Giornalista del giorno: Corrado Augias, la Repubblica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
augias.jpg

"Inquieta ma non sorprende l'attacco (del M5S, ndr) al presidente della Repubblica e gli altri, di stampo sessista, alle parlamentari, e poi i pugni agitati, i volti contratti. Molti di questi sono arrivati in Parlamento senza la minima idea di come funzioni una democrazia, che le istituzioni si reggono solo se rispettano certe regole, che urlare ingiurie e dare di matto in aula serve a far uscire foto sui giornali (del mondo, purtroppo) ma politicamente non porta a niente. Questi poveri parlamentari sono usati dal duo Grillo -Casaleggio come marionette. Il loro capo li chiama "meravigliosi guerrieri", in realtà li usa nel tentativo di far uscire il suo movimento dall'angolo in cui una riforma in senso bipolare lo ridurrebbe. Dopo l'ubriacatura del 25% arriverebbe la soglia fisiologica che un movimento del genere può raggiungere, la frangia marginale di scontenti che c'è sempre in ogni società" Corrado Augias, su la Repubblica del 1 febbraio 2014 - pagina 26

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • mauro assanti-gironda Utente certificato 3 anni fa
    Egr. Dott Augias. Ho seguito ed apprezzato per anni la sua trasmissione. In verità ultimamente una certa spocchia, condita da arroganza e presunzione traspariva dalle sue interruzioni ad ospiti ed alunni ma la stima nei suoi confronti non era mai venuta meno. Cosa è accaduto ieri sera dalla Bignardi? Quale corto circuito celebrale lo ha colpito per giustificare questa caduta di stile sia nel dare giudizi comprensibilmente dettati da una completa ignoranza e disinformazione nei confronti del Movimento 5 Stelle sia nell'utilizzare così maldestramente il mezzo televisivo come arma d’offesa? Certo che, ad una performance così applaudita del nostro portavoce c'era necessità immediata di porre rimedio ma questa caduta di stile, di professionalità e d’onestà intellettuale, anche se imbeccata dalla conduttrice, da Lei non me la sarei mai aspettata. Inesorabilmente il completamento del ciclo si sta per realizzare. Ricorda? “Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci” diceva il Mahatma Gandhi. Prima ci hanno ignorato, (le 350.000 firme in un giorno, le nostre piazze, le nostre manifestazioni), poi ci hanno deriso, (gli scontrini da Lei menzionati, le nostre consultazioni via Web), ora ci stanno combattendo, inutile elencare il fuoco di fila con qualsiasi tipologia di ”arma”, (anche la sua credibilità conquistata con anni di buon servizio). Ora non ci resta che vincere e anche se a Lei risuonerà con tono fascistoide...vinceremo! Un cordialissimo saluto da un suo ex estimatore.  
  • Francesco P. Utente certificato 3 anni fa
    Augias ce l'ha con Grillo perche' nei suoi spettacoli lo mostrava nella lista dei volti noti della Rai che hanno "casualmente" inserito i figli nella stessa azienda statale... E' ovvio che uno champagne-gauche come lui che ci tiene alla morte a passare per l'integerrimo intellettuale perfettissimo se ne e' risentito. Lo so perche' seguo e leggo Augias che reputo un fine intellettuale ed un ottimo comunicatore ma so anche bene che vive meta' anno a Parigi e l'altra meta' a Roma dove frequenta alti ambiti culturali... il che mi suggerisce due cose: La prima e' che non abbia idea di cosa passino milioni di italiani che appartengono a quel sotto-proletariato fatto di precarieta' e di disoccupazione che evidentemente non frequentano il freccia rossa o la saletta vip della Air-France. La seconda e' che visto che vive di cultura la ricerca della "complessita' a tutti i costi" sia una cosa da cui egli non possa prescindere altrimenti rimarrebbe disoccupato. Augias non conosce i fatti di cui parla visto che molti provvedimenti avanzati dalla camera e dal senato sono stati votati dal M5S cosa che fa decadere l'ormai fuori moda "dicono solo di no!"(al quale tra l'altro potremmo rispondere "si, ma voi dite di si a tutto!"). L'anti-parlamentarismo di cui accusa il M5S e'la piu' grossa idiozia che avrebbe potuto dire (mi ha stupito molto!) e che dimostra che e' un prevenuto perche' tutte, ripeto tutte, le lotte dei dei parlamentari 5 stelle sono per riportare le discussioni in aula e nelle commissioni, basti citare il fatto che le proteste di questi giorni sono scaturite proprio dal fatto che la Boldrini (Sel, lei si squadrista ed anti-parlamentarista) ha impedito appunto proprio la discussione in aula delle motivazioni che il M5S esprimeva.
  • VINCENZO MARRA Utente certificato 3 anni fa
    Ormai niente ci sorprende piu'. Noi che viviamo all'estero conosciamo, come tutti gli Italiani intelligenti, la differenza tra giusto e sbagliato. Non mi sentirei mai di giudicare il grande Augias perche' la sua capacita' di sintesi storica e' stata provata da una seria letteratura di sua produzione. Anche D'Annunzio e' molto lontano dai miei metri di giudizio per ovvie ragioni.Nella liberta' della democrazia, come esprimo un giudizio sul mio Presidente Obama, penso di poter dire, come pagatore di doppio canone RAI (Italia e USA) che Augias, doppio stipendiato da Repubblica e da RAI, dovrebbe usare i suoi giudizi illuminati fuori dai canali pagati dai contribuenti per non rischiare la stessa ammirazione che riceveva il Vate. Augias come il Vate, sara' ricordato per il suo spessore intellettuale. Speriamo di poter presto dimenticare i suoi giudizi su chi, come M5S, sta difendendo la democrazia in un Paese che sembra averla abdicata in favore di una dittatura dei partiti ai quali Augias sembra appartenere.
    • serafino de fazio Utente certificato 3 anni fa
      io vorrei solo dire che le grandi menti come lui che io stimavo e c'è nè sono tanti ma questi pensano ai loro interessi e non a quelli della società italia, l'italia non è solo composta di intellettuali e ladri ma anche di tanta buona gente che quotidianamente vengono presi per il culo noi abbiamo bisogno di una classe politica nuova altrimenti non c'è speranza si finirà alle armi
  • Baby 3 anni fa
    Augias e le falsità storiche. Il fascismo NON inizio' portando la piazza e le proteste in parlamento, ma picchiando la piazza e le proteste, ossia gli operai che nel biennio rosso 1919- 1920 chiedevano di essere trattati da uomini e non da bestie. Il fascismo appoggio' gli industriali borghesi, non la piazza. Inoltre, il fascismo fu portato in parlamento dal "ministro della malavita" Giolitti ; mentre il M5S e' stato portato in parlamento dal popolo che vuol abbattere la malavita. Non potendo pensare che Augias non sappia la storia, devo pensare che abbia volutamente disinformato usando un mezzo pubblico che gli paghiamo noi. Vergognoso
    • gi s. Utente certificato 3 anni fa
      Commento bellissimo e intelligente, complimenti ! gigliola fogarolo
  • Giorgia B. Utente certificato 3 anni fa
    Delusione Augias. La stimavo. Le sue sono parole di chiusura aprioristica e pregiudiziale e la sua analisi del M5S è decisamente superficiale. Inoltre non si fa nessun accenno ai fatti e ai motivi della protesta.
  • Luigi Bianca Utente certificato 3 anni fa
    che brutta cosa vedere un vecchio di 78 anni che svende così la sua dignità. Per stare ancora qualche anno aggrappato alla sua "posizione di prestigio" tra una trasmissione che fa schifo ed una che fa vomitare. Per fortuna lontano da quel luogo di prostituzione qualcuno ha già tirato lo sciacquone e si appresta a ricostruire un paese per gente che non ha rinunciato alla propria dignità
  • Antonio Vinci 3 anni fa
    Il sig. Corrado Augias è un uomo indubbiamente colto, ma si fa un grave errore ad assimilare la cultura all'intelligenza. Saper articolare un discorso con proprietà di linguaggio è diverso dal possedere capacità di sintesi, riuscendo ad analizzare eventi e dati in maniera oggettiva. Detto questo, credo che stiamo assistendo all'ennesima messa in scena della "fiction" Italia: con attori, copioni e scenografie ben orchestrati per poter rendere verosimile la realtà parallela che ci propinano quotidianamente. ...Tuttavia, sempre più italiani stanno destandosi dal torpore e sentiranno l'esigenza di ritornare a vivere anzichè assistere inebetiti a taluni insulsi teatrini. Svendere la propria dignità intellettuale per sostenere un inganno è davvero infimo, e se smascherati, non c'è possibilità di redenzione.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Antonio, quanto hai ragione! Se guardo tra le persone che frequento o tra i miei parenti naturali e acquisiti ti posso assicurare che i più colti (molto colti, ricercatori, accademici, direttori di dipartimento universitari e, ça va sans dire, tutti piddini) non sono affatto i più intelligenti, anzi! Parlo "solo per invidia"? No, in coscienza no. Non che la cultura faccia necessariamente male, ma sarebbe opportuno chiarirsi una volta per tutte che fra CULTURA e INTELLIGENZA non c'è un nesso causale diretto. Augias mi pare appartenere alla schiera dei FURBI, anche se gli uomini di cultura (e di sinistra) come lui tendono sempre ad assegnare quel (dis)valore in esclusiva ai berluscones.
  • Franco Losini 3 anni fa
    È penoso, Una volta i vecchi erano l'esempio, Questo è un nonno che preferisce vedere i nipoti alla fame pur di mantenere la poltrona, e lo stipendio. Vi ricorderemo come siete stati.
  • Toni Rizzo Utente certificato 3 anni fa
    Lilly Gruber, Michele Santoro, Corrado Augias sono stati deputati europei per il centrosinistra ...dovrebbe essere sufficiente per capire per chi lo sa, ma non tutti lo sanno... e questo è un fatto grave ...
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    Leggendo le vostre riflessioni nei commenti di ieri sera e di oggi sono giunto alla seguente riflessione. avere una vasta cultura, avere letto molto, e soprattutto avere letto buoni libri, può portare in alternativa a due possibili conseguenze: 1) accrescere la propria sensibilità e la capacità di comprensione dell'umanità e del mondo; oppure 2) diventare un saccente. Purtroppo la maggior parte degli intellettuali di sinistra, così supponenti e spocchiosi, sempre pronti a far pesare la loro preparazione culturale e a marcare una distanza fra te e loro appartengono alla seconda categoria. Corrado Augias è in buona e nutrita compagnia. Così come un coltello può servire a tagliare il cibo ma anche a commettere un omicidio, anche la cultura e le buone letture non necessariamente contribuiscono al miglioramento di una persona. Potrei sbagliarmi, ma forse anche per questo un grande e sensibile intellettuale come Pier Paolo Pasolini amava la compagnia delle persone umili, la società rurale, la tradizionale saggezza popolare. Roba che tanti eruditi avrebbero catalogato sbrigativamente nella categoria del "rozzo". Pasolini era al contempo (a suo modo) di sinistra e (a suo modo) antimoderno (oltre che cattolico e omosessuale). Ed era un outsider, da vivo. L'establishment si è appropriato della sua memoria (spesso deformandola) solo dopo la morte. Ma l'intellettuale-outsider è una specie di ircocervo: tipicamente sei riconosciuto come "intellettuale" se sei organico all'apparato, all'establishment accademico, culturale, politico, artistico e dell'informazione (e parecchi assurgono a "intellettuali" perché si riconoscono come tali tra loro). Altrimenti è facile ritrovarsi bollato come "squinternato", "complottista", "populista", "demagogo". E basta un niente perché anche le accuse di "antisemitismo" e pure di "squadrismo fascista" (magari del tipo "inconsapevole") e "terrorismo" (per quest'ultima è facile: basta non essere d'accordo con la TAV Torino-Lione!)
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      @Fattoide 71 Hai ragione, ho molto peccato per questo accostamento BLASFEMO. Chiedo venia.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      ERRATA CORRIGE L'ultima frase è incomprensibile nel modo in cui l'ho scritta. Avrebbe dovuto essere così: [...] E basta un niente per meritarsi anche le accuse di "antisemitismo" e pure di "squadrismo fascista" (magari del tipo "inconsapevole") e "terrorismo" (per quest'ultima è facile: basta non essere d'accordo con la TAV Torino-Lione!) Sorry ;-)
    • Fattoide 71 Utente certificato 3 anni fa
      ti ho dato il voto massimo anche se hai bestemmiato ad accostare Pasolini ad Augias.
  • furio marguati 3 anni fa
    Ma cosa può dire di diverso uno dei tanti sepolcri imbiancati che mangiano a sbafo con trasmissioni televisive e articoli viste e letti da suoi amici e parenti.....non è nulla e anche lui è la finzione elevata a presunzione da intellettuale. E' vivo perché da tempo immemore ha venduto la mente; questi sono peggio delle ospiti di arcore e di palazzo grazioli, questi sono l'apoteosi della prostituzione intellettuale.
  • mancuso carlo 3 anni fa
    E' chiaro che il M5S ha portato un certo sconcerto, ha interrotto la dolce vita. Purtroppo per ora continua ma speriamo sia alla fine , anche perchè il popolo italiano nel frattempo non se la passa troppo bene ! Comunque non è che i 5 stelle siano avulsi dal paese tanto da poterli prendere a calci nel culo impunemente. Sono ben radicati e dietro di loro ci sono ben nove milioni di italici ,parte dei quali affamati.
  • lucia Mariani 3 anni fa
    Augias...che peccato che uno scrittore di talento come te,un uomo di cultura, un intellettuale,si sia piegato ai diktat del sistema. Non è che hai male interpretato il significato del movimento, semplicemente hai cercato di influenzare il pubblico facendo leva sulla tua fama e autorevolezza,e l'hai fatto in modo del tutto intenzionale. In conclusione hai mostrato una disonestà intellettuale profonda che non pensavo ti appartenesse.Disonestà che è rivelata anche dagli organizzatori della trasmissione con la scelta di farti parlare dopo Di Battista, in modo da non dargli la possibilità di ribattere ad accuse tanto lontane dalla realtà.Faccio i miei complimenti a te, a chi ha architettato la trasmissione in questo modo oggettivamente disgustoso e scorretto e alla conduttrice,della cui buona fede ho sempre dubitato...Ma chi parla col cuore,con la fede e con uno spirito libero è sempre compreso da chi gli è simile. Degli altri non ce ne può importare di meno...
    • marco montali 3 anni fa
      lucia mariani.....hai colto nel segno. ho avuto la stessa sensazione. condivido !
  • Andrea 3 anni fa
    Buona sera a tutti. Ho deciso di iscrivermi dopo aver visto l'incredibile "spettacolo" di ieri sera e spero che altri seguano il mio esempio. Grazie Augias e soprattutto Bignardi
  • stefano b. Utente certificato 3 anni fa
    leggete pure e non offenddetevi di cosa vi diranno ANZI SIATENE FELICI QUESTO E LA PROVA CHE VOI NON SIETE UGUALI A LORO come si dce in trentino SOLO ALLE PIANTE DA FRUTTO BUONE SI TIRANO I SASSI (modo di dire quando si lanciano i sassi tra i rami per far cadere la frutta) ORMAI HANNO PAURA SANNO LA LORO FINE E VICINA MA FACCIAMO ATTENZIONE PERCHE TRA POCO AVREMO I PRIMI CHE VISTA VICINA LA FINE CERCHERANNO DI CAMBIARE CASACCA E DI SALIRE SUL CARRO DEI VINCITORI ricordiamoci di chi sono adesso perche domani quando ci loderanno .....saranno sempre gli stessi ipocriti... e sempre pronti a tradirci
  • Piero A. Utente certificato 3 anni fa
    A Corrado Augias lasciamo rispondere Cicerone: "Una nazione può sopravvivere ai suoi imbecilli ed anche ai suoi ambiziosi, ma non può sopravvivere al tradimento dall'interno. Un nemico alle porte è meno temibile perché mostra i suoi stendardi apertamente contro la città. Ma per il traditore che si muove tra quelle, la porta è aperta, il suo mormorio si sposta dalle strade alle sale del governo stesso. Perché il traditore non sembra un traditore. Parla una lingua che è familiare alle sue vittime ed usa il loro volto e le loro vesti, appellando alle profondità del cuore umano. Marcisce il cuore di una nazione; lavora in segreto come un estraneo nella notte, per abbattere i pilastri della nazione, infetta il corpo politico in modo inesorabile". Marco Tullio Cicerone
  • Manuel B. Utente certificato 3 anni fa
    Schifoso e squallido figuro, moralista servo del PD, vive a Parigi a spese nostre e viene inItalia a farci la morale. #acagare
    • Maurizio *** Utente certificato 3 anni fa
      Tu sei talmente ignorante, nato scemo che non sai la differenza tra te e lui. Te la dico io: tu sei una capre ignorante!
  • Alan P. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Augias quando la smetterai di fare lo snob? di fare il moralista stile giudice del tribunale dell'inquisizione? e di venderti come esponente di sinistra???sei solo un borghesuccio che punta il ditino contro questo e contro quello ignorando completamente le difficoltà che il popolo ha tutti i santi giorni, ma sopratutto ignorando la giustificabile rabbia della gente per una vita di difficoltà e privazioni.....Caro Augias vai a lavorare!!!!
  • Jano P. Utente certificato 3 anni fa
    AUGIAS, CHE DELUSIONE ! Sentire quelle sue prime parole, poichè ho cambiato subito canale, da una persona che stimavo e credevo di una intelligenza superiore mi ha colpito molto. Sarà colpa della sua età avanzata ? Non credo. Qualcuno in questo blog ha accennato al suo passato e spiegato il perchè del suo legame incondizionato al PCI ed eredi. Anch'io sono anziano come lui, ed anch'io ho sostenuto il PCI ed eredi, addirittura con donazioni. Io però, non avendo obblighi di riconoscenza, sono padrone dei miei pensieri. Lui indubbiamente no. Un disintossicato.
  • cinzia biondi Utente certificato 3 anni fa
    Cara bignardi:MIO NONNO LASCIAVA CHE I SUOI SETTE FIGLI NON MANGIASSERO PUR DI NON AVERE LA TESSERA FASCISTA, MIO ZIO E' SCAMPATO ALLE FOSSE ARDEATINE, MIA NONNA NASCONDEVA GLI EBREI NELLE BOTTI DELLA SUA TRATTORIA A TRASTEVERE, MIO PADRE ERA SOCIALISTA CONVINTO,IO HO VOTATO PER 27 ANNI PARTITI/COALIZIONI DI SINISTRA, HO FATTO ANCH'IO LA CATECHISTA, HO LOTTATO E PERSO IL LAVORO PER I DIRITTI CHE CI NEGAVANO, MORIREI PER IL MIO PAESE......E VOTO M5S....UNA NONNA....CONTINUA COSI'DIBA...AH BEPPE NON TI SPEGNERE, CONTINUA AD ILLUMINARE LA STRADA CE N'E' TANTO BISOGNO
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 anni fa
      io ho avuto un nonno fascista e uno socialista, entrambi avevano delle idee, poi cè chi come il fascista è morto in kenia in un lager inglese, c'è chi come il socialista è morto per i gas gettati in libia dagli stessi italiani. Non è quindi questione di ideologie ma di onestà.
    • Corrado Allegro Utente certificato 3 anni fa
      Grazie Cinzia per le tue belle parole.
  • lucifero 3 anni fa
    Questo analfabeta politico ieri si è contraddetto più volte. La prima quanto a tacciato di eccessiva semplificazione gli argomenti di Di Battista, dicendo che parla per slogan. Salvo poi parlare lui per slogan e semplificare il rapporto che c'è tra Grillo Casaleggio e il movimento. Secondo, come fanno tutti quelli che non hanno rispetto per le intelligenze degli italiani, sventola lo spauracchio del fascismo, per inquietare quell'elettorato vicino al PD che potrebbe o rischierebbe di rimanere affascinato dal M5S. Allora si fa come con i bambini, gli si dice o fai come ti dico io o altrimenti arriva l'UOMO NEROOOO !! UUUUUHH. Augiuas, come tutti gli intellettuali della sinistra illuminata, considera gli italiani come un popolino di ignoranti, intellettualmente deboli e psicologicamente bambini. Questo uso e abuso dell storia passata, la si fa tutti giorni in TV e sui giornali. In un gigantesco e colossale "Reductio ad Hitlerum" per screditare questo o quel personaggio poco gradito. Augias oltre alla sua nota arroganza, dimostra anche la sua ignoranza e mancanza di rispetto per i padri costituenti. Dice che i grillini rischiano derive fasciste, ma si contraddice appoggiando Renzie che vuole abolire il senato. Le due camere furono istituite appunto per evitare i fascismi. I padri costituenti hanno scritto una costituzione che impedisce qualsiasi deriva totalitaria. Per finire voglio segnalare la patetica furbizia di questo signore che crede di avere la saggezza solo perchè dotato della sopracciglia di Gandalf. Per evitare di passare per un intellettuale di serie B, non poteva dire che Renzie gli piaceva a tutto tondo, perchè solo un folle può credere veramente in Renzie, allora che ha fatto ? Se ne è uscito con una frase ambigua cosi da poter salvare capra e cavoli: "Renzie mi piace e non mi piace, Renzie è un bullo, ma i bulli servono" Dunque i bulli si, ma i fascisti NO, mai fascisti non erano BULLI ??? Augias Augias....
    • Fabio B. Utente certificato 3 anni fa
      Cos'è il "fascismo" se non, essenzialmente, l'eliminazione di ogni Opposizione e il controllo della stampa (mezzi di comunicazione)? Non ti preoccupare, l'intelligenza non lascia "refusi", si può dimenticare una virgola o un apostrofo mentre si scrive, ma non è quello il problema... Il problema è che ci troviamo in pieno "fascismo", ma non è corretto dirlo, siamo in una "monarchia fascista" di fatto... chi lo "dice" viene messo alla berlina. I metodi sono molto meno grossolani, l'olio di ricino non lo usano più, le tecniche si sono affinate: azzittiscono col sorriso sulle labbra. Non manganellano più: sfiancano e soffocano usando i media come idranti che sparano mèrda. ... non urlano dai balconi, si mettono e si tolgono il fondotinta... sono molto più abili e scaltriti, e soprattutto, sorridenti, accattivanti... Come Fonzie, che, poveretto, almeno si faceva i cazzi suoi. :-)
    • harry haller Utente certificato 3 anni fa
      ..Bulli e Pippe...
    • lucifero 3 anni fa
      Grazie, ma rileggendo ci sono dei refusi gravissimi. che ahimè non posso correggere.
    • Corrado Massa Utente certificato 3 anni fa
      Sottoscrivo in toto!!
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    La Bignardi è sposata con Luca Sofri, figlio di Adriano Sofri, mandante dell'omicidio del Commissario Calabresi. siccome ieri si è tanto prodigata a chiedere a Di Battista cosa si prova ad avere un padre fascista, vorrei chiedere a lei come ci si sente ad avere un suocero omicida.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Riguardo al padre di Di Battista ripeto ancora quanto già scritto in un'altra Discussione sotto: oltre ad avere un suocero riconosciuto come "intellettuale di sinistra" ma condannato quale mandante di un omicidio politico (la cui responsabilità morale ha rivendicato egli stesso, in anni recenti, dalle colonne di Repubblica), la signora Bignardi aveva anch'ella una madre (ora deceduta) fascista e fan sfegatata di Giorgio Almirante. Se quest'ultima non è una macchia per lei, non può esserlo nemmeno per Alessandro Di Battista.
  • susy c. Utente certificato 3 anni fa
    caro di battista fa attenzione ti prego, da quando sei apparso in tv da santoro e c'è nell'aria questa voce di una tua candidatura a presidente del consiglio è iniziata la macchina del fango contro di te, sono già arrivati a tuo padre ora scaveranno nella tua vita x cercare qualcosa di losco o chissà quale malefatta tu nascondi, il fatto è che fai paura, sei troppo in gamba, la gente ti ama...stai diventando troppo scomodo x questa gentaglia... ti prego, fa attenzione! sei grande Diba!
  • giovanni . Utente certificato 3 anni fa
    x CORRADO AUGIAS Caro Augias, ti capisco sai, tu sei un giornalista da sempre legato alla "LA REPUBBLICA" che da sempre è legata al PD ora, ed a tutte quelle sigle che come berlusconi sono continuamente cambiate per cercare di rinnovarsi almeno sul nome. Alla tua età non puoi certo avere una visione della politica moderna e più attenta al popolo ed ai suoi bisogni. Tu, come il tuo giornale, ti sei sempre trovato a meraviglia con gli accordicchi, gli intrecci, ai do ut des, dei palazzi. Ti aspettavi che il M5S agisse secondo i tuoi ragionamenti e quelli del tuo giornale e cioè che entrasse nel palazzo, prendesse qualche ministero e qualche altra carica istituzionale qua e la e si ripartisse con il solito tran tran sulle spalle degli italiani. Ecco il fatto che il PD, e ovviamente il PDL, si fosse trovato all'improvviso un muro davanti e non potesse trattare con il M5S (a voi piace il termine scongelare) e dovesse all'improvviso cambiare tutti i suoi programmi di continua occupazione del potere vi ha letteralmente squassato il sistema nervoso. La rabbia di dover rinunciare ai finanziamenti pubblici, la rabbia di vedere che un movimento pubblico restituisce i soldi, la rabbia di vedere che finalmente il popolo possa contare su una vera opposizione politica, ecco questa rabbia vi spinge a dichiarazioni fuori controllo, a dichiarazioni che sanno tanto di caduta dell'impero.Caro Augias e tutta la redazione della LA REPUBBLICA ve ne dovete fare una ragione. Il WEB non permette più il solito tran tran ormai ognuno può informarsi liberamente e le Vs menzogne vengono giornalmente smascherate. Certo il M5S è nuovo forse non è maestro dell'eloquio ma vivadio è onesto e se sbaglia lo fa in buona fede mentre la casta, che tu ed il tuo giornale proteggete, lavora sempre nelle segrete stanze con incontri a due o max 4 persone fuori dal parlamento con discrezione e poi via con i decreti legge! Caro Augias io ho la tua età e quello che dici della nascita del fascismo è falso!
  • leonardo baldelli Utente certificato 3 anni fa
    Ho visto la puntata de "Le Invasioni Barbariche" e sono giunto a 2 conclusioni: 1- se la casta deve scatenare anche un uomo di cultura come Augias vuol dire che se la sta facendo sotto; 2- Mai presentare in tv un rappresentante del Movimento senza sapere a chi verrà data in seguito la parola. E' stata tirata fuori la storia che il padre di Di Battista è un fascista e si vanta di avere la camicia nera poco prima della fine dell'intervista, subito dopo Augias ha attaccato tutto il Movimento definendolo squadrista e fascista e affermando che ritornerà avere un consenso "fisiologico" massimo del 10%. Mi chiedo come sono organizzate le trasmissioni tv e se una persona invitata può esigere di vedere la scaletta dei partecipanti per poter scegliere quando essere intervistato. W M5S
  • angelo v. Utente certificato 3 anni fa
    Toh! Un'altro cane da guardia, i suoi padroni sono stati disturbati e lui abbaia.
  • leonardo agrella Utente certificato 3 anni fa
    TUTTO E' LEGITTIMO E LECITE LE CRITICHE, MA AFFERMARE CHE DEMOCRAZIA E': SPAZZARE VIA UN MOVIMENTO DEL 25% NAZIONALE A FAVORE DEI DUE PARTITI PD E PDL E' INFAMANTE, GETTA MERDA SU 9.000.000 DI ITALIANI ONESTI. ORGOGLIO 5 STELLE CONTRO LE FALSE MORALI.
  • Fausto Franzoni Utente certificato 3 anni fa
    Tante critiche ai parlamentari del m5s, alla loro presunta inutilità e inconcludenza. Tante, troppe per essere in buona fede. Si sono tagliati lo stipendio, rinunciano al vitalizio, si son battuti contro gli F35 che neanche il Pentagono vuole più , hanno documentato che la TAV è troppo costosa e inutile, hanno votato, soli con Giachetti del PD, la rottamazione del Porcellum, il taglio delle province... hanno persino chiesto ai loro iscritti di scegliere la legge elettorale! E adesso questa battaglia per i soldi regalati alle banche, banche che però non prestano soldi a nessuno. Mi sbaglierò ma ho la sensazione che i critici più accaniti siano elettori del PD che trovano insopportabile che 'sti maledetti 5 stelle facciano queste battaglie perché avrebbero voluto vederle fare ai propri eletti. Che rabbia, eh?
    • Daniela Cappellini () Utente certificato 3 anni fa
      su questo concordo. Ciò che mi dispiace però e che ( magari sbaglio) talvolta i toni accesi e il far confluire diversi argomenti in un botto solo di discussione ( tipo il decreto+ Napolitano) non aiutano e non " educano". Si rischia di sparare tanto così qualcosa si piglia..ma a prezzo di far da spalla agli ipocriti della parola che aspettano lo sdrucciolone come un'aquila a vista lunga..e il discredito emargina i titubanti o coloro che,per scarsa informazione( e chi è davvero informato con queste tv?)non ce la fanno ad accettare questo movimento di opposizione.
  • Giampaolo A. Utente certificato 3 anni fa
    "Inquieta ma non sorprende l'attacco (del M5S, ndr) ..." Al contrario, caro Augias, la sua estrema parzialità nel leggere i fatti accaduti in Parlamento, segno di un'integrale organicità all'attuale regime, sorprende, giacché la si credeva un intellettuale onesto, ma senza inquietarci, forti come siamo della consapevolezza di essere l'unica forza politica di opposizione, capace di far confluire nei canali istituzionali una rabbia sociale e una passione anti-politica che altrimenti potrebbero sfociare in una violenza generalizzata dagli esiti imprevedibili e pericolosi. Quando capirete, o meglio, ammetterete, che senza il M5S si darebbe spazio solo a movimenti di estrema destra (non essendoci più una vera sinistra), questi sì fascisti e antidemocratici (come sta accadendo in Grecia, Francia, Ungheria, Ucraina, ecc.)? Come potete pensare che eliminando di fatto l'opposizione in Parlamento, l'opposizione poi non si sposti fuori dal Parlamento, nelle piazze, nelle Università, nei luoghi di lavoro, ecc., ma senza più regole e speranza, animata soltanto da una volontà autodistruttiva? Qui non si tratta di una piccola "frangia di scontenti", ma di un intero corpo sociale che si sta sgretolando. Oppure è proprio questo che si vuole? Si vuole il caos? Si vuole che Roma diventi come Kiev, per poi giustificare repressione e leggi liberticide? Si vuole, in realtà, sopprimere la democrazia, esautorando dei suoi originari poteri il Parlamento, cuore di ogni democrazia? Caro Augias, ho paura che sia lei a non sapere come "funzioni una democrazia, che le istituzioni si reggono solo se rispettano certe regole".
  • Luigi M. Utente certificato 3 anni fa
    stamani alle 7 circa ho scritto all'esimio: Prof. Augias, e pensare che la portavo in palma di mano! Consigliavo a tutti i suoi libri e il suo ottimo programma in TV. Ma lei certo conosce Herr Doktor Goebbels, ministro della propaganda di Hitler al quale suggeriva: "Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità." Una parlamentare, una donna, prende un manrovescio violento in Parlamento e in 24 ore l'"informazione" ha trasformato i grillini (quelli con le braccia alzate nell'emiciclo,s e non li avesse visti) in squadristi. Ieri, tristemente, scopro che lei Augias, come me, è vecchio, ma un muro, un oceano ci divide -e non è la cultura, ché perderei 3-0. Ma perché io -diversamente da lei- non ho paura del nuovo e soprattutto non mi ha ancora accecato quell'egoismo senile che così spesso fa capolino oltre una certa età. Io, insieme a milioni di italiani, voglio continuare a lottare per i figli e i nipoti, tentando di spazzare via tutta la nomenklatura corrotta che ruba a me il presente e il futuro ai giovani, pasteggiando a caviale sulla bara, e le sue amare legioni di lenoni. Con tutta la mia più amara delusione, Luigi
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Grandissimo Luigi... hai tutta la mia stima.
  • Gianfranco P. Utente certificato 3 anni fa
    Augias, sto ancora ridendo per quello che ha detto, fascismo inconsapevole, squadrismo,furbacchioni , furbacchioni che rinunciano a 42 milioni di euro? Augias l'ho sempre stimato, ma se lo lasci dire come direbbe il grande Toto : Ma mi faccia il piacere, lo sa che tra quello che e' successo in parlamento e le stupidate che ha detto conosco almeno 10 persone che votavano PD e PDL e che adesso si sono definitivamente convinti di votare M5 Stelle, continuate cosi' che al 37 % ci arriviamo davvero !!!
    • Giovanni R. Utente certificato 3 anni fa
      Scusa ma... secondo te... dopo che Grillo e Casaleggio ci hanno fatto una testa così sull'onestà, sulla trasparenza, sulla non violenza fisica, sulla coerenza, e arrivano al potere e, nella tua ipotesi, cominciano a rubare soldi pubblici, a non rendicontare le spese, a non far dimettere i condannati, a non fare la legge sul conflitto di interessi, etc., non li mandiamo via a calci in culo dopo 2 giorni? Guarda che la gente è allo stremo, 1/3 del paese stà morendo di fame e la rabbia non è ancora esplosa solo perchè è rimasta la speranza che il M5S cambi le cose da dentro le istituzioni... Se, una volta al governo, non faranno quello che hanno detto, saranno i primi a doverlo spiegare agli italiani inferociti... dovrebbero essere semplicemente pazzi per fare una cosa del genere.
    • Yerle Shannara Utente certificato 3 anni fa
      "Voi" non arrivate da nessuna parte... E' Casaleggio che arriva dove vuole arrivare: ancora non l'avete capito?
  • LUCA Z. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Augias, lei parla di squadrismo riferendosi alle azioni degli esponenti del movimento 5 stelle. Se avrà occasione di leggere il dizionario alla voce "squadrismo", potrà rilevare che esso è definito "violenza armata". Perciò dal momento che le parole pesano come macigni, la invito a dimostrare questi atti di violenza armata compiuti dai cittadini eletti M5S. Io intanto le segnalo la violenza fisica esercitata da Stefano Dambruoso ed Enzo Lattuca, oltre alle minacce di morte rivolte ai parlamentari del M5S; tutto questo è documentato anche da registrazioni audiovisive ed in qualità di giornalista lei per primo dovrebbe esserne al corrente per informare i cittadini. "le istituzioni si reggono solo se rispettano certe regole" Se c'è qualcuno che sta lottando per il rispetto della Costituzione e delle regole è proprio il movimento 5 stelle. Stefano Rodotà: "salire sul tetto è stato un atto politico rilevante del #M5S in difesa della costituzione" Ferdinando Imposimato: "la legge di conversione del decreto legge IMU Bankitalia appare incostituzionale" "Questi poveri parlamentari sono usati dal duo Grillo -Casaleggio come marionette." Se gli esponenti del M5S le sembrano eterodiretti, legga questa dichiarazione di Enzo Lattuca (PD) : "mi hanno chiesto di ritirare l'emendamento [per il voto dall'estero agli studenti erasmus] per non creare problemi politici" Trovo patetico il costante atteggiamento paternalistico nei confronti di qualsiasi interlocutore, il narcisismo libidinoso, l' erudizione al servizio del suo sconfinato amor proprio e indossata come un vestito elegante per suscitare l'ammirazione altrui. La cultura è ben altra cosa: è al servizio della propria comunità. Con le sue parole ha invece mistificato la realtà: mi auguro che ciò non sia dovuto a malafede ma solo a scarsa lucidità e senso critico.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Complimenti LUCA Z., grandissimo commento.
    • gloria m. Utente certificato 3 anni fa
      I miei piu' vivi complimenti. Lei e' una penna! Mi piacerebbe leggerLa ancora.
  • fabrizio r. Utente certificato 3 anni fa
    VERGOGNATI bignardi ,il taglio delle tue trasmissioni sono semplicemente da REGIME PROPAGANDISTICO SOVIETICO. Tutto curato come al solito, prima fai parlare gli ospiti che designi come da impallinare-DI BATTISTA- e quando li saluti dai la parola a chi è designato come impallinatore-AUGIAS- E guarda caso, tutti- GLI ADDETTI AI LAVORI - sanno che con una scaletta di questo tipo alla massa -bue- resta impressa nel cervello come verità la seconda parte ,cioe' L'IMPALLINATORE. (hai fatto lo stesso con matteo salvini, prima ha parlato lui.. poi lo saluti ... e fai entrare le figlie della KYENGE, .. risultato raggiunto anche li, vero? VERGOGNATI) Ti credi di essere un presentatrice a tutto tondo ,un'intelletule che può spaziare dalla politica ,al rosa,alla cronaca nera, ma la verità è completamente un'altra: LIMITATI A CONDURRE TRASMISSIONI COME IL GRANDE FRATELLO ,PERCHE' NON HAI PROPRIO I NUMERI PER AMBIRE A QUALCOSA DI PIU'. -personalmete sei stata un FLOP pure li- Per quel che riguarda il contenuto delle parole blaterate dal sedicente giornalista/scrittore Augias ,non sono altro che gli ultimi rigurgiti di una generazione faziosa rapace e propagandistica che è giunta al capolinea ,e prova con tutte le forze di restare aggrappata ad un treno che non c'è più.
  • Riccardo V. Utente certificato 3 anni fa
    Gli do atto (ad Augias) che ha realizzato, in alcuni momenti, programmi divulgativi di notevole livello culturale, ma quella di paragonare gli oppositori ai fascisti è un'antica vergognosa abitudine del PCI, pds, ds, etc.....che , quando non sanno che dire, quando non sanno come difendersi, accusano di fascismo l'avversario ...per non vedersi in uno specchio e vedere la propria malafede, la propria stupidità e la propria incapacità politica. Forse chi fa bagarre in parlamento e usa tutti gli strumenti che ha per fare ostruzionismo, (che è sempre esisitito storicamente) ha molto più rispetto della Camera che rappresenta i cittadini di chi fa accordi "extraparlamentari" e usa il parlamento come una camera di maggiordomi che devono dire si o vengono cacciati (dalle liste).
    • Francesco Cosoleto 3 anni fa
      Quello non era ostruzionismo, quello andava oltre l'ostruzionismo.
  • ALESSIO ALTIERI 3 anni fa
    AUGIAS POTEVI SOLO CHE SCRIVERE SU REPUBBLICA . VISTO CHE DAI LEZIONI DI DEMOCRAZIA , TI INSEGNO UNA COSA IO ; IN DEMOCRAZIA NON SI FANNO LEGGI ELETTORALI O DI QUALSIASI ALTRO TIPO PER ELIMINARE GLI AVVERSARI PILITICI . QUESTO SI FA NELLE DITTATURE ................----------- GIA' AUGIAS PROPRIO NELLE DITTATURE , HA PENSATO CHE FORSE LEI NE RAPPRESENTA UNA ?
  • Francesco De Marco 3 anni fa
    Basta contributi ai giornali! Loro lo sanno che quando arriverà il M5S dovranno lavorare per vivere. Sarà la fine della CASTA. Si dibattono ma sono in agonia!
  • Giuseppe Sticchi 3 anni fa
    Questo signore,colto e benestante, non si rende nemmeno conto di quello che succede intorno a lui. Fà semplicemente quello che ha sempre fatto,teorizza e giustifica l'arroganza del potere,è la sua vita. Non potrebbe fare altro, vive delle "cazzate" che dice e lo hanno sempre pagato bene per questo, non cambiera per nulla al mondo.
  • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
    Persone come Facci non mi fanno arrabbiare perchè hanno l'alibi dell'ignoranza totale... ma per Augias non si riesce a trovare un solo pretesto per giustificare tanta miseria intellettuale se non ricercando nel portafoglio o nella cartella clinica di un vecchio... Per me questa è sicuramente stata la delusione più cocente dell'anno...ma siamo solo a fine Gennaio Requiem per Augias
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      ahahahah bell'articolo (clicca sul link)....e poi rispondete su questo: Ma lo sapete quanti pompini bisogna fare per guadagnarsi 7 miliardi e mezzo?
    • Andrea Caroli (elettrociccio) Utente certificato 3 anni fa
      Quell'articolo è meraviglioso!!!! :))) Mo lo spando ben bene in rete.....GRAZIE!!! ;)
    • manuela bellandi Utente certificato 3 anni fa
      ps. http://www.newspedia.it/augias-ha-dimenticato-il-passato-non-suo-e-non-capisce-piu-il-nostro-presente/
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Non è giusto che voi tocchiate il Signor Corrado Augias. Il signor corrado Augtias esprime opinioni in relazione alla Sua propria preparazione intellettuale. Non è vero che il Signor Corrado Augias sia in malafede. Egli crede a quello che dice, ne è convinto. Il signor Corrado Augias ha un solo difetto, egli è un idiota. E' difficile dimostrarlo senza avere un contradditorio in diretta. Egli fa parte di quella categoria di idioti che è capace di capire di esserlo (idiota). E' importante dimostrarglielo, altrimenti continua ad essere convinto di avere ragione a dire "belinate" che neanche capisce e che non saprebbe spiegare. Lasciate perdere questo idiota. Lasciate perdere il Signor Corrado Augias.
  • Edoardo C. Utente certificato 3 anni fa
    Beppe, segnalazione importantissima! http://www.ildisonorevole.it/cera-una-volta-il-pd-contro-la-tagliola/ "Se ora si introduce la tagliola del presidente della Camera, cosa resta delle garanzie costituzionali per il Parlamento e i gruppi di opposizione? La “tagliola” con l’apposizione del voto di fiducia, è la fine della democrazia parlamentare." Dichiarazione di Antonello Soro, presidente dei deputati del PD, nel lontano 1° Ottobre 2009. Una volta il PD era contro la tagliola, ora se lo sono dimenticati. Ricordateglielo vi prego!!
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Grande segnalazione, bravissimo Edoardo C.! Ennesima dimostrazione di quanto questi piddini sono IPOCRITI.
    • Giampaolo A. Utente certificato 3 anni fa
      Ottima segnalazione!
    • Giovanni Sonego 3 anni fa
      A me, che non sono del m5s, fa più effetto questo link. http://goo.gl/qQhxuh
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    Nei commenti seguiti all'ospitata di CORRADO AUGIAS ieri sera alle Invasioni Barbariche di Daria Bignardi (dopo A. Di Battista) si leggeva tanta indignazione ma anche la DELUSIONE di molti che avevano stimato Augias come conduttore di trasmissioni culturali o per i suoi interventi giornalistici di critica feroce (e anche condivisibile) alle volgarità del ventennio berlusconiano. Ammetto di essere stato anch'io per anni tra i suoi estimatori (mea culpa, un tempo votavo anche a sinistra), pur trovando irritanti le sue frequenti manifestazioni di ELITARIO SNOBISMO: è un uomo di cultura che te lo fa pesare e si sente in diritto di parlarti sempre come da una cattedra. Non mi sono affatto stupito della sua performance di ieri sera. A Corrado Augias avevo definitivamente "preso la targa" quando egli ha accolto i SOBRI TECNICI IN LODEN di Mario Monti Napolitano come se si fosse trattato di una svolta salvifica per il Paese e non di un cambiamento IN PEGGIO (quanto peggio lo si sarebbe capito dopo, ma che non si trattasse di una bella pagina per la Democrazia era evidente da subito). Il problema è che Augias e i sobri tecnici montiani appartengono allo STESSO AMBIENTE SOCIALE e sono terribilmente CLASSISTI (soprattutto se "di sinistra"). Stesso ambiente dei Napolitano, degli Scalfari, dei Macaluso Co. Il loro orizzonte è la perpetuazione di una sorta di "GOVERNO DEGLI OTTIMATI". La democrazia a loro piace se resta qualcosa di formale, ufficiale e ingessato. E il POPOLO che pretende di esercitarla viene visto da loro con sospetto: non come "insieme dei Cittadini" come "entità DA TENERE A BADA". I mòniti contro il "pericolo del populismo" sono un riflesso pavloviano di tale atteggiamento: elitario arroccamento. Napolitano ha sempre perseguito questa visione e Giorgio Amendola prima di lui. Costoro hanno letto tanti buoni libri. Tristemente, questo non ne ha accresciuto la sensibilità, ma ha accentuato in loro la spocchia e una supponente grettezza intellettuale.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Aggiungo ancora che oltre all'odioso ATTEGGIAMENTO PEDAGOGICO di Augias e di altri "intellettuali di sinistra" della sua risma, costoro si distinguono spesso e volentieri per una caratteristica dell'italianità non propriamente commendevole: il NEPOTISMO. Quanti figli di illustri cattedratici imboccano con successo la carriera accademica? Ma le baronìe universitarie non sono l'unico caso di perpetuazione di tale malcostume. Evidente anche nel caso del giornalista Corrado Augias e della moglie, l'ex giornalista Rai Daniela Pasti (figlia del generale Pasti). Hanno una figlia, NATALIA AUGIAS, anch'essa giornalista in rai. La quale ha un marito, PIETRO SUBER, giornalista anch'egli ma in Mediaset (eh, si!), dove troviamo anche DONATA SCALFARI (già, proprio la figlia di Eugenio) e CHIARA GERONZI (figlia di Cesare, un tempo "banchiere di Sistema" ai vertici di Capitalia prima e UniCredit poi). E pensare che dall'alto della loro spocchiosa supponenza gli "intellettuali di sinistra" à la Augias sono sempre pronti a FUSTIGARE IL MALCOSTUME ITALIOTA, nei suoi vizi e nei suoi tic. Ma non il nepotismo (l'importante è che cultura, informazione, potere restino "tra noi"). In realtà costoro, oltre ad essere profondamente CLASSISTI, sono dei VIGLIACCHI: è troppo facile maramaldeggiare, accanendosi contro chi è stato meno fortunato di te, non è nato nella famiglia giusta, non ha beneficiato delle giuste frequentazioni e non ha avuto le stesse opportunità per studiare e acculturarsi. Hanno SOMMO DISPREZZO DEL POPOLO. Ma non avrebbe dovuto essere la SINISTRA vicina ai ceti popolari e dalla parte degli oppressi? Viene da pensare che essi siano "intellettuali" soltanto perché si gratificano vicendevolmente di tale qualifica. E che siano innamorati più dell'idea di loro stessi che leggono libri piuttosto che affamati della sensibilità e comprensione dell'umanità e del mondo che ne può derivare. Questi non possono proprio capire il M5S, verso cui provano disagio e sconcerto sinceri.
  • Rosina 3 anni fa
    Fascista sei tu e il partito del PD meno elle, che ti ha consentito di mangiare e arricchirti dentro la Rai e di raccomandare tutta la tua parentela. Augias questo intellettualismo di sinistra con il portafoglio di destra mi fa proprio schifo. Comunista con la pancia piena, che da del fascista a chi difende i più deboli e gli onesti. I soldi delle tasse di chi lavora regalati alle banche, a De Benedetti ai giornali dal partito unico Berlusconi Letta e tutti i piccoli partitini che appoggiano questo governo ladro. Poveri i partigiani che sono morti per lasciare in mano questo paese a una banda di cialtroni e ladri politici e giornalisti loro complici.
  • claudio a. Utente certificato 3 anni fa
    La Bignardi e peggio del vecchio perchè ha fatto passare quelle parole infamante x verità. La Bignardi ha fatto la spalla come faceva Peppino De Filippo con Totò
  • Rossana 3 anni fa
    Augias chi? Colui che accusato di plagio non si è dimesso come il rabbino capo di Francia, Colui che sposava l'operato di Monti, a libro paga di De benedetti e Mondadori e Rai 3. L'intellettuale vanaglorioso che non ne azzecca una di previsione politica . Stia in Francia e dal suo osservatorio ovattato continui e taccia. Un vecchio vanaglorioso che un tempo apprezzavo e ahimè "un vecchio malvissuto".
  • Wiu@m@o - Utente certificato 3 anni fa
    Il povero Augias parla con il senno di un vecchio che ha davanti a se' un futuro di demenza senile in stato di avanzamento.......... Ma non c'è da preoccuparsi xchè lo share di ascolti del programma dopo Battista è calato ai livelli minimi......... Augias è seguito solo dai telespettatori colpiti come lui da demenza senile.... N.B Ho sentito dire che è allo studio un decreto legge d'urgenza x rendere illegali i pompini specialmente quelli fatti nelle sedi istituzionali Sarà vero?
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      Per quanto a mia conoscenza, il signor Augias dava segni di incapacità intellettuale anche prima che il Movimento 5 Stelle facesse parte della cronaca politica. Il signor Augias è sicuramente capace di presentare argomenti ma totalmente incapace di descrivere fatti, sviluppare ragionamenti o esprimere opinioni ragionate.
  • Paola Calabrini Utente certificato 3 anni fa
    con l'attacco volgarissimo e minaccioso ai giornalisti e alla Boldrini - ma non solo - sta venendo fuori fino in fondo il lato macho e fascistoide del M5S, che è potuto nascere solo sulla rabbia scomposta e mai propositiva per una gravissima situazione in cui versa in paese. Mi auguro che qualche "meraviglioso ragazzo/guerriero (sic!)" si vergogni e vi lasci al più presto
    • Paolo G. Utente certificato 3 anni fa
      mi accodo alle risposte al presente commento facendo notare che la presenza delle donne nel Parlamento e/o nelle Istituzioni non mi pare sia di grande aiuto per la collettività. Concordo con il diritto paritario che ci accomuna tutti ma , allo stato, i risultati sono deficitari (e volutamente non faccio nomi sulle cariche attualmente ricoperte da donne). E non chiamatemi sessista perché io adoro le donne.
    • Augusto B. Utente certificato 3 anni fa
      Forse fate finta di non capire. Paola si riferiva alla vergogna degli insulti che Grillo ha scatenato contro la Boldrini. Quella è una stronza ma buona parte del lavoro dei parlamentari è stato vanificato da questa cazzata di Beppe. Ma davvero vogliamo vincere le elezioni?
    • Rita Coltellese 3 anni fa
      Mi associo ai tre commenti precedenti e, in particolare, all'ultimo di Sabato Cataldo. Di volgare nell'azione dei Parlamentari 5 Stelle non vi è stato nulla. Lei forse non ha capito quanto è successo o non lo vuole capire, allora è di parte e la sua valutazione non vale niente. Hanno accorpato in un unico decreto 2 cose: una un favore alle banche proprietarie delle quote della Banca D'Italia, l'altra l'IMU (fantasma sbandierato "si toglie-NON si toglie). Dopo aver chiesto più volte lo scorporo in due decreti distinti, non accettato dal governo, i "volgari", come li chiama lei, hanno fatto quello che sempre ha fatto l'opposizione (si legga la storia della Camera), ma la Boldrini ha privato l'opposizione del diritto, sempre esercitato, di fare ostruzionismo parlando in Aula, applicando un regolamento che non esiste: si può applicare solo per il Senato. Nella fretta di chiudere con la "tagliola" o "ghigliottina" ha impedito ad un deputato della Lega di votare, privandolo del suo diritto legittimo. Tutto questo è molto peggio che VOLGARE! Di fronte ad un sopruso antidemocratico ed inficiato nella forma i ragazzi 5Stelle hanno tentato di invadere il banco della Presidenza a MANI ALZATE e bavaglio simbolico: sono stati fermati a strattoni e, nel caso della giovane deputata 5 Stelle, a botte. Questo sì che è molto volgare. Si faccia un giro sul WEB e cerchi le immagini storiche di quello che è accaduto alla Camera negli ultimi decenni. Ma se preferisce turarsi gli occhi ascoltando gli ipocriti "scandalizzati" al governo, faccia pure: ognuno si inganna come può.
    • Sabato Cataldo Utente certificato 3 anni fa
      forse confondi le cose!!i fascisti sono altri ,quelli che con la scusa della democrazia e del .....bla bla bla...rubano tutto quanto e' possibile depredando risorse pubbliche a vantaggio di gruppi privati...!!siamo in una dittatura(forse non te ne sei accorta)gli unici che si oppongono e lo fanno loro si,in maniera civile,non avendo protezioni giornalistiche e mediatiche,sono i cittadini del M5S....fattene una ragione!!!!tutti gli altri sono collusi e impastati con il sistema....!!ovvero diretti dipendenti non del popolo italiano ma delle lobby che decidono praticamente su tutto.
    • Corrado Allegro Utente certificato 3 anni fa
      Paola, vieni fuori dal Truman Show, quel bel cielo azzurro che vedi all'orizzonte è di cartone, dietro ci sono dei nuvoloni neri che porteranno una terribile tempesta che travolgerà anche te. SVEGLIATI, PER TE STESSA E PER I TUOI FIGLI !!!
    • Nela Marin Utente certificato 3 anni fa
      Attacco alla democrazia non lo vedi ?... I ragazzi del M5S sono volgari ..ma non dici niente dei deputati che picchiano le DONNE del M5S...loro Possono...e Democratico secondo Te?..La sig. Boldrini non ha manifestato nessuna solidarietà verso la Deputata Loredana Lupo..però si dichiara "femminista"..probabilmente solo per lei stessa..le altre deputate "non sono donne".
  • alfredo m. Utente certificato 3 anni fa
    caro augias ti ho seguito per moltissimi anni fin dai tempi di telefono giallo che grazie a te si è fatto luce sulla strage di ustica,ecco quello che voglio dirti e che quando fai il giornalista scrittore di inchieste sei bravo, ma tu sai che con la vecchiaia il tuo cervello a volte si disconnette e si dicono tante fesserie, ma come non puoi riconoscere che questi partiti eccetto 5s hanno depredato il paese riducendolo in povertà.questo anche a persone come te che non hanno il coraggio di denunciare queste cose che tu sai benissimo avendo abbastanza anni per aver vissuto la storia politica di questo parlamento. dimostra prima di lasciare questo mondo di essere un uomo con le palle e racconta la verità sulla politica,ma dimenticavo che ormai sei un così detto intellettuale benestante pennivendolo della politica e anche pagato da questa con i finanziamenti all'editoria,alfredo
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Il signor Augias è un idiota. Lui lo sa, lo sanno tutti quelli che lo conoscono. E' una persona capace di recitare la parte che hanno stabilito gli autori del programma. Questo si, bisogna riconoscere che lo sa fare. A parte questo è e resta un imbecille, anzi un idiota.
  • Dino S. Utente certificato 3 anni fa
    Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero Anonimo
  • Biagio I. Utente certificato 3 anni fa
    Lei , caro sig Augias , è persona di cultura parla bene , ma anche quelli come lei , da cui ci si aspetterebbe una visione più ampia e lucida delle cose , alla fine debbono mettere il cacio sui maccheroni. Mi sono permesso di leggere su wikipedia qualche notizia su di lei ,copio e incollo da Wikipedia :"È stato eletto deputato al Parlamento europeo in seguito alle elezioni europee del 1994 come indipendente nelle liste del Partito Democratico della Sinistra. È rimasto in carica fino al 1999. Augias ha dichiarato che la decisione della candidatura, già maturata in precedenza, fu compiuta dopo uno scontro televisivo con il leader del partito Forza Italia Silvio Berlusconi, avvenuto il 19 marzo 1994 durante la trasmissione Domino[3]. L'obiettivo era dunque quello di schierarsi con la parte avversa a Silvio Berlusconi, il quale aveva duramente accusato il giornalista appellandolo "spia del KGB", dopo che questi gli aveva posto una domanda sulla sua presunta appartenenza alla loggia massonica P2.[4]" Quindi ,il suo è solo e squisitamente LIVORE politico , e chi la critica troppo , sinceramente le da troppa importanza , lei è solo uno dei tanti che si attacca al tram del qualunquismo....anche lei politicamente morto e sepolto.
  • Eleonora . Utente certificato 3 anni fa
    Sono questi i personaggi che mi hanno reso la " sinistra" intollerabile, e il mio voto da quelle parti non lo recupereranno più. Contenti loro.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Idem. Anch'io esattamente come te, Eleonora.
  • Sergio A. Utente certificato 3 anni fa
    Ma come se la godeva la Bignardi, che come PRIMA domanda ha chiesto ad Augias cosa ne pensava di Di Battista. E' da notare questo trattamento speciale per Di Battista. E' un tipo di trattamento che ho gia' visto ultimamente utilizzare in altri programmi, da tutte le tv, rigorosamente sempre riservato al M5S. Ad esempio spesso la Gruber, nel suo Otto e Mezzo, pone all'ospite improvvisamente a secco (spesso in un contesto in cui si parlava d'altro) una domanda tipo "Cosa ne pensa di Grillo?", ottenendo quasi sempre il risultato di ricevere in risposta una critica a Grillo o al M5S da parte dell'illustre ospite di turno. Notate che questo tipo di trattamento da parte di tutti i conduttori di qualsiasi tv, non viene utilizzato nei confronti di altri, solo nei confronti del M5S. Le altre opposizioni non hanno MAI ricevuto tale trattamento. E questo la dice lunga.
  • Claudio Nizzetto Utente certificato 3 anni fa
    in italia ci sono persone perbene, ci sono furbi, ci sono delinquenti . ma purtroppo ci sono troppi Augias è ora di cambiare... non vale neanche la pena sentirli parlare ... o leggere quando vedete o leggete una cosa del genere la cosa da fare e "questa e un Augias.." e cambiare canale o lettura..
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 3 anni fa
    Augias, un povero vecchio a fine carriera usato dai media alla stregua di un kamikaze, si fa esplodere in TV e sulle pagine del giornale Di Benedetti al solo scopo di diffamare il movimento. Questo Scalfari dei poveri, che dice di stare sempre a Parigi perché è troppo snob per vivere nel paese che gli ha regalato la notorietà e vagonate di soldi pubblici in Rai, blatera di "fascismo inconsapevole". Parla di sé stesso e della sua intolleranza nei confronti di chi la pensa diversamente da lui? Che si stia guardando allo specchio?
  • Emanule Esposito Utente certificato 3 anni fa
    Augias, mi dispiace, sembrava una persona di cultura, ma in questo caso sbaglia di brutto. -Anche lui chiuso nelle sua torre d'avorio, fatta di denaro pubblico, non conosce i problemi veri dell'Italia che soffre. Confonde lo squadrismo con la voglia di cambiare in senso democratico del M5S questo parlamento fatto di lobbysti,corrotti e collusi. Anche lui probabilmente ha paura di perdere i suoi privilegi.
  • mic fan 3 anni fa
    Già, i rappresentanti di m5s non avendo esperienza han subito l'esperienza della democrazia degli "esperti", ne è prova il manrovescio dato: 1 Con tutta la forza 2 Ad una donna Proprio una "scelta civica" Complimenti grazie per l'esempio di democrazia.
  • Fabio B. Utente certificato 3 anni fa
    Davvero notevole l'intervento di Augias, la cui sintesi è che preferisce come interlocutori parlamentari i "fascisti" (parole sue) dichiarati come La Russa e Storace, perché stanno attenti alle "parolacce", non si abbassano a gestualità sconvenienti. Insomma, preferisce il "bon ton" ai contenuti. Come dire, meglio una bottiglia di vino andata a male con una bella etichetta, che un buon vino del contadino... sarà anche buono, ma resta un po' "volgare". Secondo la logica del "fine" Augias non si può non interloquire col Berlu, non sarebbe democratico. Invece è democratico fare una bella legge elettorale che riduca il primo partito eletto dagli italiani ad un fisiologico 10%. Il "fair play" e il "bon ton" saranno salvi... si potrà discutere con qualche ridacchiata, un po' becera ma comprensibile, con i "poveri" ex-fascisti come La Russa, che viene da lui "accettato" perchè (Augias) ben sa di essere in grado di compatirli con facilità. E il "democratico inciucio" col Berlusca, sarà talmente "santo et giusto" da giustificare la porcata cui ci si abbassa per l'ennesima volta. Però, il tutto sorseggiando un buon tè, senza parolacce e senza improperi... giusto un qualche biscottino... un qualche mesto sorriso, nella sordida consapevolezza di "così van le cose"... e non ci si può far nulla. A chi importa la limpidezza delle parole de negli occhi di Di Battista? La politica, si sa, è un lavoro "sporco". Chi pensa di poterla fare senza diventare un po' puttana... è un fascista inconsapevole, non può essere altro... La morale del discorso di Augias è che la democrazia si regge sul buon lavoro di puttane e puttanieri... che amano il tè coi biscotti e detestano le parolacce. Se qualcuno s'incazza, pardon, si ribella, pardon... non regge più lo schifo... pardon... propone un'alternativa. Bhè, queste "proteste" è giusto ridurle al fisiologico 10%... ne guadagna il gusto del tè. :(
    • Fabio B. Utente certificato 3 anni fa
      Sì, Grazie!... mi è venuto bene! Dev'essere stato il caffè preso al discount che ho appena bevuto a farmi questo effetto positivo :-D... :D
    • Jan Niedzielski Utente certificato 3 anni fa
      bellissimo bravo!
  • Davide Red Utente certificato 3 anni fa
    Se Augias fosse stato intervistato per primo non avrebbe raccontato quelle cose
  • Max Stirner Utente certificato 3 anni fa
    Mi è caduto il mito di Augias! La Bignardi non delude mai, sai chi è; o la tratti come merita, facendo scandalizzare i bacchettoni in doppio petto e con la R moscia, o subisci. Io penso che da certi personaggi non bisognerebbe andare, ma visto cosa c'è in giro a condurre le varie TV, tranne Paragone, non vedo dove si dovrebbe andare. Ciò che mi ha stupito è Augias che si è prestato a fare il "garzone di bottega" per colpire in modo vile, per conto di un partito che ha la massima responsabilità nella rovina italiana. Mi ha anche stupito con le stupidaggini con cui ha voluto colpire Di Battista: "Sono molto più pericolosi dei fascisti, perché fascisti inconsapevoli". Pensate che cretinata! Mussolini e Hitler erano fascisti consapevoli, quindi non particolarmente pericolosi: pensate quanto sarebbero stati pericolosi se fossero stati inconsapevoli! Dio mio! Dio miooo! Dio mioooo! Grazie a Dio sono ateo, ma che fa certe affermazioni è decisamente rincoglionito! Pensavo che Augias si distinguesse da quella "elite" vetero comunista che da anni ha fatto da paravento alle malefatte di un partito che, dopo la morte di Berlinguer, si è preoccupato solo di cambiare continuamente nome, al fine di "fare perdere" le traccie del proprio agire. No, ora scopro, con amarezza che quest'uomo non è diverso da altri "intellettuali" di se dicenti di sinistra, che hanno contribuito a distruggere la sinistra. Spero che viva a lungo, affinchè presenzi il giorno in cui qualcuno gli rinfaccerà le sue responsabilità. Spero non debba aspettare a lungo, affinché possa poi "andarsene" con infamia, osannato dai suoi garzoni di bottega televisivi. Che mascalzonate! P.S. Vi è anche una notevole viltà in certi comportamenti. sotto al suo commento in cui si chiedeva di commentare, ho postato parte di questo commento, ma il vecchio "signore" si è guardato bene dal pubblicarlo-
  • Walter D. 3 anni fa
    Grillo aveva ragione se vai in tv ti distruggono, avete visto con quale farsa meschina hanno teso l'aguato a Diba: prima hanno fatto domande banali a lui poi una volta uscito di scena hanno fatto l'intervista a quella specie di pseudointellettualegiornalistaleccaculodelpotere che parlava di lui senza replica interpretando la storia come fosse la trama di un film scritto da Renzi Berlu incredibile.
  • Lorenzo da Pisa 3 anni fa
    Corrado Augias è solo uno dei tanti privilegiati che contrasta il Mov5S perchè teme che una volta al governo, tra le tante cose che cambieranno, i cittadini possano decurtargli la pensione d'oro che comincerà a risquotere tra non molto. Sono individui appartenenti alla casta dei Giornalisti che si ergono ad "osservatori critici e imparziali", ma che di imparziale non hanno proprio niente.
  • Dario Poli 3 anni fa
    Allora, assistendo alla trasmissione della Bignardi ho notato una cosa: a Di Battista è stato praticamente impedito di parlare di politica, ogni volta che ci provava veniva interrotto con la scusa che la Bignardi era più interessata a conoscere la persona, non il politico. Poi è arrivato Augias e gli è stato servito un assist comodo per attaccare il M5S, non è mai stato interrotto da una Bignardi dall'occhio compiaciuto e soddisfatto. E dopo tutte le considerazioni preoccupate di un Augias in ambasce per il futuro del paese, scopriamo che lui da tempo vive all'estero. Ma allora, che cosa vuole, se ne sta bene là? Che ci resti e pensi ai problemi suoi, visto che gli fa schifo stare in un paese mandato in rovina anche da quelli che difende
  • renato r. Utente certificato 3 anni fa
    non ci dimentichiamo che la figlia di questo coso lavora a RAI1: e ho detto tutto
  • Davide Leone 3 anni fa
    Ma di che cosa parla Augias.? Si preoccupa di cosa il mondo pensi di noi? Nel mondo si domandano , sconcertati, come mai un pregiudicato e colluso con tutto il marciume che sta in italia, il sig. Silvio, venga ancora votato da più sette milioni di persone. Il mondo si domanda, come mai il suo capitale personale sia aumentato, negli ultimi due tre anni, di alcuni miliardi di euro, non milioni, miliardi. E invece in Italia che succede? Succede che il sig. Renzo lo resuscita e lo invita privatamente a fare una nuova legge elettorale fuori dalle regole e fuori dal parlamento. È come andare da Totò Riina a concordare una legge antimafia. Ma è possibile che non abbiano vergogna di esistere?
  • Claudio Pierantoni Utente certificato 3 anni fa
    Il M5S userà male parole ma la violenza fisica arriva dalla maggiornza. Augias, nessuna parola per l'aggressione fisica ad un parlamentare pentastellata
  • Flavio F. Utente certificato 3 anni fa
    Peccato per Augias, una volta era una voce contro. Si vede che è obsoleto e non sa cosa gli succede intorno. Ieri sera ho visto la trasmissione e posso dire che metterlo subito dopo Diba, è piu grave delle cose che ha detto. Io vorrei saperne di più sugli autori de Le invasioni. La Bignardi poi, con Diba sembrava lontana e disinteressata alla politica, le mancava di dire "Che palle", invece con Augias era attenta ed informata. Falsa.
    • Mario Leotta 52 () Utente certificato 3 anni fa
      peccato che la Sig.ra Bignardi faccia finta di non interessarsi alla politica....il suo compagno è Luca Sofri e suo suocero è Adriano Sofri...da quei paraggi si mangia pane e politica.....per favore, che la smettesse di dire scempiate....un ex LC
  • Grazia Perla 3 anni fa
    Questi personaggi vanificano la REALTA e mentono al pubblico SAPENDO di MENTIRE ....VENDUTI...
  • GIANCARLO O. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Augias, ho ascoltato stupito le sue parole in TV. Forse lei é poco informato sul M5S. Si riguardi il video del litigio in aula e capirà. Se non le piace il M5S solo perché applica i regolamenti della Camera che gli altri partiti non hanno mai applicato rilegga tale regolamento che la Boldrini ha ignorato.Un argomento per ogni decreto. Non dico altro perché da lei, laico dichiarato non credente, mi aspettavo altre parole. Tuttavia vorrei sapere quali altre alternative hanno i cittadini italiani per combattere la casta politica collusa con le mafie e quant'altro. Per favore ci illumini e ci dia il suo parere mentre si riposa a Parigi.Grazie.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Caro Giancarlo, secondo me sottovaluti il grado di informazione del dott. Augias e, al contempo, sopravvaluti esageratamente la sua onestà intellettuale.
    • Paolo Favero 3 anni fa
      Perché un laico non credente dovrebbe ragionare meglio? Sono proprio le continue vaccate che dice quando parla della rivelazione cristiana, che fanno capire quanti difetti di logica hanno i suoi ragionamenti...
  • Mario 3 anni fa
    non riesco piu' a trattenermi, ammetto di aver paura ad ester are il mio pensiero in merito a quando sta succedendo mi sento come se fossi controllato da un manipoli di criminali che Controllano il web e potrebbero rivoltarsi contro aizzandomi il Redditometro, sono indebitato fino al collo e utilizzo le cc per superare I minuti giorni settimane mesi e non so fino a quando... Insomma I strozzini legalizzati utilizzando figure pseudo perbene mi avvertono di stare attento invitandomi a condannare la legale e civile rivoluzione Che il M5S sta facendo, no non ci sto', Sig Augias mi ha deluso lei e' un perdente e oggi ha perso la maschera dell'ipocrisia che ha indossato su ordine dei Suoi padroni, altro Che grillo casaleggio...
  • Dino S. Utente certificato 3 anni fa
    AUGIAS, questo slogan vi cancellerà: "Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci" Mahatma Gandhi
  • franco f. Utente certificato 3 anni fa
    anche Augias a casa, se la RAI non fosse quel carrozzone schifoso non l'avrebbe mica preso lo stipendio. Deve andarsene a casa
  • angelo scanniffio Utente certificato 3 anni fa
    La frangia marginale sei tu e gli uomini di merda come te che mangiano pane a tradimento da anni alle spalle dei cittadini !!!! Augias giornalista servo delle lobby !!!
    • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
      Angelo, come vedi, questi personaggi, sono stati e sono talmente "fini", furbi, che i più, ancora NON si accorgono del MALE che hanno fatto a intere generazioni.
    • Maurizio *** Utente certificato 3 anni fa mostra
      ma va a cagare testa da belin!
  • Enzo C. Utente certificato 3 anni fa
    Dopo lo splendido intervento di Di Battista su la7 sto ascoltando Augias, persona che ho sempre ritenuto essere intelligente, mi sono sempre sbagliato, forse ho confuso la cultura con l'intelligenza, forse Augias è colto, ma non intelligente. Descrive i nostri splendidi parlamentari, come marionette pilotate da Grillo, ma non dice che come è evidente da anni che sono i parlamentari del pdl e pd-l le effettive marionette,(vedi la miriadi di decreti legge a cui siamo sottoposti da un ventennio) paventa che i nostri ragazzi cadano in sistemi e comportamenti fascisti, ma caro Augias, siamo già sotto un governo di stampo fascista, dove i cittadini non contano niente, dove non possono votare le persone che vanno al parlamente, dove i governi si formano nelle segrete stanze e decidono di martoriare gli italiani derubandoli di tutto, del poco denaro rimasto, ma sopratutto del futuro. Questo è fascismo o comunismo chiamatela come volete, ma non chiamatela democrazia, perchè non cè niente di democratico in tutto questo. Stanno facendo una campagna assurda perchè i nostri parlamentari si sono incazzati, davanti all'ennesima ruberia perpretrata a danno degli italiani a favore delle banche. Sono felice che si siano incazzati, perchè dimostra che ci tengono seriamente a compiere il loro dovere, a compiere ciò per cui li abbiamo votati, si incazzano per le furberie e per il comportamento passivo e inebetito dei parlamentari sottoposti del pdl e pd-l. Le sceneggiate e le mezze risse in parlamento ci sono sempre state, non fate finta di dimenticarvelo. Adesso fate gli scandalizzati per una protesta legittima, di fronte ad una porcheria evidente. Ma vergognatevi.
  • Domenico giordano 3 anni fa
    Avete guardato bene Augias mentre vomitava veleno contro Di Battista,barattandolo per buonsenso e rispetto per la democrazia ?. Ci dica il grande Augias cosa ha fatto di concreto quando,nei decenni scorsi, è stato eurodeputato per i post-comunisti del PDS;ci dica quale era il suo ruolo all'epoca dei suoi rapporti con la Cecoslovacchia comunista;ci dica quanta gente ha aiutato nella sua vita e cosa rappresenti per lui il primo principio Cristiano,quello della carità e quando l'ha praticata.Augias rappresenta l'erudizione,l'alta cultura,lo stile british,ma dietro a tutte queste qualità si cela il cinismo e la supponenza.Augias,come tanti intellettuali di origini ebraiche,ritendo di essere i detentori esclusivi del monopolio mondiale della sofferenza, si rivelano perfettamente funzionali ai sistemi democratici più falsi,menzogneri e corrotti ed esercitano il loro fascino solamente nei pupari di quei sistemi e nei pupi che vi ci gozzovigliano. Domenico Giordano - Taurianova (RC)
    • marta 3 anni fa
      Grande commento!
  • Mauro T. Utente certificato 3 anni fa
    augias lei è molto bravo a parlare, simpatico e lo assumerei in una mia azienda. Però è molto semplicistico, affronta le domande ed i problemi solo con slogan ( fascisti inconsapevoli, sceneggiate in aula, sono violenti etc etc.) . Ecco mi aspettavo dalla sua generazione una profondità sui problemi e non solo uno spirito battagliero ma inconcludente. lei sarà anche una brava persona e tante ce ne saranno magari con le giuste motivazioni ma non mi fido dei vostri guru ( lobby finanziarie, massoneria, confindustria, banche, criminalità organizzata anche, etc etc.) che vi ordinano dall'alto e voi eseguite e basta. E poi siete violenti, molto violenti, siete peggio dei fascisti perchè picchiate le donne e poi anche vigliacchi in quanto non solo non lo ammettete, ma addirittura lo giustificae. Sicuramente a lei preferisco La Russa o Storace, in quanto loro sono dei nostalgici, covano rancore ma sono persone più identificabili di lei. Di Battista? non mi piace molto dico la verità però con quella asua aria da furbetto romanesco è.. Bello simpatico dice sempre il vero non si allea coi delinquenti combatte è onesto sincero affidabile al 100 % sarà un ottimo premier però, come detto prima non è che mi piaccia molto nè.............
  • Arturo A. Utente certificato 3 anni fa
    Ho 53 anni e in da ragazzo vedo le stesse facce, le stesse analisi ponderate, misurate, sempre a difesa dello status, sempre e solo a difesa degli interessi di pochi. Questa gente (fra cui il buon Auguas) mi ricorda quegli escrementi che per una serie di motivi galleggiano sempre, ma ponderi bene caro Augias, se Lei dovesse vivere dai denari spesi dai propri lettori apparirebbe decisamente meno pimpante, stia attento che fra poco tiriamo lo sciaquone....
  • Luca Patauner 3 anni fa
    Definire Augias un giornalista è un insulto al buon senso. Se lo fosse rappresenterebbe la realtà e non i racconti di fantascienza
  • Carlo B. Utente certificato 3 anni fa
    Questo signore ha la tipica arroganza di colui che crede di essere depositario della verità. In effetti si tratta di un mediocre scrittore, che ha cercato fama scrivendo libri nei quali, addirittura, pretende di dimostrare che Gesù Cristo non sia mai esistito con teorie prive di qualsivoglia dimostrazione e quindi nulle. Pensate un po', quindi, quanta arroganza alberga in questo soggetto. Personalmente un'opinione positiva sul M5S di un siffatto soggetto mi avrebbe preoccupato. Augias, torni a Parigi e ci rimanga, e stia sereno che non ci mancherà affatto.
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Sono per la libertà di espressione, per cui non biasimo Augias per avere scritto libri che non mi interessa leggere su argomenti religiosi (che probabilmente non conosce). Libero di farlo. Tuttavia mi fa un po' specie che lui (come tanti altri sedicenti "intellettuali" di sinistra) ostenti cotanto laicismo salvo poi essere sempre pronto a leccare (metaforicamente parlando) con la kippah in testa. E poi a me, che sono agnostico (non ho ricevuto, almeno per ora, il dono della Fede) non importa nemmeno che il Cristo dei Vangeli sia davvero esistito o meno. Continuo lo stesso a provare un ammirato stupore perché qualcuno ha comunque pensato, detto, scritto ciò che è contenuto nei Vangeli, di cui sono innamorato.
    • Mario Reni 3 anni fa
      Augias è sicuramente arrogante, però chi ha dato a veder di credere di essere depositario della verità è proprio Di Battista. E questo modo di porsi di tanti membri del m5s finisce per dar ragione a quelli che sostengono che da movimento è diventato una setta.
    • Rosario Contarino 3 anni fa
      ...molto molto molto mediocre scrittore... una volta ho comprato un suo libro, credo che parlasse proprio di Parigi. Talmente scritto male, ma male, che dopo credo le prime due o tre pagine l'ho messo da parte. E' mi è costato fatica perchè in genere cerco di leggere quello che compro.. ma proprio li non ce l'ho fatta. Me lo ricordo ancora. Un trauma.
  • salvo ciciulla Utente certificato 3 anni fa
    Corrado Augias ha molti capelli bianchi e se non scrive quello che fa piacere a Dibenedetti perde il posto di lavoro.
  • pietro t. Utente certificato 3 anni fa
    Ma qui siamo al limite dell'osceno!! Ci vogliono confondere le idee,vogliono farci credere che il bianco è di colore nero,prendono decisioni contro il paese,e se il popolo vuole dire qualcosa lo chiamano squadrismo o fascismo!! Ma stai zitto per favore!!! Vergognati!! E gli imbecilli ci credono anche! Ora vogliono mettere sull'altare sto Renzi facendo credere che sta arrivando il messia,proveniente da un partito che insieme al PDL ha sfasciato il paese e siamo al punto di inizio come 20 anni fa con il nano,la differenza è che ora non ci sono + soldi,ci hanno spremuto e se gli italiani credono ancora a sti deficienti siamo finiti.
  • virgilio moroni Utente certificato 3 anni fa
    E' sorprendente sentire giornalisti come Augias, che si è sempre interessato di questioni etiche e culturali, attaccare il Movimento 5 Stelle (forse ha paura della parola "Movimento"?) che si batte ( e lo ha già fatto) per la diminuizione degli stipendi ai parlamentari, partecipare al massimo a 2 legislature, espulsione dei condannati dal Parlamento, riduzione dei parlamentari, riduzione concrete ai costi della politica, non che l'ultima battaglia su Bankitalia. Queste critiche sul M5S le ho sentite anche da Zucconi ed altri giornalisti che stimavo più seri. Sospetto che la loro paura sia quella di non ricevere più i finanziamenti statali all'editoria (intenzione del M5S) e cerchino in tutti i modi di salvare ..."la casta". Che delusione! Viva sempre di più il Movimento 5 Stelle.
  • Aldo Moretti 3 anni fa
    Aspetta le prossime elezioni vedrai "la frangia merginale di scontenti" dove ti manda
  • Giacomo B. Utente certificato 3 anni fa
    Dalla Bignardi ho solo visto l'ennesima dimostrazione della bigottaggine italiana. Maledire il cambiamento, richiamare fantasmi del passato ed associarli al nuovo, usare termini come "squadrismo" nei confronti dei deputati 5 Stelle. Non potete più fermare un treno che vi travolgerà, non servono più le panzane dette alla TV o scritte sui giornali. Forse nel passato le verità era più facile nasconderle, oggi non più. Il contenuto dei decreti è subito pubblico e questo lo si deve solo al Movimento 5 Stelle che, vi piaccia o no, lo rende visibile alla popolazione. Gli incarichi multipli e strapagati sempre alla stessa persona (l'ex-presidente dell'inps è solo la punta dell'iceberg) Vi state contorcendo in mille e più maniere auto soffocandovi per giustificare l'ingiustificabile: avere aumentato a dismisura il debito pubblico e volerlo far pagare agli altri. E peraltro vi siete arricchiti a dismisura. Come è possibile che il 10% delle famiglie possegga il 50% dei beni in Italia ?. Chi sono queste famiglie se non i vostri finanziatori elettorali ? E le famiglie degli operai e dei dipendenti che vengono licenziati e/o non pagati ? Per voi sono solo carne da macello come lo erano gli ebrei. E non mi si venga a parlare di rievocazione di fascismo e nazismo, non lo accetto. Il voto non autorizza nessuno a contrarre mutui con la garanzia (non firmata) sui beni degli elettori. Forse è anche per questo che molti non votano, perchè hanno capito che il voto è stato trattato come una polizza fidejussoria. Dovrete pagare per questo e pagherete con la stessa moneta.
  • Ugo P. Utente certificato 3 anni fa
    Eletto in Europa nelle liste PD, giornalista di Repubblica da sempre e dirigente RAI....da uno così che vi aspettavate?
  • Patrizia Lusi Utente certificato 3 anni fa
    Son rimasta profondamente delusa dalle opinioni di Augias. Ha dato ipotesi personali come certezze, non una parola sui fatti così come accaduti. Lo avevo sempre reputato una brava persona, ora mi rendo conto che gli attacchi a Berlusconi non derivavano da principi morali ma da necessità di scuderia. Ad una certa età, la dignità dovrebbe avere un prezzo più alto.
    • Rita Coltellese 3 anni fa
      Da quello che leggo in generale su questi commenti capisco che molti sono ingenui e non si erano mai accorti che questo giornalista, anche bravo, è un opportunista leccone e molto ben attento ad assecondare le richieste del Partito che lo fa mangiare: in TV come sui giornali che lo ospitano. Inoltre, grazie a questo suo ingraziarsi i potenti del Partito, è riuscito a "sistemare" la figlia a cui danno servizi importanti. Ricordo come trattò con untuoso rispetto, usando proprio la frase "ho molto rispetto creda..", il convivente di Versace, che ospitò in una sua trasmissione dopo che lo stilista miliardario fu ucciso da uno dei prostituti che lui ed il convivente ricevevano abitualmente per fare dei festini. Lo sleccamento ed il rispetto nascevano da cosa? Si può rispettare gente che vive la propria omosessualità dignitosamente, non chi viveva come hanno scritto tutti i giornali dopo l'omicidio: fra orge e droga. Questa è la morale del "fine intellettuale". Non so come potete meravigliarvi del suo asservito giudizio!
  • Riccardo Mazzanti Utente certificato 3 anni fa
    La sua non è demenza senile ,ma sudditanza servile
  • ERMELINDA R. Utente certificato 3 anni fa
    Il "giornalista" Augias parla del M5S come di burattini in mano a qualcuno, ma se fosse un acuto giornalista si sarebbe accorto già da tempo di chi sono i burattini e in quali mani stanno. Abbiamo assistito tutti ad uno spettacolo reso dal parlamento dove la Presidente della Camera (burattino Boldrini) ha messo fine alla democrazia impedendo la discussione da parte dell'opposizione. Questo gesto è antidemocratico oltre che contro le regole. Anche il Sig. Augias adesso vede fantasmi dove non ci sono o anche lui deve qualcosa a qualcuno e deve distorcere la realtà delle cose. Forse è tirato da qualche filo anche lui e gli viene passato qualche discorsetto o indicazione. E' veramente assurdo che la vera violenza messa in atto sia sovvertendo il regolamento, impedendo l'attività dell'opposizione e la violenza subita dalla Lupo da un vigliacco sia fatta passare come "robetta". Ho l'impressione che qui tutta questa vecchia gente agganciata a vecchi sistemi ha bisogno di essere estirpata dai luoghi sia istituzionali sia di informazione perchè non hanno più valori umani da insegnare, visto che non li distinguono. Sig. Augias torni nel suo appartamento in Francia, nella sua tranquillità economica e non ci venga a dire che chiedere rispetto dei diritti è essere "fascisti inconsapevoli". Si renda conto che le vecchie capre di una volta non ci sono più, l'evoluzione ha voluto che oggi siamo in grado di vedere, sentire, cercare informazioni valutarle e ragionando decidere da che parte stare. E' finito il tempo del "segui lo slogan", nel quale lei ha preso parte.
  • Francesco Rodolico 3 anni fa
    Caro Corrado, ritengo che ghigliottinare le opposizioni, per far approvare un decreto (le leggi che fine hanno fatto) truffa, che regala alle solite banche 7,5 miliardi, sia l'annullamento dell'essenza della democrazia.
  • Giuseppe Vecchione 3 anni fa
    Fra le tante chiacchiere pronunciate ieri sera al programma della Bignardi, una proprio non me l'aspettavo da una persona con la sua cultura: si è permesso di criticate Di Battista quando ha parlato dell'importanza di avere una faccia pulita. Ma come? Uno come Augias che ne ha viste tante in vita sua non ha ancora capito che la faccia (e gli occhi) di una persona la dicono molto di più delle parole? È un ragionamento miope, basato solo sulla razionalità. Augias lasci stare; se gli italiani avessero scelto i loro rappresentanti più "col cuore" che "con la testa" forse oggi staremmo tutti meglio
  • max 3 anni fa
    La maledizione di Montezuma colga tutti gli acquirenti di Repubblica ed i giornalisti deficienti. GRANDE DI BATTISTA. povero ed ignorante chi ha preparato la trasmissione di ieri (con le imboscate varie) e chi, andato via Di Battista, ha approfittato per tentare di screditare persone e movimento senza contraddittorio. Queste continue reazioni dimostrano che lor signori sono ormai alla frutta. FORZA M5S! AVANTI COSI'!!!
  • Antonio Brianza 3 anni fa
    Ci sono due tipi di intellettuali. Un primo, usa la cultura per distinguersi dagli altri. Una vera e propria arma della vanità. Detesta mescolarsi con il "volgo" perchè si sente uno scalino superiore. L'altro modo di essere intellettuali è quello del M5s. Usa la cultura come strumento di uguaglianza, fratellanza e libertà, tra persone e popoli. Non occorre sottolineare a quale gruppo appartenga il personaggio in questione. Una dei tanti moderni Azzeccagarbugli.
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Le parole di Augias fanno talmente rabbia che sembrano scritte per far incazzare quelli (come me) troppo ingenui per riflettere prima di incazzarsi, per incalzare le masse a compiere i cosiddetti "gesti inconsulti". RIFLETTIAMO GENTE PRIMA DI RISPONDERE E OCCHIO ALLE PROVOCAZIONI. Forza 5 stelle
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    E-MAIL INVIATA IERI SERA A CORRADO AUGIAS --------------------------------------------------- Buonasera dottor Augias. La presentazione, innanzitutto: mi chiamo ... Confidando nella Sua indulgenza per la forma che riuscirò a dare a questi mie pensieri sono a sottoporle alcune personali osservazioni su quanto da Lei asserito nella trasmissione "Le invasioni barbariche", Sono cosciente che Lei non è tenuto a leggere quanto ho da dirle, proverò quindi a non dilungarmi ed a trattare solo l'affermazione che più mi ha colpito quale ideale riassunto dell'intero Suo intervento. Lei ha citato il cosiddetto "discorso del bivacco" che è stato il primo discorso tenuto alla Camera dei deputati da Benito Mussolini in veste di presidente del Consiglio. Discorso che venne pronunciato da Mussolini il 16 novembre 1922, poco dopo la marcia su Roma del 28 ottobre 1922 e aver giurato davanti a re Vittorio Emanuele III il 31 ottobre al Palazzo del Quirinale. FIN QUI IL SUO RICHIAMO e tuttavia, dottor Augias, Lei AVREBBE POTUTO (e credo, DOVUTO) riportare TUTTA LA STORIA e forse, dico FORSE, sarebbe stato chiaro a tutti che QUANTO DA LEI RICORDATO NON DOVEVA E NON POTEVA FUNGERE DA MONITO CONTRO il movimento cinque stelle MA A SUO FAVORE ; che non poteva essere usato che A FAVORE di chi, come il Movimento Cinque Stelle, SI STA BATTENDO PER NON FAR ESAUTORARE IL PARLAMENTO DAI SUOI POTERI! ----------CONTINUA NELLE RISPOSTE AL COMMENTO ----------------
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Giovanni, per questa lettera ti ho già fatto i meritati complimenti ieri sera nell'altro thread e te li rifaccio ora.
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      ------------- CONTINUA DAL COMMENTO ------------------ Se avesse riportato tutta la storia, dottor Augias, AVREBBE ANCHE DETTO che a seguito del discorso, il governo Mussolini il 17 novembre ottenne la fiducia dalla Camera dei deputati con 306 voti favorevoli (tra cui DE GASPERI, GIOLITTI e GRONCHI), 116 contrari (socialisti, repubblicani e comunisti) e 7 astenuti. IL SOLO FRANCESCO SAVERIO NITTI ABBANDONO' L'AULA IN SEGNO DI PROTESTA, NON RICONOSCENDO LA LEGITTIMITA' DEL GOVERNO FASCISTA. La storia, purtroppo dottor Augias, non si ripete mai UGUALE A SE STESSA. Come a negarci un regalo assai gradito per chi ci ha preceduto e per tutti noi sempre alla ricerca di evitare gli errori del passato. Ciò che invece risulta essere sempre uguale a se stessa è la duplice natura umana; la natura predatoria e quella solidale. Conoscere la storia è una gran cosa dottor Augias ma nel parlare dell'oggi varrebbe infinitamente di più sapersi liberare dei preconcetti storici (e personali) per STARE AI FATTI, così da poter riconoscere ne "la comedia nova" quali ruoli davvero vestono i vari attori. Nel ringraziarla per l'attenzione che avrà voluto concedermi, dottor Augias Le porgo i miei più cordiali saluti giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.02.14 01:35 | Segnala commento inappropriato
  • Carlo Del Sordo Utente certificato 3 anni fa
    Che delusione invecchiare senza aver capito niente di quello che si è fatto. La tua generazione, quelli del pre '68 e del '68 ci viene a dare lezioni di Democrazia? Quando si occupavano le Università era Democrazia? Quando si sparava alla polizia era Democrazia? Quando c'era la destra eversiva e la sinistra eversiva era Democrazia? Il problema è che per voi collusi e servi dei poteri forti la Democrazia è l'ultima parola che voi dovreste nominare.
  • Toto A. Utente certificato 3 anni fa
    Anni fà giudicavo augias una persona capace ed intelligente, ...... mi sbagliavo !!!! avrei voglia di offenderlo ma preferisco sorridere ad un povero vecchio radical chic che vive a parigi, non accorgendosi che il nostro Paese stà andando a rotoli anche per colpa di gente come lui e la bignardi. Cordialità
    • Massimo C. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Toto, mi è stato riferito che te la sei presa per un mio commento di qualche giorno fa. Ti chiedo scusa per il disguido, ma avevo interpretato male una tua risposta. Ciao Massimo*****
  • Antonio C. Utente certificato 3 anni fa
    Caro il bel leccaculo di Corradino, se due condannati in questo paese si chiudo in una stanza e legiferano una legge ellettorale,allora W il fascismo, quel fascismo che lei parla ma che non sa una beata fava,oppure sa benissomo cos'è ma è comunque in mala fede.Ipocrita!. e ribadisco: ANDATE TUTTI A FANCULO!!!!
    • Nadia S. Utente certificato 3 anni fa
      Cosa significa esattamente "sblaterare"? Per vedere che ho ragione basta leggere i commenti degli utenti alla rubrica "Il giornalista del giorno": insulti (per la maggior parte scritti con la grammatica e sintassi di un bambino in età prescolare), come alla gogna, e nulla di propositivo, cioè precisamente quello che ho scritto. Sarei molto felice se tu riuscissi a smentirmi.
    • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
      Nadia, è inutile "informarsi", poi sblaterare...
    • Nadia S. Utente certificato 3 anni fa
      Quanto è bello vedere che, con i vostri commenti sgrammaticati, offensivi e sciocchi, confermate solo quello che Augias dice. Il blog è diventato null'altro che una gogna: tirare pomodori contro chiunque vi si opponga, anche con parole intelligenti ed educate, come nel caso in questione. Ho votato il Movimento (mai sbaglio più grande in vita mia), ma sono sicura che le elezioni dovreste temerle più che invocarle, poichè perderete moltissimo. E giusto per essere chiari: sono una ragazza che si informa, quindi non consideratemi come "serva del potereeee!!uno!!uno! Corrotta dal giornalismo kattivoo!!!". Il vostro fascismo si legge nei commenti sul blog e nelle uscite di quasi tutti i grillini in Parlamento e fuori: ignoranza che ogni volta sorprende e uso di soli slogan violenti e mai propositivi.
  • Ezio Bigliazzi Utente certificato 3 anni fa
    E bravo Corradino, vecchio ebreo sionista e spia comunista, il tuo padrone di Repubblica, ebreo e sionista pure lui, ti manda a fare una figura pietosa davanti ad un pubblico inebetito da anni di informazione distorta, di cui tu hai fatto e fai parte attiva. Gentaglia come voi ci rende ogni giorno più forti ed informati. Vecchi senili corrotti nell'anima. Continuate ad utilizzare "bianchi asserviti" (Shabbas goyim) per i vostri fini, ma sappiate che vi sono dei "Gentili" consapevoli che non vi renderanno le cose facili. Siate curiosi http://fractionsofreality.blogspot.it
    • Aldo C. Utente certificato 3 anni fa
      Commento condivisibile in toto. Ottimo
  • Pantomima Rossa Utente certificato 3 anni fa
    Molto squallido parlar male dell'ospite precdente con il successivo che te lo cucina come un maiale al forno, a fuoco lento e con grande metodo. Se fosse un vostro collega di lavoro che parlasse male di un terzo non questi fosse un uscito comelo definireste. Si giusto uno STRONZO
    • Antonio Caracciolo 3 anni fa
      Non ho visto tutto e immagino cosa sia successo. Ma allora era dunque giusta la linea del non andare in televisione. Beppe ce lo ha detto: sono loro che girano la cinepresa e fanno il palinsesto. E facile per chi controlla il mezzo far passare i messaggi che vogliono e far vedere le cose per come vogliono. A me parso che abbiano fatto come il topo con il formaggio. In alcune trasmissioni hanno fatto finta di trattarci bene, per farci prendere il gusto e il vizio di andare da loro, per poi darci il trattamento di cui qui è il discorso. Cosa fare? Io credo che occorra uscire tutti i giorni per le strade, sulle piazze, bussando alle porte della gente, per gridare forte cosa succede e quale partita finale si sta giocando.
  • Franca Francesconi 3 anni fa
    Sono pienamente d'accordo con Corrado Auges
  • Riccardo C. Utente certificato 3 anni fa
    Il partito dell'inciucio sta usando tutti i suoi trucchi più tristi, tutti i suoi lacchè più ossequiosi e fedeli, tutti gli espedienti leciti e meno leciti, tutto il cumulo di porcate ereditate o apprese sul campo in 60 anni di schifezze, tutto pur di tagliare le gambe al nostro movimento! Perché li abbiamo sbugiardati, abbiamo messo in luce le loro marchette, e ai bei signorotti in auto blu brucia tanto il culo, ma tanto che potrebbero alimentarci una caldaia condominiale, e sarebbe l'unico uso utile che potrebbero farne, ma solo dopo essersi dimessi in massa. Perché sono dei cessi, e non hanno più neanche un dito dietro cui nascondersi, ma solo le loro facce di merda con cravatte firmate e mutande di seta pagate da chi vive di sacrifici!!!!!
  • Daniele Cultrera Utente certificato 3 anni fa
    Chi comanda nel M5S ? I cittadini. E questo fa paura a tutti i politicanti, AUGIAS compreso. Il duo INTESA-UNICREDIT usa i suoi burattini PD, PDL, TV e giornali per provare a contrastare, demonizzando, il popolo italiano che è ormai refrattario alla "sbronza" mediatica della menzogna. Nell'angolo sono loro, smascherati e nudi, con al collo il ricatto delle lobby. Il popolo italiano ha un partito RINASCIMENTALE, PARTIGIANO e consapevole, che ha come unico padrone il popolo, purtroppo per loro, NON ricattabile e si chiama M5S. I numeri ? L' 81% considera giuste le denunce che il M5S ha portato avanti negli ultimi giorni (virus).
    • Cristian Bazzanella 3 anni fa
      Intanto anche gli "onorevoli" del M5S si beccano 22000 euro al mese (più rimborsi spese e svariati privilegi) come tutti gli altri!!! Non hanno rinunciato a nulla neanche loro. Tante chiacchiere fin ora!
  • Orazio Parisi Utente certificato 3 anni fa
    Augias è un intellettuale vecchio stampo, che crede che la ragione porti alla verità. Una persona per bene, indubbiamente, onesta e sincera. Purtroppo, oggi questi intellettuali sono patetici, perché sono dei benpensanti ingabbiati in stereotipi falsi. E l'accostamento del M5S al fascismo ne è la prova. Non si accorgono, infatti, che quanto sta avvenendo oggi in Italia, con una classe politica quasi interamente corrotta, non può trovare nessuna giustificazione di tipo "retorico" come ha fatto Augias. La retorica, al punto in cui siamo non serve più a nulla.
  • Marcella margiulli 3 anni fa
    Poveri noi se continuiamo a pagare questa gente.. Poveri ragazzi se non li aiutiamo a liberarsi di questi vermi!! Io ci sono e voterò per sempre M5S e se per colpa di italioti non esisterà più... Riposa in pace povera Italia..
  • Lorenzo Sole Utente certificato 3 anni fa
    mi è caduto un mito questa sera.... avevo sempre seguito e stimato Augias, ma la bassezza con cui ha attaccato Alessandro Di Battista è stata veramente meschina e non all'altezza di un uomo che consideravo un grande! addio Corrado. ti sei rivelato per quello che sei realmente! che delusione Grande Alessandro di Battista!!! a riveder le stelle
  • fran Utente certificato 3 anni fa
    Un altro grande saggio, uno di quei saggi che ci hanno ridotti con le pezze al culo, uno che vuole dare lezioni sul fascismo non accorgendosi che il vero fascista dell'informazione in fondo è lui, un fascista moderato nei modi ma non nella sostanza, ma non per questo meno pericoloso di tanti suo camerati della brigata "Repubblica", dove la censura è all'ordine dei giorno, dove la menzogna viene spacciata per notizia.
  • vauro meliconi Utente certificato 3 anni fa
    «Figlio mio, c'è pernacchio e pernacchio… Anzi, vi posso dire che il vero pernacchio non esiste più. Quello attuale, corrente… quello si chiama pernacchia. Sì, ma è una cosa volgare… brutta! Il pernacchio classico è un'arte. [...] Il pernacchio può essere di due specie: di testa e di petto. Nel caso nostro, li dobbiamo fondere: deve essere di testa e di petto, cioè di cervello e passione. Insomma, 'o pernacchio che facciamo a questo signore deve significare: tu sì 'a schifezza 'ra schifezza 'ra schiefezza 'ra schifezza 'e l'uommn. Mi spiego?» (L'oro di Napoli, Eduardo De Filippo)
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Il pernacchio. Grande... imperdibile, godetevi il video: http://www.youtube.com/watch?v=gkrnK0igAP0
    • Jerry Spera Utente certificato 3 anni fa
      Mi hai fatto tanto divertire :-) :-) :-).... grazie per il commento che ovviamente sottoscrivo pienamente.
  • Marcovinicio d. Utente certificato 3 anni fa
    E' un VECCHIO GIORNALISTA legato alla VECCHIA POLITICA, è un nostalgico della politica intesa come COMPROMESSO e basta. La NUOVA POLITICA mostrata da Grillo e Casaleggio gli fa paura, non riesce a comprendere come si possa fare politica onestamente, è abituato ai sotterfugi della casta con le lobbie. Noi sbagliamo a considerare queste persone come dei giornalisti, questi sono CRONISTI di gossip, a loro interessa solamente fare notizie, indagare sugli scandali che giornalmente gli creano lavoro. Dovesse sparire tutto ciò si troverebbero senza lavoro, quindi tutte le loro critiche sul M5S, risulteranno per noi sempre producenti perché sono fatte da incapaci cronisti, che riescono a far emergere sempre di più la loro cattiva fede.
  • francesco di renzo 3 anni fa
    signor Augias chi non ha rispetto x il prossimo,non ha rispetto nemmeno x se stesso.Lei è solo un presuntuoso arrogante,come tutti i suoi collegui di repubblica,asserviti al potere politico.Poi vorrei ricordarle che la cultura non è sinonimo d'intelligenza,d'onestà,e di rettitudine.Prima di giudicare qualcuno,si faccia un esame di coscienza, se ne ha!!!!!!!!
  • davide p. Utente certificato 3 anni fa
    suvvia... quale sarebbe la novità!?... quante probabilità esistono concretamente che un "giornalista" dipendente della RAI sia onesto intellettualmente!?...una su mille?...semplicemente ridicolo e patetico...che tristezza...
  • vincenzo di giorgio 3 anni fa
    Ma come no! Augias come ti metti ti metti non ne esci bene ! Un uomo come te non può non capire che i capitalisti PD ,Forza Italia , Scelta civica , Udc ecc...stanno saccheggiando il Paese ! Sei in malafede ! Non vuoi andare contro chi ti passa la pappa . Secondo te è normale il regalo dei 7 miliardi alla banche mentre la gente soffre l'indigenza e qualcuno si suicida ? Ho letto con piacere alcuni tuoi libri e ero convinto che tu fossi un uomo in gamba e un ottimo scrittore , ora penso ancora che tu sia un ottimo scittore ma non più un uomo in gamba ! Purtroppo il Paese è pieno di persone che , come te , hanno il cervello ma sono complici dello scempio . Dove ci porterà tutto questo , tu da storico non puoi non capirlo : disordini e violenza ! Ti sembrerà strano ma sappi che un padre di famiglia lotterà con ogni mezzo per non fare morire di fame i propri figli ! Tu hai la pancia piena , come le tasche , la maggior parte di noi stenta a coniugare pranzo e cena , e siamo noi il Movimento ! Siamo noi il popolo che vi caccerà via e si riprenderà il maltolto ! Avete distrutto la gallina dalle uova d'oro , non sapete neanche rubare come dei veri politici , come gli Andreotti e i Craxi che mangiavano e facevano mangiare !
    • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
      Lo capisce! Lo capisce! Corrado Augias, è parte integrante dell'attuale sistema neo liberista. Un venduto del sistema, come tanti altri, che per anni e anni, ha MENTITO sui veri intenti delle attuali partitocrazie. Che NON si dividono più in destra e sinistra, progressiste o conservatrici, ma in forze SOVRANAZIONALI di un'economia della produzione e del lavoro, e forze di una finanza di predazione.
  • davide di noia Utente certificato 3 anni fa
    Va tutto bene madama la marchesa ! Tutti professori ! Seduti a guardare come il Paese è stato ridotto in macerie. Con quale criterio, questi lampadari illuminati, si permettono di fare queste considerazioni. Un saggio oppure un altro rincoglionito dall'età che aspetta di diventare santo in tv e che fino a quando c'era da spolpare in rai andava tutto bene, adesso il problema è il M5S. Continuate a dormire compagni dinosauri, vi siete estinti da un parecchio tempo, se non lo sapete ve lo ricordiamo noi.
  • Claudio bonaffini 3 anni fa
    Dopo Di Battista vedo arrivare Augias. Mi aspettavo, da un uomo che stimavo, sentir parlare di fatti e verità. Invece, puntuale, parte l'offesa al M5S. Certo, puó piacere o non piacere, non spetta a me giudicare, ma da una mente colta mi aspettavo di ascoltare commenti e giudizi frutti della VERITÀ, non di artefizi di parte. Poteva difendere la sua casta senza mentire sul M5S. L'unico gesto (purtroppo) che ho potuto compiere è stato quello di cambiar canale e togliergli quel poco di odiens. In piena libertà di DISOBBEDIRE CIVILMENTE. Perchè io, a differenza dei meschini truffatori della VERITÀ, sono e rimango intellettualmente libero. E se domani mi imprigionassero resterei tale anche in una cella. Altri invece sono ammanettati al collo anche in uno studio televisivo o mentre scrivono su un giornale che prende soldi dai partiti. Per questo non odio Augias, ma lo compatisco. All'età sua dovrebbe aver imparato tutto questo
  • Mario M. 3 anni fa
    Ho stimato Augias fino a che non l'ho sentito parlare del M5S. Dal quel momento ho capito che l'intelligenza può essere assai settoriale: sviluppata in alcuni campi, assente in altri. Certo potrebbe essere anche un problema d'età. Oppure come padre potrebbe preoccuparsi del futuro della figlia, che lavora in RAI da una mezza vita: i finanziamenti pubblici alla RAI e all'editoria che il M5S vuole eliminare potrebbero farle perdere il lavoro. Anche se non si può sapere perché Augias ha sparato a casaccio sul M5S, una cosa è certa; da ora in poi non comprerò più suoi libri e non guarderò più le sue trasmissioni, a vederlo mi viene il voltastomaco. Avanti il prossimo.
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    Cosa sarei io, mia moglie e 9 milioni di persone" una frangia marginale di scontenti"? Prendiamo la metro tutti i giorni, lavoriamo con serietà tutti i giorni, cerchiamo di alzare la qualità della nostra vita per quanto possibile e veniamo sfruttati in modo ignobile, come il 99 per cento, dall'uno per cento del mondo! E volete anche darci lezioni di morale dalla vostra presunta superiorità antropologica ed intellettuale! Basta, ci aVete rotto! Lo sapete cari intellettuali del menga con i soldi in banca, gli immobili i centro, i rimborsi spese, le macchine aziendali, le raccomandazioni solo per i vostri figli, i lavori superpagati solo per voi, il loden, la vita morigerata, la puzza sotto il naso, il falso pensiero comunista, il radic chicchismo, ANCHE NOI SAPPIAMO PENSARE ED IN QUESTO SAREMO SEMPRE LIBERI. Quindi W i ragazzi sinceri e le ragazze sincere del MoVimento, aVanti così ! E' questo che vogliamo. Grazie Beppe, grazie Gianroberto. E se aVete bisogno i noi, chiamateci che scenderemo in piazza.
  • Gianfranco V. Utente certificato 3 anni fa
    Ho sempre stimato Augias e mi dispiace che non riesca a capire l'ovvio. Spesso con l'età si perde il contatto con la realtà e si preferisce in stanza dorate e insonorizzate, magari in quel di Parigi.
  • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
    Credevo che uno come Augias fosse troppo avanti, troppo libero di pensare e dire, insomma un uomo libero,uno che non lo compri,non lo imbrigli. Una mente lucida come la sua dovrebbe perlomeno domandarsi: ma cosa vogliono i grillini?E se fosse vero?Ma le loro ragioni?Parliamone. Invece si limita alla solita critica , come un post comunista qualunque che,oramai a pancia piena,vuole frenare la voglia di cambiamento. L'attacco sulla condanna a Grillo poi, e' stata vergognosa (si informi sulla tragedia avvenuta). Le do un consiglio: alla sua età cominci a informarsi di nuovo, magari sulla rete, e recuperi quello spirito che lo ha sempre contraddistinto da giovane. Cordialità.
    • pelli v. Utente certificato 3 anni fa
      il bello che questi sono informati,proprio perché sanno che sta per finire la loro epoca(che ci ha ridotti alla fame)che combatteranno coi denti....ma qualcuno di loro data l'età con la dentiera
    • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 anni fa
      no ormai si è definitivamente sputtanato, forse prima lo si poteva credere onesto adesso non più, taccia e aspetti gli ordini del m5s
  • Pierino G. Utente certificato 3 anni fa
    Ieri sera dalla Bignardi ha detto le stesse cose. Detto da un difensore della sinistra di sono delle evidenti forzaturee. Le accuse di fascismo/squadrismo sono immotivate e non rispondenti a verita'. Quello che e' successo in parlamento e' stato un accendersi degli animi, condannabile in parte, che non e' niente di nuovo in quei luoghi. Anzi qualche anno fa era dai banchi della sinistra che si scagliavano le persone indignate contro uno strapotere democristiano con metodi e sistemi analoghi (non c'erano youtube e la TV pero' )i. Sarebbe stato sufficiente stralciare, come richiesto da piu' parti dell'opposizione, il discorso della banca d'Italia (che poteva essere affrontato con un dibattito anche piu' rilassato dato che si tratta di una rivalutazione fatta dopo 70 anni e non sarebbe cambiato nulla con qualche giorno di discussione in piu') dal discorso IMU (che M5S aveva detto avrebbe votato a favore) per evitare la cosa.... Sbaglia chi si arrabbia o chi decide di fare questi spezzatini e poi di limitare il diritto di discussione in parlamento usando un regolamento mai applicato ? Comunque il movimento deve essere superiore ed evitare anche di cadere in queste trappole che ci hanno palesemente teso...
  • walter orioli Utente certificato 3 anni fa
    Augias sei pieno di menzogne e le parole dette da te non ci fanno nemmeno girare le palle, noi con i vecchi siamo teneri, gli accarezziamo il cranio per farli addormentare serenamente
    • Davide La Verde Utente certificato 3 anni fa
      ahahaha bel commento e anche estremamente veritiero.
  • Luigi M. Utente certificato 3 anni fa
    NON dimenticate mai che gli M5S rifiutano, aborrono, condannano qualsiasi atto di intimadazione o violenza, sempre e per chiunque. Sempre.
  • Massimo Megna 3 anni fa
    Lo sentito ieri sera a Le Invasioni Barbariche! Dopo la luce, il sole, di Di Battista purtroppo ho dovuto spegnere la TV, non potevo stare calmo, mi è presa un'agitazione nel sentire le falsità dette con aria da chirichetto del buon Corrado....addirittura faceva finta di non sapere che anche Renzi aveva definito la protesta dei valorosi ragazzi a 5 Stelle: "forma di squadrismo". Ma quando msi di deve chiedere il permesso a chi è già al potere per cambiare la storia? Loro non permetteranno mai nessun cambiamento, a loro va bene lasciare tutto com'è. Forza ragazzi il popolo ha capito e non li sentiamo più, quando ci accorgiamo del soggetto spegniamo la TV
  • Renato Bortolani Utente certificato 3 anni fa
    Non leggo più repubblica da tempo. Insisto, non cambio certo idea.
  • elisabetta deste 3 anni fa
    signor Augias ,io e mio marito guardavamo con interesse le sue trasmissioni anche se a volte la trovavamo arrogante con i ragazzini delle scuole invitati alle alle trasmissioni. Ora con fierezza le annuncio che il movimento avra' sicuramente un voto se non due in più! Addio
  • anturium1 3 anni fa
    Diabolici , anche se facilmente smacherabili. Comunque tutti impegnati contro il M5S. La Bignardi esordisce ( pro domo sua) vantando la primogenitura di un faccia a faccia con Di Battista. Poi fa di tutto per impedirgli di parlare della vergogna Bankitalia e delle proposte del M5S (sistematicamente bocciate dai furbetti delle larghe intese, una per tutte, tassare il gioco d'azzardo). Manda poi in onda per l'ennesima volta quanto successo in Parlamento (occupazione banco del Governo). Arriva anche la stupida domanda tesa a sapere se il cittadino è single. Intanto sono inquadrati le scarpe di Di Battista per sottolineare il movimento del piede ( forse per suggerire l'idea di nervosismo dell'intervistato?). Beppe, che ben conosce la tv, aveva previsto anche questo (focalizzare un particolare per distogliere l'attenzione dalle cose importanti). Poi, la signora Bignardi butta lì in apparenza casualmente!!! le dichiarazioni del padre di Di Battista che si sarebbe detto fiero di essere fascista. Congedato Di Battista, arriva Augias al quale la solita Signora offre lo spunto per demolire l'azione del M5S e per fargli dire che la percentuale fisiologica del movimento sarebbe pari al 10%.
  • Alberto N. Utente certificato 3 anni fa
    Visto che Corrado Augias si scaglia così tanto contro il M5S, intanto ci spieghi quale concorso pubblico ha vinto sua figlia Natalia per essere assunta come giornalista al TG1!!!
  • maria a. Utente certificato 3 anni fa
    Da come si desume in questi commenti ben espressi e ben scritti a sfavore del giornalista, una buona maggioranza intellettuale è coinvolta in questa ''frangia scontenta di ogni società''. Persone malgrado i vostri inciuci, in grado di pensare, di studiare e di educare figli a vedere il giusto, il vero, il bello... Gli italiani erano apprezzati in tutto il mondo per opere, virtù e bellezza paesaggistica... Poi non so come, ma l'immagino, siamo stati denigrati in tutto il mondo, fino ad essere chiamati maiali in Europa. Ora rendetevi conto che i nostri figli hanno studiato, malgrado ci hanno ridotto all'osso e sono in grado di capire, pensare e valutare il futuro che gli abbiamo lasciato. Non gli piace la prospettiva del precariato, dell'imbavagliamento, di morire di cancro..., vogliono provare a cambiare la situazione e noi siamo con loro!
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    AUGIAS chiacchiera e chiacchiera ma riceverà presto una certa quantità di comunicazioni da un notevole numero di elettori e attivisti 5 stelle che hanno già attivato i propri legali per querelarlo. e tra questi ci sono pure io. contrariamente a AUGIAS, che all'epoca indossava i calzoni corti, entrambi i miei genitori hanno COMBATTUTO il fascismo imbracciando un fucile e rischiando la vita, per regalare a costui quella libertà che gli ha permesso di ingiuriare persone democraticamente elette e gli stessi cittadini italiani che li hanno votati.
  • Giuseppe Flavio Utente certificato 3 anni fa
    Ho sempre apprezzato Augias per la sua correttezza e lo consideravo una persona che non si sbilancia se non sa di cosa parla. Mi spiace, ma questa uscita dimostra che anche lui a volte - farebbe meglio a tacere.
  • Tullio La Volpe () Utente certificato 3 anni fa
    Le invasioni Barbariche . Molto scorretta la presentatrice che nell'intervista ad Augias non ha fatto altro che mettere alla berlina Di Battista M5STELLE che avrebbe dovuto replicare alle affermazioni di Augias . Ora se Daria Bignardi è una persona seria dovrebbe invitare Di Battista a replicare quanto detto da Augias . Ma vi rendete conto che ora faranno tutti insieme l'armata Brancaleone contro i 5 stelle ? forza Grillo e Grillini avanti tutta .
    • m.tonelloto 3 anni fa
      se non sono grulli non li vogliamo ..giusto?
  • MAURO D. Utente certificato 3 anni fa
    Avere l'inquietudine e un punto di partenza, la seconda fase si puo' denominare timore..i personaggi come il signor Augias vivono la realta in modo omogeneo chiusi e protetti dal benessere che piu' o meno onestamente si sono creati.. tanto di rispetto!! Il problema è un altro..i comuni mortali che non hanno nessun tipo di privilegio e favoritismi non potranno mai emergere, perchè l'Italia deve accomodare prima di tutto chi come Augias non ha bisogno e poi.. basta cosi'.I poveri e i mediocri devono morire senza neanche protestare... questo è il modo democratico che va bene al signor Augias!! La realtà potrebbe essere diversa da quello pensa e dice.. quindi a buon intenditor poche parole!! Il M5S non piace ai signori e alla borghesia italiana?? Meglio cosi'.. i rottami vecchi non ci servono!!!
  • walter messa 3 anni fa
    fazioso e clientelare augias,se i pentastalli sono fascisti come lei dichiara,io orgoglioso pentastellato sono fiero di essere fascista. ora cosa dice a proposito? si vergogni ,gl'unici continui perpetuati abusi di potere fascisti, anti democratici e incostituzionali che insistemente subisce tutto il povero popolo italico ,e' il vostro evidente,paradossale,irreale,palese modo di imporci regole,a vostro esclusivo vantaggio,contro il popolo italiano,anzi molto peggio, proprio perche i fascisti si comportavano prepotentemente nella convinzione di appartenere ad una giusta ideologia, mentre tutti voi meschini,viscidi,collusi ,mafiosi vi comportate da fascisti con la consapevolezza di essere moralmente ladri,parassiti e clientelari ,solo per avidita',e aridita'.ormai gl'italiani hanno capito il reale vostro valore,IL NIENTE,assoluto,l'inutilita'delle vostre esistenze misere e squallide, e proprio per questo e' meglio che vi rassegnate a essere spazzati via,come natura impone da una metamorfosi incontrastabile , imposto non solo dal meraviglioso,onesto,coerente,democratico,M5S , ma bensi dalle troppe nefandezze da voi stessi compiute,dall'inutilita'delle vostre vite che recano danni apocalittici sociali,con l'unico miserabile scopo di avere schifosi soldi rubati alla povera gente, e dalle infinite stronzate che ripetete a raffica , ridicolizzandovi pateticamente,uniche,fiebili,inermi armi scariche rimastovi. scappate oramai il popolo vi schifa , perche non puo fare altro.e quelli che lei ritiene sprovvedutamente fascisti ,riconsegneranno,giustizia,democrazia,e liberta' a questo paese che tutti voi avete reso in macerie. augias e tutti i suoi soci di merende, condoglianze vivissime.
  • antonio l. Utente certificato 3 anni fa
    CHE VERGOGNA, CHE DELUSIONE. una persona perbene, vendersi in questo modo. franco rosso.
  • fedele s. Utente certificato 3 anni fa
    questi sono alla frutta, stanno chiamando attorno a sè tutti questi pseudo intellettuali moralmente indegni e collusi con un sistema marcio. Quanti Augias si sono arricchiti con le loro finte critiche al sistema? quanti Augias hanno tratto profitto dal fare i piccoli intellettuali ai quali non frega nulla della gente e dei diritti calpestati, frega solo del loro conto in banca. Gente indegna di essere riconosciuta come intellettuale, perchè mentono col dolo, che non si assume la responsabilità del proprio ruolo. Se fossimo negli anni 70 avrebbero già fatto scoppiare qualche bomba accusando il movimento. Hanno paura di quello che siamo diventati in un anno, hanno paura che la gente accenda il cervello. Come una valanga che aumenta di forza ad ogni centimetro, questo è il movimento. SARA' UN NVERNO CALDISSIMO....SIAMO PRONTI
  • Wlad d. Utente certificato 3 anni fa
    Corrado! Da te questa non me la sarei mai aspettata T'ho sempre seguito ed apprezzato, ma questa descrizione del M5S ti ridimensiona al livello di tutti gli altri "Buoi" della mandria. Peccato, perso un'altro creduto in gamba.
  • Claudio M. Utente certificato 3 anni fa
    Caro Corrado apprezzerei un suo commento ed una risposta su Repubblica sul fatto che un Pregiudicato fa Campagna Elettorale: secondo lei l'Italia è un Paese Normale, Democratico ? Cordialmente...
  • francesco ammirata Utente certificato 3 anni fa
    Resto basito dalla inconsistenza argomentativa, il confuso tenore logico-deduttivo e l'incongruenza delle affermazioni sollevate da Augias. Etichettare una minoranza di 9 milioni di italiani come "frangia marginale di scontenti" non trova fondamento né da un punto di vista storico-critico né da un punto di vista squisitamente politico-concettuale. Mi rattrista parecchio il piglio turistico con cui Augias affronta tematiche di forte sensibilità ed impatto pubblico; una vacanza di pensiero probabilmente addebitabile a cortocircuiti di natura editoriale...
    • Rolando Turco Utente certificato 3 anni fa
      condivido ii tuo intervento,ma non mi meraviglia che il personaggio in questione abbia un simile atteggiamento, in quanto anch'egli ha prima e stà beneficiando ora, del denaro pubblico offerto dal sistema corrotto e mafioso di cui è inglobato , per cui qualsiasi soggetto che si mette di traverso ,seppur legittimato da 9 milioni di italiani ,non può che dare fastidio ,come un corpo estraneo ;ricordo inoltre che i suddetti 9 milioni di italiani tanto vituperati e reietti, pagano le esose tasse che servono anche a riempire le sue tasche.
  • Massimiliano A. Utente certificato 3 anni fa
    Molto prevedibile il suo articolo, Dott. Augias! C'è un piccolo problema però, rispetto a 5/6 anni fa : adesso il popolo italiano sta pian piano capendo che la classe dirigente racconta da decenni delle "balle" assurde e quindi il suo tentativo di accusare il M5S non sortirà i soliti benefici. La crisi riporta la gente ad una vita più semplice e quando si comincia a fare delle rinunce non si possono ascoltare gli slogan id Napolitano, Letta, Renzi e Berlusconi. La gente è stanca, ma sono ancora in minoranza, ma ancora per poco. Ricordo ancora quando nel 2007 il VAFFADAY fu snobbato dai politici che adesso si ritrovano tra Camera e Senato 160 Onorevoli M5S...Continuate pure a far finta di niente, Dott. Augias compreso, tra 4/5 anni ne riparliamo! Chiunque voglia attaccare il M5S a prescindere doveva fare solo una cosa : SPIEGARE AGLI ITALIANI COME MAI HANNO DECISO DI REGALARE 7,5 MILIARDI DI € ALLE BANCHE PRIVATE (VERO RENZI?)...INVECE NO, SI ATTACCA IL COMPORTAMENTO DEI M5S PER SPOSTARE L'ATTENZIONE SU ALTRO. Mi spiace, vi stanno cogliendo con le mani nella marmellata!
    • giuseppe berardinelli 3 anni fa
      Purtroppo io ho votato il ms5 per protesta, contro la classe dirigente, ladra-corrotta e criminale, perché se non offri un futuro ai tuoi figli ma lasci loro un paese in balia degli eventi con rischio fallimento (Default), per me sei un criminale al pari di un assassino, quello che dice AUGIAS è semplicemente RIDICOLO, direi IDIOTA, forse pagato, se voleva attaccare il movimento era sufficiente ricordare chi sono i veri proprietari , quelli che veramente decidono, addirittura senza essere eletti, neanche nel congo accade questo, e sopratutto il NON-PROGRAMMA, quello che io elettore ho scaricato dal sito credendo fosse una breve e sintetica introduzione del futuro programma, speravo fosse completato in un futuro prossimo non remoto o infinito, chiudendo vi domando come posso votare un movimento o partito composto da persone che non decidono e con un programma incompleto (secondo me assente), basta chiedere ad esempio, qual'è la politica economica del MS5 , COMPRESI I DETTAGLI, oppure come intendete combattere la crescente disoccupazione, COMPRESI I DETTAGLI, signori va bene mandare a casa tutti questi bastardi che stanno assassinando l'Italia, cosa quasi impossibile se l'opposizione è comandata dall'esterno e totalmente (direi volutamente) esclusa da tutte le poltrone di comando, ma vi prego non continuiamo a farci prendere per il culo, incominciamo ad essere realisti , concreti, CAZZO!! Ma possibile che in Italia solo la Mafia la Camorra e la Ndrangheta etc. riesce ad organizzarsi concretamente ed efficacemente!!! (Li non si scherza si fanno le cose in maniera seria e velocemente, sfruttando ogni situazione), un saluto PINO
  • Riccardo S. Utente certificato 3 anni fa
    Non ci ho dormito la notte: perché un vecchio barbagianni come Augias racconta le balle che abbiamo sentito ieri dalla Pignardi? Che cosa ha da difendere alla sua età? Poi ho capito: teme che se il m5s va al governo i suoi pannoloni non saranno più mutuabili. Rassicuriamolo: penseremo anche al tuo bene vecchio stronzo !
  • Graziano Filonzi 1 Utente certificato 3 anni fa
    É solo uno dei tanti santoni fortemente frustrati in quanto politicamente falliti. Non riesce a darsi pace per il fatto che la Costituzione stia rivivendo grazie a dei giovani "risvegliati" da un "semplice" uomo di satira.
  • pietro marceddu (sarduspater4) Utente certificato 3 anni fa
    è una persona anzi un essere privo di dignità, personalmente mi ha fatto scifo come mi farei schifo io stesso se avessi stravolto completamente i fatti. Poteva dire "non sono d'accordo coi grillini ecc. ecc. " ma ha fatto una cosa ben più grave ha cercato pacatamente di prendere in giro la gente avvalendosi di illazioni e di provocazioni fondate sul niente. Fa più schifo di tutti gli altri giornalisti finora segnalati nel blog, peggio di tutti, davvero. Inutile credere in un ripensamento, ha gettato la maschera per salvare il culo col pd-pdl
  • giancarlo s. Utente certificato 3 anni fa
    La ritenevo una persona perbene, tanto è vero che leggevo sempre con piacere i suoi editoriali per la sua capacità critica ed equilibrata, ho apprezzato diverse sue pubblicazioni (I segreti di Roma, Inchiesta su Gesù, Inchiesta sul Cristianesimo). Memorabile il suo programma Telefono Giallo per la sua capacità analitica di affrontare i fatti più inqietanti. Peccato che con questa sua uscita si sia del tutto screditato, non essendo riuscito a comprendere le ragioni profonde che hanno portato, persone semplici e modeste e soprattutto oneste, ad assumere certi atteggiamenti nei confronti di moascalzoni che ci hanno ridotto nello stato in cui siamo ( alluvione docet): Ma la cosa forse non è così difficile da comprendere, visto che stiamo parlando degli stessi che Le hanno permesso di vivere bene alla faccia dei poveri fessi che in Lei credevano. Augias Vaffa.....
    • Angelo P. Utente certificato 3 anni fa
      ""La ritenevo una persona perbene""... Pensa quanti ne ha, ne hanno INGANNATI, con i loro "gentil-cultural-modi"!!! Mo la maschera gli si sbiadisce...
  • Alessandro P. Utente certificato 3 anni fa
    E non dice neanche una parola sui 7,5 miliardi rubati agli italiani? Non è che per caso è amico dei ladri? Stipendiato da rai3.... riesce a criminalizzare persino una lodevole reazione al furto perpetrato dai suoi compari piddini. Dove sarebbe lui e il suo partito se gli italiani imparassero a reagire alle rapine? p.s. ricordiamoci che è anche un ex parlamentare europeo piddino, qindi uno di quelli che "ci vuole più europa" dei vitalizi.
  • Michele Iaquinta Utente certificato 3 anni fa
    Augias sei un uomo piccolo che sentenzia davanti a una giornalista di parte un pensiero non condiviso da milioni di italiani ,vieni a confrontarti sul web e impara cosa vuol dire un dibattito democratico
  • Max A. Utente certificato 3 anni fa
    MA QUESTO E' DA DENINCIARE ...AUGIAS!!!!! SECONDO AUGIAS E' TUTO OK TUTTO PERFETTO NOI SIAMO GLI SOCNTENTI FISIOLOGICI DI UN A SOCIETAAAAAAAAAAAA CAZZOOOOOOOOOOOOOOO HANNO DISTRUTTO LO SCHELETRO DI UN ECONOMIA E DI UN PAESE CHE SI ERA RIFATTO DA SOLO DOPO LA GUERRAAAAAAAAAAAAAAAAA RUBANDO TUTTO TUTTO TUTTO E OSA VENIRE QUI A PRENDERE PER I FONDELLI OPERAI LAVORATORI CITTADINI ??????????????? NO SIGNOR AUGIASSSSSSSSSSSSSSSSSS VOI SIETE COLPEVOLIIIIIIIIIIIIIIIIIII UMILIAVAMO LA GERMANIA E ORA NE SIAMO SUDDITI PROPRIO GRAZIE A GENTE IN MALAFEDE COME VOI SIGNOR AUGIAS........... SI VERGOGNI.......TOLGA GLI SPECCHI IN CASA SUA... VOI CERCATE DI RACCOGLIERE ANCORA QUESTI ULTIMI ANNI DI VOTI E DENARI PERCHE' POI I GIOVANI E NON VOI UOMINI GRIGI DEL REGIME SIGNOR AUGIAS , VI SPAZZERANNO VIA SENZA VIOLENZA MA CON UNA RISATA E UN COLPO DI MATITA...I GIOVANI NON LEGGONO PIU LE VOSTRE FANDONIE DI REGIME E NE SONO SCHIFATI E SPAVENTATI...VI RIMANGONO SOLO QUEGLI ITALIANI CHE NON HANNO TEMPO O VOGLIA DI CAMBIARE DI CREDERE DI INFORMARSI..LEGGONO UN QUOTIDIANO E PENSANO OH MA CHE CATTIVONI STI FANCAXXISTI GRILLINI QUANDO A ROMA SIAMO GLI UNICI A PROPORRE COSE PER LA GENTE VERGONA SIGNOR AUGIAS E NON PER QUELLO CHE E' IL SUO PENSIERO ....MA PERCHE' IL SUO PENSIERO SERVE IL MALE ASSOLUTO DEL POTERE LOBBISTICO
  • francesca b. Utente certificato 3 anni fa
    Augias è un fazioso e presuntuoso quanto i colleghi Merlo Viola Scalfari: con i soldi pubblici che ricevono contro la volontà di molti, scrivono quello che pensano sia nella testa degli italiani per manipolarli e plasmarli. sono i classici RADICAL-SHIT (m.)che si mettono al di sopra della plebaglia e se ti metti contro sei demagogico e populista ma ormai siamo in tanti a non leggerli più !!
  • Maria farina 3 anni fa
    Caro augias se si guardasse in torno si accorgerebbe che la frangia del malcontento e' tutt altro che marginale. Nn c e' peggior cieco di chi nn vuol vedere !!!!
    • Sonia Braggio 3 anni fa
      ...sono senza parole. Siete ossessionati dalla mania di persecuzione! Ma provare a pensare che voi stravincerete le prossime elezioni serenamente (perché così sarà, in barba a 'sti sondaggi che premiano sempre chi li ha commissionati) e sbattersene un po' di più dei vari oppositori? Davvero non vi capisco. DiBattista ieri sera ha dato alcune risposte e usato in alcune occasioni dei toni decisamente inadeguati, visto che la Bignardi tutto stava facevndo tranne che attaccarlo. Mah...
  • fabio n. Utente certificato 3 anni fa
    grazie ora so di essere una frangia marginale dell italia,una di quelle persone che si guardano da lontano avvisando i bambini di non avvicinarsi , persone da isolare ed eventualmente denunciare per garantire la sicurezza sociale ma cosa scriveva sto fenomeno negli ultimi 20 anni di politica?che tutti stavano bene e l economia correva? ti saluto giornalista di successo che apri gli occhi alla gente ps occhio alla gente
  • Robespierre 3 anni fa
    AUGIAS CHI? Se questo individuo parla con tanto odio contro il M5S vuol dire che stiamo andando nella giusta direzione. Se a questo brutto uomo si si apre la scatola cranica non si troverà il cervello ma solo un elastico per reggere le orecchie.
  • mariuccia rollo Utente certificato 3 anni fa
    A proposito non è la figlia di Augias quella che lavora in RAI? E come è entrata in azienda?
  • Michele Rinella 3 anni fa
    Augias è stato per me una delusione completa ma mi ha fatto capire la sua collusione con l'attuale classe politica: tra l'altro è un renziano non dichiarato per meschina ipocrisia. Io sono cattolico ( non praticante) e mi sono sentito offeso quando ha detto che i catechisti( riferimento a Di Battista) parlano per slogans. Questo intellettuale da salotto deve sapere che " Catechesi" significa inculcare negli animi i principi del Cristo che anche per un laico sono fondamenti di vita buona e sana . 50 anni fa circa il catechismo veniva insegnato per slogans ( catechismo S. PIO X) ma devo ammettere che la Chiesa ha fatto progressi e anche i catechisti. Augias non ti permettere di offendere chi opera per il bene delle nuove generazioni!
    • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
      Michele, concordo con quello che hai scritto ma eccepisco su un termine: il cristiano non dovrebbe "inculcare" ma "testimoniare" i valori evangelici.
  • garibaldi decimo 3 anni fa
    CHE TRISTEZZA VEDERE IN TELEVISIONE PERSONE COME AUGIAS ATTACCARE RAGAZZI ONESTI ((E QUALCUNO MI DIMOSTRI IL CONTRARIO))IN QUEL MODO DOPO CHE LORO PER TUTTA LA VITA LO STIPENDIO ((E CHE STIPENDIO))LO HANNO RUBATO LECCANDO IL CULO AI PARTITI,QUELLE COSE LE VADA A SCALFARI A NAPOLITANO O A QUALCHE ALTRO PAPPONE COME LORO CHE STANNO OFFENDENDO UNA FASCIA DI ETA' CHE E' SINONIMO DI SAGGEZZA. A DIMENTICAVO VFFANCULOOOOO!!!!
    • Salvatore Scaglione 3 anni fa
      MI FA TRISTEZZA LEGGERE LE CAZZATE CHE SCRIVETE. I BURATTINI AL SOLDO DI CASALEGGIO E DEL SOMMO BUFFONE GRILLO NON FANNO ALTRO CHE GLI INTERESSI DI LORO DUE POVERI DEMENTI
  • pietro r. Utente certificato 3 anni fa
    Sono indeciso se sprecare tempo della mia vita nel rispondere a questo Signor Augias.....o starmene tranquillo a godermi il caminetto di casa in una fredda giornata di febbraio!....comunque ho deciso: e voglio dire al signor Augias che è indispensabile lo squadrismo di popolo, purché pacifico, quando bisogna contrastare un sistema che tende all'opprimere e all'annientare il popolo,(vedi il grande Gandhi: riuscì col coinvolgimento del popolo a scacciare gli inglesi dall'India). Noi riusciremo a scacciare coloro che intendono farci lavorare per 800 euro al mese; coloro che incentivano il gioco d'azzardo provocando qualche milione di disastri economici nelle famiglie italiane; che tassano la sigaretta elettronica perché fa bene a milioni di italiani fumatori. Riusciremo a scacciare tutti quelli che come Augias dormono sonni tranquilli, non avendo nulla da temere fino a quando questo regime tiene! ma chi é Corrado Augias?:"È stato eletto deputato al Parlamento europeo in seguito alle elezioni europee del 1994 come indipendente nelle liste del Partito Democratico della Sinistra. È rimasto in carica fino al 1999. Augias ha dichiarato che la decisione della candidatura, già maturata in precedenza, fu compiuta dopo uno scontro televisivo con il leader del partito Forza Italia Silvio Berlusconi, avvenuto il 19 marzo 1994 durante la trasmissione Domino. L'obiettivo era dunque quello di schierarsi con la parte avversa a Silvio Berlusconi, il quale aveva duramente accusato il giornalista appellandolo "spia del KGB", dopo che questi gli aveva posto una domanda sulla sua presunta appartenenza alla loggia massonica P2. E adesso? cosa farà il Signor Augias!!farà ancora parte del PD visto che si è alleato col suo acerrimo nemico e che addirittura ci si acorda facendoci una specie di legge elettorale insieme??
    • PIER L. Utente certificato 3 anni fa
      Di tempo per rispondere a questi servi del potere ne ho impiegato tanto (non e' mai sprecato se adoperato nella speranza che la democrazia abbia il sopravvento) ma questa sera preferisco adoperarlo, con molto piacere, per complimentarmi con te per il tuo commento molto lucido ma sopratutto pacato e "pungente" nello stesso tempo. Personalmente non riesco piu' ad essere lucido e pacato, quando leggo quello che scrivono certi personaggi la rabbia mi prende e i miei commenti n sono cosono a dir poco sconci. Sei un grande, sempre e solo M5S.
  • stefano mariotti 3 anni fa
    trovati un altro nemico, augias, sei un vecchio di potere e hai le colpe dei vecchi di potere per aver lasciato così l'italia.
  • giuseppe satriano Utente certificato 3 anni fa
    Noi siamo così democratici da non pretendere che tutti possano capire la portata rivoluzionaria, culturalmente parlando, del Movimento 5 Stelle però esigiamo rispetto !Ma una domanda mi viene spontanea : ma perché non parlate dei vostri programmi mai realizzati o comunque di voi e vi ostinate, invece, a spiegare a una decina di milioni di ITALIANI che hanno già capito tutto, cosa sia il Movimento ? In alto i cuori .
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus