Un futuro sostenibile per Roma

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Pinuccia Montanari, assessore alla sostenibilità ambientale di Roma

Da tanti anni mi occupo di ambiente. Mi occupo delle matrici ambientali e in particolare mi sono occupata di rifiuti con l’Osservatorio nazionale rifiuti. Poi mi sono occupata di rifiuti nelle città, due città, dove ho svolto un’attività amministrativa, la città di Reggio Emilia dove abbiamo portato appunto questa città ad essere la prima in Italia per raccolta differenziata e mi sono occupata a Genova affrontando più il tema della riduzione della produzione dei rifiuti.

L’obiettivo che vorrei raggiungere per la città di Roma, e ringrazio la sindaca Virginia Raggi per questo impegno che mi ha affidato, è quello di impegnarmi a fondo innanzitutto per la riduzione della produzione dei rifiuti di questa città. Ecco non chiamiamoli più rifiuti, chiamiamoli materiali post consumo, perché sono materiali, che possono diventare di nuovo risorse, risorse economiche, risorse che creano posti di lavoro, quindi andiamo in questa direzione, nella direzione dell’economia circolare.

Poi lavoriamo molto per la raccolta differenziata, perché il riciclo è coefficiente è una prospettiva fondamentale… questa città deve essere il luogo di eccellenza dell’economia circolare e della valorizzazione dei materiali post consumo con un livello elevato di raccolta differenziata.

Poi impegniamoci naturalmente per la pulizia, per lo spazzamento e per valorizzare questi luoghi storico paesaggistici e culturali che rappresentano e sono un segno fondamentale non solo della città di Roma ma di tutto il nostro Paese, perché Roma è la città Capitale, quindi è il luogo per eccellenza dove non deve certo prevalere l’illegalità, spesso purtroppo legata le illegalità e il malaffare proprio a una gestione insostenibile dei rifiuti, bene per noi, cambiamo anche il termine, materiali post consumo per valorizzare invece tutto quello che è il terreno della legalità, per rendere straordinario il punto di vista anche di coloro che lavorano e che sono i fondamentali protagonisti di una città pulita, di una città che fa la raccolta differenziata, che sono gli operatori appunto di AMA.

Per noi il futuro consiste in un futuro sostenibile di questa città in cui la gestione dei materiali post consumo diventa un’opportunità, e anche speriamo in futuro, un’opportunità appunto di “green jobs” e di nuovi lavori anche per i giovani.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • giuseppe 1 anno fa mostra
    Ma ve la siete vista la maestrina? https://www.youtube.com/watch?v=WAmO2MeUDaU
    • EradeiLumi50 1 anno fa mostra
      Peppeniè guardat' a chist' va ... e aropp' https://www.youtube.com/watch?v=6jVTnCarSzo ... vattenn' a fa diec' minut' e vergogna ... Fetient'
  • Carlos 1 anno fa mostra
    "LETTERA APERTA ALLA SIGNORA VIVARELLI " Signora Vivarelli, lei mente a se stessa. Gli ultimi anni della sua vita poteva dedicarli a perseguire ideali di giustizia, di verità e di onestà intellettuale, ed invece no. Invece lei ha dedicato gli ultimi anni della sua vita alla menzogna, quella peggiore, quella verso se stessi. Lei sa BENISSIMO che c'era qualcosa che non quadrava nel movimento. Lei percepiva che questa strana associazione, con marchio e redini nelle mani di uno sparuto gruppo d'individui con diritto di epurazione su chiunque, pareva più fungere da "stampella" al potere dominante, piuttosto che contrastarlo. Lei sa bene che dopo lo "schiaffo" del referendum costituzionale, scendere in piazza SUBITO IMMEDIATAMENTE avrebbe sortito l'effetto di uno tsunami, per il nuovo esecutivo. Invece li vede fare "melina" e chiacchiere, tenere la gente incollata al computer, come al solito e sta zitta, anzi cerca qualunque tipo di giustificazione, pur di non trovarsi davanti alla verità. Alla sua età, pur avendo compreso TUTTO nel profondo del suo cuore, seguita ad offendere e sfidare, chi osa dire il vero. Io la disprezzo Vivarelli. Lei è solo una vecchia debole e fragile a cui la vita a tolto tutto di ripicca, proprio per la sua debolezza e perchè lei ha tradito se stessa, pur di stare su questo blog e tenere quelle quattro "finte amicizie" virtuali che le danno un po' di calore, nei suoi giorni inutili. Il movimento è una "stampella del potere dominante" (anche se morente) e lei lo sa bene. Però si guarda bene dal gridarlo ai quattro venti. Vada davanti allo specchio e vedrà che vede quello che ho percepito io.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 1 anno fa mostra
      Lei è proprio....un gran coglione! Ma va a cagare!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus