Passaparola - Lavorare per vivere e non vivere per lavorare - di Angelo Consoli

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

lavorare_per_vivere.jpg

>>>Giovedì e venerdì sarò in Basilicata per sostenere i candidati del M5S alle elezioni regionali che si svolgeranno il 17 e 18 novembre. Giovedì 14 novembre sarò a Matera in piazza Vittorio Veneto. Venerdì 15 novembre sarò a Potenza in piazza Prefettura. Gli eventi in piazza saranno trasmessi in streaming su La Cosa.

Il Passaparola di Angelo Consoli, Direttore dell'Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin

"In relazione ai punti di riferimento mondiali delle strategie economiche del M5S, va precisato che le idee espresse da economisti neo-Keynesiani come Stiglitz e Krugman sono molto interessanti perché sottolineano come le cure neo liberiste per il problema del debito sovrano siano non solo ingiuste, ma anche sbagliate perché mortificano le risorse e i talenti dell’Europa (il suo capitale umano, fisico e naturale), privilegiando gli interessi di gruppi finanziari a cui sono asserviti gli interessi dei cittadini, e determinano la svendita del patrimonio pubblico e dei beni comuni delle nazioni.
È interessante come Stiglitz sottolinei che "denunciare questo enorme spreco di risorse non può essere demagogia o populismo", e che l'Europa deve ritrovare una coerenza e una visione comune perchè non può "continuare a prestare soldi alle banche per salvare gli Stati e agli Stati per salvare le banche".
Paul Krugman è estremamente chiaro nel denunciare la inattendibilità dell'affidabilità di Paesi sovrani sui criteri delle agenzie di rating, che sono contraddittori e usati opportunisticamente per alimentare la speculazione. Non si capisce perché se la spesa sociale è il problema, i Paesi scandinavi, che hanno la spesa sociale più elevata del mondo, hanno tutti la tripla A, e se il problema è il debito, i Paesi più indebitati del mondo (Giappone e USA) godono di valutazioni elevate? Forte è il sospetto, ci ricorda Krugman, del conflitto di interessi, perché chi emette titoli speculativi contro i Paesi indebitati fa parte degli stessi gruppi delle agenzie che emettono le valutazioni, e perciò quei titoli possono farli salire o scendere con valutazioni interessate.
In questa situazione, ricorda sempre Stiglitz, "l’Unione monetaria ed economica dell’UE è stata concepita come uno strumento per arrivare ad un fine, non un fine in sé stesso. L’elettorato europeo sembra aver capito che, con le attuali disposizioni, l’euro sta mettendo a rischio gli stessi scopi per cui è stato in teoria creato".
Anche Jean-Paul Fitoussi concorda che l'Europa abbia preso un "colossale abbaglio" concentrandosi sulle finanze pubbliche e trascurando il problema urgente dell'impoverimento della gente con la disoccupazione che dilaga. Non si può non condividere la sua idea che "il rigore imposto dai tedeschi e l'austerity difesa da tutti i leader europei non sono serviti ad arginare la crisi, anzi, sembra abbiano peggiorato la situazione", e che "occorre rivedere dalle fondamenta la costruzione dell'euro, modificandone le basi ideologiche, e dando una scossa alla macchina europea". In altre parole, economia subordinata ai cittadini e non viceversa.
Condivisibile anche il rifiuto dell'ideologia secondo cui per preservare il potenziale di crescita economica va accettata una maggiore precarietà, in una logica mercantilistica in cui la finanza e i mercati si sostituiscono alla democrazia, fenomeno che Fitoussi chiama “l’impotenza della politica”, suggerendo di "restituire alla democrazia quel vigore che mai avrebbe dovuto perdere". Resta da vedere se tutto possa risolversi con "una banca centrale vera, eurobond, vigilanza bancaria unificata" come sembra suggerire Fitoussi, che ammette che bisogna inventare un nuovo futuro per individuare "compensazioni" fra soggetti vincitori e soggetti perdenti della globalizzazione e per questo è necessario chiamare "tutti i cittadini a discuterne apertamente sulla pubblica piazza".
Se queste visioni sono condivisibili, sul piano delle soluzioni concrete il nostro punto di riferimento rimane Jeremy Rifkin, secondo il quale "i regimi energetici determinano la forma e la natura delle civiltà: come sono organizzate, come vengono distribuiti i proventi della produzione e dello scambio, come viene esercitato il potere politico, e condotte le relazioni sociali." In altre parole, la crisi che siamo vivendo è la crisi della società creata dalla seconda rivoluzione industriale, basata sul petrolio e sulle fonti energetiche concentrate, che hanno creato una società altrettanto concentrata con ricchezza e potere nelle mani di una élite mondiale che condiziona tutte le scelte e la vita di tutti i cittadini. Questo modello ha prodotto ingiustizia sociale e danni ambientali che sono sotto gli occhi di tutti, ma soprattutto ha ormai raggiunto i limiti della propria entropia. In altre parole è diventato inefficiente.
Buttiamo via tonnellate di cibo ogni giorno mentre un bambino muore ogni tre secondi di malnutrizione; sprechiamo milioni di tonnellate d'acqua potabile per riscaldare le nostre case con i fossili o raffreddare le centrali nucleari e termoelettriche, consumiamo una bibita in 20 secondi per lasciare una bottiglietta di plastica nell'ambiente per 5 secoli, compriamo zucchine o grano cinesi per risparmiare, facendo morire l'agricoltura di qualità locale; immettiamo gas a effetto serra nell'atmosfera con conseguenze catastrofiche sul clima e anche sull'economia (il rapporto Stern del 2006 prevede una perdita fino al 20% del PIL mondiale).
Quando una cosa non funziona più si cambia.
Rifkin suggerisce una transizione dal ciclo fossile al ciclo solare, verso modelli energetici ispirati alle immutabili leggi della termodinamica solare e basati sulle tecnologie di terza rivoluzione industriale a bassa intensità finanziaria e alta intensità di lavoro. Questo permette di redistribuire la ricchezza dalla grande speculazione finanziaria (PIL concentrato) ai salari di milioni di lavoratori (PIL distribuito). Questa infrastruttura, che è l' "internet dell'energia", si basa su cinque pilastri (rinnovabili, idrogeno, smart grid, costruzioni a zero emissioni, trasporti a zero emissioni) per introdurre i quali bisogna far lavorare un sacco di gente. Sono posti di lavoro qualificati e legati al territorio, non soggetti al ricatto occupazionale della delocalizzazione. E soprattutto sono posti di lavoro che forniscono un redditto adeguato senza distruggere la vita sociale dell'uomo, per sua natura "animale empatico" che lasciano il tempo di occuparsi della vita personale, degli affetti, delle relazioni umane.
Perché si lavora per vivere, e non si vive per lavorare, e questo è un altro pilastro della visione di Rifkin, espresso nel libro "La fine del lavoro", che ridefinisce il concetto di lavoro davanti all'esaurirsi progressivo del lavoro nelle fabbriche (sostituito dall'automazione), e indica un futuro in cui i beni verranno prodotti dalle macchine mentre il lavoro dell'uomo sarà esclusivamente rivolto ai servizi verso l'altro uomo, conferendo dignità a lavori che oggi vengono considerati "volontariato" o "lavori socialmente utili" (cura dei bambini, assistenza a anziani e invalidi, valorizzazione del patrimonio culturale, servizi energetici integrati avanzati, educazione e istruzione, ricerca e sviluppo).
Questa è l'idea del futuro dell'Italia e dell'Europa. Il "Sogno Europeo" di cui scriveva Rifkin qualche anno fa per il momento è diventato un incubo. Questa idea non è compatibile con nessuna delle forze politiche tradizionali rassegnate a fare dell'Italia un hub del gas e delle trivellazioni petrolifere, che penalizza l'industria del solare e della green economy distribuita sul territorio imponendo assurde procedure burocratiche e regole instabili e mutevoli, che brucia risorse chiamandole "rifiuti", che favorisce le speculazioni finanziarie sulle derrate alimentari come sui derivati, praticate da tutte le banche con la complicità della politica, invece che obbligare le banche italiane a investire nel talento locale, nell'efficienza energetica e nelle tecnologie solari che garantiscono un ritorno rapido degli investimenti. Una politica che si rassegna a vendere al miglior offerente la nostra intelligenza, facendo emigrare i talenti o invogliando le multinazionali a investimenti in Italia che alla fine convengono solo a loro, promettendo forza lavoro qualificata "flessibile" (cioè precaria) e svendendo loro i nostri beni comuni.
Dobbiamo ripartire dalla valorizzazione dell'essere umano e dalla biosfera che ci ospita promuovendo sul territorio modelli economici che vadano verso una riduzione graduale dell'entropia.
Pratiche commerciali a rifiuti zero, pratiche energetiche e industriali a emissioni zero e pratiche alimentari a chilometro zero, secondo il modello del manifesto Territorio Zero che mette in sinergia le visioni di Jeremy Rifkin, Paul Connett e Carlo Petrini, possono rapidamente creare sviluppo e occupazione e nuovi contratti per le piccole e medie imprese locali legate al territorio, che praticano standard di profitto accettabili e etici, senza pratiche corruttive, anticipando la terza rivoluzione industriale e diventando leder mondiali. Si può fare!" Angelo Consoli, Direttore dell'Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin, Fondatore e Presidente del CETRI-TIRES

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • spuseta torino 4 anni fa mostra
    per la m.....a questo blog è diventato una lotteria di fortunati... praticamente non occorre piu' lavorare. Il problema è risolto......
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    DAI CHE CE LA POTETE FARE AI CONTA UN CASSO ANCHE PER LA PROSSIMA LEGISLATURA! IPR Marketing al Tg3: Pd 29,5% Pdl 23% M5s 22%
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    AOOO A GIANCARLO FINI ANVEDI DI ANDARE AFFFFFFFANCULO VA!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    SE SON RAZZISTA A SCRIVERE QUANTO SEGUE, SON FIERO DI ESSERLO! +++++++++++++++++++++++ I TERRONI MOSTRANO OGNI GIORNO LO SFARZO DELLA "MERDA DI CUI SONO FATTI"! 2 GIORNI FA BECCATI IN 400 PER TRUFFE ALLE ASSICURAZIONI IERI HANNO PRESO IN OSTAGGIO UNA PARTITA DI CALCIO IL PROBLEMA NON STA NEL TERRITORIO (MERIDIONE) PERCHE' SE NEL MERIDIONE CI VAI A METTERE DEGLI SVEDESI ED IN SVEZIA CI METTI I TERRONI, IL NOSTRO MERIDIONE DIVENTEREBBE UNA FAVOLA! E LA SVEZIA UNA MERDA!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    IL CAZZARO SE NON SA RISPONDERE ... CANCELLA! +++++++++++++++++ IL CAZZARO CONTINUA NELLA SUA OPERA DI PUBBLICIZZAZIONE DEI COBAS, COME FOSSERO LEGALITA' ED ORO COLATO. A ME BASTA VEDERE PIERO BERNOCCHI PARTECIPARE ALLA TRASMISSIONE LA GABBIA PER AVERNE UNA BRUTTA CONSIDERAZIONE PERSONALE! E VISTO CHE QUI SI E' DETTO DI TUTTO SU QUOTE LATTE E LEGA NORD, VORREI SAPERE COSA NE PENSA IL CAZZARO DEI COBAS DEL LATTE (PROPRIO NELLO STESSO CONTESTO)! FAMME RIDE ...... RINCOGLIONITO!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    GABRIELE PAOLINI, UNO DI VOI!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    POERACCI, GRILLO VI FA SOLO PERDERE DEL GRAN TEMPO PREZIOSO. GRILLO VI FA ATTACCARE I FATTORINI DEL POTERE MA NON INDIRIZZA LA PROTESTA POPOLARE VERSO I VERI RESPONSABILI DI AUSTERITA', POVERTA' E DISOCCUPAZIONE. ANZI, IN EUROPA CI FARA' SEDERE ALTRETTANTI SCALDA POLTRONE, ANZICHE' PORTARE MILIONI DI PERSONE DI MIGLIAIA DI MOVIMENTI, DAVANTI ALLA UE E BCE. E' IL DENARO CHE COMANDA MA ALLE BANCHE OLTRE A ROMPERGLI UNA VETRATA, NON GLI FATE UN CAZZO!
  • Gesualdo Paterno' Utente certificato 4 anni fa mostra
    Amici, fidanzate e trombati Ecco la parentopoli grillina 16mila curricula per aspiranti "assistenti parlamentari". Ma deputati e senatori grillini hanno chiamato figli o fidanzati di parenti. E i candidati trombati sono stati ripescati come portaborse Il nuovo che avanza! Anarchici in piazza arraffoni mafiosi davanti alla grana tutto normale, con l'aggravante di essere grillini e più affamati dei politici di mestiere Illuso chi credeva che dei poveracci straccioni disoccupati arrivati in parlamento, senza avere altri mestieri remunerativi o avendoli ma molto meno remunerativi, si privassero dei privilegi acquisiti : mancano solo nani e ballerine e poi diventano come tutti gli altri partiti Sarebbe da ridere ma purtroppo è da piangere solo da pensare la quantità di illusi che diedero il voto a questi "cittadini trasparenti" che più furbi non si può...
  • SPLAT SPLAT SPLAT SPLAT :)) Utente certificato 4 anni fa mostra
    GABRIELE PAOLINI UNO DI NOI !!11!!!1!!!1!!!11
  • Gesualdo Paterno' Utente certificato 4 anni fa mostra
    notizie dal sultanato del regno delle 2 sicilie Le Iene al Comune di Napoli: dipendenti assenteisti „ la prassi a quanto pare molto diffusa, che vede i dipendenti comunali assentarsi ingiustificatamente dopo aver timbrato il cartellino per andare a prendere il caffè e fare la spesa. Inoltre, in alcuni casi sono state notate alcune dipendenti 'badgiare' anche 4, 5 volte per le loro colleghe assenti.
  • Gesualdo Paterno' Utente certificato 4 anni fa mostra
    culltrua e arricchimento cari grulli, ma quale dote culturale portano ste bestie visto che siete sempre pronti a difenderli a spada tratta ? rapina fatta lo scorso mese di febbraio in danno di una 88enne residente . La donna fu immobilizzata in casa e rapinata della somma contante di 2.500 euro e 1.500 dollari che teneva custoditi all’interno della camera da letto. il giovane romeno, in concorso con una minore, anche questa di nazionalità romena e figlia della collaboratrice domestica dell’anziana vittima Il giovane era rientrato nel paese di origine per sfuggire alla cattura. ************************************* «Prendere il treno a Padova, non trovare posto e quindi sapere di dover stare in piedi per 40 minuti fino a Venezia. . Alla stazione di Ponte di Brenta veder salire una famiglia di zingari che entrando sul treno in ciabatte e senza biglietto usa il bagno per lavarsi lasciando disordine ovunque, vedere che il loro cane sporcare e loro che non puliscono, vedere che usano le prese carica cellulare facendo spostare persone che pagano circa 600 euro di abbonamento all'anno. questa famiglia di zingari (padre, madre, due ragazzi e un cane al seguito) sale ogni mattina in treno senza biglietto, cerca posto a sedere nelle carrozze centrali e dispensa foglietti ai passeggeri chiedendo l'elemosina. «Tempo fa una ragazza ha chiesto al controllore di far scendere questi zingari senza biglietto, ricevendo però in cambio dai nomadi insulti e sputi. I controllori chiedono i biglietti agli italiani e non agli stranieri.
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    I TERRONI MOSTRANO OGNI GIORNO LO SFARZO DELLA "MERDA DI CUI SONO FATTI"! 2 GIORNI FA BECCATI IN 400 PER TRUFFE ALLE ASSICURAZIONI IERI HANNO PRESO IN OSTAGGIO UNA PARTITA DI CALCIO IL PROBLEMA NON STA NEL TERRITORIO (MERIDIONE) PERCHE' SE NEL MERIDIONE CI VAI A METTERE DEGLI SVEDESI ED IN SVEZIA CI METTI I TERRONI, IL NOSTRO MERIDIONE DIVENTEREBBE UNA FAVOLA! E LA SVEZIA UNA MERDA!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    Beppe Grillo, il "reddito di cittadinanza", e le "mega-washball" ver. 2.0 Qualche benestante lettore del Tafanus metta mano al portafogli, e regali due piccole calcolatrici a pila (dal cinese costano solo tre euro): una a Grillo, l'altra a Casaleggio. PER UNA ANALISI DELLE VOSTRE CAZZATE ANDATE QUI http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2013/11/beppe-grillo-il-reddito-di-cittadinanza-e-le-mega-washball-ver-20.html PRIMA 1000 EURI A TUTTI, QUANDO HA PRESO IL 25% DEI VOTI ORA SONO PASSATI A 600 EURI BEPPO, MI FAI 1 MESE A VIVERE CON 600 EURO?
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    PER GRILLO I VECCHI PARTITI SONO STERCO SECCO. ADESSO INVECE E' ARRIVATO LUI, FRESCO FRESCO!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    POERACCI, GRILLO VI FA SOLO PERDERE DEL GRAN TEMPO PREZIOSO. GRILLO VI FA ATTACCARE I FATTORINI DEL POTERE MA NON INDIRIZZA LA PROTESTA POPOLARE VERSO I VERI RESPONSABILI DI AUSTERITA', POVERTA' E DISOCCUPAZIONE. ANZI, IN EUROPA CI FARA' SEDERE ALTRETTANTI SCALDA POLTRONE, ANZICHE' PORTARE MILIONI DI PERSONE DI MIGLIAIA DI MOVIMENTI, DAVANTI ALLA UE E BCE. E' IL DENARO CHE COMANDA MA ALLE BANCHE OLTRE A ROMPERGLI UNA VETRATA, NON GLI FATE UN CAZZO!
  • Salvatore Incoronato 4 anni fa mostra
    IL CAZZARO CONTINUA NELLA SUA OPERA DI PUBBLICIZZAZIONE DEI COBAS, COME FOSSERO LEGALITA' ED ORO COLATO. A ME BASTA VEDERE PIERO BERNOCCHI PARTECIPARE ALLA TRASMISSIONE LA GABBIA PER AVERNE UNA BRUTTA CONSIDERAZIONE PERSONALE! E VISTO CHE QUI SI E' DETTO DI TUTTO SU QUOTE LATTE E LEGA NORD, VORREI SAPERE COSA NE PENSA IL CAZZARO DEI COBAS DEL LATTE (PROPRIO NELLO STESSO CONTESTO)! FAMME RIDE ...... RINCOGLIONITO!
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    http://anony.ws/i/2013/11/11/VzI.png FATE PIETA' AH AH AH AH AH AH
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    DA CHE PULPITO Il Paolini(simpatizzante grillino) che insulta Berlusconi http://www.youtube.com/watch?v=DeNisVOfssc
    • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      FATE SPARIRE STO' VERME! cliccate su "commento inappropriato" in ogni suo commento
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    Sulla questione dello streaming c’è poco da dire, il M5S è nato parlando di trasparenza ed è diventato, subito dopo le elezioni, il gruppo più “piombato” del parlamento, al punto che ancora oggi non si sa chi pensa cosa, chi scrive cosa e chi decide cosa… sono una specie di black box parlamentare… che però continua a dire d’essere “casa di vetro”. Ancora più tragico il fatto (noto, ma comunque assurdo) che i gruppi siano sottoposti alle pre-riunioni (ovviamente a porte chiuse) prima delle riunioni in cui si decide la “strategia” della riunione; a mio avviso a questo punto si configurano come un briefing in cui il regista (nello specifico Messora, ma forse anche Casalino) organizza “la trasmissione”… e questo vuol dire che in sé quegli streaming hanno la credibilità di una puntata di “Zoey 101 (oltre ad averci la stessa profondità).
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    I TERRONI MOSI GIORNO LO SFARZO DELLLA "MERDA DI CUI SONO FATTI"! 2 GIORNI FA BECCATI IN 400 PER TRUFFE ALLE ASSICURAZIONI IERI HANNO PRESO IN OSTAGGIO UNA PARTITA DI CALCIO IL PROBLEMA NON STA NEL TERRITORIO (MERIDIONE) OPERCHE' SE NEL MERIDIONE CI VAI A METTERE DEGLI SVEDESI ED IN SVEZIA CI METTI I TERRONI, IL NOSTRO MERIDIONE DIVENTEREBBE UNA FAVOLA! E LA SVEZIA UNA MERDA!
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    Paolini in piazza per difendere il Movimento 5 Stelle UN CULO SOLITAMENTE DOVE VA A FINIRE?
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Eggià,nun se direbbe 'n coprofago...
    • Manuele V. Utente certificato 4 anni fa mostra
      se il culo è il tuo va a finire..sulla punta d una scarpa, preso a pedate ^_^ ..ma và a caghèr tu e Paolini (puttaniere pedofilo)! -.-
    • psichiatria. 1 4 anni fa mostra
      paolini? chi? il capellone con gli occhiali?
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Conoscera' Sun Zu...L'arte da guera...quanno er nemico è inarestabbile,fattelo amico... Io,comunque,me dissocio da Paiolini...
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    Beppe Grillo, il "reddito di cittadinanza", e le "mega-washball" ver. 2.0 Qualche benestante lettore del Tafanus metta mano al portafogli, e regali due piccole calcolatrici a pila (dal cinese costano solo tre euro): una a Grillo, l'altra a Casaleggio. PER UNA ANALISI DELLE VOSTRE CAZZATE ANDATE QUI http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2013/11/beppe-grillo-il-reddito-di-cittadinanza-e-le-mega-washball-ver-20.html
    • antonio corino Utente certificato 4 anni fa mostra
      hai mai sentito parlare di un certo credito maturato dall'agenzia delle entrate verso i gestori delle concessioni delle slot machine di circa 98 miliardi di € pari a qualcosa come 200.000.000.000. 000 duecentomilamiliardi delle vecchie £ Con quelli il reddito di cittadinanza può essere triplicato: altro che 600€ al mese!Invece che fagocitare i soliti rifiuti mediaticopolitanti spacciati da PD e dai loro parenti e soci in affari del PDL, inizia ad informarti su dati reali Tra l'altro, questa cifra, la dichiarano candidamente loro stessi per poi dirti che non è stato possibile reperirla !?fai un po' tu...
    • Manuele V. Utente certificato 4 anni fa mostra
      la calcolatrice compratela tu..così calcoli quanti neuroni hai nel cervello ma sicuramente t darà null..o errore! ^.^
    • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Pasquàààà!!! E basta!!! Ma non sentite ancora... non lo sentite ancora... ma allora...
  • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
    PER GRILLO I VECCHI PARTITI SONO STERCO SECCO. ADESSO INVECE E' ARRIVATO LUI, FRESCO FRESCO!
    • Angelo P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      si pasquà e tu sei merda che diventerà sterco UN BEL CLIC SU "commento inappropriato" TUTTI I COMMENTI DI "STO'" TROLL E FUORI... GIA' PUZZANO, POI QUANDO TI SFIORANO, VOMITI LA BESTIA CHE E' IN TE
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      E,portati Paolini appresso...
    • Manuele V. Utente certificato 4 anni fa mostra
      ma vatténn ..tu ke ammorbi tutto il blog con la tua puzza d M*RDA! -.-
  • Luca P. Utente certificato 4 anni fa
    Il problema del M5S è che è avanti 50 anni rispetto all'italiano medio. Mettetevi nei panni dell'italiano medio, lobotomizzato dalla TV e dai giornali, che tifa la sua squadra del cuore e il suo partito del cuore senza porsi alcuna domanda e convinto di avere ragione su tutto e tutti, nonostante abbia contribuito negli ultimi 20 anni alla distruzione politica e sociale di questo paese.... Potrà mai fare mea culpa, ammettere i suoi continui errori fatti in cabina elettorale, e immaginarsi una nuova società ed una nuova economia così come la pensiamo noi? Ho i miei dubbi... le rivoluzioni partono in primis dentro ognuno di noi.
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Luca, ottima osservazione questa è la fotografia dell'italiota medio irrecuperabile che dopo 20 anni ancora non si è accorto che Berlusconi è un delinquente o che D'Alema ha devastato il paese. Secondo me bisogna andare a prendere quel 30% di italiani che non votano o dichiarano di votare scheda bianca, sono queste persone che faranno la differenza alle prossime elezioni
    • Pasquale Incoronato 4 anni fa mostra
      CAZZATE! SIETE I MEDESIMI COLLLLIONI CHE 6 ANNI FA VOTAVANO LEGA, BERLUSCONI, PRODI O BERTINOTTI!
    • Ernesto - La Habana Utente certificato 4 anni fa
      @ Luca P, tu scrivi "le rivoluzioni partono in primis dentro ognuno di noi". MEGLIO SE INDICHI PURE A QUALE ALTEZZA! Ciao.
    • stefano c. Utente certificato 4 anni fa
      parole vere
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus