetti, il passaggio da un gruppo parlamentare ad un altro, da una ideologia all'altra, senza la coerenza di dimettersi compiutamente dal parlamento. Non entro nel merito dei parlamentari espulsi e degli altri che (forse) ne seguiranno il destino. Ciò che più mi sconforta è che in italia ci sia la possibilità di essere eletto in un gruppo per poi lasciarlo e abbracciarne un altro.Magari anche di opposta ideologia politica. Possibile che l'M5S non abbia finora proposto una normativa restrittiva al riguardo? Guardate che è la madre di tutte le riforme, senza la quale la "malapolitica" non avrà mai fine.
    • Massimiliano Princigalli Utente certificato 3 anni fa
      Invece da qualche parte l'ho letto. Così come l'impossibilità di più di due legislature e l'incadibilità se condannato anche in primo grado. Devo ritrovarlo...
  • Saverio Battaglia Utente certificato 3 anni fa
    Questi personaggi sono i delusi della sinistra "rivoluzionaria" e parolaia. Si devono vergognare di essersi infiltrati nelle liste del M5S, fregandosene del programma ed del regolamento. Si sono comportati da veri e propri opportunisti da quattro soldi. Non è accettabile che fin dall'inizio hanno sempre espresso pareri negativi sulla linea politica del M5S, che ben conoscevano. Hanno sempre cercato di obbligare il M5S ad allearsi, senza se e senza ma, con il PD, partito di traditori che da un trentennio ha abbandonato al proprio destino le fasce più deboli del paese alleandosi con un pregiudicato in via definitiva, con l'alta finanza e con le lobbies. Nelle prossime elezioni dobbiamo stare molto attenti a non candidare nel M5S persone di basso profilo intellettuale. Basta opportunisti che cercano nella politica un posto privilegiato. Finalmente realizzeranno il loro sogno , andranno a fare le vittime per diventare famosi nelle televisioni e per rilasciare interviste ad una stampa da terzo mondo quali l'Unità, Corriere della Sera, Repubblica, ecc. ecc. mantenuti con finanziamento pubblico. VERGOGNA!!! Questi signori, dovrebbero sprofondare nella m... per il tradimento verso chi gli ha dato l'opportunità di entrare nelle istituzioni. ORA E SEMPRE M5S!!!!
  • Laura M. Utente certificato 3 anni fa
    Sono una simpatizzante ed elettrice del M5S. Questa faccenda della espulsione del 4 senatori "dissidenti" mi disorienta. Non mi è chiaro se nel movimento sia del tutto preclusa la possibilità di esprimere un pensiero differente da quello della maggioranza (mi sembra impossibile e anti democartico, anche la maggioranza può sbagliare!) oppure se ci sia un limite/una modalità entro la quale il dissenso può esprimersi pur rimanendo nel dibattico democratico interno al movimento. Se c'è, quale è questo limite? Il M5S dovrebbe chiarire questo punto non tanto (o non solo)per ragioni "mediatiche" (per evitare che passino solo ingiuste critiche) ma soprattutto per i propri elettori e sostenitori, i quali senza sapere quale è il concetto di democrazia adottato dal M5S sono sconcertati.
    • Raffaele Testa Utente certificato 3 anni fa
      Si capisco che ci si puo' rimanere molto perplessi per questa storia, specialmente se non ci si informa sul serio e da chi puo' farci sapere molti piu' dettagli. Oltre che a Di battista al territorio, (ce' un video che ho visto di una riunoine di luis orellana col territorio, dove veniva appunto richiamato per il suo distacco dal territorio, per le sue dichiarazioni Frequenti non in sintonia col M5s fatte prima alla stampa e quindi i colleghi dovevano venir a conoscenza del loro dissenso dalla stampa e non da loro stessi). Comunque volevo dirti di leggere anche l'intervista di DI maio su questo fatto. Se siamo prima noi che non ci informiamo e prendiamo per oro quello che la stampa (di parte)scrive, allora quale speranza abbiamo??
    • Walter B. Utente certificato 3 anni fa
      Ho i tuoi stessi dubbi, anche perché ho conosciuto uno degli espulsi (l'unico che abbia mai risposto a delle mie e-mail) e non mi è mai sembrato un dissidente o con idee contrarie al M5S. Sono sempre più confuso. Spero veramente che nel futuro ci sia maggior dialogo. Sono senza speranza
    • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
      Perchè continuate a commentare nel blog senza informarsi ? Se sei un simpatizzante ed elettrice del M5S abbi almeno il buon senso di commentare certe scelte (DEMOCRATICHE che il M5S ha usato in questa occasione rispetto a Renzi che si è eletto quasi da solo) dopo che si sono comprese le motivazioni. Come ho già scritto in altro commento, basta leggere Marco Travaglio e Alessandro Di Battisti per avere almeno qualche spunto di riflessione.
    • giovanni M. Utente certificato 3 anni fa
      anche io sono sconcertato come tanti elettori m5s e non riesco a capire sopratutto la tempistica .Perchè proprio adesso che i sondaggi ci danno in netta risalita rispetto a pd-pd+l, cosa c'è dietro , forse è in atto l'offensiva finale per sfaldare il mov? Non è che pippone civati sta lavorando sotto traccia? I vertici per favore intervengano :
    • Biagio C. Utente certificato 3 anni fa
      ancora? ma allora o non avete capito, o non siete elettori!
    • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Laura e benvenuta. Posso solo dirti che darei la mia vita per la libertà, e non c'è movimento più libero democratico e pacifista in italia del M5S.
  • Luigi G. 3 anni fa
    Avete fatto bene ad espellerli, erano degli infiltrati! E forse ne vedremo altri, la casta ci proverà sempre. Chi non ha capito la politica del M5S deve andare via.
  • Roberto _Bergamini Utente certificato 3 anni fa
    Io capisco benissimo che la linea da seguire è quella della maggioranza, fosse anche solo del 51%. Però l'espulsione, in mancanza di infrazioni del regolamento e solo per aver espresso opioni differenti su un comportamento, no. Non può essere votata a maggioranza, chi crede nei valori del movimento deve poter restare dentro e fare sentire la sua voce, la sua critica...deve essere uno stimolo. Da parte mia so che ho votato per mandare a parlare i rappresentanti dei 5 stelle con Renzi (e probabilmente mandarlo a quel paese) e non per fare uno sproloquio: a ben vedere chi non ha rispettato le decisioni della rete è stato Grillo stesso. L'incontro con Renzi non è stato un andarci a parlare, lo abbiamo visto. E si critica questo comportamento deve uscire? Spero in una correzione di rotta, ci credo ancora.
    • Roberto _Bergamini Utente certificato 3 anni fa
      Quindi nel movimento il motto è "non scassare i maroni"! A me pareva il movimento che "scassava i maroni" per eccellenza e per questo mi piaceva...
    • nicola buscioni 3 anni fa
      qui non è questione di esprimere un'opinione diversa... è dalla nascita del movimento che Orellana e Campanella scassano i maroni,me lo ricordo benissimo Orellana, dopo la mancata fiducia a Bersani.... peraltro parlando con la stampa in maniera del tutto arbitraria... che se ne vadano altrove, nel gruppo misto, là troveranno gli amici per fare alleanze...
  • Fausto Ratazzi Utente certificato 3 anni fa
    1 anno fa son rimasto scosso dalle espulsioni, ma ora sono d'accordo perché pretendere di ascoltare il PD significa davvero fraintendere lo statuto "5 stelle". Noi non dobbiamo ascoltare perché dobbiamo parlare di ognuna delle 5 stelle, del PD sappiamo che sono solo schiavi delle banche in preda al neoliberismo selvaggio (ricerca in Wiki). Giusto per dimostrare di esser capaci di critica: è FONDAMENTALE fornire i RISULTATI delle VOTAZIONI aprendo le PORTE DEI SERVER. So che ci vorrà tempo, è un'operazione difficile e delicata, ma prima o poi bisogna dar la possibilità di verificare i dati pubblicati.
  • M.P. 3 anni fa
    RIVOLGO UN ACCORATO PENSIERO A TUTTI I RAPPRESENTANTI DEL M5S ALLE CAMERE: ATTENZIONE A NON CADERE NELL'INGANNO DEGLI ALTRI PARTITI, PERCHè LA FORZA DEL MOVIMENTO è NELL'AGREGAZIONE E NEL RISPETTO DELLE REGOLE DEL MOVIMENTO. NON DISGREGATE L'UNICA VERA SPERANZA RIMASTA AGLI ITALIANI.
  • Clara carboni 3 anni fa
    Ma sono impazziti??!! Noi li abbiamo votati per fare questa figura? Cosí è proprio volersi dare in pasto a quelli che vogliono far fuori il M5S!! Già ce la mettono tutta i giornalisti. State buoni, per favoree!! Sono disgustata, ma penso sia giusto che si tolgano dalle balle. Non nel gruppo misto, devono andare a casaaa!!! ma 20mila euro fanno gola eh??
  • Gianca V. Utente certificato 3 anni fa
    Ripeto, non date retta ai piangina e a quelli che si rammaricano della espulsione, avete fatto benissimo (dico avete perchè io non sono un "certificato" e quindi non voto), più ne escono più creeranno "casini" agli altri e non al M5S. Solo un appunto ho da fare a Grillo e Casaleggio: adesso dovete fare veramente IL PARTITO, con i suoi organi dirigenti e la scelta delle candidature. Non ci devono più essere degli sprovveduti che vengono mandati in parlamento grazie a qualche decina di voti raccolti sul WEB. Ricordatevi che è meglio avere un PARTITO al 10/15% che un movimento senza strutture al 25%. Beppe e Casaleggio adesso dovete metterci la faccia e creare il PARTITO. Subito!
  • massimo l. Utente certificato 3 anni fa
    NON SONO UN TROLL PIDDUINO. Controllate scrivo sul Blog da anni e sono un cittadino che vota e promuove il M5S, orgoglioso di voi e di sti ragazzi. Io sono in contrasto con quanto hanno fatto i 4 senatori, non ne condivido la linea ( dialogo col PD...mamma mia) pero' qui si sta facendo una CAZZATA CLAMOROSA. Secondo me DOBBIAMO CONCEDERE CHE ESISTA UNA MINORANZA INTERNA, per una volta, una volta soltanto CERCHIAMO DI ESSERE STRATEGICI E NON MASOCHISTI, ANCHE TRAVAGLIO SCRIVE OGGI DI AUTOGOL...suvvia non siamo sciocchi. Adesso poi che le cose sono venute fuori, concerere a ORELLANA di rientrare sarebbe un ATTO POLITICO DI UNA RILEVANZA NOTEVOLE...DATEMI RETTA... PORCA DI QUELLA TROIA E VINCEREMO LE EUROPEE... DATEMI RETTA PER FAVORE!!!!
    • massimo l. Utente certificato 3 anni fa
      DIMENRTICAVO. Ma secondo VOI SE LASCIAMO ORELLANA NEL GRUPPO....ci potra' mai veramente portare ad un accordo col PD...chiaro che no, la maggioranza non lo vuole, io non lo voglio, penso nessuno lo vuole...E ALLORA LASCIAMOLO DENTRO A PARLARE....CAPITE CHE E' UN AUTOGOL CLAMOROSO. LO HA SCRITTO ANCHE TRAVAGLIO che non è la bibbia ma è una persona intelligente....ASCOLTATE CAZZO!!ORA CHE ORELLANA SI E' DIMESSO, HA DIMOSTRATO CHE NON SONO I SOLDI E ALLORA REINTEGRIAMO LUI PER ORA E POI GLI ALTRI VEDIAMO.. Non si tratta di vincere o perdere le elezioni ma di COERENZA con quello che crediamo e noi comunque crediamo che una minoranza deve avere voce sempe anche quando dice cazzate come fa ORELLANA...ma lasciandolo li...NON DAREMO NESSUN PUNTO AL SISTEMA...espellendolo...INVECE sara' molto ma molto piu dura...DATEMI RETTA.
  • Gianca V. Utente certificato 3 anni fa
    La Rete ha fatto benissimo ad espellere questi quattro, leggevo i "peana" dei vari organi di stampa di regime esaltarsi perchè potrebbero andarsene in tanti altri ancora. Bene, meglio. Non aspetto altro. Meglio avere anche solo una cinquantina di parlamentari fedeli alla linea e gli altri se ne vadano. Oltretutto vi immaginate lo scombussolamento che 80/90 parlamentari ex grillini potrebbero portare nel PD e nella attuale maggioranza? Riuscite ad immaginare la formazione di un nuovo gruppo formato da ex grillini, vendoliani e civatiamo che reclama (e ne avrebbe i numeri) una nuova maggioranza? Vi immaginate le facce di Renzi, Napolitano, Alfano (e Berlusconi)? Vi immaginate il PD? No avete fatto benissimo a buttarli fuori, se Grillo gioca bene le sue carte il sistema salta e salta per "merito" dei dissidenti ex grillini. Fuori dalle balle, anche in 100, fuori dai coglioni!
  • pasquino 3 anni fa
    ..il M5S non è un partito, non si comporta come questi e non segue le loro logiche..non ci sono correnti..l'unica corrente è il M5S..ognuno può esprimere democraticamente le proprie idee ma poi le decisioni dell'assemblea sono le decisioni di tutti e non ci si torna sopra col dissenso strumentale.. sono Cittadini entrati in Parlamento per ripulirlo dai delinquenti e truffatori che lo infestano e dare una nuova visione di futuro al Paese..il M5S non può fare alleanze coi Partiti che hanno tutto l'interesse di contaminarlo per renderlo simile a loro e così mantenere i privilegi acquisiti..I Parlamentari ora cacciati erano sul palco, insieme a Grillo, a urlare "tutti a casa" ma poi, entrati nel "comfort" dei Palazzi si sono ricreduti, con vestiti e barbette curate hanno cominciato i giochetti di tutti gli "altri".. vadano pure da Renzie, Alfano e Berlusconi..il M5S li sostituirà con altri ragazzi di più provato convincimento.. in alto i cuori!
    • Mario Ghironi 3 anni fa
      ...Carissimo, condivido quanto scrivi...ma occorre tener presente che...i Grillini,prima di essere quelli che sono, erano comuni cittadini...pur dovendo rispettare regole e norme...nn è facile...qualcuno cede... avere a che fare con i Sigg. radicati...e senza scrupoli...è da considerare che nn è facile...e giustamente...NON SI PUO' FARE ACCORDI CON I POLITICI ESISTENTI...HANNO ROVINATO L'ITALIA...NN SONO AFFIDABLI...CORAGGIO RAGAZZI IL POPOLO E' CON VOI...NN MOLLATE...LO DICE UN ESSERE MORTALE MA...CON 78 PRIMAVERE COMPIUTE...FORZA M5s.
  • Democratico Diretto 3 anni fa
    Gli italiani criticoni sono complici della dittatura!!! Tu potevi votare se far uscire o no i 4 senatori!! La decisione è solo tua, non eri d'accordo con Beppe Grillo sull'espulsione , allora vota NO!!! all'espulsione. Chi se ne freaga se eri del PD di Forza Italia della Lega di NCD se ami Berlusconi Letta O Alfano O Salvini o Renzi o Civati O Bersani O Bindi O Casini O Mussolini, Perchè non hai votato anche TU!!! milioni di italiani che oggi criticano potevano scegliere , perchè non l'hanno fatto. Democrazia diretta a 5 stelle si chiama ciò!!! E' tutto gratis, non paghi i 2 euro come le primarie del PD non paghi il biglietto per la Leopolda di Renzi, non paghi le banche che danno poi soldi ai politici, non paghi ma guadagni in democrazia. Dove eravate voi che criticate invece di votare in piena democrazia , avreste potuto salvare i 4 senatori dal prendersi domani lo stipendio pieno di 20mila euro potevate salvare i 4 senatori dalla disgrazia di alleanza col PD, avreste potuto votare e scegliere................................................. Poi se volete votate Casini!!! Questa è la democrazia diretta del M5S.
  • Mario T. Utente certificato 3 anni fa
    BASTA! PER FAVORE! OGNI COMMENTO E' SUPERFLUO QUANDO UN ESPONENTE DEL MOVIMENTO HA DENTRO DI SE IL VERME DELLA SINISTRA CHE COME UNA "TENIA" (IL PARASSITA) LO INDUCE A CIBARSI CONTINUAMENTE DI STRONZATE NON DEVE FARE ALTRO CHE LE VALIGIE E ANDARE AFFANCULO DA RENZI O DA BERLUSCONI E SOCI IVI COMPRESO IL TRADITORE ALFANO!. DEVE ESSERE CHIARO! IL MOVIMENTO CINQUE STELLE NON DEVE ARRUOLARE COMUNISTI DELUSI O FRANCHISTI RINSAVITI...IL MOVIMENTO 5 STELLE E' NATO PER UN SOLO SCOPO:FARE PIAZZA PULITA DI QUESTI GOVERNANTI COLPEVOLI DELLA DISASTROSA SITUAZIONE IN CUI CI HANNO FATTO PRECIPITARE.
    • Mario Ghironi 3 anni fa
      ...Condivido...ed approvo...forza ragazzi...siamo con Voi.
    • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
      Concordo con te. I comunisti devono essere cacciati a pedate in culo dal movimento che deve essere composto sempre più da italiani veri
  • Emanuele Innamorati Utente certificato 3 anni fa
    vi invito a NON scindervi per lasciare spazio a ladri lasciamo perdere queste piccolezze quello che importa è solo il benessere del paese vogliamo fare gli stessi errori degli altri partiti COESIONE E TRASPARENZA solo così possiamo dare un futuro a noi stessi e ai nostri figli
    • Mario Ghironi 3 anni fa
      ...E se lo dice Lui...è di Firenze...sa di che materiale è fatto il Ns Mr...che nn è affidabile,è Venditore di "fumo"...ok approvo...e condivido. Forza M5s, siamo con Voi...
  • Carmelo Orlando 3 anni fa
    Ho votato e credo che rivoterò M5S. Ho votato no all'espulsione. Ho paragonato il lavoro di Grillo e Casaleggio al mio: sono insegnante. Se un insegnante butta fuori dalla classe un alunno, io suppongo che motivi validi, l'insegnante, ne ha a iosa. Dopo il primo, il secondo alunno viene espulso; poi 3°, 4°, 5°, 6°, ecc... A questo punto ho la certezza che è l'insegnante che dovrebbe essere buttato dalla finestra.
  • marina v 3 anni fa
    non sono 5 stelle...ma ho idea che il movimento sia inciampato malamente..credo che la faccenda sia stata gestita malissimo col risultato di mandare in confusione l'intera rappresentanza 5 stelle (camera e senato), gli elettori e non e piu' grave di tutto,aver dato agli avversari la soddisfazione di essere riusciti nell'intento (a cui lavorano incessantemente) di rompere la compattezza e indebolire la forza del movimento...prendiamo atto ancora una volta che tutti quelli che decidono,in qualsiasi campo sono assolutamente incapaci di gestire problemi si perde la testa,si agisce impulsivamente invece di riflettere !(motivo per cui siamo nella me..lma)
  • Eros de Noia 3 anni fa
    Piano piano vi espelleranno e sostituiranno tutti con dei bravi e genuflessi "megafoni". Piano piano vi addomesticheranno...come in tutti i Partiti, anzichè obbedire alle Segreterie politiche, obbedirete a 2 leader.Afesso godetevi pure la gogna mediatica alla quale questi"mostri" verranno sottoposti. In bocca al lupo al M5S. "Prima di tutto vennero a prendere gli zingari. E fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei. E stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, ed io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare." B.Brecht
    • massimo l. Utente certificato 3 anni fa
      si ma ha ragione. Perche' e vero che quei 4 erano inutile e forse controproducenti, ma accettare che ESISTEVANO e lasciarli liberi DI STARNAZZARE era una MOSSA POLITICA VINCENTE..non solo ma per il futuro utile, perche' nel futuro quando avremo noi la maggioranza DOVREMO RISPETTARE LE MINORANZE che si creeranno per forza all'interno e prima impariamo a farlo meglio è...TRA L'ALTRO E' FACILE FARLO : LASCIARLI ESISTERE E LASCIARLI LIBERI DI PARLARE....TANTO SONO DEI BLA BLA.. invece abbiamo fatto un clamoroso AUTOGOL e lo ha scritto anche TRAVAGLIO....non datemi del troll che mi incazzo ok?
    • nicola buscioni 3 anni fa
      il paragone non calza affatto.. non sei convincente... resta il fatto che i quattro rompicoglioni sono stati espulsi dalla rete, e con una maggioranza schiacciante... il resto sono discorsi...
  • Roberto 3 anni fa
    Con questi allontanamenti ho avuto un brutto colpo dal M5S e chi se l'aspettava..mi sembrava tanto un bravo ragazzo.. Eppure ringrazio con somma gratitudine ancora una volta LA REPUBBLICA per avermi spiegato CHIARAMENTE che tra gli "allontanati" c'è pure DI BATTISTA... http://www.repubblica.it/politica/2014/02/27/foto/twitter_hackerato_account_di_casaleggio-79749147/1/?ref=HREA-1#1 Ed io che pensavo che fosse quel poco di buono di Lorenzo Battista! Grazie Repubblica per continuare a DISINFORMARE attraverso le parole e la grammatica dei potenti. Ma giornali..rassegnatevi da soli..prima o poi vinciamo noi e forse forse vinceranno anche i vostri figli e tanto male non vi farà ;) con affetto, un vostro lettore a 2 piazze, che ha tanta voglia di svegliarsi.
  • Silvia Cordara 3 anni fa
    Quindi? I fuoriusciti vengono sostituiti o man mano che si dimettono perdiamo poltrone? Qualcuno risponda! Grazie. Chi va nel gruppo misto non viene sostituito giusto? E quindi oltre allo stipendio pieno si prende tutte le facilitazioni dei deputati. Quindi un cittadino qualsiasi che riesce a entrare nel gruppo M5S ha vinto la lotteria Giusto?. Proposta: riscrivere lo stuatuto, riscrivere le regole, ma con tutto il rispetto, fatele riscrivere ai Di Battista, ai Di Maio, la Lombardi, la Taverna chi ha capito in questi mesi come funziona e altro che 2 mandati ....avvaliamoci del culo che i "più bravi" si sono fatti e si fanno agni giorno, un pò di esperienza e di meritocrazia per alzare il livello! I ragazzi che sono sulla giostra oggi sono molto più bravi di te! Serve, serietà e diplomazia e loro ne hanno più di te. Per quanto riguarda i 4 espulsi mi dispiace perchè oggi i giornali hanno fatto il titolo su questa emorragia e naturalmente non l''hanno fatto per la restituzione dei soldi di questo anno!!!Comunque mi spiace dirlo ma tutti quelli che si sono allontanati sono delle capre che non hanno capito niente del senso del movimento, mi spiace per le poltrone perse, ma mettiamo persone all'altezza d'ora in poi.
  • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
    in sei hanno presentato le dimissioni compreso orellana. Adesso restituisca anche tutti i soldi che ha preso fino ad oggi.
  • Virginia Dutilleul 3 anni fa
    Ho appena visto Orellana a l'aria Che tira, purtroppo la Tv é diventato l'ultimo mezzo di communicazione per questa persone per esprimerSi dopo il vostro Vafa..Beppe hai mandato tutto in Aria !!! Vieni in piazza a Giustificare agli Italiani le Tue di decizioni!! Non sei lì per fare o meglio!! Non siete , tu è Casaleggio lì per gestire le marionette del parlamento!!! Mi dimetto Io del vostro movimento del Cazz*****
  • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
    Questa storia che il senatori "dissidenti" se ne stanno andando per avere i "20'000 euro" al mese (che in realtà sono circa 15'000 euro, cioè il 25% in meno di ciò che dice Beppe), è secondo me una balla colossale, dato che ogni deputato o senatore del M5S restituisce circa 3'000 euro al testa e quindi gli rimane almeno 10 volte di più di ciò che guadagnava prima di essere eletto. A quei livelli, 3'000 euro non fanno più una grande differenza. Secondo me i problemi nel M5S nascono per motivi ideologici: alcuni di noi sono ideologicamente più a destra, altri stanno ideologicamente e culturalmente più a sinistra. Ci si scontra sui temi delle alleanze o meno con altri partiti per realizzare qualcosa di concreto oppure su temi istituzionali che riguardano l'impeachement di Napolitano. Un altro fattore negativo sono le regole non scritte: "criticare Beppe è un reato mortale" è a quanto pare una regola non scritta. Chi in un caso del genere cerca di difendersi con il regolamento è spacciato dall'inizio. Purtroppo le regole non scritte sono il veleno di qualsiasi movimento, perché esse possono essere attuate in maniera discrezionale anche contro coloro che ieri hanno votato "sì" per l'espulsione dei 4 senatori. Un altro problema è la gestione del M5S. Beppe Grillo a quanto pare non è solamente il megafono del M5S, ma anche qualcosa di più (altra regola non scritta di cui si conosce pochissimo). Il ruolo di Casaleggio è quello del support tecnico-informatico. Ma colui che ha in mano la tecnologia, potrebbe anche manipolare i dati e la piattaforma online a suo piacimento. Quindi qui c'è pure un problema di trasparenza. Insomma, per uscire dalla crisi interna nel M5S io spero che chi non condivide il movimento come è adesso esca dal M5S, faccia un suo gruppo parlamentare e dia il suo support politico a chi e come meglio crede. Coloro i quali restano nel M5S dovrebbero mettere nero su bianco le regole non scritte e le concrete competenze di Grillo e Casaleggio.
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      Cara Laura, solamente le persone sagge sanno quando apparire e mettere su qualcosa e quando sparire per lasciare tutto a degli eredi più bravi di loro. Se Grillo si comporterà saggiamente, lo sapremo nei prossimi anni, sempre se il M5S non si sarà estinto a causa della mala gestione.
    • Laura B. Utente certificato 3 anni fa
      Io credo che ormai Grillo e Casaleggio dovrebbero far posto ai vari parlamentari che nel frattempo sono emersi come leader, Di Battista, Di maio, Taverna, Fraccaro, Sarti, Villarosa. del resto lo stesso Grillo ambiva a preparare il movimento e ad andarsene in pensione. E' arrivato il moneto di farlo.
    • alberto m 3 anni fa
      non è cosi' perchè anche se gli rimangono 10 k li devono spendere per il mandato e rendicontare, non li possono far sparire. sono quasi tutti usati per vitto, alloggio, viaggi di lavoro e soprattutto per i collaboratori che devono assumere per aiutarli. Se vanno nel misto, non devono piu rendere conto a nessuno, possono anche non andare piu in parlamento e stare a casa tenendosi tutto. Spero che non lo facciano, ma potrebbero, a chi devono rispondere adesso ?
  • Sergio Santi 3 anni fa
    Purtroppo sono d'accordo con Peter Gomez che scrive oggi sul sito de Il Fatto, sulla dittatura della maggioranza. La scelta è stata stupida, da oggi mi sarà molto, molto più difficile provare a convincere le persone a votare M5S. Peccato. http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/26/espulsioni-m5s-stupidita-e-dittatura-della-maggioranza/895821/
    • nicola buscioni 3 anni fa
      se hai seguito il movimento dal suo albore, è da mo' che Orellana e Campanella dissentono, polemizzando, lamentandosi, rilasciando interviste del cazzo che minano la linea del movimento(come se già non ne avessimo contro abbastanza)... il movimento non è per loro. Vedrai, là dove andranno potranno fare tutte le alleanze che vogliono. peraltro il "verdetto" della rete mi pare palese...
  • GIUSEPPE B. Utente certificato 3 anni fa
    CONDIVIDO PIENAMNTE LA DOMANDA DEL SINDACO PIZZAROTTI: PERCHE'? RISPONDETE PERCHE? Il movimento che è nato il 4 ottobre, giorno di S. Francesco, non si comporta certamente secondo lo spirito del Santo ne tantomeno segue le sue indicazioni dottrinali. Forse c'è qualcuno che interpreta benissimo lo spirito del Santo cioè Papa Francesco. Nei suoi discorsi non trasmette mai violenza o odio e non giustizia nessuno e il suo messaggio arriva a tutti i cuori. Vi prego di togliere, se continuate così, ogni riferimento al Santo. Rimarrò sempre fedele all’idea di base “tutti a casa” ma provo grande dispiacere ….
  • giuseppe c. Utente certificato 3 anni fa
    ci sta che un movimento giovane come il nostro debba avere il tempo di assestarsi e di conoscersi. è anche vero che un partito (o un movimeno nel nostro caso) è un gruppo di persone che condividono una stessa linea, idea, quindi chi non è in sintonia è giusto si allontani dal gruppo. detto questo vorrei vedere (cosa che dall'esterno si nota meno) il M5S un po' più aperto al dialogo, va bene anche che si arrivi all'espulsione (che parola brutta) di alcune persone, però il dialogo non può esaurirsi in poche riunioni e poi via alla votazione. dialogare per me significa confronto costruttivo, aperto, anche duro, ma che sia un vero confronto e che gli si dia tempo, in modo che anche dalle cose negative si possa estrarre il bene, per il bene di noi tutti Italiani che crediamo nel cambiamento, quello che parte da me nel mio piccolo e a macchia si sparge senza limiti. Forza ragazzi è il momento di cambiare. tutti, insieme.
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      Infatti, ogni cosa per crescere bene e maturare ha bisogno del suo tempo. Ma questo i nostri tecnici del web e dei blogs ancora non l'hanno capito.
  • Lorenzo Pazzini 3 anni fa
    I signori senatori e deputati devono capire che non sono nulla se non portavoce del movimento. loro sono li grazie a Beppe e se lui decide che si levino dalle palle ha il diritto di farlo. chi siede in parlamento e in senato deve riportare la voce del moviemnto e la voce di Beppe nei modi e nei tempi che decidiamo noi. se il movimento decidesse di fargli ballare il ballo del quaqua tutto il giorno in parlamento loro dovrebbero adeguarsi e se la cosa non gli andasse bene si dovrebbero dimettere e lasciare il posto ad un altro. Sarebbe interessante valutare l'opportunità di mandare a rotazione dei cittadini in parlamento un mese a testa.
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      I parlamentari devono essere secondo te "la voce di Beppe"? Beh, allora mi sembra chiaro perché alcune persone ci considerano un movimento fascista... :-( Non dimenticarti che noi siamo degli individui, delle persone che compongono il M5S. Ognuno di noi ha un cervello pensare e una bocca per parlare. Non solamente Beppe.
    • seriffo frombolini Utente certificato 3 anni fa
      Raramente ho visto un commento più fascista... evidentemente non sei un fine costituzionalista, visto che ignori il fatto che nel nostro paese i parlamentari rispondono SOLO agli elettori. Il cosiddetto vincolo di mandato esiste solo nelle dittature (corea del nord et similia). I parlamentari devono ballare agli ordini di Grillo perchè il movimento è roba sua? Ma ti rendi conto dell'immensa cazzata che dici? Finchè nel movimento ci sarà gente come te (e purtroppo dai commenti sul blog pare ce ne siano parecchi) il mio voto (per quel che vale) non lo avrete di certo! Volevate il 50%? dopo l'ultimo autogol la vedo dura: ci vediamo dopo le europee per discuterne.
  • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
    La storiella dei 20'000 euro al mese di stipendio dei senatori Se in realtà sono circa 15'000 euro, perché Beppe mette in giro la voce che siano 20'000 euro? Quando le cifre sono controllabili, bisogna essere precisi! E questo vale soprattutto per uno che si definisce "il megafono" di un movimento politico. Altrimenti lui si gioca la credibilità di tutto il M5S sparando solamente cazzate! E questo non è un errore che devono pagare i nostri deputati e senatori!
  • Laura B. Utente certificato 3 anni fa
    Il m5s sta diventando un m2s. Oltre alla caduta di stile, sembra che sia il movimento Grillo-casaleggio (per l'appunto le 2s) e un gruppo di fanatici che vanno dove gli detta il cuore. Così perdiamo, e lo scrivo con un certo dispiacere, perchè oltre al m5s non c'è nulla, se non il vecchio Gattopardo.
  • Christian Dalenz Utente certificato 3 anni fa
    M5S: Romani e Mussini si dimettono. Orellana si è già dimesso. Tutti dovranno essere ratificati dal voto del Senato. Beppe Grillo, prendi atto che queste sono persone serie e non delle Gambaro qualunque che rimangono e si prendono lo stipendio pieno.
  • frank kellins 3 anni fa
    ECO CHE SI COMINCIA...LE DITTATURE SONO INIZIATE COSì....CHE BELLA DEMOCRAZIA BEPPE xd Quindi la libertà di pensiero e di pter dare una propria opinione niet vero?? Se non la pensano esatamente come te sono fuori.Bello.Ah si certo che ti voto.RIDICOLI.Inizia a cercare il confronto, so che i monologhi sono più belli dei dialoghi ma se fai il politico adesso non puoi più sbattertene!
  • Ilaria B. Utente certificato 3 anni fa
    Improponibile..un polverone per nulla: questi 4, già dal fallito in partenza Governo Bersani, poi dal "Governo di Servizio" Letta ed ora questo pseudo governo Renzie di 3° Repubblica tanto simile a quelli della 1°, hanno dimostrato aperture inconcepibili e totalmente incompatibili con chi li ha nominati per un principio molto semplice..la classe dirigente è una schifezza e deve essere sostituita, ci ha portato a questa situazione che non è semplice prodotto della "Crisi Finanziara" arrivata da oltre-oceano, NON PUOI FARE ALLEANZE PER UN GOVERNO DI SCOPO CON CHI FIN'ORA HA VOTATO CONTRO TUTTI GLI EMENDAMENTI 5S A PRESCINDERE (la presidenza dice "blabla decreto blabla: parere del Governo Contrario...E TAC, votano tutti contrari, COSì è STATO PER TUTTI GLI EMENDAMENTI DEL M5S) Allora: hanno continuato, sempre in tv a tentare di difendersi e tentare di portare discredito ai METODI usati da Grillo (+ il comunicato congiunto dopo le consultazioni con Renzie..penosi) A mio parere avrebbero dovuto dimettersi da soli prima dei Consigli incasinati di ieri e invece no continuano ad andare in tv e sparare bugie su Fascismo e mancata democrazia..BRAVI! i giornalisti non aspettavano altro, come API AL MIELE tutti sulla "scissione del m5s" mentre dovrebbero concentrarsi sulle false promesse fatte nelle camere e ieri a Treviso, in tutti i Talk invece dobbiamo sorbirci ogni giorno il Discredito del Movimento da tutte le parti politiche: ma NON CAPITE CHE FA PARTE DELLA STRATEGIA PD DI RACCOGLIERE VOTI prima delle europee? non capite che hanno una paura matta e si coalizzano per eliminarci? (l'Italicum ne è un esempio) CHI NON CAPISCE CHE I "METODI DI GRILLO" SONO UNA STRATEGIA COMUNICATIVA PER CHI GUARDA SOLO TV E SI MANGIA TUTTE LE FANDONIE CHE GLI RACCONTANO, CHI NON CAPISCE CHE IL SUO MODO è D'EFFETTO E QUESTO RESTA NELLE MENTI è inutile che stia nel Movimento! Non s'azzardassero a entrare nel GruppoMisto o in GAL, mi aspetto le 2 votazioni al Senato..e poi l'entrata di altri a5s
    • Massimiliano Princigalli Utente certificato 3 anni fa
      Condivido Ilaria. La "sfiducia" dei parlamentari a ***** stelle complessiva, indica molto probabilmente la verità. Chi poteva giudicarli meglio di chi c'è stato per un intero anno? La Rete ha fatto il resto...
  • Emanuele Innamorati Utente certificato 3 anni fa
    Alloraaaa, qualcuno me lo spiega x quale ragione sono stati espulsi ?? Anziché commentare a iosa ??
    • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
      Sono stati sfiduciati dai meet up già da qualche mese, fanno continue dichiarazioni sui media contrarie alla linea del Movimento, gli iscritti ne chiedono il voto per l'espulsione da mesi. Ma dove vivi, non sai niente....
  • ambrogio di bernardo 3 anni fa
    I SENATORI ESPULSI VERRANNO SOSTITUITI DA ALTRI ? IL M5S RIMARRÀ CON POCHE PRESENZE PER FARE OPPOSIZIONE....
  • Antonino S. Utente certificato 3 anni fa
    CONSIGLIO A GRILLO: QUANDO SI DECIDONO LE EPURAZIONI, SII PIù CHIARO E PRECISO SUL MOTIVO PER CUI SI FANNO. So che non lo dici per non commettere vigliaccate, ma poi così la gente si fa un'idea strana... Già abbiamo l'informazione contro... Ho dovuto metterci delle ore per sapere che questi qua a quanto pare avevano pronto un loro simbolo.
  • Massimo Federico Utente certificato 3 anni fa
    E' BEPPE GRILLO CHE SE NE DEVE TORNARE A CASA!!! NON L'HA VOTATO NESSUNO E SI E' AUTOPROCLAMATO LEADER! FATE LE PRIMARIE NEL MOVIMENTO!
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Azzzzz..... ma c'è rimasto ancora qualcuno a Torino ? Dopo Fassino, credevo che insieme alle fabbriche, fossero morti tutti....invece riecco un del pd-elle. Bravo (r)esisti ancora! e.....parli pure?
    • alberto m 3 anni fa
      si come quelle del PD con il gabibbo che vota 8 volte
    • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
      Buon divertimento con il tuo PD e Renzie.
    • Lamberto 3 anni fa
      MA CHE CAZZO SCRIVI? LUI NON S'E' PROCLAMATO LEADER DI NIENTE, LUI HA CREATO IL M5S E TUTTO QUELLO CHE E' STATO POI GENERATO. COMUNQUE FACCIAMO PURE UNA VOTAZIONE ON LINE COSI', CARO TROLL, TI ACCORGERAI QUANTO SEGUITO C'HA IL BEPPE
  • Marc Spagnoli Utente certificato 3 anni fa
    Sapete, ricordo un bellissimo film di Zeffirelli: Fratello Sole e Sorella Luna. C'era un aspirante fraticello che, in un momento del film (i protagonisti erano sotto la pioggia battente, affamati e infreddoliti), si “distrae” e comincia a guardare una donna che allattava (non riusciva, evidentemente, ad applicare uno dei concetti del messaggio francescano – la castità). San Francesco (l’attore ovviamente) lo guarda e gli chiede, poiché non pienamente in linea con la dottrina francescana, di lasciare il gruppo. Questo, con gli opportuni paragoni, è quello che dobbiamo pensare noi del M5S: chi non è pienamente d’accordo con le idee del movimento, chi non ritiene giusta la strada da percorrere, chi non è coerente con quanto detto in campagna elettorale, può tranquillamente andarsene. CE NE FAREMO UNA RAGIONE. Vedrete che il tempo darà ragione a chi è VERO. Vedremo se veramente questi "Infiltrati" lasceranno la politica o daranno vita ad un nuovo soggetto politico, magari insieme a Civati: PIPPO E LE VEDOVELLE (del PD)! Di meno oggi per essere di più e più uniti domani.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Non è un problema di "essere pienamente in linea" ma un problema di coerenza, mi spiego, quando si "sottoscrive" un impegno, lo stesso và rispettato costi quel che costi. Chi si candidò per essere parlamentare e successivamente eletto, sapeva benissimo gli impegni sottoscritti, uno dei tanti recitava che mai si sarebbero fatti accordi con i Partiti politici, semmai questi avrebbero avuto appoggio in eventuali votazioni solo se, leggi e decreti, fossero parimenti al programma avanzato dal Movimento. Ancora, gli incarichi a rotazione, tra cui il portavoce, stabiliva che solo l'incaricato al momento potesse esternare alla "stampa", ai media, ovviamente messo già allora in conto che l'avremmo avuta totalmente contro, giusto per far trapelare notizie, univoche e veritiere e non già alla Gasparri. Per dire che gli onorevoli del M5S, sapevano/sanno benissimo che bisogna uscire fuori dagli schemi tradizionali della marmaglia di politici che infestano il parlamento da anni e che hanno portato il paese nel baratro e che proprio "non comportarsi come loro" fosse un primo ed importante risultato. Orbene, qualora dimesso dal Movimento(dalla base) avrebbero dovuto dimettersi anche dall'incarico, giusto per non avere Scillipoti in giro, ma ovviamente il senso che alberga in questi "signori" ex M5S non è detto che sia caratterialmente uguale a chi dell'onestà di intendi, di coscienza e del rispetto delle regole ed impegni riconosciuti fà rigore. Possiamo immaginare che i quattro come i precedenti si tengono stretti l'incarico, tradendo gli elettori (sono stati candidati ed eletti perchè di illibata fedina penale, non per la loro bravura o meriti ma perchè trovati in lista M5S di Grillo) e rimanendo incollati alle poltrone e mettendo a nudo le loro bramosie. Il movimento può fare a meno di questi personaggi, và avanti e dimostreremo al paese. ai tantissimi Renzy che loro, i partiti politici, sono una eccezione, una metastasi che porta a morte i paese.
  • renato ferrari 3 anni fa
    Sono d'accordo sul fare due legislature, rinunciare al finanziamento pubblico, aggiungerei che chi viene eletto, dal consigliere comunale alle più alte cariche, denunci prima e dopo tutte le sue proprietà mobili e immobili, in modo tale da verificare se alla fine del mandato è rimasto tale oppure è aumentato. Da vecchio socialista Pertiniano mi permetto di consigliarti di accettare la discussione all'interno dei tuoi eletti.
  • Emanuele Innamorati Utente certificato 3 anni fa
    Non ho capito bene la situazione qualcuno me la può spiegare meglio ? Grazie
  • Beatrice D. Utente certificato 3 anni fa
    Non sono per niente contenta di questa espulsione. Perlomeno Beppe poteva astenersi dal videomessaggio di ieri per non influenzare le votazioni, perchè mi pare chiaro che gli attivisti siano tutti con lui. Giustamente di solito, ma non in questo caso. Sono convinta che quei 4 senatori avrebbero fatto meglio ad andarsene da soli se non gli piace il movimento. Adesso li avete resi martiri. Io penso che il reato di lesa maestà in questo movimento debba essere immediatamente eliminato. La mia fiducia in voi e il mio orgoglio nell'avervi votato è invariato. Buon lavoro a tutti
    • Pietro Soccio 3 anni fa
      I 4 senatori da parecchio tempo manifestavano la loro non condivisione di alcuni dei principi fondamentali (tipo non si fanno alleanze)e lo facevano spesso a mezzo stampa (interviste visibili su You Tube). Quindi non c'entrano niente l'incontro Renzi-Grillo e la possibilità di dissentire,che nel movimento è permessa, ma di condividere i principi fondamentali. Altrimenti non voti M5S, non ti iscrivi ad esso e non ti fai eleggere nelle sue fila. I 4 senatori, invece di andarsene perchè legittimamente non si ritrovavano nel M5S, hanno in continuazione dato in pasto alla stampa le loro esternazioni. Atteggiamento non democratico e anche scorretto nei confronti dei loro colleghi.
    • Fabio E. Utente certificato 3 anni fa
      Non sei contenta e posso capirlo. Vota pd e vedrai come sarai felice! :)
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Le espulsioni sono sempre un evento traumatico siano esse a torto o a ragione. In questo caso, come nei casi precedenti, gli espulsi hanno tradito i loro impegni presi verso il "non regolamento" all'atto della loro investitura. Dunque, se uno non rispetta le promesse a cosa serve al movimento? Parlare con la stampa a nome del movimento non è regolare, nè tantomeno leale. Non essere presente nella base che ti "nominò", a prescindere dagli impegni "romani" è grave perchè sinonimo di condivisibilità con l'atteggiamento, atavico dei partiti politici. Non rispettare gli incarichi degli altri, come il portavoce, ma parlare a 360 gradi, anche su cose che poco hanno a che fare con i tuoi incarichi è ancora peggio dell'apparire sui media. Infine, non mollare la poltrona, ancorchè sfiduciato dal movimento è cosa ancora peggiore, è essere come gli altri politici cui combattiamo tutti i santi giorni, è essere come un Razzi qualunque o un scillipoti, santanchè, la russa, gasparri e tantissimi altri di natura opportunistica, tradendo gli ideali (gli impegni) presi verso i cittadini che hanno votato il M5S. Sembra facile rispettare le regole, il problema è che non ci siamo più abituati a farlo, con il M5S ci proviamo, chi non è daccordo basta lasciare ad altri la poltrona (gli ideali) del M5S.
  • Giampaolo A. Utente certificato 3 anni fa
    Condivido in pieno questo commento di Travaglio: "Se Grillo e Casaleggio hanno un po’ di sale in zucca, dovrebbero riunirsi con gli eletti e scrivere un altro non-statuto, più elastico e meno autolesionista, riaprendo le porte agli espulsi per “reato di opinione”. E, se gli eletti hanno un po’ di sale in zucca, dovrebbero chiamare i due leader a Roma e pretenderlo". Dobbiamo assolutamente ricucire lo strappo, e subito, visto che si sta sempre più allargando. Beppe ha scritto: "in meno, ma più uniti e coesi"; sì, certo, meno democrazia interna; meno credibilità; meno voti; meno forza nel combattere questo sistema marcio; e, soprattutto, meno possibilità di vittoria e di ridare speranza a questo disgraziato paese. Se riammettiamo i 4, seguendo l'indicazione di Travaglio, essi saranno presto dimenticati e quindi, di fatto, neutralizzati: perderebbero loro e chi la pensa come loro, ma vincerebbe il Movimento, diventato più maturo e più capace di risolvere le controversie interne senza scandali e confusione. Si difende la nostra stupenda diversità, non con una forzata uniformità di idee (una sorta di nuovo "centralismo democratico"), ma facendola vivere all'interno del Movimento. I 4, sputtanati oramai, non avrebbero avuto più la fiducia degli elettori e, pertanto, alla lunga sarebbero stati sputati come un catarro, secondo natura, senza ricorrere a nessun ostracismo
  • gian f. Utente certificato 3 anni fa
    io sono iscritto su questo blog da anni. ma non posso votare perchè non mi sono iscritto in tempo al movimento...non si può far nulla per avere diritto di voto...vi seguo da sempre.
  • ANTONINO CRISCUOLO Utente certificato 3 anni fa
    FINALMENTE FUORI DALLE PALLE! ERA ORA CHE I COSIDDETTI "DISSIDENTI" VENISSERO DEMOCRATICAMENTE ESPULSI DAL MOVIMENTO! ERA DA MOLTO CHE INVITAVO ORELLANA AD ANDARSENE, SE NON CONDIVIDEVA PIU' I PRINCIPI PER I QUALI IL M5S E' NATO! ORA PUO' CONDIVIDERE LE IDEE DELL' EBETINO/FALSO PROFETA, FORSE PIU' AFFINI ALLE SUE! GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO VOTATO PER L' ESPULSIONE! VIVA L' ITALIA!
  • massimo perin 3 anni fa
    No,non va bene...manifesti il dissenso e ti cacciano? Cose da stalinisti...il Duce aveva sempre ragione, il Papa era infallibile..chi è il terzo, Grillo? Robespierre non ha fatto una bella fine...insegna nulla? Ho votato e rivoterò Cinquestelle, ma i sistemi squadristi non mi piacciono...per questo lo voto ma non partecipo attivamente.Non vorrei mai esser preso a calci ed espulso con infamia solo perchè il pesto alla genovese non mi piace.
    • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
      Non banalizzare le motivazioni morali che vi sono dietro l'espulsione dei 4 senatori. Cerca di fare altre riflessioni informandoti delle reali motivazioni di questa triste scelta fatta dal M5S. La coerenza e l'onesta intellettuale e politica sono alla basse di questa storia che purtroppo i 4 non avevano o forse non hanno neanche nel candidarsi ma avevano altri obiettivi.
  • antonio d. Utente certificato 3 anni fa
    Ma nei distretti elettorali dei 4 espulsi, come hanno votato? Per l'espulsione oppure no? Qualcuno lo sa?
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    Pensandoci bene credo che siete anche troppo gentili con i DISSIDENTI!
  • Ital Rolando Utente certificato 3 anni fa
    Io ho votato NO. Nel merito i 4 senatori hanno votato al 98,5% come Morra, secondo OpenPolis; e nel metodo, prendere decisioni così importanti senza un approfondito confronto anche sulla rete è totalmente controproducente e si rischiano scelte in maggior parte fideistiche. La mia fiducia nel movimento rimane inalterata.
  • Fabio M. Utente certificato 3 anni fa
    Ognuno è libero di fare la politica come gli pare, la nostra è questa: ci siamo dati delle regole e tutti le rispettano. Chi non le rispetta è fuori. Non è difficile da capire non siamo più all'asilo che ogni 5 minuti si cambiano le regole di condotta nel gioco a cui si sta giocando. Qui le decisioni vanno poi a incidere sulla vita dei cittadini quindi massima attenzione e serietà, senno va finire come fanno in tutti gli altri partiti......
    • Enrico C 3 anni fa
      a me è parso che la colpa dei 4 dissidenti sia stato di mettere in dubbio l'operato di Grillo nell'incontro con Renzi. Ora questa mi pare libertà di pensiero e di parola. Se si vuole un pensiero unico si dovrebbe vivere in dittatura. Tra l'altro è stato evidente a tutti che Grillo si è presentato all'incontro solo perchè costretto dal web ma senza alcuna intenzione di dialogare su nessun punto, anche magari su cose che sarebbero potute essere condivise. Trovo che quando non si dialoga mai si finisce sempre sconfitti su tutta la linea e purtroppo è quello che sta succedendo. Tante splendide idee (che ho condiviso votandoli) ma poi chiusi nel proprio castello nessuna che verrà messa in pratica. E alle fine chi ne uscirà vincente? Nessuno! di certo non noi cittadini
  • Matteo S. Utente certificato 3 anni fa
    Mi auguro che tali espulsioni non vadano a creare un gruppo stampella a Renzi. Con questa manovra siete riusciti ad occupare negativamente le prime pagine dei giornali per due giorni di fila. BASTA ESPULSIONI!
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      espulsioni quando servono, sempre e comunque. Non siamo un partito, noi siamo il cambiamento. Chi avesse dubbi sul M5S, è pregato di andarsi a fare una propria cultura, in Rete si trova tutto ciò che necessita.
    • PAOLO PETRAROLO Utente certificato 3 anni fa
      I giornali sono proprietà dei partiti. La propaganda politica va presa per quello che è. Per anni tutti i partiti sono stati corrotti eppure nessuno più oramai ci fa più caso.
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    Ciao Beppe, e un buongiorno a chi crede alla filosofia del MOVIMENTO 5 STELLE. Non credevo più nella politica ma siete arrivati Voi e mi avete trascinato in un bel Movimento, cosi è arrivato il mio voto e quello di tanta altra gente! Quel voto era per MANDARLI TUTTI A CASA non per scendere a compromessi con la vecchia POLITICA.
  • Aldo Bodini 3 anni fa
    A seguito dell'espulsione giusta dei 4 senatori, a questo punto credo sia ora di rivedere il documento che regola il comportamento dei parlamentari del movimento in modo tale da non lasciare spazio ad interpretazione personale da parte dei media di regime e dei diretti interessati. Per quanto mi riguarda aggiungerei l'obbligo di dimissioni in caso di ripetuto dissenso con il gruppo e lesive dichiarazioni a mezzo stampa. Solo un gruppo unito e coeso può mandare tutti a casa.
  • vittorio ferraresi 3 anni fa
    Perchè tante seghe mentali? Irreprensibile rigidità per mantenere l'Unità in momenti delicati e difficile come questo è indispensabile. M5S vince perchè è coerente. La nostra forza non può e non deve essere indebolita da personaggi che si sono squalificati da soli.I loro interventi pubblici sono il vero danno al Movimento. Piantiamola con inutili commenti che puzzano solo di troll
  • Matteo S. Utente certificato 3 anni fa
    M5s. Espulsi i dissidenti, c’è il rischio scissione. Civati si sfrega le mani .
    • PAOLO PETRAROLO Utente certificato 3 anni fa
      Civati farebbe bene a pensare al suo di partito. Non mi pare che abbiano niente per cui gioire.
  • domenico santacroce Utente certificato 3 anni fa
    ok per l'espulsione. "Daremo il sangue per le europee. Daremo il sangue sulle strade" Attenzione: queste parole scritte nel blog sono state travisate " in faremo scorrere il sangue" l'ho sentito stamattina a prima pagina e purtroppo non posso essere preciso sul nome della testata. forse il manifesto. E per piacere che non sia tirato in ballo g.a stella, perchè ce ne vorrebbero molti di più di giornalisti come lui! infine insisto sulla firma al commento con nome e cognome, perchè quando si scrive qualcosa bisogna prendersi tutte le responsabilità.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      per la propria incolumità o privacy dir si voglia, è sufficiente attribuire a ciascun soggetto che si è autenticato sul Blog con la trasmissione della copia del Documento d'identità, un codice univoco alfanumerico che ben lo identifica in mezzo all'invasione che in questi giorni stiamo subendo. Eviteremo anche di leggere tanti altri commenti redatti al solo scopo di sabotaggio.
    • Stefano Chincarini Utente certificato 3 anni fa
      Sono pienamente d'accordo, chi scrive nel Blog dovrebbe qualificarsi con Nome e Cognome verificati.
  • Alessandro Molitierno 3 anni fa
    Cambiare idea non è un delitto,lo è sconfessare un progetto per il quale si è eletti.Ancora risuonano le parole di Grillo quando con tutto il cuore gridava contro qualsiasi trattativa di sorta con le forze politiche che ci hanno portato ad essere la barzelletta dell'Europa e in molti casi anche del mondo.Il condizionamento mediatico in cui cadono alcuni cittadini eletti è agghiacciante.Cosa si aspettavano,tappeti rossi e lancio di fiori al loro passaggio?Abbiamo portato con molta fatica il nostro veliero a navigare in un mare di merda è la probabilità di sporcarsi è francamente altissima.Ma noi,non possiamo permettercelo.Chiedo umilmente a tutti coloro che in questi tempi stanno per abbandonare la nave, di farlo con dignità e senza vittimismo.andatevene senza passare per la gogna,almeno questo consentitevelo.....W il M5S
  • sidney jahnsen 3 anni fa
    coerenti coerenti coerenti!!!! chi non lo vuole essere bye bye. Alcune persone non hanno chiaro che siamo in guerra per cacciare via i parassiti, e facendo accordi con loro li si fa restare, quindi niente accordi. Per quanto mi riguarda si possono espellere anche tutti quelli che hanno votato contro l'espulsione di quei 4 "correntisti" con la sindrome da primadonna. Sono fiero fiero di aver votato M5S
  • Marco Simeone (ci sono anch'io) Utente certificato 3 anni fa
    Il movimento 5 stelle lotta da solo contro tutti. Abbiamo tutti i mass media contro. Il mondo intero è ostile al movimento 5 stelle. Lottiamo contro Draghi (e non è una metafora). Tutti ci guardano e tutti vogliono la nostra sconfitta. Abbiamo contro i poteri forti non solo qui in Italia ma nel mondo intero. La nostra è una rivoluzione e rappresentiamo un nuovo rinascimento. L’Italia è al centro dell’attenzione nel mondo. Lobbies e mafia faranno di tutto per metterci all’angolo. La futura legge elettorale che il condannato in primo grado per danno erariale sta studiando è fatta per eliminarci. Questo non bisogna mai dimenticarlo. Chi appartiene al movimento 5 stelle è una persona intelligente, onesta, di alto spessore e non vuole scendere a patti con malfattori. Questo è lo spirito del movimento. Chiunque critica il movimento esternando ai giornalisti dubbi, perplessità e parla di poca democrazia si presta al gioco della casta. Le persone che si prestano a questi giochi non possono appartenere al movimento. Mi dispiace per l’espulsione dei 4 ma non possiamo scendere a patti con il sistema che vogliamo scardinare. Se altri andranno via dal movimento non sarà un dramma, anzi, sarà positivo per il futuro. Abbiamo bisogno di leoni non di mezze calzette e chi va via vuol dire che non ha capito lo spirito e la missione che abbiamo. Possibile che questi 8 mesi di larghe intese, l’imposizione di Letta prima e Renzi adesso, dei servizi scandalosi televisivi, della Gruber, di Floris, di Formigli, Ruggero Po su radio anch’io, Fabio Fazio, Berlinguer e di tutti gli altri non siano bastati a far comprendere ai “dissidenti” che siamo in guerra contro tutti? Chi esterna davanti ad una telecamera i suoi dubbi riguardo il movimento lo fa per: - scarsa intelligenza - probabile tornaconto personale Queste persone non sono degne di rappresentarci.
  • Alessio D. 3 anni fa
    Quali risultati porta essere duri e puri sempre e ovunque? Vediamo, quei 4 senatori hanno votato Grasso presidente del Senato. Se non l'avessero fatto oggi il Movimento non si potrebbe vantare dell'espulsione di B. Se avessero seguito la linea dei duri e puri (per altro una delle pochissime volte che hanno votato contro quanto previsto dal Movimento) ora ci sarebbe Schifani presidente e non credo che B. sarebbe mai stato espulso perchè non l'avrebbe mai messo in calendario, il Senato non sarebbe parte civile nell'altro processo a B. ma cavolo quante cose avremmo potuto dire contro le istituzioni. Dopotutto è sempre meglio far casino che fare le cose utili. Cosa avrebbe ottenuto quindi? solo essere duri e puri e risultati pratici per gli italiani zero. Io me ne infischio di essere duro e puro, servono risultati ed è solo grazie a quei dissidenti se il Movimento può fregiarsi di aver eliminato B. dal Senato. Avere la maggioranza assoluta è utopia, è inutile fare i post tragici sulle sciagure italiane, non mi importa nulla che nel 2050 sarete maggioranza per fare le cose, le cose servono adesso non nel 2018.
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      Togliti le felle di prosciutto che hai davanti agli occhi. B. espulso, dov'è? da che cosa? Cerca di inserire il cervello prima di pigiare i tasti.
    • Alessio D. 3 anni fa
      Ok, tanto del mio voto ne potete fare a meno, come quello di tanti altri, come si legge sotto ogni commento non allineato, come ha detto Beppe meglio essere pochi e coesi - io dico che sottintende: meglio essere sempre opposizione. Più facile e più comodo.
    • PAOLO PETRAROLO Utente certificato 3 anni fa
      Potevi votare per il PD. Loro hanno come motto e bandiera: "PORTARE A CASA IL RISULTATO" Non importa come e/o a discapito di chi. Sei sempre in tempo.
  • vittorio ferraresi 3 anni fa
    Espulsioni M5s, stupidità e dittatura della maggioranza Caro Sig. Gomez mi creda non capisco. Perché non si informa circa le reali motivazioni per cui è stata presa una decisione che sono sicuro sia stata sofferta? Limitarsi ad un esame superficiale dei fatti non è certamente parto del suo metodo attento di fare giornalismo. Mi dispiace per lei Saluti Vittorio Ferraresi
  • Valentina Vlahovic Utente certificato 3 anni fa
    Bisogna distinguere due cose: Uno, una leggittima posizione politica, non facente parte del programma, difforme dai leader e dalla maggioranza dei parlamentari dell'M5S. Ad es. la scelta sulle politiche di immigrazione e integrazione, sullo spostamento di risorse dal lavoro al capitale, sui diritti civili quali i matrimoni gay, testamento biologico, etc... queste devono essere discusse con il Popolo, che è Unico Sovrano in virtù del non-statuto, attraverso il SO, e operare le scelte in funzione di questo, anche se devono essere migliorati e affinati i meccanismi di trasparenza e diffusione di questa pratica. Due, un dissenso dovuto sulle alleanze, le eventuali coalizioni, i compromessi che possono essere conclusi con il marciume partitico e i potenti di turno. Questo tradisce lo spirito del movimento, che è lì per rivoluzionare questo paese e mandare a casa questi luridi cialtroni, non certo per spartirsi il bottino. Giustamente anche questo è compito del Popolo Sovrano, come sarà compito dei suoi umili servitori, che sono i sig. parlamentari, quello di attenersi al mandato concesso, espresso tramite il nonstatuto e il programma. Naturalmente, non sempre il popolo può aver ragione, il popolo voterà sempre Barabba, voterà sempre con la pancia, immaginate, ad es. un referendum per gassificare in un lager tutti gli stranieri, o sulla libertà di violenza sessuale o sul massacro indiscriminato dei gay. Vincerebbero sicuramente, in quanto le vittime sono in minoranza. Occorre quindi anche un'opera di ricostruzione di questa società marcia, della quale i politici attuali sono i degni rappresentanti, che non prescinda da un'etica rivolta alla ricerca del Bene Comune, o in altre parole, alla autoconservazione, e non alla autodistruzione della nostra Società, a prescindere dai confini e dai nostri egoismi nazionali. Io voglio che il modello del nostro MoVimento sia esportabile in tutto il mondo e non solo una ridda di capipopolo da bar dello sport come sta diventando adesso
    • Valentina Vlahovic Utente certificato 3 anni fa
      f.d. Ma sai leggere? Leggi BENE il mio post, e vedrai che l'espulsione di questi quattro cialtroni (perchè tali sono) che non hanno rispettato i patti E' GIUSTA E SACROSANTA. Io ho votato a favore. Sul punto 2°, il popolo bovino (e non è un dispregiativo) quante volte ha avallato illegalità e violenza, anzi le ha fortemente richieste e rivendicate? Nel 1938 cosa credi che fece? Naturalmente il Popolo è sempre Libero nelle scelte e Sovrano nelle decisioni, ma SE LEGGI BENE ho già parlato, poco più avanti, di confronti educativi: la morale personale poi, giacchè è personale, è una questione privata finchè non va a cozzare con il bene comune e la autoconservazione della comunità, e per questo occorre una grande opera di persuasione e di favorire le naturali tensioni del genere umano verso il Bene e la Felicità, intesa come Felicità Globale, non necessariamente del singolo.
    • f.d. 3 anni fa
      1° “es. la scelta sulle politiche di immigrazione e integrazione, sullo spostamento di risorse dal lavoro al capitale, sui diritti civili quali i matrimoni gay, testamento biologico, etc... queste devono essere discusse con il Popolo, che è Unico Sovrano in virtù del non-statuto, attraverso il SO, e operare le scelte in funzione di questo, anche se devono essere migliorati e affinati i meccanismi di trasparenza e diffusione di questa pratica.” E' già stato chiarito che tutto ciò non compresso nel non-programma, passa per il referendum degli iscritti, l'ho ben compreso pur essendo un non militante-iscritto. 2° “Naturalmente, non sempre il popolo può aver ragione, il popolo voterà sempre Barabba, voterà sempre con la pancia, immaginate, ad es. un referendum per gassificare in un lager tutti gli stranieri, o sulla libertà di violenza sessuale o sul massacro indiscriminato dei gay. Vincerebbero sicuramente, in quanto le vittime sono in minoranza.” Credi che effettivamente il popolo sia così stolto? Che non abbia la maturità di comprendere, il bene dal male o quantomeno se una cosa sia reato? Perché non hai parlato di confronti educativi e di morale personale, questi sono i concetti alla base dei mal di pancia. 3° “Io voglio che il modello del nostro MoVimento sia esportabile in tutto il mondo e non solo una ridda di capipopolo da bar dello sport come sta diventando adesso.” D'accordo con il modello esportabile, novità assoluta nazionale e probabilmente internazionale, ma se alcuni non rispettano i patti sottoscritti o nell'intimo non si sentivano in piena sintonia con il M5S, cosa proponi al loro riguardo?
  • Massimo S. 3 anni fa
    43.368 di votanti !!!....alla faccia della democrazia...lo 0,5% di quei 8.688.231 di Italiani che vi hanno votato. Il punto è che se voi foste al potere, vi comportereste in questo modo con qualsiasi Italiano che non la pensi come voi....e questo sa molto ma molto di fascismo.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      Massimo, ho letto con piacere le tue risposte ai nostri interventi seguenti il tuo originario commento. Non mi dilungherò più di tanto poiché non ho il tuo testo davanti e non ho neanche il tempo di dibatterlo al meglio. Però quello che mi fa specie è che tu, avendo così dettagliatamente articolato il tuo pensiero, non ti 6 minimamente sforzato di pensare che il M5S nasce da un'idea di pochi ma è indirizzato a tutta la collettività per un bene comune e non solo per far arricchire un manipolo di amici. Con questo voglio dire che è un circolo aperto a tutti e se tu hai un po di tempo e voglia, puoi dare fattivamente una mano come molti di noi fanno, ognuno nelle loro possibilità, nel quotidiano. E' un aiuto reciproco. Per quanto mi riguarda, adesso sto qui per mio volere e per provare a comunicare un pensiero con tutti coloro che leggeranno questo commento e certamente non ho nessun fine recondito o alcuna forma di arrivismo personale. Pensaci.
    • Massimo S. 3 anni fa
      Siete forti di milioni di voti, ma sapete benissimo che una buona parte vi sono arrivati come voto di protesta, altrimenti alle ultime amministrative non avreste fatto un buco nell’acqua. Fate molta attività sulla rete, ma poi alle elezioni regionali in Sardegna, non vi presentate perché le due correnti del Movimento “Sardo” non si sono messe d’accordo….e tutti i Sardi che vi hanno votato? Per cosa l’hanno fatto ? per partecipare al blog su internet? Vi serve molta più concretezza, dovete dare molti più contenuti a quelle che ora sono solo proteste o provocazioni, e dovete iniziare a buttarvi nel campo di battaglia perché restarne fuori con la speranza di entrarvi quando ci sarete solo voi, è una pura illusione. Io vi voterei, malgrado non sia perfettamente d’accordo con tutto quello che dite, ma fino a che questi sono i vostri metodi, non lo farò. NON BUTTATE VIA I VOTI CHE VI SONO STATI DATI !!!
    • Massimo S. 3 anni fa
      All’ultimo post, direi che tirare in ballo altri fatti, non democratici, non sia una buona tattica di risposta. Il punto è che il Movimento ha l’arroganza e la presunzione di essere formato da gente pura e completamente onesta che vuole insegnare agli altri…quindi giustificare delle azioni poco chiare tirando in ballo altre azioni poco chiare, non vi è concesso. O siete puri, o non lo siete. In merito alla Democrazia, mi è sempre piaciuta la citazione di Churchill “È stato detto che la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte quelle forme che si sono sperimentate fino ad ora”. Mi piace perché questa citazione, esprime il fatto che la Democrazia è ben lontano dall’essere un sistema perfetto ed equo per tutti, ma è comunque il migliore di tutti gli altri. In democrazia ci si confronta, ci si scontra, si cambia, si scende a compromessi perché tutti non possono avere le stesse idee. Io condivido molte delle idee espresse dal Movimento, ma non tutte, ed i metodi usati li trovo assurdi e deleteri. Qual è il partito che ha al suo interno esponenti che hanno tutti le medesime idee….non esiste e non esisterà mai, perché non è nella natura umana. Inoltre l’Italia è storicamente un paese diviso con una moltitudine di idee diverse e molti stili di vita diversi, pensate di poterla governare senza scendere a compromessi??? Non giuratelo mai sulla vostra vita, perché è e sarà assolutamente impossibile.
    • Massimo S. 3 anni fa
      Io non ho votato semplicemente perché non vi ho votato nel 2013 e non sono del Movimento, è anche strano e singolare che potessero votare solo quelli iscritti fino a Giugno 2013….quindi non proprio tutti. Il giochetto della rete, comunque taglia fuori tutti quegli Italiani che non usano internet o che lo usano poco ma non tanto da capire come fare queste attività…e poi taglia fuori anche chi proprio non ha tempo da dedicarci. Se la usate per semplici discussioni va benissimo, ma se poi la usate per votazioni pesanti come : le espulsioni, il partecipare o meno agli incontri (Renzi-Grillo), le leggi (come il reato di clandestinità e altre)…li non va più bene, perché significa che un 0,xx% degli oltre 8 milioni di votanti, va ad influenzare le attività del Movimento. Ci sono dei parlamentari che sono stati in qualche modo votati e deputati a decidere per tutto il Movimento, e loro devono decidere…così funziona degli altri paesi con una democrazia simile alla nostra. Anche in questo caso, l’uso della rete è una vostra scelta e per me va bene, ma non ditemi che è democratica.
    • Massimo S. 3 anni fa
      Provo a rispondere a tutti in ordine cronologico: E’ vero quello che ho detto l’ho detto in tono provocatorio ma i numeri sono più che reali, come anche il vostro modo di agire, e poi dai non prendiamoci in giro, la strategia di marketing del Movimento è la provocazione. Il blog stesso è tempestato di provocazioni, come la maggior parte delle dichiarazioni di Grillo o dei parlamentari del Movimento. Per me va bene, è una vostra scelta, ma non vi arrabbiate se qualcun altro vi provoca.
    • PAOLO PETRAROLO Utente certificato 3 anni fa
      Non è che l'assassinio da corridoio di Renzi contro Letta sia un esempio di Democrazia. Non è che la scissione di Scelta Civica sia stata molto democratica. Non è che la scissione del PDL sia stata altrettanto democratica. A proposito, ma lei che idea ha della democrazia? Mi pare che abbia le idee un po' confuse...
    • Valentina Vlahovic Utente certificato 3 anni fa
      Tu hai votato? Guarda che qui può votare chiunque, basta che si iscriva al movimento. Poi chi partecipa, come in qualsiasi Assemblea, ha diritto di decidere anche a scapito di chi non lo fa. Questa regola vale anche per le elezioni in qualsiasi Paese del Mondo, certo occorre informare di più e meglio, coinvolgere di più e meglio, soprattutto partecipare... Libertà è Partecipazione, diceva il compianto Giorgio!
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      sei un altro che stai qui solo per provocare. Però ti esorto a ragionarci su e se hai voglia, prova ad approfondire questo fenomeno che è il M5S, fallo anche se è solo per tua personale cultura.
  • Roberta F. 3 anni fa
    Posso anche accettare le espulsioni, ma non il modo in cui sono state fatte. Beppe sempre più spesso non vali UNO ma due tre e quattro e sputtani il lavoro dei nostri ragazzi. Si poteva aspettare, soprattutto ora che in Senato la matematica conta moltissimo. Troppo fanatismo e tanta voglia di chiudere la tessera elettorale in un cassetto per sempre... Lo so non ve ne frega un cazzo di un voto... ma occhio al prossimo spoglio elettorale
  • Riccardo Bernardini 3 anni fa
    Io se avessi potuto votare (non ho ancora questa possibilità) avrei votato SI all'espulsione per pochi semplici motivi: CREDO in quello che dice Di Battista, CREDO in quello che dice Beppe e CREDO in quello che gli attivisti locali dicono dei 4. Non ho avuto ancora, da quando è nato M5S, un motivo (solo uno) di dubitare di quello che queste persone dichiarano. Loro sono state a contatto con queste persone tutti i giorni e loro SANNO quello di cui stanno parlando. Per chi ha votato no (perché altrimenti avremmo fatto una brutta figura su i giornali) dico che la brutta figura la faremo sempre... sia con la vittoria del SI sia se avesse vinto il NO e sia se questa storia non fosse mai venuta fuori... i giornali troveranno sempre un motivo per far sfigurare il Movimento. I 4 signori possono tranquillamente dimostrare la loro buona fede continuando a lottare insieme ai 5* e a lavorare per i cittadini che li hanno eletti e che gli hanno chiesto poche semplici cose: di non tenersi il malloppo e di NON ALLEARSI CON I PARTITI colpevoli dello sfacelo in cui ci troviamo. E' questo che i cittadini gli hanno chiesto fin dall'inizio ed è perché non hanno seguito questi semplici principi che sono stati espulsi. Grazie mille a tutti i penta stellati. Vinciamo noi
    • Salvatore Mastrodonato 3 anni fa
      Pur non avendo ancora la possibilità di partecipare al voto, avrei anch'io votato per l'espulsione. Chi è entrato nelle Camere era e dev'essere consapevole del fatto che bisogna, a tutti i costi, cambiare modo di fare politica: quella vera con la P maiuscola. Seguo tutti i giorni, o quasi, i lavori parlamentari attraverso Sky, e grazie ai cittadini pentastellati mi sto avvicinando alla politica, quella vera. Chiedo ai cittadini rimasti nel M5S di continuare a vigilare e denunciare tutto ciò che può ritorcersi a danno di chi non può farsi sentire se non attraverso il voto. Un affettuoso grazie al M5S e avanti così: alle prossime cosultazioni vinceremo ancora noi, con buona pace delle coalizioni che tra l'altro non vanno neanche d'accordo.
  • Paolo S., Sterrebeek Utente certificato 3 anni fa
    Caos nel M5S? Avete sbagliato tutto? Ma che boiate scrivono! Avete macinato lavoro, coerenza, successi, avete informato ed educato, state cambiando la cultura del paese per il meglio. Non senza difficolta', sfide, momenti difficili, errori etc. Continuate cosi'. Ed ai giornali televizioni e giornalisti che disinformano sistematicamente a servizio di gli garantisce lo status quo, auguro che piano piano si riprendano per non essere totalmente colpevoli del male che la corruzione crimminlaita' ed il malaffare sta facendo a milioni di persone.
  • aldo m. Utente certificato 3 anni fa
    Ho appena visto il video dei quattro scilipoti che sono stati espulsi. Sono convinto più che mai che possiamo fare a meno di questi personaggi. Anzi bisognerebbe aggiungere qualche soldino in più a quello che guadagneranno da oggi in poi per il tradimento che hanno perpetrato ad un sogno che nonostante loro resta ancora vivo.
  • Paolo Rullo Utente certificato 3 anni fa
    Va bene, Grillo è uno sporco dittatore, permaloso e paranoico. Ma chi ha accettato di candidarsi con il Movimento 5 Stelle senza cacciare una "lira" (l'altra moneta neanche la riesco a scrivere) approfittando di una fantastica campagna elettorale portata avanti da un personaggio che ha messo in gioco tutta la sua storia artistica e personale, chi cazzo è? Ma cosa cazzo si aspettavano questi miserabili italiani? che Grillo li lasciasse giocare a fare gli statisti? Grillo ancora oggi rischia tutta la sua reputazione e il suo avviamento artistico. Io stesso se Grillo smettesse di fare Grillo lo accuserei e lo condannerei, perchè non si può scherzare con il futuro dei nostri figli.
  • Gianluca Morganti 3 anni fa
    Sono indignato e sconcertato da questa decisione del Movimento. Il successo del Movimento si vuole fondare proprio nell'adottare il metodo più vecchio, semplice ed efficace per affrontare i problemi: evidenziare i veri problemi, analizzare i veri problemi, usare la competenza di chi ha una preparazione specifica, farsi rappresentare da persone ONESTE, essere chiari e trasparenti, ascoltare le opinioni di TUTTI e poi decidere democraticamente. E di solito lo chiamano "un nuovo metodo di affrontare la politica"! Cioè è talmente forte l'assuefazione ai meccanismi attuali di corruzione e malaffare che fare qualcosa di scontato e logico risulta "nuovo". Se si vogliono veramente ascoltare le opinioni di tutti bisogna accettare che non tutti abbiano la stessa opinione, altrimenti sarebbe una vuota celebrazione del Capo. Proprio la stessa cosa degli altri partiti. Basta battute ad effetto! Basta tormentoni! ORA CI VUOLE FREDDEZZA E FERMEZZA. Possiamo e dobbiamo accedere ai posti chiave e quindi operare come abbiamo deciso. Non è razionale, non è efficace, non serve ogni volta pretendere una assoluta "purezza" dei luoghi e delle persone PRIMA. Pensare che qualsiasi contesto debba essere "sanificato" prima che il Movimento ci metta le mani. E chi sarebbe il disinfestatore? Lo stesso che permettiamo resti nel posto che vogliamo sanare? La magistratura? Una rivolta popolare? Una mitica vittoria totale che un giorno ci porterà al totale dominio della politica italiana? E'INEVITABILE: se si vogliono ripulire le fogne dagli escrementi bisogna accettare il fatto che si devono toccare. Sporcarsi il meno possibile, ripulirsi bene ed in fretta, ma è uno sporco lavoro che abbiamo deciso di fare. Grillo ha avuto una bellissima idea, ma VALE UNO: già DUE VOLTE abbiamo avuto modo di entrare nella gestione dell'impianto fognario e tutte e due le volte abbiamo (ha) detto che non era abbastanza pulito.
    • Bruno R. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo Gianluca, sono pienamente d'accordo con te. L'esempio delle fogne poi è splendido, nonché illuminante.
  • sara cescon 3 anni fa
    Non sono più d'accordo sui modi, tempi, metodologie e stili. bye,bye e tanti auguri.-
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Questa mattina, accesa la tv, credevo mi sarei incazzato sentendo il solito mantra: Il M5S si sta spaccando, sgretolando praticamente è spacciato, sono pronti ad uscire dal movimento, 180 senatori, 90 deputati, 25 fiancheggiatori, 18 corazzieri, 4 baristi, 2 autisti e un cane. Invece niente, nessun effetto. Tutto sa di "Già sentito-visto-detto" ormai la menata del movimento che si sfascia non convince più, le persone che ci seguono sono sempre di più e niente le farà tornare sui propri passi visto che dalla politica tradizionale, cioè disonesta, le risposte si chiamano renzi, letta , monti e dopo 20 anni di nano deve essere troppo anche per il più credulone degli Itaglioti. Noi vinceremo semplicemente perché NON ABBIAMO SCELTA !!!
  • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
    Mi dispiace aver votato a favore dell'espulsione dei 4 senatori, ma l'integrità dei valori e dei propositi perseguiti e auspicati dal Movimento 5 Stelle è più importante di qualsiasi "visione personale". Parlano i fatti, altrimenti Orellana e soci avrebbero ottenuto il supporto della maggioranza degli iscritti. I panni sporchi si lavano a casa propria, se vai dal "nemico" a lavarteli, significa che vuoi farti aiutare dal "nemico", permettendo ad esso la contaminazione di un sistema di pensiero che dev'essere elastico nel suo pragmatismo, ma rigido nel perseguimento ed applicazione dei suoi obiettivi finali. L'unica cosa che mi sento di criticare è che la votazione di queste 4 espulsioni doveva essere diversificata, e non in blocco, perché i casi dei 4 senatori sono comunque diversi tra loro (su quanto ha avuto da dire Bocchino per le vicende in Sicilia, bisogna verificarne la correttezza, e far luce). Inoltre, anche le consultazioni e le votazioni dell'assemblea in merito alla discussione sulla loro espulsione al Senato sarebbero dovute passare in streaming anche quelle. Se il Movimento inizierà a dare spazio a "correntismi politici" o ad essere accondiscendente ad antiche forme di "approvazione e accordo politico" con le vecchie forze partitiche, ossia i circoli viziati del sistema Italia, sarà l'inizio della sua fine. Purtroppo non è possibile stabilire alleanze o dialoghi costruttivi con chi per 30 anni ha distrutto e svenduto il nostro paese. Renzi è solo l'ennesimo arlecchino voluto dai poteri forti della Trojka e delle lobbies finanziarie. Bisogna essere intransigenti nel rispetto dei punti guida 5 Stelle, se non lo si fa, il Movimento si trasformerà velocemente in un partito della vecchia guardia, come il PD, perdendo di vista i suoi obiettivi morali e finali, infangando i propri ideali di trasformazione e cambiamento della vita politica dei cittadini in qualcosa di meramente stantìo, già visto, trito e ritrito ...
  • Sara Massa 3 anni fa
    I giornali sono fantastici. Da questa vicenda dell'espulsione "dei fantastici 4" stanno costruendo dei castelli assurdi. titoli esagerati come "il movimento è prossimo alla scissione" e roba del genere. Non hanno ancora che capito che NOI abbiamo il coraggio di sistemare e regolare le situazione tra di noi. Domanda: cos'è questa notizia che altri 30 se ne vogliono andare? E' un'altra bufala?
  • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
    L'espulsione di Orellana, Battista, Bocchino e Campanella (votata online anche dal sottoscritto) è utile per far capire che chiunque nel Movimento si arroghi il diritto di "piena libertà di movimento e scelte politiche" contrasta con le linee direttive stabilite dallo Statuto costitutivo, a cui ogni membro cittadino, eletto o iscritto, dovrebbero attenersi. Se così non fosse, il Movimento si trasformerebbe subito in un calderone di correntismi e movimentismi, con lotte interne e fratricide, per le quali forte sarebbe la tentazione di prendere il timone e l'arbitrarietà di decisioni che spettano solo e soltanto al web e ai cittadini 5 Stelle nei Meetup. Altrimenti si snatura il valore stesso e i proposito per cui il Movimento è nato nel 2009. Che - lo ricordo a coloro che se lo sono dimenticati - è stato fondato da Grillo e Casaleggio. Senza costoro, il Movimento nemmeno esisterebbe. Nessuno è infallibile, tutti sono passibili di critica. Mi chiedo però come mai perché le critiche nei loro confronti sono state rivolte da esponenti senatori pentastellati davanti a interlocutori giornalistici notoriamente criticati dal Movimento stesso. Orellana avrebbe potuto chiedere un confronto diretto con Beppe e comunicargli in faccia il suo dissenso, non davanti alle telecamere RAI. Campanella dice che non è stato ancora sfiduciato dal territorio della sua regione? Benissimo, allora per coerenza dovrebbe chiedersi il perché molti iscritti lo hanno sfiduciato e dimostrare con carte alla mano, che egli gode ancora di quella credibilità e fiducia da parte della maggioranza degli elettori che lo hanno scelto nella sua regione. La politica non è un abito che si deve indossare con narcisismo e permalosità, non è un abito cui ci si debba attaccare, costi quel che costi !
    • Shiffer Adams Utente certificato 3 anni fa
      grazie. Se fossi al posto di Orellana, Campanella, Battista o Bocchino, me ne farei una ragione e cercherei di capire un attimino il perché la maggioranza degli iscritti 5 Stelle mi abbia sfiduciato, anziché continuare ad attaccare Grillo e Casaleggio ... che, lo ripeto, possono essere benissimo criticati, ma non mettendosi dalla parte dei partiti tradizionali, in combutta con i vecchi meccanismi e logiche del sistema giornalistico, che da sempre cerca di spaccare il Movimento, amplificando mediaticamente anche delle normali decisioni interne (se lo facessero anche con le altre formazioni politiche, sarebbero più credibili e coerenti) ... Nulla di personale contro Campanella e soci, staremo a vedere ora quali saranno i loro prossimi passi, se cercheranno alleanze con l'ala "sinistra" del PD (Civati) o SEL, oppure se si manterranno coerenti e dal Gruppo Misto continueranno a lavorare votando gli emendamenti che proporranno i loro ex compagni pentastellati in Parlamento ...
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Bella riflessione. Sono questi i commenti che vorrei leggere su questo blog, sia che li condivida o meno.
    • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo. Oneste riflessioni. Speriamo che altri fanno le stesse riflessioni.
  • Benedetto S. Utente certificato 3 anni fa
    se 4 persone non la pensano più come il movimento le si chiama e si cerca di capire il perchè poi accertato il fatto le si espelle. Uno vale uno di conseguenza Grillo non ha il diritto di espellere o consigliare vivamente di espellere queste persone. Ho apprezzato moltissimo il post di Di Battista (http://www.lafucina.it/2014/02/26/cosa-penso-dellespulsione-dei-4-senatori/)nel quale spiega coerentemente il perchè espellerli, e detto da lui che in questi mesi ha vissuto in prima persona la vicenda, mi ha convinto. Ringrazio Grillo per quello che ha fatto per il movimento ma penso che in certe situazioni farebbe meglio a non intromettersi, visto che lui in parlamento non c'è. Se all'incontro con Renzie (incontro che io non avrei fatto) ci fossero andati solo Di Maio e Di Battista avrebbero sicuramente fatto più bella figura e non ci troveremo qui a discutere. Ultima cosa ma è possibile che possano votare nel blog solo quelli iscritti al 30 giugno 2013 questa me la chiamate democrazia. Ricordatevi che alle ultime elezioni vi abbiamo votato in circa 9 milioni; alle europee cercate i voti di quelli scritti fino al 30 giugno?
    • giuseppe g. Utente certificato 3 anni fa
      infatti, questa minkiata della data di certificazione la dovete togliere al piu' presto, e consentire anche un accesso piu' facile al sistema operativo... Beppe e Casaleggio, ma lo volete capire che internet in Italia non e' ancora fruibile in modo ottimale? Esiste digital divide... zone totalmente scoperte... flussi di banda lentissimi... cerchiamo di semplificare... e troviamo un nuovo sistema per fare rete.. secondo me i meet up sono farraginosi e obsoleti. con tanti programmatori a 5 stelle, si potrebbe personalizzare un cms, renderlo piu' sicuro e distribuirlo a tutti i gruppi locali.. finisco col dire: LE SEDI LOCALI! Immaginiamo che io cambi città... voglio sapere dov'e' la sede del M5S in quella città
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      scusa giuseppe ma se benedetto ha dei dubbi, cerchiamo di dargli una mano. Benedetto, prima di sparare a zero su chi ti capita a tiro, cerca di informarti e con pazienza (indispensabile qualità) troverai in Rete tutto ciò che ti occorre per farti un'idea + obiettiva sul M5S e sui suoi frequentatori. Adìos.
    • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
      Faremo al meno del tuo voto (e forse è meglio rischiamo di avere in casa un possibile fuoco amico).
  • Massimo C. Utente certificato 3 anni fa
    Non entro nel merito della faccenda dell'espulsione, ma la realtà è che quando discuto con gli altri mi riesce sempre più difficile difendere il M5S e le sue ragioni, che pure ha da vendere. Sarà anche colpa dei media, ma una riflessione la dobbiamo fare anche noi, sarà molto difficile mantenere il livello di consenso dell'anno scorso, figuriamoci il 51%!
  • aldo m. Utente certificato 3 anni fa
    Come si possono definire questi quattro soggetti che per avidità di denaro rovinano il lavoro di migliaia di ragazzi per bene? Figli di zoccola?
  • pasquale sticchi Utente certificato 3 anni fa
    LA SCELTA RADICALE Entrare a far parte del M5S è una delle cose più semplici del mondo, ne sappiamo qualcosa qui a Foggia. Riuscire a farsi eleggere, soprattutto alle ultime politiche, è stata quasi la naturale conseguenza dell'affiliazione. Operare con lo spirito radicale e rivoluzionario del M5S è già più complicato: bisogna rinunciare a molti soldi, molti privilegi, bisogna essere radicali e rivoluzionari, sempre con la schiena dritta con l'obiettivo unico di ribaltare il sistema di governo e consentire ai cittadini "puliti" di gestire la cosa pubblica sottraendola a lobbies, delinquenti, partiti corrotti, ..., insomma al dio denaro che non ha nulla a che fare con la politica vera, che non può andare d'accordo con un'amministrazione che tenga conto di tutti, ma proprio di tutti! Allontanarsi dal M5S è, oggi, ancora più semplice: basta cavalcare l'onda dell'antigrillismo dilagante che si può trovare nel 99% della stampa italiana, in tutto il resto della partitocrazia, nell'italiano medio che non si informa, ..., quindi, praticamente, dappertutto! Farsi espellere dal M5S è la naturale conseguenza dell'allontanamento, visto che, meno male, immediatamente, lo spirito vero reagisce e resiste!!! Spostarsi nei gruppi misti è, infine, molto remunerativo, inutile spiegare perché! Questione finale: "quanto vale, oggi, sul mercato politico, un parlamentare grillino espulso"???
  • Bruno 3 anni fa
    Perchè uno che viene espulso o abbandona un gruppo o un partito non torna a casa e lascia il posto a quello che segue nella lista dei votati? perchè se io voto uno che rappresenta un programma e appartiene ad un gruppo o a un partito, deve passare ad un altro gruppo per il quale non è stato votato? Non sarà il caso di consigliare al sig. Renzi di inserire nella nuova legge elettorale che chi abbandona o viene espulso, deve tornare a casa?
  • GIUSEPPE C. Utente certificato 3 anni fa
    Che TV e giornali oggi attaccano il M5S per questa triste storia sull'espulsione dei 4 senatori non deve permette a tanti grillini in questo blog far finta anche loro di non capire le motivazioni "morali" di questa decisione in maggioranza degli iscritti 5 stelle. L'attacco al M5S è perchè noi lasciamo ai cittadini la responsabilità di avere anche queste decisioni mentre qualcuno invece nelle stanze di un partito e tra un centinaio di persone decide di fare il primo ministro. Quest'ultima è democrazia mentre quella dell'espulsione dei 4 senatori è non democratico anzi da stampo fascista. Dispiace che molti grillini anche in questo blog seguono (anche non conoscendo i fatti e le accuse che si fanno ai 4 senatori) di essere "contrariati" a questo modo non democratico, poco rispettoso, ecc....Tante belle parole ma la verità è un altra ed è ciò che Marco Travaglio (leggete anche in questo blog) a riferito dalla Annunziata e che sintetizzo: non si può accettare di essere stati eletti nel M5S per agire in ogni occasione a sostenere sempre cose diverse e in disaccordo con le attività di tutto il gruppo parlamentare del M5S. Altro che critiche a Beppe nell'occasione con Renzi. Persone serie che comprendono di stare in un movimento "sbagliato" dovrebbero dimettersi volontariamente e non aspettare l'espulsione. Fa comodo rimanere senatori o parlamentari e fare anche l'occhiolino ad altri partiti. Questa è la verità. Invito tutti i grillini onesti a fare questa riflessione. E' meglio essere in pochi ma buoni e non avere dentro casa chi rema contro. Questa è la semplice conclusione di questa espulsione. Le TV e i giornali sono asserviti all'attuale potere perchè servi dei loro padroni e quindi è normale l'attacco di oggi. Il M5S risponderà con i fatti proseguendo nell'azione politica di opposizione con l'obiettivo di sostenere la volontà e gli interessi dei cittadini e non quello dei partiti. Gli italiani onesti capiranno e condivideranno. Il M5S è rimasta l'unica speranza.
  • Stefano Di Giammarco Utente certificato 3 anni fa
    Ricapitoliamo un calciatore quando batte il fallo laterale passa sempre la palla all'avversario, non vuole applicare la tattica del fuorigioco, i rigori li tira alle stelle, passa sempre la palla agli avversari, come può fa in modo che gli avversari abbiano un calcio di rigore, se poi il suo allenatore, i suoi compagni di squadra ed i suoi sostenitori lo cacciano dalla squadra si grida allo scandalo? A me pare vero l'opposto.
    • piero c. Utente certificato 3 anni fa
      la politica non è il calcio.....troppo facile cosi....
    • oreiPiero 3 anni fa
      In realtà non mi sembra che Orellana, tanto per fare un esempio, abbia votato a favore del governo letta o di Renzi, che abbia firmato proposte di legge di altri partiti, o similari. - Continuando il paragone calcistico, Orellana ha solo sostenuto che gli allenamenti del M5S non producevano risultati apprezzabili in campo, e che l'allenatore avrebbe potuto cambiare schema di gioco in preparazione delle prossime partite. - Non scambiamo la critica (anche fortissima e/o ingiustificata) con i comportamenti "devianti".
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Amen ! Bella parabola politico-calcistica, molto funzionale :-)))
  • Vito D. Utente certificato 3 anni fa
    Pur pensando che in casi eccezionali si possa espellere qualcuno che rema contro, credo che far decidere la base su situazioni di cui poco conosce e di cui non ci sia contraddittorio sia sbagliato. Non penso sia utile per nessuno (sia iscritto sia chi guarda al movimento con interesse)utilizzare la base per giudizi sommari, soprattutto per opinioni espresse sia pur spesso contrastanti col movimento. La base dovrebbe essere utilizzata per decisioni importanti e di indirizzo generale. Bisognerebbe pensare a sanzioni interne graduali e crescenti verso Cittadini che mal si allineano alle direttive del movimento. Il movimento va migliorato non può essere integralista e fondamentalista.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      sono d'accordo, tutto è migliorabile sempre e comunque.
  • romano vlahov 3 anni fa
    Caro Grillo, come si può ben vedere le televisioni ti hanno concesso molto spazio in relazione alla cacciata dei tuoi senatori,peccato che non lo facciano anche per descrivere quanto invece fate per questo povero Paese!...Per mia personale esperienza politica ti dico vai avanti,questi quattro presuntuosi non rappresentano nulla sul web sono nati e sui media oggi sono finiti! Io so benissimo che per cambiare l'Italia occorre uscire da questo modo di far politica né valgono alleanze spurie. Sono decenni che citando Macchiavelli hanno "smandrappato" l'essenza stessa della sua filosofia del potere trasformandola a seconda delle loro private convenienze! Non si può cedere a ladri,delinquenti e garzoni di partito come Renzi e Co. I tuoi devono capire che dovete arrivare compatti alle prossime elezioni europee e spero presto anche a quelle politiche. Forza Grillo che ce la fai! Meglio se franco da certi personaggi che definirei semplicemente dei deboli socialmente spiazzati che con te pensavano di poter dare un senso alla loro modesta esistenza. Avanti noi siamo con te!
  • di gaspero cristian 3 anni fa
    A tutti i deputati e senatori del m5s. ricordatevi dei patti presi con noi cittadini.............
  • Bruno R. Utente certificato 3 anni fa
    Ma è mai possibile che non si riesca a capire che continuando con le grida, gli insulti, le espulsioni i toni sempre polemici, non si vinceranno mai le elezioni? Avete idea di quante persone potrebbero ancora votare M5S, oltre a quelle che lo hanno già fatto alle ultime elezioni, solo se Beppe facesse un passo indietro e se i nostri parlamentari evitassero certe deplorevoli sceneggiate? E’ chiaro che si vuole far leva sul sentimento di sdegno che molte persone hanno verso la “vecchia politica” (“bisognerebbe andare a Roma a spaccare tutto!”) ma è arrivato ora il momento di far vedere che il Movimento può davvero cambiare le cose in Italia, non basta accontentarsi di mettere il bastone fra le ruote di questo marcio sistema politico. Ora bisogna dimostrare serietà e determinazione, senza per forza scendere a patti o allearsi con qualcuno. Riflettete gente, toglietevi il paraocchi e calmate l’odio che vi fa incazzare (certe volte a ragione) oltremisura. Altrimenti dovrete/dovremo? accontentarci della percentuale fisiologica del 10-15% alle prossime elezioni o al massimo a quelle successive
    • Bruno R. Utente certificato 3 anni fa
      Si, ok, capisco cosa volete dire. Se non ci si impunta, se non si alza la voce si ottiene poco, oltre che dare un segno di debolezza. Ma quello che voglio dire è che ci siamo alla grande nei propositi e nei contenuti, un po' meno nella forma...Basterebbe solo evitare le offese e gli insulti personali. Non so quanta gente che conosco che nelle ultime settimane ha ammesso di essere stato tentato a convertirsi nell'ideale pentastellato, ma che dopo aver visto certi comportamenti di Grillo e di qualche parlamentare M5S ha cambiato poi idea.
    • romano vlahov 3 anni fa
      Caro amico, è evidente che da persona onesta quali sei credi ancora nel dialogo con i vari partiti, purtroppo ci credevo anch'io, ma credimi la cosa è impossibile! Non ti allei se non ti sporchi le mani e nessuno ti vuole se non sei corruttibile... La verità per i nostri attuali politici è l'esatto contrario di ciò che vogliono, non esistono ideali o amor di Patria sono solo la mascheratura di un grande "Comitato Di Affari". Grillo e i suoi devono insistere e nel modo più duro possibile stare lontani da questo branco di lupi travestiti da agnelli.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      i sondaggi non servono a niente, o meglio, servono a far lavorare gli addetti alle stime. Quello che conta veramente siamo noi cittadini che stiamo prodigandoci a uno scopo nobile come il M5S per il bene comune. Chi non lo capisce da solo, va aiutato e non combattuto. Tutti abbiamo una parte buona dentro di noi, anche i criminali. In ultimo se proprio vuoi andare in giro a spaccare tutto, comincia dalla tua città...questo è invito è rivolto anche agli altri, non serve che venite qui a Roma, cominciate dalle vostre città.
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      A me i tuoi argomenti non convincono perché sanno troppo di soluzione "vecchia maniera". La linea adottata da Grillo penso sia l'unica possibile se vogliamo uscire dal pantano politico in cui siamo arenati. Apprezzo chi, come te, argomenta il proprio dissenso ma credo sbagliate il principio: Non dobbiamo essere noi ad adattarci perché la stampa ci denigra, noi combattiamo una guerra contro gente che infrange le regole e colpisce basso ma non possiamo e non dobbiamo scendere al loro livello. E se questo ci farà perdere un po di voti che sia, ammesso e non concesso che succeda.
    • Bruno R. Utente certificato 3 anni fa
      Si, lo so che al momento, nonostante tutto, siamo messi ancora molto bene...La mia era una previsione a medio-lungo termine
    • mauro ciabatti 3 anni fa
      "Mi spiace ma sei infomato malissimo riguardo alle percentuali: SONDAGGIO AGORA': " Il PD questa settimana scende al 30,7%, rimanendo il primo partito ma perdendo lo 0,7%. Dopo il M5S, questa settimana al 22,8% con un exploit dell’1,7%, troviamo Forza Italia che perde un intero punto percentuale e cala al 21,8%.""
    • mauro ciabatti 3 anni fa
      Mi spiace ma sei infomato malissimo riguardo alle percentuali: SONDAGGIO AGORA': " Il PD questa settimana scende al 30,7%, rimanendo il primo partito ma perdendo lo 0,7%. Dopo il M5S, questa settimana al 22,8% con un exploit dell’1,7%, troviamo Forza Italia che perde un intero punto percentuale e cala al 21,8%."
  • Rocco D. Utente certificato 3 anni fa
    io non ho potuto votare per una questione "di calendario"....sinceramente non so se avrei votato Si o No perché non conosco le dinamiche di questi 4 signori per cui si è decisa l'espulsione. Vorrei dire solo una cosa (sarebbero tante in effetti ma sono un po restio a scrivere chilometri di parole) e cioè che questa può essere un'arma a doppio taglio, basta vedere i giornali di oggi, " M5S spaccato, Grillo antidemocratico,altri senatori che potrebbero abbandonare ecc ecc" ormai i giornali di regime e le TV connesse cercano proprio questo per cavalcare la guerra in atto tra il Movimento e l'informazione, l'ho detto centinaia di volte:la stragrande maggioranza degli italiani guarda le TV e i Giornali....CE LO VOGLIAMO METTERE BENE IN TESTA??? io mi scontro quasi giornalmente con amici "ignoranti" che non sanno nemmeno che il M5S è all'opposizione e mettono questi ultimi al pari dei vecchi partiti politici.....porca miseria mi ero rincuorato quando ho visto Di Battista in TV, quelle poche aparizioni TV che ha fatto ha raccolto tanti di quei consensi,....ed era quella la strada giusta...l'avevamo imboccata!!!! Di Battista Ale....continua, non fermarti vai in TV, hai carisma la gente ti ammira, sei diverso dai politici te ne rendi conto? allora voglio dire....ragazzi, proprio ora che c'è una guerra in atto, non diamo spazio a questo tipo di informazione, giochiamo d'astuzia, io proporrei un incontro con tutti i parlamentari 5S in un luogo nascosto fuori da TV o giornalisti per studiare una strategia vincente...attenzione Beppe e GianRob.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      mi permetto di consigliarti visto che 6 fresco di calendario, prima di esprimere altri liberi e genuini commenti tipo questo, di studiare meglio le origini e lo scopo del M5S che puoi trovare nei documenti in Rete, e in particolare "la carta di firenze" e del + noto "non statuto". Magari prova a frequentare anche qualche meet-up preferibilmente vicino alla tua residenza. Tutto questo, che ovviamente richiede tempo, ti potrà esser d'aiuto per comprendere meglio lo spirito di questo Movimento, che è oltre alla politica, una profonda rivoluzione culturale.
  • Massimo . Utente certificato 3 anni fa
    FERMI TUTTI!!! ma allora? siamo tutti impazziti? vogliamo fare il gioco di renzie e della casta? capisco che il problema è serio ..ma non dobbiamo buttare via tutto quello che di buono il moVimento ha fatto e stà facendo..Vi ricordo che nel PD sono stati espulsi decine e decine di quadri dirigenti militanti sindaci e assessori..e Civati è stato minacciato di espulsione tempo fà se nn votava la fiducia a Letta..Ma nn è scoppiato tutto stò casino che invece c'è intorno al movimento..I giornali si ci buttano a pesce Non pubblicano nulla delle nostre proposte e dei nostri successi, ma se c'è un qualcosa che serve ad affossare il M5S..eccolili tutti schierati con il megafono. SVEGLIA!!! non si abbandona l'unica speranza che abbiamo per cambiare le cose in Italia..Possiamo migliorare,certo..ma teniamo duro, votiamo M5S ed andiamo aavanti..IO NON MOLLO!!! Neanche voi, vi prego!
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      non dimentichiamoci che tutto sto casino come tu lo definisci, è scoppiato perché abbiamo tutti contro. Il PD chi se lo fila tranne i militanti dello stesso??? Forse anche noi dovremmo fare come loro, e cioè infiltrarci nei loro Blog e spargere zizzania, come dei veri e propri sabotatori...Ma in fondo a noi che ci frega di questi giochini? Noi siamo cittadini qualsiasi, mica lavoriamo per qualcuno...quello che facciamo, lo facciamo per spirito volontario e gratuito, sempre, almeno per me è così.
  • Chris J. Utente certificato 3 anni fa
    Memento, dal "Comunicato politico numero quarantacinque" http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html "Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo e non potrà entrare in un gruppo parlamentare formato da altri partiti. [...] La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessun capo bastone sarà la sua vera forza. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito. I partiti sono morti,organizzazioni del passato, i movimenti sono vivi. Oggi i parlamentari sono soltanto dei peones che schiacciano un pulsante se il capo, che li ha nominati, lo chiede. Non sono nulla, solo pulsante e distintivo."
  • BRUNO MEMOLI Utente certificato 3 anni fa
    Sebbene addolorato dalla lacerazione, mi sforzo di provare profondo rispetto per coloro ke si dimettono irrevocabilmente da parlamentari. Sottolineo ke APPROVO TOTALMENTE come si e’ comportato beppe grillo con silvio renzi, davanti alla STORIA. ma a ki nn si dimettera’ ricordo ke nel m5s nn c’e’ un solo padrone, oppure due, ce ne sono 9 milioniiiiii!!!!! i vostri padroni siamo noiiiiiiiiiiiii!!!! Siete stati zitti come bimbi insicuri per poi esplodere improvvisamente e cambiare casacca magari per MESCOLARVI con renzie o con civati. SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI SIETE GLI ALFAN PRODIGE DEI POLITICANTI COME ANGELINO VOI SIETE COME ANGELINO COME ANGELIIIIIIII-NO VOI SIETE COME ANGELIIIIIII-NO COME ANGELINO VOI SIETE COME ANGELINO COME ANGELIIIIIIII-NO VOI SIETE COME ANGELIIIIIII-NO COME ANGELINO VOI SIETE COME ANGELINO COME ANGELIIIIIIII-NO VOI SIETE COME ANGELIIIIIII-NO COME ANGELINO VOI SIETE COME ANGELINO COME ANGELIIIIIIII-NO VOI SIETE COME ANGELIIIIIII-NO COME ANGELINO VOI SIETE COME ANGELINO COME ANGELIIIIIIII-NO VOI SIETE COME ANGELIIIIIII-NO
  • Alfredino Iorio Utente certificato 3 anni fa
    Caro Alessandro, ho imparato a conoscerti, e ad apprezzare il tuo agire, parlare e fare in Parlamento. Per cui, parto da una posizione di stima, e sono un iscritto. MA: qui manca l'ABC della democrazia! Un intervento cosi' lo fai PRIMA che si apra la procedura per una eventuale espulsione, porti questo elemento nel dibattito. E ugual misura, se non MAGGIORE, va data agli accusati! Si apre un dibattito, qui, sul Blog, pubblico. `Accusa` e `Difesa`. Tutti i fatti davanti agli occhi di tutti. Solo allora SI DECIDE INSIEME SE E' IL CASO DI FAR VOTARE GLI ISCRITTI. Come e' stato fatto ora e' una grandissima schifezza, e' dittatura della maggioranza, per dirla con Il Fatto. Questo non va. Non va. Non va. Sul merito ultimo (e non e' che abbiamo avuto il modo di vedere molto altro, di capire molto altro dei fatti), io pure ho reputato l'intervento di Beppe alle consultazioni di Renzi: UNA PAGLIACCIATA. Ha accettato, malvolentieri, perche' noi lo abbiamo deciso, ma e' andato li' a fare peggio che se non fosse andato. Allora ha tradito il suo mandto. Allora lo cacciamo? Lo espelliamo? No, non lo espelliamo, ma ci rendiamo conto tutti, Beppe e il piu' silenzioso e inquietante Casaleggio, che quel che loro due hanno messo in moto e' ormai MOLTO piu' grande di loro, e' una `creatura sociale` di stazza e caratura MOLTO superiore al meccanismo che l'ha messa in moto. E' quindi ora che Beppe si faccia da parte, e ricopra un ruolo molto piu' defilato, e che in prima linea ci siano persone diverse, che rapprentano meglio e con maggiore maturita' e struttura quello che il Movimento e' divantato. E' un po' quel che dico da qualche tempo, e cito te, Alessandro, e la Taverna, e Di Maio, etc, come possibilita' per il necessario passo avanti (bada non dico `ricambio`, perche' e' una cosa diversa, qua si tratta di fare un salto di qualita' nella rappresentanza di qualcosa che e' un salto di qualita' rispetto alle origini). Il tuo intervento di cui sopra, pero', Alessandro, mi ha raffreddato
    • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
      Il vostro modo di interpretare la democrazia, è molto strano. Di Battista, da buon Parlamentare del M5S, oltre che aver sottoscritto le regole del M5S, per tutto il suo mandato elettorale, le RISPETTA pure. E giustamente, da CITTADINO, pretende anche, che gli ALTRI le rispettino. Chi NON vuole condividere quelle regole, può contestarle e chiedere di cambiarle, ma NON disattenderle. Chi NON si ritrova più nel M5S, può DIMETTERSI quando vuole, e sblaterare le sue opinioni personali, altrimenti, deve rispettare le regole, e discuterne all'interno del gruppo parlamentare. La democrazia, è anche il rispetto delle regole CONDIVISE. NON democratici, sono i partiti, in particolare, proprio a causa delle loro incoerenze, che finoscono sempre con il tradire le aspettative dei loro elettori.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      che il Movimento sia divenuto una realtà gigantesca, allo stato, è inequivocabile. Ma circa la sorte dei fondatori, come in una qualsiasi famiglia allargata, non dovrebbero esserci dubbi sia sulla provenienza sia sulla legittimità a rimanere condizioni inalterate. Il tuo commento lo trovo alquanto irriverente nei confronti dei fondatori e perciò lo porto in evidenza dinanzi agli altri commentatori. Gradirei ricevere altri pensieri liberi al riguardo.
  • Gian A Utente certificato 3 anni fa
    Però non capisco tutto questo scandalo e presa di distanze anche tra i Deputati e Senatori. Se c'è oggettivamente da contestare in Parlamento e esprimere apertamente la sfiducia a chi rappresenta i poteri economici-finanziari e non i cittadini; a chi si fa eleggere per avere la poltrona; alle larghe intese che avrebbero tradito i propri elettori; all'attale Parlamento formato dalle segreterie di partito... ...allora tutti qui sul blog ad applaudire per la contestazione. Tutti a dire "a casa", non rappresentate nessuno, non fate i nostri interessi ma quelli della Ue, delle banche, ecc. Se però poi queste anomalie si trovano all'interno del movimento, allora no. Non va bene metterli alla porta. Qui entrano in gioco parole come totalitarismo, mancanza di democrazia, non è vero che uno vale uno, e str...ate di questo tipo. O oggettivamente chi non rappresenta i cittadini e i loro interessi deve essere messo alla porta ( o quanto meno ne va contrastato l'operato) ovunque, oppure si deve accettare ovunque un operato subdolo a due facce.
  • dottorj zagortenay Utente certificato 3 anni fa
    ma questi personaggi come RIZZETTO CHE STA PARLANDO AD AGORA in questo momento e che E SOLIDALE CON GLI ESPLULSI non e' che vogliono creare un pretesto per essere espulsi e godersi quindi tutti i vantaggi ECONOMICI CHE DERIVANO DALLA CARICA CHE RICOPRONO ? OCCHIO GRILLO QUESTI CI FREGANO BISOGNA INVENTARSI QUALCOSA
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      credo che tutti coloro che oggi sono a favore dei 4 espulsi, siano persone che non hanno ben compreso o non accettato lo spirito dell'essenza teorica e morale che fa parte integrante del M5S e cioè ciò che corrisponde all'onestà e alla coerenza. Due aspetti di fondamentale importanza, senza i quali verrebbe meno l'utilità del M5S. Rifletteteci.
  • antonello l. Utente certificato 3 anni fa
    Il movimento si è dotato di un uno strumento semplice è chiaro che si chiama "regolamento".Tutti i parlamentari lo conoscono e sanno prima di essere eletti che devono attenersi scrupolosamente.Ma sicuramente due cose sono imperative,l'impegno a portare avanti il programma e il rispetto dell'elettore che vuole l'applicazione di entrambe le cose.Chi non è daccordo con una determinata scelta del movimemto è libero di dirlo in assemblea ma dopo la votazione si segue la maggioranza.Se invece chi non è daccordo,non lo è mai, è libero di "dimettersi"e tornare a casa,non di passare a gruppi misti e/o maggioranze senza un'ideale,perchè diventare come civati che dissente,è contrario,e poi si caga addosso perchè nel pd non consultano la base ma ti danno veramente un calcio nel culo,la gente è stanca.Se entri in un'associazione,negli scout,in una banca,in un sindacato,in un partito, ovunque tu vada ci sono regole se non ti piace vai via....ma secondo la teoria dell'italiano drogato da situazioni come questa amplificata poi da giornali e giornalisti del cazzo pensa che la soluzione sia di avere un partito a testa,cosi ognuno si fa i cazzi suoi e pace.
  • stefano b. Utente certificato 3 anni fa
    fuori le mele marce,.e voi del blog che non condividete ,vi sentite offesi,inneggiate la democrazia,il dialogo,il libero pensiero.dico che con questi criminali di stato non si dialoga,guardate cosa ci hanno ridotto,con la loro sacrale democrazia,un paese distrutto,fallito,e noi ci facciamo scrupoli x 4 intellettuali del cazzo che vorrebbero andare a creare una sottospecie di diagolo ,con stà gentaglia.ma per carità .[chi va col zoppo impara a zoppicare]dice un proverbio.cerchiamo di essere sobrii e determinati,la democrazia quella vera ...si costruisce su sani principi e mi sembra che nel nostro paese sia ancora latitante .
  • ettore a. 3 anni fa
    ...la prossima volta scegliamoli meglio i portavoce,non tra i comunistelli/ecologisti delusi,evidente che Civati sia il naturale punto di approdo di gente senza palle, naturalmente pronta a tradire perché priva di una vera e solida visione della politica e della società. Di gente simile è purtroppo pieno il Movimento. Mi consola però che il Movimento stesso sia cresciuto e si sia temprato nelle lotte parlamentari, avendo così modo di riflettere sulla sua natura profonda ed autentica, si può dire quindi che gli abbandoni di oggi siano come l'espulsione di feti già morti, veri e salutari aborti. Appartengono all'infanzia del Movimento, sono crisi di crescita che io ho favorito votando recisamente per l'espulsione di questa gente moralmente debole e politicamente marcia. Grillo ha ragione.
  • Alberto Mininanni 3 anni fa
    Il principio è più forte dei membri stessi del movimento. Se si permette ai membri del movimento di non rispettare categoricamente le "nostre" regole scelte e condivise da tutti, si crea un pericolo esponenziale: se lo fanno quelli al parlamento, allora lo possono fare anche quelli alla base, nelle circoscrizioni. Ma se lo fanno quelli nelle circoscrizioni, allora esponenzialmente si sentono autorizzati tutti a farlo, salendo nella struttra piramidale, tornando al parlamento. E allora io cittadino alla base mi sento nuovamente "lontano" da chi ci rappresenta. Il sistema è rigido. Il sistema è ossesivamente trasparente. Ma solo in questo modo si crea un movimento in grado di rappresentare veramente la popolazione sovrana. Ci si ricollega ai "pizzini": io umile cittadino voglio ossessivamente vedere ciò che i politici si scambiano, cosa confabulano, cosa impicciano. Per troppi anni hanno fatto tutto tra loro, senza nessuno che li controllasse, ingnorando e calpestando con arroganza e illegalità i diritti degli elettori. Ed ecco il risultato di questi ultimi anni.
  • Alessandro Bocchi 3 anni fa
    Penso che andassero espulsi molto prima!!!
  • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa
    I fatti degli ultimi giorni sono preoccupanti o NON casuali. Tutto è iniziato con il confronto Beppe/Renzie, momento in cui il viola si è accorto di avere un problema. Ci temono, hanno paura. Sono seguiti: i pizzini, la campagna diffamatoria e le serpi in seno. Facciamo attenzione perchè queste cose sono connesse e fanno parte di un piano volto a eliminarci. E' un programma a livello europeo, se non globale. E' il denaro e l'ambizione a muovere queste pedine. I 4 in questione sono stati manipolati senza neppure rendersene conto. Restiamo compatti. Restiamo compatti e continuamo a lavorare per il bene del Paese. Renzie verrà impiccato dai suoi stessi colleghi che gli restituiranno il favore. E' solo questione di tempo (poco). Buona giornata a tutti
    • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa
      La Ringrazio. Nel Nuovo Governo ci sono solo due persone: Renzi e Padoan, gli altri sono burattini. Sa chi ha dato per primo la notizia della nomina di Padoan? Prima dei vari: TG1, Sky, Ansa etc? Reuters. Reuters non è Famiglia Cristiana. Le auguro buona giornata.
    • Gian A Utente certificato 3 anni fa
      E qui la quoto in toto. Già più sotto ho espresso tanta perplessità su quanto sta accadendo. Soprattutto per coloro che vorrebbero seguire il dissenso. Sono tutte strane coincidenze.
  • Leonardo A. Utente certificato 3 anni fa
    DISSIDENTI. Quando si cerca di fare ordine, ecco che appare il disordine. Da attivista mi sento di fare una semplice osservazione e cioè: mi sorge un dubbio, ma senza Grillo il movimento finisce...??? Beh, vorrei proprio sperare che non sia così. Perché vedete cari "CITTADINI" che siete al governo, grazie a Grillo "NOI" 1/4 popolo italiano abbiamo trovato il coraggio di aprire quella scatola dei sogni che tanta polvere ha preso e che ormai rassegnati pensavamo di non aprire più. Ora e mi rivolgo ai dissidenti e ai quanti vorrebbero seguirli, il solo pensiero che quella scatola potrebbe richiudersi e continuare a prendere polvere per colpa vostra, mi riempie di rabbia la stessa rabbia che sto usando insieme agli attivisti per combattere tutto il "marciume" che fino ad oggi è stato il sinonimo di "politica italiana". Se si è scelto di essere una forza compatta a resistere e combattere e abbattere un sistema che non va più bene..??? VA FATTO. Certo a determinate, sacrificate, sofferte condizioni, ma non si può poi pensare di non essere coerenti e alle prime debolezze cedere strada agli avversari. Qui è in gioco il futuro di tutti noi e una battaglia è una battaglia non può essere un'altra cosa o comunque barcollare con dei ripensamenti o manie di grandezze. Grandi ci si nasce, non si è per nulla o si sceglie di diventarci. Bene a tutti voi/noi attivisti è stato chiesto di esserlo costi quel che costi e ora "VOI CITTADINI" dovete dimostrarci di crederci senza andare nel caos. Nessuno ha detto che sia facile, ma vale la pena provarci. Forza è coraggio, VINCIAMO NOI.
  • Franco E 3 anni fa
    Fino all'ultimo ho avuto paura che ci saremmo piegati, che per paura della scissione avremmo accettato. Forse c'è ancora una speranza per il Movimento, fose c'è ancora speranza in chi decide. Non posso accettare che persone che abbiamo eletto noi MENO DI UN ANNO FA adesso si rimangino tutto. Sanno perfettamente quale sia la situazione, sanno che siamo circondati da nemici, sanno che tutti, a cominciare dai media, non aspettano altro che il nostro fallimento per poter ricominciare afare quello che vogliono. Sono di traditori, traditori, traditori. TRADITORI. Ci hanno truffato, beffato, ed ingannato. Ed adesso, liberi da ogni impegno, liberi di prendersi i loro soldi, le loro indennità, i loro privilegi (che noi gli abbiamo dato) ci ridono in faccia. Devono solo sopravvivere e poi saranno ricchi. Beppe, è urgente mettere nel nostro programma (se non c'è) che chi diventa parlamentare NON ha diritto né a benefici né a vitalizi. Quando avrà l'età della pensione, prende la pensione sulla base di quanto versato COME TUTTI. La politica deve smettere di essere l'affare della tua vita, o la va o la spacca. Basta con questa idea che, se riesci ad andare a Roma, ti sei sistemato per tutta la vita. Che comincino a pagare soldi (che sono l'unica cosa che a loro interessi), a pagare soldi per la loro incoerenza. 30 denari non li devono avere, non da noi
  • giovanni faraone Utente certificato 3 anni fa
    Credo che erano pronti "SE FOSSERO STATI DETERMINANTI" a dare assistenza al governo (a 20 mila euro al mese) unendosi in un gruppo unico con i Civatiani. Purtroppo per loro però, i loro voti non sono risultati determinanti e comunque Renzie gli ha preferito il nano e l'alfango. Tutto il resto è poesia. Quanto alle accuse di anti-democraticità, i signori del PD-L si vergognino e si ricordino che con i voti dei loro soli iscritti (e non con il voto di tutti gli Italiani) hanno deciso di cacciare "il loro presidente del consiglio Letta" e di sostituirselo con la new entry del "bugiardino Renzie"!
  • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
    ma che state dicendo? e poi uno che vi definisce TROLL pensa male? Egregi commentatori, dovreste cercare di cambiare atteggiamento, il M5S esiste perché la politica deve ricominciare a lavorare bene...è arrivata a toccare il fondo già dai tempi di De Michelis, ve lo ricordate quello del PSI ? E gli ultimi 20 anni sono stati ancor peggio degli anni '80, periodo in cui si è accentuato il debito pubblico. Questa politica che ancora oggi ci governa dall'alto, sta facendo male non solo per una parte dell'Italia ma per tutta la nazione. Ecco perché il M5S ha preso 9 milioni di voti e con buona probabilità ne prenderà molti di + alle prossime elezioni. In ogni caso, vinca da solo o no, la sola presenza in Parlamento è una forma di garanzia per l'Italia onesta, quella che lavora e che paga le tasse. Non prendiamoci in giro almeno tra di noi gente comune.
  • Giacomo B. Utente certificato 3 anni fa
    I giornalai, in maggioranza, intonano il coro del caos nel movimento. Non riescono neppure a comprendere che qui non ci sono spazi per i voltagabbana. Abituati ad ingurgitare ció che gli passa il governo. Che se li prendano "i dissidenti" nelle loro interviste e talk show a cui non crede piú nessuno. Da decenni in italia si votava per tornaconto, il m5s ha riportato dei valori.
  • Max A. Utente certificato 3 anni fa
    http://job24.ilsole24ore.com/news/Nomine/fabio-vaccarono-per-google-italia.php ECCO CHI CATALIZZA LE OPINIONI DEGLI ITALIANI MONTANDO IN SCALETTA NELLE NEWS SOLO ED ESCLUSIVAMENTE TESTATE PSEUDO GIORNALISTIKE DEL GRUPPO ORMAI NOTO CHE SI E' AUTOIMPOSTO ANCHE AL GOVERNO SENZA NEMMENO ESSERE ELETTO DA NESSUNO AHAHAHAH POVERA ITAgLIA............. CERCATE FABIO VACCARONO E CAPIRETE COME GIRA IL MONDO
  • Max A. Utente certificato 3 anni fa
    DIMENTICAVO FATE GIRARE GOOGLE ITALIA CAPITANATA DA UN FUORIUSCITO DEL GRUPPO ESPRESSO CIOE' IL CEO CONTINUA AMABILMENTE A METTERE IN SCALETTA SOLO LE NEWS DEI SUDDETTI GIORNALI DI CARTASTRACCIA DELLO STESSO GRUPPO DE BENEDETTI RCS ESPRESSO UNITA' PERCHE' NON FACCIAMO UNA PICCOLA PROTESTA WEB PENSATECI CHI NON USA GOOGLE ???? NESSUNO!! PURTROPPO I COMPAGNI GLI PIACE VINCERE FACILE ... QUINDI PER ME , ME STESSO MEDESIMO, SOTOSCRITTO, SONO PEGGIO O ALMENO UGUALI A BERLUSCONI!!!! ANZI MOOOOOOOOLTO PIU IPOCRITI!!!!!! IN ALTO I CUORI IL BENE SIAMO NOI.
  • Gigi F. Utente certificato 3 anni fa
    Ecco l'arrivo dei nuovi renziani. Facile salire sulla barca del vincitore ma non hanno capito che il M5S ha altri valori che vanno al di sopra dell'interesse personale Sempre con Grillo che avrà pochi amici ma buoni
    • Max A. Utente certificato 3 anni fa
      meglio pochi ma buoni e poi se non sono piu d'accordo fuori dalle balle dove stà il dramma?????
  • tino p. Utente certificato 3 anni fa
    ora Sono OLTRE dopo il movimento ora esiste piu solo il PASSAPORTO
    • Max A. Utente certificato 3 anni fa
      io rimango solo per i miei parenti...... però il 30 x cento ha capito quindi c'è speranza.. ma forte a volte prevale la veegogna la rabbia e il vomito per il sistema che offusca e mente da 70 anni..il sistema bipolare largheintese ora alo scoperto..per quanto ancora gli italiani si beranno "che sono scesi in campo per loro" contro quei cattivoni del M5S ....a volte perdo la speranza ..
  • Max A. Utente certificato 3 anni fa
    AVETE DIMENTICATO LA STAMPA.. IN PIEMONTE la gente ancora pensa sia un giornale neutrale invece del giornale di fiat e svariate correnti PIDDINE ahahaahahha svariate fregnacce da raccontare a chi ancora ci crede...divisioni passaggi di schieramento... E ALLORA????????????????????? I PROGETTI SI FANNO ASSIEME POI SE QUALCUNO NON E' PIU DACCORDO SE NE VA DOVE SAREBBE LO SCANDALO E LA TRAGEDIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA NOI NON SIAMO QUEI MISERI E VOMITEVOLI PARTITI DOVE NEMMENO HANNO IL CORAGGIO DI FUORIUSCIRE E " VOTANO SI MA VOTEREBBERO NO" O MEGLIO CI PUO STARE MA SE NON CONDIVIDI PIU LA LINEA FUORIESCI E AMICI COME PRIMA??????? DOVE SAREBBE IL DRAMMA?????????? COMUNQUE BEPPE a volte dimentichi che la macchina della mer.a piu facciamo sparate e proclami piu ci va a nozze inventandosi di sana pianta e qui l'amico ahahah GRAMELLINI è un vero mago ahahahaa drammi tragedie divisioni ecc ecc solo questo vorremmo che al vertice foste piu AVVEDUTI SCALTRI FURBI PERVERSI..LORO LO SONO E TANTO..SONO PERVERSI E IN MALAFEDE DA 70 ANNI HANNO POTERI E LOBBIES PRONTE ANCHE A PAGARE PER DIVIDERE, CREARE IL CAOS PER DIVIDERE ET IMPERARE..LORO SONO MAESTRI DEL BLUFF E DELL'ABBAGLIO,DEL FUMO E DELA NEBBIA AD OFFUSCARE VERITA' A CHI NON HA VOGLIA TEMPO E CORAGGIO DI CERCARSELA.. SE GLI ITALIANI OLTRE LE DONNE NUDE POI CERCASSERO I CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE DI GIORNALI PARTITI AZIENDE LOBBIES AVREBBERO ALMENO PIU SCELTA... ESSERE COMPLICI , PERCHE' CHI SA E DECIDE DI APPOGGIARE UNA LOBY E' COMPLICE, O ESSERE AVVERSARIO DEL GRANDE BLUFF ITALIA ????? sfortunatamente i giornali e tivù sono ancora e per molti anni lo saranno i canali della verità( per chi non ne ha altri ed è imbonito da anni) quindi carissimo e insostituibile BEPPE siamo scaltri avveduti e perversi almeno un decimo di loro..tanto noi metteremmo a fin di bene eventuali vittorie conquistate con furbizia e scaltrezza al contrario del LORO GRANDE BLUFF ITALIA! NON FACIAMOCI METTERE NEL SACCO DA QUELLA GENTAGLIA GRAZIE!!
  • Hanna spa 3 anni fa
    Sono una persona non attivista, che ha votato il M5S insieme a tutta la sua famiglia. Per come stanno andando le cose credo che non voteremo più per il M5S per le seguenti ragioni: 1. gli attivisti sono troppo settari, io dico che bisogna "combattere" ma non essere scemi e non possono decidere anche per noi che non siamo iscritti (intera famiglia) ma che abbiamo votato per il M5S insieme ad altri 8.952.000 di PERSONE non attiviste. 2. se alcuni parlamentari "vogliono" abbandonare il M5S per lo stipendio, come dicono sul Blog, mi sembra giusto che restino invece proprio per questo motivo. 3. abbiamo votato Grillo perché ci ha messo la faccia e non ho votato per gli attivisti o per questi parlamentari. 4. così si sfalda tutto e il M5S scemerà come così anche la speranza di chi ha creduto ingenuamente e con tanta delusione. 5. con questi esiti/comportamenti fate gli interessi degli avversari e del 99% dei giornalisti che se la ridono. Infine questo metodo non funziona e lo dico agli organizzatori del M5S PERCHÈ COSÌ PERDERETE VOTI.
    • Franco G. Utente certificato 3 anni fa
      Detto ciò quindi andrete a rivotare in massa PD...guardate la pagliuzza e non vedete il trave che da 20 anni vi ficcano nel didietro? Se non fosse solo x la campagna mediatica contro il M5S, i 4 traditori sarebbero semplicemente spariti senza alcun commento. Dal Pd sono stati espulsi negli ultimi anni, decine e decine di sindaci e consiglieri nel silenzio più assoluto.
  • Maurizio D. Utente certificato 3 anni fa
    A me e non solo a me, l'espulsione dei quattro è parsa, giustizia sommaria. Siamo sicuri che questo modo di procedere sia democrazia? Temo di no! Credo peraltro che ci saranno altri eletti a lasciare i banchi di Camera e Senato. Insomma, la gente ha votato per il movimenti, nella maggior parte dei casi lo ha fatto in segno di protesta, e ritengo che ci penserà due volte a rinnovarvi il suffragio. Lo vedrete alle europee. Ora, se credete, potete espellere pure il mio dissenso. Mandi Mandi
  • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
    Dieci poveri negretti se ne andarono a mangiar: uno fece indigestione solo nove ne restar. Nove poveri negretti fino a notte alta a vegliar: uno cadde addormentato, otto soli ne restar. Otto poveri negretti se ne vanno a passeggiar: uno, ahimè, è rimasto indietro, solo sette ne restar. Sette poveri negretti legna andarono a spaccar: un di lor s'infranse a mezzo, e sei soli ne restar. I sei poveri negretti giocan con un alvear: da una vespa uno fu punto, solo cinque ne restar. Cinque poveri negretti un giudizio han da sbrigar: un lo ferma il tribunale, quattro soli ne restar. Quattro poveri negretti salpan verso l'alto mar: uno un granchio se lo prende, e tre soli ne restar. I tre poveri negretti allo zoo vollero andar: uno l'orso ne abbrancò, e due soli ne restar. I due poveri negretti Stanno al sole per un po': un si fuse come cera e uno solo ne restò. Solo, il povero negretto in un bosco se ne andò: ad un pino si impiccò, e nessuno ne restò.
  • concetta aprile 3 anni fa
    Caro Beppe,comincio chiedendoti se leggerai mai questo mio commento,e comunque lo spero.Premetto che sono iscritta al blog da anni e che condivido le tue idee al 100% .Vorrei chiarire con te pero' il concetto che hai di "padre" di questo movimento e della "guerra" che è in atto che non è solo la" tua" guerra ma la "nostra" guerra. Un padre da che esiste il mondo ha sempre piu'attenzioni verso il figlio problematico:non è solo una propensione naturale ma un dovere genitoriale.Persino un uomo chiamato Gesu' ha dedicato una parabola alla questione (il figliuol prodigo).Da "padre" dovevi ascoltare di più questi figli (i dissidenti) insofferenti,dovevi discutere e confrontarti sopratutto con loro, ascoltare le loro ragioni qualunque esse erano.Tu in fondo,sei veramente il padre di questo movimento,sei tu che lo ha creato e non puoi mettere al mondo "un figlio" e poi lavartene le mani standotene a debita distanza,non funziona così tra "padre e figli".Per quanto riguarda la" guerra "hai ragione :siamo "in guerra"una guerra contro un sistema che ci sta'uccidendo ma la tattica decidiamola anche con i soldati semplici dai quali a volte possono venire idee geniali.Parla con quelle persone che vogliono lasciare il movimento,discuti con loro,guardali negli occhi sii un padre fino in fondo. Ai padri tocca sempre la parte più scomoda ma almeno in tutta coscienza ci avrai provato. Concetta Aprile
  • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
    Campanella e Bocchino ed senatori del movimento 5 stelle hanno formato un meetup da circa 4 mesi a Palermo denominato " movimento attivisti liberi", in contrapposizione a quello del movimento 5 stelle. Chi parla di dissenso solo da Grillo non conosce i fatti. Io li avrei espulsi molto prima perché remavano contro.
  • Giuseppe Del Cuore 3 anni fa
    Semplicemente: i quattro senatori non hanno mai capito nulla del movimento. Traditori e nemici dello stesso movimento, non sono altro. 20.000 euro al mese sono una tentazione forte ma che porta a galla queste meschinità.
  • Omar G. Utente certificato 3 anni fa
    Io non ho ancora capito se sono stati epurati per le loro idee diverse dal movimento, tipo "perchè non vi alleate col PD, perchè non fate, perchè non vi alleate con Letta" o se perchè hanno osato non essere d'accordo con Grillo sull'incontro con Renzi. Se è la prima motivazione, secondo me è stato un errore espellere queste persone, se non sono d'accordo se ne sarebbero andate da sole (guardate Civati, è in disaccordo col PD ma non lo hanno buttato fuori). Se invece la motivazione è la seconda, è una cosa gravissima, da fascisti. Io sono da sempre per M5S, ma sta roba fa schifo e mi fa scappare...
  • giovanni colloredo 3 anni fa
    qualcuno diceva verrete giudicati dai fatti e non dalle parole... i fatti raccontano che il famigerato incontro Renzi Grillo è stato un reale successo !!!! Moltissimi media opinionisti giornalisti hanno cominciato a mettere in dubbio le qualità di questo nuovo governo, le iniziative annunciate, la durata, l' onestà di certe affermazioni. Una vittoria su tutti i punti, per certi versi clamorosa, MA nonostante questo soddisfI ampiamente l' elettorato anche quello più scettico, ieri ho sentito dichiarazioni esilaranti... Innanzitutto basta precisare una cosa, qualunque riforma condivisibile che Renzi farà sarà appoggiata dal movimento, PUNTO FONDAMENTALE. se questo è il PUNTO FONDAMENTALE, beh allora di cosa stiamo parlando ? Che collaborazionismo si richiede ? Che senso aveva farlo parlare ? BASTA ATTENDERE I FATTI !!!!! A qualcuno questa linea non va bene ???? A CASA !!!!!
  • GIANNI COLANGELO 3 anni fa
    Mi spiace solo di non aver potuto partecipare alla votazione. Avrei votato per l'espulsione. Cosa dobbiamo farci di questi civati/giacchetti al 50% Le pecore vadano via dal movimento; non possiamo "asservirci" in questo momento. SCACCIA L'INTRUSO!!!!
  • Daniele . Utente certificato 3 anni fa
    amareggiato, deluso, incazzato. queste cose mi fanno schifo. queste cose sono contro tutto ció che si era detto prima delle elezioni. Che non ci sarebbero stati capibastone, un movimento dal basso, non dall'alto. e invece.... invece si finge che la contestazione arrivasse dai meetup, quando in realtá sono stati puniti per aver "dissentito" a Grillo (sul suo modo di fare, non sulle linee politiche), e da Grillo condannati sul blog. Il processo non é partito dai colleghi parlamentari, ma solo dopo un post sul blog, firmato Grillo (il capobastone). Cosí non mi piacete per niente.
  • Cameli Marco Utente certificato 3 anni fa
    Questi personaggi, come altri che sono all'interno del movimento, non vedono l'ora di essere cacciati! Hanno sempre avuto intenzione di creare un nuovo partito e intascarsi tutto il malloppo!!!
  • john f. Utente certificato 3 anni fa
    Mi auguro che le espulsioni siano finite, nel senso che non vi siano altre persone che dissentono.Ma non mi pare, sentendo i pennivendoli ce ne sono altri.Credo che le espulsioni siano valide nei confronti dei quali VOTINO CONTRO le decisioni di un partito o che AGISCANO in modo contrario sulla pratica di alcune regole. Ora , i mal di pancia , si devono far passare a FINE LEGISLATURA, PRIMA DI UN NUOVO VOTO, I VOTI DEI DISSIDENTI, SEPPURE ABBIANO DA RIDIRE, SE SONO A FAVORE DEL MOVIMENTO, SONO IMPORTANTI. Mi sembra di comportarci come quel marito che per far dispetto alla moglie SE LO TAGLIA!! ....capisci a me..
  • Cecilia F. Utente certificato 3 anni fa
    Quello che credo non venga compreso a chi muove critiche al movimento, ed a Grillo in particolare, riguardo all’incontro con renzi e all’espulsione dei dissidenti e’ che la coerenza tra quello che si dice e quelo che si fa e’ alla base della fiducia che un cittadino ripone nelle istituzioni ed in chi le governa. La situazione politica italiana e’ a dir poco scioccante e lo e’ da tanto, troppo tempo (ben prima del famoso ventennio di B.) ed ecco perche’ siamo in questa situazione. Io avevo votato per il si all’incontro con renzi, ma non perche’ speravo nell’occasione di fare un accordo, ma AL CONTRARIO, perche’ Beppe gliele cantasse e lo mettesse in un angolo, cosa che ha fatto. Sull’espulsione io non vedo nessun attentato alla democrazia, nessuna purga, ma l’esigenza di mantenere intatto il mandato dato da noi cittadini “NON SI FANNO PATTI CON QUESTI PERSONAGGI, TUTTI!”. Ma come solo si puo’ pensare di avere un accordo con un renzi, quale occasione persa, di fare cosa? Tutti hanno diritto di esprimere opinioni, ci mancherebbe, ma non ledendo il movimento che rappresenta l’unica speranza che rimane. Non credo che i 4 senatori siano stupidi, sanno perfettamente cosa causano con questi strappi.
  • Nadia V. Utente certificato 3 anni fa
    E' iniziata ufficialmente la guerra armata contro il moVimento, ora a Omnibus va in onda il primo fuoco di fila dall'armata incaricata. Stanno tirando troppo la corda spero che ci si impicchino prima che ci impicchiamo noi cittatdini.
  • enrico 3 anni fa
    Qualche volta sembra che Grillo e Casaleggio più che puntare all'aumento dei consensi del M5S puntino a controllarlo. Quando sembra che l'azione dei parlamentari 5S dia troppi buoni frutti, tac, la mazzata, che riporta l'orologio, indietro nell'apprezzamento da parte degli italiani. In poche parole non è che ci tengano sotto controllo? Non è che qualche potere forte, , si dice così no delle cose che non si conoscono, usi il dissenso di buona parte degli italiani per controllare il sistema? cambiare tutto per non cambiare nulla?
    • tino p. Utente certificato 3 anni fa
      il dubbio c'è , il dubbio che come si alzano timide voci anti € si faccia subito qualcosa per spegnerle c'è di sicuro , ognuno ha il suo presso , anche i martiri ed i santi
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      ..secondo te è solo questione di consensi ? Sai che se domani in italia la casta emana una legge che autorizza il rubare(in modeste quantità)..e fai poi un sondaggio , minimo puoi trovare l'appoggio della maggioranza degli italiani? E questo sarebbe consenso ? C'è consenso e consenso....il consenso diffuso dell'immoralità è esattamente quello che vediamo oggi a sostegno della casta. E NON VA BENE. *****
  • salvatore 3 anni fa
    Non so se Beppe e i cittadini del movimento leggeranno il mio post e anche gli abituali lettori di questo blog,ma voglio dire la mia in merito alle vicende di chi parla di DELUSIONE,SCISSIONE,COMPORTAMENTO SCORRETTO..... Cari amici vicini e lontani(diceva Nunzio Filocamo),vi rendete conto delle assurdità che scrivete???Forse non lo avete capito come sono andate le cose...Forse non vi siete resi conto che LETTA è stato tolto da re giorgio solo perchè non è stato capace di abbassare il gradimento verso il movimento 5 stelle.Renzi che è un ragazzo giovane(lo descrivono cosi)che chatta,che twitta è stato scelto apposta perchè l'accordo con silvio,che ha avuto un MINISTRO in questo governo,è questo.TOGLIERE CONSENSO AL MOVIMENTO 5 STELLE.I Senatori o deputati che vorranno andare via dal MOVIMENTO ,io gli chiederei:"Che cosa avete fatto in questo tempo per sostenere il movimento,il progetto politico,il programma???? NULLA non avete fatto NULLA. Una delle poche persone che si è contraddistinta è la DEPUTATA DALILA NESCI,è stata l'unica che ha SPUTTANATO MATTEO RENZI RICORDANDO AGLI ITALIANI CHE ANCHE LUI HA UNA CONDANNA GIUDIZIARIA...questi fantomaciti senatori che parlano di collaborare di andare al governo di fare allenze invece che hanno fatto ???? UN BEL NIENTE...... E che dire di DI BATTISTA , che piange e si commuove per l'idee del movimento??? DI MAIO che gli fa un culo cosi a tutti quelli che si credono scaltri???e tutti gli altri ancora???E noi dobbiamo spaccare un movimento per 4 che hanno deciso di vendersi???perchè non vogliono restituire i rimborsi e si vogliono tenere tutti i 20.000€? I soldi fanno comodi a tutti ma si aderisce ad uno statuto dove ci si mette la propria parola,la propria firma e li c'è scritto che occorre restituire quelle somme , occorre tenere fede a quello che si è firmato.Vorrei infini suggerire a cittadini,a beppe a casaleggio,di andare un po più in tv a difendere e diffondere le idee del movimento per farle giungere a chi non ha la rete
  • Davide M. Utente certificato 3 anni fa
    Trasparenza trasparenza trasparenza. È vero che ci sono senatori che vogliono formare un gruppo insieme ai 4 espulsi ieri? Se si, chi sono? Perché stiamo conoscendo le cose dai giornali e non dal Movimento? I parlamentari che si sono etti sempre per la trasparenza, eh Di Maio?!, perché non ci riferiscono? È possibile ripete la votazione facendo una per ognuno dei quattro!
  • piero tortora 3 anni fa
    Grillo, la prossima volta che mi mandi un email per avvertirmi che c'é una votazione, cerca di evitare di suggerirmi cosa dovrei votare. E' CHIARO IL MESSAGGIO!
  • sergio b. Utente certificato 3 anni fa
    Non voglio entrare nel merito sulla opportunitá o meno di questa espulsione, ma credo che dissentire, talvolta, da come si portano avanti le azioni da intraprendere, permettete, è un atto di Democrazia. Se UNO vale UNO, la regola va applicata in ogni occasione. Personalmente, non mi è piaciuto come Beppe si è posto con RenzieBugia. Sarebbe stato meglio non esserci andati. Lo ha fatto perchè "costretto" dalla Rete, ma ci è andato a suo modo, che va rispettato, ma non necessariamente, condiviso. Il Movimento è l'unica Speranza per l'Italia. Nessuna alleanza con il potere delle Lobby e con il marciume esistente, ma occorre agire con il cuore e non con le budella.
  • moreno tateo Utente certificato 3 anni fa
    LA STORIA POLITICA DEL PIANETA CI HA INSEGNATO COSA SONO LE EPURAZIONI, MI SPIACE MA STIAMO ANDANDO FUORI ROTTA...
  • leonardo t. Utente certificato 3 anni fa
    Credo semplicemente che per colpa di 4 sfigati che non hanno capito quanto sia importante la compattezza abbiamo perso importanti discussioni sul merito piuttosto che centrare l'attenzione sulle loro pippe mentali. Inizialmente ero dubbioso ma con il loro video dove dichiarano solo di avere ragione senza un minimo di AUTOCRITICA mi hanno convinto a votare per l'espulsione ..... Ora il gruppo è compatto e se anche ho avuto dei dubbi continuero a votare movimento 5 stelle per TAVERNA DI MAIO DI BATTISTA SIBILIA E TUTTI I RAGAZZI CHE PORTANO LE NOSTRE ISTANZE DENTRO QUEI PALAZZI E LE CAMERE NON CI PUO' ESSERE ALTERNATIVA...NON VOGLIO TORNARE ALL'ASTENSIONISMO ED ESSERE UN ITALIANO PASSIVO CHE RIMANE A GUARDARE LO SFASCIO SENZA FARE NULLA..... PRIMA DI ANDARMENE DALL'ITALIA VOGLIO LOTTARE FINO ALLE PROSSIME ELEZIONI CHE CI DIRANNO SE GLI ITALIANI VOGLIONO ESSERE FREGATI O VOGLIONO REAGIRE....SE RIMARRANNO DEI PERFETTI IGNORANTI ME NE ANDRO'
  • tino p. Utente certificato 3 anni fa
    Leggo i commenti e ho orrore , a cercare un pensiero solo leggermente più in la di semplici pensieri di pancia è pressoché impresa ardua . Capisco che i troll , ammesso che siano tanti come si vuol credere, scrivano solo slogan ma gli altri ? vorrei che gli slogan 'avanti uniti' o 'meno ma buoni' fossero inesistenti in un movimento che vuole discostarsi dalla Lega di cui si prendevano in giro gli eletti e gli elettori con il fatto che da loro era richiesto il diploma di 3 elementare . Qui si dovrebbe discutere in modo un po più approfondito della cazzata fatta e del perché , guardate che la cazzata non sta nell'espulsione vera e propria , ma nei tempi e modi i cui è stata portata a termine , o magari una piccola discussione di come parare il colpo , invece solo banalità , si offre il fianco a chi ti accoltella ma in modo talmente palese da essere quasi sospetto . Si fa strada piano piano il dubbio che qualcuno abbia interesse che il M5 non salga più di tanto ma resti li a fare da freno alle spinte della gente disperata; già la strategia dei vari partiti che è passata dall'ignorare a parlarne in continuazione mi pare sospetta e ora anche le cavolate interne... sembra che il 20% sia la cifra giusta destinata al movimento per ora , una quantità sufficiente per non avere movimenti di piazza ma non troppo ingombrante come opposizione . vediamo se qualcuno fa qualche considerazione e si apre un dibattito o si continuano a scrivere slogan
  • Adriano Perrone Utente certificato 3 anni fa
    Ho avuto veramente PAURA per questa votazione... considerando che non vince quasi mai il buonsenso. Inoltre "la rete", almeno in questa questione, cosa c'entrava? Erano i nostri parlamentari (che ci hanno lavorato a stretto contatto) a dover dire la loro e decidere. Sono contento che abbia vinto il buonsenso (per una volta)
  • aldo m. Utente certificato 3 anni fa
    Penso che Mario B. abbia centrato esattamente il problema.
  • napoleone . Utente certificato 3 anni fa
    avanti così----
  • Antonio B. Utente certificato 3 anni fa
    Avete dimostrato che è tutta una finta. Grillo e il suo socio non vogliono cambiare l'Italia , ma fare solo casino. E noi ci siamo caduti tutti, nove milioni.
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      per quanto mi riguarda l'alternativa del mio voto era, anziché il M5S, l'astensione come del resto ho fatto negli ultimi 15 anni. Perciò anche se è pieno di difetti e tutto è migliorabile, continuerò a votare M5S finché esisterà, anche se sarà diverso nei numeri che oggi detiene. Quello che mi piace è il sentimento insito in esso.
  • Mario B. Utente certificato 3 anni fa
    E' difficile che una persona comune che ha votato M5S capisca quello che sta succedendo ma in realtà è molto più chiaro di quanto sembra. Ho visto le "discolpe" video e francamente non mi hanno convinto. Il problema vero è che non ci può essere dialettica con rappresentanti PD e PD-L e il solo dire che alcune cose "si poteva fare meglio" o " non condividere l'atteggiamento di Beppe da Renzie" è di fatto essere fuori dal Movimento: perché ci si è candidati col M5S? Come non si fa a capire che la comunicazione di REGIME oscura tutto il grande lavoro fatto dai cittadini in Parlamento e mette a caratteri cubitali i dissensi ed esalta i dissidenti? No, non si può dire nulla "contro" la linea madre del M5S perché così è rinnegare la genitrice della Vs elezione. Perché volere essere "protagonisti" dell'armare i nemici del Movimento? Tutto deve rimanere all'interno e non FARLO sistematicamente uscire fuori: e chi lo fa uscire? Sta tutto quì. Non vuol dire nulla votare contro Renzie ma è grave ipotizzare minimamente di "ascoltarlo" perché chi è si sa, quello che è pure e quello che rappresenta è universalmente chiaro. Lo spremi ed esce solo liquame. Ora, cari "dissidenti" c'è sempre modo di riparare e non farsi allettare dal proposito di potersi tenere i 19.000,00 euro fino alla fine della legislatura perché i soldi come vengono poi se ne vanno. Gli espulsi potrebbero DIMOSTRARE il loro attaccamento al M5S se agissero inducendo colleghi e noi semplici cittadini a ricrederci. Ma è ovvio che devono smetterla di cinguettare con Repubblica C. o con quell'atmosfera amaliatrice che è propria delle stanze dei Palazzacci del Potere.
  • aldo m. Utente certificato 3 anni fa
    Cara Maria Morrone, chiedi al tuo parlamentare di fiducia se continuerà a lasciare parte del suo stipendio al fondo per le piccole e medie imprese. Se no, sarebbe il caso che anche tu ti ricreda sul tuo parlamentare. Se si, dovrei rivedere io il giudizio che ho espresso prima. Ho la sensazione però che si terrà tutto il malloppo.
    • oreiPiero 3 anni fa
      Supponiamo che non solo Orellana non si tenga lo stipendio, ma che si dimetta dal Senato, facendo così entrare il primo dei non eletti. Come premieresti la sua coerenza? Mandando a casa tutti i parlamentari che hanno chiesto la sua espulsione? A me sembra chiaro che questo sistema non funziona, e che lo stillicidio di espulsioni non sia altro che un sistema per offrire periodicamente capri espiatori per soddisfare essenzialmente la sete di sangue del M5S, nascondendo il fatto che ad oggi esso non ha ottenuto praticamente alcun risultato concreto sul programma. PS. Sono anche sorpreso che la votazione abbia dato esattamente lo stesso risultato per ognuno dei senatori. Possibile che nessuno abbia differenziato il voto (cioè ad esempio Orellana sì all'espulsione, Battista no all'espulsione)? Sinceramente il risultato così come è stato esposto mi sembra falso!
  • piero c. Utente certificato 3 anni fa
    e quando inizierà beppe a cacciare anche gli iscritti al blog?, nei meet up è già iniziato da tempo.....che delusione, tanti buoni propositi, temi eccelsi battaglie giustissime, tanto entusiasmo e fatica a discutere sul territorio, a convincere le persone sulla bontà delle idee e sul nuovo modo di far politica e poi.... ogni tanto salta fuori il "capo" e giu espulsioni.....comincio a pensare che beppe non voglia cambiare nulla lo sa benissimo che non avra MAI il 51% dei voti ci sta solo illudendo....ci ha dato una speranza ci siamo mossi per questa speranza e ogni volta che il clima intorno a noi si fa favorevole eccolo uscire con le sue invettive "contro" e così si ricade giu dalla scala, alcuni ricominciano a scalare, a salire... io non ne ho piu voglia....tanti auguri a tutti voi grazie per almeno qualche mese abbiamo avuto un sogno nuovo per noi e i nostri figli...
  • Maria Morrone 3 anni fa
    "Sono veramente amareggiata per i risultati del web. Mi dispiace soprattutto per il senatore Orellana che avevo iniziato ad apprezzare per le sue idee e le sue interessanti proposte. Credo che a questo punto abbandonerò' definitivamente il movimento e non voterò più per i 5 stelle. Addio! La democrazia per me e' sacra: dove c' e' mancanza di libertà soprattutto di espressione e di dissenso non può esserci democrazia!"
    • leonardo t. Utente certificato 3 anni fa
      amareggiata??? Orellana???? Orellana è uno che ha dato del cretino in diretta a Grillo... Un conto sono le idde personali un conto la diffamazione gratuita di chi ha fondato un movimento dove tu ti sei candidato e senza il quale non avresti avuto visibilita' neanche in famiglia... Cerchiamo di tornare con i piedi per terra.....civati dissente dal partito ma se prova a chiamare renzi cretino non credo rimanga un giorno di piu.... Credo poi che in questo genere di cose i nostri deputati ne sappiano piu di noi e se hanno portato alla nostra attenzione il lavoro contro corrente di questi soggetti un movito serio ci sia
    • annamaria sparagna 3 anni fa
      Salve, sono una persona non attivista, che ha votato il M5S insieme a tutta la sua famiglia. Per come stanno andando le cose credo che non voteremo più per il M5S per le seguenti ragioni: 1. gli attivisti sono troppo settari, io dico che bisogna "combattere" ma non essere scemi e non possono decidere anche per me che non siamo iscritti (intera famiglia) ma che abbiamo votato per il M5S insieme ad altri 8.952.000 di PERSONE non attiviste. 2. se alcuni parlamentari "vogliono" abbandonare il M5S per lo stipendio, come dicono sul Blog, mi sembra giusto che restino invece proprio per questo motivo. 3. abbiamo votato Grillo perché ci ha messo la faccia e non ho votato per gli attivisti o per questi parlamentari. 4. così si sfalda tutto e il M5S scemerà come così anche la speranza di chi ha creduto ingenuamente e con tanta delusione. 5. con questi esiti/comportamenti fate gli interessi degli avversari e del 99% dei giornalisti che se la ridono. Infine questo metodo non funziona e lo dico agli organizzatori del M5S PERCHE' COSI PERDERETE VOTI.
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      ..tu amareggiata ed io contento... GRAZIE BEPPE *****
  • aldo m. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, sono convito che questa emorragia scilipotania era stata prevista e messa in conto. Queste persone rimangono dei poveretti che vedendosi in mano tutti quei soldi non hanno saputo resistere alla tentazione di tenerseli tutti. L'unico rammarico è quello che i giornali ci ricamano sopra e questo è controproducente poichè raccontano i fatti come vogliono. Naturalmente la stragrande maggioranza di coloro che hanno votato per il M5S ha la capacità intellettuale di capire questi rinnegati e la perdita di voti sarà sicuramente contenuta. Vorrei inoltre chiedere ai ragazzi che non si sono venduti come quei quattro di essere più presenti nelle trasmissioni televisive perchè come abbiamo visto più volte, sanno il fatto loro.
  • Marco C. Utente certificato 3 anni fa
    Luigi Di Maio: Il Deputato Alessio Tacconi poco fa ha annunciato che lascerà il gruppo M5S alla Camera. Sarà che oggi il nostro capogruppo D'Incà gli aveva chiesto conto dei 7000 euro di "varie" non rendicontati e mai restituiti al fondo per le PMI? Meglio perderli che trovarli. Andranno ad ingrassare al gruppo misto. Quando qualcuno si dimetterà da Deputato, guadagnerà la mia stima. link http://goo.gl/JM9Z9z
  • Antonella G. Utente certificato 3 anni fa
    Se io non condivido la linea di un Movimento non mi ci candido, o al massimo se non mi trovo bene mi dimetto, non aspetto di essere espulso per danneggiare il Movimento di cui faccio parte!
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    PER METTERE FINE AI GIUOCHINI DI PALAZZO ***** OBBLIGO DI MANDATO SUBITO***** ***** OBBLIGO DI MANDATO SUBITO***** ***** OBBLIGO DI MANDATO SUBITO***** ***** OBBLIGO DI MANDATO SUBITO***** ***** OBBLIGO DI MANDATO SUBITO*****
  • Pier Angelo Bellettini Utente certificato 3 anni fa
    Qui si sta prendendo per il culo milioni di persone. Mi sono convinto che ciò che interessa a Grillo e Casaleggio è far leggere il blog e trarne profitti pubblicitari. Stessa cosa per i Vday " Saranno rendicontati gli utili"... dove e quando ed a chi sono stati rendicontati? Chi me lo sa dire? E le varie televisioni non fanno altro che parlare di questo blog aumentando automaticamente gli introiti dalla pubblicità. Eppure ci credevo pure io.... vedremo come andrà a finire... Spero di essermi sbagliato della mia convinzione ma spero anche, nel bene o nel male, che si sappia presto.
    • leonardo t. Utente certificato 3 anni fa
      Guarda che non è piu una vecchia lotta fra destra sinistra e movimento ma una lotta fra le banche (soprattutto la BCE) ed il popolo italiano....In una battaglia così IMPARI non ci si puo' permettere di avere sfigati con le loro pippe mentali distolgono l'attenzione da quello che il M5S fa per noi ogni giorno dentro le camere.... Non ce lo possiamo permettere.....il pd se lo puo permettere un civati...perche alla fine ubbidisce come un cagnolino e loro stanno ammanicati talmente tanto che se domani uccidessero uno in piazza non perderebbero un voto.. NOI NO.....
    • Pier Angelo Bellettini Utente certificato 3 anni fa
      vedremo presto chi ha ragione
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      MA NON DIRE COGLIONATE, PAR FAVORE. SONO QUELLI COME TE CHE HANNO RIDOTTO IL PAESE AL IN QUESTE CONDIZIONI.. VI DOVETE SOLO VERGOGNARE!
  • Peppe 3 anni fa
    Chissà perchè ad essere dissidenti sono sempre i senatori ? Quei quattro traditori erano già in accordo con paeprino e se necessario avrebbero vatato la fiducia.
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    BEPPE bisogna fare approvare l`OBBLIGO DI MANDATO. Qqesto è il male della politica italiana. NOI NON ABBIAMO VOTATO I TRADITORI PER FORMARE UN ALTRO GRUPPO!!!!!!!!!! NON ABBIAMO VOTATO I TRADITORI PER FARE ALLEANZE CON RENZUSCONI. QUESTA DISFUNZIONE È MOLTO MA MOLTO GRAVE!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!!
  • Riccardo Alfonso Utente certificato 3 anni fa
    M5S: espulsioni e margherite Non si tratta di sfogliare la margherita per il si o il no ad una espulsione. Si tratta di coerenza. Il M5S ha scelto la strada più difficile non per andare al potere come fine a se stesso, altrimenti avrebbe già siglato un’alleanza con il centro sinistra o il centro destra, ma per indicare agli italiani un tragitto diverso da quello imboccato in passato e che noi ab torto collo abbiamo percorso per necessità più che per virtù. Non significa, ovviamente, mandare il cervello all’ammasso ma di rispettare l’impegno assunto con gli elettori che hanno visto nel movimento la possibilità d’uscire dal pantano nel quale li avevano cacciati i soliti imbonitori di turno pronti a promettere e ancora più lesti a mancare all’impegno. Lo è stato Monti frutto di un “inciucio politico”, lo sono stati Bersani e Letta che non hanno trovato l’originalità del loro mandato nel cambiamento, pur promesso, ma nel galleggiare con il solo fine di tutto promettere per nulla realizzare. Lo è ora Renzi che sta alzando la posta con un programma da capogiro con il solo intento di essere sfiduciato per andare al voto anticipato e cercando di dare la colpa agli altri del suo insuccesso prevedibile. I senatori e i deputati del M5S non devono dimenticare che sono state proprio le parole di Grillo a portarli a palazzo Madama e a Monte Citorio. Non si può a questo punto sputare sulla mangiatoia e sentirsi ora svincolati da un impegno che pure avevano assunto con tanta convinzione e ferma dedizione. Lasciamo al camaleonte la parte che gli compete e sentiamoci donne e uomini di parola come si conviene e non come conviene a chi ragiona solo per calcolo di bottega o per le lusinghe delle sirene di turno. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)
  • luigino riccioli Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, Questo e' un suicidio politico, per favore le critiche da qualunque parte provengono accettale, sono il sale della democrazia. Le espulsioni non giovano a nulla, procurano solo danno. ANZI SE TU POTESSI FARE RIENTRARE QUELLI GIS' ESPULSI faresti un gran bene al movimento, Per favore non ascoltare le sirene di quelli che sono incazzati, ma riportali nella giusta via. Dialoga con chi pensa di raggiungere gli stessi tuoi obiettivi con comportamenti diversi. Anche tu hai detto di avere commesso errori,Beppe sei l'unica nostra salvezza, TI VOTERO' SEMPRE
    • Ezio Battista 3 anni fa
      Condivido ed aggiungo: e' il piu' grande regalo che potevamo fare ai nostri oppositori. Non aspettavano altro...e si e' ben visto e letto. Ma sono solo 4 senatori persi? Temo che abbiamo perso in una botta una milionata di voti..... Umilta' Signori, umilta'!
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      BEPPE, bisogna fare approvare l`OBBLIGO DI MANDATO. Qqesto è il male della politica italiana. NOI NON ABBIAMO VOTATO I TRADITORI PER FORMARE UN ALTRO GRUPPO!!!!!!!!!! NON ABBIAMO VOTATO I TRADITORI PER FARE ALLEANZE CON RENZUSCONI. QUESTA DISFUNZIONE È MOLTO MA MOLTO GRAVE!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!! OBBLIGO DI MANDATO SUBITO !!!!
  • tormento 3 anni fa
    Molto molto in accordo con il risultato della votazione, se i signori in questione non sono piu' in accordo con le idee del movimento non vedo perchè debbano continuare a rappresentarlo. La coerenza è il fondamentale per distinguerci dalla feccia. Troppi anni e troppe parole buttate al vento hanno trasformato il più bel paese del mondo in una barzelletta che non fa nemmeno ridere.
  • marino marquardt Utente certificato 3 anni fa
    FOLLIA PENTASTELLATA. E ORA BANNATE ANCHE ME… C’è da restare senza parole di fronte alla decisione della seconda forza politica del Paese di fare scempio di se stessa; c’è da restare allibiti di fronte alla scelta di un soggetto politico fino ad ieri in buona salute di offrirsi in pasto alla propaganda avversaria; c’è da rimanere basiti di fronte alla superficialità nel dar fiato a tromboni e trombette di regime con comportamenti discutibili in nome di un unanimismo antidemocratico; c’è da restare amareggiati quando il sacro fuoco dell’epurazione investe chi per il ruolo che recita dovrebbe essere per natura ignifugo; c’è da restare avviliti nel constatare il basso livello culturale e l’alto livello fideistico della maggior parte di quanti hanno postato commenti nel blog; c’è da restare sconcertati nel ricordare che l’unico intellettuale di spessore, il professor Becchi, è stato sacrificato sull’altare dell’ortodossia pentastellata… Insomma, in nome di una “purezza” antistorica e nefanda, capi, gallonati e acefali megafoni di base stanno cercando infantilmente di rompere il giocattolo M5S (forse a loro insaputa come appunto il più delle volte fanno i bambini). Stanno inseguendo il cupio dissolvi. Una foga autodistruttiva che si fonda sulla negazione del dissenso interno, sulla negazione del diritto di critica. Ma stiamo scherzando? I quattro senatori espulsi sono stati in sostanza accusati di “vilipendio al Capo”, lo stesso reato che Grillo vorrebbe veder cancellato quando rivolto al Capo dello Stato. Non vi è traccia, infatti, negli atti parlamentari di violazione della linea politica del M5S da parte degli epurati. Espulsi ed offesi. Grillo li ha accusati di voler puntare al bottino mensile pieno da “20mila euro”. Cifra errata e accusa ingiusta, ingenerosa e volgare. La “banda dei quattro” ha dato infatti una lezione di stile firmando le lettere di dimissioni da senatore. Casi più unici che rari nella storia del Parlamento italiano. Toccherà ora al Senato accogli
  • franco parisi 3 anni fa
    Sono interdetto da questa storia delle espulsioni: esiste un pensiero unico nel M5S? A me sembra che ci sia un programma da realizzare, aggiornato a Genova, e chi rappresenta 9 mln di voti non può essere uno che pensa come il capo ma deve rappresentare le diverse sensibilità dei suoi elettori (anche se magari è stato eletto per la fiducia riposta in Beppe quale garante del movimento e la voglia di cambiare la palude dei partiti della seconda repubblica). Piuttosto vorrei sapere se questi cittadini si sono distinti per il loro lavoro parlamentare o meno, perchè andare sul territorio è utile, ma molto del lavoro si può fare tenendo i contatti con il computer (che certo, magari il disoccupato da lungo tempo non ha; ma questo vale anche per le votazioni degli iscritti). Andare alla consultazioni di Renzi è stato giusto, criticarlo anche, ma in quella sede si dovevano esporre le condizioni per un ipotetico appoggio: reddito di cittadinanza immediatamente, no pregiucatellum perchè l'elettore deve esprimere una preferenza, no a TAV torino lione e F35, no alla subalternità ai biscazzieri del gioco d'azzardo che rovinano le famiglie, sì a investimenti nel settore dell'energia rinnovabile e della difesa dell'ambiente per creare posti di lavoro, difesa del made in italy e un approccio nuovo in europa per difenderci dal dumping cinese. Renzi probabilmente non avrebbe accettato, in fondo ha rimesso silvio al centro della scena politica, ma agli italiani sarebbe stato più chiaro che esiste un'alternativa democratica. O no? PS SE GLI ESPULSI HANNO LAVORATO BENE NEI LAVORI PARLAMENTARI NON SI DEVONO DIMETTERE MA CONTINUARE A LAVORARE ANCHE FUORI DEL MOVIMENTO PER MIGLIORARE QUESTO PAESE (E COME GESTO DI BUONA VOLONTA' E COERANZA CON GLI IMPEGNI PRESI POSSONE VERSARE L'ECCEDENZA DEGLI STIPENDI DA PARLAMENTARI AL FONDO PER LE PICCOLE IMPRESE COSTITUITO DAL M5S), PERCHE' C'E' UNA MINORANZA NUMEROSA CHE LI AVREBBE VOLUTI DENTRO. L'ESPERIENZA IN PARLAMENTO CONTA SE SI VUOLE CAMBIARE!
  • Sandro C. Utente certificato 3 anni fa
    Non ho avuto la possibilità di votare ma sono daccordo con coloro che hanno deciso l'espulsione. COERENZA!!!Forza BEPPE!!
  • francesco f. Utente certificato 3 anni fa
    Volevo proporre di prevedere nel non statuto: 1-la maggioranza dei 2/3 per l'espulsione (nel voto on line) 2-la possibilità di visionare l'intero dibattito relativo al voto dei parlamentari per 24 ore prima del voto 3-l'obbligo di votazione individuale (non espulsioni di gruppo) 4-il diritto di replica sul blog. Diversamente, senza la corretta informazone, il voto degli iscritti ha poco senso.. io mi sono astenuto, non volevo rafforzare le posizioni di orellana ed avrei votato a favore di un richiamo/ammonizione (mai avvenuto con voto della base) ma l'espulsione di massa è un intervento pesante per posizioni minoritarie, anche se in questo caso gli espulsi sembravano essere in costante contrasto con la maggioranza.
  • Corrado Allegro Utente certificato 3 anni fa
    Purtroppo ieri era praticamente impossibile accedere al Blog altrimenti tutti i troll scribacchini avrebbero avuto pan per focaccia. Ma chi ha speranza che il M5S si stia spaccando si sbaglia di grosso, il M5S non é fatto solo dai cittadini eletti, il M5S è tutt'altro che un drappello di rappresentanti. Vinciamo noi
  • Stefano 3 anni fa
    Ieri dicendo di aver votato no all'espulsione dei quattro parlamentari dal M5S , avevo detto di averlo fatto perché ,garantista e non avendo ancora capito la motivazione.Oggi ho intenzione di sottolineare,dopo aver ascoltato la motivazione delle espulsioni ( la critica a Beppe Grillo sull'incontro con Renzi per le consultazioni)di provare grande tristezza.Caro Beppe Grillo dal mio punto di vista di garantista ,avendo quasi cinquantasette anni e dotato ,vista l'età di una discreta conoscenza della vita fin qui vissuta, avrei capito le espulsioni se fossero stati commessi reati oppure gli espulsi avessero remato contro i venti punti del programma a quel punto si che ci sarebbero state delle giustissime ragioni ma cosi' non e'.Detto questo secondo il mio parere quando in una qualsiasi organizzazzione,vi sono delle critiche rivolte a chiunque e' sempre sinonimo di democrazia e non credo che queste espulsioni a cui mi sembra stiano seguendo alri parlamentari che andranno via da soli porteranno piu' voti al M5S,ed inoltre mi rivolgo a chi del blog ha a cuore il M5S basta con gli insulti a chiunque vi e' anche un modo di parlare in modo duro senza insultare nessuno.Uno che ancora vuole bene al M5S.
  • cristian l. Utente certificato 3 anni fa
    Forza Beppe forza cittadini in parlamento non vi preoccupate di cio' che scrivono i pennivendoli tutti parlono di epurazioni e altro ma nessuno racconta tutta la storia completa (compreso il Fatto) nessuno che parli di questi pic.twitter.com/d8OPufaO4J pic.twitter.com/oC7h5lhTiW come se non c'entrassero niente,siamo in guerra e va combattuta chi non lo capisce subito e è in buonafede un giorno se ne potra' pentire e rimpiangere, l'importante è combatterla a testa alta con ONESTA'. Ricordate "I media vi faranno odiare gli oppressi e amare gli oppressori" e ci stanno provando in tutte le maniere
    • Emanuele A. Utente certificato 3 anni fa
      Siamo in guerra chi parte all'attacco liberamente non deve poi essere criticato da chi liberamente sta in dietro almeno faccia qualcosa, lo protegga! Il movimento è giusto che sia anche esempio di comunità, ogni uno vale uno nel fare!
    • angelo martorana 3 anni fa
      Anno fatto bene a dargli una pedata nel culo a questi 4. Si erano presentati nelle elezioni, con un programma che davano consenso entrambi, di un tratto cambiano opinioni, che vadano a fan culo pure loro forza grillo siamo tutti con te.
  • Julio De Liso Utente certificato 3 anni fa
    La teoria della dittatura e pura teoria-follia pdota in un paese dove gli incapaci raccomandati delle banche, in parte eletti dai loro protetti tramite favoritismi da miserabili, continuano il saccheggio della Nazione. I 4 rappresentanti andavano espulsi molto prima, le regole sono chiare, molti Italiani ancora non capiscono il valore della parola regola e la interpretano come possibilita' di cambiare idea ed bandiera a seconda degli interessi del momento. Cio che viene espresso dalla giornaleria italiana non interessa, sono chiacchere prive di valori degne per la fogna della storia, la persona intelligente riconosce la differenza tra regola, valori, favoritismi ed opportunismo.
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Esatto. Qui da noi certe persone considerano parole come REGOLE o LEGGE alla stregua di consigli per gli acuisti, ma quando fa comodo allora si riempiono subito la bocca con altre tipo: DEMOCRAZIA, DITTATURA, NEGAZIONE DEI DIRITTI. Dove cazzo è la democrazia dopo 3 governi figli illegittimi di una legge elettorale incostituzionale, e chi sarebbe il dittatore quando la gente si rimangia gli impegni presi, e quale diritto sarebbe stato negato ? Quello di farsi i cazzi propri una volta eletti ? Avete il DIRITTO, finalmente di votare una scelta ma non di insultare Beppe Co. ogni volta che non vi danno ragione.
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Io provo a mettermi nei panni di chi osserva l'Italia da fuori: Si deve fare un sacco di domande tipo: Ma quanto sono stupidi questi italiani ? Si fanno derubare dai propri rappresentanti e continuano compatti a rivotarli perché si lasciano convincere dai medesimi che non hanno scelta. Ma il meglio è che, incredibilmente, uno di loro, un comico, riesce dopo anni di strepiti ed urla ad organizzare un movimento composto di gente abbastanza onesta, ad entrare in parlamento e a quel punto il consenso popolare invece di esplodere tentenna, discute sui metodi di comunicazione, gli contestano che è maleducato...tutto questo mentre i politici smettono persino di indire le elezioni. MA QUANTO SONO COGLIONI GLI ITALIANI ? Bé, un bel po. Forza Beppe, forza 5 stelle noi non vi molleremo MAI.
    • Rosella A. Utente certificato 3 anni fa
      Attenzione, vediamo di non fare sempre le cose all'Italiana.... non sfasciamo tutto ORA! Non offriamo il fianco ai detrattori.... Tv, radio e giornali parlano solo di questo e lo fanno nella maniera peggiore. DIVIDE ET IMPERA.....! Comunicare, comunicare, comunicare con la gente.... Gli "elettori di passaggio", quelli che hanno votato il movimento per rabbia senza aver compreso bene il progetto.... sono disorientati e si lasciano abbindolare dal PAROLAIO(RENZI)in carica! Probabilmente neanche ai senatori espulsi, ne a coloro che hanno intenzione di lasciare il movimento, è chiaro l'intento e l'ideale di questa rivoluzione culturale.
  • Fabio Bottaliguori () Utente certificato 3 anni fa
    Abbiamo veramente poche speranze! 4 parlamentari remano contro il movimento da mesi e c'è anche chi li difende. Leggi i giornali e altri parlamentari criticano grillo minacciando di costituire un gruppo autonomo e .... altro fango si riversa sul movimento. I parlamentari litigano fra di loro ed hanno spesso opinioni discordanti e questo è il sale della democrazia, dove, in qualsiasi democrazia, si decide a maggioranza. Il problema è che noi cittadini di queste liti dovremmo esserne allo scuro mentre i nostri ' campioni parlamentari ' appena vedono una bella telecamera o un invito a qualche trasmissione come dei drogati iniziano a spifferare tutto ai media per la gioia dei partiti che con i loro giornali ci costruiscono una bella pubblicità. Coglioni! Abbiamo poche speranze perché è difficile anche per uno come grillo sedare la vanità e la sete di potere che lentamente ma inesorabile conquista le menti deboli di chi in fondo è li per se e non per il popolo. Questa gente poi che minaccia di lasciare il movimento dovrebbe lasciare per coerenza anche il parlamento perché fino a prova contraria, loro che criticano tanto grillo e le sue idee, se non fosse stato per grillo il movimento neanche esisteva e loro il parlamento lo avrebbero visto soltanto per televisione. Dimenticano che loro occupano solo un posto che poteva essere occupato da tanta altra gente e che avendo accettato di far parte del movimento devono capire che l'ultima parola è di chi è l'anima del movimento ovvero grillo. Non siete d'accordo? Uscite dal parlamento fondate un partito e raccogliete il consenso del popolo se ne siete capaci!
  • roby 3 anni fa
    Grillo... Sbaglio o campanella ti ha dato del cretino, a piazza pulita, la 7, a te e agli altri ex colleghi? Ha detto "si vede che sono piu` cretini di lui" E ci sarebbe gente che li difende pure? Ma state bene? Beppe liberati da questi voltafaccia, e guarda caso sono tutti comunistelli..sempre loro!!Ce l'hanno nel sangue proprio E no a Ius Soli e abolizione del reato clandestinita`..via i sinistrati dal movimento..andate da renzie
  • Pietro Melis Utente certificato 3 anni fa
    Si dovrebbero dimettere tutti i parlamentari di 5stelle in modo da portare ad uno scioglimento di questo anticostituzionale parlamento. E si andrebbe a votare con il proporzionale. Perché con l'italicum (bastardellum) 5 stelle è fottuto. O crede di arrivare al 37% per avere la maggioranza assoluta con un premio di maggioranza anticostituzionale?
  • enzo menichetti 3 anni fa
    Ho votato SI e sono convinto che dietro il paravento del cosidetto "reato d`opinione"ci sia la volonta` di tenersi il malloppo(stipendio pieno e diaria).Domanda:di tutti gli espulsi dal movimento*****quanti sono quelli che restituiscono parte dello stipendio e diaria?Posso azzardare nell`affermare NESSUNO!Giuda e` stato piu` onesto nel restituire i trenta denari poi si e` pentito e si e impiccato.Coraggio la guerra e` lunga e difficile ma dobbiamo vincere per salvare anche chi non ci crede.Grillo e Casaleggio per favore non MOLLATE!Grazie a tutti e arrivederci a presto.Enzo Menichetti
  • Pietro Melis Utente certificato 3 anni fa
    Con queste espulsioni non avete dato una buona immagine e perderete voti. I 4 hanno solo criticato le modalità e non il programma. Fate il gioco dei partiti. DIVIDE ET IMPERA
  • Michele Dalessandro 3 anni fa
    SE GRILLO CONTINUA A BUTTAR FUORI LA GENTE, SI RITROVERA' DA SOLO. Intendiamoci, non voglio crocifiggere Beppe, ma solo dargli un consiglio. Ce l'ha chiesto lui, nel suo Comunicato politico n. 53: "..piuttosto che martellarci, dateci consigli..". Ed eccomi qua. Non ho seguito nel dettaglio la vicenda dei 5 parlamentari (che potrebbero diventare 15), però ricordo che in passato ci sono state altre espulsioni. E dico: ATTENZIONE! Gli sforzi dei membri dovrebbero mirare a tenere insieme la compagine del Movimento, non a dissolverla! Dovrebbero mirare a superare le divisioni, non ad inasprirle o a renderle definitive! L'idea di aver cacciato via delle persone che non avevano capito niente del Movimento, e di aver quindi reso più omogenea la squadra, è un'idea apparentemente brillante, ma nella realtà profondamente fallace. E'proprio la diversità delle idee, nell'ambito di una meta comune, che crea la fecondità di pensiero e di azione. Anche Stalin, con le migliori intenzioni, aveva cercato di eliminare il dissenso, a colpi di purghe e deportazioni, e abbiamo visto tutti che cosa aveva ottenuto: un popolo di inquadrati, senza un briciolo di idee proprie, tutti chini e proni davanti ai diktat del Politburo (anche perchè, se ti ribellavi ci rimettevi la testa). Anche Hitler aveva cercato di ottenere la purezza della razza ariana, eliminando gli impuri. Ed anche in questo caso abbiamo visto tutti quale sia stato il giudizio della Storia. E' così che vogliamo venga costruito il Movimento a 5 Stelle? Dicevano i Romani "Tot capita, tot sententia", che significa, in soldoni, che esistono tanti pareri diversi quanti sono gli uomini. Se Grillo continua a buttare fuori quelli che la pensano diversamente da lui, alla fine si ritroverà da solo con Casaleggio, e poi dovranno fare a pari o dispari.
  • paolo di leo Utente certificato 3 anni fa
    questi parlamentari costituiscono una voce dissonante col movimento e andavano quindi espulsi. La gente non vuole fronde, non vuole dissidenti, vuole solo che il governo renzi vada a casa perchè non eletto dal popolo e perchè ispirato dai poteri forti, finanziari e bancari. Fuori orellana dal m5stelle!!!!!!
  • Francesco 3 anni fa
    Non sono dei vostri, pur avendovi votato ma mi chiedo...se lasciasse Giuseppe detto Beppe Grillo non sarebbe cosa buona e più giusta rispetto all'emorragia che sta avvenendo nel movimento (partito) credo proprio a causa sua? Saluti
    • luigi s. Utente certificato 3 anni fa
      ciao no non credo propio;noi che votiamo BEPPE lo votiamo xche' stanchi dei soliti italianidioti e voltagabbana.dove fondamentalmente dissento dal MOVIMENTO dopo aver sottoscritto le regole(nessuno li ha obbligati a firmare)solo x i famosi 30 DENARI in questo caso lo stipendio di senatore intero.ricordati che se anche lo prendono x il restante anno sono sempre 20000 euro x tot. mesi nessun operaio-commerciante -artigiano li guadagna se non qualche zoccola.
  • Ale M. Utente certificato 3 anni fa
    BEPPE PER FAVORE ESCI ALLO SCOPERTO E CHIARISCI LE COSE. STA PASSANDO UN'IMMAGINE DI DITTATORI DI NOI 5 STELLE, DI ANTIDEMOCRATICI, DI ESTREMISTI VENDICATIVI. FACCIAMO CAPIRE CHE SIAMO STATI DURI MA ONESTI E COERENTI E CHE QUESTE COSE NON CI PIACCIONO MA LO FACCIAMO CON SACRIFICIO PER IL BENE DEL MOVIMENTO E DEL PAESE. NON CI VUOLE NIENTE E RECUPERIAMO CONSENSI A PALATE !!!!!
  • marcello berlini Utente certificato 3 anni fa
    Sulle espulsioni dei dissidenti (seconda parte). .... Perchè la prima cosa per essere credibili è dare l’esempio. Ma l’autoritarismo delle “scomuniche dall’alto" di Grillo? Come si incontrano, come si legano al perseguimento della missione del M5S? Se l’obiettivo è quello della partecipazione democratica, come si spiegano le espulsioni come quelle di questi giorni? Io penso che noi non le possiamo comprendere: vissuti nella bambagia, nel calore delle nostre case, con tre pasti al giorno, non le possiamo comprendere se non immaginiamo, almeno per un secondo (o ricordiamo, anche per sentito dire), che la logica che pervade i tempi duri, difficili o le emergenze (e qui abbiamo una emergenza democratica, rendiamocene conto), è molto diversa da quella dell’ordinarietà. E alloro torno alla frase da cui sono partito: “siamo in guerra!” Provate a immaginare. Cosa succederebbe se, in tempo di guerra, un colonnello decidesse di non rispettare le indicazioni del suo superiore perché la sua opinione lo spinge a fare diversamente? Come minimo verrebbe giudicato dal tribunale militare. Ritornando ai nostri tempi (di emergenza democratica ma, fortunatamente, ancora, non violenta), riconsiderando le regole interne al M5S, dobbiamo pensare che per una forza antisistema diventa essenziale agire compatti, a falange, su obiettivi comuni e concordati, con tutte le proprie forze, senza dei colonnelli insoddisfatti in cerca di visibilità con le loro interviste e comunicati stampa. E il superiore che ha dato indicazioni si chiama “Carta di Firenze”, “Programma”, “Assemblea”. E il colonnello, nella logica M5S, si fa chiamare e deve essere Portavoce delle decisioni, anche a lui sgradite, dell'assemblea e del gruppo di cui è parte. Non lo vedo come uno svilimento del ruolo di parlamentare, ne è solo una mutazione. Concludo con un augurio per tutti i parlamentari e gli attivisti M5S: che ognuno faccia del proprio meglio , ognuno col proprio ruolo.
  • Alessandro C. Utente certificato 3 anni fa
    PS: Credo fermamente che, in quanto dipendenti diretti, stipendiati coi soldi degli italiani, sia nostro sacro santo diritto conoscere il contenuto di tutte le consultazioni tenute da Renzi con le altre forze politiche, specie con Berlusconi, ma ovviamente non è dato sapere. Evviva lo streaming!! Peccato che per i servi del padrone la diretta streaming sia assolutamente da evitare come peste bubbonica e sbeffeggiare sulla pubblica piazza. Servi, proprio servi del padrone!!!
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Beppe, è inutile parlare, è inutile espellere chi non ha coraggio, è inutile considerare i Renzi e i De Benedetti... la gente aspetta solo una RIVOLUZIONE.
  • Alessandro C. Utente certificato 3 anni fa
    Parlo adesso dell’incontro Grillo-Renzi. Domada: ma cosa vi aspettavate da quell'incontro? Ma avete capito chi è davvero Renzi? Ma l'avete visto bene lo streaming? E soprattutto, lo sapete come funzionano le consultazioni e a cosa servono? (Che qualcuno mi corregga se sbaglio) Il presidente del Consiglio incaricato (dal Presidente della Repubblica) avvia le consultazioni con la seguente procedura, da attuare indistintamente con tutte le forze politiche che incontra: io Presidente ti presento il mio programma di governo e ti chiedo la fiducia, tu rappresentante di una forza politica presente in Parlamento, giudichi la mia proposta di governo e decidi se affidarmi la tua fiducia oppure negarmela. La regola sarebbe questa. Che ha detto Renzi nei primissimi due minuti nell’incontro con Grillo? Andatelo a riguardare per favore, perché mi auguro fosse a tutti chiaro un fatto che ai più è sfuggito. Renzi NON ha chiesto la fiducia, anzi, ha proprio detto che non era lì né per chiedere la fiducia né per chiedere accordi, bensì solo per esporre il suo programma. Mi viene da chiedergli: e che lo esponi a fare se poi non vuoi chiedere la fiducia? Per farti campagna elettorale in streaming a spese del Movimento 5 Stelle? È una farsa, è una presa per i fondelli (per non dire altro) e Grillo ha fatto troppo bene a sbatterglielo sul muso. Ma vi rendete conto, lo invita alle consultazioni e poi non gli chiede nemmeno la fiducia, che cazzo lo chiami a fare???!!! D’altronde sarebbe stato del tutto impensabile stringere accordi con i diretti responsabili del disastro in cui versa il paese. È come farsi aiutare a spengere il fuoco da chi lo ha appiccato, non è un controsenso, se non assurdo? Un piromane resta sempre un piromane, e prima o poi riappicca l’incendio. Adesso vorrei chiedere ai quattro espulsi: quanto vi sentite piromani???
    • Ale M. Utente certificato 3 anni fa
      Non importa quello che è, IMPORTA QUELLO CHE ARRIVA !!!! MA LO VOGLIAMO CAPIRE CHE NOI DOBBIAMO ESSERE INECCEPIBILI SE VOGLIAMO TROVARE I VOTI PER CAMBIARE QUALCOSA???? O TI PIACE L'OPPOSIZIONE CHE RESTA IMPOTENTE DAVANTI A DECRETO BANKITALIA!??? QUELLO CHE è PASSATO ED è ARRIVATO ALLA GENTE è UN UOMO NERVOSO, FRUSTRATO E SPAVENTATO CHE HA URLATO PER ZITTIRE QUANDO POTEVA DISTRUGGERLO RISPONDENDO.
  • Alessandro C. Utente certificato 3 anni fa
    Io ho votato per l'espulsione, poiché a mio avviso non hanno rispettato il mandato che gli era stato loro affidato dagli elettori. I deputati del M5S devono attenersi a regole ben precise. In quanto rappresentanti di chi li ha votati, devono ottemperare assolutamente gli impegni presi e rispettare le decisioni assunte in assemblea per maggioranza, non è forse questa democrazia? Come ha fatto del resto Beppe, che si era espresso negativamente sull'andare alle consultazioni da Renzi, noi della rete gli abbiamo dato indicazione contraria e lui l'ha rispettata. Gli espulsi hanno rispettato la/le decisioni assembleari? Se veramente tengono al Movimento e agli obbiettivi prefissati, c’era veramente bisogno di spiattellare alla stampa (e che stampa! Sappiamo tutti benissimo come viene puntualmente distorta la verità) le loro critiche riguardo l'incontro Grillo-Renzi? A che pro, a quale scopo? È utile alla causa dissentire pubblicamente sull’operato di Grillo o di chiunque altro del Movimento? Alla luce della giungla politica in cui vive il Movimento 5 Stelle direi che la risposta sia alquanto ovvia… Vi chiedo: ma li vogliamo mandare tutti a casa sti str***i oppure no? Siamo in guerra, l’avete capito sì o no? Siamo noi cittadini contro loro casta, lobby e poteri forti. Ed è la prima volta nella storia della Repubblica che i cittadini entrano a far parte realmente delle istituzioni, anche se in minoranza. Il fine ultimo è 100% cittadini e 0% loro: questa è la guerra. E in guerra ti metti a parlare o a fare accordi col nemico? La vuoi vincere sta guerra oppure no? Due i casi: o hanno un disperato bisogno di visibilità, o del Movimento non se ne sbattono un fico secco, o peggio ancora, se ne sono approfittati per arrivare fin lì dove sono e adesso colgono l'occasione per agguantare gli agognati 20.000 euro mensili che stando nel Movimento non potevano accaparrarsi. Forse è ancora peggio, è la casta (e farne parte) a far gola… a pensar male si fa peccato ma spesso ci s'azzecca!
  • marcello berlini Utente certificato 3 anni fa
    Sulle espulsioni dei dissidenti. C’è una cosa che Grillo ha spesso ripetuto nei suoi comizi e che, forse, non è stata ben compresa: “Siamo in guerra!”. Io, personalmente, l’ho all'inizio considerata una battuta, una esagerazione… Poi uno ci riflette un po’ e pensa al controllo che lobby di tutti i tipi, dalla massoneria alla mafia, passando per le banche con le loro fondazioni legate ai partiti, le coop guarda caso sempre le stesse vincitrici di appalti, i trattati europei tirati fuori solo quando conviene... alle decisioni prese alle spalle e sulla pelle dei cittadini. Poi uno pensa a quel simulacro della Democrazia che è diventato il Parlamento, ai giuramenti che i ministri prestano alla loro nomina, per il servizio che presteranno “nell’esclusivo interesse della nazione e del popolo italiano”… quanta ipocrisia! Nell’interesse esclusivo del mio partito, delle lobby che mi sostengono e del segretario che mi ha nominato, altroché! Insomma, quello che si chiama “sistema” ha nomi e cognomi, per lo più nascosti, che esercitano la loro influenza tramite squali in giacca e cravatta messi li a convincere le persone della bontà o della necessità dei loro provvedimenti. E ce li troviamo poi nelle televisioni e nei giornali, anch’essi parte di quel sistema e condizionati in modo diretto e indiretto. E ci si deve aspettare buona fede e interesse per il bene comune da questi soggetti? Ma veniamo alla realtà del M5S. Sarò pure ingenuo, ma penso che non sia la solita forza politica che cerca il potere per propri interessi e fa accordi sottobanco. E che non faccia parte di quel sistema di cui sopra. La missione del M5S è quella di allargare la partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica, ridurre i costi della politica, le diseguaglianze, aumentare la trasparenza del processo decisionale, ridurre o addirittura eliminare le intermediazioni fra eletti e cittadini. Sono obiettivi che, con coerenza, sono perseguiti per prima cosa al proprio interno. Perchè la prima cosa per ess
  • Emiliano alfedi 3 anni fa
    Stiamo facendo qualcosa di storico forse unico, dimostrando a tutti il senso della parola democrazia in questo mondo malato, vorrei che ci fosse Pertini per sapere cosa ne pensa di tutto questo, e voi vacillate, abbiamo contro tutto e tutti, un tg sembra un manifesto di regime... Mostrare i pizzini che girano per la camera diventa violare la privacy; provare ad essere coerenti e' essere dittatori... Aprite gli occhi si stanno cagando in mano e questa e'propaganda oggi hanno rifatto l'ennesimo in ciuco di palazzo con il decreto salvaroma mandando a cagare Roma e marino ,parlando pero solo dei 4 dissidenti ... Aprite gli occhi. #vinciamonoi
  • Antonino S. Utente certificato 3 anni fa
    Io ho votato in favore dell'epurazione. Se però nei fatti, questi, dimostrano che noi elettori abbiamo sbagliato, POSSONO AVERE Un'EVENTUALE (e sottolineo EVENTUALE) POSSIBILITA' DI REINTEGRO?
  • Anto Santangelo Utente certificato 3 anni fa
    ….......L'ESPULSIONE NON E' MAI UN DRAMMA............ fate un ragionamento: …..premesso che siamo stati noi iscritti ad aver deciso l'espulsione.... 29.883 hanno votato per ratificare la delibera di espulsione. 13.485 hanno votato contro I 4 SENATORI NON SONO STATI MANDATI VIA DAL PARLAMENTO ma dal M5S,quindi il concetto e questo....se sono dei bravi parlamentari potranno comunque portare avanti allo stesso modo le loro idee per il bene del paese o potranno votare insieme al M5S le cose giuste ,anzi magari lo potranno fare piu' liberamente visto che' non si sentivano a loro agio all'interno del gruppo,forse gli abbiamo fatto un favore(anche a livello economico). Ps: sono sicuro che in futuro miglioreremo anche in queste cose Ricordatevi che siamo in “guerra” (politica e madiatica),crediamoci sempre e rimaniamo compatti nonostante tutto e vedrete che'.......... …........................VINCIAMO NOI.......................
  • cesar one Utente certificato 3 anni fa
    ...era nell'aria..lo si sapeva..i giornali avevano gia' gli articoli pronti,il "coccodrillo" nel cassetto....il M5***** si scinde, saranno tutti contenti, arrivano gli avvoltoi, civati, mineo...e la cosa curiosa e' che tutti a destra sono sereni e tranquilli ad osservare questa mattanza.....ma tutto questo non mi sorprende affatto..al contrario mi stupiscono solo questi cosiddetti dissidenti e soprattutto i 13 mila che hanno votato no....complimenti siete caduti nella trappola...mentre i 4-5 che siano..peccato che abbiate dimenticato troppo in fretta, che cosa e chi ci ha aperto gli occhi e ridato passione nella condivisione di un progetto comune.....
  • passetti giuseppe 3 anni fa
    ce li siamo finalmente tolti dai coglioni anche se con una decina di mesi di ritardo in estate nessuno si ricorderà neanche come si chiamano compatti e puri fino alla Vittoria finale.W il movimento 5 stelle beppe da pisa
  • Stanco_ Mavoglio (dallatoscana) Utente certificato 3 anni fa
    da "Peccatori e Verginelle " di Marco Travaglio [...} Se avessero avuto un pizzico di dignità, i senatori Battista, Bocchino, Campanella e Orellana, anziché sparare ogni giorno dalle tv e dai giornali contro il Movimento e gli elettori che li hanno paracadutati in Senato, in nome di una linea politica rispettabilissima ma incompatibile con quella che si erano impegnati a seguire, si sarebbero dimessi e iscritti al gruppo misto. Oppure, se ne avessero avuti i numeri (come pare avranno tra breve a Palazzo Madama), formare un gruppo autonomo. Non ti piace (più) il tuo partito? Ti fanno schifo i tuoi compagni? Scopri con notevole ritardo che il tuo leader è la reincarnazione di Hitler? Vattene, senza aspettare che ti caccino. Altrimenti non sei un Solgenitsin, o un Sacharov: sei soltanto uno Scilipoti. [...] da Il Fatto QUotidiano del 27/2/2014
    • Guy Fawkes (dal FVG) 3 anni fa
      Ha detto bene Travaglio. Chi fa parte di un partito che non lo rappresenta prende e si dimette. Non è difficile e non c'è bisogno di caos mediatico. Anzi. Ben venga che uno si dimetta e vada davanti alle telecamere a dire:"Io mi sono dimesso perchè non ero d'accordo" spiegando le sue motivazioni. Bisogna svegliarsi gente. Chi non è d'accordo e resta in un partito a remare contro sta lavorando per qualche altro partito al fine di "fare casino". E'una cosa proprio palese, chi non vede semplicemente non vuol vedere.
  • giuseppe g. Utente certificato 3 anni fa
    questa sera, dopo la votazione, ho deciso di mandare la copia della mia carta di identità e da ora in poi, saro' a tutti gli effetti, un attivista del M5S ( anche se, e' dal 1998 che sono un sostenitore di Beppe Grillo. quanti rimproveri in questi anni... scritti qui e inviati anche in privato... e dopo tramite Fb dico e scrivo sempre quello che penso, anche quando e' sconveniente... in questo pubblico blog transitano pero dei tipi loschi... me ne accorgo spesso... e sapete quando sento la loro presenza? In questi casi... in questo post... quando i commenti salgono di numero e quando i nemici fasciocomunisti democratici popolari lasciano i loro telecomandi per digitare sui loro tablet o smartphone per apportare il loro contributo in questa guerra digitale sulla rete, sfidando il nemico nel suo terreno: questo blog ... Ma... vorrei ricordare a tutti quanti che questo blog esiste grazie a Beppe e a chi ha collaborato con lui, permettendone la sua nascita. Tramite questo blog e tramite l'impegno sul campo di Beppe, Casaleggio e tutti i sostenitori della prima ora... e' nato il M5S.. che non e' un partito... il M5S si ispira ad un famoso film... V per Vendetta... per questo nessuno potrà distruggere il M5S --- un altro film da cui si puo' prendere ispirazione... MATRIX si... e' vero'... viviamo come in un matrix la realtà che ci viene mostrata, non esiste ... rivediamoci questi 2 film Renzi... spero che qualcuno o tu stesso.. legga questo mio post: oggi sei entrato a contatto con la realtà... non eri in un blog... hai visto vero? il tuo partito si spaccherà prima del M5S che avrà solo un calo fisiologico, perche' i cittadini eletti, sono tutti rimpiazzabili, come dei cloni sai?... ormai Beppe ha creato dei mostri... dotati di A.I. autoprogrammabili e possono evolversi.. imparano dagli errori.. e diventano sempre piu' efficienti e piu' forti... un partito si puo' distruggere... ma un'idea no!
    • giuseppe g. Utente certificato 3 anni fa
      errata corrige... ho scritto erroneamente 1998 ma era il 2008 quando Beppe linko' 2 miei video in 2 suoi post consecutivi.. e io non avendoli ancora letti.. vedevo aumentare a vista d'occhio le visualizzazioni dei miei 2 videoclip... bruno bassi... io ho mandato la mia carta d'identita'.. al blog sono iscritto da 5 anni e passa... :-)
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      bruno bassi, mi sa che tu debba imparare a leggere meglio.
    • Loris Bontempi 3 anni fa
      In un periodo ricco di corruttori e corrotti, ritengo che sia il momento di rispettare o far rispettare le regole, (TABU per l'altra Italia) quindi se qualcuno fa il parlamentare in un movimento, accettandone le condizioni, per poi tradirle strada facendo, dovrebbe avere il coraggio di dimettersi , senza fare polemiche, visto che ha tradito. (quasi nella totalità dei casi, a fronte di un tradimento i due coniugi si separano) Se si compera una cassa di mele, e ci si accorge che dentro la cassa ce ne sono di marce, sarebbe opportuno buttare nelle immondizie quelle marce, prima che marciscano anche tutte le altre, il rischio, sarebbe quello di trovarsi senza mele. Se si parla di democrazia, non sono certo i partiti di vecchio stampo che devono insegnarla al movimento, visto che al loro interno sono costretti a seguire il loro CAPO "Berlusconi, Renzi" rinchiudendo di fatto il cervello delle persone in una gabbia, obbligandoli ad appoggiarli indiscriminatamente anche quando sono in dissenso "Civati, Cuperlo, Alfano, Melloni ecc..". Tutte persone che sono state private del loro cervello. Per ottenere ciò che non stò ad elencare, ma che voi lettori sicuramente intuirete, avrebbero fatto presidente del consiglio anche mio nipote dodicenne.
    • bruno.bassi.felicemente.dissenziente 3 anni fa
      sei gia iscritto siccome hai quei bei disegnini accanto al nome e cognome .... nel 98 non esisteva ancora il muro del pianto ora blog.
  • bruno.bassi.felicemente.dissenziente 3 anni fa
    agli epurati dal movimento vorrei dare un consiglio disinteressato... prima di fare un nuovo partito ...contattate salvatore brizzi (google) che potrebbe essere una piacevole sorpresa
  • bruno.bassi.felicemente.dissenziente 3 anni fa
    agli epurati dal movimento vorrei dare un consiglio disinteressato... prima di fare un nuovo partito ...contattate salvatore brizzi (google) che potrebbe essere una piacevole sorpresa
  • Adelchi Perugini 3 anni fa
    C'è qualcosa che mi sfugge forse perchè l'elettore medio cerca sempre un leader che spari grosse balle e riesca a prendere per il culo con qualche battuta e qualche sorriso, che promette mari e monti ma che fa il contrario di ciò che promette. Berlusconi e altri prima e dopo di lui, ci hanno fatto assuefare all'incoerenza. Il M5S è nato sotto gli slogan "Tutti a casa" e "mai con nessun partito". Il movimento è coerente e non capisco come mai saltino fuori ancora Senatori, parlamentari e attivisti che pretendono di trattare con i ladri, con i corrotti, con chi ha saccheggiato l'Italia. La sola spiegazione che so dare è che si sono fatti eleggere attraverso il movimento e vogliono continuare ad occupare le loro poltrone senza fare le rinunce che fanno i loro colleghi.
  • donato stoppini Utente certificato 3 anni fa
    Nel frattempo, per ore, sul telegiornale di RaiNews24, ha continuato a capeggiare a caratteri cubitali questa scritta: M5S, TACCONI PRECISA: IO ESCO, ALTRI 5 CI PENSANO. Come se fosse la notizia più importante, non solo in Italia ma nel mondo. Ragazzi, l'avreste mai pensato? Potenza dell'informazione "libera e scevra da condizionamenti". In questo campo siamo davvero alla farsa politica-informativa.
    • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
      per loro la crescita o in questo caso, nella loro illusoria idea, la decrescita del movimento...E' una questione di importanza vitale MENTIRE (un ora fa davano un 'gruppo' già fatto, erano 30 giovani e forti, poi dieci, poi cinque, ora uno solo che già aveva detto d voler andare perchè non ce la faceva coi soldi 'troppo ridotti')
  • Cesare Mugnai 3 anni fa
    Se c'è qualcosa che ritieni non giusto o la vedi diversamente non vai a dirlo pubblicamente a tutti i giornali, lo fai solo se vuoi far attirare attenzione su di te, sopratutto quando ogni forza politica e ogni giornale ti attaccano appena vedono una crepa, è stata una leggerezza. Personalmente credo che hanno avvicinato senatori e deputati con promesse e quant'altro (Scilipoti ve lo ricordate?) lo stesso messaggio di Renzi a Di Maio ne è la prova, qualcuno c'è cascato e forse ha incassato o incasserà una poltroncina nelle prossime legislature. Mi dispiace, ma preferisco un movimento 5 stelle 15%, ma coerente che al 50% piegato al vecchio sistema. VINCIAMO NOI
  • Carlo B. Utente certificato 3 anni fa
    In democrazia vince la maggioranza, quindi democratico è chi rispetta la decisione della maggioranza stessa. Chi si pone fuori da questa logica è fuori dalla democrazia oppure in malafede. Punto, non c'è altro da aggiungere.
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      Esatto Carlo. W IL M5S ciao
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      ma quando 'la maggioranza' è UNO (Grillo) nascono, come vedi, i problemi....
  • Danilo L. 3 anni fa
    Invece di buttare lì quattro argomentazioni in modo confuso, superficiale e forse emotivo, andate a leggervi il parere di Alessandro Di Battista in merito alla questione dei quattro "dissidenti". Articola in modo valido ed inequivocabile le motivazioni che hanno portato a questa scelta inevitabile. Immedesimatevi nella sua persona e riflettete su come vi sareste comportati al suo posto. Giudichiamo spesso, senza conoscere i fatti!!! Ci hanno insegnato così, per decenni. In alto i cuori.
  • Marcella . Utente certificato 3 anni fa
    hai l'aria sempre più allucinata. Vedrai, presto ci libereremo di te e di Napolitano in una sola volta
  • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
    Trovo delle analogie tra il leitmotiv generale di fondo imposto dal mainstream massmediatico classico (tv e giornali italiani), e cioè che il problema dell'italia sia il recente degenerato ventennio berlusconiano, mentre 'gli altri' sarebbero buoni ma non gli è stato consentito di fare nulla dallo strapotere dello psiconano, ...ed il TRITURAMENTO di palle, talvolta abilmente od incoscientemente argomentato in modi sottilmente falsi, più spesso colmo di vili od ignoranti omissioni, di quelli che difendono orellana FORZA M5S. Teniamo la rotta! grazie Beppe
    • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
      lascia perdere, non è cosa per te
    • Marcella . Utente certificato 3 anni fa
      L'ho detto che è un blog per fusi di mente. Ma che cavolo hai detto?
  • Daniele m 3 anni fa
    E' stato uno sbaglio, e uno sbaglio veramente brutto viste le tante cose veramente eccellenti che il m5s ha fatto fino a oggi. L'introduzione del reato di lesa maestà al capo (perchè ormai di questo si tratta) ha fatto male al m5s. Era nato come movimento di cittadini ma in realtà non lo è. In un movimento di cittadini tutte le opinioni sono accettate, poi, con una votazione si sceglie la linea ufficiale del movimento e la si segue, ma l'omologazione alle proprie opinioni che Grillo pretende è inaccettabile per un movimento di teste pensanti come dovrebbe essere il m5s. Tralascio per carità di patria le patetiche motivazioni addotte a giustificare le espulsioni. A quanto pare le azioni dei magnifici 4 non sono mai state un problema fino a quando non hanno criticato Grillo. Veramente mi dispiace. Ci si sta facendo del male senza che ce ne sia bisogno e purtroppo non c'è nessuno, che abbia l'autorevolezza per costringere Grillo a rientrare nei ranghi. Peccato
  • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
    QUANTI SONO? Aggiornamento: si è dimesso anche Alessio Tacconi.
  • Roberto Bello 3 anni fa
    Condivido, in questa situazione, in questa guerra, dove addetti alla propaganda, impropriamente chiamati giornalisti non fanno altro che andare a caccia di ogni più piccolo spiraglio per denigrare e mettere in cattiva luce il movimento, fare una dichiarazione critica un giorno si e uno no è quantomeno stupido. I deputati del M5S sono soldati, non prime donne a caccia di notorietà. Si può dissentire, dimettersi o combattere ferocemente dentro le assemblee, ma non foraggiare gli avvoltoi con dichiarazioni "personali". La libertà di parola (e di azione) è una cosa, la stupidità e l'esibizionismo un'altra. Di prime donne, civettuole e capricciose, non c'é che farne... hanno un'idea diversa da quella della "linea" di partito (partito in guerra, non lo si dimentichi)? pazienza; o ingoiano il rospo (in pubblico silenzio anche se in private urla) oppure se ne vadano a quel paese, e con loro tutte le altre star che pensano che democrazia sia chiacchera davanti alle telecamere e notorietà, e tanti saluti!
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa
    Vi lamentate dei giornali e volere togliere la libertà dei parola,???? Peggio degli zar di Russia !!!!
  • Rosina 3 anni fa
    Caro Grillo spiega chi sono gli iscritti certificati, perchè molta gente non l'ha ancora capito. io sono iscritta da più di un anno con tanto di documento e non posso accedere ad alcuna votazione . Però fare la rappresentante di lista alle ultime elezioni si. Spero in una risposta dal sistema operativo. Grazie Rosina
    • GIORGIO M. Utente certificato 3 anni fa
      Anch'io sono nelle stesse condizioni. Ma non rispondono.
  • Clara Carboni 3 anni fa
    Non ho potuto votare, ma per me devono uscire dal M5S, non si puo' accettare un tale comportamento in un momento cosí difficile! Li abbiamo votati perchè facciano il possibile per mandareca casa i parassiti, non per contestare la linea decisa dalla maggioranza. Purtroppo si capisce che quando si mette il culo su quelle poltrone l'effetto puo' essere devastante.. Smettetela per favore, fate capire alla gente che siete diversi, altrimenti tornatevene a casa in silenzio senza passare in altri partiti! Troppo comodo. O cosí o fuori dalle balle!!
  • Paolo C. Utente certificato 3 anni fa
    Ma quale percentuale, davvero, danno i sondaggi segreti ad M5S per le elezioni europee ? Attacchi concentrici dei media e "dissidenti" ,senza speranza di rielezione se non nei listini di PD e FI, per giunta cullati sulle prime pagine dei giornali, sottolineano il sospetto che quella percentuale possa essere davvero altissima, dirompente. Tanto da far tremare le vene ai polsi della degli abitanti abituali dei Palazzi. Altrimenti non si piegherebbe neppure la mossa del cavallo con cui Renzi, il presunto odiato rottamatore ,sia stato improvvisamente proiettato al vertice del Governo nazionale proprio da coloro che, a suo dire, dovevano essere rottamati. Via Letta, con il beneplacito di Napolitano, e dentro un'altro, con la faccia nuova a schermare ministri e sottosegretari vecchi. No, non è una situazione di normale dialettica. Sta per accadere qualcosa di davvero grosso, che il Palazzo vuole fermare con qualsiasi mezzo
  • Luca Adalberto Vandro 3 anni fa
    Questo è un movimento contrario alla libertà di pensiero e d'opinione. Se democraticamente avete deciso di espellere delle persone per aver espresso la loro opinione riguardo al comportamento di Grillo, non voglio più sostenervi con il mio voto. Avete barattato l'onestà con la libertà di pensiero: le due cose sono per me egualemente indispensabili.
    • Ale M. Utente certificato 3 anni fa
      Caro cittadino che rispondi ... i due terzi di quei pochissimi che possono accedere e votare sono una bazzecola di fronte ai veri sostenitori del movimento. Inoltre questo splendido sistema del prima del 2013 continua a tener fuori esponenti anche illustri. Come se non bastasse stasera vedo a Gazebo un collaboratore che aggira il sistema e vota 4 volte!!!! Per fortuna ha messo due si e due no e non tutti sono hacker in grado di farlo, ma questo la dice lunga sulla democrazia e la sicurezza dei nostri voti. Per ultimo vorrei ricordare che avevamo votato si per un confronto con renzi che è stato affrontato come monologo. Allora quando la rete dice quello che vuoi tu ok altrementi fai quello che chiedono ma per meta. Bella pagliacciata. Continuiamo così e vinceranno loro, come al solito.
    • simone t. Utente certificato 3 anni fa
      caro cittadino, ti invito a leggere il commento di Alessandro Di Battista. Un commento ti offre il punto di vista della situazione dall' interno. Sicuramente condivisibile. forse cambierai opinione sull' accaduto. E comunque i 2 terzi dei votanti si sono espressi a favore dell' espulsione. Questo va accettato. PS: cera dentro anche il mio SI. Il Movimento necessità ora più che mai di solidità e fermezza. chi si prende troppe confidenze con i servi del potere (giornalisti e tv) si assuma le proprie responsabilità. 5 Stelle inside.
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa
    Per me é oligarchia questa se non dittatura... W la libertà !!!
  • Francesco P. Utente certificato 3 anni fa
    ULTIME NOTIZIE DISSIDENTI CINQUE STELLE...!!!!!!!!!!!!!!!! *********************************************** Stipendio pieno...ed occhiolino a Civati..... Vi dovete vergognare....!!!! Non eravate e non siete degni di quelle stelle che avevate sulla giacca...!!!!!!! Avv.Francesco Colombo (M5S di Nola)
  • cinzia biondi Utente certificato 3 anni fa
    GRAZIE A TE BEPPE
  • Gianni C 3 anni fa
    ora basta dissidenti e traditori... i parlamentari prima di entrare devono sottoscrivere un documento dove si impegnano a seguire lo slogan principale del movimento: tutti a casa!
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      Se pensi che per evitare ulteriori scissioni bisognerebbe limitare ulteriormente la libertà dei portavoce, vuol dire che non hai capito NIENTE.
  • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
    QUANTI SONO? Allora, vediamo … Luis Alberto Orellana, Francesco Campanella, Fabrizio Bocchino, Lorenzo Battista… si aggiungono Maurizio Romani, Laura Bignami, Alessandra Bencini, Maria Mussini, Monica Casaletto. E poi? Alessio Tacconi, Roberto Cotti, Cristina De Pietro ?.... Paola Pinna, Elena Fattori?... ma quanti sono?
    • Carlo B. Utente certificato 3 anni fa
      Sono dispiaciuto delle dimissioni di questi ragazzi, ma questo è il cosiddetto prezzo della democrazia. Son convinto che alcuni di loro capiranno che se si vuol essere democratici bisogna, anche se malvolentieri, rispettare quanto deciso dalla maggioranza. Pace.
    • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
      Bhe, prima che nascesse il movimento, qualcosa votavi anche tu.... Berlusconi? :)
    • Biagio C. Utente certificato 3 anni fa
      basta vedere per chi votavano prima.
  • Ettore L. Utente certificato 3 anni fa
    Un problema di organizzazione o di organi interni e di cinghia di trasmissione(oggi feedback)tra base attivisti, popolo, e porta voce o rappresentanti(non credo che cambiare i nomi alle cose ne modifichi la sostanza)penso che tutti coloro che hanno prestato o prestino il proprio tempo al M5S se ne siano accorti, vi porto la mia esperienza di milanese e lombardo essendo stato uno degli oltre 900.000 elettori che hanno portato in regione diversi rappresentanti, dei quali uno è assiso su una poltrona(o sedia se preferite)nella segreteria della regione, ma stranamente nella mia casella di posta non è arrivato un bel fico secco di niente di quello che si discute nelle segrete stanze, nonostante che sia iscritto con la stessa mail al blog al M5S Milano ed al Meetup di milano, l'unica cosa che si è maturata dopo tutte le riunioni cui ho partecipato in cui chiedevo di adottare lo stesso sistema per veicolare dai nostri portavoce alla base-attivisti ciò che si discute in alto loco, è che non ricevo più neppure le mail del meetup in cui si invitava a parteciparvi, e mi arriva una mail del gruppo comunicazione con su un pò di propaganda, degli affari veri che se ne discute o per meglio dire ne discutono i portavoce nisba. Certo è facile parlare di democrazia diretta il difficile è proprio metterla in pratica, pratica in cui ancora siamo alle prime armi. Anche l'organigramma del movimento è di difficile comprensione(non si sa chi decide chi gestisce e come ci si arriva in quelle posizioni) Ma se il M5S non dara filo ai demagoghi ed impegnerà la gioventù nello studio della virtù,(anche dell'intero scibile umano che però senza lo studio della prima arte è alquanto vano) mantenendo saldi i propri principi, riusciremo a sloggiare la banda di profittatori che si annidano nel seno della patria e riportare l'Italia ad essere con pari Dignità e pari Onore un pilastro dell'Unione Europea
  • Ilmionomee´ . Utente certificato 3 anni fa
    Vi ricordate il V DAY ?...con renzi che spaccia PIZZINI qualcun altro mazzette tangenti parlamentari tra deputati senatori ministri presidenti...vi rendete conto dello schifo in cui viviamo?...vi rendete conto che fino ad un anno fa´erano tutti i politici cosi al 100%?...cosa e´cambiato in quest´anno? l´unica cosa che e´cambiata e che finalmente qualcuno cerca di fare politica contro questo ladrismo...ed e´questo quello che conta che si faccia politica onesta per la prima volta nella storia del mondo...
  • Paolo. Berti Utente certificato 3 anni fa
    credo che piacerebbe a tutti poter confrontarci tranquillamente, anche con idee più o meno diverse, ma per far questo ci vuole un paese "libero" con istituzioni non commissariati e soprattutto con una INFORMAZIONE LIBERA. Purtroppo in Italia l'INFORMAZIONE è usata come il napalm in Vietnam Il M5S sta facendo LA RESISTENZA per salvare l'ITALIA e i nostri Deputati e Senatori sono e devono essere le nostre truppe scelte, NON CI POSSIAMO PERMETTERE soldati da foresteria!!!!!! che con i loro comportamenti prestono il fianco ad una informazione pilotata, che li userà per inveire e denigrare il movimento SE ANCORA NON L'HANNO CAPITO... E' BENE CHE VADANO IN UN PARTITO AL CALDO
  • antonello ghirimoldi 3 anni fa
    A Bebbe Grillo va senz'altro riconosciuto una cosa, quella di aver creato un movimento che in teoria doveva rappresentare un nuovo modo di fare politica, un movimento in grado di riavvicinare il popolo alla politica, un movimento che rappresentasse il cittadino, un movimento che non seguisse i diktat delle segreterie e dei poteri forti. Ora alla luce degli ultimi fatti sembra che il potere abbia dato alla testa del leader del movimento pentastellato, forse senza rendersene conto sta percorrendo le stesse strade che i partiti tradizionali hanno perseguito nel corso degli anni, strade che hanno portato la cittadinanza ad allontanarsi dalla politica. Quello che doveva rappresentare la novità si è rilevato una fotocopia dei partiti che hanno governato il paese negli ultimi trentanni. Ennesima delusione per la popolazione, io stesso che avevo creduto nel movimento mi sento svuotato dalle decisioni e dalle strade intraprese negli ultimi giorni. Ricordi lo slogan Uno vale uno, quando costruisce. Quando del dibattito fa crescita, arricchimento, fatica per arrivare un passo più oltre. Questo era lo slogan in cui ognuno \di noi credeva , quando ognuno poteva esprimere la propria opinione, giusta o sbagliate che era, ma accresceva col dibattito la conoscenza "politica" e permetteva alla popolazione di esprimere la propria idea. Ora le epurazioni, la messa alla gogna, solo per aver espresso un'idea,dichiarato un pensiero sono solo sintomo di un malessere personale, una voglia di protagonismo che non consentono e bloccano il cambiamento che il paese merita. Caro Grillo, il tuo sarà ricordato come un errore che consegnerà per altri quarant'anni il paese alle forze conservatrici che tirano i fili della politica dalla nascita della repubblica. Caro Grillo avevi creato un bel giocattolo, ma nel giro di poco sei riuscito a romperlo.
    • simone t. Utente certificato 3 anni fa
      mi hai convinto, grazie d' ora in poi voterò PD.....
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Gli stessi noiosi scontati messaggi ogni volta che i media alzano qualche polverone sul M5S. Boring.
  • Donato M. Utente certificato 3 anni fa
    Ma almeno si è capito cosa avevano fatto 'sti pericolosi criminali? Hanno fatto la cresta? Hanno votato contro qualche proposta 5s? Hanno votato per il reintegro di berlusconi?... Cos accidenti hanno fatto?.... Mica hanno davvero solo detto che la vergognosa pagliacciata di grillo con renzi era un errore? Mai sentito parlare di maccartismo, inquisizione, caccia alle streghe, caccia all'untore e fascismo?
    • GIORGIO M. Utente certificato 3 anni fa
      Probabilmente quelli che hanno votato per l'espulsione non lo sanno nemmeno loro il motivo vero per cui l'hanno fatto. Forse perchè qualcuno ha lanciato un appello mediatico di caccia alle streghe. A mio parere (cacciatemi dal movimento) sono stati dei coglioni perchè così hanno regalato consensi al PD, e ce ne accorgeremo alle elezioni europee.
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Si, e li ritroviamo tutti nel pd(-l).
  • Daniela C. Utente certificato 3 anni fa
    Io non sono riuscita a votare. Penso che come in tutte le battaglie si lasciano sul fronte dei morti…….ho votato il M5S per mandare a casa i politici non per fare accordi…….non c’è più margine. Anche se il M5S è libero ci dev’essere una linea comune che non deve andare contro il M5S altrimenti è la fine. Le forme possono essere anche dure o meno dure ma l’obbiettivo dev’essere quello . TUTTI A CASA.
  • Alberto Celeste Luzzi Utente certificato 3 anni fa
    MARIO MESSINA nella tua confusione (da troll) riesci a confondere la democrazia. allora tutti noi che scriviamo per confermare che la scelta di escludere questi senatori dal movimento, a prescindere dal merito, siamo la stragrande maggioranza, tutti quelli che hanno votato, cioè la stragrande maggioranza, non contano niente. non sono la democrazia. sono tutti dei coglioni influenzati da beppe grillo che dal blog ha espresso il proprio parere. invece la minoranza che non è d'accordo, sul blog fatta di tanti estranei al movimento e tra i votanti certificati, che non supera il 30% (contro il 70% ndr) quella è l'espressione della democrazia. ma veramente bravo, hai una bella idea della democrazia. e poi, fatela finita con questi strali patetici: io ho votato M5S per cambiare l'Italia e non per parlare con l'ennesimo baro che è presidente del consiglio per la terza volta non eletto dai cittadini ed ha appena fatto cadere Letta pur avendo il suo stesso programma (stesso partito, stessa spiaggia, stesso mare...) solo perché ha la faccia e la voce che fa più marketing politico. ma ve ne andate anche voi, bravi, lasciati in soli, solo il 70%, ci pensiamo noi a vincere le elezioni. MANDARLI TUTTI A CASA non è un modo di dire, significa azzerare una classe politica corrotta e compromessa, incapace di cambiare un paese che ha bisogno di una cura da cavallo. ma avete sentito le interviste di questi senatori? la spocchia vigliacca con la quale hanno descritto il movimento? i signori nessuno eletti quando sui palchi saltavano dicendo TUTTI A CASA e ora sono li a chiedere di parlare..
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    IN SE, L'USO DI UN COLTELLO NON E' NE BUONO NE CATTIVO. E' IL CONTESTO CHE NE QUALIFICA L'USO Il contesto che vedo io non è in una fase statica o consolidata. Il tempo è tutto. Io vedo un Movimento pienamente lanciato, come potrebbe essere un assalto dei rivoltosi, dei rivoluzionari, che finalmente superano di slancio le proprie barricate e sono nel corpo a corpo con il nemico. In questo contesto è inconcepibile che questi rivoluzionari fermino questo slancio per meglio discutere con chi, tra di loro, ha dei ripensamenti sulla tattica o sulle strategie. Come avete potuto constatare ho tralasciato le specifiche questioni procedurali e le prove dei "misfatti" addebitati ai cd "dissidenti" per quanto anche su questi aspetti ho delle convinzioni che mi portano a definire giuste le espulsioni fatte. Io ho votato per l'espulsione. In alto i cuori! W IL M5S
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    LA CASTA E I PARASSITI TREMANO.. COME LA STORIA CI INSEGNA, TUTTI I REGIMI FANNO IL PROPRIO CORSO.. QUESTO È AL CAPOLINEA CHE GODURIA PARASSITI!
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      mi correggo, avrei votato per il no.
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      nadia gli altri politici non sono riusciti a rinunciare i soldi,io ho votato per il no,ma non venire a dire che i 5 stelle sono uguali agli altri politici,altrimenti sei tu che passi al torto ^^.
    • Nadia S. Utente certificato 3 anni fa
      State leggendo i tweet? Se è così vi starete rendendo conto di quanto, entrando in Parlamento, abbiate mostrato a tutta Italia il vostro essere ancora più inetti e ignoranti degli altri politici...buona fortuna per le prossime elezioni!
  • Veronica V. Utente certificato 3 anni fa
    Queste cavolate di espellere parlamentari ci farà Perdere le prossime elezioni. Ormai co conoscono solo per queste buffonate, tanto emergeranno altri dissensi, perché non ti la pensano uguale solo che sono più sgamati a non parlarne con i giornali. Credo moltissimo in questo movimento, ma quasndo vi perdete dietro a queste stronzate, mi fate vergognare di avervi dato il mio voto. Ormai la scenaè iá occupata da Renzi, lui ha le spalle scoperte, noi siamo i pagliacci chevurlano in streaming e nelle piazze... Per noi è finita appena dopo le scorse elezioni...non vinceremo più nulla.
    • Gennaro maione 3 anni fa
      Non capisco le polemiche! Ci lamentiamo se i partiti cambiano idea e casacca e che non sono coerenti con quello che promettono, per essere eletti.. Si vede che vent'anni di assefuazione alla vecchia politica si e' radicata nella nostra testa come un parassita. Il M5S ha dimostrato di essere coerente e corretto,di staccarsi da quegli schemi che hanno portato il nostro povero paese nel baratro.se qualcuni di loro sono rimasti con la mentalità' della vecchia, malsana politica parassitaria, e giusto che escano... Ma non dal movimento, ma dalla politica. QUELLO CHE SI DICE,SI DEVE FARE.. DEVE FUNZIONARE IN QUESTO MODO.
    • Ale M. Utente certificato 3 anni fa
      sono d'accordo con te ... non capisco perchè Beppe ogni volta che siamo ad un passo dalla vittoria debba distruggere tutto con uscite assurde. L'occasione di renzi è stata incredibile. Hai l'occasione di distruggere quel pagliaccio e di acquisire un'orda di voti e invece te ne esci con un monologo concitato che sembra quasi abbia paura di confrontarsi. Andiamo... ma come fai a non capire l'immagine che passa????? Non dico i meriti ... per essere giusti un bello schiaffo in pieno viso all'ebetino sarebbe stato ok per me .. ma noi dobbiamo anche capire cosa passa dagli interventi che vengono fatti. E a prescindere da questo se abbiamo votato il confronto non puoi andare e fare il cazzo che ti gira a te . Per me siamo alla frutta, se i nostri avversari non saranno completamente incapaci abbiamo chiuso.
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Veronica, uno freghiamocene di quel che dice il mainstream, due la coerenza è la nostra forza. Buona serata!
  • Dave P. Utente certificato 3 anni fa
    Ma non si poteva aspettare dopo le europee a cacciare questi 4?!?! La base e tutti i "vecchi" grillini sono soddisfatti, ma gli eventuali nuovi elettori sono terrorizzati da questo modo di fare. MI spiace, ci credevo a vincere le europee, soprattutto dopo aver visto Renzie scappare oggi da Treviso. Adesso lo abbiamo resuscitato insieme a Berlusconi che appare di nuovo statista grazie a noi e renzie. Ma riflettete, qua siamo contenti, ma quelli che guardano tv e giornali e che iniziavano ad essere favorevoli al 5S, adesso iniziano a dire "son tutti uguali". Tutti voti voti persi. Che disastro.
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Oppure apprezzeranno onestà e coerenza, cose mai viste in itaGlia. Vedremo.
  • Sandro L. 3 anni fa
    A tutti coloro che si dichiarano favorevoli a questa pagliacciata, ricordatevi in futuro di non contraddire mai il vostro capo; usate la testa,ma non la vostra, mi raccomando, usate quella di chi vi dice cosa dovete pensare e come dovete parlare ! La democrazia che voi tanto sventolate vuol dire anche confronto, essere cacciati per aver espresso un'opinione è qualcosa di assurdo e pericoloso. Siete degli autolesionisti ed una delusione per chi aveva sperato in voi (non il sottoscritto per fortuna) .
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      sandro guarda anche io avrei votato per il no,secondo me si potevano ignorare ed andare avanti ugualmente anche se non è facile,erano a favore di una alleanza col pd,quindi non era nemmeno facilissimo difenderli,ma una cosa è certa io noto che gli italiani si scordano e si ricordano di una cosa quando gli fa comodo,tu non vuoi votare più il movimento perchè sono stati buttati fuori queste 4 persone,anche a me un pò dispiace,ma già ti sei scordato cosa sta cercando di fare il movimento?,prima diciamo grandi!,poi diciamo mi avete deluso non vi voto più!,o siete di memoria corta o siete trolls sul serio,io capisco critiche costruttive ma non questo voltafaccia all'italiana,non lo posso sopportare.
    • sandro l. 3 anni fa
      I miei padroni ? ma che cazzo dici ?? sei tu che hai un padrone che ti dice dove e come abbaiare , e se non lo fai come dice lui sei fuori ...
    • Biagio C. Utente certificato 3 anni fa
      Ecco: allora fatti i cazzi tuoi. E quelli dei tuoi padroni, và.
    • Sax Giorgi () Utente certificato 3 anni fa
      Troll
  • Mario Messina mariomarley Utente certificato 3 anni fa
    Prima o poi se ne andranno tutti...col cavolo che ognuno vale uno...perché Beppe non consulta i parlamentari prima di aprire bocca? Non vale uno come tutti quanti? Se uno rilascia una dichiarazione viene espulso...se Beppe scrive una castroneria sul blog i nostri parlamentari devono affannarsi a trovare giustificazioni plausibili... Questo è stato un processo farsa! Che razza di votazione è quella in cui il leader ha già espresso il suo parere, aggiungendo "spero che sia confermato"??? E perché non ha messo nel post anche il video di difesa dei 4 senatori? E chi l'ha deciso che i 4 senatori dovevano essere espulsi insieme? Cos'è, paghi 1 prendi 4? Prima fermiamo Grillo e meglio è...per il nostro bene, per il bene del Movimento, per il nostro futuro...deve sottoporsi anche lui alle regole, lui è come tutti gli altri...consulti i parlamentari prima di scrivere sul blog e decidere di testa sua!!! P.s. i senatori espulsi hanno votato tutti la sfiducia a Renzi, non si sono tenuti lo stipendio, hanno votato le stesse cose degli altri parlamentari...continuate ad uccidere i nostro fratelli e finalmente, come dice Beppe, NE RIMARR° SOLO UNO!!! (cioè lui)
  • pik p. Utente certificato 3 anni fa
    sono d'accordo sull'espulsione, non lo sono se restano in carica , si dovrebbero dimettere,fare spazio ad altri , ..20.000 euro al mese... sono stati votati da noi, non sono più in sintonia ... a casaaaaaaaaaaaaa!
    • massara l. 3 anni fa
      ma che è stà schizzofrenia? qua visto che non riusciamo a mandare a casa gli altri ci mandiamo a casa tra di noi?dopo sette anni e la prima volta che mi sento a disagio con questi modi che non mi appartengono, non si può mandare via qualcuno che non ha violato nessun regolamento interno,la critica ci può stare l'importante che votino col movimento,non capisco queste paure e queste ansie,per me dicessero cosa vogliono alla stampa,noi siamo un movimento democratico,è più facile difendersi dalle accuse che spiegare il perché si manda via gente specialmente nei gazebi quando ti vengono a chiedere,consiglierei al guru di rivedere un pochino i regolamenti ne và della democrazia del movimento.
  • Ale Z. Utente certificato 3 anni fa
    Cambiare questo Paese sarà una guerra, non sarà una cosa facile. Combattiamo con archi e frecce contro un esercito potentissimo. Ci sono tantissimi interessi in ballo, rendite garantite, poteri consolidati che ormai si sono coalizzati. Io vi prego amici 5 stelle, guardate la tv e leggete i giornali con distacco, non lasciamoci incantare. chi ha paura di essere additato come persona fuori dal comune, provocatore, demente e altro lasci perdere questa lotta. chi spera in Renzi lasci perdere il movimento, ci salutiamo senza rancore. La lotta sarà dura e più saremo vicini alla vittoria più bordate e fango subiremo.
  • federico 3 anni fa
    Io ho sempre sostenuto il m5s,perchè sono una persona pulita.Ritengo che fare politica sia una cosa altissima,che tale dovrebbe essere la fiducia che hai in chi ti rappresenta da non doverti quasi porre il problema.Credo nell'etica,e voto m5s perchè credo che stiano riportando all'interno della politica idee valori che dovrebbero essere scontati.Credevo anche però che si sarebbe presto intervenuti su evidenti problemi di gestione interna,che sono l'ultimo unico vero ostacolo oltre cui per il movimento c'è solo la piena realizzazione dei motivi per cui è nato.Oggi è però successa una cosa che nessuna persona dotata di buon senso può accettare senza farsi grandi domande.Espulsione senza distinguere neanche i casi di senatori che non hanno violato alcuna regola del non-statuto,Questa NON E' DEMOCRAZIA,e la scusa che lo fa anche il PD o il fu PDL è solo una ulteriore caduta verso il basso.Cambiamo rotta,basta solo rivedere e migliorare il regolamento dopo averne discusso, altrimenti mi darò all'astensionismo.via le ombre dal m5s o è finito.
  • Donato M. Utente certificato 3 anni fa
    A leggere i commenti i grllini hanno smesso di frequentare il blog, siamo rimasti solo noi troll... Ahahahah
  • massimo q. Utente certificato 3 anni fa
    Allora...non sono dissidenti ma TRADITORI !! Hanno sputtanato il M5S in tutte le televisioni,interviste,giornali...ma che cazzo se non siete più in linea dimettetevi !! Ma come si fà a pensare di allearsi con uno che NON è stato eletto dal popolo, fà accordi con il PREGIUDICATO per eccellenza, capo di un partito ladro di rimborsi elettorali che in parlamento ha votato a favore tutte le schifezze possibili.... Grande Beppe, NON si scende a patti con questi parassiti infami. VINCIAMO NOI !!!!!! Quelli che hanno votato M5S perchè delusi dal PDexmenoL facciano il favore di tornare con l'EBETINO di FIRENZE salvatore dei miei coioni!!!
    • massimo q. Utente certificato 3 anni fa
      Ogni qualvolta a ogni occasione si sono presentati in televisione o sui giornali a criticare, SEMPRE. Se NON sei più in linea con le direttive del movimento te ne devi andare !! Comunque la maggioranza ha deciso così e leggiti il post di Di Battista che ti spiega un pò....
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      mario messina, un esempio: vatti a vedere la pagina youtube di battista... Guarda i video, guarda gli argomenti che sostiene... Guarda...
    • Mario Messina mariomarley Utente certificato 3 anni fa
      ma sputtanato chi??? Sono sempre stati in buona fede (tranne Campanella, forse)...magari ingenui, ogni tanto da richiamare all'ordine...ma che hanno fatto di così male??? E' come se nel calcio ogni intervento fosse da cartellino rosso...non si potrebbe piu giocare...è proprio quello che sta accadendo a noi
  • Ilmionomee´ . Utente certificato 3 anni fa
    E´giusto mandare a casa chi non segue il piano...politici corrotti o sulla via...sarebbe disonesto un Movimento che infine non muove niente...sarebbe ingiusto nei confronti di chi si e´tagliato lo stipendio e che sta´cercando di far funzionare quest´idea in modo leale e pulito...seguendo la strada stretta...qui ormai siamo invasi il loro piano e di sfasciare il movimento postano sul blog cacate e poi i loro giornali dicono che siamo noi che ci stiamo staccando dalla linea...io penso che ogni cittadino nella sua ignoranza vorrebbe che il politico faccia qualcosa per noi che l´abbiamo votato ma anche e soprattutto per l´Italia la nostra Patria... E´GIUSTO CHE OGNI POLITICO VENGA ANALIZZATO NEL SUO OPERATO...questa e´trasparenza e se sbaglia E´GIUSTO CHE DEBBA ESSERE LICENZIATO...o il politico svolge il suo lavoro e lo fa´con il cuore senza guardarsi troppo le sacche oppure se ne va´a casa...TUTTI A CASA!!!
  • Davide M. Utente certificato 3 anni fa
    Per carità annullate queste votazioni e facciamole singolarmente su ogni presunto "dissidente". Io hk votato SI ma me ne son pentito. Bisogna vedere caso per caso e non una giustizia sommaria
  • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
    Caro Giorgio, qui innanzitutto dobbiamo imparare a rispettare le persone nella loro singolarità e nel loro libero arbitrio prima di rispettare una fantomatica maggioranza.
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      Un pizzico di dissenso è il sale della democrazia e il motore dell'evoluzione culturale. Ancora non l'avete capito? Altrimenti andate a vivere nella Corea del Nord o in qualche paese musulmano, e poi vedremo come sarete felici...
    • Ilmionomee´ . Utente certificato 3 anni fa
      ecco questo e´uno di quelli che fanno numero di dissenzi che nelle prossime ore apparira´su´di un articolo dell´unita´...ancora non lo avete capito che chi e´onesto conosce l´onesta´...il primo principio di questo Movimento e´trasparenza politica.Ma anche lavoro per far finire questa corruzione politica giornalistica mediatica...
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Io rispetto tutti, come puoi vedere. Non rispetto però chi con la pettorina del M5S lavora per il pd. Preciso che non mi riferisco a te o ad altri, ma ai senatori che a mio parere giustamente oggi son stati buttati fuori. Saluti.
  • gianfranco grifasi Utente certificato 3 anni fa
    Era inevitabile che accadesse e succederà ancora, sicuramente. Credo che i dissidenti siano un gruppo eterogeneo di poveri cristi che di fronte a 20.000 euro, con mutui da pagare, desideri da realizzare, une bella vita che vedono sfilare davanti nei vestiti firmati, nelle cravatte da mille euro, nei ristoranti di lusso dei loro "onorevoli" colleghi della maggioranza mentre loro addentano un panino in una stanza triste in affitto in periferia non hanno retto ed hanno preso alla prima occasione il bus destinazione paese dei balocchi.Altri invece, e forse è il caso dei 4 senatori, sono dei pavidi, deboli di spalle che non hanno retto alla pressione mediatica ed all'attacco giornaliero e vikingo di un parlamento che ha fatto fin dal primo giorno di legislatura, fronte comune contro i "grillini" i portavoce del M5S. Probabilmente sono anche quelli che "l'ipercinetico Matteo" è riuscito a convincere, affabulandoli, disegnando una possibile alternativa alla parola d'ordine "TUTTI A CASA" si...tutti a casa e poi?..due legislature..e poi?..rendicontare e tagliare lo stipendio..e poi? E via allora alle solite accusebarracazzate "Beppe il dittatore...Beppe l'antidememocratico..Beppe il burattinaio...Beppe il desposta.." in prima serata, con l'intervistatore di turno compiacente e loro con la faccia contrita. Si sono dimessi evvero ma vista la prassi e il rigetto d'ufficio delle dimissioni sono sicuro che presto li vedremo seduti tutti in un bel gruppo misto, vestito nuovo, cravatta da mille euro, ammiccare all'onorevole o senatore seduti negli scranni alla loro destra e alla loro sinistra, pronti a rendersi disponibili per questa o per quell'altra maggioranza, dispensando voti di fiducia e magari, qualcuno, entrare anche nei salotti che contano. Era prevedibile e forse anche scontato, ma non posso non provare un profondo senso di pena e tristezza per loro ed in ultimo, ma non per ultimo, ricordo a tutti loro che, tanto,VINCIAMO NOI!
  • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
    Allora dobbiamo considerare un "troll" chiunque abbia votato "no" all'espulsione in stile nordcoreano di 4 nostri senatori? Beppe, per favore, chiama uno psichiatra per moderare questo blog!
    • Carmelo Di Stefano Utente certificato 3 anni fa
      Corea del Nord: io mi riferisco al processo sommario di 4 persone contemporaneamente. Secondo me sarebbe stato più giusto differenziare i 4 senatori e i loro "reati" e quindi votare la loro espulsione singolarmente. Chiaramente io avrei dato a loro (prima della votazione online) la possibilità di difendersi proprio su questo blog.
    • Alberto Celeste Luzzi Utente certificato 3 anni fa
      genio che non sei altro, a te risulta che in nord corea fanno le votazioni online? MA DA DOVE VI ESCONO QUESTE CAZZATE?
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Assolutamente no, ma han vinto i si e si rispetta il risultato, come sempre.
  • Sergio J 3 anni fa
    sono iscritto al movimento dall'inizio e l'ho sempre votato e sempre lo voterò, ma i modi di grillo mi hanno veramente rotto le palle. sembra essere solo un arrivista che con i suoi spettacoli oscura tutto ciò che realizza questo splendido movimento. mi inizio a chiedere se la sua influenza sia positiva... ma lo sapremo presto!!
  • PinodeiPalazzi 3 anni fa
    Che stupidaggine avete fatto.... Buttare fuori dei senatori sulla base di falsi post e solo perchè hanno criticato il capo. Rimarrano solo DIBA e DIMA poi sarete contenti.
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      No, mi va bene "sozzo coniglio piddin/spartano pagato coi soldi pubblici".
    • VAFFANCULO 3 anni fa
      Questo ti va bene schiavo...
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Dai trollino, scegliti un nick più credibile, su.
  • Ottorino Sollazzo Utente certificato 3 anni fa
    PREMESSO che Beppe lo aveva preventivato in un suo comizio di febbraio " qualcuno se ne vorrà andare - 10 forse 15 dei nostri Parlamentari ... che ne so? - ma gli altri resisteranno fino alla VITTORIA FINALE -", penso che ormai sia necessario UTILIZZARE LA TV PUBBLICA - è un nostro diritto politico - per comunicare a TUTTI I CITTADINI, anche alla casalinga di Voghera ed alla nonna di Torre del Greco, QUANTO E' BELLA LA DEMOCRAZIA che ti consente di esprimerti DRETTAMENTE in RETE, sulla base di informazioni OGGETTIVE, non solo su di un tema banale quale è quello di cacciare o meno i traditori di IMPEGNI PRESI nel nostro Movimento, ma anche e soprattutto sul DEBITO PUBBLICO, sul COSTO DELLA POLITICA, sul potere di BANCHE E MULTINAZIONALI nella nostra vita quotidiana, su AFFITTOPOLI, ed ancora sull'USCITA DALL'EURO, sulla lotta al CLIENTELISMO nella SANITA' PUBBLICA, sul VOTO DI SCAMBIO ecc. ecc..
  • P. E. Utente certificato 3 anni fa
    ...se si vuole andare in alto bisogna buttar giù la zavorra! Questi signori, a prescindere dalla loro presunta buona fede, non hanno fatto altro che avallare e alimentare le dicerie sul Movimento, mettendo più volte in cattiva luce le buone intenzioni dei suoi fondatori, arrivando addirittura in un commento trasmesso pocanzi in tele-trash a delegittimare la votazione online in quanto viziata da chissà quale manomissione operata direttamente dai piani alti: tutto ciò a mio avviso è gravissimo perchè insinua un dubbio sulla genuinità dell'operato e allo stesso tempo sull'onestà intellettuale dei nostri portavoce...oltre a pensare che l'espulsione sia più che meritata, spero che la prossima volta non si aspetti tutto questo tempo prima di mandare a casa chi ha intenzione di remare contro.
  • Anna P. Utente certificato 3 anni fa
    E' già così difficile reggere agli attacchi gratuiti esterni perpetrati contro il movimento che avere all'interno persone che lo fanno sistematicamente è deleterio e controproducente alla nostra causa. Saranno liberissimi di candidarsi con il PD che rispecchia i loro valori o fondare un loro partito. Au revoir!
  • Paolo P 3 anni fa
    I MENTALMENTE ADDORMENTATI LEGGANO BENE. I MENTALMENTE ADDORMENTATI LEGGANO BENE. La più grande stronzata immaginabile, perfettamente degna delle persone ignoranti o che non ragionano è quella di pensare che le espulsioni da un partito equivalgano a mancanza di democrazia. Per intenderci, prendere provvedimenti contro il dissenso è da condannare SOLO se persone AL POTERE non ammettono il dissenso, come ad esempio nelle dittature. Quando invece la politica è divisa in tanti partiti, se una persona va contro il proprio partito, è NORMALISSIMO e GIUSTO che venga espulso, tanto più se ciò avviene a seguito di una votazione: quella persona, infatti, andasse a far parte di un'altra forza politica. Ce ne sono tante: scelga serenamente quella che più fa al caso suo. Credere che questo corrisponda ad atteggiamenti dittatoriali è un'idea INSENSATA, STUPIDA e BALORDA. Ripeto: la dittatura consiste nel non poter manifestare dissenso contro la forza al potere: le espulsioni dai partiti NULLA hanno a che vedere con questa situazione. Anzi, avere partiti con idee e comportamenti divergenti all'interno è quanto di più deleterio esista, e comunque non ha nulla a che vedere con la democrazia: è solo un fatto di stupidità politica, che crea danni a non finire. Per favore smettiamola di dire cretinate indotte dai mass media e ATTIVIAMO IL CERVELLO. E grazie ancora una volta al M5S per aver attivato uno strumento democratico per una pratica assolutamente normale. SPERO CHE I MENTALMENTE ADDORMENTATI ABBIANO LETTO BENE. SPERO CHE I MENTALMENTE ADDORMENTATI ABBIANO LETTO BENE.
    • Paolo P 3 anni fa
      Sì, certo, caro "nuovo del blog" (espressione che, qualcuno noterà, non significa nulla). Sei talmente nuovo che sembri uscito dall'uovo di Pasqua.
    • Marco M. Utente certificato 3 anni fa
      sono nuovo del blog e questo è il primo commento letto . cominciamo bene. probabilmente io sono un mentalmente addormentato. se è così ne sono fiero . ma tu hai bisogno di assistenza ,specializzata. sei riuscito in poche righe a concentrare un tal numero di cazzate da farmi chiedere se ha un senso passare del tempo qui.
  • Alberto Celeste Luzzi Utente certificato 3 anni fa
    Davide Trosa, parli dicendo voi non vi accorgete, voi non fate o non dite.. VOI appunto, non dici "noi" e non è un errore semantico ma lo specchio della verità, tu non ci hai votato ma ci vieni a fare la morale. Io HO VOTATO per il movimento 5 stelle per cambiare l'Italia e la prima cosa per mandare TUTTI A CASA e non per parlare con questo craxino di renzi che sta li a sostituire Letta con la stessa politica che avrebbe fatto lui ma con una faccia da imbonitore che Letta non ha (non dico quella che ha letta). Sentire le interviste di questi senatori in televisione conferma la buona scelta di averli fatti accomodare fuori. Fatela finita di prenderci in giro con questi pietismi e tatticismi, ma LO SAI TU CHE KRIZIA E' STATA VENDUTA AD UN GRUPPO CINESE? E il gruppo FORAL ad un gruppo mediorientale la settimana scorsa? Lo capisci che stanno vendendo la nostra industria e le nostre imprese con tutti i marchi d'eccellenza per pochi spicci, trasformando questo paese nel paese dei balocchi? Ma dove vivete voi che parlate tanto di politica, Renzi si è incartato tre volte oggi per dire che vorrebbe tagliare l'Irap del 30%, forse no, l'Irpef del non si sa quanto, cioè.. Ma davvero pensate che si possa dialogare con il nulla?? E poi tanto perché chi legge possa riflettere: essere coerenti e trasparenti e intransigenti spinge questi signori a dover venire sul nostro terreno per il loro marketing politico, perlomeno non ci venite a dire che il movimento 5 stelle non è efficace, indirettamente, abbiamo provocato cambiamenti che per quanto insufficienti, non sarebbero mai avvenuti. E tu ci vuoi dire queste stronzate sulla democrazia, sulla tolleranza, ma di cosa parlate!!!!!!
    • Davide Trosa 3 anni fa
      Caro Alberto, se non avessi votato M5S non perderei tempo a scrivere sul blog,non credi? La democrazia,seppur malconcia, è una delle poche cose buone che ci è rimasta, per cui va difesa, altrimenti non si fa che lasciare tutto in mano ai potenti e ai loro fantocci. Sbandierare la propria superiorità morale non basta, fare politica vuol dire anche sporcarsi le mani e scendere a compromessi (vedi Pizzarotti a Parma), sono a tutti bravi a fare le prediche moralistiche di rinnovamento spirituale per conquistarsi un cadreghino in parlamento (ben remunerato) e dire no a tutto (mentre gli altri portano avanti la TAV e cazzate simili). Se credi veramente che così facendo si possa raggiungere il 51% per governare in solitudine, secondo me ti sbagli.
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 anni fa
    LEGGI LEGGI LECCHINO… CHE ANCHE OGGI HAI SERVITO IL TUO RENZI, IL TUO BERLUSCONI E LA TUA BOLDRINI DI TURNO. IL FATTO E' CHE SE TI GUARDI INTORNO ANCHE TUA MOGLIE VOTA M5S…..E ANCHE IL SUO AMICO.. CIAO TROLL
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      ecco la trollmania ... abbiamo fatto una stronzata e non si accettano le critiche.
  • Arturo A. Utente certificato 3 anni fa
    Poco fa ho risposto ad un post contrario all'espiulsione dei senatori in questioen, dopo di che ho continuato a leggere il blog e mi sono convinto che al di là di incomprensioni e (forse) tentazioni ci stia sfuggendo il nocciolo deLla questione. Non abbiamo a che fare con un esercito di cartapesta, i partiti storici che hanno demolito questo paese hanno risorse vastissime UN ESERCITO DI APRACULI e consulenze assai accurate, sapete come si rompe un blocco di marmo da 50 tonnellate?, si crea una piccola spaccatura da 10 centimetri, si mette un cuneo di legno, si ripete l'operazione tre o quattro vole e poi si bagnano i cunei e CRACK, il blocco è spaccato. Signori vi prego ci stiamo prendendo a sberle ma comincio a temere che qualcuno stia ridendo a crepapelle perchè è riuscito nei propri intenti. Stringiamo le fila ed evitiamo di perdere amici, stiamo molto attenti alle frequentazioni romane, Beppe, tollera e stai un po' più vicino alla nostra truppa, non ho mai pensato che tirar su figli con gli sberloni serva a qualcosa. NON facciamoci inchiappettare da chi ha UMILIATO questo paese, costoro hanno mezzi, mezzucci risorse ed una spanna di pelo sullo stomaco, per cortesia non cediamo agli isterismi, VI PREGO.
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      hai ragio..con quel patetico streaming di beppe..renzi ci ha diviso..e noi ci stiamo mettendo del proprio
  • Davide Trosa 3 anni fa
    Complimenti per la duplice sceneggiata: prima il pietoso dialogo fra sordi con Renzi, poi il regolamento di conti interno con una patina di finta democrazia (mi spiegate con quali criteri razionali ed oggettivi gli iscritti hanno votato?). Forse nn avete capito che la gente con un minimo di sale in zucca sta perdendo la fiducia nel M5S, per il suo massimalismo, la totale inconcludenza, il fanatismo di certi personaggi. Poi non vi lamentate se gli elettori, disorientati da certi atteggiamenti, si affidano disperati al Renzi di turno (nessuno pretendeva un accordo di governo, ma almeno un confronto sui temi caldi per il destino del paese bisognava farlo!). Auguratevi solo che gli epurati non si dimettano veramente, altrimenti sarebbe un autogol totale!
    • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
      Autogol? Interessante il tuo punto di vista. Per noi si tratterebbe soltanto di coerenza. Se ignori il significato vai pure sul Devoto-Oli.
    • massimiliano i. Utente certificato 3 anni fa
      ogniuno è libero di fare quello che vuole. ma se adotti una causa e cambi idea sei libero di andare dove vuoi, altrimenti quelli che erano del tuo stesso ideale possono anche mandarti via, visto che per quello che avevi iniziato non fà più parte del tuo ideale
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      illuso..non si dimettono..come faresti anche tu..non essere ipocrita.
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      daniela..e se avesse argione?
    • Fabio Mazzitelli Utente certificato 3 anni fa
      se si dimettono fanno bene .. NON SONO PIU IN LINEA COL MOVIMENTO
    • daniele f. Utente certificato 3 anni fa
      complimenti anche a te per la tua sceneggiata..
  • Maurizio Dati Utente certificato 3 anni fa
    Quando cacceremo definitivamente questa sporca classe politica che ci ha ridotto alla fame, verrete quella sera li, sul nostro blog? Da qui è partito tutto, eravamo 4 gatti. Da qui faremo una gran festa. Buonanotte anche a te stupido troll servo della casta. VINCIAMO NOI.
  • Gian C. Utente certificato 3 anni fa
    Leggo: "Ripeto il mio commento: Civati formerà una nuova formazione politica e i 4 dissidenti e coloro che si staccheranno dal M5S vi confluiranno. E vissero tutti "felici" e "contenti".....fino a quando la gente stremata non entrò con violenza in parlamento". Ma Civati, dopo aver creato la nuova formazione politica, entrerà a farne parte, o larà i suoi preziosi consigli PDini da dentro il PD? Che squallore!!!!!!!!
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      lo squallore e' aver cacciato i 4 solo perche' dissentono.... peggio della corea del nord
  • Fulvio Senza 3 anni fa
    Per tutti i Trolls: Il tradito potrà anche essere un ingenuo, ma il traditore rimarrà sempre un infame! (B. M.)
  • giovanni l. Utente certificato 3 anni fa
    http://www.unita.it/politica/mineo-pd-pronti-a-gruppo-parlamentare-autonomo-con-dissidenti-m5s-1.554462.E' un caso o era tutto programmato????
  • Domenico Picerno 3 anni fa
    Forza avanti così! Grillo e Casaleggio quali sono i prossimi obbiettivi? Azzerare il movimento 5 stelle? Io avrei votato no (non ho fatto in tempo), mi cancellate dal Blog e dal Movimento 5 Stelle, visto che sono....autenticato? Di Maio, Di Battista...e tutti ragazzi del movimento svegliatevi, a Beppe e socio, non gliene frega più niente del movimento e delle sorti di questo paese.
    • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
      Meno male che c'è la coppia Renzi-Giovanardi a pensare al tuo futuro? Più tranquillo, eh?
    • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
      concordo con giorgio
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      state cercando di separare il M5S da Beppe, ma non ce la farete mai. SUCATE spartani piduini.
  • Ermes V. Utente certificato 3 anni fa
    In Italia, si sa, siamo tutti dei fenomeni. Siamo tutti allenatori di calcio, piloti, dirigenti d'azienda, esperti di politica. Ed infatti si vedono i risultati. Mi piacerebbe sapere cosa intendeva, Orellana, quando ha detto che, con l'incontro Renzi - Grillo, "è stata persa un'occasione". Di fare cosa? Con chi? Con quello che cerca adepti con i bigliettini? Col mostro di Firenze che, dopo aver detto "da oggi si lavora" è partito per una campagna elettorale nelle scuole, perchè il popolo va rieducato partendo dai più piccoli, come diceva Hitler? E, dato che ci siamo, ha già deciso di abbandonare l'economica bicicletta in favore di una ottima BMW Serie 5, più adatta alla sua ingombrante personalità? Sento nei notiziari che ci sarebbe un gruppo di parlamentari M5S disposti ad andarsene insieme ai 4 espulsi; ma andate pure!! Nessuno vi taglierà il mignolo! Porte aperte per entrare, portoni per uscire! A breve ci saranno le elezioni europee, e prima o poi si tornerà a votare anche in Italia; c'è un lavoro enorme da fare in parlamento e un lavoro titanico in tutto il Paese. Chi si sente più realizzato altrove, vada per la sua strada. Se c'è da fare un grattacielo e ogni muratore vuole fare di testa sua, non si arriva neanche al secondo piano. Mi piacerebbe chiedere, a questi 'dissidenti', quale colpo di genio li spinge a voler ridiscutere le regole (vincenti) e il profilo (vincente) da seguire che ha portato il M5S, dopo i risultati già raggiunti, ad essere la forza politica più temuta dalla Casta. Che paese di geni incompresi. FORZA GRILLO!! FORZA M5S!!
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      l'unico lavoro che dobbiamo fare e di far crescere la democrazia nel movimento, cosi' implode
  • felice iovino 3 anni fa
    non abbiamo una strategia di comunicazione. quei quattro andavano tenuti a bagno maria e a mezzo stipendio. sarebbero venuti fuori da soli. domani saranno portati in processione a stipendio pieno, martiri di un movimento antidemocratico... ma per favore... chi le pensa queste strategie?
  • Luca V. Utente certificato 3 anni fa
    Integrità morale è elemento fondamentale per non scivolare dalla tentazione al compromesso, dal compromesso alla collusione e a tutte le conseguenze che questa si trascina (con questo non voglio demonizzare il compromesso, che se conduce a un onesto accordo è ben accetto, purtroppo con i poteri politici ed economici gli interessi non sono distribuiti per bene sociale ma per profitto personale). Troppo spesso il criterio rigoroso scelto dal movimento è associato a un sistema dittatoriale anziché a coerenza intellettuale. Non conosco in modo dettagliato le vicende che portano alla partecipazione, in ruoli di rilievo, dei senatori discordanti, ma credo che abbiano saputo sin dall'inizio che la prerogativa insindacabile è quella di mandare tutti a casa (ovviamente tutti quelli che vogliono continuare a sostenere questo sistema). Più di vent'anni fa nasceva la Lega Nord con fondamentali d'integrità, ma si sa la carne è debole, tentazioni e compromessi hanno portato ai fatti noti. Coerenza significa anche capire quando ciò che si fa non corrisponde più alle proprie idee, aspettative e senza attendere, che qualcuno lo ricordi, togliere il disturbo.
  • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
    ...è il MOVIMENTO 5***** ad AVERE le PALLE D'ACCIAIO.. ....e non ALTRI. *****
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      carlo p....evidentemente...tu devi avere una grande esperienza sul campo.....del materiale che menzionavi.... *****
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      le palle d'acciaio che ci faranno andare a fondo nel letame che spargiamo
  • silvio casson 3 anni fa
    Visto che oltre 13.000 votanti certificati hanno votato a favore dei 4 Senatori dissidenti, MI SORGE UN DUBBIO, anche queste persone dovrebbero essere espulse dal movimento, perché non si allineano e sono contrarie all'input dato dalla maggioranza dei rappresentanti in Parlamento, o mi sbaglio?
    • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
      Manuel è una super cazzola?!
    • Manuel Z. Utente certificato 3 anni fa
      Infatti io ho votato contro... mi allineo e al prossimo giro col cavolo il mio voto e quello dei miei familiari che siamo tutti incazzati neri...
    • Mirco Bergamo Utente certificato 3 anni fa
      No, siamo in democrazia, la maggioranza vince, la minoranza accetta il volere maggioritario.
  • loris settanni 3 anni fa
    ho votato No ma la maggioranza ha detto Si. Caso chiuso perchè questa è la democrazia. Non abbiamo perso di poco ma di tanto quindi non si dica che è un voto di dittatura perchè questo è un voto di libertà e democrazia. Credo nel M5S, penso che alcune cose vadano riviste specialmente nelle votazione e credo, FERMAMENTE, che non dobbiamo stringere alleanze con chi ci ha rovinato ma dobbiamo solo votare quello che è giusto e affossare quello che è sbagliato. Per fare cose buone non c'è bisogno di dare la Fiducia a Renzie ma basta proporre e votare buone leggi. Ragazzi andate avanti perchè #vinciamonoi
  • MASSIMO CAMPAIOLA 3 anni fa
    Evidentemente nel movimento non esiste qualcuno che si occupi di strategie, come si fa a continuare a farsi una pessima pubblicità con queste procedure di espulsione degli attivisti ? possibile che non si pensi a quanti possibili simpatizzanti si facciano allontanare con queste cazzate ? stampa e televisioni non aspettano altro per evidenziare questi errori ! un movimento deve anche cercare di convincere altre persone a votarlo e seguirlo, e non fare allontanare quelli che per malinformazione vengono a conoscenza solo degli aspetti negativi, opportunamente sottolineati dai media. Tutti i buoni principi, proponimenti ed il lavoro di tutti i volenterosi attivisti viene rovinato ! bisogna essere più furbi... altro che dire : vinciamo le elezioni ! BISOGNA RIDISCUTERE E CAMBIARE QUESTE REGOLE SULLE ESPULSIONI, ammetterle solo in caso di gravissime mancanze. io e tante altre persone avevamo,finalmente, trovato voglia di tornare a votare e partecipare alla politica, non toglieteci questa soddisfazione .
  • Andrea B. Utente certificato 3 anni fa
    Chi non è iscritto al movimento e vota i partiti non può venire qui a parlare di democrazia. TUTTI IN GALERA altro che tutti a casa.
  • Paolo Baggio 3 anni fa
    Oggi il M5S si è suicidato. Premetto che non ho votato perchè ritengo che non si avevano gli elementi per poter decidere con un democratico contraddittorio. Quando voto non voglio essere condizionato dall'idea di Beppe o di Di Batista o di altri,ma si deve essere in grado di poter decidere autonomamente. Ritengo che il tempo di voto sia troppo limitato e di fatto si esclude una gran parte di attivisti. Da molto tempo si chiedono regole certe alle quali attenersi senza dover aspettare che i problemi incancreniscano come in questo caso o in molti gruppi locali. Ritengo che una valutazione sul lavoro dei parlamentari debba essere necessariamente richiesta al gruppo locale di provenienza e di conseguenza la votazione. Sto lavorando con il mio gruppo per presentare una lista alle prossime amministrative e nonostante le mille difficoltà andiamo avanti con entusiasmo,coinvolgiamo i nostri parlamentari di riferimento nelle assemblee pubbliche,cerchiamo di informare le persone su quanto accade a roma,sulle nostre idee per un mondo diverso ,un comune diverso e via con volantini,banchetti, riunioni con le associazioni,comitati di quartiere ecc.per poi ritrovarsi a doversi difendere continuamente per situazioni di questo tipo che ledono alla base il M5S tacciato di ipocrisia,fascismo, totalitarismo. Quanto successo oggi mi rattrista perchè stiamo perdendo di vista l'obiettivo finale,vogliamo inseguire il problema contingente facendo sforzi sovrumani per ottenere briciole e se ciò non bastasse hanno trovato il modo per farci litigare sulle virgole gli accenti. Abbiamo un programma straordinario,con idee fattibili sostenibili che veramente possono cambiare il paese la nostra vita. Ritroviamo l'Unità Beppe ti prego,spostiamo la nostra attenzione dalle false urgenze create apposta e dettiamo noi l'agenda proponendo quello che abbiamo sottoscritto. Se saltiamo noi salterà il paese e nei libri di storia scriveranno che siamo stati noi ad accendere la miccia. un abbraccio Paolo
  • Saro Morana Utente certificato 3 anni fa
    Bravi, è l'inizio della fine...che stronzata che è stata fatta! Mi ricorda il film di Woody Allen: "Il dittatore dello stato libero di Bananas" Adesso direte che sono un troll. A chi lo pensa, dico di andare prima a vedere il mio profilo FB e quello che ho sempre scritto sul Movimento, e poi di andare a fare.....
    • Giorgio C. Utente certificato 3 anni fa
      sarebbe stata la fine se avremmo continuato a trascinarci questa zavorra. il dialogo non esiste con questa gente, e chi non l'ha ancora capito può benissimo andare a votare renzie o la boldrini
    • Il Grigio (il grigio) Utente certificato 3 anni fa
      Ah ah ah ma quale fine! Così la gente si rende conto che è una cosa seria. Il Movimento è così punto e basta. Prendere o Lasciare. Nessun compromesso con la casta. E' una cosa vera. Meno male che li hanno espulsi!
  • Domenico Cacciato Utente certificato 3 anni fa
    CHI NON È IL LINEA CON IL MOVIMENTO5STELLE PUÒ TRANQUILLAMENTE VOTARE PER ALTRI!...NOI SIAMO PER IL "TUTTI A CASA" LO SAPEVATE ALLA SOTTOSCRIZIONE/ISCRIZIONE AL MOVIMENTO STESSO! QUINDI NON ROMPETE I COGLIONI PERCHÉ MENTRE VOI DITE STRONZATE QUELLI SE LA RIDONO E CI METTONO LE PEZZE AL CULO IN ATTESA DI ALTRO E DI ULTERIORI ORDINI DA PARTE DELLE BANCHE! LUCACACCIATO
  • Maristella Zaniboni 3 anni fa
    Sono iscritta, non ancora certificata, anche se ho già votato movimento.............ho riflettuto molto, avrei votato si, per integrità e coerenza. Leggo i commenti, mi soffermo su quelli negativi, e capisco che in alcuni, vuoi per lavaggio di cervello mediatico, vuoi per ignoranza, il messaggio di queste 2 doti, integrità e coerenza, non passano........ Poi qui http://www.lafucina.it/2014/02/26/cosa-penso-dellespulsione-dei-4-senatori/ ho letto Alessandro Di Battista, uno integro e coerente, pulito, e mi si è aperto il cuore....... grazie, gli ideali in cui credevo, affossati da ipocrisia e viltà, riprendono forma ed hanno un senso. Con voi, sempre!
  • Giorgio C. Utente certificato 3 anni fa
    finalmente!!! chi vuole il dialogo con i partiti si può accomodare tranquillamente alla porta, non ci mancherà assolutamente. i partiti sono dei maghi nel raggirare la gente: durante questo anno dalle votazioni hanno puntato subito su quelli meno intransigenti e meno rappresentativi per creare zizzania ed abbindolarli al loro volere. hanno trovato terreno fertile in questi "senza palle", ma non vedo dove sta il problema. quando sono entrati in parlamento questi ragazzi non li conosceva nessuno, ma ora sappiamo finalmente di chi fidarci. vedrete che entrando nel gruppo misto voteranno tutto a favore della maggioranza, e questo toglierà ogni dubbio sulla scelta fatta oggi.
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Il m5s morirà con gente come te,carlo pirla troll piddino. Per fortuna i servi li buttiamo fuori prima, quindi camperemo a lungo alla faccia tua.
    • Giorgio C. Utente certificato 3 anni fa
      se gli interlocutori sono due pregiudicati come De Benedetti e il nano di Arcore allora è giusto che tu cambi sponda al più presto. chiedi a Renzie dove ha fatto sparire i soldi rubati alla provincia, e chiedi se te ne regala un pò per comprarti una maserati
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      suicidio.... chi non vuole il dialogo morira'
  • cenxsuraxduxra 3 anni fa mostra
    censurato: ---------------- sergiored 6 ore fa RICORDATE? «Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo», Evelyn Beatrice Hall (frase erroneamente attribuita Voltaire) Le espulsioni fanno male soprattutto a chi le attua. ---------------
  • Roberto Galliano 3 anni fa
    E' una vergogna, leggo che tutti quelli che si dissociano dall'arroganza di Grillo che non rispetta il mandato degli iscritti che hanno chiesto di andare a sentire cosa aveva da dire renzi sono tacciati di essere pagati. Chi dissente viene espulso, abbiamo iniziato il Movimento tutti iscritti alla stessa maniera poi per controllare meglio le decisioni del blog hanno creato 5 stelle di serie A e 5 stelle di serie B. Ho perso un sacco di tempo dalla nascita del Movimento a convincere la gente a seguirci ed ora perché ho la libertà di dire come la penso al contrario di quelli di serie A mi devo sentir dire da questi 4 asini che non faccio parte del Movimento? Siete Voi che siete degli infiltrati che ci hanno portato a questo punto. Sono moralmente obbligato a votare alle regionali per evitare che tornino i ladri in regione, ma scordatevi il voto alle Europee, in 5 minuti da quando ho letto la cazzata fatta siete passati a -5 probabilmente -9 e la cosa è esponenziale perché ho già consultato altri e non c'è nessuno che sia d'accordo con la linea presa. Oltretutto visto che avevo già segnalato la situazione qualcuno pare che stia cercando di capire se sono un infiltrato. Vi sbagliate di grosso per me sarà astensione. Arrivederci a quando gli ottusi avranno capito.
    • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
      Per noi i valori sono tutto. Per te no. Lo mettiamo agli atti. Regards
    • roberto bofa Utente certificato 3 anni fa
      un altro di cui non sentiremo la mancanza
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      vattene e vota quello che vuoi.saluti.
  • Stefano B. Utente certificato 3 anni fa
    Viviamo ormai da tanti anni in un surrogato della democrazia, una versione drogata e manipolata. Ci viviamo immersi da così tanti anni che ci siamo abituati, assuefatti da non sentire più la puzza di marcio. Quando poi, si presenta nella scena politica un movimento che fa notare a tutti i cittadini lo stato reale nel quale si trova la democrazia, ecco che questo movimento veramente democratico e rivoluzionario viene indicato come nemico n°1 della "democrazia". Così, ci sono cittadini che riconoscono il movimento come rivoluzionario contro il sistema marcio esistente e ci sono cittadini talmente assuefatti che non lo riconoscono tale e lo attaccano sostenendo e conservando la situazione esistente. Il Potere politico esistente, che usa la democrazia per auto riprodursi e conservarsi, riconosce SUBITO la pericolosità del movimento, e la reazione è quella di attaccarlo su tutti fronti usando il "giornalismo" comprato dal sistema bancario.
  • maria t. Utente certificato 3 anni fa
    se i 4 senatori rimarranno col CVLO attaccato alle poltrone e a STIPENDIO INTERO, saprò di aver fatto bene a cacciarli e mi faranno SCHIFO !! Se dovessero tornare a casa con la coda tra le gambe, ed è quello che dovrebbero fare per opportunità meramente morale, sarò comunque contenta di averli cacciati, ma nutrirò rispetto per loro
    • piero c. Utente certificato 3 anni fa
      i 4 senatori anche se dessero le dimissioni dovrebbero essere accettate dall'aula e questo non succederà mai!!! gli altri senatori non lo permetterebbero, dovranno stare in parlamento e faranno la stampella a renzi...ma come siamo scaltri politicamente....
    • carlo p. Utente certificato 3 anni fa
      io avevo votato Si al referendum sulle consultazioni e beppe e' andato la' anon pèarlare e zittire...... propongo di espellere beppe perche' non ha seguito il volere del movimento. ho votato no ad espellere i 4 perche' piu' importante del movimento e' la democraziedo cha.. propongo di espellermi perche' andato contro il pensiero del beppe. pensavo che 1 vale 1 ma vedo che 1 vale 100 , ps il primo che insulta si becca una denuncia.propongo di espellere quanti scrivono insulti e offese ,
  • gino pispolo Utente certificato 3 anni fa
    Concordo integralmente con il commento di Francesco I.Io mi domando solo una cosa: e' utile? se non sbaglio siamo gia' alla terza epurazione, un po' troppo per un partito di opposizione. Rischiamo di perdere fiducia e di passare per una Setta.
  • Domenico Cacciato Utente certificato 3 anni fa
    CARISSIMI BEPPE E CASALEGGIO AVETE IL DATO DEGLI ISCRITTI CHE HANNO VOTATO "NO" AL QUESITO DI OGGI!...QUESTI NON SONO IN LINEA CON IL MOVIMENTO E NON CONOSCONO NEMMENO IL PROGRAMMA DI CONSEGUENZA NON POTRANNO MAI RAPPRESENTARE IL MOVIMENTO 5 STELLE! PER LE PROSSIME ELEZIONI DI QUALSIASI TIPO VI PREGHIAMO DI CANDIDARE PERSONE CHE RISPETTANO IL MOVIMENTO IL PROGRAMMA E VOI CHE AVETE REALIZZATO QUESTO NUOVO MIRACOLO ITALIANO!!! GRAZIE BEPPE GRILLO E CASALEGGIO! LUCACACCIATO
    • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
      Piccolo test: Sei disposto a versare €2 alla prossima votazione?
    • roberto bofa Utente certificato 3 anni fa
      ma fatti furbo
  • Andrea R. Utente certificato 3 anni fa
    Daccoro con l'espulsione. Si sono distinti per essere come gli altri. Noi siamo diversi. Votato a maggioranza dai parlamentari e dagli iscritti. Questa è una lezione di democrazia anche per i futuri eletti. W Beppe W M5S
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    ahahaha il piddinooooo alla gabbia si autoumilia!!!!!
  • Franceschina Garofalo Utente certificato 3 anni fa
    Che dire la democrazia partecipata porta a questi risultati,RISULTATI: Hanno partecipato alla votazione 43.368 iscritti certificati. 29.883 hanno votato per ratificare la delibera di espulsione. 13.485 hanno votato contro,ora chiedo a tutti gli espulsi visto che continueranno il loro cammino,di essere almeno cooerenti di non fare il voltacabana se il problema era Grillo e Casaleggio ora si sono tolti il problema,ma devono essere cooerenti con chi li ha votati ,hanno due strade o se ne vanno a casa e lasciano entrare altre persone ho continuano a seguire gli ideali del m5stelle,anche al di fuori del gruppo
    • Antonio C. Utente certificato 3 anni fa
      Per indicare il candidato PDR del movimento ,su 48282 con diritto di voto ,si erano espressi 28518 votanti Oggi per decretare l'espulsione hanno votato 43368 iscritti certificati con 29883 a favore e 13485 contro. Questi numeri mi lasciano perplesso. Viva M5S per sempre
    • Domenica d. Utente certificato 3 anni fa
      La penso esattamente come te.
  • Luca 3 anni fa
    Beppe per favore fai una pagina sul blog con la voce "traditori durante la carica" con il video in cui prendevano ci prendevano in giro per essere eletti e mandati in parlamento a rappresentarci, invece ci hanno girato le spalle come i vigliacchi che combattiamo
  • enrico giacomo renosto 3 anni fa
    Carissimi, sarebbe neccessario rileggere con attenzione i commenti prima dell'invio e correggere gli errori di ortografia. Saluti
  • antonio noziglia Utente certificato 3 anni fa
    Ho votato per l'espulsione perché la critica deve essere costruttiva non distruttiva. Liberissimi di esprimere il loro disappunto , ma era loro dovere evidenziare-opportunamente- la correttezza delle argomentazioni di Grillo che non hanno fatto altro che ribadire quanto è stato realizzato unitariamente fino ad oggi dal movimento : cioè da Parlamentari e attivisti.
  • ivano genovese Utente certificato 3 anni fa
    .....gentilmente chiedo se quella "immensa chiavica" di tacconi, si potrebbe cacciare via mediante un calcio direttamente nel buco del culo. ...sin d'ora ringrazio per la certa risposta!!!
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Ha detto che se nè va xchè non gli bastano i soldi. Strano, eh?
  • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
    UN MOMENTO DI RIFLESSIONE. L'espulsione non deve scandalizzare affatto. Se un Parlamentare del Movimento Cinque Stelle sostiene la necessità di Alleanze con Tizio o Caio, vuol semplicemente dire che non comprende la nostra missione. Vuol dire anzi che non l'ha mai compresa davvero. E fa tristezza, indicibile tristezza. E' come il tradimento di un fratello... Ricordiamoci che noi non abbiamo armi. La solidarietà tra di noi è importante, vero. Ma la cosa fondamentale è evitare di perdersi per strada. L'espulsione di nostri concittadini dal Movimento è come un'amputazione. Con loro abbiamo fallito. E' indubbio. Ma la soluzione non è cedere sulle proprie posizioni. La soluzione è mantenerle con ancora più forza. Abbiamo un compito molto grande. Forse anche aldilà delle nostre forze. Ma dobbiamo resistere il più possibile, fino all'arrivo dell'aiuto di chi oggi ancora non ci crede. Il nostro più grande peccato non sarebbe alla fine fallire. Ma sarebbe fallire oggi in cambio di un tozzo di pane.
  • silvano s. Utente certificato 3 anni fa
    ho votato si alla espulzione ma, senza felicità. E' ovvio che per i media, costoro saranno messi fuori come martiri ma, lo sono veramente? Essi volevano uscire da 2,500 euro e arrivare a 20.mila la mese senza fare figure barbine? Sapevano che lo statuto dei 5 stelle era di NON allearsi con nessuno? Come possiamo avere le prove che costoro NON sia stati tentati dal PD a tradire senza "farlo vedere troppo"? E' un mondo difficile e di lupi ma,il crimine, a lungo andare non paga... Pero' 2o mila subito senza aspettare e uscendo da martiri.....
  • domenico dragone 3 anni fa
    In che percentuale gli elettori 5s hanno preso coscienza che lo svolgersi della vita sociale politica ed economica in Italia era malata da molto prima dell'unità d'italia e che è peggiorata in questi ultimi anni fino a raggiungere un livello allarmante,e in che percentuale invece l'elettore 5s vota 5s solo per protesta oppure fatto ancora più grave perché non può più fare la vita che faceva prima? Speravo e spero ancora nel 5s pero bisogna essere un tantino più aggressivi,penso che grillo non dica tutto agli italiani, e cioè che sono una massa di deficenti e incapaci che hanno ridotto quella che poteva essere la più bella e ricca nazione del mondo in una topaia. Bisogna essere più intransigenti, un malato di tumore non lo puoi guarire con l'aspirina (l'italia è un malato di tumore)e la chemio produce molti danni collaterali, quindi chi non è del movimento fuori.... Sempre se si vuole provare ad aggiustare le cose altrimenti l'italia è finita.
  • Stefano Arnaldi Utente certificato 3 anni fa
    Una domanda tecnica: ma se i senatori si dimettono e il Senato accetta le dimissioni come ci si comporterà con i grillini di lista che subentreranno? Toccherà attaccarli perchè sono dei non eletti, giusto?
    • Francesco Giuliani 3 anni fa
      Tralasciando il sarcasmo nel tuo commento penso basterebbe fare delle elezioni per i sostituti, non ci vedo tutti questi drammi.
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      di sciocchezze ne ho lette tante, ma questa le batte tutte
  • g 3 anni fa
    Anche se non ho partecipato alla votazione sono daccordo sulla decisione presa dal M5S sull'espulsione, perchè, va bene combattere e guardarsi da quelli di fuori, ma non dall'inerno, all'interno bisogna avere fiducia e unità, cosa che loro non davano più.
  • Luca 3 anni fa
    FORZA M5 Siete sempre i più grandi
    • francesco pica 3 anni fa
      se oltre a espellerli dal movimento..li mandassero a calci nel culo fuori dal parlamento, tornando a fare quello che facevate prima..lo vorrei vedere io lo spirito critico e la ricerca di libertà di questi politicanti da 2 soldi!!
  • a.alessi 3 anni fa
    ho votato contro l'espulsione e sono convinto che un movimento forte come questo, da un punto di vista ideologico, non debba aver paura dei dissensi interni, leciti o meno che siano. espellerli rende più debole "l'idea" forte che spinge tante persone a credere che questo movimento ha già cambiato e continuerà a cambiare questa tragica società italiana. li dobbiamo cambiare convincendoli, non cacciandoli. sinceramente sono contento di aver votato oggi e rispetto il risultato del voto. voto da molto tempo, e continuerò a parlare con più persone possibili dell'importanza del movimento. continuerò a votare cercando, anche con questo, di cambiare questa tragica società italiana. aprestoe buonlavoroatutti
    • maurizio pangher Utente certificato 3 anni fa
      anche io ho votato no...ma sono totalmente daccordo con te
  • Luciano R. Utente certificato 3 anni fa
    Non ho potuto votare (di solito leggo dopo le 21)comunque chi si rimangia la parola data perde il mio rispetto
  • caterina pratico' (catera48) Utente certificato 3 anni fa
    gli elettori hanno sempre ragione abbiamo espulso 4 indegni che non hanno rispettato le regole del m5s vinciamo noi
  • gaetano g. Utente certificato 3 anni fa
    a quanto pare la sindrome tafazzista si è cronicizzata anche in questo movimento; sia ben chiaro che al momento sarete votati solo perchè RAPPRESENTATE IL MALE MINORE, se vi voterò...
  • Maurizio Presutto 3 anni fa
    Ennesima delusione;Una speranza di cambiamento si rivela x l'ennesima volta un'illusione. La proposta di espulsione,dei parlamentari in dissenso con Grillo, non sulla linea politica, ma su un suo atteggiamento,denota un senso di onnipotenza che non fa onore ai principi ispiratori del Movimento. E cosi si buttano nel Cesso i milioni di consensi ottenuti alle scorse elezioni. Se una nave a delle falle, chi la guida ha il dovere di tapparle, non di allargarle. Non vorrei che il Movimento facesse la fine della Concordia, con gli elettori a fare da Passeggeri senza salvagente, e Grillo a fare da Schettino, tanto lui la sua scialuppa c'è la già!
  • Andrea P. Utente certificato 3 anni fa
    ma la cosa divertente è che il 90% di quelli che ora gioiscono di aver cacciato "i dissidenti" saranno i primi a "tradire" il movimento e a votare Renzie quando le cose andranno meglio, principalmente non grazie alle due/tre cose ceh farà Renzie ma a seguito di un miglioramento del sistema generale... e tanti saluti agli ideali del movimento che intanto avrà perso tutte le sue teste pensanti, quelli che realmente volevano cambiare le cose...
  • alessandro marhetti Utente certificato 3 anni fa
    Una epurazione multipla orchestrata e diretta dal Blog, complimenti per la correttezza! Gli iscritti votano contro il parere di Grillo e Casaleggio per le consultazioni e Grillo (che non ha fatto altro che dire per tutta la campagna elettorale di essere solo megafono e garante delle liste del Movimento) si arroga il diritto di andare da Renzie a fare un monologo. Qualche senatore osa dire che da quella occasione si aspettava qualcosa di più... e sul blog iniziano a comparire post contro di loro, poi compaiono le strane sfiducie del territorio che portano alla riunione dei parlamentari convocata in via straordinaria e la successiva consultazione introdotta dal suggerimento al voto di Grillo (che pare quindi in conflitto di interessi, gestore del blog dove vengono raccolti i voti che lui stesso suggerisce di dare pro espulsione). Il tutto senza che i senatori espulsi abbiano violato le regole del Movimento o ne abbiano contestato la linea politica! E' incredibile.
    • Il Grigio (il grigio) Utente certificato 3 anni fa
      Grillo non voleva lo facesse nessuno. Si è votato e si è deciso di andare. Hanno chiesto a LUI di andare. Cosa vi aspettate da Grillo ! Ha fatto il Beppe Grillo della situazione. Ha fatto bene. Fanculo a Renzie e agli inciuci e agli inciuciari. Fanno schifo al cazzo sti dissidenti. Non abbiamo votato per dialogare con SPERANZA ! DIO MIO !
    • quirino zulian 3 anni fa
      sono d'accordo con Te; per questo ho scritto che adesso per coerenza dovrebbero cacciare tutti i 13400 che hanno votato contro l'espulsione, me compreso. E' una cosa indecente: come nel pd, se non sei d'accordo neanche sulle idee, sul metodo, vieni espulso.
    • Arturo A. Utente certificato 3 anni fa
      Temo che l'espulsione sia frutto di mal di pancia che da tempo si erano manifestati, non pensi che fra le poltrone di velluto cremisi non si abbiano tentazioni fortissime e trasversalismi pagatissimi. Non dia le cose per scontate, certo che avrei voluto la difesa pubblica dei disssidenti, ma l'espulsione è stato un male necessario, troverà rpestissimo questi soggetti con la maglia di un altra squadra a spalar merda sul moviemnto ed allora si ricorderà di questa risposta.
  • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
    E' come se ... Organizzo un torneo; (Blog) Invito a giocare anche te; (Meetup e Vday) Aderisci e firmi il "contratto e le regole" (Primarie) Sponsorizzo te e la tua squadra; (Tsunami Tour) Iniziamo a giocare, (Elezioni 2013) e quando siamo al terzo posto ... non ti piace più il ruolo, sparli del tuo centravanti, la palla la vuoi quadratta, vuoi giocare con altre regole e in un altra squadra ... Ma vai a fanculo!!!
    • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
      Solo un idiota come matteo rovina può ricondurre "torneo" al solo gioco del calcio.
    • matteo rovina 3 anni fa
      ma le metafore calcistiche te le consiglia Renzi?
  • ferdinando selvaggi 3 anni fa
    se si è stati votati per seguire una certa linea , un certo programma, in nome di cittadini stanchi e allo stremo contro un sistema Marcio cosa si vuol far vittimizzare, basta solo l'attenzione mediatica di sistema riservata la dice lunga , i secondi fini vengono a galla prima o poi , contattati e aggangiati da "il balla" chiaro ....... qua nusciun e fess campanella , batista c ...............Aria!!!!!!!
  • salvatore F. Utente certificato 3 anni fa
    Come mai alcuni cittadini (Di Maio, Taverna, Di Battista) si sono distinti per rappresentare la vera "anima" di questo Movimento, mentre altri, come ad esempio questo Orellana, si sono creati nel tempo la fama dei "bastian contrari" ? Cosa faranno adesso questi 4 ? Mi auguro (ma non ci credo assolutamente) che se ne tornino a casa e non finiscano nel fritto misto a papparsi i venti mila euro al mese. Il tempo sarà giudice imparziale ed inesorabile...
  • Steve P. Utente certificato 3 anni fa
    Considerando il considerabile penso che l'espulsione era un atto necessario, estremo ma i 4 avrebbero dovuto andarsene già da un pò visto che stavano remando contro e verso altre direzioni...
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Roba da matti: Grazie al lavoro di Beppe Grillo siamo passati dal non poter scegliere nemmeno chi ci amministra i soldi al poter intervenire nella STESURA DELLE LEGGI !!! E adesso trovo scritto "Beppe vergognati" sul suo blog da gente senza icone ne motivazioni. Fate schifo, non siete nemmeno capaci di confrontarvi civilmente con noi, sapete solo fare i troll, seminare zizzania e questo contro il vostro stesso interesse, visto che non sarà certo renzi a salvarvi il futuro. A queste persone mando un profondo, ragionato e accorato VAFFANCULO !
  • Emanuele B 3 anni fa
    Premesso che concordo col fatto che il movimento abbia tutto il diritto di espellere i membri che "remano contro" così come fanno e come hanno sempre fatto gli altri partiti. Da questo punto di vista anzi plaudo la scelta del M5S di renderci partecipi ed eventualmente di poter anche ribaltare quella che di fatto era una scelta già presa. Tuttavia mi sarebbe piaciuto, proprio per non rendere questa votazione una pura formalità (o un dictat dall'alto come diranno i media), che fosse stato possibile votare l'esplulsione del singolo "dissidente" graziando eventualmente gli altri e che fosse stato dato sul blog uno spazio per "discolparsi".
  • Tommaso R. 3 anni fa
    Molte brave serie ed oneste persone stanno criticando, contestando e spaccando il movimento. A questi amici dico, siamo circondati, ed in questo modo mostriamo i fianchi. Se fossimo in paese normale, se ci fosse una informazione normale allora sarebbe bello fare salotto, dividerci sulla forma e sul concetto di democrazia e libertà e forse su molte cose mi troverei d'accordo con loro. Ma non siamo in queste condizioni. Ogni dubbio ogni perplessità è un autogol, in una partita dove gli arbitri giocano contro e le regole vengono variare in corsa. Chi in buona fede non riconosce la linea, può se vuole ritirasi dalla partita, senza fare autogol e senza allargare le file degli avversari. Altrimenti non era in buona fede oppure antepone i propri interessi a quelli del movimento.
  • Giuliano Zamboni Utente certificato 3 anni fa
    Mi ricordo Grillo che negli spettacoli di anni fa, prima che creasse il M5S, predicava il fatto che bisogna ragionare con la propria testa. Ora invece vedo che si è convertito al "pensiero unico". Capisco che si debba cacciare uno che vota contro le decisioni del gruppo, ma cacciare uno che solamente esterna il suo pensiero non mi va. Se questo è il modo in cui Grillo pensa di gestire la sua creatura, mi disiscriverò dal portale del M5S e mi riterrò fuori dal Movimento. E sono certo che non gliene fregherà proprio niente.
  • Edoardo Martino Utente certificato 3 anni fa
    L'espulsione è un grave errore. Temo lo pagheremo caro. Il dissenso è una ricchezza, non un macigno. E' il pluralismo, bellezza!
    • emanuele c. Utente certificato 3 anni fa
      Non è un dissenso. E' tradimento dei valori su cui si fonda il Movimento Cinque Stelle. Quindi è naturale che vadano altrove. Innaturale per loro sarebbe continuare una battaglia in cui si è smesso di credere. In tal senso addirittura gli abbiamo fatto un favore. Mi chiedo ma dove trovano il coraggio di lamentarsi? Ma soprattutto dove hanno trovato il coraggio per fare marcia indietro?
    • roy p. Utente certificato 3 anni fa
      è vero che il dissenso è una ricchezza, ma quando non si è' daccordo su niente non si puo' parlare di dissenso.........è cambi aria da se o in ultima analisi è corretto se te la fanno cambiare!!!!!!!
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      E invece non esiste bastardata più grande del voler prendere per il culo chi ti ha votato per combatterli, quei papponi, e non per farci comunella, usando il M5S come un taxi.........
  • Matteo S. Utente certificato 3 anni fa
    TENETE UNITO IL GRUPPO!
  • mary dg 3 anni fa
    premetto non posso ancora votare- Lo accetto- sono andata a vedere i video perche' giustamente ho ascoltato le motivazioni delle persone in questione. Ho avuto le conferme,dalle loro parole- queste persone non possono allinearsi al mio volere di elettrice ne' a quello della mia famiglia. va tutto bene cosi'-Ringrazio Beppe per aver garantito questa opportunita' nel rimettere in asse gli equilibri cittadini-portavoce.
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    RENZI, IL NORD EST NON PERDONA I TG NAZIONALI NON HANNO MOSTRATO MINIMAMENTE LE CONTESTAZIONI CHE RENZUSCONI SI È BECCATO.... PAGATE IL CANONE, PAGATE PER LA VOSTRA LIBERTÀ.. AHH HA HA HA ITAGLIOTTI!
  • Edoardo Pellegrini 3 anni fa
    Lettera aperta a Beppe Grillo. Carissimo ed insostituibile Beppe Grillo, tutti possono sbagliare e, secondo me, anche noi lo stiamo facendo. Infatti, non capisco il terrore dei giornalisti…la verità è che non sappiano strumentalizzarli a nostro favore come sanno fare bene gli altri. Se un giorno saremo al governo di questo paese avremo sempre una opposizione e dei giornalisti contro, purtroppo questa è la democrazia e non ce ne una diversa, altrimenti si chiama dittatura! Nel post influenzi noi iscritti, tu vuoi che noi ratifichiamo una condanna già eseguita. Il tuo atteggiamento battagliero è efficace solo per gli incazzati (giustamente) ma non per le persone calme che riflettono. Ricordati che gli esseri umani sono invidiosi e spesso raccontano frottole per crearsi degli spazi e noi non ne siamo esenti! Il movimento degli attivisti di Palermo non ha votato contro i Senatori, solo 10 fuoriusciti (da chi manovrati?) si sono impadroniti dell’accesso alle comunicazioni con lo staff del blog di Grillo. Ti prego di riflettere, non rompere il giocattolo, perché dopo il tentativo del M5S di cambiare l’Italia non c’e più nulla se non la morte sociale di tutti noi italiani. Secondo il mio modesto parere forse non ti rendi conto che il Movimento 5 Stelle è stato da te creato così libero a fare quello che vuole che si può anche rivoltare contro il suo creatore. Credo in quello che stai facendo per gli italiani e per difendere questi poveri italiani annulla il referendum…sei ancora in tempo! Ti voglio tanto bene, come dici tu, in alto i cuori! Non sono riuscito a mandarti in tempo quanto scritto per intasamento del Blog. Ho saputo il risultato: Grillo batte i 4 Senatori 4-0. Che tristezza! Edoardo Pellegrini, ex imprenditore in pensione di 68 anni, oggi scrittore senza editore per scelta, orgoglioso di essere un iscritto, attivista, certificato al M5S!
  • gentili gianni 3 anni fa
    perché ci complichiamo la strada da soli. Eravamo l'unico gruppo parlamentare ancora coeso nonostante nessuno ci avrebbe scommesso, infatti fin dall'inizio tutti gli opinionisti commentavano che saremo durati poco, invece man mano abbiamo visto gli altri sciogliersi, contestarsi o dividersi. Potevamo evitare e sistemare la cosa internos?
  • francesco l. Utente certificato 3 anni fa
    Sono molto preoccupato per quanto avviene. Il Movimento rischia di pagare cara la sua intransigenza. Siamo sicuri che le espulsioni siano inevitabili? Questo è un movimento politico-sociale, non una setta religiosa. Non esiste alcun Verbo cui adeguarsi. La domanda da fare è un'altra: è lecito il dissenso? In che modo ha diritto di esprimersi? Nessuno è depositario della verità, nemmeno Grillo o Casaleggio. Ora, io credo che le posizioni dei 4 senatori siano sbagliate. Ma avrei preferito un dibattito interno ed un tentativo di convincimento democratico, avrei concesso più tempo. Milioni di italiani come me sono disorientati. Il rifiuto della burocratizzazione partitica non può tradursi nell'assenza di organizzazione interna. Penso anche che si dovrebbe consentire una dialettica interna, con obbligo delle minoranze di accettare la linea della maggioranza. Sarebbe un vero peccato se il M5S si spaccasse, rappresenta una speranza per molti cittadini. Forse sarebbe opportuno se Grillo e Casaleggio si facessero da parte, spontaneamente. Diamo più fiducia a questi ragazzi
    • M.P. 3 anni fa
      FINIAMOLA DI RAGIONARE ALL'ITALIANA. REGOLE = DEMOCRAZIA CONFUSIONE = ANARCHIA
  • Valerio Gramsci 3 anni fa
    Il canale youtube del "senatore" Lorenzo Battista : http://m.youtube.com/channel/UCxH8umoiK0iSsbxRuMArFjw Credo che lo scandalo sia stato impiegarci un anno per sbatterlo fuori.
  • Anacleto M. 3 anni fa
    Ripeto il mio commento: Civati formerà una nuova formazione politica e i 4 dissidenti e coloro che si staccheranno dal M5S vi confluiranno. E vissero tutti "felici" e "contenti".....fino a quando la gente stremata non entrò con violenza in parlamento. Per fortuna che non sono figlio di notabile, medico, avvocato, commercialista, di funzionari dello Stato enti e partecipate etc. Piccola e insulsa borghesia italiota che SI GUARDA L'OMBELICO. Puah! Coerenza quale parola sconosciuta per noi italioti. D'Alema ha detto che il M5S non è democratico e Silviuccio disse che Renzi aveva commesso un errore ad accettare lo streaming. Che dire? Siamo sulla giusta strada.
  • M.P. 3 anni fa
    APPROVO LA DECISIONE DI ESPULSIONE DEI SENATORI IN CAUSA, PERCHè LE REGOLE DI UNA CORRENTE IDEOLAGICA DI CUI SI FA PARTE, VANNO RISPETTATE E SE NON SI CONDIVIDONO, MEGLIO PASSARE AD ALTRO PARTITO. LA FORZA E LA SERIETà DEL M5S STA NELL'OBIETTIVITà E NELLA COERENZA NELLE PROPRIE IDEE, DI CUI NESSUNO è OBBLIGATO A FARNE PARTE.
  • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
    PASSA PAROLA: CARLO SIBILIA su la Gabbia, la7
    • M.P. 3 anni fa
      OK MICHELANGELO!!! E' PROPRIO COSì CHE RAGIONA IL M5S.
    • michelangelo c. Utente certificato 3 anni fa
      Ho votato per l'uscita dei quattro e spiego il perchè. 1 Il movimento deve essere coeso. 2 Non siamo un partito ma una valanga che deve spazzare via il sistema attuale. 3 Intransigenza verso gli altri è innanzitutto intransigenza verso se. 4 se hai qualche perplessità, lo dici all'interno del movimento non in radio o in tv.
  • Gian A Utente certificato 3 anni fa
    So che la sintesi non è il mio forte, però è solo una mia impressione? Dal servizio del TG1 (che ho volutamente seguito) sul M5*, mi chiedevo se dalle elezioni ad oggi (un annetto, quindi), i tg avessero mai dedicato così tanto tempo al M5*. Altrettanto strano, sentire di "spaccatura, divisione, frantumazione..." del Movimento. Casualmente con imminenti riforme elettorali e Costituzionali. Ora, per la seconda, che nell'intento di qualcuno sarebbe "un premier che comanda e via il Senato della Repubblica" (con la benedizione delle istituzioni, della Ue, e un ex PdCM), sarà necessaria la maggioranza dei due terzi (qualificata). Che strano. In tre giorni ho visto qualche pizzino a Di Maio per cercare consensi (i 2/3?), plateale dissenso con i vertici del Movimento da parte di qualche Senatore, consultazione con gli iscritti per i provvedimenti del caso, qualche altro senatore 5* pronto a lasciare se i quattro saranno espulsi, e forse anche qualche deputato...numero sufficiente magari per costituire una nuova forza politica... Mah... E in più, è tutto il giorno che fatico ad entrare nel blog.
  • marco Leonardi 3 anni fa
    Finalmente ad ognuno la Sua strada, questa è la democrazia. Il voto va rispettato, siete liberi...di fare le vittime,piangervi addosso nella speranza che qualcuno vi prenda sotto le sue ali...purtroppo non riuscirete mai a volare...Forza Beppe!!!
  • PAOLO PETRAROLO Utente certificato 3 anni fa
    Oggi pomeriggio avevo espresso le mie perplessità riguardo all'eventualità di dover assumere una posizione di arbitro imparziale (o giudice) non essendo stato adeguatamente informato dei fatti imputabili ai 4 parlamentari a 5 stelle. Tuttavia, all'interno di una mia valutazione complessiva riguardo ai rischi-benefici che tale voto poteva eventualmente partorire ho deciso di non astenermi. Il sostegno al M5S era dovuto, così come era dovuta la mia fiducia a Beppe Grillo, Casaleggio, ai parlamentari, a tutti gli attivisti, elettori e simpatizzanti del movimento. Quindi per il bene del Movimento ho votato ed ho votato SI. Sono dispiaciuto per i 4 parlamentari ma purtroppo l'armonia del movimento viene prima di ogni altro capriccio. E se la maggioranza dei parlamentari riscontra un comportamento non conforme alle linee guida del movimento è bene porvi rimedio. Meglio l'estrazione di un dente che tutti e 32 i denti cariati. Buonanotte a tutti i pentastellati. Forza M5S. In alto i cuori. Vinciamo noi.
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    VEDRERE CHE QUESTI 4 POLLI LA POLITICA NON LA LASCIANO, NEMMENO I 20 000 EURINI... SCOMMETTIAMO?
  • Antonio B. Utente certificato 3 anni fa
    Io ho votato SÌ...perche sto con Di Maio, Taverna, Di Battista, Fraccaro, Ruocco, Villarosa, Sibilia, Sarti, Castelli, Fico, Di stefano, Buccarella, Lezzi, Colonnese, Giulia Grillo, e altri ancora. Questi 4 che alcuni difendono non li ho mai vista in piazza ad un fine settimana, a spiegare alla gente cosa sta facendo il M5S!
    • Corrado Allegro Utente certificato 3 anni fa
      Io ho votato si perché sto con gli italiani onesti. :o)
  • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
    M5S, l’espulso Campanella: “Formeremo nuovo gruppo se Aula respinge dimissioni” CAPITO?!
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      L'Aula respinge sempre le dimissioni, è prassi consolidata. I 4 ed i loro colleghi spaccamovimento devono comunque starsene a casa nel frattempo restituendo i dané finché l'Assemblea non provvede. VINCIAMO NOI ! W IL M5S
    • Il Grigio (il grigio) Utente certificato 3 anni fa
      Ovvio che le respinge! Poltronisti maledetti!
  • Paolo . Utente certificato 3 anni fa
    Chi lascia o viene espulso come mai non si dimette da parlamentare? La mala fede emerge lì! Non rappresentano che se stessi e sono il frutto di ciò che va estirpato. Gente così può andar bene tra le fila del PD! Gente senza nessuna coerenza, carrieristi politici e basta.
    • pappy 3 anni fa
      Completamente d'accordo. Se Fossi IO eletto, se non mi ritrovo nelle idee... Mi dimetto, poi alle prossime elezioni mi faccio il partito delle 7 Stalle e mi faccio eleggere. Qui ci vogliono calci nel culo. e randellate sui denti. Sono incazzatissimo perché questi adesso si beccano 20.000 euro, screditeranno come possono il M5S, ed in più faranno inciuci col PD. Spero spendano lo stipendio i farmaci contro i tumori. Bastardi!
  • Carlo Q. Utente certificato 3 anni fa
    Voto e voterò per sempre il Movimento e le idee che rappresenta ma mi spiace constatare che non è stato dato il giusto rilievo ai pensieri o, se vogliamo, alle giustificazioni dei quattro senatori in questione. Chi gli ha votati aveva il diritto di avere approfondimenti maggiori.
  • Henry Domenico Durante Utente certificato 3 anni fa
    Oggi ho meditato molto sulla scelta che ho fatto. Io ho votato per l'espulsione per diversi motivi e non me ne pento, nonostante mediaticamente è ovvio che sarà un macello strumentalizzato. - Ha deciso la rete. Il PD ha deciso per far cadere Letta? Civati ha provato a chiedere ai propri elettori se era meglio votare NO alla fiducia al Governo Renzi? Eppure dicono che non c'è democrazia nel Movimento. Se votare "Si, come se fosse un NO" (cit. Civati) è democrazia allora siamo proprio in prossimità dell'estinzione della specie - Questi Senatori non dissentono, ma rompono proprio le palle. Se un gruppo decide una linea, per rispetto delle decisioni di maggioranza, quella linea si deve tenere. Se non piace, in sordina, si esce fuori. Ora, chi di loro è disposto a dimettersi per lasciare il posto a chi segue nella lista delle politiche 2013? che sia realmente una questione di soldi?... a pensar male, si fa peccato... - Grillo è così come lo vediamo dai primordi del M5S. Sotto campagna elettorale 2013 tutti a sorridere dai palchi, nessuno a prendere le distanze da ciò che diceva. Eppure se guardiamo i comizi non è mai andato leggero. Ora che hanno un posto più che dignitoso, con privilegi, tutti a sentenziare e dare opinioni contro Grillo? - Strumentalizzazione. Siamo il Movimento che non ha interesse ad essere un partito, si o no? Perché se realmente è così, le logiche di partito prevedono il compromesso del "volemosi bene davanti le telecamere" (vedi Civati co.). Se invece è NO, è inutile pensare ai punti percentuale che si possono o meno perdere
  • luigi c. Utente certificato 3 anni fa
    Ma diamoci una calmata. Quali dissidenti ma quali traditori, mettiamo tanto impegno per farci conoscere ed apprezzare e poi con queste cretinate torniamo al punto di partenza. Ora mi sto rompendo davvero, il mio impegno continuo ogni giorno per convincere le persone nella bontà del progetto a 5 stelle e poi il delirio. La mia faccia non ce la metto più. Il potere la notorietà vi sta dando alla testa. Sembrate delle checche isteriche
  • denis mussoni Utente certificato 3 anni fa
    Solitamente ci sono commenti molto critici sugli orari di voto, oggi no, e ci sono anche 10000 votanti in più rispetto alla media dei votanti per la legge elettorale, magari quei 10000 vogliono ampliare la spaccatura mediatica del moVimento?
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      infatti chissà com'è quasi nessuno si è lamentato dell'orario,quando si trattava della legge era pieno. mah
    • matteo rovina 3 anni fa
      o forse significa che la democrazia tramite click porta al televoto piu che alla democrazia partecipata??
  • Di Maio Giuseppe Utente certificato 3 anni fa
    Non capisco quale interesse avrebbe avuto uno ricco che ad un certo punto si mette in testa di cancellare il malcostume della politica e abilitare il popolo al suo governo. Detto questo, ci sono comunque delle cose che non tornano. Ciononostante la banda dei quattro non doveva rilasciare dichiarazioni che non fossero state concordate. La libertà è più che giusta ma solo all'interno. Fuori ci sono gli antropofagi degli altri partiti e se loro non lo capiscono sono delle mezze calzette.
    • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
      Furto di identità configurabile Articolo 494 Codice Penale Sostituzione di persona Saluti
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    M5S... THE UNCOMFORTABLE PAIN IN THE ASS!!! IT HURTS! OOH YES!!!
  • simone 79 (occhio vigile) Utente certificato 3 anni fa
    Ho votato NO, la mia posizione ha perso in queste consultazioni, ma sono sereno. Il metodo è giusto, ma va perfezionato: - Non si può espellere senza una documentazione chiara e indiscutibile. Mi fido di Beppe, ma ancora di più di San Tommaso: voglio le prove, le voglio vedere, VEDERE come ho visto il carteggio DiMaio-Renzi. - Ho seguito l'assemblea: LE SCELTE CHE FATE, FATELE PENSANDO AI CITTADINI, non in base a rancori personali. - MEETUP: chi è autorevole: chi ha le password o chi rappresenta i cittadini?; l'espulsione parte da una base o da una minoranza-base? Se i senatori sono stati sfiduciati dalla base io ho sbagliato a votare...
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Da una politica che non ti permetteva nemmeno di scegliere chi amministra i tuoi soldi sei passato a poter dire la tua su parecchie cose e questo grazie a Beppe Grillo e adesso: TU PRETENDI ? Pensaci, pensa tornare a prima del movimento...
    • salvo parisi 3 anni fa
      caro amico nel caso tu abbia dei dubbi sull'operato vorrei dirti lamia,se tu hai visto il film 300 dove il gobbo ha ricevuto un secco no da leonida di unirsi alla falange d'assalto,ebbene il tema è uguale il movimento 5 stelle ha una priorità,nessun punto debole nella catena ma compattezza,niente di personale,se rimangono:oggi sono quattro,domani sei,dopodomani otto,creerebbero solo scompensi quindi è per il bene del gruppo,mi sembra che peppe vanti parecchi dei suoi compagni!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    il parlamentare mineo del pd ha dichiarato che da tempo dialogavano con i 4 traditori e son pronti ad aiutarli a formare gruppo nuovo..capito?????
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Ho votato per l'espulsione e spiego anche il perché Il M5s è un movimento che si fonda sulla coerenza e sull'onestà valori che Beppela maggior parte della co non hanno mai tradito . Non so se chi dissente sull'espulsione abbia mai seguito i fatti con attenzione Io li ho seguiti e certe uscite ed azioni dei 4 personaggi in questione non mi sono mai piaciute,La loro presenza da me è sempre stata vissuta come un'ombra sul movimento Io non so se siano doppiogiochisti o che altro,sò solo che hanno molto di diverso da Di Battista Di Maio Taverna Morra eccc che trasmettono la vera essenza del Movimento 5 stelle L'altra sera ho visto i 4 personaggi in una di quelle trasmissioni che sguazzano appena trovano l'occasione di diffamarci Sono rimasta malissimo:hanno anteposto se stessi al Movimento che rappresenta tutti noi cittadini Per me potrebbe bastare solo questo ,se poi ci aggiungiamo tutto il resto,decisamente sono felice sia stata fatta questa votazione Non è questione di essere fascisti o di essere indottrinati o plagiati ,no signori miei: è questione di principio.
  • roberto bofa Utente certificato 3 anni fa
    non mi pare che li spedicano in campi di lavori in siberia, per loro "tutti a casa" era solo un slogan senza senso?
  • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
    A proposito di Renzi: «Accelerazione chiesta dal Pd e poi dalle altre forze della coalizione" Quale coalizione? Forse quella con SEL? Mi sembra che la parola ASSOCIAZIONE dovrebbe, giustamente, sostituirla.
  • nicols 3 anni fa
    E ora togliamo il diritto di voto a quei 13 mila che hanno votato no! dai dai che riusciamo a diventare 4 amici al bar, che volevano cambiare il mooondooo
  • susy c. Utente certificato 3 anni fa
    d'alema a la7 parla di non democrazia nel m5s ahahahahah!! senti da che pulpito! praticamente letta è stato preso col bavero della giacca e buttato fuori senza se e senza ma!! ma fammi il favore ipocrita!
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Il parere di d'alema mi conforta, vuol dire che siamo nel giusto. Il contrario di quel che dice d'alema è giusto.
  • roman s. Utente certificato 3 anni fa
    complimenti avete distrutto il movimento.. da grillino della prima ora che posso dirvi.. niente, the end.. avete distrutto il sogno, avete varcato la linea della forza oscura, avete sacrificato gli ideali di liberta, trasparenza, pacifismo e informazione libera. dovremmo aspettare altri 100 anni
    • Mauro T. Utente certificato 3 anni fa
      Esatto, quello che hanno fatto i 4 venduti. Perfetta analisi!
    • marco . Utente certificato 3 anni fa
      mavaffanculo te con loro, click!
  • claudio 3 anni fa
    Per essere espulsi devono violare il non statuto e il codice di comportamento. Beppe se lo desideri ti faccio l'elenco di tutti quei pseudo fedelissimi che pur di conquistare una cadrega tramano quotidianamente con le forze di opposizione delle giunte comunali italiani. Quanto alle europee non sarebbe ora di decidere come selezionare i giovani pretoriani da inviare a maggio in europa ?
  • antonio b. Utente certificato 3 anni fa
    La regola e, siamo in guerra ed in guerra ci sono feriti e morti, quindi i 40 di distruzione di questo paese da parte dei governi fasulli devono finire e per farli finire bisogna stare attenti, attenti a questi nuovi servi del potere. Nessuno deve rimanere indietro, ricordate questo che si va avanti a tutta forza. Mentre per il nuovo trucco del governo Renzi, i proclami del costo del lavoro, stanno gia' effettuando sondaggi sulle radio di regime, perche' il pericolo si avvicina bisogna eliminare il nemico il M5* per le europee, ordini dall' alto, alto,alto EUROPA CIOE' TROIKA VIVA IL M5*
  • velia mastrocola Utente certificato 3 anni fa
    con molta soddisfazione ho appreso la notizia dellespulzione chi non sta alle regole sotoscritte non ha diritto di rimaniere in un gruppo fondato sulla lealta discrezione partecipacione serieta nel rispetto delle persone che lo compongono
  • emiliano u. Utente certificato 3 anni fa
    Beppe l'unica cosa che ti rimproverò in futuro sarà quella di limitare a soli due mandati la possibilità di continuare a cittadini come: Barbara Lezzi Ale di battista Luigi di Mario Si bilia Fra caro Crimi Lombardi Fico Sarti Bonafede E decine e decine di veri rappresentanti Per il resto fuori dalle scatole tutti i mastrangeli e le gambaro Grazie Beppe non mollare... noi ci siamo e sempre più convinti ci saremo
    • emiliano u. Utente certificato 3 anni fa
      Scusate gli errori per i cognomi...colpa della scrittura intelligente... evidentemente intelligente come un orellana o un battista
  • Alberto Celeste Luzzi Utente certificato 3 anni fa
    La casta politica che governa il nostro paese ha in mano tutta l'informazione nazionale, dalla RAI a MEDIASET e questi 4 senatori cosa fanno il giorno in cui il M5S deve dimostrare tutta la sua opposizione al terzo governo non eletto e alle manovre di palazzo fatte in beffa del parlamento? Vanno in televisione e rilasciano interviste sui giornali per dire che bisognava parlare con Renzi. Cercano di farci fare quello che siamo riusciti con coerenza ad evitare per tutto questo tempo: scendere a patti con il diavolo. E non si tratta di ortodossia o radicalità, semplicemente di chiarezza, trasparenza e coerenza, il nostro movimento è nato per cambiare il paese e restituire una speranza agli italiani e tutti gli altri discorsi stanno a zero. E questi 4 senatori insieme forse ad un altro grappolo di personaggi avrebbero fatto la stessa cosa durante la campagna per le Europee. Quale miglior assist per le TV che saranno tutte contro di noi.. Coerenza significa "conformità tra le proprie convinzioni e l'agire pratico". Per questo i senatori devono andar via adesso. I discorsi stanno a zero, democrazia è anche andarsene a casa quando si è persa la propria coerenza con le idee che con il supporto della gente, ti hanno portato in parlamento.
  • red tiger 3 anni fa
    Sin dall' inizio non ho condiviso il fatto che a poter votare qui sul blog siano soltanto gli iscritti. E tutti gli altri che ti hanno dato il voto? non contano? Queste cose le devo dire con dispiacere ma le devo dire. Lo sai non ho peli sulla lingua.
    • Andrea B. Utente certificato 3 anni fa
      si cosi dopo viene a votare pure veltroni.........................................
    • Alberto Maccaferri Utente certificato 3 anni fa
      Perchè almeno non ti firmi col tuo nome e cognome?
    • Luigi C. Utente certificato 3 anni fa
      Se all'inizio ti fossi iscritto non saresti adesso qui a lamentarti. O sbaglio? Se sempre in tempo, ti iscrivi oggi e tra qualche tempo sarai abilitato al voto.
    • Marco D. Utente certificato 3 anni fa
      perchè non ti iscrivi????
  • Marcovinicio d. Utente certificato 3 anni fa
    Si son fatti sbattere fuori, così sono più tranquilli nel gestirsi il malloppo, e potranno dire che li abbiamo cacciati noi. Ricordiamoci, quando saremo al governo, di cambiare le regole sui RIPENSAMENTI dei parlamentari, o stai con chi ti ha votato, e fai quello che ti dicono i cittadini, o torni a fare il lavoro che facevi prima di essere eletto/a, e lasci il posto al primo escluso. Io comunque ho votato per cacciarli. Ciao a tutti e siamo ancora più forti e più uniti.
  • Antonio Conversano 3 anni fa
    Evidentemente questi quattro personaggi sono stati abbagliati dalla grande carriera dei scilipotiani compresi i due tarantini.(Vergognosi) Come si può andare avanti con dei personaggi che fanno parte della stessa squadra è fanno continuamente autorete vanificando lo sforzo che i suoi compagni fanno per vincere la partita con tanta passione e attaccamento, vedi i grandi risultati che stanno ottenendo. L'avversario non dirà mai che l'aquisto di questi personaggi è stato un grosso errore dell'allenatore, diranno sempre che la squadra non'hè buona, grazie a Orellana,Battista, Bocchino e Campanella. Farete una buona figura se consegnate subito le vostre dimissioni, altrimrnti la vostra missione è stata solo quella del lauto stipendio. La dignità dovè, non siete più credibili. Con dispiacere dico che sono convinto che questa era l'unica soluzione.
  • Fabio moriconi 3 anni fa
    Il pd a buttato fuori letta il pdl Silvio ,avete più letame voi che state a scrivere qua che una stalla . State zitti e guardatevi allo specchio . Beceri.
  • francesco m. Utente certificato 3 anni fa
    Però, cambiando argomento, mi chiedo se sia opportuno che un parlamentare pubblicizzi il proprio e-libro a pagamento e non è 0,99 euro ma 4,99 su questo blog. Che poi, ci aggiungi un centesimo e verifichi se dice il vero.
  • Alex Risso Utente certificato 3 anni fa
    I parlamentari espulsi, se avessero un minimo di dignità 5 stelle, non dovrebbero rallegrarsi per avere la possibilità di fondare un nuovo gruppo parlamentare MA dovrebbero dimettersi per andare a casa e guardare negli occhi gli attivisti che hanno contribuito a mandarli in parlamento con tanti sacrifici con lo scopo prefissato di MANDARLI TUTTI A CASA! Per cosa lo fanno, per la patria, per la moralizzazione della politica, perché ora possono andare liberamente a farsi prendere per il culo nel talk show a spese del movimento? Oppure lo fanno per 20 mila euro al mese, per una poltrona più comoda e per aiutare il PD – PDL, o come belino ora si chiama, a continuare a fare le loro trentennali porcate? Renzarelli vi accoglierà tutti con giubbetto di pelle nera e pollici alzati. ….… tanto siete e resterete nessuno, se non aguzzini del popolo italiano. Ci vergognamo di voi.
  • Ilaria De Lauretis Utente certificato 3 anni fa
    "Apra la sua porta, Faccia presto… Non importa COSA CREDE LEI DI QUESTO MOVIMENTO. Ma l’avverto Che al suo posto Non ci penserei Due volte, Dato l’imminente Arrivo di Gesù, Perché poi non torna più! Mi son reso conto Che serpeggia Tra i credenti Il malcontento Per la pioggia Di mancati Appuntamenti Nei millenni, Ma si metta Nei suoi panni…Quell’incetta Di pianeti Da salvare… Di pianeti da salvare! Possa la bontà Del vostro cuore Riscoprire Che la verità Si cela Spesso Dentro una persona Sola E non è tanto Il sesso A consolare L’uomo Dal suo pianto, Ma l’amore Buono Ed il perdono Santo Del Signore. Lasci Che le spieghi In due parole Com’è facile Sentire Gli echi Bassi ed immorali Di comportamenti Frivoli e meschini Quali Certi Omini In abito da donna, La vergogna Che neanche gli animali!"
    • Ilaria De Lauretis Utente certificato 3 anni fa
      Non so più come esprimere il mio sgomento. Non so più che rispondere quando faccio i banchetti. Non è più il mio posto. Il problema è che adesso divento invisibile. Di nuovo. Ma va bene, le minoranze non sono bene accette nei partiti italiani. bipolarismo. o bianco o nero.
  • Mauro Oggioni Utente certificato 3 anni fa
    Forse dobbiamo abituarci a segnare nella porta avversaria e non nella nostra. Se l'allenatore e' d'accordo... m
  • marco mastrantonio 3 anni fa
    BRAVI, per questo seguiterò a credere in voi del M5S, per la vostra coerenza, serietà e trasparenza!
  • Giovanni P. Utente certificato 3 anni fa
    Oggi il M5S è defunto. Caro Beppe puoi tornare a fare il comico.
    • massimo q. Utente certificato 3 anni fa
      mavafffffanculo!!! >Tu sei defunto....e tutti i tuoi compari del piddi..
    • Natascia . Utente certificato 3 anni fa
      il movimento è piu vivo che mai invece.la sua forza vitale è tangibile,lo è ancora di piu in momenti come questo.Quetsa è democrazia partecipativa: Confronto,incontro e anche scontro ;-)
    • Marco D. Utente certificato 3 anni fa
      ma zitto...l'unico movimento che si seguono le regole e vi lamentate....certo vi piace farv prendere per i fondelli
    • Marco D. Utente certificato 3 anni fa
      meglio 10 persone con idee chiare e non 100 con idee confuse
    • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
      E TU A FARE IL PIDDINO
  • virus 1953 3 anni fa
    Dobbiamo capire che chi lascia al 90% dei motivi lo fa per i soldi, purtroppo sono stati votati da noi e per questo hanno accettato delle regole, oggi le calpestano senza alcun pudore, questi disgraziati, non riflettono minimamente neanche alle diffiltà in cui versano i cittadini italiani.
  • Fabio moriconi 3 anni fa
    Sono orgoglioso di aver votato, fuori !! Traditori .
  • harry haller Utente certificato 3 anni fa
    Non è un fatto indolore, e credo che pochi possano davvero gioire di questa nuovo allontanamento; ma una guerra è una guerra, e se qualche comandante, invece di affrontare il nemico con coraggio ed a viso aperto, comincia a defilarsi,a fare timide aperture, offerte di resa anche se condizionata, le truppe cominciano a dubitare del fatto che si possa vincere e magari pensare d'essere, in fondo, solo carne da macello: chi pensa di poter fare diversamente dal dimostrare una opposizione dura e senza tentennamenti ad una sistema che ha impoverito e rovinato il Paese, che ha fatto strage di povera gente disperata, che ancora si concede osceni privilegi mentre milioni di cittadini sono alla fame ed in povertà, può tranquillamente fare altrimenti dando le dimissioni, tenendosi i 20.000 danari ed appoggiando liberamente chi ci ha portato a questo punto....
  • max 3 anni fa
    ..sarà ma il m5s non andra piu da nessuna parte. Credevo in qualcosa di piu, ma vedo che i politici (ladri) sono ancora li a far bello e cattivo tempo
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    ricordate che il pd ha espulso da primo ministro addirittura il suo letta...ahahah e senza votazione!!!
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Bravo Luca, e oggi l'ha ribadito proprio una piddina (in un raro caso d'onestà).
  • Antonio 3 anni fa
    Non preoccupatevi troppo, è fisiologico ,anche se fai selezioni accurate e fai firmare il programma il 5 % di queste persone riescono ad infiltrarsi,vi ricordate quei campioni che si sono fatti cacciare dal movimento appena appoggiato il culo in parlamento? Sicuramente hanno assaggiato il miele dimenticando immediatamente il motivo nobile ed eroico di rappresentare i cittadini alla cacciata di questi ladri infami. Forza ragazzi non mollate 1 centimetro, Per noi siete degli eroi.
  • Gianfranco Lillo 3 anni fa
    Sono in piena sintonia con chi ha votato per l'espulsione perchè ogni sintomo di mancata condivisione deve essere risolto alla radice. Ognuno è libero di dire e fare quel che vuole, ognuno lo può fare se però quello che fà non pregiudica il mandato ricevuto dalla gente e non mette in dubbio l'obiettivo finale che il movimento si è prefisso di raggiungere. Oggi l'obiettivo è scardinare un sistema depravato e perverso, quel sistema voluto dai partiti, vere e uniche associazioni a delinquere di stampo mafioso, e uniche responsabili delle sciagure di un intero popolo . Per le fronde, le mancate condivisioni, o i ruoli di "primedonne", vediamo di rimandare tutto a dopo, dopo il funerale dei partiti e del loro depravato e perverso sistema di potere perché, ora, l'unico obiettivo da raggiungere è l’abbattimento di una classe partitica fatta di delinquenti di STATO legalizzati dall'illegalità! Avanti così cari ragazzi del M5S, sempre coerenti col messaggio che ha fatto grande questo movimento, sempre e solo orientati e proiettati verso il raggiungimento dell’obiettivo, quell’obiettivo che si chiama distruzione e azzeramento dei partiti! Forza, coraggio, coerenza e lealtà!
  • Gian Carlo Capitanio (tato67) Utente certificato 3 anni fa
    2 indizi fanno una prova, io ne sto trovando molti... http://t.co/hLrUj81wxS
  • Francesco Ragazzi Utente certificato 3 anni fa
    Penso che se l'assemblea e gli iscritti hanno stabilito che i quattro senatori non sono adeguati per il loro ruolo questi si devono semplicemente dimettere e lasciare il posto ad altri. Nessuno è indispensabile e la maggioranza decide. Se poi questi si mettono a sollevare un vespaio mi viene da pensare che siano in malafede in quanto il loro operato è condotto al fine di danneggiare l'immagine del movimento. Se ricevi una sfiducia che proviene dall'interno del tuo stesso movimento ti difendi all'interno e ne accetti le regole, non vai a lamentarti sulla pubblica piazza in tv e sui giornali!
  • Lello Marino (marins) Utente certificato 3 anni fa
    Una sola considerazione: minoranza eravamo e minoranza resteremo anche senza di loro, se hanno voglia di apparentamenti e di accordi buttassero i loro dadi, noi accordi non ne vogliamo, vogliamo solo buttarli tutti fuori e ce la faremo con loro o senza di loro, alle prossime elezioni. Si minaccia di spaccare il Movimento? Peccato ma almeno resta un principio, il Movimento non rinnega se stesso, le sue regole e la mission che è stata affidata a tutti loro che le ben conoscevano e non dovevano uscir fuori da quelle, a noi non interessa essere come gli altri noi siamo diversi è questa la nostra forza, la differenza. Per me sono tutti ancora in tempo a dire ok se il prezzo da pagare per le cazzate che abbiamo voluto dire è quello di spaccare il Movimento, noi non accettiamo che altri ci seguano e poichè noi per primi ci sentiamo del Movimento, siamo quelli che lo hanno fatto il Movimento insieme a tutti gli altri e grazie a Grillo siamo tutti qui, noi ora facciamo un passo indietro, comprendiamo anche l'intransigenza di Grillo e chiediamo scusa ai colleghi ed alla base degli elettori per aver "parlato" sapendo di non doverlo fare e torniamo bravi bravi a fare il nostro lavoro.
  • giuseppe pintaudi Utente certificato 3 anni fa
    ho votato si , con sofferenza e questa sarebbe stato il terzo no , e questa volta Grillo ce lo ha chiesto con parole da cui si esplicitava una affermazione del suo dire, altrimenti Questa sarebbe stata la terza sconfitta per lui e Casaleggio, e a questo punto si sarebbe indebolito e di molto il suo dire. Io che ho aderito al m5s ,anche perché questa crisi mi ha colpito personalmente, appartengo a coloro che ha votato per mandare Grillo a consultazione da Renzi , e' risultato Perdente il cittadino Italiano. per non parlare di questo metodo di convocazione di votazione con Motivazioni non rimarcate con precedenti ammonimenti,ma tutto sviluppato in poche ore..... lavoriamoci sopra pèer meglio informare gli attivisti e i meetup.
  • virus 1953 3 anni fa
    I 4 o 5 o più, non importa, che vogliono lasciare il Movimento 5S*****, sono solo degli arrivisti che non hanno voluto (o potuto, per soldi) comprendere appieno le finalità del Movimento stesso. Meglio per tutti noi che se nè vadano verso altri lidi più consoni a loro (Pd).
  • red tiger 3 anni fa
    Permettimi Grillo di dirti alcune cose. Essendo apartitica e seguendo prettamente l' ideologia di sinistra posso permettermelo. Grillo tu non vuoi essere contrariato nè criticato dai tuoi colleghi. Il movimento si sta configurando sempre più come una setta con un suo capo. Un gruppo ristretto di persone anche web parlando. Questa non è democrazia. Indipendentemente dal fatto se si voglia o no un accordo con Renzi o non si sia daccordo sul vostro incontro. Come non apprezzo il fatto di liquidare i contrari solo come attaccati al denaro. Stai perdendo punti così amico. Non è epurando che terrai insieme il movimento ma rispettando i pareri di tutti. I traditori son coloro che se ne vanno non coloro che vengono cacciati. Non hai scolaretti a cui dare la pappa quotidiana, hai uomini pensanti.
    • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
      Non siamo democratici. Vai nei partiti che loro lo sono.
  • Werner Medved Utente certificato 3 anni fa
    Quando ho votato i miei rappresentanti del M5s, mi aspettavo che onorassero il "patto stipulato" e si impegnassero a far valere il "mio volere elettorale e le mie aspettative". Chiunque, una volta giunto lí, si sentisse in diritto di agire in soddisazione della propria personale coscienza invece di quella di chi lo ha incaricato, avrebbe fatto meglio non a candidarsi ma a diventare elettore di un "cittadino" che rappresentasse la sua di "coscienza"
  • Ivano D. Utente certificato 3 anni fa
    La questione è talmente palese,fuori gli infiltrati!
  • susy c. Utente certificato 3 anni fa
    sembra che ci siano un'altra decina di parlamentari pronti ad uscire...guarda un po' giusto in concomitanza con il governo renzi...venduti tornate a casa!! non voglio pagarvi ventimila euro al mese! se vi incontro x strada vi sputo in un occhio!!
    • mario zaccaro Utente certificato 3 anni fa
      fuori i dissidenti e dentro altri con volonta' e coerenza. Questo è il movimento 5 stelle. un controvento alla solita politica di approfittatori dal soldo facile
  • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
    Oggi abbiamo avuto una grande giornata del movimento 5 stelle . Abbiamo cacciato 4 infiltrati di sinistra. www movimento 5 stelle forever
  • franco bertolini 3 anni fa
    sta semplicemente succedendo quello che secoli di storia hanno gia' scritto : gli italiani salgono sempre sul carro di colui che suppongono prossimo vincitore. Un giorno beppe alla domanda "ma tu chi rappresenti? rispodera' "loro" e girandosi scoprira' che non c'e' nessuno. siamo veramente un popolo strano ma molto strano. fanno bene negli altri paesi a considerarci dei buffoni: hanno pienamente ragione! I dissidenti preferiscono la grana ...e' una scelta infame ma e' una scelta possibile. alle elezioni europee ci sara' - spero di no- un crack e tutta l'energia che le persone per bene hanno messo finira' nella spazzatura. chi ci ha votato non lo rifara' salvo poi ricopminciare a piangere, arte nella quale l'taliano e' maestro. che paese di merda!
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      purtroppo lo abbiamo sempre fatto
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      l'italia anche in guerra si alleava con chi gli faceva comodo ahah
  • Alessandra B. Utente certificato 3 anni fa
    E io pensavo fosse solo il Movimento 5 stelle ad espellere……… Piccolo,piccolo esempio nel 2012…… PARTITO veramente DEMOCRATICO…. Espulsa dal Pd l'ex sindaco di Avigliana, con lei vicesindaco e assessore. Acqui Terme. Ferraris e Giglio espulsi dal Pd. Il Gruppo del Partito Democratico del IV Municipio di Roma ha deciso di espellere il consigliere Giorgio Limardi, a seguito di un ripetuto comportamento difforme alle linee del partito. Mario Russo, Valerio Addentato e Roberto Merlini sono stati espulsi dal segretario del PD provinciale di Roma Carlo Lucherini. Agropoli. Carmine Parisi: "Cacciato dal Pd perché ho denunciato la speculazione edilizia". Troina. Espulsi dal PD due consiglieri comunali, per avere votato in contrasto con le indicazioni del partito. Castiglione del Lago. Rosanna Ghettini, Caterina Bizzarri, Giancarlo Parbuono e Ivano Lisi espulsi dal PD. Terremoto PD Alessano: espulsi Cosimo Del Casale e Donato Melcarne. Piacenza, bufera nel Pd: espulsi i sostenitori di Renzi dall’esecutivo. Sostituiti i dirigenti con una telefonata. Rapallo, sono stati espulsi dal PD: Maria Cristina GERBI, Giorgio BRACALI, Alessio CUNEO, Emanuele GESINO, Maurizio Ivan MASPERO, Maria MORRESI, Giulio RIVARA. La segreteria cittadina di Orta Nova ha attivato le procedure per il deferimento del consigliere comunale Antonio Bellino alla Commissione di garanzia, alla quale sarà proposta l’espulsione dal PD per violazione dello statuto e del codice etico. San Mauro Torinese, Rudy Lazzarini espulso dal PD insieme a un nutrito gruppo di colleghi. CASERTA. Rino Zullo è stato espulso dal PD. Carmelo Mazzola e Domenico Prisinzano sono stati espulsi dal PD di Castelbuono. Afragola: Valentino espulso dal PD. Sei iscritti al PD allontanati dal partito per non aver appoggiato Marini candidato sindaco a Frosinone. Solidarietà a Paolo Dean ex sindaco di Fiumicello e a Rosanna Fasolo, ex assessore della giunta Dean, espulsi dal PD. etc etc etc..etc..
  • De Ma Utente certificato 3 anni fa
    E' Assolutamente necessario un Codice di comportamento più AMPIO dello statuto del MoVimento, e che sia accettato da tutti. Servono regole più severe, che però vanno scritte nero su bianco in modo che tutti i cittadini del M5S le conoscano e le applichino, dal Comune al Parlamento. Non si può far votare i cittadini in modo così IRRAZIONALE come è stato fatto oggi.
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Domani sera su la 7 Mentana farà una puntata sul M5S
    • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
      nO,SANTORO è FERMO PER 2 SETTIMANE E DOMANI SERA MENTANA PARLERà DEL MOVIMENTO
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
      Ma come, non c'è santhorror?
  • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
    Ha vinto qualcosa ... si, la
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      ...che non è da confondere con la COERENZIa *****
  • Carlo Zaccaria Utente certificato 3 anni fa
    Mah...sembra che le persone giudicano giusto o sbagliato un comportamento a seconda che questo porti più voti o meno voti,,, Una scelta giusta è giusta punto... Che questi nn condividano puntualmente ed ogni volta le scelte del movimento 5 stelle ci sta per carità di Dio...Andassero via dal Movimento senza troppe storie e senza manco costringere il movimento ad una votazione si o no...Se non si condividono le scelte uno esce punto e basta..senza troppo clamore e senza troppe storie..troverà modo e metodo per cmq esercitare il proprio mandato.. se ne è capace naturalmente..Anche perchè un dissidente che partecipa a tutte le riunioni dei raprresentanti 5 stelle..potrebbe sputtanare in gran segreto ed all'esterno eventuali tattiche azioni che magari un gruppo decide di intraprendere..non che ci sia niente da nascondere, ma doppie facce tra le palle pure all'interno del movimento nn ne vogliamo...Il fatto stesso che agitano sui giornali clamori di per se è un atto di malafade pura..con tutto il marciume di comportamenti da combattere in politica.. questi qua, ogni volta, scientificamente, si fissano con la storia di Grillo e Casaleggio e i 5 stelle..ma fatela finita e vivetevi la vostra vita...lo avrei fatto prima al posto vostro senza troppe storie e avrei continuato a vivermi la mia vita ed il mio mandato di senatore..
  • paolo boccali Utente certificato 3 anni fa
    Primo: dovrebbe bastare la delibera della maggioranza dei loro colleghi. Loro sanno meglio di chiunque altro, Travaglio compreso. E loro si erano pronunciati per l'espulsione. Secondo: la colpa che i Media (settantesimi o giù di lì in libertà di stampa) ci sguazzi sulla vicenda, è solo dei quattro ex. Cavolo, dovrebbe essere normale per tutti non essere d'accordo su una certa linea da prendere, ma quando poi la maggioranza sceglie, si deve stare con essa, senza se e senza ma. Compatti e uniti. Quanto successo, però, deve far riflettere tutti quelli che hanno poteri decisionali: si deve trovare un meccanismo di scelta dei nostri rappresentanti, più affidabile di quanto avvenuto all'inizio di questa fantastica avventura a cui siamo arrivati -dovremmo tenerlo bene in testa tutti- grazie a Beppe e Casaleggio
  • Maury P. Utente certificato 3 anni fa
    VORREI RICORDARE AI QUATRO EX SENATORI IL M5S NASCE PER LIBERARCI DA QUESTA POLITICA LADRA E CORROTTA !!!!
  • Nicola 3 anni fa
    Ho appena ascoltato campanella su sky...., non mi sembra che abbia intenzione di dimettersi da senatore,... anzi alla domanda del giornalista se fosse disponibile ad unm nuovo gruppo con civati, mi è sembrato interessato..... stiamo attenti ragazzi,.... teniamo la barra ferma e non esitiamo.... devono andarsene.... ha ragione beppe... saremo meno, ma molto più coesi..... e poi diciamolo pure, politicamente questi individui così come la gambaro, mastrangeli e de pin, sono già stati condannati all'oblio.... chi c.... li ricandiderà???? guardate la de pin, sembra una mentecatta,..... intervistata sulla vicenda, ha detto che per lei sarebbe un sogno fondare un nuovo gruppo insieme ai dissidenti..... invece di sognare di risolvere i drammi della gente, sogna, poverina di fondare un nuovo gruppo perchè si sente sola sola...
  • Pantomima Rossa Utente certificato 3 anni fa
    Sembra l'applicazione della strategia degli scoiattoli grigi all'interno del territorio degli scoiattoli rossi per provocarne l'estinzione.Vedi post www.beppegrillo.it/2010/.../lo_scoiattolo_rosso_e_lo_scoiattolo_grigio.html in questi casi la migliore strategia di difesa è l'attacco. Su piano razionale si potrebbe portare l'esempio degli altri partiti che si sono alleati con il PD (verdi, rifondazione, IDV ecc...) Che fine hanno fatto tutti? Ma se questi quattro sono spinti da secondi fini la razionalità conta poco, e i discorsi logici lasciano il tempo che trovano. I partiti hanno il potere e i soldi (i nostri soldi!) quindi possono tutto. Dargli una mano è da fessi. Perciò ben vengano le prese di posizione come questa a tutela della sopravvivenza del movimento.
  • stefania f. Utente certificato 3 anni fa
    Comunque io ne ho le scatole piene di questi deputati.Sono anni che mando giù rospi,laureata, con meno di 1000 euro al mese; arrivano loro,miracolati dalla rete e da Grillo, e si permettono di ergersi a maestri di bon-ton, a professoroni di politica.Fanno pure le vittime, falsi schifosi.Nemmeno capaci di tenere a bada il vostro orgoglio,l'ego,l'invidia.Definiscono yes man i compagni che la pensano come Grillo;adesso chi è d'accordo con Grillo è un idiota (9 milioni di italiani).Sapete cosa vi dito...ma andatevene a cag.re.
  • Giorgio Cigolotti Utente certificato 3 anni fa
    parenzo SORCIO
  • Claudio 3 anni fa
    Se non volete perdere drasticamente il consenso della gente comune e perdere voti alle prossime elezioni, sospendete questa decisione, chiarite quanto è successo in modo democratico e discutete nuove regole.
    • salvatore . Utente certificato 3 anni fa
      Non abbiamo bisogno di avvocati ,vai a votare qualche partito che ruba.
  • ROBERTO S. Utente certificato 3 anni fa
    ragazzi ma lo sapevate che tutti quelli espulsi provenivano dal vecchio centro sinistra?????? poveri loro beppe la prossima volta un po piu' d'attenzione comunque sempre 5stelle
  • ciriaco baldassare marras Utente certificato 3 anni fa
    forza M5*****..... fuori i furbetti del "dissenso" che altro non sono che opportunisti mascherati....adesso avranno gloria a reti unificate per un paio di giorni...perché il sistema corrotto li santificherà...e poi finiranno nel posto giusto....
  • Anacleto M. 3 anni fa
    Civati formerà una nuova formazione politica e i 4 dissidenti e coloro che si staccheranno dal M5S vi confluiranno. E vissero tutti "felici" e "contenti".....fino a quando la gente stremata non entrò con violenza in parlamento. Per fortuna che non sono figlio di notabile, medico, avvocato, commercialista, etc. Piccola e insulsa borghesia italiota. Puah!
  • Mario Garofalo Utente certificato 3 anni fa
    Oggi è una triste giornata per noi, abbiamo scritto una triste pagina della nostra storia! La nostra foga miope non ci fa vedere degli errori madornali che possono diventare irreparabili! Beppe, perché non espelli da questo blog chi esprime dissenso così fai a monte le epurazioni e ti risparmi di farle dopo in Parlamento!?
  • Salvatore i. Utente certificato 3 anni fa
    Salvatore Ircano I Parlamentari e Senatori del movimento 5 Stelle, devono essere coesi contro i Politici e Partiti di professioni in rispetto del programma;meglio l' espulsione dei non allineati che trasformare il Movimento in un altro Partito Politico di parassiti inutili sulle spalle del Popolo!
  • roberto bofa Utente certificato 3 anni fa
    un po' di casino, tra un mese nessuno si ricorderà di questi 4, se rimangono 4.
  • giovanni faraone Utente certificato 3 anni fa
    Ma si dimettono oppure passano al gruppo misto (a 20mila euro al mese)? Sempre piu' orgoglioso del nostro movimento!!!
  • paolo v. Utente certificato 3 anni fa
    Ci accusano di fascismo... ridicolo, sono stati espulsi in maniera del tutto democratica. Perfettamente daccordo con Grillo. Nessun compromesso con i partitacci!
  • virus 1953 3 anni fa
    GRANDEEEE Beppe sempre avanti così la strada è ancora in salita ma il traguardo è in vista.
  • Antonio B. Utente certificato 3 anni fa
    Grillo-Shylock ha ottenuto la sua libbra di carne. Adesso è nella tana. Buon pranzo
  • Ant. M. Utente certificato 3 anni fa
    INFILTRATI DORMIENTI Mi chiedo come mai al senato dove il 5s è più determinante ci sono una 10 di senatori su 50 che remano contro mentre alla Camera ce ne sono solo 4-5 su 100?
    • virus 1953 3 anni fa
      Probabilmente hanno ricevuto qualche attrazione.
  • stefano p. Utente certificato 3 anni fa
    Credo che quest'espulsione sia stata gestita nel peggiore dei modi . Ma che caz.. ci voleva ad esporre in maniera chiara ed inequivocabile ai 4 senatori i motivi per cui erano ritenuti inopportuni , e mettere LORO in condizione di decidere se rimanere accettando certe regole comportamentali o andarsene aff....si salvava capra e cavoli. Comunque forza 5stelle , e vedete di recuperare questo passo falso ... proprio ora che NON SONO AMMESSI ERRORI.
  • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
    Avrei avuto intenzione di votare no perchè le espulsioni sanno di vecchia politica e perchè il dissenso è il sale della democrazia, poi ho pensato ai dissidenti che stanno danneggiando il nostro gruppo cittadino e letto le parole di Di Battista e ho cambiato idea. Molti sono coloro che hanno preso il treno del movimento per entrare in politica dal portone principale e quindi ci sono stati molti infiltrati; quando poi questi infiltrati, come i nostri, vogliono creare zizzania e remare contro, è meglio che vadano a far danni altrove. Inoltre non hanno neanche avuto l'onestà intellettuale di prendere atto della loro incompatibilità con il movimento e di dimettersi spontaneamente per cui ho ritenuto di dare loro quella spinta che da soli non riuscivano a trovare. Comunque sia, sarebbe stato meglio che non fosse successo e guarda caso proprio dopo l'insediamento di Renzi...
  • Lady Dodi 3 anni fa
    Adesso che finalmente sono "fora di ball", diciamocelo: "Criticare Grillo per lo streaming, che ha fatto guadagnare d'un colpo 3 punti al 5 Stelle, e perderne due a Mistre Bean, vuol proprio dire che la "banda dei quattro" cercava scuse per arrivare allo stipendio pieno. Concediamolo adesso ai Nostri ragazzi! Primo perchè se lo son meritato sul campo e secondo per veder la faccia di Orellana a questa novità!
  • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
    ....Beppe prima delle elezioni ..parlava di un 10% di ..ehm...voltaggabbana...previsti. Bene siamo tanto distanti dalla media ? Beppe ha previsto anche questo...come moltissime altre cose. Arriveremo all'obiettivo...Beppe non è uno che se la da a gambe ! *****
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      Ilaria De Lauretis : ..io invece pensavo che ci fosse una rivoluzione pacifica da "fare" ma anche determinata. Il bar SPORT...si trova in qualsiasi cittadina di provincia e non sul blog. Se siete abituati ....alle pacche sulle spalle...con tanto di sorrisini...io NO ******
    • Ilaria De Lauretis Utente certificato 3 anni fa
      Caspita, il Dio Grillo mi mancava!Pensavo di stare in un gruppo politico non in una religione rigorosamente monoteista!
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      LUCA :)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      bravo epos!!!
    • P N. Utente certificato 3 anni fa
      Invasato.
    • Eposmail Utente certificato 3 anni fa
      ..NON se la da a gambe.."corretto
  • Gennaro 3 anni fa
    Ahhh Beppe Beppe... volevo far parte dei meetup della mia città e diventare un attivista ma dopo questa... W la libertà di pensiero.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      ahahaha sei un buffone!!!vota pd!!ahahahahah
    • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
      la tua libertà di pensiero puo continuarla a esternarla dallo Speakers'Corner, sai quanto vale!
  • luigi mastroviti 3 anni fa
    Bene mandarli via ,non meritano di restare nel movimento che è fatto solo di persone oneste!W5S
  • P N. Utente certificato 3 anni fa
    Voglio precisare : Aver votato contro NON significa esser d'accordo con le idee di quei 4 senatori. Aver votato contro NON significa voler fare il governo con renzi o appoggiare il governo-renzi Aver votato contro SIGNIFICA aver votato contro un modo di fare, contro il paradigma: se non sei d'accordo con me ti butto fuori.
    • Michele Giaculli Utente certificato 3 anni fa
      Non è "non essere d'accordo" e basta. Se sei al fronte e devi pararti pure il culo dagli amici, secondo te come va a finire?
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      scusa, ho messo per sbaglio il mio apprezzamento al tuo commento. W IL M5S
  • ANDREA FORGIONE64 Utente certificato 3 anni fa
    per coerenze li abbiamo espulsi. se ce ne sono altri si accomodino per vincere bisogna crederci fino in fondo i venduti al pd vadano fuori dai pendenti
  • Giovannii Russoo Utente certificato 3 anni fa
    Orellana: "la sfiducia sul territorio non è mai esistita. È mistificazione." minuto 47:21 http://youtu.be/0RunZy_dGbU?t=47m21s
  • Flavio T. Utente certificato 3 anni fa
    ....oggi alcuni "cavalli di troia" della sinistra si sono scoperti....e,fortunatamente, prontamente allontanati dal movimento.....MA QUANDO CACCHIO LO VOLETE CAPIRE CHE NON ESISTE DIALOGO CON CHI CI HA AFFONDATOOOOOOO!!!!!!
  • Roberto 3 anni fa
    Scusate ma è vero che si stanno dimettendo altri senatori oltre agli espulsi ? Dobbiamo cominciare a preoccuparci ? Se si perdono pezzi in continuazione il partito perde peso nelle votazioni a camera e senato e alla fine non resta più nessuno. Non è che volete consegnare il paese a questi pagliacci perchè vi siete stancati ?
    • 3mendo 3 anni fa
      Meglio pochi e buoni che tanti e cojoni!
  • Mauro Oggioni Utente certificato 3 anni fa
    Forse ci dobbiamo abituare a segnare nella porta avversaria e non nella nostra. Se l'allenatore e' d'accordo... m
  • Fernando F. Utente certificato 3 anni fa
    Volevo astenermi ma poi ho votato "si" d'impulso influenzato da quanto scritto nel post di Beppe. Ammetto di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      hai sbagliato a scrivere qui,le tue son considerazioni da topolino...cerca meglio in rete dai...sù sù..
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Se hai problemi con la tastiera azzi tuoi, a me, che faccio parte di "tutti", le tue scuse non le voglio, non so cosa farmene e penso nemmeno gli altri.
  • Antonio Salvagno Utente certificato 3 anni fa
    Scusate!!! Sono favorevole all'espulsione, sicuramente sono brave persone ma quando si è decisi di entrare nel Movimento lo sapevano già che non ci sarebbero state alleanze. Mi spiace per loro che sono caduti nella trappola di "Renzie", bastava rimanere coerenti con il mandato e lo sapevano. Questo è il giochino che fanno i Partiti, se ci cascano è un problema loro, siamo in Democrazia e se loro ci ripensano è giusto così ma fuori chi non è coerente.Vedrete con il tempo che vi siete fatti ammaliare da cose che non succederanno mai.L'Italia è COMMISSARIATA e "Renzie" è solo uno messo lì.
  • Bruno Knez 3 anni fa
    mi rivolgo a tutti i 5 stelle e anche a Grillo dovete finirla di polemizzare su ogni cosa futile perche si fa il gioco dei politicanti dovete concentravi su fini molto piu alti,piu il movimento e unito e deciso ,piu consensi ci saranno, non si può ogni volta chiedere alla rete su queste cose ma solo su cose molto piu importanti guardatevi attorno e vedrete quanti politici e giornalisti vi rideranno dietro, avete delle responsabilità verso milioni di cittadini non siate bambini
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Ho votato si e concordo con chi scrive che era la scelta ovvia secondo le basi del pensiero politico. Se avesse vinto il no mi sarei adattato alla maggioranza, e su questo non ho altro da aggiungere.
  • Maury P. Utente certificato 3 anni fa
    FORZA M5S FORZA BEPPE E STATA LA COSA PIU GIUSTA!!
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    L`ACCANIMENTO DEI MEDIA È L`INDICATORE CHE CI RACCONTA QUANTA PAURA HANNO DI NOI. SIAMO SULLA GIUSTA STRADA. M5S.... THE BIG PAIN IN THE ASS!!!
    • Ale M. Utente certificato 3 anni fa
      questa è una tua lettura ... un pugile si accanisce quasi esclusivamente quando nota la difficolta' dell'avversario e cerca di finirlo. Io la vedo più così a giudicare dall'immagine pessiama che abbiamo regalato ad asfaltati e pidocchini... Se la piantassimo di mostrare il fianco sarebbe forse più facile rimanere in piedi
    • mario zaccaro Utente certificato 3 anni fa
      Non serve avere sufficenti elementi sulla questione è solo questione di sani principi. Posso solo affermare che se non si condivide il pensiero ed il principio su cui si basa tutto il movimento bisognerebbe dimettersi in singolare autonomia senza alzare inutili polveroni.
  • Z. Y. Utente certificato 3 anni fa
    Tre cose in questi commenti davvero non si possono reggere: 1) "Non abbiamo bisogno di voti!" Ma allora, dico io, che ci presentiamo alle elezioni!? Cos'è, torniamo all'idea del MoVimento come circolo culturale!? Ma vi rendete conto di quanto siete ridicoli nell'affermarlo!? No, temo di no... 2) "Io ho eletto Beppe, non questi qua!" Questa è veramente deprimente, perché contraddice ciò che lo stesso Beppe (contraddicendosi lui stesso nei fatti) ha sempre affermato. Personalmente ho votato i parlamentari del MoVImento, mi interessa ciò che fanno in Parlamento, e di Beppe (e del suo orgoglio ferito) non me ne frega una benemerita cippa! 3) "Sono stati espulsi per la loro scarsa attività nei meet up, non per aver dissentito da Beppe!" Questa poi è colossale! Ma guarda che strana coincidenza! Tipo Berlusconi che affermava di aver tolto la fiducia alla maggioranza perché non era d'accordo sulla politica delle tasse, e non per essere stato estromesso dal Parlamento. Dai, un minimo di serietà verso chi ci legge, per favore!
  • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
    ai tg...che vili giornalai: i 'dissidenti pronti ad uscire dal movimento' erano 'una trentina'...poi 'un decina', poi 'forse 5 o sei' !!! tra un pò sarà solo uno? Forza M5S.
  • Paola L. Utente certificato 3 anni fa
    Ho votato per l'espulsione e spiego anche il perché Il M5s è un movimento che si fonda sulla coerenza e sull'onestà valori che Beppela maggior parte della co non hanno mai tradito . Non so se chi dissente sull'espulsione abbia mai seguito i fatti con attenzione Io li ho seguiti e certe uscite ed azioni dei 4 personaggi in questione non mi sono mai piaciute,La loro presenza da me è sempre stata vissuta come un'ombra sul movimento Io non so se siano doppiogiochisti o che altro,sò solo che hanno molto di diverso da Di Battista Di Maio Taverna Morra eccc che trasmettono la vera essenza del Movimento 5 stelle L'altra sera ho visto i 4 personaggi in una di quelle trasmissioni che sguazzano appena trovano l'occasione di diffamarci Sono rimasta malissimo:hanno anteposto se stessi al Movimento che rappresenta tutti noi cittadini Per me potrebbe bastare solo questo ,se poi ci aggiungiamo tutto il resto,decisamente sono felice sia stata fatta questa votazione Macchè fascisti o indottrinati o plagiati ,no signori miei: è questione di principi sani
    • michela tagliaferro 3 anni fa
      Pienamente concorde li ho visti anch'io.
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Concordo con te Paola e lo stiamo provando sulla nostra pelle localmente: alcuni gruppi di "dissidenti" stanno cercando di menar zizzania per impedirci di prepararci per le elezioni comunali e poi mi fido delle decisioni prese dalla maggioranza dei nostri eletti.
    • nando c. Utente certificato 3 anni fa
      Brava Paola!!!
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
      ciao Paola!! bentrovata
  • Wiu@m@o - Utente certificato 3 anni fa
    Fuori chi non resiste al richiamo delle sirene del PD e del soldo facile, siete stati eletti x mandarli tutti a casa e non x fare inciuci con i giovani vecchi politicanti di mestiere … Stiamo arrivando al punto di non ritorno e il sistema non si puo’ ripristinare L’unica soluzione è Formattare!!!!!!!! Il backup non è necessario si possono trovare programmi(di governo) molto migliori!
  • Alberto C. Utente certificato 3 anni fa
    Per i media di regime, un governo votato da nessuno è democrazia, un'espulsione votata dagli attivisti è dittatura! Come capovolgere la realtà!
  • Natascia . Utente certificato 3 anni fa
    Non riesco ad avere una opinione in merito alla questione dei 4 dissidenti,perchè non ho sufficienti elementi per valutare. Tra le poche cose che ho capito, anzi che ho visto, è che questi 4 signori hanno già portato le loro facce su tutti i tg e francamente la cosa non mi piace. Se avessero ragione (magari ce l'hanno) dovrebbero dare le dimissioni,uscire dal senato e POI chiarire le prorpie posizioni,invece di fare il giro delle tv. Se la maggioranza del movimento che li ha eletti,non li riconosce piu come propri rappresentanti(a ragione o a torto)sarebbe il caso che uscissero da quel palazzo senza se e senza ma. A quel punto,la "loro verità" assumerebbe forse un valore diverso. Lo faranno?ne dubito.
  • carlo mancuso 3 anni fa
    La nascita del movimento è stato un miracolo e il fine che vi siete posti è ,senza retorica, una meta da " super uomini ". Novemilioni di italiani hanno votato quel sogno. Ben poca importanza avranno le eventuali defezioni, anche restaste dimezzati non fareste altro che aggiungere altro valore a quello che già vi siete conquistati.Intanto agli effetti dell'oggi, di più non potreste fare e per il domani, state pur certi che i voti arriveranno solo al movimento 5 stelle e non a eventuali frattaglie sparse perse per strada.Ascolto regolarmente gli interventi a camera e senato dei nostri eletti e non manco mai di stupire per la loro bravura . Saluti. c.m.
  • massimo c. Utente certificato 3 anni fa
    espulsione le regole sono chiare Non si fanno ne i soldi ne i propri interessi con la politica il rischio e di diventare come il PD PDL. Per 2000 euro al mese vengo io a fare il senatore oppure ci sarebbero migliaia di persone disoccupate disponibili subito. Inventiamo i senatori operai concorrenza di stipendio al ribasso stile CONFINDUSTRIA. SLUTI MASSIMO
  • tato tripodo 3 anni fa
    13.485 teste pensanti in un unico movimento non è male!
    • Ben Grimm 3 anni fa
      A me pare che queste votazioni certificate peggiorano come organizzazione invece che migliorare. Se l'orario è indicato solo sulla piattaforma aumentano le difficoltà per votare in tempo. Poi alla massa di coglioni che scrive qui, oramai va bene tutto, non si accorgono di niente e non obiettano nulla. Vero Jambo? Se fossi in Casaleggio pubblicherei i risultati a mia scelta, tanto fino a quando ci sono gli zerbini come Jambo si può fare tutto. O mi sbaglio Jambo?
    • tato tripodo 3 anni fa
      si in effetti chi ha deciso quando terminare la consultazione ed in base a quali criteri?. speriamo nessuno aveva in testa di andare a votare al rientro a casa comodamente davanti al suo pc.
    • Jambo Bwana (habari gani) Utente certificato 3 anni fa
      L'orario era indicato sulla piattaforma di voto, si chiudeva alle 19:00. Quello del PD a che ora apre? Silvio invece non lo ha mai avuto.
    • Lady Dodi 3 anni fa
      Puoi riferirlo a Mister Bean ah ah ah ah ah..... sai chi chiamano in germania Mister Bean? No? Informati!
    • Ben Grimm 3 anni fa
      La cosa più divertente è che non c'era l'orario della votazione! E' come se alle prossime europee vado al seggio e lo trovo chiuso!!!!
  • Francesco Consolino 3 anni fa
    Allora...abbiamo votato e abbiamo deciso...a qualcuno non può piacere ma questa e la democrazia.Poi riguardo alla loro motivazione mi fa solo ridere perché sono stati eletti per cambiare la politica italiana e non per fare accordi e stare a sentire personaggi del calibro di Matteo Renzi che doveva rottamare la politica e poi...si e alleato con Alfano e Berlusconi e si e fatto eleggere presidente del consiglio da tutti tranne che dai cittadini..e dovremmo ascoltare questo tipo di persone? spero almeno che abbiate la decenza (se vi separate, ed io spero di no)di ricordarvi per quale motivo siete li e chi vi ci a messo... A quelli che resteranno vi chiedo di continuare cosi che state facendo un gran bel lavoro. Grazie di tutto!!!!!!
  • Lady Dodi 3 anni fa
    Una richiesta che ho fatto tanto tempo fa e che rinnoverò ogni giorno: adesso che chi se ne doveva andare se n'è andato, che i nostri Ragazzi percepiscano per intero tutto quanto questo Stato prevede per le loro cariche! 1) Tanto nessuno apprezza: la gente è abituata a quegli altri e sembriamo solo strani Alieni. . . 2)Voglio vedere la faccia di Orellana e Compagni, a questa notizia! 3) Ormai chi è fidato si è visto e stravisto,e i Nostri MERITANO il Premio fedeltà. 4)Anche Grillo, con quello che ha fatto, lui che poteva vivere felice fregandosene di tutto, NON deve più lavorare GRATIS, che NON è giusto. Ha dato l'anima per l'Italia, finora!
  • federico d. Utente certificato 3 anni fa
    Sto guardando il tg1 sono fantastici!! Prima il servizio dei senatori dissidenti, e subito dopo il servizio di Renzi che va in una scuola di bambini a Treviso. Che messaggio sarà arrivato a milioni di cittadini secondo voi?? Stiamo buttando nel cesso mesi di lavoro dei nostri parlamentari nel cesso concentrandoci sui nostri litigi. Che vi piaccia o no, molti italiani ancora guardano i Tg, o impariamo a usarli a nostro vantaggio oppure la maggior parte dell opinione pubblica sarà sempre distolta dalle vere informazioni!
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      I media se vogliono ci distruggono comunque,fanno passare solo quello che gli fa comodo purtroppo.
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      L`ACCANIMENTO DEI MEDIA È L`INDICATORE CHE CI RACCONTA QUANTA PAURA HANNO DI NOI. SIAMO SULLA GIUSTA STRADA. M5S THE BIG PAIN IN THE ASS!!!
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    VA SENZA DIRE CHE SI DEVONO DIMETTERE DA PARLAMENTARI ED IN ATTESA DELLA RATIFICA DEL PARLAMENTO (QUALCHE MESE?) DEVONO TORNARSENE NELLE LORO CASE SENZA METTERE PIEDE IN PARLAMENTO TRATTENENDO PER SE' SOLO TREMILA EURO FINCHE' NON RIPRENDONO IL LORO VECCHIO LAVORO. FARE QUALSIASI COSA DIFFERENTE DA QUESTO DIMOSTRERA' LA LORO CATTIVA FEDE E LA RAGIONE DI CHI LI HA CACCIATI W IL M5S
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      So benissimo che non faranno mai ciò che ho indicato. E'una cosa da persone oneste. Il loro comportamento sarà la nostra ennesima vittoria. E non credano di bluffare con delle dimissioni che non verranno ratificate perché seguiremo le loro restituzioni. Seguiremo ogni loro passo ed ogni incasso. Tutti i giorni. E daremo informazione di questo W IL M5S
    • Lady Dodi 3 anni fa
      hai ragione ma vedrai che si attaccano alla "poltrona" con l'Attac. basta guardarli. Ce ne saranno anche altri, non illudiamoci. E' già un miracolo che con la prima infornata a casaccio, non se li siano comprati tutti o quasi! Ho detto a Grillo, se leggi sopra che vorrei che i Nostri, fossero pagati per intero. Ti immagini la faccia di orellana, che sarebbe uscito per niente?
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
    ciao Luca!! buona serata!!
  • Maury P. Utente certificato 3 anni fa
    BENE CHI VUOLE ALLEANZE CON CHI A RIDOTTO IL PAESE IN MISERIA FUORI DAL M5S!!!
  • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
    GRANDE CORAGGIO E COERENZA. BRAVI A TUTTI COLORO CHE HANNO AVUTO LE PALLE PER PORRE FINE A QUESTA FACCENDA. SIETE DAVVERO IL CAMBIAMENTO! TANTI HANNO PAURA DEI VOTI(ANCHE I TROLLINI SI PREOCCUPANO PER I VOTI DEL MS5), MA CIÒ NON MI PREOCCUPA AFFATTO, SAREMO PAGATI PER LA COERENZA. SI SA CHE GLI ITALIOTI HANNO PAURA DEL CAMBIAMENTO, SENZA PALLE E VIGLIACCHI. UNA NUOVA FORZA EMERGE, E FA MOOOOLTA PAURA! FORZA M5S!!!
  • Federico Faranna 3 anni fa
    Io ho votato contro l'espulsione perchè sono dell'idea che in questo momento non abbiamo bisogno di un tale fragrore mediatico! A torto o a ragione secondo me non si doveva procedere subito all'espulsione se non prima si era provato a parlare confrontandosi internamente con i 4 senatori. Non è necessario che ogni cosa abbia "una spinta dal web"... il dialogo e il confronto vale sempre a quattr'occhi! Avete provato a "richiamarli all'ordine"? avete provato a farli ragionare sui motivi dei loro comportamenti? IL NEMICO E' FUORI! Dobbiamo rimanere compatti ora piu' che mai! non possiamo perdere voti importanti che sostengano le nostre idee, ci vuole UNITA' CONTRO I LADRI CHE SONO AL GOVERNO!.Questa è la mia opinione, magari mi sbaglio, spero che la strategia e linea dura che state tenendo non sia una lama a doppio taglio.In ogni caso io sono con voi...ma così dividete il nostro elettorato.
  • Luigi delle Bicocche 3 anni fa
    Posso dirlo? Bella cazzata che avete (anzi, abbiamo fatto). Non è possibile procedere così, con espulsioni come se piovesse, senza un "casus belli", una violazione che giustificasse questo provvedimento così pesante nei confronti di 4 senatori. Ovviamente ho votato "no", anche se questo non vuol dire che condivida le loro posizioni, ma solo che non reputo consono questo modo di agire senza basi d'appoggio reali. A quanto vedo sono in tanti a pensarla così, anche tra gli eletti, e procedere in questo modo alla Robespierre non fa che spaccare un movimento che deve essere unito. Sono situazioni che vanno gestite, qua si vuol tagliare tutto con l'accetta. Hanno opinioni diverse su alcuni temi? Pazienza, l'importante sono i voti in aula e lì hanno sempre votato come il gruppo decideva. Vogliamo censurare anche le opinioni? Ma poi, se il fulcro del discorso è la gestione della comunicazione da parte dello staff, allora hanno tutto il mio appoggio. Casalino e Messora hanno fatto più cazzate di quanto potessi immaginare e poi, chi è questa gente calata dall'alto per gestire la comunicazione del movimento? Facciamo un voto su Casalino e Messora e vediamo come finisce... Hanno fatto fin troppi errori, spesso oscurando anche il lavoro meritorio dei parlamentari. Non hanno nessuna legittimazione e non capisco perché si debba accettare che questa gente che di comunicazione non capisce niente debba essere difesa ad oltranza. Siamo un movimento democratico e meritocratico? Allora facciamo come con gli assistenti parlamentari: si fanno inviare i curriculum a chi è interessato a quel posto e si affida al più competente la comunicazione, non a chi è simpatico a Casaleggio... Qui si sta prendendo una brutta strada, è meglio raddrizzare la rotta finché si è in tempo.
  • MariaRita J. Utente certificato 3 anni fa
    Non possiamo permetterci "guerre" intestine come nel PD o PDL. Avete fatto bene ad espellerli! Pochi, sani, puliti, forti e con le idee ben chiare! Ora verificare subito le sputtanate che ho sentito al TG la7, se non e' vero e iniziano le infamie (tipo Favia) dovranno prendersi la loro responsabilita'!
  • roman s. Utente certificato 3 anni fa
    cari amici, siamo agli epiloghi, grazie a tutti, ciao e statemi bene.. il titanic affondera', e sara' una tragedia!!!
  • mario fpo (fixing pipes online) 3 anni fa
    "Dopo svariate [citare la fonte] segnalazioni dal territorio di ragazzi, di attivisti, che ci dicevano che i 4 senatori Battista, Bocchino, Campanella e Orellana si vedevano poco e male..." Come dicono su Wikipedia, dopo "svariate" di chi, esattamente? E da quanto tempo? Perché proprio ora? Mmmm... Carissimi espulsi, a ben vedere vi è stato fatto un favore: ora il vostro nome non sarà più associabile a quello di chi dice di volere una "sobria dittatura", e il fatto di essere cacciati per lesa maestà da un movimento del genere va tutto a vostro onore. Cittadini italiani, quelli che sanno di valere davvero uno: pensate bene cosa succederebbe se quei due andassero al potere. Il che non vuol dire che la politica non vada riformata. Bisogna impegnarsi nel segno della democrazia però, non in quello dell'autocratica monarchia assoluta.
    • Giuliao Barbieri Utente certificato 3 anni fa
      Trovo giusto il giusto il tuo commento ,ma anche un po' superficiale , e io sono uno di quelli che ha votato no . Obiettivamente penso che algiorno d'oggi ci sono tutti i mezzi per informarsi sull'attività di queste persone...ed era piuttosto scarsa . Tu mi dici se andassero al potere quei due ? Andiamo non siamo bambini ! Perchè oggi al potere chi c'è , Renzi ? Forse mediaticamente ci perderemo e forse perderemo anche dei voti non lo so , però so di cosa sono stanco : Sono stanco delle persone che dissentono senza spiegare nulla , sono stanco delle persone che dicono che vofgliono un accordo senza spiegarmi su quale argomento (energia, ambiente , costituzione, giustizia, economia , corruzione , f35, grandi opere ecc....) e senza spiegarmi come e a cosa vorrebbero rinunciare . Cioè , una volta ricevuto l'avvallo della rete , altro che Grillo Cioè si comporterebbero ben peggio di coome si comporta grillo . E dopo , come al solito tutti a lamentarsi e poi prendere le distanze dai politici . Tu spiegami queste 3 cose e io dopo ti spiego perchè ho votato no.
  • Nicola O. Utente certificato 3 anni fa
    Se uno sceglie il M5S, sa perfettamente cosa vuole per il futuro! Ma se uno nella vita non sa cosa e' la coerenza allora succede quello che e' avvenuto! Un po' come quando da bambino fa il tifo per una squadra di calcio e fino a quando non muori non cambi mai bandiera!
  • claudio n. Utente certificato 3 anni fa
    Gira e rigira la Storia è come un gorgo...Si ripete. C'erano stati i menscevichi,vinsero i bolscevichi.. Noi, che abbiamo vinto oggi la disfida telematica e li abbiamo sfiduciati, siamo i bolscevichi di adesso. E' tanto difficile da capire? Sono contento del risultato di questa votazione alla quale io non ho partecipato.(per disguidi burocratici,ehm) Mi sento come quel soldato del plotone di escuzione con la cartuccia a salve,per via della colpa, voglio dire. by Clausneghe
  • loris settanni 3 anni fa
    "ho votato No solo perchè, anche se da tempo esprimo rammarico per la completa assenza di parlamentari e senatori 5stelle nel mio territorio, la lombardia nelle provincie di Monza, Milano e Lecco a differenza di altre regioni dove vedo un contatto più diretto tra la popolazione e i deputati , trovo il momento non ideale per un espulsione che dai media, dalla popolazione può essere vista come un Ordine Emotivo Dittatoriale dato dal portavoce Grillo. Avrei preferito che la questione dei dissidenti fosse stata presa in carico almeno 1 mese dopo. Dobbiamo imparare a muoverci con più intelligenza anche se so che è difficile visto che noi siamo limpidi e puri e non vogliamo poltrone e inciuci ma solo il bene del nostro paese e delle persone che ci vivono. #vinciamonoi nonostante tutto!!!"
  • Roberto Benatti 3 anni fa
    qualcosa non mi piace, io ritengo che l'intervento alle consultazioni sia stato adeguato ma non trovo giusto tagliare la testa di chi lo ha pensato sbagliato nei modi. ricredetevi ho solo voi, se schifate è finita!beppe, casaleggio trovate soluzioni alla gestione di questi problemi. voglio il 51% e sembra che facciate del vostro meglio per non arrivarci! speriamo...
  • francesco 3 anni fa
    Giovinezza, giovinezza primavera di bellezza, nel grillismo è la salvezza della nostra libertà.
  • Carlo B. Utente certificato 3 anni fa
    Solo chi non voleva vedere, poteva pensare che l'operato di questi 4 signori fosse sincero e senza malafede. Altri farisei, prendendo a pretesto questa espulsione, li seguiranno. Penso che il M5S debba rimanere fermamente ancorato ai principi che lo animano, perchè sono proprio quei principi a dare forza al movimento. Chi attenta a questi principi deve essere messo fuori proprio in nome degli stessi.
  • Rita Mita Bellini 3 anni fa
    Bene,molto Bene.
  • maria m. Utente certificato 3 anni fa
    meglio pochi ma buoni!la penso come Beppe e con coloro che restano..ergo forza ragazzi daiiiiiiii tenete duro che io ci sono e ci sarò domani
  • MariaRita J. Utente certificato 3 anni fa
    Ma che razza di dichiarazioni stanno lasciando al tg La7 questi quattro, che sacco stanno svuotando????
    • Marcello A. Utente certificato 3 anni fa
      la dimostrazione della loro pregressa malafede
  • Antonio L. 3 anni fa
    Stante il fatto che mi convinco di come lo stesso fondatore-ri stia diventando sempre più la causa di sfarinamento e sostanziale immobilismo e di "inutilità" fattuale di un movimento "storico", ora con l'ennesima "epurazione" è emerso che il 45% dei votanti ha espresso il No alla espulsione...quasi la metà: vuol dire qualcosa ? o i nostri eroi "puristi" integerrimi andranno avanti verso il radioso avvenire di ... non so che dire; tra l'altro in un momento in cui stanno emergendo dal m5s le dovute esperienze e soggetti efficaci, utili a muoversi con meno ingenuità e più tattica e, cosa importante, più indipendenza dal duopolio noto....
  • virus 1953 3 anni fa
    GRANDEEEE Beppe sempre avanti così la strada è ancora in salita ma il traguardo è in vista.
  • pietro_romano 3 anni fa
    credo sia necessario far capire che la linea del gruppo è sacra per coerenza e linearità politica, posso dissentire ed esprimermi nei luoghi opportuni (quali assemblea) ma una volta appurata la linea va condivisa e messa in pratica da tutti e certamente non è un bene andare dalla stampa collusa ad esternare posizioni non allineate con il M5S per un semplice motivo di manipolazione informativa che potrebbero creare confusione nell'elettorato, in un unica parola...FUORI gli incoerenti dalla battaglia di democrazia e liberazione del nostro Paese!!!! Avanti tutta...Vinciamo Noi!!!
  • aaldo a. Utente certificato 3 anni fa
    QUANTI SONO? Allora, vediamo … Luis Alberto Orellana, Francesco Campanella, Fabrizio Bocchino, Lorenzo Battista… si aggiunge Maurizio Romani. E poi? Alessio Tacconi, Laura Bignami, Monica Casaletto, Roberto Cotti, Cristina De Pietro ? ... Paola Pinna, Elena Fattori, Alessandra Bencini? ... ma quanti sono?
    • Giovanni C. Utente certificato 3 anni fa
      Troppo per non farsi venire dei dubbi sul fatto che questa strada, forse, non è la più appropiata non credi?
  • Paolo S., Sterrebeek Utente certificato 3 anni fa
    Un altra greande prova di progresso. il voto di 40,000 persone, non la decisione di uno. tanto fango, sui giornali, e dagli espulsi, ma i veri fatti sono i voti di 40,000 persone. Il M5S sta dando un grande esempio di duro e serio lavoro, onesto, mettendo in pratica sani, basilari buoni principi, buon senso, buon esempio. E tanto coraggio di dire un NO secco a tutti cancri, dal cancro delle alleanze ai partiti, alle lusinghe dei vecchi politici, al vivere piu' semplice nel compromesso, nel acettare dei ladri in casa etc Bravi M5S, bravi tutti voi, coraggiosi, tosti, coerenti, che prendete la vostra dose di rischio ogni giorno Grazie
  • vla red Utente certificato 3 anni fa
    Fuori dalle balle,cosi capiscono che non si sta scherzando,troppo comodo farsi eleggere per fare come gli pare.Eh No cari miei avete sbagliato condominio,andate a lamentarvi adesso andate! andate!la prossima volta imparate.poi ne ho una per orellana..Guardi a pelle!!le ho scritto senza mai avere risposta su facebook.Al contrario,Di maio,di battista,sorial,castelli,e villarosa interpellati e salutati,mi hanno risposto tutti,l'unico che non ha risposto è stato LEI caro orellana,vada vada !!!Beppe sei un grande e approfitto per ringraziarti ed abbracciarti.
  • claudio pizziconi Utente certificato 3 anni fa
    Fare questa consultazione è stato un errore che penso pagheremo caro qualsiasi risultato sarebbe uscito, se come è avvenuto ha vinto beppe rimarrà una ferita difficilmente rimarginabile, se avessero vinto i senatori ci sarebbe stata una delegittimazione di grillo. Un vero peccato grillo ha creato il movimento ma ora lo sta distruggendo.
  • Enrico Santangelo 3 anni fa
    Basta con questo linguaggio fascista! "Sangue per le strade", "vincere...vinceremo", ecc. Così le perdiamo le elezioni, Beppe. Enrico - attivista GdL Istruzione Torino
  • carmine n. Utente certificato 3 anni fa
    per quelli che sono indignati e che dicono che è un autogol, che potevamo tenerceli lo stesso e che il movimento è antidemocratico : non avete capito una beneamata ..... del m5*...loro sono solo in quattro, ma sappiamo tutti benissimo che stampa e tg da più spazio a chi critica il movimento che chi invece gli vuole togliere i soldi e cambiare il paese...io ho visto alcune interviste in tv e li si che mi sono indignato...pensateci bene prima di scrivere cavolate..per i troll dico solo questo..se i vostri partiti avessero un briciolo del m5* il paese non sarebbe inguaiato cosi
  • Mirco Bergamo Utente certificato 3 anni fa
    E' giusto parlarne sulla questione di questa AMBIGUITA' che ci trasciniamo da tempo. Non c'è niente di meglio della COERENZA per arrivare ad uno scopo comune. Penso che Orellana, dopo aver visto i filmati sull'incontro a Pavia con gli attivisti http://youtu.be/0RunZy_dGbU e TELEPAVIA: http://www.youtube.com/watch?v=GOkL-IokO7s, avesse un serio problema di COMUNICAZIONE con la BASE molto probabilmente dovuta al maggior impegno istituzionale. Questa è la sua scheda personale su OPEN PARLAMENTO: http://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/orellana-luis-alberto/686881 nel quale si vede il suo ruolo svolto in dettaglio. Credo che per poter giudicare, bisognava prima aver chiaro tutto il panorama del problema e poi trarre le proprie conclusioni. E' indubbio che Luis, assieme agli altri TRE abbiano sbagliato a fare un comunicato senza avere il consenso maggioritario degli altri colleghi e francamente costava poco a farlo. Per questo è stato giusto che venissero sottoposti al giudizio di quest'ultimi. La BASE si è poi espressa. Ma siamo sicuri di averci ragionato a fondo ? Il problema poteva nascere, per gli iscritti, sotto il profilo dell'emotività senza aver considerato pienamente il suo ruolo svolto. Un altro punto che giocava a suo SFAVORE era forse l'incapacità di adoperare gli strumenti informatici che gli avrebbero consentito un maggior approccio con i suoi elettori e poi il giusto EQUILIBRIO sulla suddivisione del TEMPO per comunicare con loro. Era infatti, in primis, un PORTAVOCE e tale doveva rimanere. Alla base di ogni decisione non basta un semplice SI' o NO come nel caso dell'espulsione dei Senatori. La Democrazia Diretta implica sempre partecipazione e riflessione sulle proposte e solo dopo una decisionalità comune rispettando il volere maggioritario. Siamo ancora distanti da essa se prima non riflettiamo attentamente sul perchè succedono certe situazioni. E' per questo che serve la VERA DD: far ragionare tutti sulle scelte da fare ASSIEME.
    • Adriano G. Utente certificato 3 anni fa
      penso che tu abbia ragione.
  • Fred B. Utente certificato 3 anni fa
    Interessante definizione quella di "fascista"; anche perché l'altra definizione che più si addice a questi dissidenti è quella di "democristiani", infondo 20 mila euro al MESE sono maggiori di 3 mila. Queste persone sanno di non esser state espulse per "reato di opinione", come hanno subdolamente tentato di far passare quanto semmai per "reato di lesa pappatoia". Faranno un gruppo indipendente e si venderanno al miglior offerente..altro che fascismo..
  • mimmo 3 anni fa
    E' una catastrofe , ci siamo fottuti con le nostre stesse mani....ed eravamo ad un passo dalla vittoria totale!......Dio mio che delusione......
    • MariaRita J. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo Michele, proprio cosi'!!!
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa
      ha ha ha trollino trollino voi siete amici dei mafiosi.... ma non vi vergognate?
    • Michele Giaculli Utente certificato 3 anni fa
      ma non ti viene in mente che è proprio perchè siamo vicini alla vittoria che i giuda e le quinte colonne vanno allontanate?
    • raoul romano Utente certificato 3 anni fa
      spam
  • Giuseppe L. Utente certificato 3 anni fa
    bisognava evitarla sta sceneggiata questa storia porta via voti e basta.
  • raoul romano Utente certificato 3 anni fa
    Vogliono creare la confusione da dentro il blog e dentro il Movimento sono solo quattro gatti noi siamo milioni e non ci facciamo infinocchiare , giusto Grillo ci sono le europee tutti per uno uno per tutti!!!
  • antonella g. Utente certificato 3 anni fa
    I dissidenti rappresentano personalmente un numero di voti irrisorio. Chi ha votato il Movimento, lo ha fatto per quello che rappresenta, e per ciò che si è prefissato, certamente non ha votato per uno o l'altro dei candidati. I cittadini che adesso siedono in Parlamento sono stati eletti COME AVREI POTUTO ESSERE ELETTA IO O ALTRI, SE CI FOSSIMO PRESENTATI. QUESTO LO SAPPIAMO TUTTI. Dissentono? Bene, è legittimo, ma questo non è un partito, non possono comportarsi impunemente come Scilipoti, Di Gregorio, Razzi e compagnia bella. Se sono in buona fede devono dimostrarlo DIMETTENDOSI. Troppo comodo rimanere, intascare l'intero malloppo che vergognosamente viene erogato ai senatori e fondare un gruppo nuovo, devono avere la dignità di dimettersi e di lasciare il posto ad altri.
  • daniele f. Utente certificato 3 anni fa
    3.000 euro al mese per un Bocchino erano francamente troppi....
  • ruggero marazzi (aleaiactaest) Utente certificato 3 anni fa
    "Gli iscritti si allineano a Grillo" (Corriere della Sera) Cosa significa "si allineano"? Che se avessi votato no Grillo mi avrebbe tolto lo stipendio? O non avebbe più portato in vacanza con se? Io ho votato in assoluta libertà ed ho votato SI, non allineandomi con nessuno, tranne se non con la mia coscienza.
  • Michele Giaculli Utente certificato 3 anni fa
    Si mettessero l'anima in pace quelli che contestano le espulsioni: - perchè lo ha deciso la rete - perchè gli espulsi hanno fatto politicamente i cazzi loro dall'inizio - perchè il gruppo ha bisogno di gente seria, onesta ed incorruttibile e non di quaqquaraquà - perchè non ci puo' essere accordo tra NOI e LORO, altrimenti staremmo direttamente con LORO (cioè i ladri e i delinquenti del regime dei partiti).
  • Stefano 3 anni fa
    La mia eta' ( quasi 57 anni) mi porta ad usare la testa per capire le cose che accadono intorno a noi, quindi ho votato no all'espulsione non avendo ben compreso le motivazioni che hanno portato all'allontanamento dei parlamentari del M5S.Forse con il passare degli anni ho imparato ad essere sempre piu' garantista avendone viste nella mia vita di tutti i colori e conosciuto i cosiddetti esseri umani ,capaci di essere traditori,spie ,falsi amici ed anche amici,ecc..eccc......quindi mi sono abituato a capire.La critica deve far parte della democrazia interna a i partiti ,organizzazioni e movimenti,e aiuta a far crescere coloro che fanno parte degli stessi.
  • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
    O.T. Consiglio ai moderatori del Blog. Ultimamente si nota un aumento esponenziale degli interventi ai singoli post da soggetti privi del bollino della certificazione i quali, appesantiscono assai, la lettura prima piacevole e rilassata dei commenti pertinenti all'argomento che si sta visitando. Chiedo se è possibile permettere agli utenti certificati di essere distinti dagli altri con l'ausilio di un codice identificativo eventualmente alfanumerico; in questo modo, gli utenti certificati potrebbero evitarsi di stancare gli occhi e saltare tutti quei commenti lasciati da soggetti anonimi, magari per il gusto della mera provocazione.
  • Marco Nasti 3 anni fa
    20000 fanno comodo....altro che ideologia...quando hanno aderito al M5S conoscevano le regole, ora parlano di ideologie. Io non ho potuto votare, ma avrei votato per l'espulsione dal movimento stesso. Stanno facendo il gioco del Governo, idioti.
  • Davide B. Utente certificato 3 anni fa
    Ho votato si all'espulsione ma mi tolgo il cappello di fronte alla coerenza di dimettersi dalla carica di senatori (sempre che sia vero), almeno sono diversi dagli altri andati nel gruppo misto.
  • Mario Ancis Utente certificato 3 anni fa
    Ragionare è indispensabile! Ho sempre ragionato con i miei alunni e mi sono sempre confrontato con loro: ho preferito discutere, facendo loro capire dove avevano sbagliato, piuttosto che imporre. Attraverso l’espressione del proprio parere, gli iscritti al blog avevano detto che Grillo doveva andare a colloquio con Renzi e sentire cosa lui avesse da dire. Grillo è andato ma ha impedito a Renzi di esprimere quello che lui voleva dire. Se uno non fa parlare chi con lui intende confrontarsi – soprattutto in un posto così in alto, dove, tra l’altro, il colloquio viene registrato – temo che lo faccia unicamente perché ha paura di non reggere il confronto . . . ma questo, forse, è solo il mio pensiero . Di certo, però, tanti – per una ragione o per l’altra – hanno scritto nel blog che Grillo, prima avrebbe dovuto far parlare Renzi e poi controbattere. I quattro senatori hanno detto Grillo aveva sbagliato e questa è la ragione per la quale lui li ha fatti espellere dall’assemblea e, adesso, per la conferma dell’atto, aspetta la decisione degli aderenti al blog. Ma, siamo certi che non si possa dire di non essere d’accordo con quello che uno ha fatto o detto e, di conseguenza, essere espulsi? Spero che gli iscritti al blog, prima di esprimere il loro parere, ragionino.
    • Mario Ancis Utente certificato 3 anni fa
      Purtroppo, solo un terzo dei votanti ha ragionato: pazienza!
  • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
    Risultato schiacciante!!! Chi lo critica è perchè non è informato sui fatti.
  • Filippo Pinori 3 anni fa mostra
    Vergogna!! Un movimento antidemocratico anche al suo interno! Grillo hai distrutto un sogno
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      trollino vai aff... lo te. siete amici dei mafiosi. vi dovete vergognare voi. parassiti!
    • virus 1953 3 anni fa mostra
      Vedi di cambiare blog, i blog piddini ti stanno aspettando.
    • Franz M. Utente certificato 3 anni fa mostra
      trollino vai aff... nel culo. siete amici dei mafiosi. vi dovete vergognare voi. parassiti!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa mostra
      L'hai scritto più e più volte, abbiamo capito mister copia-incolla, adesso piantala altrimenti sembri un bambino che strepita per attirare l'attenzione
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    vi comunico che 1. le dimissioni verranno prese in considerazione fra qualche mese dall'aula del senato. 2. verranno tutte respinte come PRASSI 3. anche ammesso che si dimettano c'è il rischio che i sostituti siano peggio dei sostituiti 4. se non si dimettono (e penso proprio che non lo faranno, soprattutto dopo il passaggio in aula) saranno legittimati a formarsi un altro gruppo per i cazzi loro. bel cazzo di capolavoro che abbiamo fatto. adesso con queste di