Pd, telefono banche

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Vi ricordate il celebre film E.T. di Steven Spielberg , con il simpatico extraterrestre che dichiara, "ET telefono casa"? Per Renzi, De Benedetti e tutto il Pd invece vale il messaggio tutto terrestre e in pieno conflitto d'interessi: "Pd telefono banche..".

Il Pd è un partito senza valori, ma con un prezzo: quello delle azioni bancarie.
Una storia quella delle telefonate bancarie del partito oggi guidato da Renzi (per quanto ancora?) che va avanti dai tempi di D’Alema e Fassino con lo scandalo Unipol ("abbiamo una banca"), prosegue con MPS, Banca Etruria e continua con le informazioni e telefonate della tessera numero 1 del Pd, De Benedetti che al suo broker dichiara: “compra titoli, la legge passa me l’ha detto Renzi”.

Oggi la notizia sulle telefonate bancarie di De Benedetti, come per magia è totalmente censurata nell’edizione cartacea de La Repubblica, quotidiano casualmente di proprietà dell’editore tessera numero uno del Pd e diretto da Mario Calabresi.

Va invece riconosciuta l’integrità professionale del direttore de La Stampa Maurizio Molinari, che ha pubblicato in prima pagina la notizia delle telefonate del suo editore.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus