Il MoVimento sono i cittadini

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
mov_cittadini.jpg

Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico, né si intende che lo diventi in futuro. E' un movimento di cittadini i cui rappresentanti ufficiali sono i candidati scelti dalla base ed eletti nelle amministrazioni locali o nelle istituzioni nazionali. Il M5S non ha segreterie, non riconosce correnti nè sovrastrutture regionali. Il M5S vive grazie a liberi cittadini che si attivano nel territorio e trova espressione, a livello locale, nell'operato dei rappresentanti eletti nei consigli comunali e regionali. Non può pertanto esistere un'entità definita come "M5S Emilia Romagna". Il compito degli eletti è di essere portavoce dei cittadini attivi ed esecutori del programma. E' auspicabile che chi possiede un'esperienza pregressa nelle istituzioni la condivida con i neo eletti, in rete, in maniera trasparente e accessibile a tutti. Il miglior metodo d'insegnamento è l'esempio, non le scuole di politica e indottrinamento.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Paola Bernetti 3 anni fa
    Smettetela di raccontare palle! Ormai abbiamo capito benissimo come funziona il movimento, con il suo cerchio magico, e le sue porcherie interne! Sarebbe meglio una struttura palese e democraticamente votata,piuttosto che cariche e privilegi calati dall'alto dai capi. I vecchi attivisti ormai hanno aperto gli occhi e con i nuovi non riuscirete mai più a rimpiazzarli! Paola Bernetti
  • fausta ledda Utente certificato 3 anni fa
    Stò cercando di chiedere in tutti i modi una mobilitazione di attivisti...dobbiamo circondare i Palazzi e fare in modo che questo governo illegittimo se ne vada con le buone...lo disse anche Beppe in Campagna Elettorale. Noto che dopo il risultato delle elezioni si stia dando troppa importanza e troppa titolarità a Mr. Renzi cosa che a mio avviso non è nelle nostre corde. Scrivo qui dopo aver mandato appelli e mail ovunque senza aver ricevuto risposta.
  • giuseppe d. Utente certificato 3 anni fa
    Il movimento segnala molte cose e indaga su situazioni che altrimenti non conosceremmo. E' dei cittadini. Una domanda che mi sorge è: perchè non si indaga mai sul mondo del lavoro? Voglio dire proprio le offerte, le proposte di lavoro che vengono fatte a molti giovani, meno giovani. Ho sentito di ragazzi a cui viene proposto un lavoro, ma in realtà è un corso o un master al termine del quale si promette qualcosa. O altre proposte assurde, che vanno ben oltre il precariato. Visto che il movimento e molti degli esponenti sono vicini da sempre a queste tematiche non sarebbe opportuno creare un articolo quotidiano su questo, proprio per far capire la gravità della situazione e l'impossibilità concreta di molte persone di avere una dignità nelle loro situazioni di disoccupazione? Forse sarebbe più costruttivo che magari occuparsi di questo o quel giornalista, o radio...sarebbe una risposta concreta per le persone, uno stimolo alla serietà in quella giungla di centri per l'impiego e agenzie interinali gestite non si sa bene da chi.
  • Ing_Alberto Costantini Utente certificato 3 anni fa
    Salve! Mi permetto di indicare i link a tre miei video, con cui cerco di presentare un mio progetto di Iniziativa Imprenditoriale per una Attrezzatura di Riabilitazione dal Mal di Schiena. Vorrei sapere che cosa ne pensate, e se possibile vi chiedo di sostenere il Progetto mediante adesione e condivisione o comunque riterrete meglio. Ho già inviato email simili anche ad altre figure istituzionali, personaggi e Realtà più o meno noti. Sono convinto che maggiore sarà la diffusione che verrà data a questa mia iniziativa, maggiori potranno essere le probabilità che si possa realizzare qualcosa di utile e di valido. Sarebbe un peccato se, dopo aver messo a punto un'idea così importante, a seguito di tante sofferenze e fatiche, non se ne facesse nulla! Sono a disposizione per ogni eventuale approfondimento. Grazie! Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ email: alberto.costantini.std@gmail.com Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8 PS - Nelle pagine Youtube di presentazione dei video è possibile trovare i link a ulteriori pagine di approfondimento!
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
    Onestamente non capisco la necessità di inserire nel nome la zona geografica di provenienza: Non dovremmo essere un prodotto da vendere ma un movimento nazionale che dovrebbe unirci contro il sistema corrotto. Ogni concessione al campanilismo, al protagonismo personale ci danneggia. Detto questo credo che non ci sia malafede in chi ha inserito la regione nel nome, ha solo seguito un vecchio cliché. Avevo già sollevato la questione tempo addietro e mi fa piacere che venga affrontata la cosa, riguarda un particolare importante.
  • Roberto Bolognesi 3 anni fa
    Beppe, ultimamente non ne azzechi una.Ma chi ti consiglia?non avresti dovuto mandare i ragazzi a parlare con Renzo.....hai fatto il suo gioco.Forte del suo 40%(risultato secondo me molto bugiardo)Lo sapevano anche i polli che non ci avrebbe ascoltato e ci avrebbe deriso. Ultima cosa.....cerca di far togliere le urne di cartone le abbiamo solo noi.....chi mi dice ....visto che non abbiamo scrutatori 5* in tutti i paesi non fossero già metà. Con affetto Roberto Bolognesi
  • Paolo conforto (tablerider) Utente certificato 3 anni fa mostra
    Riusciamo a smetterla con questi post autolesionistici? Il cambio di strategia comunicativa per diventare una forza di governo dove è andato a finire ? continuano a cadere le braccia...
  • Rosangela MAROTTA Utente certificato 3 anni fa
    leggendo, l'articolo de"il fatto quotidiano" si legge una risposta "..Ad esempio come fare un accesso agli atti, come scrivere un’ interrogazione o come comportarsi se gli amministratori non rispondono. Insomma, l’abc per conoscere la macchina. Nessun tentativo di indottrinamento o di toccare l’autonomia decisionale di ciascun consigliere. Ma solo un incontro richiesto dal territorio per condividere esperienze”. Se fosse solo questo non vedo nulla di strano visto che nessuno degli eletti conosce il funzionamento di un comune; mi domando ma se non volevamo fare politica, perché ci siamo presentati alle elezioni politiche? credevo che volessimo entrare nelle istituzioni per portare un ondata di onestà, se non sappiamo come fare "tecnicamente" è giusto essere presi sempre per quelli impreparati che non sanno neanche da dove cominciare per portare avanti un progetto?
  • caterina pratico' (catera48) Utente certificato 3 anni fa
    sono d'accordo,siamo un movimento e non dobbiamo diventare partito anche se qualcuno sta tentando di farlo non solo in Emilia e Romagna
  • andrea d'ambra 3 anni fa
    Tutti i cittadini attivisti del M5S sono uguali ma alcuni (eletti) sono più uguali degli altri
  • guido Valenzano 3 anni fa
    Purtroppo occorrono linee guida più chiare per i cittadini che vogliono darsi da fare...ad esempio troppa confusione è sui Meetup...dalle mie parti (alta Calabria) vengono usati quasi come segreterie di partito "ostacolando" chi ha voglia di rimboccarsi le maniche mettendo fine al principio di sovranità orizzontale (uno vale uno). Ideologie molto distanti sono convogliate nel movimento ed è importante dare una rotta...
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Sono d'accordo. Con l'aumentato potere del M5S troppi furbacchioni si intrufolano cercando una scorciatoia per la notorietà o un trampolino di lancio per il dorato mondo della politica "berlusca-style". Dobbiamo stare maggiormente in campana, anche varando regolamenti più rigidi.
  • e.g. 3 anni fa mostra
    >Il Movimento 5 Stelle non è un partito politico, né si intende >che lo diventi in futuro... Il M5S non ha segreterie.... Questo non è del tutto vero... in base alla legge elettorale 270/2005 ("... la presentazione della lista deve essere sottoscritta dal presidente o dal segretario del partito o gruppo politico ") il M5S HA DOVUTO trasformarsi in un partito politico (con tanto di statuto, stranamente più segreto del terzo segreto di Fatima) con un capo (Beppe) ed un segretario (suo cugino). Questo hanno votato alle politiche 9 milioni di elettori: un partito politico, aspettandosi che un partito politico facesse POLITICA (la politica è l' arte del compromesso, non l' arte del frignare).... gli è stato risposto che hanno sbagliato a votarlo. Che il M5S si decida di fare quello che per legge è... altrimenti poi non ci si stupisca se ad ogni votazione perde qualche milionata di voti.
  • claudio a. Utente certificato 3 anni fa
    Questa è la differenza tra i partiti politici e il M5S 1) Fuori i soldi dalla politica 2) La trasparenza 3) La coerenza e il rispetto del programma e delle idee del M5S Finchè si rispettano questi punti i cittadini del M5S non saranno mai traditi
  • valerio b. Utente certificato 3 anni fa
    Molte iniziative nascono per colmare le evidenti lacune organizzative di un Movimento cresciuto troppo in fretta. Grillo e Casa lo sanno bene, tanto che lo stesso Gianroberto qlk giorno prima delle Europee ha specificato come il M5S avesse bisogno di strutture e organizzazione . Se entro 6-8 mesi nn ci diamo una mossa su questo piano siamo destinati ad estinguerci nel corso di un paio di tornate elettorali. Bisognerebbe evitare di trascinare beghe personali e ripicche sul blog....
  • Franco Capuani 3 anni fa
    CRESCE IL M5S. I veneziani, però, si sono tutt’altro che arresi e allo tzunami stanno rispondendo rimboccandosi le maniche e con il fai da te. Anche sull'onda della crescita del Movimento 5 stelle che se nel 2010 aveva raccolto appena il 3%, alle Europee 2014 è arrivato al 22%. VERSO IL VOTO DEL 2015. Dopo lo scioglimento del Consiglio comunale a seguito dello scandalo tangenti, si sono infatti moltiplicate assemblee cittadine e movimenti che, ispirandosi alle pratiche di democrazia partecipativa, vogliono prendere in mano la situazione. TANTI TEMI IN AGENDA. In ballo ci sono le elezioni amministrative, probabilmente nella primavera 2015, e soprattutto il futuro della città, matassa di intricate questioni difficili da risolvere, come il passaggio delle grandi navi in Laguna, il governo dei flussi turistici, lo spopolamento e i conti comunali che non tornano. MOVIMENTO DEGLI EX VERDI. Recentemente con la prima assemblea pubblica nel chiostro della Madonna dell’Orto, è nato «Venezia cambia 2015», movimento proposto da una manciata di cittadini vicini ai Verdi. L’appello nato sul web a maggio in tempi non sospetti ha accelerato dopo gli arresti del Mose. L’intento è di radunare competenze e saperi di privati cittadini per costruire, attraverso una decina di tavoli di lavoro, temi da sviscerare e sui quali costruire eventuali candidature il voto. Il fallimento della vecchia politica ha mobilitato i cittadini L'ex sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni. (© ImagoEconomica) L'ex sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni. Il programma elettorale, insomma, non lo fanno più i partiti tradizionali, ma viene dai cittadini. Tra i primi firmatari Giampietro Pizzo, economista, che spiega a Lettera43.it: «I partiti hanno fallito, non hanno visione e sono opachi, siamo nel mezzo della crisi della democrazia rappresentativa, siamo in una profondissima crisi della politica ma la città è ricca idee e serve ricostruire un patto sociale». GRANDE PARTECIPAZIONE. Finora hanno aderito in 80 per lo p
  • Aldo Spuri (il pilo) Utente certificato 3 anni fa
    Immagino che l'illuminato che ha prodotto il post sia il medesimo che attaccava le scuole di partito senza per altro avere la minima idea, neanche una formata al bar con qualche vecchio militante del PCI. Per favore togliete la tastiera e la password a costui, se proprio non potete licenziarlo mettetelo a scrivere su Tze Tze. E' fautore di un clima soffocante e deleterio per tutti. Sta creando una bufala gigantesca che si basa su interpretazioni quantomeno discutibili di ciò che sta accadendo dentro il Movimento. Nessuno vuole truppe cammellate, nessuno vuole costruire correnti, nessuno vuole nulla di quello che scrive . Spero che sia in malafede perché l'alternativa è semplicemente una deficienza irreversibile.
  • Antonio B. Utente certificato 3 anni fa
    Se il movimento sono i cittsdini... ALLORA KE STIAMO ASPETTANDO??? Dateci la possibilità di votare sui quesiti del PD e così li mettiamo alle strette. nn potranno più fare melina. Avanti a riveder le stelle. Segnalo a tutti lottima prima pagina del fatto d oggi... che traduce in soldoni ció che tutti chiamano sinteticamente RIFORME!!
  • ALBERTO Z. Utente certificato 3 anni fa
    https://www.change.org/it/petizioni/a-toninelli-danilo-sovranita-vera-e-democrazia
  • bassiel brunoil 3 anni fa
    ma dite una cosa e ne fate un altra.... smettetela che fate più bella figura! Se avete preso tanti voti è solo perché la maggioranza non sa la verità... ma se insistete è peggio perché dalle mie parti dicono che stuzzicare la merda esce fuori più puzza.... lasciate stare questa tasto e non lo toccate troppo che alle prossime il piddi invece di doppiarvi finisce che vi triplica.
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 3 anni fa
      Devi per forza citare merda e puzza per argomentare le tue idee ? A volte leggo volentieri le tue immancabili critiche ma altre volte, come in questo caso, mi pento di aver perso tempo a leggere delle riflessioni volgari e senza costrutto, se non quello di sfogare i tuoi problemi personali insultando. Vedi un po tu che tipo di persona vuoi sembrare.
    • bassiel brunoil 3 anni fa
      sembrava tutto ok ma appena si è sentita la puzza di poltrone in parlamento è successo di tutto e di più... ogni giorno una nuova regolina per bloccare quello e favorir quell'altro.... lascaite perdere va che fate più bella figura.... dite come stanno le cose... c'è una cupola che comanda e chi non è in grazia alla cupola si deve accomodare alla porta.
  • giusepp 3 anni fa
    così non va, ci sono infiltrati tra gli eletti, gente ricattabile che non potrà fare un'opposizione vera. Ci sono molte cose da correggere, ma non mi sembra che ci sia l'umiltà di farlo. Forse anche altri movimenti quando sono partiti erano in buona fede come il M5S, ma poi ...... Mi dispiace, ma in questo modo il Movimento rischia di finire come gli altri. Occorre guardarci non usare solo il blog (io non ho ancora capito cosa bisogna fare per votare), è un errore madornale, ogni Comune ha i suoi problemi spesso legati agli altri, ma non si risolvono sul blog. Peccato, io avrei parecchie cose da dire, ma così ........ Occorre unione, occorre un coordinatore provinciale il quale faccia riferimento al nazionale, occorre una struttura. Esiste un SISTEMA di tipo mafioso che non si può affrontare sul blog. Scrivere sul blog è come parlare a se stessi.
  • Pasquale Russo 3 anni fa
    Beppe prescindendo dal caso singolo urge migliorarci e darci un minimo di regole organizzative più incisive. In questo momento e' un'utopia pensare che da soli i cittadini si regolino perché purtroppo bastano 2-3 persone in malafede per mandare tutto all'aria. Riflessione: possiamo discutere leggi on-line da proporre in parlamemto ma non abbiamo il coraggio di discutere per migliorarci e cacciar fuori quei disturbatori che approfittano della liquidità della democrazia per affossarla. Un po' triste credo... Ed e' questo quello che è' successo a Foggia dove hai ascoltato le grida false di una minoranza che ha sfiduciato il candidato sindaco uscito dalle comunarie on-line e che ha sbagliato mentre cercava supporto e guida dallo staff. Supporto e guida mai arrivati. Un abbraccio
    • iris p. Utente certificato 3 anni fa
      Bravo, è esattamente così, di questo passo non andremo da nessuna parte
  • Cristiano Mazzoli 3 anni fa
    Non ci facciamo mancare proprio nulla! Cambio totale dei personaggi "di ruolo" in tutti i comuni ed in regione...a Ravenna, chi dovrebbe "aggregare", spaventa ed allontana: sti caxxi!
  • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa
    Che differenza passa tra un Partito e un Movimento? Nessuna, sono solo definizioni. Che sia Partito o Movimento non conta nulla. Contano solamente le finalità e i mezzi purchè onesti, secondo legge e sani principi. Una cosa è certa: se rimaniamo così, senza soldi e parlando tra di noi qui siamo e (forse, se ci va tutto bene) qui resteremo.
    • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa
      Marco, a proposito dei 43 milioni. C'è poca gente che lo sa e tra questi (io, per esempio) c'è ancora chi si chiede perchè. E soprattutto, di conseguenza, chi e come li gestirà. Stessa cosa per la restituzione dei parlamentari. Incomprensibile. Non se ne frega nessuno. A te, per esempio, che t'importerebbe se li trattenessero?
    • bassiel brunoil 3 anni fa
      Si definisce movimento, da un punto di vista sociologico, qualunque formazione sociale collettiva relativamente strutturata che appare identificabile per il fine dei suoi partecipanti e membri di difendere o promuovere degli "oggetti" o delle situazioni che hanno una connotazione sociale, e quindi delle implicazioni di fatto o di valore per un gruppo più o meno circoscritto di soggetti. Inserito nel contesto dei comportamenti collettivi, il movimento è rappresentato da un gruppo dove i ruoli NON SONO ANCORA DEFINITI e nel quale le relazioni sociali sono per lo più a carattere cooperativo e dotate di FORTE CARICA EMOTIVA. Solitamente il movimento focalizza l'attenzione su un determinato obiettivo e si mobilita per conseguirlo. Siccome il m5s è strutturato con delle regole non è più un movimento e la carica emotiva se c'è forse è alla base ma non certo nel gruppo dirigente che ivece gioca come una partita a scacchi ogni mossa politica.... E' UN PARTITO A TUTTI GLI EFFETTI con ovviamente tutti i difetti dei partiti quali la corsa alle poltrone ed i protagonismi interni di ogni singolo per accaparrarsi un po di notorietà! come dicevo io ... ricorda il cutigena non sapone.... lava come il sapone ma non è un saponte... era una pubblicità che serviva a vendere un comune sapone al triplo del prezzo.... una attribuzione di qualità immaginaria e non reale che serviva a convincere l'acquirente di comprare qualcosa di più... di speciale... e invece era comune sapone... forse anche peggio.
    • Marco M. Utente certificato 3 anni fa
      Caro Giorgio, Oltre a finalità e mezzi c'è il metodo, e lì c'è tutta la differenza di questo mondo. Che si chiami partito o movimento, il metodo è totalmente diverso da quello degli altri partiti tradizionali. Certo, il meccanismo è da oliare, forse da definire meglio (e a mio parere il blog dovrebbe essere migliorato, specie nello spazio commenti - discussioni), ma dove lo trovi un movimento che fa politica IN MODO PULITO, senza un centesimo di finanziamento pubblico (che ha la forza di restituire 43mln di euro - 43 ripeto...-), senza segreterie di partito, che elegge i propri candidati on line, che espelle i propri eletti on line, che rispetta il proprio statuto alla lettera (sul limite dei due mandati), ecc. Potrei continuare ma ho sonno ...
    • GIORGIO S. Utente certificato 3 anni fa
      sveglia lo dirai a qualcun altro. Non si offende, mai. Tu pensala come vuoi, io come voglio io. Credo ti sfugga qualcosa nel "muoversi" del M5S. Se non te ne accordi forse di una sveglia hai bisogno tu.
    • Cristiano Mazzoli 3 anni fa
      Forse non hai le idee molto chiare...fatti un po di cultura su come si è mosso il MOVIMENTO 5s e la differenza, salterà subito agli occhi...o sei tra quelli che sopra han la mortadella? Suvvia, anche il discorso di restare "dentro la legge"...ma, se le leggi le fanno le canaglie, di cosa stiam parlando...ÈH? Sveglia!
  • Mario Santomarco 3 anni fa
    La stessa cosa la stiamo vivendo a San Severo, dove dopo le elezioni comunali una minoranza molto rumorosa di persone ha preso possesso del meetup, cambiato nome dell'associazione in "Associazione Movimento 5 Stelle" e grazie ad agganci con giornalisti diffamano l'ex candidato sindaco con articoli e interviste fatte da sedicenti ex-attivisti che però restano anonimi. http://www.meetup.com/m5s-sansevero/
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 3 anni fa
    Anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti. Oggi chi rappresentano costoro? E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano? Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini! Gli squilibri che si origineranno, a causa della corruzione adottata nelle istituzioni italiane, acuiranno la tensione tra i vari ceti sociali con grave rischio per la stabilità del nostro Paese e il lavoro si ridurrà ulteriormente, trascinando i disoccupati e coloro che non riusciranno ad accedere al sostegno pensionistico, in un baratro il cui fondo sarà assai oscuro. Le spaccature tra le parti sociali si tradurranno in disordini di vario genere aprendo sipari imprevedibili? Cosa vedranno i nostri figli ed ancor più i nostri nipoti? Buona cosa è invece, il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle. Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri. Ma ora s’è visto Caino nella piazza e nel fratello e in molti si fortificheranno, non faranno la fine di Abele e si moltiplicheranno!
  • davide lak (davlak) Utente certificato 3 anni fa
    sono i degni eredi di FAVIA. gente che non ha mai capito un cazzo di cosa volesse dire democrazia dal basso a 5 stelle. meglio perderli che trovarli, ignorano le basi del movimento. poveracci.
  • mark rossi Utente certificato 3 anni fa
    E basta con questa rete!! Non esiste solo la rete...per quanto utile non può risolvere tutto. Piaccia o no abbiamo bisogno di una "scuola", che non deve per forza essere o assomigliare a quella del pd, ma di un qualcosa che serva a prepare i nostri futuri amministratori; in televisione ci dobbiamo andare, continuare ad isolarsi a livello mediatico è un suicido. La gente in Italia guarda soprattutto la televisione ed è tramite essa che si crea un'opinione politica.
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      @ Il Grigio scusami, nel mio commento precedente volevo rispondere anche a te. Scusami. Ciao, grigio
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      Egregio Mark, il M5S non è nato né è cresciuto con la televisione ma di questa televisione potrebbe solo morire. La televisione (come la quasi totalità della carta stampata) è occupata dai nemici del Movimento e sono loro che decidono cosa far passare e cosa no. C'è solo una cosa che non possono controllare: i fatti vissuti in prima persona dalla gente. Quando questi "fatti" avranno raggiunto una certa quota (massa critica) si creerà una rottura del sistema. Questa rottura potrà portare a due soli scenari alternativi: 1°) un repentino cambio di maschera di diversi "gattopardi" che cercheranno la salvezza nell'ormai inarrestabile opposizione (improbabile); 2°) l'instaurazione di un conclamato regime dittatoriale (siamo a buon punto visti i continui colpi di mano); L'unica cosa che può fare il Movimento è quella di affidarsi alla lealtà dei propri portavoce (ottimi) che devono proseguire in un'opposizione ferma ma di taglio istituzionale (non si devono screditare come possibili futuri seri uomini/donne delle istituzioni) contemporaneamente ad una inequivocabile (durissima/incazzata) e continua iniziativa politica della base del M5S (manifestazioni e commenti). Non facciamoci prendere dal nervoso o dai troll Calma e Gesso. Ciao Mark
    • Il Grigio (il grigio) Utente certificato 3 anni fa
      Se la pensi così vai nel PD e continua a votarlo. Auguri.
  • Alessandro Dazzi 3 anni fa mostra
    Invece di questi comunicati inutili di cui non si capisce nulla gradirei un chiarimento sul commento al decesso del sig Faletti fatto da una portavoce del movimento che ho letto su altri Tg ( ad es tgcom 24) GRAZIE
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    CHI CREA UNA "SCUOLA" CREA UN "PRESIDE", CREA qualche "SEGRETARIO" e CREA diversi "PROFESSORI" - se una scuola del M5S (tecnica/amministrativa) del M5S dev'essere ISTITUITA e COORDINATA a livello NAZIONALE (per il momento) ed ordinata sulla base delle indicazioni provenienti da tutta la base. LA "BUONA FEDE" NON ESISTE, NO ALLE "SCALATE", anche quelle vendute come "amichevoli" SONO OSTILI verso lo stesso principio fondante del M5S: FARE RETE!
  • Angelo M. Utente certificato 3 anni fa
    per mè..... qui è tutto un casino e nessuno sta capendo un cazzo. l'unica cosa certa che tutti vogliono cambiare il sistema ma nessuno sà come.............purtroppo........
  • kevin altieri 3 anni fa
    Perfetto allora facciamo incontri con persone esperte di Amministazione e le facciamo con convegni in qualche sala e si mette tutto in streaming. Va bene così? Oppure le persone non possono incontrarsi fisicamente in qualche sala? Solo in rete?
    • Piero Merloni Utente certificato 3 anni fa
      Le persone fisiche non sono controllabili. Gli interventi su siti in rete si.
  • Piero Merloni Utente certificato 3 anni fa
    Leggo: Il compito degli eletti è di essere portavoce dei cittadini attivi ed esecutori del programma. Ma il programma prevede tutto?????
  • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
    Il cambiamento siamo noi, quei pochi che restiamo, cioé quasi 6 milioni che non hanno voce. Io non so come ma dobbiamo agire in modo più incisivo. Abbiamo dalla nostra parte la legalità e su questa dobbiamo incidere. Bloccare gli indagati e mandare a casaq i condannati. Anche Renzi è stato condannato? come fa ad essere Presidente del Consiglio? E' condannato solo in primo grado? Lasciate i vostri figli minorenii in custodia ad un pedofilo condannato in primo grado? Lasciate il governo in mano ad un condannato in frimo grado dalla Corte dei Conti di Firenze per danno erariale? La sentenza è del 4 agosto 2011 e se ce la farà sarà cancellata. Un ulteriore miracolo.
  • alvise fossa 3 anni fa
    IL MOVIMENTO 5 STELLLE SONO I CITTADINI ITALIANI
    • Piero Merloni Utente certificato 3 anni fa
      Allora magari basta con lo scrivere italioti.....
    • Ivan I. Utente certificato 3 anni fa
      no, solo il 10 %. Gli altri NO.
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 3 anni fa
    non credo che nessun partito o movimento, oggi come oggi, possa infrangere il muro degli interessi miliardari dove si uccide per difenderli più di quanto si sappia, che stanno dietro le banche, le multinazionali e le mafie che hanno corrotto politici e alte cariche dello stato. Un sistema dove non avanzi di grado se non sei pronto ai peggiori crimini in nome del potere e del denaro. Un mondo di lobbies politico-economico-finanziarie-mafiose-religiose-massoniche unite e alleate da un solo credo: credo nel denaro e nel potere.In questi giochi non c'è posto per la gente comune e per i loro problemi. E' fuori dai giochi. Nessun movimento e nessun partito potrà mai rappresentarli seriamente e onestamente nell'attuale sistema dove ogni potere politico ed istituzionale è occupato da persone che venerano denaro e potere. Chi ha interessi miliardari non si fa mettere da parte senza lottare fino all'ultimo sangue nel vero senso della parola. Si uccide per questi interessi e occorre esaminare attentamente chi apertamente grida che vuole cambiare tutto perché spesso fa parte anch'egli del sistema. Ogni tanto occorre una valvola per far calare la pressione per poi ricominciare!!! Non esiste più un uomo che va oltre, liberato e disintossicato dalla servitù di questi due padroni, denaro e potere che li spingono ad una fame insaziabile dove non esiste null'altro che questo credo. Quindi anche i potenti sono schiavi, schiavi di loro stessi. Non sono liberi e non sono mai sazi. Più diventano ricchi e potenti e più diventano schiavi della loro ricchezza e del loro potere e non hanno né tempo, né cultura per apprezzare le cose vere della vita: amore, amicizia, semplicità, sentimenti, umanità. Sono automi autoprogrammati per divorare tutto senza mai riempirsi.
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 3 anni fa
    I cittadini devono incominciare a interessarsi di economia e di politica e cominciare a chiedersi dove vanno a finire i loro soldi. Non è più possibile che nascano partiti col solo scopo di creare opportunità di guadagno o per i nuovi o per i vecchi politici che dietro un nuovo simbolo tentano di rinverginarsi. Nuovi partiti che servono anche per far sbollentare la protesta e riportare nel tempo i buoi nelle stalle e che gridano tanto più forte quanto più forte è l'indignazione ben sapendo che è solo un gioco per prendere voti e ricominciare a fare quello che hanno sempre fatto perché bisogna cambiare tutto affinché nulla cambi. Non si può combattere contro tutto questo se non con una sola arma: cambiare prima noi stessi e quando saremo tutti in sintonia e disgustati dai prepotenti e dai corrotti, dai vampiri e dagli schiavisti ed avremo capito sulla nostra pelle cosa significa non fare ad altri quello che non vuoi sia fatto a te ( ed ai tuoi figli ) e quanto sia invece necessaria onestà, capacità, cultura, solidarietà, solo allora saremo armati contro questo cancro che invade il mondo. Un mondo intero da rieducare prima che imploda.
  • Daniela M. Utente certificato 3 anni fa
    “Il miglior metodo d'insegnamento è l'ESEMPIO...” “Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro” - Infatti, non ha leaders nè capi partito, ha bensì, come si evince dal Post, un “Garante” dei principi fondanti. Uno dei quali, per ESEMPIO, è la Democrazia Diretta, un ESEMPIO “concreto” di alternativa possibile ai partiti, un ESEMPIO “garantito” di come le decisioni vengono condivise e non calate dall’alto - Dunque, si no nos dejáis soñar, no os dejaremos dormir ...attivamente!!! ^__^
  • Saverio S. Utente certificato 3 anni fa
    Sarà che non esiste l'M5S EMilia Romagna, però esistono l'M5S Lombardia, l'M5S Sicilia, e l'M5S Lazio. Voi li firmate così nel blog: http://www.beppegrillo.it/2014/01/il_m5s_sicilia_non_ha_portaborse_ne_badanti.html http://www.beppegrillo.it/2013/01/m5s_lazio_conos.html http://www.beppegrillo.it/2013/05/il_m5s_lombardia_rifiuta_2_milioni_di_rimborsi_maroni_no.html Quando scrivete i post li controlla qualcuno ? Com'è che vi dovete dare la zappa sui piedi ogni volta ?
    • Faber Dorico 3 anni fa
      Penso che ci sia un contesto diverso e dei sottintesi diversi da rendere chiari. Quando un posto è firmato, si intende che quell'informazione viene da un gruppo locale specifico del movimento 5 stelle, per esempio da quello laziale, o da quello della città di Parma, o dagli eletti al senato. Invece in questo caso si lascia quasi intendere che ci sia una entità a sè stante e autonoma: se invece di M5S Emilia Romagna si fosse chiamata Movimento Emiliaromagna non sarebbe stato diverso, insomma. Quindi è nel modo di esprimersi: in un caso si dice che l'informazione viene da chi nel movimento ha una specifica conoscenza locale di quello di cui si parla, nell'altro sembra invece che si esibisca una autonomia, come se il m5s fosse frammentato in pezzi. Invece il m5s è e deve essere una sola entità, al cui interno diversi cittadini, che possono identificarsi come laziali, campani, siciliani e via dicendo, agiscono.
  • savi s. Utente certificato 3 anni fa
    Su invito di Ernesto nel post della schermata principale ho badato a questo post..solo perché x quanto mi riguarda non ho bisogno di conferme sul fatto che QUESTA POLITICA SIAMO NOI.indipendentemente dal fatto che possa o meno votare personalmente in rete. SI VOTA OVUNQUE IN OGNI CENTESIMO SPESO O RUBATO.su questo non ho dubbi.
  • Ernesto - La Habana Utente certificato 3 anni fa
    =============================== RIVOLTO A MASSIMILIANO Z. MA COME TI PERMETTI DI DARE ORDINI?? A CIABATTARO!!!!!!!!!!!
  • Riccardo Ferrara 3 anni fa mostra
    Non può pertanto esistere un'entità definita come "M5S Emilia Romagna".....ERA ORA ...PARLIAMO DELL'OVVIO!!!....domando....puo' esistere altresì una entità AUTO-definita M5S Abruzzo ??? Per aprire il Meetup BISOGNA CHIEDERE IL PERMESSO(parliamo dal 2011)http://www.movimento5stelleabruzzo.it/home/forum/index.php?topic=205.0;wap2 ... meno male che era democrazia dal basso altrimenti non oso immaginare ...saluti...
  • Ernesto - La Habana Utente certificato 3 anni fa
    MA COME TI PERMETTI DI DARE ORDINI?? A CIABATTARO!!!!!!!!!!!
  • Leonardo Brizzi 3 anni fa
    Sono pienamente daccordo, è così che dovrebbe sempre funzionare. Mi aspetto più iniziative a favore di chi non sa cosa fare per appoggiare il movimento. Forza così e andiamo avanti. Leonardo
  • Ernesto - La Habana Utente certificato 3 anni fa
    ¡¡¡HOLA STAFF/Base!!! Scusate, altro off-topic necessario. Guardate che il Post "Il MoVimento sono i cittadini" credo sia invaso per il 90% da sgrammaticati, incapaci, intrusi (trolls) che vogliono neutralizzare lo sforzo di definire esattamente cosa sia un cittadino dinamico attivo. AIUTO! C'è un Post da salvare! Saludos.
  • Stefy Asplanato Utente certificato 3 anni fa
    http://www.change.org/it/petizioni/costituzione-non-vogliamo-la-riforma-della-p2-firma-l-appello
  • massimiliano z. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Agevolare i nuovi eletti dando informazioni utili al fine che essi siano fin da subito operativi mi sembra lodevole. Se fosse mandato il tutto in Streaming meglio ancora. Ma tutto ciò, con l'indottrinamento stile PCI, non c'entra una baneamata minchia. Caro Beppe, pensa a come portare il Movimento al Governo e finiscila con questa lagna insopportabile su Emilia e Pizzarrotti, senno tornerò anche io al caro vecchio astensionismo. Vedi di non farmi inkazzare, chiaro?
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
    IL MOVIMENTO SONO I CITTADINI Ammazza che bordata Dottò! Della serie, mo cominciate a allargavve, dateve na ridimensionata! Ahhh, condividere tutto in Rete! Ci sarà mancato forse questo "condividere tutto in rete", in questa meravigliosa avventura? Cerchi e cerchietti, poltrone e poltroncine, posti all'ombra e nel sottobosco, che al sole si vede troppo. Era tempo che queste cose si denunciavano in rete, riprendiamo la retta via che la strada è lunga e in salita, non buttiamoci i chiodi da soli, che bucamo e perdemo tempo! Nel M5S non si deve "sgomitare", ci si deve mettere a disposizione, altrimenti si va nei partiti! Chi vuole seguire la dottrina della politica tradizionale, è bene che cambi strada, o diversamente, che venga accompagnato alla porta. Dottò, ce metta mano lei che questi ce mannano a picco. Arrivederci e grazie, graziella e grazie a un posto all'ombra. Nando da Roma.
  • Il Grigio 3 anni fa
    Cari troll maledetti e fasciopiddini, sul blog di beppe grillo i post sono di beppe grillo se non firmati diversamente. La vostra stupidità è tale da non rendervi conto che vi coprite di ridicolo nel credere e far credere che il blog coincida col movimento. Il movimento è sul territorio e on line ha il suo sito. Beppuzzo è fondatore e leader punto e basta, fatevene una ragione. Se non vi piace andate alla festa dell'unità e ingozzatevi di salamelle, basta che non scassate la minchia qui.
  • Antonello Romanella 3 anni fa
    Io mi sento libero proprio perchè nessuno mi inculca un qlche pensiero tramite "scuole di partito"... Abbiamo visto cosa sono diventati i politici usciti da questi "allevamenti", niente altro che dei meri esecutori di ordini del partito, anche se ciò significa andare contro gli interessi della Nazione... E questo lo dico da ex comunista convinto... Per fortuna che Beppe mi ha fatto aprire gli occhi sulla realtà...
  • Giuseppe Nobile Utente certificato 3 anni fa
    Cari amici dello staff, fosse così dappertutto, saremmo tutti felici e contenti. Sarebbe sacrosanto che gli unici rappresentanti ufficiali siano i candidati scelti dalla base ed eletti nelle amministrazioni locali o nelle istituzioni nazionali, magari ci fossero in tutto il territorio italiano, non ci sarebbe alcun dubbio o problema. Ma in vastissimi territori del Paese (e, purtroppo, principalmente quelli meridionali) delegare la rappresentanza ufficiale di vastissimi territori solo ed unicamente a pochi eletti in Parlamento (che non potrebbero riuscirci comunque con tutto l'impegno e la dedizione di questo mondo) è pura utopia. E sarebbe comunque una rappresentanza a termine, non è affatto detto che essi alle prossime elezioni verranno riconfermati. Purtroppo, in questi territori, gli unici eletti sono loro,e dove si è provato a presentare una lista 5* in qualche comune non si è riuscita a superare neanche la soglia di sbarramento, mettendo la parola fine alla rappresentanza diretta dei cittadini per altri cinque anni. Questi post integralisti non solo allontanano liberi cittadini che vorrebbero attivarsi per il M5s, ma mettono anche in difficoltà gli attivisti storici non eletti sui territori, che tanto si impegnano a diffondere la voce del M5s, in quanto i nuovi che si avvicinano si spaventano dall'esistenza di queste regole ferree che sono in contrasto con quella unica regola che dovrebbe unire una libera associazione di cittadini. Non è mio compito proporre ricette o soluzioni, ma lo staff dovrebbe tenere nel debito conto le esigenze e le istanze locali provenienti dai territori, in quanto sono esse stesse patrimonio del M5s
  • antonella g. Utente certificato 3 anni fa mostra
    MI SEMBRA UN EVITAMENTO FOBICO DEI DURI E PURI, DEGLI INTRANSIGENTI IRRIGIDITI SULLE LORO " SACRE " POSIZIONI. MA PIANTATELA E CRESCETE! E FIRMATE IL POST. Anto b.
  • Paolo Bernini 3 anni fa mostra
    Ad indottrinare basta il "sacro blog"
  • antonella g. Utente certificato 3 anni fa mostra
    Mi sembra una questione di lana caprina ed assolutamente irrilevante. Bisogna saper fare politica e se c'è qualcuno che te la vuole insegnare, ben venga. Si eviteranno in futuro errori madornali. E gira e rigira mi pare di capire dove si vuole arrivare. Qui si sta sfiorando la PARANOIA! DATEVI UNA CALMATA! SOPRATTUTTO CHI HA SCRITTO QUESTO POST ANONIMO.
  • Il Grigio 3 anni fa
    Sti rossi emilianiromagnoli non ce la fanno ad andare oltre. Facciano gli streaming degli incontri anzi discutano in rete!
    • Alessandro Rossi 3 anni fa
      Se ti informassi un attimo magari scopriresti che gli streaming ci sono tutti. Cerca di andare OLTRE al tuo naso che magari funziona.
  • Belpaese 3 anni fa mostra
    Quindi ora il problema è che degli amministratori esperti insegnino ai novellini dei rudimenti per iniziare subito il loro lavoro? Sono d'accordo se questo deve voler essere qualcosa di più e di diverso da quello che è, cioè un semplice incontro formativo/informativo,ma dire che questo è contrario allo spirito del Movimento stesso mi sembra assurdo. E' nel pieno spirito del M5S un incontro di persone gratuito dove nessuno chiede nulla all'altro e che si mettono insieme per condividere esperienze e informazioni.O no?
  • MAURO SONATO Utente certificato 3 anni fa mostra
    Non vedo il problema . Se un gruppo di attivisti ,rappresentanti eletti si incontra anche fisicamente, per scambiarsi esperienze ,oppinioni, analizzare problemi, trovare soluzioni che male c'è, dove sta il problema ? Non è così semplice portare in rete questo lavoro collettivo , si può sintetizzare e metterlo in rete facendolo diventare un patrimonio collettivo ,ma partecipare ad un analisi all' elaborazione di una soluzione è cosa ben diversa e sicuramente più proficua. Mi pare che ci stiamo incartando su un problema "ideologico" che non esiste
  • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
    D' accordo in pieno con il contenuto del post. Anche perché riporta in modo semplice e sintetico quello che deve, e scrivo deve, essere già chiarissimo nella testa di tutti noi ed in particolare nella testa di quelli che seguono Beppe, Gianroberto e quindi il MoVimento fin dall'inizio. Tutto il resto sono solo chiacchiere.
  • Terry E. () Utente certificato 3 anni fa
    Concordo.....nessuna appendice al movimento 5S!!!! Chiunque non è in armonia con esso....fuoriesca.
    • Marcello G. Utente certificato 3 anni fa
      Non si tratta che ne rimanga qualcuno o nessuno perché noi siamo un'idea, una meravigliosa e straordinaria idea. E le idee straordinarie non muoiono mai. Forza Beppe.
    • cornelius 3 anni fa
      ... e poi non ne rimase nessuno
  • Parrinelo Filippo 3 anni fa
    Scuole di politica magari no. Ma corsi, magari accelerati, di amministrazione locale per i portavoce eletti nei comuni,è cosa buona e giusta.
  • Piero Merloni Utente certificato 3 anni fa
    Ancora?????
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus