Se questo è lavoro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Charlotte Matteini

Prendiamo questo "coso", che mi vergogno a definire annuncio di lavoro, e parliamo un attimo di lavoro. Sfilza di competenze pretese, autonomia, laurea a pieni voti e via dicendo, retribuite con un tozzo di pane. Seicento euro al mese per un (sembrerebbe) full time con trasferte.

Ho trovato un annuncio simile, dello stesso gruppo, sul loro portale. Pensavo che per quello stipendio cercassero uno stagista, ma la parola stage non è menzionata nell'annuncio e anzi "è richiesta la capacità di interagire con autonomia nei confronti dei progettisti, dei capi- tecnici e dei clienti/fornitori", dunque pare non si tratti proprio di stage.

Perché io, con tutte queste competenze, dovrei accettare queste condizioni? La risposta è semplice: perché il mercato è al ribasso e se rimani in Italia - per qualsiasi tipo di motivo - ti trovi con le spalle al muro.

Prendere o lasciare, se ti va bene è così, altrimenti puoi cercare altro, da un'altra parte. Il che, di base, come ragionamento, io lo comprendo anche.

Il problema è che là fuori, in questo Paese, è pieno di annunci al limite della schiavitù e, purtroppo, ci stiamo anche convincendo che rifiutare condizioni inique sia da choosy o fannulloni.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Chiara Mente Utente certificato 7 mesi fa
    Un immigrato irregolare africano costa allo Stato italiano (a tutti noi che paghiamo le tasse) 1.100 euro al mese per non fare assolutamente niente. A questo ingegnere con laurea brillante, 3 lingue conosciute, esperienza Erasmus e quant'altro gli si offre la metà e lui ci si deve pure mantenere e lavorare, immagino vestito anche dignitosamente. Ma che razza di Paese è diventato questo?
  • Chiara Mente Utente certificato 7 mesi fa
    Questa Società avrebbe retribuito Einstein, forse forse, con 750 euro mensili più il ticket restaurant (che vorrebbe di più, lo facciamo pure mangiare). Che vergogna per questo povero Paese alla frutta: ingegneri trattati molto peggio di colf a mezzo servizio. Un Vaffa sonoro ci starebbe benissimo.
  • Tommasi Nanunzia Utente certificato 7 mesi fa
    Salve, signora. Miss. Signor.. Vi offro finanziamenti per tutti i vostri progetti personali. Possedete un commercio e volete trovare una serenità finanziaria? Vi invito subito a fare una simulazione di credito con noi. Contattaci in privato per partecipare a una delle nostre conferenze online Tommasinanunzia@gmail.com Ricevuto, Madame, Mademoiselle, Signore, i nostri migliori saluti.
  • Pat C. Utente certificato 7 mesi fa
    REDDITO DI CITTADINANZA SUBITO. Ditelo anche al papa che non basta il solo lavoro per dare dignità agli uomini,serve anche un reddito al di sopra della soglia di povertà per dare dignità alle persone, agli schiavi non mancava il lavoro mancava totalmente la dignità di essere umano nonostante il lavoro, REDDITO DI CITTADINANZA SUBITO, per evitare che sfruttatori senza scrupoli abbiano il coraggio di proporre 600 euro al mese per un lavoro che in Germania non sarebbe pagato meno di 4500 euro nette al mese.
  • Guido Pinelli Utente certificato 7 mesi fa
    No no ragazzi facciamo una seria riflessione: -Una risorsa umana è un investimento, sia per il datore di lavoro, sia per lo stato, sia per il sistema economico attuale. Il lavoro produce ricchezza per TUTTI!!!! Io avrei una banalissima proposta, un esempio: -Ogni azienda che ha già assunto 10 persone a tempo indeterminato ha diritto ad uno sgravio fiscale importante della durata di 10/15 anni nel caso assuma ulteriore personale a tempo indeterminato. E' SOLO UNA BANALISSIMA PROPOSTA. L'IDEA DI FONDO E' PREMIARE LE AZIENDE CHE DA ANNI INVESTONO SUL CAPITALE UMANO E CREDETEMI ESISTONO ANCORA!!!!
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Da leggere: Schiavitù 2017. Ottimo articolo di Peter Koenig - traduzione di Elvia Politi per Sakeritalia. http://sakeritalia.it/attualita/schiavitu-2017/
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Repetita juvant: DOGMI NEOLIBERISTI DELL’UNIONE EUROPEA Questo è ciò che avremo dall’Unione Europea, sempre e soltanto questo! A)-Tagliare la Spesa Pubblica in Servizi, Sanità, Istruzione e Infrastrutture. B)-Tagliare i Salari e le Pensioni C)-Privatizzare tutto ciò che è rimasto Pubblico, inclusa l’Acqua e le Infrastrutture vitali del Paese. D)-Licenziare sempre più Dipendenti Pubblici, anche fra gli impieghi vitali come Insegnanti, Vigili del Fuoco, Polizia e Sanitari. E)-Liberalizzare ogni settore dell’Economia, anche quelli strategici per l’Interesse Pubblico. F)-Ridurre al minimo il Welfare e gli Ammortizzatori Sociali.
    • Gianfranco B. Utente certificato 7 mesi fa
      Non avremo, stiamo avendo. Poi non sono affatto dogmi ma programmi precisi, studiati e preparati, nei minimi dettagli, da decine d'anni con una progressione costante ed inesorabile. Del resto, non mi pare stiano trovando ostacoli o contrasti degni di questo nome. Talelbano
  • Gianfranco B. Utente certificato 7 mesi fa
    Ieri, il presidente dell'INPS, ha dichiarato, in un'intervista, per giustificare i nuovi voucher inps, che con questi si sarebbe introdotto "IL SALARIO MINIMO" in pratica €, 7,50 per ogni ora. Probabilmente ha dimenticato di dire che questo vale per i soli voucher, che in Italia non esiste una legge quadro generale, sul salario minimo, come in Francia, Germania, Belgio ecc. Per cui se lavori coi voucher, 2.500 € anno, per un massimo di due datori di lavoro, per complessivi 5.000 €, sei tutelato e garantito a morire di fame, ma prendi 7,50 € all’ora, in caso contrario potrai accettare le mirabolanti offerte di lavoro a 600 €. mese per complessivi 7.200/7.800 € anno. pari ad un massimo di 3,5/3,8 € per ogni ora di lavoro. Ma non c'è da preoccuparsi, i prossimi passi saranno: 1) cancellazione dell'orario di lavoro 2) cancellazione delle ferie e del riposo settimanale 3) discrezionalità del datore di lavoro se e quando pagare lo stipendio 4) prestazioni sessuali se richieste 5) eventuali spese, per svolgere la mansione, a carico del lavoratore. Per quanto riguarda i diritti e le tutele: hanno già provveduto in parte e continueranno a provvedere. Un pensiero semplice: SE QUESTE COSE LE FANNO, SENZA VERGOGNA, ALLA LUCE DEL SOLE, E’ PERCHE' SANNO DI POTERLO FARE PERCHE’ NOI GLIELO PERMETTIAMO NELLA TOTALE INDIFFERENZA. Talelbano
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Segnalo inoltre per chi vuol leggere: http://www.libreidee.org/2017/04/cremaschi-il-precariato-e-schiavismo-un-inferno-mafioso/ http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-i_tre_imbroglioni_rimettono_i_voucher/6121_20328/ http://www.libreidee.org/2017/06/la-poverta-e-il-piu-grosso-business-inventato-dai-ricchi/ Un saluto a tutti. Un Esodato Super-Incazzato.
  • Giovanni Antonio 7 mesi fa
    Al di la di ogni ulteriore commento, mi viene da solo da dire: Vergogna! Vergogna! Vergogna! E i sindacati dove sono? Sono in vacanza perenne? Non mi stancherò mai di ripeterlo, serve: Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale! Queste cose non succederebbero. Come non citare la profetica frase del Prof. Giacinto Auriti: “Senza la Sovranità Monetaria le nuove generazioni non avranno altra scelta che quella tra il suicidio e la disperazione.” Fuori dall'Euro e dalla UE=Usura ed Estorsione) il prima possibile!! Jacques Sapir (economista) “Le catastrofiche conseguenze passate e future dell’Euro devono essere costantemente ricordate per convincere i cittadini che restare nell’Euro offre loro solo un futuro di restrizioni e di miseria.”
  • Alberto 7 mesi fa
    L'azienda dice che era uno stage! Ma dico, richiedono il tedesco (ottimo) mica l'inglese che ormai lo sanno tutti, esperienza erasmus, pieni voti e trasferte per uno stage? Dai ci avete provato ed è si è scatenato un polverone... abbiate almeno il coraggio di ammeterlo... Ormai in italia meno competenze hai più guadagni mentre quelli che si spaccano il **** sono destinati a svendersi. Velo pietoso sulle societa di recruiting....
  • Carmelo Giliberto 7 mesi fa
    Carmelo Giliberto Il problema di fondo é l´ignoranza e l´incompetenza dei nostri imprenditori. Si crede che risparmiando nella forza lavoro possa aumentare i profitti... ma é una grandissima cazz**! Prendiamo esempi come la SiliconValley negli USA... dove il PIL locale di quella zona é di quasi 3 trilioni di dollari... praticamente 3 milioni di abitanti generano più soldi di tutta l´Italia messa insieme. Perché???? perché é una zona molto attraente dal punto di vista lavorativo, il che genera più aziende e più posti di lavoro, più concorrenza tra le aziende e più aumentano gli stipendi. Se sei un imprenditore intelligente capisci benissimo che assumere a 600 euro al mese é molto controproducente perché non potrai mai e poi mai competere con aziende che anno gli ingegneri più bravi. L´incompetenza la si capisce pure dal tipo di annuncio. Infatti leggo "REQUISITI RICHIESTI... Utilizzo di software: pacchetto Office”... ma ancora oggi si specifica il pacchetto Office??? che pure un bambino di elementare sa usare..??!!?? Mi cercate un ingegnere con il massimo dei voti che sappia usare il pacchetto office??? Nel frattempo mi sto in Norvegia dove la paga base per un ingegnere appena laureato è di circa 50.000 euro l'anno. Pensateci ingegneri!
  • Riccardo Alasia (riccardoalasia) Utente certificato 7 mesi fa
    Si trattava di uno stage, infatti nel sito dell'azienda era specificato, mentre nel sito del Comune è stato travisato come annuncio di lavoro... verificare prima di scrivere filippiche no, vero? A cazzariiiiii
    • Riccardo Alasia (riccardoalasia) Utente certificato 7 mesi fa
      Capisco.... 600 eur/mese sono pochini per voi per uno stage. Io sono un piccolo imprenditore e, da piccolo imprenditore, vi do un suggerimento per guadagnare quanto meritate: andate a dare via i ciap
    • Michele C. Utente certificato 7 mesi fa
      Non ci provare, a difendere chi pubblica annunci del genere. È un insulto anche per uno stage. Sei bravo a fare il finocchio con il culo degli altri....
    • Arcangelo D. Utente certificato 7 mesi fa
      caro amico.... anche se c'è un errore la realtà non si discota di molto... una con il diploma di magistrali alla pubblica istruzione (solo perche è un a sindacalista o per cos'altro...).:,'@#@]}... agli esteri uno che l'inglese lo parla a gesti.:,'@#@]}... ......... saluti ipercazzaro
  • Aldo Masotti Utente certificato 7 mesi fa
    Adesso sono in un paese dell'america latina: un ingegnere edile italiano che volesse venire qui non resta disoccupato per piu' del tempo che ci mette a biascicare qualcosa in spagnolo.
  • Martina 7 mesi fa
    Mi sono trasferita a Sydney proprio perche in Italia non si trova lavoro o, se si trova, è ai livelli proposti dall annuncio..... In Australia un ingegnere con quelle referenze prende circa 180$ all ora (paga base destinata a salire)... pensateci ingegneri!
  • Aldo Masotti Utente certificato 7 mesi fa
    No, non e' lavoro. Ma c'e' di peggio. Molti sono divenuti imprese "a personale unico": il titolare che fa tutto. Conosco oltre 4 casi che hanno questo comportamento: -si lavora solo per chi paga (nessun credito al cliente) , banca in attivo tenuta poco sopra zero , niente affidamenti -niente dipendenti (inutile perdere tempo ad insegnare a gente che poi se ne va ) -eventualmente figlio, moglie, fratello -macchinari altamente automatici o robotizzati posti in garage o sotto casa nel porticato che giustificherebbero circa 10 - 20 dipendenti normali -utilizzo di software sofisticati a livello altamente elevato e/o robot di montaggio o semi-assemblaggio. Cosi' si sopravvive: si sa fare tutta la catena produttiva, si produce di meno , ma si incassa sempre . Quasi tutti oltre i 40 anni: appena si ritireranno dal lavoro nessuno sapra' fare piu' nulla qui. Una cosa va detta: Keynes dice di fare piu' spesa pubblica non piu' dipendenti pubblici. Se M5S pensa di fare (come teoria vorrebbe) piu' spesa pubblica facendo piu' dipendenti pubblici rischia di non avere il consenso di chi lavora per oggettive ragioni di equita' sociale. Infatti:se invece di un ingegnere nel settore privato fosse stato un bidello per la scuola l'importo sarebbe certamente superiore.
  • Donata Saggiorato Utente certificato 7 mesi fa
    E' il sistema neoliberista, che ha bisogno di schiavi disposti a tutto, o acetti o troveranno qualcun altro che lo fa per te
  • giovanni c. Utente certificato 7 mesi fa
    Non è un'offerta di lavoro è l'apoteosi del CAPOLARATO .Vieni in Puglia a raccogliere i pomodori che forse ti daranno anche l'alloggio in tenda gratis .
  • luigi cavanna 7 mesi fa
    Questa ditta lavora con molti enti pubblici ( dal loro sito web ). I fornitori dello stato non devono sfruttare il lavoro !!!! Parlamentari 5 stelle datevi da fare....
  • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
    Cara Charlotte Matteini scusa sai, ma della jpeg hai tagliato il pezzo più bello, quello dove ti chiedono "il curriculum"! Mica prendono uno qualunque, l'ingegnere lo vogliono pure selezionare tra i tanti...
  • francesca Marcellino Utente certificato 7 mesi fa
    Lavora e va a dormire sotto i ponti con 600 euro al mese
    • Aldo Masotti Utente certificato 7 mesi fa
      Pero' devi fare attenzione al ponte: talvolta crollano . Pero' lui e' ingegnere e pertanto ci capisce.
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
      C'è di peggio. I ponti li deve tirare su lui che è ingegnere...
  • GIUSEPPE SCHICCHI 7 mesi fa
    QUESTA CLASSE POLITICA HANNO COSTRUITO DELLE TOMBE SUI GIOVANI. MANCA SOLO LA LAPIDA.SE GLI ITALIANI VOGLIONO METTERE AI PROPRI FIGLI LA LAPIDA. LI VOTANI.SPERO CHE SI SVEGLINO,CHE VIENE UN TIFONE CHE LI SPAZI VIA NON RIMANE NEMMENO LE BRICIOLI.
  • Antonino Grasso 7 mesi fa
    Cciao a tutti! Io mi sono laureato in scienze naturali con 110 e lode nel lontano 2000 , e ho capito subito come sarebbe andata a finire la mia ricerca lavorativa, quando ho letto che cercavano un magazziniere laureato con conoscenza di tre lingue!!!! Sapete cosa ho fatto? Ho imparato a fare il calzolaio, come i miei avi!! Lavoro da 15 anni e oggi ho una famiglia, un bimbo e , essendo un candidato consigliere a Raddusa, il mio paese, posso dire a tutti che NON HO BISOGNO DI LECCARE IL CULO S NESSUNO!!!!. Ovviamente sono con il movimento 5 stelle!!potete leggere la mia esperienza su valguarnera.com " il calzolaio laureato"
  • Aureliano . Utente certificato 7 mesi fa
    Sono tutti d'accordo!!! Vergognatevi!!!
  • Guido Pinelli Utente certificato 7 mesi fa
    Buongiorno a tutti, da disoccupato di lunga data devo dire che di questi annunci ne ho visti parecchi. Se fosse per me farei addirittura una sezione del blog, chiamata CAPORALATO dove tutti possono segnalare queste "offerte di lavoro". Credo che ITALIA si debba seriamente premiato le ditte che hanno i lavoratori a tempo indeterminato (magari da anni) e nello stesso tempo bisogna punire le aziende che lavorano con sistemi truffaldini o al limite della schiavitù. IN ITALIA DEVONO ESSERE CONCORRENZIALI LE AZIENDE SERIE, CON GENTE ASSUNTA REGOLARMENTE, SOLO AIUTANDO QUESTE AZIENDE POSSIAMO RISOLVERE IL PROBLEMA DEL LAVORO.
  • Giovanni F. Utente certificato 7 mesi fa
    questo schifo grazie al fatto che i ricchi sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri che l'euro ed il quarto reich stanno portando avanti. altro che fine della Grecia.
  • Luca G. Utente certificato 7 mesi fa
    Naturale conseguenza economica. Non puoi svalutare perché c'è l'euro e saluti quindi il lavoro. Tutto studiato a tavolino
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
      Caro Carlo mi da l'impressione che tu non abbia capito una cosa. L'euro non è una moneta adatta all'economia italiana, te lo dice l'ex ministro delle finanze di Kohl (ieri premier tedesco), e lo dicono da anni diversi nobel dell'economia e anche gli economisti nostrani come Rinaldi, Bagnai, Borghi etc. L'ha ammesso pure Prodi, che ci ha regalato questa schifezza di moneta. E' una moneta che può andar bene alla Germania (difatti è il marco tedesco) e anche ad alcuni altri Stati membri del nord Europa, che avevano moneta più forte della lira. A noi invece va bene la lira e con quella (nonostante gli imprenditori delocalizzassero anche in passato) eravamo quinta potenza industriale nel mondo. Capisci? Oggi invece grazie all'euro siamo "paese del terzo mondo" e l'unica soluzione è... USCIRE DALL'EURO E DALL'EUROPA SUBITO!
    • domenico risoli Utente certificato 7 mesi fa
      questo stato di cose e' stato studiato a tavolino da un francese filonazista piu' di settantanni fa' e adesso ci siamo arrivati e indovina un po' chi sta dietro a tutto questo adesso? i signori ILLUMINATI e non ditemi che e' un complotto io credo che non si possa piu' parlare di complotti ma di dati ormai tristemente reali quindi i massoni segreti adesso non dovrebbero essere piu' tali e quel francese di cui non ricordo il nome era un massone anchegli e aggiungo che l'EURO era nei piani di questo signore per far si che tutti noi diventassimo i loro schiavi consumatori buoni e addomessticati e principalmente senza diritti ne lavoro. ah...poi sapete che ogni due anni danno un premio a chi si e' distinto tra i politici come colui o coloro che hanno perorato la questione EUROPEA con piu' efficacia vale a dire chi tra questi politici e' stato piu' bravo a tradire il suo popolo in patria come il nostro MONTI o LETTA per non parlare di quel vigliacco di PRODI, grazie e restate informati
    • carlo 7 mesi fa
      l'euro ce l'hanno anche altri. e vanno bene lo stesso. e' la solita scusa tipo "ci sono i robot". che anche li' ce li hanno anche gli altri, forse di piu' che da noi. pero' anche li' vanno comunque bene. se mi trovi un nesso tra svalutazione=lavoro....perche' aumenta l'export? va be', producono in romania, meglio per i romeni. forse una delle "colpe" non e' proprio perche' producono in "romania" (cioe' spostano la produzione in altri paesi), piuttosto che il non poter svalutare? che invece non c'entra un piffero?
    • Luca G. Utente certificato 7 mesi fa
      Svaluti il lavoro
  • Gaetano T. Utente certificato 7 mesi fa
    E' a questo che serve spingere tanto sull'immigrazione. Non si tratta di singoli sfruttatori, ma di un sistema mondiale per abbassare il costo del lavoro e controllare meglio le persone.
    • Michele P. Utente certificato 7 mesi fa
      Carlo spiegami allora questo: se ogni economia ha la propria moneta e ad ogni moneta corrisponde una economia, che ci facciamo noi con l'euro? E' vero ciò che dici, cioè altri paesi hanno l'euro ma vanno bene comunque, però hanno anche un'altra economia. Anche l'Italia di Mussolini e l'argentina di caballo adottarono una moneta forte per un'economia debole, e s'è visto come sono finiti. Facciamo cosi: tu dammi i servizi, i costi, le tasse, i cunei, gli aiuti che hanno i tedeschi...ed io mi tengo l'euro.
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 7 mesi fa
    IL serpente Padoan li legge questi annunci? Il bischero di rignano li legge? Poletti il polentone li legge? Ma che li debbono leggere solo gli schiavi? ps:nel frattempo i politici europei prendono 4.300 al mese senza documentazione....mi sembra giusto...anche UE è la pappatoia come l'itagghia!
    • Zampano . Utente certificato 7 mesi fa
      Paola, dove sta scritto che è uno stage e perchè parla di "giorno lavorato"?
    • Paola L. 7 mesi fa
      Leggere i vostri commenti mi fa molto sorridere e ho deciso di rispondervi perché l'argomento di cui parlate è materia mia. Non ho nessun interesse a difendere una società che nemmeno conosco ma non c'è nulla da denunciare o per cui scandalizzarsi. E' un annuncio per uno stage post laurea (probabilmente l'errore è stato proprio quello di non specificarlo bene nell'annuncio) con indennità di partecipazione minima prevista dal D.G.R. 3 Giugno 2013, n. 74-5911 (stiamo parlando della Regione Piemonte). Forse forse bisognerebbe informarsi un po' di più prima di iniziare grandi discussioni sui blog.
  • carlo 7 mesi fa
    una volta a un saggio chiesero: cos'e' il paradiso e cos'e' l'inferno? il saggio rispose:"l'inferno: immaginatevi un grande tavolo, pieno di ogni ben di dio. tutta roba ottima da mangiare. attorno al tavolo sono sedute le persone. solo che hanno i gomiti inchiodati, non possono piegare le braccia. cosi', nel cercare di portarsi il cibo alla bocca, si immerdano, si incazzano, si sentono impotenti e non mangiano niente, se non qualche briciola di cibo che gli casca in bocca ogni tanto. ok. questo e' l'inferno. e il paradiso cos'e' (gli chiedono)? e il saggio:"stesso tavolo, stesse cose squisite da mangiare sul tavolo, stesse persone attorno al tavolo, stessi gomiti inchiodati, ma ognuno da' da mangiare al proprio vicino di sedia. ok, e' misticismo e secondo me descrive molto bene le cose. pero', la storiella, riportata nella politica, e' comunque calzante. perche' oggi si vive quell'"inferno". fanno a gara a mangiare sempre piu', cosi' si muovono scompostamente, si immerdano, prendono a schiaffi il vicino di sedia, diventano sempre piu' egoisti fino a farsene diventare una malattia, chiudendosi sempre piu' in loro stessi. e piu' fanno cosi' piu' il paese va nella merda. ma nel paese ci vivono anche loro. sono produttori di caos e sporcizia. basterebbe poco. se tu stai bene, anche io staro' bene. che tradotto in soldoni , terraterra, vuol dire: se tu cliente hai i soldi e il tempo libero per spenderli, anche io produttore, distributore e venditore dei beni staro' bene.
  • andrea cannelli 7 mesi fa
    Ma cosa ci aspettavamo quando abbiamo dato il via alla globalizzazione? che saremmo diventati tutti ricchi?, che il pianeta si sarebbe europizzato? era ovvio che saremmo diventati tutti cinesi perche i costi di un progetto così imponente non potevamo pensare che li avrebbero pagati banche e miliardari ma la gente comune. Ci hanno fregato ed ora è pure colpa vostra che non sieteo troppo bravi, troppo maturi, troppo autonomi...o troppo tedeschi...ma io vorrei morire italiano e non di fame. Basta fuggire all'estero ma mandiamoci gli stolti che ci hanno ridotti così all'estero, per non tornare mai più.
  • mauro 7 mesi fa
    che pezzenti e che te ne fai di 600€
  • Giuseppe Allegretta 7 mesi fa
    Ma come si possono umiliare chi x tanto tempo ha dedicato la propria vita allo studio e alla conoscenza....ricambiando x un piatto di lenticchie....questi si chiamano risorse...?...valore aggiunto...imprenditori...?.....queste merde non comprendono il valore delle persone...pertanto fateli marcire nelle loro pretese....con l'indifferenza...
  • Gianfranco 7 mesi fa
    Ma perche' vi scandalizzate ?? Pensate che da altre parti non sia peggio ??? Buongiornooooooo meglio tardi che mai.....
  • Lauro Serafini Utente certificato 7 mesi fa
    io vado a chiedere l'elemosina piuttosto, ma vaffanc**o 600€ al mese?? li spendo a spostarmi e che mi rimarrebbe?
  • giancarlo ricomini Utente certificato 7 mesi fa
    POLETTI ALTRO DELINQUENTE
    • Carlo A. Utente certificato 7 mesi fa
      piu' che delinquente direi INCOMPETENTE e, col lavoro che fa, sarebbe meglio stesse zitto......perlomeno...
  • giancarlo ricomini Utente certificato 7 mesi fa
    e una cosa triste mettere questi annunci bisogna ringraziare il pd e i suoi seguaci che hanno fatto fare molti passi avanti al mondo del lavoro
  • seneca pericle 7 mesi fa
    E' l'offerta di lavoro giusta per il figlio del ministro Poletti ! Se il padre ci mette una buona parola è fatta !
  • Emilio M. Utente certificato 7 mesi fa
    "Il problema è che là fuori, in questo Paese, è pieno di annunci al limite della schiavitù" No no tolga pure "al limite", è Schiavitù (si con la S maiuscola), fino a quando i beni primari saranno legati al lavoro, vivremo sempre per lavorare e non viceversa, basta sempre con questo buonismo da 4 soldi. I beni di prima necessità dovrebbero essere un diritto inviolabile dell'essere umano, dovremmo lavorare solo per i beni superflui (tipo auto nuova, smartphone nuovo, lavatrice nuova ecc.....). Svegliaaaaa!!!
  • Aldo B. 7 mesi fa
    " Perché io, con tutte queste competenze, dovrei accettare queste condizioni? La risposta è semplice: perché il mercato è al ribasso e se rimani in Italia - per qualsiasi tipo di motivo - ti trovi con le spalle al muro." Così scrive Charlotte Matteini. Ma è solo uno degli aspetti! In questo paese la meritocrazia è vista come nemica della partitocrazia dei raccomandati! Se in un ambiente di lavoro viene assunto uno capace, questi, è capace di crearti dei seri problemi: è intelligente, capace, onesto...sarebbe un impiegato meritevole ma scomodo all'ambiente corrotto, alla parentolpoli partitocratica, ai furbetti del cartellino che per un dirigente d'ufficio corrotto o concussore produce un bel sacco di soldi mensili: vuoi fare il furbetto? va bene! Sei il benvenuto! Ogni mese mi dai metà del tuo stipendio e io, dirigente ( il tuo capo!) ti faccio timbrare e andare a farti i tuoi porci comodi...anche un secondo lavoro! Altrimenti io, come dirigente, cosa ci guadagno da questa moda di astensionismo statale? Il guaio è che se uno entra in modo normale ( vincendo un concorso regolare per esempio) in un ambiente di corrotti, che ormai normale non lo è più, rischi il mobbing perché tu che sei il meritevole in questo paese non sei più normale ! Sei visto come uno potenziale pericolo che potrebbe creare dei seri ( ma giusti) problemi contro chi ( e sono tanti, troppi) è entrato per raccomandazione e non per merito!
  • Cesare Mezzadra 7 mesi fa
    Io ad annunci come questo rispodo VAFFANCULOOOOOOOOOOO!!! Anche se ho bisogno di lavorare.
  • Andrea Zanella Utente certificato 7 mesi fa
    Io li chiamo ladri. Ladri di tempo!
  • Paolo r. Utente certificato 7 mesi fa
    una vergogna.
  • Andrea F. Utente certificato 7 mesi fa
    Meglio choosy e fannullone che ingrassare qualcun altro.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus