Vittoria M5S: Niente bonus per i cattivi manager delle partecipate

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


intervento di Roberta Lombardi e Claudio Cominardi

"Il MoVimento 5 Stelle ottiene una vittoria in commissione Affari costituzionali alla Camera, con un emendamento a firma Claudio Cominardi. Gli amministratori di società pubbliche partecipate che otterranno risultati negativi non riceveranno bonus. Parliamo di un ambito in cui si registra un buco nero da un miliardo e 200 milioni di perdite palesi (dati 2012) senza considerare i costi pagati doppiamente dai cittadini in termini di tariffe maggiorate e mancanza di servizi adeguati.
Attualmente il cosiddetto “trattamento economico variabile”, quello che comunemente viene chiamato “bonus”, di variabile, non ha nulla, visto che è praticamente uno stipendio aggiunto. Certo. Una rendita di posizione. Ora non sarà più così.
L'emendamento prevede infatti l'erogazione dei bonus solo in base ai risultati economici ottenuti. Una società pubblica, infatti, non deve essere semplicemente un poltronificio che drena fondi pubblici, ma deve essere efficiente per davvero. Se i dirigenti vengono pagati in merito ai risultati ottenuti allora ci saranno miglioramenti nelle partecipate. A questo serve il MoVimento 5 Stelle: a portare un po' di buon senso nella gestione della cosa pubblica. Terremo il fiato sul collo del Governo che dovrà tradurre questo risultato nei decreti delegati." Roberta Lombardi e Claudio Cominardi, M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • gianpiero m. Utente certificato 2 anni fa
    Il concetto di "bonus" è quello di premio per una prestazione eccezionale o per ottimi risultati di una Società. Io propongo l'abolizione di tutti i bonus nel settore pubblico finche l'azienda "ITALIA" ha il PIL negativo, la disoccupazione a cifre record, il deficit di bilancio e il debito pubblico che sfora record su record. Solo quando i parametri saranno diventati positivi si potrà di nuovo prendere in considerazione i bonus, ma con l'andazzo del ns. Governo penso dovranno passare molti anni, salvo che il Movimento 5 inizi a governare. G.Mazz.
  • Giovanni D. Utente certificato 2 anni fa
    Speriamo che diventi una prassi normale in ogni settore della P.A. e, quindi, anche nella politica, ripulendo il settore da gente incapace e/o che pensa solo ai propri interessi. Forza M5S!!
  • alvise fossa 2 anni fa
    AVANTI COSI' 5 STELLE,AVANTI COSI'
  • salvatore carboni 2 anni fa
    Se il "risultato economico" sarà soggettivamente valutato come si sta facendo per noi comunali, e ad effettuare la valutazione saranno gli attuali "dirigenti, docenti ed esperti" nominati dalla politica "corrente", il risultato è quello che si sta concretizzando oggi: gli amici raggiungeranno l'obiettivo sempre e comunque, gli altri avranno seri problem, anche per raggiungere la sufficienza. E' la logica della legge "pugnetta" , ops.. chiedo scusa volevo dire Brunetta, e di qulla seppia di "minchino" op.... Ichino!!! Anttenzione alle allodole!!! by.
  • FABIO B. Utente certificato 2 anni fa
    dipende da cosa si intende per buoni risultati- manager "buoni" non ne esistono
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 2 anni fa
      Molto spesso le partecipate sono state create apposta per dare una collocazione economica a individui politicamente messi da parte ed ottenere in cambio voti, poiché in una società c'è tutto un entourage di individui che ci mangia sopra. Prova ne sia che spesso le ragioni sociali sono diverse ma permangono nella sede di sempre, solo con altro nome. Non si poteva lasciarle come prima, cioè: Divisione Acque, Divisione trasporti, Divisione elettricità ecc. ecc. E poi sono sempre coi bilanci in rosso... Nessuno dice che l'utile è mangiato dalle retribuzioni degli staff dirigenziali....
    • FABIO B. Utente certificato 2 anni fa
      o confino ? (ovviamnete sempre dopo i "politici" da strapazzo che li hanno messi nelle stanze dei bottoni con le chiavi in mano)
    • FABIO B. Utente certificato 2 anni fa
      befera - moretti ect sono considerati ottimi manager , o no ? Meritano bonus ?
    • FABIO B. Utente certificato 2 anni fa
      i bonus non devono esistere - per nessuno -
  • Angelo Calderer 2 anni fa
    Veramente encomiabile la vostra azione riguardante l'abolizione del bonus ai dirigenti della P.A.che non meritano alcun compenso per aver soltanto svolto il loro compito (figuriamoci se addirittura lo hanno svolto platealmente male!) Giusta l'azione vostra, però è necessario che ci teniate informati sull'evolversi della situazione. Grazie e cordiali saluti.
  • Franco Rinaldin 2 anni fa
    Voglio essere di poche parole per dire che non basta dire No Bonus per i cattivi manager delle Partecipate ma bisogna dire che TUTTI I MANAGER, DIRIGENTI, FUNZIONARI, ECC. CHE NON COMBINANO NULLA DI BUONO VANNO LICENZIATI SUBITO IN TRONCO E SENZA DARE LORO NESSUNA LIQUIDAZIONE!!! Questi manager, dirigenti e funzionari incapaci, sfruttatori, raccomandati politici e non, nullafacenti e capaci di nulla (ed io ne ho conosciuto DIVERSI) vanno cacciati via subito perchè il disastro dell'Italia è sopratutto colpa loro!!! E bisogna invece mettere validi manager, dirigenti e funzionari e ce ne sono molti in Italia e molto bravi!!! Grazie e cordiali saluti.
  • Ada Leone 2 anni fa
    Premessa: seguo il blog da circa dieci anni, vi ho sempre votati. Dal titolo del post sembra che sia cosa fatta la questione del bonus, invece deve ancora passare, spero che la moda dilagante degli slogan degli ultimi tempi non stia diventando contagiosa, e ritengo che il problema non è solo il bonus degli amministratori della PA ma bisognerebbe anche fissare un tetto allo stipendio che continua ad essere milionario, per es se un dirigente prende tipo 500 000 euro l'anno per il suo lavoro e un impiegato ne prende 1200, quando va bene, si toglie il bonus, ma rimane la sproporzione, meglio di nulla ... ma il problema in parte rimane. Volevo poi dire, che 9 000 000 di cittadini votano per il movimento 5 stelle, mi piacerebbe che le proposte di legge fossero discusse e votate anche sul blog, non solo da una ristretta cerchia di iscritti.
  • silvanetta* . Utente certificato 2 anni fa
    I dirigenti/manager, già lautamente stipendiati, se non svolgono al meglio il loro incarico nell'interesse del cittadino, devono andarsene a casa. Bonus o non bonus.
  • Benedetto Nardiello 2 anni fa
    quando si fanno gli interessi del popolo anzichè degli amici dei partiti, regole ovvie e di buon senso appaiono come conquiste epocali. AVANTI TUTTA AMICI -
  • Miro Bene Utente certificato 2 anni fa
    La risposta di Grillo al giornalista mi è piaciuta: "è una vittoria che siano arrivati al referendum. Il risultato sarà un problema dei greci". Poi ha aggiunto che siamo tutti in default con questa Troika. Non è caduto nella trappola del NAI o dell'OXI.
  • Miro Bene Utente certificato 2 anni fa
    Di questi bonus io avrei le scatole piene. Ma che bonus e bonus. Il dirigente deve lavorare per il grasso stipendio che ha e far andare bene le cose. Dovrebbe esserci la penale se le cose vanno male: decurtazione dello stipendio e demansionamento. Se non è stato capace di fare bene, cosa lo si tiene a fare in quel posto? Nel privato succede così se proprio non lo cacciano.
  • enrico caserza Utente certificato 2 anni fa
    Sono soluzioni dettate appuntoBuon Buon senso, che spesso si smarrisce. Chi vuole costanza nel difendere concetti secondo me elementari. Comunque bravi anche nel caso il provvedimento non andasse a buon fine.
  • Miro Bene Utente certificato 2 anni fa
    Io aspetterei la decisione del governo. Ciò che si ottiene in commissione, mi sembra di aver capito da decisioni, conta pochino.
    • Miro Bene Utente certificato 2 anni fa
      appunto, 1 a 0 nell'amichevole. Dico solo aspettiamo prima di esultare. Leggo nel post la parola vittoria.
    • Umberto G. Monti Utente certificato 2 anni fa
      Al termine dell'articolo è scritto "Terremo il fiato sul collo del Governo che dovrà tradurre questo risultato nei decreti delegati."
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus