Figli di Troika - Piero Ricca intervista il prof. Bruno Amoroso

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

figli_troika.jpg

Il FMI ha smentito di aver proposto il prelievo forzoso sui conti correnti dei cittadini europei, ammettemdo semplici "discussioni ed esperienze su ipotesi di prelievo sui capitali una tantum", come metodo per aggredire il debito. Ma la smentita non convince il prof. Bruno Amoroso, economista, prof. emerito all'Università di Roskilde, in Danimarca. "La Troika è di nuovo al lavoro", sostiene. "La BCE e la Commissione stanno preparando il sacco dei risparmi, mentre il FMI fa lo stesso in parallelo specializzandosi su come far pagare ai cittadini il 'debito estero' degli Stati". Piero Ricca

Piero Ricca: Professore, nei giorni scorsi ha fatto discutere l'ipotesi, contenuta in un report del Fmi, di un prelievo una tantum sui conti correnti a livello europeo. Le sembra credibile? E in quale contesto questa ipotesi si colloca?

Bruno Amoroso: L'ipotesi del FMI è parte della seconda fase della strategia di esproprio dei risparmi dei cittadini, avviata durante gli anni ’80 e ’90 e che ha avuto una sua prima prova di successo negli Stati Uniti e nell’Unione Europea con la rapina finanziaria del 2008-2010. Una rapina che ha portato un bottino nelle mani di pochi gruppi pari al 37 % del PIL europeo; cioè aiuti di Stato tra ottobre 2008 e ottobre 2011 a favore degli enti finanziari pari a 4.500 miliardi di euro, a cui si aggiungono 6.500 miliardi di euro, il che ha fatto ovviamente scoppiare il ”debito sovrano” di molti paesi dell’UE, stimato tra i 45 mila e i 65 mila miliardi di euro. Di questa rapina, definita da James K. Galbraith “il più grande crimine finanziario della storia del capitalismo” si conoscono gli autori e gli attori. Basta leggere il testo dell’indagine condotta negli Stati Uniti dalla Financial Crisis Inquiry Commission (Financial Crisis Inquiry report, 2011) che ne illustra i meccanismi e le collusioni politiche. Il Rapporto spiega che tutte le leggi introdotte per legalizzare questa rapina sono in vigore e i responsabili sono ai loro posti e si accingono al secondo girone.

PR: Cioé?

BA: La fase attuale ha avuto inizio a fine 2012 con il rastrellamento dei pochi risparmi ancora in giro mediante l’imposizione del conto in banca anche ai pensionati con 1000 euro al mese; seguito dalla legge che impone il trasferimento delle informazioni su tutti i conto correnti all'Agenzia delle entrate e dalla Direttiva Barnier in corso di approvazione al Parlamento europeo, che introduce a livello europeo la norma sperimentata a Cipro – e cioè che in caso di fallimento bancario sono i risparmiatori a pagare e non più i governi o la BCE. Si prepara a fine anno il fallimento delle maggiori banche europee e quindi il prelievo sui conti dei risparmiatori. Su quello che accadrà poi si è espresso con chiarezza il ministro Saccomanni che ha di nuovo aperto alle “cartolarizzazioni” e ha dichiarato finita l’era delle banche per dare il benvenuto al “sistema finanziario ombra”.
Insomma, la Troika è di nuovo al lavoro. La BCE e la Commissione stanno preparando il sacco dei risparmi, mentre il FMI fa lo stesso in parallelo specializzandosi su come far pagare ai cittadini il “debito estero” degli Stati.

PR: Come giudica in sintesi la politica economica del governo Letta, vede segni di discontinuità rispetto al governo Monti?

BA: Il governo Letta è consapevole di tutto questo. Per questo è stato il governo dei rinvii, in attesa che lo scoppio della crisi e il fallimento degli Stati dell’Europa del sud annulli tutti gli impegni verso i cittadini, inesigibili dentro i parametri europei. La legge finanziaria presentata si muove dentro questa stessa logica per rassicurare i risparmiatori prima del collasso. Più che un’aspirina per combattere il cancro è un sonnifero, ammesso che funzioni.

PR: Proprio Enrico Letta ribadisce l'assoluta necessità della "stabilità" e vede il rischio della crescita del "populismo antieuropeo" alle prossime elezioni europee; dal canto suo Mario Draghi ritiene che l'euro è "irreversibile" e ha recentemente sottolineato i progressi nei bilanci dei paesi membri. Lei cosa risponde?

BA: Entrambi parlano come persone informate dei fatti, che sono cioè consapevoli dei rischi di quello che stanno facendo. Per Letta, e simili, le riforme devono creare un “presidente” forte per reprimere l’inevitabile reazione popolare che verrà a seguito di ciò che stanno preparando. Draghi continua a fare alla BCE quello che ha fatto in Italia al tempo delle privatizzazioni bancarie che sono divenute il veicolo delle speculazioni successive della Goldman Sachs e Co. Ha coperto la crisi del 2008 come Governatore della Banca d’Italia scaricandone i costi sui risparmiatori e i cittadini. Oggi ripete l’esercizio alla BCE. L’uomo giusto al posto giusto. E pochi ricordano che nella sua tesi di laurea svolta con Federico Caffè affermò, ben prima del disastro, che l’euro non si doveva e non si poteva fare.

PR: Il debito pubblico italiano è una zavorra che ha ampiamente superato i duemila miliardi di euro, mentre la crisi economica sta riducendo in povertà milioni di persone. Vede alternative all'austerità?

BA: I debiti nascono perché qualcuno li chiede – per bisogno o magari inavvertitamente – e qualcuno li concede – per amore degli altri come si fa in famiglia o sperando di trarre vantaggio dalle disgrazie altrui. Quando il meccanismo si inceppa, come nel nostro caso, si rinegozia il tutto e entrambe le parti si accollano la loro parte di responsabilità. Continuare sull’austerità, come si sta facendo, porta ai disastri politici e sociali che conosciamo dalla storia. Cioè a quello a cui stiamo assistendo in questi giorni sulle nostre strade.

PR: Anche nel suo ultimo saggio - "Figli di Troika. Gli artefici della crisi economica" (Castelvecchi) - lei sottopone a severa critica un potere decisionale fuori controllo, nelle mani degli "incappucciati della finanza": chi sono, perché sono diventati così potenti?

BA: Come sottolineo nel mio saggio gli “incappucciati” individuati da Federico Caffè negli anni ’80 oggi si sono tolti il cappuccio e gestiscono in prima persona anche Il potere politico in tutti I paesi europei. Il governo politico italiano ha nei posti di maggiore responsabilità individui che sono espressione diretta di quegli ambienti. Coloro che sino a qualche anno fa erano i controllori “incappucciati” della politica ora ne sono diretti rappresentanti. Una bella riforma costituzionale di fatto già attuata, mentre si fanno campagne per difendere qualcosa che ormai non c’è più. Si tratta semmai di ri-affermare la Costituzione, ma questa non nacque in seguito a qualche corteo o alle elezioni ma a una guerra, anche civile. Se c’è un modo pacifico di farlo va scoperto rapidamente.

PR: E' ancora possibile salvare il progetto di integrazione europea?

BA: Temo che sia troppo tardi per ricucire un rapporto di fiducia tra i cittadini europei e le istituzioni. Tuttavia, per quanti ancora credono che ciò sia possibile, è necessario spazzare via la Triade, dare potere al Parlamento europeo in modo che esprima un governo politico europeo nei limiti delle competenze previste. Per quanto riguarda i paesi dell’Europa del sud, devastati dalla crisi e dalla BCE, si tratta di rinegoziare per intero il funzionamento dell’Eurozona consentendo dentro questa due aree monetarie con margini di maggiore flessibilità e con un meccanismo di solidarietà tra nord e sud. Lo scoglio è rappresentato dalla Germania, quello scoglio che ha affondato oggi l’Euro. O la Germania contribuisce a risollevare la nave oppure è meglio abbandonarla prima che sia troppo tardi. Ma temo che sia già troppo tardi, e i primi ad abbandonarla saranno proprio i tedeschi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    MINCHIA,BELIN HO DETTO CHE CE UN BRONTOSAURO DENTRO LA STANZA DEL M5S (TUTTI MUTI)COME UNA VOLTA IN RUSSIA CHE GLI INTERVISTATI RISPONDEVANO NON CI POSSIAMO LAMENTARE ABBIAMO FATTO PASSI IN AVANTI CON IL M5S A QUANDO LA IUS PRIMAE NOCTIS?
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    ----- CHIARIAMO A TUTTI CHE O USCIAMO DA QUESTA TRAPPOLA O SIAMO MORTI.... TROVIAMO UNA BASE COMUNE A PARTIRE DA QUESTA PROPOSTA! http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/immediata-uscita-da-eurozona-moneta-sovrana-applicazione-mmt.html NON si tratta di una MIA proposta. Di "MIO" non c'è NULLA!!! Leggete i COMMENTI sotto! 16 CITAZIONI DI AUTORITÀ ECCEZIONALI CHE VANNO NELLA DIREZIONE INDICATA NELLA PROPOSTA!! ASCOLTATE tutte E 16 LE TESTIMONIANZE! E magari POI andate a VOTARE (Voto-stella!!!) la proposta che ho presentato sul Forum del M5S. 1) http://www.youtube.com/watch?v=gEhZMldT-FE ALBERTO BAGNAI - CE LO CHIEDE L'EUROPA 2) http://www.rinascita.eu/index.php?action=news/> Stiglitz Uscire dall’euro, senza rincorrere il suicidio 3) http://www.youtube.com/watch?v=BOPS234cjGY Dobbiamo uscire dall'euro adesso - Intervista a Paolo Becchi 4) http://www.telefree.it/news.php?op=view/> Paolo Savona: non siamo cretini, dobbiamo uscire dall’euro 5) http://www.youtube.com/watch?v=pQmUZJ0NkTA Uscire dall'Euro? Warren Mosler L'ultima parola (RAI2 1 giugno 2012 6) http://keynesblog.com/2012/07/26/come-uscire-con-intelligenza-dalleuro/ Come uscire, con intelligenza, dall’Euro 7) http://www.youtube.com/watch?
    • Lalla M. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Quello che MMT butta fuori dalla porta, moneta privata, senza sovranitá, garantita da debito pubblico e lo fa rientrare dalla finestra, MMT infatti accetta la riserva frazionaria senza limite, non a caso il paladino-economista Mosler è un banchiere.........> http://www.signoraggio.it/3-agosto-mmt-luci-e-ombre-il-banchiere-che-vorrebbe-salvarci-dalle-banche/
    • claudio casalini 4 anni fa mostra
      1) http://www.youtube.com/watch?v=gEhZMldT-FE ALBERTO BAGNAI - CE LO CHIEDE L'EUROPA 2) http://www.rinascita.eu/index.php?action=news/> Stiglitz Uscire dall’euro, senza rincorrere il suicidio 3) http://www.youtube.com/watch?v=BOPS234cjGY Dobbiamo uscire dall'euro adesso - Intervista a Paolo Becchi 4) http://www.telefree.it/news.php?op=view/> Paolo Savona: non siamo cretini, dobbiamo uscire dall’euro 5) http://www.youtube.com/watch?v=pQmUZJ0NkTA Uscire dall'Euro? Warren Mosler L'ultima parola (RAI2 1 giugno 2012 6) http://keynesblog.com/2012/07/26/come-uscire-con-intelligenza-dalleuro/ Come uscire, con intelligenza, dall’Euro 7) http://www.youtube.com/watch?v=fhzwE1oNA30 COME SI ESCE DALL'EURO? Intervista a Claudio Borghi 8 ) http://www.youtube.com/watch?v=yr0qwlEcGzM I CRIMINALI DELL'INFLAZIONE - Cose da sapere per rispondere a "quelli che usano la scusa dell'inflazione" 9) http://www.youtube.com/watch?v=xh1IqJBpVBQ Paul Krugman "L' uscita dall' euro è inevitabile" 10) http://www.youtube.com/watch?v=F91V8yzyS_s Summit MMT - Alain Parguez: Euro, il nuovo ordine totalitarista [4/18 ITA] 11) http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage/> VI SPIEGO I PIANI DI CHI VUOLE PIU' EUROPA - Fabrizio Tringali Marino Badiale - "La Trappola dell'euro". 12) http://www.youtube.com/watch?v=EBD7KPLrXiY Jospeh Stiglitz sull'impossibilità che uno Stato a moneta sovrana possa fallire. Perfino affermare una OVVIETÀ è oggi osteggiato... 13) http://www.youtube.com/watch?v=z17gVS4NUgA Warren Mosler intervento sabato 20 ottobre Rimini - COME si torna alla lira SENZA traumi. 14) http://www.youtube.com/watch?v=5BzrhXNtDXM Intervento dell'avv. Paola Musu all'incontro pubblico del 07 ottobre 2012 - Campodarsego - Padova "Il tradimento di un Popolo, il rinnegamento della sua Storia, e della sua conquistata Democrazia" 15) 1) http://www.scenarieconomici.it/esclusiva-intervista-alleconomista-alberto-bagnai-ecco-perche-leuro-e-insostenibile-13/
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    La CASALEGGIO Associati ora fa la ME-MMT, con tanti vuoti di memoria. Gian Roberto Casaleggio ha finalmente capito che una gran massa di 5Stelle della base segue Warren Mosler e Paolo Barnard sulla Mosler Economics MMT, come piano economico di salvezza nazionale dall’Economicidio dell’Eurozona. E puntualmente per bocca del suo portavoce Beppe Grillo spuntano interi tronconi della Mosler Economics MMT, come di recente sul blog del genovese e nelle sue dichiarazioni a Trento. Casaleggio è uno specialista di marketing e ora è costretto ad andare dove il mercato interno del M5S lo porta, cioè verso Warren Mosler e Paolo Barnard, in particolar modo in vista delle europee, visto che nessuno in Italia come noi ha studiato l’Eurozona e cosa fare per salvarci da essa. Ma Casaleggio si dimentica con una precisione scientifica di menzionare anche lontanamente che sta acquisendo interi tronconi della Mosler Economics MMT coi nomi di Warren Mosler e Paolo Barnard, come sarebbe corretto fare. Mica carino Gian.
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    IL PARTITO AZIENDA CHE DETESTAVA I PARTITI AZIENDA. UNA TRAGEDIA ITALIANA. Un manager della stirpe Colaninno e Telecom, e con un fallimento da 15 milioni di euro sulle spalle, G. R. Casaleggio, controlla dittatorialmente il M5S, partito dell’arco costituzionale, senza essere stato votato da un singolo italiano. Beppe Grillo è un figurante. Il M5S è un PARTITO AZIENDA, interamente costruito per portare la Casaleggio Associati di G. R. Casaleggio nel Palazzo del potere, cioè Camera e Senato. Ed è accaduto. Un partito azienda fotocopia di Forza Italia, il cui leader, Berlusconi, almeno fu votato dagli italiani. Non Casaleggio. Un partito azienda dove nessuno, né la base né gli eletti 5S, ha alcun reale potere, come fu con FI. E pensare che da sempre i grillini detestano i partiti azienda. Oggi lo sono. Le finalità di Casaleggio sono gli affari, e oggi ha una sua lobby direttamente all’interno del Parlamento italiano. L’impegno politico su diversi temi nazionali del M5S è, per Casaleggio, solo una premessa a quello che sarà il vero compito del M5S: Portare ai legislatori i disegni di legge favorevoli al business della Casaleggio Associati e dei suoi clienti. Il pericolo rappresentato da questo partito azienda è serissimo. L’Italia non può essere governata da una lobby aziendale aliena a qualsiasi gestione democratica, le cui politiche economiche, fra l’altro, distruggerebbero il Paese, e che serve gli interessi di un manager. Questi sono fatti, che i simpatizzanti del M5S e i loro eletti si rifiutano categoricamente di vedere. Hanno un Tirannosauro in salotto e non lo vedono. Questa è una tragedia italiana. Mi si accusa non dialogare con loro. Falso. Chiunque nel M5S mi dirà SI’, SIAMO UN PARTITO AZIENDA mi dimostrerà di vederci, di sentirci e di saper pensare. E sarà il benvenuto con me.
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    La CASALEGGIO Associati ora fa la ME-MMT, con tanti vuoti di memoria. Gian Roberto Casaleggio ha finalmente capito che una gran massa di 5Stelle della base segue Warren Mosler e Paolo Barnard sulla Mosler Economics MMT, come piano economico di salvezza nazionale dall’Economicidio dell’Eurozona. E puntualmente per bocca del suo portavoce Beppe Grillo spuntano interi tronconi della Mosler Economics MMT, come di recente sul blog del genovese e nelle sue dichiarazioni a Trento. Casaleggio è uno specialista di marketing e ora è costretto ad andare dove il mercato interno del M5S lo porta, cioè verso Warren Mosler e Paolo Barnard, in particolar modo in vista delle europee, visto che nessuno in Italia come noi ha studiato l’Eurozona e cosa fare per salvarci da essa. Ma Casaleggio si dimentica con una precisione scientifica di menzionare anche lontanamente che sta acquisendo interi tronconi della Mosler Economics MMT coi nomi di Warren Mosler e Paolo Barnard, come sarebbe corretto fare. Mica carino Gian.
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    BELLANDI CONTRO GIORGI - LUCCA Un vero e proprio dossier contro la consigliera comunale del Movimento Cinque Stella, Laura Giorgi. E' quello che racconta, aggiungendo un altro capitolo alla "guerra fredda" all'interno dei grillini la stessa esponente dell'assise di Palazzo Santini che parla di una "pratica Giorgi" discussa al recente Meetup regionale di Piombino. "Piano piano - dice la Giorgi - contesterò punto per punto quanto scritto nel dossier presentato da Bellandi e Rosellini. Io ho avuto sinora parole di pace ma evidentemente, come dice il proverbio, con i matti ci vogliono gli spiritati". http://www.luccaindiretta.it/2011-08-07-02-51-05/item/15782-guerra-nel-m5s-lettera-di-angelini-in-difesa-della-giorgi.html
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    GRILLO: ACCUSARE DI IMPEACHMENT NAPOLITANO. DITE AL PATACCA DI FARE UNA TELEFONATA A PAOLA MUSU TANTO PER VEDERE COSA CI HA FATTO NAPOLITANO DELLA SUA DENUNCIA AH AH AH AH AH AH AH AH IN CAMPAGNA ELETTORALE PERMANENTE IL PATACCA SI PERMETTE DI DIRE OGNI IDIOZIA POSSIBILE CHE SAPPIA DI AVERE DAVANTI DEGLI IDIOTI CHE PENDONO DALLE SUE SPARATE?
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    A TRENTO IL PATACCA LE SPARA ENORMI. I GRULLI CHE ANDRANNO IN EUROPA CI ANDRANNO PER RINEGOZIARE TRATTATI GIA' FIRMATI O PER USCIRE DA TALI TRATTATI. AH AH AH AH AH HO DATO MANDATO AI MIEI LEGALI DI ACCUSARE DI IMPEACHMENT NAPOLITANO. AH AH AH AH AH AH AH
    • grethe garbus (white venus) Utente certificato 4 anni fa mostra
      CRollo impicchamentato nel CArmelo, capisco che non tirin piu' peli, ne buoi, sol l'Aria, e tu debba rallegrare il cortile, ma ormai siam a Spandau. Fai un po' la figura di Niklas Frank, uno dei due figli di Hans Frank, il geovernatore nazista della Polonia,il quale racconto' alla rivista tedesca Stern che il giorno in cui impiccarono suo padre dopo la sentenza di Norimberga, si masturbo' con una foto di quell'uomo ... Vedi tu, se devo trovare un senso, non so. Siamo alla Morte Sociale. Cosa Commentiamo a fare?
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    grethe garbus (white venus), stockolm NON ESISTE UN GRILLINO CHE MI FACCIA SOCCOMBERE SE SPARISSE LA DEMOCRAZIA SAI QUANTI GRILLI MI METTO A SCHIACCIARE? FINITO CON LORO PASSO AI COMUNISTI!
    • alberto orru Utente certificato 4 anni fa mostra
      quali comunisti...i sindacati cgl??? rifondazione??? i comunisti sono morti e tu con loro... vai affanculo...
    • grethe garbus (white venus) Utente certificato 4 anni fa mostra
      MA stai Zitto che se ne vedi una di quelle, succose e pelose, da Lontano, ti butti Bocconi, a Zerbino, a Leccare. ;) Smargiasso.
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    QUALCUNO HA ASCOLTATO QUEL PIRLA IERI SERA DA SANTORELLO? IL PIRLA OCCUPA PERCHE' NON VUOLE SENTIRSI SCHIAVO DI UN AFFITTO O DI UN MUTUO. IL PIRLA VUOLE UN TETTO OCCUPANDOLO: NON ACCETTA DI DOVER LAVORARE DI PIU' PER PAGARSI UN AFFITTO O UN MUTUO, PERCHE' QUESTO SIGNIFICA PRIVARLO DI PALESTRA SOCIALITA' SVAGO TEMPO LIBERO PER IL FISICO, LA CULTURA ECC.... A QUESTA GENTE GLI SI DOVREBBE LEGARE I TESTICOLI E SE FEMMINE SIGILLARGLI LE TUBE CON LA SALDATRICE!
    • Deuteros plous 4 anni fa mostra
      Ben detto Carmelo!. C'è gente che ha occupato case di persone che pagano il mutuo e sono costretti a tenerci sti parassiti,senza riuscire a tornare in possesso della propria abitazione.Ma dov'è lo stato di diritto?...
    • grethe garbus (white venus) Utente certificato 4 anni fa mostra
      A te han gia messo Loctite sulle LAbbra, ergo, con cosa PArli?
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    Indagine su “cittadini” al di sotto di ogni aspettativa Grillo, breve storia di un nonsenso Il comico e i Cinque stelle: i sondaggi reggono, ma la storia è quella di un incredibile spappolamento LA VOSTRA FINE E' VICINA .... VICINISSIMA
  • Carmelo Incoronato in Rollo 4 anni fa mostra
    SONO STATE CONTATE LE PECORE DAVANTI AL PASTORE? ERANO 300? ERANO 548? NON HA IMPORTANZA, ERANO POCHE PER LE PECORE CHE SI ASPETTA IL PASTORE GRILLO E PER UNA CITTA' COME TRENTO CHE FA LA BELLEZZA DI 120 MILA ABITANTI!
    • alberto orru Utente certificato 4 anni fa mostra
      purtroppo siamo nella merda... continuiamo a galleggiarci... ma voi vi ci nutrite... bravi...
  • Vito Catozzo in Rollo 4 anni fa mostra
    Copia e incolla a cinque stelle, il caso del plagio del ddl http://www.huffingtonpost.it/2013/10/24/m5s-disegno-legge-copiato_n_4156495.html?utm_hp_ref=italy IL PIU' SCEMO E' LAUREATO RIPETO IL PIU' SCEMO E' LAUREATO!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus